Sei sulla pagina 1di 18

spaziosacro.

it

http://www.spaziosacro.it/fiori-di-bach/

Fiori di Bach: floriterapia di Bach ,Orozco e tavole di kramer

FIORI DI BACH
FIORI DEL CAMBIAMENTO:
CI AIUTANO NEL PROCESSO DI TRASMUTAZIONE GLOBALE DELLA TERRA,
QUALI STRUMENTI EVOLUTIVI DI APPRENDIMENTO, DI CURA, DI CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE
.
AIUTATI DAL METODO TRASPERSONALE DI OROZCO E DALLE TAVOLE DI KRAMER

FLORITERAPIA DI BACH
5 weekend, uno al mese
Note: 5 incontri: 7-8 dicembre, 17-18 gennaio, 21-22 febbraio, 21-22 marzo, 4-5 aprile

EDWARD BACH
Parliamo di EDWARD BACH: Sulla vita di Bach stato scritto di tutto e di pi, vorremmo qui
trasmettervene una visione pispirituale
Chiediamo aiuto alla Numerologia Tantrica che unarte sacra che fa parte del Sat Nam Rasayan ed
legata alla Kundalini Yoga.
Trasmessa in occidente dal grande Maestro illuminato YOGJ BHAJAN.
Con semplici calcoli sulla completa data di nascita di Bach,veniamo cos ad apprendere che
il suo numero dellanima e il 6
Animo sensibile e delicato che attraverso una forte religiosita arrivera allapertura della coscienza, allintuizione
superiore.
E delicato anche nel fisico, sensibile, colto e carismatico
Egli ha trovato linterazione feconda dello spirito con la materia divenendo spirituale
Ha coraggio morale, ha un grande senso della giustizia, coltiva la nobilta di carattere, la lealta e la franchezza, la
benevolenza e la generosita
Sviluppa efficienza nel lavoro, amore per la famiglia e la vita coniugale (ecco perche soffrira moltissimo per la

perdita dellamata moglie)


Ha una personalita schiva ma di grande fascino e rivela una notevole capacita di rigenerazione
La sua vita e vissuta come una preghiera dedicandosi ad aiutare gli altri con tanto altruismo.
E molto concentrato su ogni cosa diventando molto intuitivo e acquistando potere in quello che fa.
Divenuto saggio ottiene doni extrasensoriali e si eleva con la meditazione e la preghiera e pregando con tutto
il cuore, prima di iniziare una ricerca, egli e ascoltato dal divino.
Il suo numero del Karma, il 9
ci dice che era gentile e aggraziato nei rapporti con gli altri, era costante nel suo lavoro, ci parla di questo lavoro
compiuto in solitudine, non era misantropo, semplicemente sapeva mantenere un calmo distacco. Taceva piu
spesso per non far trapelare quello che lo amareggiava dentro poiche molte volte era incompreso.
Una personalita da senstitivo, un uomo compassionevole e spirituale.
Utilizza la sensitivita per comunicare con lambiente e con le persone
Impara facilmente gli insegnamenti e ne diviene maestro
Egli non apprende, percepisce, sente intuitivamente, raggiunge quindi una sonsorialita largamente sviluppata
Fa tacere i suoi interessi personali per meglio rispondere ai bisogni degli altri
Egli riesce ad avere i raggi x puo vedere problemi al corpo fisico, psicologico, mentale delle persone
Nella sua calma e pazienza diventa sublime.
Ha un fortissimo senso dellodorato
E una persona perfettamente realizzata perche la sua personalita e divenuta il riflesso fedele dello spirito che a
sua volta riflette la gloria del Signore.
Il suo dono divino, espresso dal numero 5
E una creatura che ha consapevolezza dei 5 sensi che in lui hanno facolta acuite
E aperto a nuove idee , e analitico e ha labilita di pensare in modo critico
E alla ricerca della liberta, dellavventura
La sua liberta e ottenunta vivendo con consapevolezza e fiducia, riconoscendo e rispettando lequilibrio della
vita.
Egli attraverso questo dono rettifica la sua vita e sa trarre delle lezioni dagli errori e sa correggere di
conseguenza i suoi comportamenti.
Per mezzo di questo comportamento egli si predispone a meglio comprendere il mondo che lo circonda nel suo
giusto valore e a dominarlo pienamente.
E un essere pieno di grazia e sempre sincero.
Nella sua vita e spesso impegnato a superare le prove che il divino gli pone sul cammino ma coltivando il
coraggio, la pazienza e la fiducia acquista laudacia del guerriero autentico.
Ha superato le paure e lattaccamento alla materialita
Raccoglie le sfide e le supera vittoriosamente, fosse anche nella morte.

