Sei sulla pagina 1di 143

Psicologia Femminile Applicata per L'Uomo Pratico

Practical Female Psychology for The Practical Man

Psicologia Femminile Applicata per L 'Uomo Pratico Practical Female Psychology for The Practical Man

Premessa

Al lettore di questo libro:

Quando abbiamo iniziato questo lavoro, io e Frog, sapevamo di avere un piccolo gioiello tra le mani. Avevamo accesso a qualcosa che nessun altro al mondo ha, la chiave di volta per capire tutte (o almeno la maggioranza) le situazioni che potevano capitarci con le donne. Dopo il successo del “Manual of Seduction” di Franco, ci siamo dedicati quindi alla traduzione di questo manuale sapendo che sarebbe potuto essere d’aiuto a molti di voi lettori che state leggendo questo libro.

Abbiamo quindi iniziato il lavoro e dopo alcuni ritardi avuti, siamo riusciti ad ultimare il lavoro ed a presentarvelo. Questo libro NON è per chi non sa come sedurre una donna, quindi se sei nuovo nel campo e sei arrivato qui, leggiti prima il “Manual of Seduction” di Franco ed inizia ad applicare quanto letto finchè non otterrai risultati consistenti. Dopo 9 mesi, un annetto di pratica costante, allora potrai prendere in mano questo libro e capire VERAMENTE quello che c’è scritto e ti renderai conto che molto di quello c’è scritto l’avrai intuito da solo nel corso della tua esperienza. Utile alla lettura del manuale è anche la lettura del “Pandora Box” di Vin di Carlo (non mandatemi PM chiedendomi dove reperirlo, non avrete risposta) e anche del manuale “Getting the Good Girls” sempre scritto da Franco e degli eventuali successivi libri che verranno tradotti man mano.

Un ringraziamento va a tutti i traduttori e sopratutto a Frog, ottima persona, ottimo collega e ottimo coordinatore con cui lavorando fianco a fianco, abbiamo reso possibile, insieme agli altri traduttori, la realizzazione di questo piccolo capolavoro. Grazie a tutti e buona lettura.

Witcher

Traduttori: Bacco, Isval, -Styler-,via nuova, Ale4, Frog, Billiejoe, Witcher Revisione, scelte stilistiche ed impaginazione: Witcher Capi progetto: Witcher, Frog

Dettagli sugli autori

David Clare

Sono alla metà dei miei 40 anni. Sono stato sposato per otto anni, in quello che è ora indicato come co-relazione di dipendenza, a una donna che profondamente amavo. La mia esasperazione e la frustrazione con il suo comportamento portarono a perdere la mia attrazione per lei. Ero in grado di condurla efficacemente, ma la mia forza di impegno alla santità del nostro matrimonio trascendeva quelle che ritenevo essere relativamente preoccupazioni banali di appagamento sessuale ed emotivo. MI ha lasciato.

Credo ancora, nello schema a lungo termine delle cose, considerando la capricciosità che la vita ci dimostra, anche nel migliore dei casi, che la sicurezza, la stabilità finanziaria e la cura profonda che ho dato sarebbero state per il suo bene. Se fosse rimasta, credo che sarei stato in grado di uscirne fuori. Ora che ho capito molto di più su come le donne funzionano, non sarò mai in questa situazione di nuovo. Ora ho gli strumenti per soddisfare emotivamente e sessualmente le donne.

Ancora più importante, ho le competenze. Scelgo donne che sessualmente ed emotivamente mi soddisfano. Mi sento come se fossi in paradiso, vivo in una grande area urbana con un gran numero di donne attraenti, di successo, e così pochi uomini con la capacità di eccitare la loro immaginazione!

Inoltre, ora ho le competenze per la gestione dei diversi tipi di relazioni. Non tutte le donne sono dirette ad alta velocità al matrimonio a tutti i costi, una credenza tremendamente autolimitante radicata negli uomini.

"Le donne sono infinitamente più complesse di quello. E lo sono sempre state”, come autori come Casanova furono felici di dirci centinaia di anni fa.

Che io scelga di essere in una forma di relazione che non in un’altra è una mia scelta. Parte della motivazione per versare la mia energia in questo libro deriva dalla disillusione con il materiale standard di automiglioramento disponibile sugli scaffali delle librerie in tutto il mondo. Non riuscivo a trovare una qualsiasi cosa che offrisse una visione della mascolinità, che non mi coinvolge in ultima analisi,condudendo ad un punto di vista che sembrava demascolinizzante e profondamente innaturale.

Applicare le informazioni in quei libri non salvò il mio matrimonio, e principalmente, non mi

ha aiutato ad essere una persona migliore. Sentivo che non sapevo cosa fare, fino a

quando ho trovato un gruppo di uomini su internet, uniti da una passione comune nelle donne. La mia esperienza non è stata unica! Altri uomini anno avuto a che fare con gli esatti stessi problemi con cui io ho avuto a che fare. Altri uomini sentivano quello che sentivo io. Altri uomini erano stanchi di essere simpatici, uomini generosi, e di venire automaticamente scartati anche da parte di donne non attraenti!

Mi segui? Ridicolo vero? La cosa più importante è che ho imparato attraverso

l'applicazione delle "tecniche di seduzione" che tutto ciò che a che fare con "rimorchiare ragazze" si applica altrettanto bene, se non di più, per le donne in un rapporto con te.

Rimorchiare donne differenti richiede l'apprendimento alcune abilità di base che possono essere applicate ripetutamente. In una relazione si sta rimorchiando la stessa donna più e più volte. Ora, amico, fare ciò richiede un po' di abilità, solide come la roccia, ben precise

ed applicate con criterio. Ed è di questo che parleremo.

Joseph W. South

Sono alla fine dei miei trent’anni. Sono un maschio single bianco, divorziato. Stando a tutti i libri di self-help su appuntamenti e relazioni, ho un sacco di tratti interessanti: buon senso della moda, decente indipendenza finanziaria. Sono insolitamente gentile, amorevole e premuroso.Tuttavia, come ho appreso dalla lettura di libri come “No more Mr. Nice Guy” del Dr. Robert Glover, la mia abbondante "amabilità" era per lo più solo una facciata che copriva la più reale personalità di un uomo alquanto gravato.

Fino a poco tempo fa, le donne erano un mistero per me. Cosa peggiore, credevo di effettivamente capire le donne, nonostante vivessi un sacco di notti di frustrazione e di solitudine. Non ho mai avuto nessun problema a trovare una ragazza, che era probabilmente dovuto in parte ad alcune delle mie qualità che ho elencato sopra. Ma avere una storia duratura e felice, e avere una donna veramente adorarmi per chi sono in modo duraturo è un'altra questione.

Cinque anni dopo essere finito per caso in un prodotto di David De Angelo su internet, ora

frequento diverse donne sia nella mia città natale sia all'estero. Ciascuna di queste relazioni è superiore a tutte quelle che avevo prima, anche per quelle occasioni precedenti

in cui mi sentivo come se avessi trovato "quello giusta".

Ora mi rendo conto che posso generare attrazione e avere un rapporto con un'ampia

varietà di donne; tuttavia, gli standard sono cresciuti e sono molto più selettivi su con chi

mi metterò. Ironia della sorte, come i miei standard sono aumentati, così anche le mie

opzioni. Le belle donne non mi intimidiscono più e vedo che la bellezza fisica è, infatti, molto comune. Ora, posso concentrarmi ad ottenere il tipo di relazione che voglio, e non sono più solito idolatrare i corpi delle donne come facevo.

Ho dedicato la mia vita a leggere, studiare ed incontrare persone ed iniziative imprenditoriali. Mio padre era un uomo d'affari di successo che si è fatto da solo che è stato contagiato con la confusione sulla natura delle donne proprio fino alla sua morte. Era solito lamentarsi con me e i miei fratelli circa i maltrattamenti da parte di sua moglie, e io non riuscivo a capire perché mio padre rimanesse con una donna che ovviamente, non gli piaceva.

Mi

sono silenziosamente promesso di risolvere una volta per tutte le questioni di relazioni,

di

attrazione sessuale ed il raggiungimento e il rispetto delle donne che ho incontrato nella

mia vita. Credo profondamente che queste siano le cose che ogni uomo vuole, e ho la passione e la determinazione per scoprire sia per me stesso sia per aiutare altri uomini a fare lo stesso. Ora mi godo relazioni felici, platoniche e sessuali con molte donne, con la conoscenza e il consenso di ognuna di loro.

Franco

Sono un uomo a metà dei suoi 40 anni e quello che molti potrebbero considerare essere un "cattivo ragazzo". Sono un uomo d'affari e anche un medico in un campo in cui sono in contatto quotidiano con i più tetri e più tragici aspetti della natura umana.

Sono stato fin dall'infanzia quello che si definirebbe un "Natural", come un playboy naturale: un uomo che ama fare sesso e avere relazioni con un sacco di donne, sa come raggiungere tale scopo e non prova senso di colpa su di esso, perché è per lui del tutto naturale. Un Natural è un ragazzo che appartiene a una minoranza sessuale gran parte incompresa, proprio come i gay o le lesbiche. Un natural è un ragazzo che non è sotto l'influenza del complesso Santa/Puttana e che è stato abituato ad amare diverse donne da quando era giovane.

Di solito, un Natural non è consapevole di essere tale, e ciò era ciò che pensavo fino al

1995 quando, alla fine del mio precedente matrimonio, ho lentamente preso coscienza, in un modo piuttosto tragico, del fatto scioccante che, date certe circostanze, potrei essere

emotivamente pericoloso per le donne in questa società. Ho capito a un certo punto che ero emotivamente pericoloso per le donne perché, come "natural" non ho potuto né ero motivato in alcun modo di reprimere il mio istinto sessuale maschile, come molti uomini invece fanno. Ho scoperto nella mia vita che un uomo come me può essere molto eccitante per le donne ed allo stesso tempo metterle in un pericolo emotivo costante.

Molti uomini fanno un accordo per rinunciare alla propria mascolinità e sessualità in cambio di sesso e di affetto. Questi uomini accettano di essere demascolinizzati da una

donna che sentono ha assunto il ruolo della Santa nella loro vita. Non ho mai fatto questo,

io ho solo seguito continuamente quello che volevo. Nella mia vita non ci sono state

"Sante" e non c'erano "Puttane" ma solo donne. Io non ero in grado di considerare le donne puttane, come fanno invece molti altri uomini. Ho semplicemente amato tutte le donne con cui ho avuto rapporti. Sono orgoglioso di ciò.

Come Natural non ero completamente consapevole del fatto che amare le donne esattamente per chi sono, potesse anche essere emotivamente pericoloso nella nostra società. Quando ho capito che amare le donne in questo modo può infatti essere emotivamente pericoloso, ho deciso che avrei cominciato ad aiutare gli altri uomini ad amare le donne per quello che sono, senza mettere le donne in pericolo emotivo.

Troppi uomini non vedono le donne per quello che sono. Tanti uomini potevano avere una vita migliore se fossero giunti a comprendere la vera natura della psiche femminile, imparare ad amare le donne per quello che sono, e anche contribuire a rendere le donne persone migliori. Sono stato in una splendida posizione per ottenere una comprensione profonda di queste cose, perché tutta la mia vita ho amato con tutto il cuore e dedizione le donne, in particolare quelle su cui tua madre e tuo padre ti hanno messo in guardia.

Maggiori informazioni

Gli autori forniscono una vasta gamma di risorse per aiutare ad applicare questo materiale e continuamente migliorare la ricchezza dei vostri rapporti con le donne, tra cui un on-one coaching, programmi audio, ed altri articoli e libri destinati ad aiutare con aspetti specifici di rapporti uomo-donna. potete trovare maggiori informazioni sugli autori e sui prodotti e serviz che offrono visitando i seguenti siti web:

Introduzione

La prima regola del Fight Club: non si parla del FightClub.

Tyler Durden -Fight Club

Il nostro libro non è per tutti. Alcuni uomini sono profondamente arrabbiati, amari o cinici

sulle donne in generale, non possiamo aiutarvi. È innanzitutto necessario che consenti a tali distruttive emozioni di dissiparsi. Tali emozioni sono spaventose per le donne, tali da produrre una reale e fisica risposta istintiva dentro di lei. Anche un uomo fisicamente piccolo diventa un grande tizio spaventoso che si lancia un grande accesso d’ira quando permette alle sue emozioni di rabbia di correre libere. Le donne hanno biologicamente una reazione ben radicata a tale comportamento, ed eviteranno gli uomini che presentano segni di esso. Gli uomini che sono felici nel loro matrimonio hanno poco bisogno del nostro materiale, anche se vi possiamo garantire che lo leggeranno e si troveranno a dire:

"Hey, questo è quello che faccio anch'io!". E noi crediamo che anche gli uomini felici troveranno perle di saggezza che gli consenteranno di essere più che felici. Stiamo parlando di vera saggezza, che permetterà agli uomini di deliziare assolutamente le donne nella loro vita e di insegnare agli uomini a elevare le loro relazioni al livello successivo. Questo libro è per gli uomini che amano le donne e vogliono migliorare i loro rapporti con loro e raggiungere il massimo benessere per entrambe le parti.

La donna moderna occidentale

Uomini e donne nella nostra società moderna sono diventati emotivamente e psicologicamente distanti tra loro. In alcuni paesi, come gli Stati Uniti e l'Europa occidentale, la situazione è peggiorata. Le donne oggi hanno di gran lunga maggiori diritti civili degli uomini, eppure continuano a impegnarsi in battaglie politiche contro gli uomini che essi vedono come il loro oppressori comuni. Questo processo crea risentimento negli uomini, che sentono di non venire più apprezzati come padri e mariti. Molti uomini reagiscono a questo andando con altre donne (o anche uomini a volte) e/o con la revoca dalle loro responsabilità come padri e mariti. La donna moderna occidentale è libera di esplorare la più ampia gamma di esperienze sessuali che desidera, con un rischio molto ridotto per la sua salute fisica e sicurezza. Tuttavia, le donne sono ancora soggette ai dettami della biologia, che si sono evoluti nel corso di milioni di anni, e le donne soffrono ancora pregiudizi culturalmente indotti che impediscono loro di godere realmente la loro sessualità.

In questo libro, intende dimostrare chiaramente le conseguenze di sia la biologia sia la cultura sulla donna modena, e noi vi diremo come aiutarla a superare questi pregiudizi, per la ricca gioia di entrambi.

Questo libro è per te

Se le donne ti sembrano misteriose, indica semplicemente la tua mancanza di esperienza

o conoscenza, niente di più. Non c’è niente da vergognarsi, ma è qualcosa da sistemare.

Per gli uomini che trovano le donne un mistero, c'è speranza: gran parte del

comportamento femminile può essere previsto, come Franco è solito dire "con precisione matematica!" Pensateci. La donna da college media è frequentata da molti uomini, forse 6

o 12, o forse (quasi sicuramente) molti di più.

Ha un patrimonio di risorse a sua disposizione per trattare con gli uomini, che vanno dal

chiacchiere con amici e colleghi, agli scaffali dei libri in libreria, a qualunque delle dozzine

di riviste come Cosmopolitan; tutti questi dedicati all'arte di mantenere attrazione e un

legame con gli uomini. Che cosa hanno gli uomini che sia paragonabile a questo? Niente!

E nel regno del divorzio, la custodia e la legge contro la violenza domestica, la donna di

oggi quasi sempre gode di gran lunga più diritti di ogni uomo.

La maggior parte degli uomini di oggi non hanno molti strumenti che funzionino in modo efficace quando si tratta di capire e affrontare il sesso opposto. Vai fare una visita in una libreria e sfoglia i libri sulle relazioni. Troverai libri scritti da donne che pretendono di dirti "cosa vogliono le donne" e "come trattare le donne". Se questa roba in realtà funziona? Bene, con tassi di divorzio ad un livello più alto, con le divisioni tra i sessi ancora più marcata che mai, avrebbe dovuto dire "no, non funziona!".

Nella nostra personale esperienza, la maggior parte degli insegnanti di seduzione e consigli sui rapporti non funziona! Tuttavia, una volta svelati i misteri di subcommunicazione, con il nostro aiuto potrete leggere questi libri in una luce completamente diversa. E’ come leggere tra le linee, si inizierà a vedere che quello che le donne non dicono ed esattamente cosa vogliono dire, almeno non in termini di linguaggio maschile. Voi dovete prestare attenzione a come le donne dicono quello che dicono, e altrettanto importante, a ciò che hanno taciuto.

Come abbiamo mostrato, questi stessi libri possono effettivamente diventare una miniera d'oro di informazioni una volta che un uomo capisce come utilizzare queste risorse in modo corretto.

Quando i rapporti sono gestiti correttamente, le donne moderne occidentali forniscono agli uomini con la possibilità senza precedenti per uso personale crescita e di arricchimento. Le donne oggi hanno più soldi, più potere, e più educazione che in qualsiasi altro momento della storia. Molte donne di oggi possono completamente mantenere finanziariamente un uomo e una famiglia. Le donne possono formare le loro menti e sviluppare i loro corpi per riequilibrarsi anche fisicamente con gli uomini, e quindi possono essere in meno pericolo di aggressione fisica come mai prima nella storia.

La base del nostro libro è la celebrazione della femminilità e della sessualità femminile. Noi adoriamo assolutamente le donne! Tutti noi tre, nella nostra vita quotidiana, siamo amanti appassionati con le donne, sia all'interno, sia fuori la camera da letto.

Tuttavia, noi non idolatriamo le donne. Semplicemente le trattiamo come partner veramente eguali, e insistiamo che si comportino come adulti responsabili, nelle loro interazioni con noi. Noi, assieme alle donne, otteniamo quello che ci serve e vogliamo dalle nostre relazioni. Altrettanto importante, abbiamo imparato a scegliere le donne

ricettive a ciò che siamo in grado di volere e gestire in una relazione. Con la maggior parte delle donne, facciamo un passo fino alla posizione di leadership che naturalmente posediamo come gli uomini, che la maggior parte delle donne assolutamente brama, che

lo ammettano o meno.

Impostare la tappa

Avete mai incontrato un uomo che dice di sua moglie "Lei è il capo!"? Non c'è dubbio che avete senza dubbio notato che quando un uomo dice qualcosa come questo sta a significare come se sua moglie portasse figurativamente le sue palle nella borsetta. Trovi che questo tipo di cosa sia vagamente (o molto) allarmante? Noi certamente si, per molte, molte ragioni. Fondamentalmente, troviamo questo tipo di situazione allarmante perché nella nostra attuale esperienza del mondo reale con donne, uomini tali sono sempre meno soddisfatti dei loro matrimoni.

Contemporaneamente questi uomini si sentono impotenti. Hanno anche il sospetto, spesso giustamente, che le loro mogli in realtà non li rispettino. Chiedi a qualcuno di questi uomini: "Hey, come va il sesso con la moglie?" e molto probabilmente otterrete le risposte che vanno da "Sesso? Eh? Che cos’è?" ad un ostile "Questo non è affar tuo!". Nella nostra esperienza, raramente si incontra l'uomo che sorride, dicendo: "Lei mi tratta bene".

Probabilmente avrete sperimentato un fenomeno simile, quando si tratta di uomini single. Naturalmente, ci sono uomini single che hanno una soddisfacente vita sessuale. Ma i ragazzi adolescenti e giovani ricevono spesso l’insegnamento attraverso buffonate da spogliatoio che è ok e anche molto divertente vantarsi di conquiste sessuali che sono esagerate, e che molte volte non sono mai esistite nè mai successe. E poi ci sono altri uomini che iniziano una relazione e fanno tantissimo sesso all'inizio, solo per scoprire che nel tempo il sesso diminuisce come aumentano le esigenze emotive della donna. Si può avere anche sperimentato il dolore che viene quando ami tanto la tua ragazza e faresti di tutto per farle piacere, ma più si cerca di farlo, più distante lei diventa. Questo può essere estremamente frustrante per un uomo.

Siamo qui per dirvi che non deve essere in questo modo!

Vi mostriamo tra le pagine di questo libro come si può sfuggire tutti i tipi di trappole emotive e di manipolazione. Vi insegneremo i modi per cambiare te stesso, consentendo in tal modo di condurre se stessi in un futuro felice con una donna amorevole. Vi daremo consigli pratici per ogni passo del vosto cammino, con esempi reali tratti dalle nostre esperienze personali.

La nostra motivazione

Allora, perché abbiamo deciso di scrivere questo libro sulle?

Vogliamo aiutare i nostri simili per capire, apprezzare ed amare le donne per chi e cosa sono. Vogliamo distruggere un mito: il mito che le donne non possono essere capite.

Le donne possono essere capite come Franco ama dire "con matematica precisione", e le donne possono essere amate per quello che sono, con l'amore più grande che potremmo dare. Vogliamo condividere con voi quello che abbiamo trovato che effettivamente funziona con le donne felici nella nostra vita, le donne che effettivamente ci trattano bene. Quando noi tre ci siamo incontrati per la prima volta siamo diventati subito amici; una cosa era chiara fin dall'inizio: tutti noi amiamo le donne per i meravigliosi esseri umani che sono. Ciascuno di noi considera che la cosa più importante ska dk a are

incondizionatamente le donne per quelle che sono, piuttosto che per quello che vorremmo che fossero

Come leggere questo libro

In questo libro, abbiamo ripetutamente condiviso le nostre convinzioni sulle donne e sul comportamento femminile. Noi siamo molto meno preoccupati di dimostrare una verità inconfutabile di quello che siamo con l'efficacia delle nostre convinzioni. Il quadro che presentiamo si basa sull’aspetto biologico e sui principi evolutivi, ma non insistendo sul nesso di causalità delle cause-effetto.

Tali principi forniscono semplicemente una struttura coerente per appendere la nostra esperienza con le donne e le nostre osservazioni sul loro comportamento.

Ogni capitolo descrive una componente chiave nel panorama della psicologia femminile, ma ogni capitolo è inter-correlato con l’altro.

Per ottenere il massimo da questo libro, è necessario leggerlo più di una volta. Usiamo molte generalizzazioni per isolare e descrivere precisamente i vari aspetti del comportamento femminile.

Il lettore deve capire che l'applicazione di qualsiasi generalizzazione ad una donna specifico richiede calibrare i principi con le donne a portata di mano. Nessuna una donna incarna uno stereotipo, ma tutte le donne condividono tratti comuni in misura maggiore o minore.

Auguriamo a tutti voi un meraviglioso viaggio durante la lettura di questo libro. Speriamo sinceramente che questo libro possa essere di aiuto per molti, molti di voi, che lottano per il loro duraturo e naturale desiderio di rendere le donne che amano molto felici.

Indice

1 - Il ruolo dell'evoluzione

.

.

.

.

.

.

14

La selezione sessuale

14

Psicologia evolutiva

15

Altruismo ed egoismo

16

Consigli pratici

17

2 - La neuropsicologia femminile

. Il linguaggio e l'eccitazione sessuale femminile

.

.

.

.

.

19

20

Il bisogno femminile di comunicazione

 

20

Il contatto visivo intenso

20

L'eccitamento condizionato

19

Passività e ricettività

21

Linguaggio del corpo ed eccitamento sessuale

22

Consigli pratici

22

3 - Spiegazione della logica femminile

.

.

.

.

.

23

Il calcolo delle emozioni

 

23

Fattori biologici e psicologici

24

Consapevolezza delle emozioni

25

Consigli pratici

25

Il rovescio della medaglia

26

Alcuni esempi reali della logica femminile

26

Guida le sue emozioni

27

Meta-emozioni

29

4 - Il conflitto di base delle donne

.

.

.

.

.

.

