Sei sulla pagina 1di 40

Donna al Volante

Y
Guida Affascinante

Una donna che cos non si era mai vista prima


# Nessuna rivoluzione deve rimanerle estranea

__

A cura di Piergiovanni Mauri

__

Tutti i diritti riservati. Il contenuto di questo e-book non pu assolutamente essere riprodotto, copiato o venduto in nessuna delle sue parti, senza lautorizzazione scritta dellautore. In copertina: Moni Val protagonista di questo e-book. Gli episodi di cui riferisco sono tutti realmente accaduti, cos come i casi umani, anche se per motivi sicurezza e riservatezza in alcuni dettagli ho dovuto modificarli. Non rispondo di danni derivanti dall'uso improprio del contenuto di questo e-book! 2013 PIERGIOVANNI MAURI http://www.studioperitalemauri.com/il-mio-libro/

Realizzato con OpenOffice.org 3.2.1 Copyright 2000, 2010 Oracle e/o societ affiliate. Tutti i diritti riservati. Tutti i link esterni presenti in questo e-book vengono aperti in una nuova finestra. Tutti i contenuti esterni sono stati esaminati minuziosamente in forma e durata al fine di garantire il perfetto funzionamento. Ovvio che non ho alcun controllo sulla pagina dei link, per il contenuto responsabile l'offerente. Per segnalare eventuali interruzioni di servizio ed errori di visualizzazione utilizzare questa casella mail info@studioperitalemauri.com . Grazie per il contributo!

Ultima revisione in data 30.04.2013 a cura di Piergiovanni Mauri. Prima pubblicazione - Italia, maggio 2013.

2
2013 Piergiovanni Mauri

Tab.2
SMMARI
PRESENTAZIONE....................................................................................5 INTRODUZIONE.....................................................................................7 LEGENDA SEZIONI.................................................................................9 IL PREGIUDIZIO DELL' ORMONE A GIUDIZIO............................................10 EMANCIPAZIONE DELLA DONNA.............................................................12 GRANDI DONNE GRANDE SVOLTA...........................................................14 L'AUTO E LA DONNA PILOTA...................................................................19 INTRO L'AUTO LA DONNA LA SOCIETA'....................................................22 ROME DOESN'T BUILT IN A DAY..............................................................23 LA DONNA E L'UOMO UGUALI SONO E NON..............................................29 OLTRE ALLE GAMBE C' UN UNIVERSO.................................................35 COSA HAI FATTO DI SUPERBO NELLA VITA?..............................................39 LA VOLANTE, LA DONNA AL VOLANTE TACCO112......................................43 INDENTIKIT DONNA AL VOLANTE............................................................48 GENERALE PRENDI IL GIORNALE COME VIENE..........................................52 AD AUTO NUOVA NON SI GUARDA LA P MAIUSCOLA..................................54 L'AUTO LA DONNA E IL WAKE-MAKE-UP ..................................................56 DONNA DEAMBULA NZA TACCO118.........................................................59 LA DONNA AUTOMOBILIZZATA E BRANDIZZATA........................................63 DONNE AL VOLANTE SONO MOSCHE BIANCHE..........................................66 L'AUTO LA DONNA E IL BEL TOM NAVIGATORE..........................................68 AUTO NON MANGIA AUTO DONNA MANGIA PEDONE..................................71 NON TUTTI GLI ORMONI VENGONO AL PETTINE........................................77 DONNA VOLANTE E CORNETTO AMBULANTE.............................................81 NON SEMPRE IMPRUDENZA NON MAI DONNA........................................83 PAESE CHE VAI FAIR PLAY ROSA CHE TROVI.............................................87 L'AUTO LA DONNA E IL CICLO DEL PERITO...............................................91 NOTA LA FUGACIT DEL PERITO...........................................................94 AD OGNI BUON UCCELLO SUO NIDO SEMPRE BELLO.................................96 CHI TAMPONA SPOSA............................................................................99 IL BUOND DEL LUNED DI OTTOBRE .....................................................101 L'AUTO LA DONNA IN VIAGGIOTERAPIA..................................................102 TRA IL DIRE E IL FARE IN AUTO PORTATI IL CANE...................................104 UNO SPUNTINO GUIDA L'ALTRO............................................................106 L'AUTO E LO SPECCHIO DELLA DONNA ..................................................108 3
2013 Piergiovanni Mauri

L'UNIONE FRA AUTO E ARMADIO FA LA FORZA........................................112 L'AUTO E LA DONNA INTRAVISTE DALLE CASE........................................116 NON C' FUMO SENZA MOTORE ARROSTO..............................................122 A BUONA INTENDITRICE POCHE PAROLE................................................127 AUTO CHE GUIDI MI DIR CHI SEI........................................................130 DAL NOME SI CONOSCE L'AUTO E LA DONNA..........................................138 CHI ROMPE NON PAGA CHI PAGA NON ROMPE........................................139 SERBATOIO PIENO E DONNA GELOSA UBRIACA.......................................143 CHI VA CON DONNA IN BICI IMPARA PEDALARE......................................145 MOTO IN PANNE E DONNA CENTENAURA IN FIAMME................................152 VIRTUOSA CHE SEI POLIZZA UNISEX CHE HAI........................................155 L'AUTO LA DONNA E IL KIT INDISPENSABILE..........................................156 15 BUONI GESTI GUIDA AFFASCINANTE.................................................160 10 BUONI GESTI PER RISPARMIO AFFASCINANTE....................................161 OSSERVAZIONI FINALI........................................................................163 SPOSTARE NON PUOI MONTAGNE, CANTARE PUOI VOLARE.......................171 UNA PELLICOLA AL GIORNO TOGLIE MEDICO DI TORNO...........................175 ARTICOLI CODICE STRADA MENZIONATI................................................177 EMERGENZE.......................................................................................178 ALBO RICHIAMI CLASSE AMBIENTALE.................................................179 VERIFICA CLASSE AMBIENTALE VEICOLO............................................179 INDICE..............................................................................................180 SITOGRAFIA.......................................................................................188 NOTE................................................................................................189 STATISTICHE DETTAGLI E-BOOK...........................................................190 L'AUTORE .....................................................................................193

