Sei sulla pagina 1di 19

1

Mens / 1

Mens / 1

Corso di

Antichit Romane 1.
Laurea Magistrale in Filologia, Letterature e Storia dellAntichit A.a. 2011-2012 Dott. Fernando La Greca flagreca@unisa.it

Programma del Corso: 1. Lotta politica e ideazione religiosa nella Roma repubblicana: il culto di Mens. Testi di riferimento: - M. MELLO, Mens Bona. Ricerche sullorigine e sullo sviluppo del culto, Libreria Scientifica Editrice, Napoli, 1968; - appunti dalle lezioni.

Sito WEB:
www3.unisa.it/docenti/lagreca/index
Appunti ad esclusivo uso didattico per gli studenti del corso (sono parte integrante del programma desame) Dipartimento di Studi Umanistici Universit degli Studi di Salerno Laurens Alma-Tadema, A favourite Poet, 1889, Liverpool, Lady Lever Art Gallery

Mens / 1

Mens / 1

Programma del Corso: 2. Aspetti e momenti di Paestum romana. Testi di riferimento: - M. MELLO, Paestum romana. Ricerche storiche, Istituto Italiano per la Storia antica, Roma, 1974 (parte seconda, pp. 133179, disponibile sul sito web del docente); - M. TORELLI, Paestum Romana, Ingegneria per la Cultura, Roma, 1999; - appunti dalle lezioni.

Mens / 1

Mens / 1

N.B.: Si consiglia lutilizzazione di un atlante storico. Una rassegna delle tematiche affrontate, ed altri materiali didattici, da utilizzare come integrazione ai corsi, saranno disponibili in PDF sulla pagina web del docente: (http://www3.unisa.it/docenti/lagreca/index).

Mens / 1

Mens / 1

I. Fonti e problemi sul culto di Mens 1. Il culto di Mens a Paestum. Le epigrafi, le monete e la statuetta della poetessa 2. Il primo tempio di Mens a Roma
3. Attendibilit della tradizione liviana

II. La tesi dellorigine greca di Mens III. Origine romana del culto di Mens 1. Mens e i sondergtter 2. La nascita del culto di Mens IV. La rinnovazione del tempio di Mens V. Il culto di Mens
1. Sviluppo e caratteri 2. Mens e le divinit astratte nella religione romana

Appendice: le iscrizioni

10

Mens / 1

Mens / 1

11

12

13

14

Mens / 1

Monete di Elea

15

16

Mens / 1

Mens / 1

17

18

Mens / 1

Mens / 1

19

20

Mens / 1

Mens / 1

P(aesti signatum?) S QUI(rinal?) CN(aeus) COR(nelius) M(arcus) TUC(cius) PATR(oni)

21

22

Mens / 1

Mens / 1

P(aesti) S(ignatum) S(enatus) C(onsulto)

23

24

Mens / 1

Mens / 1

25

26

Mens / 1

Mens / 1

27

28

Mens / 1

Mens / 1

I. Fonti e problemi sul culto di Mens


1. Il culto di Mens a Paestum. Le epigrafi, le monete e la statuetta della poetessa 2. Il primo tempio di Mens a Roma 3. Attendibilit della tradizione liviana

I.1. Il culto di Mens a Paestum. Le epigrafi, le monete e la statuetta della poetessa


a) Poseidonia-Paestum e le origini del culto di Mens
Culto di Mens solidamente attestato a Paestum Epigrafi Monete Tempio (culto pubblico) Negli studi, costante richiamo a Paestum

29

Mens / 1

ILP =
MELLO M., VOZA G.,

30

Mens / 1

Le Iscrizioni Latine di Paestum, 2 voll.,


Napoli, 1968-69

1 = (ILP 8)

C(aius) Petronius Optatus mag(ister) Ment(is) Bon(ae) statuam basim pluteum


sacr(avit)

31

32

Mens / 1

Mens / 1

G. ANTONINI, La Lucania. Discorsi, (1a ed. 1745), 2a ed., Napoli, 1795, vol. I, pag. 243.

G. BAMONTE, Le Antichit Pestane, Napoli, 1819, pag. 94.

33

34

Mens / 1

Mens / 1

Semis di bronzo (gr. 2,52) D/ Bona Mens R/ L(ucius) Marci(us) N(umerius) Gavi(us) IIVir(i) Pae(sti signatum) S