30

La dicotomia Amante-Protettore

30

L'amante

30

Il protettore

31

La separazione delle figure

31

I pericoli di essere solo protettore

32

La proiezione femminile

33

L'ambivalenza femminile

33

Consigli pratici

34

5 - La sub comunicazione femminile . Basi di sub comunicazione

.

.

.

.

.

35

35

La fenomenologia della sub comunicazione femminile

 

37

Gli effetti della sub comunicazione sul cervello maschile

37

Esperienze personali

38

Avere più opzioni disponibili

39

Sii quell'uomo

40

Sii discreto

40

La sub comunicazione sul posto di lavoro

41

Parla come un uomo

41

Consigli pratici

42

Un esempio

43

6 - La potenza della figa (MPS)

.

.

.

.

.

44

Riconoscere la MPS

45

le origini della MPS

46

L’ipnosi da figa

47

Consigli pratici

48

7 - Gli archetipi femminili

.

.

.

.

.

.

49

L'avventuriera

50

La materialista

50

La brava ragazza

50

Desiderio sessuale ed autostima

51

Desiderio sessuale alto

51

Desiderio sessuale basso

51

Alta autostima

51

Bassa autostima

52

Due archetipi moderni

52

La bella del reame

52

L’eterna single

52

Consigli pratici

53

8 - Analisi e selezione degli archetipi

.

.

.

.

.

54

La brava ragazza

 

54

La Brava Ragazza con alta autostima (HSE)

55

La Brava Ragazza con bassa autostima (LSE)

56

L'avventuriera

56

L’Avventuriera con alta autostima (HSE)

57

L’Avventuriera con bassa autostima (LSE)

57

La materialista

57

La Materialista con alta autostima (HSE)

59

La Materialista con bassa autostima (LSE)

59

Consigli pratici

59

9 - L'autostima femminile Fiducia di base

.

.

.

.

.

.

61

62

Il Primo Indizio Rivelatore del Frame, l'EFA

 

62

Relazioni con la sessualità

63

Credenze Interiori dell’ HSE

64

Credenze Interiori dell’ LSE

64

Come vengono testati gli uomini dalle LSE e dalle HSE

64

La consapevolezza della propria sessualità

65

Test LSE/HSE Maschio-Femmina

66

Test di soglia LSE

66

Estrapolare i valori dalle sue precedenti relazioni

66

Mostrati di mente aperta

67

Testare il suo livello di autostima

68

La tendenza all'autodistruzione

68

Consigli pratici

70

10 - Selezione: HSE contro LSE

.

.

.

.

.

.

71

Differenze di diagnosi tra i sessi

71

Diagnosi scadente: due classici esempi

72

Altri esempi di diagnosi scadente

72

Che cosa dovrei selezionare?

73

Come ti tratta

74

Come selezionare efficacemente

75

Estrapolare i valori

75

Accondiscendenza

76

Test di soglia LSE

76

Il doppio vincolo

77

Consigli pratici

78

11 - I vari stadi della manipolazione femminile

.

.

.

.

79

I vari stadi della manipolazione femminile

 

80

Testare l'uomo

81

Cercare la comunicazione

81

Metterlo al lavoro

82

L'egoismo evolutivo femminile

82

L'autodeterminazione femminile

83

La fine della partita

84

Consigli pratici

85

Testare

85

Cercare la comunicazione

85

Essere messo al lavoro

86

L'egoismo evolutivo femminile

86

L'autodeterminazione femminile

86

12 - Cause alla base dei conflitti

.

.

.

.

.

.

88

Cause alla base del conflitto

88

Selezione inappropriata

88

Integrità femminile

89

Segnali iniziali della sua mentalità (EFA)

89

L'EFA nella sub comunicazione

90

Subcomunicazione dell’EFA

91

Alcuni esempi di EFA

91

Impostazione dei giusti limiti

93

Consigli pratici

94

13 - La manipolazione femminile

.

.

.

.

.

95

Il doppio nodo

 

95

Descrizione di un Doppio Nodo

96

Un esempio di Doppio Nodo in azione

96

Consigli pratici per spezzare il Doppio Nodo

98

L'indecisione AB

99

L’ Esca e lo Scambio

100

Individuare l'Esca e lo Scambio

101

L’ Agguato

102

Un semplice aiuto: focalizzati sul processo

103

Gelosia

104

Una ricca descrizione

105

Broncio e Piagnistei

105

Consiglio pratico: agisci

 

106

Note

107

14 - L'eccitazione femminile ed il desiderio sessuale

.

.

108

Differenze biologiche del desiderio sessuale

 

108

Donne con basso desiderio e donne con alto desiderio

109

Donne con basso desiderio sessuale (LD)

110

Donne con alto desiderio sessuale (HD)

111

Calibrare il desiderio sessuale

112

Considerazioni sull'autostima

113

La donna HSE/HD (Alta autostima/Alto desiderio)

113

La donna HSE/LD (Alta autostima/Basso desiderio)

113

La donna LSE/HD (Bassa autostima/Alto desiderio)

113

La Donna LSE/LD (Bassa autostima/Basso desiderio)

114

Stimolazione verbale

114

La bisessualità incipiente

115

Consigli pratici

115

Sviluppare una Leadership sessuale maschile

116

15 - La resistenza dell'ultimo minuto (LMR) .

.

.

.

.

117

Scopi biologici e sociologici dell'LMR

118

Due tipi di LMR

119

Gestire la LMR

119

Prevenire la LMR

120

Il gioco del Rapo

120

16 - Il complesso Santa/Puttana Cos'è il complesso Santa/Puttana?

.

.

.

.

.

121

122

Quali sono le sue cause?

 

123

Sono affetto dal complesso?

124

Un uomo come può difendersi da questo fenomeno?

124

Ama una donna per quella che è

125

17 - Gestire il complesso della Santa/Puttana

.

.

.

.

126

Conosci te stesso

126

Tieni una visione realistica della donna

128

La visione femminile del sesso e della politica

128

Caso di studio: il pastore

129

Caso di studio: la celebrità sportiva

129

Caso di studio: Il principe

130

18 - La Difesa Anti-Zoccola (ASD) L'ASD nella seduzione

.

.

.

.

.

.

131

131

Ma comunque, cos’è una zoccola?

132

ASD nelle relazioni a lungo termine (LTR)

133

Consigli pratici

134

Dimostrare discrezione

135

Ridurre l'ASD in una LTR

135

19 - Qualità maschili che attraggono le donne

.

.

.

.

137

L’ aspetto fisico

137

Attributi da Alfa

138

Dominanza e Status Sociale

140

Consigli pratici

140

1 - Il ruolo dell'evoluzione

Qualunque cosa sia fatta con amore è sempre aldilà del bene e del male

(Aldilà del bene e del male - Friedrich Nietzsche)

Darwin affermò che l'evoluzione avviene sia tramite la selezione naturale che quella

sessuale. I principi della prima sono stati studiati esaustivamente per più di un secolo e noi assumiamo che il lettore abbia almeno una conoscenza superficiale dell'argomento. Invece gli studi formali sull'evoluzione portata dalla selezione sessuale, in particolare sugli umani, è stata virtualmente ignorata,forse a causa del pudore della società i rispetto al tema del sesso. Il sesso è un argomento spinoso dopotutto. I risultati di tale ricerca potrebbero essere inquietanti per le persone e socialmente rischiosi.

Ciononostante il problema del “sesso” rimane. Il perché il sesso si sia evoluto è particolarmente problematico 1 . Giustificare i comportamenti di accoppiamento semplicemente per sopravvivenza è troppo ingenuo, ciò conduce a teorie che affermano che la riproduzione asessuata è più vantaggiosa. Chiaramente queste teorie sono sbagliate! Così la distinzione di Darwin tra selezione naturale e selezione sessuale va riconsiderata.

Il nostro interesse sul ”perché” del sesso deriva dalla curiosità di scoprire se le nostre esperienze e osservazioni sul corteggiamento e i comportamenti dell'accoppiamento di una grande varietà di donne supporta o no i principi della psicologia evoluzionaria in generale e della selezione sessuale in particolare. Inoltre noi non vediamo grandi differenze tra gli aspetti biologici e quelli psicologici degli esseri umani, ma consideriamo entrambi l'espressione di una sola cosa. Se tu, il lettore, hai una percezione distorta delle relazioni con le donne, una parte del materiale in questo libro ti sembrerà molto lontano dalla realtà. Comunque quando avrai osservato i principi in azione, comincerai a capire che i comportamenti delle donne e la psicologia sono perfettamente comprensibili.

Questo capitolo ti aiuterà a capire alcuni dei principi psicologici fondamentali sui quali le relazioni uomo-donna sono gestite nella vita reale ad un livello più biologico e comportamentale. Questi principi aiutano a spiegare un'ampia gamma di comportamenti femminili che discuteremo in questo libro. Cominceremo con la selezione sessuale, poi parleremo di psicologia evoluzionaria e concluderemo con alcuni punti importanti su altruismo ed egoismo come definiti nell'ottica evoluzionaria.

La selezione sessuale

Il termine selezione si riferisce a tratti ereditabili che restano, e sono stati diffusi, in una popolazione perché hanno incrementato il tasso di riproduzione di coloro che ne sono in possesso. Ereditabilità si riferisce a tratti geneticamente determinati che si mostrano differentemente all'interno della popolazione. Per esempio parleremo delle abilita di manipolazione femminile, di quelle di scelta del partner, del grado di desiderio sessuale di una donna e così via. Variazione si riferisce ad una situazione a tratti genetica determinati che possono manifestarsi in varie forme all'interno della popolazione.

1 Il come lo faccia è ben compreso, attraverso lo scambio di materiale genetico.

La selezione sessuale può essere divisa in due categorie:

La selezione inter-sessuale, l'insieme di scelte prese con il sesso opposto;

La selezione intra-sessuale, l'insieme di decisioni prese rispetto la competizione con gli altri individui del proprio sesso.

La selezione inter-sessuale concerne i tratti che un sesso solitamente preferisce in quello opposto come la capacità di comando, muscolatura sviluppata, impudenza, comportamento aggressivo eccetera (guarda il capitolo 19 per dei consigli pratici per sviluppare questi attributi chiave). Per esempio una donna di bassa classe sociale troverà probabilmente la sopravvivenza nell'abilità nei lavori fisici a casa, quindi potrebbe preferire un uomo abile nei lavori fisici. Una donna di classe sociale alta d'altro canto vedrà la sopravvivenza nella capacità di comando e nell'impudenza, quindi probabilmente preferirà un uomo che sia in grado di mettersi a capo di altri uomini.

La selezione intra-sessuale riguarda la competizione tra membri dello stesso sesso per potersi accoppiare con il sesso opposto. Per esempio è stato osservato che il desiderio sessuale di una donna cresce se sa di essere in presenza di un uomo che viene reputato attraente. In altre parole gli uomini che hanno successo con le donne tendono ad attrarre altre donne semplicemente come risultato dell'aver attratto delle donne in precedenza. Quello che accade in questo caso è che il sistema evolutivo femminile riconosce quell'uomo come più adatto alla sopravvivenza e reagisce con un aumento del desiderio sessuale.

Psicologia evolutiva

La psicologia evolutiva propone che il cervello umano includa molti meccanismi chiamati chiamati “adattamenti psicologici” o “meccanismi cognitivi evoluti”, tutti sviluppati dalla selezione naturale o da quella sessuale. Tra gli esempi ci sono: metodi di acquisizione del linguaggio, meccanismi per evitare l'incesto, meccanismi per scoprire il tradimento, preferenze su intelligenza e sessuali per l'accoppiamento, abitudini alimentari, meccanismi di tracciamento di alleanze, meccanismi di individuazione delle cause eccetera. Non entreremo troppo nei particolari in ognuno di questi meccanismi, ci limiteremo a:

Sessualità e vita emotiva femminile;

I meccanismi riproduttivi femminili nell'ottica della selezione sessuale.

In generale la psicologia evolutiva afferma che molti comportamenti e molti aspetti della società sono il risultato di adattamenti evolutivi. Questi comportamenti sono studiati per determinare se sono preservati nell'evoluzione in quanto utili o se vengono cancellati in quanto inutili. Per esempio quando parleremo di donne con alto desiderio sessuale e donne con basso desiderio sessuale ci staremo riferendo a due sottogruppi di donne il cui desiderio sessuale medio si è evoluto in maniera completamente diversa, in base a bisogni e comportamenti diversi.

Nel punto di vista della psicologia evolutiva una donna con alto desiderio sessuale più probabilmente verrà messa incinta da uomini differenti, il che sposta la sua attenzione dall'allevare una bambino all'allevare più bambini. In base al suo comportamento e alle

regole sociali tale donna sarà etichettata come promiscua o peggio come sgualdrina. Una donna invece avente un basso desiderio sessuale resterà incinta di uomini differenti meno probabilmente. La sua attenzione è sull'accudire pochi bambini piuttosto che restare incinta di molti uomini. Anche in questo caso in base al suo comportamento, questa donna potrebbe essere etichettata come fredda o peggio frigida. Sia l'alto che il basso desiderio sessuale sono utili alla natura per motivi diversi. Nel primo caso maggiore varietà genetica. Nel secondo maggiori possibilità di sopravvivenza dei tratti genetici acquisiti.

Altruismo ed egoismo

Molti uomini, in particolare quelli demasculinizzati dalle donne, non riescono a capire il reale significato evolutivo dell'altruismo e dell'egoismo femminile, che dipende in realtà dalle circostanze. Non riescono a vederlo come un processo che cambia continuamente all'interno della stessa donna, invece tendono a vederlo in una maniera più statica e conflittuale. Noi crediamo che, sotto l'effetto del complesso della Santa/Puttana, gli uomini stereotipano le donne in rigide categorie di altruismo ed egoismo. Questo è comprensibile, visto che alcuni dei meccanismi per la prosecuzione della vita e la salubrità delle specie sono immorali e scioccanti dal punto di vista dell'individuo. Ma le cose stanno così.

Solitamente le donne sono altruiste verso i loro figli e, estendendo, i parenti stretti. Ma come si comporta con uomini con cui ha delle relazioni emotive o sessuali? Dovresti aspettarti pietà o altruismo verso di te dalla tua partner? Forse si, forse no. La nostra convinzione è che per un uomo non è appropriato aspettarsi altruismo da una donna, ma solo apprezzare l'altruismo di una donna quando lo dimostra.

Gli uomini che diventano fisicamente inadatti in una relazione scoprono presto che molte donne non si fanno nessuno scrupolo ad infierire su un uomo quando è indifeso Come dice David, lei deve sentire che lui è sempre lo stesso forte bastardo del quale era attratta all'inizio, anche quando è a letto con l'influenza. Questa è una reazione puramente egoista della donna per valutare, a livello emotivo, il valore dell'uomo nel tempo. Per esempio la disavventura di Egil Skallagrimson, un berserker islandese forte e minaccioso. Una malattia lo rese gradualmente sordo cieco e soggetto ad emicrania (probabilmente il morbo di Paget 2 ), così, secondo la leggenda, venne deriso dalle stesse donne che aveva protetto e mantenuto quando era giovane e in salute! 3

"Egil, dopo essersi trasferito dal suo genero, Grim, a Mosfell, un giorno stava camminando all'aperto quando inciampò e cadde. Alcune donne che avevano visto la scena risero:

“Sei proprio finito Egil” dissero loro ”Adesso cadi anche senza che ti si spinga”. “Le donne non ridevano così tanto quando eravamo giovani” disse Grim"

Risulta che Egil morì di vecchiaia nonostante i tradimenti e le cospirazioni che dilagavano in Islanda ai tempi della saga.

Tra gli uomini si può osservare l'altruismo comparando una donna di una società tradizionale e patriarcale con una di una società industrializzata e politicamente corretta. Una donna di una società patriarcale sarà più propensa ad essere altruista verso suo marito (colui che mantiene e si prende cura della famiglia) perché il valore della famiglia e della patria potestà sono ancora considerati importanti.

2

Infatti sacrificarsi per il marito permetterà di aumentare le probabilità di spargere i suoi geni facendo sopravvivere i suoi figli.

Questo meccanismo di altruismo è virtualmente scomparso nelle società occidentali politicamente corrette, dove i comportamenti altruistici di una donna verso il marito (che la mantiene e provvede per lei) possono non esserci o essere limitati alla gravidanza e i primi anni del neonato. L'egoismo emerge quando la donna può obbligare l'uomo a pagare senza che interferisca con la sua libertà, attraverso i contributi per gli alimenti. L'egoismo in questo modo fornisce alla donna dei mezzi di sussistenza per lei ed il figlio da un uomo, mentre le permette di restare in cinta di un altro senza correre rischi materiali o sociali.

In breve, l'egoismo e l'altruismo sono generati dall'evoluzione e hanno palesi vantaggi nella riproduzione, in funzione delle circostanze materiali e sociali della donna. Un uomo pratico terrà sempre conto di queste nozioni quando interagirà con la donna o le donne nella sua vita.

Consigli pratici

Non è obbligatorio condividere tutti questi principi di psicologia evolutiva per avere successo con le donne. Comunque questi studi miglioreranno la tua capacità di comprendere perché le donne pensano e agiscono come pensano e agiscono. Abbiamo trovato tre libri molto utili a riguardo: “The red queen” di Matt Ridley, “Sperm wars” di Robin Baker “Mating mind” di Geoffrey Miller. Ognuno di questi libri è stato scritto da un esperto del settore, ecco un breve riassunto.

Uno dei libri principali sull'evoluzione della sessualità è "The red queen" di Ridley. L'autore espone varie teorie come il perché un uomo si senta obbligato a chiedere di sposarlo ad una donna o come stabiliamo il nostro concetto di bellezza fisica tra i vari presenti. Ridley presenta anche una convincente serie di statistiche secondo le quali è più probabile che una donna resti in cinta durante un rapporto illecito che con il proprio marito o il suo fidanzato stabile. "The red queen" è un libro divertente e Ridley scrive in uno stile leggero e immediato che anche chi è nuovo nella psicologia evolutiva può afferrare e apprezzare. Quindi ti raccomandiamo "The red queen" per aiutarti a completare la tua educazione.

"Sperm Wars" di Baker è un altro libro estremamente interessante che esamina le strategie riproduttive di uomini e donne. Baker fa uno studio basato sulla biologia evolutiva dei vari tipi di comportamenti sessuali che maschi e femmine manifestano come risposta evolutiva all'ampliamento del pool genetico umano. La sua descrizione delle strategie di accoppiamento è esplicita, a volte grafica, e affronta senza scrupoli comportamenti , perfino criminali, sia maschili che femminili. Abbiamo trovato che questi comportamenti complessi da comprendere,come molti di quelli che Baker documenta, se inseriti in un quadro razionale ed evoluzionistico sono estremamente utili a guidare le nostre interazioni con le donne (e gli uomini).

Miller, uno psicologo evolutivo alla London School of Economics e all' UCLA, sostiene in "The Mating Mind" che un'ampia parte del cervello umano si è evoluta nell'atto dell' accoppiamento. Questo spiega perché molti tratti genetici come il talento per la musica o

per la matematica o per la meccanica, che avrebbero poco valore nella selezione naturale, si sono sviluppati nella nostra specie.

Miller afferma che sia gli uomini che le donne hanno sviluppato molti modi di mostrare il loro valore nella sopravvivenza esprimendo l'intelligenza creativa, per esempio raccontare storie, poesia, arte, musica, sport, humor, ballo, gentilezza e attitudine al comando. Il fatto che questi tratti non siano strettamente legati alla sopravvivenza costituisce un enigma nelle altre teorie evolutive.

Come abbiamo scritto nell'introduzione, questo libro non va preso come un testo scientifico. I nostri obbiettivi principali sono di divertire di informare e, speriamo, di ispirare gli uomini a crearsi le relazioni con le donne che desiderano. Le interpretazioni della letteratura scientifica citata sono puramente soggettive e costituiscono l'esperienza personale degli autori con una gran varietà di donne e la loro interpretazione degli studi. La validità delle nostre interpretazioni dovrebbe essere confermata o confutata testandole realmente nelle relazioni uomo-donna.

La nostra esperienza è comunque personale. Siamo convinti che se gli uomini proveranno le nostre teorie nella vita di tutti i giorni con le donne, le troveranno estremamente utili. Ti incoraggiamo ad avere mente aperta, a leggere i libri di cui sopra e di leggere di più sull'argomento dalle varie fonti nella bibliografia.

2 - La neuropsicologia femminile

Forse la verità è una donna che ha delle ragioni a non mostrarci le sue ragioni?

(La Gaia Scienza - Friedrich Nietzsche)

La neuropsicologia è lo studio di come la struttura e il funzionamento del cervello

siano collegati a dei processi psicologici specifici. Una parte della neuropsicologia studia come l'attività del cervello si esprima attraverso indicatori verbali, cognitivi e fisici. Per esempio riguardo alla sessualità e alla vita emotiva, per esempio ci sono stati recenti studi sugli effetti degli abusi infantili nelle funzioni cognitive e neuropsicologiche delle donne, e dell'attività ormonale sull'orientamento sessuale 1 .

Per secoli le donne sono state esperte nella neuropsicologia sessuale maschile; le donne avevano bisogno di tali abilità per la sopravvivenza fisica in un mondo dominato da uomini forti e aggressivi. Solitamente le donne nascondono la loro profonda conoscenza della psiche e della sessualità maschile. Crediamo che ciò sia causato da:

Il bisogno delle donne di manipolare il maschio in modo che le mantenga e protegga per ragioni di sopravvivenza;

Il bisogno della donna di essere accettata socialmente, o di preservare il suo status sociale in caso gli atti promiscui vengano puniti (questo si riferisce al complesso della Santa/Puttana (S/P) che verrà approfondito più avanti nel libro

I segnali dell'eccitazione sessuale femminile sono il nostro interesse specifico nella neuropsicologia, segnali che possono essere individuati durante una normale conversazione con una donna, senza bisogno di portare l'interazione verso l'atto sessuale.

L'escalation sessuale è definita come la serie di azioni che avvicinano al compimento dell'atto sessuale 2 .

Capire come riconoscere il livello di eccitazione femminile senza compiere realmente ciò aumenta la consapevolezza sociale di un uomo, permettendo all'interazione di proseguire di nascosto anziché essere manifesta. Finché esiste un insieme di segnali verbali e non verbali che indicano che la donna sta iniziando ad eccitarsi, questo sarà un abilità:

l'eccitazione di una donna si esprime attraverso il suo corpo e l'attività cognitiva del suo cervello, e può essere individuata semplicemente con l'osservazione.

L'idea di individuare l'eccitazione femminile con l'osservazione è stato un taboo per molti secoli, noi crediamo che in parte sia dovuto al complesso della S/P ed in parte perché solo ora ci stiamo rendendo conto della connessione tra l'attività cerebrale e i segnali verbali e non verbali. A causa dell'effetto del complesso della S/P sui media scientifici, cercando sull'eccitazione femminile nella letteratura scientifica si trovano solo degli studi sui casi anormali della sessualità femminile. Ci sono pochissimi articoli su come l'eccitazione femminile possa essere individuata in un contesto normale nelle interazioni di tutti i giorni.

1 Ci piacerebbe vedere la neuropsicologia femminile insegnata agli uomini a scuola! Molti matrimoni sarebbero salvati e molte coppie sarebbero più felici. 2 Dato che questo non è un libro sulla sessuologia non affronteremo argomenti come l'orgasmo femminile o le difficoltà ad ottenere l'orgasmo.