4
2013 Piergiovanni Mauri

PRESENTAZIONE

Questo E-book stato creato con l'intento di offrire con semplicit una
serie di tematiche della donna al volante. Parla di donna e del rapporto tra la donna e l' automobile nel quadro dell' ambiente abitativo e degli effetti di interazione sulla guida affascinante. In queste pagine troverete il meraviglioso panorama variopinto della donna al volante attraverso emancipazione, luoghi comuni, societ, donne maiuscole, ambienti, automobili e circostanze quotidiane. Non so se in altri mondi ci siano donne volanti, so ben poco anche delle donne al volante sul nostro pianeta. Per molti aspetti si tratta di un mondo a me sconosciuto. Di certo siamo fortunati ne abbiamo tante di donne, ognuna con sue forme e combinazioni di colori, pezzi unici essenziali e indispensabili per la nostra sopravvivenza. La cosa pi difficile descriverle nei comportamenti e capirle per comprenderle. Io intendo fornire un quadro generale, uno spunto come primo gradino per arrivare a comprendere il complesso mondo della donna al volante. Ho strutturato questo e-book in schede, sommario e indice con titoli interattivi da leggere e cliccare. Ogni scheda prende in esame un tema e ogni contenuto viene arricchito con mia posizione al riguardo, da buone citazioni, miei consigli e utility, da curiosit, da testimonianze di donne al volante e articoli codice della strada. L'idea di inserire fotografie nasce dal fatto che la mia professione mi permette di avere un portafoglio con ampia casistica. Troverete mie illustrazioni ad effetto fumetto con intento di descrivere realt e situazioni, considero le immagini capaci di parlare ed essenziali per apprezzare i contenuti. Le varie parti sono state impostate per una lettura indipendente cos da permettere di scegliere liberamente la sequenza degli argomenti che restano comunque collegati tra loro da una linea continua naturale. Non mancheranno spunti di riflessione sulla base del mio sound diretto sul campo, i miei appostamenti, le mie indagini e ricerche, spero sia un arricchimento coinvolgente piacevole e pratico a tutti. Cos come approfondimento grazie ai link per contenuti esterni e le ulteriori possibilit di interazione. I comportamenti e gli atteggiamenti della donna al volante sono svariatissimi e coloratissimi con una radice comune: il fenomeno donna. La parola chiave DONNA. Questo e-book vuole abolire etichette e luoghi comuni fornendo una visione chiara del fenomeno.

5
2013 Piergiovanni Mauri

La casistica. In questi anni ho svolto migliaia di perizie con i pi singolari casi di incidenti stradali, centinaia di sondaggi e interviste telefoniche; ho archiviato testimonianze e dichiarazioni in merito a sinistri stradali, studiato patologia incidenti e fenomenologia comportamenti alla guida. Metto a disposizione i miei dati e intendo accrescere questo progetto con mia maturata esperienza. State tranquille e tranquilli, non troverete noiose percentuali, calcoli di estimo e formule di infortunistica stradale o peggio foto-relitti di automobili, bens risposte, curiosit, aneddoti osservazioni, spunti riflessione e buone valutazioni pratiche. A questo punto presento l'altra star di questo progetto: facciamo clap clap in festoso applauso alla macchina. Intesa come il motore con un albero che trasmette impulso alle ruote e l'automobile divano munito di pneumatici che trasmette emozioni. La palestra dove la donna trova sua tempra, mostra i muscoli e matura competenze e il capriccioso giocattolo fonte di gioia e dolori. Abbiamo presentato due stelle del sistema in un cielo di nome ambiente. Sono tre i temi fondamentali che si avvicendano in questo e-book in altrettante chiavi di lettura: donna al volante, sviluppo tecnologico, alterazione dell'ambiente. Introduco qualcosa di bello: mai visto donna brutta al volante. Preannuncio qualcosa di straordinario: puntare sulla donna al volante, lei il motore di cambiamento, lei la protagonista della trasformazione pi profonda e incisiva. Anticipo qualcosa di stupefacente: la donna non guida male.

Siete pronte e pronti? Seguitemi...

6
2013 Piergiovanni Mauri

INTRODUZIONE

#1927 Sulla rivista politica britannica New Statesman apparse una


descrizione delle donne automobiliste:

L ...

<< Non sono in possesso del sangue freddo necessario. Sono indecise, insicure, si preoccupano troppo e lasciano che le emozioni prendano il controllo del volante. >> ...

#1932 Walter Pitkin dottore, giornalista, professore americano in un libro


molto popolare dal titolo Woman, the Economic Imbecile scrisse:

L ...

<< Le donne alla guida causano pi incidenti degli uomini. Le loro capacit sono limitate ed meglio che si dedichino ad attivit semplici come stirare, spazzare e stirare. >> ...
Con questo progetto intendo esporre il fenomeno della donna al volante con il suo potenziale e la sua natura complessa e meravigliosa. Io non sono psicologo e non sono scienziato, mi sento un osservatore di comportamenti in tempi e modi, di mezzi e strumenti utilizzati per raggiungere obiettivi. Mi piace prendere appunti di vita quotidiana e provo con semplicit a studiare questo affascinante fenomeno donna al volante. Mi piace la biologia e lo studio della vita. Mi piace la donna e le sue interazioni. Mi piace studiare me stesso in quanto essere vivente su questo pianeta. Mi sento un uomo di natura, un buon selvaggio e campestre nella citt industriale, che tra cemento e asfalto cerca natura. Ebbene la donna questa grande creatura, io sono qui grazie ad una donna maiuscola, posso realizzare questo libro grazie ad una grande donna. Io sono super partes, sono alla mia finestra e osservo, sono pronto a lodare come condannare, ma sempre con immenso rispetto, riguardo e ammirazione per la donna che donna e in quanto tale fonte di gioia. Osservo e so di essere osservato, studio e so di essere studiato. Cerco di essere obiettivo e 7
2013 Piergiovanni Mauri

mantenermi distaccato prima di arrivare alle conclusioni. Scrivo ci che vedo.

E allora, dal 1927 sono passati quasi cento anni, con donna al volante il pericolo ancora costante?
Esistono statistiche, studi, analisi e numerosi video nella classifica tra i pi visti in assoluto su youtube al riguardo. Cosa al riguardo? Oggi 21 febbraio 2013 ore 22,35 seduto e tranquillo alla mia postazione (neve a basse quote e connessione permettendo) apro il noto sito di condivisione e visualizzazione video, digito donna al volante e trovo circa 2340 risultati; primo risultato in ordine di visualizzazione Le donne al volante + pi imbranate di youtube woman drive! 21858984 visualizzazioni 7033 commenti.

Video durata min. 3 sec. 44 http://www.youtube.com/watch?v=ygtBxhFc24A

Considero il sistema web e i suoi pianeti (youtube in primis) la mappa di link della nostra societ moderna, cos come i programmi in televisione il ritratto nelle forme e colori della societ di ieri oggi e domani. Siamo ci che vediamo e mangiamo e... mannaggia mangiamo spazio, quante picconate contro la donna e la sua emancipazione e... quanta voglia di emergere in questa donna. Stop alle introduzioni, sono uomo di parola, invio il mio migliore soldato al fronte, lancio la sfida e le pagine che seguono faranno giustizia di molti pregiudizi nei confronti della donna al volante.

Buona lettura! Piergiovanni.

iNon aspettare momento giusto per realizzare un progetto, muoviti adesso!!! iLe persone non vedono e non sono in grado di misurare il tempo dei lavori eseguiti
(puoi averci messo tanto sangue e una vita), ma vedono ci che hai fatto e ricordano se fatto bene. Non allora importante quello che facciamo, ma come lo facciamo.

8
2013 Piergiovanni Mauri

LEGENDA SEZIONI

GRIGIO CHIARO.