Axtell: - Culto pubblico di Mens a Paestum (tempio)

35

36

Mens / 1

Mens / 1

Peterson: Wissowa: - Mens divinit greca mediata da Poseidonia - Poseidonia forse centro di origine del culto - Segue Wissowa
(Mens divinit greca mediata da Poseidonia) (Poseidonia forse centro di origine del culto)

- Roma attinge il culto dallItalia meridionale - Roma stringe a s gli alleati del sud

37

38

Mens / 1

Mens / 1

I.1. Il culto di Mens a Paestum. Le epigrafi, le monete e la statuetta della poetessa


b) Le nuove epigrafi
Non forniscono elementi di rilievo

Giannelli: -Tutte le testimonianze sono successive al 217 -Culto di Mens diffuso tra Roma e Paestum -Poseidonia forse centro di origine del culto

39

40

Mens / 1

Mens / 1

I.1. Il culto di Mens a Paestum. Le epigrafi, le monete e la statuetta della poetessa


c) Le monete rappresentanti Mens e il suo tempio
Due coniazioni degli stessi duoviri In passato leggenda erroneamente letta come Dea Bona / Bona

2 = (ILP 9) (met I sec. a.C.) C(aius) Iulius C(ai) l(ibertus) Phileros M(arcus) Avianius M(arci) l(ibertus) Philippus Ment(i) Bon(ae) sacr(averunt)

Mem.
Tempio sicuro, ma incerta la tipologia Datazione monete al 37 a.C. Testimonianze non antiche

41

42

Mens / 1

Mens / 1

Semis di bronzo (gr. 2,52) D/ Bona Mens R/ L(ucius) Marci(us) N(umerius) Gavi(us) IIVir(i) Pae(sti signatum) S

43

44

Mens / 1

Mens / 1

Tempio di Mens: forse il cd. Tempio della Pace nel foro

45

46

Mens / 1

Mens / 1

47

48

Mens / 1

Mens / 1

I.1. Il culto di Mens a Paestum. Le epigrafi, le monete e la statuetta della poetessa


d) Lanalogia tipologica tra la rappresentazione monetale di Mens e la statuetta della poetessa
Statuina fittile scoperta dal Sestieri nel 1952 Definita poetessa Figura di donna che legge su un rotolo di papiro Datata al IV sec. a.C. Rinvenuta nellarea del tempio cd. di Nettuno Altra statuetta simile nella stipe del tempio cd. di Cerere Nessuna delle due pu rappresentare Mens Tipologia ellenistica delle Tanagrine, e delle Muse (Clio) Indipendenza oppure semplice ispirazione nelle raffigurazioni

Grant: - Monete di Mens posteriori al 37 a.C.

49

50

Mens / 1

Mens / 1

51

52

Mens / 1

Mens / 1

53

54

Mens / 1

Mens / 1

55

56

Mens / 1

Mens / 1

Museo di Taranto I a.C./I d.C.

57

58

Mens / 1

Mens / 1

Clio, musa della Storia, con un papiro - Affresco da Moregine

59

60

Mens / 1

Mens / 1

Museo di Paestum, la musa Polymnia, seduta - terracotta del IV sec. a.C.

La musa Polymnia, Roma, Musei Capitolini

61

62

Mens / 1

Mens / 1

I. Fonti e problemi sul culto di Mens


1. Il culto di Mens a Paestum. Le epigrafi, le monete e la statuetta della poetessa 2. Il primo tempio di Mens a Roma 3. Attendibilit della tradizione liviana

La religione romana :
- una religione sociale (comunitaria, pubblica, di stato, non individuale) - una religione di riti (atti di culto, cerimonie, sacrifici, con un rituale scrupoloso) - una religione cittadina (tipica di Roma e dei cittadini romani)

63

64

Mens / 1

Mens / 1

65

66

Mens / 1

Mens / 1

Alla religione romana sono legati i concetti di: - Pax deorum (protezione degli di verso Roma) - Evocatio (chiamata di una divinit dei nemici) - Votum (voti / promesse di magistrati romani a una divinit)