Il linguaggio e l'eccitazione sessuale femminile

Una donna adulta normale e in salute spesso viene eccitata dalle parole e dalla comunicazione. In termini neuropsicologici l'eccitazione sessuale nelle donne avviene così: le parole, la comunicazione e i loro effetti sui processi mentali interni di una donna creano una fantasia per lei, da questo processo iniziale seguono i segnali di eccitazione sessuale, come la lubrificazione della vagina. Le parole, la comunicazione e i loro effetti sui processi mentali interni di una donna creano delle emozioni piacevoli, da questo processo iniziale seguono i segnali di eccitazione sessuale per esempio l'aumento della sua libido.

Le emozioni che causano piacere sessuale in una donna possono essere sia positive, come la gioia, o negative, come paura o rabbia. Postuliamo che una donna che è abitualmente eccitata da emozioni negative sia probabilmente una donna con problemi psicologici e con bassa autostima (LSE; verrà approfondito più avanti). Postuliamo anche che generalizzando tutte le donne sono eccitate dalle emozioni forti, queste emozioni forti possono essere anche quelle che consideriamo emozioni negative, anche con una donna psicologicamente in salute.

Il bisogno femminile di comunicazione

Anche se si possono allenare ad agire come gli uomini, in realtà le donne hanno un bisogno biologico molto profondo di essere loquaci. Alcuni studi indicano che quando le donne parlano per via di certi ormoni entrano in uno stato di piacere. Sembra che gli ormoni femminili agiscano così per indurre nella donna un forte bisogno di esprimersi emotivamente e di parlare con i suoi coetanei.

È probabile che uomini e donne abbiano problemi di comunicazione perché il linguaggio

che usano e i bisogni che li spingono a comunicare tra loro sono molto spesso differenti. La scienza non è in grado di dimostrarlo ma molti studi sembrano indicare che quello che si intende con la parola “comunicazione” può essere completamente diverso per un uomo

e per una donna. È possibile che già a 18 settimane gli ormoni della gravidanza

definiscano una struttura del cervello completamente diversa riguardo alla comunicazione.

In altre parole gli ormoni sessuali possono influenzare la parte del cervello maschile e femminile dedicato alla comunicazione, dato questo la risposta neuropsicologica di un individuo potrebbe essere completamente diversa in base al sesso della persona

Il contatto visivo intenso

Le femmine della nostra specie hanno bisogno di cercare e mantenere il contatto visivo prolungato e profondo. Nella nostra ampia esperienza abbiamo notato che è vero. Quando

una donna è privata del mutuo contatto visivo diventa ansiosa e depressa. Invece quando

è ricompensata dal contatto visivo reciproco prova piacere e soddisfazione. potresti aver

notato che la tua ragazza o tua moglie diventa sempre più agitata quando i tuoi occhi sono intensamente concentrati per un po' di tempo su un evento sportivo o sullo schermo del tuo computer.

La nostra esperienza sul campo indica che le donne hanno sentimenti ambivalenti sugli

uomini che le ricompensano con lunghe chiacchierate e contatto visivo prolungato. Da una parte si sentono felici e ricompensate, dall'altra, sul lungo periodo, reagiranno con una riduzione dell'attrazione sessuale verso l'uomo che cerca troppa attenzione da una donna. La nostra razionalizzazione a riguardo è che l'attrazione sessuale sia creata dai contrasti. In definitiva le donne sono attratte dalle caratteristiche virili. Pertanto gli uomini che ricompensano spesso le donne in “maniera femminile”, come con una conversazione o il contatto visivo intenso, rischiano che quelle donne perdano l'attrazione per loro nel lungo termine. Questi uomini rischiano di diventare troppo effeminati agli occhi delle loro donne. La capacita di calibrare è quindi cruciale, avrai bisogno di osservare e ascoltare e così stabilire la giusta quantità di queste cose.

L'eccitamento condizionato

Gli schemi di base di una donna sono un particolare gruppo di emozioni che è specifico per ogni donna e che suscita l'eccitazione sessuale in essa quando è raggiunto, volontariamente o involontariamente, da un uomo. Gli schemi di base hanno uno scopo evolutivo: Fissano le condizioni per selezionare certe particolari caratteristiche del compagno che, per natura, sono molto più specifiche di quelle che ecciterebbero la maggior parte dei maschi. Gli uomini, come noto, possono essere eccitati con la vista di una bella donna nuda. Ma l'eccitazione femminile solitamente non è così semplice.

Ecco alcuni schemi di base tipici:

Una donna è sessualmente eccitata da un imprenditore di successo perché le fa fantasticare di viaggiare intorno al mondo per creare un business. Come potete vedere è molto specifico, la donna sarà prevedibilmente sessualmente eccitata dall'uomo che le suscita questo schema. Lei potrebbe essere del tutto incapace di provare eccitazione per un uomo del tipo “rock star” e senza un buon senso degli affari;

Una donna è sessualmente eccitata da un uomo che le da la sensazione di essere libera e selvaggia, come potrebbe farlo una rock star o un membro di una banda di motociclisti. In questo caso lei resterà impassibile in presenza di un imprenditore e mostrerà segni di eccitazione in presenza di una rock star;

Una donna è sessualmente eccitata dalle emozioni create dall'andare a fare shopping e cercare della biancheria intima rossa per lei, specialmente se è in compagnia di un uomo in grado di descrivere a parole le caratteristiche di questi vestiti. Parleremo ancora di questo tipo di linguaggio.

Come puoi vedere l'eccitazione femminile è molto più variabile di quella maschile.

Passività e ricettività

Passività e ricettività sono stati essenziali di cui una donna ha bisogno per diventare sessualmente eccitata. Una donna con una mentalità prettamente femminile avrà difficoltà ad eccitarsi sessualmente di un uomo a meno che non riesca a farla sentire a proprio agio mentre è contemporaneamente passiva e recettiva verso l'uomo e le sue avances. Se una donna mostra l'eccitazione sessuale facendo la dura, combattendo o da stimoli visivi diretti, come gli uomini, possiamo dire che i suoi comportamenti maschili sono stati imparati o sono intrinseci nella sua natura per motivi biologici.

Linguaggio del corpo e eccitamento sessuale

È praticamente impossibile elencare e descrivere tutti i potenziali segnali di eccitazione sessuale femminile. Noi ti forniamo alcuni esempi chiave per darti una panoramica delle correlazioni tra la psicologia di una donna e le espressioni neuropsicologiche della sua eccitazione.

I segnali impliciti sono segnali, visibili attraverso il linguaggio del corpo o l'attività cognitiva cerebrale della donna, che qualcosa sta accadendo nel cervello. Quella che segue è una lista di alcuni segnali impliciti che indicano l'eccitazione sessuale. Questa lista può essere molto estesa, specie per un seduttore esperto. Ecco alcuni esempi:

Guardare in basso dopo aver avuto contatto visivo con un maschio dal quale è attratta è un chiaro segno di sottomissione tra tutti i primati;

Fare risatine spesso è un segno di sottomissione;

Esternazioni emotive o teatrali improvvise. Nella maggior parte dei casi questo è un chiaro segno di eccitazione sessuale nelle donne;

Scarsa concentrazione e maggiore incongruenza nel suo flusso di emozioni;

Un aumento dei movimenti della parte inferiore del corpo che attraggono l'attenzione del maschio;

Arrossire;

Grattarsi i polsi o la parte interna delle braccia.

Consigli pratici

Tutto il nostro lavoro si basa sull'assunto che il corpo umano sia un sistema cibernetico nel quale corpo e mente sono parti inseparabili dello stesso sistema e si influenzano a vicenda. In altre parole noi crediamo che il corpo e la mente di una persona siano strettamente legate, rendendo perciò difficile determinare delle vere e proprie distinzioni.

Ora sei in grado allenarti ad individuare i segnali impliciti di eccitazione con la tua donna. Troverai una chiara correlazione tra quello che fai e quello che non fai nel corso della tua relazione e i segni della sua eccitazione. Impara a calibrare. Ricordati che il principale obbiettivo dell'evoluzione nell'accoppiamento è di selezionare i geni migliori e che tutto quello che la tua donna fa o non fa è in qualche modo collegato a questo obbiettivo.

Ci sono un paio di manuali molto buoni sui segnali impliciti nel mercato corrente.

"Undercover sex signals" di Leil Lowndes è un compendio di comportamenti come l'elenco sopra ma molto molto più ampio. Lowndes è un autore eccezionale, nessuno di quei segnali dovrebbe essere percepito come assoluto. Invece bisognerebbe vedere ogni segnale implicito come una ”lettera”. Imparando ad assemblare queste ”lettere” sarai in grado di leggere le ”parole”, le quali ti comunicheranno le sue intenzioni.

"Superflirt" di Tracey Cox può essere considerata un enciclopedia illustrata del linguaggio

del corpo. Il materiale in parte è simile all'altro libro ma la presentazione è complementare.

Ti consigliamo di leggerli entrambi.

3 - Spiegazione della logica femminile

Voglio che mi accadano cose fantastiche, affascinanti e meravigliose, e non voglio dover fare niente per far si che mi accadano. Assolutamente niente.

(Lanya, da Dhalgren – Samuel R. Delany)

Per secoli gli uomini hanno considerato la “logica femminile”, o il modo in cui pensano

le donne, uno dei più grandi misteri dell'universo. Psicoanalisti filosofi e poeti hanno agonizzato su questo argomento una quantità incalcolabile di tempo. Bene, la buona notizia è che la logica femminile (detta anche chick logic) può essere spiegata agli uomini in maniera perfettamente comprensibile. Puoi imparare come la logica femminile funziona proprio come puoi imparare le funzioni di un computer o le specifiche tecniche di una macchina.

Prima di tutto, in base a quello che abbiamo visto sulla psicologia evolutiva nel capitolo 1, stabiliamo che ogni funzione del cervello umano ha un fine evolutivo. Il fine evolutivo della logica femminile è quello di raggiungere due obbiettivi fondamentali:

Creare le condizioni ideali per la procreazione e la nascita dei figli, e le condizioni ideali per proteggere i figli nei primi anni di crescita;

Influenzare gli uomini e l'ambiente attorno a lei per ottenere mezzi di sussistenza e protezione per lei e per i suoi figli. Questa influenza si manifesta comunemente come manipolazione ( approfondita nel capitolo 13) che in questo scenario potrebbe sembrare una forza positiva usata istintivamente dalla donna come mezzo per sopravvivere.

Una donna raggiunge questi obbiettivi naturalmente creando in se stessa un senso di congruenza emotiva. Quando si creano queste emozioni la donna si preoccupa particolarmente di come si sente in quel preciso momento, al contrario la logica maschile si preoccupa di cosa lega A a B, o di come A è la causa di B. In donne psicologicamente in salute queste emozioni saranno piacere e senso di sicurezza. In altre donne il dramma o l'isteria potrebbero servire a simili scopi. Nel discorso seguente il lettore deve tenere a mente che non stiamo esprimendo nessun tipo di giudizio morale. Il ragionamento emotivo è incorporato molto profondamente nelle persone, se non in tutti i mammiferi. Gli uomini hanno semplicemente sviluppato la capacità sopprimere più facilmente il ragionamento emotivo 1 .

Il calcolo delle emozioni

La logica femminile è basata sul calcolo delle emozioni, che permette ad una donna di comprendere il suo attuale stato emotivo come risultato di una serie di fattori esterni. Questi fattori possono essere illogici o irrazionali, è emotivamente irrilevante. Gli uomini solitamente hanno grandi problemi a seguire nella pratica il ragionamento emotivo, non causale, delle donne, e non capiscono che per una donna accettare un emozione è molto più importante che capire quale sia sua la causa razionale.

1 Gli uomini che manipolano le donne spesso ribaltano la situazione utilizzando le loro stesse armi. Gli autori vedono ciò come una negazione della mascolinità, gli uomini dovrebbero comandare non manipolare.

La logica femminile può essere visualizzata come una sequenza di stati emotivi lungo un filo conduttore immaginario:

… → b → c → x → y → z → u → a → b →

dove gli elementi non devono essere necessariamente logici razionali o legati tra loro da un'effettiva correlazione causale secondo il giudizio maschile. Invece questi stati sono legati da come l'emozione b ha causato l'emozione c, e dell'emozione x e così via senza nessun altra correlazione tra qualunque elemento della catena e non c'è nessuna certezza su quali possano essere o meno la causa del prossimo nella sequenza.

Nota: qui stiamo facendo delle generalizzazioni molto grandi!

Alcune donne usano esclusivamente la logica femminile e non la usano così tanto. Ma nella nostra esperienza la maggior parte delle donne ritorna ad usare la logica emotiva quando sono in un forte stato emotivo sconfortevole o in una circostanza sociale sconfortevole.

Il comportamento di alcune donne è guidato principalmente dalle loro emozioni. In molti casi queste donne condividono i loro sentimenti con te in maniera equilibrata, avendo sviluppato un buon controllo sulle loro emozioni. In altri casi possono tendere a scaricare su di te tutti i loro problemi. In nessuno dei due casi queste donne percepiscono la causalità tra i loro stati emotivi. Quindi è inappropriato cercare di applicare la logica maschile alle donne e ai loro stati emotivi e porta solo frustrazione all'uomo che cerca di analizzarli.

È importante notare che l'emotività femminile è intrinseca alla loro natura. Franco è

convinto che ciò sia strettamente legato alla maternità e alla gravidanza. Questo può apparire in alcune donne come un estrema egocentricità. In realtà questa è una forza

positiva creata dalla natura per raggiungere il massimo benessere nel corpo e nella psiche

di una donna, in preparazione alla creazione di una nuova vita. Qualche volta ti potrà

sembrare che la tua donna non riesca a comprendere i tuoi bisogni da uomo. Per questo

motivo è fondamentale per l'uomo moderno non essere bisognoso (needy) in una relazione con una donna.

Fattori biologici e psicologici

Noi crediamo che sia il desiderio sessuale che l'autostima influenzino la tendenza di una donna ad usare la logica emotiva.

Le donne con alto desiderio sessuale, definite “HD” in questo libro (dettagli nel capitolo 7), usano la logica emotiva molto più facilmente. Questo perché la logica emotiva non è un fenomeno isolato, ma è strettamente connessa all'istinto sessuale delle donne. La contrario le donne con basso desiderio sessuale, definite “LD” in questo libro, fanno uso della logica emotiva in misura minore. L'uomo moderno può usare delle tecniche di seduzione per cambiare una donna da LD a HD, se lo desidera. Quando accade l'ex LD inizierà a manifestare più spesso di prima la logica emotiva. Anche le donne LD usano la logica emotiva ma è diversa rispetto a quella mostrata dalle donne HD ed è anche più

sottile.

L'autostima è un altro fattore che influenza ampiamente la logica emotiva. Le donne con bassa autostima (LSE) usano un tipo di logica più primitivo e selvaggio. Le donne con alta autostima (HSE) hanno un tipo di logica emotiva di più alto livello che può essere riconosciuto e compreso solo dai seduttori più esperti. La maggior parte degli uomini sarà in grado di comprendere la logica emotiva di una LSE, ma raramente saranno in grado di comprendere quella di una HSE.

Consapevolezza delle emozioni

La maggior parte degli uomini vorrebbe rilassarsi quando entra in una relazione impegnata con una donna. Per riuscire a rilassarsi l'uomo cercherà di controllare i comportamenti della donna appena lui entrerà in contatto con il lato emotivo della donna. Questo li porta quasi sempre alla delusione, perché solitamente una donna esaspererà la sua logica emotiva quanto più è attratta dal suo uomo. Più un uomo tenta di controllarla e razionalizzarla più la donna sarà emotiva. Lei si sta difendendo il suo senso d'identità di donna.

Quando un uomo tenta di reprimere e trasformare la logica femminile nella logica maschile sta in realtà reprimendo l'attrazione sessuale di quella donna nei suoi confronti. È vitale ricordare che il pensare emotivamente, che noi identifichiamo come logica femminile, possa essere strettamente legato alla sua sessualità. Interagire con una donna e con la sua logica femminile nella maniera appropriata non è difficile, ma non ti puoi rilassare nel modo in cui un uomo normalmente si rilassa. Perché se un uomo può capire naturalmente una donna quando usa la logica femminile, non sarebbe più un vero uomo, al contrario sarebbe piuttosto effeminato. Invece, per rendere una donna felice e sessualmente attiva, un uomo deve coltivare costantemente uno stato di consapevolezza dentro di se: essere cosciente dello stato emotivo della donna senza che il suo stato emotivo ti influenzi.

Quindi la chiave dell'interagire con le donne è una costante consapevolezza delle emozioni. Infatti puoi scommettere che senza la consapevolezza emotiva la tua donna ti sorprenderà, in alcuni casi in modi molto spiacevoli, e con una cadenza regolare. Con la consapevolezza emotiva sarai in grado di anticipare le sue emozioni e portarla in una sequenza di stati emotivi.

Consigli pratici

Il modo migliore per interagire con la logica femminile è di aiutare la tua donna ad incrementarla piuttosto che cercare di cambiarla. Questo deve tassativamente avvenire in modo che tu non perda il tuo Frame maschile, perché se lo fai non sei più il suo fidanzato, ma la sua “fidanzata maschio”, di certo emotivamente vicino a lei ma senza quella tensione sessuale che rappresenta il centro di tutte le sane relazioni.

Nel suo nucleo la logica femminile è in qualche modo schizofrenica. Quindi per riuscire a gestirla con successo ti devi porre in una maniera leggermente schizofrenica; per esempio devi essere sempre in grado di sostenere una conversazione femminile, senza perdere il Frame sessualmente attivo ed aggressivo dell'uomo virile.

Il gran problema di libri come “Gli uomini vengono da marte e le donne da venere” di

John Gray è che mentre per certi versi sono utili a capire la logica femminile, nel processo evirano l'uomo, strappandolo dal suo nucleo di mascolinità. Per mantenere l'attrattività sessuale su una donna, abbiamo bisogno di comprendere la logica femminile ma contemporaneamente rimanere un vero uomo virile. Non possiamo risolvere efficacemente il problema delle differenze tra logica maschile e femminile diventando femmine! Una cosa importante per l'uomo moderno da tenere in mente è che il meccanismo della logica femminile si attiva in particolare in presenza dell'uomo stesso. Più una donna si trova in presenza di un uomo virile, in particolare se è sessualmente attratta da quell'uomo, più diventerà profondamente emotiva come abbiamo descritto.

Il rovescio della medaglia

A noi piace chiamare “Chick logic” (logica da ragazze) la razionalizzazione che le donne effettuano sui loro processi emotivi. E’ un'arma fondamentale nell'arsenale delle donne per gestire le relazioni con gli uomini. La chick logic porta ad assunti come “se tu non parli di qualcosa, non è mai successa”. Quando senti una frase del genere da una donna, devi capire che in pratica significa che lei non vuole parlare di qualcosa che la fa sentire male. Non importa se l'intero episodio sia stato interamente ripreso in un video, per lei è irrilevante. Finché lei non ne parlerà non dovrà sentire quelle brutte emozioni. 2

Quando un uomo si arrabbia con una donna e la chiama “puttana egoista”, lui si sta rivolgendo ad una donna che in quel momento è completamente e assolutamente concentrata su come si sente lei si sente in questo preciso momento. Infatti più una donna può essere considerata una “puttana” secondo la logica maschile, più è forte e primitivo il suo istinto sessuale femminile. Le donne mostrano diversi gradi logica femminile. Una donna esprime la logica femminile con un intensità dipendente da fattori biologici psicologici e sociali.

Alcuni esempi reali della logica femminile

Franco si è sposato due volte ed è stato comunque in molte relazioni amorose con varie donne. Una volta lui aveva rimorchiato una donna. chiamiamola Lady BadKisser, questa ragazza stava cercando una relazione impegnata mentre Franco si stava godendo la vita da scapolo. Come al solito, Franco provò ad iniziare a fare sesso con lei. È nostra ferma convinzione che nessun uomo dovrebbe neanche pensare di iniziare una relazione seria con una donna se non mostra fin da subito che le piacerebbe essere sessualmente coinvolta con quell'uomo.

Quindi Lady BadKisser baciò Franco, ma quando Franco la baciò, lui percepì che il suo bacio la metteva a disagio. Questo per Franco era un chiaro segnale di dimenticarsi di questa donna e di concentrarsi sulla prossima. Quindi Franco passò meno tempo con lei. In un occasione successiva quella donna a Franco disse che lei aveva esitato perché lui non stava cercando una relazione impegnata, il che era a quel tempo era abbastanza vero.

Dopo questo non si incontrarono per alcuni anni. Nel mentre Franco si era sposato di nuovo e, quando era sposato, incontrò Lady BadKisser. Parlarono e passarono piacevolmente del tempo assieme, e ci crederesti? Lei tentò di baciare Franco. Dopodiché lei cominciò a chiamarlo e a mandargli messaggi frequentemente.

2 David si ricorda che una volta ha avuto una relazione con una donna che tornava da un piccolo resort 90 miglia a sud di Cacùn e lei si lasciò sfuggire il seguente commento “quello che succede nell'isola resta nell'isola”. Al tempo non ci aveva pensato. Ora lo colpisce che probabilmente lei ha fatto sesso quando era al resort e non voleva sentirsi colpevole per il “tradimento”.

Questa donna era chiaramente LD e Franco era piuttosto interessato a capire come lei avesse avuto questo improvviso cambiamento da LD a HD. Lei lo stava mettendo in imbarazzo comportandosi in maniera sessualmente aggressiva con lui ogni volta che erano in pubblico.

Beh, quando finalmente parlarono chiaramente di questo Franco scoprì la ragione:

Lady BadKisser: "Franco, tu adesso sei un uomo sposato, quindi finalmente so che mi posso fidare di te"

Incredibile!

Infatti, questa storia ha perfettamente senso se vista con la logica femminile. Quella donna non si fidava di Franco quando era single. Lei credeva che Franco fosse interessato solo a del sesso occasionale con lei. A quel tempo sotto l'influenza del suo forte stato emotivo “X”, lei era incapace di vedere che Franco potesse impegnarsi in una relazione seria in futuro. Per fare questo lei sarebbe dovuta essere in grado di uscire dal suo stato emotivo e pensare razionalmente.

Quando è venuta a sapere che ora Franco si era sposato, lei entrò in un altro e diverso stato emotivo, chiamiamolo “Y”, che per lei significava “Posso fidarmi di quest'uomo perché può essere mio marito”. Questo nuovo stato emotivo confuse ancora di più la sua logica perché cominciò a sentire che lei avrebbe dovuto essere la moglie di Franco e non qualche altra donna.

Quando noi analizziamo gli stati emotivi di questa donna, “X” e “Y”, a noi sembra che lei non sia in grado di collegarli logicamente tra loro. Per lei i due stati sono ugualmente reali

e validi tranne che lo stato “X” non si applica più, perché ora è evidente che Franco è

materiale da matrimonio, che corrisponde all'uomo che desidera, e non uno scapolo d'oro,

che per lei non è attraente. 3

Guida le sue emozioni

Gli autori possono indurre volontariamente una donna in uno stato emotivo di logica femminile. Abbiamo sedotto donne per certi aspetti mascoline, queste sono definite come donne che si sono allenate a sopprimere la loro logica femminile. Qui ci sono alcuni esempi realmente vissuti:

Donna: “Franco, credevo di non essere un oca come mia madre, ma quando sono con te mi sento proprio come lei.” o Donna (gridando): “Solitamente ho un forte autocontrollo!” o

Donna: “Incredibile! con te.”

e così via

non provo nessuna vergogna riguardo al sesso quando sono

3 Le donne possono imparare a collegare logicamente gli stati emotivi. Sembra che ciò per una donna sia difficile come collegare emotivamente stadi razionale per un uomo.