LZoom articoli giornale. OAscoltare le parole dei grandi.

ARANCIONE CHIARO.

Esperienze di donne al volante. DONNA AL VOLANTEZ


VERDE.

AZZURRO.

Mie osservazioni, utility, considerazioni.

GIALLO CHIARO.

N Articoli Codice della Strada.

LILLA.

La tua proposta nel tuo spazio sul nostro

sito.

http://www.studioperitalemauri.com/il-mio-libro/

9
2013 Piergiovanni Mauri

GRANDI DONNE GRANDE SVOLTA

L ...

<< L'automobile non segner soltanto un'epoca, ma sar il simbolo della liberazione della donna: avr fatto, per spezzare le sue catene, molto pi di tutte le campagne femministe e le bombe delle suffragette. Dal giorno in cui ha afferrato un volante Eva diventata uguale ad Adamo. Quando una donna avr tra le mani una forza di diciotto cavalli che guider col mignolo, si far beffe dell'uomo che, da secoli le dice: Io sono il tuo padrone perch ho dei muscoli pi forti dei tuoi e perch posso asservirvi con la maternit. >> ... Ottobre 1930 2Madame J. Bruno Ruby, La Femme et l'Automobile, rivista Figaro.

14
2013 Piergiovanni Mauri

Sibilla Aleramo (1876-1960) grande scrittrice e poetessa italiana, la grande ribelle stata la rivendicatrice della parit femminile . Nel suo romanzo afferma che:

O...

<< la donna non pu diventare tale se i parenti la danno ad un uomo che non la considera al suo pari bens come un oggetto, una sua propriet. >> ... Novembre 1906. Una donna.
La donna riuscita a intraprendere la difficoltosa strada verso l'emancipazione, essendole riconosciuti finalmente vigore e stima. Valentine De Saint-Point (1875-1973) grande donna e figura geniale allavanguardia del primo Novecento, ha subito lincomprensione della sua epoca, oscurata perch voce in grado di mettere in crisi il potere. Lei dice:

O...

<< Ecco perch nessuna rivoluzione deve rimanerle estranea; ecco perch invece di disprezzare la donna, bisogna rivolgersi a lei. >> ... 25 Marzo 1912. Manifesto della donna futurista.
Inizi del novecento, le grandi scoperte farmacologiche e le nuove aspettative di vita. I cambiamenti introdotti nei consumi individuali, il fascino esercitato da altri stili di vita, i modelli proposti dal cinema americano, ampliarono gli orizzonti delle donne, che iniziarono a usufruire di prima persona dei nuovi beni di consumo pur rimanendo indietro sul versante dei diritti essenziali. Ernestina Prola anno 1907 prima grande donna in Italia a conseguire patente di guida. Bertha Benz (1849-1944) la prima donna a guidare un'auto, ha illuminato la strada. Moglie dell'ingegnere Karl Benz (1844-1929) il pioniere del primo motore a combustione interna a due tempi e considerato da tutti l'inventore dell'automobile. Decise di fare impresa alla faccia di meccanici e ingegneri: guidare il prototipo di automobile Benz Patent Motorwagen per ben 106 Km in un viaggio da primato. Questa donna inventa marcia meccanica e ingrana la marcia portando al successo i progetti del marito. Grande donna al fianco di grande uomo. 15
2013 Piergiovanni Mauri

Mary Anderson (1866-1953) nel 1902 inventa il tergicristalli. Le donne moderne odiano questo dispositivo in azione, amano depurarsi con le maschere di carote e cipolle. Mary spalm sul parabrezza questi ortaggi. proprio vero che carote e cipolle sono da sempre elisir bella vista.

Dalla met degli anni 20 le principali case automobilistiche iniziarono a riconoscere l'importanza delle donne per il mercato automotive. Lo sviluppo e l'affermazione di campagne pubblicitarie destinate al pubblico femminile incentiv i costruttori ad assumere donne nella forza vendite e nel design. Bettie Page (1923-2008) stata una modella statunitense, considerata per essere stata una delle prime e pi note pi-up. La sua consacrazione negli anni 50. Bettie Page e il suo women drivers! Lo stereotipo femminile che in una sequenza esplosiva di 7 immagini, ancora oggi oggetto di studio, rappresenta lo specchio della societ e il modello di donna desiderata al volante.

O...

<< Now let'see, turn on the gas, put the clutch out, wind the window. The nerve of the guy blowing' his horn thata-way! Foot to you, too. >> ... Marzo 1952. Rivista Beauty Parade.
Immagine

http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Bettie_Page_driving.jpg

Helen Rother (1908-1999) grande donna francese considerata la prima designer di automobili della storia. Florence Lawrence (1886-1938) notevole attrice americana, a lei si deve invenzione della freccia; quando si chiamava giustamente freccia ossia l'indicazione con un braccio segnaletico posizionato sul paraurti posteriore dell' automobile. Tamara de Lempicka(1898-1980) geniale pittrice polacca. Autoritratto il simbolo pittorico. Il suo autoritratto, Tamara sulla Bugatti verde, stata una delle immagini pi utilizzate dalle riviste di moda. Ieri come oggi stabilisce il netto legame tra automobile ed indipendenza femminile, rendendo Tamara un modello di eleganza ed emancipazione per le donne. 16
2013 Piergiovanni Mauri

Femminismo da sempre il movimento che si batte per abolire i vincoli che hanno costretto per millenni la donna in una condizione inferiore rispetto alluomo. A tuttoggi in Arabia Saudita e molti altri paesi di questo pianeta per le donne assolutamente vietato guidare, quindi per loro anche il volante resta un sogno proibito. Anche in situazioni di emergenza devono dipendere da un uomo. Numerose sono inoltre le discriminazioni per sesso legate al rispetto rigoroso di religione o principi. Succede che alle donne non consentito andare in bicicletta, pernottare in albergo se non sono accompagnate e prendere il taxi. In certi paesi le donne sono costrette a firmare contratti a firme congiunte con i loro tutori maschi con i quali dichiarano di non mettersi al volante o al manubrio. In certi regimi le bambine non possono andare in bicicletta!!! Manal Al Sharif attivista saudita con la campagna Woman to drive lotta per i diritti delle donne. Nel 2011 ha pubblicato su Youtube un video di se stessa al volante che le costato sanzioni pesanti e ufficialmente 9 giorni di carcere.

Video durata min. 8 sec. 40 Il video con i sottotitoli in inglese. http://www.youtube.com/watch?v=sowNSH_W2r0

A tutt'oggi certe cose non sono cambiate, altre peggiorate. Atteggiamenti, leggi culturali, rigida interpretazione della religione schiacciano i diritti di libert delle donne limitando l'emancipazione per estromettere le donne dalla guida del paese.

Come possibile estromettere la donna? Lei intende da sempre guidare, ci mette passione e vuole mettersi alla guida. L'uomo soffre la naturale competizione?