Questo dono divino, ci pone di fronte ad un uomo che ha realizzato la sua maestria, un maestro della sua arte: la
floriterapia!
ci parla della sua salute, della sua capacita di autoguarirsi,della sua generosita, dellautodisciplina, del dono di
insegnare o di aiutare gli altri ad imparare, del suo dono di saper comunicare col cuore.
Il superamento del suo karma ed il lavoro sui corpi sottili avverra attraverso delle prove fisiche; ma e solo
attraverso di esse che egli diventera maestro nel fronteggiarle.
Maestro di se stesso, insegnante della sua arte: la cura dellanima attraverso il corpo, suo tempio.
La parte tangibile dellenergia.
Bach e un curatore di anime .
Il suo numero del destino e di nuovo il 5.
Malato e dottore, malato e guaritore..gia conosceva la maestria della cura in molte vite passate, era il suo
talento, un equilibrio naturale, una grazia innata.
Un bravo insegnante della sua Maestria.
Ha e aveva in altre vite, il dono della parola, quella comunicazione del cuore che arriva agli altri con semplicita e
onesta.
Insegna La strada per apprendere la guarigione per se e per gli altri.
La guarigione nella morte diventando maestro della vita.
Un corpo malato che diventa maestro di salute.
Anche in vita, egli viene vissuto come una persona fragile di corpo e grande di mente.
Fu Osteggiato tuttavia poiche portatore di capovolgimenti.
Paga il suo impegno con una morte precoce avendo finito velocemente il suo compito terreno.
Le persone vedevano in lui un essere speciale capace di auto- sacrificarsi per amore del prossimo
Il suo numero della via, il 2,
il numero della mente negativa cioe discernente, recettiva ed intuitiva, lo ha portato a riconoscere il suo cammino
spirituale e a percorrerlo.
Il matrimonio divino cioe lunione con il divino era la sua realizzazione.
In tal senso egli diventera lesempio di assoluta obbedienza e connessione con lInfinito.
Egli ha dato luce al suo maestro interiore. Era protetto ed illuminato dalla luce divina.
Aveva tutte le possibilita di divenire, secondo questa numerologia che e propositiva e non predittiva, un
illuminato.
Non sta a noi proporre , ma noi lo viviamo come tale!
Alla sua morte i numeri erano cambiati:
9 come anima, 11 come karma, 9 come dono, 10 come destino 3 come via:
meravigliosa realizzazione!

Lanima che ha lavorato con i corpi sottili, che vi ha lavorato con dedizione, fede e solitudine-divina, si trova alla
sua ultima incarnazione e rimane splendente poiche nella sua ultima fase, ha sperimentato la mente negativa
diventare positiva, il dono di se alla comunita.
Sono arrivate le risposte a tutte le domande: poteva andarsene in pace.
Non considero Bach solo un medico ma anche unilluminato; una persona semplice ed intuitiva.
La grande fede che lo distingue mi ha insegnato che non e sufficiente che io sia in armonia con me stessa per
stare bene, lo saro veramente solo se saro in armonia con i miei simili, con le creature del mondo vegetale,
animale, minerale.
Noi siamo un tuttuno con il tutto e tutto e nel respiro di Dio ora e sempre.
Dio e dentro ad ognuno di noi e se noi non seguiamo le sue leggi,rompiamo un legame , ci ammaliamo e
ammaliamo chi ci sta vicino.
Bach, rifacendosi ad una lettera dei corinzi del Vangelo, ripeteva che
se anche parlassi oltre le lingue degli uomini anche quelle degli angeli, ma non avessi la carita, sarei
unicamente come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna in solitudine.
Il nostro compito e diventare cio che avevamo deciso di realizzare su questa terra al momento della nostra
incarnazione per essere di elevazione anche per i nostri fratelli.
Soltanto quando incontreremo il nostro io e capiremo il nostro compito allora non ci sara infelicita.
Le qualita divine che la nostra interiorita vorrebbe estrinsecare sono caratteristiche spirituali che Bach
chiama LE VIRTU DELLA NOSTRA NATURA SUPERIORE e che sono:
la pazienza
la forza
il coraggio
la bellezza
la saggezza
la gioia
la tenacia
lumorismo.
Bach puntava tutto sulle sue cinque verita:
1) Lio reale dellessere umano la sua anima, essa, essendo di essenza divina non pu ammalarsi. La malattia
scaturisce dalla separazione delluomo dalla sua anima.
2) Noi siamo nel mondo per realizzare il nostro io superiore e svolgere il nostro compito con saggezza
3) Abbiamo il compito di fare tesoro di ogni esperienza e di ogni conoscenza.
4) Quella che noi chiamiamo vita non che un momento della nostra evoluzione, come un giorno di scuola. Un
solo giorno!
5) Lanima il vero s eterno ed il corpo il suo strumento momentaneo.

6) Fino a quando le nostre anime e le nostre personalit sono in accordo , viviamo in gioia, pace felicit e salute.
7) Il Creatore di ogni cosa lAmore che una manifestazione di Dio e che permea tutto il Creato.
La dissociazione tra anima e personalita porta a fare del male agli altri e quindi a peccare contro lUnita. Contro
Dio.
Con i suoi rimedi floreali , Bach intendeva:
-risvegliare sensazioni e aprire i nostri canali energetici
per ricevere il nostro se spirituale
- pervadere la nostra natura con la particolare virtu di cui abbiamo bisogno, attingendola dai fiori
-purgarci dal difetto che causa il male e ci scollega con il nostro se divino.

Per ottenere tutto cio, occorreva fare unesperienza trascendente.


