Sei sulla pagina 1di 645

Nelle prime pagine di questa sequela a The Lost Hero,

il protagonista, Percy Jackson, ricorda solo il suo nome


ed il nome di Annabeth, una misteriosa donna alla
quale associa in qualche modo con la citt di San
Francisco. A partire da questi indizi dispersi, in
qualche modo deve completare contemporaneamente
una missione per il leader dell'accampamento romano
di essere perseguito dalle due sorelle di Medusa che
possiedono una sete apparentemente insaziabile di
vendetta: perfino muoiono, ritornano alla vita. La
seconda consegna di Gli Eroi dell'Olimpo promette
ancora pi emozione che la primera.Rick RiordanEl
Hijo di NepturnoLos Hroes dell'Olimpo 2
ePUB v1.1
DannaF 19.10.12Captulo 1PercyLAS Donne Con I
Capelli Di Serpenti cominciarono a disturbare a Percy.
Sarebbero dovuti morire faceva tre giorni quando
lasci cadere sopra ad esse una scatola di palle di
bowling nel mercadillo di Nappa. Sarebbero dovuti
morire faceva due giorni quando li invest con
un'automobile di polizia in Martnez. Sarebbero dovuti
morire definitivamente quando quella mattina li tagli
la testa in Tacciino Park.
Non importava quante volte li ammazzava Percy e li
vedeva essere ridotte a polvere, esse continuavano a
riconvertirsi come alcuni coniglietti di polvere
diabolici. Non poteva fuggire neanche da esse.
Raggiunse la cima della collina e rimase senza alito.
Quanto tempo faceva che li aveva assassinate per

ultima volta? Magari due ore. Non si sembravano mai


aversi mantenuto morte molto pi che quello periodo
di tempo. Negli ultimi giorni, appena aveva dormito.
Aveva mangiato tutto quello che pot mendicare, di
una macchina distributrice di orsacchiotti di gelatina,
donuts rancidi, perfino un asino di un ristorante di
cibo rapido, qualcosa che era tutto un successo
personale. I suoi vestiti erano stracci, bruciati e
picchiettati di fango di mostro.
Era sopravvissuto solo tanto tempo perch le due
signore coi capelli di serpenti, gorgonas, come si
richiamavano a loro stesse, neanche sembravano
potere ammazzarlo. I suoi artigli non tagliavano la sua
pelle. Si ruppero i denti in un tentativo di morderlo.
Ma Percy non potrebbe seguire cos per molto tempo.
Pronto collasserebbe di esaurimento, ed allora, bench
fosse duro di ammazzare, era completamente sicuro
che le gorgonas troverebbe una forma. Dove fuggire?
Scrut i paraggi. Sotto altre circostanze, avrebbe
potuto godere della vista. Alla sua sinistra, colline
dorate popolavano la terra, spruzzate per laghi, boschi
ed alcuni greggi di vacche. Alla sua destra, le pianure
di Berkeley ed Oakland seguivano all'ovest: una vasta
tavola di giochi di popolazioni con vari milioni di
persone che probabilmente non volevano che domani
suo si vedesse interrotta per due mostri ed un semidio
pestilenziale.
Pi in l, all'ovest, la Baia di San Francisco brillava
sotto una nebbia argentata. Passato quello, un muro di
nebbia si era divorato la maggior parte di San

Francisco, lasciando visibile solo le cime del


grattacielo ed il ponte di Golden Gate. Una leggera
tristezza pesava nel petto di Percy. Qualcosa gli diceva
che era stato prima in San Francisco. La citt aveva
alcuno relazione con Annabeth, l'unica persona che
poteva ricordare del suo passato. I suoi ricordi su lei
erano frustrantemente diffusi. La lupa gli aveva
promesso che la vedrebbe di nuovo e recupererebbe la
sua memoria, se aveva successo nel suo viaggio.
Dovrebbe cercare di attraversare la baia? Era
tentatore. Poteva sentire il potere dell'oceano all'altro
lato dell'orizzonte. L'aveva scoperto faceva due giorni
quando strangol un mostro marino nello stretto di
Carquinez. Se potesse arrivare alla baia, potrebbe
essere capace di fare un ultimo sforzo. Forse perfino
potrebbe soffocare alle gorgonas. Tuttavia, la costa
stava per lo meno a due chilometri di distanza.
Bisognerebbe attraversare una citt intera. Vacill per
un'altra ragione. La lupa Lente d'ingrandimento gli
aveva insegnato a perfezionare i suoi sensi, a fidarsi
dei suoi istinti che guidavano al sud. Il suo radar di
giro a casa stava vibrando come pazzo. Il fine del suo
viaggio stava vicino quasi basso i suoi piedi. Ma come
era quello possibile? Non c'era niente nella cosa alta
della collina. Il vento cambi. Percy cattur l'odore
aspro di rptil. Ad un centinaio di metri della
pendenza, qualcosa scricchiol nel bosco: scricchiolio
di rami, foglie scricchiolando, sibili. Le gorgonas. Per
ennesima volta, Percy desider che il suo naso non
fosse tanto buono. Esse dicevano che potrebbero
annusargli sempre, perch era un semidio, il figlio
meticcio del qualche antico dio romano. Percy aveva
cercato di rodare nel fango, sguazzando in ruscelli,

perfino conservando ambientadores nelle sue tasche


per quello che odorava di automobile, ma
apparentemente la peste a semidio era difficile da
occultare. Si mise al lato ovest della cima. Era troppo
pronunciata per discendere. La pendenza croll
venticinque metri, direttamente alla terrazza di un
edificio di appartamenti costruita nel pendio della
collina. Cinquanta metri pi sotto, una strada sorgeva
dalla base della collina e si faceva strada verso
Berkeley. Geniale. Non c'era un'altra forma di
scendere dalla collina. Era rinchiuso. Guard verso la
corrente di automobili che andava in direzione verso
San Francisco e desider stare in uno di essi. Allora si
rese conto che la strada attraverserebbe la collina.
Doveva avere un tunnel giusto sotto ai suoi piedi. Il
suo radar interno divent pazzo. Stava nel posto
corretto, ma troppo alto. Doveva comprovare quello
tunnel. Doveva andare all'autostrada, in fretta. Si tolse
lo zaino. Era riuscito ad accumulare un mucchio di
somministrazioni nel mercadillo di Nappa: una GPS
portatile, nastro adesivo, un accendino, colla, una
bottiglia di acqua, un sacco a pelo ed un cuscino in
forma di panda molto comoda, come diceva la
televisione, ed un coltello dell'esercito svizzero,
un'arma che ogni semidio moderno vorrebbe. Ma non
aveva niente che lo servisse come paracadute o slitta.
Quello che gli lasciava due opzioni: saltare quaranta
metri ad una morte sicura, o sperare e lottare.
Entrambe le opzioni non avevano buona macchia.
Maledisse e tir fuori una penna dalla sua tasca. La
penna non era troppa, solo un Bic a buon mercato, ma
quando Percy lo tir fuori il mantello con cappuccio,
crebbe fino a trasformarsi in una spada di bronzo

rifulgente. La foglia era perfettamente equilibrata. Il


manico di cuoio si adeguava alla sua mano come se
fosse stato progettata per lui. Registrata nella foglia
c'era una parola in greco antico che Percy cap in
qualche modo: Anaklusmos, Controcorrente.
Si era alzato con quella spada la prima notte nella
Casa dal Lupo, faceva due mesi? Pi? Aveva perso il
conto. Si era trovato a s stesso in un spiazzo di una
magione bruciata in mezzo ad un bosco, vestendo
pantaloni brevi, una maglietta arancia ed una collana
di cuoio con un mucchio di conti coloriti.
Controcorrente stava nella sua mano, ma non aveva n
idea di come era arrivato l o di come l'aveva ottenuta.
Era stato affamato, congelato e confuso. Allora
vennero i lupi
Al suo fianco, una voce familiare restitu al presente.
Qui stai!
Percy si allontan dalla gorgona, quasi cadendo per il
bordo dalla collina.
Era quella che sorrideva, Beano. Di accordo, il suo
nome non era Beano. Ma per quello che aveva potuto
rendersi conto, Percy era dislessico, perch le parole
si sfumavano quando cercava di leggerli. La prima
volta che aveva visto la Gorgona stava di commessa del
mercadillo con un gran biglietto verde che metteva:
Benvenuto! Il mio nome Esteno! Egli cred che
mettesse Beano. Continuava a vestire il suo grembiule
verde del mercadillo al di sopra di un vestito difettoso

di fiori rose. Se guardavi il suo corpo, potresti credere


che fosse la tipica nonna bonaccione, fino a che
guardavi verso il basso e vedevi i suoi piedi di gallo. O
guardavi verso l'alto e vedevi quelli canini di cinghiale
di bronzo che uscivano per i lati dalla sua bocca. I suoi
occhi brillavano di un colore rosso ed i suoi capelli
erano un nido di serpenti verdi brillanti ritorcendosi.
La cosa pi terrificante di lei? Continuava a portare il
gran vassoio argentato con dimostrazioni gratuite di
alcune deliziose salsicce di formaggio, Crispy Cheese n
' Wieners. Quell'era indistruttibile.
Vuoi provare uno? gli offr Esteno.
Percy la mir con la sua spada.
Dove sta tua sorella?
Oh, abbassa la spadalo rimprover Esteno.
Dovresti sapere di queste altezze che il bronzo
celestiale non pu ammazzarci per molto tempo.
Prendi un Cheese n ' Wiener! Stanno di ribassi questa
settimana, e non mi piacerei dovere ammazzarti con lo
stomaco vuoto!
Esteno! la secondo Gorgona apparve tanto in fretta
alla destra di Percy che non gli diede tempo n a
reagire. Fortunatamente ella era troppo occupata
guardando sua sorella per prestargli attenzione. Ti
dissi che lo rinchiudessi e l'ammazzassi!
Il sorriso di Esteno spar.

Ma, Euralepronunci il suo nome di forma


musicale. Non pu provare prima un po'?
No, stupida! Eurale si gir verso Percy e gli
insegn i canini.
Ad eccezione dei suoi capelli che era un nido di
serpenti di corallo invece di vipere verdi, era
esattamente uguale a sua sorella. Col suo grembiule
del mercadillo, il suo vestito di fiori, perfino i suoi
canini di cinghiale erano decorati con adesivi di Tutto
al 50 percento '. La lastra del suo nome metteva: Ciao!
Mi chiamo Muore, Scoria Di Semidio.
Ci hai fatto perseguirti per molto tempo, Percy
Jacksondijo Eurale. Ma ora sei acchiappato, e
prenderemo la nostra vendetta!
I Cheese n ' Wieners costa solo 2,99 $!aggiunse
Esteno. Sezione di verdure, corridoio tre.
Eurale grugn.
Esteno, il mercadillo ero un coperchio! Ti stai
accomodando! Ora abbassa quello ridicolo vassoio di
dimostrazioni ed aiutami ad ammazzare questo
semidio. O che hai dimenticato che fu quello che
vaporizz Medusa?
Percy fece indietro un passo. Tre passi pi e cadrebbe
al vuoto.

Guardino, signore, abbiamo passato gi per questo.


Neanche ricordo ammazzare Medusa. Non ricordo
niente! Non possiamo firmare una tregua e parlare
delle sue offerte di questa settimana?
Esteno lanci un'occhiata di pena a sua sorella,
qualcosa che era difficile con quelli canini di bronzo
giganteschi.
Possiamo?
No! Gli occhi rossi di Eurale fulminarono a Percy
. Non mi importa quello che ricordi, figlio del dio del
mare. Posso annusare il sangue di Medusa in te.
diffusa, s, di dietro vari anni fa, ma fosti l'ultimo in
lottare contro lei. Non ritornato ancora del Tartaro.
la tua colpa!
Percy non beccava quello. Tutto quello concetto di i
mostri morendo e ritornando del Tartaro ' gli dava mal
di testa. Ovviamente anche lo faceva il che le penne
diventassero spade, mostri che potevano mascherarsi
con qualcosa chiamato la Nebbia, o che Percy fosse il
figlio di un antichissimo dio Barbapercebe di faceva
cinque mille anni. Ma se lo credeva. Malgrado avesse
la memoria cancellata, sapeva che era un semidio
come sapeva che il suo nome era Percy Jackson. Della
sua prima conversazione con Lente d'ingrandimento,
la lupa, aveva accettato che quello mondo strano di dei
e mostri erano reali. Qualcosa che realmente
l'infastidiva.
E se lo chiamiamo pareggio? disse. Non posso

ammazzarvi. Non potete ammazzarmi. Se siete le


sorelle di Medusa, poteva trasformare ella alla gente
in pietra, non dovrebbe stare pietrificato subito?
Eroi! disse Eurale, disgustate. Sono come Madre,
sempre dicendo la stessa cosa! Perch non potete
pietrificare la gente? Vostra sorella pu pietrificare
persone. Sento deluderti, ragazzo! Quell'era la
maledizione di Medusa. Era la pi spaventosa della
famiglia. Si port tutta la fortuna!
Esteno sembrava spiacente.
Madre disse che io ero il pi spaventoso.
Silenzio! L'infilz Eurale. Ed in quanto a te,
Percy Jackson, certo che hai la marca di Achille.
Quello ti fa un po' pi cinque pesetas di ammazzare.
Ma non ti preoccupare, troveremo la maniera.
La marca di chi?
Aquilesdijo Esteno, contenta. Oh, era tanto
leggiadro! Sommerso nel fiume Stigio da bambino, sai
gi, cosicch era invulnerabile ad eccezione di un
piccolo punto nel tallone. Quello quello che a te,
affetto te ha passato. Qualcuno si immerso nello
Stigio e diventato la pelle l'acciaio, ma non ti
preoccupare. Gli eroi come tu avete sempre un punto
debole. Dobbiamo solo trovarlo ed allora potremo
ammazzarti. Non sar commovente? Prendi un Cheese
n ' Wiener!

Percy cerc di pensare. Non ricordava immergersi


nello Stigio. Allora ricord che non ricordava troppo
su lui stesso. Non sentiva che la sua pelle fosse fatta di
acciaio, ma quello spiegava perch era sopravvissuto
tanto alle gorgonas.
Se si lanciava della montagna sopravvivrebbe? Non
volle arrischiarsi, non senza niente che rallentasse la
caduta, una slitta o Guard il gran vassoio di argento
di Esteno con le sue dimostrazioni gratuite. Mmm
Stai pensandotelo? Domand Esteno. Buona
elezione, cielo. Ho aggiunto un po' di sangue di
gorgona a questi, cosicch la tua morte sar rapida ed
indolore.
La gola di Percy si chiuse improvvisamente.
Hai aggiunto il tuo proprio sangue ai Cheese N '
Wieners?
Solo una pocasorrise Esteno. Una piccola corte
nel braccio, ma grazie per preoccuparti. Il sangue del
nostro lato destro pu curare qualunque cosa, sai gi,
ma il sangue del nostro lato sinistro letale
Stupida! Grid Eurale. Non si suppone che devi
contargli quello! Non si manger le salsicce se gli dici
che sono avvelenate!
Esteno sembrava sorpreso.
Che cosa dici? Ma se gli ho detto che rapido ed

indolore.
Non importare! le unghie di Eurale crebbero fino a
trasformarsi in artigli. Ammazzeremo le cattive,
dovremo romperlo fino a trovare il punto debole. Una
volta abbiamo ammazzato a Percy Jackson saremo pi
famose della propria Medusa! La nostra patrona ci
ricompenser molto bene!
Percy alz la sua spada. Dovrebbe cronometrare i suoi
movimenti, pochi secondi di confusione, afferrare il
vassoio con la sua mano sinistra Continua a parlare,
pens.
Prima che mi facciate frantumidisse, chi la
vostra patrona?
Eurale gli dedic un sguardo di disprezzo.
La dea Gea, ovviamente! Quella che ci hai portato
della dimenticanza! Non vivrai quanto basta come per
conoscerla, ma i tuoi amici affronteranno la sua ira.
Subito, i suoi eserciti vanno verso il sud. Durante il
Festival della Fortuna sveglier ed i semidei saranno
ridotti come come
I nostri bassi prezzi nel Mercadillo! sugger Esteno.
Bah! Eurale si gir verso sua sorella. Percy vide
l'opportunit perfetta. Afferr il vassoio di Esteno,
tir i Cheese n ' Wieners avvelenato, e lanci
Controcorrente attraverso la vita di Eurale,
partendola per la met.

Alz il vassoio ed Esteno si trov a s stessa faccia a


faccia col suo riflesso unto.
Medusa! esclam.
Sua sorella Eurale si era diminuito a polvere, ma
cominciava gi a riconvertirsi, come un uomo di neve
struggendosi alla rovescia.
Esteno, stupida! Balbett mentre la sua altra met
del viso appariva nel mucchio di polvere. il tuo
riflesso! Acchiappagli!
Percy gett il vassoio metallico contro la testa di
Esteno e questa perse la conoscenza.
Si mise il vassoio nel posteriore, preg in silenzio al
dio romano che stesse vedendo i suoi movimenti e
salt al vaco.Captulo 2PercyLO Cattivo Di Cadere
Sotto In Punto Collina circa cinquanta miglia per ora
in un vassoio di aperitivi, che se ti rendi conto che
era di passaggio brutta idea a met, troppo tardi.
Percy schiv a fatica un albero, rimbalz contro una
roccia e gir mentre atterrava nell'autostrada. Il
vassoio di aperitivi non aveva servosterzo. Ascolt
gridare alle sorelle gorgonas e riusc a vedere i
serpenti di corallo dei capelli di Eurale al di sopra
della collina, ma non ebbe tempo per preoccuparsi per
ci. Il soffitto degli appartamenti che si sollevavano
sotto a lui come la prua di una barca di guerra.
Collisione frontale in dieci, nove, otto

Glieli sistem per girare verso i lati pur di evitare che


gli fossero rotti le gambe con l'impatto. Il vassoio
scivol al di sopra del soffitto ed usc volando per
l'aria. Il vassoio and via da una parte e Percy per
l'altro.
Nella sua caduta verso la strada, un orribile scenario
lo fu attraversato dalla mente: il suo corpo
schiantandosi contro il parabrezza di qualche
automobile utilitaria, qualche autista fastidioso
cercando di tirarlo fuori dal parabrezza. "Stupido,
ragazzo di sedici anni che cadi dal cielo! Arrivo tardi!"
Miracolosamente, a fiato una raffica gli port verso un
lato, quanto basta per evitare l'autostrada e
schiantarsi contro un cespuglio. Non era un
atterraggio soave, ma era migliore che l'asfalto.
Percy grugn. Voleva sdraiarsi l e lasciare che
passasse il tempo, ma doveva muoversi.
Si incorpor, le sue mani erano piene di graffi, ma non
aveva nessun osso rotto. Continuava a portare il suo
zaino. In qualche posto della discesa aveva perso la
spada, ma Percy sapeva che apparirebbe presto o tardi
nella sua tasca in forma di penna. Era parte della sua
magia.
Guard verso la collina. Era difficile non distinguere
alle gorgonas, col suo colorito pelo reptiloide ed i suoi
grembiuli verde brillante del mercadillo. Stavano
scivolando per la collina, andando a poco a poco ma

con pi controllo che Percy. Quelli piedi di gallina


dovevano servire per scalare. Percy calcol che in
cinque minuti gli raggiungerebbero.
Al suo fianco, un alto recintato separava l'autostrada
da una spazzata con strade ampie, case accoglienti ed
alti eucalipti. L'inferriata stava l tramonto per evitare
che la gente attraversasse l'autostrada e facesse
stupidit, come scivolare in un vassoio di metallo per
tra i camion, ma il reticolato aveva buchi enormi per i
quali Percy pot accedere facilmente al vicinato.
Chiss potrebbe trovare un'automobile e dirigersi
verso l'ovest, verso l'oceano. Non gli piaceva rubare
automobili, ma durante le passate settimane, in
situazioni di vita o morte, c'era preso prestato '
alcuni, includendo un'automobile di polizia. Voleva
restituirli, ma non gli duravano troppo.
Guard verso l'est. Come suppose, un centinaio di
colline si estendevano per l'orizzonte. Nella gonna di
una collina avevano due entrate a due tunnel distinti,
uno per ogni direzione di traffico, osservandolo come i
bacini vuoti di un gigantesco teschio. Dove il naso, una
parete di cemento sarebbe dovuto stare emergeva
dalla parte della collina, con una porta metallica,
come l'entrata ad un bunker.
Doveva essere un tunnel di mantenimento. Quell'era
quello che i mortali potrebbero pensare, se erano
capaci di vedere la porta. Ma quello perch non
potevano vedere attraverso la Nebbia. Percy sapeva
che la porta era pi di quello che dimostrava.

Due ragazzi vestiti con armatura fiancheggiavano


l'entrata. Vestivano un'estranea miscuglio di caschi
romani piumati, corazze, guaine, blue-jeans, magliette
porpora e sportive bianche. Il guardia della sinistra
sembrava una ragazza, malgrado fosse difficile da dire
attraverso l'armatura. Quello della destra era un
ragazzo basso e robusto con una faretra ed un arco alla
sua schiena. Entrambi i ragazzi sottomettevano due
bacchette di legno con punte metalliche, come se di
alcuni arpioni passati si trattasse di moda.
Il radar interno di Percy suonava come pazzo. Dopo
tanti giorni orribili, aveva raggiunto la sua meta. I
suoi istinti gli dicevano che se poteva arrivare
all'interno della porta, troverebbe per la prima volta
la sicurezza da quando i lupi gli avevano comandato
verso il sud.
Allora perch era tanto terrorizzato?
In lontananza, le gorgonas aveva atterrato per il
soffitto degli appartamenti. A tre minuti di distanza,
magari meno.
Parte di lui voleva correre verso la porta nella collina.
Dovrebbe attraversare la met dell'autostrada, ma
sarebbe un breve sprint. Potrebbe arrivare l prima
che le gorgonas gli raggiungesse.
Parte di lui voleva andare verso l'ovest, verso
l'oceano. L dove sarebbe pi sicuro. L era dove il
suo potere era maggiore. Quelli guardiani romani nella
porta gli facevano sentire nervoso. Qualcosa dentro lui

gli diceva: Non il mio territorio, questo pericoloso.


Ovviamente che hai ragionedisse una voce al suo
fianco.
Percy salt. Primo cred che Beano glieli aveva
sistemate per acchiapparlo di nuovo, ma l'anziana che
si sedeva tra i cespugli era pi repulsiva di una
gorgona. Sembrava un vecchio hippie che era stato
tirata della strada farebbe circa quaranta anni da dove
stava raccogliendo da allora spazzatura e polvere.
Vestiva un vestito di tessuto sbiadito, con un piumino
fatti brandelli e borse di plastica. Il suo scarso
cespuglio di capelli era di un colore grigio-marrone,
come le radici di una pianta secca, annodata con un
nastro col simbolo della pace. Il suo viso era coperto
di verruche e lunari. Quando sorrideva, mostrava
esattamente solo tre denti.
Non un tunnel di mantenimentogli confid.
l'entrata all'accampamento.
Un lampo percorse la schiena di Percy. Accampamento.
S, di l era da dove veniva. Un accampamento. Chiss
era la sua casa. Chiss Annabeth stava vicino.
Ma qualcosa andava male.
Le gorgonas stava scrutando l'orizzonte dal soffitto
degli appartamenti. Allora Esteno segnal con allegria
verso la direzione di Percy.
L'anziano hippie alz le sopracciglia:

Non c' tempo, ragazzo. Devi scegliere.


Chi lei? domand Percy, malgrado non fosse
sicuro di volere saperlo. La cosa ultima che
necessitava era un altro mortale inoffensiva che
risultasse essere un mostro.
Oh, puoi chiamarmi Junogli occhi dell'anziana
lampeggiarono come se avesse fatto una barzelletta
ingegnosa. In realt, sono Juno, non certo?
Richiamarono cos al mese per me.
Di accordo. Guardi dovrebbe andare via. Due
gorgonas si avvicina. Non voglio che la feriscano.
Juno avvicin le sue mani alla posizione del suo cuore.
Che affascinante! Ma quello parte della tua
elezione!
Il mio eleccinPercy guard nervoso verso la
collina. Le gorgonas si era tolta i grembiuli verdi.
Alcune ali uscirono dalle sue spalle piccole ali di
pipistrello che brillavano come l'ottone.
Da quando avevano quelle cose ali? Chiss erano di
arredamento. Chiss erano troppo piccole per
sostenere ad una gorgona nell'aria. Allora entrambe le
sorelle alzarono il volo dagli appartamenti e si
diressero verso lui.
Geniale, semplicemente geniale.

S, un'elezionedisse Juno, come se non ci fosse


fretta. Puoi lasciarmi qui alla merc delle gorgonas
ed andare all'oceano. Ti garantisco che arriverai con
ogni sicurezza. Le gorgonas si rallegrer di attaccarmi
e lasciarti andare. Nel mare, nessun mostro ti
disturber. Potrai cominciare una nuova vita, vivere
fino ad un'et anziana piacevole e fuggire dal gran
dolore che si attende nel tuo futuro.
Percy era sicuro che non gli piacerebbe la seconda
opzione.
O?
O potresti fare un piccolo favore ad un'ancianadijo
. Carico con me fino all'accampamento.
Caricare con lei? Percy sper che stesse
scherzando. Allora Juno si alz le gonne e mostr i
suoi violetti piedi gonfi.
Non posso arrivare l per me mismadijo. Carico
con me, attraverso l'autostrada, attraverso il tunnel,
attraverso il fiume.
Percy non sapeva a che fiume si riferiva, ma non
suonava facile. Juno non sembrava troppo leggero.
Le gorgonas stava a pochi metri di essi. Sicuro che si
stavano leccando in quello momento, come se
sapessero che la caccia aveva finito gi.

Percy guard l'anziana.


E devo caricare con te a questo accampamento,
per?
Perch sarei tutto un atto di bont! disse. E
perch se non lo fai, i dei morranno, il mondo come lo
conosciamo perir e tutto quello della tua vita
anteriore sar distrutto. Ma ovviamente, non
ricorderai loro mai, per quello che suppongo che
allora non ti importer. Sarai sicuro nella cosa pi
profonda dell'oceano
Percy inghiott saliva. Le gorgonas cigol come se
stessero entrando in battaglia.
Se vado al campamentodijo, la mia memoria
girer?
Poco a pocodijo Juno. Ma ti noto, sacrificherai
molte cose! Perderai la marca di Achille. Soffrirai
dolore, miseria e fino ad ora tutto quello che hai
conosciuto cambier. Ma chiss abbi un'opportunit di
salvare i tuoi amici e la tua famiglia per reclamare la
tua vecchia vita.
Le gorgonas stava dando rovesciata ad intorno suo.
Starebbero studiando l'anziana, intentato scoprire chi
il nuovo partecipante era del gioco prima di muovere
scheda.
Che cosa passa coi guardia nella porta? domand
Percy.

Juno sorrise.
Oh, ti lasceranno passare, cielo. Puoi fidarti di quelli
due. Allora che cosa dici? Aiuterai un'indifesa
anziana?
Percy dubit che Juno fosse indifeso. Come molto,
quell'era una trappola. Bench chiss fuori una specie
di esame.
Percy odiava gli esami. Da quando aveva perso la sua
memoria, tutta la sua vita era una foglia in bianca. Era
__________, di __________. Si sentiva _______, e se i
mostri gli prendessero, egli starebbe ___________.
Allora pens ad Annabeth, l'unica parte della sua
antica vita della quale era sicuro. Doveva trovarla.
Caricher contigole disse all'anziana.
Era pi leggera di quello che sperava. Percy tentativo
ignorare il suo acido alito e le sue mani piene di trippa
circondandolo il collo. Raggiunse la prima corsia di
traffico. Un autista fece suonare il clacson. Un altro
grid qualcosa che si perse col vento. Molti si giravano
e guardavano irritati, come se dovessero sopportare
quella classe di interventi nell'autostrada, adolescenti
caricando donne maggiori attraverso la strada
principale di Berkeley.
Un'ombra apparve al di sopra di lui. Esteno lo chiam
piena di giubilo.

Ragazzo intelligente! Ci hai portato una dea per


intrattenerci!
Una dea?
Juno sorrise, innocente, mentre mormorava:
Ups! quando quasi un'automobile li invest.
In qualche posto alla sua sinistra, Eurale grid:
Acchiappaloro! Due prezzi sono meglio che uno.
Percy corse attraverso le corsie restanti. Di alcuno
forma se li era industriarsi per arrivare alla met
dell'autostrada. Vide alle gorgonas atterrando,
automobili schivandoli mentre attraversavano la
strada. Si domand che cosa vedrebbero i mortali
attraverso la nebbia, pellicani giganti? Suicidi con ali
di pipistrello? La lupa Lente d'ingrandimento gli aveva
detto che le menti mortali potevano credere
qualunque cosa, eccetto la verit.
Percy corse verso la porta nella gonna della collina.
Giugno pesava sempre di pi ad ogni passo. Il cuore di
Percy scampanava. Gli dolevano le costole.
Uno dei guardia grid. Il ragazzo con l'arco tese una
freccia. Percy grid.
Sperate!

Ma il ragazzo non stava mirandolo. La freccia vol al


di sopra della testa di Percy ed una gorgona ulul di
dolore. Il secondo guardiano mosse freneticamente la
sua lancia incitando a Percy ad affrettarsi.
Quindici metri per raggiungere la porta. Dieci metri.
Ti ho! cigol Eurale. Percy si gir mentre una
freccia colpiva davanti contro suo. Eurale si precipit
contro l'autostrada. Un camion sbatt contro lei e le
fece retrocedere alcuni metri, ma ella scal per la
cabina, si tir fuori la freccia dalla fronte ed alz il
volo.
Percy raggiunse la porta.
Grazie! Disse ai guardia. Buon tiro.
L'avrei dovuta ammazzare! protest l'arciere.
Benvenuto al mio mondomormor Percy.
Frankdijo la ragazza, falloro entrare, rapido!
Quello sono gorgonas.
Gorgonas? la voce dell'arciere si rovin. Era
difficile parlare di lui portando l'elmo, ma sembrava
robusto come un lottatore di lotta libera, di alcuni
quattordici o quindici. La porta li fermer?
Nelle braccia di Percy, Juno rise furbescamente:
No, non lo far. In guardia, Percy Jackson. Attraverso

il tunnel, attraverso il fiume!


Percy Jackson? la guardia aveva la pelle pi bruna,
coi capelli ricci emergendo egli per i lati dell'elmo.
Sembrava pi piccola di Frank, chiss avesse tredici.
Con la guaina della spada arrivando egli quasi alla
caviglia. Anche cos, parlava come se fosse quella che
stava a carico di tutto. Di accordo, ovviamente sei un
semidio. Ma, chi ?guard a Juno. Non importa.
Entrate. Li manterremo a riga.
Hazeldijo il ragazzo, sei diventato matta?
Andate! li sollecit ella.
Frank maledisse in un'altra lingua latino? Ed apr la
porta:
Andiamo!
Percy entr dondolandosi col peso dell'anziana, chi
definitivamente pesava pi ad ogni passo che dava.
Non sapeva come marcirebbe la ragazza quello, Hazel,
mantenere a riga alle gorgonas, ma era troppo stanco
come per discutere.
Il tunnel era intagliato nella roccia, del volume di un
corridoio scolare. Al principio, sembrava un tipico
tunnel di mantenimento con cavi elettrici, segnala di
all'erta e scatole di emergenza nelle pareti, lampadine
nelle sue lampade per tutto il soffitto. Man mano che
si addentravano nel tunnel, il suolo di cemento
cambiava ad un suolo fatto con tasselli di mosaico. Le

luci si trasformavano in torce che ardevano ma non


scioglievano fumo. Alcuni metri pi per avanti, Percy
vide un riquadro di luce solare.
L'anziana pesava pi che un mucchio di borse di
sabbia. Le braccia di Percy cominciarono ad ardergli.
Juno canticchiava una canzone in latino, come una
ninnata nanna, quello che non aiutava a Percy a
concentrarsi.
Dietro essi, le voci delle gorgonas risuonavano nel
tunnel. Hazel grid. Percy fu tentato di lasciare cadere
a Giugno ed andare ad aiutarli, ma allora tutto il
tunnel rimbomb col suono di rocce cadendo. Per il
tunnel rimbomb un gracchio, come quello che
avevano fatto le gorgonas quando Percy aveva lasciato
loro cadere una scatola di palle di bowling in Nappa.
Guard all'indietro. Il finale ovest del tunnel era pieno
di polvere.
Non dovremmo andare a vedere se Hazel sta bene?
domand.
Star bene, esperodijo Frank. Ella si muove ben
bassa terra. Continua a muoverti! Quasi siamo arrivati.
Quasi dove?
Juno sciolse una risatina.
Tutte le strade portano l, bambino. Dovresti saperlo.
Alla punizione? domand Percy.

A Roma, niodijo l'anziana. A Roma.


Percy non era sicuro dell'avere sentita bene. Era certo,
la sua memoria era stato cancellata. Il suo cervello
non si sentiva bene da quando si era svegliato nella
Casa del Lupo. Ma era sicuro che Roma non stava in
California.
Continuarono a correre. La lucentezza del fine del
tunnel divent pi brillante, ed alla fine uscirono alla
luce del sole.
Percy rimase stupefatto. Ai suoi piedi si apriva una
gigantesca valle di varie miglia di largo. La base della
valle era difettosa con piccole colline, spianate dorate
e zone forestali. Un piccolo ruscello nel centro il cui
corso sinuoso formava un lago nel centro e formava
una G maiuscola per tutto il perimetro. Sarebbero
potuti stare in qualunque punto del nord della
California, con pioppi ed eucalipti, colline dorate e
cieli azzurri. E quella gigantesca montagna Monti
Diavolo, si chiamava? sollevandosi nella distanza,
giusto dove dovrebbe stare.
Ma Percy sent che si addentrava in un mondo segreto.
Nel centro della valle, accoccolata per il lago, c'era
una piccola citt di edifici di marmo bianco con tetti
di tegole rosse. Alcuni avevano cupole ed altri portoni
con colonne, come se fossero monumenti nazionali.
Altri sembravano palazzi, con porte dorate e giardini
enormi. Poteva vedere una piazza centrica con
colonne che non sottomettevano niente, fonti e statue.

Un anfiteatro romano di cinque piani brillava alla luce


del giorno, reddito vicino ad una sabbia ellittica come
un circuito di corse.
Attraverso il lago verso il sud, un'altra collina era
popolata di edifici perfino pi spettacolari: tempii,
suppose Percy. Vari ponti di pietra attraversavano il
fiume nel suo incrocio per la valle e, al nord, una
lunga linea di archi di mattoni si allungava delle
colline fino alla citt. Percy cred che fossero come
una via del treno elevata. Allora si rese conto che era
un acquedotto.
La parte pi strana della valle era situata giusto sotto
a lui. Come a circa duecento metri, giusto passando il
fiume, era sembrato qualcosa ad un accampamento
militare. Si trattava di un quadrato di circa
quattrocento metri con terrapieni per i quattro
fianchi, protetto con punte affilate. Fosse dei muri
correva un fosso secco, anche picchiettato di punte.
Torri di vigilanza di legno si sollevavano in ogni
angolo, in ognuna c'era un sentinella con una balestra
gigantesca carica. Alcuni stendardi abitati pendevano
dalle torri. Un'ampia porta aperta ad un lato del
campo, portava verso la citt. Un'altra porta pi
stretta era chiusa ad un lato del fiume. Dentro, la forza
traboccava di attivit: dozzine di ragazzi andavano e
venivano dai barracones, caricando armi e levigando
armature. Percy sentiva il rumore metallico dei
martelli nella fucina ed annusava la carne essendo
cucinata in un barbecue.
Qualcosa circa quello posto gli ricordava molto

familiare, bench non tutto stesse bene.


Accampamento Jpiterdijo Frank. Saremo sicuri
una volta
Alcuni passi risuonarono per il tunnel. Hazel apparve
alla luce del giorno. Era coperta con polvere di pietra
e respirava con difficolt. Aveva perso il suo elmo, per
quello che i suoi capelli ricci cadevano per le sue
spalle. La sua armatura aveva profonde marche di
artigli di gorgona. Uno dei mostri gli aveva attaccato
un'etichetta del 50 percento di sconto.
Li ho rallentatedisse.
qualunque secondo.

Ma

staranno

qui

in

Frank maledisse.
Dobbiamo attraversare il fiume.
Juno si strinse pi al collo di Percy.
Oh s, per favore. Non posso lasciare che il mio
vestito si bagni.
Percy si morse la lingua. Se quella signora era una dea,
doveva essere la dea delle hippie pestilenziali, pesanti
ed inutili. Ma era arrivato lontano. Sarebbe meglio che
continuasse a trascinare con lei.
Sarebbe tutto un atto di bont, aveva detto. E, se non
lo faceva, i dei morrebbero, il mondo che conosciamo
perirebbe, e tutto il mondo della sua vita passata

sarebbe distrutto.
Se quell'era un esame, non potrebbe evitare di
sospendere.
Si dondol un paio di volte mentre correvano verso il
fiume. Frank e Hazel gli seguivano da vicino.
Arrivarono sul bordo del fiume e, Percy si trattenne
per prendere alito. La corrente era rapida, ma il fiume
non sembrava profondo. Stavano solo ad un tiro di
pietra di attraversare le porte del forti.
Andiamo,
HazelFrank
strinse
due
frecci
contemporaneamente. Guardaspalle a Percy affinch
i sentinella non lo sparino. Ora mi tocca per
mantenere i cattivi a riga.
Hazel assent con la testa e si mise nel ruscello.
Percy cominci a seguirla, ma qualcosa gli fece
vacillare. In generale, gli piaceva l'acqua ma quello
fiume sembrava poderoso, ma non necessariamente
simpatizzante.
Il piccolo Teveredisse Juno, con simpatia. Fluisce
col potere dell'originale Tevere, il fiume imperiale.
Questa la tua ultima opportunit di ritirarti,
bambino. La marca di Achille una benedizione greca.
Non puoi portarla se vuoi pestare territorio romano. Il
Tevere la canceller.
Percy era troppo esausto per capirlo tutto, ma cap la

cosa principale.
Se attraverso, non avr mai pi la pelle di acciaio?
Juno sorrise.
Allora che cosa? Sicurezza, o un futuro di dolore e
possibilit?
Dietro lui, le gorgonas cigol uscendo dal tunnel.
Frank spar le frecce.
Del centro del fiume, Hazel lo chiam:
Percy! Andiamo!
Nelle torri di controllo, le corna suonarono. I
sentinella gridarono e girarono le sue balestre verso le
gorgonas.
Annabeth, Percy pens. Si immerse nel fiume. Era di
un freddo gelato, molto pi di quello che aveva
immaginato, ma non lo disturb. Una nuova forza
sorse attraverso i suoi membri. I suoi sensi tremarono
come se gli avessero iniettato caffeina. Arriv all'altro
lato ed abbass l'anziana mentre le porte
dell'accampamento si aprivano. Dozzine di ragazzi con
armature uscirono.
Hazel si gir con un sorriso alleviato. Allora guard di
dietro delle spalle di Percy, la sua espressione cambi
ad orrore:

Frank!
Frank stava a met del fiume quando le gorgonas lo
cattur. Entrambe si precipitarono dal cielo e lo
presero per entrambe le braccia. Grid di dolore
mentre gli artigli l'erano inchiodato nella pelle.
I sentinella gli gridarono, ma Percy seppe che non
potrebbero avere un tiro chiaro. Potrebbero finire per
ammazzare a Frank. Gli altri bambini tirarono fuori le
spade
preparati
per
andare
all'acqua,
ma
arriverebbero tardi. C'era solo una maniera. Percy tir
fuori le mani. Ebbe un'intensa sensazione di tirata
nello stomaco, ed il Tevere ubbid alla sua volont. Il
fiume crebbe. Si formarono mulinelli ad ogni lato di
Frank. Alcune mani giganti acquose sorsero
improvvisamente
dalla
corrente,
copiando
i
movimenti di Percy. Le mani giganti afferrarono le
gorgonas che sciolsero improvvisamente a Frank.
Allora le mani alzarono i mostri che gracchiavano in
una stretta di liquido solido.
Percy sent gridare agli altri bambini e l'appoggio, ma
egli si mantenne centrato nel suo compito. Fece un
gesto battente coi pugni, e le mani gigantesche
lasciarono cadere alle gorgonas nel Tevere. I mostri
toccarono fondo e si trasformarono in polvere. Alcune
nuvole brillanti di essenza di gorgona lottarono per
tornare a formare, ma il fiume li separava come un
frullatore. Pronto ogni rastrello di gorgona fu
trascinato per la corrente. I mulinelli sparirono, e la
corrente gir alla normalit.

Percy stava nel bordo del fiume. Suoi rompi ed il suo


pelle vaporeaban come se le acque del Tevere gli
avessero dato un bagno di acido. Si sentiva esposto,
nudo, vulnerabile
Nel mezzo del Tevere, Frank inciamp intorno,
sembrava stordito ma perfettamente bene. Hazel si
mise nel fiume e l'aiut ad arrivare a terra. Allora
Percy si rese conto di quello taciuto che stavano gli
altri bambini. Solo l'anziano Juno sembrava
imperturbabile.
Buono, stato un viaggio affascinantedisse.
Grazie, Percy Jackson, per portarmi all'Accampamento
Giove.
Una delle ragazze fece un suono asfissiante.
Percy Jackson?
Suon come se riconoscesse il suo nome. Percy si
incentr in lei, sperando di vedere un viso familiare.
Ella era ovviamente il leader. Vestiva una cappa
maestosa dimora al di sopra della sua armatura. Il suo
petto era decorato con medaglie. Doveva avere l'et di
Percy, con alcuni occhi oscuri e penetranti ed un
lunghi capelli neri. Percy non la riconobbe, ma la
ragazza lo guard come se l'avesse visto nei suoi
incubi.
Juno rise dilettandosi.

Oh, s. Ve lo passerete molto bene insieme.


Allora, solo per avere appena fatto il giorno
completamente strano, l'anziana cominci a brillare
ed a cambiare forma. Crebbe fino a che era una
brillante dea di due metri vestendo un vestito azzurro,
con una cappa che sembrava la pelle di una capra al di
sopra delle sue spalle. Il suo viso era severo e
maestoso. Nella sua mano aveva incoronato qualcosa
con un fiore di loto.
Se era possibile che i campeggiatori sembrassero pi
stupefatti, fu allora. La ragazza del manto porpora si
inginocchi. Gli altri l'imitarono. Un ragazzo si
inginocchi con tanta rapidit che quasi attraversato
per la sua propria spada.
Hazel fu il primo a parlare:
Juno.
Ella e Frank si inginocchiarono, lasciando a Percy
essendo l'unico in piede, ma dopo l'avere caricata
durante tutto questo momento, non era molto
disposto a mostrargli rispetto.
Perci Juno, ehi? disse. Se ho superato il tuo
esame, pu restituirmi la mia memoria?
La dea sorrise.
Al suo tempo, Percy Jackson, se hai qui successo
nell'accampamento. L'hai fatto bene, quello che un

buon principio. C' magari ancora speranza per te.


Si gir verso gli altri ragazzi.
Romani, vi presento al figlio di Nettuno. Per mesi
stato addormentato, ma ora svegliato. Il suo destino
sta nelle vostre mani. Il Festival di Fortuna Lei
avecina, e la Morte deve essere sfrenata se avete
alcuno speranza nella battaglia. Non mi falliate!
Juno brill e spar. Percy guard a Hazel e Frank per
qualche tipo di spiegazione, ma sembravano uguale di
confusi che egli. Frank stava sottomettendo qualcosa
che Percy non aveva visto prima: due fiaschi di argilla
con tappi di sughero, come due pozioni, un'in ogni
sgorgo. Percy non aveva n idea di dove li aveva tirate
fuori, ma vide a Frank mettersili nelle tasche. Frank
gli lanci un'occhiata come dicendolo: parleremo gi
pi tardi. La ragazza col manto violetto si affrett.
Esamin a Percy con attenzione, e questo non posso
evitare pensare che voleva attraversarlo con una daga.
Cos quedijo freddamente, un figlio di Nettuno
che viene con la benedizione di Juno.
Miradijo, la mia memoria torbida. Em in
realt, non ho ricordi. Ti conosco?
La ragazza vacill.
Sono Reyna, pretore della Dodicesima Legione. E no,
non ti conosco.

La cosa ultima era bugia, Percy lo seppe vedere nei


suoi occhi. Ma cap anche che se discuteva con lei
ecceda quello, davanti ai suoi soldati, non lo
riconoscerebbe.
Hazeldijo
Reyna,
fagli
entrare.
Voglio
interrogarlo in quello comincia. Allora invieremo ad
Octavian. Dobbiamo consultare gli auspici prima che
possiamo decidere che cosa fare con lui.
A che cosa tu refierespregunt Percya decidere
che cosa fare ' con me?
La mano di Reyna si tese sulla sua daga. Ovviamente
non era abituata a che i suoi ordini fossero discussi.
Prima di accettare nessuno in questo accampamento,
dobbiamo interrogarli e domandare agli auspici. Juno
disse che il tuo destino sta nelle nostre mani.
Dobbiamo sapere se la dea ci ha portati ad una nuova
reclutaReyna studi a Percy come se fosse
dubitativa Odijo pi speranzosoad un nemico
al che matar.Captulo 3PercyAFORTUNADAMENTE A
PERCY non Gli dava Paura I Fantasmi. La met della
gente dell'accampamento era morta.
Risplendenti guerrieri violetti stavano in piedi fuori
dell'armeria,
levigando
spade
eteree.
Altri
vagabondavano attorno ai barracones. Un piccolo
fantasma portava a spasso un cane fantasma per la
strada. E nelle stalle un tipo grandicello di un rosso
brillante con la testa di un lupo vigilava un branco di
unicorni?

Nessuno dei campeggiatori prestavano troppa


attenzione ai fantasmi, ma mentre il seguito di Percy
camminava, con Reyna in primo luogo e Hazel e Frank
all'altro lato, tutti gli spiriti smettevano di fare quello
che stavano facendo e rimanevano guardando a Percy.
Pochi sembravano arrabbiati. Un giovane fantasma
minuto gracchi qualcosa di simile a "Greggus!" e
divent invisibile.
Percy desider che anche potesse diventare invisibile.
Dopo alcune settimane egli solo, tutta quell'attenzione
gli faceva sentirsi scomodo. Si mantenne tra Hazel e
Frank e cerc di passare inavvertito.
Sto vedendo visioni? domand. O quelli sono?
Fantasmi? si gir Hazel. Aveva gli occhi brillanti,
come un diamante di quattordici carati. Sono i lari. I
dei della casa.
Dio del hogardijo Percy. Come minori dei dei,
ma maggiori che i dei di stare per casa, no?
Sono spiriti ancestralesle spieg Frank. Si tolse
l'elmo, rivelando un viso infantile che non attaccava
con la sua corte militare o il suo ingrossato corpo.
Sembrava un bambino piccolo che aveva preso steroidi
e si era unito alla marina.
I lari sono un tipo di mascotacontinu. La
maggior parte di essi sono inoffensivi, ma non li aveva
visti mai tanto distorti.

Stanno guardandomi a mdijo Percy. Quello


piccolo fantasma mi ha chiamato Greggus. Non mi
chiamo Greg.
Graecusdijo Hazel. Una volta faggi abituato a
stare qui, comincerai a capire il latino. I semidei
abbiamo un senso naturale per ci. Graecus significa
greco.
Quello cattivo? domand Percy.
Frank si rischiar la gola.
Chiss no. Ma hai quello tipo di costituzione, i
capelli oscuri e tutto quello. Chiss credano che sia
greco. Hai famiglia di l?
Non lo so. Come ho detto prima, ho perso la
memoria.
O quizsvacil Frank.
Che cosa? domand Percy.
Probabilmente nadadijo Frank. I romani ed i
greci abbiamo un'antica rivalit. A volte i romani
usiamo graecus come insulto per qualcuno che un
straniero, un nemico. Non mi preoccuperei per ci.
Suonava preoccupato.
Si trattennero nel centro del campo, dove due ampie

strade pavimentate con legno si trovavano in un T.


Durante il tragitto un segno nominava la strada che
portava alle porte principali come Via Praetoria.
L'altra
strada,
tagliando
per
la
met
dell'accampamento, si chiamava Via Principalis. Sotto
a quelli segni c'erano segni dipinti a mano che
dicevano: BERKELEY A 8 KM. Nuova Roma A 1'5 Km.
Antigua Roma A 11,716 Km. INFRAMUNDO A 3,710 Km,
questo segnalava verso il basso. Renna A 334 Km. Per
Una Morte Abile, lei si Trova In Il Posto Idoneo.
Per una morte abile, quello posto sembrava abbastanza
pulito ed ordinato. Gli edifici sembravano essere
appena dipinti, stava tutto ordinato come se fosse
stato progettato da un permaloso professore di
matematica. I barracones aveva portici ombrosi, dove i
campeggiatori riposavano in amache o giocavano a
carde e bevevano bibite. Ogni camera da letto aveva un
stendardo distinto nella porta. Ognuno aveva un
numero romano ed un animale distinto: aquila, orso,
lupo, cavallo e qualcosa che sembrava un criceto.
Per la Via Praetoria, avevano negozi annunciando
cibo, armature, armi, caff, equipaggiamento per
gladiatori ed offerte di toghe. Un negozio di carrozze
aveva un gran annuncio nel negozio: IL NUOVO
CAESAR XLS CON SISTEMA ANTIBLOCCAGGIO DI
RUOTE, SIN DENARIOS DI IMPOSTE!
In un angolo delle strade si alzava l'edificio pi
impressionante di tutti, un edificio di due piani di
marmo bianco con un portone di colonne come una

banca antiquata. C'erano guardie romane scommesse


nei lati. Al di sopra della porta c'era un stendardo
gigantesco violetto con le lettere dorati SPQR cuciti
vicino ad una corona di alloro.
I vostri quartieri principali? domand Percy.
Reyna si impieg di fronte a fronte di lui, i suoi occhi
continuavano ad essere freddi ed ostili.
Lo chiamiamo quello comincia.
Not l'agitazione di campeggiatori curiosi che avevano
seguito loro dal fiume.
Tutto il mondo, ritornate ai vostri doveri. Vi far un
riassunto nell'assemblea di questa notte. Ricordate,
questa notte ci sono giochi bellici dopo la cena.
Il pensiero di una cena fece che lo stomaco di Percy
ruggisse. La scena di un barbecue in una sala da
pranzo gli fece la bocca annacqua. La panetteria in
una delle strade vicine aveva un buon odore, ma
dubit che Reyna gli lasciasse andare.
La moltitudine si disperse malvolentieri.
mormorarono cose sulle opportunit di Percy.

Alcuni

Sta muertodijo uno.


O quelli due che ci lo encontradodijo un altro.
Smurmur altro. Lasciamogli unirsi alla Quinta

Coorte. Greci con folli.


Vari ragazzi risero, ma Reyna lanci loro un sguardo di
avvertenza e si dispersero.
Hazeldijo Reyna. Vedono con noi. Voglio la tua
relazione su quello che passo nelle porte.
Io anche? Disse Frank. Percy mi ha salvato la
vita. Dobbiamo lasciargli
Reyna lanci a Frank un sguardo molto severo, questo
retroced.
Mi ricordo di te, Frank Zhangdijo. Stai in
probatio. Hai causato abbastanza problemi questa
settimana.
Le orecchie di Frank diventarono rosse. Frank
giocherell con una piccola tavoletta di una corda
appesa del suo collo. Percy non aveva prestato molta
attenzione a quello, ma sembrava come un'etichetta
col suo nome di piombo.
Vedi all'armerale disse Reyna. Consulta il nostro
inventario. Ti chiamer se ho bisogno di te.
PeroFrank si trattenne. S, Reyna.
Corse.
Reyna fece che Hazel e Percy entrassero nei quartieri
generali.

Ora, Percy Jackson, vediamo se possiamo tirare fuori


qualcosa da quella memoria.
Egli comincia era perfino pi impressionante
all'interno. Nel soffitto brillava un mosaico che
rappresentava a Rmulo e Remo adottati per una lupa,
Lente d'ingrandimento gli aveva raccontato quella
storia migliaia di volte a Percy. Il suolo era di marmo
levigato. Le pareti erano coperte di velluto, per quello
che Percy si sent come se stesse dentro la carpa del
negozio di campagna pi cara del mondo. Per la parete
alle sue spalle si sollevava un'esposizione di stendardi
e pali di legno con medaglie di bronzo, simboli
militari, suppose Percy. Nel centro c'era un vuoto,
come se lo stendardo principale era stato ritirato per
pulirlo o qualcosa di simile.
Nell'altro angolo, una scala scendeva. Era conservato
per un paio di sbarre di acciaio come una cella. Percy
si domand che cosa aveva l dentro, mostri? Un
tesoro? Semidei amnsicos che Reyna rinchiudeva?
Nel centro della sala, un lungo tavolo di legno era
pieno di pergamene, libretti, agende elettroniche,
daghe ed un gran barattolo di vetro pieno di gelatine,
qualcosa che sembrava non andare accordo al resto.
Due statue a volume reale di levrieri inglesi, un'orata
e l'altra argentata, fiancheggiavano il tavolo. Reyna
cammin di dietro del tavolo e si sedette in una delle
sedie di schienale alto. Percy desider che potesse
sedersi nell'altra, ma anche Hazel si mantenne in
piedi. Percy ebbe il sentimento che gli toccava dire

qualcosa.
Entoncescomenz a dire.
Le statue dei cani insegnarono i denti e grugnirono.
Percy rimase gelato. Normalmente gli piacevano i
cani, ma quelli lo guardavano fissamente coi suoi
occhi di rubino. I suoi canini sembravano essere tanto
affilati come lamette.
Tranquilli, chicosles disse Reyna ai levrieri.
Smisero di grugnire, ma continuarono a guardare
fissamente
a
Percy
come
se
stessero
immaginandoglielo come un osso.
Non atacarndijo Reyna, non sia che cerchi di
rubare qualcosa o che glielo ordini io. Sono Argentum
ed Aurum.
Argento ed Orodijo Percy. I significati in latino
venivano alla testa disse come Hazel che farebbero.
Era stato per domandare quale era quale. Allora si rese
conto che era una domanda stupida.
Reyna lasci cadere la daga sul tavolo. Percy aveva la
sfaccendata sensazione dell'avere vista prima in
qualche posto. I suoi capelli erano neri e brillante
come la pietra vulcanica, pettinatura in un semplice
codino che cadeva per la sua schiena. Aveva il
trasporto di un spadaccino, rilassata ma vigilante,
come se fosse pronta per entrare in azione in

qualunque momento. Le rughe di preoccupazione nei


suoi occhi gli facevano sembrare pi maggiore di
quello che probabilmente era.
Gi noi conocemosdijo. Non ricordo quando. Per
favore, se potessi dirmi qualcosa
La cosa prima il primerodijo Reyna. Voglio
andare la tua storia. Che cosa ricordi? Come sei
arrivato fino a qui? E non mentire. I bugiardi non
piacciono ai miei cani.
Argentum ed Aurum grugnirono per enfatizzare la
cosa detta.
Percy raccont loro la storia, come si svegli nella
magione fatte rovine nei boschi di Sonoma. Descrisse
quello successo con Lente d'ingrandimento ed il suo
branco, imparando il suo linguaggio di gesti ed
espressioni, imparando a sopravvivere ed a lottare.
Lente d'ingrandimento gli aveva parlato dei semidei, i
mostri ed i dei. Gli spieg che era uno degli spiriti da
guardia dell'Antigua Roma. I semidei come Percy era i
responsabili di continuare con le tradizioni romane
nei tempi moderni, lottando contro mostri, servendo
ai dei, proteggendo i mortali e continuando la
memoria dell'Impero. Aveva passato mesi allenandolo,
fino a che era diventato tanto forte e duro e feroce
come un lupo. Quando fu soddisfatta con le sue abilit,
aveva inviato al sud, contandolo che se sopravviveva
al viaggio, potrebbe trovare una nuova casa e
recuperare la sua memoria.

Niente sembr sorprendere Reyna. In realt, sembr


trovarlo molto tipico, eccetto per una cosa.
Non hai ricordi? domand. Segui senza ricordare
niente?
Momenti diffusi e senza sentidoPercy guard i
cani. Non voleva menzionare ad Annabeth. Sembrava
troppo privato, e seguiva senza sapere dove trovarla.
Era sicuro che l'aveva conosciuta in un accampamento,
ma questo non era il posto corretto. Neanche voleva
contare chiaro l'unico ricordo: il viso di Annabeth, coi
suoi capelli biondi ed i suoi occhi grigi, in come la
forma nella quale rideva, metteva le sue braccia ad
intorno suo e quando gli dava un bacio ciascuna volta
che faceva qualcosa di stupido.
Mi aveva dovuto baciare molto, pens Percy.
Aveva paura che se contava a qualcuno sul suo ricordo,
si volatilizzerebbe come un sonno. Non poteva
arrischiarsi a quello.
Reyna afferr la sua daga.
In parte quello che ci conti normale per i semidei.
Ad una certa et, di una forma o un'altra, troviamo la
nostra strada alla Casa del Lupo. Siamo vagliati ed
allenati. Se Lente d'ingrandimento crede che valiamo,
c'invia al sud per unirci alla legione. Ma non ho
sentito mai niente somiglianza, su perdere la
memoria. Come trovasti l'Accampamento Giove?

Percy gli cont sui suoi ultimi tre giorni, le gorgonas


che non morivano, l'anziana che si trasformava in una
dea, e l'incontro finale con Hazel e Frank nel tunnel
della collina.
Hazel continu la storia a partire da l. Descrisse a
Percy come valoroso ed eroico, quello che gli faceva
sentire scomodo. Tutto quello che aveva fatto era
caricare con un'anziana.
Reyna lo studi.
Sei troppo maggiore per essere reclutato. Quanti
hai? Sedici?
Quello creodijo Percy.
Se uvette troppi anni tu solo, senza allenare o
aiutare, dovresti essere morto. Figlio di Nettuno? Devi
avere un'aura molto poderosa che potrebbe attrarre
ogni tipo di mostri.
Sdijo Percy. Mi hanno detto che annuso.
Quasi Reyna sorride, quello che diede un respiro a
Percy. Chiss essere umano e tutto.
Sei dovuto stare in qualche posto prima della Casa
del Lobodijo.
Percy corrug il cipiglio. Juno gli aveva detto qualcosa
su che stava sonnecchiando, ed aveva un vago

sentimento di essere stato addormentato, chiss per


molto tempo. Ma non aveva senso.
Reyna sospir.
Buono, i cani non ti hanno mangiato, cosicch
suppongo che stai raccontandoci la verit.
Di acuerdodijo Percy. La
possiamo usare un crittografo?

prossima

volta,

Reyna si alz. Stava di fronte agli stendardi. I suoi cani


metallici guardavano a tutti lati.
Bench accettasse che non sei un enemigodijo,
non sei una tipica recluta. La Regina dell'Olimpo non
appare da sola in questo accampamento, annunciando
ad un nuovo semidio. L'ultima volta che un dio
maggiore noi visitneg con la testa. Ho sentito
leggende su quelle cose. Ed un figlio di Nettuno
quello non buono segno. Specialmente ora.
Che cosa c' di brutto con Nettuno? Domand
Percy. Ed a che cosa ti riferisci specialmente ora con
'?
Hazel gli lanci un sguardo di avvertenza.
Reyna continu a camminare di un lato ad un altro.
Hai trovato le sorelle di Medusa che non sono stati
veda durante cientos di anni. Hai agitato ai nostri lari
chi ti chiamano graecus. E vestisti simboli strani,

quella maglietta, quelli conti nella tua collana. Che


cosa significano?
Percy guard verso la sua maglietta arancia fatti
brandelli. In qualche tempo aveva avuto lettere, ma
ora erano troppo cancellate per leggersi. Doveva
aversi disfatto di quella maglietta verso settimane. Si
era rotto ma, non osava disfarsi di lei. La seguiva
lavando in pozzanghere e fonti la cosa migliore che
poteva e la diventava a mettere.
Ed in quanto al ciondolo, le quattro conto erano
decorate con un simbolo distinto ognuna. Una
mostrava un tridente. Un altro una miniatura del Vello
di Oro. La terza era dipinta col design di un labirinto e
l'ultima aveva l'immagine di un edificio, chiss
l'Empire State? I conti avevano nomi registrati in essi.
I conti sembravano importanti, come le fotografie di
un album familiare, ma non poteva ricordare che cosa
significavano.
Non il sdijo.
E la tua spada? disse Reyna.
Percy comprov la sua tasca. La penna era riapparsa
come lo faceva sempre. Lo tir fuori ed allora si rese
conto che non aveva insegnato mai la spada a Reyna.
Neanche Hazel e Frank l'avevano vista. Come sapeva di
lei Reyna?
Troppo tardi per fare che non aveva spada. Aveva
scoperto la penna. Controcorrente gir alla sua forma

originale. Hazel soffoc l'alito. I cani abbaiarono.


Che cosa quello? Domand Hazel. Non ho visto
mai una spada come quello.
Io sdijo Reyna, ombrosit. molto vecchia,
design greco. Solevamo avere di quelli nell'armeria
perose ferm. Il metallo si chiama bronzo
celestiale. mortale per i mostri, come l'oro
imperiale, ma ancora pi raro.
Oro imperiale? domand Percy.
Reyna sguain la sua daga. Ora s che lo vedeva bene,
la foglia era di oro.
Il metallo fu devoto in tempi antichi, nel Pantheon
di Roma. La sua esistenza fu conservata dagli
imperatori, qualcosa affinch i suoi campioni
potessero spezzare i mostri che mettessero in pericolo
all'Impero. Solevamo avere armi come questi, ma ora
non abbiamo. Io uso questa daga. Hazel ha una spatha,
una spada di cavalleria. Molti legionari usano una
spada pi breve chiamato gladius. Ma la tua arma non
romana del tutto. Un altro simbolo che non sei il
tipico semidio. Ed il tuo braccio
Che cosa gli passa? domand Percy.
Reyna alz il suo mostrandogli l'avambraccio. Percy
non l'aveva visto fino ad allora, ma aveva un tatuaggio
in lui: le lettere SPQR ed una spada incrociata con una
torcia e quattro linee parallele.

Percy guard a Hazel.


Tutti abbiamocoincise, alzando il suo braccio.
Tutti i membri della legione abbiamo.
Il tatuaggio di Hazel aveva le lettere SPQR, ma ella
aveva solo una linea ed il suo emblema era distinto: un
geroglifico come una croce con braccia curve ed una
testa.
Percy si guard le braccia. Poche grattature, un po' di
fango e qualcosa di formaggio sciolto dei
Cheese'n'Wieners, ma non aveva tatuaggi.
Cosicch non sei stato mai membro della legindijo
Reyna. Quelle marche non possono cancellarsi mai.
Credei queneg con la testa, come se negasse
un'idea.
Hazel si affrett.
Se sopravvissuto tanto tempo solo, magari abbia
visto a Jasonse gir verso Percy. Hai visto qualche
volta un semidio come noi? Un ragazzo con una
maglietta violetta, con marche nel suo braccio
Hazella voce di Reyna si indur. Percy ha gi
abbastanza in quello che preoccuparsi.
Percy tocc la punta della sua spada, e Controcorrente
si trasform in una penna.

Non aveva visto mai un ragazzo come voi. Chi


Jason?
Reyna lanci un sguardo di odio a Hazel.
Egli era il mio collegasegnal alla seconda
sedia vuota. Normalmente la legione ha due pretori
eletti. Jason Grace, figlio di Giove, la nostra era altro
pretore fino a che spar il passato ottobre.
Percy cerc di calcolare. Non aveva prestato
attenzione al calendario essendo selvaggio, ma Juno
aveva menzionato che ora stavano in giugno. Stai
dicendo che da spariti otto mesi e non l'avete
sostituito ancora?
Non ci sia
c'arrendiamo.

chiss

muertodijo

Hazel.

Non

Reyna fece una smorfia. Percy ebbe la sensazione che


quello ragazzo chiamato Jason doveva essere pi che
un collega.
L'elezioni assolo succedono di due manerasdijo
Reyna. Oppure la legione alza qualcuno in un scudo
dopo un gran successo nel campo di battaglia, e non
abbiamo avuto ultimamente troppe battaglie, o
celebriamo una votazione al tramonto del 24 di
giugno, nel Festival di Fortuna. Che in cinque giorni.
Percy corrug il cipiglio.
Avete una goliardia?

Fortunacorrigi Hazel. la dea della fortuna.


Quello che succeda a suo tempo pu colpire il resto
dell'anno. Pu benedire l'accampamento con buona
fortuna o con molto sfortuna.
Reyna e Hazel guardarono entrambe il vuoto tra gli
stendardi, come se pensassero a qualcosa che
gettavano di meno.
Improvvisamente, un brivido percorse la schiena di
Percy.
Il Festival di Fortuna le gorgonas menzion
qualcosa
su
quello.
E
Juno.
Dissero
che
l'accampamento sarebbe attaccato quello giorno,
qualcosa su una grandiosa dea malvagio chiamato Gea,
ed un esercito e la morte essendo sfrenata. Stai
dicendomi che quello giorno questa stessa
settimana?
Le dita di Reyna tamburellarono per l'impugnatura
della sua daga.
Non dirai niente di quello fosse di questa sala
ordin. Non voglio averti slegando il panico in
questo accampamento.
Allora verdaddijo Percy. Sai quello che sta
passando? Possiamo fermarlo?
Percy aveva appena conosciuto quella gente. Neanche
era sicuro di piacere a Reyna. Ma voleva aiutarli.

Erano semidei, come egli. Avevano gli stessi nemici.


Inoltre, Percy ricord quello che Juno gli aveva
contato di lui: non solo quell'accampamento stava in
pericolo. La sua vita passata, i dei, ed il mondo intero
potrebbero essere distrutti. Quello che fosse a venire,
era enorme.
Abbiamo parlato bastantedijo Reyna. Hazel, porta
alla Collina dei Tempii. Trova ad Octavian. Di
passaggio puoi rispondere le domande di Percy.
Parlagli della legione.
S, Reyna.
Percy aveva molte domande in mente, ma sentiva che
il suo cervello stava per struggersi. Ma Reyna lasci
chiaro che l'udienza aveva finito. Infoder la daga. I
cani metallici si alzarono ed ulularono, muovendosi
verso Percy.
Buona fortuna con l'auspice, Percy Jacksondijo.
Se Octavian si lascia vivere, chiss possiamo
condividere
informazione
ecceda
il
tuo
pasado.Captulo 4PercyDE Strada Verso L'Esterno
Dell'Accampamento, Hazel gli compr un caff
espresso ed una magdalena di ciliegia di Bombilo, il
venditore di caff aveva due teste.
Percy annus la magdalena. Il caff era geniale. Ora,
pens Percy, se potesse prendere si unisca doccia,
cambiarsi i vestiti e dormire un po', potrebbe
trasformarsi in una statua dorata, perfino potrebbe
essere di oro imperiale.

Vide un paio di ragazzi vestiti con abiti di bagno ed


asciugamani incamminandosi verso un edificio che
faceva fumo vapore per una serie di camini. Risate e
diguazzamenti uscivano di dentro, come se fosse una
piscina coperta, il posto favorito di Percy.
Le termasdijo Hazel. Chiss possa passarti prima
di cenare, con fortuna. Non sai quello che vivere fino
a che non ti prendi un bagno romano.
Percy sospir in anticipo.
Mentre si avvicinavano alla porta principale, i
barracones diventava pi grandi e pi begli. Perfino i
fantasmi sembravano migliori, con armature pi
brillanti ed aure pi illuminate. Percy cerc di
decifrare penzoloni gli stendardi ed i simboli nella
porta degli edifici.
Siete divisi in distinte capanne? domand.
Qualcosa asHazel si chin mentre un ragazzo che
cavalcava
un'aquila
gigante
pass
volando
superficialmente. Abbiamo cinque coorti di circa
quaranta ragazzi ognuna. Ogni coorte divisa in
barracones di dieci, qualcosa come compagni di
stanza.
A Percy non gli erano stati dati mai bene la
matematica, ma cerc di moltiplicare.
Stai dicendomi che ci sono circa cento bambini in

questo accampamento?
Pi o meno.
E tutti quelli ragazzi sono figli dei dei? I dei sono
stati occupati.
Hazel rise.
Non tutti sono figli dei dei maggiori. C' cientos di
dei minori romani. Inoltre, molti campeggiatori sono
trasmessi, seconda o terza generazione. Chiss i suoi
genitori furono semidei. O i suoi nonni.
Percy sbatt le palpebre.
Figlio di semidei?
Perch? Si sorprende?
Percy non era sicuro. Le ultime settimane era stato
troppo preoccupato in sopravvivere giorno per giorno
il. L'idea di vivere quanto basta come per essere
adulto ed avere figli per il suo conto, sembrava un
sonno impossibile.
Quegli inebetiti
Legadosle corresse Hazel.
Hanno i poteri di un semidio?
A volte. Ed a volte no. Ma possono essere allenati. I

migliori generali romani e gli imperatori, sai gi,


chiedevano essere discendenti dei dei. La maggior
parte del tempo, raccontavano la verit. L'auspice
dell'accampamento che conosciamo, Octavian, un
lascito, discendente di Apollo. Ha il dono della
profezia, presuntamente.
Presuntamente?
Hazel mise il viso serio.
Vedrai gi.
Non gli fece sentirsi migliore a Percy, soprattutto se
quello tipo, Octavian aveva il destino di Percy nelle
sue mani.
Allora le divisionespregunt, le coorti, quello
che siano, stanno divise secondo i vostri genitori
divini?
Hazel gli fu rimasto guardando.
Che cosa idea pi orribile! No, gli ufficiali decidono
dove assegnare ai recluta. Se fossimo divisi secondo i
nostri genitori, le coorti sarebbero sproporzionate. Io
sarei sola.
Percy sent un'oppressione di tristezza, come se avesse
sentito quella sensazione di solitudine.
Perch? Chi il tuo ancestro?

Prima che potesse rispondere, qualcuno dietro essi


grid:
Sperate!
Un fantasma corse verso essi, un uomo maggiore col
ventre molto gonfio ed una toga tanto lunga che
l'andava via pestando. Raggiunse loro e respir per
recuperare l'aria, la sua aura violetta sbatteva le
palpebre intorno a suo.
egli? Ansim il fantasma. Una nuova recluta
per la Leva, chiss?
Vitelliusdijo Hazel, abbiamo un po' di fretta.
Il fantasma guard a Percy col cipiglio corrugato e
cammin intorno a suo, ispezionandolo come
un'automobile usata.
Non il srefunfu. Necessitiamo solo ai migliori
per la coorte. Ha tutti i suoi denti? Pu lottare? Pu
pulire stalle?
S, s e nondisse Percy. Chi lei?
Percy, questo Vitelliusla espressione di Hazel
diceva: Non te lo prendere sul serio". uno dei
nostri lari, gli piace informarsi sulle nuove reclute.
In un portico vicino, altri fantasmi fecero un incastro
mentre Vitellius passeggiava, calpestandosi la toga e
facendo suonare la sua spada contro il suolo.

Sdijo Vitellius, come nei giorni del Cesare, parlo


di Julio Csar, ovviamente. La Quinta Coorte ero
qualcosa! La Fulminata Dodicesima Legione, l'orgoglio
di Roma! Ma oggigiorno? Vergognoso per quelli che
seguiamo qui. Mira a Hazel, per esempio qui, usando
una spatha. Un arma ridicola per una legionario
romana, quello per la cavalleria! E tu, ragazzo,
annusi come una cloaca greca. Non ti sei preso un
bagno?
Sono stato un po' divertente combattendo gorgonas.
disse Percy.
Vitelliusle interruppe Hazel, dobbiamo portare a
Percy all'auspice affinch possa unirsi. Perch non
aiuti a Frank? Sta nell'armeria facendo inventario. Sai
molto la cosa che ringrazia per il tuo aiuto.
Le popolate sopracciglia violette del fantasma si
alzarono.
Marte Todopoderoso! Lasciano fare inventario al
probatio? Ci rovineranno.
Fluttu per la strada, trattenendosi ogni poco per
alzare la sua spada e riassestarsi la toga.
Di di accordo. disse Percy.
Perdonadijo Hazel. un po' eccentrico, ma uno
dei maggiori lari. stato qui da quando si fond la
legione.

Ha richiamato alla legione la Fulminata? disse


Percy.
Armata con rayostradujo Hazel. Quello il nostro
lemma. La Dodicesima Legione fu presente durante
tutto l'Impero Romano. Quando Roma cadde, un
mucchio di legioni sparirono. Ci nascondemmo bassa
terra, agendo in ordini segreti dallo stesso Giove:
mantenerci con vita, reclutare semidei ed ai suoi figli,
fare che Roma perseguisse. Abbiamo fatto da allora
quello, muovendoci l dove l'influenza romana fosse
maggiore. Durante gli ultimi secoli, siamo stati in
America.
Per molto strano che suonasse, Percy non ebbe nessun
problema per crederlo. In realt, gli suonava familiare,
come se fosse qualcosa che sapeva gi.
E siete la Quinto Cohortesupusoche non troppo
popolare, verit?
Hazel lo guard col cipiglio corrugato.
S, mi unii in settembre.
Alcuni settimane prima che quello ragazzo, Jason,
sparisse.
Percy sapeva che gli aveva dato nella piaga. Hazel
chin lo sguardo. Era stato taciuta quanto basta come
per contare ogni pietra della strada.

Vamosdijo finalmente, ti mostrer la mia vista


preferita.
Si trattennero fuori delle porte principali. Il forte era
situato nel punto pi alto della valle, per quello che
poteva vedersi quasi tutto.
La strada portava verso il fiume e si divideva. Una
strada andava verso un ponte, verso la collina dove
stavano tutti i tempii. Un'altra strada portava alla
citt, una versione in miniatura dell'Antigua Roma. A
differenza dell'accampamento militare, la citt
sembrava caotica e colorita, con edifici ammucchiati
uniti a caso. Perfino da tanto lontano, Percy poteva
vedere la gente riunita nella piazza, gente comprando
all'aperto per un mercadillo, genitori giocando coi
suoi figli nei parchi.
Avete familiari l? domand.
Nella citt, ovviamente che sdijo Hazel. Quando
sei accettato nella legione, facce dieci anni di servizio.
Dopo quello, puoi andare a vivere dove voglia che
desideri. La maggioranza dei semidei scelgono il
mondo mortale. Ma per alcuni, buono, molto
pericoloso stare l fuori. Questa valle un santuario.
Puoi andare alla scuola nella citt, sposarti, avere figli,
ritirarti quando diventi maggiore. l'unico posto
sicuro nella terra per la gente come noi. Cosicch s,
molti veterani fanno l le sue case, sotto la protezione
della legione.
Semidei adulti. Semidei che possono vivere senza

paura, sposarsi e creare una famiglia. Percy non si


poteva fare all'idea. Sembrava troppo bello per essere
verit.
Ma, e se questa valle attaccata?
Hazel si morse le labbra.
Abbiamo difese. Le frontiere sono magiche. Ma la
nostra forza non quella che normalmente era.
Ultimamente, i mostri attaccano sempre di pi. Quello
che dicesti sulle gorgonas che non morivano
l'abbiamo notato anche, con altri mostri.
Sapete quello che sta causandolo?
Hazel guard verso l'orizzonte. Percy poteva dire che
si stava guardando qualcosa, qualcosa che si
supponeva che non doveva dire.
complicadodijo. Mio fratello dice che la Morte
non
Fu interrotta da un elefante.
Qualcuno dietro essi grid loro.
Lasciate passo!
Hazel separ a Percy fosse della strada mentre un
semidio conduceva un elefante maturo coperto in
un'armatura Kevlar. Il parola elefante era scritto ad un
lato dell'armatura, qualcosa che sembrava troppo

ovvio per Percy.


L'elefante si dondol per la strada e si gir verso il
nord, andando verso un gran campo aperto dove
alcuni fortificazioni si stavano costruendo.
Percy sput polvere.
Che demo?
Elefantele spieg Hazel.
S, ho letto il cartello. Perch avete un elefante
vestito con un gilet antiproiettile?
I giochi bellici di questa nochedijo Hazel. Quello
Annibale. Se non l'includiamo, si sentirebbe
appartato.
Ovviamente.
Hazel ride. Era difficile credere che era tanto
arrabbiata faceva un momento. Percy si domand che
cosa era stato per dire. Aveva un fratello. Non faceva
niente
aveva
detto
che
sarebbe
sola
se
l'accampamento li dividesse per suo padre divino.
Percy non lo capiva. Sembrava simpatica e
spensierata, matura per qualcuno che non aveva pi di
tredici. Ma sembrava anche stare occultando una
profonda tristezza, come se risentisse colpevole di
qualcosa.

Hazel segnal verso il sud, passando il fiume. Alcune


nuvole oscure incombevano sulla Collina del Tempio.
Facce di lampi rossi lavavano i tempii.
Octavian sta ocupadodijo Hazel. Sar meglio che
arriviamo quanto prima.
Durante il tragitto, si trovarono ad un gruppo di tipi
con zampe di capra seduti ad un lato della strada.
Hazel! uno di essi grid.
Si avvicin trottando con un gran sorriso nel suo viso.
Vestiva una camicia hawaiana fatti brandelli senza
pantaloni ad eccezione di una spessa massa di pelle di
capra. I suoi capelli afri si muovevano con scosse. I
suoi occhi erano nascosti dietro alcuni occhiali tinti
coi colori dell'arcobaleno. Portava un biglietto di
identificazione nel quale si leggeva: LAVORO
CANTANDO PER DENARIOS.
Ciao, Dondijo Hazel. Lo sento, non abbiamo
tempo.
Oh, quello sta bene. Molto bene! Don trott un
pezzo vicino ad essi. Ehi, questo ragazzo nuovo!
Sorrise a Percy. Hai tre denarios per l'autobus? che
mi sono lasciato il borsellino in casa e devo andare a
lavorare e
Donlo ferm Hazel. I fauni non hanno borsellini.
N lavori. N case. E non abbiamo autobus.

Ciertodijo pieno di allegria, ma avete denarios?


Ti chiami Don il fauno? domand Percy.
S. Per?
Niente. Percy cerc di mantenere un viso serio.
Perch i fauni non avete lavoro? Non dovrebbero
lavorare per l'accampamento?
Don rise.
Fauni! Lavorando per l'accampamento! Tronchante!
I fauni sono ehi spiriti libresexplic Hazel.
Vagabondano qui perch un posto sicuro nel che
vagabondare e pascolare. Li tolleriamo, ma
Oh, Hazel increbledijo Don. tanto simpatica!
Tutti gli accampamenti non smettono di dirmi: "Vieti,
Don." Ma ella mi dice "per favore, Don, vieti." Piacimi!
Il fauno sembrava inoffensivo, ma Percy continuava ad
avere la sensazione che era un tanto inquietante. Non
poteva evitare la sensazione che i fauni potrebbero
essere qualcosa pi che alcuni vagabondi chiedendo
denarios.
Don guard verso il suolo davanti a lui e toss.
Per favore!
Alz la mano chiedendo, ma Hazel esclam:

Don, no!
Lo spinse fuori della strada e gli strapp delle mani un
piccolo oggetto brillante. Percy vide un barlume di ci
prima che Hazel se lo nascondesse nella sua tasca.
Giurerebbe che era un diamante.
Andiamo, Hazelse lament Don. Avrei potuto
comprare un anno di donuts con quello!
Don, per favordijo Hazel. Vieti.
Suonava seria, come se avesse appena beccato a Don
conducendo un elefante vestito con un gilet
antiproiettile.
Il fauno sospir.
Bah, non posso irritarmi con te. Ma ti giuro che
come se avessi buona fortuna. Ogni volta che passi..
Addio, Dondijo Hazel rapidamente. Andiamo,
Percy.
Cominci a camminare pi rapido, Percy dovette fare
un sprint per arrivare alla sua altezza.
Che cosa era tutto quello? Domand Percy.
Quello diamante nella strada.
Per favordijo. Non domandare.

Camminarono in un silenzio scomodo il resto della


strada verso la Collina del Tempio. Un sinuoso verso
pietra portava per tra un insieme di piccoli altari ed
edifici giganteschi con le sue cupole. Le statue dei dei
sembravano seguire a Percy coi suoi occhi.
Hazel segnal al Tempio di Belona.
Dea della guerradijo. la madre di Reyna.
Allora passarono per una cripta rossa decorata con
teschi umani e pungi di acciaio.
Per favore, dimmi che non andiamo l dentro. disse
Percy.
Hazel neg con la testa.
Quello il Tempio di Marte Ultor.
Marte? Ara, il dio della guerra?
Quello il suo nome griegodijo Hazel. Ma s, lo
stesso tipo. Ultor significa il Vendicatore '. il
secondo dio pi importante di Roma.
Percy non si sorprese di sentire quello. Per alcuno
ragione, solo con guardare all'orrendo edificio rosso
gli faceva sentirsi furioso.
Segnal alla cima. Le nuvole si affollavano sul tempio
pi grande, un padiglione rotondo con un anello di
colonne bianche sopportando una cupola.

Suppongo che quello il tempio di Zeus dico


Giove. l dove andiamo?
Sdijo Hazel. Octavian legge l i presagi, nel
tempio di Jpiter Optimus Maximus.
Percy dovette riflettere un momento su ci, ma allora
le parole latine si trasformarono in inglesi:
Giove, meglio l'e il pi grande?
Corretto.
Quale il titolo di Nettuno? Domand Percy. Il
pi stupendo ed il pi incredibile?
Precisamente noHazel segnal verso un piccolo
edifico azzurro del volume di un armadio di scope.
Una rete incrociata con un tridente decoravano la
porta.
Percy diede dentro un'occhiata. In un piccolo altare
c'era un piatto con tre mele marce ed ammuffite.
Rimase di pietra.
Un posto della cosa pi popolare.
Lo sento, Percydijo Hazel. solo quelos romani
hanno avuto sempre paura del mare. Assolo usavano le
sue barche se era necessario. Perfino in tempi
moderni, avere un figlio di Nettuno tra noi stato un
cattivo presagio. L'ultima volta che si un uno fu in

1906, quando l'Accampamento Giove stava per la zona


della baia in San Francisco. Ci fu quello gigantesco
terremoto e
Stai dicendomi che quello lo caus un figlio di
Nettuno?
Quello dicenHazel sembrava volere scusarsi. Di
tutte forme i romani temono a Nettuno, ma non lo
vogliono troppo.
Percy guard alle reti nel tridente. Geniali, pens.
Bench si unisse all'accampamento, non sarebbe
voluto. La sua maggiore speranza era di spaventare i
suoi compagni. Chiss se dava la cosa migliore di s,
gli darebbero alcune mele ammuffite.
Anche cos stare in piedi davanti all'altare di
Nettuno, sent come se qualcosa svegliasse dentro lui,
come onde correndo per le sue vene.
Raggiunse il suo zaino e tir fuori l'ultimo pezzo da
cibo del suo viaggio, un panetto rancido. Non era
troppo, ma lo mise nell'altare.
Ehi Padrese sent stupido parlando ad un piatto
di frutta. Se puoi sentirmi, aiutami, per favore.
Restituiscimi la mia memoria. Dimmi dimmi che cosa
devo fare.
La sua voce si rovin. Non volle suonare tanto
emotivo, ma era esausto e spaventato, ed era stato
perso per molto tempo, l'avrebbe dato tutto per un po'

di guida. Voleva sapere qualcosa sulla sua vita, senza


messaggi nascosti o indirette.
Hazel mise la sua mano sulla spalla di Percy.
Tutto sta bene. Ora stai qui. Sei uno di noi.
Si sent scomodo, dipendendo da una ragazza di tredici
anni che conosceva quasi, cercando comodit in lei,
ma era grato che ella stesse l.
Al di sopra di essi, un tuono rimbomb. Un lampo
rosso risplend nella collina.
Octavian gi quasi estdijo Hazel. Andiamo.
Comparato con l'armadio di attrezzi di Nettuno, il
tempio di Giove era definitivamente ottimo e massimo.
Il suolo di marmo era decorato con mosaici
spettacolari ed iscrizioni latine. Diciotto metri
superficialmente, una cupola brillava di oro. Il tempio
intero stava aperto all'aperto.
Nel centro si erigeva un altare di marmo, dove un
ragazzo con una toga stava facendo qualche tipo di
rituale davanti ad una gigantesca statua dorata di un
tipo: Giove, dio del cielo vestito in una toga violetto
XXXL di seta, sottomettendo un raggio.
Non si somiglia in nadamurmur Percy.
Il che? domand Hazel.

Il raggio maestrodijo Percy.


Di che cosa stai parlando?
Yofrunci il cipiglio. Per un secondo, aveva
creduto ricordare qualcosa. Ora era svanito. Niente,
suppongo.
Il ragazzo nell'altare aveva le mani alzate. Pi lampi
rossi brillavano nel cielo, facendo rimbombare il
tempio. Allora abbass le mani, ed il rumore si
trattenne. Le nuvole passarono di grige a bianco
quando tutto aveva fermato.
Un trucco abbastanza impressionante, considerando
che il ragazzo non sembrava troppo. Era alto e magro
con un capelli del colore della paglia, blue-jeans di
varie taglie pi grandi ed una maglietta ampia sotto
una toga. Sembrava un spaventapasseri vestendo un
lenzuolo.
Che cosa sta facendo? mormor Percy.
Il ragazzo della toga si gir. Aveva un sinuoso sorriso
ed un leggero sguardo di pazzi nei suoi occhi, come se
stesse giocando ad un videogioco intenso. In una mano
sottometteva un coltello. Nell'altra qualcosa di simile
ad un animale morto. Non l'aiutava a sembrare meno
folle.
Percydijo Hazel, questo Octavian.

Il graecus! Annunci Octavian. Interessante.


Ah, holadijo Percy. Stai ammazzando animali
minuti?
Octavian guard la macchia della sua mano e rise.
No, no. A suo tempo, s. Solevamo leggere la volont
dei dei esaminando gli intestini degli animali, polli,
capre e tutto quello tipo di cose. Oggigiorno, usiamo
questo.
Lanci la macchia a Percy. Era un orsacchiotto di
peluche spaccata. Allora Percy vide un cumulo di
peluche aperte ai piedi della statua di Giove.
Sul serio? domand Percy.
Octavian si scese dall'altare. Aveva circa diciotto, ma
era tanto magro e tanto pallido che avrebbe potuto
essere pi giovane. A prima vista sembrava
inoffensivo, ma mentre si avvicinava, Percy non era
tanto sicuro di ci. Gli occhi di Octavian brillarono con
curiosit, come se avesse potuto sventrare a Percy
uguale che all'orsacchiotto di peluche se avesse potuto
pensare che avrebbe potuto imparare qualcosa di ci.
Octavian socchiuse gli occhi.
Sembri nervoso.
Mi ricordi ad alguiendijo Percy. Non posso
ricordare a chi.

Possibilmente al mio omonimo, Octavian, Octavio


Augusto Csar. Tutti dicono che ho un simile notevole.
Percy non credeva che fosse quello, ma non poteva
chiarire il ricordo.
Perch mi chiami il greco?
Lo vidi negli auguriosOctavian fece segnalare il suo
coltello verso il mucchio di peluche nell'altare. Il
messaggio fu: Il greco arrivato. O magari: l'oca
arrivata. Credo che la cosa prima corretta. Desideri
unirti alla legione?
Hazel parl per lui. Cont ad Octavian tutto quello che
aveva passato da quando si erano trovati nel tunnel: le
gorgonas, la lotta nel fiume, l'apparizione di Juno e la
conversazione con Reyna.
Quando ella menzion a Juno, Octavian sembrava
sorpreso.
Junomurmur. La chiamiamo Juno Moneta. Juno
quella che allerta. Appare in tempi di crisi, per
consigliare a Roma su grandi problemi.
Guard a Percy, come se volesse dire: problemi come il
misterioso greco, per esempio.
Ho sentito che il Festival di Fortuna questa semana
dijo Percy. Le gorgonas mi not che ci sarebbe
un'invasione quello giorno. Hai visto quello nei tuoi

rituali?
Sfortunatamente, nosuspir Octavian. La volont
dei dei difficile da decifrare. Ed oggigiorno, la mia
visione meno necessaria.
Non avete un gi sabesdijo Percy, un tipo di
oracolo o qualcosa?
Un oracolo! Sorrise Octavian. Che cosa idea pi
spiritosa. No, mi temo che siamo rimasti senza oracoli.
Quello s, se abbiamo cercato i libri dei Sibilla, come io
raccomandai
I libri di chi? domand Percy.
Libri di profecasdijo Hazel, sono l'ossessione di
Octavian. I romani li usavano per consultarli quando
succedevano disastri. Molta gente credeva che si
scottassero quando Roma cadde.
Alcuno gente il creela corresse Octavian.
Sfortunatamente il nostro leader attuale non
autorizzerebbe una missione per cercarli
Perch Reyna non tontadijo Hazel.
per quello che abbiamo solo frammenti dei libros
sigui Octavian. Poche predizioni misteriose, come
quelli.
Segnal verso alcune iscrizioni nel suolo di marmo.
Percy rimase guardando le parole, senza almeno

sperare di capirli. Quasi si ingozz con la sua propria


saliva.
Esaseal, traducendo mentre lo leggeva a voce
alta. Sette meticcio risponderanno alla chiamata.
Sotto temporale o fuoco il mondo cadr
S, sOctavian la fin senza almeno guardare. Un
giuramento che mantenere con un ultimo alito, ed i
nemici in armi di fronte alle porte della Morte.
La conozcoPercy cred che un tuono rimbombava
per il tempio di nuovo. Allora si rese conto che era
tutto il suo corpo che tremava. Quella importante
Octavian alz un sopracciglio.
Ovviamente che importante. La chiamiamo la
profezia dei Sette, ma ha cientos di anni di antichit.
Non sappiamo quello che significa. Ogni volta che
qualcuno tenta decifrarla buono, Hazel pu
contartelo. Succedono cose terribili.
Hazel lo guard.
Legge il presagio per Percy. Pu unirsi alla legione o
no?
Percy pot vedere la mente di Octavian funzionando,
calcolando se Percy sarebbe utile o no. Gli chiese con
le mani il suo zaino.
Quello un campione molto curioso. Posso?

Percy non capiva quello che voleva dire, ma Octavian


afferr il panda di peluche del Mercadillo di Nappa
che stava penzoloni del suo zaino. Assolo era un
giocattolo polveroso, ma Percy l'aveva portato per
molto tempo. Gli piaceva. Octavian si gir verso
l'altare ed alz il suo coltello.
Ehi! protest Percy.
Octavian strapp lo stomaco del panda e sparse il
ripieno per l'altare. Gir il fagotto della peluche,
mormorando parole al di sopra del ripieno, e si gir
con un gran sorriso nel suo viso.
Buone notizie! disse. Percy potr unirsi alla
legione. Gli assegneremo una coorte nell'assemblea di
questa notte. Di' a Reyna che l'approvo.
Le spalle di Hazel si rilassarono.
Oh, geniale. Andiamo, Percy.
Ah, e Hazeldijo Octavian. Mi rallegro di dare il
benvenuto a Percy nella legione. Ma quando sia l'ora
di scegliere nuovo pretore, spero che ricordi
Jason non sta muertole infilz Hazel. Sei
l'auspice. Si suppone che dovresti stare cercandolo!
Quello sto facendo! Octavian segnal al mucchio di
peluche nell'altare. Domando ai dei ogni giorno!
Anche cos, siamo da otto mesi senza notizie di lui e

non ho trovato niente. Ovviamente, continuo a


cercare. Ma se Jason non gira per il Festival di Fortuna,
dovremo agire. Non possiamo lasciare molto pi un
posto di potere vuoto. Spero che mi appoggi per
pretore. Significherebbe molto per me.
Hazel chiuse i pugni.
Io? Appoggiarti?
Octavian si tolse la toga, lasciandola vicino al coltello,
nell'altare. Percy vide sette linee nel braccio di
Octavian: sette anni nell'accampamento, suppose
Percy. Il simbolo di Octavian era una harpa, il simbolo
di Apollo.
Dopo todole disse Octavian a Hazel. Posso
aiutarti. Sarebbe orribile che tutte quelle dicerie che
circolano su te potessero, non lo vogliano i dei, essere
verit.
Percy lasci cadere la sua mano verso la sua tasca ed
afferr la sua penna. Quello tipo stava ricattando a
Hazel. Era ovvio. Un segno di Hazel e Percy sarebbe
pronto per tirare fuori controcorrente e vedere come
reagirebbe Octavian essendo infilato come una
salsiccia.
Hazel respir profondo. Le sue nocche erano bianchi.
Lo penser.
Excelentedijo Octavian. Per certo, tuo fratello sta

qui.
Hazel si erse.
Mio fratello? Perch?
Octavian si avvil di spalle.
Perch deve venire a fare qualcosa? Si aspetta nel
santuario di vostro padre. No non gli fare rimanere
qui troppo tempo. Ha un effetto fastidioso negli altri.
Ora, se mi permettete, devo continuare a cercare il
nostro povero amico perso, Jason. Incantato di
conoscerti, Percy.
Hazel usc del padiglione, e Percy la segu. Non si era
rallegrato mai tanto di uscire da un tempio nella sua
vita.
Mentre Hazel camminava sotto collina, maledisse
latino. Percy non cap molto, ma ascolt: figlio
gorgona, serpente affamato di potere, ed un paio
posti nel quale Octavian potrebbe inchiodarsi
coltello.

in
di
di
il

Odio quello tipomurmur in inglese. Se potesse


Non sar scelto pretore, verit? domand Percy.
Magari fosse certo. Octavian ha molti amici, molti di
essi comprati. Gli altri campeggiatori l'hanno paura.
Paura di quello ragazzo magro?

Non lo sottovalutare. Reyna non lo fa male ella sola,


ma se Octavian condividesse il suo poderHazel si
trattenne. Vediamo mio fratello. Vorr conoscerti.
Percy non discusse. Voleva conoscere suo misterioso
fratello, chiss imparare qualcosa sul passato di Hazel:
chi suo padre era, quale era il segreto che nascondeva.
Percy non poteva credere che avesse fatto qualcosa
per quello che sentirsi colpevole. Sembrava tanto
simpatica. Ma Octavian aveva agito come se ella avesse
fatto un omicidio multiplo ed egli avessero tutte le
prove per incolparla.
Hazel port a Percy ad una cripta nera ad un lato della
collina. Di fronte al santuario c'era in piedi un
adolescente vestito con alcuni blue-jeans neri ed una
giacca di aviatore.
Ehle chiam Hazel. Porto ad un amico.
Il ragazzo si gir. Percy ebbe un altro di quelle flashes
orribili: come se fosse qualcuno a chi conosceva.
Quello ragazzo era uguale di pallido che Octavian, ma
con occhi neri ed un agitato pelo colore lignite. Non
somigliava in niente a Hazel. Vestiva un anello di
argento con la forma di una teschio, una catena invece
di cintura ed una maglietta nera con un modello di
teschi. Della sua vita appendeva una spada di un
colore pi nero che le ombre.
Per un microsecondo quando vide a Percy, il ragazzo
sembr stupefatto, perfino spaventato, come se fosse

stato acchiappato in una rete di pescatori.


Questo Percy Jacksondijo Hazel. un buon
ragazzo. Percy, questo mio fratello, figlio di Plutone.
Il ragazzo recuper la riparazione e gli tese la mano.
Incantato di conocertedijo. Sono Nico diedi
Angelo.Captulo 5HazelHAZEL Sent Come Se avesse
appena Presentato a due bombe nucleari. Ora stava
sperando di vedere quale delle due sfruttava in primo
luogo.
Fino a quella mattina, suo fratello Nico era stato il
semidio pi poderoso che aveva visto mai. Gli altri
nell'Accampamento Giove lo videro come un
eccentrico viaggiante, uguale di inoffensivo che i
fauni. Hazel lo conosceva meglio. Non era cresciuto
con Nico, n lo conosceva da molto. Ma sapeva che
Nico era pi pericoloso di Reyna, od Octavian o
perfino pi che Jason.
Allora conobbe a Percy.
A prima vista, quando lo vide dando scossoni
caricando con un'anziana. Hazel cred che potesse
essere un dio mascherato. Perfino bench fosse
straccione, sporco e si tratteneva esausto, aveva
un'aura di potere. Aveva la posa di un dio romano, con
alcuni occhi verdi dell'oceano ed un capelli neri che
volava col vento.
Aveva ordinato a Frank non spararlo. Credeva che

chiss i dei stessero mettendo a prova. Aveva sentito


miti su quello: un ragazzo con un'anziana chiedendo
riparo, e che quando i mortali negavano loro l'entrata,
BUM! Finivano convertiti in pelli di banana.
Un figlio del dio del mare
Tempo dietro, a Hazel gli dissero che un discendente
di Nettuno la salverebbe. Ma come marcirebbe Percy
toglierlo la maledizione? Non sembrava troppa
speranza per lei.
Percy e Nico si diedero le mani. Si studiarono
accuratamente l'un l'altro, e Hazel si trattenne la
necessit di uscire correndo. Se ambedue tirassero
fuori le spade, le cose diventerebbero brutte.
Nico non sembrava spaventato. Era magro e pallido coi
suoi vestiti ampi e neri. I suoi capelli, come sempre,
sembrava come se avesse appena alzato del letto.
Hazel ricord quando l'aveva conosciuto. Quasi la
prima volta che lo vide impugnare quella spada nera
suo, si mise a ridere. La forma nella quale lo chiamava:
"Acciaio stigio", e la cosa seria che si metteva, era
ridicolo. Quello bersaglio squallido non era un
lottatore. Non avrebbe detto mai che erano
relazionati.
Aveva cambiato molto presto opinione.
Percy si avvil di spalle.

Tu ti conosco.
Nico alz le sopracciglia.
S? guard a Hazel cercando una spiegazione.
Hazel vacill. Qualcosa nella reazione di suo fratello
non stava bene. Cercava di agire normale, ma quando
aveva visto per la prima volta a Percy, Hazel si rese
conto che sguardo tremendo. Nico conosceva gi a
Percy. Era sicuro di ci. Perch tentava fare quello se
no?
Hazel dovette parlare.
Ehi Percy ha perso la sua memoria.
Cont suo fratello quello che aveva passato da quando
lo vide nelle porte.
Allora Nicocontinu con attenzione. Credeva
che come hai viaggiato dappertutto chiss avresti
conosciuto altri semidei come Percy prima o
L'espressione di Nico divent ugualmente di oscura
che il Tartaro. Hazel non cap perch, ma cap il
messaggio: lascialo.
La storia sull'esercito di Geadijo Nico. Hai
allertato a Reyna?
Percy assent.

Chi Gea?
Fu asciugato la bocca a Hazel. Sentire quello nome
Era tutto quello che poteva fare per lasciare che le sue
ginocchia smettessero di tremare. Ricordava la voce
soave di una donna addormentata, una grotta
brillante, ed un sentimento nel suo stomaco riempito
con olio.
la dea della tierraNico guard verso il suolo come
se potesse stare ascoltando. La dea di tutto. Sta in un
sonno profondo durante la maggior parte del tempo,
ma odia ai dei ed i suoi figli.
La madre Tierraes malvagio? domand Percy.
Molto,disse Nico con la voce grave. Convinse suo
figlio, il titano Cronos, ehi voglio dire, Saturno, per
ammazzare suo padre, Urano, e conquistare il mondo.
I titani regnarono per un tempo. Allora i figli dei
titani, i dei olimpici, li tolsero di in mezzo.
Quella storia io suenaPercy suon sorpreso, come
se un vecchio ricordo salisse alla superficie. Ma non
credo che abbia sentito quella parte su Gea.
Nico si avvil di spalle.
Divent matta quando i dei guadagnarono. Cerc un
nuovo marito, Tartaro, lo spirito dell'abisso, e diede a
luce ad una razza di giganti. Cercarono di distruggere
il Monte Olimpo, ma i dei finirono per guadagnarli. Al
meno la prima volta.

La prima volta? ripet Percy.