La stragrande maggioranza degli uomini non sospetta neanche che la loro semplice vicinanza alla propria donna è la causa diretta dello sprofondare, della donna, sempre più nel suo stato emotivo. Una volta che lo avrai compreso cominceranno a succederti un sacco di belle cose. Una per esempio è che non avrai più bisogno di discutere o litigare con la tua donna!

Infatti la maggior parte delle discussioni che avvengono tra le coppie avvengono perché quando interagiscono assieme l'uomo cerca di applicare la logica maschile alla donna e la donna cerca di applicare la logica femminile all'uomo. Dunque se vuoi aumentare l'attrazione sessuale di una donna e vuoi comunicare con lei efficacemente, non fare domande come le seguenti quando è in uno stato emotivo: “Cosa diavolo centra X con Y? O cosa centra Y con Z?”

Per esempio lei potrebbe passare da un emozione X ad un emozione Y durante una conversazione, anche se sembra che non ci sia nessun collegamento logico tra le due. Devi capire che l'unica connessione logica è senza dubbio nel suo mondo esterno, che le ha causato il passaggio dall'emozione X all'emozione Y.

Ecco un altro esempio reale:

Franco: “ Bene, stasera andiamo a vedere un film fantastico

parlato, eravamo d'accordo di andare alle 17:00” Donna: ”Dove sei?” Franco: “In ufficio, quindi incontriamo alla stazione dei treni alle 16:45. Dicono che questo film di guerra sia proprio bello.” Donna: “Stai sempre lavorando. Sicuramente ti piace non essere mai a casa!”

Ieri ne abbiamo

A questo punto lei percepiva chiaramente una forte emozione legata al fatto che Franco

stesse in ufficio. Sfortunatamente la maggior parte degli uomini reagisce più o meno così:

Uomo medio in tono frustrato o arrabbiato: “Senti, ho il prossimo cliente che attende. Quindi ci incontriamo alle 16:45 o no?”

Questa risposta sarebbe molto logica, perché si ricorda che si erano accordati per andare

a vedere il film assieme. Comunque questo sarebbe un tentativo di applicare la logica

maschile allo stato emotivo di una donna. Lei sarebbe probabilmente sconvolta da una

risposta come questa e sentirebbe che il suo uomo non la capisca. Invece il seduttore esperto lascerebbe perdere la risposta logica maschile e risponderebbe in maniera simile

a questa:

Franco: “Già

casa ” Donna: “Ti divertiresti ad uccidere, vero?!?” Franco: “Di certo amerei la sensazione di correre contro il nemico e piantargli una pallottola in testa”

pensa se dovessi andare in guerra

tutti quei mesi lontano da

Qui Franco mostra poco interesse per il disappunto della donna, ma ciò non crea problemi perché Franco di fatto sta incontrando lo stato emotivo che la donna ha in quel momento.

Infatti è questo che vogliono le donne! Immagina che la discussione continui così:

Donna: “Ma voi uomini siete tutti uguali: volete solo soldi, potere ed uccidere!”

che ne dici di

programmare la nostra prossima vacanza in un monastero tibetano?”

Franco: “Si. In effetti penso che dovremmo purificare noi stessi

E così continuando a stuzzicarla sulle sue emozioni, otterrà come risultato di farla diventare sempre più eccitata. Franco si è perso un sacco di film in questo modo!

Meta-emozioni

Culturalmente nell'occidente si considera un pregio nei maschi il controllo delle emozioni, che è quasi sempre dimostrato la logica razionale. Noi siamo convinti che sia gli uomini che le donne provino la stessa gamma di emozioni in maniera più o meno ampia. Un uomo può sviluppare l'abilità di percepire le emozioni intensamente come fanno le donne.

Una volta che un uomo si è sintonizzato sulle emozioni base di una donna, è in grado di sintonizzarsi in uno stato emotivo molto molto profondo. Per esempio considerate questa affermazione:

A volte fa sentire bene sentirsi male” (non in senso medico, ma emotivo).

La maggior parte degli uomini non concepirebbe mai il significato di una frase così palesemente contraddittoria.

La maggior parte delle donne lo comprende benissimo.

Perdipiù anche gli uomini che comprendono il concetto di stati emotivi contrastanti sul piano teorico, potrebbero comunque non essere in grado di godersi queste emozioni assieme alle donne. Nel peggiore dei casi un uomo proverà disprezzo per l'abilità della donna di godersi emozioni contraddittorie e conflittuali.

Un modo comune per ottenere informazioni sulle metaemozioni è chiedere ad una donna come si sente riguardo al come si senta. Supponiamo che lei si senta felice. Lei è felice di essere felice? O è triste (o si sente in colpa) di essere felice?

4 - Il conflitto di base delle donne

Dimmi a cosa stai pensando Quando mi hai fatto aspettare pazientemente Solitamente io non devo aspettare per nessuno Ma c'è qualcosa in te Che mi fa sentire davvero debole

(Te ll me – P. Diddy feat Christina Aguilera)

Per avere la vera comprensione della psicologia delle donne bisogna essere a

conoscenza di un fondamentale conflitto nella natura dei rapporti delle donne con gli uomini: le donne sono più attratte sessualmente dagli uomini che sono meno inclini a provvedere per loro. È così, le ragazze nel loro cuore amano amare i cattivi ragazzi ma nella loro testa sanno che i bravi ragazzi sono mariti migliori.

Questo conflitto di base è una dualità schizofrenica tra il bisogno della donna di sopravvivere da una parte e quello di esprimere la sua sessualità dall'altra. Questo crea le condizioni psicologiche per le quali la sessualità di una donna è necessariamente ambivalente e conflittuale, in modo da poterla esprimere al massimo grado. In questo capitolo ti insegneremo come riconoscere facilmente questo fenomeno nelle donne e come affrontarlo efficacemente. In poche parole il conflitto di base delle donne è:

Il bisogno di manipolare un uomo in modo che provveda a lei;

L'automatico disprezzo e calo dell'attrazione sessuale per l'uomo che glielo permette.

La dicotomia Amante-Protettore*

Prima di discutere in maniera approfondita del conflitto di base delle donne ti dobbiamo dare la spiegazione di alcuni termini. Nel corso della storia tipicamente le donne sono state condannate per ogni espressione della sessualità. Per di più le donne hanno un forte istinto di sopravvivenza, che è intrinsecamente legato alla gravidanza e alla cura dei piccoli. Per questi due fattori le donne hanno sviluppato una forte tendenza a dividere gli uomini in due categorie.

L'Amante

L'Amante è l'uomo con il quale una donna può liberamente esprimere la sua sessualità, senza dover temere che quel' uomo tenti di controllarla sia in maniera fisica che con rispetto dell'incolumità della donna e senza doversi preoccupare di venire giudicata moralmente da quell'uomo.

Nella nostra società una donna considererà un uomo un amante se non ha responsabilità verso la donna o i suoi figli e solo se non vive nello stesso territorio della donna, per esempio non condividono la casa o l'appartamento, nè esercita nessun potere materiale su di lei. Allo stesso tempo un amante esercita una forte attrazione sessuale sulla donna.

*Con protettore si intende tradurre il termine inglese provider che indica colui che serve, cura, provvede e in generale si occupa di qualcuno (ndt).

Il Protettore

Un Protettore. d'altro canto, può essere definito come un uomo che ha deciso di prendersi la responsabilità di curare una donna e i suoi figli sia finanziariamente che emotivamente. Questo solitamente conferiva un certo potere da esercitare sulla donna.

Noi analizzeremo in questo libro le caratteristiche sia di uomini che sono amanti sia di uomini che sono protettori. Per ora è sufficiente dire che quando una donna sceglie un amante lei basa la scelta principalmente su una base emotiva, tenendo anche conto della attrazione sessuale pura che prova. Una donna intelligente solitamente sceglierà un solo protettore dopo un attenta analisi razionale lungo un certo periodo di tempo. Il conflitto si genera dal fatto che quando un uomo si pone come protettore generalmente sarà percepito dalla donna in una maniera in cui i sentimenti verso di lui come amante sono negati o come minimo smorzati. Ciò avviene poiché per vari aspetti la personalità dell'amante è in conflitto con quella del protettore.

La dicotomia Amante-Protettore crea nella donna una dissociazione psicologica principalmente a livello inconscio.

Per l'uomo moderno è essenziale saper riconoscere le espressioni di questo conflitto, attraverso la lettura delle risposte neuropsicologiche dell'attività cerebrale della donna e comprendendo il ruolo dell'evoluzione dietro questi comportamenti.

Per saper interagire con successo interagendo con la vita emotiva di una donna hai bisogno di concentrarti sul processo, molto più che su qualsiasi parole venga detta durante l'interazione con una donna.

Dovresti anche essere in grado di vedere la relazione con una donna come un processo continuo piuttosto che come un qualche cosa di statico. Gli uomini, che solitamente sono molto bravi nel capire i processi, fanno il grande errore di considerare una coppia con una donna come un qualcosa di fisso, immobile o permanente, in particolare dopo che la coppia si è stabilizzata in una relazione più o meno a lungo termine o dopo che si sono espressi impegni reciproci (fidanzamento, matrimonio o simili).

Questo punto di vista è il più diffuso ma è sbagliato e porta scontento sia all'uomo che alla donna.

La separazione delle figure

La dicotomia Amante-Protettore spesso si presenta psicologicamente come un atto di dissociazione nelle donne. Ciò avviene così spesso a causa della repressione della donna nella storia. Da uomo moderno hai bisogno di capire pienamente il fenomeno chiamato dissociazione. La dissociazione è uno stato di acuto scompenso mentale, nel quale alcuni pensieri, emozioni, sensazioni e/o ricordi sono compartimentati perché per la mente cosciente sono troppo intensi e discordi da integrare. Un esempio di dissociazione è questo:

Donna (ad un amica o al suo amante): È un buon marito ma non lo posso aiutare se

non deridendolo per la sua gentilezza. Fa tutto quello che gli chiedo.

Inconsciamente questa donna sta dicendo per davvero è:

Non riesco a provare attrazione sessuale per un uomo che per me è solo un Protettore, perché so che si comporta da Protettore poichè non è in grado di trovare una donna che si sottometta a lui. Quindi ora ho bisogno di un amante che mi faccia sentire una donna di nuovo

Molte donne possono comportarsi così in maniera completamente innocente, non sono neanche conscie delle forze psicologiche a lavoro, perché nei loro matrimoni con i loro protettori, loro hanno sentito di essere sotto gli effetti di un oppressione che è stata imposta alle donne per secoli.

Come uomo hai bisogno di sapere questo: sotto l'effetto della dicotomia Amante-Protettore una donna può trovarsi in uno stato completamente dissociato, ciò significa che lei può agire sotto effetto di forti emozioni in maniere che appaiono imprevedibili. In altre parole puoi aspettarti semplicemente di tutto.

I pericoli di essere solo Protettore

Come abbiamo detto ampiamente in questo libro, i comportamenti sono sia

evolutivamente derivati che appresi. Il processo di apprendimento dei comportamenti però

è molto lento. I comportamenti umani che si adattano meglio alla sopravvivenza possono

essere imparati e quelli che diventano obsoleti, possono essere disimparati, ma questo processo richiede molto tempo; spesso richiede varie generazioni.

Nei paesi occidentali nel 21° secolo ci troviamo esattamente in questa situazione. Le donne non hanno più molto bisogno di manipolare un uomo perché le serva da protettore

e quindi le donne stanno cercando di disimparare i comportamenti manipolatori.

Questo processo è molto difficile perché da un lato questi comportamenti manipolatori possono essere molto utili per una donna per la sopravvivenza nel mondo odierno, ma dall'altro usare questi comportamenti porta spesso dei conflitti interni ed esterni alle donne.

Da uomo moderno tu hai bisogno di saper riconoscere nella donna al volo del suo processo interno. Devi essere in grado di analizzare obbiettivamente con continuità per come si presenta nella specifica donna davanti a te. Se un uomo si pone solo come protettore ad una donna moderna presto o tardi le susciterà i seguenti sintomi:

Noia;

Una forte perdita di attrazione sessuale verso di lui;

In alcuni casi, aperto disprezzo per l'uomo.

Devi capire che il Frame di protettore è un Frame pericoloso da mantenere in questi giorni.

Era pericoloso anche nelle epoche passate, ma prima le donne avevano comportamenti meno dissociati di adesso. La dissociazione generata dalla dicotomia Amante-Protettore

ha raggiunto il suo massimo in quest'epoca. Questo è il prodotto della attuale cultura, che garantisce alle donne una libertà sessuale mai avuta prima e nel contempo impone agli uomini di mantenere famiglie nelle quali non rivestono più un ruolo importante, per esempio in caso di custodia dei figli, gli assegni di mantenimento e gli alimenti. Per mantenere alta l'attrazione sessuale in una donna, per lei devi essere prima di tutto un Amante. Puoi anche essere un Protettore per lei, ma solo se non smetti di essere anche il suo Amante. Mentre leggi ed assorbi le informazioni contenute in questo libro stai sviluppando gli strumenti per raggiungere questo obbiettivo.

Nella società contemporanea questo può essere piuttosto difficile. Purtroppo alle giovani donne viene spesso insegnato a vedere gli uomini come donatori di sperma, scopamici o bancomat. Le donne alle quali è mancata la figura paterna tendono ad avere un rapporto

di amore-odio con gli uomini, e solitamente sono piuttosto confuse, se non del tutto

disinteressate, sui bisogni psicologici e i desideri degli uomini.

Pensa alle conseguenze di una relazione con una donna soggetta al conflitto di base. Una

donna moderna influenzata da questo conflitto comunicherà contraddittoriamente, e lo farà

in maniera continua nel tempo. Non potremo mai sottolinearlo abbastanza: una relazione

con una donna dovrebbe essere vissuta come un processo continuo senza fine; non come qualcosa che può essere risolto una volta per tutte e non curarsene più.

Fidanzamenti, matrimoni, promesse di amore eterno fatte nei momenti romantici; niente di tutto ciò cambia il fatto che una relazione con una donna sia un processo senza fine, e speriamo un processo felice.

La proiezione femminile

La proiezione delle sue emozioni e bisogni sull'ambiente circostante è un'importantissima caratteristica della psicologia di una donna. In altre parole le donne tendono, senza accorgersene, a considerare l'ambiente immediatamente circostante responsabile delle sue emozioni e dei suoi bisogni. Chi è esperto di psicologia sa che questo è un tratto del disturbo borderline della personalità. Ovviamente la stragrande maggioranza delle donne non soffre di tale disturbo, ma è interessante come questo tratto sia in un certo senso normale in una donna psicologicamente in salute.

L'ambivalenza femminile

Con ambivalenza si intende il provare emozioni con valenza contemporaneamente positiva e negativa o avere pensieri o azioni che siano in contraddizione tra loro quando vengono riferiti alla stessa idea, persona o oggetto (per esempio provare contemporaneamente amore e odio per qualcosa o per qualcuno). Questo termine è usato comunemente anche per riferirsi a situazioni dove, più in generale, si provano sentimenti “misti” o dove una persona mostra incertezza o indecisione riguardo qualcosa. Una donna spesso si arrogherà il diritto di mandarti messaggi contraddittori, senza assumersi le responsabilità di ciò. Questa, in termini di sopravvivenza, infatti è una caratteristica estremamente utile nella nostra società.

Il vantaggio evolutivo ottenuto da una donna che usa l'ambivalenza consiste nel mantenersi varie porte aperte, in questo modo può trarre vantaggio da quante più sorgenti possibili. Per esempio una donna avrà mezzi di sostentamento dal suo protettore e appagamento sessuale dal suo amante e li controllerà efficacemente entrambi se questi

uomini non sono in grado di gestire le sue manipolazioni.

Gli uomini sono creature logiche. Quando creano una relazione con una donna, solitamente agiscono in una struttura di sequenze logiche a → b → c → d → e → f

e così via. Quando crei una struttura stai facendo qualcosa di yang, ossia il suo lato mascolino.

Il desiderio nascosto di ogni donna è di trovare un uomo in grado di costruire una struttura yang solida stabile e mascolina attorno al suo yin, ossia il suo lato femminile.

Per maggiori dettagli sull'ambivalenza femminile vai a vedere nel capitolo 12 la sezione “l'indecisione A/B”.

Consigli pratici

Un' abitudine che devi assolutamente adottare d'ora in avanti è decidere in anticipo che ruolo vuoi ricoprire per ogni donna che incontrerai. Per esempio se non sei interessato a diventare il Protettore di una donna devi evitare tutti i comportamenti che ti porterebbero ad essere considerato un Protettore e che lei possa contare su di te per comportamenti da Protettore. Per esempio se vuoi essere solo un Amante per una donna non sarebbe saggio offrirle cene o farle regali, specie prima di aver avuto vari rapporti sessuali con lei.

Le donne ti testeranno senza pietà per capire in quale categoria ricadi tra Amante e Protettore. Per esempio una donna potrebbe chiederti di pagarle la cena o il biglietto del cinema sfruttando qualche luogo comune come “un gentiluomo paga sempre” questo non sarà un problema se avrai deciso in anticipo, molto in anticipo, che tipo di uomo sei e cosa si può aspettare da te una donna.

Se vacilli su questo aspetto, se ti ripeti di non offrire mai da bere ad una donna ma poi capitoli di fronte ad una donna molto sexy e determinata, invariabilmente perderai questo gioco. Una donna può preferire un uomo che paghi per lei oppure no, ma disprezzerà sempre un uomo che è insicuro di sé e dei suoi standard.

L'impresa che in quanto uomo ti si pone di fronte consiste nello sviluppare l'abilità di

tollerare l'ambivalenza femminile. Se ci riesci, puoi riuscire a prendere il comando questo aumenterà moltissimo le probabilità di mantenerla sessualmente attratta a te e in generale

a mantenere felice la relazione.

Il tuo obbiettivo, come uomo moderno, dovrebbe essere creare una struttura per la relazione e contemporaneamente essere in grado di tollerare psicologicamente l'ambivalenza femminile. Infatti più lei sarà femminile più tenderà ad essere ambivalente.

Sfortunatamente nella società moderna e nella cultura mediatica occidentale le donne sono perdonate e incoraggiate ad tralasciare le loro responsabilità. Perciò come uomo moderno hai bisogno di saper gestire continuamente questi fattori in tempo reale con le donne con cui interagisci. Un modo è di fissare dei confini marcati con una donna. Questo

non significa cercare di controllarla o di dominarla; comportamenti come manipolare e controllare distruggono la sua capacità di vederti come amante. Questo significa aderire a forti principi e standard sui quali non tentenni a prescindere dai suoi pianti o da quanto lei sia sessualmente attraente.

5 - La subcomunicazione femminile

Tu dovresti essere più forte di me Non lo sai che tu dovresti essere l'uomo? Tu vuoi sempre parlare a lungo – Non mi importa! Perché mi controlli sempre?

(tronger than me – Amy Winehouse)

Uno degli aspetti della psicologia femminile più importanti da comprendere è

l'esistenza e l'uso di un tipo di linguaggio detto subcomunicazione. È un linguaggio segreto sviluppato dalle donne in un mondo dominato per millenni dagli uomini. Le donne comunicano la loro sessualità liberamente in questo linguaggio segreto, ma in una maniera che la maggior parte degli uomini non sente o non comprende. Le donne hanno imparato a loro spese attraverso i millenni che l'uomo ha il bisogno psicologico di creare una specie di distinzione schizofrenica tra le donne, suddividendole tutte tra due categorie le “sante” e le “puttane”. La subcomunicazione è caratterizzata da comunicare indirettamente, doppi sensi, ambiguità emotività e imprecisione per poter:

Preservare l'armonia sociale;

Evitare responsabilità e poter negare plausibilmente;

Segnalare intenti;

Stabilire limiti e Frame di interazione;

Evitare di compromettersi mantenendo l'ambivalenza ed avere più porte aperte.

In più la subcomunicazione da al ricevente la responsabilità di interpretare correttamente il significato. In questo capitolo ci concentreremo sulla subcomunicazione nel contesto della sessualità femminile.

Basi di sub comunicazione

Gli uomini, in ogni epoca, tradizionalmente vogliono possedere le donne e i loro corpi. Di conseguenza le donne dovettero inventare un linguaggio segreto che i loro oppressori non potessero capire ma che le altre donne potessero facilmente comprendere.

Le donne usano la subcomunicazione quando la comunicazione diretta è rischiosa. Per esempio una donna può essere promiscua, ma nel corso della storia spesso ciò le portava all'ostracismo se non alla morte e l'umiliazione della famiglia e del suo compagno. Nessuna donna vuole essere considerata una troia, questo è proprio quello che succede ad una donna occidentale moderna che non ha parlato abbastanza cautamente della sessualità femminile al di fuori di una cerchia di amici fidati.

Come risultato hanno imparato a parlare in questo linguaggio segreto mentre parlano tra loro e con gli uomini. Uno degli scopi di questo libro è di mostrare i segreti della Subcomunicazione Femminile, di essere un traduttore di “donnese” per gli uomini. Per amare davvero una donna per quello che è un uomo deve essere in grado di leggere tra le righe nella conversazione * .

*Donnese nel senso del linguaggio comunemente usato dalle donne (ndFrog)

Gli uomini al contrario utilizzano principalmente uno stile diretto nella comunicazione. Gli uomini vanno direttamente all'argomento della conversazione. Le donne invece preferiscono subcomunicare.

Le donne hanno sviluppato la subcomunicazione anche perché alla verità assoluta preferiscono l'armonia nella comunicazione. Più una donna è femminile più preferirà l'armonia alla verità oggettiva. D'altro canto nel mondo maschile quello che si intende per “verità” solitamente è espresso in maniera estremamente diretta sintetica e cruda.

Gli uomini ottengono potere sociale addentrandosi nello spazio attorno a loro con la logica la matematica, la forza fisica e la resistenza. Le donne ottengono potere sociale dalla comunicazione e spesso evitano ad ogni costo qualunque segno di conflitto sociale. La Subcomunicazione Femminile è usata soprattutto per ottenere potere sociale manipolando la propria controparte cosicché si persuada a darle quello che vuole.

Esistono anche dei fattori biologici per i differenti stili di comunicazione tra maschi e femmine. Abbiamo già detto che il cervello femminile è strutturato in maniera significativamente diversa da quello maschile, soprattutto nei processi che riguardano il linguaggio. A livello neuropsicologico si osserva che il linguaggio femminile tende ad essere più ricco e descrittivo, mentre quello maschile più preciso e sintetico.

La Dottoressa Louanne Brizendine ha affermato, in un libro recente “The Female Brain”, che in effetti le donne dedicano una porzione maggiore di cellule nervose alla comunicazione di quanto facciano gli uomini. Le donne provano una vera e propria ebrezza chimica quando parlano, questo spiegherebbe perché amino parlare così tanto e perché molti uomini non possiedano la stessa maestria delle donne nelle abilità comunicative. Nonostante i risultati di Brizendine siano stati discussi e criticati duramente noi non abbiamo dubbi che la donna media abbia un intelligenza sociale che l'uomo medio non può neanche concepire. Con le conoscenze che ti forniremo, comunque, sarai in grado di comprendere la comunicazione femminile ad un nuovo livello, mettendoti in una categoria ben al di sopra della stragrande maggioranza degli uomini al mondo.

Per la maggior parte delle donne la comunicazione maschile è scarna e noiosa. Per la maggior parte degli uomini la comunicazione femminile è imprecisa fastidiosamente vaga

e diventa estremamente stressante per un uomo vi interagisce per lunghi periodi. Il

risultato finale è che un uomo in grado di leggere tra le righe della comunicazione femminile è estremamente raro. Solitamente questo rarissimo uomo è chiamato “natural” o seduttore esperto.