Egli diceva:
Non e con la volonta di fare esperienza di un altro regno che lo raggiungiamo. Ma essendo totalmente
consapevoli di ogni azione, di ogni suono e colore intorno a noi, di ogni relazione.
Nella sua relazione con la natura, nella consapevolezza di ogni sua creatura, nel suo rapporto con le piante, con i
fiori, egli raggiunse e fece lesperienza di un altro regno, il regno soprannaturale.
Nel grande mistero della sua malattia fisica, nella sofferenza psichica e morale, egli si chino su di un fiore, noto
come la rugiada su di esso assorbiva lenergia del sole e lassaggio.
Lui era molto spaventato ed incontro lenergia del fiore MIMULUS. Lenergia del sole entro in lui e si trasformo
in gioia e calore. Lo spavento si era trasformato in fiducia, una calorosa fiducia nella vita.
Per dirla con il linguaggio dei Deva delle piante che hanno contattato Dorothy Maclean e lhanno aiutata nella
coltivazione miracolosa dei giardini ed orti di Findhorm nel Galles, il deva di un fiore cosi le ha risposto:
Sono un fiore selvaggio e ci siamo incontrati gi qualche volta tu ed io.
Ogni volta che un essere umano presta attenzione o prova un sentimento verso una pianta o un fiore,
parte di quella persona si mescola con il nostro essere e si crea cosi un mondo unico.
Collegatevi con noi ogni volta e dovunque ci vediate. Questo va bene per il nostro rapporto. Notate noi ed
il modo in cui cresciamo, guardateci con occhi nuovi. Vi aiutera ad assorbire la nostra speciale qualita.
A mio avviso, Bach aveva intuito questo, parlava con i deva dei fiori e notava le loro particolari qualita.
*

I FIORI di BACH

Il nostro compito in questa vita quello di perfezionarci , di elevare le nostre vibrazioni , ed i FIORI in
questo sono maestri, ed elevandole potremo AIUTARE LA MADRE TERRA e noi stessi a superare le
difficolta di questa epoca cosi provata.
Quindi il loro meccanismo di azione anche di tipo vibrazionale cio energetico.

Attraverso la loro alta vibrazione, determinati Fiori silvestri appartenenti ad un ordine superiore, hanno il potere di
aumentare le nostre vibrazioni e lasciare liberi i nostri canali ai messaggi del nostro SE Spirituale, e innondare la
nostra personalit con le virt che sono a loro congeniali e a noi necessarie per purificarci dai nostri difetti che
causano i nostri mali.
Essi sono in condizione di elevare la nostra personalit e di avvicinarci di pi alla nostra Anima. In questo modo ci
donano pace e ci liberano dalle nostre sofferenze.
I Fiori agiscono per informazione.
Sono essi stessi linformazione da dare.
Ogni Fiore ha doni e talenti personali da trasmettere.
Possiamo quindi affermare che la Floriterapia non una terapia nel senso etimologico della parola ,ma
un Individuo che entra nel nostro spazio vitale apportandovi vari cambiamenti e disinnescando in noi ci
che portava allo squilibrio e alla malattia, elevando le nostre vibrazioni.
Il termine vibrazione definisce ognuna delle variazioni dello stato di un sistema fisico per quanto riguarda la sua
posizione di equilibrio.
La vibrazione una delle caratteristiche ondulatorie della materia sia essa densa o sottile, La sua frequenza la
somma delle vibrazioni in uno spazio di tempo. A maggior densit minore frequenza (vibrazione lenta) ; a minore
densit maggiore frequenza di onde vibratorie pi rapide
Ogni specie di Fiore ha la sua vibrazione, la sua particolare frequenza.
Possiamo cos parlare di materia vibratoria sottile (alta frequenza) che pu vibrare a velocit superiori a quella
della luce.
Quando il corpo fisico di una persona sano risuona con una frequenza energetica dominante. Interconnessi a
lui vi sono altri corpi o strutture energetiche sottili invisibili ad occhio nudo: sono i Corpi sottili.
Questi corpi sottili alimentano energeticamente il corpo fisico e, alcuni di loro, costituiscono anche una fonte di
informazione e di crescita che regola e precede il corpo fisico. Parliamo del nostro corpo Eterico; inoltre vi
risiede la memoria delle successive esistenze , corpo causale e in essi si trovano i Chakra.
Questi sono i Corpi che si occupano anche di collegarci con il Cosmo e quindi anche con i FIORI.
I Fiori hanno un effetto reale sui nostri Corpi Sottili poich possiedono Energia viva di alta frequenza.
Ogni specie di FIORE quindi un CAMPO ENERGETICO SOTTILE che vibra ad una determinata
frequenza e che, quando entra in contatto con un altro campo energetico sottile squilibrato di un essere
vivente ( es. luomo), agisce per Risonanza vibrazionale,riequilibrandolo.
Questo avviene naturalmente se vi una disarmonia nel ricevente.
Possiamo cos considerare lessere umano un organismo multidimensionale che interagisce con campi di energie
complesse che a loro volta fungono da regolatori
Nel nostro caso parliamo dei Fiori.
I FIORI, accendendo la Luce della consapevolezza dentro di noi, attivano il nostro S Superiore ed allora
possiamo chiedere al nostro S Divino di Sapere tutto quello che dobbiamo sapere per guarire la nostra vita ed
aiutare gli altri.
La nostra Anima, contatto divino, sa quello di cui abbiamo bisogno per evolverci.
Ma per evolvere, per trovare, come dice E. Bach, la pianta che ci aiuti, dobbiamo prima trovare lobiettivo della

