Sei sulla pagina 1di 2

CI HA SUSCITATO UN POTENTE SALVATORE

Luca 1:68-75

68 Benedetto sia il Signore, il Dio d'Israele, perch ha visitato e riscattato il suo popolo, 69 e ci ha suscitato un potente Salvatore nella casa di Davide suo servo, 70 come aveva promesso da tempo per bocca dei suoi profeti; 71 uno che ci salver dai nostri nemici e dalle mani di tutti quelli che ci odiano. 72 Egli usa cos misericordia verso i nostri padri e si ricorda del suo santo patto, 73 del giuramento che fece ad Abraamo nostro padre, 74 di concederci che, liberati dalla mano dei nostri nemici, lo serviamo senza paura, 75 in santit e giustizia, alla sua presenza, tutti i giorni della nostra vita. Alla storia di Ges, vi quella quasi parallela di Giovanni, infatti la sua nascita risale solo a sei mesi prima di Ges, e fu annunziata come quella di Ges da un angelo. Non a caso tutto questo, in quanto sappiamo che Giovanni doveva essere il precursore del Messia e quindi di Ges. molto bello leggere la storia che ci racconta Luca, poich ci fa vedere come Dio non lascia nulla al caso, ma prepara ogni cosa con particolare minuziosit. I versetti su cui mi sono soffermato il 74 e 75, ed la profezia che Zaccaria, padre di Giovanni pronuncia riguardo al Messia e al profeta che doveva preparargli la strada. 1. LIBERATI Il Zaccaria, sospinto dallo S. Santo, parla di liberazione, e questa lessenza stessa della missione di Ges. Infatti Ges ha scelto di venire sulla terra essenzialmente per dare liberazione alluomo schiavo del peccato Ges rispose loro: In verit, in verit vi dico che chi commette il peccato schiavo del peccato Giovanni 8:34. Il peccato, dal primo giorno fatale che ha fatto comparsa nelluomo, lo ha accompagnato sempre come qualcosa di indiscindibile, il peccato quello che quando commesso rende luomo schiavo. Se agisci bene, non rialzerai il volto? Ma se agisci male, il peccato sta spiandoti alla porta, e i suoi desideri sono rivolti contro di te; ma tu dominalo! Genesi 4:7. Dio aveva dato lunico consiglio possibile a Caino dominalo, ma come stato impossibile per Caino, lo impossibile per tutta lumanit, infatti e scritto: tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio Romani 3:23. Ecco perch necessitava lintervento eccezionale del Messia, per dare liberazione al suo popolo:

Lo spirito del Signore, di DIO, su di me, perch il SIGNORE mi ha unto per recare una buona notizia agli umili; mi ha inviato per fasciare quelli che hanno il cuore spezzato, per proclamare la libert a quelli che sono schiavi, l'apertura del carcere ai prigionieri Isaia 61:1 Tuttavia erano le nostre malattie che egli portava, erano i nostri dolori quelli di cui si era caricato; ma noi lo ritenevamo colpito, percosso da Dio e umiliato! Isaia 53:4

Ringraziamo Dio che Ges ha assolto pienamente la sua missione, la sua nascita, la sua morta e la sua resurrezione stanno a garanzia della piena riuscita della divina missione. Ora abbiamo la certezza che chi accetta Ges come personale Salvatore , un uomo libero dalla schiavit del peccato. 2. LO SERVIAMO Dio ci ha liberati. Rendiamoci conto che prima di questa meravigliosa realt, vi era in noi unaltra triste verit schiavi del peccato, e come tali asserviti al male. Ora grazie al sacrificio di Ges siamo veramente liberi, ma nello stesso tempo ora dobbiamo capire che ci dobbligo servire il nostro Dio. Come dobbiamo servirlo? Senza paura, in santit e giustizia.

a) Senza paura. Il cristiano liberato serve Dio senza avere paura: Nell'amore non c' paura; anzi, l'amore perfetto caccia via la paura, perch chi ha paura teme un castigo. Quindi chi ha paura non perfetto nell'amore. 1Giovanni 4:18 b) In santit e giustizia. Il cristiano liberato serve Dio in santit e giustizia: e a rivestire l'uomo nuovo che creato a immagine di Dio nella giustizia e nella santit che procedono dalla verit. Efesini 4:24

Dio liberandoci venuto ad abitare nei nostri cuori, pertanto comprendiamo che non certo per merito nostro che ora lo possiamo servire Senza paura, in santit e giustizia, ma solo perch Lui mette a nostra disposizione le sue meravigliose qualit come lamore e la verit. Facciamo in modo di relizzare ci che

dice lapostolo Paolo: Sono stato crocifisso con Cristo: non sono pi io che vivo, ma Cristo vive in me! La vita che vivo ora nella carne, la vivo nella fede nel Figlio di Dio il quale mi ha amato e ha dato s stesso per me Galati 2:20, allora si che avremo la capacit di servirlo pienamente.

3.

TUTTI I GIORNI DELLA NOSTRA VITA Dio ci ha liberati, ora possiamo e lo dobbiamo servire. Come e quanto lo dobbiamo servire? Tutti i giorni della nostra vita, alla sua presenza. Dio ci ha ammesso alla sua presenza, pi grande dono non poteva farci, pertanto anche doveroso da parte nostra prenderci limpegno di volerlo servire per sempre. ma ora siamo stati sciolti dai legami della legge, essendo morti a quella che ci teneva soggetti, per servire nel nuovo regime dello Spirito e non in quello vecchio della lettera. Romani 7:6 Il servizio che Dio ci richiede deve essere fatto nel nuovo regime dello Spirito, il che vuol dire anche nello stesso modo come Lui ha agito con noi. Chiediamoci: In che modo Dio ha agito verso luomo? Dando tutto ci che aveva di pi caro, il suo figliolo. In che modo Ges ha agito verso luomo? Dando tutto se stesso. In che modo lo S. Santo ha agito verso di noi? Mettendo a nostra disposizione tutto se stesso. Questo deve essere il metro con cui noi dobbiamo servire il nostro Signore: "Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente". 38 Questo il grande e il primo comandamento. 39 Il secondo, simile a questo, : "Ama il tuo prossimo come te stesso". 40 Da questi due comandamenti dipendono tutta la legge e i profeti Matteo 22:37-40, cio unabnegazione totale e incondizionata. Inoltre come Dio ha sprecato tutto il suo tempo per portare luomo a salvezza e libert, Egl i richiede che tutto il nostro tempo sia a sua disposizione TUTTI I GIORNI .

CONCLUSIONE La conclusione ragionevole di questa meditazione che non c conclusione, ma solo delle domande da farci.

Siamo stati liberati? totalmente? O forse qualche piccolo legame ancora presente!! Lo stiamo servendo Senza paura, in santit e giustizia?... solo Lui? Nessuno pu servire due padroni; perch o odier l'uno e amer l'altro, o avr riguardo per l'uno e disprezzo per l'altro. Voi non potete servire Dio e Mammona Matteo 6:24. Abbiamo preso la santa decisione di servirlo tutti i giorni della nostra vita? .. con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente", Dio non accetter mai qualcosa che non sia uguale a quanto detto.

Possa la parola di Dio fare effetto nei nostri cuori, a Dio sia la gloria. ACETO GIACOMO