67

68

Mens / 1

Mens / 1

La religione romana
Lideazione religione romana concep ad un certo punto le divinit astratte, ossia personificazioni di concetti politico-morali:

I.2. Il primo tempio di Mens a Roma


a) La notizia della sconfitta del Trasimeno a Roma
Le notizie pi antiche su Mens in Tito Livio Sono legate ad un episodio della II guerra punica Nel giugno 217 Flaminio sconfitto da Annibale al Trasimeno Viene sconfitto anche Centenio inviato in suo aiuto Scene di panico a Roma

- Fortuna - Victoria - Concordia - Salus - Fides - Honos - Virtus - Mens

69

70

Mens / 1

Mens / 1

71

72

Mens / 1

Mens / 1

73

74

Mens / 1

Mens / 1

I.2. Il primo tempio di Mens a Roma


b) Fabio Massimo dittatore; il ricorso alla religione
Viene nominato dittatore Fabio Massimo Fabio ricorre a misure di carattere religioso Spiega la sconfitta come trascuratezza e disprezzo della religione (Assolve Flaminio dallaccusa di incapacit militare) Si mette al di sopra delle fazioni politiche Chiede al senato la consultazione dei libri sibillini I decemviri fatta la consultazione riferiscono che necessario: - rinnovare il voto a Marte - votare grandi giochi per Giove - votare templi per Venere Erucina e per Mens - attuare una supplica, un lettisternio e un ver sacrum

75

76

217 a.C.
Mens / 1

Mens / 1

77

217 a.C.
Mens / 1

78

Mens / 1

79

80

Mens / 1

Mens / 1

81

82

Mens / 1

Mens / 1

217 a.C.

83

84

Mens / 1

Mens / 1

217 a.C.

217 a.C.

85

86

217 a.C.
Mens / 1

Mens / 1

I.2. Il primo tempio di Mens a Roma


c) Il voto dei templi per Mens e Venere Erucina
Il tempio a Venere doveva essere votato dalla massima autorit Il voto a Venere Ericina fu eseguito dal dittatore Fabio Massimo Il tempio di Mens fu votato dal pretore T. Otacilio Crasso I due a fine 216 furono nominati duoviri per la dedica dei templi Allinizio del 215 i due templi furono dedicati sul Campidoglio Erano luno accanto allaltro La data della dedica (dies natalis) fu l8 giugno

87

216 a.C.
Mens / 1

88

215 a.C.
Mens / 1

89

90

Mens / 1

Mens / 1

91

92

Mens / 1

Mens / 1

Calendario romano giuliano: - 365 giorni - ogni 4 anni, un anno bisestile di 366 giorni (giorno aggiunto tra il 23 e il 24 febbraio,

I. Fonti e problemi sul culto di Mens


1. Il culto di Mens a Paestum. Le epigrafi, le monete e la statuetta della poetessa 2. Il primo tempio di Mens a Roma 3. Attendibilit della tradizione liviana

bis sexto kalendas martias)

93

94

Mens / 1

Mens / 1

I.3. Attendibilit della tradizione liviana


a) Le fonti di Livio e di Plutarco
Livio attinge da Celio Antipatro Plutarco attinge da un biografo, e da altri, tra cui Livio e Celio

95

96

Mens / 1

Mens / 1

I.3. Attendibilit della tradizione liviana

I.3. Attendibilit della tradizione liviana


c) Differenze nei racconti di Livio e di Plutarco
Plutarco: Fabio non turbato dal comportamento di Flaminio Plutarco: Fabio consiglia prudenza a Flaminio Plutarco: Fabio dittatore usa un cavallo e 24 littori Plutarco: Fabio designa Minucio magister / Livio: eletto dal popolo Plutarco: Fabio parla al popolo / Livio: al senato Livio: Fabio insiste per i libri sibillini Livio: ver sacrum voluto dai libri / Plutarco: votato da Fabio Livio: ludi voluti dai libri / Plutarco: votati da Fabio Livio: Templi di Venere e di Mens voluti dai libri Plutarco: Fabio usa la religione a fini psicologici

b) Affinit nei racconti di Livio e di Plutarco


Prodigi prima della battaglia Flaminio sprezzante del nemico Flaminio cade da cavallo Terremoto durante la battaglia, non avvertito Scompare il corpo di Flaminio Fabio prende provvedimenti di natura religiosa