nostra vita ed imparare ad essere LIBERI


I FIORI ci avvicinano alla nostra Anima
e la nostra Anima conosce lobiettivo!
Bach un curatore di anime, i Fiori , i suoi guaritori.
Con i suoi rimedi egli intendeva risvegliare vibrazioni ed aprire i nostri canali energetici per ricevere il
nostro Se spirituale, per pervadere la nostra natura con la particolare virt di cui abbiamo bisogno,
attingendola dai FIORI e per comprendere e superare il difetto che causa dolore e ci scollega con il
nostro Se Divino.
Per ottenere tutto ci occorreva fare unesperienza trascendente, entrare nello Spazio Sacro, poich, diceva, non
con la volont di fare esperienza di un altro regno che lo raggiungiamo, ma essendo totalmente consapevoli di
ogni azione, di ogni suono e colore intorno a noi, di ogni relazione.
Nella sua relazione con la natura , Bach fece esperienza di questo regno.
Il Dottor Bach scopr 38 rimedi floreali pi una miscela di 5 fiori adatti per i casi di emergenza, chiamata
Rescue.
I fiori agiscono a livello psico-spirituale, e di conseguenza anche sul piano fisico, poich siamo Creature
Olistiche.
Essi non interferiscono con altre terapie anzi, accelerano il ristabilimento poich vanno a curare lorigine
e non il sintomo della malattia.
Egli pensava come Dorothy Maclean:ogni volta che un essere umano presta attenzione o prova un sentimento
verso una pianta o un fiore, parte di quella persona si mescola con il suo essere e si crea cos un mondo unico e
questo far s che luomo assorba la speciale qualit della pianta o del fiore osservati con tanto amore ed
attenzione.
Via via che ci inoltreremo alla scoperta dei 38 FIORI e quindi ad altrettante tipologie del carattere umano,
impareremo a riconoscere le nostre grandezze e le nostre miserie, e riusciremo a comprendere meglio
chi ci circonda e chi si presenta a noi.
Non persone , ma anime con le loro inquietudini , le loro paure, le insofferenze, il loro disinteresse, le loro
depressioni , le loro forze, la volont ed il loro desiderio di evolvere.
E. Bach credeva nella reincarnazione dellanima al fine di acquisire esperienze, conoscenze e maturit
spiritualenoi, diceva, impariamo dai nostri errori.
Egli individu i difetti che occorre eliminare: restrizione, indecisione, dubbio, impazienza, timore, indifferenza,
fanatismo, terrore, irrequietezza, ignoranza, tristezza
Egli scopr prima 12 FIORI che corrispondono a un tipo specifico di personalit congenita, il carattere o una
determinata qualit dellanima che dovremmo sviluppare : Impatiens, Mimulus, Clematis, Agrimony, Chicory,
Vervain, Cerato, Centaury, Scleranthus, Water violet, Gentian, Rock Rose.
I SETTE AIUTANTI che corrispondono agli stati tipo che sono divenuti cronici o che si sono acutizzati per
linterazione negativa delle 12 tipologie iniziali con alcune circostanze della vita: Gorse, oak,heather,rock water,
wild oat, olive, vine
LE ULTIME 19 ESSENZE che non sono tanto in relazione con una qualit dellanima o con una lezione da
apprendere, ma piuttosto ad una nostra risposta di fronte alla vita o che pensiamo che essa ci abbia imposto:
cherry plum,elm,pine,larch, willow,aspen,hornbeam,sweet chestnut,beech, crab apple, chestnut bud,white
chestnut, red chestnut, holly, wild rose, honeysuckle, star of bethlehem,mustard

TANTI SONO I BUONI MOTIVI PER UTILIZZARE I FIORI DI BACH PER CURARE CORPO, MENTE E
SPIRITO:
-non hanno controindicazioni, non hanno effetti collaterali,
sono compatibili con qualunque cura, hanno buona accessibilit e basso costo, sono sicuri, hanno una
azione a livello energetico sottile,
hanno una potente azione sulla causa scatenante la malattia,
sono selettivi nellazione, riconnettono la personalit con il SE Superiore.
Possiamo con essi curare anche bambini molto piccoli e gli animali e le piante.
.
Ora vogliamo ampliare gli orizzonti, poich in questa epoca ci si spalancano nuove porte su di una maggiore
conoscenza e consapevolezza.
Bach aveva compreso che TUTTO ERA COLLEGATO E TUTTI COMUNICANO CON TUTTI
La visione di Sheldrake anticipa il modello olografico e suggerisce che ogni parte delluniverso pu comunicare
con tutte le altre per risonanza di principi,
Egli la chiama risonanza morfica.
Questa risonanza energetica si produce quando un sistema stimolato da una forza alternativa che coincide con
la sua naturale frequenza vibrazionale.
ALLUNO, il CREATORE DIVINO, per creare energia fu necessario che si dividesse in due. Loscillazione tra due
poli opposti la dinamica fondamentale della vibrazione.
Questa oscillazione-vibrazione la base dellenergia.
Questa sua vibrazione universale integra e impregna tutte le altre vibrazioni derivate. Quindi lUNO si esprime in
manifestazioni specifiche, anche se interconnesse.
Queste manifestazioni si esprimono come principi vibrazionali, ossia sequenze organizzate di energia con la
corrispondente informazione.
Lenergia reale, la forma fisica relativamente irreale
I pensieri e i sentimenti sono in realt delle cose e come tali possono essere definiti principi vibrazionali
determinati a livello mentale ed emozionale.
Gli stessi principi vibrazionali della mente hanno creato il mondo fisico.
Quindi la mente e la natura sono una cosa sola.
Bach era un esperto nel mettere i principi in relazione tra loro e diceva che ognuno dei Fiori, che lui
stesso defin di ordine superiore, equivale esattamente a un principio di pensiero o di sentimento umano.
Per dirla in parole semplici, Bach scopr che lenergia di ciascuno dei 38 fiori da lui scelti vibrava allo
stesso modo di determinati pensieri o sentimenti!!!!!!!!!!
Bach metteva dunque, in correlazione dei principi
ogni fiore agisce secondo un PRINCIPIO UNIVERSALE
Bach comprese che i fiori agiscono in modo generico, universale perch sono principi vibrazionali ampi,