17
2013 Piergiovanni Mauri

Illustrazione 2: INGESTIONE FORD-T

18
2013 Piergiovanni Mauri

OLTRE ALLE GAMBE C' UN UNIVERSO

OSiamo donne oltre le gambe c' di pi. Donne donne un universo


immenso e pi. Sabrina Salerno

L' emancipazione femminile stata una brutta bestia per l'uomo, tuttavia la
nostra societ cambiata poco in quanto sempre decisa a confrontare maschi e femmine. Proviamo tra il serio e il faceto. Quali sono le differenze che distinguono il cervello femminile da quello maschile? I fattori genetici e ormonali ci aiutano nell' individuarle. Con buona biologia dimostrato scientificamente che il cervello femminile dal punto di vista morfologico pi simmetrico rispetto al maschile. Ha un peso inferiore meno voluminoso, ma tutto ci dovuto essenzialmente alla minore taglia corporea della donna rispetto l'uomo. Quello femminile invecchia in generale molto meglio rispetto al maschile e in caso di trauma cranico le donne recuperano meglio le facolt e in tempi minori. Le riviste scientifiche dopo svariati studi hanno pubblicato i risultati di normali funzioni e quotidiani comportamenti maschili e femminili. Risultato chiaro, la donna usa nella sue interazioni pi neuroni, quando parla sollecita tutto il suo cervello, mentre il maschio attiva solo parti del suo cervello. La femmina macina e macina come un mulino, pi brava a parlare, ha pi memoria da elefante, padroneggia meglio la grammatica e ortografia, pi portata a parlare lingue, meno soggetta alle balbuzie, ha pi parole in testa e specialmente... guida meglio del maschio. Le donne hanno maggiore intuizione e integrazione, capacit di associare un evento alla giusta persona, anche a distanza di tempo, aprono i cassettini della memoria senza troppa elaborazione, trovano soluzione senza affrontare troppa fatica.

35
2013 Piergiovanni Mauri

Il cambio non sempre riesce a trasferire la coppia del motore alle ruote motrici, ecco il tweet che mi dedica una cara archeologa folle amica virtuosa che esige considerazione:

La donna quindi di fronte ad un evento dannoso schietta e trova immediato modo di pensare alla persona che pu rendersi normalmente utile. Io ho risposto e con un bel complimento le ho dato della gran spaccafrizioni. Sono convinto che le donne in auto e nella vita sono alla guida, cambiano pi marce e innestano meglio per conseguire i loro obiettivi, le pi toste quelle con la

F maiuscola sono quelle che spaccano le frizioni.

iIl veicolo potenzialmente pi sicuro al mondo? Non in vendita e a listino costa nulla,
ha in dono un cervello dal coefficiente attivo ed ubicato nella testa di ogni utente della strada. Il CAPTCHA il codice di sicurezza stradale, serve per accertare che la circolazione effettuata da un umano munito di cervello sano e non da una macchina. Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere. John Gray

36
2013 Piergiovanni Mauri

Illustrazione 9: In taluni l'area scarpe non ha confini!

37
2013 Piergiovanni Mauri

Illustrazione 10: Guarda come genero, altero e alterno sesso, sesso, sesso...tic-tac tic-tac tic-tac

38
2013 Piergiovanni Mauri

L'AUTO LA DONNA E IL WAKE-MAKE-UP

Ok siamo nel bel mezzo del piacere per una donna. Il make-up.
normale o meglio naturale per una donna trovare invitante il tempo della fermata al semaforo per applicare il rossetto o il mascara e sistemarsi i capelli. Non normale fare queste sistemazioni prima di uscire di casa nella frenesia mattutina in quanto tempo non amico e la sveglia spesso non ricorda certo di truccarsi. Lo slogan truccarsi in movimento e si bruciano anche calorie. Pazzesco!!! Ed ecco che come per magia sul sedile passeggero troviamo in festa il kit di sopravvivenza per un set cinematografico!!! Idratanti per nutrire pelle del viso, mascara, rossetti di ogni forma e sostanza, lucidalabbra, rimmel e ombretto, creme protezione labbra, pettini, prodotti per capelli. Un arcobaleno di colori fondotinta in polvere, un arsenale di matite mina morbida media, un certo gloss, una buona terra, un degno fard per gli zigomi. (Ehhhhhh? S, donna al volante, dico a te. Cosa sono???? Faccio sondaggio?) E per il brufoletto sul decolt? Puah! Che disastro! (a mio modo di concepire segno della bellezza genuina, senza dubbio ). Comunque anche per questo pseudo inestetismo esiste accurata procedura emergenza. Mannaggia!

Il tutto in funzione dei 60 minuti al supermercato? Non detto. L'auto il grande orologio dotato di timer tic tac tic tac e di ruote dove la donna si prepara per il prossimo appuntamento della giornata. Lei si trucca e strucca, mette ordine e disordine, veste e sveste, suona sveglia chiama allarma grida, a seconda della situazione. Questione non cos banale, ogni donna ammette un ritocchino al volante e non solo quando automobile ferma o meglio in sosta, ma anche durante normale guida nel traffico urbano! Un semplice gesto e distrazione garantita. Vedendo la simpatica scenetta magari in coda nel traffico o al semaforo, molte donne accennano un sorriso che genera sorriso nei maschi, si sistemano le labbra, scuotono la testa. Abbassano il finestrino e svuotano il posacenere in faccia ad un ciclista, e non solo anche il contenuto del posacenere. Simpatica? Crack crack crack ops nessuno si ferma per ridare forma al ciclista a pezzi? Ah! Ahi! Ahia! Il trucco gioia e dolore, la principale causa incidente per una donna al volante. Riflettere prima di guardarsi nello specchio. La principale causa incidente per un uomo? Eccesso di masculovelocit. 56
2013 Piergiovanni Mauri

DONNA DEAMBULA NZA TACCO118

LChicago

Auto Show 1956

Custom Royal La Femme berlina 4 porte design Crysler su misura per le donne. Abbigliamento interni rosa pallido, vernice rosa, scritte La femme sui parafanghi, ricca di accessori: una borsa in tinta con l'automobile, un set da trucco, rossetto, pettine, porta sigarette ed accendino, e dulcis in fundo, un impermeabile, berretto da pioggia e ombrello, tutti coordinati con l'automobile.

delleleganza, della moda e nel linguaggio. Lauto evoluzione, design ed eleganza. Ma un certo stile che pu piacere in un certo momento pu anche non essere funzionale e non corrispondere alle esigenze. Un progetto sportivo pu piacere, ma anche non adattarsi ad una famiglia. Una volta si diceva salire in auto, oggi il baricentro cos basso che si scende in auto in quanto non seduti ma in posizione ergonomica sdraiata con evidenti difficolt entrare e uscire. Per quanto riguarda labbigliamento lincidenza dellabitudine di usare automobile per tante ore ha prodotto cambiamenti nel corso degli anni. Siamo passati dai guanti e cappelli delle prime auto ai soprabiti, dalle giacche ai tailleur, agli abiti progettati e cuciti per esigenza di viaggiare seduti. Il commercio di indumenti pi funzionali leggeri meno massicci e ingombranti di pari passo e adattato al commercio e tipo di veicolo. Cos come abbiamo assistito all'evoluzione del trasporto bagagli, delle valige e sacche morbide, degli accessori. Il mondo dei motori, delle auto in particolare, da sempre ha influenzato quello della moda secondo equazione Scarpa + Auto = Carattere donna. Le donne sono femmine e giustamente non rinunciano alla femminilit, trovano nel tacco a spillo alleato essenziale. Alla guida con il tacco la donna si sente femmina elegante in ogni circostanza e anche da seduta decisamente pi alta. Il tacco alto famoso tacco 12 il pi utilizzato anche dalle donne con evidenti problemi di deambulazione, per donna sempre un bel incedere anche se sofferto. 59
2013 Piergiovanni Mauri

Lauto entrata di buon diritto nella storia del costume. Del gusto,

Molte donne confessano che godono di scarpe meglio di un orgasmo sessuale. Molti uomini godono alla vista di donne con i tacchi. Eh! Non stessa cosa!