Nico guard a Hazel. Probabilmente non voleva farle
sentire colpevole, ma non pot aiutare con ci. Se
Percy sapesse la verit su ella, e tutte le cose orribili
che aveva fatto
L'ultimo veranocontinu Nico. Saturno cerc di
ritornare. Ci fu una secondo Titanomaquia, cio una
seconda
guerra
contro
i
titani.
I
romani
dell'Accampamento Giove presero il quartiere
generale nel Monte Othrys, all'altro lato della baia, e
distrussero il suo trono. Saturno desaparecivacil,
guardando il viso di Percy. Hazel aveva la sensazione
che suo fratello era nervoso per se la memoria di
Percy potesse girare.
Ehi di qualunque maneracontinu Nico. Saturno
gir all'abisso. Tutti credemmo che la guerra aveva
finito. Ora come se la vittoria contro i titani abbia
svegliato a Gea. Sta svegliando. Ho sentito notizie di
giganti essendo rinati. Se osano sfidare ai dei di nuovi,
probabilmente cominceranno distruggendo tutti i
semidei
Gli hai contato questo a Reyna? domand Percy.
Per supuestola mandibola di Nico si tese. I
romani non si fidano di me. per quel motivo per
quello che sperava che ti ascoltasse. I figli di Plutone
buono, non ti offendere, ma credono che siamo
peggiori perfino che i figli di Nettuno. Portiamo

sfortuna.
Ma hanno lasciato che Hazel Lei quedecoment
Percy.
Quello distintodijo Nico.
Perch?
Percyle tagli Hazel, guarda, i giganti non sono il
nostro peggiore problema. Perfino perfino Gea non
il nostro maggiore problema. La cosa che come hai
visto gi nelle gorgonas, non muoiono, quello la
nostra maggiore preoccupazione.
Guard a Nico. Si stava avvicinando troppo al suo
proprio segreto, ma per alcuno ragione Hazel si fidava
di Percy. Chiss perch era anche un estraneo, chiss
perch avesse salvato a Frank nel fiume. Si meritava
sapere di quello che si affrontavano.
Nico e yodijo con attenzione, crediamo che sia
perch la Morte non
Prima che potesse finire, un grido venne collina da
sotto alla collina.
Frank corse verso essi, coi suoi blue-jeans, la sua
maglietta violetta dell'accampamento, e la sua giacca
di cuoio. Le sue mani erano coperte di grasso di pulire
armi.
Come ogni volta che vedeva a Frank, il cuore di Hazel

cominci a battere con forza, qualcosa che lo


disturbava. Chiaro, era un buon amico, l'unica persona
nell'accampamento che non la trattava come se avesse
una malattia contagiosa. Ma non gli piaceva di quella
maniera
Egli aveva tre anni pi che ella, non era precisamente
un
principe
affascinante,
con
quell'estranea
combinazione di fronte di beb e corpo di musculado
pugile. Sembrava un koala viziato con muscoli. Il fatto
che tutto il mondo tentasse sempre accoppiarli, I due
maggiori perdenti di tutto l'accampamento! o Siete
perfetti l'uno per l'altro, faceva che Hazel non lo
volesse pi.
Ma il suo cuore non era programmato, diventava pazzo
ogni volta che Frank stava vicino. Non si era sentito
cos da buono, da Sammy.
Per, pens. Stai qui per una sola ragione, e non
ottenere un fidanzato nuovo.
Inoltre, Frank non sapeva il suo segreto. Se lo sapesse,
non sarebbe tanto simpatico con lei. Raggiunse il
santuario.
Ciao, Nico
Franksonri Nico. Sembrava trovare incredibile a
Frank, perch chiss fuori che Frank era l'unico che
non escludeva i figli di Plutone.
Reyna mi ha inviato qui a per Percydijo Frank. Ti

ha accettato Octavian?
Sdijo Percy. Squart il mio panda.
Egli Ah. L'auspice. S, gli orsi di peluche
normalmente hanno incubi con quello ragazzo. Ma stai
dentro! Abbiamo bisogno di te pulito prima
dell'assemblea di questa notte.
Hazel si rese conto che il sole si stava mettendo per
tra le colline. Come aveva passato tanto rapido il
giorno?
Hai razndijo. migliore che
Frankle interruppe Nico, perch non accompagni
sotto a Percy? Hazel ed io ci riuniremo in breve con
voi.
Oh-oh, pens Hazel. Cerc di non sembrare ansioso.
Quello quello buono idease li sistem.
Proseguite, ragazzi. Vi raggiungeremo gi.
Percy guard un'altra volta a Nico, come se stesse
cercando di situarlo nella sua memoria.
Mi piacerebbe chiacchierare con te in alcuno altra
occasione. Non posso smettere di pensare che
Clarocoincidi Nico. Pi tardi. Sar alzato fino a
presto.

Ah, s? gli gett in caro Hazel. Ai campeggiatori


andava loro ad incantare quello, il figlio di Nettuno ed
il figlio di Plutone arrivando lo stesso giorno. Ora
quello che mancava loro erano gatti neri e specchi
rotti.
Andiamo, Percydijo Nico. Vi raggiungeremo
Guard verso Hazel, e questa ebbe la sensazione che la
peggiore parte del giorno stava ancora per arrivare.
Mia sorella ed io dobbiamo parlare.
Lo conosci, non certo? disse Hazel.
Si sedettero nel soffitto del santuario di Plutone che
stava coperto con ossa e diamanti. Non appena Hazel
sapeva, le ossa erano state sempre l. I diamanti erano
la sua colpa. Se si sedeva in qualche posto per molto
tempo, o semplicemente si sentiva nervosa,
cominciavano ad apparire come se fossero fungo
durante la pioggia. Vari milioni di dollari stimati in
pietre brillanti nel tetto, ma fortunatamente gli altri
campeggiatori non li toccavano. Sapeva meglio che
nessuno rubare in un tempio, soprattutto in quelli di
Plutone, era proibito ed era punito ed i fauni non si
avvicinavano mai.
Hazel trem, ricordando il suo incontro con Don
quello pomeriggio. Se non avesse agito velocemente e
l'avrebbe tolto il diamante non voleva n pensarlo.
Non amava un'altra morte le sue spalle.
Nico verso ballare i suoi piedi come se fosse un
bambino piccolo. La sua spada di acciaio stigio

poggiava al suo fianco, vicino alla spatha di Hazel.


Guard per la valle, dove gli operai lavoravano nei
Campi di Marte, costruendo fortificazioni per i giochi
di quella notte.
Percy Jacksonpronunci il nome come se fosse un
incantesimo. Hazel, devo andare con attenzione con
quello che dico. Ci sono cose importanti in lavoro.
Alcuni segreti devono continuare ad essere segreti.
Tuo tra tutta la gente, dovresti comprenderlo.
Hazel arross.
Ma non egli come come me?
Nodijo Nico. Sento non potere dirti nient'altro.
Non posso interferire. Percy deve trovare la sua strada
in questo accampamento.
pericoloso? domand.
Nico riusc a fare un sorriso aspro.
Molto. Per i suoi nemici. Ma non una minaccia per
l'Accampamento Giove. Puoi fidarti di lui.
Come mi fido di tidijo Hazel, freddamente.
Nico gli dava rovesciate al suo anello di teschio. Ad
intorno suo, le ossa cominciarono a mischiarsi come se
stessero formando un nuovo scheletro. Ogni volta che
stava di cattivo umore, Nico aveva quell'effetto nei
morti, qualcosa di simile alla maledizione di Hazel.

Ambedue rappresentavano le due sfere di potere di


Plutone: i morti ed i ricchi. A volte Hazel pensava che
Nico si era portato la mejo parte del trattamento.
Guarda, so che difcildijo Nico. Ma hai una
seconda opportunit. Puoi fare bene le cose.
Niente sta biendijo Hazel. Se sanno la verit su
me
Non il harnle promise Nico. Organizzeranno
presto una missione. Dovranno farlo. Farai sentirmi
orgoglioso. Si fida di me, Bi
Si trattenne, ma Hazel seppe che stette per chiamarla
Bianca. La sorella in realt di Nico, con la quale era
cresciuto. Nico potrebbe preoccuparsi per Hazel, ma
non sarebbe mai Bianca. Semplicemente Hazel era la
migliore cosa che poteva trovare Nico come un
premio di consolazione dell'Inframundo.
Il sientodijo.
La bocca di Hazel seppe di metallo, come se tutte le
piedrecitas di oro che stavano uscendo di tra il suolo
stessero basso la sua lingua.
Allora un certo quello della Morte? Bisogna
incolpare ad Alcioneo?
Quello creodijo Nico. Le cose stanno diventando
brutte nell'Inframundo. Pap sta diventando matto
cercando di controllare le cose. Su quello che Percy

disse delle gorgonas apparentemente le cose anche


stanno diventando brutte qui sopra. Ma per quel
motivo per quello che tu stai qui. Tutto quello sul tuo
passato puoi fare cose buone per sistemarlo.
Appartieni all'Accampamento Giove.
Quello suonava ridicolo, Hazel contenne una risata.
Non apparteneva a quello posto. Neanche apparteneva
a quello secolo.
Dovrebbe imparare a non pensare al passato, ma
ricordava perfettamente il giorno nel quale la sua
antica vita era stata sconquassata. Lo svenimento la
batt improvvisamente, neanche gli fece tempo dire:
Oh-oh. Ritorn dietro nel tempo. N un sonno n una
visione. Il ricordo la scop con tanta forza che sent
come se fosse l stesso.
Il suo ultimo compleanno. Aveva appena compiuto
tredici. Ma non fu il passato dicembre. Fu il 17 di
dicembre di 1941, l'ultimo giorno che visse in Nuovo
Orleans.Captulo 6HazelHAZEL stava Camminando
Verso Casa Sola, veniva dalle stalle. Malgrado il
pomeriggio fosse freddo, era spaventata per il caldo.
Sammy l'appena aveva baciato nella guancia.
Il giorno era stato pieno di alti e bassi. I ragazzi della
scuola si erano presi gioco di lei per sua madre,
chiamandola strega ed altri molti nomi. Quell'era stato
per un buon momento, ovviamente, ma le cose
diventarono pi brutte ancora. C'erano dappertutto
dicerie sulla maledizione di Hazel. La scuola si
chiamava Accademia Santa Anges per Ragazzi di

Colore ed indi, un nome che non aveva cambiato per


molti anni. Come il suo nome indicava, il posto
mascherava un posto strapieno di crudelt sotto un
travestimento di gentilezza.
Hazel non capiva come gli altri ragazzi neri potevano
essere tanto cattivi con lei. Essi dovrebbero essere
quelli che meglio conosceva quello che era dovere
convivere giorno per giorno con insulti. Ma la
gridavano e gli rubavano il pranzo, sempre
chiedendolo di quelli famosi gioielli: "Dove stanno
quelli diamanti maledetti, ragazza? Dammi alcuni
pochi o ti attaccher!" la spingevano verso la fonte e
gli lanciavano rocce se cercava di avvicinarsi a
durante il passatempo.
Nonostante l'orribili che erano, Hazel non diede loro
mai n diamanti n prego. Non odiava tanto nessuno
di quella maniera. Inoltre, aveva un amico, Sammy, e
quell'era sufficiente.
Scherzare con che era lo studente perfetto del Santa
Agnes piaceva a Sammy. Era americano-messicano, per
quello che si considerava s stesso di colore ed indio.
Dovrebbero darmi una doppio escolaridaddeca.
Non era grande n forte, ma aveva un sorriso pazzo
che gli faceva ridere a Hazel.
Quello pomeriggio l'aveva portata alle stalle dove
lavorava come ragazzo. Era solo un club di ippico per
bianco ', ovviamente, ma era chiuso i giorni lavorativi

e, durante la guerra, si disse che il club dovrebbe


dovere gettare la chiusura fino a che i giapponesi
fossero stati vinti ed i soldati ritornassero a casa.
Sammy poteva colare di nascosto a Hazel per aiutarlo
a badare ai cavalli. Una volta montavano ogni dato
periodo di tempo a cavallo.
Hazel amava i cavalli. Sembravano essere le uniche
creature viventi che non erano spaventate di lei. La
gente l'odiava. I gatti la sbuffavano. I cani
l'abbaiavano. Perfino lo stupido criceto della classe
della signorina Finley cigolava di terrore quando gli
dava una carota. Ma i cavalli no. Quando stava sulla
sedia, poteva andare tanto rapido che le gemme
preziose non avevano opportunit di uscire alla
superficie. Risentiva quasi completamente libero della
sua maledizione.
Quello pomeriggio, si era scelto ad un riproduttore
roano bruno con un prezioso crine nero. Galopp
tanto rapidamente per i campi che lasci dietro a
Sammy. Quando la raggiunse, egli ed il suo cavallo
stavano senza alito.
Di che cosa fuggi? rise. Sono brutto, ma non per
tanto, non credi?
Faceva troppo freddo per un picnic, ma di tutte forme,
stavano facendo uno, sotto un gran magnolio coi
cavalli legati in un steccato di legno vicino. Sammy
aveva comprato una magdalena con una candela di
compleanno che era stato schiacciata durante il
percorso ma continuava ad essere la cosa pi dolce di

Hazel non aveva visto mai. La partirono in due e la


condivisero.
Sammy parl della guerra. Voleva essere il
sufficientemente maggiore come per potere andare.
Domand a Hazel se gli scriverebbe lettere se fosse un
soldato andando ad oltremare.
Ovviamente, tontodijo.
Sorrise. Allora, come se si muovesse con un impulso
repentino, si dondol e la baci nella guancia.
Buon compleanno, Hazel.
Non era troppo. Solo un bacio, neanche nelle labbra.
Ma Hazel sent come se stesse galleggiando. A fatica
ricordava quello percorsa di giro alle stalle, neanche si
ricord di salutare Sammy. Egli disse: Ci vediamo
domani", come sempre faceva. Ma la non gli girerebbe
mai a vedere.
Quando era ritornato al Quartiere Francese, oscurava
gi. Quanto pi si avvicinava a casa sua, il sentimento
di caldo spariva, ed era rimpiazzato per terrore.
Hazel e sua madre, la Regina come Marie, gli piaceva
essere chiamata, viveva in un vecchio appartamento
sopra ad un club di jazz. Malgrado la guerra avesse
appena cominciato, c'era un'aria festiva nell'aria.
Nuove reclute non tarderebbero a deambulare per le
strade, ridendo e parlando di combattere giapponesi.
Si farebbero tatuaggi nei saloni o proporrebbero

matrimonio ai suoi amati cuori nel bulevard. Alcuni


salirebbero a casa della madre di Hazel affinch
leggessero loro la fortuna o comprare incantesimi di
Marie Levesque, la famosa regina del grisgrs.
L'hai sentito? dir uno. Due centesimi per questo
incantesimo di buona fortuna. Lo diedi ad un ragazzo
che conosco, e dice che un vero pezzo di argento.
Vali per lo meno circa venti dollari! Questa strega stai
pazza!
Per un momento, quella conversazione dava alla
regina Marie molto lavoro. La maledizione di Hazel
cominci ad apparire lentamente. Primo sembrava una
benedizione. Le pietre preziose e l'oro solo apparivano
di tanto non appena, mai in grandi quantit. La regina
Marie pagava le fatture, ed esse mangiavano filetto per
cenare una volta alla settimana. Perfino Hazel si
compr un vestito nuovo. Ma le dicerie cominciarono
ad estendersi. I locali cominciarono a dare si racconta
delle cose orribili che passavano alle persone che
compravano quegli incantesimi di buona fortuna o
erano pagati coi tesori della regina Marie. Charlie
Gasceaux perse il suo braccio in una mietitrebbia
quando vestiva un braccialetto di oro. Il signore Henry
soffr un attacco al cuore nel suo negozio dopo che la
regina Marie aveva pagato la sua domanda con un
rubino.
La gente cominci a sussurrare su Hazel ed a
domandarsi come poteva trovare quelli gioielli
maledetti solo con camminare per la strada. Quelli
giorni quelli che non erano della citt normalmente

visitavano solo sua madre, e neanche non erano


troppi. La madre di Hazel normalmente stava quasi
sempre di cattivo genio. Soleva lanciare sguardi di
risentimento a sua figlia.
Hazel sal per le scale la cosa pi silenziosa che pot,
per se sua madre aveva un cliente. Nel club del piano
di sotto, la banda stava suonando i suoi strumenti. La
panetteria della porta di al lato aveva cominciato a
fare beignets per il giorno dopo, riempendo la scala
dell'odore del burro infornato.
Quando arriv a casa sua, Hazel cred avere sentito
due voci dentro il suo appartamento. Ma quando era
entrato nel salone, sua madre era sola nel tavolo di
sessioni, con gli occhi chiusi, come se stesse in trance.
Hazel l'aveva vista in quella maniera molte volte,
facendo che parlava con gli spiriti per i suoi clienti,
ma mai quando ella era sola. La regina Marie aveva
detto sempre a Hazel che il suo grisgrs era tiritere.
Neanche credeva in realt nei suoi incantesimi, n
nelle sue divinazioni, n in fantasmi. Ella era solo
un'interprete, come una cantante o un'attrice,
facendo un spettacolo per denaro.
Ma Hazel sapeva che sua madre s che credeva in
alcuno magia. La maledizione di Hazel non erano
tiritere. La regina semplicemente Marie non voleva
credere che era la sua colpa, come se ella avesse fatto
in qualche modo cos a Hazel.
Fu il tuo maledetto padrele grugnirebbe la regina

Marie quando stava di molto cattivo umore. Venendo


qui col suo meraviglioso abito argentato e nero. Per
una volta che convoco in realt ad un spirito e, che
cosa ottengo? Compiace il mio desiderio e rovina la
mia vita. Sarebbe potuto essere in realt una regina.
per colpa sua che diventassi cos.
Non gli aveva spiegato mai che cosa voleva dire, e
Hazel aveva imparato a non domandare su suo padre.
La cosa unica che otteneva era irritare sua madre.
Mentre Hazel la guardava, la regina Marie mormorava
qualcosa per s stessa. Il suo viso era calmata e
rilassata. Hazel era impressionata della cosa bella che
sembrava, senza il cipiglio corrugato n le pieghe in
davanti suo. Aveva una lunga chioma di una marrone
doratura come Hazel, e la stessa costituzione oscura,
di carnagione marrone come i grani di caff tostatura.
Non vestiva quelli spiritosi vestiti di colore zafferano
o quelli ciondoli dorati che portava per impressionare
i clienti se non che portava messo un semplice vestito
bianco liscio. Ancora cos, continuava ad avere
quell'aria reale, seduta retta e con tutta la sua dignit
nella sua sedia dorata come se fosse in realt una
regina.
Starai sicuro aqumurmur. Lontano dai dei.
Hazel soffoc un grido. La voce che usc da sua madre
non era la sua. Era quella di una donna pi maggiore.
Il tono era dolce e soave, ma anche inquisitivo, come
un hipnotista dando ordini.

La regina Marie si tese. Si agit nella sua trance, allora


parl con la sua voce normale:
Sta molto lontano. Molto freddo. Molto pericoloso.
Mi disse che non
L'altra voce rispose:
Che cosa ha fatto per te? Ti diede una figlia
avvelenata! Ma possiamo usare il suo dono per bene.
Possiamo restituircela ai dei. Starai basso la mia
protezione nel nord, lontano dal dominio dei dei. Far
da mio figlio il tuo protettore. Finalmente vivrai come
una vera regina.
La regina Marie trem:
Ma a Hazel che cosa egli?
Il suo viso si contorse in un gesto sdegnoso. Entrambe
le voci suonarono all'unisono, come se fossero di
accordo in qualcosa.
Figlia avvelenata.
Hazel retroced gi dalle scale, col polso accelerato.
Nel pianterreno, sbatt contro un uomo che vestiva un
abito oscuro. L'afferr per le spalle con alcuni dita
forti e freddi.
Sta gi, niadijo l'uomo.

Hazel vide il suo anello argentato in forma di teschio


nel suo dito e l'estranea tessuto del suo abito. Nelle
ombre, il nero solido sembrava convertirsi e
trasformarsi, creando immagini di visi agonici, come
se le anime perse cercassero di scappare dalle pieghe
dei suoi vestiti.
La sua cravatta era nera con righe argentate. La sua
camicia era di una grigia colore ombra. Il suo viso il
cuore uscito quasi a Hazel dalla bocca. La sua pelle
era tanto bianca che sembrava quasi azzurro, come il
latte freddo. Aveva un cespuglio sdegnoso di capelli
neri. Il suo sorriso era gentile, ma i suoi occhi erano
feroci e furiosi, pieni di pazzia. Hazel aveva visto
quello sguardo nei notiziari nel cinema. Quell'uomo
sembrava come quell'orribile tipo chiamato Adolf
Hitler. Non aveva baffo, ma di tutte forme era potuto
essere il gemello di Hitler, o perfino suo padre.
Hazel cerc di disfarsi di quello pensiero. Perfino
quando l'uomo la sciolse, non pot muoversi. I suoi
occhi la congelarono nel posto.
Hazel Levesquedijo con voce malinconica. Sei
cresciuto.
Hazel cominci a tremare. Nel ripiano delle scale, il
suolo di cemento scricchiol sotto i piedi dell'uomo.
Una pietra brillante usc dal ripiano come se la terra
avesse sputato un seme di anguria. L'uomo la guard,
senza essere sorpreso. Si chin.
No! Grid Hazel. Sii maledetta!

Raccolse la pietra, un smeraldo perfetto.


S, lo . Ma non fermi io. tanto bella vale pi che
questo edificio, suppongolasci cadere lo smeraldo
nella sua tasca. Sento il tuo destino, bambina.
Immagino che mi odierai.
Hazel non capiva niente. L'uomo suonava triste, come
se egli fosse stesso il responsabile della sua vita. La
verit gli venne allora improvvisamente: un spirito
grigio e nero che aveva compiaciuto i desideri di sua
madre e dissestato la sua vita.
I suoi occhi si aprirono.
Tu? Tu sei mio
Gli mise la mano abbasso il suo mento.
Sono Plutone. La vita non mai facile per i miei figli,
ma tu hai un carico speciale. Ora che hai tredici,
dobbiamo fare previsioni
Ella separ la sua mano.
Mi hai fatto tu quello? gli chiese. Mi hai
maledetto tu a me e mia madre? Ci hai lasciato sole?
I suoi occhi si riempirono di lacrime. Quell'uomo
bianco col suo fine abito era suo padre? Ora che aveva
tredici, si mostrava per la prima volta e chiedeva
perdono?

Sei malvagio! gli grid. Hai rovinato le nostre


vite!
Gli occhi di Plutone si socchiusero.
Che cosa si raccontato tua madre, Hazel? Non si
spiegato mai il suo desiderio? O ti cont perch
nascesti sotto una maledizione?
Hazel era troppo arrabbiato per parlare, ma Plutone
sembrava leggere le domande nel suo viso.
Nosuspir egli. Suppongo che sarebbe molto pi
facile gettarmi la colpa.
Che cosa vuoi dire?
Plutone sospir.
Povera bambina. Nascesti troppo presto. Non posso
vedere il tuo futuro con chiarezza, ma qualche giorno
troverai il tuo posto. Un discendente di Nettuno ti
toglier la tua maledizione e ti dar pace. Mi temo che
quello non succeder di qui a molti anni
Hazel non cap niente di quello. Prima che potesse
rispondere, Plutone l'allung la mano. Un quaderno di
disegno ed una scatola di matite di colore apparvero
nella palma della sua mano.
Ho capito che ti piace l'arte e montare a caballo
dijo. Questo per la tua arte. Ed in quanto ai

caballosus occhi brillarono. Quello, lo dovrai


verificare per te stessa. Ora devo parlare con tua
madre. Buon compleanno, Hazel.
Si gir e si diresse alle scale, come se Hazel fosse un
compito che fare nella sua lista di doveri. Fu come se
avesse detto: Buon compleanno. Vedi e fa' un disegno.
Ci vediamo in altri tredici anni.
Era stordita, arrabbiata e confusa che rimase
paralizzata nel ripiano. Voleva tirare le matite di
colori e calpestarli. Voleva lanciarsi sopra a Plutone ed
attaccargli calci. Voleva fuggire, trovare a Sammy,
rubare un cavallo, lasciare la citt e non ritornare mai.
Ma non fece nessuna di quelle cose.
Al di sopra di lei, la porta dell'appartamento si apr e
Plutone entr.
Hazel continuava a tremare per il suo freddo tatto, ma
sal le scale per vedere che egli farebbe. Che cosa
direbbe alla regina Marie? Chi gli risponderebbe? La
madre di Hazel o quella voce orribile?
Quando arriv alla porta, Hazel ascolt una
discussione. Cerc di ascoltare qualcosa. Sua madre
sembrava essere ritornato alla normalit, gridava
arrabbiata, lanciando cose per le arie per tutto il
salone mentre Plutone cercava di ragionare con lei.
Marie, una locuradijo. Starai troppo lontano
affinch possa proteggerti.

Proteggermi? Grid la regina Marie. Quando mi


hai protetto?
L'abito oscuro di Plutone brill, come se le anime
acchiappate nel tessuto si stessero agitando.
Non hai n ideadijo. Ti ho mantenuto con vita, a
te e tua figlia. I miei nemici stanno da tutte le parti
contro i dei e gli uomini. Ora con la guerra, si metter
solo peggio. Devi rimanere dove io possa
La polizia credi che sono una delinquente! Grid la
regina Marie. I miei clienti mi trattano come se fossi
una strega! E Hazel la sua maledizione sta
peggiorando. La tua protezione sta ammazzandoci.
Plutone estese le sue mani in un gesto di supplica.
Marie, per favore
No! La regina Marie si gir verso l'armadio, tirando
fuori la sua valigia di cuoio, e la lanci sul tavolo.
Noi vamosanunci. Puoi mantenere la tua
protezione. Andiamo al nord.
Marie, una trampale not Plutone. Chiunque
che ti sussurri all'udito, chiunque che stia mettendoti
in mio contro
Tu stesso mi hai messo in tuo contro! prese un
vaso da fiori di ceramica e glielo lanci. Si ruppe nel
suolo, ed alcune pietre preziose si estesero
dappertutto:
smeraldi,
rubini,
diamantesLa

collezione intera di Hazel.


Non sopravvivretedisse Plutone. Se andate al
nord, entrambe morrete. Quello posso prevederlo.
Molto! disse.
Hazel desider che Plutone rimanesse e discutesse.
Fosse quello che fosse di quello che sua madre stesse
parlando, a Hazel non gli piaceva. Ma suo padre estese
le sue mani nell'aria e si dissolse tra ombre come se
fosse in realt un spirito.
La regina Marie chiuse i suoi occhi. Respir profondo.
Hazel ebbe paura che quell'estranea voce potesse
possederla di nuovo. Ma quando parl, lo fece con la
sua voce normale.
Hazelle infilz, sale di dietro la porta.
Tremando, Hazel ubbid. Si attacc il blocco di disegno
e le matite di colori al petto.
Sua madre la studi come se fosse una spiacevole
delusione. Una figlia avvelenata, avevano detto le voci.
Fa' una maletale ordin. Andiamo via.
A dove? domand Hazel.
Ad Alaskale rispose la regina Marie. Ti facciamo
utile. Cominciamo una nuova vita.

La forma nella quale sua madre disse quello, suon


come se andassero a creare una nuova vita per un
altro qualcuno o per un altro qualcosa.
Che cosa volle dire Plutone? Domand Hazel. in
realt mio padre? Disse che avevi chiesto un
desiderio
Vedi alla tua stanza! Gli grid sua madre. Valigia!
Hazel fugg, ed improvvisamente fu espulsa del
passato.
Nico stava scuotendolo per le spalle.
L'hai fatto di nuovo.
Hazel sbatt le palpebre. Erano ambedue seduti nel
soffitto del santuario di Plutone. Il sole era pi basso
nel cielo. C'erano pi diamanti ad intorno suo, ed i
suoi occhi erano secchi di piangere.
Pperdnmurmur.
Non passa nadadijo Nico. Dove stavi?
Nell'appartamento di mia madre. Il giorno che ci
cambiamo.
Nico assent. Capiva quella storia migliore che la
maggioranza della gente. Anche egli era un bambino
degli anni 1940. Era nato un paio di anni dopo che
Hazel, ed era stato acchiappato in un hotel magico per

decadi. Ma il passato di Hazel era molto peggiore di


quello di Nico. Aveva causato tanto danno e tanto
mistero
Devi lavorare per controllare quelli recuerdosle
not Nico. Se un flashback come quello si scuote in
un combattimento
Il sdijo. Lo tento.
Nico gli prese la mano.
Sta bene. Credo che sia un effetto secondario di sai
gi, il tuo soggiorno nell'Inframundo. Con fortuna si
diminuir l'effetto col passo del tempo.
Hazel non era sicuro di quello. Dopo otto mesi, gli
svenimenti sembravano peggiorare, come se la sua
anima stesse affrontando vivere contemporaneamente
in due periodi di tempo distinto. Nessuno aveva girato
prima della morte, almeno non della forma nella che
ella gli aveva fatto. Nico cercava di tranquillizzarla,
ma nessuno di essi sapeva che cosa passerebbe.
Non posso girare al nord di nuevodijo Hazel.
Nico, se ritorno al posto dove pass
Starai bienle promise. Questa volta hai amici.
Percy Jackson deve una carta interpretare in tutto
questo. Puoi notarlo, verit? una buona persona per
avere al tuo fianco.
Hazel ricord quello che Plutone gli disse dietro

tempo: Un discendente di Nettuno ti toglier la


maledizione e ti dar pace.
Sarebbe Percy? Magari, ma Hazel sent che non
sarebbe facile. Non era sicuro che sopravvivesse
almeno a quello che li aspettava nel nord.
Da dove viene? ella domand. Perch i fantasmi
lo chiamano greco?
Prima che Nico potesse rispondere, le corna
suonarono per il fiume. I legionari si riunivano per
l'assemblea di quella notte.
Sar migliore che bajemosdijo Nico. Ho la
sensazione che i giochi bellici di questa notte sono
interesantes.Captulo 7HazelDURANTE Quello Verso
Giro, HAZEL Diede Un Scivolone Con Una Sbarra Di
Oro.
Non sarebbe dovuto correre tanto rapido, ma aveva
paura che arrivasse tardi all'assemblea. La Quinta
Coorte
aveva
i
centurioni
pi
simpatici
dell'accampamento. Anche cos, perfino essi la
dovrebbero punire se arrivava tardi. Le punizioni
romane erano dure: pulire le strade con un spazzolino
da denti, lavare gli ovili dei tori dell'anfiteatro, essere
cucito ad un sacco pieno di donnole furiose ed essere
lanciato al Piccolo Tevere le opzioni non erano
troppo buone.
La sbarra di oro usc in tempo dal suolo giusto affinch
il suo piede la battesse. Nico cerc di prenderla, ma

ella cadde e si gratt le mani.


Stai bene?
Nico si inginocchi al suo fianco e raggiunse la sbarra
di oro.
No! lo not Hazel.
Nico rimase congelato.
Certo. Mi dispiace. che sacri dei! Questo
enorme.
Tir fuori una bottiglia da nettare della sua giacca di
aviatore e vers un po' nelle mani di Hazel.
Immediatamente i tagli cominciarono a guarire.
Puoi alzarti?
L'aiut ad alzarsi. Ambedue guardarono l'oro. Era del
volume di una sbarra di pane, con vari numeri
stampati e le parole Tesoro degli Estados '.
Nico inclin la testa.
Come nel Tartaro ha?
Non il sdijo Hazel, miserabilmente. potuto
stare seppellito qui per ladri o lasciato qui dietro per
un vagone cientos di anni. Chiss sia venuto qui dalla
banca pi vicina. Quello che ci sia nel suolo, se sta
vicino a me, finisce per uscire. E quanto pi valore

ha
Pi pericoloso esNico corrug il cipiglio. Non
dovremmo nasconderlo? Se lo trovano i fauni
Hazel si immagin un nuvola fungo uscendo dalla
strada, con fauni al forno volando per le arie in tutte
direzioni. Era troppo orribile per immaginarlo.
Dovrebbe affondare nel suolo dopo l'avere lasciato,
ma suolo per essere sicuri
Stava praticando quello trucco, ma mai con qualcosa
di tanto pesante e denso. Si incentr nella sbarra e
cerc di concentrarsi.
L'oro levit. Concentr la sua ira, qualcosa che non era
facile, odiava quell'oro, odiava quella maledizione,
odiava ricordare il suo passato e quelli giorni nei quali
cedeva. Le sue dita tremarono. La sbarra dorata brill
di caldo.
Nico inghiott saliva.
Hazel? Sei sicura?
Chiuse il pugno. L'oro si strusse in mastice. Hazel
forz l'oro a che si trasformasse in un gigante e
brillante anello. Allora mir la mano verso il suolo. Il
suo donut di due milioni di dollari si esplose contro il
suolo. Affond, dietro lui rimase solo una cicatrice
nella terra fresca.

Gli occhi di Nico si aprirono.


Quello stato terrificante.
Hazel non cred che fosse tanto impressionante
comparato coi poteri di un ragazzo che poteva
rianimare scheletri e portare alla gente della morte,
ma fece bene sorprenderlo, per variare.
Nell'accampamento, le corna suonarono di nuove. Le
coorti si starebbero riunendo alla chiamata, e Hazel
non desiderava essere cucita ad un sacco di donnole.
Andiamo! disse a Nico, e corsero alle porte.
La prima volta che Hazel vide alla legione riunirsi, si
era sentito intimorita, quasi aveva sentito voglia di
uscire correndo ai barracones per nascondersi. Perfino
dopo essere stato nell'accampamento per nove mesi,
lo seguiva trovando impressionante.
Le prime quattro coorti, ognuna di quaranta forti
bambini, si mantenevano in colonna davanti alle sue
baracche ad ogni lato della Via Praetoria. La Quinta
Coorte si riun alla fine, davanti a quello comincia,
poich le sue baracche erano situate nell'angolo
posteriore dell'accampamento vicino alle stalle ed alle
latrine. Hazel dovette correre per tra tutta la legione
per raggiungere il suo posto.
I campeggiatori erano vestiti per la guerra. Le sue
immacolate quote di maglia e corazze brillavano al di
sopra delle magliette violette ed i blue-jeans. I suoi

caschi erano decorati con design di spade e teschi.


Perfino i suoi stivali di combattimento di cuoio
sembravano feroci con le sue punte di ferro, perfette
per la marcia attraverso il fango o per scalciare culi.
Davanti ai legionari, come una fila di schede giganti di
domino, si sollevavano i suoi scudi rossi e dorati,
ognuno del volume della porta di un frigorifero. Ogni
legionario caricava con una lancia in forma di arpione
chiamato pilum, una gladius, una daga ed altre cento
libbre di armamento. Se non sei in forma quando
arrivi alla legione, non starai cos pi molto tempo.
Solo con camminare con la tua armatura era un lavoro
fisico di usura.
Hazel e Nico corsero per la strada mentre tutto il
mondo si girava per guardarli, per quello che la sua
entrata chiam abbastanza l'attenzione. Le sue
impronte risuonarono per le pietre. Hazel cerc di
evitare il contatto visuale, ma becc ad Octavian in
testa della Prima Coorte sorridendolo, con macchia di
presuntuoso infoderato nel suo casco di centurione
piumato con una dozzina di medaglie legate al suo
petto.
Hazel continuava ad essere furiosa per il suo ricatto di
prima. L'auspice stupido ed il suo dono della profezia,
di tutto il mondo nell'accampamento, perch doveva
essere egli quello che scoprisse segreti? Era sicura che
glielo avrebbe detto prima settimane se non avesse
saputo che i suoi segreti valevano la pena per usare
come ricatto. Desider potere continuare ad avere la

sbarra di oro per lanciarsila nel viso.


Passarono a Reyna che stava andando a mezzo galoppo
di un lato per altro montata nel suo Pegaso, Scipione,
soprannominato Skippy perch era del colore del
burro di arachide. I cani metallico Aurum ed Argentum
trottavano ad ogni lato. La sua cappa violetta di
ufficiale ondeggiava dietro lei.
Hazel Levesquela chiam, tutto un onore che ti
riunisca con noi.
Hazel sapeva che non doveva rispondere. Non portava
la maggior parte della sua squadra, ma corse al suo
posto nella colonna di fianco a Frank e si erse, attenta.
Il suo centurione leader, un ragazzo di diciassette anni
chiamato Dakota, stava chiamando la giostro allora,
l'ultima della lista.
Presente! ella cigol.
Grazie ai dei. Tecnicamente, non era arrivato tardi.
Nico si un a Percy Jackson che stava in piedi vicino ad
un paio di guardie. I capelli di Percy erano umidi dei
bagni. Si era messo vestiti freschi, ma sembrava
continuare ad essere scomodo. Hazel non poteva
incolparlo. Stava per essere presentato a due cientos
bambini altamente armati.
I lari erano gli ultimi di presentarsi. Le sue forme
violette sbattevano le palpebre mentre si impiegavano
nei suoi posti. Avevano la fastidiosa abitudine di stare

in piedi met della strada tra i viva, per quello che le


file sembravano una fotografia torbida, ma finalmente
i centurioni li ottennero ordinare.
Octavian grid:
Colora!
I portatori degli stendardi si affrettarono. Vestivano
pelli di leone e sottomettevano pali decorati con gli
emblemi di ogni coorte. L'ultimo in presentare and
via Jacob, il portatore dell'aquila della legione.
Sottometteva un lungo stendardo con assolutamente
niente alla fine. Il lavoro si supponeva che era tutto un
onore, ma Jacob, ovviamente, l'odiava. Perfino bench
Reyna insistesse nel seguire con la tradizione, ogni
volta che il palo senza aquila era alzato, Hazel pot
sentire l'afa espandendosi per tutta la legione.
Reyna fece che il suo pegaso si trattenesse.
Romani! annunci. Probabilmente avrete sentito
l'incursione di oggi. Due gorgonas fu lanciato al fiume
per un appena arrivato, Percy Jackson. Juno stesso lo
guid fino a qui, e lo proclam come figlio di Nettuno.
I ragazzi nelle file del fine allungarono i suoi colli per
potere vedere a Percy. Alzarono la sua mano per
salutare a Percy.
Desidera unirsi alla legincontinu Reyna. Che
cosa dicono i presagi?

Ho letto le viscere! Annunci Octavian, come se


avesse appena ammazzato un leone con le sue mani
nude pi che avere spezzato un panda di peluche. I
presagi dicono che sar favorevole. Sii qualificato per
servire!
I campeggiatori attaccarono un grido:
TRENO AD
VELOCIT!

ALTO

VELOCIT!

TRENO

AD

ALTO

Frank arriv un po' tardi col suo uccello ', per quello
che risuon inopportunamente. Alcuni legionari
risero.
Reyna fece un segno agli ufficiali veterano affinch si
affrettassero, uno per ogni coorte. Octavian, il
centurione pi veterano, si gir a Percy.
Reclutapregunt, hai credenziali? Alcuno lettera
di riferimento?
Hazel ricord il giorno del suo arrivo. Un mucchio di
ragazzi portavano lettere di semidei maggiore del
mondo esterno, adulti che sono stati veterano
nell'accampamento.
Alcuni
recluta
hanno
patrocinatori ricchi e famosi. Alcune erano la terza o
quarta generazione di campeggiatori. Una buona
lettera poteva darti una buona posizione nelle migliori
coorti, a volte perfino lavori speciali come il
messaggero della legione che ti lasciava esente del
lavoro sporco come scavare fossi o coniugare i verbi
latini.

Percy cambi in piedi il peso.


Lettere? Ehi no.
Octavian si gratt il naso.
Ingiusto! Volle gridare Hazel. Percy aveva caricato una
dea all'accampamento. Che migliore raccomandazione
che quello? Ma la famiglia di Octavian erano stati
piccoli nell'accampamento per un secolo. Gli piaceva
ricordare agli altri campeggiatori che erano meno
importanti di lui.
Senza cartasOctavian disse con pesare. Qualche
legionario scommette su lui?
Io lo far! Frank si affrett. Mi salv la vita!
Ci furono immediatamente grida di protesta di altre
coorti. Reyna alz la sua mano per chiedere silenzio e
guard a Frank.
Frank Zhangdijo, per la seconda volta questo
giorno, ti ricordo che stai in probatio. Il tuo parente
divino non ti ha reclamato ancora. Non stai in
condizioni
di
scommettere
su
nessun
altri
campeggiatori fino a che non ti sia guadagnato la tua
prima linea.
Frank sembrava sul punto di morire di vergogna.
Hazel non poteva lasciargli appeso. Usc dalla fila e

disse:
Quello che Frank vuole dire che Percy salv le
nostre vite. Sono un membro della legione in plenum
destro. Io scommetter su Percy Jackson.
Frank la guard, grato, ma gli altri campeggiatori
cominciarono a mormorare. Hazel riuniva i requisiti
necessari. Aveva ottenuto prima una linea alcune
settimane, ed il atto di valore ' che aveva ottenuto era
stato quasi per incidente. Inoltre, ella era figlia di
Plutone, ed un membro della disperata Quinta Coorte.
Non faceva molto favore a Percy appoggiandolo.
Reyna torse il naso, ma si gir ad Octavian. L'auspice
sorrise e si avvil di spalle, come se l'idea
l'impressionasse. Perch no? pens Hazel. Mettendo a
Percy nella Leva gli farebbe molto qualcosa meno che
una minaccia, ed ad Octavian gli piaceva mantenere
tutti i suoi nemici in un stesso posto.
Molto bienanunci Reyna. Hazel Levesque, dovrai
rispondere per il recluta. La tua coorte l'accetta?
Frank batt il suo scudo contro il suolo. Gli altri
membri della Cinquina gli seguirono, malgrado non
sembrassero troppo emozionati. I suoi centurioni,
Dakota e Gwen, scambiarono sguardi tremendi, come
se dicessero: L andiamo di nuovo.
La mia coorte ha habladodijo Dakota. Accettiamo
il recluta.

Reyna guard a Percy con pena.


Auguri, Percy Jackson. Stai di probatio. Ti daranno
una tavoletta col tuo nome e coorte. In un anno, o non
appena completi un atto di valore, ti trasformerai in
un membro completo della Dodicesima Legione
Fulminata. Serve a Roma, obbedisce alle regole della
legione, e difende l'accampamento con onore. Senatus
Populusque Romanus!
Il resto della legione assent il grido.
Reyna condusse al suo pegaso lontano da Percy, come
se fosse orgogliosa di finire con lui. Skippy estese le
sue preziose ali. Hazel non aiut sentendo un attacco
di invidia. Darebbe qualunque cosa per un cavallo
come quello, ma quello non succederebbe mai. I cavalli
erano soli per ufficiali, o cavalleria barbara, non ferma
i legionari romani.
Centurionesdijo Reyna, voi e le vostre truppe
avete un'ora per la cena. Allora ci troveremo nei
Campi di Marte. La Prima e la Seconda Coorte
difenderanno. La Terza, il Quarto e la Leva
attaccheranno. Che Fortuna vi accompagni!
Una gran ovazione si estese per l'accampamento a
causa della cena e dei giochi bellici. Le coorti ruppero
formazione e corsero verso la sala da pranzo.
Hazel richiam a Percy che si era aperto strada
attraverso la moltitudine con Nico al suo fianco. Per
sorpresa di Hazel, Nico gli sorrideva.

Buon lavoro, hermanitadijo. Hai avuto molto


valore scommettendo su lui.
Non l'aveva chiamata mai prima "sorellina." Si
domand se aveva chiamato cos Bianca.
Uno dei guardia aveva dato a Percy la placca col nome
dei probatio. Percy la mise nel suo ciondolo di cuoio
con gli estranee conti.
Grazie, Hazeldijo. Ehi che cosa
esattamente quello di scommettere su me?

significa

Garantisco il tuo buon comportamientole spieg


Hazel. Ti insegno le norme, rispondo le tue
domande, mi assicuro che non faccia cadere in
disgrazia alla legione.
E se faccio male qualcosa?
Allora c'ammazzano ai dosdijo Hazel. Affamato?
Andiamo a comer.Captulo 8HazelAL Meno Il Cibo
Dell'Accampamento Era Buono. Spiriti invisibili del
vento, l'aura, servivano i campeggiatori e sembravano
sapere esattamente che volevano. Soffiavano i piatti e
bicchieri tanto rapido che la sala da pranzo sembrava
un uragano di delizie. Se ti alzavi troppo rapido potevi
sbattere contro un piatto di ebreo o battuto per un
pollo arrosto.
Hazel chiese un quingomb di gamberetto, il suo cibo
preferito. Le faceva ricordare quell'epoca di bambina

piccola a Nuova Orleans, prima che avesse la


maledizione e sua madre diventasse tanto acida. Percy
chiese un hamburger con formaggio ed una bibita
strana che era di un azzurro brillante. Hazel non cap
quello, ma Percy lo prov e sorrise.
Questo mi fa felizdijo, non so perch ma mi fa
felice.
Solo per un momento, una dell'aura divent visibile,
una piccolo lfica in un vestito di seta bianca. Rise
scioccamente mentre serviva il bicchiere da Percy, e
spar con una risata.
La sala da pranzo sembrava specialmente rumorosa
quella notte. La risata risuonava per tra le pareti.
Stendardi bellici scricchiolavano delle travi di cedro
del tetto ed ondeggiavano menti l'aura soffiavano di
un lato ad un altro, mantenendo i piatti di tutto il
mondo pieno. I campeggiatori cenavano allo stile
romano, seduti in poltrone attorno a tavoli bassi. I
ragazzi stavano costantemente alzandosi e scambiando
posti, estendendo dicerie su chi gli piaceva a chi ed
ogni tipo di pettegolezzi.
Come sempre, la Quinta Coorte aveva il luogo di meno
onore. I suoi tavoli stavano alla fine della sala da
pranzo vicino alla cucina. Il tavolo di Hazel sempre era
sovraffolata. Quella notte erano ella, Frank, come
sempre, con Percy e Nico ed il suo centurione, Dakota,
che si sedeva l perch, suppose Hazel, si sentiva
obbligato a dare il benvenuto alla nuova recluta.

Dakota si inclin con tristezza nella sua poltrona,


mescolando
zucchero
nella
sua
bibita
ed
inghiottendola. Era un ragazzo robusto coi capelli neri
ricci ed alcuni occhi che non erano del tutto retti per
quello che Hazel sentiva come se il mondo desse giri
ogni volta che lo guardava. Non era buono segno che
stesse bevendo tanto a quelle ore della notte.
Entonceseruct, muovendo il suo calice.
Benvenuto alla Percy, fiestafrunci il cipiglio.
Festa, Percy. Quello che sia.
Ehgraciasdijo Percy, ma la sua attenzione era
centrata in Nico. Mi domandavo se potessimo
parlare, sai gi ecceda dove ci ci saremmo avere visto
prima.
Clarodijo Nico un po' troppo rapido. La cosa
che passo la maggior parte del tempo nell'Inframundo.
Cosicch non sia che ci siamo trovati in qualche modo
l
Dakota sciolse un rutto.
Lo chiamano ambasciatore di Plutone. Reyna non sa
mai che cosa fare con questo tipo quando viene da
visita. Avresti dovuto vedere il suo viso quando si
present con Hazel, domandando a Reyna se potrebbe
ammetterla. Non vi offendiate.
TranquiloNico sembrava
cambiato
tema.
Dakota
scommettendo su Hazel.

alleviato di avere
fu
molto
gentile

Dakota si vergogn.
S, buono Sembrava una buona ragazza. E sembra
essere che avesse ragione. L'ultimo mese, quando mi
salv di sapete gi.
Oh, zio! Frank alz la vista delle sue patate.
Percy, l'avresti dovuta vedere! Cos come Hazel
ottenne la sua linea. Gli unicorni decisero di fare un
scoppio
Non fu nadadijo Hazel.
Niente? Protest Frank. Dakota sarei potuto
morire calpestato! Ti mettesti davanti ad essi, li
scacciasti e lo salvasti la vita. Non aveva visto mai a
nessuno fare niente somiglianza.
Hazel si morse il labbro. Non gli piaceva parlare di ci,
e si sentiva scomoda con la forma nella che Frank la
trattava come un'eroina. In realt, era pi spaventata
degli unicorni potessero ferirsi tra essi. Le sue corna
erano di un metallo prezioso, tra oro ed argento,
cosicch
glieli
sistem
per
controllarli
concentrandosi, portando agli animali per le corna e
guidandoli fino alle stalle. Aveva ottenuto il suo posto
nella legione, ma aveva cominciato anche a provocare
dicerie su strani poteri, dicerie che gli facevano
ricordare i brutti giorni del passato.
Percy la studi. I suoi occhi di un verde mare le
facevano sentire si inquieta.

Vi allevaste insieme tu e Nico? domand.


NoNico rispose per lei. Seppi che Hazel era mia
sorella da poco. di Nuova Orleans.
Quell'era verit, ovviamente, ma non tutta la verit.
Nico lasciava alla gente credere che l'aveva trovata per
l'attuale
Nuova
Orleans
e
l'aveva
portata
all'accampamento. Era pi facile di raccontare la vera
storia.
Hazel cerc di farsi passare per una ragazza attuale.
Non era facile. Fortunatamente, i semidei non usavano
troppa tecnologia nell'accampamento. I suoi poteri
tendevano ad impazzire agli apparati elettronici. Ma
quasi la prima volta che aveva visto Berkeley, svenne
dello
spavento.
Televisioni,
computer,
iPods,
Internet l'alleviava ritornare ad un mondo di
fantasmi, unicorni e dei. Tutto quell'era meno
fantasioso dello stesso secolo XXI.
Nico continuava a parlare dei figli di Plutone.
Non ci sono troppi di nosotrosdijo, per quello che
dobbiamo rimanere uniti. Quando trovai a Hazel
Hai altre sorelle? domand Percy, come se sapesse
la risposta. Hazel Lei domando quando si erano
conosciuti egli e Nico, e quello che suo fratello
nascondeva.
Unaadmiti Nico. Ma mor. Vidi il suo spirito un

paio di volte nell'Inframundo, eccetto l'ultima volta


che scesi
Per restituirla alla vita, pens Hazel, ma Nico non
disse quello.
C' idola voce di Nico divent roca. Era negli Elisi
che il paradiso dell'Inframundo, ma ha scelto
rinascere in una nuova vita. Ora mai la girer a vedere.
Fu sola fortuna che trovasse a Hazel a Nuova Orleans,
mi riferisco.
Dakota sbuff.
Non sia che creda le dicerie che non stia dicendo che
lo faccia.
Dicerie? domand Percy.
Dall'altro lato della stanza, il fauno Don grid:
Hazel!
Hazel non si era rallegrato mai tanto di vedere il
fauno.
Non
era
permesso
che
entrasse
nell'accampamento, ma glieli sistemava sempre per
entrare. Mentre andava verso il tavolo, sorrideva a
tutto il mondo, beccava il cibo dei piatti e segnalava ai
campeggiatori: Ehi, chiamami! Una pizza volatile
sbatt contro la sua testa, e spar dietro un sof.
Quando arriv, ancora sorridendo, mise intorno il suo
braccio.

La mia ragazza favorita! annusava come una capra


bagnata acchiappata in un formaggio. Guard gli altri
sof e prov i suoi cibi. Ragazzo nuovo, mangi
quello?
Percy corrug il cipiglio.
I fauni non sono vegetariani?
Ma non col hamburger con formaggio! Il piatto!
Annus i capelli di Percy. Ehi, che cosa
quell'odore?
Don! Disse Hazel. Non essere maleducato.
No, uomo, e suolo
Il lare Vitellius apparve sbattendo le palpebre,
diventando visibile in mezzo al sof di Frank.
Fauni nella sala da pranzo! A dove arriviamo?
Centurione Dakota, fa' il tuo dovere.
Dimmi! Dakota brontol col suo bicchiere. Sto
cenando!
Don continuava ad annusare i capelli di Percy.
Zio, hai un'unione empatica con un fauno.
Percy si inclin allontanandosi da lui.
Un che?

Un'unione empatica! molto diffuso, come se


qualcuno l'avesse soppresso, ma
So gi che cosa potremmo fare! Disse
improvvisamente Nico. Hazel, come va se orientate a
Percy tra te e Frank? Dakota ed io possiamo andare al
tavolo del pretore. Don e Vitellius, potete venire
anche. Potremo discutere su strategie durante i giochi
bellici.
Strategie per perdere? mormor Dakota.
Il ragazzo della morte ha ragione! Disse Vitellius.
La legione lotta peggio di quello che lo faceva in
Giudea, e quello fu la prima volta che perdemmo
l'aquila. Perch se io fossi l'addetto
Non posso mangiare un po' della stoviglia, in primo
luogo? domand Don.
Andiamo! Nico si alz ed afferr a Don e Vitellius
per le orecchie.
Nessuno eccetto Nico poteva toccare ai lari. Vitellius
sbuff furioso mentre era trascinato verso il tavolo del
pretore.
Oh! Protest Don. Ragazzo, vigili coi capelli!
Andiamo, Dakota! lo chiam Nico al di sopra della
spalla.

Il centurione si alz malvolentieri. Si lav la bocca,


inutilmente, perch era permanentemente macchiato
di rosso.
Ci vediamosi rimosse, come se fosse un cane
cercando di asciugarsi. Allora si allontan, bevendo
del suo bicchiere.
Di che cosa andava tutto quello? Domand Percy.
E che cosa passa a Dakota?
Frank sospir.
Sta bene. figlio di Bacco, il dio del vino. Ha un
problema con la bibita.
Percy apr gli occhi.
Gli lasciate bere vino?
Per i dei, no! Disse Hazel. Quello potrebbe essere
un disastro. un tossicodipendente al Kool-Aid rosso.
Se lo beve con tre volte pi di zucchero del quale
porta gi di per s ed inoltre ha TDAH, sai gi, turbo
per deficit di attenzione con iperattivit. Uno di
questi giorni, la sua testa sfrutta.
Percy guard verso il tavolo del pretore. La maggior
parte degli ufficiali veterano stavano intavolati in una
conversazione con Reyna. Nico e suoi due prigionieri,
Don e Vitellius, erano alzati dietro Nico. Dakota
andava e veniva tra una linea di scudi, sbattendo il suo
bicchiere contro essi come se fosse un xilofono.

TDAHdijo Percy. Non mi dire.


Hazel cerc di non ridere.
Buono, molti semidei lo sono. O dislessici. Solo per
essere un semidio significa che tuo i nostri cervelli
stanno fatti distinti. Come te, dicesti che avevi
problemi per leggere.
Siete voi anche cos? domand Percy.
Non il sadmiti Hazel. Magari. Nei miei tempi, ci
chiamavano ragazzi vaghi.
Percy corrug il cipiglio.
Nei tuoi tempi?
Hazel si maledisse a s stessa.
Per fortuna per lei, Frank disse:
Magari avesse TDAH o dislessia. Tutto quella che ho
intolleranza al lattosio.
Percy sorrise.
Sul serio?
Frank sarebbe potuto essere il semidio pi tonto di
tutti i tempi, ma Hazel credeva che fosse molto carino
quando faceva una smorfia. Le sue spalle crollarono.

E mi piace anche il gelato.


Percy ride. Hazel non pot evitare di unirsi. Era
gradevole sedersi a cenare e sentirsi come se stesse tra
amici.
D'accordo, ora decidmedijo Percy, che cosa c' di
brutto con la Quinta Coorte? Voi siete geniali.
Il complimento gli fece sentire un solleticamento nei
piedi.
complicato. A parte di essere un figlio di Plutone,
mi piace montare cavalli.
per quel motivo per quello che usi una spada di
cavalleria?
Assent.
stupido, suppongo. Non si dovrebbe fare illusioni.
Assolo un Pegaso in questo accampamento, quello di
Reyna. L'unicorni assolo si usano per la medicina,
perch il toglierli il corno cura il veleno e quello. Di
tutte forme, i romani hanno lottato sempre a piedi. La
cavalleria la sottovalutano un po'. per quel motivo
per quello che mi sottovalutano.
Essi Lei il pierdendijo Percy. E tu, Frank?
Tiro all'arcomurmur. Neanche piace loro, non
sia che sia figlio di Apollo. Allora hai una scusa. Spero

che mio padre sia Apollo, ma non lo so. Non mi dato


molto bene la poesia. Non sono sicuro di volere essere
relazionato con Octavian.
Non tu culpodijo Percy. Ma sei geniale con l'arco.
Ricordi la forma con la quale abbattesti a quelle
gorgonas? Dimentica quello che la gente pensi.
Il viso di Frank gir ugualmente di rossa che il KoolAid di Dakota.
Magari potesse. Tutti pensano che potrebbe essere
un buon spadaccino perch sono grande e fortechin
lo sguardo verso il suo corpo, come se non potesse
credersi quello che vedeva. Dicono che sono troppo
ragazzone per essere un arciere. Chiss se mio padre
potesse reclamarmi
Mangiarono in silenzio per un paio di minuti. Un
padre che non ti reclamava Hazel conosceva quella
sensazione. Notava che anche Percy poteva sentirlo.
Hai domandato sulla Quintadijo ella, finalmente.
Che perch la peggiore coorte . Quello cominci
prima di noi.
Segnal alla parete nera, dove gli stendardi della
legione erano appesi.
Vedi il vuoto vuoto nel centro?
Il guiladijo Percy.

Hazel rimase patidifusa.


Percy si avvil di spalle.
Vitellius stava parlando su come la legione perse
dietro la sua aquila tempo. La prima volta, ha detto.
Ag come se fosse una gran disgrazia. Suppongo che
quello che manca. E per la forma con la che parlavate
prima tu e Reyna suppongo che perch l'aquila si
perse una seconda volta, pi recentemente, e ha
qualcosa a che vedere con la Quinta Coorte.
Hazel annot mentalmente non sottovalutare a Percy
di nuovo. Quando era appena arrivato, credeva che
fosse un po' tontorrn per le domande che faceva, sul
Festival della Goliardia e tutto quello, ma era
chiaramente pi intelligente di quello che sembrava.
Hai razndijo. Quello esattamente quello che ha
passato.
Ma, che cosa l'aquila? Perch un gran problema?
Frank guard alla sua periferia per assicurarsi che
nessuno stesse ascoltandoli.
il simbolo dell'accampamento intero, una gran
aquila fatta di oro. Si suppone che ci protegge nella
battaglia e fa che i nostri nemici abbiano paura. Ogni
aquila di legione concedeva ogni tipo di poteri, e la
nostra veniva dallo stesso Giove. Si suppone che Julio
Csar nomin la nostra legione, Fulminata, armata con
lampo, per quello che poteva fare l'aquila.

Non mi piacciono i relmpagosdijo Percy.


Gi, sdijo Hazel, non ci faceva invincibili. Il
Dodicesimo perse la sua aquila la prima volta in tempi
antichi, durante la Ribellione Ebrea.
Credo che abbia visto un film su esodijo Percy.
Hazel si avvil di spalle.
Potrebbe essere. Ci sono cientos di libri e film sulle
legioni che perdono le sue aquile. Sfortunatamente ha
passato poche volte. L'aquila era tanto importante
buono, gli archeologi non hanno recuperato mai una
sola aquila dell'antica Roma. Ogni legione conserva la
sua essendo protetta dall'ultimo legionario, perch
dotata di poteri dei dei. Preferiscono nasconderla o
scioglierla che arrendersi davanti ai nemici. Il
dodicesimo ebbe fortuna la prima volta. Recuperiamo
la nostra aquila. Ma la seconda volta
Stavate qui quando pass? domand Percy.
Ambedue negarono con la testa.
Sono quasi tanto matricola come tFrank gli
insegn la sua placca di probatio. Arrivai il mese
scorso. Ma tutto il mondo ha sentito la storia. D
perfino sfortuna parlare di questo. Ci fu una gran
spedizione all'Alaska durante gli anni ottanta
La profezia che vestisti nel templocontinu Hazel

, quella che parlava dei sette semidei alle porte della


Morte? Il nostro pretore veterano in quello tempo era
Michael Varus, della Quinta Coorte. In quello tempo il
Quinto era il migliore dell'accampamento. Cred che
potesse portare gloria alla legione se potessero
verificare la profezia e farle realt: salvare il mondo di
temporali e fuochi e tutto quello. Parl con l'auspice,
e l'auspice gli disse che la risposta stava in Alaska. Ma
not a Michael che era ancora presto. La profezia non
era per lui.
Ma egli fu di tutte manerassupuso Percy. Che
cosa pass?
Frank abbass la voce.
una storia molto lunga. Quasi tutta la Quinta
Coorte fu vinta. La maggioranza delle armi di oro
imperiale furono distrutte, insieme all'aquila. I
superstiti diventarono pazzi o si rifiutavano di parlare
di ci quando domandavano loro che cosa li aveva
attaccati.
Lo so, pens solennemente Hazel. Ma si mantenne in
silenzio.
Da quando si perse il guilacontinu Frank,
l'accampamento si and debilitando. Le missioni
furono pi pericolose. I mostri rispettavano spesso le
frontiere pi. La morale scese. Durante l'ultimo mese o
cos, le cose sono diventate molto pi brutte pi
rapido.

E la Quinta Coorte si port la culpasupuso Percy.


per quel motivo per quello che tutto il mondo crede
che sono maledetto.
Hazel si rese conto che il suo quingomb era freddo.
Bevve un sorso, ma il cibo non sapeva molto
confortante.
Siamo stati la vergogna della legione da buono dal
disastro dell'Alaska. La nostra reputazione miglior
quando Jason si fece pretore
Quello che manca? domand Percy.
Sdijo Frank. Non l'ho conosciuto mai. Spar
prima che lo conoscesse. Ma ho sentito che era un
buon leader. Praticamente crebbe con la Quinta
Coorte. Non gli importava quello che la gente potesse
pensare su noi. Cominci a ricostruire la nostra
reputazione. Allora spar.
Quello che ci mise un'altra volta nel punto di mira
dijo Hazel, freddamente. Ci gir un'altra volta a tutti
maledetti. Lo sento, Percy. Ora sai dove ti sei messo.
Percy sorb la sua bibita azzurra ed osserv pensoso
per la sala da pranzo.
Neanche so da dove vengo ma ho la sensazione che
non la prima volta che sono il novatomir a Hazel e
sorrise. Inoltre, unirmi alla legione meglio che
essere perseguito per il mondo per mostri. E ho
trovato amici nuovi. Chiss possiamo cambiare le cose

per la Quinta Coorte, ehi?


Un corno risuon per la sala da pranzo. Gli ufficiali del
tavolo del pretore si alzarono, perfino Dakota, con la
sua bocca piena di un rosso vamprico per il Kool-Aid.
Cominciano i giochi! annunci Reyna. I
campeggiatori esclamarono in ovazioni e corsero a
mettersi la squadra delle librerie nelle pareti.
Allora siamo lo squadra attaccante? Domand
Percy al di sopra del rumore. Quello buono?
Hazel si avvil di spalle.
Buone notizie, abbiamo l'elefante. Brutte notizie
Lasciami adivinardijo Percy. La Quinta Coorte
perde sempre.
Frank afferr a Percy per la spalla.
Mi piace questo ragazzo. Andiamo, nuovo amico.
Andiamo a mio tredicesimo sconfigge consecutiva!
Captulo 9FrankMIENTRAS Andavano Verso I Giochi
Bellici, Frank rivisse il giorno nella sua mente. Non
poteva credersilo accerchia che era stato della morte.
Quella mattina durante il turno di sentinelle, prima
che Percy apparisse, Frank stette per contare a Hazel
il suo segreto. Ambedue erano stati in piedi per molte
ore esposte davanti alla fredda nebbia, vedendo il
traffico andando e venendo nell'autostrada 24. Hazel

si stava lamentando sul freddo.


Lo darebbe tutto per scaldarmi un pocodijo ella,
coi denti battendo i denti. Magari avessimo un fal.
Perfino con l'armatura sistemata, era geniale. A Frank
gli piaceva la forma nella quale i suoi capelli del
colore della cannella tostata si arricciavano attorno ai
bordi del casco, e la forma nella quale il suo mento
faceva una fossetta quando corrugava il cipiglio. Era
piccola comparata con Frank, quello che gli faceva
sentirsi come un bue rozzo. Voleva mettere le sue
braccia attorno a lei per dargli caldo, ma non lo
farebbe mai. Magari gli attaccherebbe, e perderebbe
l'unica amica che aveva nell'accampamento.
Potrebbe fare un fal realmente impressionante,
pens. Ovviamente, arderebbe durante alcuni minuti
ed allora morrebbe
Era terrificante perfino che lo considerasse. Hazel
aveva quell'effetto in lui. In qualunque momento che
ella voleva qualunque cosa, aveva una bisogno
irrazionale di darsilo. Voleva essere il tipico cavaliere
del medioevo che cavalcava per riscattarlo, qualcosa
che era stupido, poich ella era pi abile in qualunque
cosa che lui fosse.
Si immagin che sua nonna direbbe: "Frank Zhang
cavalcando al riscatto? Ja! Cadrebbe dal cavallo e si
romperebbe il collo."
Era difficile credere che facevano sole sei settimane da

quando aveva lasciato la casa di sua nonna, sei


settimane dalla funzione funebre di sua madre.
Tutto quello che aveva passato da allora: i lupi
arrivando alla porta di sua nonna, il viaggio fino
all'Accampamento Giove, le settimane che c'era
passando nella Quinta Coorte cercando di non essere
un completo errore. Nonostante tutto, aveva
mantenuto il legno mezzo bruciato avvolto in un
tessuto nella tasca del suo cappotto.
"Mantienilo vicino", l'aveva notato sua nonna. "Se
sicuro, tu lo starai."
Il problema era che ardeva troppo facilmente.
Ricordava il viaggio verso il sud da Vancouver. Quando
la temperatura cadde in picchiata vicino al Monte
Hood, Frank aveva tirato fuori il pezzo di legno e la
cosa individuo nelle sue mani, immaginando la cosa
bella che sarebbe avere un fuoco. Immediatamente, il
lato bruciacchiato arse emettendo una piccola
chiamata gialla. Si accese nella notte e scald a Frank
fino alle ossa, ma poteva notare il suo vita
escapndosele tra le mani, come se egli fosse quello
che si consumava invece del legno. L'aveva messo tra
la neve. Per un momento terrificante arse. Quando si
estinse, Frank mantenne il suo panico basso controllo.
Afferr il pezzo di legno e lo mise di nuovo nella tasca
del suo cappotto, si promise non tirarlo fuori di
nuovo. Ma non potrebbe dimenticarlo.
Era come qualcuno gli aveva detto: "Quello che voglia
che faccia, non ti preoccupare per quello palo

ardendo!"
Ovviamente, quell'era tutto quello che egli aveva
pensato stesso.
Nel turno di sentinella con Hazel, l'avrebbe dovuto
togliere della testa. Gli piaceva passare il tempo con
lei. Chiese della sua infanzia a Nuova Orleans, ma si
mostr schiva a rispondere, per quello che
conversarono di altri temi. Solo per divertimento
cercarono di parlare in francese tra essi. Hazel aveva
parte di sangue creolo da parte di madre. Frank aveva
imparato francese nella sua scuola. Non parlavano
francese molto fluidamente, ed il francese del
Louisiana era molto distinto del francese canadese per
quello che era quasi impossibile conversare. Quando
Frank domand a Hazel come si trovava il suo agnello
quello giorno e gli rispose che la sua scarpa era verde,
decisero di lasciarlo.
Allora Percy Jackson arriv. Frank aveva visto ragazzi
lottando contro mostri ed aveva combattuto contro
molti egli stesso nella sua strada da Vancouver. Ma
non aveva visto mai gorgonas. Non aveva visto mai
una dea in persona. E di passaggio Percy aveva
controllato al fiume Tevere. Guau! Frank desider che
avesse poteri come quelli.
Poteva continuare a sentire gli artigli delle gorgonas
pressandolo le braccia e continuava ad annusare il suo
serpentino alito, qualcosa di simile tra topo morto e
veleno. Se non fosse stato per Percy, quelli grotteschi
harpas glielo avrebbe portato lontano. Sarebbe un

mucchio di ossa in un mercadillo di offerte in quello


momento.
Dopo l'incidente nel fiume, Reyna aveva comandato
all'armeria, quello che gli aveva dato molto tempo per
pensare.
Mentre levigava le spade, ricord a Juno, notandoli
che slegherebbero la morte.
Disgraziatamente Frank aveva una gradita idea di
quello che si riferiva alla dea. Aveva cercato di
occultare il suo stupore quando Juno apparve, ma era
esattamente come sua nonna l'aveva descritta, con la
stessa cappa di pelle di capra.
Ella scelse "dietro" la tua strada anni, gli aveva detto
la nonna. "E non sar facile."
Frank guard al suo arco nell'angolo dell'armeria. Si
sentirebbe meglio se Apollo gli reclamasse come figlio.
Frank era stato sicuro che suo padre divino sarebbe
apparso nel suo sedicesimo compleanno, faceva due
settimane.
I sedici erano una pietra miliare per i romani. Era
stato
il
primo
compleanno
di
Frank
nell'accampamento. Ma non aveva passato niente. Ora
Frank sperava che fosse reclamato nel Festival di
Fortuna, nonostante quello che Juno aveva detto che
entrerebbero in battaglia per le sue vite quello giorno.
Suo padre doveva essere Apollo. L'arco era la cosa

unica con quello che Frank era buono. Anni dietro, sua
madre gli aveva detto che il suo cognome, Zhang,
significava maestro dell'arco ' in cinese. Quella
doveva essere una pista su suo padre.
Frank lasci il suo straccio di pulizia. Guard al
soffitto:
Per favore, Apollo, se sei mio padre, dimmelo. Voglio
essere un arciere come te.
No, non lo sarai. risuon una voce.
Frank attacc una scialuppa. Vitellius, il lare della
Quinta Coorte, stava sbattendo le palpebre dietro lui.
Il suo nome completo era Gaius Vitellius Reticulus, ma
le altre coorti lo chiamavano Vitellius il Ridicolo.
Hazel Levesque mi invia per darti una manodisse
Vitellius, alzando la sua spada. Che buon esemplare.
Guarda lo stato di questa armatura!
Vitellius non era il meglio per parlare. La sua toga era
larga, la sua tunica gli ballava tra le spalle, e la sua
guaina cadeva dalla sua cintura ogni tre secondi, ma a
Frank non lo disturbava segnalare quello.
Ed in quanto agli arquerosdijo il fantasmasono
alcuni fantocci! Nei miei tempi, il tiro all'arco era
lavoro di barbari. Un buon romano devi stare nello
scontro, sventrando i suoi nemici con la sua lancia e la
sua spada come un uomo civilizzato! come lo
facemmo nelle Guerre Puniche! Approda Roma,

ragazzo!
Frank sospir.
Credeva che stessi nell'esercito del Cesare.
Lo stetti!
Vitellius, il Cesare fu cientos di anni dopo le Guerre
Puniche. Non potesti vivere tanto tempo.
Discutendo il mio onore? Vitellius sembrava
impazzito, con la sua aura violetta brillando. Alz il
suo fantasmagorico gladius e grid. Prendi quello!
L'inchiod la sua spada che era uguale di mortale che
un leader laser, attraverso il petto a Frank un paio di
volte.
Audijo Frank, assolo per essere gentile.
Vitellius sembrava soddisfatto ed abbass la sua spada.
Chiss pensalo due volte prima di mettere in dubbio
ai tuoi maggiori la prossima volta! Il tuo sedicesimo
compleanno fu da poco?
Frank assent. Non era sicuro di come Vitellius lo
sapeva, perch Frank non aveva contato niente a
nessuno eccetto a Hazel, ma i fantasmi avevano
sempre maniere di verificare segreti. Spettegolare
essendo invisibili era probabilmente una di esse.

Allora per quel motivo per quello che sei un di


malumore gladiadordijo il lare. Comprensibile. Il
sedicesimo compleanno il tuo giorno di arrivo la
maturit! Tuo padre divino ti avrebbe dovuto
reclamare, non c' dubbio, bench suoli fuori con un
piccolo presagio. Chiss credi che sia pi giovane.
Sembri giovane, sai gi, con quello tracagnotto viso di
beb.
Grazie per recordrmelomurmur Frank.
Ah, s Ricordo il mio sedicesimo cumpleaosdijo
Vitellius con allegria. Un presagio meraviglioso! Un
pollo nelle mie mutande!
Perdona?
Vitellius si gonfi di orgoglio.
Quello che hai sentito! Io stavo nel mio fiume
cambiandomi i vestiti per il mio Liberalia. Il rituale di
passaggio alla maturit, sai gi. In quelli tempi s che
facevamo bene le cose. Mi ero tolto la mia toga
infantile e si stava lavandomi per mettermi la
maggiorenne.
Improvvisamente,
un
pollo
completamente bianco usc dal niente, salt nelle mie
biancherie intime ed usc correndo con esse. Non li
portava messe, ovviamente.
Questo sta biendijo Frank. Posso dire solo: troppa
informazione?
MmVitellius non stava ascoltando. Quell'era

simbolo che discendeva da Esculapio, il dio della


medicina. Scelsi il mio cognomen, il mio terzo nome,
Reticulus perch significava biancheria intima, per
ricordarmi il benedetto giorno nel quale un pollo mi
rub la biancheria intima.
Allora il tuo nome significava signore Pantaloni?
Benedetti dei! Mi trasformai nel chirurgo della
legione, ed il resto gentilmente historiaabri le
braccia. Non ti arrendere, ragazzo. Chiss tuo padre
arriva tardi. Molti presagi non sono tanto drammatici
come un pollo, ovviamente. Conobbi un compagno che
trov un scarabeo pelotero in
Grazie, Vitelliusdijo Frank. Ma devo avere appena
levigato questa armatura
Ed il sangue di gorgona?
Frank rimase congelato. Non l'aveva detto a nessuno.
Che egli sapesse, solo Percy l'aveva visto guardarsi i
fiaschi nel fiume, e non avevano avuto opportunit di
parlare di ci.
Vamosle rimprover Vitellius. Sono un guaritore.
Conosco le leggende del sangue di gorgona. Insegnami
i fiaschi.
Malvolentieri, Frank tir fuori due fiaschi di ceramica
che aveva riscattato del Piccolo Tevere. Gli stivaletti di
guerra erano lasciati molto spesso quando il mostro
spariva a volte un dente, un arma, o perfino la testa

intera
del
mostro.
Frank
aveva
saputo
immediatamente che cosa erano i due fiaschi. Per
tradizione appartenevano a Percy che aveva
ammazzato alle gorgonas, ma Frank non pot evitare
di pensare che cosa passerebbe se li usava.
SVitellius studi i fiaschi con approvazione.
Sanguini cornata del lato destro del corpo di una
gorgona pu curare qualunque malattia, perfino
portare ai morti alla vita. La dea Minerva una volta
diede un fiasco ad uno dei miei ancestros divini,
Esculapio. Ma il sangue della parte sinistra di una
gorgona, molto male istantaneamente. Ma Quale
come?
Frank guard ai fiaschi.
Non lo so. Sono identici.
Ja! Cosicch speri che il fiasco corretto pu
sistemare il tuo problema col palo ardente, ehi? Chiss
rompere la tua maledizione?
Frank era tanto sorpreso che non poteva parlare.
Oh, non ti preoccupare, chicoel fantasma rise.
Non lo dir a nessuno. Sono un lare, protettivo della
coorte! Non farebbe niente che ti mettesse in pericolo.
Mi hai pugnalato il petto con la tua spada.
Fidati di me, ragazzo! Sento simpatia per te, perfino
quando carichi con la maledizione dell'argonauta.

Il che cosa?
Vitellius allontan la domanda dalla conversazione.
Non essere modesto. Hai radici ancestrali. Greche e
romane. Non bisogna domandarsi perch Juno
inclin la testa, come se stesse ascoltando una voce di
sopra. Il suo viso si tese. Tutta la sua aura divent
verde. Ho detto sufficiente. Di tutte forme, ti lascio
scoprire per te stesso chi ha il sangue di gorgona.
Suppongo che l'arrivato Percy potrebbe usarla appena
anche, col suo problema a memoria.
Frank si domand che cosa era quello che Vitellius era
stato per dire e che cosa l'aveva spaventato tanto, ma
aveva la sensazione che per una volta Vitellius andava
a chiudere il becco.
Guard verso i due fiaschi. Non aveva pensato almeno
che Percy potesse avere bisogno di essi. Risent
colpevole di avere cercato di usare il sangue per
beneficio proprio.
S. Ovviamente, potrebbe usarlo egli.
Ah e se vuoi il mio consejoVitellius guard verso
l'alto, nervoso. Dovreste sperare di usare quello
sangue di gorgona. Se le mie fonti sono corrette, avete
bisogno di esse nella vostra missione.
Missione?

Le porte dell'armeria si aprirono.


Reyna entr coi suoi cani metallici. Vitellius svan.
Potrebbero piacergli i polli, ma non gli piacevano i
cani del pretore.
FrankReyna sembrava preoccupato. Sta gi bene
con l'armeria. Vedi e trova a Hazel. Porta a Percy
Jackson. stato l troppo tempo. Non voglio che
Octavianvacil. Porta qui a Percy.
E Frank corse verso la Collina del Tempio.
Di giro, Percy domand migliaia di questioni sul
fratello di Hazel, Nico, ma Frank non sapeva molto su
lui.
majodijo Frank, ma non come Hazel
A che cosa ti riferisci? domand Percy.
Oh ehFrank toss. Voleva dire che Hazel era pi
bello e pi simpatico, ma decise di non dirlo. Nico
misterioso, fa che tutto il mondo diventi nervoso,
come figlio di Plutone e tutto quello
Ed a te non mette ti nervoso?
Frank si avvil di spalle.
Plutone piace. Non la sua colpa che controlli
l'Inframundo. Assolo ebbe sfortuna quando i dei
divisero il mondo, sai? Giove rimase col cielo, Nettuno

il mare e Plutone quello di sotto.


Non si spaventa la morte?
Frank ebbe voglia di ridere: "Non troppo! Hai un
cerino?"
Invece di quello disse:
Tempo dietro, come nell'era dei greci, quando
Plutone si chiamava Hades, era come un dio pi dei
morti. Ma quando divent romano, divent pi non
so, pi rispettabile. Si trasform anche nel dio della
ricchezza. Tutto quello che c' bassa terra gli
appartiene. Per quello che non credo che sia troppo
terrificante.
Percy si gratt la testa.
Come diventa un dio in romano? Se greco, non
dovrebbe rimanere greco?
Frank diede un paio di passi pensando su ci. Vitellius
avrebbe dato a Percy una classe di un'ora su quello,
probabilmente aiutato di una presentazione con
PowerPoint, ma Frank cerc di riassumerlo:
Con la forma nella che li vedono i romani, l'adottano
dei greci e lo perfezionano.
Percy mise un viso aspro.
Perfezionarlo? Come se ci fosse male qualcosa?

Frank ricord quello che Vitellius aveva detto: hai


radici tanto greche come romane. Sua nonna aveva
detto qualcosa di simile.
Non il sadmiti. Roma ebbe pi successo che
Grecia. Fecero questo gigantesco impero. I dei si
trasformarono in qualcosa di pi grande in tempi
romani, pi poderosi e pi conosciuti. per quel
motivo per quello che seguono oggigiorno. Per quel
motivo molte civilt si basano su Roma. I dei
cambiarono a romani perch dove stava il centro del
potere. Giove era buono, pi responsabile come dio
romano che quello che era stato durante la sua tappa
come Zeus. Marte divent pi importante e
disciplinato.
E Juno si trasform in una hippie vestita con borse di
plsticocoment Percy. Allora stai dicendomi che
gli
antichi
dei
greci,
si
sono
cambiati
permanentemente a romani? Non rimane niente dei
greci?
EhFrank guard alla sua periferia per assicurarsi
che non ci fossero vicino campeggiatori o lari, ma le
porte dell'accampamento stavano a molti chilometri di
essi. Quello un tema sensibile. Alcuni dicono che
l'influenza greca segue oggigiorno in piede, come se
continuasse ad essere parte dei dei. Appoggiano
l'allenamento romano e cercano di seguire l'antico
stile greco, essendo eroi solitari invece di lavorare in
squadra come fa la legione. Ed in tempi antichi,
quando Roma cadde, la met orientale dell'impero

sopravvisse, la met greca.


Percy lo guard seriamente.
Non sapeva quello.
Si chiamava Bizancioa Frank gli piaceva dire quella
parola, suonava stupendo. L'impero di Occidente
dur almeno altri cento anni, ma fu sempre pi greco
che romano. Per quelli di noi che seguiamo lo stile
romano, sembrato qualcosa ad un tema difficile.
Quello per quello che, sia il paese che sia dove ci
stanziamo, l'Accampamento Giove sta nell'ovest, la
parte romana del territorio. L'est si considera
sfortuna.
AhPercy corrug il cipiglio.
Frank non poteva incolparlo per sentirsi confuso.
Anche tutto il tema griego/romano gli dava mal di
testa.
Raggiunsero le porte.
Ti porter alle terme affinch tu lavesdijo Frank.
Ma primo su quelli fiaschi del fiume
Sangue di gorgonadijo Percy. Un fiasco cura,
l'altro veleno mortale.
Gli occhi di Frank si aprirono.
Lo sapevi? Ascolta, non me li andava a rimanere,

solo che
So perch lo facesti, Frank.
Lo sai?
SPercy
sorrise.
Se
fosse
arrivato
all'accampamento caricando un fiasco di veleno,
avrebbe fatto brutta figura. Cercavi di proteggermi.
Ah, s, certo. Frank si ripul il sudore delle palme
delle mani. Ma se potessimo sapere che fiasco
quale, potrebbe curarti la memoria.
Il sorriso di Percy spar. Guard per le colline.
Chiss suppongo. Ma dovresti conservare quelli
fiaschi per il momento. Si avvicina una battaglia.
Chiss abbiamo bisogno di essi per salvare vite.
Frank lo guard, un po' represso. Percy doveva
recuperare la sua memoria, e preferiva sperare in caso
che qualcuno pi potesse avere bisogno del fiasco. I
romani si supponeva che erano solidali ed aiutavano i
suoi camerata, ma Frank non era sicuro di se qualcuno
dell'accampamento avrebbe scelto quello.
Allora non ricordi niente? Domand Frank.
Famiglia, amici?
Percy toquete i conti di ceramica del ciondolo.
Solo

frammenti.

Cose

diffuse.

Una

fidanzata

credeva che stesse in questo campamentomir a


Frank, con attenzione, come se stesse decidendo
qualcosa. Si chiamava Annabeth. Non sai chi ,
verit?
Frank neg con la testa.
Conosco a tutto il mondo nell'accampamento, ma a
nessuna Annabeth. E tu famiglia? Tua madre
mortale?
Suppongo sar preoccupata per me. Vedi spesso tua
madre?
Frank si trattenne nell'entrata delle terme. Afferr un
paio di asciugamani della libreria di oggetti.
Mor.
Percy alz un sopracciglio.
Come? Normalmente Frank avrebbe mentito.
Avrebbe detto un incidente o avrebbe finito la
conversazione. Ma le sue emozioni stavano fuori di
controllo. Non poteva piangere nell'Accampamento
Giove, non poteva mostrare debolezza. Ma con Percy,
Frank trovava pi facile chiacchierare.
Mor nella guerra di Afganistndijo.
Stava nell'esercito?
Nel canadese.

Canada? Non sapeva


Molti americani non il sabensuspir Frank. Ma s,
il Canada ha l truppe. Mia madre era capitana. Fu una
delle prime donne in morire nel combattimento. Salv
alcuni soldati che erano basso le linee nemiche. No
non pot uscire di l. La funzione funebre fu giusta
prima che venisse qui.
Percy assent. Non voleva domandare pi dettagli,
qualcosa che Frank apprezz. Non disse che lo sentiva,
o fece nessun commento per incoraggiare, commenti
che Frank odiava: Oh, poverino. Deve essere stato
duro. Hai le mie pi sincere condoglianze.
Era come se Percy avesse affrontato prima la morte,
come se sapesse quello che era il dolore. Quello che
importava era ascoltare, non dire che lo sentivi.
L'unica cosa che poteva aiutare era seguire, seguire
verso davanti.
Come va se mi insegni le terme? Sugger Percy.
Sono fatto una porcheria.
Frank sorrise.
S, vada se lo stai.
Ed entrarono nella sala fumante. Frank ricord a sua
nonna, sua madre e la sua infanzia maledetta, grazie a
Juno ed a quello pezzo di legno acceso. Desider
potere dimenticare il suo passato come Percy l'aveva

hecho.Captulo 10FrankFRANK non Ricordava Molto


della funzione funebre in s.
Ma ricordava le ore anteriori a lui, con sua nonna
entrando ed uscendo dal patio posteriore per cercarlo
frecci della sua collezione di porcellana.
La casa di sua nonna era una magione di pietra
grigiastra con piante rampicanti per le pareti di dodici
ettari nel nord di Vancouver. Per il giardino posteriore
si accedeva al Lynn Canyon Park.
La mattina era fredda e piovigginava, ma Frank non
notava il freddo. Vestiva un abito di lana nero ed un
cappotto oscuro che era appartenuto a suo nonno.
Frank aveva cominciato a preoccuparsi perch
cominciava a valergli i suoi vestiti. Il cappotto odorava
di palle di naftalina e gelsomino. Il tessuto era
suscettibile ma caldo. Col suo arco e la sua faretra,
probabilmente sembrava un maggiordomo molto
pericoloso.
Aveva collocato alcuni vasi di porcellana di sua nonna
in una scatola e li era scese in giardino, dove li
collocava in un'inferriata alla fine della propriet.
Stava sparandoli per molto momento, tanto che
cominci a smettere di notare le dita. Con ogni freccia
che lanciava notava che i problemi sparivano.
Franco tiratore dell'Afghanistan. ZAS! Una teiera
sfrutt con una freccia nel centro.
La medaglia di sacrificio, un disco di argento con un

laccio rosso e nero che normalmente si d quando un


soldato decede, la diedero a Frank come se fosse
qualcosa di importante, qualcosa che lo convertirebbe
tutto in corretto. ZAS! Una tazza sfrutt tra gli alberi.
L'ufficiale che venne a dirgli:
Tua madre un'eroina. La capitana Emily Zhang
mor cercando di salvare i suoi camerata.
ZAS! Un piatto azzurro e bersaglio si fece pezzi.
La sgridata di sua nonna:
Gli uomini non piangono. E molto meno quelli della
famiglia Zhang. So forte, Fai.
Nessuno lo chiamava Fai eccetto sua nonna.
Che tipo di nome Frank? diceva. Quello non
un nome cinese.
"Non sono cinese"pensava Frank, ma non osava dire
niente. Sua madre gli aveva detto prima anni:
"Migliore che non cerchi di discutere con tua nonna.
Far solo che soffra pi." Aveva ragione. Ed ora Frank
non aveva nessuno eccetto a sua nonna.
ZAS! Una quarta freccia si inchiod nell'inferriata e
rimase l, vibrando.
Faidijo sua nonna.

Frank si gir.
Aveva fermamente aggrappato un baule di mogano del
volume di una scatola di scarpe che Frank non aveva
visto prima. Col suo vestito nero di collo alto ed il suo
cespuglio di capelli grigi, sembrava un'insegnante del
secolo XIX.
Ella vide atterrita la macelleria: la porcellana nella
scatola, frammenti dei suoi giochi di t preferiti sparsi
per il terreno, le frecce di Frank inchiodato per il
suolo, gli alberi e l'inferriata ed uno nella testa di un
gnomo di giardino sorridente.
Frank credeva che andasse a gridare o attaccargli con
la scatola. Egli non aveva fatto mai qualcosa di tanto
terribile come quello mai. Non si era sentito mai tanto
furioso.
Il viso di sua nonna dimostrava risentimento e
disapprovazione. Non somigliava in niente alla madre
di Frank. Si domandava come avrebbe potuto
convertire sua madre tanto simpatica, sempre ridendo,
sempre
essendo
gentile.
Frank
non
poteva
immaginarsila crescendo con sua nonna, come
neanche poteva immaginarsila nel campo di battaglia,
situazioni che, neanche non erano tanto distinte.
Sper a che sua nonna sfruttasse. Chiss lo punirebbe
e cos non dovrebbe andare alla funzione funebre.
Voleva fargli danneggio per essere tanto selvatica
tutto quello tempo, per avere lasciato a sua madre
andare alla guerra, per stare sempre rimproverandolo

affinch fosse duro. La cosa unica che gli importava


nel mondo era la sua stupida collezione di porcellana.
Detn questo comportamento estpidodijo sua
nonna. Non suonava troppo fastidiosa. Non ti fa
bene.
Per sorpresa di Frank, allontan da un calcio una delle
sue tazze di t preferite.
L'automobile star qui in brevedijo. Dobbiamo
parlare.
Frank era stupefatto. Guard da vicino alla scatola di
mogano. Per un terribile secondo, si domand se
tratteneva le ceneri da sua madre, ma quell'era
impossibile. La nonna gli aveva detto che sarebbe un
funerale militare. Allora perch la nonna sottometteva
tanto fermamente quella scatola, come se il contenuto
fuori di delicata importanza?
Vedono adentrodijo. Senza sperare di comprovare
che gli seguiva, si gir ed entr nella casa.
Nel salone, Frank si sedette su un sof di velluto,
circondato di foto di famiglia, vasi di porcellana che
erano troppo grandi per la sua scatola e quadri con
calligrafie cinesi. Frank non capiva quello che metteva
in nessuna. Non si era sentito mai interessato in
imparare cinese. Neanche non conosceva a molta della
gente che usciva nelle foto.
Ogni volta che sua nonna cominciava a scioglierlo la

chiacchierata sul suo ancestros, come erano venuti


dalla Cina ed avevano prosperato nel commercio delle
importazioni ed esportazioni, trasformandosi in una
delle famiglie cinesi pi ricche di Vancouver, si
annoiava. Frank era la quarta generazione canadese.
Non gli importava n Cina n tutte quegli antichit. Le
uniche lettere cinesi che riconosceva erano il nome
della sua famiglia: Zhang. Maestro arciere. Quell'era
stupendo.
Sua nonna si sedette al suo fianco, inclinata, con le
mani ben ferme sopra alla scatola.
Tua madre voleva che tu avessi malvolentieri esto
dijo. Lo conserv da quando eri un beb. Quando
and alla guerra, me lo confid. Ma ora non sta. E
pronto tu dovrai partire.
Lo stomaco di Frank gli diede un rovesciamento.
Andare via? Dove?
Sono viejadijo la nonna, come se fosse qualcosa di
nuovo. Ho presto il mio proprio appuntamento con
la morte. Non posso insegnarti quello che devi sapere,
e non posso mantenere questo carico. Se qualcosa gli
passasse, non potrebbe perdonarmelo mai. Potresti
morire.
Frank non era sicuro di avere sentito bene. Suonava
come se avesse detto che la sua vita dipendeva da
quello che c'era in quella scatola. Si domand se
l'avrebbe vista prima. L'aveva dovuta conservare

nell'attico, l'unica stanza proibita per Frank. Aveva


detto sempre che l conservava i suoi tesori pi
preziosi.
Gli pass la scatola. L'apr con dita tremule. Dentro, in
un cuscino di velluto e lino, c'era un terrificante,
importante e cambiare-vidaspedazo di legno.
Sembrava una tavola che viaggiava alla deriva per il
mare: dura e liscia, scolpita di una forma marezzata.
Aveva il volume di un comando di televisione. Un
estremo era riarso. Frank tocc il punto bruciato.
Continuava ad essere caldo. Le ceneri macchiarono il
dito di Frank.
un palodijo. Non poteva indovinare perch la
nonna si comportava di quella maniera tanto tesa e
seria con quello.
Gli occhi della nonna brillarono.
Fai, conosci le profezie? Conosci ai dei?
Le domande gli facevano sentire scomodo. Pensava
alle stupide statue dorate della nonna che mostravano
cinesi immortali, quelle tonte superstizioni sulla
collocazione dei mobili ed evitando numeri che
portavano sfortuna. Le profezie gli facevano non
pensare ai biscotti della fortuna che erano neanche
cinesi, del tutto, ma che i bulli della scuola lo
disturbavano dicendo cucilo come: Confucio dice e
cos. Frank non era stato mai in Cina. Non voleva
sapere niente su lei. Ma ovviamente, la nonna non

vorrebbe sentire quello.


Qualcosa, abueladijo. Non troppo.
Molti si sarebbero burlati della storia del tuo madre
dijo. Ma io no. Conosco alle profezie ed i dei. Greci,
romani, cinesi essi intervennero nella nostra
famiglia. Non discussi quello che mi disse di tuo padre.
Spera che cosa?
Tuo padre era un diosdijo, semplicemente.
Se la nonna avesse senso dell'umorismo, Frank
avrebbe pensato che stava scherzando. Ma la nonna
non era cos. Starebbe diventando senile?
Smetti di guardarmi cos a bocca aperta! l'infilz.
Non sto diventando matta. Non ti sei domandato mai
perch tuo padre non ritornato mai?
Eradijo Frank. Perdere sua madre era gi
abbastanza doloroso, non voleva pensare inoltre a suo
padre. Stava nell'esercito, come mamma. Spar in
una missione. In Iraq.
Bah! Era un dio. Si innamor di tua madre perch era
un guerriero nativo. Era come io forte, coraggioso,
buona, bella.
Forte e coraggioso, Frank poteva credersilo. Ma
immaginare a sua nonna essendo buona e bella
quell'era pi difficile.

Continuava a sospettare che ella cominciava a perdere


la testa, ma domand:
Che tipo di dio?
Romanodijo. A parte di quello, non lo so. Tua
madre non me lo disse, o neanche lo sapeva chiss.
Non strano che un dio si innamorasse di tua madre,
essendo della famiglia che . Dovette sapere chi era
per il suo sangue ancestrale.
Esperasomos cinesi. Perch un romano vorrebbe
entusiasmarsi con una cinese canadese?
Le pinne del naso della nonna si aprirono.
Se ti disturbassi ad imparare la storia della famiglia,
Fai, sapresti questo. Cina e Roma non si differenziano
tanto, non stanno tanto separate come credi. La nostra
famiglia della provincia Gansu, una citt una volta
chiamato Li-Jien. E prima di quello come ho detto,
sangue ancestrale. Il sangue dei principi e gli eroi.
Frank l'osserv, in attesa.
Ella sospir, esasperata.
Parlare con te spendere parole! Saprai la verit
quando vada all'accampamento. Chiss tuo padre ti
reclami. Ma per adesso, devo spiegarti quello del legno
ardente.

Segnal al fuoco del camino.


Poco dopo che nascessi, una visitatrice apparve l.
Tua madre ed io eravamo seduti in questo sof, giusto
dove tu ed io siamo seduti. Tu eri una cosa minuta
avvolta in un lenzuolo azzurro, e tua madre ti cullava
nelle sue braccia.
Sembrava un ricordo gradevole, ma la nonna lo
contava in un tono tanto secco che sembrava stare
parlando con un zopenco.
Una donna apparve nella hogueracontinu. Era
una donna bianca, una gwai ph, vestita in seta azzurra,
con un'estranea castra, come se fosse una pelle di
capra.
Una cabradijo Frank, stupidamente.
La nonna corrug il cipiglio:
S, lavati le orecchie, Fai Zhang! Sono troppo vecchia
per ripetere la stessa storia due volte. La donna con la
pelle di capra era una dea. Posso sapere sempre quelle
cose. Sorrise al beb, a te, e disse a tua madre in
perfetto mandarino, non meno: "Chiuder il circolo.
Restituir alla tua famiglia alle sue radici e ti porter
gran onore"la nonna sciolse una sghignazzata.
Normalmente non discuto con dee, ma chiss questa
non vedesse il futuro con chiarezza. Fosse quello che
fosse, disse: "Andr all'accampamento e ti restituir la
tua reputazione. Liberer a Tnatos delle sue catene
gelate

Spera, chi?
Tnatosdijo sua nonna, impazientemente, in
greco significa Morte. Posso continuare senza
interruzioni? La dea disse: "Il sangue di Pilos forte
da parte sua in questo bambino materna. Avr il dono
della famiglia Zhang, ma avr anche i poteri di suo
padre.
Improvvisamente la storia della famiglia di Frank non
sembrava
tanto
noiosa.
Voleva
domandare
disperatamente che significava tutto quello: poteri,
doni,
il
sangue
di
Pilos.
Che
cosa
era
quell'accampamento o chi era suo padre? Ma non
voleva interrompere di nuovo a sua nonna. Voleva che
continuasse a parlare.
Ogni potere ha il suo prezzo, Faidijo. Prima che la
dea sparisse, segnal al fuoco e disse: "Sar il pi
poderoso del tuo clan, ma il destino ha deciso che
anche sia il pi vulnerabile. La sua vita arder
brillante e scarsamente. Non appena questo ramo sia
consumata, tuo figlio destinato a morire."
Appena Frank poteva respirare. Guard la scatola nel
suo grembo, ed il pezzo di cenere nel suo dito. La
storia suonava ridicola, ma improvvisamente, il pezzo
di legno sembrava pi sinistro, freddo e pesante.
Questo questo
S, il mio bue cabezotadijo la nonna. Quello il

Palo. La dea spar, e tirai fuori immediatamente il


legno dal fuoco. L'abbiamo conservato da allora.
E se arde del tutto, morr?
Non io extraaradijo la nonna. Cinesi, romani
il destino degli uomini pu essere previsto, ed a volte
invertito, almeno una volta. Il legno sta nel tuo
possesso. Mantienilo vicino. Quanto pi assicurazione
stia, tu sarai sicuro.
Frank neg con la testa. Voleva protestare dicendo che
quello non aveva nessun senso. Chiss sua nonna
cercava di spaventarlo vendicandosi per la sua
porcellana rotta. Ma i suoi occhi erano provocatori.
Sembrava stare sfidandogli: Se non lo credi, fa' che
arda.
Frank chiuse la scatola.
Se tanto pericoloso, perch non lo copriamo di
qualcosa che non arda, come plastica o acciaio? Perch
non lo mettiamo in una cassaforte?
Che cosa passerebbe sise domand la nonna,
foderassimo il palo con un'altra sostanza? Ti
soffocheresti? Non lo so. Tua madre non volle
arrischiarsi. Non osava partirlo per paura di che
qualcosa fosse male. Le banche possono essere rubate.
Gli edifici possono essere bruciati. Cose estranee
cospirano quando uno cerca di ingannare al destino.
Tua madre pens che il palo solo sarebbe sicuro basso
la sua protezione, fino a che and alla guerra. Allora

me lo diede.
La nonna esal aria, amaramente.
Emily era una pagliaccia, andando alla guerra,
bench supponessi che era il suo destino. Aspettava
rencontrarse con tuo padre.
Credeva credeva che stesse in Afghanistan?
La nonna si avvil di spalle, come se stesse oltre la sua
conoscenza.
Fu. Mor coraggiosamente. Cred che il dono della
famiglia la proteggesse. Non c' dubbio che cos
come salv quelli soldati. Ma il dono non ha
mantenuto mai alla nostra famiglia sicura. N aiut
mio padre, n al suo. Non mi aiut. Ed ora devi
trasformarti in un uomo. Seguirai la tua strada.
Ma che strada? Quale il nostro dono? Il tiro
all'arco?
Tu e le tue frecce! Ragazzo stupido. Pronto lo saprai.
Questa notte, dietro la funzione funebre, andrai al sud.
Tua madre disse che se non ritornava del
combattimento, Lente d'ingrandimento invierebbe
messaggeri. Ti scorteranno fino al posto dove i figli
dei dei sono allenati per il suo destino.
Frank sent come se fosse stato sparato con frecce, col
suo cuore essendo fatte schegge. Non capiva parte di
quello che diceva la nonna, ma una cosa era chiara:

stava gettandogli.
Lasci andare? domand. A te unica famiglia?
La bocca della nonna si chiuse. I suoi occhi
sembravano angosciati. Frank si sorprese il dare si
racconta che stava per piangere. Aveva perso dietro a
suo marito anni, allora a sua madre, ed ora stava
inviando lontano a suo unico nipote. Ma allora si alz
dal sof, con la posizione retta e corretta come
sempre.
Quando arrivi al campamentole istru, dovrai
parlare col pretore in privato. Gli dirai che tuo
bisnonno era Shen Lun. Hanno passato molti anni
dall'incidente in San Francisco. Con fortuna non ti
ammazzeranno per quello che fece, ma chiss devi
pregare clemenza per le sue azioni.
Ogni volta suona meglio. mormor Frank.
La dea disse che chiuderesti il circolo della familia
la voce della nonna non aveva nessun rastrello di
simpatia. Ella scelse dietro la tua strada anni, e non
sar facile. Ma ora ora della funzione funebre.
Abbiamo obblighi. Vedono. L'automobile spera.
La cerimonia era diffusa: visi solenni, il suono della
pioggia nel tetto del pantheon, il suono delle carabine
della guardia di onore, la bara affondando nella terra
Di sera, i lupi vennero. Ulularono nel portico di
entrata. Frank usc al suo incontro. Portava il suo

zaino di viaggio, i suoi vestiti pi caldi, il suo arco e la


sua faretra. La medaglia di sacrificio di sua madre era
legata al suo zaino. Il palo ardente era avvolto con
curate basse tre cappe di vestiti nel cappotto della sua
tasca, vicino al suo cuore.
Il suo viaggio al sud cominci: nella Casa del Lupo in
Sonoma, e dopo all'Accampamento Giove dove parl
con Reyna in privato tale e come la nonna gli aveva
detto. Chiese clemenza per il bisnonno del quale non
sapeva niente e Reyna gli lasci unirsi alla legione.
Non gli disse mai quello che aveva fatto suo nonno, ma
era ovvio che lo sapeva. Frank poteva dire che era
qualcosa di brutto, sicuro.
Giudico la gente per il suo proprio mritosle aveva
detto Reyna. Ma non menzionare pi il nome di Shen
Lun a nessuno. Deve mantenersi in gran segreto, o
sarai trattato male.
Sfortunatamente, Frank non aveva meriti propri. Il suo
primo mese nell'accampamento lo pass dandosi colpi
con tutte le armi, rompendo carri e facendo
inciampare a coorti intere mentre andavano. Il suo
lavoro preferito era badare ad Annibale, l'elefante, ma
glieli sistemava per avvolgerlo tutto, anche l.
Provocava indigestioni ad Annibale dandolo di
mangiare arachidi. Chi avrebbe detto che gli elefanti
potevano essere intolleranti alle arachidi? Frank si
domandava se Reyna si sarebbe pentito della sua
decisione di avergli permesso di unirsi.
Ogni giorno, si alzava domandandosi se il palo

potrebbe ardere, e smetterebbe di esistere.


Tutto quello pass per la mente di Frank mentre
camminava con Hazel e Percy verso i giochi bellici.
Pensava al palo avvolto nella tasca del suo cappotto e
quello che aveva voluto dire Juno quando apparve
nell'accampamento. Starebbe per morire? Sperava che
no. Non aveva portato ancora onore alla sua famiglia,
ancora no. Chiss Apollo gli reclamerebbe quella notte
e gli spiegherebbe i suoi poteri ed i suoi doni.
Una volta erano usciti dell'accampamento, la Quinta
Coorte form in due file dietro i suoi centurioni:
Dakota e Gwen. Andarono al nord, costeggiando la
citt, verso i Campi di Marte, la parte pi lunga e liscia
della valle. L'erba era molto breve perch era il posto
dove tutti gli unicorni, tori e fauni vagabondi
pascolavano. La terra era popolata di crateri di
esplosioni e deformata con trincee di giochi passati.
Nel nord del campo si alzava un centro del bersaglio.
Gli ingegneri avevano costruito una forza di pietra con
rastrelli di ferro, torri di vigilanza, balestre di
scorpione, cannoni di acqua e non c'era dubbio che
c'erano altre sorprese affinch i difensori li usassero.
Oggi hanno fatto un buon trabajonot Hazel.
Quello cattivo per noi.
Esperaddijo Percy, state dicendomi che quella
forza l'hanno costruita oggi?
Hazel sorrise.

I legionari stiamo allenati per costruire. Se


necessario, possiamo smontare l'accampamento intero
e ricostruirlo di nuovo in qualunque altro posto. Ci
sarebbe chiss da tre o quattro giorni, ma potremmo
farlo.
Migliore che nodijo Percy. Allora attaccate un
forte distinto ogni giorno?
Non ogni nochedijo Frank. Abbiamo distinti
esercizi di allenamento. A volte death-ball, ehi che
sembrato qualcosa al paint-ball, eccetto perch
utilizziamo, veleno, acido e palle di fuoco. A volte
facciamo corse di quadrige o lotte di gladiatori, ed
altre volte giochi bellici.
Hazel segnal forte il.
In qualche posto dentro l, la Prima e la Seconda
Coorte conservano i suoi stendardi. Il nostro lavoro
addentrarci e catturarli senza essere squartati. Se lo
facciamo, guadagniamo.
Gli occhi di Percy si accesero.
Come catturare la bandiera. Credo che preferisca il
catturare la bandiera.
Frank rise.
S, buono pi cinque pesetas di quello che suona.
Dobbiamo attraversare quelli scorpioni e quelli
cannoni di acqua nelle pareti, lottare contro soldati

nella forza, trovare gli stendardi, e vincere i guardiani,


tutto quello menta proteggiamo i nostri stendardi da
essere catturati. E la nostra coorte rivaleggiata con
gli altri due coorti attaccanti. Non lavoriamo del tutto
in squadra, poich la coorte che catturi gli stendardi si
porta tutta la gloria.
Percy diede un scivolone, cercando di mantenere il
ritmo col quale andavano. Frank si sent concorde.
Aveva passato le sue due primi settimane
inciampando.
Allora perch pratichiamo tutto questo? Domand
Percy. Passate molto tempo assaltando citt
fortificate?
Lavoro in equipodijo Hazel. Velocit di pensiero.
Tattiche. Tecniche di battaglia. Ti sorprenderebbe
quello che puoi imparare in alcuni giochi bellici.
Come per esempio, chi pu inchiodarsi un pugnale
per l'espaldadijo Frank.
Soprattutto esocoincidi Hazel.
Andarono verso il centro dei Campi di Marte e
formarono gruppi. La Terza e la Quarta Coorte si
unirono lontano il pi possibile della Leva. I
centurioni del lato attaccante si riunirono per una
conferenza. Nel cielo, al di sopra di essi, Reyna girava
nel suo pegaso, Scipione, preparati per essere gli
arbitri del gioco.

Mezza dozzina di aquile giganti volavano in


formazione dietro esse, preparate per una necessit di
ambulanza di emergenza se era necessario. L'unica
persona che non partecipava al gioco era Nico diedi
Angelo, l'ambasciatore di Plutone che era salito ad una
torre di osservazione a circa dieci chilometri del
campo di battaglia e starebbe osservando con alcuni
binocoli.
Frank mise il suo pilum contro il suo scudo e
comprov l'armatura di Percy. Tutto era corretto.
Tutti
i
pezzi
dell'armatura
erano
regolate
correttamente.
L'hai fatto biendijo, sorpreso. Percy, tu hai
dovuto partecipare prima ad alcuni giochi bellici.
Non lo so. Pu essere.
L'unica cosa che non stava bene era la spada di bronzo
brillante di Percy, non era di oro imperiale n era una
gladius. La foglia aveva la forma di una foglia e la
scrittura nel fianco era greca. Guardare la spada gli
faceva sentire scomodo a Frank. Percy corrug il
cipiglio.
Possiamo usare in realt armi?
Sdijo Frank. Chiaro. Non aveva visto mai una
spada come quello.
Che cosa passa se ferisco qualcuno?

Essi curamosdijo Frank. O lo tentiamo. Le legioni


di curatori sono molto buone con l'ambrosia ed il
nettare, e soprattutto con la polvere di corno di
unicorno.
Nessuno mueredijo Hazel. Buono, non sempre. E
se lo fanno
Frank imit la voce di Vitellius:
Sono alcuni debolucci! Nei miei tempi, morivamo
tutto il momento e ci piacevo!
Hazel rise.
Mantieniti vicino, Percy. Col migliore delle fortune,
c'eliminano subito. Ci collocassero nei muri per
rammollire le difese. Allora la Terza e la Quarta Coorte
andranno e si porteranno gli onori, se possono
arrivare ad assaltare forte il.
Le corna suonarono. Dakota e Gwen arrivarono della
conferenza di ufficiale, sembravano sconfortati.
Molto bene! Questo il piano! Dakota diede un
sorso rapido ad un Kool-Aid del suo zaino di viaggio.
C'impiegeremo nei muri per rammollire le difese.
La coorte intera si lament.
Lo so, il sdijo Gwen. Ma chiss questa volta
abbiamo un po' di fortuna!

Se amavi qualcuno ottimista, quell'era Gwen. A tutto il


mondo gli piaceva Gwen perch badava a tutti e
cercava di mantenerli rallegra sempre. Perfino poteva
controllare a Dakota nei suoi attacchi di iperattivit
con succo. Anche cos, i campeggiatori si lamentarono
e si rimossero. Nessuno cred che la Leva potesse
avere fortuna.
Prima linea con Dakotadijo Gwen. Bloccate gli
scudi ed avanzate in formazione tartaruga fino alle
porte principali. Cercate di mantenervi di un pezzo.
Attraete il fuoco. La secondo lneaGwen si gir verso
la fila di Frank senza molto entusiasmo. Voi
diciassette, fino a Bobby, incaricavi dell'elefante e
delle scale di assalto. Cercate di aprire un fianco di
attacco nel parete ovest. Chiss possiamo ridurre le
sue difese. Frank, Hazel, Percy buono, fate quello che
vogliate. Insegnate a Percy gli archi. Cercate di
mantenerlo con vidase gir verso l'intera coorte.
Se qualcuno passa la prima parete, mi assicurer che
otteniate il Corona Murale. Victoria per la Leva!
La coorte acclam mezzo scoraggiata e spenta.
Percy corrug il cipiglio.
Fate quello che vogliate?
Ssuspir Hazel. Un gran voto di fiducia
Che cosa il Corona Murale? domand.
Una medaglia militardijo Frank. Era stato obbligato

a memorizzare tutte le onorificenze possibili. Un


gran onore per il primo soldato in irrompere nel forte
nemico. Noterai che nessuno nella Leva l'ha.
Normalmente neanche arriviamo al forte perch
stiamo in fiamme o anneghiamo osi trattenne,
guard a Percy e disse. Cannoni di acqua.
Che cosa? domand Percy.
I cannoni nelle paredesdijo Frank, portano acqua
dell'acquedotto. C' un sistema di bombe. Caspita! Non
so come funziona, ma sono basso molta pressione. Se
potessi controllarli, come controllasti il fiume
Frank! Sorrise Hazel. Quello brillante!
Percy non era tanto sicuro.
Non so come quello feci del fiume. Non sono sicuro
di potere controllare i cannoni di tanto lontano.
Noi acercaremosFrank segnal alla parete
occidentale del forte, dove la Quinta Coorte non
attaccherebbe. L dove la difesa sar pi debole.
Non si prenderanno mai sul serio a tre ragazzi soli.
Credo che potessimo avvicinarci abbastanza prima che
ci vedano.
Avvicinarci come? domand Percy.
Frank si gir a Hazel.
Potrai fare quello di nuovo?

Gli diede una gomitata nel petto.


Dicesti che non lo conteresti a nessuno!
Frank si sent male immediatamente.
emozionato tanto col piano

Si

era

Hazel mormor molto flojito:


Non importa. Sta bene Percy, sta parlando delle
trincee. I Campi di Marte sono piagati di tunnel
costruiti attraverso gli anni. Alcuni sono collassati,
altri sepolti, ma molti sono ancora transitabili. Sono
molto buona trovando quegli ultimi ed usandoli.
Perfino posso farloro intransitabili se necessario.
Come facesti con le gorgonasdijo Percypara
rallentarli.
Frank assent in approvazione.
Ti dissi che Plutone piaceva. il dio di tutto quello
che c' bassa terra. Hazel pu trovare grotte, tunnel,
botole
E quell'era il nostro secretogru.
Frank si vergogn.
S, lo sento. Ma se possiamo avvicinarci
E se posso aprire i cannoni di aguaasinti Percy,

come se cominciasse a piacergli l'idea. Che cosa


faremo dopo?
Frank comprov il suo arco. Aveva sempre frecce
speciali. Non li aveva usate mai prima, ma chiss
quella notte era la notte. Chiss potesse fare qualcosa
il sufficientemente buono come per richiamare
l'attenzione di Apollo.
Il resto cade nel mio cuentadijo. Vamos.Captulo
11FrankFRANK non Aveva risentito Mai Sicuro di
niente, quello che metteva gli nervoso. Niente che
avrebbe pianificato era andato bene. Glieli sistemava
sempre per rompere, rovinare, bruciare, sedersi o
battere tutto quello che fosse importante. Bench
quella volta sapesse che la sua strategia s andava a
funzionare.
Hazel li trov un tunnel senza problemi. In realt,
Frank aveva un leggero sospetto che semplicemente
non trovava i tunnel. Era come se i tunnel glieli
sistemassero per soddisfare le sue necessit. Passaggi
che erano stati sepolti per anni erano dissotterrati
improvvisamente, cambiando direzione portando a
Hazel dove ella volesse andare. Continuarono
ubriacandosi con la luce che emetteva la spada
brillante di Percy, Controcorrente. Al di sopra di essi,
si sentivano suoni della battaglia: ragazzi gridando.
Annibale l'elefante barrendo con furia, raggi di
scorpioni scuotevano la terra ed i cannoni di acqua
irrompevano con strepito nel campo di battaglia. Il
tunnel si scosse di nuovo. Cadde loro addosso una
cappa di polvere.

Frank lasci cadere la sua mano dentro la sua


armatura. Il pezzo di legno seguiva sano e salvo nella
tasca del suo cappotto, bench un buon tiro di un
scorpione potesse fare ardere il tessuto e Frank
brutto, si riprese a s stesso. Ardere la parola
proibita. Non pensare a quello.
C' un'ouverture al di sopra di nosotrosanunci
Hazel. Finiremo a dieci metri della parete
occidentale.
Come puoi saperlo? domand Percy.
Non il sdijo. Ma sono sicura.
Potremmo attraversare la parete per un tunnel?
domand Frank.
Nodijo Hazel. Gli ingegneri furono intelligenti.
Costruirono le pareti in fondamenta che non possono
ostacolare. E non domandiate come posso saperlo. Lo
so solo.
Frank si imbatt in qualcosa e maledisse in silenzio.
Percy gli avvicin la spada per illuminare. La cosa con
la quale Frank aveva inciampato era un pezzo di
metallo brillante. Si chin.
Non lo toccare! disse Hazel.
La mano di Frank si trattenne a scarsi centimetri del
pezzo di metallo. Sembrava un Ferrero Rocher gigante,

del volume del suo pugno.


gigantedijo. Argento?
PlatinoHazel suonava come se lo temesse. Sparir
in un secondo. Per favore, non lo toccare. pericoloso.
Frank non capiva come un pezzo di metallo poteva
essere pericoloso, ma Hazel sembrava serio. Mentre si
alzava, il platino affondava nella terra.
Guard a Hazel:
Come l'hai saputo?
Alla luce della spada di Percy, Hazel sembrava uguale
di fantasmagorica che un lare.
Te lo spiegher luegole promise.
Un'altra esplosione fece rimbombare il tunnel e
continuarono a camminare.
Uscirono per un buco giusto dove Hazel aveva
predetto che lo farebbero. Davanti ad essi, si sollevava
la parete occidentale. Alla sua sinistra, Frank pot
vedere la linea frontale della Quinta Coorte avanzando
in formazione tartaruga: gli scudi formando un guscio
al di sopra delle sue teste ed i suoi lati. Cercavano di
raggiungere le porte principali, ma i difensori al di
sopra di essi lanciavano loro rocce e lanciavano loro
proiettili ardenti degli scorpioni, creando crateri ai
suoi piedi. Un cannone di acqua scaric con un ruggito

rimbombante, ed una corrente di acqua inond giusto


una trincea davanti alla coorte.
Percy fischi, attonito.
Quella molta pressione, chiaro.
Neanche la Terza e Quarto Coorte stavano avanzando.
Stavano dietro e ridevano, vedendo come i suoi alleati
' era sconfitto. I difensori si appostavano nelle pareti
al di sopra delle porte, sciogliendo insulti alla
formazione tartaruga mentre si dondolava. I giochi
bellici si erano trasformati in un vedere come cade la
Quinto '.
La visione di Frank divent rossa di furia.
Cambiamo le cosasalcanz il suo arco e tir fuori
una freccia pi pesante del resto. La punta di ferro
aveva la forma di un razzo. Una corda dorato ultrafina
pendeva dall'estremo della freccia. Spararla con
precisione verso la parete gli porterebbe pi forza e
capacit delle quali avevano molti arcieri, ma Frank
aveva braccia forti e motivazione.
Chiss Apollo stia guardando, pens speranzoso.
Che cosa fa quello? Domand Percy. Un gancio di
impugnatura?
Si chiama freccia di hidradijo Frank. Puoi
bloccare i cannoni di acqua?

Un difensore apparve nella parete al di sopra di essi.


Ehi! Grid ai suoi compagni. Guardate questo! Pi
vittime!
Percydijo Frank, ora il momento.
Pi piccoli arrivarono per ridere di essi. Pochi corsero
verso i cannoni di acqua pi vicini e li mirarono verso
Frank. Percy chiuse gli occhi. Alz la sua mano.
Sopra, nella parete, qualcuno grid:
Aprire pi, inetti!
BUUUUUUUUM!
Il cannone sfrutt in un amalgama di azzurro, verde e
bianco. I difensori gridarono mentre un'onda d'urto di
acqua lanciava loro delle sue posizioni. Ragazzi
caddero gridando per le pareti ma erano raccolti dalle
aquile giganti e restituiti ad un posto sicuro. Tutta la
parete occidentale si dondol mentre l'esplosione
percorreva le tubature. Uno dietro un altro, i cannoni
di acqua sfruttarono. I fuochi di scorpione furono
spenti. I difensori si divertirono, confusi o erano
lanciati per l'aria, dando alle aquile di riscatto un
arduo lavoro. Nelle porte principali, la Quinta Coorte
dimentic la sua formazione. Intrigati, abbassarono i
suoi scudi ed osservarono il caos.
Frank lanci la sua freccia. Si sollev, caricando con la
sua corda brillante. Quando arriv al massimo alto, la

punta di ferro si spacc in una dozzina di esse che si


schiantarono contro tutto quello che trov: parti della
parete, un scorpione, un cannone di acqua rotto, un
compagno di campeggiatori difensori, che gridarono e
si trovarono fagotti alle sue posizioni come ancori.
Della corda centrale, si estesero alcuni ringhiere,
creando una scala di scalata.
Andiamo! disse Frank.
Percy sorrise.
Tu in primo luogo, Frank. la tua festa.
Frank vacill. Allora si mise l'arco nella schiena e
cominci a scalare. Stava di passaggio a met quando i
difensori recuperarono i suoi sensi per fare suonare
l'allarme.
Frank guard al gruppo della Quinta Coorte. Stavano
guardandolo, stupefatti.
E bene? Grid Frank. Attaccate!
Gwen fu il primo a rispondere. Sorrise e ripet
l'ordine. Un'ovazione si estese per tutto il campo di
battaglia. Annibale l'elefante barr con allegria, ma
Frank non pot permettersi di guardare. Arriv alla
fine della parete, dove tre difensori stavano cercando
di disfarsi della scala.
Una cosa buona di essere grande, muscoloso ed essere
infoderato in metallo: Frank era come una palla di

bowling pesante ed armata. Si lanci a s stesso contro


le difese che si dondolarono come bowling. Frank si
alz. Controll i merli agitando il suo pilum di un lato
ad altro lasciando KO ad alcuni difensori. Alcuni gli
lanciavano frecce. Altri cercarono di fargli abbassare
la guardia con le sue spade, ma Frank era
inarrestabile. Allora Hazel apparve al suo fianco,
agitando la sua spada di cavalleria come se fosse nato
per lottare. Percy apparve al di sopra del muro ed alz
Controcorrente.
Genialdijo.
Insieme i tre si disfarono delle difese del muro. Sotto
essi, le pareti si aprirono. Annibale irruppe nel forte,
con frecce e rocce essendo lanciate contro lui,
inoffensive, ovviamente, dato che aveva messa la sua
armatura Kevlar.
La Quinta Coorte caric dietro l'elefante, e la battaglia
pass ad essere in collaborazione un.
Finalmente, alla fine dei Campi di Marte, un grido di
battaglia si sent. La Terza e la Quarta Coorte corsero
ad unirsi alla lotta.
Un po' tardedijo Hazel.
Non possiamo permettere che si impadroniscano
degli estandartesdijo Frank.
Nocoincidi Percy, sono nostri.

Non furono necessarie pi parole. Si mossero come


una squadra, come se stessero lottando insieme per
anni. Corsero per le scale interne ed irruppero nella
base enemiga.Captulo 12FrankDESPUS Di Quello, La
Battaglia Fu Un Caos.
Frank, Percy e Hazel si fecero largo attraverso il
nemico, lasciando andasse di combattimento a tutto
quello che si mettesse nella sua strada. La Prima e
Seconda Coorte, l'orgoglio dell'Accampamento Giove,
una macchina di guerra perfetta ed altamente
disciplinata, cadeva sotto l'assalto e per la pura novit
di stare nel lato perdente.
In parte era per Percy. Lottava come un demonio,
facendosi largo per tra file di nemici in un stile
completamente non ortodosso, ruzzoloni per il suolo
accoltellando con la sua spada, invece di battere con
lei come un romano lo farebbe, mettendo KO
campeggiatori col manico della sua spada e, in
generale, causando un panico massiccio. Octavian
sciolse un cigolio stridente, chiss stesse ordinando
alla Prima Coorte mantenersi nel posto, chiss stesse
praticando per soprano. Ma Percy lo ferm. Arriv
un'onda di acqua che gli fece dare una capriola al di
sopra di una fila di scudi ed attacc fieramente col
manico della sua spada l'elmo di Octavian. Il
centurione cadde bocconi come un burattino di
straccio.
Frank lanci frecce fino a che la sua faretra fu vuoto,
usando missili con la punta desafilada che non
ammazzavano ma s lasciavano alcuni moratones

spiacevoli. Lanci il suo pilum al di sopra della testa di


un difensore, ed allora, malvolentieri tir fuori il suo
gladius.
Nel frattempo, Hazel scal per la schiena di Annibale.
Lo condusse verso il centro del forte, sorridendo ai
suoi amici:
Andiamo, lentorros!
Dio dell'Olimpo, maledettamente bella, pens Frank.
Corsero verso il centro della base. La zona interna
stava praticamente desprotegida. I difensori non
avrebbero sognato mai ovviamente che un assalto
arrivasse tanto lontano. Annibale tir sotto le porte di
entrata.
Dentro i vigilanti degli stendardi della Prima e la
Seconda Coorte stavano posizionati in un tavolo di
gioco di Mitomagia con lettere e figure. Gli emblemi
delle coorti erano facili senza nessuna attenzione
contro una parete.
Hazel ed Annibale irruppero nella stanza ed i
guardiani degli stendardi caddero di spalle. Annibale
mise un piede sul tavolo che si spacc in due.
Quando il resto della coorte aveva raggiunto loro,
Percy e Frank avevano disarmato il nemico,
aggrappato gli stendardi e scalato per la schiena di
Annibale per situarsi con Hazel. Andarono verso
l'esterno brillando, trionfanti, i colori del nemico.

La Quinta Coorte form intorno a suo. Insieme


sfilarono fuori del forte, passando nemici attoniti ed
alleati uguale di stupefatti.
Reyna diede rovesciato alla sua periferia col suo
pegaso.
Il gioco hai finito! suon come se cercasse di non
ridere. Riunione per gli onori!
Lentamente i campeggiatori si riaggrupparsi nei
Campi di Marte. Frank vide danni minori, alcuni
scottature, ossa rotte, occhi violetti, taglia e
grattature, oltre ad un mucchio di capelli
bruciacchiati e cannoni di acqua rotti, che nessuno
potrebbe essere sistemato.
Scivol per la schiena dell'elefante. I suoi camerata gli
davano manate nella schiena, facendogli complimenti
e dandogli coraggi. Frank si domand se stava
sognando. Era la migliore notte della sua vita fino a
che vide a Gwen.
Aiuta! grid qualcuno. Un paio di campeggiatori
uscirono della forza, caricando una ragazza in una
barella. Allora la collocarono nel suolo, e gli altri
ragazzi cominciarono ad affollarsi intorno a suo.
Perfino dalla distanza, Frank seppe che era Gwen.
Aveva molto brutta macchia. Riposava nella barella
con un pilum inchiodato nella sua armatura, come se
stesse sottomettendolo tra il suo petto e la sua vita,
ma c'era troppo sangue.

Frank neg con la testa con incredulit.


No, no, nomurmur mentre correva al suo fianco.
I medici gridavano a tutti affinch si mantenessero
lontano e gli lasciassero respirare. La legione intera si
mantenne in silenzio mentre i curatori lavoravano,
cercando di mettere velo e corno di unicorno
polverizzato sotto l'armatura di Gwen per fermare il
sangue, cercando di mettere qualcosa di nettare
dentro la sua bocca. Gwen non si muoveva. Il suo viso
non aveva colore.
Finalmente uno dei medici guard a Reyna e neg con
la testa.
Per un momento, non si sentiva niente eccetto l'acqua
dei cannoni rotti cadendo per le pareti dal muro.
Annibale pettinava a Gwen con la sua proboscide.
Reyna ispezion i campeggiatori dal suo pegaso. La sua
espressione era dura ed offusca come il ferro.
Ci sar un'investigazione. Chiunque che ha fatto
questo, sei costato alla legione un buono ufficiale. La
morte onorevole una cosa, ma questo
Frank non era sicuro di quello che voleva dire. Allora
vide le marche registrate nel manico di legno del
pilum: CHT I LEGIO XII F. L'arma apparteneva a
qualcuno della Prima Coorte ed emergeva per la sua
armatura. Gwen era stato attaccata di dietro,

possibilmente dopo che il gioco avesse finito.


Frank guard la moltitudine cercando ad Octavian. Il
centurione osservava con pi interesse che curiosit,
come se stesse esaminando uno dei suoi stupidi
orsacchiotti di peluche squartati. Non aveva un pilum.
Il sangue frem nelle tempie di Frank. Voleva
strangolare ad Octavian con le sue mani nude, ma in
quello momento, Gwen toss.
Tutto il mondo retroced. Gwen apr gli occhi. Il
colore gir al viso.
Che cosa che cosa stato quello? sbatt le
palpebre. A che cosa sta guardando tutto il mondo?
Non sembrava dare si racconta dell'arpione di due
metri che aveva attraverso la sua vita.
Dietro Frank, un medico sussurr.
impossibile. Era morta. Doveva essere morta.
Gwen cerc di reincorporarsi, ma non pot.
Un fiume, ed un uomo aveva chiedendo una
moneta? Mi girai e la porta di uscita era aperta. Ed io
uscii. Non capisco niente. Che cosa ha passato?
Tutto il mondo la guardava con orrore. Nessuno cerc
di aiutare.

Buono preguntaReyna si gir verso Nico che


osservava serio dal bordo della moltitudine. Ha
questo qualcosa vedere Plutone?
Nico neg con la testa.
Plutone non permette mai di girare alla gente di tra i
morti.
Guard a Hazel come se stesse dicendogli che tacesse.
Frank si domand che cosa significava tutto quello, ma
non ebbe tempo per pensare a ci.
Una voce rimbomb per l'accampamento: La morte
perde il suo controllo. Questo solo il principio.
I campeggiatori afferrarono le armi. Annibale barr,
nervoso. Scipione nitr e quasi lanci a Reyna.
Conosco quella vozdijo Percy. Non suonava molto
contento.
In mezzo alla legione, una colonna di fuoco irruppe
nell'aria. Il caldo bruci le ciglia di Frank. I
campeggiatori che erano stati bagnati per i cannoni
trovarono i suoi vestiti asciugati immediatamente.
Tutto il mondo si dondol all'indietro mentre un
soldato gigante usciva dall'esplosione.
Frank non aveva molti capelli, ma quello che aveva lo
fu intricato. Il soldato misurava cinque metri e vestiva
l'uniforme di camuffamento desertico dell'esercito
canadese. Irradiava fiducia e potere. I suoi capelli neri

erano tagliati allo stile militare, come quello di Frank.


Il suo viso era angolare e brutale, marcata con
cicatrici di coltelli. I suoi occhi erano coperti con
alcuni occhiali infrarossi che brillavano dall'interno.
Vestiva una cintura di attrezzi con una pistola appesa
della cintura, un machete e varie granate. Nelle sue
mani c'era una carabina M16 extragrande.
La cosa peggiore del caso che Frank si sent chiamato
per lui. Mentre tutto il mondo retrocedeva, Frank si
affrettava. Si rese conto che il soldato voleva che si
avvicinasse in silenzio.
Frank voleva uscire fuggendo e nascondersi, ma non
poteva. Ced tre passi e conficc il ginocchio.
Gli altri campeggiatori seguirono il suo esempio e si
inginocchiarono. Perfino Reyna smont.
Quello sta biendijo il soldato. Inginocchiarsi sta
bene. Ha passato molto tempo dall'ultima volta che
visitai l'Accampamento Giove.
Frank vide una persona che non si era inginocchiato.
Percy Jackson, con la sua spada ancora nella mano,
guardava il soldato gigante.
Aresdijo Percy. Che cosa vuoi?
Duecento campeggiatori ed un elefante contennero
l'alito. Frank volle scusarsi per Percy e placare la furia
del dio, ma non sapeva che cosa fare. Aveva paura che
il dio della guerra schiacciasse il suo nuovo amico con

la M16 extra-grande.
Invece di quello, il dio insegn i suoi brillanti denti
bianchi.
Hai audacia, semidisdijo. Ara la mia forma
greca. Ma per questi seguaci, i figli di Roma, sono
Marte, modello dell'impero, padre divino di Rmulo e
Remo.
Noi conocemosdijo Percy. Noi abbiamo lottato
prima.
Attorno ai piedi di Marte, il suolo arse in circolo.
Percydijo Frank, per favore.
Percy lo fece malvolentieri, ma si inginocchi.
Marte guard la moltitudine.
Romani, prestatemi il vostro ascolto! Rise, un
ticchettio buono e spaventare tanto contagioso che
quasi fece ridere a Frank, malgrado continuasse a
tremare di paura. Ho voluto sempre dire quello.
Vengo dall'Olimpo con un messaggio. Giove non vuole
che ci comunichiamo direttamente coi mortali,
specialmente oggigiorno, ma mi ha permesso questa
eccezione, poich voi, romani, siete stati sempre la
mia gente prediletta. Mi permesso solo di parlare
durante alcuni minuti, cosicch state atentosseal
a Gwen. Questa di qui, dovrebbe essere morta, ma
non lo sta. I mostri contro i quali lottate non girano al

Tartaro quando li spezzate. Alcuni dietro mortali che


morirono tempo camminano sulla terra di nuova.
Se l'immagin Frank o il dio guard a Nico diedi
Angelo?
Tnatos stato encadenadoanunci Marte. Le
Porte della Morte sono state forzate ad aprirsi, e
nessuno sta scortandoli, almeno non imparzialmente.
Gea permette ai nostri nemici di uscire di nuovo alla
terra, al mondo dei mortali. I suoi figli i giganti stanno
riunendo eserciti contro voi, eserciti che non sarete
capaci di ammazzare. Non sia che Tnatos sia liberato
affinch ritorni ai suoi doveri, sarete distrutti. Dovrete
trovare a Tnatos e liberarlo dei giganti. Solo egli pu
cambiare la situazioneMarte guard intorno a suo, e
si rese conto che tutto il mondo stava in silenzio,
inginocchiato. Oh, potete alzarvi. Alcuno domanda?
Reyna si alz scomoda. Si avvicin al dio, seguita per
Octavian che si riveriva, come se fosse un schiavo
servile.
Sig. Martedijo Reyna, siamo onorati.
Pi che honradosdijo Octavian. Molto pi che
onesti
E bene? infilz Marte.
Biendijo Reyna, Tnatos, il dio della morte? Il
proprietario terriero di Plutone?

Correctodijo il dio.
E dice che stato catturato dai giganti?
Corretto.
E tutto il mondo smetter di morire?
Non tutti alla vezdijo Marte. Ma le barriere tra la
vita e la morte saranno deboli. Quelli che sappiano
come tirare fuori vantaggio di ci, ritorneranno. I
mostri sono molto difficili da ammazzare. Molto
pronto saranno completamente impossibili da
ammazzare. Alcuni anche semidei potranno trovare
quello verso giro dell'Inframundo, come la vostra
amica, il centurione Spiedino.
Gwen fece una smorfia.
Centurione Spiedino?
Se non lo sistemate, i mortali cominceranno a dare si
racconta che loro impossibile morirsigui Marte
senza fare caso. Vi immaginate un mondo nel che
nessuno sale da cucina, mai?
Octavian alz la mano.
Ma, grandioso ed onnipotente signore Marte, se non
possiamo morire, quello non qualcosa di buono? Se
possiamo vivere per sempre
Non essere tonto, ragazzo! Grid Marte. Una

macelleria senza finale? Guerra senza motivo? I nemici


sollevandosi un ed altra ed un'altra volta e senza
potere essere assassinati. quello quello che volete?
Sei il dio della guerradijo Percy, alzando la voce.
Non vuoi una macelleria infinit?
Gli occhiali infrarossi di Marte brillarono pi ancora.
Sei un insolente. Chiss s che abbia lottato prima
contro te. Capisco perch avrebbe potuto volere
ammazzarti. Sono il dio di Roma, ragazzo. Sono il dio
dell'esercito usato in un caso stretto. Proteggo le
legioni. Mi piace mettere ai miei nemici basso i miei
piedi, ma non lotto senza ragione. Non voglio una
guerra senza finale. Lo saprai, e quando lo faccia, mi
servirai.
Mi sembra che nodijo Percy.
Di nuovo, Frank sper a che il dio lo spezzasse, ma
Marte gli sorrise come se fossero due vecchi amici
parlando di temi casuali.
Ordino una missione! Annunci il dio. Andrete al
nord e troverete a Tnatos nella terra oltre i dei. Lo
libererete e frustrerete i piani dei giganti. Conservavi
di Gea! Conservavi di suo figlio, il gigante maggiore!
Al lato di Frank, Hazel sciolse un grido:
La terra oltre i dei?

Marte la guard, impugnando il suo M16.


Quello corretto, Hazel Levesque. Sai a che cosa mi
riferisco. Tutto il mondo ricordi qui la terra dove la
legione perse il suo onore! Chiss se questa missione
abbia successo, e ritornate per il Festival di Fortuna
allora il vostro onore sia chiss restaurato. Se non
avete successo, non ci sar nessun accampamento al
che ritornare. Roma sar stata distrutta, ed il suo
lascito perso per sempre. Cosicch il mio consiglio :
Non falliate.
Octavian glieli sistem in qualche modo per chinarsi
ancora pi.
Sig. Marte, solo un piccolo dettaglio. Una missione
richiedi una profezia, un poema mistico che ci guidi!
Solevamo ottenerli dei libri dei Sibilla, ma ora ricade
nell'auspice per interpretare il desiderio dei dei.
Cosicch se potesse andare ed ottenere come alcuni
settanta peluche ed un coltello per
Sei l'auspice? l'interruppe il dio.
S il mio signore.
Marte tir fuori una pergamena dalla sua cintura.
Qualcuno ha una penna?
I legionari l'osservavano.
Marte sospir.

Due cientos romani e nessuno ha una penna. In


realt? Non importa
Si mise il M16 nella schiena e tir fuori una bomba a
mano. Alcuni romani cigolarono. La granata si
trasform in una penna e Marte cominci a scrivere.
Frank guard a Percy con gli occhi molto aperti. Disse
senza parlare: Pu fare quello la tua spada, ehi? Percy
gli rispose: Taci.
Qui hai! Marte aveva appena scritto e lanci la
pergamena ad Octavian. Una profezia. Puoi
aggiungerla ai tuoi libri, registrarla nel suolo, quello
che voglia.
Octavian lesse la pergamena.
Qui dice: "Andate in Alaska. Trovate a Tnatos e
liberarlo. Ritornate prima del tramonto del
ventiquattro di giugno o morite."
Sdijo Marte. Non chiaro?
Buono, il mio signore normalmente le profezie
sono incerte. Sono scritte in rebus. Rimano e
Una granata si affacci alla tasca di Marte.
E?
La profezia chiara! Annunci Octavian. Una

missione!
Buono respuestaMarte si spinse la granata di nuova
dentro la tasca. Ed ora che pi? C'era qualcosa
pi Ah, s!
Si gir a Frank.
Vedono qui, ragazzo.
No, pens Frank. Il palo ardente nella tasca del suo
cappotto divent pi pesante. Le sue gambe
tremarono. Un sentimento di trepidazione l'inond,
peggiore che il giorno nel quale l'ufficiale dell'esercito
arriv alla porta.
Sapeva quello che andava a venire, ma non poteva
fermarlo. Fece avanti alcuni passi contro la sua
volont.
Marte sorrise.
Buon lavoro conquistando la muraglia, ragazzo. Chi
stato l'arbitro di questo gioco?
Reyna alz una mano.
Hai visto il gioco, arbitro? Domand Marte.
Questo il Mio ragazzo. Primo al di sopra della parete
e dopo guadagn il gioco per la sua squadra. Non sia
che sia cieca, quello stato una giocata del Migliore
Giocatore del partito. Non sei cieca, verit?

Reyna sembrava come se stesse per sputare un topo.


No, signore Marte.
Allora assicurati che ottiene la Corona Muralpidi
Marte. Questo il mio ragazzo! grid alla legione,
per se qualcuno non l'aveva sentito. Frank volle che la
terra l'inghiottisse.
Il figlio di Emily Zhangsigui Marte. Era un
buono soldato. Una buona donna. Questo ragazzo,
Frank, prova suo valeva. Buon compleanno tardivo,
ragazzo. ora che abbia in realt l'arma di un uomo.
Lanci il M16 a Frank. Per un microsecondo, Frank
cred che fosse schiacciato sotto il peso della carabina
di assalto gigantesco, ma l'arma si convert di
passaggio a met, diventando pi piccolo e magro.
Quando Frank lo prese, l'arma era una lancia. Aveva il
manico di oro imperiale ed un strano punto di osso
bianco, sbattendo le palpebre con una luce
fantasmagorica.
La punta dente di dragndijo Marte. Non hai
imparato ancora ad usare il talento tua madre, verit?
Buono quella lancia ti dar alcuno vantaggio fino a
che lo faccia. Assolo hai tre opportunit con esse,
cosicch usala bene.
Frank non cap, ma Marte agiva come se il problema
fosse chiuso.
Ora, mio figlio Frank Zhang va a liderar la missione

di liberare a Tnatos, alcuno obiezione?


Ovviamente, nessuno disse
campeggiatori guardarono a
gelosia, rabbia e furia.

niente, ma alcuni
Frank con invidia,

Puoi portare due acompaantesdijo Marte. Quelle


sono le regole. Uno di essi deve essere questo ragazzo.
Segnal a Percy.
Impara qualcosa di rispetto a Marte nel suo viaggio,
o morr nel tentativo. Ed in quanto al terzo, non mi
importa. Sceglie a chi vuoi. Dibattetelo nel senato.
Siete buoni in ci.
L'immagine del dio sbatt le palpebre. Un lampo
rimbomb nell'aria.
Quello il mio indicacindijo Marte. Fino alla
prossima, romani. Non mi deludiate!
Il dio spar in fiamme, ed and via.
Reyna si gir verso Frank. La sua espressione era di
stupore e di nausea, come se finalmente fosse riuscito
a sputare il topo. Alz il suo braccio in forma di saluto
romano:
Uccello, Frank Zhang, figlio di Marte!
L'intera legione segu il suo grido, ma Frank non
voleva la sua attenzione. La sua notte perfetta si era

rovinato. Marte era suo padre. Il dio della guerra


comandava all'Alaska. A Frank gli avevano dato pi
che una lancia per il suo compleanno. Gli avevano dato
una sentenza di muerte.Captulo 13PercyPERCY Dorm
Come Un Tronco.
Non era stato in un letto sicuro e comodo da buono,
neanche si ricordava. Nonostante quello giorno
sconsiderato con migliaia di pensieri passando per la
sua testa, il suo corpo disse: "Rozza, devi dormire."
Sogn, ovviamente. Aveva sempre sonni, ma passavano
come immagini torbide della finestra di un treno. Vide
un fauno coi capelli ricci in vestiti ampi correndo per
acchiapparlo.
Non ho cambiamento sueltodijo Percy.
Che cosa? Disse il fauno. No, Percy, io, Grover
sono! Ritorna! Stiamo di passaggio! Tyson sta vicino, o
almeno crediamo che stia vicino. Cerchiamo di
localizzarti ma
Che cosa? domand Percy, ma il fauno spar nella
nebbia.
Allora Annabeth correva dietro lui, tendendolo la
mano.
Grazie ai dei! lo chiam. Durante mesi e mesi ti
cerchiamo ma non ti trovavamo! Stai bene?
Percy ricord quello che gli aveva detto Juno, per mesi

stava deambulando, ma ora ha svegliato. La dea stava


mantenendolo nascosto intenzionalmente, ma perch?
Sei reale? domand ad Annabeth.
Voleva crederlo con tutte le sue forze, come se
Annibale, l'elefante, stesse nel suo petto. Ma il suo
viso cominci a dissolversi. Grid:
Rimani quieto! Sar pi facile affinch Tyson possa
trovarti! Rimani dove stai!
Allora era andato via. Le immagini si sbrigarono. Vide
una gigantesca barca in alcuni cantieri navale, ed
alcuni lavoratori lavorando per finire il casco della
barca. Ed un ragazzo con una torcia accesa nella mano
sottomettendo una testa di un drago di bronzo
collocandola nella prua. Vide al dio della guerra
perseguendo facendogli surf, con una spada nelle sue
mani.
La scena cambi. Percy stava in piedi nei Campi di
Marte, guardando le Colline di Berkeley. Cresceva
un'erba dorata ed un viso apparve nel suolo, una
donna addormentata, coi suoi tratti formati per ombre
e vuoti nel terreno. I suoi occhi rimasero chiusi, ma la
sua voce suon nella testa di Percy:
"Cosicch questo il semidio che distrusse a mio
figlio Cronos. Non sembri molto, Percy Jackson, ma sei
prezioso per me. Vedi al nord. Trova ad Alcioneo. Juno
pu giocare al tu la porti coi greci ed i romani, ma alla
fine, sarai il mio fante. Sarai la chiave per la sconfitta

dei dei."
La visione di Percy si oscur. Stava in piedi in una
versione in miniatura dei quartieri generali
dell'accampamento: un comincia con le pareti di
ghiaccio e nebbia gelata galleggiando nell'aria. Il
suolo era strapieno di scheletri vestiti con armature
romane ed armi orate incrostate nel ghiaccio. Alla fine
della stanza si erigeva un'enorme figura ombrosit. La
sua pelle brillava di oro ed argento, come se fosse un
automa come i cani di Reyna. Dietro lui c'era una
collezione di emblemi in rovine, stendardi sfilacciati,
ed una gigantesca aquila dorata in un palo di acciaio.
La voce del gigante risuon nell'ampia sala.
Questo divertente, figlio di Nettuno. Hanno passato
eoni da quando distrussi un semidio del tuo calibro. Ti
aspetter nel posto gelato.
Percy si svegli, tremando. Per un istante non seppe
dove stava. Allora lo ricord: nell'Accampamento
Giove, nelle baracche della Quinta Coorte. Era
allungato nella sua cuccetta, contemplando il soffitto
e cercando di controllare il suo polso cardiaco.
Un gigante dorato l'aspettava per distruggerlo.
Meraviglioso. Ma quello che l'inquietava pi era il viso
della donna addormentata nelle colline. Sarai il mio
fante. Percy non sapeva giocare a scacchi, ma era
sicuro che essere un fante era qualcosa di brutto.
Morivano sempre.

Perfino le parti pi amichevoli del suo sonno erano


inquietanti. Un fauno chiamato Grover stava
cercandolo. Chiss per quel motivo Don aveva scoperto
un come l'aveva chiamata? Una connessione
empatica. Anche qualcuno chiamato Tyson stava
cercandolo ed Annabeth l'aveva notato che rimanesse
l dove stesse.
Si sedette nella sua cuccetta. I suoi compagni di stanza
andavano e venivano, vestendosi e lavandosi i denti.
Dakota si stava infoderando in un pezzo di tessuto
rosso: una toga. Uno dei lari stava segnalandogli come
mettersila.
Ora di fare colazione? domand Percy, speranzoso.
La testa di Frank usc dalla cuccetta pi vicina. Aveva
occhiaie abbasso le sue palpebre come se non avesse
dormito bene.
Dovr essere uno rapido. Dobbiamo andare alla
riunione del senato.
La testa di Dakota era rimasta bloccata nella toga.
Muoveva le braccia come se fosse un fantasma
infoderato in un lenzuolo del colore del Kool-Aid.
Ehdijo Percy, dovr portare le mie lenzuola?
Frank sbuff.
Quello solo per i senatori. Ci sono dieci di essi,
scelti ogni anno. Devi essere nell'accampamento da

cinque anni per potere accedere.


Allora perch siamo invitato alla riunione?
Perch sai gi, la missione. Frank suonava
preoccupato, come se avesse paura che Percy si tirasse
indietro. Dobbiamo stare nella riunione, tu, io e
Hazel. Mi riferisco, se volete
Probabilmente Frank non voleva incolparlo, ma il
cuore di Percy sent come se l'appena avessero
attaccato l'un morso nel cuore. Sentiva empatia con
Frank. Essere reclamato per il dio della guerra in
mezzo a tutto l'accampamento minuto incubo.
Inoltre, come poteva dire che non a quello gigantesco
e tracagnotto viso di beb? Frank gli aveva dato un
compito che probabilmente l'ammazzerebbe. Aveva
paura. Aveva bisogno del suo aiuto.
Ed i tre avevano formato un buon equipaggio la notte
anteriore. Hazel e Frank erano gente solida e
dipendente. Avevano accettato a Percy come parte
della famiglia. Inoltre non gli piaceva l'idea della
missione, meglio di niente perch veniva da Marte
stesso, molto meno allora dopo sognare tutto quello.
Sar migliore che io preparesali del letto e si
vest. Stette tutto il tempo pensando ad Annabeth.
L'aiuto stava in strada. Potrebbe ritornare alla sua vita
anteriore. Tutto quello che doveva fare era rimanere
l.
Nella colazione, Percy era cosciente che tutto il

mondo stava guardandolo. Sussurravano su quello


successo la notte anteriore:
Due dei nello stesso giorno
Non lottava come un romano
Il cannone di acqua mi sfrutt nel naso
Aveva troppa fame come per preoccuparsi. Si riemp lo
stomaco con torte, uova, bacn, biscotti, mele e vari
bicchieri di succo di arancia. Avrebbe mangiato pi di
non essere perch Reyna annunci che il senato si
riunirebbe nella citt, e tutti i tipi con le toghe si
alzarono per andare.
Anche noi andiamo. Hazel giocherellava con una
pietra che sembrava un rubino di due carati.
Il lare Vitellius apparve al suo fianco con una
lucentezza porpora.
Buona fortuna ai tre! Ah, le riunioni del senato
Ricordo quella che si celebr dietro l'assassinio di
Cesare. Vada, ricordo la quantit di sangue nella sua
toga quando
Grazie, Vitelliusle interruppe Frank. Dovremmo
andarci.
Reyna ed Octavian aprivano la processione di senatori
fosse dell'accampamento, coi levrieri metallici di
questa accompagnandoli per la strada. Hazel, Frank e

Percy chiudevano la commissione.


Percy vide a Nico diedi Angelo nel gruppo, vestendo
una toga nera e parlando con Gwen che sembrava
molto pallida ma sorprendentemente bene tenendo in
conto che era stato morta la notte anteriore. Nico
guard a Percy e si gir di nuovo alla conversazione,
lasciando a Percy una sensazione che il fratello di
Hazel stava tentandolo evitare.
Dakota diede un scivolone con la sua toga rossa.
Neanche gli altri senatori sembravano andare molto
comodi nelle sue toghe, facendosi gli orli, cercando di
fare che la toga non fosse caduta loro dalle spalle
Percy era orgoglioso di vestire la sua maglietta
porpora normale dell'accampamento ed i suoi bluejeans uguale di normali.
Come potevano muoversi i romani dentro quelle
cose? si domand.
Erano per occasioni formalesdijo Hazel. Come gli
abiti. Mi apposto quello che vogliate a che i romani
odiavano le toghe come noi. Di tutte forme, non hai
portato nessun arma, verit?
La mano di Percy scivol verso la sua tasca, dove stava
la sua penna.
Perch? Si suppone che non dobbiamo?
Non si permettono armi nel pomerium. disse.

Nel che?
Pomeriumdijo Frank. Il limite della citt.
L'interno una zona sacra e sicura. Le legioni non
possono andare attraverso lei. Non si permettono
armi. per quel motivo per quello che le riunioni
senatoriali non sono tanto sanguinanti.
Per quello dell'assassinio di Julio Csar? domand
Percy.
Frank assent.
Non ti preoccupare. Non ha passato niente come
quello da mesi.
Percy sper che stesse scherzando.
Mentre si avvicinavano alla citt, Percy pot
apprezzare la cosa bella che era. I tetti di colore rosso
e cupole dorate che brillavano col sole. Si sentivano
giardini con madreselve e roseti. Il frum era
pavimentato con pietre bianche e grige, arredamento
con statue, fonti e colonne che non sottomettevano
niente. Nei quartieri adiacenti, strade selciato erano
allineate con edifici di colori vivi, tendi, caffetterie e
parchi. Nella lontananza si sollevavano un anfiteatro
ed un circo romano.
Percy non si rese conto che stavano nei limiti della
citt fino a che i senatori davanti a lui cominciarono
ad andare pi lentamente. Ad un lato della strada
aveva una statua di marmo: un muscoloso uomo a

volume reale con capelli ricci, senza braccia ed un viso


irritato. Chiss sembrava tanto strano perch era stato
solo scolpito di vita per sopra. Sotto alla vita aveva un
gran blocco di marmo.
Fila indio, per favore! Disse la statua. Abbiano le
sue identificazioni preparate.
Percy guard alla sua sinistra e la sua destra. Non si
era reso conto fino ad allora, ma una linea di statue
identiche circondava la citt ad intervalli. I senatori
cominciarono ad avanzare. La statua comprovava i
tatuaggi nei suoi avambracci e chiamava ogni senatore
per il suo nome.
Gwendolyn, senatore, Quinta Coorte. Nico diedi
Angelo, ambasciatore di Plutone, molto bene. Reyna,
pretore, ovviamente. Hank, senatore, Terza Coorte,
belle scarpe, Hank! Ed a chi abbiamo qui?
Hazel, Frank e Percy erano gli ultimi.
Trminodijo Hazel, questo Percy Jackson. Percy,
questo Termine, dio delle frontiere.
Nuovo, verit? Disse il dio. S, la tavoletta di
probatio, verit. Molto bene. Ah, arma nella tua
tasca? Tirala fuori! Tirala fuori!
Percy non seppe come Termine l'avrebbe indovinato,
ma tiro fuori la sua penna.
Peligrosadijo

Trmino.

Lasciala

nel

vassoio.

Spera, e la mia assistente? Iulia?


Una piccola bambina di circa sei anni usc di dietro la
base della statua. Aveva codini, vestiva un vestito rosa
ed aveva un sorriso immacolato con due denti assente.
Iulia? Termine la cerc, ed Iulia andava alla
direzione contraria della quale il dio la cercava. La
bambina rideva, divertente.
Oh, qui estsdijo la statua. Davanti ed al centro.
Porta il vassoio.
Iulia si ripul il vestito. Venne con un vassoio e la
present a Percy. Nel vassoio c'erano coltelli,
cavatappi, una bottiglia di lozione solare di volume
smisurato ed una bottiglia di acqua.
Potrai raccogliere l'arma al salirdijo Termine.
Iulia si incaricher di curarla. una professionista
allenata.
La bambina assent.
Pro-fede-sio-nal.
Disse ogni sillaba con attenzione, come se stesse
praticando.
Percy guard a Hazel e Frank che non sembravano
trovare niente raro in quello. Non era molto sicuro di
volere consegnargli un arma mortifera ad una
bambina.

Il problema esdijoche la penna ritorna


automaticamente alla mia tasca, per quello che se lo
trovo in
Non
tu
preocupesle
assicur
Termine.
C'assicureremo che non succeda. Verit, Iulia?
S, signore Termine.
Malvolentieri, Percy mise la penna nel vassoio.
Ora, poche norme, poich sei nuevodijo Termine.
Stai entrando nelle frontiere della citt. Mantn la
pace nell'interno. D la precedenza al traffico di
carrozze finch cammini per le carreggiate pubbliche.
Quando entri nella Casa del Senato, siediti nell'ala
sinistra. E, l, vedi dove sto segnalando?
Ehdijo Percy, non ha mani.
All'opinione quell'era un tema difficile per Termine. Il
suo viso marmoreo divent di un grigio oscuro.
Ragazzo intelligente, ehi? Buono, Don Disprezza
Norme, l vicino al frum, Iulia, segnala per me
Iulia lasci il vassoio nel suolo e segnal alla piazza
centrale della citt.
Il negozio con la tenda azulsigui Termine, la
tabernae generale. Vendono nastri metrici. Compra
una! Voglio correttamente quelli pantaloni due

centimetri esatti al di sopra delle caviglie e quelli


capelli tagliati. E mettiti la maglietta dentro i
pantaloni.
Hazel disse:
Grazie, Termine. Dobbiamo andarci.
Di accordo, di accordo, potete pasardijo il dio. Ma
manteneos nel lato destro della via. E quella roccia di
l, non Hazel, non quello. Guarda dove sto segnalando.
Quella roccia troppa vicino a quell'albero. Muovetela
due centimetri alla sinistra.
Hazel fece quello che gli disse, e seguirono per la sua
strada mentre Termine continuava loro a gridare
ordini ed Iulia verso la crocchetta nell'erba.
cos sempre? domand Percy.
Noadmiti
Hazel.
Oggi
era
di
Normalmente pi ossessivo e compulsivo.

buone.

Abita ogni pietra confinante della ciudaddijo Frank


. come l'ultima difesa della citt se attaccata.
Termine non tanto maloaadi Hazel. Non gli
fare irritare, o ti obbligher a misurare ogni filamento
di erba nella valle.
Percy redasse informazione.
E la ragazza? Iulia?

Hazel sorrise.
S, molto buona. I suoi genitori vivono nella citt.
Andiamo, sar meglio che raggiungiamo i senatori.
Mentre si avvicinavano al frum, Percy rimase
sorpreso della quantit di gente che aveva per di l.
Gente in et scolare seduta vicino alla fonte. Vari di
essi salutarono i senatori passando. Un ragazzo in suoi
venti stava in piedi davanti alla credenza di una
panetteria, flirtando con una donna che stava
comprando il suo caff. Un compagno pi maggiore
osservavano un ragazzo piccolo in pannolini ed una
maglietta in miniatura dell'Accampamento Giove
gattonando dietro un gabbiano. I mercantili aprivano i
suoi negozi, collocando i cartelli in latino che
facevano pubblicit di ceramica, gioielleria ed entrate
a met di prezzo per il Circo.
Tutta questa gente sono semidei? domand Percy.
O discendono da semidiosesdijo Hazel. Come ti
ho detto, un buon posto per studiare o formare una
famiglia senza preoccupazioni che ti attacchino i
mostri ogni giorno. Qui vivono circa duecento,
trecento persone? I veterani fanno da consiglieri e
forze di riserva se fossero necessarie, ma la maggior
parte del tempo sono cittadini vivendo le sue vite.
Percy si immagin come tutto quello sarebbe:
comprando un appartamento in quella piccola replica
di Roma, protetta per la legione e per il dio folle

Termine. Si immagin aggrappato della mano ad


Annabeth seduti in una caffetteria. E quando fossero
maggiori, osserverebbero a suo figlio perseguendo
gabbiani per il frum
Si tolse l'idea della testa. Non poteva permettersi
quello tipo di pensieri. Parte dei suoi ricordi erano
spariti, ma sapeva che quello posto non era la sua
casa. Apparteneva ad un altro posto, coi suoi altri
amici.
Inoltre, l'Accampamento Giove stava in pericolo. Se
Juno aveva ragione, un attacco stava cadendo in
cinque giorni. Percy si immagin il viso della donna
addormentata, presumibilmente Gea, creandosi nelle
colline attorno all'accampamento. Si immagin orde di
mostri discendendo per la valle.
Se non avete xitoles aveva notato Marte, non ci
sar nessun accampamento al che ritornare. Roma sar
distrutta ed il suo lascito perso per sempre.
Pens alla piccolo chiamato Iulia, nelle famiglie con
gli altri bambini, nei suoi nuovi amici della Quinta
Coorte, perfino negli stupidi fauni. Non voleva
immaginarsi che cosa potrebbe passare se quello posto
era distrutto.
I senatori si fecero largo fino ad un edificio con una
gran cupola bianca nel punta ovest del frum. Percy si
trattenne nell'entrata, cercando di non pensare a Julio
Csar essendo accoltellato fino alla morte in una
riunione senatoriale. Respir profondo e segu a Hazel

e Frank all'interior.Captulo 14PercyEL Interno


Dell'Edificio Del Senato sembrava come l'entrata della
biblioteca di un istituto di secondario. Un semicerchio
di gradinate affrontate ad una pedana con un podio e
due sedie. Le sedie erano vuote, ma un'aveva un
piccolo pacchetto di velluto.
Percy, Hazel e Frank si sedettero nel lato sinistro del
semicerchio. I dieci senatori e Nico diedi Angelo
occuparono il resto dei sedili della fila anteriore. Le
file superiori erano strapiene di dozzine di anfitrioni e
pochi veterani della citt, tutti in toghe formali.
Octavian stava in piedi nel centro con un coltello ed
una piccola peluche di leone, solo per se si avesse
bisogno di una consultazione ai dei. Reyna si avvicin
al podio ed alz la sua mano reclamando attenzione.
Di accordo, questo una riunione di emergencia
dijo. Non possiamo mantenere le formalit.
Mi piacciono le formalit! si lament un lare.
Reyna gli lanci un sguardo di rabbia.
La cosa prima di tododijo, non stiamo qui per
discutere la missione in s. La missione stata
imposta per Marte Ultor, modello di Roma.
Obbediremo ai suoi desideri. Neanche stiamo qui per
dibattere l'elezione degli accompagnatori di Frank
Zhang.
Tutti della Quinta Coorte? Chiam Hank della
Terza. Non giusto.

N inteligentedijo il ragazzo al suo fianco.


Sappiamo che la Leva normalmente l'avvolge.
Dovrebbero portarsi a qualcuno buono.
Dakota si alz tanto rapido che rovesci un po' di
Kool-Aid.
Non fummo il sufficientemente buoni quando ti
togliamo il podex nei tuoi nasi, Larry?
Rozza, Dakotadijo Reyna. Lasciamo andasse al
podex di Larry. Come leader della missione, Frank ha il
diritto di scegliere i suoi accompagnatori. Ha scelto a
Percy Jackson e Hazel Levesque.
Un lare della seconda fila grid:
Absurdus! Frank Zhang neanche un membro
completo della legione! un probatio! Una missione
devi stare liderada per qualcuno col rango di
centurione o superiore! Questo stai completamente
fuori di!
Catole infilz Reyna, dobbiamo obbedire ai
desideri di Marte Ultor. Quello significa certi stringi.
Reyna applaud, ed Octavian si affrett. Lasci il suo
coltello e la peluche nel tavolo e prese il pacchetto di
velluto del sedile.
Frank Zhangdijo, avvicinati.

Frank guard nervoso a Percy. Allora si alz e si


avvicin all'auspice.
un placerdijo Octavian, forzando la sua ultima
parola, di concederti il Corona Murale per essere il
primo ad oltrepassare le muraglie nell'assedio bellico
Octavian gli diede un'insegna dorata come una
corona di alloro. Anche, per ordine del Pretore
Reyna, ti promuoviamo il rango di centurione.
Gli diede un'altra insegna, una mezza luna di bronzo,
ed il senato sfrutt in proteste.
Ma se un probatio! grid uno.
Impossibile! disse un altro.
Il cannone di acqua mi sfrutt nel naso! grid un
terzo.
Silenzio! La voce di Octavian suon molto pi
imperiosa della notte anteriore nel campo di battaglia
. Il nostro pretore riconosce che nessuno sotto il
rango di centurione possa liderar una battaglia. Per
bene o per male, Frank deve liderar questa missione,
per quello che il nostro pretore ha decretato che Frank
Zhang deve essere fatto centurione.
Improvvisamente
Percy
cap
la
cosa
buon
chiacchierone che Octavian era fatto. Suon
ragionevole e compassionevole, ma la sua espressione
era dolorante. Scelse con curato le sue parole per dare
tutta la responsabilit a Reyna. stato la sua idea,

sembrava volere dire.


Se qualcosa fosse male, Reyna avrebbe la colpa. Se solo
Octavian fosse stato l'unico al carico, le cose
sarebbero state fatte pi sensatamente. Ma
sfortunatamente, non aveva nessuna elezione ma
appoggiare a Reyna, perch Octavian era un leale
soldato di Roma.
Octavian glieli sistem per comunicare tutto quello
senza dirlo, e contemporaneamente calmava al senato
e simpatizzava con essi. Per la prima volta, Percy si
rese conto di quello ragazzo con macchia di
spaventapasseri spiritoso e squallido poteva essere un
pericoloso nemico.
Anche Reyna si era reso conto di quello. Un sguardo di
irritazione attravers la sua espressione.
C' un posto libero per essere centurindijo ella.
Uno dei nostri ufficiali, anche senatrice, ha deciso di
ritirarsi. Dopo dieci anni nella legione, si ritirer alla
citt e studier nella scuola. Gwen della Quinta Coorte,
ringraziamo per te il tuo servizio.
Tutto il mondo si gir a Gwen che glieli sistem per
sorridere. Sembrava stanca della terribile esperienza
della notte anteriore, ma anche alleviata. Percy non
poteva incolparla. Comparato con essere attraversata
per una pilum, andare alla scuola suonava molto bene.
Come pretorcontinu Reyna, ho il diritto di
sostituire i miei ufficiali. Ammetto che non normale

per un campeggiatore in probatio di ascendere


direttamente al rango di centurione, ma credo che
possiamo coincidere che la notte anteriore non fu
normale. Frank Zhang, il tuo biglietto di
identificazione, per favore.
Frank si tir fuori la tavoletta di attorno al suo collo e
la diede ad Octavian.
Il tuo brazodijo Octavian.
Frank alz il suo avambraccio. Octavian alz le sue
mani ai cieli.
Accettiamo a Frank Zhang, figlio di Marte, alla
Dodicesima Legione Fulminata per il suo primo anno
di servizio. Consegnerai la tua vita al servizio del
senato e la gente di Roma?
Frank mormor qualcosa come "Lei." Allora si
rischiar la gola e disse:
S.
I senatori gridarono:
SENATUS POPULUSQUE ROMANUS!
Il fuoco brill nel braccio di Frank. Per un momento i
suoi occhi brillarono con terrore, e Percy ebbe paura
che il suo amico potesse perdere la conoscenza. Allora
il fumo e la fiamma morirono, ed alcune marche erano
apparse nella pelle di Frank: SPQR, un'immagine di

lance incrociate ed una riga sola, rappresentando il


suo primo anno di servizio.
Devi ritornare al tuo sitioOctavian guard il
pubblico come dicendo non stato la mia idea, amici."
Ahoradijo Reyna, dobbiamo discutere questa
missione.
I senatori si rimossero e mormorarono mentre Frank
girava al suo posto.
Si pentito? gli sussurr Percy.
Frank guard il suo avambraccio che seguiva fumante.
S, molto. sembrava confuso per le insegne nella
sua mano, la marca di centurione ed il Corona Murale,
come se non fosse sicuro che cosa fare con esse.
Aqulos occhi di Hazel brillavano con orgoglio.
Lasciami.
L'inchiod le medaglie nella maglietta di Frank.
Percy sorrise. Assolo conosceva a Frank da un giorno,
ma risent anche orgoglioso di lui.
Te lo meriti, todijo. Che cosa facesti ieri sera?
Leadership naturale.
Frank si avvil di spalle.

Ma centurione
Centurione Zhangle chiam Octavian. Hai sentito
la domanda?
Frank sbatt le palpebre.
Ehi perdono. Che cosa?
Octavian si gir al senato e sorrise, come se dicesse
"Che cosa vi ho detto?"
Stava preguntandodijo Octavian come se stesse
parlando ad un bambino di tre anni, se avevate un
piano per la missione. Sai se voglia a dove vi dirigete?
Ehi
Hazel mise la sua mano nella spalla di Frank e si alz.
Non ascoltavi la notte anteriore? Marte fu
necessario. Dobbiamo andare alla terra oltre i dei:
Alaska.
I senatori si ritorsero nelle sue toghe. Alcuni lari
sbatterono le palpebre e sparirono. Perfino i cani
metallici di Reyna si ritorsero.
Finalmente il senatore Larry si alz.
So quello che disse Marte, ma una pazzia. Alaska
stai maledetta! La chiamano la terra oltre i dei per una
ragione. Sta oltre il nord, i dei romani non hanno

potere l. Il posto strapieno di mostri. Nessun


semidio ritornato di l vivo da
Da quando perdeste il vostro guiladijo Percy.
Larry stava tanto patidifuso che gir a sedersi sul suo
podex.
Miradcontinu Percy, so che sono nuovo qui. So
che non vi piace menzionare il massacro dei novanta
ma
L'hai menzionata! grid uno dei lari.
Ma non lo capite? Segu Percy. La Quinta
Coorte guid quella spedizione. Fallimmo, ed ora
siamo i responsabile di fare le cose ben fatte. per
quel motivo per quello che Marte ci comanda. Questo
gigante, il figlio di Gea, quello che affront le vostre
forze trenta anni fa. Sono sicuro che sta basato l su
Alaska aspettandoci con un dio della morte
incatenato. Sta riunendo il suo esercito ed inviandoli
al sud per attaccare questo accampamento.
Sul serio? Disse Octavian. Sembri sapere molto
dei piani nemici, Percy Jackson.
Percy poteva passare molti insulti, tali come debole,
stupido o quello che fosse. Ma lo disturb
specialmente che Octavian lo chiamasse spia,
traditore. Quell'era un termine straniero al quale
Percy non era abituato, ma non lo fece bene. Quando
cap a che cosa si riferiva, le sue spalle si tesero. Stette

per andare a scalciargli il viso ad Octavian, ma si rese


conto che questo stava sfidandolo, cercando di fargli
sembrare instabile.
Percy respir profondo.
C'affrontiamo a questo figlio di Geadijo, cercando
di mantenere la sua riparazione. Restituiremo
l'aquila e scateneremo al diosmir a Hazel
Tnatos?
Hazel assent.
Morts, in latino. Ma il suo antico nome greco
Tnatos. Quando parliamo della Morte preferiamo
nominarlo in greco.
Octavian sospir esasperato.
Buono, sia come sia che lo chiamiate come sperate
di fare tutto quell'e ritornare per il Festival di
Fortuna? al tramonto del 24. Oggi 20. Sapete
almeno dove andare? Sapete almeno chi il figlio di
Gea?
SHazel parl con tale rapidit che Percy rimase
sorpreso. Non so esattamente dove andare, ma ho
un'idea. Il nome del gigante Alcioneo.
Il nome sembr scendere la temperatura dalla sala. I
senatori tremarono.
Reyna era aggrappata fortemente al podio.

Come sai quello, Hazel? Perch sei figlia di Plutone?


Nico diedi Angelo era stato tanto silenzioso che quasi
Percy si era dimenticato di lui. Ora stava in piedi con
la sua toga nera.
Pretore, se io permitesdijo. Hazel ed io abbiamo
imparato qualcosa su giganti di nostro padre. Ogni
gigante fu creato specificamente per piantare viso ad
uno dei dodici dei olimpici, per usurpare il dominio
dei dei. Il re dei giganti fu Porfirin, l'anti-Giove. Ma il
gigante maggiore fu Alcioneo. Nacque per affrontare
Plutone. per quel motivo che sappiamo su lui.
Reyna corrug il cipiglio.
In realt? Suona come se lo conosceste bene.
Nico afferr la punta della sua toga.
Comunque i giganti sono duri di ammazzare. Di
accordo con la profezia, assolo possono essere vinti
per un dio ed un semidio lavorando insieme.
Dakota erutt.
Perdono, avete detto dei e semidei lottando spalla
a spalla? Quello non potr mai succedere!
Sei
successo!
Disse
Nico.
Nella
primo
Gigantomaquia, i dei chiamarono gli eroi ad unrseles,
ed uscirono vittoriosi. Se pu tornare a succedere, non

lo so. Ma Alcioneo egli era distinto. Era


completamente immortale, impossibile da ammazzare
per un dio o semidio finch seguiva nella sua terra
nativa, il posto dove nacque.
Nico si trattenne affinch l'assimilassero.
E se Alcioneo rinato in Alaska
Non pu essere vinto allfinaliz Hazel. Mai. Di
nessuna delle maniere. per quel motivo per quello
che la spedizione dei novanta fall.
Un'altra ronda di lamenti e grida sfrutt.
La missione impossibile da realizzare! grid un
lare.
Pi Kool-Aid! grid Dakota.
Siamo finiti! grid un senatore.
Silenzio! Grid Reyna. Senatori, dobbiamo agire
come romani. Marte ci ha dato questa missione, e
dobbiamo credere che sia possibile. Questi tre semidei
devono partire all'Alaska. Devono liberare a Tnatos e
ritornare prima del Festival di Fortuna. Se possono
trovare l'aquila persa per la strada, molto meglio.
Tutto quello che possiamo fare consigliarloro ed
assicurarci che hanno un planReyna guard a Percy
speranzoso. Avete un piano?
Percy volle affrettarsi con valore e dire: No! Era la

verit, ma guardando a quelli visi nervosi, Percy seppe


che non potrebbe dirlo.
In primo luogo, devo capire qualcosasi gir a Nico
. Credei che Plutone era il dio della morte. Ora so che
questo altro tipo, Tnatos, l'aiuta, e quello le Porte
della Morte della profezia, mi riferisco alla Profezia
dei Sette. Che cosa significa tutto quello?
Nico respir profondo.
Di accordo. Plutone il dio dell'Inframundo, ma il
dio della morte in s, quello che responsabile di fare
che le anime arrivino all'altro lato e rimangano l,
quello il proprietario terriero di Plutone, Tnatos.
come buono, immagina che la Morte e la Vita sono
due paesi distinti. Tutto il mondo vorrebbe stare nella
Vita, verit? Per quello che c' una frontiera protetta
che ferma la gente di attraversarla senza permesso.
Ma una frontiera importante con molti buchi.
Plutone cerca di mantenere bollati quelle rotture, ma
continuano ad apparire nuove continuamente. per
quel motivo per quello che dipende da Tnatos che la
pattuglia di frontiera, il poliziotto.
Tnatos acchiappa le almasdijo Percy, e li
restituisce all'Inframundo.
Exactodijo Nico. Ma ora Tnatos
acchiappato, dissolvenza incrociata.
Fran alz la mano.

stato

Come incateni alla Morte?


Lo fecero gi antesdijo Nico. In tempi antichi, un
tipo chiamato Ssifo ingann alla Morte e l'incaten.
In un'altra occasione, Ercole lott contro lui e gli
vinse.
Ed ora un gigante l'ha atrapadodijo Percy. Per
quello che se possiamo liberare a Tnatos i morti
girerebbero allora alla morte? Guard a Gwen. Non
ti offendere.
pi complicato di esodijo Nico.
Octavian mise gli occhi in bianchi.
Perch tutto non mi sorprende?
Ti riferisci alle Porte della Muertedijo Reyna,
ignorando ad Octavian. Sono menzionate nella
Profezia dei Sette, quello che motiv la prima
spedizione all'Alaska
Il lare Assaggio grugn:
Tutti sappiamo come fin! I lari lo ricordiamo!
Gli altri fantasmi si agitarono mostrando il suo
appoggio.
Nico mise un dito sulle sue labbra. Improvvisamente
tutti i lari tacquero. Alcuni sembravano allarmati,
come se le sue bocche fossero state incollate. Percy

desider avere quello potere su una certa gente come


per esempio Octavian.
Tnatos sola parte della solucinexplic Nico.
Le Porte della Muertebueno, quello un concetto che
neanche io capisco.
Ci sono varie
strade
all'Inframundo: il fiume Stigio, la Porta di Orfeo, oltre
ad altre piccole vie di scappa che sono stati aperte
attraverso i tempi. Con Tnatos imprigionato, tutte
quelle uscite saranno pi facili da usare. A volte
possono usarsi come vantaggio e lasciare che un'anima
gentile giri come Gwen. Pi spesso, far bene alle
anime malvage ed i mostri, le pi avide di scappare.
Ora, le Porte della Morte, quelli sono le porte
personali di Tnatos, la sua via rapida tra Vita e
Morte. Tnatos deve sapere solo dove si trovano, e la
localizzazione ha variato attraverso i tempi. Se lo
capisco correttamente tutto, le Porte della Morte sono
state forzate ad aprirsi. Gli eserciti di Gea hanno preso
controllo di esse
Quello che significa che Gea controlla tutto quello
che gira della muertesupuso Percy.
Nico assent.
Pu scegliere chi lasciare fuori, ai peggiori mostri e
le anime pi crudeli. Se riscattiamo a Tnatos,
significher che almeno potremo catturare quelle
anime di nuove e restituirli di l da dove uscirono. I
mostri morranno quando li ammazziamo, come
abituavano, e potremo respirare un'altra volta
tranquilli. Ma a meno che siamo capaci di recuperare

le Porte della Morte, i nostri nemici non spereranno


troppo. Saranno capaci di ritornare con facilit al
mondo dei vivo.
Allora possiamo catturarli e restituirloro all
resumi Percy, ma continueranno a ritornare.
In una deprimente parola, s. disse Nico.
Frank si gratt la testa.
Ma Tnatos sa dove stanno le porte, verit? Se lo
liberiamo, potr recuperarli.
Non il creodijo Nico. Al meno, non suolo. Non
nemico per Gea. Quello corrisponderebbe ad una
missione massiccia un esercito dei migliori semidei.
"Ed i nemici trasportando armi alle Porte della
Morte"disse Reyna. Quella la Profezia dei Sette
Guard a Percy, per un momento egli pot vedere
quanto spaventata stava. Lo faceva bene occultandolo,
ma Percy si domand se aveva anche incubi su Gea, se
aveva avuto visioni su quello che succederebbe
all'accampamento quando fosse invaso da mostri che
non potevano essere ammazzati.
Se questo appartiene all'Antigua Profeca, non
abbiamo rinforzi per inviare un esercito alle Porte
della Morte e, contemporaneamente, proteggere
l'accampamento.
Neanche
posso
immaginarmi
prescindere da sette semidei

Primo di todoPercy cerc di suonare fiducioso,


malgrado potesse sentire il livello tremendo
aumentando nella sala. Non so chi quelli sette sono,
o quello che significa la vecchia profezia. Ma primo
dobbiamo liberare a Tnatos. Marte ci ha detto che
suolo abbiamo bisogno di tre persone per la missione
dell'Alaska. Concentrmonos in avere successo con
quell'e ritornando per il Festival di Fortuna. Allora ci
preoccuperemo nelle Porte della Morte.
Sdijo Frank a voce bassa. abbastanza per una
settimana.
Allora avete
scetticismo.

un

piano?

disse

Octavian,

con

Percy guard i suoi compagni.


Dobbiamo andare quanto prima in Alaska migliore
Ed improvisardijo Hazel.
Muchoaadi Frank.
Reyna li osserv con cura. Sembrava che stesse
scrivendo mentalmente la sua propria partecipazione.
Molto biendijo. Non possiamo fare nient'altro
votare che cosa possiamo proporzionarloro: trasporti,
denaro, magia, armi
Pretore, se Lei io permitedijo Octavian.

Oh, genialmurmur Percy, l andiamo.


L'accampamento sta in grave peligrodijo Octavian
. Due dei ci hanno notati che possiamo essere
attaccati in meno di quattro giorni. Non possiamo
spendere alla leggera le nostre risorse, specialmente
in progetti che hanno un scarso margine di successo
Octavian li guard ai tre con pena, come se dicesse
"Poveri ragazzini". Marte ha scelto chiaramente ai
meno adeguati per la missione. Chiss perch li
considera i meno preziosi. Chiss Marte sta giocando
alla ribasso probabilit. Sia quello che sia, non ha
ordinato una spedizione massiccia, n ci ha chiesto
che proporzioniamo loro niente. Dico che manteniamo
qui le nostre risorse per difendere l'accampamento.
Qui dove la battaglia pu essere guadagnata o persa.
Se questi tre hanno successo, meraviglioso! Ma devono
farlo per i suoi propri mezzi.
Un mormorio scomodo percorse la moltitudine. Frank
si alz improvvisamente. Prima che incominciasse una
battaglia, Percy disse:
Di accordo! Nessun problema. Ma almeno
proporzionateci trasporti. Gea la dea della terra, non
cos? Bisogna andare fuori della terra per potere
evitarla. Inoltre andando campo ad inclinazione ci
rallenterebbe.
Octavian rise.
Vuoi che ti proporzioniamo un piccolo aeroplano?

L'idea lo provoc nausei a Percy.


No. Viaggiare per l'aria suppongo che anche quello
sarebbe cattivo. Ma una barca potete darci almeno
una barca?
Hazel sciolse un sbuffo. Percy la guard. Scosse la
testa e mormor:
Sto bene, tranquillo.
Una barca! Octavian si gir i senatori. Il figlio di
Nettuno richiedi una barca! Il viaggio marittimo non
stato mai fatto per i romani, ma chiaro, tutti sappiamo
che egli non troppo romano che diciamo.
Octaviandijo Reyna severamente, una barca
troppa poco per consegnarloro. E non provvederli di
nient'altro molto
Tradizionale! Esclam Octavian. molto
tradizionale. Vediamo se questi semidei hanno la forza
di sopravvivere senza aiuto, come veri romani.
Pi mormorii riempirono la sala. Gli occhi dei senatori
continuavano a cambiare Reyna ad Octavian, come
provando entrambe le volont.
Reyna si erse nella sedia.
Molto biendijo Reyna con severit. Lo
sottometteremo a votazione. Senatori, il problema il

seguente: La missione deve andare in Alaska. Il senato


deve provvedere di completo accesso alla marina
romana attraccata in Pioppeto. Nessun altro aiuto sar
loro provvista. Questi tre avventurieri sopravvivranno
o periranno per i suoi propri meriti. Tutti a favore?
Tutti i senatori alzarono la mano.
La mozione stata aprobadaReyna si gir a Frank
. Centurione, potete partire. Il senato deve altre
questioni discutere. E, Octavian, potrebbe avere una
chiacchierata con te, per favore?
Percy fu incredibilmente grato vedendo la luce del
sole. In quell'oscura entrata, con tutti quegli occhi
sistemati in lui, si sent come se dovesse sopportare il
peso del mondo alle sue spalle, ed era completamente
sicuro che aveva sperimentato prima quello. Riemp i
suoi polmoni con aria fresca.
Hazel prese un gran smeraldo del suolo e se la mise
nella tasca.
Allora brindiamo per ci?
Frank guard ad ambedue.
Se alcuno dei due vuole tirarsi indietro, non vi
incolpo.
Scherzi? Disse Hazel. E perdermi questa festa
durante tutto quello che rimane della settimana?

Frank sorrise. Si gir a Percy.


Percy cammin per il frum. Rimani l, gli aveva detto
Annabeth nei suoi sonni. Ma se rimaneva l,
l'accampamento sarebbe distrutto. Guard le colline, e
si immagin il viso di Gea sorridendo nelle ombre e
nelle pieghe delle colline. Non puoi guadagnare,
piccolo semidio, sembrava dire. Servimi rimanendoti,
o servimi andandoti.
Percy fece un giuramento silenzioso: dopo il Festival
di Fortuna, troverebbe ad Annabeth. Ma per adesso,
doveva agire. Non poteva lasciare che Gea
guadagnasse.
Sto contigole disse a Frank. Inoltre, voglio vedere
come va quella marina romana .
Stavano nel mezzo del frum quando qualcuno
chiam:
Jackson!
Percy si gir e vide ad Octavian correndo verso essi.
Che cosa vuoi? domand Percy.
Octavian sorrise.
Hai deciso gi che sono il tuo nemico? Quella
un'elezione difficile, Percy. Sono un romano leale.
Frank grugn.

Tu che pugnali di dietro la gente, maledetto


Percy e Hazel dovettero contenerlo.
Oh, todijo Octavian. Non un buon
comportamento per qualcuno che appena stato
famoso centurione. Jackson, ti ho seguito solo perch
Reyna mi ha incaricato che ti dia un messaggio della
sua parte. Reyna si trover con te dietro la sessione
del senato. Vuole avere una chiacchierata privata con
te prima che partiate.
Ecceda che cosa? disse Percy.
Non ci me lo sono contadola sorriso di Octavian
era misteriosa. L'ultima persona con la quale ebbe
una chiacchierata privata fu con Jason Grace. E quello
fu l'ultima volta che lo vedemmo. Buona fortuna ed
addio, Percy Jackson.Captulo 15PercyPERCY si Sent
Grato Avendo controcorrente Di Nuovo nella sua tasca.
Giudicando l'espressione di Reyna, pens che gli
sarebbe necessario difendersi.
Entr in quello comincia con la sua cappa porpora
ondeggiando, ed i suoi levrieri seguendola da vicino.
Percy era seduto in una delle sedie dei pretori che
aveva mosso di fianco ai visitatori, qualcosa che chiss
non fosse adeguato. Vedendola entrare, cominci ad
alzarsi.
Rimani sentadogru Reyna. Partirai dopo avere
pranzato. Abbiamo molto di quello che parlare.

Lasci cadere tanto forte sul tavolo la sua daga che la


ciotola delle gelatine si dondol. Aurum ed Argentum
ripresero i suoi posti a sinistra e destra e fissarono i
suoi occhi di rubino a Percy.
Che cosa ho fatto male? Domand Percy. Se per
la sedia
Non sei tgrit Reyna. Odio le riunioni del
senato. Quando Octavian comincia a parlare
Percy assent.
Sei una guerriera. Octavian pi di parlare. Mettigli
davanti al senato ed improvvisamente si trasformer
nel poderoso.
Reyna socchiuse gli occhi.
Sei pi intelligente di quello che credeva.
Vada, grazie. Ho sentito che Octavia pu essere
scelto pretore, se assumiamo che l'accampamento
sopravvive fino ad allora.
Quello che mi al tema dal giorno del Juicio Final
dijo Reyna, e come posso aiutare per prevenirlo. Ma
prima che metta nelle tue mani il destino
dell'Accampamento Giove, dobbiamo mettere in
ordine certe cose.
Si sedette e mise un anello sul tavolo, un anello di

argento con una spada incrociata con una torcia


registrate in lui, come il tatuaggio di Reyna.
Sai che cosa questo?
Il segno del tuo madredijo Percy. Il ehi dea
della guerraintent ricordare il nome ma non voleva
dirlo male era qualcosa come Boulogne o Malota?
Belona, s. Reyna l'osserv con cura. Non ricordi
dove hai visto prima questo anello? Non ti ricordi di
me n di mia sorella, Hylla?
Percy neg con la testa.
Mi dispiaccio di lui.
Hanno passato circa quattro anni
Prima che arrivassi all'accampamento.
Reyna corrug il cipiglio.
Come egli?
Hai quattro righe nel tatuaggio. Quattro anni.
Reyna guard il suo avambraccio.
Ovviamente. Ha passato tanto tempo. Suppongo che
non potresti ricordarmi tanto almeno con la tua
memoria normale. Io ero una bambina piccola, un
assistente tra tanta altre nello spa. Ma tu parlasti con

mia sorella, giusto prima che tu e l'altra, Annabeth,


distruggeste la nostra casa.
Percy cerc di ricordare. Lo fece. Per alcuno ragione,
Annabeth ed egli erano stati in un spa ed avevano
deciso di distruggerlo. Non pot immaginarsi perch.
Chiss era perch non era piaciuto loro il massaggio?
Chiss avevano fatto loro male la manicure?
Sta in blancodijo. Poich i tuoi cani non mi
hanno attaccato ancora, spero che mi creda. Sto
dicendo la verit.
Aurum ed Argentum grugnirono. Percy ebbe il
presentimento che stavano pensando: Mente, per
favore. Mente affinch possiamo attaccarti.
Reyna toquete l'anello di argento.
Credo che dica la verdaddijo. Ma tutto il mondo
in questo accampamento lo crede non cos. Octavian
pensa che sei un spia. Crede che sia stato inviato qui
per Gea per trovare le nostre debolezze e distrarrci.
Crede nelle antiche leggende sui greci.
Vecchie leggende?
La mano di Reyna stava tra la daga e le gelatine. Percy
ebbe il sentimento che se faceva un movimento
repentino, non afferrerebbe le caramelle.
Alcuni credono che i semidei greci seguono
existiendodijo, eroi che seguono le antiche forme

dei dei. Ci sono leggende di battaglie tra eroi greci e


romani in tempi moderni, come la Guerra Civile
Statunitense, per esempio. Non ho nessuna prova di
ci, ma se i nostri lari sanno qualcosa, si rifiutano di
contarlo. Ma Octavian crede che i greci seguono per di
l, preparando la nostra caduta, lavorando con le forze
di Gea. Crede che tu sei uno di essi.
Quello quello che tu credi?
Credo che tu vieni da qualche altro lugardijo. Sei
importante e pericoloso. Due dei si sono presi un
interesse speciale in te da quando sei arrivato, per
quello che non credo che lavori contro l'Olimpo n
contro Romase ritorse per un brivido. Ovviamente,
potrei sbagliarmi. Chiss i dei ti ordinino di mettermi
a prova. Ma credo credo che sia stato inviato per
sostituire la perdita di Jason.
Jason Percy non poteva essere troppo
quell'accampamento senza sentire quello nome.

in

La forma nella quale parli di ldijo Percy.


Eravate uguale?
Gli occhi di Reyna lo fulminarono, come gli occhi di un
lupo affamato. Percy aveva visto quegli occhi
abbastanza come per saperlo.
Potremmo averlo sidodijo Reyna, nel suo tempo. I
pretori lavorano insieme. normale per essi
invischiarsi emozionalmente. Ma Jason assolo fu
pretore durante pochi mesi prima che sparisse. Da

allora, Octavian sta disturbando, rimuovendo le cose


per fare nuove elezioni. Ho resistito. Ho bisogno di un
compagno nel potere, ma preferisco qualcuno come
Jason. Un guerriero, non un chiacchierone.
Aspett. Percy si rese conto che stava inviandogli un
invito silenzioso. Lo fu asciugato la gola.
Ah ti riferisci a che
Credo che i dei ti hanno inviato per ayudarmedijo
Reyna. Non capisco da dove vieni, come non lo capii
quattro anni fa. Ma credo che il tuo arrivo qualche
tipo di ricompensa. Distruggesti la mia casa una volta.
Ora sei venuto per salvare la mia nuova casa. Non ti
conservo rancore per quello che facesti nel passato,
Percy. Mia sorella si odia ancora, certo, ma il destino
mi port all'Accampamento Giove. Sono stato bene.
Tutto quello che ti chiedo che lavori con me nel
futuro. Cerco di salvare questo accampamento.
I cani metallici lo guardarono fissamente, con le
bocche congelate in una posa di morso. Percy trov
che gli occhi di Reyna erano ora pi difficili da
guardare.
Guarda, ayudarle promise. Ma sono nuovo qui.
Hai molto buona gente che conosce l'accampamento
migliore che io. Se ho successo in questa missione,
Hazel e Frank saranno eroi. Puoi domandare ad uno di
essi
Per favordijo Reyna. Nessuno seguir una figlia

di Plutone. C' qualcosa su quella ragazza dicerie sul


posto delle quali venuto no, ella no. Ed in quanto a
Frank Zhang, ha buon cuore, ma un ingenuo ed
inesperto. Inoltre, se gli altri sanno di suo passato
familiare nell'accampamento
Passato familiare?
Il tema , Percy, che sei il potere vero in questa
missione. Sei gi un veterano sperimentato. Ho visto
quello che puoi fare. Un figlio di Nettuno non sarebbe
la mia prima elezione, ma se ritorni di successo della
missione, la legione sar salvata. Il pretoriado sar
tuo. Insieme, tu ed io potremo espandere il potere di
Roma. Potremo alzare un esercito e trovare le Porte
della Morte, vincere d'un colpo le forze di Gea per
tutte. Potrai trovare in me un amica.
Disse ogni parola come se avessero distinti significati,
ed egli pot sapere quali erano.
I piedi di Percy cominciarono a dare colpetti contro il
suolo, desiderosi di uscire correndo.
Reyna mi sento onesto, e tutto quello. Sul serio. Ma
ho fidanzata. E non voglio n potere n il pretoriado.
Percy ebbe paura che diventasse matta. Invece di
quello, alz le sopracciglia.
Un uomo che non vuole potere? disse. Quello non
molto romano. Pensati lo, in quattro giorni, mi dici
come va. Se combattiamo l'invasione, dobbiamo avere

due pretori forti. Ti preferisco, ma se non hai successo


nella missione, o non ritorni, o declini la mia offerta
Buono, lavorer con Octavian. Il mio unico obiettivo
salvare questo accampamento, Percy Jackson. Le cose
sono molto peggiori di quello che sembrano.
Percy ricord che Frank aveva detto che i mostri
attaccavano pi ultimamente.
Come di male?
Le unghie di Reyna affondarono nel tavolo.
N tanto solo il senato conosce tutta la verit. Ho
chiesto ad Octavian che non mostri i presagi, o
diffonder il panico. Ha visto un gigantesco esercito
andando verso il sud, pi di quello che possiamo
combattere. Sono guidati per un gigante
Alcioneo?
Non lo credo. Se invulnerabile in Alaska, sarebbe di
idioti venire qui. Deve essere uno dei suoi fratelli.
Genialdijo Percy. Allora abbiamo due giganti dei
che preoccuparci.
Il pretore assent.
Lente d'ingrandimento ed i suoi lupi stanno
cercando di rallentarli, ma questa forza troppa per
essi. Il nemico sar molto pronto qui, per il Festival di
Fortuna come molto.

Percy ebbe un brivido. Aveva visto a Lente


d'ingrandimento in azione. Sapeva tutto di quello che
erano capaci la dea lupa ed il suo branco. Se il nemico
era
troppo
per
Lente
d'ingrandimento,
l'Accampamento
Giove
non
aveva
nessuna
opportunit. Reyna seppe quello che stava pensando:
S, cos male, ma non l'abbiamo perso tutto. Se
ritorni e porti la nostra aquila, se liberi la Morte
affinch possiamo ammazzare i nostri nemici, allora
avremo un'opportunit. E c' un'altra possibilit
Reyna lasci cadere di nuovo l'anello di argento sul
tavolo e lo pass a Percy.
Non posso aiutarti troppo, ma il tuo viaggio ti
porter vicino a Seattle. Ti chiedo un favore che chiss
ti aiuti anche. Trova a mia sorella Hylla.
Tua sorella? Quella che vuole ammazzarmi?
Sdijo Reyna. Sarebbe incantata di farlo, credimi.
Ma insegnagli questo anello come segno che vieni
dalla mia parte, e chiss ti aiuti.
Chiss?
Non posso parlare per lei. Ma di hechoReyna
corrug il cipiglio in realt non ho parlato con lei
per settimane. Ha taciuto. Con questi eserciti andando
e venendo

Vuoi che vada e comprovi come va estsupuso


Percy. Assicurarmi che sta bene.
In parte, s. Non mi immagino che sia stato vinta.
Mia sorella una forza poderosa. Il suo territorio
ben difeso. Ma se la trovi, potr offrirti un aiuto molto
prezioso. Pu significare una differenza tra il successo
ed il fallimento nella tua missione. E se gli conti quello
che sta passando qui
possibile che comandi aiuto? domand Percy.
Reyna non rispose, ma Percy pot vedere disperazione
nei suoi occhi. Era terrorizzata, cercando qualunque
aiuto per salvare il suo accampamento. Non bisognava
domandarsi perch aveva bisogno dell'aiuto di Percy,
era l'unico pretore. La difesa dell'accampamento
ricadeva sulle sue spalle.
Percy prese l'anello.
La trover. Dove devo cercare? Che tipo di forze ha?
Non ti preoccupare. Vedi a Seattle. Ti troveranno.
Non suonava incoraggiante, ma Percy mise l'anello nel
ciondolo di cuoio coi suoi conti e la tavoletta di
probatio.
Augurami buona fortuna.
Combatte bene, Percy Jacksondijo Reyna. E
grazie.

L'udienza aveva finito. Reyna aveva problemi di


mantenere la figura di capa sicura di s stessa. Aveva
bisogno di tempo per lei stessa. Ma nella porta di
quello comincia, Percy non pot evitare di girarsi.
Come distrussi la tua casa, cio, lo spa nel quale
vivevi?
I levrieri di metallo ulularono. Reyna scricchiol le
dita per zittirli.
Distruggesti il potere del nostro seoradijo.
Liberasti alcuni prigionieri che si vendicarono di
quelle che vivevamo nell'isola. Mia sorella ed io
buono, sopravviviamo. Fu difficile. Ma guardandolo
freddamente, credo che stiamo meglio fuori di quello
posto.
Lo sento, di tutte manerasdijo Percy. Se ti fece
male, lo sento davvero.
Reyna l'osserv per un tempo, come se cercasse di
tradurre le sue parole.
Una scusa? Non molto romano, Percy Jackson.
Sarai un interessante pretore. Spero che pensi al mio
oferta.Captulo 16PercyEL Pranzo Trascorse Come Una
Funzione funebre. Tutto il mondo mangiava. La gente
parlava in sussurri. Nessuno sembrava specialmente
felice. Gli altri campeggiatori continuavano a guardare
a Percy come se fosse un cadavere.

Reyna fece un breve discorso augurandoloro buona


fortuna. Octavian sfilacci una peluche e pronunci
alcuni presagi con voce grave, ma che descrivevano un
accampamento salvato per un eroe inaspettato che
aveva le inciales OCTAVIAN. Allora gli altri
campeggiatori continuarono con le sue classi
vespertine: lotta di gladiatori, classi di latino,
paintball con lari, allenamento in aquila, ed altre
dozzine di attivit che suonavano meglio che una
missione suicida. Percy segu a Hazel e Frank ai
barracones per fare gli zaini.
Percy non aveva troppo. Pul il suo zaino del suo
anteriore viaggio dove aveva conservato parte delle
cose del supermercato delle gorgonas. Nel suo posto
mise un paio di blue-jeans puliti ed una maglietta
violetta dell'accampamento extra, oltre ad un po' di
nettare, ambrosia, gelatine, un po' di denaro mortale e
cuci per accampare. Durante il cibo, Reyna gli aveva
dato una pergamena di presentazione del pretore ed il
senato dell'accampamento. Si supponeva che
qualunque legionario ritirato che si trovassero per il
viaggio li aiuterebbe se ero insegnato loro la lettera.
Dello zaino tir fuori la sua maglietta arancia fatti
brandelli e la lasci nel suo armadio del barracn.
Volverdijo. Si sentiva come un stupido parlando
ad una maglietta, ma stava pensando ad Annabeth, e
nella sua antica vita. Non vado via per sempre. Devo
aiutare questi ragazzi, mi hanno accolto. Si meritano
sopravvivere.

La maglietta non gli rispose, grazie ai dei.


Uno dei suoi compagni di stanza, Bobby, port loro in
elefante per la valle. Dalla cosa alta delle colline,
Percy pot vedere tutto ai suoi piedi. Il Piccolo Tevere
serpeggiando attraverso i campi dorati dove gli
unicorni pascolavano. I tempii ed il frum della Nuova
Roma brillando con la luce del sole. Nei campi di
Marte,
gli
ingegneri
lavoravano
duramente,
distruggendo le vestigia della forza della notte
anteriore e costruendo baracche per programmare il
seguente
gioco.
Un
giorno
normale
nell'Accampamento Giove, ma nell'orizzonte alcune
nuvole nere si stavano riunendo. Le ombre si
muovevano attraverso le colline, e Percy si immagin
il viso di Gea avvicinandosi a poco a poco.
"Lavora con me il futuro" gli aveva detto Reyna,
"Tentativo salvare questo accampamento."
Guardando verso la valle, Percy cap perch gli
importava
tanto.
Nonostante
essere
nuovo
nell'Accampamento Giove, sent un feroce desiderio di
proteggere quello posto. Un paradiso sicuro dove i
semidei potevano costruire le sue vite, voleva fare
parte di quello futuro. Chiss non della forma nella
che Reyna si immaginava, ma se potesse condividere
quello posto con Annabeth
Si scesero dall'elefante. Bobby augur loro un viaggio
sicuro. Annibale, l'elefante, accarezz loro con la
proboscide. Allora and verso la valle.

Percy sospir. Si gir a Hazel e Frank e cerc di


pensare a qualcosa per incoraggiarli.
Una voce familiare disse:
Identificazione per favore.
Una statua di Termine apparve nella cresta della
collina. Il viso di marmo del dio corrug la bruma,
irritato.
E bene? Avvicinavi!
Tu un'altra volta? Domand Percy. Credeva che
proteggessi solo la citt.
Termine sbuff.
Incantato di vederlo di nuovo, Don Disprezza Norme.
Normalmente, s, proteggo la citt, ma ferma temi
internazionali, mi piace provvedere di sicurezza extra
le frontiere dell'accampamento. Ora, avvicinati,
affinch possa perquisirti.
Ma se non tienesPercy si trattenne. Ah, chiaro.
Si impieg davanti alla statua. Termine gli fece una
perquisizione mentale.
Sembri stare limpiodecidi Termine. Qualcosa
dichiarare?
Sdijo Percy. Dichiaro che questo stupido.

Jum! Tavola di probatio: Percy Jackson, Quinta


Coorte, figlio di Nettuno. Di accordo, vedi. Hazel
Levesque, figlia di Plutone. Di accordo. Alcuno
incidenza che dichiarare? Pietre preziose o qualcosa?
Nomurmur.
Sei sicura? Domand Termine. Perch l'ultima
volta
No!
Di accordo, di acuerdodijo il dio. Eroi! Vanno
sempre con fretta. Ora, vediamo. Frank Zhang.
Cammina! Centurione! Ben fatto, Frank. E quello taglio
di capelli reglamentariamente perfetto. L'approvo!
Puoi andare, Centurione Zhang. Alcuno aiuto che
possa proporzionarvi?
No, suppongo che no.
Andate alla BART*dijo Trmino, ignorandoli.
Cambiate treno nella Dodicesima Strada di Oakland.
Andate alla Stazione Fruitvale. Da l, potete continuare
a camminare o prendere un autobus fino a Pioppeto.
Non avete nessun tipo di treno magico o qualcosa?
domand Percy.
Treni magici! Grugn Termine. La cosa prossima
sar la tua propria pista di sicurezza ed un passaggio
alla zona di prima classe. La cosa unica che dovete fare

per viaggiare comodamente allontanarvi da


Polibotes, parlando di saltanormas. Magari potesse
spezzarlo con le mie mani nude.
Chi? domand Percy.
Termini mise un'espressione di tensione, come se
stesse flexionando il suo bicipite inesistente.
Buono, andate con attenzione. Credo che possa
odorare di un figlio di Nettuno a chilometri. Ora,
andarvi. Buona fortuna!
Percy guard i suoi amici.
Una forza invisibile fece loro attraversare la frontiera.
Quando Percy guard alla sua schiena, Termine era
sparito. In realt, la valle intera era sparita. Le Colline
Berkeley non aveva nessun accampamento romano in
esse.
Percy guard i suoi amici.
Alcuno idea di quello che parlava Termine? Vigilate
con Politico?
Po-li-bo-tHazel
pronunci
il
nome
con
attenzione. Non aveva sentito mai parlare di lui.
Suona griegodijo Frank.
Quello lo chiarisce todosuspir Percy. Buono,
probabilmente siamo apparsi nel radar olfattivo di

qualunque mostro vicino. Sar meglio che ci


muoviamo. Tardarono due ore ad arrivare alle molle di
Pioppeto. Comparato col viaggio degli ultimi mesi,
quello di allora fu facile. Non li attaccarono i mostri.
Nessuno guardava a Percy come se fosse un
vagabondo.
Frank aveva portato la sua lancia, la sua faretra ed il
suo arco in una borsa di scia. La spada di Hazel era
arrotolata in un sacco a pelo alla sua schiena. I tre
sembravano di passaggio alcuni studenti normali ad
alcune convivenze con la scuola. Camminarono per la
Stazione Rockridge, comprarono i suoi biglietti con
denaro mortale e si misero nel treno.
Uscirono da Oakland. Dovettero camminare per alcuni
bassofondi, ma nessuno li disturb. Quando le bande
locali stavano sufficientemente l'accerchia come per
guardare agli occhi di Percy, si allontanavano
rapidamente. Aveva perfezionato il suo sguardo
lobuna gli ultimi mesi, un sguardo che diceva: Se credi
che sono cattivo, sono peggiore che quello. Dopo
mostri marini ed alcuni gorgonas attaccabrighe, Percy
non aveva paura di bande. Quasi niente nel mondo
mortale lo spaventava.
Al tramonto, arrivarono alle molle in Pioppeto. Percy
diede un'occhiata alla Baia di San Francisco e respir
il salnitro marino. Si sent meglio immediatamente.
Quell'era il dominio di suo padre. Fosse quello che
fosse a quello che si affrontavano, avevano vantaggio
finch stavano vicino al mare.