e per questo motivo non ne limita luso unicamente alla correlazione di manifestazioni legate alla
personalit o al comportamento occasionale, ma lo estende a qualunque manifestazione si verifichi in un
organismo vivente, sia che si tratti di pensiero, comportamento della persona, del movimento delle dita di
una mano o di una pianta.

Argomenti del Corso:


1 weekend:
- Apertura dello Spazio Sacro
secondo gli insegnamenti di Yogi Bhajan, come facciamo sempre ad ogni seminario per essere pi centrati, pi
intuitivi e pi protetti
Esso si realizza con un MUDRA ed alcuni MANTRA. Nella recitazione dei MANTRA ,vibrazioni energetiche,parole
espresse ad alta voce o cantate, alla radiazione mentale dei segnali si aggiungono anche le onde sonore con la
loro specifica forza creatrice che sostengono la realizzazione e la manifestazione fisica della parola. Poich
questi MANTRA li ripetiamo spesso accompagnati da forti emozioni,essi producono delle realt. Questi schemi
vibratori attivano i campi morfogenetici esistenti nel mare delle energie. I loro effetti assumono forma e noi ci
sentiamo protetti in quello Spazio Sacro che abbiamo evocato e che si realizza.
I MANTRA (parola di origine sanscrita, costituita da suoni o toni arcaici) parole ispirate dal nostro S
Superiore,sono state create nei secoli per invocare, per stabilire collegamenti energetici e per creare delle realt
nelle quali sentirsi in equilibrio.
Negli insegnamenti spirituali che sono giunti fino a noi, i MANTRA invocano divinit o entit cosmiche alle quali
collegarsi energeticamente ripetendone il nome. I MANTRA sono lodi o ringraziamenti. Le preghiere, i canti
religiosi i versi di sacre scritture hanno lo stesso effetto dei mantra.
I MANTRA CHE RIPETIAMO PER APRIRE LO SPAZIO SACRO sono molto potenti e di essi viene spiegato il
significato e prima di recitarli viene invocato UN PURO INTENTO ,
poich avere una chiara intenzione permette di inviare alluniverso ci che vogliamo ottenere, e con fede e fiducia
lo otteniamo!
.
-Vita di un uomo, un sensitivo colto e gentile: IL SIGNOR EDWARD BACH
-La dottrina delle segnature
-La natura esoterica del rapporto uomo-fiore
-Il potere dei Fiori: I messaggeri dellanima

I 9 CHAKRA
I fiori agiscono sui nostri chakra i centri energetici, i nostri centri vitali.
Li abbiamo abbinati ai vari chakra come si faceva nella vecchia scuola ma con una apertura mentale a 360
In questo corso parleremo di essi poich ci aiuteranno a comprendere le varie tipologie umane, i livelli di

consapevolezza da loro raggiunti, le loro problematiche dovute agli squilibri fisici, mentali emozionali e spirituali
poich
I Chakra,sono i nostri nove modi di essere, livelli di consapevolezza determinati dallidentificazione dellanima
con nostri centri vitali .
Queste ruote sono le frequenze della forza vitale che operano attraverso di esse.
Sono manifestazioni astrali della forza della vita ed essa fluisce attraverso di loro per regolare i processi interni.
La stessa manifestazione astrale, la stessa forza divina che si trova nei fiori e nelle loro vibrazioni che cos bene si
intonano alle vibrazioni dei sentimenti umani espresse nellenergie dei vari chakra.
Questa stessa identificazione influenza i poteri di percezione e funzionalit.
Qui parleremo di essi da un punto di vista energetico (secondo gli insegnamenti di H. Wessbecher che
ringraziamo):
I chakra sono i nostri portali energetici spirituali , agiscono dal piano sottile astrale delluomo e dirigono le energie
del nostro corpo emozionale per poi agire sul corpo fisico.
Lattivit di questi centri energetici spirituali ci forniscono informazioni su come una persona trasforma le energie
della propria Aura centrale esprimendo la propria essenza, oppure indica in quale settore dellesistenza fluiscono
le sue energie innate e dove sono bloccate. Ci aiutano attraverso questa conoscenza,nel trattamento della cura.
Il 1 chakra descrive lenergia di base per tutta la nostra vita. Lenergia della radice corrisponde alla forza della
motivazione, della nostra voglia incondizionata di fare, vivere o capire qualcosa. Questo principio energetico ci fa
sentire quali visioni e aspirazioni portiamo dentro di noi e ci d inoltre la forza della motivazione per poterle
esprimere.
La mancanza di motivazione si manifesta come mancanza di vitalit, si tende ad ammalarsi spesso o ad avere
bisogno di molto tempo per ristabilirsi dopo una malattia. Le energie non fluiscono in modo uniforme, si formano
ristagni energetici e intolleranze di vario genere.
A livello fisico il primo chakra collegato energeticamente allapparato locomotore, agli organi sessuali maschili