È a causa di queste differenze che la maggior parte degli uomini e delle donne provano

una grande insoddisfazione quando comunicano con il senso opposto. Anche se possiamo migliorare la comunicazione tra i due sessi, non potremo mai sradicare del tutto queste differenze perché in gran parte sono dovute alle differenti strutture del cervello maschile e femminile. Molti uomini vivono la loro vita senza neanche accorgersi che le donne subcomunicano. Molti altri sono cresciuti principalmente dalle proprie madri e, a causa dei forti condizionamenti inculcati dalle madri e dalla società in generale, sviluppano una forte impressione sulle donne che gliele fa percepire tutte come “sante” o come “puttane”.

Esiste anche un gruppo di uomini estremamente Alfa che hanno un lato femminile molto debole o ne sono del tutto privi, hanno perciò una conoscenza molto limitata delle donne e del loro modo di comunicare.

In quest'ultimo gruppo ci sono uomini particolarmente forti e di valore come militari e

imprenditori di successo. Ironicamente questi uomini potrebbero mancare completamente

di virilità nel rapporto con le loro mogli. Questi uomini hanno spesso la sensazione che stia

accadendo qualcosa di strano ma non riescono a capire cosa. Spesso la frustrazione gli fa commettere l'errore di tagliare tutte le comunicazioni con la compagna o, ancora peggio,

prendere tutto quello che dice alla lettera.

La fenomenologia della sub comunicazione femminile

Una delle caratteristiche fondanti della subcomunicazione femminile è l'ambivalenza. Un esempio per descriverla è “l'ambivalenza A/B” nella quale la donna pone nella comunicazione due interpretazioni valide la “A” e la “B” senza prendere posizione tra le due. Questo può essere ottenuto dalle donne attraverso affermazioni poco chiare, che lasciano la responsabilità di capire l'oggetto della comunicazione al ricevente, con un piccolo aiuto del mittente.

Evolutivamente questo approccio sembra essere un buon affare per le donne, perché si può proteggere con l'ambiguità e allo stesso tempo può lasciare la porta aperta a tantissime possibili interazioni sociali. Più la subcomunicazione di una donna è efficace più sarà grande il suo potere sociale. E come abbiamo già detto le donne ottengono il potere

in una maniera diversa dalla nostra, improntata sull'interazione sociale.

Per vedere la differenza negli stili di comunicazione tra uomo e donna puoi anche considerare il modo in cui maschi e femminine danno un consiglio ad un amico dello stesso sesso. Per esempio un uomo virile con un amico che ha problemi con l'alcool non dirà nulla il più a lungo possibile, infine si siederà con lui e gli dirà “Ehi cosi ti ammazzerai, devi smettere di bere subito!” senza preoccuparsi dell'empatia o della comprensione.

Una donna in questa situazione difficilmente prenderebbe di petto una posizione sul bere. Piuttosto è probabile che mostri empatia e dia prova di capire la sua amica, nella speranza che lei cambi. Ovviamente sappiamo che entrambi gli approcci molto probabilmente falliranno miserabilmente se la persona ha seri problemi di alcoolismo, ma è sempre bene provare. Questo esempio vuole solo evidenziare in generale le differenze di approccio che uomini e donne prendono nella comunicazione 1 .

Gli effetti della sub comunicazione sul cervello maschile

La Subcomunicazione Femminile ha un altro ruolo molto importante per la sopravvivenza della specie. Può essere estremamente ipnotico per il cervello maschile!

Quello che i poeti descrivono come amore romantico, a livello biologico, di fatto è una strategia della natura per raggiungere la gravidanza. Uno stato ipnotico praticamente è uno stato di estrema concentrazione nella quale una persona, persa nei suoi pensieri, si dimentica di ciò che la circonda. Un uomo può essere portato in questo stato proprio attraverso l'invio di segnali ambivalenti da parte di una donna che lo vuole legare a se inducendolo in uno stato in cui la sua attenzione è completamente concentrata su di lei.

1 Gli autori sfruttano questo fatto nelle loro seduzioni. Loro temporaneamente smetto di usare il linguaggio razionale maschile ed iniziano a subcomunicare concetti usando delle affermazioni aperte. Quando questo succede tende a suscitare nella donna pensieri come: ”Wow, un uomo che comunica per davvero!”

I cambiamenti ormonali generati dall'attrazione sessuale rendono estremamente motivante questo stato di concentrazione. Perciò per l'uomo moderno è fondamentale essere coscienti del modo di comunicare delle donne, ambivalente e subcomunicante per poter vivere delle relazioni felici e durevoli.

Se un uomo è inconsapevole della subcomunicazione femminile, essa col tempo tenderà ad indebolirlo e a causargli difficoltà. Un uomo che si trova in questo stato ipnotico per un lungo periodo di tempo sarà più portato a fare qualunque cosa per soddisfare la sua donna, anche sacrificando se stesso e il suo benessere. Il paradosso è che la donna inizierà progressivamente a perdere interesse sessuale e umano per lui. In alcuni casi può arrivare fino a disprezzarlo.

Consideriamo il corteggiamento. Un uomo che quando corteggia mette il benessere quotidiano della donna sopra il proprio può trovare che il corteggiamento vincente induca sospetto e gelosia nella donna. Come può fidarsi un uomo che potrebbe sprecare risorse per un affascinante concorrente, magari una donna più giovane!

Infatti tra le reazioni patologiche che possono avere gli uomini in un rapporto di coppia, molte sono dei meccanismi di difesa, usati soprattutto da quelli che non sono abili con le donne. Queste reazioni puntano ad evitare lo stato ipnotico in cui l'attenzione è concentrata sulla donna. Per esempio:

La violenza è usata per evitare lo stress mentale provocato dalla sua ambivalenza e dalla subcomunicazione;

Pubblico disprezzo per la donna in questione e per le donne in generale con lo stesso scopo di prima;

Evitare la comunicazione e cercare di isolarsi emotivamente, sempre con lo stesso proposito.

Nonostante un uomo preso dalla frustrazione potrebbe sentirsi tentato ad usare i metodi descritti sopra, è palese che questi metodi alla lunga non funzionano.

Un uomo esperto è in grado trarre vantaggio da questa situazione rivolgendosi alla donna in maniera stimolate, mostrandole sa cosa le sta subcomunicando. Un uomo è in grado di competere con una donna solo in questo modo se è consapevole degli effetti ipnotici del linguaggio femminile e se li sa gestire in maniera appropriata. Senza avere queste capacità succederà di:

Concentrarsi troppo su di lei e di conseguenza diventare il suo burattino;

Tenere le distanze emotivamente troncando la comunicazione con lei.

Esperienze personali

Franco una volta ha rimorchiato una su un treno con questa frase “Il mio nome è Bond, James Bond” Quando si sono incontrati lei sembrava essere attratta, ma Franco ha notato dei segni di disagio quando accorciava le distanze. La replica della ragazza era “dovresti rasarti meglio la barba” mentre gli toccava la faccia. All'inizio Franco credeva che fosse un

test, ma non era così. In seguito capì che in realtà si trattava di uno schema di base. Lo schema di base di una donna è un emozione che viene subcomunicata attraverso la descrizione di ciò che più profondamente piace o disgusta quella donna. Franco è arrivato alle sue conclusioni attraverso le libere associazioni:

Barba rasata → Pelle morbida → Pelle femminile → Bingo! Le piacciono le donne!

Dopo alcune settimane divennero amici e la donna gli rivelò le verità: Lei era del tutto lesbica e starebbe con uomini solo per ottenere soldi (mantenimento, alimenti o separazione dei beni, non prostituzione). Si era sposata quattro volte e si è sempre trasferita in un appartamento migliore, pagato di volta in volta da un uomo che non gli piaceva per niente. Addirittura presentò a Franco la sua amante lesbica! Quindi tutto stava nel suo messaggio subcomunicato che, come hai potuto vedere, ha rivelato un punto importante della sua personalità. Se n'è mai accorto uno dei suoi mariti durante i lunghi matrimoni?

È importante notare che l'abilità di ricavare conclusioni precise, come ha fatto franco

nell'esempio di prima, si acquista applicando ripetutamente ciò che ti stiamo insegnando. La buona notizia è che tanto prima inizierai ad applicare queste lezioni nella vita di tutti i

giorni quanto più in fretta approfondirai la tua conoscenza della Subcomunicazione Femminile. In altre parole solo con l'esperienza sarai in grado di fare al volo dei giudizi precisi e accurati. L'esempio precedente non significa che tutte le donne che preferiscono un uomo con la pelle morbida e rasata siano bisessuali o lesbiche. L'epifania di Franco è dovuta alla comprensione della subcomunicazione inviata da questa particolare donna.

Avere più opzioni disponibili

Chiarita l'importanza della subcomunicazione, andiamo avanti è scopriamo qualcos'altro. Come hai visto la subcomunicazione è un ottimo modo una persona di avere più opzioni disponibili, segnalare i propri intenti potendoli negare plausibilmente, mettere dei limiti e in generale discutere di ogni genere di argomento senza far vedere che se ne sta parlando. Nonostante la subcomunicazione faccia infuriare gli uomini che non hanno imparato tale “linguaggio”: una donna può senza problemi parlare in maniera diretta e usare la logica quando ciò si adatta meglio ai suoi scopi!

Supponi di essere ad un appuntamento con una donna e tu proponi una breve fermata a casa tua per prendere qualcosa. Di punto in bianco lei potrebbe dire “Ok ma non faremo sesso”. La maggior parte degli uomini sarebbe disarmata da questa affermazione, soprattutto se già prima non avevano intenzione di fare sesso. Comunque lei sta subcomunicando qualcosa di completamente diverso dalle sue intenzioni sul sesso.

Ecco cosa accade davvero: innanzitutto lei sta testando la tua risposta. Se ti agiti per un'affermazione del genere sicuramente non considererà di fare sesso con te. Se rispondi “Si e quindi e questa da dov'è saltata fuori? Chi ha parlato di sesso?” rimane la possibilità di un rapporto sessuale.

In secondo luogo, lei sta impostando il Frame dell'interazione nel quale lei non si prende la

responsabilità di quello che succede. Se lei finisce nuda nel tuo letto, beh,non è colpa sua perché lei aveva detto “niente sesso”. Non importa che “sia successo”. Terzo, il giorno dopo potrà dire a chiunque glielo chieda “gli ho espressamente detto “niente sesso” prima

di andare nel suo appartamento.

Sii quell'uomo

Ovviamente chiunque conosca bene l'arte della subcomunicazione capisce le sfumature di queste frasi, ma in genere, queste persone non sono quelle che giudicano il comportamento di chi l'ha detta. Ci rendiamo conto che la maggior parte dei lettori trova questa forma di comunicazione estremamente irritante. Gli uomini vi si sono scontrati contro in tutte le epoche, rammaricandosi della ambiguità e della falsità delle donne. Quello che questi uomini devono capire è che non puoi avere entrambe le cose. Devi capire che per una donna che promuove e protegge l'armonia nell'ambiente che la circonda, gli stati emotivi sono più importanti dei fatti veri e propri.

In altre parole una donna può mentire senza problemi, o magari nascondere la verità, per mantenere uno stato emotivo positivo o per evitarne uno negativo. Questa è la parte più importante: anche quando le donne mentono con la bocca i loro corpi o le loro emozioni ti possono dire la verità. Sono rari gli uomini che possono penetrare queste parole e arrivare alla verità, come la sente la donna, e in definitiva sono uomini molto amati e apprezzati dalle donne.

Le donne non potranno mai svelare il loro linguaggio agli uomini, in parte perché le donne stesse hanno vissuto perlopiù inconsciamente in questo paradiso linguistico. E loro non ci svelano questo linguaggio anche perché sanno che un uomo davvero abile nell'arte della subcomunicazione avrebbe un grande potere sulle donne. Un modo fondamentale per ottenere questo potere è curare nella propria persona la discrezione.

Sii discreto

La discrezione è una qualità che indica alle donne che sappiamo della prevalenza del complesso della Santa/Puttana nella nostra società e che personalmente lo abbiamo risolto. Parleremo a lungo del complesso della Santa/Puttana nei capitoli 16 e 17, ma per adesso, devi sapere che questo complesso rappresenta un pericolo vero e proprio per le donne nel nostro mondo. La donna può sentire per lo meno a livello inconscio il pericolo generato da esso. Come subcomunicare ad una donna anche se esprimerà la sua sessualità sarà al sicuro?

Gli uomini che hanno molti partner sessuali non hanno bisogno di vantarsi delle loro conquiste come se avessero avuto un “colpo di fortuna”. Gli uomini che vogliono godere della compagnia di molte donne prima devono dimostrare di essere discreti. Questi uomini sono a loro agio con le donne e con la loro sessualità, allo stesso tempo sanno quando tenere chiuso il becco. Non sono disturbati dal parlare di sesso con una donna e sanno come creare in maniera discreta le circostanze che permettono ad una donna di esprimersi liberamente.

Dal momento che lui ama e pratica sesso e che non prova alcun imbarazzo per i suoi naturali e salutari desideri sessuali, il sesso per lui non è cosi raro o insolito da portarlo a rivelare dettagli privati agli amici della donna, o perfino ai suoi amici.

La sub comunicazione sul posto di lavoro

Noi crediamo che per uomini e donne sia possibile essere onesti e diretti tra loro sulla loro sessualità e la loro vita emotiva, ma finché la subcomunicazione sarà il mezzo di comunicazione preferito in questo campo dalle donne, pensiamo che anche gli uomini che lavorano e vivono nella nostra società dovrebbero imparare imparare l'arte della subcomunicazione. Ciò è particolarmente importante in un luogo di aggregazione sociale come il posto di lavoro.

Le donne possono parlare liberamente di appuntamenti e di problemi anche se circondate da uomini in un posto di lavoro misto usando la subcomunicazione. Ogni donna sa che il verbo "fare" può avere vari significati che possono indicare o meno uno sviluppo sessuale. Sorprendentemente non sono così tanti gli uomini che lo capiscono davvero. Al contrario gli uomini non hanno dovuto sviluppare la subcomunicazione o un dialogo indiretto, quindi gli uomini non hanno un “codice” universale come quello che pare abbiano le donne per questi argomenti.

Il risultato nei moderni posti di lavoro (ormai tutti misti) è devastante. Le donne dono libere di parlare e spettegolare ma gli uomini no. In molte giurisdizioni la legge stabilisce che anche un linguaggio che metta semplicemente a disagio una donna sul posto di lavoro può costituire “molestia sessuale“, per il quale ci sono sanzioni fin troppo severe. Semplicemente le donne oggi credono di avere il diritto legale di sentirsi bene a lavoro. Abbastanza stranamente, hanno ragione.

Quando gli uomini discutono con le donne sul posto di lavoro solitamente stanno applicando la logica maschile alle situazioni che non conoscono. Questa ovviamente è una cosa normale e spontanea per un uomo. Le donne si rendono conto che gli uomini mettendo in comune le loro conoscenze su singole donne arriveranno in breve a estrapolare una traccia collettiva che sarà applicabile a tutte le donne. E così questi uomini impareranno velocemente come togliere alle donne il loro potere. Per questo molte donne. se non tutte, potrebbero persino opporsi duramente al fatto che tu stai acquisendo queste conoscenze.

Parla come un uomo

Un uomo dovrebbe sforzarsi di curare nella sua personalità le caratteristiche per parlare in maniera virile. La subcomunicazione maschile non può essere uguale alla subcomunicazione femminile, perché in quel caso l'uomo diventerebbe troppo effeminato. Come risultato le donne perderebbero l'attrazione sessuale nei suoi confronti. Uno degli obbiettivi di questo libro è quello di ridurre il grande distacco tra uomini e donne nell'arte della comunicazione e dell'intelligenza sociale. Siamo convinti che un uomo come te possa acquisire molte delle abilità che una donna media possiede, senza dover rinunciare, per conseguirle, alla tua sessualità e alla tua identità di uomo.

John Gray e la sua pietra miliare “Gli uomini vengono da marte e le donne da venere” spiega benissimo come uomini e donne comunichino diversamente e come un uomo possa conversare in maniera efficace con una donna nel linguaggio femminile.

*In inglese il termine è hooking up che si presta molto di più come esempio poiché può significare:

conoscere una persona, parlare con una persona, baciare una persona, fare sesso orale con una persona, fare sesso con una persona. Il verbo fare è il più simile nell'italiano corrente ndFrog

Comunque il libro di John Gray tralascia un punto fondamentale, ovvero che un uomo deve assolutamente mantenere la sua virilità in una relazione, cosa che non può fare se intrattiene troppe conversazioni femminili con la sua partner per un lungo periodo di tempo. Pertanto è vitale capire che per essere felice in una relazione con una donna, e per rendere felice lei, devi sapere come parlarle nel linguaggio femminile, ma anche quando abbandonare questo tipo di conversazione.

Consigli pratici

Devi impegnarti a fondo a sviluppare uno stato di allerta quando sei assieme a delle donne perché l'ambivalenza femminile e la subcomunicazione non vanno sottovalutate. Infatti se ti rilassi troppo e non presti attenzione perderai completamente il senso della comunicazione femminile. Accetta il fatto che per le donne è istintivo esprimersi in maniera indiretta. Per affrontare la subcomunicazione femminile devi passare da un impostazione mentale in cui prendi tutto quello che dice in senso letterale ad un impostazione mentale in cui interpreti quello che dice e lo senti attraverso un “filtro per subcomunicazione”, come da lei previsto. Le donne parlano in maniera diretta quando serve ai loro scopi, alcune più di altre, anche questo va tenuto in conto. Infatti la subcomunicazione è molto efficace quando è mischiata con il linguaggio diretto. Ricordati anche che la subcomunicazione spesso ha un significato sessuale implicito! Più una donna subcomunica in tua presenza più probabilmente lei è attratta da te.

Nei paesi “politicamente corretti” per molte donne, in particolare per quelle non in contatto con la loro femminilità, attraversare delle fasi in cui esce con uomini virili, seguite da fasi in cui esce con uomini più gentili ed effeminati, seguite de un altro uomo mascolino, e così via. Se vuoi essere una sfida per una donna moderna devi imparare stare al confine tra virile e femminile ma con un maggiore slancio verso il virile.

Perciò per aumentare l'eccitazione sessuale ed emotiva di una donna devi imparare abbastanza schizofrenicamente ad entrare in due identità distinte. Alcune volte vorrai parlare alle donne virilmente: in maniera diretta sintetica e logica. Altre volte le vorrai parlare come le parlerebbe una sua amica. Per usare la subcomunicazione dovrai esercitarti continuamente perché non è un modo naturale di parlare per un uomo.

Perché devi alternare i due tipi di conversazione? Perché la donna moderna alternativamente preferirà uno stile all'altro, in base alle circostanze. Per rendere una donna felice – sia in una relazione impegnate che in un interazione più leggera – devi imparare ad usare la subcomunicazione e contemporaneamente restare concentrato sul tuo atteggiamento virile. Se tralasci l'arte della subcomunicazione corri il rischio di apparirle come una persona fredda distaccata e noiosa. Se diventi troppo esperto nella subcomunicazione non ti distinguerà più da una donna e sicuramente presto o tardi perderà interesse per te.

L'alternare i due modi di parlare, maschile e femminile, che abbiamo descritto è estremamente seducente per le donne.

Nella seduzione qualunque cosa provochi polarità può essere sessualmente

stimolante.

Un aspetto basilare della psiche femminile è il bisogno sia di stimolazione che di polarità. Quando soddisfi questo bisogno in una donna la rendi felice. Una delle caratteristiche principali delle donne di oggi è la noia, assieme alla ricerca di stimoli emotivi. Essendo un uomo in grado di subcomunicare e contemporaneamente un vero uomo virile, ai suoi occhi ti poni molto al di sopra di tutti gli altri uomini. Infatti si sentirà pienamente stimolata da un uomo – che potrebbe anche essere lo stereotipo del programmatore di computer – che inizi a subcomunicare con lei e nel frattempo continui tenere le redini come un vero uomo.

Un esempio

Un tempo David lavorava come professionista esterno nello stesso ufficio di una donna decisamente più giovane, la chiameremo “W”, la quale era anche lei una professionista

esterna per lo stesso cliente. Ne lui ne lei erano impiegati. Ora, W era bassa intorno a 1,60

m e forse 66 Kg ma con una forte presenza. Sapeva assolutamente sfruttare al massimo

quello che aveva.

In

breve si era creata una reciproca attrazione con qualche battutina qualche intenso gioco

di

sguardi. Ad un certo punto è entrato un suo supervisore, chiamiamolo “R”, che entra

nella stanza dove stavano lavorando. La conversazione è passata bruscamente da parlare

di “lavoro” a questo:

W: ”Hey, R

detto che sono grassa” R: ”Non è vero!” D: (rivolgendosi a lei scherzosamente) “Sei proprio enorme” W: ”Non ho neanche un chilo oltre i 100” D: (rivolgendosi a lei scherzosamente) “Sei grande come una casa, ne pesi almeno

150”

che idiota” (poi , rivolgendosi a D scherzosamente) “L'altro giorno ha

Ora cosa diavolo centra il suo peso con qualunque cosa? Questa conversazione non ha

minimamente senso per chi non esperto di subcomunicazione. Ma per la conosce è piena

di significato. In particolare lei si stava rendendo conto della sua attrazione per David. E

ancora più importante stava valutando indirettamente, attraverso la subcomunicazione, se David fosse a disagio con il suo peso; se David l'avrebbe giudicata o fatta sentire male in qualche modo.

Da notare che W non stava subcomunicando consciamente. Semplicemente lei aveva imparato a sue spese varie lezioni dagli uomini:

La maggior parte degli uomini giudica duramente l'aspetto di una donna; La maggior parte degli uomini si interessa più di cosa penseranno gli altri uomini piuttosto che dell'essere in procinto di trascorrere piacevolmente del tempo con una donna; La maggior parte degli uomini appena ha un alternativa migliore la abbandona trattandola con disprezzo dopo che hanno ottenuto quello che voleva.

Inoltre con l'esperienza W ha imparato ha valutare rapidamente e inconsciamente un uomo. Una donna non ci mette molto a capire se un uomo tollera per educazione il suo aspetto.

6 - La potenza della figa (MPS)

"The power of the P-U-S-S-Y, Thatz why every mutherfucka in the world dress fly. Every baller that can afford it they cop the best ride, for the power of the P-U-S-S-Y"

“The power of P-U-S-S-Y - Jay-Z & R.Kelly”

La Sindrome della Figa Dorata (Magic Pussy Syndrome, MPS) è un termine coniato

dagli autori è la convinzione del fatto che, poiché la donna ha la figa, goda di particolari diritti su tutti gli altri. Ad esempio bere gratis, cene pagate, gli alimenti, il mantenimento dei figli, ecc. In antitesi, la maggior parte degli individui che conosciamo paga tutto e al minuto.

Non tutte le donne sono afflitte da questo per sempre. La maggior parte di loro ne è afflitta in parte perlopiù ogni tanto. Per esempio: David Clare incontrò di recente una donna che gli disse di accettare un appuntamento con ben due ragazzi alla volta, restando fermo il fatto, che non avrebbe permesso loro di fissarne altri con altre donne. 1 Adesso, questo aspetto non faceva di lei ad ogni modo una donna sbagliata, per il vero, era una brava ragazza però credeva che poichè era una donna aveva il diritto di comportarsi così, mentre gli uomini con i quali aveva un appuntamento no .

In questo capitolo ti aiuteremo a riconoscere rapidamente la presenza dell’ MPS nelle donne che incontrerai. Spiegheremo le origini di questa malattia mentale fornendoti la straordinaria conoscenza che ti permetterà di neutralizzarla.

Riconoscere la MPS

In quanto uomini, dalla comprensione e il riconoscimento dell’ MPS, aumentiamo enormemente le nostre possibilità, ma allo stesso tempo non dobbiamo dargli importanza. Ciò ha l’effetto di cortocircuitare il distacco femminile e l’atteggiamento di superiorità. Quando un uomo dimostra che è al disopra del MPS della donna, lei avverte istintivamente che ha a che fare con un uomo fuori dal comune. Trasformando la donna, se questa è sana di mente, quasi come per magia, in una che vi verrà dietro.

Si può dire anche, che l’MPS serve alla donna come meccanismo di monitoraggio. La maggior parte dei maschi, accetterà con estrema facilità, di entrare nella condizione mentale dettata dal suo MPS, mentre i maschi migliori ( e solo loro) riconosceranno questo stato di cose per poi non entrarvi. La tua capacità di riconoscere l’MPS, può essere un metodo veramente efficace per eliminare dalla tua vita, le donne che si riveleranno delle vere e proprie rotture di cui potresti accorgertene anche troppo tardi.

Per esempio, supponi di aver incontrato una donna interessante e attraente. Organizzi un’uscita veloce, magari una visita ad una nuova esposizione, con a seguire un boccone da qualche parte. Una cosa del genere. Ma lei arriva tardi all’appuntamento (con le scuse più disparate).

¹David: Le ho fatto capire che era assolutamente ridicola e l’ho messa subito in riga e dopo ne abbiamo pure riso assieme . Quello che andrà a fare in seguito è determinante: se cercherà di ricompensarti in un modo materiale (come comprarti il biglietto), puoi lasciar passare il ritardo. Se lei invece dopo le sue scuse richiede o pretende che tu (o peggio, usando il “noi” ) faccia qualcosa che non è in programma, per la quale lei si aspetta che paghi tu, allora fai molta attenzione! Dovresti considerare questo atteggiamento come una bandiera rossa gigante! Se non blocchi il suo atteggiamento immediatamente, lei lo peggiorerà sempre di più portandolo al limite di sopportazione. Saprai che una volta raggiunta quella soglia, la sensazione che ti darà è quello di uno scroto avvizzito. ²

Se lascerai che le cose si protraggano in questo modo, quello che succederà in seguito, andrà a determinare l’intero corso della relazione. Se ti ribelli a questo stato di cose, da

ora in poi considerala ufficialmente tua; se invece è lei a ribellarsi e fare i capricci, mentre

tu la implori e la supplichi nel tentativo di calmarla, sei in sua balia. Se invece la guardi

dritta negli occhi e le dici : “Sai, è stato divertente ma ora devo andare” potresti non

sentirla più dire così e ti chiederai il perchè. ³

Quando in modo giocoso, stuzzichi una donna riguardo al suo MPS o si allontanerà da te, oppure diventerà una tua pretendente.

Più tardi, in questo capitolo, daremo qualche utile raccomandazione su come trattare una donna che mostra evidenti segni di MPS. Ma per adesso, andiamo a considerare le

motivazioni di quelle donne il cui MPS le porterà a fare un passo in dietro nell’interazione con un uomo che si mostra forte e si rifiuta di pregarle. Appartenenti a questo gruppo di donne ne indicheremo due sottogruppi: con bassa autostima (Low Self Esteem LSE) e

le Politiche .

LSE (con poca stima di sé): Sarà normale per loro allontanarsi dall’interazione davanti ad un uomo che si dimostra forte, a causa del fatto che inizieranno a sentire una forte sensazione di insicurezza una volta che avvertono che l’uomo non sta reagendo immediatamente al loro MPS in modo supplichevole. Questo succede perché queste donne sono talmente abituate all’uomo supplichevole e implorante che appena ne incontreranno uno che con naturalezza rifiuta di farlo, la prendono come un’offesa personale. Non c’è niente che puoi fare per questo tipo di donne, a meno ché tu voglia

farle soffrire. La cosa migliore da fare è non prendere in seria considerazione un rapporto con loro. Una relazione incominciata con una donna di tipo LSE è destinata a morire sia per un verso che per l’altro. Reagiranno con frustrazione verso un uomo che non le supplicherà all’esibizione del loro MPS prendendola per un’offesa personale. Dall’altra tenderanno a mostrarsi col tempo sessualmente frigide con l’uomo che lo farà perché la parte femminile della loro personalità non riesce ad ottenere una soddisfazione duratura al

di fuori di una dinamica come questa.

comportamento. Era fermamente e ingenuamente convinta di questo! ³Franco : La Finlandia, dove ho vissuto fino ad oggi molti anni, è un paese estremamente femminista. La maggior parte delle donne hanno al fianco dei ragazzi comuni che si leggono come un libro aperto. Tali donne si ritirano totalmente dal gioco se incontrano un ragazzo che impone loro il Frame ” Io sono l’uomo e sono il premio” anche se ne rimangono chiaramente attratte.

Politiche : Potrebbero ritirarsi da l’interazione con uomini forti per pure ragioni politiche, anche se sessualmente attratte da questo tipo di uomini . Questo tipo di donna è la classica universitaria delle grandi città, del mondo occidentale. Sono molto spesso di ideologia liberale, progressista, democratica, spesso riluttanti alle forme convenzionali ai modi di fare tradizionali, ai concetti stereotipati ed alla bellezza fisica.

Sorprendentemente però, molte donne appartenenti a questi “ambienti” politici, soprattutto se del mondo accademico universitario, di solito non hanno avuto assolutamente molte esperienze con veri uomini (o comunque virili). Molte di loro sono pudiche, delle vere e proprie santarelline. Quelli con cui l’hanno avuta, sono spesso quegli uomini che si auto- proclamano come “a favore delle donne”. Questi uomini a favore del movimento femminista hanno avuto anche loro poca esperienza con le donne e quelle poche che hanno avuto, solitamente non hanno fatto altro che rinforzare in loro questo tipico punto di vista. Riconoscerai sovente questa tipologia di donna vittima del proprio MPS dalla sua frase tipica: ”Non ci sono più veri uomini”. ³

Le origini della MPS

La nostra ipotesi riguardo le origini dell'MPS risiede nel fatto che l’eccitazione femminile è legata più che altro alle parole mentre quella maschile alla vista. Questo non ha fatto altro che determinare una chiara disparità tra la sessualità del maschio e della femmina, tale che donne attraenti vengano facilmente tampinate da continui approcci da parte degli uomini. I maschi solitamente iniziano il loro approccio con le donne in un modo che non lascia dubbi al motivo della loro attrazione esclusivamente di natura visiva e che generalmente non è sufficiente ad eccitare una donna o convincerla a continuare l’interazione in modo da vederci un qualcosa che sarà conveniente anche per se stessa. Il risultato di questo, è che le donne avrebbero iniziato a credere di avere qualche diritto o prerogativa in più nella società. Con il continuo approccio di uomini supplichevoli che l’unica cosa che bastasse loro fosse che la donna apparisse al meglio, è stato piuttosto semplice per loro sfruttare la naturale inclinazione del maschio per servirsene in questo modo.

Crediamo che questa disparità nel metodo di approccio sia un residuo mentale di qualche meccanismo creato dalla natura a scopo evolutivo. Ciò è possibile osservarlo in molte altre specie animali. Tieni ben presente comunque che le osservazioni che facciamo noi non costituiscono alcun giudizio valutativo a sfavore di questo tipo donne. Le donne che soffrono di MPS non sono cattive donne di per sé, ma è il modo in cui si propongono. Invece, considera queste informazioni come un giudizio di valore del tuo tempo. Se vieni facilmente imbambolato dalle donne, soprattutto quelle che ti fanno perdere tempo e denaro, impara a come fare i conti con questo aspetto ora prima di trovarti nel bel mezzo di una relazione dopo totalmente sfinito.

³ David : L’affascinante estetista di 26 anni che mi taglia i capelli e ride di queste fesserie. Secondo lei, di uomini in gamba, se ne trovano da tutte le parti.

L'ipnosi da figa

L’equivalente conseguenza su quegli uomini che non hanno affrontato l'MPS può essere definito come "Ipnosi da figa". Questo termine è una generalizzazione del termine “Schiavo dalla figa” ossia morto di figa, con la differenza che con la parolina magica "Ipnosi da figa" ci si riferisce a tutti quegli uomini che non hanno mai avuto un rapporto sessuale con una donna.

Questi tizi trattano tutte le donne come se le loro fighe fossero qualcosa di magico (come se ce l’avessero d’oro).

Dall’altro lato, vivere come schiavi della figa comporta che quegli uomini vivono una relazione come se le loro donne custodissero le loro palle nella borsetta (ossia li tenessero per le palle).

Ecco qualche indizio che potrebbe dirti che sei in Ipnosi da figa:

Se ti trovi in compagnia di una donna e ti trovi a far qualcosa che non vuoi nemmeno fare, ma non sai nemmeno tu come ci sei finito, sei ipnotizzato;

Se avvicini una donna che ti interessa e lei finisce col portare la discussione dove tu non vuoi, sei ipnotizzato;

Se ogni volta giustifichi il cattivo atteggiamento di una donna adulta, solo perché è una donna, o sei ipnotizzato o in procinto di esserlo. Se poi, questo cattivo atteggiamento, ti sta creando seri problemi e tu sei li che la giustifichi ancora, sei sicuramente ipnotizzato.

Se hai visto te stesso in una qualsiasi di queste situazioni, ti trovi gia in vantaggio sulla maggior parte degli uomini, solo per il fatto che stai facendo il percorso per capire che cosa sta succedendo. Probabilmente avrai perso un sacco di soldi e di tempo inutilmente, con inutili appuntamenti senza un lieto fine.

È arrivato il tempo di metter fine alla tua ipnosi! Inizia a dare un valore a te stesso al tuo tempo e ai tuoi soldi. Quando ti trovi con una donna che inizia ad andare contro quei valori che hai ritenuto essenziali per te, datti una svegliata e ritorna coi piedi per terra. Chiediti sia se lei stia sprecando il tuo tempo e i tuoi soldi sia che l’interazione con lei o il rapporto che hai con lei siano del tutto degni di considerazione, che cosa stai dando e ricevendo da lei. 4

discussione terminò con lei che praticamente strillava su Gorge W. Bush, l’Iraq, gli assassini di giovane età

ecc. Ho tentato di farla ragionare

incontro dove mi ha rigirato rigirato ben bene. Oggi mi fa sorridere il ricordo, di quando pensavo di non essermi voluto “approfittare” di lei.

mossa sbagliata! Sono stato ipnotizzato per tutto il nostro delizioso

Consigli pratici

Dovresti vedere l’MPS come un aspetto integrante nella psicologia della maggior parte delle donne, di cui bisogna tener conto quando hai a che fare con loro o hai intenzione di sedurle. Biologicamente le femmine scelgono quando fare sesso. Per tanto fai pur sentire la donna, come se avesse l’assoluta facoltà di scegliere se fare sesso con te oppure no, senza alcuna pressione da parte tua. Se sente la necessità che il suo ego debba esser lusingato(cioè, come se la sua figa fosse qualcosa di magico), non è un gran bel segnale. Tuttavia non permettere mai e poi mai, ad una donna simile, di farti una cosa del genere all’interno di una relazione seria senza esserti assicurato sin da subito, che ogni altra cosa messa da lei sul piatto della bilancia all’interno del rapporto,sia complementare o a sostegno dei tuoi interessi di natura NON-sessuale.

In altre parole fai pure scegliere alla donna quando fare sesso ma assicurati di essere tu, l’uomo, con il quale lei, come donna, stia scegliendo di avere una relazione. Devi esser assolutamente certo che la tua scelta non sia realmente basata sul fatto che ha una figa

o che per caso sia fisicamente attraente.

Ecco, da bravi cavalieri siate pur cordiali e premurosi con le donne anziane . Una donna d’altri tempi, educata in un certo modo apprezzerà esser trattata da gentildonna.

Quando hai a che fare con donne che sostengono debbano esser trattate come delle signore, prima di tutto assicurati che si stiano comportando come delle signore. Se non si stanno comportando come delle signore, non trattarle come se lo fossero, non importa come appaiono! Se lo fai, entrerai per certo sotto ipnosi da figa, quindi fermati.

Per quel che ci riguarda ,dalla nostra esperienza, l’uomo che è in grado, per certo, di neutralizzare* l’MPS, è un uomo che gestisce relazioni aperte con più donne contemporaneamente (MLTR) senza farsi troppi problemi. Nessuna donna nel suo harem

si sentirà usata una volta fatta la scelta consapevole di stare in una relazione a tali

condizioni. Perciò, una volta riconosciuto l’MPS e gestito adeguatamente non ci sarà niente da preservare o alcun bisogno di mentire alle donne riguardo i vostri desideri e le vostre intenzioni.

Neutralizzare non è ridurre adeguatamente o attenuare, l’ MLTR è il caso limite, non vuol dire certo che vi dovete dedicare tutti a farvi l’harem. Anche perché, l’harem non è da tutti, ne è per tutti)

7 - Gli archetipi Femminili

"Oh si ! è proprio una gran troia!"

(Andy in “The 40 Year Old Virgin”)

In questo capitolo, classificheremo le donne a grandi linee, non focalizzandoci e

tendendo a stereotipare ogni genere di donna, facendo chiarezza per ciascuna personalità, sulle possibili conseguenze all’interno di una relazione. Crediamo anche, per nostra esperienza personale, che termini come: “Brava Ragazza”, “Avventuriera”e ”Materialista” siano universalmente accettati, da tutte quelle donne abbastanza femminili, attratte da uomini comuni, dotati di virilità.

Classificheremo le donne all’interno di tre semplici classi, indicandone per ciascuna l’impulso sessuale e l’autostima. La scelta di queste etichette è stata fatta per un puro discorso di praticità.

Qui vi offriamo solo l’essenzial consigliandovi in nome del buon senso, per gestire le donne in base alla nostra vasta esperienza personale in campo pratico. Molte persone sono ancorate alla forte convinzione che l’unica tipologia di donna degna di considerazione sia la classica”Brava Ragazza” preferibilmente con buona stima di se e un basso impulso sessuale 1 .

Sfortunatamente, qualsiasi altro tipo di comportamento di manifestazione pubblica femminile, è giudicato duramente dalla nostra società.

In questo capitolo andremo a illustrare quello che sono le caratteristiche fondamentali

riguardo a questi archetipi Femminili e nel prossimo entreremo più approfonditamente nei dettagli e nel come scegliere in maniera accorta, la donna giusta per la tua relazione.

È importante considerare che noi non diamo giudizio di valore alcuno, riguardo qualsiasi donna o che si voglia, né positivo e né negativo. I termini “Brava ragazza” ,”Avventuriera” e “Materialista” hanno il semplice uso di etichetta, tutte le donne possiederanno elementi appartenenti a ciascun tipo in misura maggiore o minore.

La nostra prospettiva è che nel maggior numero dei casi ma non in tutti è destinata ad esser di completamento più che di sostituzione all’esperienza di altri autori. Per esempio

Robert Greene ne “L’arte della Seduzione” stila una classifica di sedici tipologie di “vittime” della seduzione. I tratti descrittivi che lui affianca ad ogni tipo di vittima, sono caratteristiche eccellenti da ricordare quando vuoi costruire del rapport con qualche donna. La nostra classificazione considera il tutto ad un livello più intimo permettendo così

di calibrare l’attrazione e la connessione.

Le nostre tipologie e quelle di Greene, possono esser viste come perpendicolari fra loro e

le sue come le nostre possono essere utilizzate per ottenere dei grossi risultati nella

seduzione a qualsiasi livello di destrezza e principalmente nella gestione di una relazione che, per noi và considerata semplicemente, come se fosse una seduzione a lungo-

termine.

¹Persino comportandosi male, le donne esprimono il desiderio di fare sesso .

L’Avventuriera

L’ Avventuriera fa sesso per ottenere una sorta di convalida emotiva (la necessità di accettare e riconoscere i sentimenti del partner nei propri confronti, insomma per sentire di esser amata e voluta) e per notorietà. Ad esempio, considera i raggiri e gli stratagemmi e sotterfugi tipici della condotta della signorina Paris Hilton prima di venire incarcerata per violazione di libertà vigilata. Questa attraente e ammaliante signorina, sembrerebbe spinta ad apparire in pubblico anche a rischio di compromettere la propria immagine personale. Donne considerate delle Avventuriere nel modo di vedere collettivo sono Britney Spears, Angelina Jolie e Madonna.

La Materialista

La Materialista è colei che attivamente scambia il sesso, le attenzioni e l’affetto per “cose” materiali. Usiamo il termine Materialista invece di prostituta o puttana* per indicare genericamente il fenomeno di scambio del sesso per cose o favori vari, a differenza del sesso per denaro quale è la prostituzione.

Ogni donna ha tratti della Materialista in sé, come normale risultato di un orientamento selettivo.

Personalmente non riusciamo a dare esempio migliore di Materialista se non in Zsa Zsa Gabor. Sposata nove volte con una schiera di importanti e ricchi uomini, culminata nella sua ultimissima avvincente e più lunga relazione matrimoniale con Frédéric Prinz Von Anhlat un uomo descritto come “il teutonico stallone senior” su Vanity Fair di fine 2007. Abbastanza interessante anche il secondo marito di Zsa Zsa, Conrad Hilton, il nonno di Paris Hilton.

La Brava Ragazza

La Brava Ragazza appare maggiormente dissociativa tra quello che è la sua vita sessuale e la presentazione di se stessa al mondo esterno. In altre parole è più preoccupata a come apparire in pubblico e a non esser vista sotto cattiva luce riguardo la sua sessualità, da amici, famiglia e società in genere. Per quel che ci compete, le Brave Ragazze sono solitamente interessate a formare una relazione intima con un uomo sulle basi dell’amore quanto sulla reciprocità e condivisione dei buoni sentimenti. Dai tempi in cui si è iniziato a scrivere questo libro, Jennifer Aniston , perlomeno il personaggio pubblico di attrice conosciuto alla maggior parte, veniva classificata negli Stati Uniti, come la quintessenza perfetta della Brava Ragazza.

Proprio come non abbiamo espresso metri di giudizio alcuno, in merito alle Avventuriere e alle Materialiste allo stesso modo non li esprimeremo a riguardo delle Brave ragazze. In effetti,l’appellativo di “Brava Ragazza”, è riferito unicamente a come la società in generale giudica il suo atteggiamento esteriore. Noi crediamo che, da qualche parte nella mente o nel cuore di qualsiasi Brava Ragazza, ci sia un’Avventuriera in attesa di lasciarsi andare con l’uomo dei suoi sogni, o magari una Materialista o quantomeno non contraria all’idea di “esser trattata bene” . E stanne pur certo, che le Brave Ragazze riescono ad esser molto decise nel perseguimento di ciò che vogliono quanto qualsiasi Avventuriera o

Materialista. La differenza sta, nelle motivazioni implicite di tipo emotivo, in ognuna di queste tipologie di donna.

Desiderio sessuale ed autostima

L’impulso sessuale nella razza umana è una forza motivante straordinaria, sia nell’uomo che nella donna. La moderna società occidentale tende a minimizzare quello femminile e contemporaneamente a deridere e ad ingigantire quello maschile. In verità, entrambi maschi e femmine, mostrano un impulso sessuale di vasta portata, che tenderà a mutare nel tempo nei vari periodi della propria esistenza. I termini seguenti come “impulso elevato” e “basso impulso” non sono da considerarsi assolutistici per forza di cose e in molti casi l’uso dovrebbe essere limitato all’interno di una qualsiasi relazione già esistente. Una donna che presenta un basso impulso sessuale con un uomo, potrebbe invece presentare un elevato impulso sessuale con un altro.L’ autostima, è anche esso un fattore

cruciale nello stabilire sia la qualità che il tenore di un rapporto. Definendo il livello di base

di autostima di una donna in concomitanza con i suoi impulsi sessuali, in anticipo

sull’intraprendere una relazione romantica, può salvarti il portafoglio e il cuore da inutili

sofferenze.

Desiderio sessuale alto (HD)

Questa categoria di donne è facilmente comprensibile. Quello che è importante comprendere è che, il loro aspetto esteriore, la loro etica e il loro archetipo di appartenenza vertono in ogni caso verso il fatto di possedere un Elevato Impulso sessuale che definiremo con l’acronimo HD (High Drive). E' fondamentale riconoscere che la sessualità femminile è qualcosa di meraviglioso e spontaneo e deve essere apprezzata e tutelata, più che temuta o giudicata.

Desiderio sessuale basso (LD)

Le donne con un più Basso Impulso sessuale LD (Low Drive), daranno spesso maggiore importanza nell’ educarli piuttosto che a farli i bambini. È facile notare il perché, la natura ha fatto sì fosse necessaria la presenza di donne con HD e donne con LD. Abbiamo scoperto con l’esperienza che le donne LD possono mutare a volte in donne HD almeno per un periodo di tempo. Entreremo più approfonditamente nei dettagli nel prossimo capitolo, ma per ora ti basta pensare che quando una donna LD ritiene che il suo uomo sia scontato e prevedibile tenderà molto facilmente e velocemente a perdere interesse nei suoi confronti. Sarà invece molto più interessata ad un uomo che appare meno fissato col sesso e che è spesso assente per lunghi periodi di tempo impegnato in missioni e conquiste di connotazione tipicamente maschile.

Alta autostima (HSE)

Le donne con alta autostima HSE (High Self-Esteem) daranno fortemente importanza

all’incolumità di loro stesse che della loro futura discendenza. Quando diciamo incolumità

ci riferiamo a quella fisica naturalmente comprendendo anche quella emotiva e sociale. 2

Per quasi ogni donna è molto importante sia la propria reputazione che essere accettata alla pari degli altri. In ogni caso una donna HSE sarà molto meno disponibile delle altre ad accettare un tuo cattivo atteggiamento come se fosse la prassi o come se fosse una cosa accettabile. Una donna di tipo HSE esige e pretende il meglio per sé.

2 L’incolumità di tipo sociale è una delle cose che una donna considera maggiormente quando sta iniziando una relazione di natura sessuale con un uomo.

Bassa autostima (LSE)

Le persone con bassa autostima LSE (Low Self-Esteem) si sentiranno spesso sconfortate e con la sensazione di valere poco. Quando vengono considerate poco, percepirebbero questo come meritatamente giusto. Mentre invece, trattate con considerazione, sarebbero più propense a sminuirne l’importanza di tale trattamento come indegno della loro stessa esistenza e considerare colui che ne ha fatto loro dono, qualcosa come ignorante o stupido. Nel prossimo capitolo ti forniremo qualche semplice e sofisticato test che ti aiuterà a scoprire il livello di autostima nelle donne.

Due archetipi moderni

I seguenti paragrafi illustrano due tipologie abbastanza diffuse di donna, nelle città occidentali e specialmente all’interno delle grandi città cosmopolite.

La bella del reame

La donna più attraente all’interno di un circolo sociale oppure in un contesto sub-culturale sotto il dominio maschile, è la "Bella del reame". Lei è la donna più desiderata in quel contesto sociale o sub-culturale e lo sa benissimo.

Tali donne potrebbero in alcuni casi non esser notate più di tanto in un locale oppure in qualsiasi posto al di fuori del loro contesto socio-culturale. Ma grazie alla loro doti intellettive, alla loro fisicità o qualche altra abilità di usufruire relativamente degli sforzi da parte dei maschi, queste donne riescono a raggiungere degli importanti successi in quei campi di “dominio” maschile. Tali donne, sono perfettamente consapevoli della loro condizione, in parecchi casi scegliendo tali ambienti con la piena consapevolezza che ben presto diventerà la prima candidata per il posto di comando davanti agli uomini. Corteggiare o sedurre queste donne è arduo in quanto è assolutamente impossibile imbrogliare sul proprio status in questi ambienti. La propria affermazione è di dominio pubblico. Qualsiasi locale,evento sportivo o attività sociale avrà la sua “Bella” del Reame. Comunque in questi casi, è fortemente probabile che La Bella del Reame sia arrapante.

L’Eterna Single

Molte donne moderne ed emancipate che hanno beneficiato di occupazioni che erano del tutto all’avanguardia e di primissimo rilievo nel mondo del lavoro nei primi periodi del femminismo, si sono così trovate a raggiungere condizioni di garanzia sia materiale che fisica mai sognate prima di allora. Alcuni di questi progressi sono stati ottenuti grazie alle misure antidiscriminatorie in ambito sessuale. Le donne della generazioni attuali sono state incoraggiate, a posporre il matrimonio e i figli a favore della scoperta del mondo e di tutte le occasioni che la vita può dare. Perciò questa esplorazione sia fisica che emozionale le porta a sviluppare una sofisticazione in campo sessuale ed emotivo incredibile. Il risultato di ciò, è che la donna moderna soffre di crescenti aspettative, anche imbarcandosi in continue relazioni fallimentari, magari una la fotocopia dell’altra o con sostanzialmente poca differenza. Chiamiamo queste donne le "Eterne Single" ossia ESW (Eternally Single Woman).

Col tempo, quindi, una cittadina moderna, istruita, di buona cultura e che ha viaggiato parecchio, si trova ad essere intorno ai 30-40 anni di età, con tutta probabilità, una donna navigata e con una molteplice esperienza in campo sessuale, molto più ampia del 90% degli uomini alla sua età. Questo la raffigura come un problema: dato che è una donna sicura del proprio corpo e ha un’indipendenza economica, la necessità di avere un uomo gira attorno solo al soddisfacimento dei suoi bisogni sessuali ed emotivi. A peggiorare il problema è che mentre si eleva da una parte il livello delle sue aspettative per ogni relazione successiva, contemporaneamente dall’altra il suo valore di maternità tende a diminuire.

L’eterna single è una creatura dell’evoluto occidente cittadino. Ha un’ istruzione tipica universitaria. Si considererebbe una che ha girato molto il mondo con gite in luoghi esotici e che ha pernottato in alberghi di lusso. Si reputerebbe una gran lettrice, una consumatrice di best sellers. Potrebbe avere un’occupazione redditizia che lei chiama carriera. Eppure magari, andrebbe nel se a lavoro infine venisse invitata ad assumersi le responsabilità sugli utili.

L’eterna single ha probabilmente attorno a se un nugolo di uomini compiacenti, se non impazienti, di passare il tempo accanto a lei, in cambio di ben poco per loro stessi. Non tratta questi uomini con rispetto, tuttavia quando ha necessità di fare qualcosa di poco piacevole, riesce sempre a trovare un uomo pronto ad eseguire il compito per lei. Sfortunatamente però non è attratta sessualmente da questi uomini. Nei migliori casi sarà dispiaciuta nei loro confronti ma, non se li porterà mai a letto. E perché dovrebbe, visto che lavorano gratis per lei?

Come potresti immaginare, queste donne spesso conducono delle esistenze veramente frustranti. Mentre da una parte godono di importanti successi materiali e della venerazione degli uomini, dall’altra, si trovano a muoversi liberamente in un mondo di pochi “veri” uomini. Le donne esattamente come gli uomini si sono sempre nutrite nella loro vita di una comunicazione fatta di cosa significhi essere un “vero uomo o essere una “vera” donna. C’è un’infinita fiumana di uomini volenterosi (accondiscendenti) Frog e pronti a pagare loro la cena, le vacanze, a prestare loro ascolto in piena armonia anche in tempi difficili, ma sarà difficile per qualsiasi uomo disponibile nei loro confronti, apparire appetibile sotto l’aspetto sessuale. Le donne desiderano ardentemente uomini emotivamente forti che le guidino, le tengano testa e che dia loro un senso di protezione ed invece trovano attorno a sé, “amiche-maschio”: individui dolci, gentili e comprensivi, però con lo stesso (anzi minore) sex appeal delle loro amiche.

Consigli pratici

La maggioranza degli uomini tutt’oggi, sono tirati su alla vecchia maniera dei valori basati sull’esser cavaliere. Molti di loro non hanno idea esattamente di quanta esperienza sessuale abbiano le donne. Nè le loro mogli nè le loro fidanzate andranno mai a dirglielo, per timore di venir bellamente effigiate dell’etichetta di “ troia” o “puttana”. Il ripasso da parte tua di questo capitolo, sui diffusi archetipi ti farà vedere da una nuova prospettiva le donne ed espanderà i tuoi orizzonti fin dove possibile, nel regno dei rapporti maschio- femmina. Presta molta attenzione soprattutto al prossimo capitolo dove scaveremo molto più a fondo negli archetipi femminili e a come scegliere saggiamente per le tue relazioni.

8 - Analisi e selezione degli archetipi

È una verità universalmente riconosciuta, che, uno scapolo in possesso di un buon patrimonio, debba nutrire il desiderio di trovar moglie.

(Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen)

Nel capitolo 7 sugli archetipi Femminili, abbiamo brevemente accennato riguardo alle

distinzioni che possono venir fatte, tra una Avventuriera,una Materialista e una Brava Ragazza. Queste differenze, si basano sul comportamento e sulle reazioni emotive di una donna, non certo da come appare fisicamente o da come si veste. Oltre a ciò, queste distinzioni sono molto utili, durante le interazioni che presentano un elemento di alta polarità. Questo, è l’atteggiamento più femminile del comportamento di una donna, il più semplice per te, per capire le sue motivazioni e per capire come reagisce emotivamente. Le donne con tratti del carattere più mascolino, tendono a reprimere le loro espressioni di natura emotiva , le quali indeboliscono l’efficacia di tali classificazioni.

L’obiettivo di questo capitolo, è approfondire in modo ulteriore gli archetipi e aiutarti nell’identificazione delle tipologie di donna,che incontri. La maggior parte degli uomini inizia una relazione col sesso opposto a occhi chiusi, scambiando la chimica sessuale per compatibilità a lungo termine. Il compito dell’analisi è abituarti a osservare con razionalità le tipologie di donna esistenti al mondo, così che, tu possa fare una vasta scelta rispettando il tuo tempo, le tue energie e le tue emozioni, prima di essere sessualmente coinvolto con chiunque.

Perché tutto questo è importante? Un rapporto sessuale, scarica all’interno del flusso sanguigno, una marea di sostanze chimiche, che per natura, rendono molto più difficile, per la maggior parte delle persone, tirarsi fuori da una relazione a cose fatte. Dal lato positivo però, come uomo concreto, desideri impiegare in vita tua, il tuo tempo, le tue energie e i tuoi soldi in modo consapevole . Impiegare parte della tua vita con una donna che si rivela essere totalmente incompatibile con i tuoi obiettivi e il tuo stile di vita, equivale a rubare quel tempo, sia a te stesso, che alle donne meritevoli della tua compagnia. Quindi, Analisi e Selezione sono strumenti vitali per il tuo arsenale, per un uomo felice e pieno di successo.

Se pur dovessimo avere un mantra, sarebbe questo: ama la donna per cosa e per quello che realmente è, non per quello che tu desideri che lei sia, o per ciò che la società dice che lei debba essere.

Questo unico consiglio, assieme alle abilità nel riconoscere le tipologie di donna, rivoluzionerà le tue capacità nei rapporti con le donne.

La Brava Ragazza

Una brava donna. Ciò che ogni uomo desidera. Tra i nostri modelli di archetipi femminili, la Brava Ragazza trae le sue soddisfazioni emotive da un’esistenza percepita a seguito di norme sociali prestabilite soprattutto quelle riferite al suo modo di comportarsi dal punto di

vista sessuale. In breve, le Brave Ragazze di solito non sono promiscue e preferiscono ridurre il coinvolgimento sessuale a favore di relazioni più impegnate e cariche di affetto devozione e tenerezza. E comunque, non tutte le Brave Ragazze sono adatte per lunghe relazioni cariche di tenerezza spiritualità e armonia. Ricorda che l’etichetta di “Brava Ragazza” non deve essere confusa con l’espressione di un giudizio morale nei riguardi di una donna. Una donna in cerca di una relazione impegnata e fedele con un uomo, può essere spietata proprio come qualsiasi altra donna alla ricerca di ciò che vuole. Se tu fossi un uomo che mostra un alto valore, lei cercherebbe, riuscendoci anche molto bene, di modellare la sua personalità in modo che questa sia conforme a quello crede tu stia cercando in una donna, allo scopo di garantirsi un relazione con te. 1 Ciò può anche comprendere, una totale e assoluta disonestà. Pertanto, è sconsigliabile una qualsiasi relazione impegnata di lungo periodo con una qualunque donna, fino a quando non hai ottenuto quella sapienza che arriva con l’esperienza e sei diventato un esperto nel processo di analisi e selezione.

La Brava Ragazza con alta autostima (HSE)

Una brava Ragazza con una sana autostima (HSE) diventa materiale adatto per una relazione a lungo termine per il maggior numero di uomini, soprattutto, quando ad essere in buona sintonia sono gli impulsi sessuali. Quest’ultimo punto, è cruciale. Una donna con elevati impulsi sessuali (HD), accoppiata con un uomo con dei bassi o bassissimi impulsi sessuali, è destinata a diventare molto nervosa e irrequieta. Una donna con basso o bassissimo impulso sessuale potrebbe usare il sesso per manipolare l’uomo all’interno della relazione. Una Brava Ragazza che non è soddisfatta sessualmente, o al contrario, si sente come costretta, è probabile che accusi sensazioni di depressione e stati d’ansia, dovuti a questa cattiva combinazione degli impulsi sessuali.

Fai attenzione ai seguenti punti quando fa i un’analisi di una Brava Ragazza con elevata autostima(HSE) :

Tende a stabilire un valore per tutte le sue relazioni sia riguardo la sua famiglia, che riguardo i suoi amici, che il suo compagno;

Si relaziona con la parte femminile della sua sessualità e con i suoi desideri sessuali;

Adorerebbe il sesso tanto quanto qualsiasi altra donna, ma lo preferisce con l’uomo con il quale ha una relazione seria;

È in grado di considerati come uomo che ha anche una sua sessualità;

È rispettosa della condizione maschile e del suo ambiente senza cercare di essere o comportarsi come un uomo lei stessa;

Si trova a suo agio in una vasta gamma di situazioni sociali;

Non tollererà abusi a lungo di qualsiasi genere da nessuno, sia che siano amici,familiari o compagni.

¹ Proprio come nelle tecniche di vendita ingannevoli ,di cui ne discuteremo nel prossimo capitolo .

La Brava Ragazza con bassa autostima (LSE)

Una Brava Ragazza con una bassa autostima, (LSE) potrebbe rivelarsi spietata non meno

di altre e anche più pericolosa, sebbene nasconda le proprie ambizioni sotto quello che è

per il resto un comportamento socialmente accettabile. Con una donna che possiede un elevato livello di libido (HD) ci sarà molta commedia. Quelle con una bassa libido (LD) si serviranno spesso del sesso per manipolare il loro uomo all’interno della relazione, così, come molto spesso si serviranno della sua posizione di svantaggio fisico. Le Brave Ragazze con bassa autostima non son così difficili da riconoscere. Questa donna sarà l’unica che fischierà alla scena provocatoria di un film. Non si troverà a suo agio in un gran numero di situazioni, preferendo passare il tempo in quelle, dove il rischio di mettersi in gioco è veramente limitato. Riprenderà il suo uomo pubblicamente, quando a parere suo, il comportamento di lui, offende quello che lei considera come socialmente accettabile. Ma allo stesso tempo, tollererà completamente anche condizioni emotivamente offensive, fino a considerarle più socialmente accettabili rispetto all’alternativa. Per esempio considera come le percentuali di divorzio siano aumentate ad un livello sconcertante, una volta rimosso lo stigma del divorzio tramite l’espediente di natura legale ”senza addebito di colpa consensuale". 2

L’ Avventuriera

Come accennato nel capitolo precedente, queste donne sono principalmente stimolate sia dall’appagamento sessuale che dalle attenzioni maschili. Queste donne, sono le candidate eccellenti con cui avere relazioni brevi o casuali.

Comunque, gli uomini dall’animo sensibile, è necessario siano particolarmente prudenti con questo tipo di donna. È un mito comunemente riconosciuto nella nostra società, quello che gli uomini siano universalmente capaci di far sesso in modo del tutto casuale, senza accusare il benché minimo attaccamento emotivo e che tutte le donne necessitino di un legame profondo prima di esser in grado di fare sesso con un uomo. Dal lato della vita realmente vissuta con questo tipo di donne questo mito si scioglie rapidamente in maniera sconvolgente(traumatizzante per alcuni) Frog per molti uomini.

Tipicamente, le Avventuriere si annoiano molto facilmente di un rapporto basato sulla monogamia. Ricorda, sono principalmente stimolate dall’appagamento sessuale e dalle attenzioni maschili. Pertanto, supplicare una donna del genere o tentare di indirizzarla in una relazione fedele o vivere nel desiderio che cambi questo suo modo di fare, è la chiara ricetta per morire di crepacuore. Quando una donna discute tanto di quanto apprezzi la sua libertà, non vivendo legata, stai molto attento.

Se sei pronto per una relazione occasionale senza catene comunque, queste donne possono essere l’ideale. Il modo corretto per interagire con tal tipo di donna è sempre quello di non giudicare e di non avere maniere di gelosia.

Un’Avventuriera giovane o inesperta potrebbe lasciarsi una fila di cuori infranti alle spalle.

Si dimostrerà solitamente, molto più aperta nel discutere di sesso e argomenti che lo

riguardano. Appuntamenti e corteggiamenti la annoieranno molto in fretta, mentre un’appropriata escalation fisica la ecciterà. Distinguerai alla svelta le differenze una volta

che avrai guadagnato esperienza.

²Sebbene le percentuali attuali siano poco chiare, studi statistici mostrano ripetutamente che le donne intraprendono un divorzio molto più spesso degli uomini in un intervallo compreso tra il 65 e il 90%

Dovrebbe essere considerato il fatto che, le Avventuriere, possono spesso avere,molte qualità della Brava Ragazza, soprattutto per quel che riguarda le loro relazioni platoniche. Sii proprio certo di non confondere la cortesia e la socievolezza di una donna con la fedeltà e la devozione sessuale.

L’Avventuriera con alta autostima (HSE)

Una donna che mostra di essere un’ Avventuriera con elevata autostima, è una donna che ama per il piacere di farlo. Non è legata a tipiche regole sociali riguardo alla sua sessualità. Quindi, un’Avventuriera con alta autostima , è una donna che fiorisce e cresce tra le attenzioni dei maschi e/o la molteplicità e varietà di esperienze sessuali, ma, in una maniera tale che non risulti dannoso per se stessa. Una lista di Avventuriere di questo tipo, includerebbe donne come Madonna e Angelina Jolie, sebbene entrambe queste donne siano scese giù parecchio questi ultimi anni o giù di lì.

L’Avventuriera con bassa autostima (LSE)

Spesso, le Avventuriere sono caratterizzate da un comportamento auto-distruttivo, quindi molte di quelle che incontrerai saranno del tipo a bassa autostima. Un’Avventuriera a bassa autostima potrebbe sabotare molto bene una rapporto con te, ad esempio, giusto per farne uno, per il fatto, che non riesce ad accettare di meritarsi, una relazione stabile con un uomo in gamba. Se cerchi di imporgliene una, è probabile che si ribelli. Come già ricordato, un’Avventuriera ambisce anche, ad una molteplicità di esperienze sessuali e la tipologia a bassa autostima metterà a rischio la sua salute, le altre sue relazioni e a volte la sua sicurezza fisica e mentale pur di soddisfare i suoi forti desideri di natura fisica ed emotiva.

La Materialista

Le Materialiste sono principalmente motivate dalla ricchezza materiale, soldi, prestigio e il potere che le causa. Un’inesperta e indiscreta Materialista, potrebbe rimanere sconvolta dalla tua proposta quando vi vedrete, di fare a metà col conto, mentre una più sofisticata, potrebbe davvero tormentarti offrendosi di pagare il conto occasionalmente, ben sapendo che sarai obbligato a farlo tu quando sarà veramente importante. 3

Riconoscerai facilmente queste donne dai loro discorsi. È principalmente interessata a parlare di soldi e ciò che i soldi possono comprare? Una tecnica verbale prediletta dalle donne è presentarti le cose in terza persona ad esempio: “La mia amica è così fortunata ; Il suo ragazzo l’ha fatta volare in prima classe per Las Vegas, dove hanno alloggiato in una suite presidenziale e…

Se trovi che il livello di affetto di una donna nei tuoi confronti sale e scende compatibilmente con la quantità di denaro che stai spendendo per lei, ci puoi scommettere che tra le mani hai una Materialista.

³ Anche una Brava Ragazza potrebbe rimanerne sconvolta ma per un motivo differente: l’uomo paga il conto per una regola ben accetta della società nel corteggiamento.

È importante tenere a mente, che le donne con le caratteristiche di una Materialista sono

per prima cosa creature con un bisogno di amore e affetto tanto quanto qualsiasi Brava Ragazza decisa a difendere la sua castità. Ma amare una Materialista come se fosse una Brava Ragazza è la ricetta per la fine. Se lei è una Materialista e tu ne sei innamorato, amala alle sue condizioni di Materialista, non alle tue come se si trattasse di una Brava Ragazza. Se vuoi una Brava Ragazza, vattene a cercare una.

Siamo fiduciosi nel dire che, di fatto, tutte le donne hanno un po’ della Materialista in loro. Per tutta l’eternità, la sopravvivenza femminile dipese dalle capacità, nel procurarsi uomini che avrebbero provveduto volentieri al loro sostentamento materiale. Pertanto, non c’è motivo nell’esprimere rabbia o frustrazione quando una donna esige che tu paghi da bere o da mangiare. Ma renditi conto veramente, che alcune donne sono rivolte a ottenere ricchezza materiale dagli uomini più di altre.

Sta a te in qualità di Uomo Moderno decidere quali siano i tuoi standard, quali saranno le donne che godranno di un posto al tuo fianco e a quali condizioni.

La chiave per gestire una Materialista o gestirne una qualsiasi che presenti un po’ della Materialista in sé è essere il suo “protettore”. È così, devi farla lavorare per te, ottenendo da quello che fa, piccole cose a tua comodità e vantaggio e a spese sue. Questo potrebbe essere cucinare o pulire per te o mandarla a comprarti qualcosa o ordinarti qualcosa da internet. Nella vita reale le prostitute richiedono tutto il tempo, un protettore professionista, che gestisca la parte riguardante gli affari del loro operato e sia di supporto emotivo, quando necessario. Il restante di noi ha bisogno solo di saper riconoscerne i sintomi quando si presentano e cercare di gestirli da subito.

Ancora, una determinata quantità di atteggiamento Materialista, è normale e naturale che

vi sia in una donna sana, perché ogni ragazza vuole fare un affare, il migliore possibile.

Desideriamo celebrare quest’aspetto che fa parte della natura umana, indirizzandolo a nostro vantaggio. Anche meglio, quando in una relazione seria questo atteggiamento può essere indirizzato in un reciproco vantaggio, beneficiandone così, l’intera relazione.

Il succo è che lei ha bisogno di lavorare per te, non ci sono altri modi a disposizione. Hai necessità di stabilire e mantenere un Frame solido di tu e lei contro il mondo, più che tu contro di lei e viceversa. Ciò significa che devi essere un uomo che sa come tener testa a una donna e non può esser intimorito o da lei o da altri uomini. 4

all’uomo compagnia in cambio di un drink gratis e lui se ne andò contento. Lei mise in serbo per me ancora di più le sue romantiche attenzioni. Lei lavorò bene per me perché il mio atteggiamento era di chi non giudica, di chi non è geloso e di incoraggiamento nei confronti di uno scambio amichevole che stava avvenendo.

La Materialista con alta autostima (HSE)

Le Materialiste con alta autostima (HSE) possono essere pericolose per il tuo portafoglio, il tuo orgoglio e i tuoi sentimenti – e al contrario, possono essere molto divertenti se sai cosa stai facendo. In questi casi avrai bisogno di una notevole forza interiore. Se possiedi una qualunque propensione ad acquistare i favori di una donna tramite regali, la Materialista non è per te. Comunque, se rimani fermo sui tuoi principi e ti rifiuti di pagare l’interesse sentimentale delle donne e se non provi in modo assoluto alcuna gelosia e sei felice per lei e le sue necessità materiali conosciute da qualche altra parte, questa donna può imparare ad apprezzare un uomo moderno tantissimo. Anche le Materialiste hanno bisogno d’amore e se ha un’elevata libido (HD) la troverai davvero piacevole, se racchiudi le qualità menzionate sopra.

È necessario venga citato, che le Materialiste LD possono essere particolarmente pericolose per un uomo. Queste donne avvertono l’entità dell’impulso sessuale maschile, finora non condividono alcuna passione per il sesso. Poiché sono molto astute e sempre orientate al danaro, sono capaci di fingere eccitazione sessuale e a risultare abbastanza credibili (molto esperte). Possono anche, revocare il proprio interesse sessuale molto velocemente e lo fanno! È una trappola per far spendere all’uomo un mucchio di soldi affinché riviva quello che erroneamente lui avverte come la passione di una donna.

La Materialista con bassa autostima (LSE)

Anche se le Materialiste sono principalmente spinte dal danaro, una donna che ha anche una bassa autostima sarà una donna inutile. Una donna così, accetterà con disagio qualsiasi cosa valga veramente da chiunque. È anche potenzialmente impossibile da soddisfare, perché non chiede solo continue attenzioni materiali come tutte le Materialiste fanno, ma continuerà a ricevere sempre meno soddisfazione da questo a causa della sua bassa autostima . In aggiunta, darà un “prezzo a se stessa” veramente basso. Appartengono numerose a questa categoria le donne da marciapiede, non hanno altro da offrire se non il sesso, qualsiasi uomo può star loro dietro da protettore, al quale lei và offrendo danaro in cambio di un sostegno emotivo.

Consigli pratici

Ricorda che sono linee guida generiche e non implicano valore di giudizio alcuno su nessuna donna. Crediamo che queste reazioni femminili siano derivate da un percorso evolutivo e che vengano ignorate o in qualche modo soppresse, dalla maggior parte delle donne in buona salute.

Tieni bene a mente anche che non c’è una donna che sia al 100% Brava Ragazza, Avventuriera o Materialista. La gente di solito, è una complessa combinazione di caratteristiche. Ma questi stereotipi, possono dimostrare di essere per te, un’ottima guida nelle scelte dei tuoi appuntamenti.

Il nostro obiettivo con questo testo, è di aiutarti ad amare le donne per quello che sono veramente, non per ciò che spereresti che fossero. Una volta che riuscirai ad accettare che, spesso le donne vanno a finire in una relazione di tipo uomo-donna con le motivazioni

più differenti, solo allora ti potrai permettere di essere nella posizione di fare il difficile(il pretenzioso) e decidere a quali donne sarà concesso un posto nella tua vita e in quale veste. Stai cercando una serie di brevi ed emozionanti rapporti con delle donne? Allora, purché tu sia sicuro di riuscire a sopportare la parte più ribelle di una donna, avari bisogni di indirizzare le tue energie su un’Avventuriera.

