Sei sulla pagina 1di 3

LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE E CALCOLO Docente E. Carlini A.A. 2012/13 Foglio di Esercizi Teorici N.

1 con la collaborazione di Andrea Pugliese Metodi per la risoluzione di sistemi lineari 1. Sia dato il seguente sistema lineare: 1 1 2 4 x1 3 0 2 x2 = 5 2 1 4 2 x3 i) Applicare il Metodo di Eliminazione di Gauss con il pivoting parziale per righe e successivamente lalgoritmo delle sostituzioni allindietro per calcolarne la soluzione. ii) Calcolare il numero di condizionamento in norma innito della matrice dei coecienti. iii) Sapendo che il termine noto ` e aetto da un errore b R3 minore di 103 su ogni componente, si maggiori lerrore relativo x / x , dove x + x rappresenta la soluzione del sistema A(x + x) = b + b. 2. Sia dato il seguente sistema lineare: 3 1 2 x1 5 1 2 5 x2 = 4 2 3 1 x3 3 i) Applicare il Metodo di Eliminazione di Gauss con il pivoting parziale per righe e successivamente lalgoritmo delle sostituzioni allindietro per calcolarne la soluzione. ii) Calcolare il numero di condizionamento in norma 1 della matrice dei coecienti. iii) Sapendo che il termine noto ` e aetto da un errore b R3 mi 5 nore di 10 su ogni componente, si maggiori lerrore relativo x 1 / x 1 , dove x + x rappresenta la soluzione del sistema A(x + x) = b + b.

3. Siano assegnate le seguenti matrici: A1 = 2 0 0 4 , A2 = 2 0 3 1 , A3 = 3 5 3 1

i) Calcolare il numero di condizionamento di Ai , per i = 1, 2, 3, in norma 1 e in norma innito. ii) Sia Ai R33 , per i = 1, 2, 3, una perturbazione tale che Ai 102 . Stimare lerrore relativo x / x sulla soluzione del sistema (Ai + Ai )(x + x) = b con b = (1, 1)T . 4. Sia A Rnn e siano B, C Rnn due matrici tali che risulti A = BC . Dimostrare che si ha 1 K (A) K (B )K (C ). 5. Sia A Rnn una matrice simmetrica. Dimostrare che A 6. Sia dato il seguente sistema lineare: x1 2 1/2 1/2 2 1 4 2 x2 = 1 3 3 1 1 x3 i) Determinare una permutazione delle righe per le quali il metodo di Jacobi risulti convergente e scrivere lalgoritmo applicato al sistema modicato. ii) Calcolare la norma innito della matrice di iterazione del metodo di Jacobi relativa al sistema dato. iii) Stimare il numero di iterazioni necessarie per ridurre lerrore di 103 dellerrore sullapprossimazione iniziale. 7. Sia dato il seguente sistema lineare: 3 1 1 x1 2 1 5 2 x2 = 4 2 1 4 3 x3 i) Dire se i metodi di Jacobi e Gauss-Seidel sono convergenti. ii) Scrivere lalgoritmo di Gauss-Seidel applicato al sistema. iii) Calcolare la norma innito delle matrici di iterazione del metodo di Jacobi e del metodo di Gauss-Seidel relative al sistema. Quale dei due metodi converge pi` u velocemente alla soluzione?

= A 1.

8. Sia A Rnn una matrice a diagonale strettamente dominante per righe e sia BJ = I D1 A la matrice di iterazione del metodo di Jacobi. Mostrare che risulta BJ < 1. 9. Considerare un metodo iterativo lineare convergente con matrice di iterazione B e, ssata una tolleranza , considerare il criterio darresto del controllo dellincremento: x(k+1) x(k) < Stimare il controllo che questo che questo criterio darresto ha sullerrore assoluto x x(k+1) e vericare che ` e fallimentare se B 1. 10. Considerare un metodo iterativo lineare convergente applicato ad un sistema con matrice dei coecienti A e, ssata una tolleranza , considerare il criterio darresto del controllo del residuo normalizzato: r(k+1) b Ax(k+1) = < b b Stimare il controllo che questo criterio darresto ha sullerrore relativo x x(k+1) / x e vericare che ` e fallimentare se K (A) ` e grande.