Il 2 chakra: il secondo principio energetico essenziale di cui ci serviamo per esprimere la nostra intenzione di
vita lenergia sessuale. Si pu descriverla come unenergia integrativa che ci indica quali altre energie sono
corrette per noi e come possiamo integrarle per crescere ed evolverci ulteriormente;questa ricerca si estende in
particolare modo alla sfera dei rapporti interpersonali. Chi vive queste energie un p come un bambino:
curioso, spontaneo , flessibile alla ricerca di cose nuove che lo affascinino. Rifiuta le regole, la routine e gli piace
sperimentare. Chi vive la propria energia integrativa esercita un grande fascino sugli altri. Al contrario, chi non
in contatto con questa energia tende ad isolarsi, non vicino ai desideri di conoscere e interagire con persone o
situazioni nuove.
A livello fisico il secondo chakra collegato agli organi sessuali femminili, ai reni,alle ghiandole surrenali

3 chakra: Il terzo principio energetico, il plesso solare o lenergia della personalit importantissimo poich ci
aiuta a percepirci come diversi dal nostro ambiente e ci conferisce lautocoscienza. Ci indica quali sono le energie
che bene portare allinterno per vivere le nostre aspirazioni e da quali bene difenderci o quali portare
allinterno di noi per realizzare le nostre aspirazioni.
Se una persona non vive lenergia del plesso solare si allontana dalla propria essenza, facilmente manipolabile,
si accolla sensi di colpa e reagisce spesso con insicurezza dato che non ha un proprio punto di vista. E priva di
autococienza e di autostima.

A livello fisico il terzo chakra legato energeticamente agli organi della digestione e alla ghiandola del pancreas

4 chakra: il quarto principio energetico legato allenergia del cuore e ci stimola a gettare un ponte fra noi ed il
resto della realt. Esso genera una sensazione di unione e di fiducia.In esso sentiamo che tutto ci che esiste
non ha solo il diritto di essere cos com, ma che tutto ci che si presenta nella nostra vita parte di noi, ci fa da
specchio. Lenergia del cuore ci fa amare gli esseri umani, gli individui Alberi e Cristalli e gli animali per quello che
sono e non per quello che fanno .Lenergia del cuore rilassa e rende amorevoli.
Se essa non attiva si tende allintolleranza, si cercano le debolezze degli altri, li si vuole controllareperch si
scambia per amore il proprio desiderio-bisogno di fare qualcosa per gli altri, avendo aspettative ed esigenze che
sono solo nostre.
A livello fisico il quarto chakra legato energeticamente al cuore ed alla circolazione sanguigna e alla ghiandola
del Timo.

5 chakra: energeticamente ha a che fare con la conoscenza e lespressione di S. Questa energia ci fa sentire
chi siamo e ci esorta ad esprimerci. Se si realizza questo principio , la persona sente le proprie aspirazioni,
inclinazioni, talenti e opinioni sulle cose e le dice, le mostra e le ama. Ella agisce con totale naturalezza ed
tollerante nei confronti degli altri, anche di quelli che non la pensano come lei.Ella soddisfa le aspettative altrui
solo se ci corrisponde al suo desiderio e voglia di farlo, col cuore. La persona prende qui contatto con il suo
nucleo e attiva lesigenza di una crescita verticale. Ha gi sentore del suo S divino e cerca un cammino spirituale
pi profondo.
A livello fisico il quinto chakra legato agli organi della fonazione, ai polmoni e alla ghiandola tiroide.

6 chakra: energeticamente ha a che fare con larmonizzazione tra il principio maschile e quello femminile che ci
riguarda ed ha a che fare con la percezione. E lespressione globale del nostro nucleo, il riconoscimento dei nostri
talenti. Questa energia ha molta influenza sul modo con cui ci esprimiamo nella vita, ma anche sul modo il cui la
percepiamo globalmente. Provvede allarmonia delle qualit maschili e femminili nella nostra coscienza, nel
nostro corpo e nella nostra vita. Le qualit femminili che svilupper sono: la delicatezza, la fluidit, lintuito, il
radicamento nel presente, la disponibilit a lasciar andare,limpulsivit e la capacit dellaccoglienza e del
nutrimento. Gli attributi maschili che svilupper sono: la risolutezza, la capacit di analisi, loggettivit, la logica,
la programmazione, il legame col tempo che ha a che fare con larmonica fusione tra passato presente e futuro
per AIUTARCI A VIVERE NELLADESSO.La persona che armonizza queste sue due parti sar sempre al posto
giusto nel momento giusto e sapr prendere la giusta decisione per ogni situazione semplicemente attivando la
qualit che in quel momento le pare pi appropriata. Sapr evolvere spiritualmente con gioia e tenacia.
Se siamo duri e determinati non possiamo seguire e sfruttare tutti i nostri talenti e le nostre potenzialit.Ignoriamo
la nostra intuizione e la nostra spontaneit. Se al contrario, continuiamo ad andare avanti senza programmi,
sempre in attesa dellintuizione successiva, non riusciremo a portare avanti intenzioni e progetti importanti per noi
e per gli altri.La nostra percezione si blocca.
Al contrario,dal libero fluire di questa energia si realizzano le facolt del terzo occhio, la nostra grande visione
delle cose che va ben oltre la facolt dei nostri sensi fisici.
Energeticamente questo chakra legato ad alcune nostre facolt intellettive superiori, legato al sonno e alla
memoria e all energia della ghiandola pineale.