Vuoi essere un Gigolò? Allora, le Materialiste, con almeno qualche senso di lealtà e di principi (HSE) saranno il tuo obiettivo. Ti senti pronto per accasarti e farti una famiglia ed avere dei figli? Allora, la Brava Ragazza, sarà la donna alla quale desidererai dedicare le tue energie e il tuo tempo.

Soprattutto, utilizza queste informazioni come raccolta dati di fatti puri e semplici.

Non imporre alcun giudizio di natura morale sulle donne o tentare di ribaltare il modo in cui agiscono e si comportano.

Questo è solo il lavoro della natura e in parte, sono gli effetti della nostra moderna cultura occidentale. Se trovi difficile accettare come vengono proposte le donne all’interno di queste diverse categorie, allora cortesemente esamina il capitolo sul complesso della Santa/Puttana con molta attenzione.

Di

seguito, approfondiremo le dinamiche psicologiche delle donne con il variare dei livelli

di

autostima. Discuteremo dei diversi modi di gestire l’interazione che potrai aspettarti da

queste donne e aiutarti a riconoscerne l’archetipo prima di impegnarti in una relazione.

9 - L’Autostima Femminile

“Combatto tutti i giorni una guerra con lo specchio Non riesco ad accettare* la persona che mi sta fissando Sono un pericolo per me stessa Non mi lascio prendere Sono il mio peggior nemico”

(Hazard to Myself - Pink)

L’Autostima Femminile è un aspetto scarsamente compreso dalla maggior parte degli

uomini. Per comprendere del tutto questa parte descritta nel nostro libro, è importante essere al corrente di un concetto conosciuto come “Fiducia Primaria”. Tale concetto fu descritto per la prima volta da Erik H.Erikson* e significa che ciascuna persona ha all’incirca, un basilare senso di fiducia, che comprende la capacità di contare su se stesso così come su gli altri. Leggi molto attentamente questo capitolo perchè questo concetto avrà un fortissimo impatto sulla qualità e sulla riuscita, delle tue relazioni con le donne. È decisivo accorgersi – molto presto – del livello di Fiducia Primaria di ogni donna che incontri, per decidere quale direzione prendere con lei.

In questo testo dividiamo le donne in due gruppi in riguardo alla loro autostima :

HSE : donne con elevata autostima.

LSE : donne con bassa autostima.

Essere in grado di scoprire l’idea personale che una donna ha, nei riguardi della stima che ha di sé, ti fornisce di decisive informazioni di come percepisce se stessa e il mondo che la circonda.

Empiricamente, le donne ad alta autostima (HSE) possiedono un elevato grado di Fiducia Primaria. Se possiederà una fondamentale sicurezza di essere una persona valida, meritevole e si sentirà giusta come donna, con una sana fiducia nelle proprie capacità, sia nel fare affidamento su se stessa, sia su gli altri.

Dall’altra, le donne con una bassa autostima (LSE), possiedono un basso grado di Fiducia Primaria. Potrebbe vedere se stessa come immeritevole, sbagliata e/o inutile per se stessa o chiunque altro. Sfortunatamente molte donne di questo tipo son convinte di meritarsi il fatto di esser maltrattate dagli uomini e ciò potrebbe in realtà, coscientemente o incoscientemente, spronare gli uomini ad azioni violente contro di loro, rafforzando così solamente, l’immagine che hanno di se stesse. È importante osservare che, la divisione che abbiamo fatto tra HSE (elevata autostima) e LSE (bassa autostima) indicano le forme estreme di comportamento lungo uno spettro di variabili. La maggior parte delle donne ha entrambe le caratteristiche sia HSE che LSE mostrando l’una o l’altra o entrambe, in relazione al contesto in cui si trovano all’interno dell’interazione stessa.

Bisogna trattare sempre una donna con l'immagine che ha di se stessa.

Tale concetto è da attribuirsi invece ad Erik H. Erikson nel suo : Stages of Psychosocial Development - “Basic Trust vs Mistrust “ pubblicato a metà degli anni cinquanta. (molto probabilmente un errore di distrazione dell’autore) ndFrog

Fiducia di base

C’è un po’ di determinismo sotto questo aspetto. Lo studio teorico della moderna psicologia ha perlomeno a livello mediatico sopravvalutato il potenziale che le tecniche di psicoterapia hanno, nel migliorare l’autostima di un individuo. Quello che succede in realtà, è che se tu rilevi una LSE può darsi che lei mantenga questa caratteristica per molto tempo ancora, ed in molti casi per sempre.

È importante comunque, avere ampia disponibilità sul tuo tempo e sulle tue energie. Sebbene parecchia gente tenderebbe a etichettarti come insensibile e poco coinvolto a causa del tuo rifiutarti nell’ impegnarti in una relazione con una donna del genere, è una strada sensata, rendersi conto, che parecchie circostanze spiacevoli di tali relazioni rimarranno alquanto stabili, nonostante tu ci metta il massimo impegno per aiutarle o mostrando loro pietà e comprensione.

Non essere il loro salvatore ed il loro crocerossino .

Il Primo Indizio Rivelatore del Frame, l'EFA

Il percepire il grado di autostima di una donna è strettamente legato ad un concetto che abbiamo coniato come “Primo Indizio Rivelatore” (Early Frame Announcement, EFA). Di solito, un qualcosa che farà o dirà una donna all’inizio della relazione, tramite il quale, rivelerà inconsapevolmente il suo grado di autostima e anche cosa si aspetta dalla relazione con un uomo. Quindi, è importante che tu presti attenzione attentamente a quello che le donne fanno e dicono proprio all’inizio di una relazione qualsiasi. Non dimenticare mai, che rilevare il suo livello di autostima è fondamentale per sapere quale direzione prendere e quale no, nel rapporto con lei. È importantissimo anche capire bene il concetto di Frame quando ti relazioni con una donna o in sostanza, qualsiasi tipo di rapporto umano. Un Frame è la condizione psicologica che determina l’interazione e la situazione. Per esempio:

“I dottori sono brave persone che aiutano gli altri” è un Frame;

“I dottori sono delle persone sadiche che si divertono a vedere il sangue” è un altro Frame.

Forse di dottori ce ne sono sia bravi che sadici o magari, ne l’uno ne l’altro. I Frame usati nel discutere un argomento, non dovranno essere confusi con l’assoluta verità in materia. Rivelano solo particolari riguardanti l’esperienza personale di ciascuno. Pertanto, un Frame è frequentemente connesso, con la propria esperienza personale. In pratica, la “Fiducia Primaria”, è anche essa stessa un Frame fortemente individuale. Le persone con alta autostima potrebbero soffermarsi sull’idea che un terrorista potrebbe far cadere una testata nucleare su una qualche città domani o il giorno dopo ancora. Comunque, in ogni caso, quello che succede nella realtà è un’altra cosa.

Relazione con la sessualità

Se interpretato correttamente l’EFAFrame Announcement) stabilirà la sua linea di condotta nel vostro rapporto assieme, con una precisione matematica. Una delle più importanti caratteristiche di una donna con profilo LSE, è la sua incapacità a ricevere o ad apprezzare le cose positive. Una tal donna può far riferimento alla sua sessualità come a un qualcosa di negativo, pericoloso, doloroso e/o squallido. Dall’altra parte una donna con profilo HSE, farà riferimento solitamente alla sua sessualità come a qualcosa di allegro, bellissimo, interessante e/o positivo.

Per esempio, un EFA(Primo Indizio Rivelatore del Frame), può essere espresso tramite una affermazione come, “Non amo ricevere complimenti”. Un simile commento, fatto da una donna all’inizio dell’interazione,dovrebbe far scattare un campanello d’allarme di LSE nella tua testa.

È veramente importante, che tu non perda di vista il fatto, che le donne fanno molto sul serio riguardo ai loro EFA.

Quello che questa donna sta davvero, senza dubbio, sub comunicando proprio dal principio è : “Ritengo di non meritare belle cose da te o chiunque altro”. Tale carenza di Fiducia Primaria farà l’orientamento nell’escalation all’interno della relazione. Può iniziare con un Frame di : “Non amo i complimenti” e più avanti, nella relazione, una donna come questa farà tipicamente affermazioni simili: “Non sto bene insieme a te. Ho la sensazione che tu possa diventare violento” oppure” Credo tu sia un porco che vuole solo scopare” o anche ”Ma tu non puoi capire in che stato mi trovo” e così via.

Una caratteristica importante delle LSE è di introdurre l’aspetto della sessualità sin dall’inizio nella relazione, sebbene allo stesso tempo siano dissociative a riguardo.

Dissociativo” significa che non c’è un solido e consapevole legame tra la mente e il corpo.

Per esempio potrebbe proprio dire al primo appuntamento,qualcosa come: “Adoro gli uomini forti che mi fanno urlare” ma poi rifiutarsi in seguito di far sesso.

Un’altra importante, caratteristica essenziale delle LSE è la profonda necessità, in senso metaforico, di castrare psicologicamente gli uomini (cercheranno col tempo di rendervi impotenti) . In effetti, il loro basso livello fondamentale di autostima, fa vedere loro il mondo sotto un’ottica di invidia. Dall’altro lato le HSE vedono il mondo sotto un’ottica di riconoscenza.

Le Vere Psycho = LSE tipiche = Psychologically Desturbed Women (cit. Franco) . Io ne conobbi anni fa una, da molto vicino, frequentandola per qualche mese. Aveva TUTTE queste caratteristiche. Credetemi so di cosa parlo. Ovviamente, ai tempi me lo dissero praticamente quasi da subito e io stesso le rilevai immediatamente ,talmente erano evidenti. Ebbi un caso da manuale proprio. Volli correre il rischio lo stesso. Con lo spirito del “salvatore”. Bé , PAGAI. Sono veramente pericolose, Non fatevi venire strani grilli in testa. Non conosco nessuno sia riuscito a tenersele più di tanto tempo se non usandole come trombamiche di

scorta e rispettandole pochissimo e passatemi pure il termine : ”sfanculandole parecchio” ma pagando comunque alla fine. Personalmente , la sensazione che mi ha dato, è di un assurdo “non sense” del suo comportamento. A titolo di cronaca un’LSE - HD] ndFrog

Credenze Interiori dell’ HSE

“Sono una persona valida e meritevole”;

“MI spetta tutto ciò che di buono posso avere”;

“Sono desiderosa di dare tante belle cose agli altri e so che ne avrò ancora a sufficienza per me”;

“La sessualità è gioia ,allegria e felicità”;

“Gli uomini mi desiderano”;

“Sono innamorata degli uomini”.

Credenze Interiori dell’ LSE

“Sono sbagliata. Non valgo a niente”;

“Non merito niente di bello dagli altri”;

“Ne sono certa, non posso offrire nulla di positivo , a nessuno, nemmeno per me stessa”;

“Il sesso è una cosa oscena, sporca e negativa”;

“Io non piaccio* agli uomini”;

“Detesto gli uomini / Gli uomini mi fanno paura”.

Come vengono testati gli uomini dalle LSE e dalle HSE

Ogni donna, ha la fondamentale necessità di testare il potenziale e la forza di un uomo quasi subito in un’interazione , non solo ma anche, durante l’intera durata di ogni rapporto con lui. Tutto ciò è da ritenersi valido per interazioni che le donne considerano di breve durata e di più ancora, se stanno pensando ad una lunga relazione o ad un matrimonio.

Come abbiamo già detto, puoi determinare sia che una donna sia di tipo LSE, sia che una donna sia di tipo HSE, dal suo. Puoi determinare anche, l’LSE o l’HSE dal modo in cui lei ti testa soprattutto all’inizio.

Principalmente i test di un’HSE sono progettati per quantificare il valore che dai a te stesso mentre i test di una LSE sono indirizzati per misurare quanto riesci ad essere negativo e distruttivo.

Una donna ti testa basandosi sulla sua visione del mondo e la sua visione del mondo, è determinata dal livello della sua fiducia primaria ad esempio, quando una donna dice cose del tipo: ”L’ ultimo ragazzo che ho avuto mi picchiava in continuazione” è proprio fuor di dubbio si tratti di un test di tipo LSE.

Dall’altro lato sei lei dice qualcosa come: “Io adoro solamente quei ragazzi che mi interrompono mentre sto parlando” con un velo di sarcasmo dopo che hai commesso l’errore di interromperla, si tratterebbe di un test di tipo HSE. Quindi, se la donna dice ”Il mio ragazzo mi picchiava in continuazione”, ti sta testando per vedere se prendi le redini in mano della sua infelicità diventando il suo analista (se sceglierai questa strada ti garantiamo che non avrai rapporti sessuali con questa donna) o se la picchierai come faceva il suo precedente ragazzo; in quel caso il sesso ci sarà e sarà veramente di fuoco.

Dal punto di vista della donna LSE hai “valore” per lei solo se fai una delle due cose sopra descritte. Se provi a fare delle cose belle per lei in modo sincero lei semplicemente non ci crederà, pensando sia impossibile considerandoti o un debole o un bugiardo.

Dall’altra parte, una donna HSE richiamandoti per averla interrotta, sta testando se la tua autostima è condizionata dal giudizio che lei può avere o dare su di te. Se questo ti innervosisce oppure vai sulla difensiva, hai perso.

Ti sta persino testando per vedere se sei intelligente abbastanza da capire che, lei apprezza quanto percepisce e se capisci quel che dice. Puoi anche trattenerti dall’interromperla naturalmente; ma non è certamente quello il punto. Il fine intimo dei suoi test è in pratica determinare se il tuo livello di autostima è pari al suo o superiore. In tal caso deciderà se, o meno, tu sia l’uomo con il quale sentirsi sicura.

Gli autori hanno imparato questa lezione nel modo peggiore. Se vuoi essere esigente con le donne, analizzando e selezionando le donne puoi esserlo.

La consapevolezza della propria sessualità

La consapevolezza che una donna ha, della propria sessualità, è un fattore criticamente importante. Immagina per un istante che, il mondo istintuale e sessuale di una donna sia come il motore di una macchina e che la sua consapevolezza sia come il volante di questo mondo istintuale.

Una LSE ha generalmente una scarsa comunicazione col suo “motore” tanto che potrebbe stare sotto l’influenza di un istinto sessuale molto forte e/oppure debolissimo, ma in entrambi i casi la consapevolezza (l’abilità alla guida), di questi istinti sarà mediocre. È simile al caso dove un individuo sta guidando grosso modo una potentissima Ferrari, ma il pilota non è molto abile o esperto riguardo alla guida di questo tipo di macchina.

Dall’altra, sei in grado di riconoscere un’ HSE, per la sua esperienza e praticità al “volante”. Sa perfettamente dove sta andando, cosa sta facendo e se il suo motore (impulso sessuale) è molto forte o no .

Il rapporto che una LSE ha col proprio corpo è un rapporto infelice e insufficiente ed è per questa ragione che tende ad essere assai dissociativa. Si dovrebbe comunque prestare attenzione al fatto che la dissociazione è un elemento sempre presente in una misura o in un’altra in tutta la sessualità femminile.

Test LSE/HSE Maschio-Femmina

Puoi anche selezionare una donna in base alle proprie caratteristiche di HSE/LSE, dall’osservazione di ciò che la stimola e la eccita durante la seduzione. Noi li chiamiamo Test LSE/HSE Maschio-Femmina. Sono semplici test che puoi eseguire su una donna per rilevare il suo livello di autostima, in anticipo.

Test di soglia LSE

Non andremmo mai a sostenere questo,se non fosse per la tua sicurezza. Per la tua incolumità, è importante tu sappia da subito, se una donna sia o meno, una LSE.

Ti prego, non provare a far questo a casa con la donna con cui hai già una relazione stabile!

Questo è un test che và a guidare da subito un rapporto per rilevare il livello di autostima

di una donna prima, di trovartici sprofondato all’interno in una relazione con lei.

Quando conosci una donna, come primo test, puoi dire o fare qualcosa che risulti lievemente deprimente per la sua autostima. Per esempio, potrebbe essere quello ordinarle qualcosa, in una maniera leggermente più severa del solito, oppure prenderla in giro e poi aumentare fino a tormentarla. Facendo questo troverai il livello che definiamo la sua Soglia di Autostima.

La Soglia LSE è una reazione che una donna presenterà, quando farai questo test su di lei. Una donna di tipo HSE per esempio, reagirà ad un certo punto con un’affermazione del tipo: “È inaccettabile! Tu a me questo non lo fai!” . Da questo momento sai misurare il suo grado di autostima in modo sicuro.

D’altro canto, se aumenti con un trattamento più duro su una donna con un pesante LSE, sarai in grado di andare molto oltre, senza che lei si difenda efficacemente. Alcune LSE

sono capaci di tollerare dei trattamenti veramente sgradevoli senza presentare La Soglia

di Autostima.

Una donna ti bloccherà una volta che avrai raggiunto la sua soglia (il suo limite) . Se una donna è una HSE e a lei piaci, allora dovrebbe esser chiaro che a questo punto dovrai terminare il test. Semplicemente riconoscendo il suo disappunto e cambiando argomento.

Estrapolare i valori dalle sue precedenti relazioni

Estrapolare i valori” significa scoprire le precise convinzioni teoriche che la donna possiede, che a loro volta producono le emozioni che reputa importanti avere in una relazione. Non puoi farlo direttamente, altrimenti le darai l’impressione tu sia troppo un

bravo ragazzo e quindi il suo interesse per te sarà inferiore. Per esempio non dovresti mai

e poi mai, chiedere direttamente qualcosa tipo: “Sono il tuo tipo?” ma piuttosto estrapolare queste informazioni in un modo indiretto.

Indiretto significa semplicemente che stai scoprendo i suoi valori, senza che lei si accorga di quello che stai facendo. Questo può esser compiuto facendo un uso attivo delle capacità di ascolto.

Fare un uso attivo delle capacità di ascolto significa che tu metti via per un attimo i tuoi principi, ti rilassi e ascolti con attenzione quel che dice in merito alle sue trascorse relazioni. Se lei si ferma o cambia argomento, puoi prontamente riindirizzarla con frasi come:

“E quindi?”

“Questa si che è bella! Non ci posso credere…”

“Che storia! Macom’è successo?”

Quello che comunque, devi assolutamente estrapolare, è un valore riguardante una cosa estremamente importante, ed è, come reagisce alla violenza ed all'abuso.

Ricordati questo: come una donna reagisce alla violenza è un’informazione essenziale che ti aiuta a determinare in che posizione si trovi all’interno dello spettro LSE/HSE.

Pertanto, quando riscopri la storia dei suoi rapporti precedenti, quello che è necessario cercare più di tutto, è questo: “E' stata psicologicamente e/o fisicamente abusata (o addirittura violentata) in modo ripetuto dai suoi partner precedenti? Se questo è quello che nello scenario, è capitato più spesso, allora puoi sicuramente stare certo che è una LSE.

Sebbene sia del tutto ingiustificabile seguitare a infierire su un altro essere umano, le persone adulte hanno però anche, la responsabilità di allontanare se stessi in modo immediato e definitivo da situazioni inaccettabili.

Mostrati di mente aperta

Questa è una tecnica, per far sì che lei si apra nei tuoi confronti, in modo che ti dica ciò che tu vuoi veramente sapere di lei. Questo è anche un buon test HSE/LSE.

C’è un accordo segreto tra le donne; tra loro parlano liberamente, di qualsiasi cosa. Questa conversazione spensierata che le donne fanno, risulta come una sorta di sub – comunicazione quando viene tradotta nel linguaggio maschile. Le donne mantengono segreto agli uomini, questo aspetto della loro conversazione con le altre donne e lo fanno sia coscientemente che incoscientemente. Ecco la soluzione, quando inizialmente approcci una donna, dovresti farle sapere in maniera sottile, che sei un individuo di mente aperta . Come esempio, puoi dire qualcosa tipo:

“Non riesco a credere come quei tizi abbiano fatto cosi tante storie per lo scandalo del sindaco. Dopo tutto, son tutte persone adulte e vaccinate”;

“Trovo davvero stupido che la gente faccia tutto sto casino per delle minoranze sessuali!“;

“Non riesco a capire tutte quelle donne che vivono da frustrate i loro matrimoni e che terminano spesso alla ricerca di un amore più maturo e soddisfacente”.

Prima o poi, commenti schietti e sinceri da parte tua, come questi, porteranno qualsiasi

donna invariabilmente ad aprirsi. Lei inizierà a dirti cose che non avrebbe mai immaginato

di discutere con suo marito o il suo ragazzo, ma solo con le sue amiche.

Ma stai attento: non farlo assumendo il Frame del bravo ragazzo, il quale, nel tentativo

di compensare la sua mancanza di fascino, finisce nel presentare se stesso come una

persona troppo bendisposta all’ascolto, che non ha niente di meglio da fare d’esser d’accordo, con qualsiasi cosa esca fuori dalla bocca della donna. Facendo così, distruggerai l’attrazione sessuale. Qui il tuo obiettivo, non è diventare un’altra delle sue

amiche. Invece, assicurati di mettere un po’ di tensione e di emozione all’interno della conversazione; in disaccordo quando capita e a volte stuzzicandola un po’.

Testare il suo livello di autostima

Una volta che una donna è a suo agio con te ed è convinta che tu sia una persona confidenziale, lei inizierà ad aprirsi con te su tutto; cosa le piace, la sua sessualità, le sue relazioni precedenti e così via. Una volta che conosci quello che vuoi sapere, puoi quindi testarla diventando un pochino più azzardato e irriverente nel tuo esser di mente libera. In altri termini diventando progressivamente più rude.

Se è una LSE reagirà con risatine stupide e sentendosi sempre più attratta nei tuoi confronti. Questo perché l’LSE presenta un Ego dai contorni non definiti e caotici e permette facilmente ad un estraneo di inserirsi all’interno della sua sfera privata e personale.

Dall’altro lato, un’HSE cercherà di far qualcosa per fermarti, perché inizierà a sentirsi un po’ a disagio. Attenzione: questo non vuol dire che l’HSE non sia di mente libera e aperta. Piuttosto, ciò significa di solito, che la sua autostima reagisce al tuo attacco con i suoi valori di fondo, nel difendere i confini della sua intimità.

Meno una donna si protegge da un attacco contro la sua persona e/o contro i confini della propria intimità, più è LSE. Più una donna si protegge contro questi attacchi, più è HSE, con un’eccezione importante: le LSE/LD.

L’LSE LD potrebbe sembrare che stia difendendo i confini della propria intimità mentre nel frattempo diventi un po’ più rozzo e rude nei tuoi atteggiamenti, ma fa così solitamente per il timore di un’intimità sessuale. Una tale donna manca della capacità di godere realmente del sesso e ciò non è dovuto a un soddisfacente livello di autostima da parte sua. Perciò, è importante sapere di questa sotto categoria di donne e riconoscerla.

Dopo che hai eseguito questo fondamentale test sulla apertura(confidenzialità) delle donna devi rilevare se ci sono in lei elementi di autodistruzione.

La tendenza all’autodistruzione

Una volta che hai acquisito esperienza dall’analisi degli elementi HSE/LSE presenti nelle donne, inizierai a notare che l’HSE ha un sacco di spazio mentale* tra la parte fisica e quella psicologica all’interno della sua sessualità. In altre parole si comporta come una

persona che è in costante confronto con la sua personalità e si prender