Dozzine di barche erano attraccate nelle molle, yacht e


barche di pesca. Scrut le molle alla ricerca di un tipo
di imbarcazione magica, un trireme, chiss, o una
barca di guerra con forma di drago come quello che
aveva visto nei suoi sonni.
Ehi ragazzi, che cosa stiamo cercando?
Hazel e Frank inclinarono la testa.
Neanche sapeva che avessimo barcosHazel lo disse
come se desiderasse che non ci fosse nessuna.
OhFrank segnal. Non quello?
Della molla c'era alla fine una piccola barca, una
lancia a motore, coperta con un'olona violetta.
Bordata con oro per l'olona avevano le lettere SPQR.
La fiducia di Percy spar.
Impossibile.
Scopr la barca, con le sue mani slegando i capi come
se stesse facendolo durante tutta la vita. Sotto
all'olona c'era una piccola lancia metallica senza remi.
La barca era stata dipinta di azzurro oscuro ad un lato,
ma il casco era tanto ossidato di catrame e sale che
sembrava un naufragio.
In prua, il nome Pax era ancora leggibile, dipinto con
oro. Alcuni occhi dipinti guardavano con espressione
triste dal livello del mare, come se la barca stesse per

addormentarsi. C'erano a bordo due banche, alcuni


sgabelli metallici, un vecchio refrigerante ed un
mucchio di capo con un estremo legato alla molla. Alla
fine della barca, una borsa di plastica ed un paio di
lattine di Coda galleggiavano in varie pozzanghere di
acqua putrefatta.
C' aqudijo Frank, la grandiosa marina romana.
Deve c'essere un errordijo Hazel, questo un
guscio.
Percy si immagin ad Octavian ridendo di essi, ma
decise che quello non lo scoraggerebbe. Il Pax
continuava ad essere una barca. Sal a bordo ed il
casco affond abbasso i suoi piedi, rispondendo alla
sua presenza. Riun la spazzatura nel refrigeratore e lo
mise nella molla. Ordin che l'acqua putrefatta fluisse
fuori della barca. Allora segnal allo sgabello
metallico e questo vol per il suolo, lavandosi e
ripulendosi tanto rapido che il metallo cominci a fare
fumo. Quando fu pronto, la barca era immacolato.
Percy segnal la corda, e si sleg da sola della molla.
Non c'erano remi, ma non importava. Percy sapeva che
la barca era pronta per muoversi, aspettando i suoi
ordini.
Questo ogni modijo. Salite.
Hazel e Frank sembravano un po' storditi, ma salirono
a bordo. Hazel sembrava specialmente nervoso.
Quando si erano seduti nei suoi sedili, Percy si
concentr, e la barca usc dalla molla.

Juno aveva raznsusurr l'addormentata voce di


Gea nell'orecchio di Percy, disturbandolo tanto che la
barca naufrag. Avevi potuto scegliere una vita
nuova nel mare. Saresti stato sicuro l. Ora troppo
tardi. Hai scelto dolore e miseria. Sei parte del mio
piano, il mio piccolo ed importante fante.
Sale del mio barcogru Percy.
Che cosa? domand Frank.
Percy sper, ma la voce di Gea aveva taciuto.
Nadadijo. Vediamo che cosa questo guscio di
noce pu fare.
Diresse la barca al nord, ed in poco tempo stavano
navigando a quindici nodi, andando verso il ponte del
Golden Gate.Captulo 17HazelHAZEL Odiava Le Barche.
Si nauseava tanto facilmente con le onde che era quasi
come una piaga marittima. Non l'aveva menzionato a
Percy. Non voleva intorpidire la missione, ma
ricordava la cosa orribile che era stato la sua vita
quando ella e sua madre vivevano in Alaska, senza
nessuna strada. L dove fossero, dovevano prendere un
treno o una barca.
Sper che quell'avesse migliorato
ritornato di tra i morti. Ma era chiaro
piccola scialuppa, il Pax, somigliava
che avevano in Alaska. Gli aveva

da quando era
che no. quello
troppo a quello
portato brutti

ricordi
Non appena abbandonarono la molla, lo stomaco di
Hazel si rigir. Quando avevano passato gli imbarchi di
San Francisco, si sent tanto nauseata che credeva
stare allucinando. Passarono vicino ad un gruppo di
leoni marini che oziavano nelle molle, e giurerebbe
che vide un vagabondo seduto ad intorno suo.
Attraverso l'acqua, l'anziano segnal con un ossuto
dito a Percy e disse qualcosa come: N pensalo.
Avete visto quello? domand Hazel.
Il viso di Percy era rosso per l'imbrunire.
S. Sono stato qui prima. No non lo so. Credo che
stesse cercando la mia fidanzata.
Annabethdijo Frank. Ti riferisci di passaggio
all'Accampamento Giove?
Percy corrug il cipiglio.
No, prima di quello.
Escane la citt come se continuasse a cercare ad
Annabeth fino a che passarono sotto il Puente Golden
Gate ed andarono al nord.
Hazel cerc di collocare il suo stomaco pensando a
cose piacevoli: l'euforia che aveva sentito la notte
anteriore nei giochi bellici, montare Annibale, la
repentina trasformazione di Frank in leader. Sembr

una persona distinta quando scal le muraglie,


richiamando alla Quinta Coorte per attaccare. La
forma nella quale scop i difensori dei suoi posti
Hazel non l'aveva visto mai cos prima. Fu molto
orgogliosa di mettergli le medaglie nella maglietta.
Allora i suoi pensieri virarono a Nico. Prima che
partissero, suo fratello l'aveva portata a parte per
augurargli buona fortuna. Hazel sperava che
rimanesse nell'Accampamento Giove per aiutare a
difenderlo, ma gli disse che anche egli andava via, egli
all'Inframundo.
Pap ha bisogno di tutto l'aiuto che possa obtener
dijo. I Campi di Punizione sembrano una prigione di
bugia. Le Furie possono mantenere a fatica l'ordine.
Inoltre cerco di acchiappare alcuni armi fuggitive.
Chiss possa trovare le Porte della Morte da un altro
lato.
Abbi cuidadodijo Hazel. Se Gea sta conservando
quelle porte
Non tu preocupessonri Nico. So come
mantenermi nascosto. Fa' attenzione di te stessa.
Quanto pi avvicinati all'Alaska non sono sicuro di
se quelli svenimenti miglioreranno o peggioreranno.
Fare attenzione di me stessa, pens Hazel risentito.
Come se fosse l'unica forma che quella missione
finisse bene per lei.
Se liberiamo a Tnatosle disse a Nico. Pu che

non ti giri mai a vedere. Tnatos mi restituir


all'Inframundo.
Nico la prese della mano. Le sue dita erano tanto
pallide che era difficile da credere che ella ed egli
avessero lo stesso padre divino.
Ti diedi un'opportunit nell'Elseodijo. Era la
cosa migliore che potei fare per te. Ma ora, mi
piacerebbe che ci fosse un'altra forma. Non voglio
perdere mia sorella.
Non disse un'altra volta la parola ', ma Hazel seppe
che la pens. Per la prima volta, non sent gelosia di
Bianca diedi Angelo. Desider che avesse potuto avere
pi
tempo
con
Nico
e
coi
suoi
amici
nell'accampamento. Non voleva morire per la seconda
volta.
Buona fortuna, Hazeldijo. Allora si fuse con le
ombre, come suo padre settanta anni prima.
La barca si dondol, restituendo a Hazel al presente.
Entrarono nelle correnti del Pacifico ed abbacchiarono
la costa rocciosa della contea di Marin.
Frank afferr la sua borsa di sci al di sopra del suo
grembo. Lo mise come a Hazel al di sopra delle
ginocchia se fosse la sbarra di sicurezza di
un'attrazione di fiera, quello che gli fece ricordare la
forma nella quale Sammy le aveva portato al carnevale
nel Mardi Gras si tir fuori rapidamente della testa
quello pensiero, non poteva arrischiarsi ad un'altra

sparizione.
Stai bene? Domand Frank. Sembri inquieta.
Mareadaconfes. Non pensai che questo fosse
tanto orribile.
Frank fece una smorfia come se fosse in qualche modo
incolpa suo. Cominci a ricercare tra il suo zaino.
Ho portato un po' di nettare. Ed alcuni biscotti. Ehi
mia nonna dice che lo zenzero normalmente aiuta
vada, non ho di quello, ma
Sta bienHazel abbozz un sorriso. Ancora cos,
molto bello per la tua parte.
Frank tir fuori un biscotto salato. L'afferr con le sue
grandi dita. Il biscotto sfrutt in mille pezzi.
Hazel rise.
Dio, Frank Perdono. Non dovrebbe ridere.
Non passa timidamente nadadijo. Suppongo che
non vorresti quello.
Percy non prestava molta attenzione. Aveva gli occhi
fissi nella costa. Quando passarono Stinson Beach,
segnal verso terra, dove una montagna solitaria si
sollevava al di sopra delle colline verdi.
Mi familiardijo.

Il
Monte
Tamdijo
Frank.
I
ragazzi
dell'accampamento stanno parlando sempre di ci.
Una gran battaglia succed nella cima, nella vecchia
base del titano.
Percy corrug il cipiglio.
Steste l alcuno dei due?
Nodijo Hazel. Quello fu in agosto, prima che
ehi arrivasse all'accampamento. Jason mi parl di
ci. La legione distrusse il palazzo nemico e come ad
un milione di mostri. Jason dovette lottare contro
Bimbi, in collaborazione combattendo contro un
titano, ti immagini gi
S, mi immagino gi, yamurmur Percy.
Hazel non fu sicuro di quello che voleva dire, ma Percy
ricordava a Jason, malgrado non si somigliassero.
Avevano la stessa aura di potere silenzioso, oltre ad un
apice di tristezza, come se avessero visto il suo futuro
e sapessero che era sola questione di tempo prima che
si trovassero con un mostro che non potessero
combattere.
Hazel comprese il sentimento. Vide il sole mettersi il
sole nell'oceano, e sapeva che aveva meno di una
settimana che vivere. Avessero o non successo nella
missione, il suo viaggio finirebbe nel Festival di
Fortuna.

Pens alla sua prima morte, e nei mesi che la


precederono, nella sua casa in Seward, in quelli sei
mesi che pass in Alaska, portando di notte quella
barca per Baia Resurrezione, visitando quella
maledetta isola.
Si rese troppo tardi conto del suo errore. La sua
visione divent sfortuna, e scivol all'indietro nel
tempo.
La sua casa di affitto era una scatola di zappati
sopportata per pilastri per la baia. Quando il treno che
veniva da Anchorage passava vicino, la mobilia
tremava ed i quadri si torcevano. Di notte, Hazel
rimaneva dormita col suono dell'acqua gelata
sbattendo contro le rocce sotto le tavole del suolo. Il
vento faceva scricchiolare l'edificio.
Avevano una stanza, con un fornello e come un
congelatore cucina. Un angolo apparteneva a Hazel,
dove conservava il suo materasso ed il suo baule di
appartenenze. Aveva peso nelle pareti i suoi disegni e
le sue foto antiche da Nuova Orleans, ma quello gli
faceva solo gettare pi di meno la sua citt.
Raramente sua madre stava in casa. Non torn ad
essere mai pi la Regina Marie. Era solo Marie, la
donna che pulisce. Cucinava e puliva tutto il giorno
nel ristorante del Terzo Viale per i pescatori,
lavoratori di strada ed in occasioni, per l'equipaggio
della marina. Veniva a casa odorando di pesce fritto e
pulito-suoli.

Di notte, Marie Levesque si trasformava. La sua voce


diventava grave, dando ordini a Hazel, facendole
lavorare per quello progetto terribile.
L'inverno fu peggiore. La voce rimaneva pi per
l'oscurit costante. Il freddo era tanto intenso che
Hazel credeva che mai pi potesse tornare a sentire
caldo.
Quando l'estate arriv, Hazel non aveva sufficiente
sole. Ogni giorno delle sue ferie di estate, rimaneva
pi il lontano da casa il maggiore tempo possibile, ma
non poteva camminare per la citt. Era una piccola
popolazione. Gli altri ragazzi sussurravano su lei: la
bambina strega che viveva nella capanna delle molle.
Se si avvicinava troppo, i ragazzi uscirebbero gridando
e gli lancerebbero pietre e bottiglie. Non poteva
incolparli.
Passava il giorno passeggiando per le colline. Attraeva
i corvi. Gli gracchiavano dagli alberi e speravano a che
le cose brillanti apparissero dietro le sue impronte. La
maledizione non sembrava colpirli. Vide anche orsi
bruni, ma mantennero la distanza. Quando Hazel aveva
sete, si trovava con una cascata sgelandosi, beveva
acqua fredda e pulisce fino a che gli doleva la gola.
Scalava la cosa pi alta che potesse e lasciava che i
raggi del sole gli scaldassero la lettera. Non era una
brutta forma di passare il tempo, ma sapeva che alla
fine dovrebbe ritornare a casa.
A volte pensava a suo padre, l'estraneo uomo pallido
che vestiva quell'abito grigio e nero. Hazel desiderava

che ritornasse e la proteggesse da sua madre, chiss


userebbe i suoi poteri per fare sparire a quell'orribile
voce. Se egli fosse un dio, sarebbe capace di farlo.
Guard i corvi e si immagin che quegli erano i suoi
messaggeri. I suoi occhi erano oscuri e maniaci, come
quelli suoi. Si domand se l'informerebbero sui suoi
movimenti a suo padre.
Ma Plutone aveva notato sua madre sull'Alaska. Era
una terra oltre i dei. Non potrebbe proteggerla l. Se
stava osservando a Hazel, non glielo disse. A volte si
domandava se se l'era immaginato tutto. La sua antica
vita sembrava tanto lontana come i programmi di
radio che ascoltasse, o il presidente Roosevelt
parlando della guerra. In occasioni i locali discutevano
sui giapponesi e qualcuno pi lottando nelle isole
lontane dell'Alaska, ma perfino quello sembrava
troppo lontano, non tanto vicini come i problemi di
Hazel.
Un giorno a met di estate, rimase fuori di casa dopo
la cosa normale, perseguendo un cavallo.
L'aveva visto per la prima volta quando aveva sentito
un scricchiolio nel suolo oltre a lei. Si gir e vide un
bel cavallo ruano di colore cannella con un crine
oscuro, come quello sul quale aveva cavalcato nel suo
ultimo giorno a Nuova Orleans, quando Sammy l'aveva
portata alle stalle. Sarebbe potuto essere lo stesso
cavallo, ma era impossibile. Stava pascolando qualcosa
della strada, e per un Secondo, Hazel ebbe la
sensazione che stava masticando una delle pietre

dorate che apparivano dietro il suo passo.


Ey, tole chiam.
Il cavallo la guard con cautela.
Hazel si domand se apparteneva a qualcuno. Stava
troppo spazzolata, i suoi capelli troppo puliti. Se
potesse avvicinarsi che cosa? Dovrebbe trovare il suo
padrone? Restituirsilo?
No, pens, voglio solo tornare a cavalcare. Si avvicin
un po' pi ed il cavallo aument. Pass il resto del
giorno cercando di acchiapparlo, avvicinandosi troppo
e giostro quando stava per acchiapparlo, questo usciva
correndo.
Perse la nozione del tempo, qualcosa che era molto
normale col sole estivo nel cielo stando nel cielo tanto
tempo. Finalmente si trattenne in un ruscello per bere
e guard il cielo, pensando in che sarebbero le tre del
pomeriggio. Allora sent un fischio del treno dalla
valle. Allora si rese conto che era il treno del
pomeriggio che veniva da Anchorage, quello che
significava che sarebbero le dieci della notte.
Guard il cavallo, pascolando tranquillamente per il
ruscello.
Stai cercando di mettermi in una difficolt?
Il cavallo nitr. Allora Hazel dovette l'esserse
immaginato. Il cavallo si allontan in una macchia

colore cannella e nero, pi rapido che un lampo,


troppo rapido affinch i suoi occhi distinguessero le
forme. Hazel non cap come ma il cavallo era andato
via per sempre.
Guard verso il posto dove il cavallo era stato. Una
spirale di nebbia si ritorceva nel suolo.
Il sibilo del treno risuon per le colline di nuove, si
rese conto della quantit di problemi nei quali era
messa. Corse a casa.
Sua madre non stava l. Per un secondo, Hazel
ringrazi per lui. Chiss sua madre rimanesse
lavorando fino a tardi. Chiss quella notte non
dovrebbe fare il viaggio.
Allora vide i rottami. Le tende di Hazel stavano nel
suolo. Il suo baule di appartenenze era aperto e suoi
pochi vestiti stavano per tutto il suolo. Il suo
materasso era stato lacerato come se l'avesse attaccato
un leone. E la cosa peggiore di tutto era che il suo
pannello di disegni era stato convertito in pezzi. Le
sue matite di colori stavano tutte rotte. Il regalo di
compleanno di Plutone, il valore pi pregiato di Hazel,
era stato distrutto. Tramonto nella parete aveva una
nota scritta in rossa con l'ultimo pezzo di disegno che
rimaneva nella parete, in una lettera che non era
quella di sua madre: Maledetta bambina. Ti aspetto
nell'isola. Non mi deludere.
Hazel singhiozz disperata. Voleva ignorare le
chiamate. Voleva fuggire, ma non aveva nessun luogo

al che andare. Inoltre, sua madre era acchiappata. La


Voce gli aveva promesso che stavano gi per finire il
suo compito. Se Hazel continuava a collaborare, sua
madre sarebbe liberata. Hazel non si fidava della voce,
ma non c'era nessuna altra opzione.
Prese la barca, la piccola imbarcazione che sua madre
aveva comprato con pochi pezzi di oro di un pescatore
che aveva avuto un tragico incidente con le sue reti il
giorno dopo. Avevano solo una scialuppa, ma la madre
di Hazel aveva dimostrato essere capace di arrivare
all'isola senza imbarcazione. Hazel aveva imparato a
non domandare su ci.
Perfino a met di estate, i pezzi di ghiaccio
galleggiavano in Baia Resurrezione. I gabbiani
gracchiavano al di sopra della sua barca, guardando a
Hazel speranzosi, annusando alla ricerca di pesce
fresco. Nel mezzo della baia, la brillante schiena di
una balena solc la superficie.
Come sempre, lo sbalestramento della barca le fece
nausearsi. Si trattenne una volta per vomitare. Il sole
si era messo dietro le montagne, facendo il cielo di un
colore rosso sangue.
Rem fino alla bocca della baia. Dopo alcuni lunghi
minuti, si gir e guard intorno a suo. Giusto davanti a
lei, uscita di tra la livella, l'isola si materializz, un
ettaro di pini, sassi e nevichi con un'isola di sabbia
oscura.
Se l'isola aveva nome, non lo sapeva. Una volta Hazel

aveva commesso l'errore di domandare alla gente del


posto, ma l'erano rimasta guardando come se fosse
pazza.
Non c' nessun isola alldijo un anziano pescatore
, o se non la mia barca si sarebbe schiantata contro
lei cientos di volte.
Hazel stava a venti metri della spiaggia quando un
corvo atterr nel lato della barca. Era un uccello nero
tanto grande come un'aquila, ed un becco appuntito
come un coltello di ossidiana.
I suoi occhi brillavano con intelligenza, per quello che
Hazel non si sorprese quando parl.
Questa nochegrazn. L'ultima notte.
Hazel lasci cadere i remi. Cerc di decidere se il
corvo stava notandola, avvisandola o facendogli una
promessa.
Vieni da parte di mio padre? domand.
Il corvo mosse la testa.
L'ultima notte. Questa notte.
Si avvicin alla prua della barca ed usc volando verso
l'isola.
L'ultima notte, si disse Hazel a s stessa. Decise di
prendersilo come una promessa. Non importa, quello

che mi dica, far che questa notte sia l'ultima.


Quello gli diede la sufficienza forza come per
continuare a remare. La barca si sbatt contro la costa,
rompendo una fine cappa di ghiaccio.
Durante mesi, Hazel e sua madre avevano usato una
strada dalla spiaggia fino ai boschi. Si scese dalla
barca, con attenzione di seguire la strada. L'isola era
piena di pericoli, entrambi i nativo e magici. Gli orsi
sussurravano per tra gli alberi. Spiriti bianchi brillanti
con forma di persone, vagabondavano per tra gli
alberi. Hazel non sapeva quello che erano, ma sapeva
che l'osservavano, sperando che cadesse nelle sue
trappole.
Nel centro dell'isola, due gigantesche pietre nere
formavano l'entrata ad un tunnel. Hazel entr nella
caverna alla quale chiamava Cuore della Terra.
Era l'unico posto caldo che Hazel aveva trovato da
quando arriv dall'Alaska. L'aria odorava di petrolio. Il
dolce ed appiccicoso caldo faceva addormentare d
Hazel, ma lott per mantenere si sveglia. Suppose che
se rimaneva dormita l il suo corpo affonderebbe nella
terra e si trasformerebbe in polvere.
La grotta era tanto grande come una chiesa, come la
Cattedrale di St Louis a Nuova Orleans. Le pareti
brillavano con muschi luminescenti: verdi, rossi e
violetti. La sala intera si scuoteva con energia, un
rombante bum, bum, bum, bum che ricordava al
battito di un cuore. Chiss solo fossero le onde del

mare sbattendo contro l'isola, ma Hazel non credeva


che cos fuori. Il posto era vivo. La terra era
addormentata, ma irradiava potere. I suoi sonni erano
tanto oscuri, tanto irregolari che Hazel sent perdere
il senso della realt.
Gea voleva consumare la sua identit, come l'aveva
fatto con la madre di Hazel. Voleva consumare ogni
essere umano, dio e semidio che oser camminare per
la sua superficie.
Tutti mi appartenete, mormorava Gea come una
ninnata nanna. Rendos, ritornate alla Terra.
No, pens Hazel. Sono Hazel Levesque. Non puoi
avermi.
Marie Levesque stava piede davanti ad una fossa. In sei
mesi, i suoi capelli si erano convertiti tanto grigio
come il fumo. Aveva perso peso. Le sue mani erano
sconquassate per il lavoro. Vestiva stivali di neve e
spilungoni ed una maglietta bianca macchiata del
ristorante. Non sarebbe stato mai presa da una regina.
troppo tardela fragile voce di sua madre risuon
per tutta la caverna. Hazel si rese non conto,
stupefatto, che era la sua voce, quella di Gea.
Mamma?
Marie si gir. I suoi occhi erano aperti. Era sveglia e
cosciente. Quell'avrebbe dovuto fare che Hazel si
sentisse calmata, ma la mise nervosa. La Voce non

aveva smesso mai di prendere controllo quando


stavano nell'isola.
Che cosa ho fatto? Domand sua madre. Oh,
Hazel, che cosa ti ho fatto?
Guard con terrore la cosa nella fossa.
Per mesi stavano venendo l, quattro o cinque notti
alla settimana, secondo la Voce li obbligava. Hazel
aveva pianto, era caduto a terra esausta, aveva
supplicato, aveva perso ogni speranza. Ma la Voce che
controllava sua madre, l'aveva sollecitata senza
riposo. "Portami cuci preziose della terra. Usa i tuoi
poteri, bambina. Portami i miei maggiori possessi."
Per un tempo, il suo sforzi assolo avevano portato
sdegno. La fessura nella terra si era riempita con oro e
pietre preziose, gorgogliando in una spessa pasta di
petrolio. Sembrava il tesoro di un drago affondando in
un pozzo di petrolio. Allora, a poco a poco, una torre
in forma di spirale cominci a crescere come un
gigantesco bulbo di tulipano. Emerse tanto
gradualmente notte dopo notte che Hazel non sapeva
come definire il suo progresso. Molte volte stava tanto
concentrata in farle crescere che la sua mente e la sua
anima rimanevano esauste, ma non notava nessuna
differenza. Ancora cos, la spirale cresceva. Hazel
poteva vedere ora molto la cosa che aveva avanzato.
Era tanto alta come un edificio di due piante, una
spirale di radici rocciose emergendo come una lancia
del miscuglio di minerali. Nel suo interno, qualcosa
brillava con caldo. Hazel non poteva vederlo con

chiarezza ma sapeva quello che stava passando. Un


corpo si stava formando con oro ed argento, con
petrolio per sangue e diamanti per cuore. Hazel stava
resuscitando il figlio di Gea. E questo stava per
svegliare.
Sua madre cadde di ginocchia e pianse.
Lo sento tanto, Hazel. Lo sento moltissimo.
sembrava abbandonata e molto addolorata. Hazel
sarebbe dovuto essere furiosa: " Lo sento?" Aveva
vissuto spaventata per sua madre per anni. Era stato
rimproverata ed incolpata per la sfortunata vita di sua
madre. Era stato trattata come un insetto raro,
precipitosa della sua casa a Nuova Orleans a quello
landa gelata, e lavorata come una schiava per una dea
malvagia. Lo sento "" non lo sistemava. Avrebbe
dovuto disprezzare sua madre.
Ma non poteva sentirsi arrabbiata.
Hazel si inginocchi e mise il suo braccio attorno a sua
madre. Non rimaneva oramai troppo della donna che
era stato, ora solo rimaneva un groviglio di pelle, ossa
e vestiti di lavoro fumanti. Perfino in quella grotta
calda, tremava di freddo.
Che cosa possiamo fare? Disse Hazel. Dimmi come
fermarlo.
Sua madre neg con la testa.
Mi ha lasciato andare. Sa che troppo tardi. Non c'

niente che possiamo fare.


Ella la voce? Hazel aveva paura di rassicurarsi,
ma se sua madre era liberi in realt, allora non
importava nient'altro. Dovevano uscire di l.
Potrebbero fuggire, girare a Nuova Orleans. andato
via?
Sua madre guard con paura per la grotta.
No, ella sta qui. C' solo pi una cosa per la quale ha
bisogno di me. Per quello, ha bisogno della mia libera
volont.
Non piacque a Hazel come suonava quello.
Usciamo da aqula urse. Quella cosa di l
sfrutta.
S, prontocoincidi sua madre. Guardava tanto
teneramente a Hazel Hazel non poteva ricordarsi
dell'ultima volta che sua madre l'aveva guardata con
quello tipo di affetto. Stette per singhiozzare.
Plutone io advirtidijo sua madre. Mi disse che il
mio desiderio era troppo pericoloso.
Il tuo desiderio?
Tutta la ricchezza sotto la tierradijo. Egli la
controllava. Io la volevo. Era tanto stanca di essere
povero, Hazel. Troppo stanca. Primo l'invocai solo
per vedere se poteva. Non credei mai che quello

vecchio simulato grisgrs funzionasse in un dio. Ma mi


corteggi, mi disse che era coraggioso e hermosa
mir alle sue stanche e magre mani. Quando
nascesti, si sent molto orgoglioso e soddisfatto. Mi
promise qualunque cosa. Me lo giur sul fiume Stigio.
Gli chiesi tutte le ricchezze che aveva. Mi not che i
maggiori desideri portano le maggiori pene. Ma
insistei. Mi immaginai vivendo come una regina, la
moglie di un dio! E tu tu ricevesti la maledizione.
Hazel si sent come se stesse per sfruttare, come la
spirale nel pozzo. La sua sofferenza finirebbe per
uscire, ed il suo corpo non resisterebbe molto pi.
per quel motivo per quello che posso trovare le
cose abbasso terra?
E per quel motivo per quello che portano solo
pena. Sua madre guard languidamente per la
caverna. per quel motivo per quello che mi trov,
per quello che fu capace di controllarmi. Era furiosa
con tuo padre. L'incolpai di tutti i miei problemi. Ti
incolpi. Fui molto egoista. Ascoltai la voce di Gea, fui
una pagliaccia.
C' qualcosa che possiamo hacerdijo Hazel.
Dimmi come fermarla.
Il suolo trem. La voce incorporea di Gea risuon per
la caverna.
Il maggiore Lei alzadijo, la cosa pi pregiata di
tutta la terra, e gli hai restituito delle profondit,

Hazel Levesque. Gli hai fatto di nuovo. Il suo risveglio


non pu essere fermato. Rimane solo un'unica cosa.
Hazel strinse i pugni. Era terrorizzata, ma ora che sua
madre era libera, si sentiva con potere per affrontare
finalmente la sua nemica. Quella creatura, la dea
malvagia, li aveva rovinati le sue vite. Hazel non
andava a lasciarle guadagnare.
Non penso di aiutarti mai pi! grid.
Ma ora ho finito gi con te, bambina. Ti ho portato
qui per un'unica ragione. Tua madre necessitava un
incentivo.
La gola di Hazel si asciug.
Mamma?
Lo sento, Hazel. Se potessi perdonarmi, per favore
devi sapere che lo feci perch ti voleva. Promise che ti
lascerebbe vivere se
Se ti sacrificavi a mismadijo Hazel, rendendosi
conto della verit. Ha bisogno di te affinch offra la
tua vita per fare svegliare quello quella cosa.
Alcioneodijo Gea. Il maggiore dei giganti. Deve
sollevarsi in primo luogo il, e questo sar la sua terra,
oltre i dei. Camminer per queste montagne e boschi
gelati. Alzer un esercito di mostri. Finch i dei sono
divisi, lottando alcuni contro altri in questa Guerra
Mondiale mortale, invier i suoi eserciti per

distruggere l'Olimpo.
I sonni della dea della terra erano tanto poderosi che
si formavano ombre per le pareti della grotta,
immagini fantasmagoriche di eserciti nazi correndo
per l'Europa, aeroplani giapponesi distruggendo citt
americane. Hazel lo cap finalmente. I dei dell'Olimpo
si erano divisi in due bandi, come sempre lo facevano
nelle guerre mortali. Finch i dei combattevano tra
essi in un continuo massacro sanguinante, un esercito
di mostri si solleverebbe nel nord. Alcioneo rivivrebbe
ai suoi fratelli giganti e li invierebbe a conquistare il
mondo. Allora i dei indeboliti cadrebbero. Il conflitto
mortale si allungherebbe per decadi fino a che la
civilt fosse scopata del tutto, e la dea della terra si
svegliasse con tutto il potere. Gea governerebbe per
sempre.
Ogni estosigui la dea, perch tua madre fu avida
e ti maledisse col dono di trovare ricchezze. Nel mio
stato dormitivo, avrebbe necessitato decadi, chiss
perfino secoli, fino a che avesse avuto potere per
resuscitare ad Alcioneo per me stessa. Ma ora
sveglier, e pronto lo far io.
Con una terribile certezza, Hazel sapeva quello che
andava a succedere allora. L'unica cosa che Gea
necessitava era un sacrificio volontario, un'anima
doveva essere consumata affinch Alcioneo svegliasse.
Sua madre si addentrerebbe nella massa pastosa ed
allora sarebbe assorbita.
Hazel, vetesu madre si alz senza equilibrio. Ti

lascer vivere, ma devi affrettarti.


Hazel lo cred. Quell'era orribile. Gea avrebbe l'onore
di lasciare vivere a Hazel. Hazel sopravvivrebbe per
vedere il fine del mondo, sapendo che l'aveva causato
ella.
NoHazel prese una decisione. Non vivr, non
ferma quello.
Ricerc nella cosa pi profonda della sua anima. Trov
suo padre, il Sig. dell'Inframundo ed invoc tutte le
ricchezze in quello devastato regno. La caverna trem.
Attorno alla spirale di Alcioneo, il petrolio gorgogli,
allora si agit ed entr in eruzione come un paiolo
bollente.
Non essere tonta! Disse Gea, ma Hazel scopr dubbi
nel suo tono di voce, chiss perfino paura. Ti
rovinerai per niente! Tua madre morr di tutte forme!
Hazel stette a perdere la conoscenza. Ricord la
promessa di suo padre che qualche giorno la sua
maledizione sparirebbe, un discendente di Nettuno gli
porterebbe pace. Perfino aveva detto che troverebbe
un cavallo per lei. Chiss quello strano cavallo delle
colline era per lei. Ma niente di quello passerebbe se
moriva allora. Non tornerebbe mai a vedere a Sammy
di nuovo, n girerebbe a Nuova Orleans. La sua vita
finirebbe con tredici brevi e duri anni con un fine
infelice.

Cerc gli occhi di sua madre. Per la prima volta, sua


madre non sembrava triste o arrabbiata. I suoi occhi
mostravano orgoglio.
Fosti il mio regalo, Hazeldijo. Il mio pi pregiato
regalo. Fui una pagliaccia per pensare che necessitava
pi qualcosa.
Baci la fronte di Hazel e l'avvicin a lei. Il suo caldo
diede a Hazel il valore di seguire. Morrebbero, ma non
mangio sacrifici per Gea. Istintivamente Hazel seppe
che il suo fine potrebbe fare retrocedere il potere di
Gea. Le sue anime andrebbero all'Inframundo, ed
Alcioneo non si solleverebbe, almeno ancora non.
Hazel invoc tutto quello che pot con la sua forza di
volont restante. L'aria si riscald rapidamente. La
spirale cominci ad affondare. Pietre preziose e
lingotti di oro uscivano dalla fessura con tanta forza
che si stamparono contro le pareti della grotta e
mitragliarono la giacca di Hazel, arrivando alla pelle.
DETN QUESTO! Chiese Gea. Non puoi prevenire
il suo innalzamento! Come molto lo ritarderai poche
decadi! Mezzo secolo! Sacrificherai per quel motivo le
vostre vite?!
Hazel gli rispose.
"L'ultima notte" aveva detto il corvo.
La fessura sfrutt. Il soffitto precipit. Hazel affond
nelle braccia di sua madre, nell'oscurit, mentre il

petrolio riempivo i suoi polmoni e l'isola sbattevo


contro la baha.Captulo 18HazelHAZEL! FRANK la
Prese Per Le Braccia, terrorizzato. Andiamo, per
favore! Levntate!Abri gli occhi. Il cielo notturno
brillava con le stelle. Lo sbalestramento della barca
era sparito. Stava riposando in terra solida, con la sua
spada infoderata ed il suo zaino dietro lei.
Si incorpor con difficolt mentre la sua testa dava
rovesciata. Stavano in una scogliera al di sopra di una
spiaggia. A circa cinquanta metri per sotto l'oceano
brillava con la luce della luna. Le onde battevano
contro il casco della sua barca nella spiaggia. Alla sua
destra, incollato sull'orlo del precipizio, c'era un
edificio simile ad una piccola chiesa con una luce di
ricerca nel tetto. Un faro, suppose Hazel. Dietro essi,
alcuni campi di erba alta ondeggiavano col vento.
Dove stiamo? domand.
Frank sospir.
Grazie ai dei che ti sei svegliato! Stiamo in
Mendocino, attorno ad alcune cento cinquanta miglia
al nord del Golden Gate.
Alcune cento cinquanta miglia? Gem Hazel.
Sono stato cos tanto momento?
Percy si inginocchi dietro lei, con l'aria marina
facendo ondeggiare i suoi capelli. Mise la sua mano
nella sua fronte come se stesse comprovando la sua
temperatura.

Non potevamo svegliarti. Finalmente decidiamo di


portarti alla costa. Credemmo che fossi nauseata
Non stava mareadarespir profondo. Non poteva
nascondere molto pi la verit. Ricord quello che gli
aveva detto Nico: se un flashback come quello succede
quando stai in combattimento
Non sono stato sincera con vosotrosdijo. Quella
che mi ha passato stata una sparizione. Ho uno ogni
x tempo.
Una sparizione? Frank prese la mano di Hazel,
quello per che ella ringrazi troppo. medico?
Perch non l'ho notato fino ad ora?
Ho tentato esconderloconfes. Ho avuto molta
fortuna, ma sta diventando peggiore. Non medico
non del tutto. Nico dice che un effetto secondario
del mio passato, del posto nel che mi trov.
Gli occhi verdi intensi di Percy erano difficili da
leggere. Non pot sapere se era preoccupato o cauto.
Dove ti trov esattamente Nico? domand.
La lingua di Hazel era completamente secca. Aveva
paura che quando cominciasse a parlare, scivolerebbe
fino al passato, ma meritavano saperlo. Se falliva loro
in quella missione, rimanesse fuori giusto di
combattimento quando pi avevano bisogno di lei
non poteva immaginarsilo.

Voi l'explicarles promise. Graffi il suo zaino.


Stupidamente, si era dimenticato di portare una
bottiglia di acqua. C' qualcosa di bere qui?
S. Percy mormor una maledizione in greca. Dio,
che tonto sono stato. Mi sono lasciato le cose nella
barca.
Hazel si sent male chiedendo che si incaricasse di lei,
ma si era alzato secca ed esausta, come se stesse
vivendo le ultime ore tra il passato ed il presente. Si
mise lo zaino e la spada nelle spalle.
Non importa. Posso camminare
Non dire niente msdijo Frank. Non fino a che
abbiamo acqua e cibo. Ti porter acqua.
No, vado gi yoPercy guard la mano di Frank su
quella di Hazel. Allora escane l'orizzonte come se
percepisse problemi, ma non c'era niente da vedere:
solo il faro ed il campo di erba estendendosi verso
l'interno. Voi due rimanete qui. Ritorno subito.
Sei sicuro? disse debolmente Hazel. Non voglio
che
Sta biendijo Percy. Frank, apre gli occhi. C'
qualcosa su questa pace non so.
La manterr segurale promise Frank.

Percy usc correndo. Una volta stettero soli, Frank


sembr dare si racconta che continuava a sottomettere
la mano di Hazel. Si rischiar la gola e la sciolse.
Ehi io credo che capisca il tuo desvanecimientos
dijo. E da dove vengono.
Lo fu sparato il polso.
Ah, s?
Sei tanto distinta degli altri piccole che c' conocido
parpade, e segu. Non di una forma strana, ma per
la forma con la che parli. Le cose che ti sorprendono,
come le canzoni o i programmi di televisione, o la
forma nelle quali la gente parla. Linguaggi sulla tua
vita come se fosse successo dietro molto tempo.
Nascesti in un'epoca distinta, non certo? Vieni
dall'Inframundo.
Hazel voleva piangere, non perch fosse triste, bens
perch era un gran riposo sentire un po' di verit.
Frank non ag come se fosse a difendersi o come se
fosse spaventato. Non sembrava guardarla come se
fosse un fantasma o un orribile zombi no-morto.
Frank, io
Ci faremo gi all'ideale promise. Sei viva. Ti
manteniamo cos.
L'erba alla sua periferia scricchiol. Gli occhi di Hazel
diventarono lacrimosi con l'aria fredda.

Non mi merito un amico come tdijo. Non sai


quello che quello che ho fatto.
Paradijo Frank. Sei geniale! Inoltre, non sei
l'unica che hai segreti.
Hazel lo guard.
Come?
Frank andava a dire qualcosa quando si trattenne.
Che cosa? domand Hazel.
Il vento si fermato.
Guard intorno a suo e si rese conto che era certo.
L'aria era rimasta statica.
E? domand.
Frank inghiott saliva.
Allora perch l'erba si continua a muovere?
Per la codina dell'occhio, Hazel vide forme oscure
tendendosi nel campo.
Hazel! Frank cerc di afferrarla per le braccia, ma
era troppo tardi.
Qualcosa sbatt di dietro contro lui. Allora una forza

simile ad un uragano di erba avvolse a Hazel e la port


per le arie trascinandola per il campo.Captulo
19HazelHAZEL Era Una Esperta In Cose Rare. Aveva
visto sua madre posseduta per la dea della terra. Aveva
creato un gigante con oro. Aveva distrutto un'isola,
era morto ed era ritornato dell'Inframundo. Ma essere
sequestrata per un campo di erba Quell'era nuovo.
Si sent come se fosse acchiappata in una densa nuvola
di piante. Aveva sentito parlare dei cantanti attuali
lanciandosi a moltitudini di fans ed essendo
ondeggiati per centinaia di mani. Si immaginava che
quell'era familiare, ma si muoveva cento volte pi
rapido, ed i filamenti di erba non erano fans
adoratore.
Non poteva incorporarsi. Non poteva toccare il suolo.
La sua spada seguiva nel suo sacco a pelo, aggrappato
nel suo zaino, ma non poteva raggiungerla. Le piante
non lasciavano che si equilibrasse, facendole rodare,
afferrandola per il viso e le braccia. A fatica poteva
vedere le stelle attraverso un groviglio di verde, giallo
e nero.
Il soffocato grido di Frank suon nella distanza.
Era difficile pensare con chiarezza, ma Hazel sapeva
qualcosa: si stava muovendo molto rapido. Dove fosse
che stava essendo portata, molto pronto smetterebbe
di stare in un posto nel quale i suoi amici potessero
trovarla.
Chiuse gli occhi e cerc di ignorare il movimento che

la circondava. Concentr i suoi pensieri alla terra


sotto lei. Oro, argento, escaneaba il sottosuolo alla
ricerca di qualunque minerale che interrompesse i
suoi sequestratori.
Non notava niente. Zero ricchezze sotto il suolo. Stava
per abbandonare quando sent un grandioso punto
sotto lei. Fiss i suoi pensieri a quello punto con tutta
la sua concentrazione, creando un ancora mentale.
Improvvisamente il suolo rugg. La sterpaglia di piante
la sciolse e fu lanciava come verso l'alto il proiettile di
una catapulta.
Momentaneamente imponderabile, apr i suoi occhi.
Gir il suo corpo in mezzo all'aria. Il suolo stava a
circa dieci metri sotto lei. Allora cominci a cadere ed
il suo allenamento di combattimento entr in azione:
aveva praticato cientos di volte cadute dalle aquile
giganti. Si avvil ed arrivando al suolo rod
trasformando la caduta in una capriola della quale si
alz rapidamente.
Si tolse lo zaino ed afferr la sua spada per il manico.
Ad alcuni metri alla sua sinistra, una roccia del
volume di un garage emergeva del mare di erba. Hazel
si rese conto che quell'era stato la sua ancora. Aveva
fatto che la roccia apparisse.
L'erba si agitava intorno a suo. Voci furiose zittivano
costernate dalla zolla che aveva interrotto la sua
strada. Prima che potessero riaggrupparsisi, Hazel
corse verso la roccia ed a lei lei sal. L'erba sbatteva e
sussurrava alla sua periferia come se fossero i

tentacoli di un gigantesco anemone sottomarino.


Hazel pot notare la frustrazione dei suoi
sequestratori.
Non potete crescere qui, verit? grid. Allungavi,
pugno di semi! Lasciatemi in pace!
Esquistodijo una voce arrabbiata dall'erba.
Hazel alz le sopracciglia.
Perdono?
Scisto! Grandioso mucchio di scisto!
Una suora nell'Accademia Santa Agnes l'aveva lavato
una volta la bocca a Hazel con sapone per dire
qualcosa di molto simile, cosicch non era molto
sicura di che cosa rispondere. Allora, attorno alla sua
isola di roccia, i sequestratori si materializzarono
dall'erba. A prima vista sembravano angioletti di san
Valentn, una dozzina di alcuni piccoli cupidos
grassottelli. Mentre si avvicinavano, Hazel si rese
conto che n erano carini n angelici.
Erano del volume di bambini piccoli, con tratti di beb
grasso, ma la sua pelle aveva un strano tono
verdognolo come se la clorofilla corresse per le sue
vene. Avevano alcune secche e piccole ali come
pannocchie di mais, ed ammazzi di capelli bersaglio
uguali che la seta del mais. I suoi visi erano smunte,
punto con grani di mais. I suoi occhi erano di un verde
solido, ed i suoi denti erano canini appuntiti.

La creatura pi grande si affrett. Vestiva un perizomi


giallo, ed i suoi capelli stavano di punta, come i
filamenti di un fusto di grano. Rubacchi a Hazel e
cammin dondolandosi tanto in fretta che questa ebbe
paura che gli fossi caduto i perizomi.
Odiare questo scisto! Si lament la creatura.
Grano non pu crescere!
Saggina non pu crescere! si lament un altro.
Orzo! grid un terzo. Orzo non pu crescere.
Maledetto scisto!
Le ginocchia di Hazel si dondolarono. Le piccole
creature sarebbero state divertenti di non essere
perch stavano circondandola, guardandola fissamente
con quelli denti appuntiti e quegli affamati occhi
verdi. Erano come piraas con forma di cupidos.
Parlate della roccia? glieli sistem per dire.
Questa roccia si chiama scisto?
S, pietra verde! Scisto! Grid la prima creatura.
Pietra biricchina.
Hazel cominci
convocare.

capire

perch

l'aveva

potuta

una pietra preziosa. preziosa?


Bah! Disse quello dei perizomi giallo. I nativi

stupidi fanno gioielli di questo, s. Preziosa? Chiss.


Non uguale di buona che il grano.
O la saggina!
O l'orzo!
Gli altri dissero la stessa cosa, ma dicendo distinti tipi
di cereali. Circondarono la roccia, senza fare nessun
sforzo in scalarla, almeno non ancora. Se avevano
deciso di affollarsi intorno a suo, non c'era maniera di
potersi difendere di tutti essi.
Servite a Geasupuso, solo per continuare a parlare.
Chiss Percy e Frank non stessero troppo lontano.
Chiss fossero capaci di vederla, tanto alta come stava.
Desider che la sua spada brillasse come quella di
Percy.
Il Cupido dei perizomi giallo grugn.
Siamo i karpoi, spiriti del grano. Figli della madre
Terra, s! Siamo stati da sempre i suoi domestici.
Prima che gli umano biricchini ci coltivassero,
eravamo selvaggi. E lo saremo di nuovo. Grano vi
distrugger!
No, saggina vi comander!
Orzo vi dominer!
Gli altri si unirono, ogni karpois gridando per la sua
propria variet.

CorrectoHazel inghiott la sua repulsione. Allora


tu sei Grano, tu con gli ehi vesti gialle.
Mmmmmdijo Trigo. Ribasso del tuo scisto,
semidea. Ti porteremo con l'esercito della nostra
signora! Ci ricompenseranno. Ti ammazzeranno
lentamente!
Tentadordijo Hazel, ma no, grazie.
Ti dar grano! disse Grano, come se fosse
un'offerta molto meglio in cambio della sua vita.
Moltissimo grano!
Hazel cerc di pensare. Quanto tempo era stato
portato a rastrelli? Quando tempo tarderebbero i suoi
amici ad apparire? I karpoi si andava avvicinando a
poco a poco, avvicinandosi alla roccia di due in due e
di tre in tre, grattando lo scisto per vedere se faceva
loro male.
Prima che bajealz la voce, sperando che
arrivasse oltre i campi. Ehi spiegatemi qualcosa, mi
farete il favore? Se siete spiriti del grano, non
dovreste stare da parte dei dei? Non Cerere dea
dell'agricoltura?
Nome malvagio! grid Orzo.
Ci coltiv! Infilz Saggina. Ci fece crescere di
forme spiacevoli. Lasci che gli umano ci coltivarono.
Bah! Quando la signora Gea sia la padrona del mondo,

cresceremo liberamente, oh s!
Buono, naturalmentedijo Hazel. Cosicch il suo
esercito, dove mi porterete in cambio di grano
O cebadaofreci Ingrassato.
Scoincidi Hazel. Dove sta ora questo esercito?
Giusto passando quelle colline! Saggina applaud
emozionato. La madre Terra, oh s, ci disse: "Cercate
la figlia di Plutone che vive di nuovo. Trovatela!
Portatela con vita! Ho molte torture progettate per
lei." Il gigante Polibotes ci ricompenser per la tua
vita. Allora potremo andare al sud a distruggere i
romani. Non possiamo essere ammazzati, sai gi. Ma
tu, s.
Quello maravillosoHazel cerc di suonare
entusiasmata. Non era facile, sapendo che Gea aveva
una vendetta speciale per lei. Cosicch non potete
essere ammazzati perch Alcioneo ha catturato la
Morte, verit?
Esatto! disse Orzo.
E l'ha dissolvenza incrociata in Alaskadijo Hazel
in vediamo, come si chiamava il posto?
Saggina cominci a rispondere, ma Grano vol fino a
lui e gli batt. I karpoi cominci a lottare,
dissolvendosi in dense nuvole di cereale. Hazel
consider una fuga, ma allora Grano si materializz di

nuovo, afferrando a Saggina con una chiave di karat.


Rozza! grid agli altri. La lotta multicereal non
stai permessa!
I karpoi si solidific nelle piraas con forma di Cupido
di nuovo.
Grano spinse a Saggina.
Oh, intelligente semidiosadijo. Cercando di
ingannarci per contarti segreti. No, non troverai mai
la dimora di Alcioneo.
So gi dove estdijo con una falsa fiducia. Sta
nell'isola di Baia Resurrezione.
Ja! Rise Grano. Quello posto affond dietro sotto
le onde del mare tempo. Dovresti saperlo! Gea ti odi
per ci! Quando torcesti dietro i suoi piani tempo, fu
forzata a dormire di nuovo. Decadi e decadi! Alcioneo
non fu capace di sollevarsi fino a tempi oscuri.
Tra i novanta e gli ochentadijo Ingrassati.
Terribile! Terribile!
Sdijo Trigo. E la nostra signora continua a
dormire. Alcioneo fu forzato ad aspettare molto tempo
nel nord, pianificando, sperando. Ora Gea comincia a
svegliare. Oh, ma si ricorda, e suo figlio anche.
Saggina sorrise furbescamente.

Non troverai mai la prigione di Tnatos. Tutta


l'Alaska la casa del gigante. Potrei stare conservando
la Morte in qualunque posto! Anni porterei trovarlo,
ed il tuo patetico accampamento ha solo pochi giorni!
Migliore che ti arrenda. Ti daremo cereali, molti
cereali.
La spada di Hazel cominci a pesargli troppo. Era
sospettosa di girare all'Alaska, ma almeno aveva
un'idea da dove cominciare a cercare a Tnatos. Aveva
assunto che quell'isola dove era morto non era stato
completamente distrutta, o possibilmente era stato
restituita al suo posto dietro il risveglio di Alcioneo.
Aveva sperato che quello fosse la sua base. Ma se
l'isola era sparita, non aveva n idea da dove cercare il
gigante. L'Alaska era enorme, potrebbero stare
cercando per decadi e non lo troverebbero mai.
Sdijo Trigo, sentendo la sua ansiet. Arrenditi.
Hazel afferr il suo spatha.
Mai! Alz la voce di nuova, sperando che in
qualche modo arrivasse ai suoi amici. Se vi devo
distruggere tutti, lo far. Sono la figlia di Plutone!
I karpoi avanz. Afferrarono la roccia, rubacchiando
come se fosse acciaio ardendo, ma cominciarono a
salire.
Ora morirsle promise Grano, mostrando i suoi
denti. Sentirai l'ira dei cereali!

Ci fu allora un suono sibilante. Il sorriso di Grano si


congel. Guard sotto verso la freccia dorata che era
apparso nel suo petto. Allora si dissolse in
Kellog's.Captulo 20HazelDURANTE Un Battito Di
Cuore, HAZEL Stava tanto stupita come il karpois.
Allora Frank e Percy irruppero nel chiaro e
cominciarono a massacrare ogni karpois che trovarono
nella sua strada. Frank spar una freccia ad Orzo che
si trasform in semi. Percy inchiod controcorrente
attraverso Saggina che si trasform in un mucchio di
semi di miglio. Hazel salt e si un alla battaglia. In
alcuni minuti, i karpoi era stato ridotto a mucchi di
semi e distinti cereali di colazione. Grano cominci a
riaggrupparsisi, ma Percy tir fuori un accendino dal
suo zaino ed infiamm un'animo.
Tentatelo! Li not, e ridurr questo campo a
cenerino. Rimanivi morti. Allontanavi da noi, o l'erba
caricher con la colpa!
Frank guard la fiamma come se lo terrorizzasse.
Hazel non capiva perch, ma comunque grid ai
mucchi di cereali.
Fatelo! Sii molto pazzo!
I resti dei karpoi andarono via col vento. Frank sal
alla roccia e li vide andare via. Percy estinse
l'accendino e sorrise a Hazel.
Grazie per gridare. Non ti avremmo potuto trovare
se non l'avessi fatto. Come hai potuto mantenerli a
riga tanto tempo?

Segnal la roccia.
Un grandioso mucchio di scisto *.
Perdono?
Chicosles chiam Frank dalla roccia. Dovete
vedere questo.
Percy e Hazel salirono per riunirsi con lui. Non appena
Hazel vide quello che stava vedendo il suo amico,
contenne l'alito.
Percy, senza luce. Abbassa la tua spada!
Scisto *! tocc la punta della sua spada, e
Controcorrente si trasform in una penna.
Sotto essi, un esercito si muoveva. Il campo finiva in
un burrone poco profondo, dove una strada regionale
andava di nord a sud. Nel lato opposto alla strada,
alcune colline piene di erba decoravano l'orizzonte,
vuote di civilt eccetto per un piccolo negozio nella
cima della collina pi vicina.
Il burrone intero era pieno di mostri, colonna dietro
colonna andando verso il sud, tanti e tanto vicino che
Hazel si meravigli che non l'avessero sentita gridare.
Ella, Frank e Percy si chinarono contro la roccia.
Videro in attesa come una dozzina di giganteschi e
pelosi umanoidi passavano, vestiti con parti di rotte

armature e pelle animale. Le creature avevano sei


braccia ognuno, tre emergendo di ogni lato, per quello
che sembravano uomini delle caverne evoluti di
insetti.
Gegenessusurr Hazel. Nati della Terra.
Avete lottato prima contro essi? domand Percy.
Hazel neg con la testa.
Ho sentito solo parlare di essi nelle classi di mostri
nel campamentonunca gli era piaciuto la classe di
mostri, leggendo a Plinio il Vecchio e tutti quegli
amareggiati autori descrivendo mostri leggendari dei
bordi dell'Impero Romano. Hazel credeva nei mostri,
ma le descrizioni erano tanto barbare che aveva
creduto che fossero dicerie ridicole. Ma allora, un
esercito intero di essi stava passando sotto lei.
I nati della Terra lottarono contro gli argonautas
murmur. E quelle cose dietro essi
Centaurosdijo Percy. Ma questo non sta bene. I
centauri sono buoni tipi.
Frank fece un suono asfissiante.
Quello non quello che ci hanno insegnato
nell'accampamento. I centauri sono pazzi e si
ubriacano sempre ed ammazzano eroi.
Hazel vide agli uomini equini cavalcare. Esseri umani

di vita per sopra, ma dalla vita in gi avevano corpo di


cavallo. Erano vestiti con armature barbare di cuoio e
bronzo, armati con lance e profonde. A prima vista,
Hazel cred che portassero caschi vichinghi, ma allora
si rese conto che avevano corna uscendo dalle sue
teste pelose.
Si suppone che devono avere corna? domand.
Chiss sia una razza especialdijo Frank. Non li
domandiamo.
Percy guard oltre la strada ed il suo viso divent
ancora pi bianca.
Dio ciclopi.
Effettivamente, avanzando pesantemente dietro i
centauri avevano un battaglione di orchi unire-occhi,
entrambi i maschi e femmine di circa cinque metri di
alto, vestendo armature estemporanee con metalli di
una chatarrera. Sei dei mostri erano tanto grandi
come alcuni buoi, trascinando una torre di
abbordaggio con una gigantesca balestra di scorpione.
Percy si aggrapp i lati della testa.
Ciclopi e centauri. Questo sta male, molto male.
L'esercito di mostri era troppo grande per fare che
chiunque perdesse le speranze, ma Hazel si rese conto
che qualcosa pi passava con Percy. Era pallido e
sembrava nauseato alla luce della luna, come se i suoi

ricordi cercassero di ritornare, scalando con difficolt


per la sua mente.
Hazel guard a Frank.
Dobbiamo restituire alla barca. Il mare gli far
sentirsi meglio.
Per supuestodijo Frank. Ci sono troppi di essi.
L'accampamento dobbiamo notarli.
Il sabengimi Percy. Reyna lo sa.
A Hazel lo fu formato un nodo nella gola. Non c'era
nessuna maniera per la quale la legione potesse
lottare contro tanta. Se stavano a tanto sole cento
miglia al nord dell'accampamento Giove, la sua
missione gi era saldata. Non potrebbero arrivare mai
fino all'Alaska e ritornare in tempo.
Vamosles urse. Andiamo a
Allora vide il gigante.
Quando apparve per il burrone, Hazel non pot
credere quello che i suoi occhi vedevano. Era pi alto
della torre di assedio, venti metri per lo meno, con
alcune verdi gambe squamose come un drago di
Komodo dalla vita in gi ed un'armatura di un azzurro
verdognolo di vita per sopra. La sua corazza aveva la
forma di distinti visi mostruosi affamati, con le bocche
aperte come se chiedessero cibo. Il suo caro essere
umano, ma i suoi capelli erano selvaggi e verdi, come

un pugno di alghe. Quando girava la testa di lato a


lato, alcuni serpenti cadevano dalle sue trecce. Forfora
viperina, schifoso. Andava armato con un tridente
gigantesco ed una rete pesante. Solo con vedere le
armi faceva che Hazel avesse mal di stomaco. Aveva
affrontato quello tipo di lotta nell'allenamento per
gladiatore molte volte. Era il pi difficile, furtivo e
crudele tipo di combattimento che conosceva. Il
gigante era un retiarius di tale extragrande.
Chi egli? la voce di Frank suonava screpolata.
Quello non sar
Non debolmente Alcioneodijo Hazel. Uno dei
suoi fratelli, credo. Quello che menzion Termine e gli
spiriti del grano. Polibotes.
Non era sicura di come lo sapeva, ma pot sentire
l'aura di potere del gigante incluso da l. Ricord il
sentimento nel Cuore della Terra mentre faceva ad
Alcioneo, come se stesse fuori vicino ad una calamita
poderosa, e tutto il ferro nel suo sangue attratto a lui.
Quello gigante era un altro figlio di Gea, una creatura
della terra tanto malvagia e poderosa che irradiava il
suo proprio campo gravitazionale.
Hazel sapeva che dovevano uscire di l. Il suo
nascondiglio nella cosa alta della roccia sarebbe stato
scoperto quando il gigante passasse se decidesse di
guardare in quella direzione. Ma notava che qualcosa
di pi importante stava per passare. Ella ed i suoi
amici scesero un po' pi sotto per lo scisto e
continuarono ad osservare.

Mentre il gigante si avvicinava, un ciclope ruppe file


ed and a parlare con lui. Era enorme, grassa ed
orribilmente brutta, vestendo un vestito di catene
come un grembiule, ma vicino al gigante sembrava una
bambina.
Segnal al negozio nella cosa alta della collina pi
vicina e mormor qualcosa su mangi. Il gigante
l'infilz una risposta, come se fosse preoccupato. Il
ciclope abbai un'ordine ai suoi compagni di specie, e
tre di essi la seguirono alla cosa alta della collina.
Quando stavano a met strada del negozio, una luce
accecante trasform la notte in giorno. Hazel rimase
accecato. Sotto lei, l'esercito nemico si disperse in
caos, coi mostri gridando di dolore e furia. Hazel
guard con gli occhi socchiusi. Sembrava che fosse
uscito da un teatro oscuro in un pomeriggio
soleggiato.
Troppo bello! Ulularono i ciclopi. Bruciaci gli
occhi!
Il negozio nella collina era ricoperto di un arcobaleno,
il pi vicino e brillante che Hazel aveva visto mai. La
luce era ancorata nel negozio, uscendo sparato verso i
cieli, lavando il campo con un estraneo lucentezza
caleidoscpico.
Il signora Ciclope alz la sua bacchetta e caric contro
il negozio. Quando batt l'arcobaleno, il suo corpo
intero cominci a fare fumo. Si scosse agonicamente e
lasci cadere la sua bacchetta, retrocedendo con ferite

multicolori per il suo corpo ed il suo viso.


Dea orribile! Rugg alla tiendaDanos mangi!
Gli altri mostri impazzirono, caricando contro il
negozio e fuggendo per che la luce dell'arcobaleno
bruciava loro. Alcuni lanciavano rocce, lance, spade e
perfino parti delle sue armature, e tutto ardeva in
fiamme di multipli colori.
Finalmente il leader gigante sembr dare si racconta
che le sue truppe stavano dissipando materiali in
perfetto stato.
ROZZA! rugg.
Con difficolt, glieli sistem per gridare le sue truppe
ed ottenere che Lei sottomettesse alla sua volont.
Quando si erano calmati, Lei avvicino al negozio con lo
scudo arcobaleno egli stesso ed osserv i bordi della
luce.
Dea! grid. Vieni ed arrenditi!
Non ci fu risposta del negozio. L'arcobaleno continu
a brillare.
Il gigante alz il suo tridente e la sua rete.
Sono Polibotes! Inginocchiati davanti a me e chiss
distruggereti rapidamente!
Apparentemente, nessuno nel negozio si volle rendere.

Un piccolo oggetto oscuro usc da una finestra ed


atterro nei piedi del gigante. Polibotes grid:
Granada!
Si copr il viso con le mani. Le sue truppe si chinarono
al suolo. Quando la cosa non sfrutt, Polibotes si chin
con attenzione e la cosa individuo. Rugg furioso.
Un Phoskitos? Osi insultarmi con un Phoskitos?
Lanci il pandispagna al negozio, ed evapor con la
luce.
I mostri si incorporarono. Vari gridarono affamati:
Phoskitos? Dove c' Phoskitos?
Attacchiamo! Disse il ciclope. Sono affamata! I
miei ragazzi vogliono aperitivi!
No! Disse Polibotes. Arriviamo tardi. Alcioneo
vuole che attacchiamo l'accampamento in quattro
giorni. Voi i ciclopi vi muovete imperdonabilmente
lenti. Non abbiamo tempo per dee minori!
Lanci quell'ultimo commento verso il negozio, ma
non ci fu risposta.
Il ciclope ulul.
L'accampamento, s! Vendetta! Le arance ed il
violetto distrussero la mia casa! Ora Mamma Dadi

distrugger la sua! Mi sentite Leone, Jason e Piper?!


Veniamo ad annichilirvi!
Gli altri ciclopi bramirono in approvazione. Gli altri
mostri li furono uniti.
A Hazel gli percorse un brivido. Guard i suoi amici.
Jasonsusurr. Ha lottato contro Jason. vivo.
Frank assent.
E quegli altri nomi significano qualcosa per voi?
Hazel neg con la testa. Non conosceva nessun Leone o
Piper nell'accampamento. Percy continuava a
sembrare nauseato ed istupidito. Se i nomi
significavano qualcosa per lui, non lo disse. Hazel
pens a quello che aveva detto il Ciclope: l'arancia ed
il
violetto.
Violetto,
ovviamente
il
colore
dell'Accampamento Giove. Ma arancia Percy aveva
portato una maglietta arancia sfilacciata. Non poteva
essere coincidenza.
Sotto essi, l'esercito cominci ad andare al sud di
nuovo, ma il gigante Polibotes si trattenne ad un lato,
corrugando il cipiglio ed annusando l'aria.
Dio del marmurmur. Per l'orrore di Hazel, si gir
nella sua direzione. Odoro del dio del mare.
Percy tremava. Hazel mise le sue mani nelle sue spalle
e lo tent stringere contro la roccia.

Il ciclope Mamma Dado grugn.


Ovviamente che odori del dio del mare! Il mare stai
qui al lato!
Pi che esoinsisti Polibotes. Fui nato per
distruggere a Nettuno. Posso notarfrunci il
cipiglio, girando la sua testa mentre lasciava cadere
pi serpenti.
Seguiamo o ci tratteniamo ad annusare l'aria? Lo
rimprover Mamma Dado. Se io non ho Phoskitos, tu
non hai al dio del mare!
Polibotes grugn.
Molto bene. Andate! Andate! diede un ultimo
sguardo al negozio protetto per l'arcobaleno, e pass
le dita per tra i capelli. Tir fuori tre serpenti che
sembravano pi grandi del resto con marche bianche
attorno al collo.
Un regalo, dea! Il mio nome, Polibotes, significhi
Troppi ai che alimentare '! Qui hai alcune bocche
affamate per te. Vediamo se il tuo negozio ottiene
molti clienti con quelle tre sentinelle nella puerta!
Captulo 21FrankFRANK Odiava I PHOSKITOS. Odiava i
serpenti. Ed odiava la sua vita. Non necessariamente
in quell'ordine.
Mentre salivano per la collina, desider che potesse
svenire come Hazel, entrare in trance e sperimentare

qualunque altro tempo, come prima che si mettesse in


quella sconsiderata missione, prima che sapesse che
suo padre era un Sergente Trapano divino con un
problema di ego.
Il suo arco e la sua lancia andavano fagotti al suo
zaino. Odiava anche la lancia. Nel momento nel che
l'ottenne, giur in silenzio che non l'andava mai ad
usare. L'arma di un uomo "vero", Marte era un
imbecille. Ci sarebbe stato chiss un errore. Non c'era
nessun tipo di test di DNA per i figli dei dei? La
bambinaia
divina
aveva
cambiato
chiss
accidentalmente a Frank per uno gli istupiditi figli di
Marte. Non c'era spiegazione affinch la madre di
Frank avesse avuto qualcosa da vedere con
quell'egocentrico dio della guerra.
"Era" una guerriera di natura gli discusse la voce della
nonna. Non mi sorpresi al sapere che un dio potesse
innamorarsi di lei, dato la nostra famiglia. Sangue
ancestrale, il sangue dei principi e gli eroi."
Frank si tir fuori il pensiero dalla testa. Non era n
un principe n un eroe. Era un rozzo con intolleranza
al lattosio che neanche poteva proteggere i suoi amici
di essere sequestrati per il grano.
Le sue nuove medaglie erano fredde contro il suo
petto: la calza luna di centurione ed il Corona Murale.
Sarebbe stato orgoglioso di esse, ma sentiva che li
aveva ottenute solo per che suo padre aveva obbligato
a Reyna a concedersili.

Frank non sapeva come i suoi amici potevano


continuare a sopportarlo. Percy aveva lasciato chiaro
che odiava a Marte e Frank non poteva incolparlo.
Hazel continuava a guardare a Frank per la codina
degli occhi, come se avesse paura che si trasformasse
in un insetto raro musculado.
Frank guard al suo corpo e sospir. Correzione: ad un
tipo ancora pi musculado. Se l'Alaska era realmente
la terra oltre i dei, Frank potrebbe rimanere l. Non
era sicuro di avere un luogo al che ritornare.
"Non piagnucolare", gli avrebbe detto sua nonna, "I"
Zhang non piagnucola.
Aveva ragione. Frank doveva un lavoro fare. Doveva
completare quella missione impossibile, quello che
significa, per il momento, arrivare a quello negozio
con vita.
Mentre si avvicinavano, Frank si preoccup che il
negozio potesse volatilizzarsi col luce arcobaleno ma
avvicinandola si stenda seguiva intatta. I serpenti che
Polibotes aveva lanciato sembravano essere sparito.
Stavano a circa venti metri del porcho di entrata
quando qualcosa zitt dietro essi.
Allungavi! grid Frank.
Percy diede un scivolone e mentre Hazel l'aiutava ad
alzarsi, Frank si gir e lanci una freccia. Spar alla
cieca, credendo che aveva lanciato una freccia
esplosiva, ma era solo un segno di fuoco. Pass per tra

l'erba, trasformandosi
sibilante.

in

una

fiamma

arancia

Al meno illumin il mostro. Seduto in un cespuglio di


erba gialla stava un serpente di colore verde lima
grassa ed allunga come il braccio di Frank. La sua testa
era inanellata con un crine di pinne bianche acute. La
creatura guardava la freccia che scivolava come se
fosse attonita dicendo: "Che demoni questo?." Allora
fiss i suoi grandiosi e gialli occhi verso Frank. Avanz
come un verme di terra, strisciando col centro del
corpo. L dove toccher, l'erba moriva. Frank ascoltava
i passi dei suoi amici scalando la collina. Non ebbe il
valore di girarsi e correre. Egli ed il serpente si
studiarono l'un l'altro. Il serpente zitt, con alcune
fiamme emergendo delle sue mandibole.
Buon reptildijo Frank, attento al legno nella tasca
del suo cappotto. Buon rptil velenoso escupefuegos.
Frank! Grid Hazel dietro lVamos!
Il serpente si lanci verso lui. Fu tanto rapida per
l'aria che non gli diede tempo a preparare una freccia.
Frank la batt col suo arco e lanci sotto alla colossale
collina. Usc dalla sua portata visuale facendo un
sonoro: "Sssssssssss!"
Frank risent orgoglioso di s stesso e guard al suo
arco che stava fumigando l dove aveva toccato il
serpente. Guard incredulo come il legno si
trasformava in polvere. Ascolt un furioso zitt,
risposto per altre due zittii collina sotto. Lasci il suo

arco disintegrandosi nel suolo e corse al porcho. Percy


e Hazel l'aiutarono a portare sugli scalini. Quando
Frank si gir, vide i tre mostri facendo circoli
nell'erba, respirando fuoco e facendo che tutta la
collina morisse col suo tocco velenoso. Non
sembravano essere capaci n volevano avvicinarsi al
negozio, ma non fece che Frank si rilassasse troppo.
Aveva appena perso al suo arco.
Non usciremo mai miserabilmente da aqudijo.
Allora sar migliore che entremosHazel segnal al
cartello fatto a mano della porta: CIBO ORGANICO E
VITA ECOLOGICA DELL'ARCOBALENO.
Frank non aveva n idea di quello che significava
quello, ma suonava meglio che alcuni serpenti
velenosi fiammeggianti. Segu i suoi amici all'interno.
Quando entrarono per la porta, le luci si accesero. Una
musica di flauto cominci a suonare come se stessero
entrando in scena. Le ampie librerie erano allineate
con cavit di noci e frutta secca, ceste di mele e grucce
con vestiti con magliette tinte in circoli e fuseaux di
porporina. Il tetto era coperto con campanule a fiato.
Per le pareti, alcune scatole di vetro mostravano palle
di vetro, geodi, cacciatori di sonni e mucchi di altri
materiali strani. Doveva avere incenso ardendo in
qualche posto. Annusava come se un mazzo di fiori
stesse ardendo.
Un negozio di esoterismo? suppose Frank.

Spero che nomurmur Hazel.


Percy si appoggi su lei. Non aveva buona macchia,
come se fosse stato attaccato di una repentina
influenza. Il suo viso brillava di sudore.
Sentarmemurmur. Chiss un po' di acqua
Sdijo Frank. Ti troviamo un posto per riposare.
Le tavole del suolo scricchiolavano abbasso i suoi
piedi. Frank pass in due per fonti con statue di
Nettuno.
Una ragazza usc di dietro due barattoli di muesli.
Posso aiutarvi?
Frank retroced spaventato, battendo una delle fonti.
Un Nettuno di pietra cadde contro il suolo. La testa del
dio del mare usc sparata mentre un getto di acqua
usciva per il suo collo, bagnando alcune magliette
tinte al suo passo.
Lo sento! Frank si chin per pulire l'imbroglio.
Quasi attravers la ragazza con la sua lancia.
Ehi! Disse ellaTranquilo! Sta' bene!
Frank si alz lentamente, cercando di non causare
nessun altro fracasso. Hazel sembrava imbarazzato.
Percy pass ad avere un strano tono verdognolo nella
pelle mentre guardava la decapitata statua di suo

padre.
La ragazza applaud due volte. La statua si dissolse in
nebbia. L'acqua si volatilizz. Si gir verso Frank:
Sul serio, non c' nessun problema. Quelle fonti di
Nettuno erano molto pesanti, mi facevano impazzire
costantemente.
Quella ragazza ricordava a Frank ai collegiali che a
volte vedeva nel Parque Lynn Canyon dietro la casa di
sua nonna. Era bassina e musculada, con stivali
cordonati, alcuni shorts militari ed una brillante
maglietta gialla che leggeva: COVEA: Cibo Organico e
Vita Ecologica dell'Arcobaleno. Sembrava giovane, ma
i suoi capelli erano bianchi, cadendo ad ogni lato della
sua testa come il chiara di un gigantesco uovo fritto.
Frank cerc di ricordare come parlare. Gli occhi della
ragazza erano realmente fastidiosi. L'iride cambiava
colore del grigio al nero e del nero al bersaglio.
Ehi lo sento per la fuentelleg a dire. Stavamo
solo
Oh, lo so! Disse la chicaEstabais dando
un'occhiata! Sta bene tutto. I semidei sono benvenuti.
Prendivi il vostro tempo. Non siete come quegli
orribili mostri. Assolo vogliono usare la nostra sala di
riposo senza comprare niente!
Sciolse un sbuffo. I suoi occhi brillarono con un lampo.
Frank guard a Hazel per vedere se se l'era

immaginato, ma Hazel era uguale di sorpresa che egli.


Da dentro il negozio, la voce di una donna parl:
Fleecy? Non spaventare i clienti. Portali qui, vuoi?
Ti chiami Fleecy? domand Hazel.
Fleecy sciolse una risatina.
Buono nella lingua delle nebulae eshizo una serie
di suoni rimbombanti e soavi che ricordavano ad un
temporale passando per un fronte freddo. Ma potete
chiamarmi Fleecy.
Nebulaemurmur Percy in trance. Ninfe delle
nuvole.
Fleecy sorrise.
Oh, mi piaci questo ragazzo! Normalmente nessuno
sa niente sulle ninfe delle nuvole. Ma, oh dei, non
sembra sentirsi bene. Vedono qui. La mia capa vuole
conoscervi. Cureremo il vostro amico.
Fleecy port loro attraverso librerie di prodotti, tra
scatole di melanzane, kiwi, frutta di loto e granate.
Alla fine del negozio, oltre ad un banco con un
antiquato scatola registratore di cassa aveva una
donna di mezza et con la pelle olivastra, un lunghi
capelli neri, alcuni occhiali senza cavalcatura, ed una
maglietta che leggeva: "La dea viva!." Portava alcuni
braccialetti di ambra ed alcuni anelli di turchesi.

Odorava di petali di rosa.


Sembrava molto simpatica, ma c'era qualcosa in lei
che faceva a Frank tremare e che gli davano voglia di
piangere. Gli fu da un secondo in dare si racconta,
allora si rese conto di quello che era: la forma nella
quale sorrideva, con solo un lato della bocca, il colore
marrone dei suoi occhi, la positura della sua testa,
come se stesse considerando una domanda. Ricordava
a sua madre.
Ciao! usc del banco, il quale era popolato con
dozzine di statue: gatti cinesi che salutavano, budas
che meditavano, testone che assentivano e quelle
figure di uccelli che non smettevano di salire e
scendere. Mi rallegro che stiate qui. Sono Iride!
Gli occhi di Hazel si aprirono.
Iride? La dea dell'arcobaleno?
Iride fece la faccia scontenta.
Buono, s, quello il mio lavoro ufficiale. Ma non mi
definisco a me stessa per la mia identit corporativa.
Nel mio tempo libero porto questo! Fece un gesto di
segnalare tutto il negozio, con orgoglio. La
cooperativo C.O.V.E.A. Una cooperativa di lavoratori
che promuoviamo le alternative di vivere una vita
ecologica mangiando cibo organico.
Frank la guard.

Ma se lanciasti Phoskitos ai mostri.


Iride mise un viso di orrore.
Oh, non sono Phoskitosrebusc per tra la veranda e
tir fuori un pacchetto da alcuni pandispagna di
cioccolato che sembravano esattamente ai Phoskitos.
Sono senza glutine, n zuccheri aggiunti, arricchiti
con vitamine, senza soia e simulazioni di pandispagna
fatti con latte di capra ed alghe.
Ogni nativo! sorrise Fleecy.
Ammetto il mio errorFrank si sent tanto nauseato
come Percy.
Iride sorrise:
Dovresti provare uno, Frank. Sei intollerante al
lattosio, non certo?
Come ci lo ?
So quelle cose. Essendo la messaggera dei dei
buono, imparo molte cose, sentendo tutte le
comunicazioni dei dei e quelle cosasguard le torte
dietro il banco. Inoltre, tutti quelli mostri
dovrebbero imparare a mangiare questi pandispagna
salutari. Sempre mangiando cibo rapido ed eroi.
Quello tanto in-progressista. Non poteva averli per il
mio negozio dando colpi, rompendo cose e
disturbando il nostro feng shui.

Percy si appoggi contro il banco. Sembrava che


andasse a gettare tutto il cibo al di sopra del feng shui
della dea.
I mostri vanno verso il suddijo con difficolt.
Distruggono il nostro accampamento. Non puoi
fermarli?
Oh, sono strettamente no-violentadijo Iride.
Posso agire in difesa propria, ma non sar portata in
nessuna altra azione violenta olimpica, molte grazie.
Sto leggendo circa il Buddismo ed il taoismo. Non mi
decido tra essi.
Perodijo Hazel attonito. Non sei una dea greca?
Iride attravers le braccia.
Non cercare di classificarmi, semidea! Il mio passato
non mi definisce.
Ah, valedijo Hazel. Potresti aiutare almeno il
nostro amico? Credo che sia nauseato.
Percy circond il banco. Per un secondo, Frank ebbe
paura che volesse i pandispagna.
Messaggi Iride? disse. Non potresti inviare uno?
Frank non era sicuro di avere sentito bene.
Messaggi Iride?
Esdud Percy. Non qualcosa che tu puoi fare?

Iride studi a Percy pi di vicino.


Interessante. Sei dell'Accampamento Giove ed
ancora cos Ah, vedo gi. Juno sta facendo delle sue.
Che cosa? domand Hazel.
Iride guard la sua assistente, Fleecy. Sembravano
avere una conversazione silenziosa. Allora la dea tir
fuori un fiasco di dietro il banco ed estese un olio con
odore di miele di eucalipto per il viso di Percy.
Questo, dovrebbe equilibrarti il chakra. Ed in quanto
alla messaggi Iride una forma di comunicazione
molto antica. I greci l'usavano. I romani non lo fecero
mai, sempre fidandosi delle sue strade e le sue aquile
giganti e me che cosa so. Ma s, mi immagino Fleecy,
puoi tentarlo?
Chiaro, capa.
Iride strizz l'occhio a Frank.
Non lo diciate agli altri dei, ma Fleecy porta
oggigiorno la maggior parte dei messaggi. geniale
facendolo, sul serio, perch che non ho tempo di
rispondere personalmente a tutte quelle cose. Mi
rimescola il wa.
Il tuo wa? domand Frank.
Mmm Fleecy, perch non ti porti a Percy e Hazel al

quarto ripostiglio? Puoi darloro qualcosa di mangiare


mentre fai il messaggio. Ed in quanto a Percy, s
perdita a memoria. Immagino che quello vecchio
Polibotes buono, trovarlo in quello stato non deve
essere buono per un figlio di Podigo Nettuno.
Fleecy, incontragli una tazza di t verde miele
organico e germi di grano con un po' di mio unguento
medico numero cinque. Quello dovrebbe aiutarlo.
Hazel corrug il cipiglio.
E Frank?
Iride si gir verso lui. Gir la sua testa, giocherellone,
come la madre di Frank normalmente faceva, come se
Frank fosse la maggiore domanda in tutta la stanza.
Oh, non tu preocupesdijo Iride. Frank ed io
abbiamo molto di quello che hablar.Captulo
22FrankFRANK avrebbe Preferito andare coi suoi
amici, bench quello significasse dovere inghiottire
una tazza di t verde con germi di grano. Ma Iride gli
prese per il braccio e port ad un tavolo di caff vicino
ad una finestra aperta. Frank lasci la sua lancia nel
suolo. Si sedette vicino ad Iride. Fosse, nell'oscurit, i
mostruosi serpenti pattugliavano senza riposo la
collina, sciogliendo fuoco ed avvelenando l'erba.
Frank, so come tu sientesdijo Iride. Mi immagino
che quello pezzo di legno ardendo nella tua tasca pesa
pi ogni giorno.
Frank

non

poteva

respirare.

La

sua

mano

fu

istintivamente alla sua tasca.


Come hai?
Te l'ho detto. So cose. Fui la messaggera di Juno per
secoli. So perch ti diede un indulto.
Un indulto? Frank tir fuori il pezzo di legno e lo
svolse del pezzo di tessuto. Tanto pesante e difficile da
maneggiare come era la lancia di Marte, il pezzo di
legno era peggiore. Iride aveva ragione. Pesava pi che
prima.
Juno ti salv per una razndijo la dea. Voleva che
servissi per il suo piano. Se non sarebbe apparso
quello giorno quando eri un beb e notato a tua madre
sul legno, saresti morto. Nascesti con troppi doni.
Quello tipo di poteri tende a fare ardere una vita
mortale.
Troppi doni? Frank not come le sue orecchie
arrossivano di furia. Non ho nessun dono!
Quello non certo, FrankIris scosse la sua mano
davanti a lei come se stesse pulendo un scudo
invisibile. Un arcobaleno in miniatura apparve.
Pensa un po'.
Un'immagine sbatt le palpebre nell'arcobaleno. Frank
si vide a s stesso quando aveva quattro anni,
correndo per il patio posteriore della Nonna. Sua
madre lo chiamava dalla finestra nell'attico
reclamando la sua attenzione. Si supponeva che Frank

non doveva essere solo per il patio. Non sapeva perch


sua madre stava sopra nell'attico, ma gli aveva detto
che rimanesse nella casa che non fosse troppo lontano.
Frank fece esattamente il contrario. Sorrideva con
diletto mentre correva per il bordo dei boschi quando
si trov faccia a faccia con un orso bruno.
Fino a che Frank non vide la scena nell'arcobaleno, il
ricordo era stato diffuso, malgrado avesse sognato
quella scena. Ora poteva apprezzare la cosa irreale che
era stato l'esperienza. L'orso contemplava il bambino
piccolo ed era difficile sapere quale dei due era pi
spaventato. Allora la madre di Frank apparve al suo
fianco. Non c'era forma possibile di essere capace di
essere sceso tanto rapido dall'attico. Si mise tra Frank
e l'orso e disse a questo che corresse alla casa. Questa
volta, Frank ubbid. Quando si gir una volta nel
porcho, vide a sua madre uscire dal bosco. L'orso era
andato via. Frank domand che cosa aveva passato.
Sua madre sorrise. "Mamma Oso doveva solo sapere
una direzione", gli disse.
La scena nell'arcobaleno cambi. Frank si vide a s
stesso con sei anni, imbacuccato nel grembo di sua
madre bench fosse troppo grande per ci. Il nero
capello lungo di sua madre era cacciato per dietro, le
sue braccia ad intorno suo. Vestiva alcuni occhiali
senza cavalcatura che Frank voleva sempre rubare, ed
il suo maglione di soave lana grigia che odorava di
cannella. Gli raccontava storie su eroi, dicendo che
tutti erano imparentati con Frank: uno era Xu Ma, che
aveva navigato alla ricerca dell'elisir della vita.
L'immagine nell'arcobaleno non aveva suono, ma

Frank ricordava le parole di sua madre: egli fu il tuo


tatara-tatara-tatara dava un colpetto a Frank nella
pancia ciascuna volta che diceva "tatara", e ci furono
dozzine di colpetti, fino a che questo rideva
incontrolablemente.
Stava anche Sung Guo, anche chiamato Sneca
Gracchus che aveva lottato contro dodici draghi
romani e sedici draghi cinesi nei deserti occidentali
della Cina. "Egli fu il drago pi forte di tutti, vedi" gi
disse sua madre, "Cos come egli pot lottare contro
essi!" Frank non sapeva che cosa voleva dire, ma
suonava emozionante.
Allora batt dolcemente la sua pancia con tanto
tatara's che Frank rod per il suolo fuggendo dal
solletico: "Ed il tuo pi antico ancestro del quale si
tiene consapevolezza fu il Principe di Pilos! Ercole
lott una volta contro lui. Fu una lotta molto
accanita!"
"Guadagn?" domand Frank.
Sua madre rise, ma non ci fu tristezza nella sua voce:
"No, il nostro ancestro perse. Ma non fu facile per
Ercole. Immaginati cercher di lottare contro un
sciame di api. Cos come fu. Perfino Ercole ebbe
problemi!"
Quello commento non ebbe senso per Frank, n allora
n quello momento. Il suo ancestro era stato
apicultore?

Frank non aveva pensato a quelle storie, ma ora che li


vedeva i ricordava tanto chiaramente come il viso di
sua madre. Era duro girarla a vedere. Frank voleva
girare a quello tempo. Voleva essere un'altra volta un
bambino piccolo ed attorcigliarsi nel suo grembo.
Nell'immagine dell'arcobaleno, il piccolo Frank
domandava da dove veniva la sua famiglia. Troppi eroi!
Venivano da Pilos, Roma, Cina o Canada?
Sua madre sorrise, muovendo la sua testa ai lati come
pensandosi la domanda.
"Li-Jien", disse finalmente. La "nostra famiglia di
molti posti, ma la nostra casa Li-Jien. Ricordalo
sempre, Frank, hai un Don speciale. Puoi essere
qualunque cosa"
L'arcobaleno si dissolse, ritornando di nuovo ad Iride e
Frank.
Non l'entiendosu voce suon interrotta.
Tua madre dell'explicdijo Iride. Puoi essere
qualunque cosa.
Suonava come una di quelle stupide cose che dicevano
i genitori per incoraggiare ai suoi figli, o un slogan
economico che potrebbe essere impresso in una delle
magliette di Iride, vicino alle magliette di "La dea
viva" o la "Mia altra automobile un tappeto
magico!." Ma col tono nel che lo disse, suonava come
una sfida.

Frank strinse la mano contro la tasca del suo


pantaloni, dove conservava la medaglia di sacrificio di
sua madre. Il medaglione di argento era tanto freddo
come il ghiaccio.
Io non posso essere qualunque cosainsisti Frank
. Non ho nessuna abilit.
L'hai tentato? Domand Iride. Volesti essere un
arciere. Te li sistemasti abbastanza bene. Bench suoli
hai scoperto la superficie. I tuoi amici Hazel e Percy
ambedue convivono in due mondi: greco e romano, il
passato ed il presente. Ma tu stai convivendo in molti
pi. Tu famiglia antica: il sangue di Pilos che viene
dalla parte di tua madre, e tuo padre essendo Marte.
Non mi rimpiange che Juno voglia che sia uno dei sette
eroi. Vuole che lotti contro i giganti e contro Gea. Ma
pensa questo: Che cosa vuoi?
Non ho eleccindijo Frank. Sono il figlio di un
stupido dio della guerra. Devo andare in questa
missione e
Ho quedijo Iride. Non voglio. Io pensavo come tu.
Allora mi stancai di essere il domestico di tutto il
mondo. Ripartire calici di vino per Giove. Ripartire
lettere per Juno. Inviare messaggi di un lato di per
l'altro dell'arcobaleno con una dracma di oro.
Un che di oro?
Niente importante. Ma imparai a liberarmi. Fondai il

COVEA, ed ora sono libero di tanta cosa. Anche tu puoi


liberarti. Chiss non possa fuggire dal destino.
Qualche giorno quello pezzo di legno arder. Prevedo
che l'avrai tu quando quello succeda, e la tua vita
finir
Graciasmurmur Frank.
quello che fa la tua vita pi pregiata. Non devi
essere i tuoi genitori n quello che aspetti tua nonna.
Non devi seguire n le ordine del dio della guerra, n
quelle di Juno. Controlla la tua vita. Frank, trovi la tua
strada!
Frank riflett su quello. L'idea era tentatrice: sfidare i
dei, fuggire dal suo destino, di suo padre. Non voleva
essere il figlio del dio bellico. Sua madre era morta
nella guerra. Frank aveva perso tutto quello che voleva
per una guerra. Era chiaro che Marte non sapeva la
cosa prima su lui, Frank non voleva essere un eroe.
Perch stai contandomi questo? domand. Vuoi
che abbandoni questa missione? Che cosa lasci che
l'Accampamento Giove sia distrutto? I miei amici
contano su me.
Iride estese le mani.
Non posso dirti che cosa fare, Frank. Ma fa' non
quello che vuoi, quello che devi. Ma chi andavo a fare
caso a me? Ho passato cinque millenni servendo a
tutto il mondo, ma non mi scoprii mai a me stessa.
Quale il mio animale sacro? Nessuno si disturbato a

dare mi unisco. Dove stanno i miei tempii? Nessuno ha


fatto mai uno. Buono, d uguale. Ho trovato qui pace
nella cooperativa. Potresti rimanerti qui, se vuoi.
Essere un COVEAdor.
Un che?
Il fatto che hai opzioni. Se continue questa
missione che cosa passer quando liberi a Tnatos?
Sar buono per i tuoi amici? Per la tua famiglia?
Frank ricord quello che sua nonna gli aveva detto:
aveva un incontro con la Morte. La nonna gli irritava
molte volte, ma ancora cos, era la sua unica famiglia
viva, l'unica persona viva che l'aveva voluto. Se
Tnatos seguiva dissolvenza incrociata, Frank non la
perderebbe. Ed in qualche modo Hazel, dovrebbe
ritornare all'Inframundo. Se la Morte gliela portava di
nuovo, Frank non potrebbe sopportarlo. Non era
necessario menzionare il proprio problema di Frank:
secondo Iride, sarebbe potuto morire quando fu un
beb. Tutto quello che gli rimaneva tra Morte ed egli
era un pezzo di legno. Glielo porterebbe anche?
Frank cerc di immaginarsi se rimanesse con Iride,
portando una maglietta del COVEA, vendendo vetri e
cacciatori di sonni a semidei viaggianti e lanciando
simulazioni di torte libere di glutine ai mostri che
passassero. Nel frattempo, un esercito incredibile
distruggerebbe l'Accampamento Giove.
Puoi essere qualunque cosa, gli aveva detto sua madre.

No, pens, non posso essere tanto egoista.


Ho che irdijo. il mio lavoro.
Iride sospir.
Me l'aspettava, ma doveva tentarlo. Il compito che si
aspetta Buono, non la desidererebbe a nessuno,
specialmente ad un ragazzo tanto carino come te. Se
devi andarti, posso offrirti qualche consiglio. Hai
bisogno di aiuto per trovare a Tnatos.
Sapevi che i giganti lo perseguivano? domand
Frank.
Iride guard pensosa
tintinnando nel soffitto.

alle

campanule

fiato

No, l'Alaska sta oltre la sfera di controllo dei dei.


Cercare al veggente Fineo. cieco, ma pu vedere il
passato, il presente ed il futuro. Sa molte cose. Pu
dirti dove acchiappato Tnatos sta.
Fineodijo Frank. Non c'era una storia su lui?
Iride assent, restia.
Nei vecchi tempi, commise crimini orribili. Us il
suo dono di vista per male il. Giove gli invi le harpas
per perseguirlo. Gli argonauti, includendo al tuo
ancestro, ovviamente
Il principe di Pilos?

Iride vacill.
S, Frank. Bench il suo dono, la sua storia quello
devi scoprirlo per te stesso. sufficiente dire che gli
argonauti si disfarono delle harpas per ottenere
l'aiuto di Fineo. Quello fu fa eoni, ma capisco perch
Fineo ritornato al mondo dei vivo. Lo troverete in
Portland, Oregon, che sta verso il nord. Ma devi
promettermi una cosa. Bench sia perseguito per le
harpas, non li ammazziate, non importa quello che
Fineo vi prometta. Guadagnavi il suo aiuto di un'altra
forma. Le harpas non malvagia. Sono le mie sorelle.
Le tue sorelle?
Lo so. Non sembro troppo a sorella delle harpas, ma
certo. E Frank c' un altro problema. Se esci, dovrai
liberarti dei basilischi della collina.
Parli dei serpenti?
Sdijo Iris. Basilisco, significa "piccola corona",
quello che un nome abbastanza carino per qualcosa
che non carino. Non mi piace dovere ammazzarli.
Sono creature vive, dopo tutto. Ma non sarete capaci
di andarvi di qui, fino a che siano andati via. Se i tuoi
amici cercano di lottare contro essi, buono, prevedo
che succederanno cose terribili. Solo tu hai l'abilit di
ammazzare i mostri.
Ma come?

Guard al suolo. Frank si rese conto che stava


guardando la sua lancia.
Magari ci fosse un'altra formadijo. Se avessi
alcune donnole, per esempio. Le donnole sono mortali
per i basilischi.
Non porto donnole encimaadmiti Frank.
Allora dovrai fare servire il regalo da tuo padre. Sei
sicuro che non vuoi vivere qui? Facciamo un riso con
latte libero di lattosio eccellente.
Frank si alz.
Come posso fare servire la lancia?
Quello devi verificarlo tu. Non posso includermi
nella violenza. Finch lotti, mi incaricher dei tuoi
amici. Spero che Fleecy abbia trovato le medicine
herbales adeguati. L'ultima volta, mescol senza
volere cose Buono, non credo che quegli eroi
volessero essere margherite.
La dea si alz. I suoi occhiali brillarono, e Frank vide il
suo proprio riflesso nelle lenti. Sembrava serio ed
ombroso, niente vedere col bambino piccolo che aveva
visto nell'arcobaleno.
Un ultimo consiglio, Frankdijo. Sei destinato a
morire sottomettendo quello pezzo di legno,
vedendolo ardere. Ma chiss se non lo mantenessi tu
stesso. Chiss se lo confidassi quanto basta a qualcuno

affezionato a te
Le dita di Frank si chiusero attorno al legno.
Ti stai offrendo?
Iride rise, con grazia.
Oh, cielo, no. Lo perderebbe tra la collezione. Lo
mescolerebbe coi vetri o lo venderebbe come un
fermacarte per incidente. No, mi riferisco ad un amico
semidio. Alcuno vicino al tuo cuore.
Hazel, pens immediatamente Frank. Non c'era
nessuno di chi si fidasse pi. Ma potrebbe confessargli
il suo segreto? Se l'ammetteva la cosa debole che era
che la sua vita intera dipendeva da un palo mezzo
bruciato Hazel non gli girerebbe mai a vedere come
un eroe. Non era stato mai il suo cavaliere errante.
Come sperare che ella potesse sopportare quella
responsabilit?
Avvolse il pezzo di legno e lo conserv di nuovo nella
sua tasca.
Grazie grazie, Iride.
Gli diede una stretta di mani.
Non perdere la speranza, Frank. L'arcobaleno ha
sempre posto per la speranza.
Torn verso l'interno dal negozio, lasciando a Frank

solo.
Esperanzarefunfu Frank. Magari avesse poche
donnole.
Afferr la lancia di suo padre ed usc per affrontare i
basiliscos.Captulo 23FrankFRANK Gettava Di Meno il
Suo Arco. Si mise dove il portico e spar una freccia ai
basilischi da lontano. Poche frecce esplosive ben
posizionate, pochi crateri nella collina problema
risoluto.
Sfortunatamente, una faretra piena di frecce non
aiuterebbe troppo a Frank se non potesse spararli.
Inoltre, non aveva n idea da dove stavano i basilischi.
Avrebbero dovuto smettere di sputare fuoco non
appena usc all'esterno.
Usc per il portico ed alz la sua lancia dorata. Non gli
piaceva lottare da vicino. Era troppo lento e troppo
corpulento. L'aveva fatto bene nei giochi bellici, ma
quell'era reale. Non c'erano aquile giganti preparate
per acchiapparlo e portargli davanti ai medici se
commetteva un errore.
Puoi essere qualunque cosa." La voce di sua madre
risuon nella sua mente.
Di accordo, pens. Voglio essere buono con la lancia.
Ed immune al veleno, ed al fuoco.
Qualcosa che diceva a Frank che il suo desiderio non
era concesso. La lancia sembrava instabile nelle sue

mani.
C'erano marche di fuoco ancora plasmate nel lato della
collina. L'acro ardeva nelle fosse nasali di Frank.
L'erba secca intercapedine sotto i piedi di Frank,
Pens a tutte le storie che sua madre soleva contargli:
generazioni di eroi che avevano lottato contro Ercole,
contro draghi e mari infestati di mostri. Frank non
capiva come sarebbe potuto nascere in quella famiglia,
o come la sua famiglia era emigrata della Grecia per
l'Impero Romano in Cina, ma alcuni idee inquietanti
cominciavano a venrsele alla testa. Per la prima volta,
cominci a domandarsi su quello Principe Pilos, e sulla
disgrazia
di
suo
trisnonno
Shen
Lun
nell'Accampamento Giove, ed ecceda che cosa
potrebbero essere quelli poteri familiari.
"Il dono non ha mantenuto mai alla nostra famiglia a
salvo" l'aveva notato la nonna.
Un pensiero incoraggiante mentre Frank stava di
caccia di alcuni serpenti maligni che sputavano fuoco
ed erano velenose.
La notte era tranquilla eccetto per lo scoppiettio delle
fiamme. Ogni volta che una brezza verso muoversi le
foglie, Frank pens agli spiriti del grano che avevano
catturato a Hazel. Con fortuna, sarebbero andati al sud
col gigante Polibotes. Frank non aveva bisogno di pi
problemi.
Abbass sotto collina, con ardore di occhi per il fumo.

Allora, a circa
accendersi.

dieci

metri,

vide

una

fiamma

Si porsi lanciare la lancia, qualcosa di stupido


ovviamente. Allora rimarrebbe senza arma. Invece di
quell'avanz verso il fuoco. Desider che avesse i
fiaschi di sangue di gorgona, ma erano rimasti nella
barca. Si domand se il sangue di gorgona potrebbe
curare il veleno di basilisco Ma ancora coi fiaschi ed
eligiendo il corretto dubitava che avesse avuto tempo
per prenderlo prima di trasformarsi in polvere come il
suo arco. Arriv ad un chiaro di erba bruciata e si
trov faccia a faccia a s stesso di fronte ad un
basilisco.
Il serpente si erse nella sua coda. Zitt, ed espanse la
sua collana di punte bianche attorno al suo collo.
Piccola corona, ricord Frank. quello che significa
"basilisco." Aveva pensato che i basilischi erano draghi
enormi come mostri che potevano pietrificare con lo
sguardo. In qualche modo i basilischi reali erano
ancora pi orribili. Tanto fini come erano e l'aggiunto
che sputavano fuoco, veleno e malvagit farebbe che
fossero pi difficili da ammazzare che una gran e
voluminosa lucertola. Frank aveva visto la cosa rapida
che potevano muoversi.
Il mostro fiss i suoi pallidi occhi gialli a Frank.
Perch non attaccava?
La lancia dorata di Frank era fredda e pesava. I denti
di punta segnalavano verso il suolo, come l'amo di una
canna da pesca.

Per yale rimprover Frank alla sua lancia. Aveva


gi abbastanza problemi affrontando il mostro come
affinch dovesse lottare contro la sua lancia. Allora
ascolt rumore di movimento ad ognuno dei suoi lati.
Gli altri due basilischi scivolarono fino al chiaro.
Frank era andato diretto ad un'emboscada.Captulo
24FrankFRANK Scosse la Sua Lancia A Tutti Lati.
Allontanavi! la sua voce suonava tremula. Ho
ehi poteri incredibili e quelle cose!
I basilischi fecero un trio di zittii. Chiss stessero
ridendo. La punta della lancia pesava troppo come per
alzarla, come se l'affilato triangolo bianco fatto di
osso stesse cercando di toccare la terra. Allora
qualcosa incastr nella mente di Frank: Marte aveva
detto che la punta era il dente di un drago. Non aveva
sentito alcuno storia circa denti di drago impalati nel
suolo? Qualcosa che aveva letto nella classe di Mostri
nell'accampamento?
I basilischi lo circondarono, prendendosi il suo tempo.
Chiss stavano vacillando per la lancia. Chiss non
potevano credersi la cosa stupida che era Frank.
Sembrava una pazzia, ma Frank lasci che la lancia
toccasse il suolo con la monta. Lo piant nel suolo.
Crac.
Quando la tir fuori, la punta era sparita, si era rotto
nel suolo. Meraviglioso. Ora aveva un palo dorato.

Una parte sconsiderata del suo interno voleva tirare


fuori il pezzo di legno. Se andava a morire di tutte
forme, chiss potesse creare una gigantesca fiammata,
cremare i basilischi e dare un'opportunit ai suoi
amici di scappare.
Prima che potesse armarsi di valore, il suolo cominci
a tremare ai suoi piedi. Cominci a crearsi un piccolo
buco nel suolo, ed una mano scheletrica usc dal suolo.
I basilischi zittirono e retrocederono.
Frank non poteva incolparli. Guard con orrore come
un scheletro umano emergeva dal suolo. Fu a poco a
poco formandosi come se qualcuno stesse unendolo
osso ad osso, coprendoli con una pelle grigio brillante
e traspaia. Tutto quello della creatura era grigio:
vestiti grigi su carne grigia in ossa grige.
Si gir verso Frank. Il suo teschio sorrise abbasso il
suo inespressivo viso grigio. Frank piagnucol come
un cucciolo. Le sue gambe gli tremavano tanto che
dovette aiutarsi con la lancia per mantenersi in piedi.
Il guerriero scheletrico aspettava. Aspettava ordini, si
rese conto Frank.
Ammazza i basilischi! grid. Ma a me no!
Il guerriero scheletro entr in azione. Afferr il
serpente pi vicino, e malgrado la sua carne grigia
cominciasse a fare fumo al contatto, strangol il
basilisco con una mano e lanci il suo corpo inerte ad
un lato. Gli altri due basilischi zittirono, furiosi. Uno

si diresse a Frank, ma l'allontan ad un lato con la


punta dalla sua lancia.
L'altro serpente sput direttamente fuoco al viso del
guerriero. Lo scheletro avanz e schiacci la testa del
basilisco basso il suo stivale.
Frank si gir l'ultimo basilisco che stava attorcigliato
sull'orlo del chiaro studiandoli. La lancia di oro
imperiale di Frank stava facendo fumo ma, a
differenza del suo arco, non sembrava stare disfandosi
al tatto del basilisco. La mano ed il piede destri del
guerriero scheletro si stavano dissolvendo lentamente
per il veleno. La sua testa stava in fiamme, ma ancora
cos sembrava stare bene. Il basilisco fece qualcosa di
intelligente: entr in ritirata. In una macchia di
movimento, lo scheletro afferr qualcosa della sua
maglietta e questo vol attraverso il chiaro, impalando
il basilisco nel suolo. Frank cred che fosse un coltello,
ed allora si rese conto che era una delle costole dello
scheletro. Frank ringrazi che il suo stomaco fosse
vuoto.
Quello quello stato incredibile.
Lo scheletro si inginocchi davanti al basilisco. Gli
strapp la costola e l'us per tagliare la testa della
creatura. Il basilisco si dissolse in cenerino. Allora lo
scheletro decapit gli altri due animali e scalci le
ceneri fino a che si dissolsero. Frank ricord le due
gorgonas nel Piccolo Tevere: la forma nel che quelle
che il fiume li aveva disseminate per trattenerli da
rematerializarse.

Ti stai assicurando che non possano volverse diede


conto Frank. O almeno, cercando di ritardarli.
Il guerriero scheletro si mise davanti a Frank. Il suo
piede e la sua mano avvelenate erano spariti quasi dal
tutto. La sua testa continuava ad ardere.
Che cosa? Che cosa sei?domand Frank. Volle
aggiungere: per favore, non mi ammazzare.
Lo scheletro salut col moncherino della mano allo
stile militare. Allora cominci a precipitare,
affondando di nuovo nel suolo.
Spera! Disse Frank. Neanche so come chiamarti
Uomo del dente? Ossa? Grigio?
Mentre il suo viso spariva tra il suolo, il guerriero
sembr avere sorriso sentendo l'ultimo nome, o chiss
era che suolo insegnava i suoi scheletrici denti. Ed era
andato via, lasciando a Frank solo con la sua lancia
senza punta.
Grismurmur. Di accordo, ma
Esamin la punta della sua lancia. Lentamente, si
andava formando un nuovo dente di drago sopra alla
bacchetta dorata.
"Hai tre opportunit", gli aveva detto Marte, "usalo
bene."

Frank sent impronte dietro egli, Percy e Hazel corsero


verso il chiaro. Percy sembrava stare meglio, malgrado
portasse una borsetta tinta di molti colori del COVEA
che definitivamente non era il suo stile.
Controcorrente stava nella sua mano. Hazel aveva
tirato fuori il suo spatha.
Stai bene? domand.
Percy gir in circolo, cercando nemici.
Iride ci ha detto che stavi qui fuori lottando contro i
nemici tu solo e siamo rimasti un po' come "Che
cosa?." Siamo usciti la cosa pi rapida che abbiamo
potuto. Che cosa ha passato?
Non sto seguromurmur Frank.
Hazel tocc il punto nel suolo dove era sparito Grigio.
Posso sentire morte. O mio fratello stato qui o i
basilischi sono morti?
Percy lo guard, sorpreso.
Li hai ammazzati a tutti?
Frank inghiott saliva. Si era sentito gi abbastanza
insetto raro senza dovere spiegare il suo nuovo
subalterno no-morto.
"Tre opportunit." Frank potrebbe richiamare a Grige
due volte pi. Ma aveva sentito malevolenza in quello

scheletro. Non era una mascotte. Era una sanguinaria


e non morta forza di ammazzare, controllata con
difficolt per il potere di Marte. Frank aveva il
sentimento che farebbe quello che gli chiedesse, ma se
i suoi amici stavano nella linea di fuoco oh, buono
E se Frank era un po' lento dandogli ordini, potrebbe
cominciare ad ammazzare tutto quello che trovasse
nella sua strada, includendo il suo capo.
Marte gli aveva detto che la lancia l'aiuterebbe a
seguire con vita fino a che imparasse ad usare il
talento sua madre. Quello che significava che Frank
doveva imparare ad usare quello talento, la cosa pi
rapida possibile.
Molte grazie, papmurmur.
Che cosa? Domand Hazel. Frank, ti senti bene?
Ve lo spiegher despusdijo. Subito, abbiamo un
cieco al quale visitare in Portland.Captulo
25PercyPERCY Risentiva Gi il semidio pi patetico
della storia della cosa patetica. La borsetta era la
goccia che colmava il bicchiere.
Avevano lasciato a gran velocit il COVEA, per quello
che Iride non aveva cara ipotesi la borsetta come una
critica. L'aveva riempito a gran velocit con torte
arricchite con vitamine, pelli di frutte secche, carne
affumicata di vitella macrobiotica e pochi vetri di
buona fortuna. Allora se l'era impiccata a Percy ed
aveva detto.

Qui, necessiterete questo. Oh, fa bella figura.


La borsetta, perdono, l'accessorio maschile aveva i
colori dell'arco-iride ed un simbolo della pace
attaccato con conti di legno e lo slogan "Abbraccia a
tutto il mondo." Percy volle che mettesse "Abbraccia"
alla tazza. L'avrebbe preso come un commento alla sua
massiccia ed incredibile inutilit. Mentre navigavano
verso il nord, mise la borsetta maschile tanto lontano
da lui come pot, ma la scialuppa era piccola.
Non poteva credersi come si era venuto sotto quando i
suoi amici pi avevano bisogno di lui. In primo luogo,
era stato il sufficientemente inutile come per
lasciarloro soli quando era ritornato alla barca ed
allora Hazel aveva finito rapita. Allora aveva visto
l'esercito andando al sud ed aveva avuto qualche tipo
di attacco nervoso. Vergognoso? S. Ma non pot
evitarlo. Quando aveva visto quelli centauri malvagi
ed i ciclopi, gli era sembrato tanto male, tanto
scomodo, che aveva creduto che la sua testa
sfrutterebbe. Ed il gigante Polibotes quello gigante
gli aveva causato una sensazione contraria a quando
stava nell'oceano. L'energia di Percy era stata
sottratta, lasciandolo debole e febbrile, come se il suo
interno stesse diminuendo.
Il t medicinale di Iride l'aveva aiutato a sentirsi
meglio, ma la sua mente seguiva dannata. Aveva
sentito storie di amputazioni che avevano dolori
fantasmi quando perdevano le gambe e le braccia. Cos
come si sentiva la sua mente, come se i ricordi persi
seguissero l.

La cosa peggiore di tutto, quanto pi lontano fuori


Percy, quelli ricordi pi perdevano intensit. Aveva
cominciato a sentirsi bene nell'Accampamento Giove,
ricordando nomi aleatori e care. Ma ora il viso di
Annabeth sembrava perfino diffuso. Nel COVEA,
quando aveva cercato di inviare la messaggio Iride ad
Annabeth, Fleecy aveva negato con la testa, triste.
" come se stessi segnando il numero di qualcuno"
aveva detto "ma hai dimenticato il numero. O
qualcuno sta interferendo nel segno. Lo sento, cielo.
Non posso collegarti.
Percy aveva paura di smettere di ricordare
completamente il viso di Annabeth quando arrivasse
dall'Alaska. Chiss si alzasse un giorno e neanche
ricordasse il suo nome.
Ancora cos, doveva concentrarsi sulla missione. Il
vedere all'esercito nemico aveva mostrato a quello che
si affrontavano. Era presto nella mattina del 21 di
giugno. Dovevano arrivare dall'Alaska, trovare a
Tnatos, localizzare lo stendardo della legione e
dovevano
arrivare
all'Accampamento
Giove
nell'imbrunire del 24. Quattro giorni. Nel frattempo,
l'esercito nemico stava a poche miglia di distanza
dell'accampamento.
Percy guid la barca attraverso forti correnti nel costa
nord della California. Il vento era freddo, ma andava
bene, chiarendo alcuni confusioni nella sua mente.
Pieg la sua volont per fare che la barca fosse la cosa

pi rapida possibile. Il casco vibrava mentre il Pax


proseguiva verso il nord.
Nel frattempo, Hazel e Frank avevano scambiato storie
su quell'accaduto nel negozio di Iride. Frank aveva
parlato loro del profeta cieco Fineo in Portland, e
come Iride gli aveva detto che sarebbe capace di
dirloro dove Tnatos stava. Frank non aveva detto
come glieli aveva sistemate per disfarsi dei basilischi,
ma Percy aveva la sensazione che aveva qualcosa a che
vedere con la punta rotta della sua lancia. Fosse quello
che fosse quello che era successo, Frank suonava pi
spaventato della lancia che dei basilischi.
Quando aveva finito, Hazel cont a Frank quello che
aveva passato stando con Fleecy.
Allora funzion la messaggio Iride? domand
Frank.
Hazel lanci a Percy un sguardo di simpatia. Non
menzion il fatto che non avevano potuto contattare
con Annabeth.
Mi misi in contatto con Reynadijo. Devi lanciare
una moneta ad un arcobaleno e dire un incantesimo
come: Oh, Iride, dea dell'arcobaleno, accetta la mia
offerta. Bench Fleecy l'abbia cambiato un po'. Ci ha
dato qualcosa come il suo telefono diretto. Cosicch
bisogna dire: Oh, Fleecy, fammi un favore. Mostrami a
Reyna nell'Accampamento Giove. Mi sentii un po'
stupida, ma funzion. L'immagine di Reyna apparve
nell'arcobaleno, come in una videoconferenza. Stava

nel bagno. Si spavent moltissimo.


Avrebbe pagato per verlodijo Frank.
riferisco il suo viso. No, sai gi, a lei nel bagno.

Mi

Frank! Hazel fece un viso come se avesse bisogno


di aria. Era un gesto antiquato, ma scimmia, in qualche
modo. Buono, dicemmo a Reyna quello dell'esercito,
ma come disse Percy, lo sapeva pi o meno. Non
cambia niente. Fa quello che possa per mantenere le
difese. A meno di che sleghiamo la Morte, e
restituiamo l'aquila
L'Accampamento non potr contenere un ejrcito
acab Frank. No, senza aiuto.
Dopo quello, navigarono in silenzio.
Percy continuava a pensare ai ciclopi ed i centauri.
Pens ad Annabeth, il satiro Grover ed il suo sonno di
una gigantesca barca di guerra in costruzione.
"Vieni" da qualche posto gli aveva detto Reyna.
Percy desider potere ricordare. Potrebbe chiedere
aiuto. L'accampamento Giove non potrebbe lottare
solo contro i giganti. Avevano dovuto alleare in
qualche posto.
Toquete il suo ciondolo, sentendo i conti, la tavola di
probatio e l'anello di argento che gli aveva dato
Reyna. Chiss in Seattle potessero parlare con sua
sorella Hylla. Potrebbe inviare aiuto, se non che

ammazzava a Percy nient'altro vederlo.


Dopo alcune ore di navigare, Percy cominci a
tentennare. Aveva paura di cadere esausto. Allora
trov qualcosa in quello che concentrarsi. Un'orca
pass vicino alla barca e Percy mantenne una
conversazione mentale con lui. Non fu come parlare,
fu cos qualcosa:
Puoi portarci al nord, egli pi vicino a Portland?"
domand Percy.
"Come foce. Siete foce?" domand l'orca.
"No. Ho una borsetta maschile piena di carne
affumicata di vitella macrobiotica, se vuoi." Ammise
Percy.
L'orca trem. "Promette non darmi di mangiare
quell'e vi porter al nord."
"Affare fatto"
In poco tempo, Percy fece un arnese di archi e lo mise
attorno all'orca. Furono molto pi rapido verso il nord
basso il potere dell'orca, e scendo l'insistenza da
Frank e Hazel, Percy si accomod per un piccolo
pisolino.
I suoi sonni furono dissociati e di paura come sempre.
Si immagin a s stesso nel Monte Tamalpais, al nord
di San Francisco, lottando nell'antica forza dei titani.

Non aveva nessun senso. Non era stato coi romani


quando attaccarono, ma lo vide con chiarezza: un
titano con un'armatura. Annabeth ed altre due ragazze
lottando di fianco a Percy. Una delle ragazze mor
nella battaglia, Percy si inginocchi davanti a lei
mentre la vedeva dissolversi in stelle.
Allora vide la barca di guerra gigante in un imbarco
secco. La testa del drago di bronzo brillava con la luce
della mattina. Le sartie e l'armamento gi erano
pronti, ma qualcosa stava male. Una botola in coperta
era aperta, ed un fumo usciva da qualcosa di simile ad
un motore. Un ragazzo coi capelli ricci neri stava
maledicendo mentre toqueteaba il motore con una
chiave inglese. Altri due semidei erano chinati dietro
lui, guardandolo, preoccupati. Egli era un adolescente
coi capelli biondi e taglio. Ella era una ragazza coi
capelli lunghi ed oscuri, con trecce.
Sai che oggi il solstizio? Disse la ragazza. Si
suppone che dobbiamo andare oggi.
Lo so! Il meccanico dei capelli ricci baston il
motore poche volte pi. Potrebbero essere i motori
di propulsione, potrebbero essere i dadi del motore,
potrebbe essere Gea avvolgendola un'altra volta. Non
sono sicuro!
Quanto tempo ti porter? domand il ragazzo
biondo.
Due, tre giorni?

Pu che non abbiano tanto tiempoles not la


ragazza.
Qualcosa
diceva
a
Percy
che
si
riferiva
all'Accampamento Giove. Allora la scena cambi.
Vide un ragazzo ed il suo cane correndo per le colline
gialle della California. Ma mentre l'immagine si
metteva a fuoco, Percy si rese conto che non era un
ragazzo. Era un ciclope in alcuni straccione blue-jeans
ed una maglietta di flanella. Il cane era una montagna
goffa di manto nero che bene sarebbe potuto essere
uguale di grande che un rinoceronte. Il ciclope
portava un gigantesco bastone al di sopra della sua
spalla, ma Percy non lo vide come un nemico. Chiam
il nome di Percy lo chiamava fratello?
Annusa ancora pi lejosle disse il ciclope al cane.
Perch annusa ancora pi lontano?
GUAU! abbai il cane, ed il sonno di Percy cambi.
Vide una catena di montagne innevate, tanto alte che
rompevano il cielo. Il viso addormentato di Gea
apparve nelle ombre delle montagne.
Il "mio fante prezioso", disse soavemente, "non
temere, Percy Jackson. Vieni al nord! I tuoi amici
morranno, s. Ma io ti preserver per adesso. Ho
grandi piani per te"
Nella valle tra le montagne si estendeva un gigantesco
campo di ghiaccio. Il bordo della valle cadeva al mare,

con pezzi di ghiaccio costantemente cadendo


all'acqua. Nella cosa alta del campo di ghiaccio si
ergeva un accampamento legionario: muraglie, fossi,
torri, barracones, come l'Accampamento Giove ma tre
volte pi grande. Nelle strade fosse di quello comincia,
una figura vestita con vestiti oscuri era incatenata nel
ghiaccio. La visione di Percy gli port di dietro di lui,
al quartiere generale dell'accampamento. L, nella
penombra, era seduto un gigante incluso pi grande di
Polibotes. La sua pelle era dorata. Dietro lui erano
esposti gli sconquassati e congelati stendardi romani
di una legione, includendo una gigantesca e dorata
aquila con le ali estese.
Ti aspettiamo "", disse la voce del gigante, "mentre
cercate a tentoni nel nord, cercando di trovarmi, i
miei
eserciti
spezzeranno
i
vostri
pregiati
accampamenti, primo il romano e dopo l'altro. Non
potete guadagnare, piccolo semidio.
Percy si svegli dando sbandate alla luce di una
mattina grigia, con la pioggia cadendo per il suo viso.
Ed io credevo che dormisse profundamentedijo
Hazel. Benvenuto a Portland.
Percy si incorpor e sbatt le palpebre. Lo scenario
alla sua periferia era molto distinto a quello del suo
sonno, non era sicuro di se era reale. Il Pax galleggiava
in un fiume oscuro attraverso una citt. Alcune nuvole
oscure attraversavano il cielo al di sopra di essi. La
pioggia fredda era tanto fine che sembrava essere
sospesa nell'aria. Alla sinistra di Percy si sollevavano

distinti magazzini industriali ed una via di treno. Alla


sua destra c'era un piccolo quartiere: un gruppo di
accoglienti camini per il bordo del fiume ed una linea
di colline popolate di bosco con nebbia. Percy si
stropicci gli occhi per svegliarsi del tutto.
Come siamo arrivati qui?
Frank gli lanci un'occhiata come dicendo: non "te lo
credi":
L'orca ci porto fino al fiume la Columbia. Allora
pass l'arnese ad un compagno di storioni di due
metri.
Percy cred che Frank aveva detto centurioni. Si era
immaginato ad alcuni soldati romani coi suoi caschi e
la sua armatura portandoloro la barca per l'acqua a
nuoto. Allora si rese conto che Frank si riferiva agli
storioni, i pesci. Si rallegr di non avere detto niente.
Sarebbe stato imbarazzante, perch era il figlio del dio
del mare e quelle cose.
Di tutte formassigui Frank, gli storioni ci
portarono per un tempo. Hazel ed io c'alterniamo per
dormire. Allora entriamo in questo fiume
Il Willamettedijo Hazel.
Correctodijo Frank. Dopo quello, la barca
cominci a muoversi per s stesso fino a qui. Hai
dormito bene?

Mentre il Pax andava verso il sud, Percy parl loro dei


suoi sonni. Cerc di concentrarsi sulla cosa positiva: la
barca di guerra potrebbe arrivare per aiutare
all'Accampamento Giove. Un ciclope simpatico ed un
cane gigante stavano cercandolo. Non menzion
quello che disse Gea di: I "tuoi amici morranno."
Quando Percy descrisse l'accampamento romano nel
ghiaccio. Hazel sembrava preoccupato.
Allora Alcioneo sta in un glaciardijo. Quello non
ci lascia le cose pi chiare. L'Alaska ha cientos di
ghiacciai.
Percy assent.
Chiss il tale profeta Fineo possa dirci quale
La barca si rimpinz sola in una molla. I tre semidei
osservarono gli edifici del centro di Portland.
Frank si scosse la pioggia dei capelli.
Cosicch ora dobbiamo trovare un uomo cieco sotto
la lluviadijo Frank. Yuju.Captulo 26PercyNO Fu
Tanto Duro Come Credevano. Lo schiamazzo e la frusta
di alghe aiutarono.
Portavano giacche polari leggere con le sue provviste,
per quello che si addentrarono nella fredda pioggia e
camminarono davanti a pochi blocchi attraverso
alcune strade quasi desertiche. Quella volta Percy fu
intelligente e si era portato la maggioranza delle

provviste della barca. Perfino portava la carne


affumicata macrobiotica nella tasca del suo cappotto,
in caso che se doveva trattare con alcuna che un'altra
orca pi.
Videro qualche che un altro ciclista ed alcuni
vagabondi scommessi nei portoni, ma la maggioranza
degli abitanti di quella citt sembravano stare
all'interno delle sue case.
Mentre scendevano per Glisan Street, Percy guard
con nostalgia ai tipi di un caff godendo di una bibita
calda ed alcune paste. Stava per suggerire che si
fermassero per fare colazione quando sent in fondo
alla via una voce gridando:
JA! SUCCHIAVI QUELLO, STUPIDI POLLI! seguito del
rumore di una frusta e molti gracchi.
Percy guard i suoi amici:
Credete che?
Probabilmente. coincise Frank.
Corsero verso il rumore. Nel seguente blocco,
trovarono un parcheggio aperto con tre marciapiedi e
file di camion-ristorante riempendo le strade per i
quattro fianchi. Percy aveva visto prima camionristorante, ma non aveva visto mai tanti nello stesso
posto. Alcune erano semplici scatole bianche
metalliche su ruote, con tende e scatole registratori di
cassa. Altri erano dipinti di azzurro o di violetto o a

lunari, con grandi cartelli e coloriti men e tavoli


come se fossero alcuni ristoranti self-service. Uno
annunciava tasselli coreani e brasiliani, quello che
suonava qualcosa come una cucina altamente segreta e
radioattiva. Un altro offriva sushi in un palo. Un terzo
vendeva panini di gelato fritto. L'odore era
incredibile, dozzine di cucine distinte cucinando
contemporaneamente.
Lo stomaco di Percy rugg. La maggioranza dei camion
stavano aperti al pubblico, ma non c'era quasi per di l
nessuno. Potrebbero prendere quello che volessero!
Panini di gelato fritto? Oh, zio, quello suonava meglio
che la vitella macrobiotica.
Sfortunatamente, aveva pi cose che cucini aperte. Nel
centro del parcheggio, dietro tutti il camionristorante, un anziano in un accappatoio correva con
una frusta di alghe, gridando ad un gruppo di donnauccello che cercavano di rubare cibo di un tavolo di
picnic.
Harpasdijo Hazel. Quello significa
Quello Fineosupuso Frank.
Corsero per la strada e si nascosero tra il camion
coreano-brasiliano ed un altro che vendeva asini di
uovo cinese.
La parte posteriore dei camion non era tanto
appetibile come la parte frontale. Era popolata con
fagotti di plastica, containers di spazzatura del quale

emergeva la spazzatura, ed un stendibiancheria di


vestiti casalingo nel quale appendevano grembiuli ed
asciugamani umidi.
Lo zio dell'accappatoio era vecchio e grasso, stava
quasi del tutto calvo ed aveva cicatrici per davanti suo
ed un cespuglio di un unti capelli bianchi. Il suo
accappatoio era macchiato di ktchup e stava
girovagando per di l con alcune soavi pantofole di
coniglietti rosa, agitando la sua frusta di alghe alla
calza dozzina di harpas che stavano pianificando al di
sopra del suo tavolo di picnic. Era dell'ogni cieco. I
suoi occhi erano del colore del latte, e falliva la met
delle volte dando alle harpas, ma ancora cos lo
faceva abbastanza bene.
Dietro, polli sporchi! grid.
Percy non fu sicuro del perch, ma aveva una vaga
sensazione che le harpas dovrebbe stare grassoccie.
Queste sembravano affamate. I suoi visi umani
avevano occhi infossati ed avevano vuoti nelle guance.
I suoi corpi stavano cambiando le piume, perch
avevano vuoti senza esse e le sue ali erano dotate di
alcune piccole e secche mani. Vestivano sacchi di
stoppa per vestiti. Mentre attaccavano per cibo,
sembravano pi disperate che furiose. Percy si
dispiacque di lui per esse.
CHAAAAAS! L'anziano agit un'altra volta la sua
frusta. Diede ad una delle ali di una harpa. Questa
grid di dolore e si allontan aleggiando, lasciando
cadere piume gialle mentre volava.

Un'altra harpa dava circoli pi alta degli altri.


Sembrava pi giovane e pi piccole delle altre, con
piume di un rosso brillante.
Guardava con attenzione cercando un'apertura, e
quando l'anziano si gir, fece una caduta rapida verso
il tavolo. Afferr un asino con gli artigli del piede, ma
prima che potesse scappare, l'uomo cieco mosse la sua
frusta di alghe e la frust nella schiena tanto forte che
Percy trem. L'harpa grid, lasciando cadere l'asino
ed usc volando.
Ehi, rozza! grid Percy.
Le harpas lo cap male e vedendo i tre semidei,
uscirono volando. Molte di esse aleggiarono fino ad
alcuni alberi vicini, guardando con nostalgia il tavolo
di picnic. Quella delle piume rosse con la schiena
spiacente vol senza riposo per Glisan Street e si perse
di vista.
Ja! l'uomo cieco grid trionfale e lasci cadere la
sua frusta di alghe. Sorrise nella direzione di Percy.
Grazie, strani! Il vostro aiuto apprezzata!
Percy dovette contenere la sua furia. Non aveva voluto
aiutare l'anziano, ma ricord che avevano bisogno di
informazione di lui.
Ehi, buenose avvicin all'anziano, mantenendo un
occhio nella sua frusta di alghe. Sono Percy Jackson,
e questi sono

Semidei! Disse l'anziano. Posso odorare sempre


dei semidei.
Hazel corrug il cipiglio.
In realt che abbiamo un cattivo odore?
L'anziano rise.
Ovviamente che no, cielo. Ma ti sorprenderebbe
sapere l'acuti che sono i miei altri sensi quando
diventai cieco. Sono Fineo. E voi sperate, non me lo
diciate
Raggiunse il viso di Percy e gli tocc gli occhi.
Au! si lament Percy.
Figlio di Nettuno! Esclam Fineo. Credeva avere
annusato l'oceano in te, Percy Jackson. Sono anche
figlio di Nettuno, sai gi.
Ehi, s. Di acuerdoPercy si gratt gli occhi. Come se
fortuna fosse relazionata con quello tipo grassottello.
In primo luogo, cominci portando una borsetta
maschile. E prima che ti renda conto, cominci a
correre in accappatoio con alcune pantofole di
coniglietti rosa agitando una frusta di alghe
Fineo si gir a Hazel.
E qui Oh, dei! L'odore dell'oro e della terra

profonda. Hazel Levesque, figlia di Plutone. Ed al tuo


fianco il figlio di Marte. Ma c' molto pi nella tua
storia, Frank Zhang
Sanguini ancestralmurmur Frank. Il principe di
Pilos, bla, bla, bla.
Periclimeno, esatto! Fu un tipo molto carino. Mi
piacevano gli argonauti!
Frank rimase a bocca aperta.
Spera, Peri che cosa?
Fineo sorrise.
Non ti preoccupare. So ogni busta la tua famiglia.
Quella storia su tuo trisnonno? Non spezz il tuo
accampamento. Quello s, che gruppo pi interessante
formate. Avete fame?
Frank sembrava che fosse stato investito per un
camion, ma Fineo pass ad altri temi. Segnal con la
mano il suo tavolo di picnic. Negli alberi vicini, le
harpas gracchiava, miserabilmente. Con la cosa
affamata che stava Percy, non pot evitare di pensare a
quelli povero donna-uccello guardandolo.
Guarda, sto confusodijo Percy. Abbiamo bisogno
di informazione. Ci dissero che
che quelle harpas mi toglieva il cibo. Fin Fineo
, e che se mi aiutate, vi aiuterebbe.

Qualcosa asadmiti Percy.


Fineo rise.
Quello sono notizie vecchie. Sembro saltarmi alcuno
cibo?
Si tocc la pancia che era del volume di una palla di
pallacanestro gonfia pi della cosa normale.
Ehi nodijo Percy.
Fineo scosse la sua frusta di alghe con un gesto ampio.
I tre ragazzi attaccarono una scialuppa.
Le cose hanno cambiato, i miei amici! disse.
Quando ottenni il dono della profezia, eoni dietro,
certo che Giove mi maledisse. Mi invi le harpas
affinch mi rubassero il cibo. Vedete gi, ebbi un po' la
bocca grande. Raccontai troppi segreti che i dei
volevano mantenerse gir a Hazel. Per esempio, tu
dovresti essere morta. E tse gir a Frank la tua
vita dipende da un legno ardendo.
Percy corrug il cipiglio.
Di che cosa stai parlando?
Hazel sbatt le palpebre come se l'avessero
schiaffeggiata. Frank sembrava che l'appena avesse
investito un camion, un'altra volta.

E tFineo si gir a Percy, buono, per adesso,


neanche sai chi sei. Potrei dirtelo, ovviamente, ma
ja! Che cosa avrebbe di divertente? E che Brigid
O'Shaughnessy spar a Migliaia Archer in Il Falco
maltese di 1941. E che Darth Vader il padre di Luke. E
che il vincitore della prossima Super Bowl sar
L'abbiamo beccato! disse Frank.
Hazel afferr la sua spada come se avesse la tentazione
di partire in due all'anziano.
Allora, parlasti troppo ed i dei ti maledissero. Perch
hanno fermato?
Oh, non l'hanno fatto! l'anziano incurv le
sopracciglia come dicendo potete credervelo "?".
Feci un trattamento con gli argonauti. Volevano anche
informazione, vedete gi. Dissi loro di ammazzare alle
harpas e cooperarono. Buono, si disfarono di quelle
stupide creature, ma Iride non lasci loro ammazzarli.
Un insulto! Cosicch questa volta, quando la mia
patrona mi port alla vita
La tua patrona? domand Frank.
Fineo gli lanci un sorriso brillante.
Gea, ovviamente. Chi credi che abbia aperto le Porte
della Morte? La tua ragazza qui al lato, lo sa. Non
anche Gea la tua patrona?
Hazel alz la sua spada.

Non sono oramai non sono suo Gea non la mia


patrona!
Fineo sembrava sorpreso. Se aveva sentito la spada
essendo sfoderata, fece come se non l'avesse sentito.
Buono, se vuoi essere nobile e leale al bando
perdente, tu stessa. Ma Gea sta svegliando e gi
reescrito le regole della vita e la morte. Sono vivo di
nuovo, ed in cambio del mio aiuto, una profezia qui,
altra l, posso ottenere il mio desiderio pi pregiato. Si
sono girati i turni, diciamo. Ora posso mangiare tutto
quello che voglia, durante tutto il giorno, e le harpas
deve soffrire la fame e guardarmi.
Fece un scricchiolio con la frusta e le harpas
tremarono negli alberi.
Sono maledette! Disse l'anziano. Assolo possono
mangiare del mio tavolo, e non possono abbandonare
Portland. Da quando le Porte della Morte sono state
aperte, neanche possono morire. Non magnifico?
Magnifico? Protest Frank. Sono
viventi. Perch sei tanto cattivo con esse?

creature

Sono colossali! Disse Fineo. E "brutto?" Quelli


demoni piumati mi hanno tormentato per anni!
Ma era il suo deberdijo Percy, cercando di
controllarsi. Giove glielo ordin.

Oh, non mi importa Jpiterdijo Fineo. A tempo


debito, Gea far che i dei siano puniti
condiscendentemente. Hanno fatto un lavoro terribile
controllando il mondo. Ma per adesso, godo di
Portland. I mortali non si rendono conto di me.
Credono che sia un anziano pazzo spaventando
colombe.
Hazel si affrett verso il profeta.
Sei orribile! disse a Fineo. Appartieni ai Campi di
Punizione!
Fineo rise.
Ed una morta, bambina me lo dice? Non dovresti dire
niente. Tu cominciasti tutto! Grazie a te, Alcioneo stai
vivo!
Hazel fece indietro un passo.
Hazel? Gli occhi di Frank si erano aperti come
piatti. Di che cosa sta parlando?
Ja! Disse Fineo. Lo scoprirai presto, Frank Zhang.
Allora vedremo se continui ad essere uguale di dolce
con la tua amichetta. Ma non per quel motivo per
quello che state qui, verit? Volete trovare a Tnatos.
Sta essendo prigioniero per Alcioneo nella sua dimora.
Posso dirvi dove . Ovviamente che posso. Ma dovrete
diventare un favore.
Dimenticalo!

L'infilz

Hazel.

Lavori

per

il

nemico! Dovremmo inviarti noi stessi all'Inframundo!


Intentadlosonri Fineo. Ma dubito che rimanga
morto molto tempo. Vedete gi, Gea mi ha insegnato la
forma rapida di ritornare. E con Tnatos incatenato,
non c' nessuno chi mi mantenga laggi. Inoltre, se mi
ammazzate non avrete i miei segreti.
Percy fu tentato di lasciare a Hazel usare la sua spada.
In realt voleva ammazzare l'anziano egli stesso.
"Accampamento Giove" si disse a s stesso. "Salvare
l'accampamento la cosa pi importante." Ricord ad
Alcioneo ridendo nei suoi sonni. Se spendevano il suo
tempo cercando per l'Alaska, cercando la dimora del
gigante, gli eserciti di Gea spezzerebbero i romani e
gli altri amici di Percy, dovunque stessero.
Fece suonare i suoi denti.
Che favore?
Fineo si inumid le labbra, emozionato.
C' una harpa pi rapida del resto.
La rojasupuso Percy.
Sono cieco! Non distinguo i colori! Grid l'anziano
. Di tutte forme, l'unica con la quale ho problemi.
astuta, la maledetta. Va sempre alla sua, non fa mai
caso delle altre. Ella mi fece questo.

Segnal le sue cicatrici nella fronte.


Catturate quell'harpadijo. Portatemela. La voglio
legata davanti a me affinch possa dargli un'occhiata e
ferma ehi parlare con lei. Le harpas odia essere
legata, causa loro un estremo dolore. S, godr molto.
Chiss perfino possa alimentarla affinch duri pi.
Percy guard i suoi amici. Giunsero ad un accordo
silenzioso: non aiuterebbero mai quello vecchio pazzo.
D'altra parte, avevano bisogno di quell'informazione.
Avevano bisogno di un piano B.
Oh, di accordo. Andate e parlate tra vosotrosdijo
Fineo, soavemente. Non mi importa. Assolo ricordate
che senza il mio aiuto, la vostra missione fallir. E
tutto il mondo al quale volete in questo mondo morr.
Ora,
allungavi!
Portatemi
quell'harpa!Captulo
27PercyNECESITAREMOS Un po' di Tuo COMIDA
Percy prese un po' del tavolo di picnic: una ciotola
coperta di pastasciutte thai con maccheroni con
formaggio ed una pasta con forma di tubo che
sembrava un miscuglio di asino con cannella.
Prima che perdesse il controllo e lo stampasse l'asino
nel viso a Fineo, Percy disse:
Vmonos, ragazzied uscirono dal parcheggio.
Si trattennero a met di strada. Percy respir
profondo, cercando di calmarsi. La pioggia aveva
ammainato ad una leggero cortinilla di acqua. La
nebbia fredda si ringraziava.

Quell'hombreHazel diede un colpo ad una


fermata di autobus. Deve morire. Un'altra volta.
Era difficile da dire con la pioggia, ma sembrava che
stesse piangendo. La sua lunga capelli arricciatura era
incollata ai lati del suo viso. E con la luce grigia, i suoi
occhi sembravano pi piccoli. Percy ricord la cosa
sicura che era stato quando si trovarono per la prima
volta: prendendo il controllo della situazione con le
gorgonas e portandolo ad un posto sicuro. L'aveva
appoggiato sull'altare di Nettuno e gli aveva fatto
sentirsi benvenuto all'accampamento.
Ora voleva restituirgli il favore, ma non sapeva come.
Sembrava persa, trasandata e depressa. Percy non si
sorprese il sentire che era ritornato dell'Inframundo.
Stava sospettandolo: la forma nella quale evitava di
parlare del suo passato, la forma nella quale Nico
diede Angelo era stata tanto segreta e cauta
Ma quello non cambiava la forma nella quale la
vedeva. Sembrava buono, evviva, come una ragazza
normale con un buon cuore che si meritava crescere
ed avere un futuro. Non era un matto come Fineo.
Lei la devolveremosle promise Percy. Non come
te, Hazel. Non mi importa quello che dica.
Neg con la testa.
Non sai la storia intera. Sarebbe dovuto essere
inviata ai Campi di Punizione. Sono uguale di

NO! Frank strinse i pugni. Sembrava che stesse


cercando qualcuno che non fosse di accordo con lui:
nemici che potessero attaccare l'onore di Hazel. Sei
una buona persona! grid per la strada. Alcune
harpas usc volando negli alberi vicini, ma nessuno
prest loro attenzione.
Hazel guard a Frank. Si avvicin con calma, come se
fosse tentata di dargli la mano ma come se avesse
paura che fosse a volatilizzarsi.
Frankparpade. Io non
Sfortunatamente, Frank sembrava essere imbottigliato
nei suoi propri pensieri.
Potrebbe intimorire al viejose offr, chiss se lo
spaventi
Frank, sta biendijo Percy. Seguiamo col nostro
piano, ma non credo che Fineo possa cooperare se gli
facciamo quello. Inoltre, assolo puoi usare due volte
pi quella lancia, non certo?
Frank guard il dente di drago nella lancia che era
cresciuto del tutta la notte anteriore.
S, suppongo
Percy non era sicuro di quello che aveva detto il
profeta sulla storia della famiglia di Frank: suo
trisnonno spezzando l'accampamento, il suo ancestro

argonauta, e non so che cosa su un palo bruciato


controllando la vita di Frank. Ma quell'aveva lasciato
sconquassato a Frank. Percy decise di non domandare,
non voleva che il ragazzone cominciasse a piangere, e
molto meno davanti a Hazel.
Ho un'ideaPercy segnal verso la strada. L'harpa
delle piume rosse andata via per di l. Vediamo se
possiamo fare che parli con noi.
Hazel guard il cibo nelle sue mani.
Usi quello come ingrasso?
Piuttosto come un'offerta di pazdijo Percy.
Andiamo. Dobbiamo cercare solo di evitare che le
harpas ci rubi questo, di accordo?
Percy scopr i pastasciutte thai ed apr l'asino di
cannella. Realmente bene un fumo che annusava usc
da entrambi i fagotti. Camminarono per la strada,
Hazel e Frank con le sue armi sfoderate. Le harpas
seguiva loro da vicino, andando di albero in albero,
nascondendosi dietro buche delle lettere e stazioni di
autobus, seguendo l'odore del cibo.
Percy si domand che cosa vedrebbero i mortali
attraverso la Nebbia. Chiss credevano che le harpas
era colombe e che le armi erano pali di golf o qualcosa.
Chiss credevano che i pastasciutte thai con
maccheroni e formaggio fosse tanto buoni che
avessero bisogno di guardaspalle.

Percy non smise di guardare il cibo. Aveva visto il


rapide che erano le harpas e non voleva perdere la
sua offerta di pace prima che trovassero l'harpa rossa.
Finalmente, l'avvistarono, dando rovesciate sopra ad
un parcheggio tra vari edifici antichi. La strada si
strinse attraverso un parco basso alcuni enormi olmi
ed aceri, passando per sculture e parchi infantili con
banche di legno. Il posto ricordava a Percy a qualche
altro parco. La sua casa? Non poteva ricordarlo, ma gli
fece sentire la mancanza della sua casa.
Attraversarono la strada e trovarono una banca nel
che sedersi, vicino ad una gigantesca scultura di
bronzo di un elefante.
Sembra
Hazel.

Annibale,

quello

del

campamentodijo

Ma questo chinodijo Frank. Mia nonna ha uno


di estosparpade. Mi riferisco, il suo non tanto
grande. Ma importa oggetti di buono, della Cina.
Siamo cinesi. guard a Percy e Hazel che cercavano
di non ridere. Posso morire gi di vergogna, per
favore? domand.
Non ti preoccupare, todijo Percy. Vediamo se
possiamo farci amici di quell'harpa.
Alz i pastasciutte thai ed ondeggi l'odore: spezie
piccanti e formaggio appena fuso. L'harpa rossa vol
pi basso.

Non ti faremo daole chiam Percy. Assolo


vogliamo parlare. I pastasciutte thai in cambio di una
chiacchierata, di accordo?
L'harpa atterr in un scintillio rosso e si pos nella
statua dell'elefante.
Era terribilmente magra. Le sue gambe piumate erano
come pali. Il suo viso sarebbe potuto essere bello se
non fosse per le guance infossate. Si muoveva con
movimenti rapidi, come quelli di un uccello, ed i suoi
occhi del colore del caff non smettevano di muoversi,
con le sue dita toccandosi il piumaggio, le orecchie ed
i suoi aggrovigliati capelli rossi.
Quesomurmur, guardando a tutte parti. Il
formaggio non le piace.
Percy vacill:
Ti chiami Ella?
Ella in inglese, pronunciato "ela." Aella, in latino
"harpa." Il formaggio non le piace. lo disse tutto
senza respirare o stabilire contatto visuale. Le sue
mani toccarono l'aria, il suo vestito di stoppa, le gocce
di pioggia, tutto quello che si muovesse.
Pi rapida di un scintillio di Percy, scese, afferr
l'asino di cannella ed apparve nella schiena
dell'elefante di nuovo.
Dio, rapida! disse Hazel.

E sovraccarico di cafenadijo Frank.


Ella annus l'asino. Strinse per il bordo e l'annus
meglio. Cominci a gracchiare come se morisse.
La cannella buona! pronunci. Buona per
harpas! am.
Cominci a mangiare, ma alcune harpas pi grandi
apparve.
Prima
che
Percy
potesse
reagire,
cominciarono ad agitarla con le sue ali, afferrando
l'asino.
NOOOOOOOOO! Ella cerc di nascondersi con le sue
ali mentre le sue sorelle la battevano, graffiandola coi
suoi artigli. NO! grid. NOOO!
ROZZA! grid Percy. Egli ed i suoi amici corsero nel
suo aiuto, ma arrivarono troppo tardi. Una harpa pi
grande e gialla prese l'asino e si and volando,
lasciandolei gracchiando e tremando nella schiena
dell'elefante.
Hazel tocc il piede della harpa.
Lo sento molto. Stai bene?
Ella tir fuori la sua testa per tra le ali. Continuava a
tremare. Con le sue spalle inarcate, Percy pot vedere
la ferita che gli aveva lasciato la frusta di Fineo. Si
scosse le piume, tirandosi fuori le piume gialle.

Pepequea Ellatartamude con furia. Ddbil


Ella. Non c' cannella per Lei. Solo formaggio.
Frank guard per la strada, l dove le altri harpas era
seduta in un olmo, spartendosi l'asino:
Ti porteremo un'altra cosale promise.
Percy tir fuori i pastasciutte thai. Si rese conto che
Ella era distinta, perfino per essere una harpa. Ma
dopo l'avere vista essendo attaccata, era sicuro di
qualcosa: fosse quello che fosse quello che aveva
passato, andava ad aiutarla.
Elladijo, vogliamo essere i tuoi amici. Possiamo
portarti pi cibo, ma
Amici. Friends, in inglese. Dieci stagioni. Dal 1994 al
2004mir ai lati di Percy, allora guard al cielo e
cominci a recitare alle nuvole. "Un figlio dei Tre
Grandi avr il potere di distruggere o salvare l'Olimpo
per sempre." Olimpo, Monte Olimpo, Grecia. Altezza
2917. Diciassette. Pagina diciassette. Imparando a
cucinare la "francese." Ingredienti. Bacn, burro
Le orecchie di Percy fischiarono. Si sent nauseato,
come se gli appena avesse passato superficialmente
una tonnellata di acqua un ed un'altra volta.
Ella, che cosa hai appena detto?
Bacnatrap una goccia di pioggia. Burro.

No, prima di quello. Quelli versi. Li conosco.


Al suo fianco, Hazel trem.
Suonano familiari, anche non so, come una
profezia. Chiss sia qualcosa che ha sentito di Fineo,
no?
Sentendo "Fineo", Ella trem di terrore ed usc
volando.
Spera! La chiam Hazel. Non volevo dire Oh,
dei, sono stupida!
Sta bienseal Frank. Guardate.
Ella non si muoveva tanto rapido come prima. Si
impadron strada attraverso la pioggia verso un
edificio di tre piani di un tetto rosso e si mise per una
botola verso l'interno. Una piuma rossa discese dal
tetto.
Credete che quello il suo nido? Frank lesse il
cartello dell'edificio. Biblioteca della Contea di
Multnomah.
Percy assent.
Vediamo se aperta.
Corsero per la
dell'edificio.

strada ed

arrivarono all'entrata

Una biblioteca non sarebbe stata la prima opzione di


Percy per visitare in una citt. Con la sua dislessia,
aveva gi abbastanza problemi leggendo cartelli. Un
edificio pieno di libri? Quello suonava tanto divertente
come una tortura cinese o che lo tirassero fuori i
denti.
Mentre passeggiavano per l'entrata, Percy suppose che
ad Annabeth gli piacerebbe quello posto. Era spazioso
e con molta luce, con grandi finestre a volta. Libri ed
architettura, quell'era definitivamente suo
I suoi pensieri si trattennero.
Percy? Domand Frank. Passa qualcosa?
Percy cerc di concentrarsi disperatamente. Da dove
erano venuti quelli pensieri? Architettura, libri
Annabeth aveva portato ad una libreria una volta,
nella sua casa l in in La memoria gli ced. Percy
attacc un cazzotto ad una libreria.
Percy? domand Hazel con gentilezza.
Era tanto arrabbiato, tanto frustrato coi suoi ricordi
persi che voleva battere ad un'altra libreria, ma i visi
preoccupati dei suoi amici gli portarono di giro al
presente.
Sto sto bienminti. Mi sono nauseato solo per
un secondo. Troviamo una strada al tetto.
Port loro un momento, ma finalmente trovarono una

scala al tetto. Nella cosa alta c'era una porta con un


allarme, ma qualcuno l'aveva lasciata aperta con una
copia di Guerra e Pace.
A fosse, l'harpa Ella era accoccolata in un mucchio di
libri basso una struttura di librerie.
Percy ed i suoi amici avanzarono lentamente, cercando
di non spaventarla. Ella non prest loro attenzione.
Raccoglieva le sue piume e mormorava mentre
respirava fortemente, come se stesse provando un
copione per un'opera teatrale. Percy si mise a due
metri e si inginocchi.
Ciao. Sentiamo ti avere spaventato. Guarda, non ho
cibo, ma
Tir fuori un po' della vitella macrobiotica dalla sua
tasca. Ella l'annus e l'acchiapp immediatamente. Si
accoccol di nuovo nella sua tana, annusando la
vitella, ma sospir e la tir ad un lato.
No no del suo tavolo. Ella non pu mangiarsilo.
Vada. La vitella andrebbe bene per le harpas.
Non di suo ah, s. Gi. Disse Percy. parte della
maledizione. Puoi mangiare solo il suo cibo.
Deve c'essere una formadijo Hazel.
Fotosntesismurmur Ella. Sostantivo. Biologia.
La sintesi dei materiali organici complessi. "Era il
meglio dei tempi, era il peggiore dei tempi, l'et della

saggezza ed anche della pazzia, l'epoca delle credenze


e dell'incredulit"
Che cosa sta dicendo? sussurr Frank.
Percy guard il mucchio di libri ad intorno suo. Tutti
sembravano vecchi ed inumiditi. Alcuni avevano i
prezzi scritti nelle sue coperte, come se la biblioteca li
avesse trovati in un mercadillo.
Sta citando librossupuso Percy.
Almanacco del fattore di 1965dijo Ella. Bisogna
cominciare da dare di mangiare gli animali." Ventisei
gennaio.
Elladijo Percy, te li hai letti tutti?
Ella sbatt le palpebre.
Pi. Molti pi sotto. Parole. Le parole la calmano.
Parole, parole, parole, parole.
Percy raccolse a caso un libro, una smunta copia di
Storia dei cavalli di "corse."
Ella ricordi il terzo paragrafo della pagina sessanta
due?
"Segretariato"ella disse subito. "favorite tre a
due nel derbi del Kentucky di 1973, terminata col
record di uno cinquanta nove e due quinti."

Percy chiuse il libro. Le sue mani tremavano.


Parola a parola.
increbledijo Hazel.
un pollo inteligentecoincidi Frank.
Percy si sent scomodo. Cominciava ad avere una
terribile idea di perch Fineo la voleva catturata, e
non era perch lo disturbasse. Percy ricord il verso
che aveva recitato: Un figlio dei Tre "Grandi." Era
sicuro che a lui si riferiva.
Elladijo, troviamo la maniera di rompere la
maledizione. Ti piacerebbe quello?
Imposibledijo, canzone registrata per Melocos in
2011.
Niente imposibledijo Percy. Ora, guarda,
diciamo il suo nome. Non devi correre. Ti salviamo
della maledizione. Assolo dobbiamo sapere come
vincere a Fineo.
Sper a che uscisse correndo, ma neg con la testa.
NO! Fineo no. Ella rapida. Troppo rapida per lui.
Ma egli vuole incatenarmi. Egli la ferisce.
L'harpa cerc di raggiungere la ferita nella sua
schiena.

Frankdijo Percy, hai primi aiuti?


ClaroFrank tir fuori un termos pieno di nettare e
gli spieg le sue propriet curative per Lei. Quando si
avvicin, ella retroced e cominci a tremare. Allora
Hazel lo tent ed Ella gli lasci mettere un po' di
nettare nella sua schiena. La ferita cominci a
chiudersi.
Hazel sorrise.
Vedi? Sta meglio.
Fineo maloinsisti Ella. E le fruste di alghe. Ed
il formaggio.
Per supuestocoincidi Percy. Non lasceremo che
ti ferisca un'altra volta. Dobbiamo sapere come
vincergli. Le harpas dovete sapere come migliore che
nessuno. alcuno maniera di come ingannarlo?
Nodijo Ella. I trucchi sono per bambini. "50
trucchi per insegnare al tuo cane" per Sophie Collins,
chiamare al 636
Di accordo, EllaHazel gli parl in una strana voce,
come se cercasse di calmare un cavallo. Ma ha Fineo
alcuno debolezza?
Cieco. cieco.
Frank mise gli occhi in bianchi, ma Hazel continu con
pazienza.

Di accordo. Oltre a quello?


Azardijo, i giochi d'azzardo. Due ad uno. Testa o
croce.
Il coraggio di Percy cominci a salire.
Ti riferisci a che un giocatore?
Fineo vedi cose grandi. Profezie. Destino. Cose
buone. Non cucire piccole. Caso. Cose emozionanti. E
cieco.
Frank si gratt il mento.
Qualcuno ha idea di quello che parla?
Percy vide alla harpa afferrare il suo vestito di sparto.
Lo sent incredibilmente molto per lei, ma cominciava
a dare si racconta della cosa intelligente che era.
Credo che l'entiendodijo. Fineo vedi il futuro. Sa
moltissimi cose importanti, ma non pu vedere cose
piccole come casualit o giochi d'azzardo spontanei.
Quello fa che le scommesse siano emozionanti per lui.
Se possiamo tentarlo a fare una scommessa
Hazel assent lentamente.
Ti riferisci a che se perde, ci conterebbe dove
Tnatos sta. Ma che cosa dobbiamo scommettere? A
che gioco possiamo giocare?

Qualcosa di semplice, con alto apuestasdijo Percy


. Come due opzioni. Una voglia, un'altra muori. Ed il
prezzo qualcosa che Fineo voglia a parte di Lei.
La vistamurmur Ella. La vista buona per i
ciechi. La cura no, no. Gea non vuole quello per
Fineo. Gea mantiene a Fineo cieco, dipendente di Gea.
S.
Frank e Percy scambiarono un sguardo.
Il sangue di gorgonadijeron contemporaneamente.
Che cosa? domand Hazel.
Frank tir fuori uno dai due fiaschi di vetro che aveva
tirato fuori del Piccolo Tevere.
Ella un geniodijo. Non sia che murammo.
Non ti preoccupare per esodijo Percy. Ho un
plan.Captulo 28PercyEL Anziano Era Giusto dove
l'avevano lasciato, nel centro del parcheggio di
ristoranti su ruote. Era seduto nel suo tavolo di picnic
con le sue pantofole di conigli rosa messe, mangiando
un piatto di un unto kebab. La sua frusta di alghe stava
al suo fianco. Il suo accappatoio era macchiato di salsa
barbecue.
Benvenuti di giro! Li chiam con allegria. Sento il
battito di ala nervoso di un paio di ali. Avete portato al
mio harpa?

Sta aqudijo Percy. Ma non tua.


Fineo si succhi il grasso delle dita. I suoi occhi lattei
si fissarono in un punto al di sopra della testa di Percy.
Vedo gi buono, in realt, sono cieco, cosicch non
lo vedo. Siete venuti ad ammazzarmi, allora? Se cos,
buona fortuna completando la vostra missione.
Siamo venuti a scommettere.
La bocca dell'anziano si chiuse. Lasci il kebab nel
piatto e si gir a Percy.
Una
scommessa
interessante.
Informazione
interessante in cambio di una harpa. Il vincitore
glielo porta tutto?
Nodijo
Percy.
trattamento.

L'harpa

non

entra

nel

Fineo rise.
In realt? Chiss non capiate il suo valore.
una personadijo Percy. Non sta in vendita.
Per favore! Siete dell'accampamento romano, no?
Roma fu costruita nello schiavismo. Non mi gettiate
tutte le colpe. Inoltre, ella neanche essere umano.
un mostro, un spirito del vento, una subalterna di
Giove.

Ella fece la faccia scontenta. L'avere messa nel


parcheggio era stato gi abbastanza difficile, ma ora
cominciava a retrocedere, tremando.
"Giove. Idrogeno ed elio. Sessanta tre satelliti." non
ha subalterni, no.
Hazel la circond con una delle sue braccia. Sembrava
essere l'unica che poteva toccare alla harpa senza
causare schiamazzo e battito di ala. Frank stava di
fianco a Percy, sottomettendo la lancia, preparato,
come se l'anziano fosse ad attaccare. Percy tir fuori i
fiaschi di vetro.
Abbiamo una scommessa distinta. Abbiamo due
fiaschi di sangue di gorgona. Uno cespuglio, l'altro
sana. Sono esattamente uguali. Non sappiamo quale
quale. Se scegli il corretto, potresti curarti la cecit.
Fineo estese le mani con avidit.
Lasciami sentirli. Lasciami annusarli.
Non tanto rpidodijo Percy. Primo accetta il
trattamento.
TratoFineo respirava con difficolt. Percy direbbe
che era desideroso di accettare l'offerta. Col dono
della profezia e la vista sarebbe inarrestabile.
Potrebbe controllare la citt. Mi costruirebbe qui il
palazzo, circondato di ristoranti su ruote. Potrebbe
catturare l'harpa io stesso

Nodijo Ella nervosa. No, non e no.


Una risata malevola difficile da fare vestito con
alcune pantofole di coniglietti rosa, ma Fineo fece
quello che pot.
Molto buona
trattamento?

quello,

semidio.

Quale

il

tuo

Tu scegli il frascodijo Percy. Senza aprirli, senza


annusarli prima di decidere.
Quello non giusto! Sono cieco.
E non ho il tuo senso dell'olfatto. Disse Percy.
Puoi afferrare i fiaschi. Giuro sul fiume Stigio che sono
identici. Sono esattamente quello che ti abbiamo
detto: sangue di gorgona, un fiasco del lato sinistro
del mostro ed uno del diritto. E giuro che nessuno di
noi sa quale quale.
Percy guard a Hazel.
Ehi tu sei un'esperta nell'Inframundo. Con tutta
questa baldoria con la Morte, giurare sul fiume Stigio
segue valendo la stessa cosa che prima?
Sdijo, senza vacillare. Rompere un voto come
quello buono, non lo fare. Ci sono cose peggiori che
la morte.
Fineo si gratt la barba.

Cosicch scelgo il fiasco che bere. Tu bevi l'altro.


Giuriamo bere contemporaneamente.
Correctodijo Percy.
Il perdente muore, per supuestodijo Fineo.
Quello tipo di veleno mi manterrei rinchiuso molto
tempo nell'Inframundo, almeno. La mia essenza
sarebbe sconquassata e degradata. Cosicch sto
arrischiando molto.
Ma se guadagni, l'hai tododijo Percy. Se io muoio,
i miei amici giurano lasciarti in pace e non vendicarsi.
Avrai la tua vista di giro, qualcosa che neanche Gea
pu darti.
L'espressione dell'anziano divent pi seria. Percy
direbbe che si mantenne teso. Fineo voleva vedere. Per
quanto Gea gli desse, egli quello che voleva era avere
la sua vista di giro.
Se io pierdodijo l'anziano, sarebbe morto, e
sarebbe incapace di darti informazione. Come vi aiuta
quello?
Percy si rallegr che gli domandasse quello che
stavano parlando di passaggio coi suoi amici. Frank
sugger la soluzione.
Annoti la localizzazione della dimora di Alcioneo
ahoradijo Percy. Guardatelo, ma giura sul fiume
Stigio che regolata e precisa. Devi anche giurare che

se perdi e muori, le harpas sar liberata della sua


maledizione.
Quello sono parole mayoresgru Fineo. Affronti
la morte, Percy Jackson. Non sarebbe pi facile
consegnarmi alla harpa?
Quella non un'opzione.
Fineo sorrise con calma.
Cosicch cominci a dare si racconta della cosa
preziosa che l'harpa. Una volta abbia la mia vista di
giro, la catturer io stesso. Quello che la controlli
buono, fui dietro re tempo. Questa scommessa
potrebbe diventare re di nuovo.
Stai uscendo
trattamento?

dal

temadijo

Percy.

Abbiamo

Fineo si tocc il naso, dubitativo.


Non posso prevedere il risultato. preoccupante
come funziona tutto. Un completo ed inaspettato
gioco d'azzardo fa che il futuro si rannuvoli. Ma
posso dirti qualcosa, Percy Jackson, un piccolo
consiglio. Se sopravvivi oggi, non ti piace il tuo futuro.
Un gran sacrificio si avvicina, e non avrai il valore di
farlo. Ti coster moltissimo. Coster moltissimo al
mondo. Sarebbe pi facile che scegli il veleno.
La bocca di Percy sapeva come l'aspro t verde di
Iride. Voleva pensare che l'anziano voleva fare

impazzire gli, ma qualcosa gli diceva che la predizione


era certo. Ricord l'avvertenza di Juno quando
arrivarono all'Accampamento Giove: sentirai dolore,
miseria e perdita oltre tutto quello che non hai sentito
mai. Ma avrai un'opportunit di salvare i tuoi amici e
la tua famiglia.
Negli alberi del parcheggio, le harpas si riuniva per
osservare come se potessero sentire il prezzo della
scommessa. Frank e Hazel studiavano il viso di Percy
con preoccupazione. Aveva assicurato loro che le
scommesse non erano cinquanta percento del tutto.
Aveva un piano. Ovviamente, il piano poteva fallire. La
sua opportunit di sopravvivere dovrebbe essere o un
cento per cento o un zero non l'aveva menzionato.
C' trattamento? domand di nuovo.
Fineo sorrise.
Giuro sul Fiume Stigio che accetto l'accordo, tale e
come quegli avete descritto. Frank Zhang, tu sei
discendente di un argonauta. Mi fido della tua parola.
Se guadagno, tu e la tua amica Hazel giurate che
andrete in pace e non cercherete vendetta.
Le mani di Frank si chiusero tanto fortemente che
Percy cred che spezzerebbe la sua lancia dorata, ma
glieli sistem per mormorare:
Lo giuro sul Fiume Stigio.
Lo giuro tambindijo Hazel.

Tu juromurmur Ella, ti giuro "che non che non


mi ritorner mai a passare"
Fineo rise.
In quello caso, trovatemi qualcosa per scrivere.
Cominciamo.
Frank tir fuori un tovagliolo ed una penna e Fineo
scrisse qualcosa nel tovagliolo e la mise nella tasca del
suo accappatoio.
Giuro che questo la localizzazione della dimora di
Alcioneo. Ma non credo che viva quanto basta come
per leggerlo.
Percy alz la sua spada e tolse tutto il cibo del tavolo.
Fineo si sedette ad un lato e Percy nell'altri. Fineo alz
le mani.
Lasciami sentire i fiaschi.
Percy guard le colline nella distanza. Si immagin il
viso della donna addormentata. Concentr i pensieri
verso il suolo e sper che la dea l'ascoltasse.
"Di accordo, Gea" pens, sto chiamandoti ". Dicesti che
era il tuo fante prezioso. Dicesti che avevi piani per
me, e che andavi a mantenere fino ad arrivare al nord.
Chi pi prezioso per tu, io o questo anziano? Perch
uno di noi muore"

Fineo chiuse le sue dita in un movimento esasperante.


Perdendo il tuo valore, Percy Jackson? Lasciami
averli.
Percy gli pass i fiaschi.
L'anziano paragon il suo peso. Girovag le sue dita
per la superficie di vetro. Allora li mise nel tavolo e
dopo prese uno con ogni sgorgo. Una diceria pass per
il suolo, un piccolo terremoto, egli sufficientemente
forte come affinch i denti di Percy tremassero. Ella si
mosse, inquieta.
Il fiasco della sinistra sembrava pi leggero del diritto.
Fineo sorrise, malevolmente. Chiuse le sue dita
attorno al fiasco della sinistra.
Sei tonto, Percy Jackson. Scelgo questo. Ora beviamo.
Percy prese il fiasco della destra. I suoi denti
tremavano. L'anziano alz il fiasco.
Un brindisi per i figli di Nettuno.
Destaponaron i fiaschi e bevvero.
Immediatamente, Percy si pieg, la sua gola gli ardeva.
La sua bocca sapeva di benzina.
Oh, diosesdijo Hazel dietro lui.

NO! Ella disse. No, non e no.


La visione di Percy si rannuvol. Poteva vedere a Fineo
sorridendo trionfale, sedendo eretto, sbattendo le
palpebre.
S! grid. In qualunque momento, mi girer la
memoria!
Percy aveva scelto lo sbagliato. Era stato stupido di
prendere tale rischio. Sent come se avesse vetro rotto
nello stomaco, andando ai suoi intestini.
Percy! Frank gli afferr per le spalle. Percy, non
puoi morire!
Toss per respirare ed improvvisamente la sua
visione si strinse.
Nello stesso momento, Fineo si pieg come se fosse
stato battuto.
No! Non puedesel anziano si incurv. Gea! Tu!
Tu!
Si mise a cuclillas e si allontan dal tavolo, tremando.
Sono troppo prezioso!
Gli usciva fumo dalla bocca. Un leggero vapore giallo
usciva dalle sue orecchie, della sua barba e dei suoi
occhi ciechi.

ingiusto! GritMe avete ingannato!


Cerc di aggrapparsi al pezzo di carta del suo
accappatoio, ma le sue mani tremarono, e le sue dita si
trasformarono in sabbia.
Percy si alz. Non si sentiva guarito n niente in
questione. La sua memoria non era stata restituita
magicamente. Ma il dolore si era trattenuto.
Nessuno ti hai engaadodijo Percy. Hai scelto
liberamente, e ti sei mantenuto nel tuo giuramentoil
re cieco si scosse agonicamente. Si trasform in una
massa disintegrandosi e facendo fumo fino a che non
rimase niente di lui. Solo un vecchio accappatoio ed
un paio di pantofole rosa.
Esodijo Frank, sono i peggiori stivaletti di guerra
della storia.
La voce di una donna suon nella mente di Percy.
"Una scommessa, Percy Jackson" era un sussurro
addormentato, con un leggero tono di ammirazione.
Mi hai forzato "a scegliere, e tu sei pi importante per
i mio piano che il vecchio profeta. Ma non forzare la
tua fortuna. Quando la morte si avvicina, prometto
essere pi dolorosa del sangue delle gorgonas"
Hazel tocc l'accappatoio con la spada. Non c'era sotto
niente: nessun segno che Fineo tentasse re-formarse.
Guard a Percy, sorpresa.

stato la cosa pi coraggiosa che non ho visto mai, o


la cosa pi stupida.
Frank neg con la testa, incredulo.
Percy, come l'hai saputo? Confidavi troppo che egli
sceglierebbe il veleno.
Geadijo Percy. Ella vuole che arrivi dall'Alaska.
Crede non lo sono sicuro. Crede che pu usare mi
mangio parte del suo piano. Ha influito a Fineo che
scegliesse il fiasco sbagliato.
Frank guard con orrore i resti dell'anziano.
Gea ammazzerebbe prima il suo proprio domestico
che a te? quello quello che hai scommesso?
Planesmurmur Ella. Piani e trame. Grandi piani
per Percy. Vitella macrobiotica per Lei.
Percy gli pass la borsa di vitella ed ella l'afferr con
allegria.
No, non e nomurmur, mezzo cantando. Fineo,
no. Mangi e parole per Lei, s.
Percy ricerc per l'accappatoio e tir fuori la nota
dalla tasca. Metteva "Ghiacciaio Hubbard."
Tutto quello per due parole. La pass a Hazel.
So dove . disse. molto famoso. molto, molta

strada davanti.
Negli alberi del parcheggio, le altri harpas usc dal
suo shock. Gracchiarono emozionate e volarono ai
ristoranti su ruote pi vicini, entrando per le finestre
di servizio alle cucine. I cuochi gridavano in distinte
lingue. I camion si rimossero verso i lati. Piume e cibo
volarono dappertutto.
Sar meglio che giriamo al barcodijo Percy. Non
abbiamo tempo che perder.Captulo 29HazelINCLUSO
Prima di Salire In La Barca, Hazel si sent nauseata.
Continuava a pensare a Fineo e come il fumo gli usciva
dagli occhi, con le sue mani trasformandosi in polvere.
Percy gli aveva assicurato che ella non era come Fineo.
Ma s che l'era. Aveva fatto qualcosa di peggiore che
tormentare ad alcuni poveri harpas.
"Tu cominciasti tutto questo!" aveva detto Fineo, "Se
non fosse per te, Alcioneo non sarebbe vivo"
Mentre la barca andava per il fiume la Columbia, Hazel
cerc di dimenticarlo. L'aveva aiutata a fare un
mucchio di libri vecchi e riveda che avevano liberato
del cestino di riciclaggio della biblioteca. Non avevano
deciso di lui del tutto, il portarsi l'harpa con essi, ma
Ella ag come se l'avessero accordato.
"Amici
per
sempre"mormorava.
Canzone
interpretata per Jos Carreras e Sarah Brightman
scritto per i Giochi Olimpici di Barcellona 1992. Amici
sciolsero a Fineo e gli diedero vitella. Ella andr coi

suoi amici.
Ora era sistemata nella barca, mordendo pezzetti di
vitella e recitando appuntamenti di Chiacchiera
Dickens e "50 Trucchi per Insegnare al tuo cane."
Percy si inginocchi in prua, guidandoli per l'oceano
coi suoi rari poteri che controllano l'acqua. Hazel si
sedette di fianco a Frank nella banca centrale, con le
sue spalle toccandosi, quello che gli faceva sentirsi pi
nervosa di una harpa con overdose di caffeina.
Ricord come Frank era stato in Portland, gridando:
UNA BUONA PERSONA! , come se fosse pronto per
sfidare a chiunque che lo negasse.
Ricord la cosa scommetto che sembrava nella collina
di Mendocino, solo nel chiaro di erba avvelenata con
la sua lancia nella mano, con fal ardendo intorno a
suo e le ceneri di tre basilischi ai suoi piedi.
Una settimana dietro, se qualcuno gli avrebbe detto
che Frank era figlio di Marte, Hazel avrebbe riso.
Frank era troppo dolce e gentile per quello, aveva
sentito sempre un spirito protettivo per lui per la sua
mania di cacciarsi in guai. Ma da quando avevano
lasciato l'accampamento, lo vedeva di una forma
distinta. Era pi coraggioso di quello che sembrava,
ora egli era quello che badava a lei. Doveva ammettere
che il cambiamento non stava male niente. Il fiume si
apr nell'oceano. Il Pax gir verso il nord. Mentre
navigavano, Frank li incoraggi contandoloro
barzellette come "perch il Minotauro attravers la

strada?" o "Quanti fauni sono necessari per cambiare


una lampadina?." Segnalava gli edifici della costa che
gli ricordavano posti in Vancouver. Il cielo cominciava
ad oscurarsi, ed il mare si mise dello stesso colore che
le ali di Lei. Il 21 giugno stava finendo. Il Festival di
Fortuna avrebbe all'imbrunire luogo, esattamente in
settanta due ore da allora.
Finalmente Frank tir fuori un po' di cibo dal suo
zaino, bibite e magdalenas che aveva preso del tavolo
di Fineo. Li pass a tutto il mondo.
Sta bene, Hazeldijo con calma. Mia madre diceva
che non devi caricare con un problema tu solo. Ma se
non vuoi parlare di essi, sta bene.
Hazel respir profondo. Aveva paura di parlare, non
suolo perch fosse imbarazzata, bens perch non
voleva svenire e ritornare al passato.
Avevi razndijo, quando sapesti che era ritornato
dell'Inframundo. Sono una fuggita. Non dovrebbe
essere viva.
Sent un nodo come si rompeva. La storia usc sola.
Spieg come sua madre aveva convocato Plutone e si
era innamorato del dio. Spieg il desiderio di sua
madre di avere tutte le ricchezze del mondo, e come si
era trasformato nella maledizione di Hazel. Descrisse
la sua vita a Nuova Orleans, omettendo al suo
fidanzato Sammy. Guardando a Frank, non potrebbe
descrivere che cosa egli sentiva.

Descrisse la Voce, e come Gea aveva scopato a poco a


poco la mente di sua madre. Spieg come si erano
trasferiti all'Alaska, come Hazel aveva aiutato a
sollevarsi al gigante Alcioneo, e come ella era morta,
affondando nell'isola della Baia della Resurrezione.
Sapeva che Percy ed Ella stavano ascoltando, ma lo
disse direttamente a Frank. Quando aveva finito, aveva
paura di guardarlo. Sper a che si muovesse verso lei,
chiss gli dicesse finalmente che era un mostro.
Invece di quello, gli prese la mano.
Ti sacrificasti a te stessa per fermare il gigante del
suo risveglio. Io non sarei potuto essere mai cos
coraggioso.
Sent il suo polso battendolo le tempie.
Non fu valore. Lasciai a mia madre morire, cooperai
con Gea troppo e lei quasi guadagn.
Hazeldijo Percy, hai fermato una dea per te
stessa. Facesti la correctosu voce si rovin, come se
avesse avuto un pensiero scomodo. Che cosa ti passo
nell'Inframundo? Voglio dire, dopo che morissi? Non
saresti dovuto andare dall'Eliseo? Ma se Nico ti port
di giro
Non andai all'Eliseonot la bocca secca. Per
favore non domandare
Ma fu troppo tardi. Ricord la sua discesa all'oscurit,

il suo arrivo sul bordo del Fiume Stigio e la sua


consapevolezza cominci a discendere.
Hazel? domand Frank.
Lasciando cadere collina abajomurmur Ella.
Numero cinque dei successi negli Stati Uniti. Paul
Simn. Frank, vedi con lei. Simn dice: Frank, vedi con
lei.
Hazel non aveva n idea di quello che Ella stava
parlando, ma la sua visione si oscur mentre afferrava
la mano di Frank. Si trov a s stessa di nuovo
nell'Inframundo, e questa volta Frank stava al suo
fianco.
Stavano in piedi nella barca di Caronte, attraversando
lo Stigio. I rottami solcavano le oscure acque, un
sgonfiato globo di compleanno, un sonaglio di beb,
alcuni piccoli fantocci di fidanzato e fidanzata di una
torta di matrimonio, i resti dei desideri degli esseri
umani.
Dove stiamo? Frank stava in piedi al suo fianco,
sbattendo le palpebre con una luce violetta
fantasmagorica, come se si fosse trasformato in un
lare.
il mio pasadoHazel si sent incredibilmente
tranquilla. solo un'eco, non ti preoccupare.
Il barcaiolo si gir e sorrise. In un istante era un
leggiadro uomo africano con un abito di seta caro,

all'altro un scheletro con una tunica nera.


Ovviamente che non ti devi preocupardijo con un
accento britannico. Si diresse a Hazel, come se non
potesse vedere a Frank. Ti dissi che ti porterebbe
all'altro lato, verit? Vaglia che non abbia una moneta,
ma essendo la figlia di Plutone, non starebbe bene
lasciarti all'altro lato.
La barca attracc in una spiaggia oscura. Hazel port a
Frank per le porte oscure dell'Erebo. Gli spiriti si
allontanavano alla sua strada, sentendo che era una
figlia di Plutone.
Il gigantesco cane di tre teste Cerbero grugn
nell'oscurit, ma lasci loro passare. Nelle porte,
camminarono per il lungo padiglione e si situarono
davanti al tavolo dei giudici. Tre sagome con tuniche
nere e maschere dorate guardavano a Hazel.
Frank piagnucol.
Chi?
Essi decideranno il mio destinodijo. Guarda.
Come un'altra volta il, i giudici non gli domandarono
niente. Semplicemente guardarono all'interno della
sua mente, tirando fuori ricordi dalla sua testa ed
esaminandoli come una collezione di foto antiche.
Frustr a Geadijo il primo giudice. Prevenne ad
Alcioneo di svegliarsi.

Ma alz il gigante in primo lugardiscuti il


secondo giudice. Colpevole di vigliaccheria e
debolezza.
Ella jovendijo il terzo giudice. La vita di sua
madre appende alla bilancia.
Il mio madreHazel trov il valore per parlare.
Dove stia ella? Quale stato il suo destino?
I giudici la guardarono, con le sue maschere dorate
congelate in alcuni sorrisi raccapriccianti.
Tua madre
L'immagine di Marie Levesque sbatt le palpebre al di
sopra dei giudici. Era congelata nel tempo,
abbracciando a Hazel mentre la grotta si rovinava, coi
suoi occhi chiusi fortemente.
Una domanda interesantedijo il secondo giudice.
La divisione della colpa.
Sdijo il primo giudice. La figlia mor per una
causa nobile. Prevenne molte morti per ritardare
l'innalzamento del gigante. Ebbe il valore di affrontare
la volont di Gea.
Ma ag troppo tardeel terzo giudice disse con
tristezza. colpevole di istigare ed assistere la
nemica dei dei.

Sua madre l'influydijo il primo giudice. La figlia


pu avere l'Eliseo. Ma Marie Levesque avr una
punizione eterna.
No! Grid Hazel. No, per favore! Quello non
giusto.
I giudici inclinarono la testa all'unisono. "Maschere
dorate" pens Hazel, "l'oro stato sempre maledetto
per me." Lei domando se l'oro avvelenerebbe in
qualche modo i suoi pensieri, per quello che non
potrebbe dargli mai un giudizio giusto.
Attenzione, Hazel Levesquele not il primo giudice
. Prenderai tutta la responsabilit? Potresti ricadere
la tua colpa nell'anima di tua madre. Quello sarebbe
ragionevole. Eri destinata a grandi cose. Tua madre
separ la tua strada. Guarda quello che saresti potuto
essere
Un'altra immagine apparve al di sopra dei giudici.
Hazel si vide a s stessa come una bambina piccola,
sorridendo con le sue mani coperte di pittura.
L'immagine crebbe. Hazel si vide a se stessa pi
maggiore, come i suoi capelli si facevano pi molto ed
i suoi occhi pi tristi. Si vide a s stessa nel suo
decimo terzo compleanno, cavalcando per i campi col
suo cavallo affittato. Sammy rideva mentre correva
dietro lei: "Di che cosa fuggi? Non sono tanto brutto,
verit?." Si vide a s stessa in Alaska, scendendo per la
Terza Strada nella neve e nell'oscurit di passaggio a
casa venendo dalla scuola.

Allora l'immagine divent pi vecchia. Hazel si vide a


s stessa con venti anni. Somigliava molto a sua
madre, con la sua capelli pettinatura in trecce, ed i
suoi occhi dorati brillando con stupore. Vestiva un
vestito bianco un vestito di nozzi? Il suo sorriso era
tanto affettuoso che Hazel seppe istintivamente che
doveva stare guardando qualcuno speciale, qualcuno a
chi amava. Quella visione non le fece sentire migliore.
Neanche si domand con chi si sarebbe sposato. Invece
di quello pens: "Mia madre sarebbe stata cos se non
fosse stato manipolata per Gea."
Tu hai perso questa vidadijo il primo giudice. Per
circostanze speciali l'Eliseo per tu e la punizione per
tua madre.
Nodijo Hazel. Non fu tutta la sua colpa. Fu
manipolata. Ella mi amavo. Alla fine, cerc di
proteggermi.
Hazelsusurr Frank. Che cosa stai facendo?
Ella strinse la sua mano, facendogli tacere. I giudici
non gli prestarono attenzione.
Finalmente il secondo giudice sospir.
Non c' soluzione. Senza essere il sufficientemente
buona, n il sufficientemente malvagia.
La punizione deve essere dividodecidi il primo
giudice. Entrambe le anime saranno confinate ai
campi di Asfdelo. Lo sento, Hazel Levesque. Saresti

potuto essere un'eroina.


Pass per il padiglione, verso i campi gialli che non
finivano mai. Port a Frank per tra una moltitudine di
spiriti ad un orto di alcuni pioppi neri.
Hai lasciato l'Eliseodijo Frank, attonito, affinch
tua madre non soffra.
Non si merita un punizione eternodijo Hazel.
Ma che cosa passa ora?
Nadadijo Hazel. Niente per tutta l'eternit.
Andarono alla deriva senza rotta. Gli spiriti alla sua
periferia si muovevano come pipistrelli, persi e
confusi, senza ricordare suo passato o neanche i suoi
nomi. Hazel ricordava tutto. Chiss perch era figlia di
Plutone, ma non dimentic mai chi era, o perch stava
l.
Ricordare fece la mia vita dopo la morte pi durale
disse Frank che seguiva al suo fianco come un lare
violetto. E per molte volte che cercasse di arrivare al
palazzo del mio padreseal al grandioso castello
nero che si sollevava nella distanza. Non potei
raggiungerlo mai. Non poteva lasciare i Campi di
Asfdelo.
Vestisti un'altra volta tua madre?
Hazel neg con la testa.

Non avrebbe saputo chi sono. Questi spiriti come


un sonno eterno per essi, una trance infinita. Questa
la cosa migliore che potei fare per lei.
Il tempo perse il suo senso, ma dopo un'eternit, ella e
Frank si sedettero insieme abbasso un pioppo nero,
ascoltando le grida dei Campi di Punizione. Nella
distanza, sotto la luce artificiale dell'Eliseo, le Isole
dei Felici brillavano come smeraldi in un rifulgente
lago azzurro. Barche bianche tagliavano l'acqua e le
anime dei grandi eroi godevano della luce nelle
spiagge in una perpetua fortuna.
Non ti meriti i Campi di Asfdeloprotest Frank.
Dovresti stare con gli eroi.
Questo solo un ecodijo Hazel. C'alzeremo,
Frank. Assolo sembra che sia per sempre.
Quello non importaprotest. Ti hanno tolto tutto
nella vita, andavi a crescere trasformandoti in una
donna bel ysu caro divent di un violetto oscuro
andavi a sposare con alguiendijo con calma,
avresti potuto avere una buona vita. L'hai perso tutto.
Hazel inghiott saliva. Non era stato tanto duro negli
Asfdelos la prima volta, quando era stato sola.
Avendo a Frank con lei le faceva sentire molto pi
triste. Si era fissato non arrabbiarsi per il suo destino.
Hazel ricord l'immagine di lei essendo adulta,
sorridendo ed innamorata. Sapeva che non avrebbe
bisogno di troppa amarezza rovinare la sua

espressione e farle sembrare come la Regina Marie. Mi


merito qualcosa meglio diceva sempre sua madre.
Hazel non poteva permettersi a s stessa sentire
quello.
Lo sento, Frankdijo. Credo che tua madre si
sbagliava. Ci sono volte da condividere un problema
non fa sobrellevarlo migliore.
In realt s che il haceFrank lascia cadere la sua
mano verso la tasca del suo cappotto. Credo che
abbiamo tutta un'eternit per parlare, per quello che
ho qualcosa da dirti.
Tir fuori un oggetto avvolto in un tessuto, dello
stesso volume che un paio di occhiali. Quando lo
svolse, Hazel vide un pezzo di legno mezzo bruciato,
brillando con una luce violetta. Hazel corrug il
cipiglio.
Che cosa ?allora la verit l'attravers, fredda e
dura come un soffio di aria fredda. Fineo disse che la
tua vita dipendeva da un legno bruciato.
ciertodijo Frank. Questa la mia linea della
vita, letteralmente.
Gli spieg come la dea Juno era apparso quando era un
beb, come sua nonna aveva preso il legno del fal.
La Nonna disse che aveva doni, alcuni talenti che
abbiamo il nostro ancestro, l'argonauta. Quell'e che
mio padre Martese restrinse di spalle. Si

suppone che devo essere poderoso o qualcosa. Quello


per quello che la mia vita pu ardere tanto facilmente.
Iride disse che morrebbe sottomettendo questo,
vedendolo ardere.
Frank gir il pezzo di legno nelle sue dita. Perfino
nella sua forma fantasmagorica, sembrava grande e
robusto. Hazel indovin che sarebbe enorme quando
crescesse, tanto forte e guarisco come un bue. Non
poteva credere che la sua vita dipendesse da qualcosa
di tanto piccolo come un palo.
Fran, come puoi portarlo tanto tranquillo?
domand. Non hai paura di quello che possa
passargli?
Quello per quello che te lo sto contandole offr il
legno. So che troppo chiedere, ma potresti
conservarmi lo tu?
A Hazel gli diede rovesciate la testa. Fino ad allora,
aveva accettato la presenza di Frank nel suo
svenimento. Gli aveva lasciato accompagnarla nel suo
passato, perch sembrava giusto insegnargli la verit.
Ma si domandava se Frank stava sperimentando in
realt quello, o se suolo si stava immaginando la sua
presenza. Perch gli confiderebbe la sua vita?
Frankdijo, sai chi sono. Sono la figlia di Plutone.
Tutto quello che tocco si rompe. Perch ti fideresti di
me?
Sei il mio migliore amigapuso il legno nelle sue

mani. Mi fido di te pi che in nessuno.


Voleva dirgli che era un errore, si voleva restituirsilo,
ma prima che potesse dire nient'altro un'ombra
incomb su essi.
Il nostro treno sta aqusupuso Frank.
Quasi Hazel aveva dimenticato che stava rivivendo il
suo passato. Nico diedi Angelo stava in piedi dietro lei
nel suo cappotto nero, con la sua spada di acciaio
stigio al suo fianco. Non vide a Frank, ma guard a
Hazel e sembr potere vedere la sua vita intera.
Sei distintadijo. Sei una figlia di Plutone, ricordi
il tuo passato.
Sdijo Hazel. E tu sei vivo.
Nico la studi come se stesse leggendo un men,
decidendo se chiedere o no.
Sono Nico diedi Angelodijo. Sto cercando mia
sorella. La morte andata via, cosicch credo credo
che potrebbe restituirla alla vita e nessuno si
renderebbe conto.
Di giro alla vita? Domand Hazel. Quello
possibile?
Dovrebbe serlosuspir Nico. Ma ella andata via.
Ha scelto rinascere in una nuova vita. Arrivo tardi.

Lo sento.
Egli sottomise la sua mano.
Anche tu sei mia sorella. Ti meriti un'altra
opportunit, vedono conmigo.Captulo 30Hazel
HAZELPERCY stava Scuotendolo La Spalla.
Svegliate, stiamo arrivando da Seattle.
Si incorpor nauseata, mentre l'accecava la luce della
mattina.
Frank?
Frank grugn, lavandosi gli occhi.
Finiamo di finiamo di?
Siete svenuti i dosdijo Percy. Non so perch, ma
Ella mi disse che non mi preoccupassi. Mi disse che
stavate condividendo?
Compartiendorepiti Ella. Si chin in poppa,
preparandosi le piume delle ali coi denti, qualcosa che
non sembrava una forma molto effettiva di igiene
personale. Sput un paio di piume rosse. Condividere
buono. Non pi svenimenti. Hazel ha condiviso. Non
pi svenimenti.
Percy si gratt la testa.
S stiamo avendo conversazioni di quello tipo tutta
la notte. Seguo senza sapere di che cosa sta parlando.

Hazel mise la mano nella sua tasca, pot sentire il


pezzo di legno avvolto in un tessuto. Guard a Frank.
Stavi l.
Assent. Non disse niente, ma la sua espressione era
chiara: sapeva di quello che si riferiva. Voleva che ella
mantenesse il pezzo di legno sicuro. Non era sicura di
sentirsi onesta o spaventata. Nessuno gli aveva
confidato qualcosa di tanto importante.
Esperaddijo Percy, volete dire che avete
condiviso un svenimento? Vi affievolite insieme a
partire da ora?
Nodijo Ella. No, non e no. non ci sono pi
svenimenti. Pi libri per Lei. Libri in Seattle.
Hazel guard per l'acqua. Stavano navigando per una
gran baia, facendosi strada per una cosa guadata di
edifici bassi. Vicinati popolavano alcune colline. Della
pi alta si sollevava una torre bianca con un piattello
nella cosa pi alta, come un'imbarcazione spaziale dei
vecchi film di Flash Gordon al quale Sammy gli piaceva
vedere. "Non ci saranno pi svenimenti?" pens Hazel.
Dopo li avere sofferti tanto, l'idea sembrava buona.
Come poteva essere tanto sicura Ella? Ancora cos,
Hazel si sentiva distinta pi radicata, come se non
cercasse di vivere in due mai pi mondi. Ogni muscolo
del suo corpo cominci a rilassarsi. Si sent come se
finalmente si fosse disfato di una giacca che era da
mesi vestendo. In qualche modo, avendo a Frank con

lei durante gli svenimenti aveva aiutato. Aveva


rivissuto tutto il suo passato fino a dove cominciava il
presente. Ora doveva incentrarsi nel futuro,
supponendo che avesse alcuno. Percy guid la barca
verso le molle della citt. Mentre si avvicinava, Ella
grattava nervosa il mucchio di libri.
Anche Hazel cominci a sentirsi nervosa. Non era
sicura del perch. Era un chiaro e soleggiato giorno in
Seattle e questo sembrava un bel posto, con le sue
strade ed i suoi ponti, le sue mele di edifici brillando
nella baia, e le sue montagne incoronate con neve
sollevandosi nella distanza. Ancora cos, si sent
osservata.
Ehi perch ci fermammo qui? domand.
Percy mostr loro l'anello argentato nel suo ciondolo.
Reyna ha qui una sorella. Mi chiese che la trovasse e
gli insegnasse questo.
Reyna ha una sorella? domand Frank, come se
l'idea lo terrorizzasse.
Percy assent.
Apparentemente Reyna crede che sua
potrebbe inviare aiuto all'accampamento.

sorella

Amazonasmurmur Ella. Territorio di Amazzoni.


Hmm. Ella trover biblioteche. Non mi piacciono
amazzoni. Feroci. Scudi. Spade. Appuntite. Au.

Frank alz la sua lancia.


Amazzoni? Come ragazze guerriere?
Quell'avrebbe sentidodijo Hazel. Se anche la
sorella di Reyna figlia di Belona, vedo gi perch si
unito alle amazzoni. Ma sicuro per noi stare qui?
No, non e nodijo Ella. Ottenere libri invece di
quello. Non amazzoni.
Abbiamo che intentarlodijo Percy. Lo promisi a
Reyna. Inoltre, il Pax non lo portava bene. Sto
spingendolo per molto tempo.
Hazel guard i suoi piedi. C'era acqua per tra le tavole
del suolo.
Oh.
Scoincidi Percy. Oppure possiamo sistemarlo o
trovare uno nuovo. Mi sono sforzato gi troppo
portandolo qui con la mia forza di volont. Ella, hai
alcuno idea da dove possiamo trovare le amazzoni?
E ehdijo Frank, nervoso, non ammazzano gli
uomini vedendoli o qualcosa cos?
Ella guard le molle della citt, ad alcuni metri.
Ella vedr dopo i suoi amici. Ella si andr volando
ora.

E cos lo fece.
BuenoFrank raccolse una piuma che volava
nell'aria. Quello incoraggiante.
Attraccarono nella molla. Ebbero il tempo giusto per
scaricare le provviste prima che il Pax si rompesse in
mille pezzi. Affond, lasciando un'unica tavola con un
occhio dipinto ed un altro con la lettera P
galleggiando tra le onde.
Credo che non si possa arreglardijo Hazel. Ed ora
che cosa?
Percy guard le colline ripide del centro di Seattle.
Speriamo che le amazzoni aiutino.
Stavano esplorando per ore. Trovarono alcuni
caramelle di cioccolato in un negozio di dolce.
Comprarono anche un paio di caff tanto forti che a
Hazel gli diede rovesciate la testa. Si trattennero
all'aperto in una caffetteria e mangiarono alcuni
panini di salmone delizioso.
In un'occasione lei videro sorvolando tra alcune alte
torri, con un libro in ogni zampa. Ma non trovarono le
amazzoni. Per tutto il tempo, Hazel stette all'erta del
tempo. Ora era 22 di giugno, e l'Alaska seguiva molto
lontano. Finalmente vagarono per il sud della citt ed
entrarono in una piazza circondata per alcuni piccoli
edifici di mattoni e vetro. I nervi di Hazel

cominciarono a formicolargli. Guard intorno a suo,


sicura di essere osservata.
Alldijo.
Alcuni uffici alla sua sinistra avevano una sola parola
registrata nelle porte di vetro: AMAZON.
Ohdijo Frank. Ehi no, Hazel. Quello qualcosa
di moderno. Bench Amazon sia una compagnia col
nome delle amazzoni in inglese, non hanno niente a
che vedere. Essi vendono cose in Internet, non sono
amazzoni
A non essere quePercy entr per le porte. Hazel
aveva una strana sensazione, ma ella e Frank gli
seguirono.
L'entrata era come un acquario: pareti di vetro, un
brillante suolo nero, alcune piante di plastico e quasi
nient'altro. Contro la parete di dietro, alcune scale di
pietra nere andavano sopra e sotto. Nel mezzo della
stanza stava una donna giovane vestita con un abito
nero, aveva i capelli di un colore castano rossiccio e
con un auricolare di vigilante di sicurezza. Il suo
biglietto identificadora diceva "Kinzie." Il suo sorriso
era amichevole, ma i suoi occhi ricordavano a Hazel ad
un poliziotto a Nuova Orleans che pattugliava di notte
il suo quartiere. Sembrava sempre che potesse vederti
l'anima, come se stesse pensando come potere
ammazzarti la cosa pi rapida possibile.
Kinzie assent a Hazel, ignorando i ragazzi.

Posso aiutarti?
Ehi quell'esperodijo Hazel. Stiamo cercando le
amazzoni.
Kinzie guard la spada di Hazel ed allora la lancia di
Frank bench non avessero potuto mai essere visibile
attraverso la Nebbia.
Questa la centrale di Amazondijo con cautela,
hai alcuno appuntamento o?
Hyllal'interruppe Percy. Stiamo cercando ad una
piccola chiamata
Kinzie si mosse tanto rapido che gli occhi di Hazel a
pene poterono seguirla. Gli attacc un calcio nel petto
a Frank e gli invi volando all'indietro per l'entrata.
Tir fuori una spada dall'aria, e batt a Percy col
manico della sua spada, e gli attacc un cazzotto basso
il suo mento.
Hazel raggiunse troppo tardi la sua spada. Una dozzina
di piccole di nero abbassarono delle scale, con le spade
nella mano e la circondarono.
Kinzie guard a Percy.
Prima regola: gli uomini non parlano senza
permesso. Seconda regola: oltrepassare il nostro
territorio punito con la morte. Vi troverete con la
Regina Hylla, sta bene. Sar quella che decida il vostro

destino.
Le amazzoni confiscarono le armi del trio e fecero loro
abbassare tante scale che Hazel perse il conto.
Finalmente apparvero in una caverna tanto grande che
avrebbero potuto sistemare dieci scuole coi suoi
recinti di sport e tutto. Alcune luci fluorescenti
brillavano per tutto il soffitto di roccia. Alcuni nastri
trasportatore percorrevano la sala come fiumi di
acqua, caricando scatole in tutte le direzioni. Scaffali
di metallo si estendevano fino all'infinito, pieni di
scatole di oggetti. Le gru ronzavano ed alcuni braccia
robticos runruneaban, caricando scatole di cartone,
imballando spedizioni e portando e portando cose dei
nastri trasportatore. Alcuni degli scaffali erano tanto
alti che suolo erano accessibili con scale o passerelle
che si estendevano per il soffitto come le impalcature
di un teatro.
Hazel ricord i notiziari che aveva visto quando era
bambina. Si era impressionato sempre per le scene
delle fabbriche costruendo aeroplani ed armi per la
guerra: cientos e cientos di armi costruendosi in
catena ogni giorno. Ma non era niente comparato con
quello, e quasi tutto il lavoro era fatto per computer e
robot. Gli unici umano che poteva vedere Hazel erano
alcune vigilante di sicurezza vestite di nero
pattugliando le passerelle, ed alcuni uomini vestiti in
carine arance, come uniformi di prigione, conducendo
alcuni carriole elevadoras, ripartendo tavolozze di
scatole. Gli uomini vestivano collane di ferro attorno
ai suoi colli.

Avete schiavi? Hazel seppe che potrebbe essere


pericoloso parlare, ma era tanto furiosa che non pot
trattenersi.
Gli uomini? Kinzie sciolse una sghignazzata. Non
sono schiavi. Stanno nel suo posto. Ora, moveos.
Camminarono tanto che i piedi di Hazel cominciarono
a dolere. Pens che erano arrivati alla fine del
magazzino quando Kinzie apr alcuni sistemate doppi
e port ad un'altra caverna, uguale di grande che
l'anteriore.
N l'Inframundo cos grandeHazel si lament,
quello che non era probabilmente verit, ma cos lo
sentivano i suoi piedi.
Kinzie sorrise con aria di sufficienza.
Ammiri la nostra base di operazioni? S, il nostro
sistema di distribuzione si estende per tutto il mondo.
C' stato da molti anni e la maggior parte della nostra
fortuna costruirlo. Ora, finalmente, stiamo ottenendo
il nostro profitto. I mortali non si rendono conto che
stanno fondando il regno delle amazzoni. Presto,
saremo pi ricchi di qualunque nazione mortale.
Allora, quando i deboli mortali dipendano in noi per
tutto, la rivoluzione avr cominciato.
Che cosa fate? Si lament Frank. Cancellare le
imbarcazioni gratuite?

Un guardiano diede un colpo col manico della sua


spada nella sua pancia. Percy cerc di aiutarlo, ma due
guardiani pi lo spinsero coi manici delle sue spade.
Imparerete respetodijo Kinzie. Uomini come voi
avete distrutto il mondo mortale. L'unica societ in
harmona controllata per donne. Siamo pi forti, pi
intelligenti
pi humildesdijo Percy. Unisci guardiani
cercarono di battergli, ma Percy si chin.
Rozza! disse Hazel.
guardiani ascoltarono.

Sorprendentemente,

Hylla ci giudica, non certo? Domand Hazel.


Perch ci porti davanti a lei. Stiamo spendendo il
tempo.
Kinzie assent.
Chiss abbi ragione. Abbiamo problemi pi
importanti. E tempo il tempo definitivamente un
problema.
A che cosa ti riferisci? domand Hazel.
Un guardiano sbuff:
Potremmo portarli davanti ad Otrera.
riusciamo a guadagnarci cos il suo favore.

Chiss

No! L'infilz Kinzie. Preferirebbe vestire una

collana di ferro e condurre una carriola elevadora.


Hylla la regina.
Fino a questa nochemurmur un altro guardiano.
Kinzie alz la sua spada. Per un secondo Hazel pens
che le amazzoni andavano a cominciare a lottare tra
esse, ma Kinzie sembrava avere la rabbia basso
controllo.
Suficientedijo. Vmonos.
Attraversarono un corridoio di traffico di carterillas,
deambularono per un labirinto di nastri trasportatore
e si chinarono sotto un mucchio di braccia meccaniche
che stavano imballando scatole.
La
maggior
parte
dei
prodotti
sembrava
alucinantemente ordinario: libri, apparati elettronici,
pannolini di beb, etc. Ma contro una parete c'era un
carro di guerra con un gran codice di sbarre ad un
lato. Di un giogo c'era penzoloni un cartello che si
leggeva: ASSOLO UNO IN STOCK. CHIEDERE PI! , PI
IN STRADA.
Finalmente entrarono in una caverna pi piccola che
sembrava una combinazione di una zona di carico ed
una sala del trono. Le pareti erano allineate con sei
piani di librerie metalliche decorati con stendardi di
guerra, scudi dipinte e decapitate teste di draghi, idro,
leoni giganti ed orsi selvaggi. In guardia ad ogni lato
avevano dozzine di carriole modificate per la guerra.
Un uomo con collana di ferro guidava ogni macchina,
ma una guerriera amazzone stava in piedi dietro in

una piattaforma, equipaggiando una balestra


gigantesca. I denti di ogni carriola erano stati affilati e
convertiti in foglie di spada gigantesche.
Le librerie della stanza di quella stanza avevano
ammucchiate gabbie che contenevano animali vivi.
Hazel non poteva credere quello che stava vedendo:
mastini neri, aquile giganti, un ibrido tra un'aquila ed
un leone che potrebbe essere un rubinetto, ed una
formica rossa del volume di un'automobile.
Vide con orrore una carriola entrando nella stanza,
caricando una gabbia con un bel pegaso bianco, e si
allontan mentre il cavallo nitriva in protesta.
Che cosa state facendo al povero animale? chiese
Hazel.
Kinzie corrug il cipiglio.
Il pegaso? Star bene. Qualcuno debito di avere
chiesto uno. Il trasporto ed il maneggio sono brusci,
ma
Pu comprarsi una pegaso on-line? domand Percy.
Kinzie lo guard.
ovvio che no, uomo. Ma le amazzoni s possiamo.
Abbiamo seguaci per tutto il mondo. Hanno bisogno di
somministrazioni di questa maniera.
Del magazzino c'era alla fine una pedana costruita con

tavolozze di libri: pile di romanzi vampricas, pareti di


romanzi di suspense di James Patterson, ed un trono
fatto di cientos di copie di qualcosa chiamata "Cinque
abitudini delle donne altamente aggressive."
Nella base delle scale, c'erano alcune amazzoni vestite
di camuffamento che stavano avendo una forte
discussione con una donna giovane, la regina Hylla,
suppose Hazel, che osservava ed ascoltava dal suo
trono.
Hylla aveva circa venti anni, agile e magra come una
tigre. Vestiva un maglione di cuoio nero ed alcuni
stivali neri. Non aveva corona, ma attorno alla sua vita
c'era una strana cintura fatta di cavi dorati che si
intrecciavano, come il design di un labirinto. Hazel
non poteva credersi molto la cosa che somigliasse a
Reyna: un po' pi maggiore, chiss, ma con lo stesso
pelo lungo e nero, gli stessi occhi oscuri e la stessa
espressione dura, come se cercasse di decidere quale
delle amazzoni che stavano davanti a lei meritava pi
la morte.
Kinzie lanci un'occhiata alla discussione e grugn di
dispiacere:
Agenti di Otrera, espandendo le sue bugie.
Che cosa? domand Frank.
Allora Hazel si trattenne tanto in secco che i guardiani
dietro lei si imbatterono. Ad alcuni metri del trono
della regina, due amazzoni custodivano una gabbia.

Dentro c'era un cavallo bello, non unisco alato, bens


un maestoso e poderoso riproduttore con una pelle del
colore del miele ed un crine nero. I suoi feroci occhi
marroni guardavano a Hazel, ed ella avrebbe giurato
che sembrava impaziente, come se pensasse:
Finalmente, dopo tanto tempo, sei venuto.
lmurmur Hazel.
Egli, chi? domand Percy.
Kinzie corrug il cipiglio con preoccupazione, ma
quando vide a quello che Hazel stava guardando, la sua
espressione di ammorbid:
Ah, s. Bello, verit?
Hazel sbatt le palpebre per assicurarsi che non stava
allucinando. Era lo stesso cavallo che aveva perseguito
in Alaska. Era sicura di ci, ma era impossibile. Nessun
cavallo poteva vivere tanto.
Appena EstHazel poteva controllare la sua voce
. Sta in vendita?
I guardiani risero.
Arindijo Kinzie, paziente, come se capisse il
fascino di Hazel. un tesoro reale delle amazzoni,
deve essere reclamato per la pi valorosa di nostri
guerriere, se fai caso della profezia.
Profezia? domand Hazel.

L'espressione
imbarazzata.

di

Kinzie

divent

dolorosa,

quasi

Non importa. Ma no, non sta in vendita.


Allora perch sta in una gabbia?
Kinzie fece una smorfia.
Perch difficile.
Come per sceneggiarlo, il cavallo attacc un colpo con
la sua testa contro la porta della gabbia. Le sbarre di
metallo tremarono, ed i guardiani retrocederono,
nervose.
Hazel voleva liberare quello cavallo. Lo voleva pi che
qualunque cosa che avesse caro prima. Ma Percy,
Frank ed una dozzina di guardiani amazzoni stavano
guardandola, per quello che cerc di nascondere le sue
emozioni.
Solo preguntabase li invent, vediamo la regina.
La discussione nella stanza si fece pi forte.
Finalmente la regina si rese conto del gruppo di Hazel
avvicinandosi ed infilz:
Sufficiente.
Le
amazzoni
che
discutevano
tacquero
immediatamente. La regina li separ con un gesto e

fece un segno affinch Kinzie si affrettasse.


Kinzie guid a Hazel ed i suoi amici verso il trono.
La mia regina, questi semidei
La regina si mise in piede.
TU!
Guard a Percy Jackson con una furia smisurata.
Percy mormor qualcosa in greco antico che le suore
che Hazel aveva di insegnanti in Santa Agnes
avrebbero trovato insultanti, di quello Hazel era
sicura.
Sujetapapelesdijo. Spa. Pirati.
Quello non aveva senso per Hazel, ma la regina
assent. Scese dal suo trono di best-sellers e tir fuori
una daga dalla sua cintura.
Sei stato incredibilmente stupido venendo aqudijo
. Distruggesti la mia casa. Ci facesti.
Percydijo Frank, scomodo, di che cosa sta
parlando la donna aterrorizante?
L'Isola di Circedijo Percy. L'appena ho ricordato.
Il sangue di gorgona, chiss stia cominciando a curare
la mia mente. Il Mare dei Mostri Hylla noi dio il
benvenuto nelle molle, e ci porto a vedere la sua capa.

Hylla lavorava per la maga.


Hyla sorrise coi suoi perfetti denti bianchi.
Stai dicendomi che hai amnesia? Sai gi, quasi ti
credo. Che cosa un'altra cosa potrebbe portarti a
commettere tale stupidit?
Veniamo in sono di pazinsisti Hazel. Che cosa ti
fece Percy?
Pace? La regina alz le sue sopracciglia guardando
a Hazel. Che che cosa mi fece? Questo uomo
distrusse la scuola di magia di Circe!
Circe mi convert in un conejillo di indio! protest
Percy.
Non ci siano scuse! Disse Hylla. Circe era una
donna saggia e generosa. Avevo una stanza ed un
tavolo, un buon piano di salute, leopardi di mascotti,
pozioni gratis, tutto! E questo semidio con la sua
amica, la bionda
AnnabethPercy si batt la fronte come se tentasse
che i suoi ricordi girassero pi rapido. Quello .
Stetti l con Annabeth.
Tu liberasti al nostro captivos: Barbanegra ed il suo
piratasse gir verso Hazel. Sei stato sequestrata
qualche volta per pirati? Non divertente. Ridussero il
nostro spa a cenerino. Mia sorella ed io fummo
prigioniere per mesi. Fortunatamente siamo figlie di

Belona. Impariamo a lottare rapidamente. Se non


hubiramosse scosse. Buono, i pirati impararono
a rispettarci. A poco a poco arriviamo a California
dndevacil come se i ricordi fossero dolorosi,
dove mia sorella ed io partiamo verso strade distinte.
Cammin verso Percy fino a che stettero naso con
naso. Mise la sua daga abbasso il suo mento.
Ovviamente, sopravvissi e prosperai. Sono arrivato
ad essere regina delle amazzoni e chiss debba
ringraziare per te egli.
I grazie sono bienvenidasdijo Percy.
La regina inchiod un po' pi il suo coltello.
Non importa. Credo che ti ammazzassi.
Spera! Grid Hazel. Reyna ci hai inviato! Tua
sorella! Guarda l'anello del suo ciondolo!
Hylla corrug il cipiglio. Scese il coltello fino al
ciondolo da Percy fino a che segnalava l'anello
argentato. Il suo caro empalideci.
Spiega estomir a Hazel. Rapido.
Hazel lo tent. Descrisse l'Accampamento Giove. Parl
alle amazzoni su che Reyna era pretore e l'esercito di
mostri che andava verso il sud. Parl loro della sua
missione di liberare a Tnatos in Alaska.

Mentre Hazel parlava, un altro gruppo di amazzoni


entrarono nella stanza. Un'era pi alta della
sottrazione, con un capelli argentati intrecciato e
vestita con alcuni fini vestiti di seta come una
matrona romana. Le altre amazzoni la seguivano,
trattandola con tanto rispetto che Hazel si domand se
era la madre di Hylla, fino a che si rese conto di come
Hylla e l'anziana guardavano le daghe dell'altre.
Cosicch abbiamo bisogno del vostro ayudaHazel
fin la storia. Reyna ha bisogno del tuo aiuto.
Hylla afferr il ciondolo di cuoio di Percy e glielo
strapp, tirandolo al suolo coi conti, l'anello e la
tavoletta di probatio.
Reyna, quella ragazza tonta
Buono! l'anziana l'interruppe. I romani hanno
bisogno del nostro aiuto? rise, e le amazzoni alla sua
periferia lo furono unito.
Quante volte lottiamo contro i romani nei miei
tempi? Domand la donna. Quante volte hanno
ammazzato le nostre sorelle nella battaglia? Quando io
ero la regina
Otrera,l'interruppe Hylla, sei il nostro ospite.
Non sei oramai mai pi la regina.
L'anziana alz le sue mani e fece un gesto di beffa.
Come tu hai detto, almeno fino a questa notte. Ma io

dico la verit, Regna Hylladijo "regna come" se si


burlasse. Mi hai portato la Madre Terra in persona!
Porto notizie di una nuova guerra. Perch dovremmo
le amazzoni seguire a Giove, quello stupido re
dell'Olimpo, quando possiamo seguire una regina?
Quando prenda il comando
Se prendi il mandodijo Hylla, ma per adesso,
sono la regina. La mia parola la legge.
Gi veoOtrera guard le amazzoni riunite che
stavano in piedi molto rette, come se si trovassero in
due in una battaglia tigri. Siamo diventati tanto
deboli come per ascoltare alcuni semidei uomini?
Perdonerai la vita a questo figlio di Nettuno, bench
spezzasse la tua casa? Chiss lasciagli spezzare la tua
nuova casa, anche!
Hazel sopport la respirazione. Le amazzoni
guardarono tra Hylla ed Otrera guardando qualunque
segno di debolezza.
Passer il juiciodijo Hylla in un tono gelato, una
volta abbia tutti i fatti. come comando, per la
ragione, non per la paura. In primo luogo, parler con
estaestir un dito verso Hazel. il mio dovere di
sentire ad una guerriera prima di condannarla a lei o i
suoi alleati. la mia forma di amazzone. O
l'Inframundo ha tamponato i tuoi uditi, Otrera?
L'anziana adott un'aria dispregiativa, ma non cerco
di discutere.

Hylla si gir verso Kinzie.


Porta a questi uomini alle celle. Le altre, lasciateci.
Otrera alz una mano verso la moltitudine.
Come la sua regina ordini. Ma chiunque che voglia
sentire pi busta Gea, ed il nostro glorioso futuro con
lei, venid con me!
La met delle amazzoni la segu fuori della stanza.
Kinzie grugn con indignazione, allora ella e gli altri
guardiani trascinarono a Percy e Frank.
In poco tempo, Hylla e Hazel erano sole eccetto i
guardiani personali della regina. Ad un segno di Hylla,
si muoverebbero senza che lo percepissero i suoi uditi.
La regina si gir verso Hazel. La sua furia si dissolse e
Hazel vide la disperazione nei suoi occhi. La regina
sembrava uno dei suoi animali acchiappati abbattuta
in un nastro trasportatore.
Dobbiamo hablardijo Hylla. Non abbiamo molto
tempo.
A
mezzanotte,
sicuramente
stia
muerta.Captulo 31HazelHAZEL si Porsi Fuggire. Non si
fidava della regina Hylla, e molto meno nell'altra
signora, Otrera. Soli tre guardiani rimanevano nella
stanza. Tutte si mantenevano nella distanza. Hylla era
armato con una sola daga. A tanta profondit, Hazel
potrebbe essere capace di creare un terremoto nella
sala del trono, o convocare un gran mucchio di scisto
od oro. Se potesse causare una gran distrazione,

potrebbe essere capace di scappare e trovare i suoi


amici.
Sfortunatamente,
aveva
visto
alle
amazzoni
combattere. Bench il regina assolo avesse una daga,
Hazel sospettava che potrebbe usarlo molto bene. E
Hazel era disarmata. Non l'avevano perquisita, quello
che significava grazie ai dei che non si erano portati il
legno di Frank della sua tasca del cappotto, ma si
erano portati il suo spatha.
La regina sembrava leggere i suoi pensieri.
Dimenticati di scappare. Ovviamente, abbiamo
supposto gi che lo tenteresti, ma ti avremmo
ammazzato.
Grazie per l'avvertenza.
Hylla si avvil di spalle.
il meno che posso fare. Mi credo che siate venuti in
sono di pace, mi credo che Reyna vi ha inviato.
Ma non aiuti?
La regina studi il ciondolo che aveva preso di Percy.
complicadodijo. Le amazzoni hanno avuto
sempre una relazione instabile con gli altri semidei,
specialmente con gli uomini semidei. Combattiamo per
il Re Pramo nella Guerra di troya, ma Achille
ammazz la nostra regina, Pentesilea. Anni dopo

quello, Ercole rub la cintura della regina Hiplita,


questa cintura che sto vestendo. Ci fu da secoli
recuperarlo. Molto prima di quello, nell'inizio della
nazione amazzone, un eroe chiamato Belerofonte
ammazz a nostra prima regina, Otrera.
Ti riferisci alla donna?
che appena andato, s. Otrera, nostra prima
figlia, regna di Ara.
Marte?
Hylla fece la faccia scontenta.
No, definitivamente Ara. Otrera visse molto prima di
Roma, in una volta nel che tutti i semidei erano greci.
Sfortunatamente,
molte
di
nostri
guerriere
preferiscono le antiche forme. Figli di Arie sono
sempre i peggiori.
Le antichi formasHazel aveva sentito dicerie su
semidei greco Octavian credevano che esistessero e
che stavano tramando in gran segreto contro Roma.
Ma non l'aveva creduto mai del tutto, perfino quando
Percy arriv all'accampamento. Semplicemente egli
non l'aveva battuta come un malvagio e macchinatore
greco. Ti riferisci a che le amazzoni sono un
miscuglio tra greco e romane?
Hylla continu ad esaminare il ciondolo: i conti di
fango, la tavoletta di probatio Lasci cadere l'anello
di argento di Reyna della corda e lo mise nel suo

proprio dito.
Suppongo
che
non
ve
l'insegnano
nell'Accampamento Giove. I dei hanno molti aspetti:
Marte ed Ara, Plutone e Hades. Quando si immortale,
tendono ad accumulare personalit. Sono greci,
romani, americani una combinazione di tutte le
culture che li hanno influenzati attraverso gli eoni. Lo
capisci?
Non sono sicura. Sono tutte le amazzoni semidee?
La regina si avvil di spalle.
Tutte abbiamo qualcosa di sangue immortale, ma
molte di nostri guerriere discendono da altri semidei.
Alcune sono state amazzoni durante generazioni
innumerevoli. Altre sono figlie di divinit minori.
Kinzie, quella che vi ha guidati fino a qui, la figlia di
una ninfa. E qui ella stia.
La ragazza coi capelli castani rossicci si avvicin alla
regina e si inclin.
I prigionieri stanno sicuro encerradosinform
Kinzie. Ma
S? domand la regina.
Kinzie inghiott saliva come se avesse un cattivo
sapore nella bocca.
Otrera si assicurato che le sue seguaci conservino

le celle. Lo sento, la mia regina.


Hylla strinse le sue labbra.
Non importa. Rimani con noi, Kinzie. Stavamo
parlando della tua situazione.
Otrerasupuso Hazel, Gea l'ha portata di giro della
morte per organizzare una guerra civile tra le
amazzoni.
La regina sospir.
Se quello il suo piano, sta funzionando. Otrera
una leggenda tra la nostra gente. Decide di tornare ad
ottenere il trono e guidarci ad una guerra contro i
romani. Molte delle mie sorelle la seguiranno.
Non todasgru Kinzie.
Ma Otrera
neanche!

un

spirito! disse Hazel. Ella

reale? la regina studi a Hazel con attenzione


. Lavorai con la malefico Circe per molti anni.
Riconosco un'anima che ha girato alla vita quando la
vedo. Quando moristi, Hazel? In 1920? 1930?
1942dijo Hazel. Ma non mi ha inviato Gea. Sono
tornato per fermarla. la mia seconda opportunit.
Il tuo secondo oportunidadHylla osserv le file di
caretillas armati, ora vuote. So quello che sono le

seconde opportunit. Quello ragazzo, Percy Jackson,


distrusse la mia antica vita. Non mi riconosceresti se
mi avessi visto. Vestiva vestiti e mi truccavo. Era una
glorificata segretaria, un polso Barbie maledetto.
Kinzie fece un gesto di un artiglio con tre dita sopra al
suo cuore, come i gesti di vud che faceva la madre di
Hazel per proteggersi dal male.
L'isola di Circe era un posto sicuro per Reyna e
ferma mprosigui la regina. Eravamo figlie della
dea della guerra, Belona. Voleva proteggere a Reyna da
ogni violenza. Allora Percy Jackson liber i pirati. Ci
sequestrarono e Reyna io imparammo a lottare.
Scopriamo che eravamo buone con le armi. Durante i
quattro anni passati, volli ammazzare a Percy Jackson
per fare indurirci.
Ma Reyna il pretore del Campamento Jpiterdijo
Hazel. Tu sei regina delle amazzoni. Chiss fuori il
vostro destino.
Hylla giocherell con la collana nella sua mano.
Chiss non sia pi regina molto tempo.
Prevarrai! insist Kinzie.
Se il destino
entusiasmo.

lo

decide

asdijo

Hylla

senza

Vedi gi, Hazel, Otrera mi ha sfidato ad un dolore.


Ogni amazzone ha quello diritto. Oggi a mezzanotte,

lotteremo per il trono.


Ma sei tu buona, non certo? domand Hazel.
Hylla cerc di sorridere.
Buona, s ma Otrera la fondatrice delle amazzoni.
molto pi maggiore. Chiss stia fuori di pratica,
stando morto tanto tempo.
Spero che abbia ragione, Hazel. Vedi gi, una
battaglia a morte.
Sper che lo comprendesse. Hazel ricord quello che
Fineo gli aveva detto in Portland: come aveva ottenuto
una forma rapida di ritornare della morte, grazie a
Gea. Ricord come le gorgonas aveva tentato reconvertirse nel Tevere.
Perfino bench la matarasdijo Hazel, la
girerebbe. Finch Tnatos incatenato, non seguir
morta per molto tempo.
Exactodijo Hylla. Otrera ci ha detto gi che ella
non pu morire. Cosicch bench la vinca questa
notte, ritorner e mi sfider di nuovo al giorno dopo.
Non c' nessuna legge contro lo sfidare alla regina
tante volte quante si ami. Pu insistere nel lottare
contro me ogni notte, fino a che finalmente mi vinca.
Non posso guadagnare.
Hazel guard il trono. Si immagin ad Otrera seduto l

coi suoi fini vestiti ed i suoi capelli argentati,


ordinando a suoi guerriere che attaccassero Roma. Si
immagin la voce di Gea risuonando quella caverna.
Deve c'essere una maneradijo. Non hanno le
amazzoni poteri speciali o qualcosa?
Non pi che gli altri semidiosesdijo Hylla.
Possiamo morire, come qualunque altro mortale. C'
un gruppo di cassieri che seguono la dea Artemide. Ci
sono volte che sono confuse con le amazzoni, ma i
Giacconi rinunciano la compagnia degli uomini in
cambio di una vita quasi infinita. Noi le amazzoni,
preferiamo una vita intera al massimo. Amiamo,
lottiamo e moriamo.
Credeva che odiaste gli uomini.
Hylla e Kinzie risero contemporaneamente.
Odiare gli uomini? disse la regina. No, no, ci
piacciono gli uomini. Assolo vogliamo mostrarloro chi
sta al comando. Ma sta fuori di contesto. Se potesse,
congregherebbe le mie truppe ed andrebbe in aiuto di
mia sorella. Sfortunatamente, il mio potere tenue.
Quando sia assassinata in combattimento, quella che
questione di tempo, Otrera sar la regina. Andr verso
l'Accampamento Giove con le nostre forze, ma non
andr in aiuto di mia sorella. Si unir all'esercito del
gigante.
che detenerladijo Hazel. I miei amici ed io
ammazziamo a Fineo, uno degli altri domestici di Gea

in Portland. Chiss possiamo aiutarti!


La regina neg con la testa.
Non possiamo interferire. Come regna, devo lottare
le mie proprie battaglie. Inoltre, i tuoi amici sono
imprigionati. Se lascio loro andare, sembrer debole.
Oppure vi eseguo ai tre per intrusi od Otrera lo far
quando sia regina.
Il cuore di Hazel diede un rovesciamento.
Cosicch suppongo che siamo le due morte. Io per la
seconda volta.
Nell'angolo, dalla sua gabbia, il cavallo Ario nitr con
furia, attacc calci e stamp i suoi zoccoli contro le
sbarre.
Il cavallo sembra sentire il tuo desdichadijo la
regina. Interessante. immortale, sai gi, il figlio di
Nettuno e Cerere.
Hazel sbatt le palpebre.
Due dei ebbero un cavallo per figlio?
una storia molto lunga.
Ohla caro di Hazel divent rossa, imbarazzata.
il cavallo pi rapido del mundodijo Hylla.
Pegaso pi famoso, con le sue ali, ma Ario corre

come il vento sul mare o busta la terra. Non c'


creatura pi rapida. Ci fu da anni catturarlo, uno dei
nostri grandi premi. Ma non ci fa bene. Questo cavallo
non permette a nessuno che gli monti. Credo che odi
le amazzoni. E troppo caro di mantenere. Si mangia
qualunque cosa, ma preferisce l'oro.
A Hazel gli percorse un brivido.
Mangia oro?
Ricord al cavallo seguendola dietro per l'Alaska anni.
Aveva creduto vederlo mangiando pezzi di oro che
apparissero dietro le sue orme. Si inginocchi e press
la sua mano contro il suolo. Immediatamente, la pietra
apparve. Un pezzo di oro del volume di un pugno usc
dalla terra. Hazel si alz, esaminando il suo valore.
Hylla e Kinzie la guardarono.
Come hai?la
attenzione!

regina

prese

alito.

Hazel,

Hazel si avvicin alla scatola del riproduttrice. Mise la


sua mano tra le sbarre ed Ario mangi il pezzo di oro
della palma della sua mano.
Increbledijo Kinzie. L'ultima ragazza che tent
quello
Ora ha un braccio metlicofinaliz la regina.
Studi a Hazel con un nuovo interesse, come se stesse
decidendo se dirlo o non. Hazel abbiamo passato

anni cacciando questo cavallo. Ci dissero che la pi


valorosa guerriera qualche giorno domerebbe Ario e lo
cavalcherebbe verso la vittoria, dandoci una nuova era
di prosperit per le amazzoni. Ancora nessuna
amazzone ha potuto toccargli, molto meno
controllarlo. Perfino Otrera l'ha tentato e fall. Altre
due morirono cercando di cavalcargli.
Probabilmente quell'avrebbe preoccupato Hazel, ma
non poteva immaginarsi a quello bel cavallo ferendola.
Mise la sua mano attraverso le sbarre di nuove ed
accarezz il muso di Ario. Annus il suo braccio,
sniffando con curiosit, come se stesse domandando
"Pi oro? am"
Ti darebbe pi, ArinHazel segnal alla regina con
la testa. Ma credo che sia citata per un'esecuzione.
La regina Hylla guardava a Hazel ed il cavallo un ed
un'altra volta.
Incredibile.
La profecadijo Kinzie. possibile?
Hazel poteva vedere le idee della regina, formandosi
nella sua testa, ordendo un piano.
Hai valore, Hazel Levesque. E sembra che Ario ti
abbia scelto. Kinzie?
S, la mia regina?

Hai detto che i


custodendo le celle?

guardiani

di

Otrera

stanno

Kinzie assent.
Avrebbe dovuto prevedere quello. Lo sento
No, sta bene.
Gli occhi della regina brillarono, come Annibale,
l'elefante l'era da ogni volta che era liberato per
distruggere un forte. Dovrebbe essere imbarazzante
per Otrera se le sue seguaci fallissero nei suoi compiti,
se, per esempio, sono vinte da un'estranea e succede
una fuga in una prigione.
Kinzie cominci a sorridere.
S, la mia regina. Molto vergognoso.
Per supuestocontinu Hylla, nessuna dei miei
guardiani sapr niente di questo. Kinzie non dir
niente di avere permesso una fuga.
Ovviamente che nocoincidi Kinzie.
E non ti marciremmo ayudarla regna alz le sue
sopracciglia guardando a Hazel. Ma se tu, in qualche
modo, vincessi i guardiani e liberassi i tuoi amici se,
per esempio, prendessi uno dei biglietti delle
guardiani amazzoni
E con un piccolo movimento abrierasdijo Kinzie,

le gabbie che sono chiuse.


Se i dei non lo vogliano!, qualcosa cos pasara
sigui la regina, troveresti le armi dei tuoi amici e le
vostre somministrazioni nella stazione di guardiani di
fianco alle celle. E, chi sa? Se potessi ritornare alla
sala del trono finch io sto fuori preparandomi per il
dolore, buono, come ho menzionato, Ario un cavallo
molto rapido. Sarebbe una pena se qualcuno lo rubasse
e l'usasse per scappare
Hazel si sent come se fosse stato collegata in una
presa. Gli percorse un crampo per tutto il corpo. Ario
Ario potrebbe essere suo. Tutto quello che doveva fare
era riscattare i suoi amici e farsi strada per tra una
nazione intera di guerriere altamente allenate.
Regna Hylladijo, non sono una guerriera
Oh, sono molte forme di lottare, Hazel. Ho la
sensazione che sei intraprendente. E se la profezia
corretta, aiuterai la nazione amazzone ad ottenere la
prosperit. Se avete successo in questa missione e
liberate a Tnatos, per esempio
allora Otrera non potrebbe girare se fosse matada
dijo Hazel. Assolo dovresti vincerla ehi ogni
notte fino a che abbiamo successo.
La regina assent, forzatamente.
Sembra che abbiamo compiti impossibili pendenze.

Ma ti stai fidando di mdijo Hazel. E mi fido di te.


Guadagnerai tutte le volte che debba lottare.
Hylla gli diede la collana di Percy a Hazel.
Spero che abbia razndijo la regina. Ma dati
fretta in avere successo, vale?
Hazel si mise il ciondolo nella tasca. Diede la mano
alla regina, domandandosi se era possibile intavolare
un'amicizia tanto rapido con qualcuno, specialmente
con qualcuno che stato per comandarti alla prigione.
Questa conversazione non ha avuto lugarle disse
Hylla a Kinzie. Porta alla nostra prigioniera alle celle
e lasciala in mani dei guardiani di Otrera. E, Kinzie,
assicurati che vai via prima che qualcosa di sfortunato
succeda. Non voglio che le mie leali seguaci siano
incolpate di una fuga nella prigione.
La regina sorrise con birichinata, e per la prima volta,
Hazel risent geloso di Reyna. Desider avere una
sorella come quello.
Addio, Hazel Levesquedijo la regina. Se entrambe
moriamo questa notte buono, mi rallegro di c'esserti
conocido.Captulo 32HazelLA Prigione Amazzone Era
Nella cosa Alta di una libreria di magazzinaggio, a
venti metri nell'aria.
Kinzie la guid per tre scale di mano fino ad una
passerella metallica, allora leg le mani di Hazel senza
molto curato alla sua schiena e la spinse passando per

alcune scatole di gioielli.


A circa trenta metri al di sopra di esse, sotto la
lucentezza stridula dei fluorescenti, una fila di gabbie
appendevano sospese per alcuni cavi. Percy e Frank
stavano in una di quelle gabbie parlando l'un l'altro in
mormorii. Al suo fianco, nella passerella, c'erano tre
conservi amazzoni che sembravano noiose si
appoggiavano sulle sue lance e guardavano ad alcune
tavolette nere che avevano nelle mani come se
stessero leggendoli.
Hazel pens che le tavolette erano troppo fini per
essere libri. Allora gli fu successo che chiss fossero
quelle cose come li chiamavano le persone moderne?
Tavolette elettroniche. Chiss fossero parte della
tecnologia segreta delle amazzoni. Hazel trov l'idea
uguale di perturbatrice che i montacarichi preparati
per la guerra di sotto.
Muoviti,
ragazza.
l'ordin
Kinzie,
il
sufficientemente alto come affinch i guardiani la
sentissero. Gli diede un colpetto col manico della
spada a Hazel nella schiena.
Hazel cammin tutta la cosa lenta che pot, ma la sua
mente andava molto pi rapida. Doveva ingegnarsi un
brillante piano di riscatto, ma non aveva niente.
Kinzie si era assicurato che potesse rompere
facilmente gli archi, ma ancora cos sarebbe
ammanettata contro tre guerriere allenate, e doveva
agire prima di essere messa in una gabbia.

Pass una tavolozza di scatole con cartelli che


metteva: "Anelli di topazio azzurro di 24 carati", allora
altri etichettati "Braccialetti argentati dell'amicizia."
Un espositore elettronico di fianco ai braccialetti di
amicizia metteva: Anche "gente che ha comprato
questo prodotto ha comprato: luce di giardino per
gnomi e lancia fiammeggiante della morte. Compra i
tre e risparmia un 12 percento!."
Hazel rimase gelata. Dio dell'Olimpo, era stupida.
Argento, topazio. Invi i suoi sensi, cercando metalli
preziosi, e quasi il suo cervello sfrutta della risposta.
Stava in piedi di fronte ad una montagna di sei piani di
gioielli. Ma davanti a lei, di l ai guardiani, non c'era
niente eccetto le gabbie di prigionieri.
Che cosa passa? Gli sussurr Kinzie. Muoviti!
Sospetteranno.
Falloro venire. mormor Hazel al di sopra della sua
spalla.
Perch?
Per favore.
I guardiani corrugarono il cipiglio nella sua direzione.
Che cosa state guardando? Grid loro Kinzie. Qui
sta la terza prigioniera. Venid a per lei.
Pi vicino il guardiano smise di leggere la sua

tavoletta elettronica.
Perch non puoi cedere altri trenta passi, Kinzie?
Ehi perch
Uf! Hazel si inginocchi e cerc di mettere il suo
viso pi malaticcio. Mi danno nausei! Non posso
camminare! I amazzoni mi danno molto paura!
Qui la tenisles disse Kinzie ai guardiani. Ora,
venite a per la prigioniera o dovrebbe dire alla Regina
Hylla che non state facendo i vostri compiti?
Il guardiano pi vicina mise gli occhi in bianchi e
cammin con difficolt. Hazel sperava che gli altri due
guardiani si avvicinassero, ma doveva preoccuparsi
dopo per esse.
Il primo guardiano afferr il braccio di Hazel.
Vale. Io custodir la prigioniera, ma se io fossi tu
non mi preoccuperei per Hylla. Non sar la regina per
molto pi.
Vedremo gi, Doris. Kinzie si gir per andare via.
Hazel sper fino a che i suoi passi risuonarono sotto la
passerella.
Il guardiano Doris trascin a Hazel del braccio.
E bene? Andiamo?

Hazel si concentr sulla parete di gioielli che aveva al


suo fianco: quaranta scatole gigantesche di
braccialetti di argento.
No mi sento bene
Non mi gettare la pota sopra a mgru Doris.
Cerc di tirare di Hazel ed alzarla, ma Hazel cadde in
rotondo, come un bambino avendo convulsioni in un
negozio. Al suo fianco, le scatole cominciarono a
tremare.
Volpino! Grid Doris ad una delle sue compagne.
Aiutami con questa povera bambina.
"Doris e Volpino sono nomi di amazzoni? Vaaaale"
pens Hazel.
Il secondo guardiano si avvicin. Hazel suppose che
era la sua migliore opzione. Prima che potesse alzarla,
grid:
OOOOOOOOOH! e si attacc bene alla passerella.
Doris cominci a dire:
Oh, per i dei, non io
La tavolozza intera di gioielli sfrutt con un suono
come cientos di macchine di gioco tirando fuori il
premio grasso. Un maremoto di braccialetti di argento
dell'amicizia percorse la passerella, sorpassando a
Doris e Volpino al di sopra dell'inferriata.

Sarebbero caduti dalla passerella, ma Hazel non era


cos meschino. Convoc pochi cientos pi di
braccialetti che saltarono verso i guardiani e si
scagliarono contro le caviglie dei guardiani, lasciando
appendendoli prono per la passerella, gridando come
alcune povere bambine.
Hazel si gir verso il terzo guardiano. Ruppe i suoi
archi che erano uguale di resistenti che la carta del
water. Prese una delle lance dei guardiani che erano
caduti. Era terribile con le lance, ma sper che la terza
amazzone non lo sapesse.
Ti ammazzo da qui? L'infilz Hazel. O fai andare
l?
Il guardiano si gir ed usc correndo.
Hazel grid a Doris e Volpino.
I biglietti di amazzone! Passatemi le non sia che
vogliate che quelli braccialetti dell'amicizia vi girino a
visitare!
Passati quattro secondi e mezzo, Hazel aveva gi le
due biglietto. Corse verso le gabbie e pass il biglietto.
Le porte si aprirono.
Frank la guardava, attonito.
Hazel quello stato sorprendente.

Percy assent.
Non torner mai a vestire gioielli.
Eccetto estoHazel gli pass il suo ciondolo. Le
nostre armi e le nostre somministrazioni stanno alla
fine della passerella. Dovremmo affrettarci. Sicuro che
gli allarmi
Gli allarmi cominciarono a suonare per tutta la
caverna.
Sdijo, grazie per sceneggiare quello che andava a
dire. Vmonos!
La prima parte della fuga fu facile. Ottennero le sue
cose senza nessun problema e cominciarono a
scendere per le scale. Ogni volta che un sciame di
amazzoni appariva dietro essi, esigendo la sua resa,
Hazel faceva una scatola di gioiellerie sfruttare,
seppellendo le sue nemiche basso una cascata di oro
ed argento. Quando arrivarono alla fine della scala,
trovarono una scena che sembrava un macro-Mardi
Gras: amazzoni sepolte fino al collo in pendenti di
conti, molte di esse prono in una montagna di
pendenze di ametista ed una carriola di guerra sepolta
in alcuni braccialetti argentati di incantesimi.
Tu, Hazel Levesquedijo Frank, sei completa ed
incredibilmente incredibile.
Voleva baciarlo l stesso, ma non avevano tempo.
Corsero verso la sala del trono.

Si incrociarono con un'amazzone che doveva essere


leale a Hylla. Non appena li vide fuggire, si gir e fece
il giro come se fossero invisibili.
Percy cominci a domandare:
Ma che cosa?
Alcune di esse vogliono che noi escapemosdijo
Hazel. Ve lo spiegher dopo.
La seconda amazzone che si trovarono non fu tanto
simpatica. Era vestita con l'armatura completa,
bloccando l'entrata della sala del trono. Fece girare la
sua lancia alla velocit della luce, ma questa volta
Percy era pronto. Sfoder Controcorrente e cominci a
battaglia. Mentre l'amazzone gli assestava un colpo,
egli retroced, tagli la sua lancia per la met e gli
batt l'elmo col manico della sua spada.
Il guardiano cadde a terra, incosciente.
Marte Todopoderosodijo Frank.
Quello non stato una tecnica romana!

Come

hai?

Percy sorrise.
Il graecus ha alcuni tecniche proprie, il mio amico.
Dopo te.
Corsero verso la sala del trono. Tale e come promise,
Hylla ed i suoi guardiani non stavano. Hazel corse

verso la gabbia di Ario e pass il biglietto di amazzone


per la chiusura. All'istante, il riproduttore usc dalla
gabbia, nitrendo trionfante.
Percy e Frank inciamparono all'indietro.
Ehi quella cosa addomesticata? domand Frank.
Il cavallo nitr, furioso.
Non il creosupuso Percy. Ha appena detto: Ti
calpester "fino alla morte, stupido uomo beb cinese
canadese.
Parli cavallo? domand Hazel.
Uomo beb? sbuff Frank.
Parlare con cavalli un dono dei figli di Poseidn
dijo Percy. Ehi voglio dire, Nettuno.
Allora tu ed Ario si porterete biendijo Percy.
anche figlio di Nettuno.
Percy empalideci.
Perdono?
Se non fossero stati in una situazione tanto brutta,
l'espressione di Percy gli avrebbe fatto grazia.
Il caso che rapido. Pu tirarci fuori di qui.

Frank non sembrava illuso con l'idea.


Il cavallo non pu portarci tre, o s? Cadremmo, o
andremmo molto lenti o
Ario nitr di nuovo.
Audijo Percy. Frank, il cavallo dice che tu sei un
buono, vale. Non penso di tradurre quello. Di tutte
forme, dice che c' un carro nel magazzino e pu
portarci con lui.
L! grid qualcuno dietro essi nella sala del trono.
Una dozzina di amazzoni irruppero nella sala, seguite
di alcuni uomini con carine arance. Quando videro
Ario, retrocederono rapidamente e furono verso i
montacarichi di battaglia.
Hazel si mont nella schiena di Ario.
Sorrise da sopra ai suoi amici.
Ricordo avere visto il carro. Seguitemi, ragazzi!
Galopp per la caverna e disperse una moltitudine di
uomini.
Percy
lasci
senza
conoscenza
ad
un'amazzone. Frank scop ad altre due con la sua
lancia. Hazel poteva sentire Ario desideroso di
correre. Voleva andare ad ogni velocit, ma aveva
bisogno di pi spazio. Dovevano farlo nell'esterno.
Hazel tir al suolo una pattuglia di amazzoni che
caddero al suolo di terrore vedendo il cavallo. Per la

prima volta, la spatha di Hazel era del volume preciso.


L'us per tutto quello che si avvicinasse. Nessuna
amazzone os sfidarla.
Percy e Frank correvano dietro lei. Finalmente
raggiunsero la carrozza. Ario si ferm davanti al giogo,
e Percy colloc le redini e gli arnesi.
Hai fatto prima questo? gli domand Frank.
Percy non dovette rispondere. Le sue mani volarono.
In poco tempo la carrozza era preparato. Salt a bordo
e grid:
Frank, andiamo! Venire, Hazel!
Si sent un grido di guerra dietro esse. Un esercito
intero di amazzoni irruppe nel magazzino. Otrera
stesso stava al comando di una carriola di battaglia,
coi suoi capelli argentati galleggiando mentre dirigeva
la sua balestra verso la carrozza.
Fermateli! grid.
Hazel spron Ario. Corsero per la caverna, passando
tavolozze e carriole. Una freccia fischi vicino alla
testa di Hazel. Qualcosa sfrutt dietro lei, ma non
guard dietro.
Le scale! Grid Frank. impossibile che questo
cavallo possa salire tanti piani di Per I Dei!!
Fortunatamente le scale erano la cosa abbastanza

ampie come per la carrozza, perch neanche Ario


fren. Sal per gli scalini con la carrozza crepitando e
grugnendo. Hazel guard un paio di volte a Frank e
Hazel per assicurarsi che non erano caduti. Le sue
nocche erano bianchi stretti ai lati del carro ed i suoi
denti battevano i denti come alcune teschio di
Halloween.
Finalmente raggiunsero l'entrata. Ario attravers le
porte principali ed arriv alla piazza e tir al suolo ad
alcuni uomini d'affari.
Hazel sent la pressione delle costole di Ario: l'aria
fresca gli faceva diventare pazzo e gli entravano voglia
di correre, ma Hazel strinse le redini.
Ella! Grid Hazel verso il cielo. Dove stai?
Dobbiamo andarci!
Per un terribile secondo, ebbe paura che l'harpa
stesse troppo lontano per sentirla. Sarebbe persa o
sarebbe stato catturata dalle amazzoni. Dietro esse
una carriola di battaglia crepit per le scale e rugg
arrivando all'entrata, con un mucchio di amazzoni
seguendola.
Rendos! grid Otrera.
La carriola alz le sue lamette affilate.
Ella! grid Hazel, disperata.
In una lucentezza di piume rosse, Ella atterr nel

carro.
Ella sta qui. Le amazzoni pungono. Vmonos.
Afferravi! li not Hazel. Si inclin verso davanti e
disse. Ario, corri!
Il mondo sembr allungarsi. La luce del sole si fuse
intorno a suo. Ario si allontan dalle amazzoni e corse
per il centro di Seattle. Hazel guard all'indietro e
vide una linea di marciapiede fumante per dove gli
zoccoli di Ario avevano toccato il suolo. Tuon verso
le molle, passando automobili, ignorando intersezioni.
Hazel grid fino a che gli fallirono i polmoni, ma era
un grido di piacere. Per la prima volta nella sua vita,
nelle sue due vite, si sent assolutamente
inarrestabile. Ario raggiunse l'acqua e pass
direttamente le molle.
Furono tamponati le orecchie a Hazel. Sent un ruggito
che dopo si rese conto che era un suono sonico, ed
Ario ruppe la barriera del suono, con l'acqua del mare
trasformandosi in vapore al suo passo mentre Seattle
si trasformava in una linea diffusa dietro
ellos.Captulo 33FrankFRANK Ringrazi per Lui
Quando Frenarono.
Aveva vomitato gi due volte dal carro, qualcosa che
non era divertente alla velocit del suono. Il cavallo
sembrava piegare il tempo e lo spazio mentre correva,
fondendo il paesaggio e facendo a Frank sentirsi come
se avesse appena bevuto una tazza di latte senza la sua
medicina per l'intolleranza al lattosio. Ella non

aiutava. Non smetteva di mormorare:


1200 km per ora. 1300. 1312. Rapido. Molto rapido.
Il cavallo continu verso il nord a rompere la barriera
del suono, passando per isole e barche di pesca ed
alcune balene molto sorprese. Il paesaggio cominci a
sembrare familiare: Crescent Beach, Boundary Bay, etc.
Frank ha navigato per di l una volta in un'escursione.
Avevano attraversato al Canada.
Il cavallo galopp in terra secca. Segu la Highway 99
al nord, correndo tanto in fretta, che le automobili
sembravano non muoversi.
Finalmente, quando arrivarono da Vancouver, le ruote
del carro cominciarono ad ardere.
Hazel! Grid Frank. Ci rompiamo!
Ella lo cap ed afferr le redini. Il cavallo non sembr
rallegrarsi per ci, ma egli rallent ad una velocit
sotto la velocit del suono e si addentrarono per
strade della citt. Attraversarono il ponte Ironworker
verso il Vancouver nord, ed il carro cominci a
scuotersi pericolosamente. Al fine, Ario si trattenne
nella cima di una collina alberata. Il cavallo sbuff con
soddisfazione, come se dicesse: "Cos come corro,
zii." La carrozza fumante si smont, lasciandoli Percy,
Frank e nel terreno umido e muscoso.
Frank si incorpor. Cerc di togliersi le macchie gialle
delle sue pupille. Percy si rimosse e cominci a slegare

Ario del carro in rovine. Ella volteggi in circoli


diffusi, battendo gli alberi e mormorando:
Albero, albero, albero.
Solo Hazel sembrava non stare colpisse per il viaggio.
Sorridendo di piacere, si scese dall'aballo ed esclam:
Che divertente!
SFrank si divor la nausea. Molto.
Ario nitr.
Dice che ha bisogno di comertradujo Percy. Non
mi rimpiange, probabilmente ha bruciato alcune sei
milione di calorie.
Hazel studi il suolo ai suoi piedi e corrug il cipiglio.
Non noto oro accerchia non ti preoccupare, Ario. Ti
trover un po'. Nel frattempo, perch non pascoli un
po'? Ci troveremo
Il cavallo spar, lasciando una stele di vapore al suo
passo.
Hazel corrug il cipiglio.
Credete che ritornasse?
Non il sdijo Percy. Sembra un spirito libero.

Quasi Frank desider che il cavallo si mantenesse


lontano. Non lo disse, ovviamente. Potrebbe dire che
Hazel era distratto per l'idea di perdere il suo nuovo
amico. Ma Ario lo spaventava, e Frank era sicuro che il
cavallo lo sapeva.
Hazel e Percy cominciarono a riscattare le
somministrazioni dei resti del carro. C'erano poche
scatole di materiale aleatorio di prodotti delle
amazzoni tra le somministrazioni, ed Ella fece un
grido isterico il vedere che era una domanda di libri.
Afferr una copia di "Uccelli" di Nord l'America, vol
verso il ramo pi vicino, e cominci a guardare le
pagine tanto rapido che Frank non stava sicuro di se
leggeva o lo spezzava.
Frank si appoggi contro un albero, cercando di
controllare la sua vertigine. Non si era rimesso ancora
della sua reclusione con le amazzoni, essendo scalciato
nell'entrata, disarmato, ingabbiato ed insultato come
un uomo beb per un cavallo egomanaco. Quello non
aveva aiutato precisamente con la sua mancanza di
autostima.
Perfino ancora prima di quello, la visione che aveva
condiviso con Hazel gli aveva lasciato scosso
mentalmente. Si sentiva molto pi vicino a lei allora.
Sapeva che aveva fatto la cosa corretta dandogli il
pezzo di legno. Si era tolto un gran peso di sopra.
D'altra parte, aveva visto di prima mano l'Inframundo.
Aveva sentito come era essere seduto senza fare niente
per sempre, pentendosi dei tuoi errori. Aveva visto

quelle terrificanti maschere dorate dei giudici della


morte e si era reso conto che qualche giorno starebbe
l in piedi, pu che molto presto.
Frank aveva sognato sempre di vedere sua madre dopo
morta. Ma chiss non fosse possibile per i semidei.
Hazel era stato negli Asfdelos durante circa settanta
anni e non trov mai sua madre. Frank sper che egli e
sua madre potessero finire ambedue nell'Elseo. Ma se
Hazel non era andato l, sacrificando la sua vita per
fermare a Gea, prendendo la responsabilit delle sue
azioni affinch sua madre non finisse nella Punizione
Eterna, che opportunit aveva Frank? Non aveva fatto
mai niente tanto eroico.
Si incorpor e guard intorno a suo, cercando di
orientarsi.
Al sud, attraverso il porto di Vancouver, l'orizzonte
della citt brillava con la luce rossa dell'imbrunire. Al
nord, le colline ed i boschi piovosi del parco Lynn
Canyon serpeggiavano tra gli appezzamenti del nord
di Vancouver fino a che andavano verso i boschi
selvaggi.
Frank aveva esplorato quello parco per anni. Vide un
punto del fiume che gli era familiare. Riconobbe un
pino morto che era stato abbattuto per un raggio in un
chiaro vicino. Frank conosceva quella collina.
Sto praticamente in casadijo. La casa di mia
nonna sta qui al lato.

Hazel socchiuse gli occhi: A quanto?


Giusto passando il fiume e passando gli alberi.
Percy alz un sopracciglio.
Sul serio? Andiamo a casa di tua nonna?
Frank si rischiar la gola.
Buono, s.
Hazel un le sue mani come se stesse facendo una
preghiera.
Frank, per favore dimmi che ci lascer passare la
notte con lei. So che stiamo col tempo al collo, ma
dobbiamo riposare. Ed Ario ci ha risparmiati un po' di
tempo. Chiss possiamo avere un cibo cucinato?
Ed una doccia calda? Aggiunse Percy. Ed un letto
con lenzuola e cuscini?
Frank cerc di immaginarsi il viso di sua nonna
quando arrivasse con due amici armati ed una harpa.
Tutto aveva cambiato dalla funzione funebre sua
madre, dalla mattina nella che i lupi l'avevano portato
al sud. Era stato tanto arrabbiato per andare via Ora,
non poteva immaginarsi il ritornare.
Ancora cos, egli ed i suoi amici erano esausti. Stavano
viaggiando durante pi di due giorni senza un cibo o
un letto decenti. La nonna potrebbe darloro pi

somministrazioni. E chiss potesse rispondergli le


domande che giravano intorno a lui per la testa a
Frank, un crescente sospetto sul dono della famiglia.
Andiamo ad intentarlodecidi Frank. Andiamo a
casa di mia nonna.
Frank era tanto distratto che avrebbe potuto
irrompere direttamente nell'accampamento degli
orchi. Fortunatamente Percy lo spinse verso il basso.
Si chinarono di fianco a Hazel e Lei dietro un tronco
caduto e curiosarono chiaro il.
Malomurmur Ella. Questo cattivo per le
harpas.
Era completamente oscuro allora. Attorno ad un fal si
sedevano mezza dozzina di sagome umanoidi coi
capelli aggrovigliati. In piedi, avrebbero potuto
misurare circa due metri e mezzo, piccoli comparati
col gigante Polibotes o perfino coi ciclopi che avevano
visto in California, ma quello non faceva loro molto
meno terrificanti. Vestivano alcuni pantaloni di
surfista. La sua pelle era di un rosso bruciato per il
sole, coperta per tatuaggi di draghi, cuori e donne in
bikini. Di un spiedo c'era penzoloni un animale senza
pelle, chiss un orso, e gli orchi stavano strappando
pezzi di carne con le sue unghie affilate come artigli,
ridendo e parlando mentre mangiavano, insegnando
alcuni denti affilati. Al lato degli orchi avevano alcune
borse di maglia piene di sfere di bronzo come se
fossero pallottole di cannone. Le attese dovevano stare
ardendo, perch facevano fumo con la freddo aria

dell'imbrunire.
A circa duecento metri oltre il chiaro, le luci della
magione Zhang brillava per tra gli alberi. "Tanto
vicino" pens Frank. Si domand se potrebbero
circondare l'accampamento, ma guardando a destra e
sinistra vide altri accampamenti di orchi, come se
avessero circondato la propriet. Le dita di Frank
affondarono nelle radici dell'albero vicino. Sua nonna
doveva essere sola nella sua casa, acchiappata.
Che cosa sono questi tipi? sussurr.
Canadiensesdijo Percy.
Frank si allontan da lui.
Perdono?
Ehi, non tu ofendasdijo Percy. come li chiam
Annabeth quando lottiamo prima contro essi. Disse
che vivono nel nord, in Canada.
S, buenogru Frank. Stiamo in Canada. Sono
canadese. Ma non aveva visto mai prima queste cose.
Ella di strapp alcune piume dalle sue ali e fece loro
girare nelle sue dita.
Lestrigonesdijo. Cannibali. Giganti del nord.
Leggenda del Sasquatch. S, s. Non sono uccelli. Non
sono uccelli di Nord l'America.

Cos come Lei llamancoincidi Percy. Lestri


non so che cosa, quello che Ella ha detto.
Frank guard i tipi del chiaro:
Potrebbero essere presi per Bigfoot. Chiss di l da
dove viene la leggenda. Ella, sei molto intelligente.
Ella listacoincidi l'harpa. Gli offr, timida, una
delle sue ali a Frank. Oh grazie. si guard la
piuma nella tasca, e si rese conto che Hazel stava
guardandolo. Che cosa? domand Frank.
Nadase gir verso Percy. La tua memoria sta
girando? Ricordi come vincere a questi tipi?
Qualcosa asdijo Percy. Segue torbido. Credo che
aiutassi. Li ammazzai con bronzo celestiale, ma fu
prima che sai gi.
Prima che Tnatos fosse secuestradodijo Hazel.
Cosicch per adesso, non morranno del tutto.
Percy assent.
Quelle pallottole di cannone di bronzo sono brutte
notizie. Credo che usiamo alcune contro i giganti.
Possono acchiappare il fuoco ed usarlo.
La mano di Frank and via verso la tasca del suo
cappotto. Allora ricord che era Hazel che aveva il
pezzo di legno.

una trampaHazel guard a Frank, preoccupata.


Ed allora, tua nonna? Dobbiamo aiutarla.
Frank sent un nodo nella sua gola. Mai in un milione
di anni avrebbe creduto che sua nonna potesse dovere
essere riscattata, ma ora cominci ad immaginarsi
alcuni scene di battaglie che aveva vissuto, come i
giochi bellici.
Abbiamo bisogno di una distraccindecidi. Se
possiamo tirare fuori a questo gruppo dei boschi,
potremmo passare per tra essi senza allertare gli altri.
Magari Ario stesse aqudijo Hazel. Potrebbe fare
che questi orchi mi perseguissero.
Frank afferr la lancia della sua schiena.
Ho un'altra idea.
Frank non voleva fare quello. L'idea di convocare a
Grigio lo spaventava perfino pi che il cavallo di
Hazel. Ma non vedeva nessuna altra maniera.
Frank, non puoi attaccare l! Disse Hazel. un
suicidio!
Non vado ad atacardijo Frank. Ho un amico Che
nessuno gridi, vale?
Inchiod la lancia al suolo, e la punta si ruppe.
Upsdijo Ella. Non c' punta di lancia. No, no.

Il suolo trem. La mano scheletrica di Grigio usc alla


superficie. Percy cerc a tentoni la sua spada, e Hazel
fece un suono come se ci fosse un gatto facendo
sfruttare un globo. Ella spar e si materializz nella
cima dell'albero pi vicino.
Sta bienprometi Frank. Sta' basso controllo!
Grigio usc dal suolo. Non mostrava nessun segno di
danno dell'incontro anteriore coi basilischi. Stava
un'altra volta vestito coi suoi vestiti di camuffamento
ed i suoi stivali di combattimento, e trasparsa la carne
grigia coprendo i suoi corpi come una gelatina
brillante. Gir i suoi fantasmagorici occhi verso Frank,
aspettando ordini.
Frank, quello un spartusdijo Percy. Un
guerriero scheletro. Sono malvagi, sono assassini,
sono
Il sdijo Frank amaramente. Ma un regalo di
Marte. Per il momento tutto quello che abbiamo.
D'accordo, Grigio, i tuoi ordini: attacca quello gruppo
di orchi. Portaloro verso l'ovest, causandoloro una
distrazione affinch possiamo
Sfortunatamente, Grigio perse interesse nelle sue
parole dopo i parola "orchi." Chiss assolo capiva una
sola frase. Attacc verso l'accampamento di orchi.
Spera! disse Frank, ma era troppo tardi. Grigio tir
fuori due dalle sue proprie costole della sua camicia e

corse verso il fal, attaccando gli orchi per la schiena


con una velocit tanto accecante che neanche fece
loro tempo gridare. Sei estremamente sorpreso
lestrigones cadde verso i lati come un circolo di
schede di domino e si diminuirono a polvere.
Grigio diede rovesciate, dando calci ai mucchietti di
ceneri che cercavano di tornare a formarsi. Quando
sembr soddisfatto vedendo che non cercavano di
ritornare, Grigio si erse, saluto educatamente a Frank
ed affond nel suolo del bosco.
Percy guard a Frank.
Come?
Non c' lestrigonesElla vol verso il basso ed
atterr al suo fianco. Sei meno sei zero. Le lance
sono buone per sottrarre. S.
Hazel guard a Frank come se si fosse trasformato in
un scheletro zombi egli stesso. Frank pens che cred
che il suo cuore si sarebbe rotto in pezzi, ma egli non
poteva incolparla. I figli di Marte erano tutti violenza.
Il simbolo di Marte era una lancia sanguinante per una
buona
ragione.
Perch
non
starebbe
Hazel
terrorizzato?
Guard c'era la punta rotta della sua lancia. Desider
avere avuto qualunque altro padre eccetto Marte.
Vamosdijo. Mia nonna potrebbe stare
problemas.Captulo 34FrankSE Fermarono In

in
Il

PORCHO Davanti. Come Frank aveva temuto, i fal


formavano un anello nei boschi, circondando
completamente la propriet, ma la casa sembrava
essere intatta.
Le campanule a fiato della nonna tintinnavano con le
brezze della notte. La sua sedia a dondolo era vuota,
guardando verso la strada. Le luci brillavano dalle
finestre della pianta di sotto, ma Frank decise di non
fare suonare il campanello. Non sapeva il pomeriggio
che era, o se la nonna era addormentata o in casa.
Invece di quello guard la statua dell'elefante di pietra
nell'angolo, una piccola replica di quello che c'era in
Portland. La chiave di scorta seguiva sotto al suo
piede. Vuot nella porta.
Che cosa passa? domand Percy.
Frank ricord la mattina nella quale apr la porta e
fosse l'aspettava l'ufficiale militare che gli parl di sua
madre. Ricord avere abbassato gli scalini verso la sua
funzione funebre, sottomettendo per la prima volta il
pezzo di legno nel suo cappotto. Ricord stare l in
piedi e vedere ai lupi uscire di tra gli alberi, i
subalterni di Lente d'ingrandimento che gli avevano
portato fino all'Accampamento Giove. Quello sembrava
dietro molto tempo, ma suolo avevano passato sei
settimane.
Ora stava di giro. L'abbraccerebbe la nonna? O
direbbe: "Frank, grazie ai dei! Sono circondata di
mostri!"

Sicuramente gli rimprovererebbe, o li prenderebbe per


intrusi e li perseguirebbe con una padella.
Frank? domand Hazel.
Ella sta nerviosamurmur l'harpa dalla ringhiera
nel portico. L'elefante la guarda.
Staremo bienla mano di Frank tremava tanto che
appena poteva mettere la chiave nel catenaccio.
Mantengmonos uniti.
Nell'interno, la casa odorava di chiuso ed ad appassito.
Normalmente l'aria odorava di incenso di gelsomino,
ma i piromani sono vuoti.
Esaminarono il soggiorno, la sala da pranzo, la cucina.
C'erano piatti sporchi nel lavello, quello che non era
normale. La domestica della nonna veniva ogni giorno,
non sia che fosse stato spaventata dai giganti. O mangi
di colazione, pens Frank. Ella aveva detto che i
lestrigones era cannibale.
Nel soggiorno, alcune statue di Buddha ed alcuni
statuette taoisti sorridevano loro come alcuni
pagliacci
psicotici.
Frank
pens
alla
dea
dell'arcobaleno, Iride, che stava parlandoloro del
Buddismo ed il taoismo. Frank suppose che se la dea
venisse a quella casa, sarebbero tolti la voglia alla dea.
I giganteschi vasi di porcellana della nonna erano
pieni di ragnatele. Neanche quello non era normale.
Normalmente la nonna, insisteva in che la collezione

doveva essere spolverata regolarmente. Guardando la


porcellana, Frank risent colpevole di avere spezzato
tanti pezzi il giorno della funzione funebre. Allora gli
sembrava tanto stupido tutto, il c'essere arrabbiato
con la nonna quando aveva tante altre persone coi che
arrabbiarsi: Juno, Gea, i giganti, suo padre Marte
soprattutto con suo padre Marte.
Il fal era fredda ed oscura.
Hazel si abbracci il petto, come se cercasse di
mantenere al legno che custodiva di ritornare al posto
del quale usc:
quello?
Sdijo Frank. Quello .
che cosa? domand Percy.
L'espressione di Hazel era di comprensione, quello che
gli fece sentire molto peggio a Frank. Ricord la cosa
terrorizzata che sembrava e la repulsione che
sembrava sentire quando aveva convocato a Grigio.
la chimeneale disse a Percy, quello che suonava
stupidamente ovvio. Andiamo, guardiamo nel piano
di sopra.
Gli scalini scricchiolarono abbasso i suoi piedi.
L'antica stanza di Frank era uguale. Niente era stato
toccato: il suo arco e faretra extra, i quali doveva
prendere dopo, i suoi premi di ortografia della scuola,

s, probabilmente sarebbe l'unico semidio non


dislessico campione di ortografia del mondo, come se
non fosse gi il sufficientemente raro, e le foto di sua
madre: una con la sua giacca ignifuga ed il suo casco e
seduta in un Humve nella provincia Kandahar, un'altra
con la tuta di entradora di calcio quando allen alla
squadra di Frank, un'altra con la sua uniforme militare
con le sue mani appoggiate nelle spalle di Frank,
quando visit la sua scuola il giorno dei genitori.
tua madre? domand gentilmente Hazel.
bella.
Frank non pot rispondere. Si sent un po'
imbarazzato, un ragazzo di sedici anni con un mucchio
di fotografie di sua madre.
Quanto triste era quello? Ugualmente, si sent molto
triste. Avevano passato sei settimane da quando era
stato l. In parte, quello sembrava essere stato fa
molto tempo. Ma quando guardava il viso sorridente di
sua madre in alcuni foto, il dolore della sua perdita
gir come se fosse appena successo.
Comprov le altre stanze. Le due del mezzo erano
vuote. Una tenue luce sbatteva le palpebre nell'ultima
porta: la stanza di sua nonna.
Frank chiam in silenzio. Nessuno rispose. Spinse la
porta e questa si apr. La nonna riposava nel letto,
sembrava smunta e fragile, i suoi capelli bianchi
pettinati come la corona di un basilisco. Una sola
candela ardeva di notte nel tavolo. Al lato del letto era

seduto un uomo vestito con l'uniforme beige delle


Forze Canadesi. Nonostante la penombra, vestiva
alcuni occhiali da sole offuschi e c'era una lucentezza
rosso sangue dietro le lenti.
Martedijo Frank.
Il dio alz la vista, senza alterarsi.
Ey, ragazzo. Entra. Di' ai tuoi amici che dano un
pisolino.
Frank? Gli sussurr Hazel. A che cosa ti riferisci
con Marte? Tua nonna sta bene?
Frank guard i suoi amici.
Non lo vedete?
Vedere a quin?Percy afferr la sua spada.
Marte? Dove?
Il dio bellico fece scricchiolare la lingua.
Nah, non possono vedermi. Supposi che cos sarebbe
migliore questa volta. Una conversazione privata,
padre e figlio, ehi?
Frank strinse i pugni. Cont fino a dieci prima di
parlare.
Ragazzi non niente. Ascoltate, perch non andate
alle stanze restanti?

Techodijo Ella. Il soffitto buono per le harpas.


Di acuerdodijo Frank, stordito. Probabilmente
abbia mangiato nella cucina. Mi incontrerete pochi
minuti a soli mia nonna? Credo che ella
La sua voce si rovin. Non era sicuro di se piangere,
gridare o battere a Marte negli occhiali. Chiss le tre
cose.
Hazel mise la sua mano nel suo braccio.
Ovviamente, Frank. Andiamo, Ella, Percy.
Frank sper fino a che le impronte dei suoi amici si
allontanarono. Allora pass alla stanza e chiuse la
porta.
Sei realmente tu? Domand a Marte. Non un
trucco o un'illusione o qualcosa?
Il dio neg con la testa:
Preferiresti che io non fossi?
Sconfes Frank.
Marte si avvil di spalle.
Non ti incolpo. Nessuno dare il benvenuto alla
guerra, non se sono intelligenti. Ma la guerra trova
sempre presto o tardi a tutto il mondo. inevitabile.

Quello estpidodijo Frank. La guerra non


inevitabile. Cespuglio alla gente e
si port al tuo madreacab Marte.
Frank voleva togliere a colpi lo sguardo di tranquillit
del suo viso, ma chiss era solo l'aura di Marte che gli
faceva sentirsi aggressivo. Guard sua nonna,
dormendo con calma. Desider che si alzasse. Se
qualcuno potesse affrontare un dio della guerra, era
sua nonna.
pronta per morirdijo Marte. Lo stato da
settimane, ma a te si aspetta.
A me? Frank era tanto stordito che quasi si
dimentic della sua rabbia. Perch? Come ha potuto
sapere che ritornerebbe? Neanche io lo sapevo!
I lestrigones dell'esterno sdijo Marte. Immagino
che una certa dea glielo disse.
Frank sbatt le palpebre.
Juno?
Il dio della guerra rise tanto forte che le finestre
tremarono, ma la nonna n si alter.
Juno? Per i bigotes del cinghiale, ragazzo! Non Juno!
Tu sei l'arma segreta di Juno. Non potrebbe venderti
tanto facilmente. No, parlo di Gea. Ovviamente sta

seguendoti la pista. Credo che si preoccupi pi di te


che di Percy o Jason o chiunque dei sette.
Frank si sent come se il soffitto stesse tremando.
Desider che ci fosse un'altra sedia nel che sedersi.
I sette ti riferisci alla profezia delle Porte della
Morte? Sono uno dei sette? E Jason e?
S, sMarte mosse la mano, impaziente. Andiamo,
ragazzo. Si suppone che tu sei il tattico. Pensalo! I tuoi
amici stanno essendo ovviamente anche preparati per
quella missione, assumendo che torniate dall'Alaska
viva. Juno vuole unire i greci ed i romani ed inviarloro
contro i giganti. Crede che sia l'unica maniera di
fermare a Gea.
Marte si avvil di
convinceva il piano.

spalle,

chiaramente

non

lo

Di tutte forme, Gea non vuole che tu sia uno dei


sette. Percy Jackson ella crede che possa
controllarlo. E gli altri hanno debolezze che pu
utilizzare. Ma tu tu la preoccupi. Ella preferisce
ammazzarti. per quel motivo per quello che ha
convocato ai lestrigones. Sono stati l per giorni,
sperando.
Frank neg con la testa. Marte stava ingannandolo? In
nessun modo egli potesse preoccupare una dea,
specialmente quando qualcuno come Percy Jackson
fosse implicato.

Che non ho debolezze? domand. Se non ho pi


che debolezze! La mia vita dipendi di un pezzo di
legno!
Marte sorrise.
Ti sottovaluti. Di tutte forme, Gea ha a quelli
lestrigones convinti che se possono mangiarsi fino
all'ultimo membro della tua famiglia, includendoti,
erediteranno il dono familiare. Se quella verit o no,
l'ignoro. Ma quelli lestrigones affamato per tentarlo.
Lo stomaco di Frank si fece un nodo. Grigio aveva
ammazzato sei orchi, ma giudicando per i fal attorno
alla propriet, c'erano dozzine di essi, tutti sperando
di cucinare a Frank di colazione.
Credo che vada a vomitardijo.
Non il creoMarte fece scricchiolare le dita, e le
nausee di Frank sparirono. Le battaglie mettono
nervose a chiunque.
Ma mia nonna
S, sta aspettandoti per parlare con te. Gli orchi
l'hanno lasciata sola. ella l'esca, non lo vedi? Ora che
stai qui, immagino che avranno annusato gi la tua
presenza. Attaccheranno di mattina.
Allora, tiraci fuori di qui! Chiese Frank. Fa'
suonare le tue dita e scopa i cannibali.

Ja! Quello sarebbe divertente. Ma non lotto le


battaglie dei miei figli per essi. Il destino ha lasciato
chiaro i lavori che ci toccano portare a termine ai dei,
e quelli che devono essere fatto per i mortali. Questa
la tua missione, figlio. Ah, e in caso che non l'abbia
scoperto, la tua lancia non pu essere usata di nuovo
in ventiquattro ore, cosicch spero che abbia imparato
ad usare il dono la famiglia. Altrimenti, sei la
colazione dei cannibali.
Il dono della famiglia. Frank aveva voluto parlare con
la nonna di quello, ma ora non aveva nessuno con chi
consultare eccetto a Marte. Guard al dio della guerra
che sorrideva senza nessuna simpatia.
PericlmenoFrank pronunci la parola con
attenzione, come in un concorso di sillabare. Era il
mio ancestro, un principe greco, un argonauta. Mor
lottando contro Ercole.
Marte mosse la mano sollecitandolo a continuare.
Aveva un'abilit che l'aiutava in combatedijo Frank
. Qualche tipo di Don dei dei. Mia madre disse che
combatteva come un sciame di api.
Marte rise.
Molto certo. Che pi?
In qualche modo, la nostra famiglia arriv dalla
Cina. Credo che nei giorni dell'Impero Romano, uno
dei discendenti di Periclmeno serv nella legione. Mia

madre diceva che quello tipo si chiamava Sneca


Gracchus, ma aveva anche un nome cinese, Sung Guo.
Credo che questa parte quella che non so, ma
Reyna disse sempre che ci furono molte legioni perse.
Il Dodicesimo fond l'Accampamento Giove. Chiss
faggio un'altra legione che spar nell'est.
Marte applaud in silenzio.
Non sta male, ragazzo. Hai sentito parlare qualche
volta della Battaglia di Carras? Un gran disastro per i
romani. Lottarono contro quelli tipi chiamati parti nel
bordo orientale dell'impero. Quindici mille romani
morirono. Diecimila furono prigionieri.
Ed uno dei prigionieri fu il mio ancestro Sneca
Gracchus?
Exactocoincidi Marte. I parti misero ai
leggendari catturati a lavorare, perch erano alcuni
lottatori molto buoni. Ma allora Partiva fu invasa per
l'altro lato
Per i chinossupuso Frank. Ed i prigionieri romani
furono catturati di nuovo.
S. Qualcosa di molto vergognoso. Di tutte forme,
cos come la legione romana entr in Cina. I romani
misero l radici e costruirono una citt chiamata
Li-Jiendijo Frank. Mia madre diceva che fu la
nostra casa ancestrale: Li-Jien Legione

Marte sembrava soddisfatto.


Stai beccandolo gi. Ed il vecchio Sneca Gracchus,
ebbe il dono della tua famiglia.
Mia madre disse che lott contro dragonesrecord
Frank. Disse che era era il drago pi poderoso di
tutti.
Era buenoadmiti Marte. Quanto basta non
mangio per evitare la sfortuna della sua legione, ma
buono. Si stabil in Cina, e pass il dono della famiglia
ai suoi figli e cos. A poco a poco la sua famiglia
emigr a Nord l'America e si vide avvolta
nell'Accampamento Giove.
Il circolo completofinaliz Frank. Juno disse che
io porterei il circolo completo alla famiglia.
VeamosMarte segnal alla nonna di Frank. Voleva
dirtelo lei stessa, ma supposi che doveva anticipare
lavoro da quando il vecchio uccello non ha troppa
forza. Capisci il tuo dono?
Frank vacill. Aveva un'idea, ma sembrava pazza,
perfino pi pazza di una famiglia trasferendosi alla
Grecia, di l a Roma, dopo alla Cina ed infine al Canada.
Non voleva dirlo in alto. Non voleva sbagliarsi e che
Marte ridesse di lui.
Egli lo credo. Ma contro un esercito di quegli
orchi

S, sar duroMarte si mise in piede e si gratt.


Quando tua nonna si svegli di mattina, ti offrir aiuto.
Allora immagino che morr.
Che cosa? Ma devo salvarla! Non pu abbandonarmi.
Ha vissuto una vita plenadijo Marte. pronta per
seguire. Non essere egoista.
Egoista!?
L'anziana si mantenuta cos fino ad ora per il suo
senso del dovere. Tua madre era uguale. per quel
motivo per quello che l'amai. Antepose sempre suo
dovere in primo luogo, al di sopra di tutto. Perfino
della sua vita.
Ed al di sopra di me.
Marte si tolse l'occhiali da sole. L dove dovrebbero
stare i suoi occhi, c'erano alcune piccole sfere in
miniatura di fuoco come esplosioni nucleari.
Atto-compadecerse non serve a niente, bambino.
Non vale la pena. Perfino senza il dono della famiglia,
tua madre ti avrebbe dato in eredit altri valori:
valore, lealt, intelligenza. Ora devi decidere come
usarli. Di mattina, ascolta tua nonna. Segue il suo
consiglio. Puoi liberare ancora a Tnatos e salvare
all'accampamento.
E lasciare a mia nonna morire.

Il vita assolo prezioso perch finisce, bambino. Un


dio te lo dice, voi i mortali non sapete la fortuna che
avete.
Smurmur Frank. Molta fortuna.
Marte rise, un suono qualcosa di metallico.
Tua madre mi dicevo un proverbio cinese: Mangia
aspro
Mangia aspro, sa dulcedijo Frank. Odio quello
proverbio.
Ma certo. Come lo dicono oggigiorno? Senza
dolore, non ci sono guadagni? la stessa cosa. Tu vai
per la cosa facile, la cosa attraente, la cosa pacifica
che finisce convertendosi in fin dei conti in brutto. Ma
se prendi la strada difficile cos come ricevi i premi
dolci. Dovere e sacrificio, significano qualcosa.
Frank era tanto indignato che appena poteva parlare.
Quell'era suo padre?
Frank capiva perch sua madre era stata un'eroina,
capiva che aveva salvato vite e che era stato molto
coraggioso. Ma gli aveva lasciato solo. Quello non era
giusto, non stava bene.
Io voydijo Marte. Ma in primo luogo, hai detto
che sei debole. Quello non certo. Vuoi sapere perch
Juno ti ha scelto, verit? Perch quello pezzo di legno
non ha arso ancora del tutto? perch devi una carta

giocare. Credi che non sia uguale di buono che gli altri
romani. Credi che Percy Jackson migliore che tu.
L'esgru Frank. Lott contro te e guadagn.
Marte si avvil di spalle.
Chiss, chiss s. Ma ogni eroe ha un punto debole.
Percy Jackson? troppo leale ai suoi amici. Non pu
abbandonarli. Quello glielo dissero, anni fa. E qualche
giorno, deve affrontarsi ad un sacrifico che lo
sorpasser. Senza te, Frank, senza il tuo senso del
dovere, cadr. La guerra intera fallir, e Gea
distrugger il nostro mondo.
Frank neg con la testa. Non poteva ascoltare quello.
La guerra un debercontinu Marte. L'unica
elezione vera se l'accetti o non e se lotti per ci. Il
lascito di Roma sta nella corda floscia, cinque mille
anni di legge, ordine, civilt I dei, le tradizioni, le
culture che hanno dato forma al mondo nel quale vivi:
tutto cade, Frank, non sia che guadagniate questo.
Credo che quello qualcosa che valga la pena per
quello che lottare. Pensalo un po'.
Quale il mio? domand Frank.
Marte alz un sopracciglio.
Tu che cosa?
Il mio punto debole. Hai detto che tutti gli eroi

hanno uno.
Il dio sorrise freddamente:
Devi rispondere quello per te stesso, Frank. Ma
finalmente stai domandando la cosa corretta. Ora,
dorme un po'. Devi riposare.
Il dio ondeggi la sua mano. Gli occhi di Frank
pesarono. Croll e tutto divent nero.
Faidijo una voce familiare, severa ed impaziente.
Frank sbatt le palpebre. La luce del sole entrava nella
stanza.
Fai, alzati. Per quanto mi piacesse toglierti quello
viso ridicolo che hai, non sto in condizioni di uscire
dal letto.
Nonna?
La sua visione si mise a fuoco, e la vide guardandolo
dal letto. Egli stava espatarrado nel suolo. Qualcuno
gli aveva messo un lenzuolo al di sopra di lui durante
la notte ed un cuscino sotto la testa, ma non aveva n
idea di che cosa aveva passato.
S, il mio tonto buela nonna continuava a sembrare
orribilmente debole e pallida, ma la sua voce era
molto pi dura che mai. Ora, alzati. Gli orchi hanno
circondato la casa. Abbiamo molto da discutere se tu
ed i tuoi amici volete scappare qui da vivos.Captulo

35FrankUNA Guardato Fuori Di La Finestra, e Frank


sapeva che stavano in problemi.
Al bordo del prato, i lestrigones cominciava a caricare
le pallottole di cannone di bronzo. La sua pelle
riluceva con un colore rosso. I suoi capelli erano
sbrogliati, i suoi tatuaggi ed i suoi artigli non
sembravano molto pi begli della luce della mattina.
Alcuni caricavano bacchette e lance. Ed altri confusi
orchi caricavano tavole di surf, come se si fossero
messi nella festa sbagliata. Tutti di essi avevano un
umore festivo, sbattendosi le mani agli altre, legandosi
bavaglini di plastica per i suoi colli, rompendo coltelli
e forchette. Un orco aveva infiammato un animo
portatile e stava ballando con un grembiule che diceva
"Bacia" il Cuoco.
La scena sarebbe stata quasi divertiva eccetto che
Frank sapeva che egli stesso era il piatto principale.
Ho visto i tuoi amici nel ticodijo la nonna. Puoi
unrteles quando sia pronto.
L'attico? Si gir Frank. Mi dicevi sempre che non
salisse mai l.
Quello perch l conserviamo le armi, ragazzo
tonto. Credi che sia la prima volta che i mostri
attaccano alla nostra famiglia?
Armasgru Frank. Come
combattuto mai prima con armi.

se

non

avesse

Le pinne del naso della nonna si aprirono.


Fai Zhang, quello stato sarcasmo?
S, nonna.
Buono. C' ancora speranza per te. Ora, siediti. Devi
mangiare.
Segnal di notte con la mano il suo tavolo, dove
qualcuno aveva lasciato un bicchiere di succo di
arancia ed un piatto di uova strapazzate ed una fetta
biscottata con bacn, la colazione favorita di Frank.
Nonostante i suoi problemi, Frank si sent affamato.
Guard sua nonna, attonito.
Hai?
fatto io la tua colazione? Per la scimmia di
Buddha, ovviamente che no! E non stato la
domestica, troppo pericoloso entrare qui per lei. No,
la tua fidanzata Hazel l'ha fatto per te. E ti port ieri
sera un lenzuolo ed un cuscino. E ti prese pochi vestiti
puliti per te nella tua stanza. Di tutte forme, dovresti
farti una doccia. Odori di capelli di cavallo bruciato.
Frank apr e chiuse la sua bocca come un pesce. Non
poteva articolare un suono. Hazel aveva fatto tutto
quello per lui? Frank era sicuro che aveva distrutto
qualunque opportunit con lei la notte anteriore
quando convoc a Grigio.

Ella ehi non


Non la tua fidanzata? Suppose la nonna. Buono,
perch lo dovrei! Non le lasciare scappare. Hai bisogno
di una donna forte nella tua vita, per se non l'hai
notato. Ora, andiamo al lavoro.
Frank mangi mentre la nonna dava qualcosa di simile
ad una sessione informativa militare. Alla luce del
giorno, la sua pelle era tanto traslucida, le sue vene
sembravano brillare. La sua respirazione suonava
come una scricchiolante borsa di carta gonfiandosi e
sgonfiandosi, ma parlava con fermezza e chiarezza. Gli
spieg che gli orchi avevano circondato la casa per tre
giorni, sperando a Frank.
Vogliono cucinarti e comertedijo, senza voglia,
quello che ridicolo. Sapresti terribilmente.
Grazie, nonna.
Assent.
Ammetto che stetti soddisfatta in qualche modo
quando mi dissero che andavi a ritornare. Mi rallegro
di vederti di nuovo per ultima volta, bench i tuoi
vestiti siano sporche ed abbi bisogno di un taglio di
capelli. come rappresenti alla tua famiglia?
Sono stato un po' indaffarato, nonna.
Non ci sono scuse per la trascuratezza. Di tutte

forme, i tuoi amici hanno dormito e hanno mangiato.


Stanno ricaricando approvvigionamenti di armi
nell'attico. Ho detto loro che ti uniresti in breve con
essi, ma ci sono troppi orchi per affrontarti ad essi tu
solo. Dobbiamo parlare del tuo piano di fuga. Mira nel
mio tavolo di notte.
Frank apr il cassetto e tir fuori una busta bollata.
Sai il campo di aviazione alla fine del parco? Gli
domand sua nonna. Potresti trovarlo un'altra volta?
Frank assent in silenzio. Stava a circa quattro
chilometri al nord, scendendo per la strada principale
attraverso il cannone. La nonna gli aveva portato l
varie volte quando noleggiava aeroplani per portare
equipaggiamento speciale della Cina.
C' un pilota sperando si ferma partire non appena
lleguesdijo la nonna. un vecchio amico. Ho una
lettera per lui nella busta, chiedendolo che vi porti al
nord.
Ma
Non discutere, chicomurmur. Marte sta
visitandomi
questi
ultimi
giorni,
diventando
compagnia. Mi ha parlato della tua missione. Trova
alla Morte in Alaska e liberalo. Compie il tuo dovere.
Ma se ho successo, morrai. Non ti girer mai a
vedere.

Quello ciertoadmiti la nonna. Ma morr di


tutte forme. Sono vecchia, credo che quello chiaro.
Ma, il tuo pretore si dato lettere di
raccomandazione?
Ehi, s, ma
Buono. Mostra Lei esse al pilota anche. un veterano
della legione. In caso che abbia alcuno dubbio, quelle
credenziali l'obbligheranno ad aiutarti di tutte le
maniere possibili. Tutto quello che dovete fare
arrivare al campo di aviazione.
La casa trem. Fosse una palla di fuoco sfrutt in
mezzo all'aria, facendo brillare tutta la sala.
Gli orchi cominciano a cansarsedijo la nonna.
Dobbiamo affrettarci. Ora, tu ed i tuoi poteri, spero
che gi i faggi scoperto.
Ehi
La nonna maledisse per la cosa pianterreno in un
mandarino molto rapido.
Dio ancestrali! che non hai imparato niente,
ragazzo?
S! parl dei dettagli della sua discussione con
Marte la notte anteriore, ma si sent che gli costava
molto pi parlare davanti a sua nonna. Il dono di
Periclmeno credo Credo che fosse figlio di
Poseidn, o Nettuno, buono gi io entiendesFrank

si avvil di spalle. Il dio del mare.


La nonna assent malvolentieri.
Era nipote di Poseidn, ma mi vale. Come sei
arrivato a tale brillante illuminazione?
Un profeta in Portland disse qualcosa su mio
tatara-nonno, Shen Lun. Il profeta disse che fu
incolpato per il terremoto di 1906 che distrusse San
Francisco
nell'antica
localizzazione
dell'Accampamento Giove.
E che pi?
Nell'accampamento, dicevano che un discendente di
Nettuno aveva causato il disastro. Nettuno il dio dei
terremoti, ma non credo che il tatara-nonno lo
facesse. Il nostro dono non causare terremoti.
Noadmiti la nonna. Ma s, fu incolpato. Fu
impopolare come discendente di Nettuno. Fu
impopolare perch il suo dono reale era molto pi
strano di causare terremoti. E fu impopolare per
essere cinese. Un ragazzo cinese non aveva reclamato
mai avere sangue romano. Una verit scomoda, ma
nessuno lo neg. Fu accusato falsamente, fu espulso
per vergogna.
Cosicch se non fece niente brutto, perch dicesti
che mi scusassi per lui?
Le guance della nonna arrossirono.

Perch scusarsi per qualcosa che non hai fatto


meglio che morire per ci. Non era sicura se
l'accampamento potrebbe sopportare la tua vergogna.
Non sapeva che il pregiudizio dei romani aveva
migliorato.
Frank si divor la colazione. Si erano presi gioco di lui
nella scuola e per strade a volte, ma mai
nell'Accampamento
Giove.
Nessuno
nell'accampamento, n una sola volta, avevano riso di
lui per essere asiatico. A nessuno gli preoccupava
quello. Assolo ridevano di lui perch era rozzo e lento.
Non poteva immaginarsi che cosa sarebbe stato per
tuo
trisnonno,
accusato
di
distruggere
l'accampamento intero, sloggiato della legione per
qualcosa che non fece.
E nostro Don vero? Domand la nonna. Al meno
hai alcuno idea della quale ?
Le storie di sua madre si affollarono nella testa di
Frank. Lottando come un sciame di "api", Era il
migliore drago di "tutti." Ricord a sua madre
apparendosi al suo fianco nel patio, come se avesse
appena volato dall'attico. Ricord vederla uscendo dai
boschi, dicendo che aveva dato alla mamma osa
direzioni.
Puoi essere qualunque cosadijo Frank. Quello
quello che mi dicevo sempre.
La nonna sbuff.

Finalmente, una tenue luce entrata nella tua testa.


S, Fai Zhang. Tua madre non stava gonfiando il tuo
atto-stima. Stava dicendoti la verit letterale.
Perootra esplosione scosse la casa. Del tetto
cadde un po' di neve. Frank era tanto sconcertato che
affliggi lo not.
Qualunque cosa?
Dentro la razndijo la nonna. Esseri vivi. Aiuto
che conosca bene la creatura. Anche aiuto che stia in
una situazione di vita o morte, come un
combattimento. Perch sei tanto sorpreso, Fai? Hai
detto sempre che non sei comodo col tuo proprio
corpo. Tutti ci sentiamo cos, tutti quelli che abbiamo
il sangue di Pilos. Questo dono stato solo dato una
volta ad una famiglia mortale. Siamo unici tra i
semidei. Poseidn si sent specialmente generoso
quando benedisse il nostro ancestro o specialmente
rancoroso. Il dono stato a volte una maledizione.
Non salv tua madre
Nell'esterno, gli orchi cominciarono un clamore. Uno
grid:
Zhang! Zhang!
Devi andarti, piccolo tontodijo la nonna. Ha
finito il tempo.
Ma non so come usare il mio potere. Non ho mai

non posso.
Puedesdijo la nonna. O non sopravvivrai per dare
si racconta del tuo destino. Non mi piace questa
Profezia dei Sette del che mi ha parlato Marte. Sette
un numero sfortunato tra i cinesi, un numero
fantasma. Ma non c' niente che possiamo fare. Ora,
vietare! Domani all'imbrunire il Festival di Fortuna.
Non c' tempo da perdere. Non ti preoccupare per me.
Morr quando e come voglia. Non ho intenzione di
essere divorata da quelli ridicoli orchi. Vietare!
Frank si gir verso la porta. Sent come se il suo cuore
avesse passato per un spremiagrumi, ma fece una
riverenza formale:
Grazie, abueladijo. Far che ti senta orgogliosa.
Mormor qualcosa abbasso la sua respirazione. Frank
cred che avesse detto: L'hai fatto "gi."
La rimase guardando, dubitativo,
espressione si indur rapidamente:

ma

la

sua

Smette di guardarmi a bocca aperta, ragazzo. Lavati


e vestiti! Pettinati i capelli! O per caso vuoi che la mia
ultima immagine di te sia coi capelli spettinati?
Si prepar i capelli e torn a fare una riverenza.
L'ultima immagine di sua nonna fu di lei guardando
per la finestra, come se stesse pensando la terribile
sgridata che darebbe agli orchi quando invadessero il

suo casa.Captulo 36FrankFRANK si Fece La Doccia Pi


Rapida della sua vita, si mise i vestiti che Hazel l'aveva
scelto, una maglietta verde oliva con alcuni pantaloni
beige, sul serio?), allora afferr il suo arco e la sua
faretra di pi e sal per le scale dell'attico.
L'attico era pieno di armi. La sua famiglia aveva
collezionato abbastanza armi antiche come per armare
un esercito. Scudi, lance, archi e frecce per tutta una
parete,
quasi
tante
come
nell'armeria
dell'Accampamento Giove. Nella finestra posteriore,
una balestra di scorpione era montata e carica,
preparata per l'azione. Nella finestra frontale c'era
qualcosa che sembrava una pistola che sparava granate
di grappolo.
Lanciamissili? domand a voce alta.
No, nodijo una voce nell'angolo. Patate. Le patate
non le piacciono.
L'harpa si era fatta in due un nido per lei bauli. Era
seduta in un mucchio di pergamene cinesi, leggendo
contemporaneamente sette od otto.
Elladijo Frank, dove stanno gli altri?
Tejadomir verso l'alto, allora ritorn alla sua
lettura, raccogliendo piume e passando pagine.
Tetto. Guardando gli orchi. Gli orchi non le piacciono.
Patate.
Patate? Frank non lo cap fino a che gir la

macchina. Le sue otto spolette erano cariche con


patate. Nella base dell'arma, c'era una cesta piena con
pi munizione commestibile.
Guard per la finestra, la stessa finestra nella quale
sua madre lo guardava quando si trov con l'orso.
Sotto, nel patio, gli orchi stavano pattugliando,
dandosi colpi tra essi ed occasionalmente gridavano
verso la casa, lanciavano palle di cannone di bronzo
che sfruttavano in mezzo all'aria.
Hanno palle di candijo Frank. E noi una pistola
di patata.
La fculadijo Ella, pensosa. La fecola cattiva per
gli orchi.
La casa trem con un'altra esplosione. Frank doveva
arrivare al tetto e vedere quello che stavano facendo
Percy e Hazel, ma si sent male lasciando sola a Lei.
Si inginocchi al suo fianco, con attenzione di non
avvicinarsi.
Ella, non sicura stare qui con gli orchi. Andremo
molto presto in Alaska. Verrai con noi?
Ella si mosse scomoda.
Alaska. Un milione otto mille cento trenta tre
chilometri quadrati. Mammifero statale: l'alce.
All'improvviso cambi al latino, qualcosa che Frank

pot seguire a fatica


nell'Accampamento:

grazie

alle

sue

classi

Al nord, oltre i dei, si riposa la corona dalla legione.


Cadendo dal ghiaccio, il figlio di Nettuno Lei ahogar
se ferm e si gratt i suoi spettinati capelli rossi.
Bruciato. Il resto bruciato.
Frank poteva a pene respirare.
Ella, quello stato una profezia? Dove l'hai letto?
L'alcedijo Ella, assaggiando la parola. L'alce,
l'alce, l'alce.
La casa gir a tremare. Cadde polvere dalle travi.
Nell'esterno, un orco grid:
Frank Zhang! Mostrati!
Nodijo Ella. Migliore che Frank non lo faccia. No.
D'accordo rimani qui, vale? disse Frank. Devo
andare ad aiutare a Percy e Hazel.
Abbass la scala per salire al tetto.
Buono dasdijo Percy, sorridente. Bel giorno,
verit? vestiva la stessa cosa che il giorno anteriore,
blue-jeans, maglietta violetta e la sua giacca polare,
ma i vestiti erano stati lavda. Aveva la spada in una
mano ed una canna di giardino nell'altre. Perch c'era
una canna nel tetto? N idea, Frank non era sicuro, ma

ogni volta che i giganti inviavano una pallottola di


cannone, Percy convocava un gigantesco getto di
acqua e detonava la sfera nel mezzo dell'aria. Allora
Frank ricord: anche la sua famiglia discendeva da
Poseidn. La nonna gli aveva detto che la casa era
stata attaccata in precedenza. Chiss anche avevano
messo l sopra una canna per quella ragione.
Hazel pattugliava la veranda tra i due frontoni
dell'attico. Era tanto bella che a Frank gli dolse il
petto. Vestiva alcuni blue-jeans, una giacca colore
crema, una maglietta bianca che faceva che la sua
pelle sembrasse del colore del cioccolato. I suoi capelli
ricci cadevano attorno alle sue spalle. Quando si
avvicin, Frank pot annusare shampoo di gelsomino.
Alz la sua spada. Quando guard a Frank, i suoi occhi
brillarono con preoccupazione.
Stai bene? domand. perch sorridi?
Oh, ah, nadase li sistem per dire. Grazie per la
colazione. E per i vestiti. E per non odiarmi.
Hazel sembrava perplesso.
Perch dovrebbe odiarti?
Il viso di Frank gli arse. Desiderava che mantenesse la
sua bocca chiusa, ma era troppo tardi. Non le lasciare
scappargli aveva detto sua nonna, "Hai bisogno" di
una donna forte.

che anochetartamude. Quando convocai


allo scheletro. Credeva che credeva che credessi che
fosse repulsivo o qualcosa
Hazel alz le sopracciglia. Neg con la testa con
costernazione.
Frank, chiss fosse sorpresa. Chiss mi spaventassi
quella cosa. Ma repulsivo? La forma nella quale
l'ordinasti, tanto fiducioso e tutto, come dicendo: "Oh,
s, ragazzi, ho questa spartus tutto-poderosa che
possiamo fare servire." Non poteva credermi lo. Non ti
trovai repulsivo, Frank. Era sorpresa.
Frank non era sicuro dello avere sentito bene.
Stavi tu impressionata? Per me?
Percy rise.
Zio, fu incredibile.
Sul serio? domand Frank.
In serioprometi Hazel. Ma subito, abbiamo altri
problemi dei che preoccuparci. D'accordo?
Segnal all'esercito di orchi che si stavano
convertendo pi audaci a poco a poco, avvicinandosi
sempre di pi alla casa.
Percy prepar la canna di giardino:

Ho un trucco pi progettato. Il tuo prato ha un


sistema di aspersores. Posso farlo sfruttare e causare l
sotto confusione, ma quello spezzer la bomba di
acqua.
Senza bomba, non ci sar pressione e senza pressione,
non ci sar canna, pertanto quelle palle di cannone
entreranno nella casa.
Gli elogi di Hazel continuavano a fischiare negli uditi
di Frank, ostacolandolo il pensiero. Dozzine di ogras
erano accampate nel prato, sperando di spezzarli, ed
appena Frank poteva controllare la sua necessit di
sorridere.
Hazel non l'odiava. Era impressionata. Si impegn a
concentrarsi. Ricord quello che sua nonna gli aveva
detto sulla natura del suo dono, e come doveva
lasciarla l per morire.
"Devi una carta giocargli" aveva detto Marte.
Frank non poteva credersi che fosse l'arma segreta di
Juno, o che quella gran Profezia dei Sette dipendesse
da lui. Ma Hazel e Percy contavano su lui. Doveva dare
la cosa migliore di s.
Pens a quell'estranea profezia parziale che Ella
l'aveva recitato nell'attico, sul figlio di Nettuno
affondando.
"Non capite il suo vero valore", aveva detto loro Fineo
in Portland. Il cieco anziano aveva pensato di

controllarla lo trasformerebbe in un re.


Tutti i pezzi del puzle si divertirono per la mente di
Frank. Aveva la sensazione che quando finalmente si
collegarono, creerebbero un'immagine che non gli
piacerebbe.
Ragazzi, ho un piano di escapeles parl ai suoi
amici dell'aeroplano aspettandoli nel campo di
aviazione, e la lettera di sua nonna per il pilota. un
veterano della legione. C'aiuter.
Ma Ario non volverdijo Hazel. E tua nonna? Non
possiamo lasciarla qui.
Frank contenne un singhiozzo.
Chiss chiss Ario ci trovi. Ed in quanto a mia
nonna fu chiara. Disse che starebbe bien.No era
esattamente la verit, ma fu la cosa prima che pot
dire Frank.
C' un altro problemadijo Percy. Non sono buono
volando. pericoloso per un figlio di Nettuno.
Dovrai arrischiarti ed io anche il hardijo Frank
. Di tutte forme, siamo imparentati.
Quasi Percy cadde dal tetto:
Che cosa?
Frank gli fece un riassunto rapido.

Periclmeno. Ancestro da parte di madre. Argonauta.


Nipote di Poseidn.
Hazel rimase a bocca aperta.
Sei discendente di Nettuno? Frank quello
Una pazzia? S. E c' anche un'abilit che ha la mia
famiglia, o si suppone. Ma non so come usarlo.
Neanche posso immaginarmi come
Altro massiccio clamore si sollev di tra i lestrigones.
Frank si rese conto che stavano guardandolo,
segnalandolo, salutandolo e ridendo. Avevano
avvistato la sua colazione.
Zhang! gridarono. Zhang!
Hazel a lui si avvicin.
Portano dicendolo tutto il momento. Perch ti
chiamano?
Non importadijo Frank.
proteggerla, portarla con noi.

Ascolta,

dobbiamo

Per supuestodijo Hazel. La povero ha bisogno del


nostro aiuto.
Nodijo Frank. Voglio dire, s. Ma non solo
quello. Recit sotto una profezia. Credo credo che
fosse su questa missione.

Non voleva contare a Percy le brutte notizie, su un


figlio di Nettuno annegando, ma ripet i versi.
La mandibola di Percy si indur.
Non so come un figlio di Nettuno pu essere
soffocato. Posso respirare sotto l'acqua. Ma la corona
della legione
Quello deve essere il guiladijo Hazel.
Percy assent.
Ed Ella recit cos prima qualcosa, in Portland, una
linea dell'antica Gran Profezia.
Il che?
Te lo conter dopo. Percy gir la canna e spar ad
un'altra palla di cannone nel cielo. Sfrutt in una palla
di fuoco arancia. Li applaudirono con ammirazione e
gridarono:
Bello! Bello!
La cosa esdijo Frank, Ella ricorda tutto quello che
legge. Ha detto qualcosa su una pagina bruciata, come
se avesse letto un testo di profezie dannato o qualcosa.
Gli occhi di Hazel si aprirono.
Libri di profezia bruciati? Non crederai che ma

quello impossibile!
I libri che voleva Octavian, nell'accampamento?
suppose Percy.
Hazel fischi abbasso la sua respirazione.
I libri persi del Sibilla che descrivevano il numero
intero destino di Roma. Se Ella lesse in qualche modo
una copia e la memorizz
Allora l'harpa pi preziosa del mundodijo Frank
. Non mi rimpiange che Fineo la volesse catturare.
Frank Zhang! un orco grid da sotto. Era pi alto
del resto, vestendo una cappa di leone come un
stendardo romano ed una salopette di plastica con
un'aragosta in lui.
Ribasso, figlio di Marte! Stiamo aspettandoti. Vieni,
e so il nostro ospite onesto!
Hazel afferr il braccio di Frank.
Perch ho la sensazione che ospite onesto ' significa
cena '?
Frank desider che Marte seguisse l. Potrebbe fare
che qualcuno facesse scricchiolare le sue dita e fare
che i nervi della battaglia sparissero.
"Hazel" crede in me pens, posso farlo."

Guard a Percy.
Puoi condurre?
Chiaro, perch?
L'automobile della nonna sta nel garage. un
vecchio Cadillac, come un carro armato. Se puoi
strapparlo
Anche cos avremmo una barriera di orchi al che
enfrentarnosdijo Hazel.
Il sistema di aspersoresdijo Percy. Potremmo
usarlo come distrazione?
Exactodijo Frank. Io guadagner il maggiore
tempo possibile. Prendetela, prendete l'automobile.
Cercher di trovarmi con voi nel garage, ma non mi
aspettiate.
Percy corrug il cipiglio.
Frank
Danni una risposta, Frank Zhang! Grid l'orco.
Ribasso e lasceremo andare agli altri, i tuoi amici ed a
tua povera vecchia nonna. Ti vogliamo solo!
Mientenmurmur Percy.
S, il sadmiti Frank. Andarvi!

I suoi amici corsero per l'escalerilla.


Frank cerc di controllare il polso del suo cuore.
Sorrise e grid:
Ehi, l sotto! Chi ha fame?
Gli orchi gridarono mentre Frank passeggi per la
veranda e salut come una stella di rock. Frank cerc
di convocare il potere della sua famiglia. Si immagin
a s stesso come un drago sputare-fuoco. Strinse con
tutte le sue forze i suoi pugni e pens tanto ai draghi
che gocce di sudore caddero davanti per suo. Ma
niente pass. Non aveva nessuna pista di come
cambiare. Non aveva visto mai un drago reale. Per un
momento tremendo, si domand se la nonna l'aveva
speso un scherzo crudele. Chiss avrebbe frainteso il
dono. Chiss Frank era l'unico membro della famiglia
che non l'aveva ereditato. Allora sarebbe a sole con la
sua fortuna. Gli orchi cominciarono a stancarsi di
sperare. L'allegria pass ad essere un fischio. Alcuni
lestrigones alz le pallottole di cannone.
Sperate! Grid Frank. Non vorrete carbonizzare,
verit?! Non sapr tanto bene di quella maniera.
Ribasso! gridarono. Siamo affamati!
Ora del piano B. Frank desider avere uno.
Promettete lasciare in pace ai miei amici?
Domand Frank. Lo giurate sul fiume Stigio?

Gli orchi risero. Uno cerc di lanciargli una palla di


cannone, ma pass al di sopra di Frank ed entr nel
camino. Per qualche tipo di miracolo, Frank non fu
battuto per una mitraglia.
Mi prender quello come un nomurmur. Allora
grid verso il basso:
Di accordo, vali! Voi guadagnate! Vado per sotto.
Aspettatemi l!
Gli orchi l'acclamarono, ma il suo leader con la cappa
di pelle di leone guardava col cipiglio corrugato. Frank
non aveva molto tempo. Scese per l'escalerilla fino
all'attico. Ella era andata via. Sper che quello fosse
un buono segno. Chiss l'avevano portata al Cadillac.
Prese una faretra extra di frecce che era etichettato
come una delle variet nel baule ordinato di sua
madre. Allora corse verso il lanciamissili.
Gir il grilletto, mir verso l'orco leader e press il
grilletto. Quattro patate si stamparono contro il petto
del gigante, dandolo con tanta forza che si imbatt e
cadde in un mucchio di palle di cannone di bronzo che
sfruttarono, lasciando un cratere fumante nel prato.
Apparentemente la fecola era cattiva per gli orchi.
Mentre il resto dei mostri correvano in confusione,
Frank tir fuori il suo arco e spar alcune frecce.
Alcuni dei missili detonarono all'impatto. Altre si
scheggiarono come le ghiere di un fucile e lasciarono
ai giganti con alcuni nuovi tatuaggi pi dolorosi. Una
diede ad un orco ed istantaneamente si trasform in

un coccio col suo roseto.


Sfortunatamente, gli orchi si rimisero rapidamente.
Cominciarono a lanciare palle di cannone, dozzine
contemporaneamente. La casa intera cominci a
scricchiolare abbasso il suo impatto. Frank corse verso
le scale. L'attico si disintegr dietro lui. Fumo e fuoco
uscivano dal ripiano del secondo piano.
Nonna! grid, ma il caldo era tanto forte che non
pot arrivare alla sua stanza. Corse verso il
pianterreno, essendo afferrato alle ringhiere mentre
la casa precipitava e grandi pezzi del soffitto
cominciavano a cadere.
La base della scala era un cratere fumante. Arriv al
pianterreno ed irruppe nella cucina. Tossendo per la
cenere ed il fumo, entr nel garage. Le luci del
Cadillac erano accese. Il motore suonava e la porta del
garage era aperta.
Entra! grid Percy.
Frank si sedette nel sedile di di fianco a Hazel. Ella
stava nell'attaccante, con la sua testa messa abbasso le
sue ali, mormorando:
Uff. Uff. Uff.
Percy strapp il motore. Uscirono dal garage prima
che stesse del tutto sconquassato, lasciando un buco
del volume del Cadillac di schegge di legno.

Gli orchi corsero per intercettarli, ma Percy grid fino


a lasciarsi i polmoni, ed il sistema di aspersores
sfrutt. Cientos di geyser si precipit dappertutto per
l'aria, pezzi di tubature ed alcuni aspersores molto
pesanti.
Il Cadillac andava a circa quaranta quando batterono il
primo orco che si disintegr all'impatto. Quando gli
altri mostri uscirono dalla sua confusione, il Cadillac
stava a due chilometri per la strada. Alcune palle di
cannone ardendo arrivarono di dietro di lei.
Frank guard all'indietro e vide la magione della
famiglia in fiamme, le pareti cadendo in dentro ed il
fumo salendo fino al cielo. Vide una gran macchia
sfortuna, chiss un'aquila trappola, girando dal fuoco.
Sarebbe potuto essere l'immaginazione di Frank, ma
cred che fosse uscito volando della finestra del
secondo piano.
Nonna? mormor.
Sembrava impossibile, ma gli aveva promesso che
morrebbe della forma nella quale ella voleva, e non
con l'intervento degli orchi. Frank sper che facesse la
cosa corretta.
Condussero attraverso i boschi e furono verso il nord.
A cinque chilometri! Disse Frank. Non ha perdita!
Dietro essi, ci furono pi esplosioni per il bosco. Il
fumo ascese per il cielo.

A che velocit possono correre i lestrigones?


domand Hazel.
Sar migliore che non il descubramosdijo Percy.
Le porte del campo di aviazione apparvero davanti ad
essi, ad alcuni metri. Un jet privato era parcheggiato
nella pista di decollo. Le sue scale erano abbassate.
Il Cadillac batt un buco e fece un salto. La testa di
Frank batt il soffitto dell'automobile. Quando le
ruote toccarono il suolo, Percy strinse i freni, ed allora
vir bruscamente per frenare giusto dentro le porte.
Frank usc e tir fuori il suo arco.
Andate verso l'aeroplano! Si avvicinano!
I lestrigones si avvicinava con una velocit allarmante.
La prima linea di orchi uscirono dei boschi e si
avvicinarono al campo di aviazione, a cinquecento
metri, quattrocento
Percy e Hazel glieli sistemarono per tirarla fuori fuori
dal Cadillac, ma non appena l'harpa vide l'aeroplano,
cominci a tremare.
NO! grid. Volare con ali! Non aeroplani!
Sta bienle promise Hazel. Ti proteggeremo.
Ella fece un gesto di dolore come se stessero

bruciandola. Percy alz le mani, esasperato.


Che cosa possiamo fare? Non possiamo obbligarla.
Noadmiti Frank. Gli orchi stavano a trecento
metri ed avvicinandosi.
troppo preziosa per lasciarle atrsdijo Hazel.
Allora corresse le sue proprie parole. Dio, lo sento,
Ella. Ho parlato come Fineo. Sei un essere vivo, non un
tesoro.
Non
aeroplani,
hiperventilndose.

non

avionesElla

stava

Gli orchi stavano ad una distanza dove potevano


spararli.
Percy si incorpor, rapidamente.
Ho un'idea. Ella, puoi nasconderti nei boschi? Sarai
sicura degli orchi?
Esconderseacept. Sicura. Nascondersi buono
per le harpas. Ella rapida. E piccola. E veloce.
Di acuerdodijo Percy. Rimani qui. Invier un
amico a cercarti e ti porter all'Accampamento Giove.
Frank si sleg l'arco e lanci una freccia.
Un amico?

Percy mosse la mano come se dicesse ve lo spiegher


dopo "."
Ti piacerebbe ella, quello? Vorrai che il mio amico ti
porti all'Accampamento Giove e ti insegni la nostra
casa?
Campamentomurmur allora Ella, disse in latino.
La figlia della saggezza cammina sola, la Marca di
Atena arde attraverso Roma.
Ehi, di acuerdodijo Percy. Quello suona
importante, ma possiamo parlare dopo di quello. Sarai
sicura nell'accampamento. Ed avrai tutti i libri e cibo
che voglia.
Senza avionesinsisti Ella.
Senza avionesadmiti Percy.
Ella si nasconder ahoray dopo quello, and via:
una macchia rossa sparendo tra i boschi.
La getter di menosdijo Hazel, con tristezza.
La vedremo luegole promise Percy, ma corrug il
cipiglio, scomodo, come se fosse preoccupato per
l'ultimo pezzo della profezia, la parte su Atena.
Un'esplosione invi le porte del camp di aviazione
volando per l'aria.
Frank tir fuori la lettera da sua nonna e la diede a

Percy.
Insegnagli questo al pilota! Insegnagli la lettera di
Reyna! Dobbiamo staccare! GI!
Percy assent. Egli e Hazel corsero verso l'aeroplano.
Frank si nascose dietro il Cadillac e cominci a sparare
gli orchi. Mir verso il maggiore numero di nemici e
spar una freccia con forma di tulipano. Come aveva
sperato, era una freccia idro.
Alcuni archi uscirono di lei, come i tentacoli di un
calamaro, e la fila frontale degli orchi si disf in una
massa di fango.
Frank sent il motore dell'aeroplano accendersi. Spar
altre tre frecci la cosa pi rapida che pot, lasciando
alcuni enormi crateri nelle file degli orchi. I superstiti
stavano ad alcuni cientos di metri di distanza ed
alcuni dei pi intelligenti cominciarono a trattenersi,
dare si racconta che stavano nella linea di tiro.
Frank! Grid Hazel, disperata. Andiamo!
Una pallottola di cannone lo sorvol lentamente.
Frank seppe subito che andava a battere l'aeroplano.
Batt una freccia. Posso fare questo" pens. Spar una
freccia. Intercett la pallottola, creando una gran
esplosione. Altre due pallottole di cannone volarono al
di sopra di lui. Frank corse. Dietro lui, il metallo rugg
mentre il Cadillac sfruttava. Si mise nell'aeroplano
mentre le scale cominciavano ad ascendere.

Il pilota dovette capire bene la situazione. Non ci fu


nessun annuncio di cinture, nessuna bibita prima del
volo, e nessuna attesa per spiegazioni. Spinse
l'acceleratore, e l'aeroplano corse per la pista. Un
altro missile pass per la pista dietro essi, ma allora
stavano nell'aria.
Frank guard dietro e vide la pista con crateri come
un pezzo di formaggio svizzero ardendo. C'erano
frange del parco Lynn Canyon in fiamme. Ad alcuni
metri al sud, una pira di fiamme e fumo nero che
girava era velocemente tutto quello che rimaneva
della magione della famiglia Zhang.
Era troppo come affinch Frank non si emozionasse.
Aveva fallito cercando di salvare sua nonna. Aveva
fallito usando i suoi poteri. Neanche aveva salvato al
suo amica harpa. Quando Vancouver spar per le
nuvole di sotto, Frank seppell la sua testa nelle sue
mani e cominci a piangere.
L'aeroplano gir a sinistra.
Dalla cabina, la voce del pilota disse:
Senatus Populusque Romanus, i miei amici.
Benvenuti a bordo. Prossima fermata: Anchorage,
Alaska.Captulo 37PercyAVIONES O Cannibali? N
PUNTO DI PARAGONE.
Percy avrebbe preferito condurre il Cadillac della
nonna Zhang fino all'Alaska con orchi lanciando palle

di fuoco perseguendoli prima che essere seduto in un


Gulfstream.
Aveva volato prima. I dettagli erano confusi, ma
ricordava un pegaso chiamato Blackjack. Era stato in
un aeroplano un o due volte. Ma un figlio di Nettuno, o
Poseidn, quello che fosse, non apparteneva all'aria.
Ogni volta che un aeroplano batteva una turbolenza, il
cuore di Percy si sbrigava, ed era sicuro che Giove
starebbe guardandoli.
Cerc di concentrarsi sulla conversazione di Frank e
Hazel. Hazel assicurava a Frank che aveva fatto tutta la
cosa possibile per sua nonna. Frank li aveva salvati dei
lestrigones e li aveva tirati fuori da Vancouver. Era
stato incredibilmente coraggioso.
Frank mantenne la sua testa bassa come se fosse
imbarazzato di piangere, ma Percy non l'incolpava. Il
povero piccolo aveva appena perso sua nonna ed aveva
visto la sua casa ridotta a cenerina. Secondo Percy,
rovesciando poche lacrime non era qualcosa che ti
facesse meno uomo, specialmente quando ti appena
hai affrontato ad un esercito di orchi che volevano
mangiarti di colazione.
Percy seguiva senza credere che Frank era un parente
distante. Frank potrebbe essere suo che cosa? Ttara
mille volte nipote? Troppo raro come per dirlo.
Frank evit di dire quale era esattamente il suo dono
familiare, ma mentre volavano verso il nord, Frank
parl loro della sua conversazione con Marte la notte

anteriore. Spieg loro la profezia che Juno gli aveva


detto quando era bambino, sulla sua vita sento legata
ad un pezzo di legno e come aveva chiesto a Hazel che
se lo guardasse.
Parte di quello, glielo aveva supposto Percy. Hazel e
Frank avevano condiviso ovviamente alcuni esperienze
sconsiderate quando svennero insieme, ed avevano
fatto qualche tipo di trattamento. Spiegava anche
perch allora, fosse della cosa normale, Frank
continuava a comprovare la sua tasca e perch
diventava tanto nervoso col fuoco. Ancora cos, Percy
non poteva immaginarsi perch tipo Frank si era
imbarcato in quella missione, sapendo che una piccola
chiama potrebbe ammazzarlo.
Frankdijo, mi inorgoglisce essere imparentato
con te.
Le orecchie di Frank diventarono rosse. Con la sua
testa abbassata, la sua corte militare gli faceva
sembrare una freccia nera segnalando verso il basso.
Juno ha qualche tipo di piano per noi, sulla Profezia
dei Sette.
Sgru Percy. Non mi piaceva come Hera, molto
meno come Juno.
Hazel mise i suoi piedi sotto a lei. Studi a Percy con
alcuni dorati occhi brillanti, ed egli si domand come
potrebbe essere tanto tranquilla. Era il pi giovane
della missione, ma ella stava mantenendoli sempre

uniti e tranquillizzandoli. Ora volavano verso l'Alaska,


l dove ella era morta. Allora cercherebbero di liberare
a
Tnatos che chiss
tenterebbe portarsila
all'Inframundo. Ancora cos non mostrava paura. Gli
faceva sentire a Percy tonto per essere spaventato di
una turbolenza.
Sei figlio di Poseidn, verit? Domand Hazel. Sei
un semidio greco.
Percy afferr il suo ciondolo di cuoio.
Cominciai a ricordare in Portland, dopo avere bevuto
il sangue di gorgona. Sta girandomi lentamente da
allora. C' un altro accampamento, l'Accampamento
Meticcio.
Lo stesso nome gli fece sentirsi caldo a Percy. Buoni
ricordi gli vennero: l'odore dei campi di fragole sotto
il caldo sole dell'estate, alcuni fuochi d'artificio
illuminando la spiaggia il quattro di Luglio, satiri
toccando flauti di Pane in un fal durante la notte, ed
un bacio nella cosa pi profonda di un lago di canoe.
Hazel e Frank lo guardarono come se avesse parlato in
un'altra lingua.
Un
altro
campamentorepiti
accampamento
greco?
Dio,
se
informasse

Hazel.
Octavian

Un
Lei

Dichiarerebbe loro la guerradijo Frank. Sempre


stato sicuro che i greci stanno l fuori, pianificando

contro noi. Pensava che Percy era un spia.


per quel motivo per quello che Juno mi invi aqu
dijo Percy. Voglio dire, non sono un spia. Credo che
sia qualche tipo di scambio. Il tuo amico Jason, credo
che fosse inviato al mio accampamento. Nei miei
sonni, vide un semidio che egli sarebbe potuto essere.
Stava lavorando con altri semidei in una barca
volatile. Credo che vengano all'Accampamento Giove
per aiutare.
Frank diede colpetti nervosi al suo sedile.
Marte disse che Juno voleva unire i greci ed i romani
per combattere a Gea. Ma, perbacco! I greci ed i
romani hanno insieme una storia molto sanguinante!
Hazel respir profondo.
Quello probabilmente il perch per quello che i dei
ci hanno mantenuti separato fino ad ora. Se una barca
di guerra greca apparisse nel cielo al di sopra
dell'Accampamento Giove, e Reyna non sapesse che
vengono in sono di pace
Sadmiti
Percy.
Dobbiamo
andare
con
attenzione in come spieghiamo quello quando
ritorniamo.
Se volvemosdijo Frank.
Percy assent malvolentieri.

Mi riferisco, mi fido di voi, ragazzi. Spero che vi


fidiate di me. Mi sento buono, mi sento molto
affezionato a voi come a chiunque dei miei amici
nell'Accampamento Meticcio. Ma con gli altri semidei,
in entrambi gli accampamenti, ha molta sfiducia.
Hazel fece qualcosa che non si aspett. Si inclin e lo
baci nella guancia. Fu un bacio fraterno, ma sorrise
con tanto affetto che fece sentire comodo Percy dalla
testa ai piedi.
Ovviamente che mi fido di tidijo. Siamo famiglia.
Non certo, Frank?
Clarodijo. Non ho io bacio?
Hazel rise, ma ci fu una tensione nervosa.
Di tutte forme, che cosa facciamo ora?
Percy respir profondo. Ora di andare via.
Continuavano a stare di passaggio a met il 23 di
giugno, e domani sarebbe il Festival di Fortuna.
Devo contattare con un amico, per compiere la mia
promessa La.
Come? Disse Frank. Un altro di quella messaggi
Iride?
Seguono senza funcionardijo Percy, con tristezza.
Lo tentai ieri sera in casa di tua nonna. Non ci fu
fortuna. Chiss sia perch i miei ricordi seguono

mischiati. O che i dei non permettono la connessione.


Spero che possa contattare col mio amico nei miei
sonni.
Un'altra turbolenza gli fece aggrapparsi al posto.
Sotto ad essi, alcune montagne innevate si sollevavano
per tra una banca di nuvole.
Non sono sicuro che possa dormirdijo Percy. Ma
devo tentarlo. Non possiamo lasciarla sola con quegli
orchi facendo la ronda per di l.
Sdijo Frank. Abbiamo ancora alcune ore per
volare ancora. Tmate un respiro, zio.
Percy assent. Risent con fortuna di avere a Hazel e
Frank proteggendolo. Quello che aveva detto loro era
certo, si fidava di essi. Nella strana, aterrorizante ed
orribile esperienza di perdere la sua memoria e
continuare a recuperarla lentamente, Hazel e Frank
erano le luci che lo guidavano.
Si accomod, chiuse i suoi occhi, e sogn che cadendo
da una montagna di ghiaccio di fianco ad un mare
freddo.
Il sonno cambi forma. Stava di giro in Vancouver,
davanti alle rovine della magione Zhang. I lestrigones
era andato via. La magione era un mucchietto di
rovine. Una squadra di pompieri stava raccogliendo le
sue cose, intelligenti per andare via. Il prato sembrava
essere stato lo scenario di una guerra, con crateri
fumanti e trincee per l'esplosione delle tubature degli

aspersores.
Al bordo del bosco, un gigantesco cane greudo stava
dando rovesciato, annusando gli alberi. I pompieri
l'ignoravano completamente.
Sopra ad uno dei crateri si inginocchiava un ciclope
con alcuni blue-jeans extra-grandi, stivali, ed una
maglietta gigantesca di flanella. I suoi spettinati
capelli marroni erano macchiati di pioggia e fango.
Quando alz la testa, il suo gran occhio marrone era
rosso di piangere.
Vicino! gem. Troppo recinto, ma andato via!
Gli ruppe il cuore a Percy sentire il dolore e la
preoccupazione della voce del ragazzone, ma sapeva
che aveva alcuni secondi per parlare. I bordi della
visione cominciavano a dissolversi. Se l'Alaska era la
terra oltre i dei, Percy suppose che quanto pi al nord
andassero via, pi difficile sarebbe comunicarsi coi
suoi amici, perfino in sonni.
Tyson! lo chiam.
Il ciclope guard intorno, freneticamente.
Percy?! Fratello?!
Tyson, sto bene. Sto qui, buono, in parte.
Tyson afferr l'aria come se cercasse di acchiappare
farfalle.

Non posso vederti! Dove stai, fratello?


Tyson, sto volando verso l'Alaska. Sto bene.
Ritorner. La trova. una harpa con piume rosse.
nascosta nei boschi attorno alla casa.
Trovare ad una harpa? Una harpa rossa?
S! Proteggila, vale? la mia amica. Gira alla
California. C' un accampamento di semidei nelle
Colline Oakland, l'Accampamento Giove. Ci vedremo
nel Tunnel Caldecott.
Colline Oakland California Tunnel Caldecott
chiam il cane. Signorina O'Leary! Dobbiamo trovare
ad una harpa!
ROF! disse la cagna.
Il viso di Percy cominci a dissolversi.
Sta bene mio fratello? Ritorni, fratello? Sento la
mancanza di te!
Anche io sento la mancanza di te! Percy cerc di
mantenere la sua voce seria, cerc di non piangere.
Ti vedr presto. Fa' attenzione! Ci sia un esercito del
gigante andando al sud! Di' ad Annabeth che!
Il sonno cambi.
Percy si trov a s stesso nelle colline al nord

dell'Accampamento Giove, guardando verso i Campi di


Marte e Nuova Roma. Nell'area della legione,
suonarono alcuni corna. I campeggiatori cominciarono
a formare.
L'esercito del gigante era sistemato a destra e sinistra
di Percy, centauri con corna di toro, i sei Nati della
Terra armati, ed alcuni ciclopi malvagi vestiti con
armature metalliche. La torre di assedio dei ciclopi
faceva un'ombra per il piede del gigante Polibotes che
sorrideva verso l'accampamento romano. Passeggiava
impazientemente per la collina, e gli cadevano
serpenti dalle sue trecce verdi, con le sue gambe di
drago abbattendo alcuni alberi piccoli. Nella sua
armatura azzurra e verde, i visi decorativi di mostri
affamati sembravano sbattere le palpebre nelle ombre.
Sse ride, piantando il suo tridente nel suolo.
Soffiate le vostre corna, romani. Sono venuto a
distruggervi! Esteno!
La gorgona usc di tra gli arbusti. I suoi capelli
viperini del colore verde lima ed il suo grembiule del
Mercadillo contrastava terribilmente coi colori del
gigante.
S, maestro! disse. Gli piacerebbe un croissant
salato?
Gli insegn il vassoio di dimostrazioni gratuite.
Hmmmdijo Polibotes. Che tipo di croissant?

Ah, portano alcune salsicce cucinate nell'interno,


ma stanno di ribassi questa settimana
Bah! Non mi importano, allora. Stanno le nostre
forze preparate per attaccare?
OhEsteno retroced rapidamente per evitare di
essere schiacciata per il piede del gigante. Quasi,
quasi, signore. Mamma Dado e la met dei suoi ciclopi
si trattennero in Nappa. Qualcosa cos su un tour
vinicolo? Promisero che starebbero qui per domani
mattina.
Che cosa? il gigante guard intorno a suo, come se
si rendesse conto della porzione di esercito che
mancava. Bah! Il ciclope mi provocavo un'ulcera.
Tour vinicolo?
Credo che ci fosse anche alcuni Cheese n ' Wieners
dijo Esteno, gentilmente. Bench il mercadillo avesse
molte pi offerte.
Polibotes strapp un rovere dal suolo e lo lancio alla
valle.
Ciclopi! Ti dico io, Esteno, quando distrugga a
Nettuno e controlli gli oceani, rinegozieremo il
contratto lavorativo dei ciclopi. Mamma Dado
imparer quale il suo posto ! Ora, che notizie c' del
nord?
I semidei sono partiti ad Alaskadijo Esteno.
Volano diretti alla sua morte. Ah, ma il M minuscola,

mi riferisco. Non la nostra prigioniero Morte. Bench,


suppongo che volano anche verso lui.
Polibotes grugn.
Alcioneo si incaricher del figlio di Nettuno come
promise. Amo quello fagotto al mio piede, affinch
possa ammazzarlo quando il tempo sia adeguato. Il suo
sangue laver le pietre del Monte Olimpo e far
svegliare la Madre Terra. Che cosa ci sono delle
amazzoni?
Solo silenciodijo Esteno. Non sappiamo ancora la
vincitrice del dolore di ieri sera, ma sola questione
di tempo che Otrera prevalga e venga nel nostro aiuto.
MmPolibotes si tolse alcuni serpenti dei suoi
capelli senza dare si racconta. Chiss sar meglio che
speriamo. Domani nel tramonto di sole, sar il Festival
di Fortuna. Allora, dovremo invaderli, con amazzoni o
no. Nel frattempo, scavate! Installeremo qui
l'accampamento, nelle altezze!
S! Uno grande! Esteno annunci alle truppe.
Croissant salati per tutti!
I mostri l'acclamarono.
Polibotes estese le sue mani davanti a lui, segnalando
alla valle come una fotografia panoramica.
S, soffiate le vostre corna, semidei. Presto, il lascito
di Roma sar distrutto per ultima volta!

Il sonno svan.
Percy si alz con un lampo come se l'aeroplano
cominciasse a discendere. Hazel mise la sua mano
nella sua spalla.
Hai dormito bene?
Percy si incorpor, nauseato.
Quanto tempo sto dormendo?
Frank stava nel corridoio, afferrando la sua lancia ed il
suo nuovo arco con la sua borsa di sci.
Alcune horasdijo. Stiamo arrivando.
Percy guard per la finestra. Una scintillante
insenatura nel mare serpeggiava tra alcune montagne
innevate. Nella distanza, una citt era forgiata tra la
cosa selvaggia, circondato di alcuni sontuosi boschi
verdi ad un lato ed alcune spiagge nere gelate
all'altro.
Benvenuti ad Alaskadijo Hazel. Stiamo oltre
l'aiuto dei dioses.Captulo 38PercyEL Pilota Disse Che
L'Aeroplano non Poteva aspettarli, ma quello stava
bene per Percy. Se sopravvivevano fino al giorno dopo,
sperava di potere trovare una forma distinta di
ritornare, tutto meno un aeroplano.
Dovrebbe aversi depresso. Era acchiappato in Alaska, il

territorio natale del gigante, fosse del contatto dei


suoi vecchi amici mentre i suoi ricordi giravano. Aveva
visto l'immagine dell'esercito di Polibotes sul punto di
invadere l'Accampamento Giove. Aveva saputo che i
giganti decidevano di usare qualche tipo di sacrificio
con sangue per svegliare a Gea. Inoltre, domani al
tramonto era il Festival di Fortuna. Egli, Frank e Hazel
avevano un compito impossibile per completare prima
di allora. Ed allora, slegherebbero la Morte, che si
porterebbe a due degli amici di Percy all'Inframundo.
Non era niente allettante.
Ancora cos, Percy si sent stranamente rinvigorito. Il
suo sonno con Tyson gli era salito i coraggi. Ricordava
a Tyson, suo fratello. Avevano lottato insieme,
celebrate
vittorie,
condivisi
buoni
tempi
nell'Accampamento Meticcio. Ricordava la sua casa, e
quello che gli dava una nuova meta per il che lottare.
Lottava per due accampamenti, due famiglie.
Juno gli aveva rubato i suoi ricordi ed aveva inviato
all'Accampamento Giove per una ragione. Allora lo
capiva. Voleva continuare a batterlo il suo divino viso,
ma almeno capiva il suo ragionamento. Se i due
accampamenti
lavoravano
insieme,
avevano
un'opportunit di fermare i suoi nemici mutui.
Separati, entrambi gli accampamenti erano destinati a
sparire.
C'erano altre ragioni per le quali Percy voleva salvare
l'Accampamento Giove. Ragiona che non osava dire,
ancora no, in qualche modo. Improvvisamente aveva
visto un futuro per lui e ferma Annabeth che non

aveva immaginato mai prima.


Mentre prendevano un taxi verso il centro di
Anchorage, Percy parl a Frank e Hazel dei suoi sonni.
Sembravano ansiosi ma non sorpresi quando parl loro
dell'esercito
del
gigante
avvicinandosi
all'accampamento.
Frank contenne l'alito quando sent parlare di Tyson.
Hai un fratellastro che un ciclope?
Clarodijo Percy. Quello che gli fa il tuo ttara,
ttara, ttara
Per favorFrank si copr gli uditi. Rozza.
Spero che possa portarla al campamentodijo Hazel
. Mi preoccupa.
Percy assent. Continuava a pensare ai versi della
profezia che aveva recitato l'harpa, su un figlio di
Nettuno annegando, e la marca di Atena ardendo
attraverso Roma.
Non era sicuro di quello che significava la prima parte,
ma cominciava ad avere un'idea di lui secondo. Cerc
di separare la domanda. Doveva sopravvivere in primo
luogo a quella missione.
Il taxi gir per l'autostrada che si somigliava pi ad
una strada piccola, secondo Percy e port al nord
verso il centro della citt. Era tardi di pomeriggio, ma

il sole seguiva nel cielo.


Non posso credermi molto la cosa che sia cresciuto
questo lugarmurmur Hazel.
L'autista del taxi sorrise per il retrovisore.
Ha passato molto tempo dall'ultima volta che ci
visit, signorina?
Circa settanta aosdijo Hazel.
L'autista chiuse la partizione di vetro e condusse in
silenzio.
Secondo Hazel, quasi nessuno degli edifici erano gli
stessi, ma segnal ad alcuni dettagli del paesaggio: i
vasti boschi circondando la citt, le fredde e grige
acque dell'Ensenada Cook andando verso il nord per il
bordo dalla citt, e le montagne Chugach sollevandosi
grigi ed azzurri nella distanza, nevicate perfino in
giugno. Percy non aveva annusato mai un'aria tanto
fresca e pura. La citt stessa aveva un'apparenza
conciata, con negozi chiusi, automobili ossidate, e
complesse di appartamenti consunti circondando la
strada, ma ancora cos era bello. I laghi e le grandi
zone di boschi si intromettevano per la citt. Il cielo
artico era un'incredibile combinazione di turchese ed
oro.
E stavano anche i giganti. Dozzine di uomini di un
azzurro brillante, ognuno di circa dieci metri di alto
con un capelli grigio gelato, stavano camminando per i

boschi, pescando nella baia, e facendo falcate per le


montagne. I mortali non sembravano vederli. Il taxi
pass a pochi metri di uno che era seduto nel bordo di
un lago lavandosi i piedi, ma l'autista non si lasci
portare per il panico.
EhFrank segnal al tipo di azzurro.
Hiperbreosdijo Percy. Si sorprese ricordando il
nome. Giganti del nord. Lottai contro alcuni quando
Cronos invase Manthattan.
Esperadijo Frank. Quando chi fece che cosa?
Una storia molto lunga. Ma questi tiposparecen
non so, pacifici.
Il sonadmiti Hazel. Mi ricordo di essi. Stanno
dappertutto in Alaska, come gli orsi.
Orsi? disse Frank, nervoso.
Sono invisibili ai mortalesdijo Hazel. Non mi
hanno disturbato mai, bench quasi uno mi pestasse
per sbaglio.
Suonava abbastanza fastidioso per Percy, ma il taxi
continu a condurre. Nessuno dei giganti prest loro
attenzione. C'era in piedi uno nell'intersezione della
carrozzabile Northern Lights, estendendosi per
l'autostrada, ed allora passarono sotto le sue gambe.
L'iperboreo stava afferrando un totem dei nativi
americani ed era avvolto in pelli, muovendolo come un

beb. Se il tipo non fosse stato del volume di un


edifico, sarebbe stato perfino scimmia.
Il taxi condusse per il centro della citt, pass un
gruppo di negozi turistici annunciando pelli, arte dei
nativi americani ed oro. Percy sper che Hazel non
diventasse nervosa ed allora le gioiellerie sfruttassero.
Mentre l'autista girava ed andava verso la spiaggia,
Hazel batt il vetro che divideva il taxi in due,
chiamando l'autista.
Qui sta bene. Pu lasciarci qui?
Pagarono all'autista e si trattenne per strada Fourth.
Comparato con Vancouver, il centro di Anchorage era
minuscolo, come il campus di un'universit pi che
una citt, ma Hazel sembrava allucinato.
enormedijo. Qui dove l'Ostello Glitchell
stava. Mia madre ed io stemmo l la prima settimana
che passiamo in Alaska. Ed essi sono andati via dove il
municipio stava.
Port loro per un labirinto di blocchi. Neanche
avevano un piano per per trovare la forma pi rapida
di arrivare al ghiacciaio Hubbard, ma Percy annusava
qualcosa cucinandosi accerchia, una salsiccia, magari?
Si rese conto che non aveva mangiato da quella
mattina nella casa della nonna Zhang.
Mangiamo algo?dijo. Andiamo.

Trovarono una caffetteria al piede della spiaggia. Era


pieno di gente, ma trovarono un tavolo vicino alla
finestra e guardarono i men.
Frank soffi con diletto.
Faccio colazione le ventiquattro ore!
Ma se stiamo nell'ora della cenadijo Percy,
bench non potesse dirlo bene guardando nell'esterno.
Il sole era tanto alto che sarebbe potuto essere il
mezzogiorno.
Mi piace desayunardijo Frank. Mi mangerei una
colazione dietro un altro, dietro altro se potesse.
Bench sono sicuro che il cibo non tanto buono
come quella di Hazel.
Hazel gli picchi un colpo col gomito, ma il suo sorriso
era giocherellone.
Vedendoli, gli faceva sentirsi felice a Percy. Quelli due
si necessitavano l'un l'altro. Ma gli facevano anche
sentirsi triste. Pens ad Annabeth, e si domand se
vivrebbe quanto basta come per girarla a vedere.
"Pensa in positivo", si disse a s stesso.
Gi sabisdijo, la colazione suona geniale.
Tutti ordinarono alcuni piatti giganteschi di uova,
crespelle e salsicce di renna, malgrado Frank
sembrasse un po' preoccupato per la renna.

Credi che stia bene che ci mangiamo a Rudolph?


Todijo Percy. Mi potrei a mangiare anche a
Sventato ed a Lampo. Sono affamato.
Il cibo era eccellente. Percy non aveva visto mai a
nessuno mangiare tanto in fretta come lo faceva
Frank. La renna con la luce rossa non avrebbe avuto
opportunit.
Tra morsi di torta di mirtilli, Hazel disegno un
scarabocchio curvo ed una x nel suo tovagliolo.
Questo quello che sto pensando. Stiamo aqu
seal la x. Anchorage.
Sembra il viso di una gaviotadijo Percy. E siamo
l'occhio.
Hazel lo guard.
una mappa, Percy. Anchorage sta sopra a questa
fetta di mare, l'insenatura Cook. C' una gran penisola
di terra davanti, e la mia antica citt, Seward, sta alla
fine della penisola. Aqudibuj un'altra x nella base
della gola del gabbiano. la citt pi vicina al
ghiacciaio Hubbard. Potremmo arrivare per mare,
suppongo, ma ci sarebbe da anni. Non abbiamo tanto
tempo.
Frank fin l'ultimo pezzo di Rudolph.

Ma andare per terra peligrosodijo. La terra


Gea.
Hazel assent.
Non vedo che abbiamo molta pi elezione. Avremmo
potuto chiedere al pilota che ci portasse fino a l, ma
non so l'aeroplano sarebbe troppo grande per il
piccolo aeroporto Seward. E se affittassimo un altro
aeroplano
Non pi avionesdijo Percy. Per favore.
Hazel alz la mano in un gesto rabbonito.
Sta bene. C' un treno che va di qui fino a Seward.
Chiss siamo capaci di prendere uno questa notte. Solo
ci porta un paio di ore.
Disegno una linea di punti tra le due x.
Hai appena tagliato la testa della gaviotacoment
Percy.
Hazel sospir.
la via del treno. Guardate, da Seward, il ghiacciaio
Hubbard sta qui sotto in qualche puntosegnal
l'angolo inferiore sinistra del suo tovagliolo. L
dove Alcioneo sta.
Ma non sai di quanto? domand Frank.

Hazel corrug il cipiglio e neg con la testa.


Sono sicura che assolo accessibile in barca o in
aereo.
Barcodijo Percy immediatamente.
Valedijo Hazel. Non dovrebbe stare molto
lontano da Seward. Se possiamo arrivare da Seward a
salvo.
Percy guard per la finestra. C'era molto da fare ed
avevano solo ventiquattro ore. A quelle ore per il
giorno dopo, il Festival di Fortuna starebbe
cominciando. Non sia che slegassero la Morte e
ritornassero all'accampamento, l'esercito del gigante
affonderebbe nella valle. I romani sarebbero il piatto
principale per la cena dei mostri.
Per la strada, una nera spiaggia di sabbia gelata
guidava verso il mare che stava tanto liscio come
l'acciaio. L l'oceano era distinto poderoso, ma
gelato, lento e primitivo. Nessun dio controllava
l'acqua, almeno non nessun dio che Percy conoscesse.
Nettuno non sarebbe capace di proteggerlo. Percy si
domand se potrebbe manipolare l l'acqua, o
respirare sotto l'acqua.
Un gigante iperboreo passeggi per la strada. Nessuno
nella caffetteria si rese conto. Il gigante si addentr
nella baia, facendo scricchiolare il ghiaccio basso i
suoi sandali, e mise le mani nell'acqua. Tir fuori
un'orca con la sua mano. Apparentemente non era

quello che voleva, perch lasci l'orca nell'acqua e


continu a ricercare.
Una colazione molto nutritivodijo Frank. Chi
pronto per un viaggio in treno?
La stazione non stava lontano. Arrivarono in tempo
giusto per comprare i biglietti per l'ultimo treno al
sud. Mentre i suoi amici salirono a bordo, Percy disse:
Sto con voi in un momentoy corse per la stazione.
Ottenne cambiamento nel negozio di regali e si
impieg davanti alla cabina telefonica. Non aveva
usato mai prima un. Erano come anticaglie per lui,
come il giradischi di sua madre o i radioregistratori di
Frank Sinatra del suo professore Quirn. Non era
sicuro che quante monete necessiterebbe, o almeno se
potrebbe fare una chiamata, assumendo che ricordasse
il numero corretto.
Pens: Sally Jackson.
Quell'era il nome di sua madre. Ed aveva un patrigno:
Paul.
Che cosa crederebbero che avesse passato a Percy? Ci
fosse chiss fino a celebrato una funzione funebre. Al
meno, per quello che sapeva, si era perso sette mesi
della sua vita. Chiaro, la maggior parte di essi durante
il corso scolare, ma ancora cos che cattivo rotolo.
Prese l'apparato e segn il numero di New York, quello

dell'appartamento di sua madre. Gli salt la buca delle


lettere di voce. Percy dovrebbe aversi la cosa sperata.
Sarebbe, come la mezzanotte a New York. Non
riconoscerebbero il numero.
Ascoltare la voce di Paul nella registrazione di voce
batt a Percy tanto forte nella pancia che appena pot
parlare.
Mamdijo. Ehi, sono vivo. Hera mi dorm per un
tempo ed allora si port i miei ricordi, ysu voce
titub. Come potrebbe spiegare quello? . Di tutte
forme, sto bene. Mi dispiace. Sto in una misin
parpade. Non avrebbe dovuto dire quello. Sua madre
sapeva quello delle missioni, ed ora sarebbe
preoccupata. Ritorner a casa. Lo prometto. Ti
voglio.
Appese il telefono. Guard la macchina, sperando che
suonasse. Il fischio del treno suon. L'autista grid:
Tutti abbordo!
Percy corse. Glieli sistem per portare sugli scalini, ed
allora sal al vagone di doppia composizione e si
sedette nel sedile.
Hazel corrug il cipiglio.
Stai bene?
Sdijo con voce roca. Assolo ho fatto una
chiamata.

Ella e Frank sembrarono capirlo. Non domandarono


dettagli. Il treno si incammin verso il sud per la
costa, ed osservarono il paesaggio che passava. Percy
cerc di pensare alla missione, ma per un ragazzo con
TDAH come egli, il treno non era il posto pi
tranquillo per concentrarsi.
Passavano cose geniali nell'esterno. Alcune aquile
calve sorvolavano il cielo. Il treno percorse ponti e
scogliere dove aveva spaccato glaciali che cadevano
alcuni cientos di metri verso il mare. Passarono per
boschi sepolti nella neve, alcuni grandi lanciamissili,
per fermare piccole valanghe e prevenire le
incontrollate, spieg Hazel, ed alcuni laghi tanto
chiari, che riflettevano le montagne come specchi, per
quello che il mondo sembrava stare prono.
Alcuni orsi marroni passeggiavano per le paludi. I
giganti iperborei continuavano ad apparire per i posti
pi strani. Uno stava repantingado in un lago come se
fosse una vasca da bagno di acqua calda. Un altro
usava un pino come un stuzzicadenti. Un terzo era
seduto in un mucchio di neve, giocando con due alci
vivi come se fossero figure di azione. Il treno era
pieno di turisti sciogliendo grida di stupore e facendo
fotografie, ma Percy dispiacque che non potessero
vedere agli iperborei. Si stavano perdendo alcune
fotografie geniali.
Nel frattempo, Frank studiava una mappa di Alaska
che aveva trovato nella tasca del sedile. Localizz il
ghiacciaio Hubbard che sembrava desalentadoramente

lontano da Seward. Continu a passare il dito per la


costa, corrugando il cipiglio, concentrato.
Che cosa stai pensando? domand Percy.
Assolo posibilidadesdijo Frank.
Percy non sapeva che cosa voleva dire, ma si lasci
andare via.
Un'ora dopo, Percy cominci a rilassarsi. Comprarono
cioccolato caldo del vagone ristorante. I sedili erano
caldi e comodi, e pens di prendere un pisolino.
Allora un'ombra pass superficialmente. I turisti
mormorarono, emozionati e cominciarono a fare
fotografie.
Aquila! grid uno.
Aquila? disse un altro.
Un'aquila gigante! disse un terzo.
Quello non un guiladijo Frank.
Percy guard in tempo per vedere una creatura
passando per la seconda volta. Era definitivamente
molto pi grande che un'aquila, con corpo nero
cadente e brillante di un cane agricoltore. L'apertura
alare dell'ala era di circa dieci metri.
Ci sia un altro! Segnal Frank. Guarda quello!

Tre, quattro. D'accordo, stiamo in problemi.


Le creature girarono al treno come avvoltoi, facendo
godere i turisti. Percy non stava godendo. I mostri
avevano alcuni occhi rossi brillanti, alcuni becchi
affilati ed alcuni artigli atroci.
Percy cerc la penna nella sua tasca.
Quelle cose mi sono familiari
Seattledijo Hazel. Le amazzoni avevano uno in
una gabbia. Sono
Allora molte cose passarono contemporaneamente. Il
freno di emergenza strid, lanciandoli verso davanti. I
turisti gridarono e si ammucchiarono nel corridoio
centrale. I mostri discesero, facendo schegge il soffitto
di vetro del vagone, ed il treno intero usc dal
ral.Captulo 39PercyPERCY Divent Imponderabile.
La sua visione si sfuoc. Alcuni artigli gli afferrarono
le braccia e gli portarono verso l'aria. Sotto lui, le
ruote del treno striderono ed il metallo scricchiol. Il
vetro si ruppe in mille pezzi. I passeggeri gridarono.
Quando la sua vista si rischiar, vide una bestia che gli
portava nell'aria. Aveva il corpo di una pantera,
cadente e brillante, nero e felino, con le ali e la testa
di un'aquila. I suoi occhi brillavano con un colore
rosso sangue.
Percy si ritorse. Gli artigli frontali del mostro

circondavano le sue braccia come alcune legature


metalliche. Non poteva liberarsi per s stesso n
alzare la sua spada. Si sollev pi alto e sempre di pi
nel freddo vento. Percy non aveva n idea di a dove
stava portandogli il mostro, ma era sicuro che non gli
piacerebbe quando arrivasse.
Grid, quasi con frustrazione. Allora qualcosa fischi
nel suo udito. Una freccia si inchiod nel collo del
mostro. La creatura sciolse un urlo e gli lasci cadere.
Percy cadde, sbattendosi per alcuni rami di alcuni
alberi fino a che si stamp contro una banca di neve.
Egli gem, guardando al gigantesco pino che aveva
appena attraversato.
Glieli sistem per alzarsi. Niente sembrava essere
rotto. Frank stava alla sua sinistra, sparando le
creature la cosa pi rapida che poteva. Hazel stava alla
sua schiena, agitando la sua spada a qualunque mostro
che si avvicinasse, ma c'era troppo di essi volando
intorno a suo, almeno una dozzina.
Percy alz Controcorrente. Gli attacc un taglio ad
un'ala di un monstro e gli invi facendo spirali verso
un albero, allora gli attacc un taglio ad altro che si
diminu a polvere. Ma i vinti cominciarono
immediatamente a re-materializarse.
Che cosa sono quelle cose? grid.
Rubinetti! Disse Hazel. Dobbiamo allontanarli dal
treno!

Percy vide a quello che si riferivano. I vagoni erano


caduti, ed i tetti stavano fatte schegge. I turisti erano
a bocca aperta, in shock. Percy non vedeva gravemente
nessun turista ferito, ma i rubinetti scendevano in
picchiata a tutto quello che si muovesse. La cosa unica
che li allontanava dei mortali era un brillante
guerriero grigio vestito di camuffamento, la mascotte
di Frank, lo spartus.
Percy comprov quello che pensava e si rese conto che
Frank non aveva la spada.
Hai usato tu ultimo carico?
SFrank spar ad un altro rubinetto nel cielo.
Doveva aiutare i mortali. La lancia si dissolta.
Percy assent. Parte di lui, si sent alleviato. Non gli
piaceva il guerriero scheletro. Parte di lui era deluso,
perch era un arma meno del che disporre. Ma non
incolpava a Frank, egli aveva fatto la cosa corretta.
Muoviamo la lotta! Disse Percy. Lontano dai
vagoni! corsero per la neve, battendo ed
attaccandolo
tagli
ai
rubinetti
che
Lei
rematerializaban ogni volta che erano distrutti.
Percy non aveva nessuna esperienza coi rubinetti. Se li
era immaginati sempre come alcuni giganteschi
animali nobili, come leoni con ali, ma quelle cose
ricordavano pi ad una covata di animali sanguinari,
come alcune iene volatili.

A circa cento cinquanta metri dei vagoni, gli alberi


cederono passo ad una maremma. Il suolo era
spugnoso ed era gelato. Percy si sent come se stesse
correndo attraverso una carta di bolle. Frank stava
rimanendo senza frecce. Hazel respirava a fatica. I
fendenti della propria spada di Percy si andavano
facendo pi lenti. Si rese conto che erano vivi perch i
rubinetti non cercavano ancora di ammazzarli. I
rubinetti volevano prenderli e portarli a qualche
posto. Chiss ai suoi nidi, pens Percy.
Allora cammin al di sopra di qualcosa di simile ad
erba alta, un circolo di metallo del volume di una
ruota di trattore. Era un gigantesco nido di un uccello,
il nido del rubinetto, il fondo brillava con antichi
pezzi di gioielleria, una daga di oro imperiale, una
medaglia di centurione rotta e due uova del volume di
una zucca che sembrava di oro vero. Percy sal al nido,
mir la spada verso le uova.
Allontanavi o li rompo!
I rubinetti gracchiarono, arrabbiati. Passarono
ronzando al di sopra del nido ed aprirono i becchi, ma
non attaccarono. Hazel e Frank si misero schiena con
schiena con Percy, con le armi preparata.
I rubinetti collezionano orodijo Hazel. Diventano
pazzi per essi. Guardate, ci sono per di l pi nidi.
Frank colloc la sua ultima freccia.

Cosicch se questi sono i nidi, qui dove cercavano


di portarsi a Percy? Quella cosa si and volando con
lui.
Le braccia di Percy seguivano doloranti per dove gli
avevano afferrato gli artigli del rubinetto.
Alcioneosupuso. Chiss lavorino per lui. Quelle
cose sono le sufficientemente intelligenti come per
accettare ordini?
Non il sdijo Hazel. Non ho lottato mai contro
essi quando viveva qui. Lessi solo su essi
nell'accampamento.
Debolezze? Domand Frank. Per favore, dimmi
che hanno debolezze.
Hazel corrug il cipiglio.
Cavalli. Odiano i cavalli: sono i suoi nemici naturali,
o qualcosa. Magari Ario stesse qui!
I rubinetti gracchiarono. Girarono per il nido coi suoi
occhi rossi brillando.
Chicosdijo Frank, nervoso. Credo che abbia visto
reliquie della legione nel nido.
Il sdijo Percy.
Quello significa che altri semidei sono morti qui, o

Frank, tutto andr bienle promise Percy.


Uno dei rubinetti si avvicin. Percy alz la sua spada,
preparato per spezzare l'uovo. Il mostro vir, ma gli
altri rubinetti perdevano la pazienza. Percy non
potrebbe mantenere molto pi quello.
Guard per i campi, tentando disperatamente
formulare un piano. A circa cento metri, un gigante
iperboreo era seduto in un tronco, raccogliendo
pacificamente fango di tra le dita dei suoi piedi col
tronco di un albero rotto.
Ho un'ideadijo Percy. Hazel, tutto l'oro nei nidi
Credi che possa usarlo per distrarrli?
Susupongo.
solo per darci tempo per scappare. Quando dica
"Gi", correte verso il gigante.
Frank gli fu rimasto guardando.
Vuoi che corriamo verso un giganti?
Fidatevi di mdijo Percy. Preparati? Gi!
Hazel alz la sua mano. Di una dozzina di nidi per la
maremma, alcuni oggetti dorati uscirono verso l'aria:
gioielleria, armi, monete, pezzi di oro e la cosa pi
importante, uova di rubinetti. I mostri attaccarono
sghignazzate e volarono dietro le sue uova, disperati
per recuperarli.

Percy ed i suoi amici corsero. I suoi piedi sguazzarono


e scricchiolavano attraverso la maremma gelata. Percy
diede la cosa migliore di lui, correndo, ma poteva
sentire i rubinetti avvicinandosi, ed ora i mostri
stavano irritati in realt.
Neanche il gigante aveva notato ancora la
commozione. Stava ispezionando le dita dei suoi piedi
alla ricerca di fango, col suo viso di sonno e pacifico,
coi suoi canini bianchi rifulgevano con vetri di
ghiaccio. Attorno al collo c'era una collana di oggetti:
cubi di spazzatura, porte di automobili, aste di alci,
materiale di accampamento, perfino un bagno.
Apparentemente stato pulendosi nel bosco.
Percy odiava disturbarlo, specialmente da quello
significava mettersi sotto le cosce del gigante, ma non
avevano troppa elezione.
Sotto! Disse ai suoi amici. Trascinavi di dietro!
Si misero sotto alle sue gigantesche gambe azzurre e
strisciarono per il fango, gattonando tanto vicino al
gigante, che potevano sentire i suoi perizomi. Percy
cerc di respirare per la bocca, perch non era,
precisamente, il migliore posto nel che respirare.
Quale il piano? Sussurr Frank. Attaccarci ad
un posteriore azzurro?
Abbassate msdijo Percy. Solo moveos se
necessario.

I rubinetti arrivarono in un'onda di becchi, artigli ed


ali furiosi, volando attorno al gigante, cercando di
arrivare alla parte inferiore delle sue gambe.
Il gigante fece un rumore sordo, sorpreso. Glieli tent
togliere di dosso. Percy dovette rodare sopra a s
stesso cercando di evitare di essere schiacciato per un
gran posteriore peloso. L'iperboreo sbuff, un po' pi
irritato. Cerc di dare ai rubinetti, ma attaccavano
cigoli di rabbia e cominciarono a beccargli le gambe e
le mani.
ROH? Grid il gigante. ROH!
Respir profondo e soffi una forte onda di aria
fredda. Perfino scendo la protezione dalle gambe del
gigante. Percy pot sentire la temperatura scendere.
Lo
schiamazzo
dei
rubinetti
si
trattennero
improvvisamente, rimpiazzati per un "plas, plas plas"
di oggetti pesanti battendo il fango.
Vamosles
attenzione.

disse

Percy

ai

suoi

amici.

Con

Si ritorsero sotto il gigante. Per tutta la maremma,


alcuni alberi erano glassati con ghiaccio. Una frangia
della maremma era coperta con neve fresca. Alcuni
rubinetti congelati erano inchiodati nel suolo come
alcuni ghiaccioli piumati, con le sue ali estese, i becchi
aperti e gli occhi aperti con sorpresa.
Percy ed i suoi amici si misero in piede, cercando di

allontanarsi dal campo di visione del gigante, ma il


ragazzone era troppo occupato come per dare si
racconta. Cercava di verificare come aggiungere un
rubinetto congelato al suo ciondolo.
PercyHazel si tolse il ghiaccio ed il fango del viso
. Come hai saputo che il gigante farebbe quello?
Una volta mi affrontai quasi alla respirazione di un
hiperbreodijo. Sar meglio che ci muoviamo. I
rubinetti
non
rimangono
congelati
per
siempre.Captulo 40PercyANDUVIERON Per un'ora,
seguendo la via del treno ma seguendo coperti per gli
alberi. Una volta sentirono ad un elicottero volando
nella direzione della via del treno. Due volte
ascoltarono il gracchio dei rubinetti, ma suonavano
molto lontano.
Percy indovin che dovevano essere mezza notte
quando il sole si mise finalmente. I boschi diventarono
freddi. Le stelle erano tanto brillanti che Percy fu
tentato di trattenersi e rimanere embobado. Allora
apparve l'aurora boreale che ricordava a Percy la stufa
di gas di sua madre in casa, quando aveva la fiamma
accesa: onde di fiamme azzurre spettrali andando di
un lato ad un altro.
Quello increbledijo Frank.
Ososseal Hazel. S, erano un compagno di orsi
marroni avanzavano pesantemente per la palude ad
alcuni metri, con le sue pelli brillando alla luce delle
stelle. Non noi molestarnprometi Hazel.

Lasciamoloro passare.
Percy e Frank non discussero. Mentre camminavano
davanti di essi, Percy pens a tutti posti pazzi nei
quali era stato. Nessuno di essi gli era ammutolito
come quello. Poteva sapere perch quello posto era la
terra oltre i dei. L tutto era duro e senza domare: non
c'erano regole, n profezie, n destini, solo l'aspra
landa con un pugno di animali e mostri. I mortali ed i
semidei andavano l abbasso la sua propria
responsabilit.
Percy si domand se era quello quello che voleva Gea
che il mondo intero fuori cos. Si domand se sarebbe
qualcosa di tanto brutto. Si tolse il pensiero della
testa. Gea non era una dea gentile. Percy aveva sentito
quello che aveva progettato di fare. Non era come la
Madre Terra che hai potuto leggere nei racconti
infantili. Era vendicativa e violenta. Se qualche volta
svegliava del tutto, distruggerebbe la civilt umana.
Dietro un altro paio di ore, arrivarono ad un piccolo
paese tra le vie del treno ed una strada di due vie. Il
cartello del paese diceva: Passo di Alci. Di fronte al
cartello c'era in piedi un alce reale. Per un secondo,
Percy pens che potrebbe essere qualche tipo di statua
pubblicitaria. Allora l'animale si mise nei boschi.
Passarono un paio di case, un ufficio postale ed alcuni
camion. Tutto era oscuro e chiuso. All'altro lato della
citt avevano un negozio ed un tavolo di picnic ed un
vecchio distributore di benzina ossidato.
Il negozio aveva un cartello dipinto a mano che

leggeva: "Distributore di benzina" di passaggio di Alci.


Quello deve stare maldijo Frank.
In un accordo silenzioso crollarono attorno al tavolo
di picnic. I piedi di Percy sembravano blocchi di
ghiaccio. Hazel appoggi la sua testa sulle sue mani,
chiuse gli occhi e cominci a russare. Frank tir fuori
le sue ultime bibite ed alcuni sbarre di cereali del
viaggio in treno e li condivise con Percy. Mangiarono
in silenzio, guardando le stelle, fino a che Frank disse:
Che cosa volevi dire con quello che dicesti prima?
Percy guard il paesaggio.
Ecceda che cosa?
Alla luce delle stelle, il viso di Frank sarebbe potuto
essere di alabastro, come un'antica statua romana.
Ecceda quello di essere orgoglioso di essere
imparentati.
Percy lasci la sua sbarra di cereali nel tavolo.
Buono, vediamo. Tu lasciasti solo andasse di
combattimento a tre basilischi mentre stava bevendo
t verde e germe di grano. Affrontasti un esercito di
lestrigones affinch il nostro aeroplano potesse
decollare di Vancouver. Salvasti la mia vita di essere
mangiato per alcuni rubinetti. E sacrificasti il tuo
ultimo carico della tua lancia magica per aiutare

alcuni mortali indifesi. Tu sei, sinceramente, il figlio


del dio della guerra pi simpatico che non ho
conosciuto mai, chiss l'unico simpatico. Che cosa mi
dici?
Frank guardava l'aurora boreale.
solo che si suppone che doveva liderar questa
missione, essendo centurione e quello. Mi sento come
che voi avete trascinato di me.
Non ciertodijo Percy.
Si suppone che ho poteri che neanche so come
usarlosdijo Frank con amarezza. Ora che non ho
lancia e sto per finire le frecce ho paura.
Io mi preoccuperei se non avessi miedodijo Percy
. Tutti lo stiamo.
Ma il Festival di Fortuna esFrank pens a ci.
dopo la mezzanotte, no? Quello significa che
stiamo a ventiquattro di giugno. Il festival comincia
questa notte durante il tramonto di sole. Dobbiamo
arrivare al ghiacciaio Hubbard, vincere un gigante che
invincibile nella sua terra nativa e girare
all'Accampamento Giove prima che siano distrutti, e
tutto quell'in meno di diciotto ore.
Ed allora libereremo a Tnatosdijo Percy, chiss
reclami la tua vita. E quella di Hazel. Credimi, sto
pensando a quello.

Frank guard a Hazel che seguiva russando


soavemente. Il suo viso era sepolto sotto una massa di
capelli marrone arricciatura.
il mio migliore amigadijo Frank. Ho perso mia
madre, al mio abuelano posso perderla anche.
Percy pens alla sua vita anteriore, sua madre a New
York, l'Accampamento Meticcio, Annabeth, etc. l'aveva
perso tutto per otto mesi. Perfino allora, coi suoi
ricordi di giro non era stato mai tanto lontano da
casa. Era stato nell'Inframundo ed era ritornato. Aveva
affrontato la morte dozzine di volte. Ma essere seduto
in quello tavolo di picnic, a cientos di chilometri di
casa, oltre il potere dell'Olimpo, non era stato mai
tanto solo, eccetto di Hazel e Frank.
Non vi perdo a nessuno di vosotrosprometi. Non
lascio che passi. E, Frank, tu sei un leader. Hazel
direbbe la stessa cosa. Abbiamo bisogno di te.
Frank abbass la sua testa. Sembrava perso nel suo
pensiero. Finalmente la sua testa perse il peso,
cominci a russare in harmona con Hazel. Percy
sospir.
Ed un'altra chiacchierata ispiratrice di Jacksonse
disse a s stesso. Riposa, Frank. C'aspetta un gran
giorno.
***

All'alba, il negozio si apr. Il padrone fu un po'


sorpreso di trovare tre adolescenti accampati nel suo
tavolo di picnic, ma quando Percy gli spieg che erano
arrivati l dopo l'incidente del treno la notte
anteriore, il tipo sent pena per essi ed invit ad una
colazione. Chiam un suo amico, un eschimese che
aveva una capanna vicino a Seward. Al poco tempo,
stavano saliti ad un Ford che faceva rumori sordi che
doveva essere di quando Hazel nacque.
Hazel e Frank erano seduti nella parte posteriore,
Percy nella parte anteriore con un anziano conciato
che annusava salmone affumicato. Raccont loro
storie su Lupo e Corvo, i dei eschimesi, e tutto quello
che Percy pot pensare era che sperava di non
trovarsili perch aveva gi abbastanza nemici.
Il furgoncino si rovin ad alcuni chilometri di distanza
di Seward. L'autista non sembrava sorpreso, perch gli
passava molte volte ogni giorno. Disse che potrebbero
sperare fino a che sistemasse il motore, ma poich
Seward stava a pochi chilometri, decisero di
continuare a camminare.
A calza domani, camminarono per una salita durante
la strada e quando arrivarono al massimo alto, videro
una piccola baia circondata di montagne. La citt era
una mezza luna al lato sinistro della spiaggia, con
imbarchi estendendosi per l'acqua ed una crociera nel
porto.
Percy trem. Aveva avuto brutte esperienze con
qualche crociera.

Sewarddijo Hazel. Non suonava allegro di ritornare


alla sua vecchia casa.
Avevano perso gi molto tempo, ed a Percy non gli
piaceva la cosa rapida che saliva il sole. La strada
girava per la gonna della collina, ma sembrava come se
potessero arrivare prima al paese giusto per tra la
palude. Percy ced fuori un passo della strada.
Andiamo.
Il suolo era fangoso, ma non pens troppo a ci
quando Hazel grid:
Percy, no!
Il suo prossimo passo fu giusto dentro la terra.
Affond come una pietra fino a che la terra si chiuse
sopra alla sua testa, e la terra Lei il trag.Captulo
41HazelTU Arco! GRID HAZEL.
Frank non fece domande. Lasci cadere il suo zaino e
si tolse l'arco della sua spalla. Il cuore di Hazel si
sbrig. Non aveva pensato alla terra fangosa da
quando era morto. Ora, quando era troppo tardi,
ricord le allerte gravi che gli avevano dato i locali. Il
fango paludoso e le piante decomposte erano una
superficie che sembrava completamente solida, ma che
era perfino peggiore che i sabbie mobili. Ci sarebbero
circa venti metri di profondit o pi, ed era
impossibile da scappare.

Cerc di non pensare a quello che passerebbe se c'era


pi profondit che quello che misurava l'arco.
Afferra un lato! Disse Frank. Non lo sciogliere.
Ella afferr l'altro lato, respir profondo e salt al
fango. La terra si chiuse sopra alla sua testa.
All'istante, si congel in un ricordo.
"Ora" non volle gridare, "Ella disse che non ci
sarebbero oramai pi svenimenti."
"Oh, ma cielo" disse la voce di Gea, "questo non uno
dei tuoi svenimenti. Questo un regalo della mia
parte."
Hazel stava di giro a Nuova Orleans. Ella e sua madre
erano sedute in un parco vicino al suo appartamento,
facendo colazione un picnic. Ricordava quello giorno.
Aveva sette anni. Sua madre aveva appena venduto la
prima pietra preziosa di Hazel: un piccolo diamante.
Non si erano resi ancora conto della maledizione di
Hazel.
La Regina Marie stava di molto buon umore. Aveva
comprato succo di arancia per Hazel e champagne per
ella, alcune paste di cioccolato e zucchero glas.
Perfino aveva comprato a Hazel una scatola nuova di
cere ed un blocco di carta. Stavano sedute giunte, la
Regina Marie canticchiando con allegria mentre Hazel
disegnava.

Il quartiere francese si sollevava intorno a suo,


preparato per il Mardi Gras. Le bande di jazz
praticavano, le carrozze stavano essendo decorate con
fiori appena tagliate, i bambini ridevano e si
perseguivano tra essi, vestiti con pendenti di tanti
colori che appena potevano camminare. Il tramonto di
sole convertiva il cielo di un colore del rosso dorato, e
la brezza odorava di magnolie e rose. Era stata la
mattina pi felice della vita di Hazel.
Potresti rimanerti aqusonri sua madre, ma i suoi
occhi erano completamente bianchi. La voce era di
Gea.
Questo non realdijo Hazel.
Cerc di alzarsi, ma il prato sul quale era seduta le
fece sentirsi assopita e stanca. L'odore di pane appena
infornato ed a cioccolato fuso era inebriante. Era la
mattina del Mardi Gras ed il mondo sembrava pieno di
possibilit. Hazel potrebbe credersi che aveva un
futuro brillante.
Che cosa reale? Domand Gea, parlando
attraverso il viso di sua madre. la tua seconda vita
reale, Hazel? Si suppone che sei morta. reale che stia
annegando in una fangaia?
Lasciami aiutare il mio amico! Hazel si cerc di
forzare ritornare alla realt. Poteva immaginarsi la
sua mano chiusa alla fine dell'arco, ma perfino quello
cominciava a sentirsi nauseato. La sua stretta si stava
allentando. L'odore delle magnolie e rose era

impressionante. Sua madre gli offr una pasta.


"No", pens Hazel. "Questa non mia madre. Gea
ingannandomi."
Vuoi la tua antica vita di vueltadijo Gea. Posso
dartelo. Questo momento pu durare per anni. Puoi
crescere a Nuova Orleans, e tua madre ti adorer. Non
dovrai mai caricare con la tua maledizione. Potrai
stare con Sammy
un'illusione! disse Hazel, soffocata con l'odore di
fiori.
Tu sei un'illusione, Hazel Levesque. Ti hai girato alla
vita perch i dei ti hanno incaricato un compito che
fare. Pu che ti abbia usato, ma Nico ti us e ti ment.
Debiti di sentirti ringraziata per che io l'abbia
catturato.
Catturato? un sentimento tremendo crebbe nel
petto di Hazel. Che cosa vuoi dire?
Gea sorrise, sorbendo il suo champagne.
Il ragazzo potrebbe avere conosciuto meglio il posto
nel che cercare le Porte. Ma non importa, non ti
spetta. Una volta liberi a Tnatos, sarai restituita
all'Inframundo dove rimarrai per sempre. Frank e
Percy non lo potranno fermare. Marcirebbero in realt
alcuni amici dirti che abbandonassi la tua vita? Dimmi
chi mente e chi ti dice la verit.

Hazel cominci a piangere. Un sentimento di amarezza


crebbe nel suo interno. Aveva perso una volta la sua
vita, ma non voleva morire di nuovo.
Quello sussurr Gea. Eri destinata a sposarti con
Sammy. Sai che cosa gli pass dopo che morissi in
Alaska? Crebbe e si trasfer a Texas. Si spos ed ebbe
una famiglia. Ma non si dimentic mai di te. Si
domand sempre perch sparisti. Ora morto, un
attacco di cuore nei sessanta. La vita che poteste avere
gir intorno sempre a lui per la testa.
Rozza! Grid Hazel. Tu me lo strappasti!
E puoi averlo di nuevodijo Gea. Ti ho alla mia
portata, Hazel. Morrai comunque. Se ti arrendi,
almeno potr fare la cosa piacevole per te. Dimenticati
di salvare a Percy Jackson. Egli mi appartiene. Lo
manterr sicuro nella terra fino a che sia pronto per
usarlo. Tu puoi avere qui una vita piena, puoi crescere,
sposarti con Sammy tutto quello che devi fare
lasciarti andare.
Hazel tese la sua mano stretta nell'arco. Sotto lei,
qualcosa gli afferr la caviglia, ma non ebbe paura.
Sapeva che era Percy, annegando, disperatamente
cercando un'opportunit di vivere.
Hazel guard la dea.
Non cooperer mai con te! DARE-JA-NOI-ANDARE!
Il viso di sua madre si dissolse. La mattina di Nuova

Orleans si fuse nell'oscurit. Hazel era infossato nel


fango, con una mano nell'arco, e le mani di Percy
aggrappati alla sua caviglia, infossati nell'oscurit.
Hazel allung freneticamente dell'arco. Frank la tir
fuori con tanta forza che quasi gli strappa il braccio.
Quando apr gli occhi, era sdraiata nell'erba, coperta
di fango. Percy era sdraiato ai suoi piedi, tossendo e
sputando fango.
Frank incombeva su essi, gridando:
Oh, dei! Oh, dei! Oh, dei!
Tir fuori vestiti extra dal suo zaino e cominci ad
asciugare il viso di Hazel, ma non fece troppo. Tir
fuori pi ancora a Percy del fango.
Siete stati l tanto tempo! Grid Frank. Credevo
che oh, dei, non mi giriate a fare cos qualcosa, Mai!
Rinchiuse a Hazel in un abbraccio di orso.
Non posso respirardijo, con un filo di voce.
Lo sento! Frank gir a pulirli ed a dare rovesciate.
Finalmente mise ad un lato della strada, dove si
sedettero e si asciugarono e cambiarono i vestiti con
fango.
Hazel non poteva sentire le mani. Non era sicura di se
aveva freddo o paura, ma glieli sistem per spiegarloro
quello del fango e la visione che aveva avuto mentre

era infossata. Senza parlare della parte di Sammy che


era troppo doloroso come per dirla in alto, ma parl
loro dell'offerta di gea di una vita falsa e l'avviso della
dea che aveva catturato a Nico. Hazel non voleva
conservarlo ella si fermi. Aveva paura che la
disperazione la spaventasse.
Percy afferr le sue spalle. Le sue labbra erano
azzurre.
Tu tu mi hai salvato, Hazel. Verificheremo che cosa
ha passato a Nico, te lo prometto.
Hazel si mise di fronte al sole che ora stava nella cosa
alta del cielo. Il caldo le fece sentire bene, ma non le
fece smettere di tremare.
Credete che Gea ci lascer andare tanto facilmente?
Percy si tir fuori il fango dai capelli.
Chiss continui a volerci come fanti. Chiss voglia
avvolgerti.
Sapeva che deciradmiti Hazel. Sapeva per dove
prendermi.
Frank mise la sua giacca attorno alle sue spalle.
Questa la vita reale. Lo sai, verit? Non ti lasciamo
morire di nuovo.
Suonava tanto deciso. Hazel non volle discutere, ma

non vedeva come Frank potrebbe fermare alla Morte.


Press la tasca del suo cappotto, dove il legno bruciato
di Frank era avvolto, sicuro. Si domand che cosa
avrebbe passato se avesse affondato nel fango per
sempre. Chiss quello l'avrebbe salvato. Il fuoco non
l'avrebbe acchiappato laggi. Avrebbe fatto qualunque
cosa per mantenere a Frank sicuro. Chiss non
l'avrebbe sentito sempre quello, ma Frank gli aveva
confidato la vita. Egli credeva in lei. Non poteva
immaginarsi che gli passasse qualunque cosa.
Guard al sole uscendo. Finiva il tempo. Pens a Hylla,
la regina amazzone in Seattle. Hylla avrebbe
affrontato Otrera due notti seguite allora, supponendo
che fossero sopravvissuti. Contava con che Hazel
liberasse la Morte.
Glieli sistem per alzarsi. Il vento che veniva da Baia
Resurrezione era tanto freddo come ricordava.
Dovremmo continuare ad andare. Stiamo perdendo il
tempo.
Percy guard sotto strada. Le sue labbra giravano al
suo colore normale.
C' qualche hotel o qualcosa dove possiamo pulirci?
Mi riferisco hotel che accettino gente con fango.
Non creoadmiti Hazel.
Guard verso la citt ai suoi piedi e non pot credere
molto la cosa che fosse cresciuto da 1942. Il porto

principale si era mosso all'est e la citt si era espansa.


La maggioranza degli edifici erano nuovi per lei, ma la
struttura del centro della citt sembrava familiare.
Pens che riconoscerebbe alcuni magazzini nella
costa.
Chiss conosca qualche posto dove ci possiamo
limpiar.Captulo 42HazelCUANDO Arrivarono A La
Citt, Hazel segu la stessa rotta che segu faceva
settanta anni, l'ultima notte della sua vita, quando era
arrivato a casa dalle colline e vide che sua madre
mancava.
Port ai suoi amici per il Terzo Viale. La stazione di
treni seguiva l. Il gran Hotel di due piani di Seward
seguiva in attivo, bench si fosse espanso il doppio del
suo volume. Si porsi fermarsi l, ma Hazel non cred
sarebbe buona idea di irrompere in un'entrata coperti
di fango, n neanche era sicura che il hotel desse una
stanza a tre minorenni.
Invece di quello, si girarono verso la linea della costa.
Hazel non poteva credersilo, ma la sua vecchia casa
seguiva l, sollevandosi sull'acqua in alcuni pilastri
con conchiglie incrostate. Il soffitto era infossato. Le
pareti erano perforate con buchi come se ci fosse stata
una sparatoria. La porta era chiusa con tavole, ed un
cartello scritto a mano che leggeva: STANZE,
MAGAZZINAGGIO, DISPONIBILE.
Vamosdijo.
Ehi credi che sia sicuro? domand Frank.

Hazel trov una finestra aperta e si mise. I suoi amici


la seguirono. La stanza non era stata usata per molto
tempo. I suoi piedi separavano la polvere che si era
messo per tra i buchi che cedevano passo ai raggi del
sole. Alcune ammuffite scatole erano ammucchiate per
le pareti. Le sue etichette cancellate leggevano:
biglietti di augurio, assortimento vario. Perch
starebbero cientos di scatole di auguri conservato in
scatole accumulando polvere in un magazzino in
Alaska? Hazel non aveva n idea, ma sembrava un
scherzo molto crudele, come se fossero i biglietti di
tutte le feste che Hazel non aveva celebrato: decadi di
navidades, feste, compleanno e sanvalentines.
Si pi caldo qui dentro, al menosdijo Frank. A
che non c' acqua corrente? Chiss possiamo andare a
fare spese. Io non vado tanto pieno di fango come voi,
ragazzi. Vi trover un po' di vestiti.
Hazel l'ascolt a met.
Separ alcune scatole la sua zona normalmente stava
di dormire da dove. Un vecchio cartello era incollato
nella parete: "Prospezione di oro." Credeva che ci
fosse una parete falsa dietro lui, ma quando mosse il
cartello, la maggioranza delle sue fotografie ed i suoi
disegni stavano attaccati l. Il cartello li aveva dovuti
proteggere dalle inclemenze e della luce del sole.
Sembravano non essere invecchiato. I suoi disegni di
cera di Nuova Orleans sembravano troppo infantili. In
realt li aveva fatti ella? Sua madre la guardava da una
fotografia, sorridendolo davanti al suo cartello di

lavoro: "I grigio-grigio della Regina Marie: incantesimi


e divinazione del futuro.
Al suo fianco c'era una fotografia di Sammy durante il
carnevale. Era congelato in un mezzo sorriso
sconsiderato, coi suoi capelli neri ricci e quelli
preziosi occhi. Se Gea diceva la verit, Sammy sarebbe
dovuto morire faceva quaranta anni. Si sarebbe
ricordato in realt di Hazel in tutto quello tempo? O si
sarebbe dimenticato della peculiare ragazza che
cavalcava con lui, la ragazza alla quale baci e con la
quale condivise una torta di compleanno prima di
sparire per sempre?
Le dita di Frank segnalarono la foto.
Chi?vide che ella stava piangendo e lasci senza
finire la domanda. Lo sento, Hazel. Debito di essere
molto duramente. Vuoi un po' di tempo?
Nodijo con la voce roca. No, sta bene.
quello tua madre? Percy segnal alla foto della
Regina Marie. Te somiglia a. bella.
Allora Percy guard la foto di Sammy.
Chi quello?
Hazel non capiva perch sembrava tanto spaventato.
Quello quello Sammy. Era mio amico di Nuova
Orleanssi impegn a s stessa a non guardare a

Frank.
L'ho visto antesdijo Percy.
imposibledijo Hazel. Quello fu in 1941. Ora
egli sar morto, sicuramente.
Percy corrug il cipiglio.
S, suppongo, peroneg con la testa, come se il
pensiero fosse scomodo.
Frank si rischiar la gola.
Guarda, abbiamo passato un negozio prima di
arrivare qui. Ci rimane un po' di denaro. Chiss possa
ottenervi un po' di cibo ed un po' di vestiti e non so,
cientos di scatole di asciugamani umidi o qualcosa?
Hazel mise il cartello dell'oro sopra ai suoi ricordi.
Risent colpevole di guardare la vecchia fotografia di
Sammy, con Frank cercando di essere dolce e
compassionevole. Non era buono per lei che
continuasse a parlare della sua antica vita.
Quello sar genialdijo. Sei meglio il, Frank.
Le tavole del suolo scricchiolarono abbasso i suoi
piedi.
Buono semplicemente sono l'unico che non
completamente coperto con fango. Ritorno subito.

Una volta era andata via, Percy e Hazel fecero un


accampamento temporaneo. Si tirarono fuori le
giacche e cercarono di tirarsi fuori tutto il fango.
Trovarono alcune vecchie lenzuola in una scatola e li
usarono per ripulirsi. Scoprirono che le scatole di
auguri erano un buon posto per riposare se li usavi
come materasso.
Percy lasci la sua spada nel suolo dove brill con una
luce bronzea. Allora si accomod in un letto di
"Felice" navidad di 1982.
Grazie per salvarmedijo. Dovrebbe avere tu la
cosa detta prima.
Hazel si avvil di spalle.
Tu avresti fatto la stessa cosa per me.
Sadmiti. Ma quando stava nel fango. Ricordai
quelli versi della profezia di Lei, sul figlio di Nettuno
annegando. Pensai: "Questo quello che voleva dire.
Sto annegando nella terra." Era sicuro di essere morto.
La sua voce si rovin come nel suo primo giorno
nell'Accampamento Giove, quando Hazel gli aveva
insegnato l'altare di Nettuno. Allora si sarebbe
domandato se Percy potrebbe risolvere i suoi
problemi, il discendente di Nettuno che Plutone gli
aveva promesso che si sarebbe la sua maledizione da
qualche giorno. Percy sembrava tanto intimidante e
poderoso, come un eroe reale.

Bench allora, ella sapeva che anche Frank era un


discendente di Nettuno. Frank non era l'eroe pi
impressionante che aveva visto nella sua vita, ma gli
aveva confidato la sua vita. Aveva cercato tanto di
proteggerla. Perfino la sua goffaggine cominciava ad
essere attraente. Non si era sentito mai tanto
confusa ed aveva passato tutta la sua vita confusa
che era molto dire.
Percydijo, quella profezia non deve essere
completa. Frank pens che Ella stava ricordando una
pagina bruciata. Chiss soffoca un'altra persona.
La guard con cautela.
Quello credi?
Hazel si sent estranea, tranquillizzandolo. Egli era
molto pi maggiore e con pi doti di leadership. Ma
ella assent, con sicurezza.
Ritorni a casa. Torni a vedere alla tua fidanzata
Annabeth.
Anche ti girerai a casa, Hazelinsisti. Non
lasciamo che ti passi niente. Sei molto preziosa per
me, per l'accampamento e soprattutto per Frank.
Hazel raccolse un antico augurio di San Valentn. La
carta bianca e cadente si disf nelle sue mani.
Non appartengo a questo secolo. Nico solo mi port
affinch correggesse i miei errori, ed affinch chiss

possa arrivare dall'Eliseo.


C' molto pi nel tuo destino che esodijo. Si
suppone che dobbiamo lottare insieme contro Gea. Ho
bisogno inoltre di te al mio fianco in pi giorni che
quello di oggi. E Frank sai gi che il ragazzo pazzo
per te. Vale la pena lottare per te, Hazel.
Ella chiuse gli occhi.
Per favore, non mi dare speranze. Non posso
La finestra si apr tutto d'un colpo. Frank entr per
lei, trionfante afferrando alcuni borse.
L'ho!
Insegn i suoi premi. Di un negozio di caccia, aveva
trovato una nuova faretra di frecce per lui, alcuni
somministrazioni ed un rotolo di corda.
Per se torniamo a trovare col fango ahogante ese
dijo.
Di un negozio turistico, aveva comprato tre packs di
vestiti puliti, alcuni asciugamani, un po' di sapone,
acqua imbottigliata e s, una scatola di asciugamani
umidi. Non era esattamente una doccia calda, ma
Hazel si chin dietro alcune scatole per ripulirsi e
cambiarsi. In poco tempo si sent molto meglio.
"Questo il tuo ultimo giorno", si ricord a s stessa,
non diventare tanto comoda."

Il Festival di Fortuna, tutta la fortuna che passi oggi,


buona o brutta, si suppone che sono un presagio per
l'anno intero che sta per venire. Di una forma o
un'altra, quella missione finirebbe quello pomeriggio.
Colloc il legno bruciato nel suo nuovo cappotto. In
qualche modo, doveva assicurarsi di mantenerlo a
salvo, non importava quello che gli passasse. Potrebbe
affrontare la sua propria morte se i suoi amici
sopravvivevano.
Entoncesdijo, ora dobbiamo trovare una barca
per arrivare al ghiacciaio Hubbard.
Cerc di suonare sicura di s stessa, ma non fu facile.
Desider che Ario stesse con lei. Preferirebbe entrare
nel campo di battaglia con quello cavallo bello. Da
quando
avevano
lasciato
Vancouver,
stava
chiamandolo mentalmente, sperando che l'ascoltasse e
che venisse, ma era farsi illusioni.
Frank si tocc lo stomaco.
Se c'affrontiamo alla morte, voglio mangiare prima.
Ho trovato il posto perfetto.
Frank port ad un negozio vicino alla molla, dove un
antico vagone di treno era stato convertito in un
ristorante. Hazel non ricordava quello posto negli anni
1940, ma il cibo odorava deliziosa. Mentre Frank e
Percy chiedevano, Hazel diede rovesciato per la molla
e fece domande. Quando ritorn, necessitava che gli

salissero i coraggi. N le patate fritte n i hamburger


con formaggio poterono risolverlo.
Stiamo in problemasdijo. Ho cercato di ottenere
una barca. Ma l'ho calcolato male.
Non ci sono barche? domand Frank.
Oh, posso ottenere un barcodijo Hazel. Ma il
ghiacciaio sta pi lontano da quello che pensava.
Perfino alla massima velocit, non arriveremmo l a
domani di mattina.
Percy empalideci.
Chiss possa fare che la barca vada pi rapido.
Bench pudierasdijo Hazel, per quello che mi
hanno detto i capitani, il percorso traditore: pieni di
icebergs, labirinti di canali nei che navigare. Devi
sapere per dove vai.
Un aeroplano? domand Frank.
Hazel neg con la testa.
Ho domandato ai capitani su quello. Mi hanno detto
che potremmo tentarlo, ma c' un piccolo campo di
aviazione. Bisognerebbe affittare in anticipo un
aeroplano due o tre settimane.
Mangiarono in silenzio dopo quello. I hamburger con
formaggio di Hazel erano eccellenti, ma non poteva

concentrarsi su esse. Aveva dato tre morsi quando un


corvo si trattenne nel palo telefonico e cominci a
gracchiarloro.
Hazel ebbe un brivido. Aveva paura che parlasse come
l'altro corvo, quello di faceva anno: "L'ultima notte.
Questa notte." si domand se i corvi erano apparsi
sempre ai figli di Plutone quando stavano per morire.
Sperava che Nico seguisse con vita, e che Gea gli
avesse mentito per metterla inquieta e nervosa. Hazel
aveva la sensazione che la dea stava raccontandogli la
verit.
Nico gli aveva detto che cercherebbe le Porte della
Morte dall'altro lato. Se l'avevano catturato le forze di
Gea, Hazel avrebbe perso l'unico membro della
famiglia che gli rimaneva. Guard al suo hamburger.
Improvvisamente, il gracchio del corvo cambi ad un
grido soffocato.
Frank si alz tanto in fretta che quasi tir il tavolo.
Percy sfoder la sua spada.
Hazel segu i suoi sguardi. Scommesso nella cosa alta
del palo dove il corvo, un grasso era stato e bruttezza
crespa li guardava dalle altezze. Erutt ed alcune
piume di corvo uscirono dal suo becco.
Hazel si alz e sfoder il suo spatha.
Frank tir fuori una freccia. Mir ed il rubinetto grid
tanto alto che il suono risuon per le montagne. Frank
trem, e suo spar sbagli.

Credo che una chiamata di ayudales not Percy.


Dobbiamo uscire di qui.
Senza un piano chiaro, uscirono correndo verso le
molle. Il rubinetto usc volando verso essi. Percy gli
mir con la spada, ma il rubinetto vir fuori della sua
portata.
Scesero gli scalini dall'imbarco pi vicino e corsero
verso il fine. Il rubinetto li persegu, ed i suoi artigli
frontali si aprirono per ammazzare. Hazel alz la sua
spada, ma una parete di acqua gelata si stamp contro
il rubinetto e gli lasci nella baia. Il rubinetto
gracchi ed apr le ali. Glieli sistem per arrivare
all'imbarco, dove si scosse i suoi capelli neri come un
cane bagnato. Frank grugn:
Quello stato geniale, Percy.
Sdijo. Non sapeva se in Alaska potrebbe farlo.
Ma, c' brutto noticas: guardate ahA alcuni
chilometri, al di sopra delle montagne, una nuvola
nera si stava avvicinando, un stormo di rubinetti,
dozzine di essi. Non c'era maniera che potessero
lottare contro tanti, e non ci sarebbe barca che
potesse portarsili tanto rapido.
Frank tir fuori un'altra freccia.
Non penso di morire senza lottare.
Percy alz controcorrente:

Sto con te.


Allora Hazel sent un altro suono nella distanza, come
il nitrito di un cavallo. L'aveva dovuto immaginare, ma
grid, disperata:
Ario! Qui!
Una mattina bruna venne correndo per la strada ed
entr nell'imbarco. Il riproduttore si materializz
giusto dietro il rubinetto, e gli batt con gli zoccoli
frontali, e ridusse il mostro a polvere.
Hazel non era stato mai tanto felice nella sua vita.
Cavallo buono! CAVALLO MOLTO BUONO!
Frank retroced e quasi cadde dall'imbarco.
Come?
Mi hai seguito! Grid Hazel. Perch il meglio
cavallo Del Mondo! Ora, salite.
I tre? Disse Percy. Potr portarci?
Ario nitr, indignato.
Sta bene, lo sento, non necessario essere tanto
bordedijo Percy. Andiamo.
Salirono, con Hazel la prima, e Frank e Percy

equilibrandosi a fatica dietro esse. Frank mise le sue


braccia attorno alla sua vita, e Hazel cred che se
andava ad essere il suo ultimo giorno nella terra, non
fosse un cattivo giorno per andare via.
Corri, Ario! grid. Al ghiacciaio Hubbard!
Il cavallo cavalc per l'acqua, coi suoi zoccoli
trasformando l'acqua del mare in vapor.Captulo
43HazelCABALGANDO Ad Ario, HAZEL si Sentiva
Poderosa, inarrestabile ed assolutamente fuori di
controllo, come una perfetta combinazione di cavallo
ed umana. Si domand se era cos come si sentivano i
centauri.
I capitani di Seward l'avevano notata che c'erano circa
tre miglia nautiche fino al ghiacciaio Hubbard, un
duro e pericoloso viaggio, ma Ario non ebbe problemi.
Correva per l'acqua alla velocit del suono, scaldando
l'aria alla sua periferia per quello che Hazel non
sentiva n il freddo. A piedi, non sarebbe stato mai
tanto coraggioso, ma a cavallo, non poteva sperare di
entrare in battaglia.
Frank e Percy non sembravano tanto contenti. Quando
Hazel li guard, dietro lei, i suoi denti battevano i
denti ed i suoi occhi erano in bianchi. Le guance di
Frank erano infossate della pressione. Percy era
seduto dietro il tutto, cercando disperatamente di non
cadere dal cavallo. Hazel sper che quello non
passasse. Alla velocit che si muoveva Ario, non si
renderebbe dopo conto uno o due chilometri.

Cavalcarono per stretto gelati, fiordi azzurri, scogliere


con cascate che andavano verso il mare. Ario salt per
una breccia e continu a galoppare, cominciando a
schivare un gruppo di foce di un iceberg. Sembravano
avere passato pochi minuti quando si addentrarono in
una stretta baia. L'acqua cambi consistenza di
ghiaccio liscio ad un sirope azzurro appiccicoso. Ario
si trattenne davanti ad una tavola gelato turchese.
Ad un chilometro e mezzo si sollevava il ghiacciaio
Hubbard. Perfino Hazel che aveva visto in precedenza
ghiacciai, non poteva evitare di smettere di guardarlo.
Alcune violette montagne innevate si estendevano ad
ogni direzione, con nuvole galleggiando intorno come
alcuni cinture soavi e setose. In una valle gigantesca
in due dei becchi pi grandi, una scoscesa parete di
ghiaccio si sollevava davanti al mare, creando una
gola. Il ghiacciaio era azzurro e bianco con venature
nere, cosicch sembrava un mucchietto di neve sporca
che stato ammucchiato per un spartineve, il meno fa
circa quattro milioni di anni.
Quando Ario si trattenne, Hazel sent cadere la
temperatura. Tutto il ghiaccio inviava ondate di
freddo, trasformando la baia nel frigorifero pi grande
del mondo. La cosa pi raccapricciante era un suono
come un tuono percorrendo l'acqua.
Che cosa quello? Frank guard le nuvole al di
sopra del ghiacciaio. Un temporale?
Nodijo Hazel. il ghiaccio sta scricchiolando e
cambiando. Milioni di tonnellate di ghiaccio.

Ti riferisci a che quello si sta rompendo? domand


Frank.
Come in risposta. Una cappa di ghiaccio cadde da un
lato del ghiacciaio e si schiant contro il mare,
creando un'onda di acqua di vari piani di alti. Un
millisecondo dopo il suono risuon per tutto il posto:
una bum tanto assordante come Ario rompendo la
barriera del suono.
Non possiamo avvicinarci a quella cosa! disse
Frank.
Abbiamo che hacerlodijo Percy. Il gigante sta l
sopra.
Ario nitr.
Vada, Hazeldijo Percy, di' al tuo cavallo che curi
la sua lingua.
Hazel cerc di non ridere.
Che cosa ha detto?
Senza tante parolacce? Dice che pu portarci alla
cima.
Frank li guardava con incredulit.
Credevo che il cavallo non poteva volare!

Questa volta Ario nitr tanto arrabbiato che Hazel


seppe che stava maledicendo.
Tole disse Percy al cavallo, una volta mi
sospesero per dire qualcosa di simile. Hazel, si
promette fare quello che possa se gli dai la tua parola.
Salite, allora, chicosdijo Hazel, nervosa. Ario,
cavallo a dondolo!
Ario arriv al ghiacciaio come un razzo sboccato,
correndo per la neve sciolta come se volesse giocare a
sguazzare nelle pozzanghere nella montagna di
ghiaccio.
L'aria si raffredd. Il suono del ghiaccio rompendosi si
increment. Mentre Ario si avvicinava, il ghiacciaio
sembrava sempre di pi grande, a Hazel gli diede
improvvisamente vertigine. Il lato del ghiacciaio era
coperto di crepe e grotte, con ghiaccioli nel ghiaccio
affilato come asce. C'erano pezzi cadendo senza
fermare, alcune non erano pi grandi di alcune palle
di neve, altre del volume di una casa.
Quando stettero a circa cinquanta metri della base, un
lampo fece scricchiolare le ossa di Hazel, ed una tenda
di
ghiaccio
che
avrebbe
potuto
coprire
l'Accampamento Giove li copr.
Attenzione! grid Frank che quello che gli sembr
non necessario a Hazel.
Ario gli fu anticipato. In un colpo di velocit, zigzag

per i rottami, lasciando pezzi di ghiaccio cadendo per


il viso dal ghiacciaio.
Percy e Frank dissero come parolacce come il cavallo e
si aggrapparono disperatamente mentre Hazel
afferrava il cavallo. In qualche modo, glieli
sistemarono per non cadere mentre Ario scalava le
scogliere, saltando a poco a poco con agilit e velocit.
Era come salire per una montagna mentre questa
cadeva.
Allora fin tutto. Ario arriv, orgoglioso, alla cima del
ghiacciaio.
Ario nitr un sfid che risuon per le montagne. Percy
non tradusse, ma Hazel era sicuro che Ario aveva
sfidato gli altri cavalli che potessero stare nella baia:
"Succhiavi quello, zii!"
Allora si gir e corse verso l'interno del ghiacciaio,
lasciando una strada fondendosi al suo passo.
L! segnal Percy.
Il cavallo si trattenne. Davanti ad essi si sollevava un
accampamento romano gelato come una gigantesca
replica fantasmagorica dell'Accampamento Giove. Le
trincee erano decorate con ghiaccioli di ghiaccio. Le
muraglie erano coperte di neve brillando con un
accecante colore bianco. Penzoloni delle torri di
guardia, alcuni stendardi di un tessuto azzurro gelato
tremavano col sole artico.

Non c'era nessun segno di vita. Le porte erano aperte.


Non c'erano sentinelle nelle pareti, ancora cos, Hazel
aveva una scomoda sensazione. Ricord la grotta in
Baia Resurrezione dove aveva lavorato per fare
nascere ad Alcioneo, il senso oppressivo di malizia ed
un costante bum, bum, bum come il battito del cuore
di Gea. Quello posto era simile, come se la terra
cercasse di svegliarsi e consumarlo tutto, come se le
montagne ad ogni lato si volessero stamparsi tra esse
e ridurre il ghiacciaio intero a pezzi.
Ario trott, pauroso.
Frankdijo Percy, come va se andiamo a piedi a
partire da qui?
Frank sospir, alleviato.
Pensava che non l'andavi mai a dire.
Smontarono e cederono alcuni passi. Il ghiaccio
sembrava stabile, posate con una fine cappa di neve
che non lo faceva scivoloso.
Hazel fece avanzare ad Ario. Percy e Frank
camminavano ad ogni lato, con la spada e l'arco
preparati. Si avvicinarono alle porte senza essere
sfidati. Hazel era allenato per trovare fossi, trappole,
trincee ed ogni tipo contro i quali le legioni romane si
erano affrontate durante eoni in territorio nemico, ma
non vide niente: suolo le porte gelate e gli stendardi
congelati scricchiolando col vento.

Pot vedere tutta la Via Praetoria. Nelle crocevie,


davanti a quello comincia innevato, c'era una
dimissione figura vestita con vestiti oscuri, fagotto
con catene gelate.
Tnatosmurmur Hazel.
Sent come se la sua anima fosse trascinata verso il
basso, attratta verso la Morte come se stesse
assorbendola un aspirapolvere. La sua visione si
oscur. Quasi cadde da Ario, ma Frank l'acchiapp e
l'incorpor.
Tu tengole promise. Nessuno ti porta.
Hazel gli afferr la mano. Non voleva lasciarle andare.
Era solido, fortemente, ma Frank non potrebbe
proteggerla dalla Morte. La sua propria vita era tanto
fragile come un pezzo di legno.
Sto bienminti.
Percy guard intorno a suo, scomodo.
Non ci sono difese? Non c' gigante? Deve essere una
trappola.
obviodijo Frank. Ma non credo che abbiamo
elezione.
Prima che Hazel cambiasse idea, forz Ario ad
attraversare le porte. L'arredamento era tanto
familiare, i barracones delle coorti, i bagni, l'armeria.

Era una replica esatta dell'Accampamento Giove


eccetto che era tre volte pi grande. Perfino a cavallo,
Hazel si sent minuscola ed insignificante, come se
stessero muovendo per un modellino di una citt
costruita per i dei.
Si trattennero a dieci metri della figura incatenata.
Ora che stava l, Hazel sent un'esacerbata necessit di
terminare quella missione. Sapeva che stava in pi
pericolo che quando affront le amazzoni, o lottando
contro i rubinetti, o scalando il ghiacciaio nella
schiena di Ario. Istintivamente, sapeva che Tnatos
poteva toccarla e morrebbe.
Ma aveva anche la sensazione che non affrontava le
sue paure, bens affrontava il suo destino con
prodezza, morrebbe essendo una codardo. I giudici
della morte non sarebbero indulgenti per una seconda
volta.
Ario mezzo galopp verso i lati, sentendo il suo
nervosismo.
Ciao? Hazel forz le parole. Sig. Morte?
La figura incappucciata alz la sua testa.
All'istante, l'accampamento intero riscosse vita.
Alcune figure con armature romane emersero dai
barracones, di quello comincia, dell'armeria e della
cantina, ma non esseri umani. Erano ombre, i fantasmi
parlanti coi quali Hazel aveva vissuto per decadi nei

Campi di Asfdelo. I suoi corpi non erano molto pi


che volute di vapore oscuro, ma glieli sistemarono per
mantenersi con parti di armatura, elmi e salopette.
Alcune spade coperte di ghiaccio erano aggrappate
alle sue polsiere. Alcuni scudi dentati ed unisci pila
galleggiavano nelle sue mani fumanti. Le piume dei
caschi di centurioni erano congelate e straccione. La
maggior parte delle ombre andavano a piedi, ma due
soldati uscirono dalle stalle in una carrozza dorata
trascinata per due riproduttori neri spettrali.
Quando Ario vide i cavalli, calpest il suolo, furioso.
Frank alz il suo arco.
S, qui sta la trampa.Captulo 44HazelLOS Fantasmi
Formarono Gruppi E Circondarono le crocevie. C'erano
il meno un cento di essi, non unisca legione intera, ma
pi di una coorte. Alcuni portavano stendardi del
lampo della Legio XII un tanto straccione, quelli della
spedizione persa di Michael Varus nei 80. Altri
portavano stendardi ed insegna che Hazel non
riconosceva, come se fossero morti in distinte epoche,
in
missioni
distinte,
chiss
n
fossero
dell'Accampamento Giove.
La maggior parte di essi stavano armati con armi di
oro imperiale, pi dell'oro imperiale del che possedeva
la Legio XII intera. Hazel pot sentire il potere di tutto
quell'oro ad intorno suo, lo spaventava pi perfino che
lo scricchiolare del ghiacciaio. Si domand se potrebbe
usare il suo potere per controllare le armi, chiss
potesse disarmare i fantasmi, ma ebbe paura di

tentarlo. L'oro imperiale non era solo un metallo


prezioso. Era mortale per i semidei ed i mostri.
Cercare di controllare tutto quello sarebbe
contemporaneamente come cercare di controllare il
plutonio di un reattore nucleare. Se falliva, potrebbe
cancellare della mappa il ghiacciaio Hubbard ed
ammazzare i suoi amici.
Tnatos! Hazel si gir verso la figura della tunica
. Stiamo qui per riscattarti. Se potessi controllare le
ombre, dirloro che
La sua voce si rovin. Il cappuccio del dio gli fu caduto
ed i suoi vestiti caddero estendendo le sue ali,
lasciandogli vestito con una tunica nera senza
maniche legata con una cintura per la vita. Era l'uomo
pi leggiadro di Hazel non aveva visto mai.
La sua pelle era del colore della teca, oscura e
brillante come il tavolo di spiritismo della Regina
Marie. I suoi occhi erano di un colore miele dorato
come quelli di Hazel. Era magro e muscoloso, con un
viso maestoso ed un capelli neri cadendolo per le sue
spalle. Le sue ali rifulgevano con ombre azzurre, nere
e violette.
Hazel si ricord di respirare.
Bello era la definizione corretta per Tnatos, n bello,
n zio buono, n niente di quello. Era bello come un
angelo: eterno, perfetto, remoto.
Ohdijo ella in un filo di voce.

I polsi del dio erano legati con mogli gelate, con


catene che si inchiodavano nel suolo del ghiacciaio. I
suoi piedi erano nudi, incatenato anche per le caviglie.
Cupidodijo Frank.
Un Cupido molto oscurocoincidi Percy.
Io halagisdijo Tnatos. La sua voce era uguale di
bella che egli, oscura e melodiosa. Mi prendono
spesso per il dio dell'amore. La morte ha molto pi in
comune con l'amore di quello che immaginate. Ma
sono Morte. Ve l'assicuro.
Hazel non lo dubit. Si sent come se fosse fatta di
cenerine. In qualunque secondo, precipiterebbe e
sarebbe aspirata per l'aspirapolvere. Dubit se almeno
Tnatos
dovesse
toccarla
per
ammazzarla.
Semplicemente potrebbe dirgli che morisse. Lo
farebbe al secondo, come se la sua anima obbedisse a
quella bella voce e quegli occhi begli.
Questo stiamo qui per salvartese li sistem per
dire. Dove sta Alcioneo?
Salvarmi? Tnatos socchiuse gli occhi. Sai quello
che stai dicendo, Hazel Levesque? Sai quello che
significher?
Percy fece avanti un passo.
Stiamo perdendo il tempo.

Alz la sua spada verso le catene dal dio. Il bronzo


celestiale sbatt contro il ghiaccio, ma Controcorrente
rimase incollato alla catena come se fosse fatta di
colla. Il ghiaccio cominci a salire per la foglia. Percy
la mosse freneticamente. Frank corse per aiutarlo.
Insieme,
glieli
sistemarono
per
strappare
controcorrente prima che il ghiaccio venisse alle
mani.
Non funcionardijo Tnatos. Ed in quanto al
gigante, sta vicino. Quelle ombre sono sue, non mie.
Gli occhi di Tnatos guardarono i soldati fantasmi.
Sbatterono le palpebre scomodi, come se il vento
artico facesse vibrare rus file.
Allora come ti tiriamo fuori? chiese Hazel.
Tnatos gir la sua attenzione verso lei.
Figlia di Plutone, discendente del mio maestro, tu
tra tutte le persone non dovresti desiderare che mi
liberassero.
Credi che non lo sappia? gli occhi di Hazel gli
piagnucolarono, ma stava gi stufa di essere
spaventata. Era stato una bambina spaventata faceva
settanta anni. Aveva perso sua madre perch ag
troppo tardi. Ora era una soldatessa di Roma. Non
andava a fallire di nuovo. Non andava ad abbandonare
i suoi amici.

Ascolta, Muertealz la sua spada di cavallerie, ed


Ario
nitr
in
sfida.
Non
sono
ritornato
dell'Inframundo e ho viaggiato cientos di metri
affinch mi dicano che sono stupida per liberarti. Se
muoio, muoio. Lotter contro un esercito intero se
necessario. Dicci come rompere le tue catene.
Tnatos la studi per un battito di cuore.
Interessante. Capisci che quelle ombre furono una
volta semidei come te. Lottarono per Roma. Morirono
senza completare le sue missioni eroiche. Come te, una
volta furono inviati agli Asfdelos. Ora che Gea ha
promesso loro una seconda vita se lottano oggi per lei.
Ovviamente, se mi liberate e vincete loro,
ritorneranno all'Inframundo dove appartengono. Per
tradimento contro i dei, affronteranno una punizione
eterna. Non sono distinti a te, Hazel Levesque. Sei
sicura che vuoi liberarmi e condannare quelle anime
per sempre?
Frank strinse i pugni.
Quello non giusto! Vuoi essere liberato o no?
Justiciamurmur Tnatos. Ti sorprenderebbe
molto la cosa che sento quella parola, Frank Zhang, e
la cosa insignificante che . giusto che la tua vita
arda tanto breve e brillantemente? Fu giusto quando
guidai tua madre verso l'Inframundo?
Frank si incorpor come se fosse stato battuto.

Nodijo Tnatos, con tristezza. Non fu giusto. Ed


ancora cos era la sua ora. Non c' giustizia nella
Morte. Se mi liberi, compier il mio dovere. Ma
ovviamente, le ombre cercheranno di fermarvi.
Cosicch se ti lasciamo irresumi Percy, saremo
schiacciati per un mucchio di zii di vapore nero con
spade di oro. Stupendo. Come rompiamo le catene?
Tnatos sorrise:
Solo il fuoco della vita pu sciogliere le catene della
morte.
Senza rebus, per favore? domand Percy.
Frank respir con difficolt.
Non un rebus.
Frank, nodijo Hazel, con debolezza. Deve c'essere
un'altra maniera.
Una risata percorse il ghiacciaio. Una voce sorda disse:
I miei amici. Ho aspettato troppo tempo!
In piedi davanti alle porte dell'accampamento stava
Alcioneo. Era perfino pi grande del gigante Polibotes
che avevano visto in California. Aveva la pelle di un
oro metallico, ed un'armatura fatta di cavi di platino,
ed un bast del volume di un totem. Le sue gambe di
drago rosso ruppero il ghiaccio mentre entrava per

l'accampamento. Alcune pietre preziose brillavano nei


suoi capelli rossi intrecciati.
Hazel non l'aveva visto mai completamente fatto, ma
lo conosceva meglio che conosceva i suoi propri
genitori. Gli aveva fatto. Per mesi, aveva tirato fuori
oro e gemme dalla terra per creare quello mostro.
Conosceva i diamanti che aveva usato come cuore.
Conosceva l'olio che correva per le sue vene invece di
sangue. Pi che nessuno, voleva distruggerlo.
Il gigante si avvicin, sorridendo verso lei coi suoi
solidi denti argentati.
Ah, Hazel Levesquedijo, mi sei costato molto! Se
non fosse per te, sarebbe nato decadi fa, e questo
mondo sarebbe gi di Gea. Ma non importare!
Alz le mani, segnalando le file dei soldati fantasmi.
Benvenuto, Percy Jackson! Benvenuto, Frank Zhang!
Sono Alcioneo, la nemesi di Plutone, il nuovo maestro
della Morte. E questo il mio legin.Captulo
45FrankNO c' Giustizia In La Morte.
Quelle parole continuavano a suonare nella testa di
Frank.
Il gigante di oro non lo spaventava. L'esercito di
ombre non lo spaventava. Ma l'idea di liberare a
Tnatos faceva a Frank volere sdraiarsi in posizione
fetale. Quello dio si era portato a sua madre.

Frank capiva quello che doveva fare per rompere


quelle catene. Marte glielo aveva notato. Gli aveva
spiegato perch amava tanto ad Emily Zhang: Metteva
"sempre suo dovere in primo luogo, al di sopra di
tutto. Superficialmente perfino della sua vita."
Ora era il turno di Frank.
La medaglia di sacrificio di sua madre pesava nella sua
tasca. Finalmente cap l'elezione di sua madre, salvare
i suoi camerata a costo della sua propria vita. Cap
quello che Marte l'aveva tentato dire: Dovere.
Sacrificio. Significano qualcosa.
Nel petto di Frank, un sentimento di furia e
risentimento, finalmente una crepa che aveva
cominciato dalla funzione funebre di sua madre,
cominci a dissolversi. Capiva perch sua madre non
ritorn mai a casa. Per alcuni cose meritava la pena
morire.
Hazelintent mantenere la sua voce ferma. Il
pacchetto che mi conservi? Ho bisogno di lui.
Hazel lo guard, disperata. Seduta su Ario, sembrava
una regina, poderosa e bella, coi suoi capelli castani
sulle sue spalle ed un'essenza di foschia gelata attorno
alla sua testa.
Frank, no. Deve c'essere un'altra maniera.
Per favore. So quello che faccio.

Tnatos sorrise ed alz i suoi polsi incatenati.


Fai la cosa corretta, Frank Zhang. Devono farsi
sacrifici.
Geniale, se Tnatos aproaba il suo piano, Frank era
sicuro che non gli piacerebbero i risultati.
Il gigante Alcioneo si affrett, coi suoi piedi di rettile
facendo scricchiolare il suolo.
Di che cosa pacchetto linguaggi, Frank Zhang? Mi
avete portato un presente?
Niente per te, zio doradodijo Frank. Eccetto un
gran mucchio di dolore.
Il gigante rugg, ridendo.
Parli come un figlio di Marte! Che cosa pena che
debba ammazzarti. E questo sto aspettando molto
per conoscere al famoso Percy Jackson.
Il gigante sorrise. I suoi denti argentati facevano
sembrare la sua bocca come il motore di
un'automobile.
Ho seguito i tuoi progressi, figlio di Neptunodijo
Alcioneo. La tua lotta contro Cronos? Ben fatto. Gea
a te si odia al di sopra degli altri eccetto, chiss, a
quello presuntuoso di Jason Grace. Dispiaccio che non
possa ammazzarti oggi, ma mio fratello Polibotes si
ama di mascotte. Crede che fosse divertente che

quando distrugga a Nettuno avere uno dei suoi figli


favoriti in una frusta. Dopo quello, ovviamente, Gea ha
piani per te.
S, che halagadorPercy alz Controcorrente. Ma
in realt, sono il figlio di Poseidn. Sono
dell'Accampamento Meticcio.
I fantasmi sbatterono le palpebre. Alcuni alzarono le
sue spade ed i suoi scudi gelati. Alcioneo alz la mano,
obbligandoli a sperare.
Greco o romano, non io importadijo il gigante.
Distruggeremo entrambi i campi di una seduta. Vedi
gi, i titani non pensarono alla cosa grande. Decisero
di distruggere ai dei nella sua nuova dimora in
America. Il gigante siamo pi intelligenti! Per
ammazzare ad un albero, dobbiamo tagliare le sue
radici. Perfino ora, quando i miei eserciti distruggano
il vostro piccolo accampamento romano, mio fratello
Porfirin star preparando la battaglia reale nelle
terre di anticamente! Distruggeremo ai dei dalle sue
origini.
I fantasmi batterono le sue spade contro i suoi scudi. Il
suono risuon per le montagne.
Le sue origini? Domand Frank. Ti riferisci alla
Grecia?
Alcioneo rise.
Non devi preoccuparti di quello, figlio di Marte. Non

vivrai quanto basta come per vedere la nostra vittoria


definitiva.
Sostituir
Plutone
come
signore
dell'Inframundo. Ho gi a Tnatos abbasso il mio
potere. Con Hazel Levesque al mio servizio, avr anche
tutte le ricchezze sotto la terra!
Hazel alz il suo spatha.
Non sto a servizio di nessuno.
Oh, ma tu mi hai dato la vita! Disse Alcioneo.
certo che speravamo di svegliare a Gea durante la
Seconda Guerra Mondiale, quello sarebbe stato
glorioso. Ma in realt, il mondo aveva gi allora un
cattivo aspetto. Molto presto, la vostra civilt sar
cancellata della mappa. Le Porte della Morte
seguiranno aperte. Quelli che ci servono non
periranno mai. Vivi o morti, voi tre vi unirete al mio
esercito.
Percy neg con la testa.
Lo dubito, zio dorato. Tu vai sotto.
EsperaHazel spron il cavallo verso il gigante. Io
ho fatto crescere a questo mostro della terra. Sono la
figlia di Plutone. Mi tocca ammazzarlo.
Ah, piccolo HazelAlcioneo piant il suo bastone nel
ghiaccio. I suoi capelli brillarono con le gemme per
valore di milioni di dollari. Sei sicura che a noi non
ti unirai per la tua propria volont? Potresti esserci
molto preziosa. Perch morire di nuovo? gli occhi

di Hazel brillarono di rabbia. Guard verso Frank e


tir fuori il pezzo da legno avvolto del suo cappotto.
Sei sicuro?
Sdijo.
Strinse le labbra.
Anche tu sei il mio migliore amico, Frank. Antesle
te l'avrebbe dovuto dire pass il palo. Fa' quello che
debba fare. E Percy potrai coprirlo le spalle?
Percy guard le file dei romani fantasmi.
Contro un esercito? Chiaro, non c' problema.
Allora mi tocca lo zio doradodijo Hazel.
And verso il gigante.Captulo 46FrankFRANK Svolse Il
Pezzo Di Legno e si inginocchi ai piedi di Tnatos.
Sapeva che Percy stava in piedi, al suo fianco, alzando
la sua spada e gridando, sfidando i fantasmi che si
avvicinassero. Sent il ruggito del gigante ed il nitrito
furioso di Ario, ma non os guardare.
Le sue mani tremarono, sottomettendo il pezzo di
legno vicino alle catene della gamba sinistra di
Tnatos. Pens a fiamme e subito, il legno arse.
Un caldo terribile si estese per il corpo di Frank. Il
metallo gelato cominci a struggersi, con una fiamma
tanto brillante che era pi accecante del ghiaccio.

Biendijo Tnatos. Molto bene, Frank Zhang.


Frank aveva sentito parlare a persone dire che le sue
vite passavano per i suoi occhi ad una velocit di
vertigine, ma ora egli lo visse, letteralmente. Vide a
sua madre il giorno che part verso l'Afghanistan.
Sorrideva e l'abbracciava. Egli cerc di respirare la sua
essenza di gelsomino per non potere non dimenticarla
mai.
Sar "sempre orgogliosa di te, Frank" ella, "Qualche
giorno, disse viaggerai perfino pi lontano che me.
Porterai alla nostra famiglia un circolo completo. In
alcuni anni, i nostri discendenti racconteranno storie
sull'eroe Frank Zhang, il suo tatara, tatara" gli diede
un colpetto nello stomaco come quando gli raccontava
storie di piccole. Sarebbe l'ultima volta che Frank
sorriderebbe per mesi.
Si vide a s stesso nel tavolo di Picnic di Passaggio di
Renne, guardando le stelle e l'aurora boreale mentre
Hazel russava con dolcezza al suo fianco e Percy
dicendo: "Frank sei un leader. Abbiamo bisogno" di te.
Vide a Percy sparire tra il fango, ed allora a Hazel
affondando dietro lui. Frank ricord la cosa assolo ed
impotente che si era sentito sottomettendo l'arco.
Aveva pregato ai dei olimpici, perfino a Marte che
aiutassero i suoi amici, ma sapevano che stavano fuori
della portata dei dei. Con un suono metallico, la prima
catena si ruppe. Rapidamente, Frank attacc il legno
alla catena dell'altra gamba di Tnatos.

Os guardare dall'alto in basso.


Percy lottava come un uragano. In realt era un
uragano. Un uragano di acqua in miniatura e vapore di
ghiaccio girava alla sua periferia mentre attaccava il
nemico, battendo fantasmi romani, schivando frecce e
lance. Da quando aveva quello potere?
Si mosse tra le file nemiche, e bench sembrasse
lasciare a Frank indifeso, il nemico sta completamente
fissaggio in Percy. Frank non era sicuro di perch, ma
allora vide il motivo di Percy. Uno dei fantasmi di
vapore oscuro vestiva una cappa di pelle di leone e
sottometteva un palo con un'aquila dorata con
ghiaccioli congelati nelle sue ali. Lo stendardo della
legione.
Frank osserv a Percy scopare una colonna di
legionari, screpolando i suoi scudi col suo ciclone
personale. Lasci andasse di conoscenza a quello della
cappa di leone ed afferr l'aquila.
La volete di giro? Grid ai fantasmi. Venid a per
lei!
L'allontan dalla sua portata, e Frank non pot evitare
di sentirsi spaventato per la sua sfacciata strategia.
Bench quelle ombre volessero mantenere a Tnatos
incatenato, erano spiriti romani. Le sue menti erano
torbide, come i fantasmi che Frank aveva visto negli
Asfdelos, ma ricordavano una cosa chiara: si
supponeva che dovevano proteggere l'aquila.

Ancora cos, Percy non poteva lottare contro nemici


per sempre. Mantenere un temporale come quello
doveva essere difficile. Nonostante il freddo, il suo
viso era sudata.
Frank cerc a Hazel. Non poteva vederla a lei o il
gigante.
Vigila il tuo fuoco, chicole not Tnatos. Non
puoi sprecarlo.
Frank maledisse. Si era distrarsi tanto che non si era
reso conto che la seconda catena si era fusa.
Allontan il suo fuoco verso le mogli dalla mano
destra del dio. Il pezzo di legno stava per consumarsi.
Frank cominci a tremare. Pi immagini passarono per
la sua testa. Vide a Marte seduto di fianco al letto di
sua nonna, guardando a Frank con quegli occhi
esplosivi: "Sei l'arma segreta di Juno. Hai scoperto il
tuo dono, gi?"
Sent a sua madre dirgli: Puoi essere qualunque cosa."
Allora vide il viso debole di sua nonna, la sua pelle
tanto fragile come la carta, coi suoi capelli bianchi
estesi per il suo cuscino. "S, Fai Zhang. Tua madre ti
raccont la verit letterale"
Pens all'orso bruno che sua madre intercett
sull'orlo del bosco. Pens all'uccello nero dando
rovesciate per le ceneri della sua magione. La terza

catena spar. Frank avvicin il legno verso l'ultima


catena. Il suo corpo trem di dolore. Alcune macchie
gialle l'offuscarono la vista.
Vide a Percy alla fine della Via Principalis, lottando
contro l'esercito di fantasmi. Aveva abbattuto la
carrozza ed aveva distrutto vari edifici, ma ogni volta
che il suo uragano distruggeva un'ondata di
attaccanti, i fantasmi tornavano ad alzare e tornavano
a rispettare. Ogni volta che Percy attaccava loro un
taglio con la sua spada, i fantasmi tornavano a
materializzare immediatamente. Percy li aveva
allontanati la cosa massima che pot. Dietro lui stava
la porta laterale dell'accampamento, ed a circa venti
metri dietro lui, il bordo del ghiacciaio.
Ed in quanto a Hazel, ella ed Alcioneo glieli
sistemavano per distruggere la maggior parte dei
barracones con la sua battaglia. Ora stavano lottando
nei rottami della porta principale. Ario stava facendo
una danza pericolosa, schivando il bastone, battendo
le pareti dell'accampamento e creando alcuni
giganteschi buchi nel ghiaccio. Suolo la velocit di
Ario li manteneva con vita.
Finalmente, l'ultima catena di Ario si fuse. In un grido
di disperazione, Frank mise il suo legno in un mucchio
di neve per estinguere la fiamma. Il suo dolore spar.
Seguiva con vita. Ma quando tir fuori il pezzo di
legno, non era pi che un mozzicone, pi piccolo di un
cioccolatino.
Tnatos alz le sue braccia.

Libero! disse, soddisfatto.


GenialFrank si lav gli occhi. Fa' qualcosa!
Tnatos gli dedic un sorriso tranquillo.
Fare qualcosa? Ovviamente. Lo capisco. Quelli che
muoiano in questa battaglia, seguiranno morti.
Graciasmurmur Frank, restituendo il legno al suo
cappotto. Di gran aiuto.
Di nadadijo Tnatos, gradevolmente.
Percy! Grid Frank. Ora possono morire!
Percy assent, capendo, ma sembrava finito. L'uragano
cominciava a svanire. I suoi movimenti cominciavano
ad essere pi lenti. L'esercito fantasma al completo
l'aveva circondato, obbligandolo ad andare verso il
bordo del ghiacciaio.
Frank alz il suo arco per aiutare. Allora lo lasci
cadere. Alcune frecce normali di un negozio di caccia
di Seward non farebbero niente. Frank dovrebbe usare
il suo dono.
Pens che, almeno, capiva i suoi poteri. Qualcosa
vedendo il legno ardendo, annusare il fumo dell'acro
della sua propria vita, gli faceva sentire stranamente
fiducioso.

" giusto che la tua vita arda tanto breve e


brillantemente?" domand Tnatos.
Niente justose disse Frank a s stesso. Se ardo
che sia brillantemente.
Ced un passo verso Percy. Allora, attraverso
l'accampamento, Hazel grid di dolore. Ario grid
mentre il gigante gli indovin. Suo bast invi al
cavallo e la conduttore trastabillando per il ghiaccio,
sbattendosi contro le muraglie.
Hazel! Frank guard a Percy, desiderando che
avesse la sua lancia. Se potesse invocare a Grigio ma
non potrebbe stare contemporaneamente in due posti.
Vedi ed aiutala! Grid Percy, sottomettendo il palo
dell'aquila dorata. l'ho controllato!
Percy non l'aveva controllato. Frank lo sapeva. Il figlio
di Poseidn stava per essere distrutto, ma Frank corse
in aiuto di Hazel.
Era mezzo sepolta in un mucchio di neve. Ario si mise
davanti a lei, cercando di proteggerla, nitrendo e
minacciando il gigante coi suoi zoccoli anteriori.
Il gigante rise.
Ciao, piccolo poni. Vuoi giocare?
Alcioneo alz il suo bastone gelato.

Frank stava troppo lontano come per potere aiutare


ma si immagin a s stesso andando verso l, coi suoi
piedi lasciando il suolo.
"Essere qualunque cosa."
Ricord le aquile calve che aveva visto nel suo viaggio
in treno. Il suo corpo divent pi piccolo e pi
leggero. Le sue braccia si trasformarono in ali e la sua
vista si acutizz cento volte. Alz il volo ed allora si
scagli contro il gigante coi suoi artigli aperti ed i suoi
artigli affilati come lamette si inchiodarono negli
occhi del gigante.
Alcioneo grid di dolore. Si dondol verso i lati
mentre Frank atterrava di fianco a Hazel e ritornava
alla sua forma normale.
Frankle guard, attonita, con un mucchio di neve
cadendolo della testa. Finisci di? Come ci lo ?
Inutile! grid Alcioneo. Il suo viso stavo tagliata,
con un olio nero cadendo dei suoi occhi invece di
sangue, ma le ferite si chiudevano. Sono immortale
nella mia terra nativa, Frank Zhang! E grazie alla tua
amica Hazel, la mia nuova terra nativa l'Alaska! Non
puoi ammazzarmi qui!
Veamosdijo Frank. Il potere gli percorreva le
braccia e le gambe. Hazel, gira al tuo cavallo.
Il gigante attacc, e Frank avanz per trovarsi con lui.
Ricord l'orso col quale si era trovato faccia a faccia

quando era bambino. Mentre correva, il suo corpo Lei


ritornai pi pesante, pi grosso ed i suoi muscoli si
tendevano. Choch contro il gigante, essendo
convertito in un completo orso bruno, con cientos di
chili di pura forza. Continuava ad essere piccolo
comparato con Alcioneo, ma si sbatt contro il gigante
con tale impulso che Alcioneo cadde contro una torre
di vigilanza gelata che cadde abbasso il suo peso.
Frank scal fino alla testa del gigante. Un colpo del
suo artiglio era come un lottatore attaccando con una
motosierra. Frank batt il viso del gigante un ed
un'altra volta fino a che le sue fazioni metalliche
cominciarono ad ammaccarsi.
Argmurmur il gigante, con stupore.
Frank cambi alla sua forma normale. Il suo zaino
seguiva con lui. Afferr la corda che aveva comprato
in Seward, facendo una fune, e la leg attorno alla
gamba squamosa di drago del gigante.
Hazel, qui! Gli lanci l'altro estremo della corda.
Ho un'idea, ma abbiamo che
Ammazzarvi a vosotrosmurmur Alcioneo.
Frank corse verso la testa del gigante, prese l'oggetto
pesante pi vicino che pot trovare, un scudo di
legionario, e lo batt contro il naso del gigante.
Il gigante disse:

ARG!
Frank guard a Hazel.
A quanta velocit credi che Ario pu trascinare a
questo tipo?
Hazel lo guardava:
Tu tu eri un uccello. Allora un orso. E dopo
Te lo spiegher pi tardedijo Frank. Dobbiamo
portare a questo tipo entroterra, la cosa pi rapida e
lontano che possiamo.
Ma e Percy? disse Hazel.
Frank maledisse. Come aveva potuto dimenticare?
Attraverso le rovine dell'accampamento, vide a Percy
sull'orlo della scogliera. L'uragano era sparito.
Sottometteva controcorrente con una mano e l'aquila
di oro della legione nell'altra. Un esercito intero di
ombre lo circondavano, con le sue armi brillando.
Percy! grid Frank.
Percy si gir verso essi. Vide il gigante caduto e
sembr capire quello che passava. Grid qualcosa che
si perse col vento, chiss un "Andarvi!"
Allora inchiod Controcorrente nel ghiaccio ai suoi
piedi. Il ghiacciaio intero trem. I fantasmi caddero di

ginocchia. Dietro Percy, un'onda usc dalla baia: una


parete di acqua grigia perfino pi alta del ghiacciaio.
L'acqua usc dai buchi del ghiaccio. Quando l'onda
batt il ghiacciaio, mezzo accampamento precipit. Il
bordo intero del ghiacciaio cadde verso l'acqua,
portandosi
edifici,
fantasmi
ed
a
Percy
Jackson.Captulo 47FrankFRANK Era Tanto Stordito
Che Hazel dovette gridare il suo nome una dozzina di
volte prima di dare si racconta che Alcioneo si stava
alzando.
Batt lo scudo contro il naso del gigante fino a che
Alcioneo cominci a russare. Nel frattempo il
ghiacciaio continuava a rompersi ed il bordo si
avvicinava lentamente.
Tnatos atterr vicino ad essi con le sue ali nere, con
la sua espressione serena.
Ah, sdijo, con soddisfazione. L vanno alcune
anime. Annegando lentamente. Dovreste affrettarvi, i
miei amici, o annegherete anche con essi.
Ma appena PercyFrank poteva dire il nome del
suo amico. Sta?
Troppo pronto per dirlo. Ed in quanto ad este
Tnatos guard malvolentieri ad Alcioneo. Non
l'ammazzerete mai qui. Sapete che cosa fare?
Frank assent goffamente.
Quello credo.

Allora il nostro lavoro completo.


Frank e Hazel scambiarono sguardi nervosi.
Ehvacil Hazel. Vuoi dire che non vai a?
Reclamare il tuo vida?pregunt Tnatos. Buono,
vediamo
Fece apparire un iPad nero del niente. Tnatos
toquete lo schermo un paio di volte e tutto quello che
Frank poteva pensare era: "Per favore, non mi dire che
c' un'applicazione per portarsi le anime.
Non ti vedo nella listadijo Tnatos. Plutone mi d
ordini specifici per le anime fuggite. Per alcuno
ragione, non ha stabilito un'ordine per te. Chiss
creda che la tua vita non ha finito, o pu che faccia la
vista grassa. Se vuoi faccio una chiamata e glielo
domando
No! Grid Hazel. Sta bene.
Sei sicura? domand gentilmente Tnatos. Ho la
sua direzione di Skype per alcuno parte, e li ho gratis
con Plutone
Sul serio, noHazel sembrava come se l'avessero
tolto sopra cientos di pesi. Grazie.
Argmurmur Alcioneo.

Frank gli diede un'altra volta col suo scudo.


Tnatos guard di nuovo nel suo iPad.
Ed in quanto a te, neanche Frank Zhang, non la tua
ora. Devi ancora un po' di legno bruciare. Ma non
credere che stia facendoti un favore. Ci sentiremo di
nuovo sotto alcune circostanze molto meno piacevoli.
La scogliera continuava ad avvicinarsi, col bordo solo
a circa venti metri di distanza. Ario nitr
impazientemente. Frank seppe che dovevano andare
via, ma c'era ancora una domanda pi importante che
da fare.
E le Porte della Morte? disse. Dove stanno? Come
li chiudiamo?
Ah, suna guardato di irritazione attravers il viso
di Tnatos. Le Porte di Me. Chiuderli sarebbe stato
bene, ma mi temo che sta oltre il mio potere. Come
potreste farlo voi, non ho n la pi remota idea.
Devono stare in qualche posto attraverso alcuno
ricerca. Posso dirvi che cominciate a cercare per
Roma. La Roma originale. Avrete bisogno di una guida
speciale. Solo un tipo di semidio pu leggere i segni
che vi porteranno definitivamente fino alle Porte di
Me.
Alcune brecce apparvero nel ghiaccio basso i suoi
piedi. Hazel diede colpetti tranquilli nel collo di Ario
per rilassarlo.

Ed ecceda mio fratello? domand. Nico sta con


vita?
Tnatos gli lanci un sguardo strano: chiss pena,
bench non sembrasse essere un'emozione che la
Morte capisse.
Troverai la tua risposta a Roma. Ed ora devo volare
fino all'Accampamento Giove. Ho la sensazione che ci
saranno molte anime da portarmi, molto presto.
Addio, semidei, fino a che ci giriamo a vedere.
Tnatos si dissolse con un fumo nero.
Le brecce del ghiaccio diventarono pi ampie sotto i
piedi di Frank.
Datare fretta! disse a Hazel. Dobbiamo portarci
ad Ario a circa diecimila metri al nord!
Egli sal al petto del gigante ed Ario strapp, correndo
per il ghiaccio, trascinando ad Alcioneo come se fosse
la slitta pi brutta del mondo.
Fu un viaggio molto breve.
Ario percorse il ghiacciaio come se fosse
un'autostrada, scivolando per il ghiaccio, lasciando
brecce e facendo pendenti che farebbe le delizie da
qualunque simpatizzante allo snowboard.
Frank non dovette lasciare insensato ad Alcioneo
troppe volte, perch la testa del gigante si and

battendo contro il ghiaccio. Mentre si muovevano, il


mezzo cosciente Zio Dorato canticchiava una canzone
che sarebbe sembrato qualcosa al "Jingle Bells."
Frank si sentiva anche un tanto stordito. Si era
trasformato in un'aquila ed in un orso. Poteva
continuare a notare il potere correndo per il suo
corpo, come se fosse contemporaneamente solido e
liquido.
Non suolo quello: Hazel ed egli avevano liberato la
Morte, ed ambedue erano sopravvissuti. E Percy
Frank si divor la paura. Percy aveva affondato con
una parte del ghiacciaio per salvarli.
Il figlio di Nettuno "annegher."
No. Frank non voleva credere che Percy era morto.
Non avevano fatto tutto quello tragitto per perdere il
suo amico. Frank lo troverebbe, ma primo dovevano
finire con Alcioneo.
Visualizz la mappa che aveva studiato nel treno di
Anchorage. Sapeva a fatica il posto del quale si
dirigevano, ma non c'erano segni n cartelli nel
ghiaccio. Doveva saperlo alla cieca.
Ario, si mise finalmente in due montagne fino ad una
valle di ghiaccio e rocce, come una gigantesca ciotola
di latte gelato con grumi di cacao. La pelle dorata del
gigante impallidiva come se si stesse trasformando in
ottone. Frank not una leggera vibrazione nel suo
corpo, come un diapason stretto contro il suo sterno.

Sapeva che aveva attraversato a territorio amichevole,


il suo territorio natale.
Qui! grid Frank.
Ario vir ad un lato. Hazel tagli la corda, ed Alcioneo
slitt. Frank salt prima che il gigante si stampasse
contro una roccia.
Immediatamente Alcioneo si incorpor.
Che cosa? Dove? Chi?
Il suo naso era circinato nella direzione erronea. Le
sue ferite si erano curate, bench la sua pelle dorata
avesse perso qualcosa della sua lucentezza. Guard
intorno cercando il suo bastone di ferro che era
rimasto nel ghiacciaio Hubbard. Allora smise di
cercare ed afferr il sasso pi vicino e lo ridusse a
pezzi con la sua mano.
Osate strisciare come una slitta? Si tese ed annus
l'aria. Quell'odore come anime che ci l' diado
Tnatos libero, ehi? Bah! Non importa. Gea continua
a controllare le Porte della Morte. Ora, perch mi hai
portato qui, figlio di Marte?
Per matartedijo Frank. Alcuno altra domanda?
Gli occhi del gigante si socchiusero.
Non ho conosciuto mai un figlio di Marte che possa
cambiare forma, ma quello non significa che possa

vincermi. Credi che lo stupido soldato di tuo padre


possa darti la forza per affrontarti a me in un
combattimento corpo a corpo?
Hazel alz la sua spada.
Come va un combattimento uno contro due?
Il gigante grugn e si gir verso Hazel, ma Ario schiv
il colpo. Hazel inchiod la sua spada contro la parte
posteriore del polpaccio del gigante. Un olio oscuro
usc dalla sua ferita.
Alcioneo inciamp.
Non puoi ammazzarmi, con Tnatos o senza lui!
Hazel fece un gesto di impugnatura con la sua mano
libera. Una forza invisibile agit i capelli di gioielli
incrostati del gigante verso i lati. Hazel si mosse al
lato, ed inchiod la spada nell'altra gamba, e si
allontan prima che il gigante potesse recuperare
l'equilibrio.
Basta gi! Grid Alcioneo. Stiamo in Alaska! Sono
immortale nella mia terra nativa!
Di hechodijo Frank. Ho alcune brutte notizie che
darti. Vediamo, ho ereditato pi che forza di mio
padre.
Il gigante grugn.

Di che cosa stai parlando, moccioso di Marte?


Estrategiadijo Frank. Quello il regalo di Marte.
Una battaglia pu essere guadagnata prima di essere
liberata scegliendo il territorio adeguatosegnal al
di sopra della sua spalla. Abbiamo attraversato la
frontiera fa alcuni cientos di metri. Non stai oramai in
Alaska. Puoi sentirlo, Alci? Se vuoi girare all'Alaska,
dovr essere al di sopra di me.
Lentamente, il gigante fu capendo quello che gli aveva
detto. Guard verso il basso con incredulit alle sue
gambe ferite. L'olio continuava ad uscire dai suoi
polpacci, tiendo il ghiaccio di nero.
impossibile! Grid il gigante. Vi vado a!
Si gir verso Frank, preparato per ritornare alla
frontiera. Per un secondo, Frank dubit del suo piano.
Se non poteva tornare ad usare il dono di nuovo, se si
congelava, era morto. Allora ricord le istruzioni di
sua nonna:
"Aiuta se conosci la creatura." Intelligente.
"Anche aiuto se stai in una situazione di vita o morte,
come un combattimento." Doppiamente intelligente.
Il gigante continuava ad avvicinarsi. Venti metri
Dieci metri
Frank? lo chiam Hazel, nervosa.

Frank si erse.
L'ho.
Prima che Alcioneo sbattesse contro lui, Frank cambi.
Era stato sempre ragazzone e rozzo. Ora us quella
sensazione. Il suo corpo si espanse. La sua pelle
divent pi grossa. Le sue braccia cambiarono a zampe
forzute. Della sua bocca crebbero due canini ed il suo
naso si allung. Si trasform nell'animale che
conosceva meglio: quell'al quale aveva curato, al quale
aveva alimentato, al quale aveva lavato ed al quale
aveva
dovuto
curare
per
un'indigestione
nell'Accampamento Giove.
Alcioneo si sbatt contro un elefante adulto di dieci
tonnellate.
Il gigante si dondol verso i lati. Grid con
frustrazione e si sbatt contro Frank di nuovo, ma
Alcioneo stava senza equilibrio. Frank diede una
testata tanto forte ad Alcioneo che questo usc
volando all'indietro ed atterr espatarrado nel
ghiaccio.
No puoi matarmegru Alcioneo. Non puoi
Frank gir alla sua forma normale. Cammin verso il
gigante i cui ferite oleose stavano fumigando. Le
gemme cadevano dai suoi capelli ed affondavano nella
neve. La sua pelle dorata cominciava ad ossidarsi,
spaccandosi.

Hazel smont e si avvicin a Frank, con la spada


preparata.
Posso?
Frank assent. Guard agli occhi del gigante.
Un consiglio, Alcioneo. La prossima volta sceglie un
stato pi grande per la tua casa, non stabilire la tua
base in un posto di dieci chilometri di longitudine.
Benvenuto a Canada, idiota.
La spada di Hazel affond nel collo del gigante.
Alcioneo si dissolse in un mucchio di rocce molto care.
Per un istante Hazel e Frank stettero in piedi insieme,
osservando i resti del gigante affondare nel ghiaccio.
Frank raccolse la sua corda.
Un elefante? domand Hazel.
Frank si gratt il collo.
S, mi sembr una buona idea.
Non poteva interpretare la sua espressione. Aveva
paura che finalmente avesse fatto qualcosa di tanto
strano come affinch ella non volesse mai tornare a
sapere niente di lui. Frank Zhang: maldestro e rozzo,
figlio di Marte e pachidermico in tempo partito.
Allora ella lo baci: un bacio vero nelle labbra, molto
meglio che il tipo di bacio che ella aveva dato a Percy
nell'aeroplano.

Sei increbledijo. E ti trasformi in un elefante


molto leggiadro.
Frank si sent tanto nervoso che credeva che i suoi
stivali andavano a sciogliere nel ghiaccio. Prima che
potesse dire niente, una voce risuon per la valle:
Non avete guadagnato.
Frank alz la vista. Alcune ombre si stavano
raggruppando nella montagna pi vicina, formando il
viso di una donna addormentata.
Non arriverete mai alla vostra casa a tiempose
eluse la voce di Gea. Perfino ora che Tnatos sta
soddisfacendo le morti dell'Accampamento Giove, la
distruzione finale dei vostri amici romani
imminente.
La montagna rimbomb come se la terra intera stesse
ridendo ed allora le ombre sparirono.
Hazel e Frank si guardarono l'un l'altro. Nessuno
medi parola. Ambedue salirono ad Ario e ritornarono
alla baia del glaciar.Captulo 48FrankPERCY stava
Aspettandoli. Sembrava essere pazzo.
Stava in piedi sull'orlo del ghiacciaio, seduto nel
bastone con l'aquila dorata, guardando il danno che
aveva fatto: vario cientos di litri di acqua nuova con
icebergs galleggiando ed i resti galleggianti
dell'accampamento in rovine. Gli unici resti del

ghiacciaio erano le porte principali che stavano ai lati,


con un stendardo azzurro straccione riposando in un
mucchio di neve. Quando corsero verso lui, Percy
disse:
Ey.
Come se fossero rimasti per mangiare o qualcosa.
Sei vivo! si meravigli Frank.
Percy corrug il cipiglio.
La caduta? Non stato niente. Sono caduto lontano
da due volte pi nell'arco di St Louis.
Che hai fatto che cosa? domand Hazel.
Non importa. La cosa importante che non ho
annegato.
Cosicch la profezia stai incompleta! Sorrise Hazel
. Probabilmente voleva dire qualcosa come: "Il figlio
di Nettuno soffocher ad un mucchio di fantasmi."
Percy si avvil di spalle. Continuava a guardare a Frank
come se fosse offeso.
Ho qualcosa di quello che parlare con te, Zhang. Puoi
trasformarti in un'aquila? Ed in un orso?
Ed in un elefantedijo Hazel con orgoglio.

Un elefantePercy mosse la testa con incredulit.


Quello il dono della tua famiglia? Puoi cambiare
forma?
Frank trascin i piedi.
Ehi s. Periclmeno, il mio ancestro, l'argonauta,
poteva farlo. Io ho ereditato l'abilit.
Ed egli ottenne quello dono di Poseidndijo Percy
. Quello completamente ingiusto. Io non posso
trasformare in nessun animale.
Frank lo guard.
Ingiusto? Tu puoi respirare sotto l'acqua e
distruggere ghiacciai e convocare uragani incredibili.
E sopra ingiusto che io possa essere un elefante?
Percy lo consider.
Di accordo. Credo che abbia ragione. Ma la prossima
volta che sia una bestia
Cllatedijo Frank. Per favore.
Percy sorrise.
Se c' gi terminadodijo Hazel, dobbiamo
andarci. L'Accampamento Giove sta essendo attaccato.
Potrebbero usare l'aquila dorata
Percy assent.

Una cosa prima, Hazel. Ci sono l sotto in fondo il


meno una tonnellata di armi ed armature di oro
imperiale della baia, oltre ad una carrozza molto bella.
Mi apposto che quello materiale potrebbe essere di
gran aiuto
Porto loro molto tempo, troppo, ma sapevano che
quelle armi potrebbero segnare la differenza tra la
vittoria e la sconfitta se arrivavano in tempo
all'accampamento.
Hazel us le sue abilit per fare levitar alcuni oggetti
del fondo del mare. Percy affond e tir fuori pi
alcuni. Perfino Frank aiut trasformandosi in una foca
che era qualcosa molto stupendo, bench Percy
dicesse che il suo alito odorava di pesce.
Dovettero portare sulla carrozza tra i tre, ma
finalmente glieli sistemarono per mettere tutto nella
costa di sabbia sfortuna vicino alla base del ghiacciaio.
Non poterono mettere tutto nella carrozza, ma
usarono la corda Frank per legare la maggior parte
delle armi dorate ed i migliori pezzi di armatura.
Sembra la slitta di Santa Clausdijo Frank-. Potr
Ario portare tanto?
Ario nitr.
Hazeldijo Percy. Devo lavare con sapone la bocca
del tuo cavallo. Dice che s, che pu tirare di ci, ma
che necessita cibo.

Hazel prese una vecchia daga romana, un pugio. Era


ricurva ed ammaccata, per quello che non sarebbe di
troppo aiuto in una battaglia, ma sembrava essere
fatta di oro imperiale solido.
L andiamo, Arindijo. Benzina di alta qualit.
Il cavallo prese la daga coi suoi denti e se la divor
come una mela. Frank fece un giuramento silenzioso
di non tornare a mettere la sua mano vicino al muso
del cavallo.
Non sto dubitando della forza di Arindijo, con
attenzione, ma resister il carro? L'ultimo
Questo ha oro imperiale nelle ruote e negli ejesdijo
Percy. Dovrebbe sopportare.
Se nodijo Hazel, questo un viaggio molto
breve. Ma non abbiamo tempo. Andiamo!
Frank e Percy salirono al carro. Hazel sal nella
schiena di Ario.
Cavallo a dondolo! grid.
Il bum sonico del cavallo risuon per tutta la baia.
Andarono via verso il sud, creando valanghe al suo
paso.Captulo 49PercyCUATRO Ore.
Quello quello che tard il cavallo pi rapido del
mondo ad andare dall'Alaska fino alla baia di San

Francisco, andando per l'acqua per la costa di


nordovest.
Anche quello fu quello che tard alla memoria di Percy
di ritornare completamente. Il processo aveva
cominciato in Portland quando si bevve il sangue della
gorgona, ma la sua vita passata continuava ad essere
esasperatamente
torbida.
Allora,
quando
si
addentrarono in territorio dei dei olimpici, Percy lo
ricord tutto: la guerra contro Cronos, suo fratello
Tyson e soprattutto ad Annabeth, due mesi insieme
come uguale ed allora BUM. Era stato abdotto per
l'aliengena conosciuta come Hera. O Juno, quello che
fosse.
Otto mesi della sua vita rubati. La prossima volta che
Percy vedesse la Regina dell'Olimpo, andava a dargli
un schiaffo divino in tutto il suo olimpico viso.
I suoi amici e famiglia dovevano essere disperati. Se
l'Accampamento Giove stava in pericolo, non voleva
immaginarsi a quello che aveva dovuto affrontarsi
l'Accampamento Meticcio senza lui.
E la cosa peggiore sarebbe che salvare ad entrambi gli
accampamenti sarebbe solo il principio. Secondo
Alcioneo, la vera guerra succederebbe molto lontano
da l, nella terra nativa dei dei. I giganti cercherebbero
di attaccare il vero monti Olimpo e distruggere ai dei
per sempre.
Percy sapeva che i giganti non potrebbero morire non
sia che i semidei ed i dei lottassero insieme. Nico

glielo aveva detto. Anche Annabeth l'aveva


menzionato, in agosto, quando aveva osservato che i
giganti sarebbero parte della notizia Gran Profezia:
quella che i romani chiamavano Profezia dei Sette. ,
Quella la cosa migliore di uscire con la ragazza pi
intelligente dall'accampamento: che impari cose
nuove.
Percy capiva il piano di Juno: unire i semidei greci e
romani per creare una squadra di elite di eroi ed
allora, in qualche modo, convincere ai dei di lottare
vicino ad essi. Ma in primo luogo, dovevano salvare
l'Accampamento Giove.
La costa cominci a sembrargli familiare. Passarono
per il faro di Mendocino. Giostro dopo, il monte Tam
ed il capo Marin usc di tra la nebbia. Ario pass sotto
il ponte Golden Gate addentrandosi nella baia di San
Francisco. Entrarono in Berkeley e dopo si diressero
verso le colline di Oakland. Quando arrivarono alla
cima di una collina sopra al tunnel Caldecott, Ario
fren come improvvisamente, col suo petto salendo e
scendendo, respirando forte. Hazel gli batt
affettuosamente il fianco:
L'hai fatto bene, Ario.
Il cavallo era troppo stanco come per maledire:
Ovviamente che l'ho fatto bene, che cosa speravi?
disse.
Percy e Frank si scesero dal carro. Percy desider che

ci fossero stati sedili comodi o almeno un servizio di


catering. Le sue ginocchia tremavano e le sue
articolazioni erano tanto intorpidite che appena
poteva camminare. Se entrasse cos in battaglia, il
nemico lo chiamerebbe Jackson-tremarelle.
Frank non sembrava essere molto meglio. Zoppic
salendo fino alla cima della collina e guard verso
l'accampamento.
Ragazzi dovete vedere questo.
Quando Percy e Hazel lo furono unito, il cuore di Percy
diede un rovesciamento. La battaglia aveva
cominciato, e non andava bene niente. La Legio XII era
spiegata nei Campi di Marte, cercando di proteggere la
citt. Il balestra-scorpione sparavano verso le file dei
Nati della Terra. L'elefante Annibale separava i mostri
verso i lati, ma le difese stavano in svantaggio.
Nel suo pegaso Scipione, Reyna volava attorno al
gigante Polibotes, cercando di mantenerlo occupato. I
lari avevano formato file di un fulgore violetto
lottando contro un gruppo di ombre di vapore oscuro
con armature. I semidei veterano della citt si erano
uniti alla battaglia, e spingevano la sua formazione
tartaruga con gli scudi contro un branco di centauri
selvaggi. Alcune aquile giganti circondavano il campo
di battaglia, intavolando un combattimento aereo con
due donne che avevano i capelli di serpenti ed
andavano vestite con grembiuli verdi di un mercadillo:
Esteno ed Eurale, le sorelle gorgonas.

La legione stessa stava soffrendo l'attacco, ma la sua


formazione si stava rompendo. Ogni coorte era
un'isola in un mare di nemici. La torre di assedio dei
ciclopi sparava alcune palle di cannone che brillavano
di un colore verde verso la citt, creando crateri nel
frum, riducendo le case a rovine. Mentre
osservavano, una palla di cannone scosse la casa del
Senato e la cupola si venne sotto.
Siamo arrivati tardedijo Hazel.
Nodijo Percy. Continuano a lottare. Possiamo
farlo ancora.
Dove sta Lente d'ingrandimento? Domand Frank,
si sentiva disperazione nella sua voce. Ella ed i lupi
dovrebbero stare qui.
Percy ricord il suo soggiorno con la dea lupa. Aveva
rispettato i suoi insegnamenti, ma aveva imparato
anche che i lupi avevano i suoi limiti. Non erano alcuni
lottatori
eterni,
assolo
attaccavano
quando
superavano ampiamente in numero, e normalmente
basso la protezione della notte. Inoltre, la prima
regola di Lente d'ingrandimento era l'autosufficienza.
Aiuterebbe i suoi figli in quello che potesse: allenarli
per la lotta, ma alla fine, sarebbero predatore o preda.
I romani dovrebbero lottare essi soli, dovrebbero
provare suo valeva o morire. Quell'era il modus
operandi di Lente d'ingrandimento.
Ha fatto quello che c' podidodijo Percy. Rallent
l'esercito nel sud. Ora dipende da noi. Dobbiamo

portare l'aquila dorata e queste armi alla legione.


Ma Ario stai stanco! Disse Hazel. Non possiamo
portare tutto questo noi soli!
Chiss non abbiamo che hacerloPercy cerc per le
colline. Se Tyson aveva captato il suo messaggio in
sonni in Vancouver, dovrebbe stare vicino. Fischi la
cosa pi forte che pot, un sibilo che avrebbe fermato
qualunque taxi che stesse da Time Square fino a
Centrale Park. Ed allora alcune ombre apparvero negli
alberi. Una gran ombra oscura apparve di nessun
posto: un mastino del volume di un fuoristrada, con un
ciclope ed una harpa alla sua schiena.
Cane dell'inferno! grid Frank, retrocedendo.
Spera! Sorrise Percy. Sono i miei amici.
Fratello! Tyson scese dal mastino e corse verso
Percy. Percy cerc di prepararsi, ma non serv da
niente. Tyson sbatt contro lui e l'abbracci molto
forte. Durante alcuni secondi, Percy pot vedere solo
alcune macchie oscure e la sua visione si oscur.
Allora Tyson gli lasci andare e cominci a ridere
allegramente, guardando a Percy con un gigantesco
occhio castano.
Non sei morto! disse. Piacimi quando non sei
morto!
Ella volteggi fino al suolo e cominci a strapparsi
piume.

Ella hai trovato un cane! annunci. Un gran cane!


Ed un ciclope!
Era paonazza? Prima che Percy potesse deciderlo, il
mastino nero l'abbatt, facendogli sbattere contro il
suolo ed abbaiando tanto alto che perfino Ario
retroced.
Ciao, signorina O'Learydisse Percy. S, anche io
mi rallegro di vederti. Buona ragazza.
Hazel attacc un grido.
Hai un
O'Leary?

cane

dell'inferno

chiamata

signorina

una lungo historiaPercy glieli sistem per alzarsi


e togliersi di dosso la bava di cane. Puoi domandarlo
a tuo fratello
La sua voce si rovin quando vide l'espressione di
Hazel. Quasi si era dimenticato che Nico diede Angelo
era sparito.
Hazel gli aveva detto quello che Tnatos aveva
commentato sulla ricerca delle Porte della Morte in
Roma, e Percy aveva voglia di trovare a Nico per
motivi personali: stringere un po' il collo al ragazzo
per fare vedere che non conosceva a Percy quando
arriv all'accampamento. Ancora cos, era il fratello di
Hazel, e trovarlo era tema per un altro momento.

Perdndijo. Ma s, questa la mia cagna, la


signorina O'Leary. Tyson, questi sono i miei amici,
Frank e Hazel.
Percy si gir verso Lei che si stava raccontando le
piume.
Stai bene? domand. Eravamo preoccupati per te.
Ella non fuertedijo. I ciclopi sono forti. Tyson
la trov. Tyson bada a Lei.
Percy alz le sopracciglia. Ella era paonazza.
Tysondijo, minuto donjun stai fatto.
Tyson gir dello stesso colore che il piumaggio di Lei.
EhNomir verso il basso e sospir, nervoso,
quanto basta come affinch gli altri lo sentisse.
bella.
Frank si gratt la testa come se avesse paura che il suo
cervello avesse avuto un cortocircuito.
Di tutte forme, c' una battaglia avendo luogo.
Correctoadmiti
Percy.
Annabeth? C' aiuto in strada?

Tyson,

dove

sta

Tyson fece una smorfia. Il suo gran occhio castano si


appann.

La barca grande non pronto. Leone dice che


domani, chiss due giorni. Allora verranno.
Perch non abbiamo n due minutosdijo Percy.
Buono, questo il piano.
La cosa pi rapida che pot, segnal chi i buoni erano
e chi i cattivi erano nel campo di battaglia. Tyson si
allarm scoprendo che c'erano ciclopi e centauri
brutti nell'esercito nemico.
Devo attaccare agli uomini poni?
Solo asustarlesle promise Percy.
Ehi, Percy? Frank guard a Tyson, inquieto.
che solo che non vogliamo che il tuo amico non sia
malherido. Tyson sa lottare?
Percy sorrise.
Che se lotta? Frank, stai davanti al generale Tyson
dell'esercito ciclope. E di tutte forme, Tyson, Frank
discendente di Poseidn.
Fratello! Tyson infoder a Frank in un abbraccio.
Percy sciolse una risatina.
In realt qualcosa come un ttara, ttara Oh, non
importa. S, egli tuo fratello.
Graciasmurmur Frank, con la bocca secca. Ma se

la legione prende a Tyson per un nemico


L'ho! Hazel corse verso il carro e tir fuori il casco
romano pi grande che pot trovare, ed un stendardo
romano col SPQR cucito.
Li pass a Tyson.
Mettiteli, ragazzone. Allora i nostri amici sapranno
che stai nella nostra squadra.
Yuju! Disse Tyson. Sto nella vostra squadra!
L'elmo gli andava ridicolamente piccolo, e si mise lo
stendardo, come se fosse un bavaglino del SPQR.
Veamosdijo Percy. Ella, rimani. Qui sarai sicura.
Segurarepiti Ella. Essere sicura le piace. Sicura
coi numeri. Sicurezza nella banca pi vicina. Ella
andr con Tyson.
Che cosa? Disse Percy. Oh, sta bene. D uguale,
non lasciare che ti feriscano. E, signorina O'Leary
GUAU!
Ti gradisce portare un carro?Captulo 50PercyERAN,
Senza Posto A Dubbi, i rinforzi pi strani della storia
militare di Roma. Hazel cavalcava ad Ario che si era
rimesso quanto basta come per caricare una persona
alla velocit normale di un cavallo, bench
maledicesse un paio di volte perch gli dolevano di

passaggio gli zoccoli verso il basso.


Frank si trasform in un'aquila calva, quello che Percy
seguiva trovando completamente ingiusto, e sorvol
vicino ad essi. Tyson correva sotto collina, alzando la
sua bacchetta e gridando:
UOMINI PONI BRUTTI! POH! mentre Ella volava
intorno a suo, recitando frasi di Il vecchio almanacco
del "fattore."
Ed in quanto a Percy, cavalcava alla Signorina O'Leary
alla battaglia con un carro pieno di oro imperiale
suonando dietro lui, con lo stendardo dell'aquila
dorata della Legio XII sollevandosi al di sopra di lui.
Si addentrarono nel perimetro dell'accampamento e
passarono pi per il ponte al nord al di sopra del
Piccolo Tevere, andando verso i Campi da Marte per il
lato ovest. Un'ora di ciclopi stava martellando i
campeggiatori della Quinta Coorte che tentavano
proteggersi con gli scudi per mantenersi con vita.
Vedendoli in problemi, Percy sent una necessit di
protezione. Quelli ragazzi erano quelli che l'avevano
accettato. Quelli ragazzi erano la sua famiglia. Grid:
QUINTA COORTE! e fu verso il ciclope pi vicino. La
cosa ultima che vide il povero colossale furono i denti
della signorina O'Leary.
Dopo che il ciclope di disintegrasse, e si mantenne
disintegrato, grazie a Tnatos, Percy salt del suo cane

dell'inferno e cominci ad assestare tagli a destri e


sinistra agli altri mostri.
Tyson attacc il leader dei ciclopi, Mamma Dado
vestito col suo vestito di catene macchiato con fango
ed arredamento con lance rotte.
Ella guard a bocca aperta a Tyson e cominci a dire:
Chi?
Tyson la batt tanto forte nella testa che cadde di culo
al suolo.
Ciclope brutta! grid. Il generale Tyson ti dice
Lungo Di Qui!
La batt di nuovo, e Mamma Dado si disintegr.
Nel frattempo Hazel attaccava montato in Ario,
attraversando un ciclope dietro un altro col suo
spatha, mentre Frank accecava i nemici coi suoi
artigli.
Quando ogni ciclope in cinquanta metri alla semibreve
fu ridotto a cenerine, Frank atterr davanti alle sue
truppe e si trasform in umano. La medaglia di
centurione ed il Corona Murale brillarono nella sua
giacca.
Quinta coorte! Grid. Prendete qui le vostre armi
di oro imperiale!

I campeggiatori si rimisero dello shock e si


avvicinarono al carro. Percy fece la cosa migliore che
pot passare armi ai campeggiatori la cosa pi rapida
che pot.
Andiamo, andiamo, andiamo! Sollecit loro Dakota,
sorridendo come un matto mentre si prendeva un
sorso di Kool-Aid del suo termos. I nostri compagni
hanno bisogno del nostro aiuto!
Quando la Quinta Coorte fu equipaggiata con armi,
scudi ed elmi nuovi, non sembravano troppo
conseguenti, piuttosto sembravano essere uscito da
alcuni ribassi del re Midas. Ma si erano trasformati in
niente, nella pi poderosa coorte della legione.
Seguite l'aquila! Li ordin Frank. Alla battaglia!
I campeggiatori l'acclamarono. Mentre Percy e la
signorina O'Leary avanz aprendo la comitiva, la
coorte intera segu loro, sembrando alcuni guerrieri
armati con brillanti armi dorate assetati di sangue.
Attaccarono con violenza ad un'orda di centauri
selvaggi che stavano attaccando alla Terza Coorte.
Quando i campeggiatori della Terza videro l'aquila,
gridarono come pazzi e lottarono con alcune forze
rinnovate. I centauri non ebbero opportunit. Le due
coorti li spezzarono. Pronto non rimase nient'altro
che mucchi di polvere ed alcuni corna e ferri di
cavallo. Percy sper che Quirn potesse perdonargli,
ma quelli centauri non erano come i fratelli che aveva
conosciuto. Erano di un'altra razza. Dovevano essere

vinti.
Formate file! gridarono i centurioni. Le due coorti
si unirono, facendosi notare il suo allenamento
militare. Gli scudi si unirono ed andarono alla
battaglia contro i Nati della Terra.
Frank grid:
Pila!
Cientos di lance si sollev, preparate per la lotta.
Quando Frank grid:
Fuoco!
Queste uscirono per le arie, un'onda di morte
attravers i mostri delle sei braccia. I campeggiatori
alzarono le spade ed avanzarono verso il centro della
battaglia.
Nella base dell'acquedotto, la Prima e Seconde Coorti
stavano cercando di circondare a Polibotes, ma
stavano essendo peste. I Nati della Terra restanti
lanciavano proiettili di pietre e fango. Gli spiriti del
grano, i karpoi, quelli piccoli cupidos-piraa,
attraversavano i campeggiatori, alzandoli per le arie
con un uragano di erba alta, tirandoli fuori dalle file.
Il gigante stesso si toglieva basilischi dei capelli. Ogni
volta che questi atterravano, i romani retrocedevano
di puro panico. Giudicando per gli scudi erosi e per le
piume fumanti degli elmi, avevano imparato gi che i
basilischi sputavano fuoco e veleno.

Reyna sorvolava il gigante, cercando di attaccare con


un giavellotto ciascuna volta che girava la sua
attenzione verso le truppe del suolo. La sua cappa
violetta ondeggiava col vento, la sua armatura dorata
brillava e Polibotes agitava il suo tridente ed
estendeva la sua rete, ma Scipione era uguale di agile
che Ario.
Allora Reyna vide alla Quinta Coorte andando nel suo
aiuto con l'aquila. Era tanto stordita che quasi il
gigante la scopa del suolo, ma Scipione lo schiv.
Reyna cerc gli occhi di Reyna e gli dedic un ampio
sorriso.
Romani! La sua voce risuon per il campo di
battaglia. Unos con l'aquila!
I semidei ed i mostri si girarono e guardarono a bocca
aperta a Percy dare rovesciate salito al suo cane
dell'inferno.
Che cosa questo? Chiese Polibotes. Che cosa
questo?!
Percy sent una tirata di potere percorrendo lo
stendardo. Alz l'aquila e grid:
DODICESIMO LEGIO FULMINATA!
Un tuono risuon per tutta la valle. L'aquila sciolse un
flash accecante, e cientos di lampi sfruttarono delle
sue ali dorate, incurvandosi davanti a Percy come se

fossero i rami di un enorme albero morto, collegandosi


coi mostri pi vicini, andando di uno ad un altro,
ignorando completamente le forze roanas. Quando i
lampi si trattennero, la Prima e le Seconde Coorti
affrontavano un sorpreso gigante e varie migliaia di
mucchi fumanti di cenere. La linea centrale nemica
era sparita. Lo sguardo di Octavian non aveva prezzo.
Il centurione guardava a Percy in stato di shock, allora
si infuri. Allora, quando le sue proprie truppe
cominciarono ad ovacionar, non ebbe opzione ma
unirsi allo schiamazzo:
Roma! Roma! Roma!
Il gigante Polibotes retroced, inquieto, ma Percy
sapeva che la battaglia non aveva finito.
La Quarta Coorte seguiva circondata di ciclopi. Perfino
l'elefante Annibale aveva problemi circondato di tanti
mostri. Il suo nero armatura kevlar era tanto distrutta
che la sua etichetta solo diceva "An."
I veterani ed i lari nel fianco occidentale stavano
essendo spinti verso la citt. La torre di assedio dei
mostri continuava ad espellere palle di cannone verdi
verso le strade. Le gorgonas aveva lasciato fuori di
combattimento le aquile giganti ed ora volavano senza
essere sfidate al di sopra dei centauri restanti ed i Nati
della Terra, cercando di raggiungerloro.
Proteggete i vostri posti! Gridava Esteno. Ho
dimostrazioni gratuite!

Polibotes mugg. Una dozzina di basilischi caddero dei


suoi
capelli,
convertendo
l'erba
in
gialla,
avvelenandola.
Credi che questo lo cambia tutto, Percy Jackson? Non
posso essere distrutto! Avvicinati, figlio di Nettuno! Ti
distrugger!
Percy smont. Pass a Dakota l'aquila.
Sei il centurione senior della coorte. Bada a questo.
Dakota sbatt le palpebre, allora si erse, orgoglioso.
Lasci cadere il suo termos da Kool-Aid e prese
l'aquila.
Lo porter con onore.
Frank, Hazel, Tysondijo Percy, aiutate la Quarta
Coorte. Devo un gigante ammazzare.
Alz Controcorrente, ma prima che potesse avanzare,
alcuni corna suonarono nelle colline del nord. Un
altro esercito apparve: cientos di guerriere con abiti di
camuffamento grigio e nero, armate con lance e scudi.
Intercalati con le file c'era una dozzina di carriole di
guerra, coi suoi denti affilati brillando all'imbrunire e
con palle ardendo cariche nelle sue balestre.
Amazonasdijo Frank. Geniale.
Polibotes rise.

Vedete? I nostri rinforzi sono appena arrivati. Roma


cadr oggi!
Le amazzoni abbassarono le sue lance ed arrivarono
sotto collina. Le sue carriole entrarono in battaglia.
L'esercito del gigante ovacion, fino a che le amazzoni
cambiarono di passaggio ed attaccarono i mostri per il
fianco intatto del lato questo.
Amazzoni, all'attacco! nella carriola pi grande si
sollevava una ragazza che sembrava una versione
maggiore di Reyna, vestita con un'armatura di
combattimento sfortuna ed una cintura dorata
brillando attorno alla sua vita.
La Regina Hylla! Disse Hazelsei sopravvissuto!
La regina amazzone grid:
All'aiuto di mia sorella! Distruggete quelli mostri!
Distruggere! il grido delle sue truppe risuon per
tutta la valle.
Reyna port il suo pegaso verso Percy. I suoi occhi
brillarono. Il suo viso diceva: Potrebbe abbracciarti
subito. Ma grid:
Romani! Avanzate!
Il campo di battaglia si trasform in un assoluto caos.
Le file di amazzoni e quelle dei romani si unirono
contro il nemico. Ma Percy aveva un'unica meta. Si

diresse al gigante.
Tu ed io. Fino al fine.
Si
trovarono
vicino
all'acquedotto
che
era
sopravvissuto in qualche modo alla battaglia.
Polibotes sistem quello. Afferr il suo tridente e
batt l'arco di mattoni pi vicino, slegando una
cascata.
Andiamo, allora, figlio di Nettuno! Si eluse
Polibotes. Lasciami vedere il tuo potere! L'acqua si
muove al tuo capriccio? Ti guarisce? Ma nacqui per
affrontare Nettuno.
Il gigante inclin la sua mano verso l'acqua. Quando il
torrente pass per le sue dita si trasform in un colore
verde oscuro. Lanci un po' a Percy chi istintivamente
la schiv con la sua volont. Il liquido spruzz il suolo
davanti a lui. Con un suono strano, l'erba divent
bianca ed espulse fumo.
La mia pelle trasforma l'acqua in venenodijo
Polibotes. Vediamo che cosa fa al tuo sangue!
Lanci la sua rete a Percy, ma Percy rod e si
allontan. Gli lanci la sfiatata diretta al viso del
gigante. Mentre Polibotes fu accecato, Percy attacc.
Affond Controcorrente nello stomaco del gigante, la
ritir e si allontan, lasciando al gigante gridando di
dolore.
Il colpo aveva dovuto dissolvere qualunque mostro

minore, ma Polibotes si dondol e guard verso il


basso all'icor dorato, il sangue degli immortale,
uscendo dalla sua ferita. Il taglio si stava chiudendo.
Buon tentativo,
spezzer.

semidisle

infilz.

Ma

ti

Dovrai catturarmi! disse Percy.


Si gir e corse verso la citt.
Che cosa? grid il gigante con incredulit. Corri,
codardo? Rimani qui e muori!
Percy non aveva nessuna intenzione di rimanere, ma
sapeva che non potrebbe ammazzare a Polibotes solo.
Ma aveva un piano.
Pass di fianco alla signorina O'Leary che alz la vista
con curiosit con una gorgona ritorcendosi nella sua
bocca.
Sto bene! grid Percy mentre corse al suo fianco,
seguito di un gigante assetato di sangue.
Salt al di sopra di un scorpione ardendo e si chin
mentre Annibale allontanava un ciclope dalla sua
strada. Per la codina dell'occhio, vide a Tyson
bastonando i Nati della Terra verso il suolo come se
fosse un gioco. Ella volteggiava intorno a suo,
lanciando missili e consigliando:
L'inguine. L'inguine del Nato della Terra sensibile.

CHAS!
Bene. S. Tyson ha trovato il suo inguine.
Percy ha bisogno di aiuto? lo chiam Tyson.
Sto bene!
Muori! grid Polibotes, avvicinandosi rapidamente.
Percy continu a correre.
Nella lontananza, vide a Hazel ed Ario galoppando per
il campo di battaglia, spezzando centauri e karpoi. Un
spirito del grano gridava:
Grano! Ti diamo grano!
Ma Ario gli ridusse in un mucchio di cereali di
colazione. La Regina Hylla e Reyna unirono forze,
carriola e pegaso cavalcando insieme, spezzando le
ombre dei guerrieri caduti. Frank si trasform in un
elefante e spezz alcuni ciclopi e Dakota sottomise ben
alto l'aquila dorata, lanciando lampi a qualunque
mostro che osasse sfidare alla Quinta Coorte.
Tutto stava bene, ma Percy aveva bisogno di un aiuto
distinto. Aveva bisogno di un dio.
Guard all'indietro e vide che il gigante stava tanto
vicino che avrebbe potuto allungare il suo braccio e
l'avrebbe acchiappato. Per guadagnare tempo, Percy si
chin sotto una delle colonne dell'acquedotto. Il

gigante alz il suo tridente e quando la colonna


precipit, Percy us l'acqua sfrenata e la guid fino
allo scontro, lasciando cadere varie tonnellate di
mattoni sulla testa dal gigante.
Percy usc sparato fino ai limiti della citt.
Termine! grid.
La statua pi vicina del dio stava a circa sessanta
metri. I suoi occhi di pietra guardarono a Percy
mentre questo si avvicinava.
Completamente inaccettabile! si lament. Gli
edifici stanno in fiamme! Invasores!Scales di qui,
Percy Jackson!
Quell'intentodijo. Ma sta il gigante, Polibotes.
S, lo so! Spera. Permettimi un minutoTrmino
chiuse gli occhi per concentrarsi. Una fiammeggiante
palla di cannone verde sorvol le sue teste ed evapor
subito. Non posso fermare tutti i missilisi lament
Termine. Perch non possono essere pi civilizzati
ed attaccare pi lentamente? Assolo sono un dio.
Aiutami ad ammazzare al gigantedijo Percy. E
questo avr finito. Un dio ed un semidio lottando
insieme, l'unica forma di ammazzarli.
Termine fiut.
Io proteggo le frontiere. Non ammazzo giganti, non

sta nel mio contratto lavorativo.


Andiamo, Termine! Percy si affrett, ed il dio
attacc un grido, indignato.
Detenere l, ragazzino! Non si permettono armi
dentro il pomerium!
Ma stiamo essendo attaccati!
Non mi importare! Le regole sono le regole. Quando
la gente non segue le regole, mi metto molto, molto
arrabbiato.
Percy sorrise.
Memorizzalo benesi gir verso il gigante. Ehi,
brutto!
GROAR! Polibotes usc di tra le rovine
dell'acquedotto. L'acqua continuava a gocciolare,
trasformandosi in veleno e creando un territorio
fumante attorno ai suoi piedi. Morrai lentamente!
gli promise il gigante. Raccolse il suo tridente che
gocciolava con veleno verde.
Ad intorno suo, la battaglia stava finendo. Quando
l'ultimo mostro fu distrutto, gli amici di Percy
cominciarono ad unirsi, facendo un anello attorno al
gigante.
Ti far prigioniero, Percy Jacksonle infilz
Polibotes. Ti torturer sotto il mare. Ogni giorno

l'acqua ti guarir ed ogni giorno ti avviciner pi alla


morte.
Buono ofertadijo Percy. Ma
ammazzassi invece di accettarla.

credo

che

ti

Polibotes grid, furioso. Mosse la testa, e pi basilischi


caddero dai suoi capelli.
Vengono pi! grid Frank.
Un caos si estese per tra le file. Hazel spron Ario e si
intromise tra i basilischi ed i campeggiatori. Frank
cambi forma, trasformandosi in qualcosa di pi
magro e peloso una donnola? Percy pens che Frank
era diventato pazzo, ma quando Frank attacc i
basilischi, questi diventarono pazzi. Uscirono
correndo con Frank perseguendoli convertito in una
donnola.
Polibotes segnal col suo tridente e corse verso Percy.
Quando il gigante arriv al pomerium, Percy si
allontan da un salto, come un torero. Polibotes si
stamp contro i limiti della citt.
QUELLO ! Grid Termine. QUELLO VA CONTRO LE
REGOLE!
Polibotes corrug il cipiglio, ovviamente confuso che
quella che gli parlava era una statua.
Tu che cosa sei? grugn. Taci!

Separ la statua e si gir verso Percy.


SONO DIVENTATO PAZZO! Grid Termine. STO
STRANGOLANDOTI! LO NOTI? QUELLI SONO LE MIE
MANI ATTORNO AL TUO COLLO, VACCA ENORME. SALE
DI QUI! TI DO UNA TESTATA TANTO GRANDE CHE!
Rozza! il gigante pest la statua e questa divise a
Termine in tre parti: piedistallo, corpo e testa.
NON LO FAI! Grid Termine. Percy Jackson,
facciamolo. Ammazziamo a questo zotico!
Il gigante rise tanto forte che non si rese conto che
Percy stava attaccandolo fino a che fu troppo tardi.
Percy salt, schivando il ginocchio del gigante, e
condusse giusto Controcorrente attraverso una delle
bocche metalliche della corazza di Polibotes,
affondando il bronzo celestiale fino al petto. Il gigante
si dondol, imbattendosi nel piedistallo di Termine e
cadendo a terra.
Mentre cercava di alzarsi, graffiando per liberarsi
della spada nel suo petto, Percy alz la testa della
statua.
Non guadagnerai mai! Grugn il gigante. Non
puoi vincermi suolo!
Non sto soloPercy alz la statua al di sopra della
testa dal gigante. Mi piacerebbe presentarti al mio
amico Termine. un dio!

Troppo tardi, Polibotes si rese conto di quello che


succedeva ed ebbe paura. Percy stamp la testa del dio
la cosa pi forte che pot nella testa del gigante, e
questo si dissolse, diminuendosi in un mucchio di
alghe fumanti, pelle di rettile e muchi velenosi.
Percy si dondol, completamente esausto.
Ja! Disse la testa di Termine. Quello gli insegner
ad obbedire alle norme di Roma.
Per un momento, il campo di battaglia rimase in
silenzio eccetto per un crepitare delle fiamme, e per
alcuni mostri che fuggivano gridando di paura.
Un stretto circolo di romani ed amazzoni stavano
attorno a Percy. Tyson, Ella e la signorina O'Leary
stava l. Frank e Hazel gli sorridevano con orgoglio.
Ario stava mordicchiando senza riposo un scudo
dorato.
I romani cominciarono ad intonare:
Percy, Percy, Percy!
Si avvicinarono verso lui. Prima che potesse rendersi
conto, stavano alzandolo in un scudo. Il clamore
cambi a:
Pretore! Pretore! Pretore!
Al di sopra dei vtores, stava Reyna stesso, che l'estese
la mano e Percy se la strinse, ricevendo il suo augurio.

Allora la moltitudine di romani gli portarono per il


pomerium, evitando le statue di Termine, e lo
scortarono fino all'Accampamento Jpiter.Captulo
51PercyEL Festival Di Fortuna non Aveva Niente a che
vedere con una goliardia che rallegr a Percy in parte.
I campeggiatori, le amazzoni ed i lari riempirono la
sala da pranzo per celebrare una gran cena. Perfino i
fauni furono invitato, poich avevano aiutato
bendando i feriti dopo la battaglia. Le ninfe del vento
correvano per la stanza, ripartendo pizze, hamburger,
filetti, insalate, cibo cinese, asini e tutto, volando una
velocit di vertigine.
Nonostante la battaglia esaustiva, tutto il mondo stava
di buon umore. I feriti erano stati guariti, e pochi
campeggiatori che erano morti durante la battaglia
erano ritornati alla vita, come Gwen che non era stato
portata all'Inframundo. Chiss Tnatos aveva fatto la
vista grassa. O chiss Plutone aveva dato loro un
passaggio, come aveva fatto con Hazel. Fosse quello
che fosse, nessuno si lament.
Stendardi di tutti i colori dei romani e le amazzoni
pendevano a tutti i lati dalle travi. Restaurata l'aquila
dorata si alzava orgogliosamente dietro il tavolo dal
pretore, e le pareti erano decorate con cornucopie,
corna magiche piene di cascate di frutte, cioccolato e
biscotti appena infornate.
Le coorti erano mischiate con le amazzoni, andando di
sof in sof al suo piacere, e per la prima volta i
soldati della Leva erano benvenuti da tutte le parti.

Percy cambi sedile tante volte che perse la pista della


sua cena.
C'erano tanto flirt e tanto abbraccio che si videro fino
alle amazzoni incluse. Ci fu un momento nel quale
Percy fu accantonato per Kinzie, l'amazzone che
l'aveva disarmato in Seattle. Dovette spiegare che
aveva gi una fidanzata. Kinzie se lo prese
fortunatamente bene. Gli disse quello che aveva
passato quando abbandonarono Seattle, come Hylla
aveva vinto alla provocatorio Otrera due notti
consecutive, per quello che le amazzoni la chiamavano
la regina Hylla, quella che ammazza due volte.
Otrera rimase morto la secondo vezdijo Kinzie
senza alterarsi. Dobbiamo ringraziare per te quello.
Se qualche volta cerchi fidanzata buono, credo che ti
rimanesse geniale una collana di ferro ed una carina
arancia.
Percy non seppe dire se scherzava o no. Gli ringrazi
per lui, educatamente e cambiarono sedili.
Quando tutto il mondo aveva mangiato ed i piatti
smisero di galleggiare, Reyna diede un discorso breve.
Diede formalmente il benvenuto alle amazzoni,
ringraziando per essi il suo aiuto. Allora abbracci sua
sorella e tutto il mondo applaud.
Reyna alz le sue braccia per tacere la moltitudine.
Mia sorella ed io portavamo senza vederci faccia a
faccia

Hylla rise.
Quello imbarazzarsi.
Ella si un alle amazonassigui Reyna. Io mi unii
all'Accampamento Giove. Ma guardando questa stanza,
credo
che scegliessimo
le strade adeguate.
Stranamente, i nostri destini non sarebbero stati
possibili senza l'eroe al che avete acclamato come
pretore nel campo di battaglia, Percy Jackson.
Ci furono pi ovazioni. Le sorelle alzarono i suoi
bicchieri verso Percy e brindarono per lui.
Tutto il mondo chiese che egli parlasse, ma Percy non
sapeva di che cosa parlare. Protest dicendo che non
era il meglio per essere pretore, ma i campeggiatori
soffocarono la sua voce in un applauso. Reyna lo tolse
la tavoletta di probatio del collo. Octavian gli lanci
un sguardo secco, si gir la moltitudine e sorrise come
se tutta fosse la sua idea. Sventr un orsacchiotto di
peluche e pronunci alcuni presagi per l'anno che
veniva: Fortuna li benedirebbe. Pass il suo braccio
sulle spalle di Percy e grid:
Percy Jackson, figlio di Nettuno, primo anno di
servizio!
I simboli romani arsero nell'avambraccio di Percy: un
tridente, le lettere SPQR ed una sola riga. Sembrava
che qualcuno stesse pressando ferro ardendo contro il
suo braccio, ma Percy glieli sistem per non gridare.

Octavian l'abbracci e gli sussurr:


Spero che dolga.
Allora Reyna gli diede una medaglia con forma di
aquila ed una cappa violetta, i simboli di pretore.
Te li meriti, Percy!
La Reyna Hylla gli diede un colpetto nella schiena.
E ho deciso di non ammazzarti.
Ehi, graciasdijo Percy.
Si fece strada per la sala da pranzo di nuova, coi
campeggiatori gridando egli affinch si sedesse con
essi. Vitellius il lare, gli segu, imbattendosi nella sua
toga violetta e riassestandosi la spada, dicendo a tutti
come aveva predetto la scalata di Percy verso il
successo.
Io chiesi che si unisse alla Quinta Coorte! Disse il
fantasma con orgoglio. Avvistai dietro il suo talento
tempo!
Il fauno Don si avvicin con un berretto di infermiera
ed un vassoio di biscotti in ogni sgorgo.
Zio! Auguri e quelle cose! Incredibile! Ehi, hai
cambiamento?

Tutta l'attenzione fece vergognarsi a Percy, ma era


felice di vedere come erano trattato Frank e Hazel.
Tutto il mondo li chiamava salvatori di Roma e se lo
meritavano. Si parl perfino di reinstallare il
trisnonno di Frank, Shen Lun, al rango di onore della
legione. Apparentemente non caus il terremoto di
1906.
Percy si sedette per un momento con Tyson e Lei che
erano ospiti di onore nel tavolo di Dakota. Tyson non
smetteva di chiedere panini di crema di arachide,
mangiandoli contemporaneamente che le ninfe lo
ripartivano. Ella stava posata nel braccio del sof,
mordicchiando con furia vari rotoli di cannella.
I rotoli di cannella sono buoni per le harpasdijo.
Il ventiquattro giugno un buon giorno. Compleanno
di Roy Disney, Festival di Fortuna, Giorno
dell'Indipendenza di Zanzbar. E Tyson.
Guard a Tyson, si vergogn e separ lo sguardo. Dopo
la cena, la legione intera ebbe la notte libera. Percy ed
i suoi amici furono verso la citt che non stava il tutto
recuperata della battaglia, ma avevano spento i fuochi,
e la maggior parte dei rottami erano stati scopati, ed i
cittadini erano pronti per la celebrazione.
Nel pomerium, la statua di Termine vestiva un
berretto di festa.
Benvenuto, pretore! disse. Se hai bisogno di me
per bastonare qualche gigante mentre questi nella
citt, fammelo sapere.

Grazie, Trminodijo Percy. Lo mirer.


S, buono. La tua cappa di pretore un centimetro
pi bassa per la sinistra. Cos, molto meglio. Dove sta
il mio assistente? Iulia!
La bambina piccola usc correndo di dietro il
piedistallo. Vestiva un vestito verde quella notte, ed i
suoi capelli seguivano fagotto con codini. Quando
sorrise, Percy vide che gli cominciava a crescere i
denti frontali. Sottometteva una scatola di cappelli di
festa.
Percy cerc di negarsi, ma Iulia mise alcuni occhi
teneri.
Segurodijo. Prender la corona azzurra.
Offr a Hazel un berretto di pirata dorato.
Voglio essere come Percy Jackson di mayorle disse
Iulia a Hazel, con solennit.
Hazel sorrise e lo spettin i capelli.
Quello qualcosa di molto buono per essere, Iulia.
Aunquedijo Frank, prendendo un cappello con la
forma della testa di un orso polare. Anche Frank
Zhang starebbe bene.
Frank! disse Hazel.

Si misero i suoi berretti e continuarono verso il foro


che era stato decorato con luci multicolori. Le fonti
brillavano con un colore violetto. Le caffetterie
stavano facendo l'agosto ed i musicisti ambulanti
riempivano l'aria con suoni di chitarre, lire, flauti a
fiato e suoni di ascelle. , Percy non cap quell'ultimo.
Chiss fuori una tradizione musicale romana.
Anche la dea Iride dovrebbe essere disposta a
partecipare alla festa. Mentre Percy ed i suoi amici
passarono per la dannata Casa del Senato, un brillante
arcobaleno
apparve
nel
cielo
notturno.
Sfortunatamente, la dea invi loro un'altra
benedizione, una pioggia di torte senza glutine del
COVEA, torte che Percy suppose che farebbero la
pulizia pi difficile, o una ricostruzione pi facile. Le
torte servirebbero come alcuni mattoni eccellenti.
Per un momento, Percy passeggi per le strade con
Hazel e Frank che seguivano sfiorandosi le spalle.
Finalmente disse:
Sono un po' stanco, ragazzi. Seguite voi.
Quando ritorn all'accampamento, vide alla Signorina
O'Leary giocando con Annibale nei Campi di Marte.
Finalmente aveva trovato un amico col quale potrebbe
giocare. Continuarono a dare rovesciate, sbattendosi
tra essi, rompendo forti e passando un tempo
eccellente.

Nelle porte fortificate, Percy si trattenne e guard per


la valle. Sembrava dietro tanto tempo quando aveva
visto quello con Hazel, vedendo per la prima volta
l'accampamento. Ora era pi interessato guardando
verso l'orizzonte occidentale.
Domani,
chiss
all'altro,
i
suoi
amici
dell'Accampamento Meticcio arriverebbero. La stessa
cosa che si preoccupava per l'Accampamento Giove,
non poteva sperare di vedere ad Annabeth di nuovo.
Sentiva la mancanza della sua antica vita: New York e
l'Accampamento Meticcio, ma qualcosa gli diceva che
passerebbe pi tempo fino a che ritornasse a casa. Gea
ed i giganti non avevano finito per causare problemi,
non per molto tempo.
Reyna gli aveva dato la seconda casa di pretore nella
Via Principali, ma non appena Percy lanci
un'occhiata all'interno, sapeva che non potrebbe
rimanere l. Stava bene, ma era piena di cose di Jason
Grace. Percy si sent scomodo ottenendo il titolo di
pretore di Jason. Neanche voleva portarsi la sua casa.
Le cose sarebbero abbastanza scomode quando Jason
girasse, e Percy era sicuro che sarebbe sopra a quella
barca di guerra con testa di drago. Percy fu verso le
baracche della Quinta Coorte e sal alla sua cuccetta. Si
addorment subito. Sogn che portava a Juno per il
Piccolo Tevere. Era vestita come un'anziana vestita
con una borsa di plastica, sorridendo e cantando una
ninnata nanna in greco antico mentre le sue mani con
trippa circondavano il collo di Percy.
Continui a volermi attaccare un schiaffo, cielo?

domand.
Percy si trattenne di passaggio a met. Le lasci
cadere ed affond la dea nel fiume.
Nel momento che questa cadde all'acqua, svan e
riapparve nella riva.
Oh, cielose rise furbescamente, quello non
stato troppo eroico, perfino in un sonno!
Otto mesesdijo Percy. Mi hai rubato otto mesi
della mia vita per una missione che ha avuto luogo per
una settimana. Perch?
Juno scricchiol la lingua, in disapprovazione.
Voi, i mortali e le vostre brevi vite. Otto mesi non
niente, cielo. Io persi otto secoli una volta, grazie
all'Impero Bizantino.
Percy convoc il potere del fiume. L'acqua si gir
intorno a suo, formando schiuma.
Ora, ahoradijo Juno. Non ti mettere di cattivo
umore. Se vinciamo a Gea, i nostri piani devono
cronometrarsi alla perfezione. In primo luogo, doveva
a Jason ed i suoi amici per liberarmi della mia
prigione
La tua prigione? Eri rinchiusa e ti lasciarono uscire?
Non ti fare il sorpreso, cielo! Sono una dolce

anziana. In qualche modo, non fosti necessitato


nell'Accampamento Giove fino ad ora, per salvare i
romani nel suo momento di maggiore crisi. Gli otto
mesi in mezzo buono, ho altri piani macchinandosi,
ragazzo. Opponendomi a Gea, lavorando a spalle di
Giove, proteggendo i tuoi amici. un lavoro molto
costoso! Se avesse dovuto anche proteggerti dai mostri
di Gea ed i piani e tutto, e mantenerti nascosto dei
tuoi amici dell'est durante tutto il momento No,
molto meglio mantenerti assicurazione dormendo.
Saresti stato una distrazione, una pallottola persa.
Una distrazione. Percy sent l'acqua sollevandosi
con la sua furia. Una pallottola persa.
Esatto. Mi rallegro che lo capisca.
Percy invi un'onda diretta all'anziana, ma
semplicemente Juno spar e si materializz pi
lontano nella costa.
Cielodijo, stai di molto cattivo umore. Ma sai che
feci la cosa corretta. Qui il tuo tempo stato il
perfetto. Si fidano di te. Sei l'eroe di Roma. E mentre
dormivi, Jason Grace si guadagnato la fiducia dei
greci. Hanno avuto tempo per costruire l'Argo II.
Insieme, tu e Jason unirete gli accampamenti.
Perch io? Chiese Percy. Tu ed io non siamo
andati d'accordo mai. Perch vorresti una pallottola
persa nella tua squadra?
Per che ti conosco, Percy Jackson. Di molte maniere,

sei impulsivo, ma quando per i tuoi amici, sei


costante
come
l'ago
di
una
bussola.
Sei
irremovibilmente leale ed ispiri lealt. Sei la colla che
unir ai sette.
Genialdijo Percy. Volli sempre essere la colla.
Juno fece scricchiolare le sue dita.
Gli eroi dell'Olimpo devono unirsi! Dopo la tua
vittoria su Cronos in Manhattan, buono, mi temo che
quello fer l'autostima di Giove.
Perch io ebbi razndijo Percy, ed egli no.
L'anziana trem.
Dovrei essere abituato a quello, dietro tanti eoni
sposato con me, ma no! mio orgoglioso ed ostinato
marito respinge domandare a semplici semidei per
aiutarlo di nuovo. Crede che i giganti possono essere
vinti senza voi e che Gea pu essere forzato a
retrocedere. Io lo so bene. Ma devi provarti a te stessa.
Assolo navigando verso le terre ancestrali e chiudendo
le Porte della Morte convincerete a Giove che valete la
pena per lottare lato a lato contro i dei. Sar la
maggiore spedizione da quando Enea fugg di Troia!
E se non abbiamo successo? Disse Percy. E se i
romani ed i greci non vanno d'accordo?
Allora Gea avr guadagnato. Ti dico questo, Percy
Jackson: quella che causer pi problemi la pi

vicina a te, quella che pi mi odia.


Annabeth? Percy sent la sua ira crescere. Non ti
piaciuto mai. Ora la fiamme liante? Non la conosci
del tutto. la persona che pi voglio avere alle mie
spalle.
La dea sorrise, seccamente.
Vedremo gi, giovane eroe. Ha un duro compito al
che affrontarsi quando arriviate da Roma. Se pronta
per lei l'ignoro.
Percy convoc un'ondata di acqua e le fece esplodere
contro l'anziana. Quando l'onda retroced, era andato
via.
Il fiume Lei descontrol, ignorando la volont di Percy,
e questo affond nell'oscurit del ro.Captulo
52PercyA La Mattina Seguente, PERCY, HAZEL E FRANK
fecero colazione presto ed andarono alla citt prima
che il senato si riunisse. Dato che ora Percy era
pretore, poteva andare l per dove e quando volesse.
Di passaggio, passarono per le stalle, dove Tyson e la
Signorina O'Leary stavano dormendo. Tyson russava in
un letto di fieno vicino agli unicorni, con
un'espressione piacevole nel suo viso come se stesse
sognando ponis. La signorina O'Leary dava rovesciato
sulla sua schiena e si copriva le orecchie con le sue
zampe. Nel soffitto della stalla, Ella leggeva con
avidit un mucchio di pergamene antiche romane, con
la sua testa tra le sue ali.

Quando arrivarono alla foto, si sedettero nella fonte e


guardarono il sole uscire. I cittadini erano occupati
scopando le torte false, il coriandoli, ed i berretti di
festa della celebrazione della notte anteriore. Il corpo
di ingegneri stava lavorando in un arco che
commemorerebbe la vittoria su Polibotes.
Hazel disse che perfino aveva sentito parlare di un
"trionfo" formale per i tre, una sfilata per la citt
seguiti per una settimana di giochi e celebrazioni, ma
Percy sapeva che non avrebbero mai opportunit. Non
avevano tempo.
Percy cont loro il suo sonno su Juno.
Hazel corrug il cipiglio.
I dei stettero occupati ieri sera. Insegnaglielo, Frank.
Frank ricerc tra la tasca del suo cappotto. Percy
cred che tirasse fuori il legno bruciato, ma invece di
quello, tir fuori un fine libro con una nota scritta con
lettere rosse.
Stavano nel mio cuscino questa maanase lo pass
a Percy. Come se mi fossi visitato il ratoncito Prez.
Il libro era "L'Arte della Guerra" per Sun Tzu. Percy
non aveva sentito mai parlare di lui, ma poteva
indovinare chi glielo aveva comandato. La nota diceva:
"Buon lavoro, ragazzo. La migliore arma di un uomo
la sua mente. Questo era il libro favorito di tua madre.

Dagli un'occhiata. Poscritto: Spero che il tuo amico


Percy abbia imparato un po' di rispetto verso me."
GuauPercy gli restitu il libro. Chiss Marte s sia
distinto di Ara. Non credo che Ari sappia ridere.
Frank guard le pagine.
Ci sono qui molte cose sul sacrificio, conoscendo il
costo della guerra. In Vancouver, Marte mi disse che
doveva mettere il mio dovere davanti della mia vita o
la guerra intera andrebbe via a picco. Credeva che si
riferisse a liberare a Tnatos, ma ora non lo so.
Seguo vivo, chiss qualcosa di peggiore stia per venire.
Guard con nervi a Percy, e Percy ebbe la sensazione
che Frank non stava contandoglielo tutto. Si domand
se Marte gli aveva detto qualcosa su lui, ma Percy non
fu sicuro di se voleva saperlo.
Inoltre, Frank aveva avuto gi sufficiente. Aveva visto
la sua casa ardere, aveva perso sua madre e sua nonna.
Arrischiasti il tuo vidadijo Percy. Fosti disposto
ad ardere in questa missione. Marte non pu sperare
pi di te.
Quizdijo Frank, dubitativo.
Hazel strinse la mano di Frank.
Sembravano molto pi comodi insieme quella mattina,
non mangio prima che erano nervosi e scomodi. Percy

si domand se avrebbero cominciato ad uscire.


Sperava che s, ma decise che sarebbe migliore non
domandare.
E tu, Hazel? Domand Percy. Plutone si detto
qualcosa?
Abbass lo sguardo. Vari diamanti uscirono dal suolo
ai suoi piedi.
Noadmiti. In qualche modo, credo che mi abbia
inviato un messaggio attraverso Tnatos. Il mio nome
non stava nella lista di anime fuggite, quando lo
sarebbe dovuto stare.
Credi che tuo padre ti diede un passaggio?
domand Percy.
Hazel si avvil di spalle.
Plutone non pu visitarmi o parlarmi senza
ammettere che seguo evviva. Allora dovrebbe
rinforzare le leggi della morte e dovr obbligare a
Tnatos a portarmi di nuovo all'Inframundo. Credo
che mio padre sta facendo la vista grassa. Credo
credo che voglia che trovi a Nico.
Percy guard all'alba, sperando di vedere una barca di
guerra discendendo dal cielo. Ma, non c'era niente.
Troveremo al tuo hermanole promise Percy. Non
appena la barca arrivi, navigeremo verso Roma.

Hazel e Frank scambiarono sguardi nervosi, come se


avessero parlato gi di quello.
Percydijo Frank. Se vuoi che andiamo, andremo.
Ma, sei sicuro? Mi riferisco sappiamo che hai
migliaia di amici nell'altro accampamento. Ed ora
potresti scegliere a chiunque dell'Accampamento
Giove. Se non facciamo parte dei sette, capiremo che
Scherzate? Disse Percy. Credete che lasci dietro
alla mia squadra? Dopo essere sopravvissuto al germe
di grano di Fleecy, di essere corso davanti ad alcuni
cannibali, di nasconderci dietro un gigantesco
posteriore azzurro in Alaska? Andiamo, uomo!
La tensione si ruppe. I tre cominciarono a ridere,
chiss un po' troppo, ma era un sollievo essere vivo,
con la lucentezza ed il caldo del sole senza
preoccuparsi, almeno per il momento, su care sinistre
apparendo nelle ombre delle colline.
Hazel respir profondo.
La profezia che Ella disse, su una figlia della
saggezza, e la marca di Atena ardendo attraverso
Roma sai di che cosa va?
Percy ricord il suo sonno. Juno l'aveva notato che
Annabeth aveva un lavoro difficile per fare, e che
sarebbe quella che causasse pi problemi per la
missione. Non poteva credersilo, ma ancora cos gli
preoccupava.

Non sto seguroadmiti. Credo che ci sia pi di


quella profezia. Chiss Ella possa ricordare il resto di
lei.
Frank si mise il libro nella sua tasca.
Dobbiamo portarla con noi, mi riferisco, per la sua
propria sicurezza. Se Octavian scopre che Ella ha
memorizzato i Libri del Sibilla
Percy trem. Octavian userebbe le profezie per
mantenere il suo potere sull'accampamento. Ora Percy
l'aveva tolto la sua opportunit di pretore, Octavian
cercherebbe altre maniere di esercitare influenza. Se
scopriva quello di Lei
Hai razndijo Percy. Dobbiamo
Spero che possiamo convincerla

proteggerla.

Percy! Tyson arriv correndo per il foro con Lei


volteggiando alla sua periferia con una pergamena nei
suoi artigli. Quando raggiunsero la fonte, Ella lasci
cadere la pergamena nel grembo da Percy.
Invio especialdijo. Di un'aura, un spirito del
vento. S, Ella ha un invio speciale.
Buon giorno, fratelli! Tyson aveva fieno nei suoi
capelli e burro di arachide nei suoi denti. La
pergamena di Leone. divertente ed a voce bassa.
La pergamena non sembrava niente raro, ma quando
Percy l'estese per il suo grembo, una registrazione di

videocassetta sbatt le palpebre nella pergamena. Un


piccolo vestito con un'armatura greca sorrideva loro.
Aveva un viso biricchino, i capelli ricci e neri, ed
alcuni occhi sconsiderati, si sembrava essersi preso
alcune tazze di caff. Era seduto in una stanza oscura
con pareti di legno come l'interno di una barca.
Alcune lampade di olio pendevano ad un lato ed un
altro dal soffitto. Hazel soffoc un grido.
Che cosa? Domand FrankChe cosa passa?
A poco a poco, Percy si rese conto che il ragazzo coi
capelli ricci gli era familiare, e non suolo dei suoi
sonni. Aveva visto il suo viso in una foto antica.
Ehi! Disse il ragazzo nella videocassetta. Saluti
dei vostri amici dell'Accampamento Meticcio,
eccetera. Sono Leone. Sono elmir fosse di camera
e grid: Quale il mio titolo? Sono qualcosa come
l'ammiraglio, il capitano, o?
Una ragazza gli restitu il grido:
Il ragazzo delle riparazioni.
Molto spiritoso, Pipergru Leo. Divent a camera
. S, buono sono elcomandante supremo
dell'Argo II. S, piacimi quello! Di tutte forme,
navigiamo verso voi in alcuni, non so, un paio di ore in
questa gigantesca barca di guerra. Vi ringrazieremmo
per lui se non noi, buono, ci togliete del cielo a
cannonate e quelle cose. Cosicch, buono! Se poteste
dirvelo ai romani Grazie. Ci vediamo presto. I vostri

cari amici semidei e tutto quello. Pace.


La pergamena si spense.
Non pu serdijo Hazel.
Che cosa?
ragazzo?

Domand

Frank.

Conosci

quello

Hazel sembrava avere visto un fantasma. Percy cap


perch. Ricord la fotografia nella casa abbandonata
di Hazel in Seward. Il ragazzo della barca era
esattamente come l'antico fidanzato di Hazel.
Sammy Valdezdijo. Ma, come?
Non pu serdijo Percy. Quello ragazzo si chiama
Leone. E hanno passato e passa settanta anni. Deve
essere un
Volle dire "coincidenza", ma non poteva credersilo n
egli. Dopo avere vissuto quello che aveva vissuto ed
avere visto tante cose: destino, profezia, magia,
mostri Ma non si era imbattuto mai con una
coincidenza.
Furono interrotti per alcuni corna suonando nella
distanza. I senatori arrivarono sfilando al foro con
Reyna guidandoli.
l'ora dell'asambleadijo Percy.
Dobbiamo notarli sulla barca di guerra.

Andiamo.

***
Perch dovremmo
Octavian.

fidarci

dei

greci?

diceva

Stava passeggiando per il senato per cinque minuti, di


un lato per un altro, cercando di assimilare quello che
gli aveva detto Percy sul piano di Juno e la Profezia dei
Sette.
Il senato si manteneva in silenzio, ma molti avevano
paura di interrompere ad Octavian mentre stava
discorrendo. Nel frattempo, il sole si sollevava nel
cielo, brillando attraverso il soffitto rotto del senato
dando un faretto di luce naturale ad Octavian.
La Casa del Senato era piena. La Regina Hylla, Frank e
Hazel erano seduti di fronte alla fila coi senatori. I
veterani ed i fantasmi riempivano le file posteriori.
Perfino a Tyson e Lei avevano permesso loro di essere
presenti al fondo. Tyson non smetteva di salutare e
sorridere a Percy.
Percy e Reyna occupavano i sedili di pretori nella
pedana, quello che faceva a Percy sentirsi un tanto
complessato. Sembrare degno di occupare quello posto
vestendo un lenzuolo ed una cappa violetta non era
facile.
L'accampamento sta segurosigui Octavian. Io fui
il primo a congratulare ai nostri eroi per portare di
ritornata l'aquila della legione e tanto oro imperiale!
Siamo stati benedetti con molto buona fortuna. Ma

perch pi? Per che motivo tentare al destino?


Mi rallegro che preguntesPercy
approfittando della domanda.

si

alz,

Octavian balbett.
Io non
facesti parte della misindijo Percy, lo so. E se
mi permetti di dirlo, io s.
Alcuni senatori risero per la cosa sotto. Octavian non
pot fare nient'altro sedersi e cercare di non sembrare
imbarazzato.
Gea sta despertandodijo Percy. Abbiamo vinto a
due dei suoi giganti, ma quello solo il principio. In
realt la guerra avr luogo nelle terre ancestrali dei
dei. La missione ci porter a Roma, e dopo alla Grecia.
Un'ondata scomoda si estese per il senato.
Lo so, il sdijo Percy. Avete creduto sempre che i
greci sono i vostri nemici. Ma credo che avete una
buona ragione per pensarlo, credo che i dei ci hanno
mantenuti separati ad entrambi gli accampamenti,
perch ogni volta che ci troviamo, lottiamo. Ma quello
pu cambiare. Deve cambiare se vogliamo vincere a
Gea. Quello quello che significa la Profezia dei Sette.
Sette semidei, greci e romani, dovranno chiudere
insieme le Porte della Morte.

Ja! Grid un lare della fila del fondo. L'ultima


volta che un pretore tent interpretare la Profezia dei
Sette, fu Michael Varus, che perse la nostra aquila in
Alaska. Perch dovremmo crederti?
Octavian sorrise. Alcuni dei suoi alleati nel senato
cominciarono ad assentire ed a mormorare. Perfino
alcuni dei veterani sembravano scomodi.
Portai a Juno attraverso il Tberles ricord Percy,
parlando la cosa pi seria che pot. Ella mi disse che
la Profezia dei Sette Lei avecinaba. Marte vi fu apparsi
anche in persona. Non credete che vostri due dei pi
importanti non apparirebbero nell'accampamento se
la situazione non fosse importante?
Ha razndijo Gwen nella seconda fila. Io, mi fido
della parola di Percy. Greco o no, ha restaurato l'onore
della legione. Lo vedeste gi ieri sera nel campo di
battaglia. Qualcuno oserebbe dire che non un vero
eroe di Roma?
Nessuno discusse. Alcuni assentirono, essendo di
accordo.
Reyna si alz. Percy la guard, con ansia. La sua
opinione potrebbe cambiarlo tutto, a migliore o a
peggio.
Dici che una missione combinadadijo. Dici che
Juno pretende che lavoriamo insieme con quelli,
quell'altro gruppo dell'Accampamento Meticcio.
Bench i greci siano stati nemici nostri durante eoni.

Sono conosciuti per i suoi inganni.


Quizdijo Percy. Ma i nemici possono
trasformarsi in amici. Una settimana fa, mi avreste
creduto se vi dico che i romani e le amazzoni
avrebbero lottato gomito a gomito?
La Regina Hylla rise.
Ha ragione.
I semidei dell'Accampamento Meticcio hanno
lavorato gi vicino al Campamento Jpiterdijo Percy
. Non ci rendemmo conto. Durante la Titanomaquia
dell'ultima estate, mentre stavate attaccando il Monte
Othrys, noi stavamo difendendo il monte Olimpo in
Manhattan. Lottai contro Cronos in persona.
Reyna retroced, e quasi si imbatt nella sua toga.
Tu, che cosa?
So che difficile di creerdijo Percy. Ma credo che
mi sia guadagnato la vostra fiducia. Sto del vostro lato.
Hazel e Frank, vogliono andare con me a questa
missione. Gli altri quattro vengono di passaggio subito
dall'Accampamento Meticcio. Uno di essi Jason
Grace, il vostro antico pretore.
Oh, andiamo! Grid Octavian. Sta avvolgendo le
cose.
Reyna corrug il cipiglio.

molto credere. Jason gira con un pugno di semidei


greci? Dici che appaiono nel cielo con una barca di
guerra altamente armata, ma che non dovremmo
preoccuparci.
SPercy guard verso le file, nervoso, dubitando
degli
spettatori.
Lasciateloro
atterrare.
Ascoltateloro. Jason appogger tutto quello che sto
dicendovi. Lo giuro per la mia vita.
Per la tua vita? Octavian guard con persuasione al
senato. Ricorderemo quello, se risulta essere un
inganno.
Come in risposta, un messaggero arriv correndo alla
Casa del Senato, tossendo come se fosse corso
dall'accampamento:
Pretori! Lamento interrompere, ma le nostre velette
hanno avvistato un
Barca! Disse Tyson, allegro, segnalando il buco nel
tetto. Yuju!
Ovviamente, una barca di guerra greca apparve tra le
nuvole, ad un mezzo miglio, discendendo verso la casa
dal Senato. Avvicinandosi, Percy pot vedere gli scudi
di bronzo brillando ad entrambi i lati, con le candele
gonfie ed un mascarn di prua che gli era molto
familiare, con la forma di un drago metallico.
Nell'albero pi alto, una gran bandiera bianca
ondeggiava al vento.

L'Argo II. Era la barca pi incredibile che aveva visto.


Pretori! Grid il messaggero. Quali sono i suoi
ordini?
Octavian si mise in piede.
Devi domandare? il suo viso era rosso di rabbia.
Stava spezzando un orsacchiotto di peluche. I
presagi sono orribili! Questo un trucco, un inganno.
Temete dei regali dei greci!
Segnal col dito a Percy.
I suoi amici stanno attaccando con una barca di
guerra. Hai portato loro qui! Dobbiamo attaccare!
Nodijo Percy, fermamente. Mi avete scelto come
pretore per una ragione. Lotter per difendere questo
accampamento con la mia vita. Ma quelli non sono
nemici. Io dico che ci manteniamo fermo, ma non
attacchiate. Lasciateloro atterrare. Lasciateloro
parlare. Se un trucco, lotter al vostro lato, come
feci la notte anteriore. Ma non un trucco.
Tutti gli occhi si girarono verso Reyna.
Ella studi la barca di guerra avvicinandosi. La sua
espressione si indur. Se ella vietava le ordine di
Percy buono, non sapeva che cosa potrebbe passare.
Caos e confusione, come molto.

Sicuramente, i romani seguirebbero il suo leader. Era


stato leader molto pi che Percy.
Non disparisdijo Reyna. Ma abbiate alla legione
preparata. Percy Jackson stato scelto pretore per la
vostra volont. Ci fideremo della sua parola, non sia
che ci dia una ragione ovvia per non farlo. Senatori,
posponiamo la nostra assemblea per pi tardi ed
andiamo all'incontro di i nostri nuovi amici.
I senatori si accalcarono fuori dell'auditorium, oppure
per emozione o per paura. Tyson corse dietro essi,
gridando:
Yuju! Yuju! con Lei volteggiando attorno alla sua
testa.
Octavian lanci un'occhiata di dispiacere a Percy,
allora lasci cadere il suo orsacchiotto di peluche e
segu la moltitudine.
Reyna afferr la spalla di Percy.
Ti appoggio, Percydijo. Mi fido del tuo giudizio.
Ma per la nostra sicurezza, spero che possiamo
mantenere la pace tra i nostri campeggiatori ed i tuoi
amici greci.
Il haremosle promise. Vedrai gi.
Ella guard alla barca di guerra. La sua espressione si
riemp di speranza.

Dici che Jason sta abbordo quello spero. Sento la


mancanza di lui.
And verso l'esterno, lasciando a Percy solo con Hazel
e Frank.
Atterrano giusto nel forodijo Frank, nervoso. A
Termine gli d un attacco di cuore.
Percydijo Hazel, l'hai giurato per la tua vita. I
romani si prendono molto sul serio quello. Se qualcosa
va male, bench sia per incidente, Octavian ti
ammazzer. Lo sai, verit?
Percy sorrise. Sapeva che c'era molto in gioco. Sapeva
che quello giorno potrebbe andare terribilmente male.
Ma sapeva anche che Annabeth stava in quello barca.
Se le cose andavano bene, potrebbe essere il migliore
giorno della sua vita.
Gli pass un braccio attorno alla spalla di Hazel ed un
altro attorno a quello di Frank.
Vamosdijo, permettetemi di presentarvi alla mia
altra famiglia.

Interessi correlati