7 chakra: lenergia che rappresenta lunione con la nostra origine Spirituale. Va intesa come il principio che ci

aiuta a rendere sacra la nostra vita, che offre fiducia nelle nuove ispirazioni e nei nostri talenti, nella nostra
intenzione di vita e nella guida della nostra Anima. Ci offre la fiducia che nella vita tutto ha un senso e che le cose
andranno bene malgrado tutto. Chi vive questo principio viene notato per la sua calma ed il suo equilibrio, la sua
sola presenza ha un effetto terapeutico sugli altri e EGLI fa s che le cose non sembrino cos difficili poich
infonde agli altri LA SUA CONTAGIOSA FIDUCIA E SICUREZZA.
Il contatto con linteriorit si intensifica ed i canali dellintuizione si aprono, ancora maggiormente che nel 6
chakra.
Il contatto con il proprio S Divino si realizza.
Chi non vive questa energia della corona, diventa insicuro, tormentato dai dubbi e, per compensazione va in
cerca di sicurezze esteriorisi sente vittima delle circostanze, non responsabilizzato e ha paura dei fallimenti e
delle perdite, specie quelle materialiegli ben lontano dal contatto con il suo S superiore
Unaltra faccia della medaglia pu essere quella delle persone con forti disturbi psichici, magari dalla nascita
una questione karmica: hanno visto la LUCE DIVINA ma non sono riusciti a sostenerlae cos rimandano la
prova.
Questo chakra energeticamente collegato a tutte le funzioni cerebrali , al cervello e alla ghiandola dellipofisi.

8 chakra- chakra Bindu-: il primo dei nostri chakra spirituali, E situato sulla nostra testa a met strada tra la
ghiandola ipofisi e la pineale.
Se attiviamo questa energia ci sentiremo autocontenti poich avremo attivato quello che gli indiani chiamano
Ambrosia e che la nostra medicina chiama serotonina
Saremo in pace con noi stessi e con gli altri.

9 chakra- Lalana chakra-: il 2 dei nostri chakra spirituali e si trova appena sopra il chakra Bindu.
Quando attiviamo la sua energia ci possiamo collegare a tutte le conoscenze ancestrali e , se non il nostro
tempo per ascendere, essa ci riporter al nostro piano terrestre equilibrando le energie del cielo con quelle della
terra.
Vi sono altri 5 chakra spirituali.
Per i Fiori parleremo solo dei 7 chakra fisici+2 spirituali.
Ad ogni chakra sono associati dei Rimedi.
E bene continuare a conoscere le loro potenzialit poich lavorando su di essi anche con i Fiori di Bach potremo
evolvere pi velocemente ed attivare prima il nostro CORPO DI LUCE superando i blocchi della personalit, le
paure, le resistenze e le credenze che ci impedivano di evolvere.
Vedremo poi, come anche il Principio transpersonale delluso dei Fiori potenzia moltissimo la cura e levoluzione.

Poich il 2009 ritenuto dai pi grandi Maestri Spirituali lanno del salto quantico,
lanno di una grandissima elevazione spirituale, ci sentiamo in dovere di trasmettere i messaggi che ci vengono
inviati circa la fine dei chakra sigillati.
Credendoci o no, di queste informazioni, ognuno ne faccia luso che ritiene corretto purch si rimanga nel puro

Intento e si abbia una grande e sincera apertura di cuore.


Questo il nostro intento lavorando con le Energie dei FIORI.

I TEMPI DEI CHAKRA SIGILLATI SONO FINITI


I Sigilli vengono rimossi con lattivazione del Corpo di Luce (da Reindjen Anselmi)
Conosciamo da tempi immemorabili e da tante pubblicazioni e disegni i nostri chakra principali: visti frontalmente
sono dischi o ruote separati, sovapposti luno sullaltro a formare una linea verticale.
Visti lateralmente sono vortici a forma di cono che giungono fino al centro del corpo.
Cos erano i nostri chakra nella vecchia energia.
Ci fermiamo qui annunciando soltanto che i Maestri illuminati ci dicono che sono stati rotti i sigilli dei chakra e che
la membrana attorno al cuore viene rimossa con il crescente sviluppo del CORPO DI LUCE :
i chakra, nella nuova energia, si espanderanno sempre pi in tutte le direzioni finch si fonderanno per formare un
unico chakra il cui centro il cuore.
I chakra Superiori vengono attivati e sar allora possibile la comunicazione multidimensionale. Una
ipercomunicazione anche con i Fiori.
E l8 chakra il chakra Bindu, che funger da centro di controllo e comando per la mutazione del corpo
fisico e la fusione dei corpi energetici.
-La Segnatura dei fiori
-le loro caratteristiche- la risonanza sugli uomini:
Via via che ci inoltreremo alla scoperta dei 38 FIORI e quindi ad altrettante tipologie del carattere umano,
impareremo a riconoscere le nostre grandezze e le nostre miserie, e riusciremo a comprendere meglio chi ci
circonda e chi si presenta a noi.
Non persone , ma anime con le loro inquietudini , le loro paure, le insofferenze, il loro disinteresse, le loro
depressioni , le loro forze, la volont ed il loro desiderio di evolvere.
-Applicazioni convenzionali dei Fiori di Bach
Lavoriamo con i fiori secondo le tipologie umane che emergono dai nostri 7 modi di essere, i nostri 7 chakra,
lavoreremo sui loro squilibri energetici per ritrovare riequilibrio, armonia e una buona centratura del s .
Lavoreremo non a schemi ma cercheremo di avere una visione dinsieme che permetta alla persona trattata una
buona integrazione in se stessa tra corpo-mente e spirito, integrazione con tutte le creature viventi e questa
madre Terra nel suo momento pi significativo DI CAMBIAMENTO VIBRAZIONALE
.