OLe gambe delle donne sono il compasso che misura il mondo.


Franois Truffaut. Il tacco permette la massima esaltazione al compasso che misura il mondo. Le donne hanno tante possibili composizioni per le scarpe e abbinamenti di tacco. Io trovo l'allacciatura alla caviglia (dcollet) una scelta molto femminile, chic anche con le giuste calze. Avere il tacco e ah! Ahi! Ahia! soffrire tutto il giorno dalla mattina alla notte, importante sentirsi bene e apparire. Molte donne si ricordano di sfilare i tacchi solo al momento di fare la doccia!

iNel 2007 il tacco ha compiuto 500 anni. Il primo stato infatti indossato nel 1507
da Monna Lisa per volere di Leonardo da Vinci, che voleva ritrarre una figura pi slanciata e sensuale. Ecco il mistero del sorriso !!! L'invenzione dello stiletto, tanto amato e desiderato risale agli anni '50 e il primo paio di scarpe con il tacco di questo tipo stato realizzato da Roger Vivier per Dior.

iMio consiglio per avere giusto compromesso tra stile guida prudente e soddisfazione
di una camminata sensuale di tenere un paio di scarpe adeguate per guidare ed effettuare il cambio dalle gomme al tacco ad ogni pit-stop. Se proprio impossibile rinunciare ad un tacco, una scelta attenta dei tappetini con bottoni da fissare nelle sedi predisposte e preferibilmente con battitacco. Parlo delle ballerine le scarpe che si possono piegare, con tacco da uno o due cm, comode e ideali per tutte le occasioni da mettere in borsa o in viaggio. Anche le sneakers sono una buona soluzione, si possono piegare e trasportare facilmente. In estate e con il caldo torrido discorso non cambia, evitare di guidare con sandali tacco12, infradito e ciabatte, usare sempre scarpe idonee.

iIl codice della strada non indica restrizioni per calzature da indossare alla guida
(anche se agente durante accertamento annota su verbale: donna che guida con tipo calzatura inappropriato), il codice del buon senso prevede di non sottovalutare la sicurezza durante la guida. 60
2013 Piergiovanni Mauri

Illustrazione 19: INGESTIONE SOFFERTA DI SCARPE STIVALI...

62
2013 Piergiovanni Mauri

NON SEMPRE IMPRUDENZA NON MAI DONNA


Beb a bordo

L' adesivo sul lunotto posteriore dellauto, che recita, tra pupazzetti e
ciucciotti, che c un bimbo a bordo, potrebbe essere, invece che strumento di protezione e prevenzione, causa di scontri e incidenti.

iTrovo il segnale pericoloso: per via della porzione di visuale tolta al


guidatore, dato che spesso ladesivo posizionato non correttamente a occupare una parte del lunotto che deve essere libera per agevolare manovra e per buona visuale. Inoltre spesso l'adesivo prende colori dimensioni particolari e viene personalizzato, genera confusione e non prudenza.

Illustrazione 25: Non proprio al centro, ma quasi ci siamo!

83
2013 Piergiovanni Mauri

Portare in viaggio bimbi sconsigliato e crea apprensione, devono essere assicurati con appositi dispositivi di sicurezza. Fino 18 kg di peso usare seggiolini, oltre gli adattatori (sedili aggiuntivi da fissare sul sedile automobile). Il peso del bambino punto di partenza in funzione scelta del gruppo di seggiolino. Prima di acquistare controllare omologazione e verificare etichetta arancione, essenziali direttive ECE R44-03 o R44-04. Vediamo esempio etichetta. UNIVERSAL compatibile con tutti tipi di automobili 0-10 0-18 gruppo e kg peso bambino E marchio omologazione 02 30 10 27 cifra corrisponde al paese che ha rilasciato omologazione 001899Z numero omologazione Il seggiolino necessita di cinture regolabili in lunghezza altezza adattabili al bimbo e sua statura. Il posto che si ritiene pi sicuro per ancorare seggiolino al centro del divano posteriore. Mai troppo vicino alle porte e ai cristalli. Le porte posteriori sono dotate di sicura per bimbi che si pu attivare e disattivare tramite chiave di accensione; in questo modo la leva interna apriporta non funziona.

iAbbiamo bisogno del massimo sforzo e della massima priorit alla sicurezza dei
bimbi attraverso crash-test estremi che vanno oltre il normale standard richiesto per l'omologazione. La scocca del seggiolino deve essere in materiale flessibile per assorbire impatto e deviare energia dell'urto dal bimbo. Preferire seggiolini con poggiatesta brevettato che impedisce alla testa di cadere in avanti. Attacco ISOFIX seggiolini muniti di questi dispositivi non necessitano di cinture di sicurezza dell'automobile in quanto l'aggancio avviene direttamente sui sedili del veicolo.

Video durata min. 3 sec. 49 come si applica il seggiolino ISOFIX http://www.youtube.com/watch?v=eAkD5PsRdeE

84
2013 Piergiovanni Mauri

PAESE CHE VAI FAIR PLAY ROSA CHE TROVI

In Italia si stanno diffondendo alcune particolari attenzioni rivolte a donne in


dolce attesa o con bimbi piccoli al seguito che viaggiano in auto. I parcheggi rosa sono belle iniziative nei posteggi in citt e in particolari zone per agevolare e rendere pi semplice la vita alle donne durante la loro fase pi bella. Il parcheggio rosa dunque una agevolazione non prevista dal codice della strada, semplicemente un gesto adottato a discrezione dellamministrazione comunale per rendere pi facile la vita a mamme con beb in pancia o a bordo. Un atto di senso civico utile di tutti per una cittadinanza pi attiva e consapevole.