97

98

Mens / 1

Mens / 1

I.3. Attendibilit della tradizione liviana


d) Attendibilit della tradizione liviana
Plutarco: impegno personale di Fabio Livio: voti dei libri sibillini Plutarco consulta una fonte diversa, biografica, meno precisa Plutarco pi superficiale per le procedure sacro-giuridiche La tradizione di Livio pi attendibile e preferibile

I.3. Attendibilit della tradizione liviana


e) Presumibile genesi della tradizione plutarchea
Plutarco: la sua fonte (biografica) d rilievo a Fabio Ma meno precisa, e alterata

99

100

Mens / 1

Mens / 1

II. La tesi dellorigine greca di Mens II. La tesi dellorigine greca di Mens
a) Gli elementi su cui si fonda la tesi
Tempio di Mens voluto dai libri sibillini, noto tramite di ellenizzazione Culto di Mens in connessione con Venere Erucina, ritenuta dea greca I documenti su Mens provengono dallarea della Magna Grecia

101

102

Mens / 1

Mens / 1

II. La tesi dellorigine greca di Mens


b) I libri sibillini come tramite di influssi greci in Roma
Libri introdotti a Roma verso il 500 a.C. Furono integrati da elementi etruschi e italici (ver sacrum) Nel 217 favorite divinit italiche come Marte e Giove Nei Libri sono presenti molti elementi non greci

II. La tesi dellorigine greca di Mens


c) La vicinanza dei templi di Venere Erucina e di Mens
La vicinanza dei templi non implica divinit di uguale natura Invece la loro opera parallela, in settori diversi

103

104

Mens / 1

Mens / 1

II. La tesi dellorigine greca di Mens


d) Romanizzazione di Venere Erucina nel 217
Venere Erucina non era sentita come greca Era collegata alle origini troiane, ad Enea Come divinit romanizzata e nazionale fu posta sul Campidoglio Un secondo tempio di Venere Erucina fu dedicato nel 181 Ma fu posto fuori Porta Collina, divinit straniera delle cortigiane Gi Fabio Gurgite nonno del dittatore vot un tempio a Venere Culto di Venere Erucina sul Campidoglio altamente romanizzato Anche il culto della Magna Mater (Cibele) fu romanizzato

105

106

Mens / 1

Mens / 1

107

108

Mens / 1

Mens / 1

II. La tesi dellorigine greca di Mens


e) Presunti rapporti tra Mens e Venere
La vicinanza fra Mens e Venere smentisce la natura greca Mens non una nebenform, seconda forma, di Venere (Preller) Mens non la saggezza dote di Enea, figlio di Venere (Schilling) Mens ha origine politico-militare (scarsa saggezza di Flaminio) Templi di Venere e di Mens votati e realizzati da persone diverse

II. La tesi dellorigine greca di Mens


f) Presunta origine di Mens dalla Magna Grecia
Testimonianze del culto provenienti dalla Magna Grecia / Paestum Ma tutte successive al 217 Probabilmente si diffondono a partire da Roma

109

110

Mens / 1

Mens / 1

II. La tesi dellorigine greca di Mens


g) Assenza di una divinit greca corrispondente a Mens
Non ci sono divinit corrispondenti a Mens in Grecia Mens non la greca Sofrosyne (Wissowa) Plutarco incerto su Mens e la chiama anche Gnme o Euboula Euboula calco da Bona Mens = Eu + Boula Arnobio lassocia a Memoria (Mnemosyne), ma cattiva traduzione La divinit greca pi vicina a Mens Metis Metis per non ebbe un suo culto, e compare sono nella letteratura

111

112

Mens / 1

Mens / 1

113

Mens / 1

Musas Mnaseas est auctor esse

Telluris et Caeli, Iovis ceteri praedicant ex Memoria uxore vel Mente.


Mnasea attesta che le Muse sono figlie della Terra e del Cielo; c chi le dice figlie di Giove e della Memoria o Mente. (Arnob., Adv. Nat., III, 37)