-I FIORI DELLA PRIMA VIBRAZIONE


di colore rosso,legata al 1 chakra.
Per ripristinare questa vibrazioni Bach ci ha dato:
I RIMEDI PER COLORO CHE HANNO PAURA

che chiameremo: fuori dalla paura verso la stabilita


.
-Rock Rose: il fiore del progresso
-Mimulus: Il fiore del Coraggio
-Cherry Plum : il fiore della tranquillita-Aspen: il fiore della sensibilita
-Red Chestnut: il fiore dellindipendenza
-Assaggeremo uno dei fiori e ascolteremo le
nostre sensazioni-emozioni,compartecipandole
-chiusura dello Spazio Sacro
*
2 weekend
-Apertura dello Spazio Sacro
-I FIORI DELLA SECONDA VIBRAZIONE
di color arancione, legata al 2 chakra:
-I RIMEDI PER LINCERTEZZA E LINSTABILITA
Li chiameremo : fuori dal dubbio verso il fascino
.
-Cerato:il fiore dellintuizione
-Scleranthus:il fiore dellequilibrio

-Gentian:il fiore della fede


-Gorse:il fiore della speranza
-Hornbeam:il fiore dellenergia
-Wild Oat:il fiore della vocazione
-assaggio dei fiori- condivisione- spiegazioni.

-I FIORI DELLA TERZA VIBRAZIONE

che possiamo definire gialla ed e legata al 3chakra


-I RIMEDI PER LINSUFFICIENZA DI INTERESSE PER IL
PRESENTE
che chiameremo: ritorno alla realta per una volonta vincente
.
-Clematis: il fiore della realta

-Horneysuckle: il fiore per superare il passato


-Wild Rose: il fiore della vocazione
-Olive: il fiore della rigenerazione
-White Chestnut: il fiore del pensiero
-assaggio dei fiori- condivisione -spiegazioni
MUSTARD
CHESTNUT BUD
-chiusura dello spazio sa
3 weekend
-Apertura dello Spazio Sacro
-I FIORI DELLA QUARTA VIBRAZIONE
che potremmo definire verde o rosa ed e legata al 4chakra
I RIMEDI PER LA SOLITUDINE
che chiameremo: via dalla solitudine e ritorno allAmore
.
-Water Violet: il fiore della comunicazione
-Impatiens:il fiore del tempo
-Heather:il fiore dellidentita

- momento esperienziale: Visualizzazione della bolla Rosa


. assaggio dei fiori, condivisione

-I FIORI DELLA QUINTA VIBRAZIONE


che potremmo definire blu ed e legata al 5 chakra
I RIMEDI ALLIPERSENSIBILITA ALLE INFLUENZE ED ALLE
IDEE
che noi chiameremo: fuori dallasservimento orizzontale,
verso la liberta e la chiarezza
.
-Agrimony: il fiore della sincerita, e un fiore catalizzatore
-Centaury:il fiore del servizio
-Walnut:il fiore della rinascita e della protezione
-Holly:il fiore della disponibilita
-assaggio fiori- condivisione-spiegazioni
-chiusura dello spaziosacro
4weekend
-Apertura dello Spazio Sacro
-I FIORI DELLA SESTA VIBRAZIONE
che potremmo definire indaco ed e legata al 6 chakra
I RIMEDI ALLO SCORAGGIAMENTO E ALLA DISPERAZIONE
che noi chiameremo: lautogestione verso il nostro Se
Divino
.
-Larch:il fiore dellautostima

-Pine:il fiore dellaccettazione di se

-Elm:il fiore della responsabilita

-Sweet Chestnut:il fiore della liberazione

-Star of Bethlehem:il fiore della consolazione


Willow: il fiore del destino
-Oak:il fiore della tenacia
-Crab Apple:il fiore della purificazione
-assaggio fiori, condivisione, spiegazioni
.
-I FIORI DELLA SETTIMA VIBRAZIONE
che potremo definirla viola o bianca e legata al nostro 7
chakra
-I RIMEDI PER LA PREOCCUPAZIONE ECCESSIVA
PER IL BENESSERE DEGLI ALTRI
che noi chiameremo : Porsi e porre gli altri nelle mani del
Divino
e del proprio Se Superiore
.
-Chicory:il fiore del sentimento materno
-Vervain:il fiore dellentusiasmo
-Vine:il fiore dellautorita
-Beech:il fiore della tolleranza
-Rock Water: il fiore dellindulgenzain realta non e un fiore
ma acqua di sorgente
-assaggio fiori- condivisione- spiegazioni
-chiusura spazio sacro.

5 weekend
-Apertura dello Spazio Sacro
-Diagnosi Olistica e cura
-Aprire lo Spazio Sensibile: