Sei sulla pagina 1di 6

LAVORO

Una forza compie lavoro quando sposta il proprio punto di applicazione, lungo la propria
retta d’azione.
Il lavoro è dunque definito come il prodotto scalare della forza applicata ad un corpo e dello
spostamento che esso subisce sotto l'azione di essa:

L = F s = F s cosα

La forza-peso non esercita


lavoro!

L’unità di misura del lavoro è il joule:


1 J è il lavoro compiuto da una forza di 1 N per spostare il suo punto di applicazione di 1 m.

Il lavoro compiuto da un corpo corrisponde all’energia spesa ed è considerato positivo.


Il lavoro subito da un corpo corrisponde all’energia da esso subita ed è considerato negativo.
ENERGIA POTENZIALE
L’energia potenziale gravitazionale di un corpo di massa m che si trova ad altezza h è
uguale al lavoro compiuto dalla forza-peso quando il corpo si sposta dalla posizione iniziale a
quella di riferimento(livello zero).
L’energia potenziale è una grandezza scalare che si misura in joule.

La forza di gravità è una forza conservativa infatti il lavoro compiuto dalla forza dipende solo
dalla posizione iniziale e da quella finale e non dal percorso effettuato per passare da una
posizione all’altra.
ENERGIA CINETICA

L’energia cinetica di un corpo è direttamente proporzionale alla massa del corpo e al quadrato
della sua velocità .