87
2013 Piergiovanni Mauri

Ma qual leffettiva utilit di questi posti riservati? E solo una semplice comodit? Il principio molto semplice: grazie ad una certificazione reperibile presso il comune di residenza si pu parcheggiare allinterno delle postazioni delimitate dalle strisce rosa a terra senza dover certificare con analisi o con caratteristiche fisiche il proprio stato di gravidanza. Importante SEGNALETICA ORIZZONTALE P di parcheggio a sfondo rosa disegnata sull'asfalto all'interno del tracciato che delimita l'area di sosta. SEGNALETICA VERTICALE P all'interno dei parcheggi in cui sono disponibili aree di sosta per le donne. In altre parole non vi lobbligo di pagare la sosta nelle aree dove il pagamento previsto e non si devono affrontare imbarazzanti situazioni nei primi mesi di gravidanza, quando questa non ancora del tutto evidente. Questa agevolazione a disposizione fino ai due anni di et del bimbo. Nessuna sanzione per chi occupa questi posti rosa senza avere titoli ossia essere neo mamma in dolce attesa o avere bimbi fino a tre anni.

88
2013 Piergiovanni Mauri

Illustrazione 26: Centro Commerciale Le Rondinelle a Roncadelle (BS)

90
2013 Piergiovanni Mauri

AD OGNI BUON UCCELLO SUO NIDO SEMPRE BELLO

iL'attesa insieme al piacere il piacere pi grande.


Lauto il luogo scelto per le dichiarazioni damore, molte donne hanno
iniziato una storia damore con un bacio in auto, baciarsi in auto sembra di buon auspicio per le relazioni sentimentali. Non si tratta di fascino delle quattro ruote di macchine pi o meno nuove, ma senso di protezione e occasione che l'automobile riesce a dare. A molte donne piace scambiare baci in auto e sentire la pioggia che cade e picchia sul tetto, un po' come se fosse il tetto di casa, in essa ci si sente un po a casa. Ecco perch deve essere tanto casa. Per altre donne in altre occasioni proprio perch necessita intimit desiderata, trova nell'auto la casa ideale per far l'amore. Certo ci vuole un certo movimento e bisogna mettere in conto qualche botta qua e l e considerare rischio di essere beccati da un passante o peggio da un guardone. Ah! Ahi! Ahia! Ecco che l'automobile sempre presente nei momenti importanti della vita, a distanza di anni si ricorda il primo flirt e l'automobile. - Caro, ti ricordi quella sera al mare con la mia Alfa Romeo? - Il momento pi che la data. La donna non ha problemi a fare amore in automobile, nonostante acrobazie tra i sedili, importante sia persona giusta e situazione giusta. Se amore amore sempre ovunque non indispensabile il letto e tra le calde e confortevoli lenzuola. Certo i sedili posteriori a seconda del tipo di automobile sono preferiti, ma anche i sedili anteriori trovano giusta considerazione al primissimo approccio. Abbiamo bisogno di donne folli al punto giusto, cio quelle che amano sul cofano anteriore dell'automobile e preferibilmente sotto un acquazzone primaverile. Yuuu! Yuuu! Questa passione gioia e amore e la vera propulsione. Poche le donne che non apprezzano l'automobile e come per capriccio per iniziare effusione e rimandano tutto al letto di casa. L'automobile quindi il migliore mezzo di trasporto amoroso.

96
2013 Piergiovanni Mauri

Il mercato dell'automobile offre una variet di modelli che possono andare bene per tutte le situazioni e possono accontentare anche i pi esigenti. Non sono del tutto indicate le city car e le spider, per ovvi motivi, anche se in caso di necessit i pi virtuosi possono anche riuscire a passare istanti indimenticabili all'interno di una Smart. L'importante sapersi adattare e tutte le auto possono trasformarsi nell'alcova perfetta. Il segreto sta nelle possibilit modulari e giuste posizioni: i sedili possono abbassarsi fino a diventare orizzontali, i poggiatesta possono essere facilmente tolti o adattati alle proprie esigenze, anche gli schienali posteriori sono facilmente reclinabili. Le auto a 7 posti godono di vantaggi non indifferenti e grazie alla modularit sono in grado in pochi minuti di trasformarsi da salotto 7 poltrone a furgone e vagone panoramico grazie asportazione di ben 5 sedili. A 7 posti troviamo monovolume (Crysler Voyager baule da record) station wagon (citiamo Volvo V70 Mercedes classe e Audi a6 avant Bmw serie 5 touring) e SUV (esempi Volvo XC Audi Q7). Da ricerche (non ho fatto il test su tutte! ) mi risulta che tra le berline la miglior auto per piacevoli momenti d'amore la Volkswagen Golf, seguita dalla Peugeot 307 , Fiat Stilo e Audi A3. Alla fine della fiera, che sia piccola, media o spaziosa conta poco, quando scatta la passione e spirito di adattamento lo spazio a bordo diventa l'ultimo dei problemi! La Renault Kangoo? Anche in piedi se non superi i 170 cm.

97
2013 Piergiovanni Mauri

Illustrazione 28: Anche inclinata, atmosfera romantica e vista panoramica!

i Se donna in certi momenti chiede misura del tacco cerca riscontro.


Per molte donne, l'automobile anche legata a momenti importanti della propria vita sentimentale. Il giorno del proprio matrimonio sempre un giorno speciale. Per quanto concerne tipo di automobile la donna non ha dubbi, per appagare desiderio romantico vorrebbe essere accompagnata con unauto depoca. Non interessa l'auto sportiva la supercar tipo Ferrari e Lamborghini. Il vero sogno la limousine. iLa Pink Limousine molto cool per le ragazze giovani, il colore rosa la rende particolarmente adatta ad eventi come addio al nubilato, feste dei 18 anni.

98
2013 Piergiovanni Mauri

L'AUTO E LA DONNA INTRAVISTE DALLE CASE

Le case automobilistiche da sempre raccolgono informazioni dal cliente, in


questi ultimi anni hanno consolidato questa tecnica anche grazie allo sviluppo della rete internet fissa e mobile. Siamo una societ internettizzata. Gestiscono la relazione dei potenziali clienti attraverso una relazione di tipo multicanale per avere un portafoglio di profili possibili acquirenti. Ma l'aspetto pi importante mantenere negli anni il cliente con la sua fedelt al marchio. Io ritengo ci sia molto da fare al riguardo, il cliente (una volta si diceva) ha sempre ragione. L'automobile da considerarsi maschile o femminile?

"L'Automobile femminile. Questa ha la grazia, la snellezza, la vivacit di una seduttrice; ha inoltre una virt ignota alle donne: la perfetta obbedienza" Gabriele d' Annunzio. Lettera inviata a Giovanni Agnelli in riferimento ad una Fiat 509 Torpedo.

Auto femmina. Ho fatto un indagine per confermare il sesso della macchina. Una comparazione nel tempo e nei contenuti di incidenza pubblicit in note riviste specializzate automobili. Troviamo nelle prime pagine diversi richiami erotici e messaggi subliminali. Per maschietti chiudete occhi pensate alla vostra donna. Aprite occhi e buona lettura. Se non basta digitate questi messaggi su youtube e troverete lo spot. Per femminucce una constatazione in pi che rafforza vostre convinzioni. Iniziamo: Io sono Giulietta mettimi alla prova, o prova a resistermi. (Alfa Romeo) Sensuale e chic come solo lei sa essere. Seducente per natura. Tutti amano la natura, solo una la seduce. (Lancia) Di notte scopri la sua anima nascosta. (Fiat) Viziatevi moltissimo. (Skoda) Ami i grandi spazi, inizia a goderteli in auto. (Volkswagen) Difficile starle dietro. (Audi) Tu la scegli lei ti possiede. (Peugeot) Un mito che si scopre, si copre e si riscopre. (MG Rover)

116
2013 Piergiovanni Mauri

Se piove si bagna. (Bmw) Misurata fuori, smisurata dentro. (Hyundai) Laltra cosa pi eccitante da fare in due. (Opel) Ad ogni curva, sentirete la svolta. (Citroen) Ha avuto altri fidanzati. Ma da oggi solo tua. (Volvo) Dite addio alle monovolume racchie. (Mazda)

Cara lettrice, che ne pensi? Trovata ennesima conferma? Non sei convinta? Premesso che, un po' come per tutti i prodotti di questa societ, lo spot pubblicitario e il catalogo hanno vita breve, martellano per il periodo di lancio e poi...cestino. Prendiamo il catalogo pubblicitario per il lancio della nuova Lancia Musa anno 2004. Analizziamo il sapiente lavoro dei tecnici ricercatori per realizzare un prodotto pubblicitario di successo e di certo impatto. Le parole, l'impatto, il loro peso e la loro penetrazione. MUSE DIVINIT GIOIELLO LUSSO STILE PIACERE BELLA DA TOCCARE - FASCINO OCCHIETTI RAFFINATA ELEGANTE PIACEVOLE ARMONIOSA AFFASCINANTE IL CAMBIO SI SPOSA CON IL MOTORE OGGI MUSA ISPIRA AUTOMOBILISTI DIVANI POLTRONE 7 CASSE 7 NOTE...

iLa pubblicit l'anima del commercio e tira di pi un pelo di figa che un carro di buoi.
Le donne credono che le pubblicit delle auto siano troppo sessiste, abitualmente indirizzate agli uomini. In passato il progetto donna e automobile per le case costruttrici non ha dato risultati, la ricerca di mercato verso un prodotto in grado di soddisfare gusti esigenze femminili non ha raccolto frutti. Non sono state percorse strade giuste in quanto tutti gli sforzi e approfondimenti sono andati nella direzione sbagliata, automobile progettata e realizzata da uomini su misura delle esigenze maschili. Ad eccezione di prototipi. Per la donna automobile stato uno strumento di autonomia e una macchina con funzione di evitare sforzi e fatiche nella vita, importante non rimanere a piedi. Solo adesso, in tempi maturi e moderni, questo mezzo fonte di soddisfazione e appagamento. Per le case costruttrici da sempre automobile strumento di soddisfazione, simbolo di successo, affermazione, conquista felicit sfogo eccesso. Potenza

117
2013 Piergiovanni Mauri

alte velocit e spirito sportivo.. (lontani i tempi primi novecento della Ford T). Atteggiamenti e comportamenti donna e uomo sono diversi ma non bisogna progettare auto maschili e femminili. La donna tratta automobile nuova come oggetto macchina nuova utile indispensabile come la lavatrice o lo smartphone. L uomo ha un rapporto intimo con auto nuova la ragazza con il motore, deve lavarla, asciugarla, toccarla in continuazione nelle parti intime, annusarla, accarezzarla e fare amore con lei. La donna desidera un optional indispensabile capace tramite pulsante sul cruscotto di sostituire ruota in automatico, eliminare i tergicristalli fonte di stress, un dispositivo capace di fare partenza in salita e tanta sostanza. Luomo trova soddisfazione nel cerchio in lega da 500 euro a razza non ammesso dalla carta circolazione e cerca la strada per ottenere il nulla osta della casa. Obiettivi diversi dunque, funzionale e pratico per donna, estetico e soddisfazione dei sensi per uomo. Oggi le case propongono configuratore apposito per ogni esigenza e richiesta, automobile cucita su misura e personalizzata in ogni sua parte. Optional e gadget maschili e femminili, conto finale aumenta e aumenta e poi consideriamo Rcauto garanzie furto incendio atti vandalici, se a listino 20 mila euro a portafoglio 30 mila euro per circolare. Sono pronti veicoli appositamente costruiti per le donne? Oggi quasi ci siamo, il cambio automatico, servosterzo di serie, sensori elettrici che aiutano a parcheggiare, sensori pioggia parabrezza, navigatore satellitare che indica il parrucchiere pi vicino con apposita app, lo specchietto retrovisore portatile, il porta-borsetta di serie. I rivestimenti interni intercambiabili sono pannelli che, grazie alle nuove e moderne tecnologie, possono essere abbinati all'abito indossato.

iPark Assist, un sistema di parcheggio automatico (ideato da Volkswagen e ormai si


trova disponibile a listino come optional per tutte le case) che tramite i sensori anteriori posteriori e laterali individua le zone di ampiezza sufficiente (ben pi lunghe di quanto basti a un guidatore esperto) e manovra automaticamente lo sterzo per inserire la vettura nello spazio a disposizione.

Video durata min. 0 sec. 32 Volkswagen hands-free http://www.youtube.com/watch?v=aa0or6_7VUw

118
2013 Piergiovanni Mauri

CHI ROMPE NON PAGA CHI PAGA NON ROMPE

assicurazioni consigliano garanzia eventi sociopolitici per tutelare e rimediare al malumore scaturito da queste sorprese. Il bersaglio? Dipende dal punto di vista. Di certo il portafoglio dal punto di vista economico per il danneggiato, l'automobile nuova con carrozzeria rigata per tutta la fiancata, il retrovisore, tergicristalli, cristalli frantumati, pneumatici danneggiati, esportazione antenna, ecc..

Tutti abbiamo trovato l'automobile danneggiata da un atto vandalico. Le

Illustrazione 51: Riparazione fai da te! Prima emergenza! Per le donne si tratta di impeto vandalico per una delusione d'amore, istinto ribellione per torto ricevuto di persona cattiva, risentimento personale per determinata categoria di persona, o stupida bravata. Le rigate delle donne non 139
2013 Piergiovanni Mauri

sono difficili da distinguere e isolare. Donne sono pratiche e utilizzano come arma la chiave per colpire tutta la fiancata della macchina bersaglio. I calci, pugni e morsi preferisco indirizzarli al cattivo compagno e farsi meno male. Si tratta di righe singole quasi sempre un solo lato molto profonde estese in lunghezza accompagnate da deformazione della lamiera in quanto pregne di sfogo e rabbia. Risultato sono danni consistenti. Sono rare le rigate sul tetto o altri tipi di danni. Cos come i grafologi sono capaci di analizzare una semplice lista della spesa, io vengo spesso incaricato di stabilire natura di questi atti vandalici per identificare la mano del colpevole attraverso attenta analisi di natura, entit, sede. Attenzione quindi se siete mancine!!!

Illustrazione 52: Per non restare solo di stucco! La donna furba, di fronte ad un danno all'auto nuova in retromarcia cerca e trova soluzione magari con la complicit dell'assicuratore. Il tutto da nascondere al partner. Gi, apre sinistro denuncia atto vandalico. L'agente assicurazione gi sa se capita Mauri non ci sono speranze. In sede ispezione ovvio che noto la natura del danno e dichiaro non coerente e non compatibile.

140
2013 Piergiovanni Mauri

Alla signorina sono costretto consigliare di aspettare a riparare l'auto in attesa della letterina del liquidatore.

Oggetto: atto vandalico. Esaminate le fotografie e la relativa perizia allegata, a prescindere dalla denuncia atto vandalico sporta presso le autorit, si rileva che trattasi di danno da circolazione stradale e, pertanto, non indennizzabile a norma di polizza. CENTRO LIQUIDAZIONE DANNI.
E quando capita un evento atmosferico? Gi la grandinata! Perbacco capita naturale! Cambia avvenimento dannoso, ma non cambia la testa assicurata. La donna capisce di non essere coperta con garanzia eventi naturali, deve aspettare la scadenza del periodo assicurativo e acquistare garanzia per poi alla prima occasione denunciare l'evento (che risale alla grandinata dell'anno prima). Di solito, per non dire sempre, osservando il tetto dell'automobile riesco a distinguere e isolare le avarie per grandine pregresse e non afferenti a quanto denunciato. A volte basta esaminare sinistrosit pregressa e i sinistri pagati ultimi anni, in altre sufficiente interrogare schedario sinistri e confrontare date, eventi, natura danni. Questi comportamenti che sono del tutto reati penali, sono piuttosto diffusi e purtroppo con donne come protagoniste. Nel caso trovassero danneggiata l'automobile, le donne in quanto tali sceglierebbero nella maggioranza dei casi di farla riparare solo se ne valesse la pena, cio auto nuova e intervento dellassicurazione. In tutti altri casi preferirebbero non riparare, aspetterebbero volentieri la prima visita obbligata dal carrozziere o quando i danni sono tali da inevitabile riparazione.

141
2013 Piergiovanni Mauri

Illustrazione 53: Biglioni di ghiaccio! Non sempre abbiamo a disposizione un luogo coperto e sicuro. Non sempre abbiamo garanzia. Non sempre troviamo perito amico che collabora. Lasciamo le nostre auto all'aperto e sovente non troviamo un riparo di emergenza a portata. Se alziamo gli occhi possiamo intuire la grandinata, ma non entit e dimensione dell'evento. Il mio suggerimento? Per evitare amare sorprese e affrontare le mitragliate di ghiaccio, munirsi di un telo antigrandine. Consente di proteggere la carrozzeria e coprire tetto, cofano, parabrezza, lunotto, cristalli e portello i bersagli preferiti e inevitabili. Il nostro portafoglio ci ricorda come prevenire sia decisamente meglio che riparare.

Video durata min. 2 sec. 51 uomo si sdraia sull'auto per fermare

la grandine http://www.youtube.com/watch?v=A_EfVcqnQtU

iTutti proviamo emozioni. Tutti troviamo auto danneggiata. Tutti perdiamo il controllo.
142
2013 Piergiovanni Mauri

Karl Benz.............................................................................................15 Kit riparazione......................................................................................33 KITT..................................................................................................124 L L.C. Montezemolo...............................................................................171 L'indicatore della pressione...................................................................124 Lautomobile il lettino munito di pneumatici del psicanalista.......................102 La bicicletta il cavallo dei poveri............................................................145 La Femme et l'Automobile......................................................................14 Lamborghini.........................................................................................98 Lavazza A Modo Mio............................................................................119 Legge 24-12-1969 n. 990 .....................................................................99 Leonardo da Vinci.................................................................................60 Lesmo.................................................................................................30 Libretto uso e manutenzione.................................................................127 Limousine............................................................................................98 Lucidalabbra........................................................................................56 Lucio Dalla.........................................................................................122 Luogo comune......................................................................................10 Lupo capra e cavoli...............................................................................91 M Made in Italy........................................................................................64 Make-up..............................................................................................56 Maleducazione altalenante.....................................................................75 Manal Al Sharif.....................................................................................17 Maria Grazia "Lella" Lombardi.................................................................19 Maria Teresa de Filippis..........................................................................19 Marta Levi Montalcini.............................................................................19 Mary Anderson.....................................................................................16 Mary Dixon Kies...................................................................................10 Mascara..............................................................................................56 Maserati..............................................................................................19 Matite.................................................................................................56 McDrive.............................................................................................107 Menopausa..........................................................................................10 Mese pi pericoloso.............................................................................101 Mezzo di trasporto amoroso...................................................................96 Milan..................................................................................................54 Minimoto a batteria...............................................................................11 Modello T...........................................................................................138 Modernizzazione...................................................................................23 Modulo Cai...........................................................................................99 Monna Lisa..........................................................................................60 Motore con un albero..............................................................................6 Multitasking.........................................................................................29 Muro Torto...........................................................................................19 184
2013 Piergiovanni Mauri

STATISTICHE DETTAGLI E-BOOK


Numero di pagine: 193___________________________________________ Numero di tabelle: 32____________________________________________ Numero di immagini: 87__________________________________________ Numero di grafici: 10_____________________________________________ Numero di parole: 34303_________________________________________ Numero di caratteri: 217242_______________________________________ Numero di righe: 3999___________________________________________ AUTORE: Piergiovanni Mauri_______________________________________ LINGUA: Italiano________________________________________________ GENERE: racconti di viaggio, vademecum buon senso alla guida___________ EDITORE: self publishing__________________________________________ DIMENSIONE ORIGINALE .PDF : 6,42 MB_____________________________ DISPONIBILIT FORMATO: .PDF____________________________________ MODALIT DIFFUSIONE: DOWNLOAD IMMEDIATO, INVIO TRAMITE E-MAIL__ ANTEPRIMA GRATUITA: s_________________________________________ IN PROMOZIONE: limitata nel tempo________________________________ EDIZIONE: MAGGIO 2013 Piergiovanni Mauri_________________________

190
2013 Piergiovanni Mauri

L'AUTORE

Mauri Piergiovanni. Perito industriale elettrotecnica e automazione. Perito assicurativo infortunistica stradale, iscritto nel Ruolo periti assicurativi Art. 157 Codice assicurazioni private. Consulente per ricerche e indagini mercato automotive. P. rilascia perizie stime e valutazioni veicoli di ogni genere per compagnie assicurative, societ servizi, riparatori, privati. P. appassionato di motori design e web, trova piacevole collaborare, interagire, scrivere e leggere. Dal 2010 attivo sito web progetto frutto di esperienze e creativit personali www.studioperitalemauri.com di cui webmaster.
Ho tracciato questo sentiero, ho lasciato mie impronte.