Sei sulla pagina 1di 13

Le Armature Alchemiche

di
Emanuele Nicolosi

Nel 1583, la capitale del impero Asburgico, il pi grande impero d'Europa, venne trasferita
da Vienna a Praga, al Epoca, Praga divenne la dimora del imperatore asburgico Rodolfo II,
che divenne guardiano e protettore di tutti i Maghi e gli alchimisti d'Europa, visto che nel
resto del continente Europeo, si erano scatenate violente persecuzioni contro i maghi e gli
alchimisti, i governi avevano varato Editti, che mettevano al bando la magia e l'Alchimia, lo
fecero molti paesi Europei, tranne l'impero Asburgico, poich Rodolfo II, affascinato dalla
Magia e dal Alchimia, le voleva usare per rendere potente ed egemonico il suo impero su
tutta l'Europa, a Praga, l'imperatore d'austria, fece fondare la prima e unica Accademia per
alchimisti nel continente europeo, diretta dai pi grandi alchimisti e maghi d'europa...
in quel tempo, in Europa e in tutto il continente Europeo, erano largamente diffusi e presenti
gli Alchimisti, i tardi anni del XVI secolo e l'intero XVIIsecolo era il Secolo del
Alchimia...
L'Alchimia e un potere sconfinato e illimitato, una fusione di Scienza e di Magia, una specie
di Scienza Magica, una Magia scientifica, una magia sezionata e vista da dentro, un
evoluzione tecnica-intelletiva della magia, una specie di Para-Scienza, una scienza del
immateriale.
Gli Alchimisti, hanno sconfitto e sbaragliato i maghi,mettendoli ai margini di tutto, i Maghi
sono stati sconfitti dagli alchimisti e relegati nelle campagne e nelle zone rurali, vivendo nei
villaggi contadini, come esperti di Erbe mediche o come Guaritori o come delle specie di
Sciamani che controllano le forze della natura.
i Maghi sono legati fortemente alla natura e al mondo naturale, sono dei Pagani, degli
Animisti, degli sciamani...
invece, gli Alchimisti, si basano su quello che oltre la natura e oltre la materia, su quello
che aldil del uomo, sul oltre-materiale, sul sovrannaturale.
Gli Alchimisti, sono una scala evolutiva pi forze e avanzata rispetto ai maghi.
In quegli anni, la Boemia era un territorio ricco, moderno e sviluppato, la Perla del
Impero Asburgico, un centro di produzione artistica e culturale, Praga in quegli anni e la
Firenze del Impero Asburgico, la Atene del Europa del Est, ma Praga, era la maggiore
citt degli Alchimisti Europei, assieme a Parigi, re Rodolfo II (1552-1612), Voleva un
regno pacificato che gli permettesse di condurre le ricerche, lunica cosa che per lui contava
davvero, per dare pace a se stesso e consolidare le sue convinzioni. Sotto il suo regno, la
citt di Praga allarg la propria fama, secondo le profezie di Libue, divent una grande
capitale ma anche il ritrovo delle stranezze, poich si diceva che il sovrano amasse le
bizzarrie; in realt egli era assetato di conoscenza e non bad a spese per avere tra i suoi
cortigiani i migliori scienziati, maghi, alchimisti e astronomi del continente Euroeo, che
hanno lasciato fondamentali tracce nellastronomia, ma accolse anche pittori e artisti,molti

sopratutto dal Italia, poich Rodolfo II era un ammiratore non solo del arte in generale, ma
sopratutto del arte italiana,ma anche, artigiani, poeti, musicisti, artisti, astrologi, alchimisti e
si valeva del suo medico personale, imon Tade Hjek (o Taddeus Hagecius) per
smascherare gli imbroglioni che ambivano ad avere un posto di alchimista imperiale,
distinguendo i veri alchimisti, dai falsi alchimisti, da coloro che si spacciavano si
millantavano di essere alchimisti...
Federico II venne cos circondato di artisti, letterati, scienziati, astronomi, maghi e
alchimisti...
l'imperatore, per dare cura e protezione ai maghi e gli alchimisti, li fece alloggiare in un
quartiere di Praga, la Via d'oro, dove si trovavano le residenze degli alchimisti e dei
maghi di Praga ...
ma Rodolfo II d'Austria, si spinse oltre, egli voleva creare armi segrete, armamenti topsegret ricavati dal alchimia e dalla magia, cos, Rodolfo II fece creare la Stanza dei
dipinti, non una vera stanza, ma un organizzazione segreta di Maghi e alchimisti, che
doveva creare le armi segrete del impero Asburgico: gli Elisir del immortalit per dare la
vita eterna e l'immortalit ai soldati Asburgici
- Pietre Filosofali per creare convertire ogni metallo in oro e rendere l'impero asburgico
ricco in maniera sconfinata e illimitata con oro infinito...
- eserciti di Golem, giganti di pietra e argilla,evocati con l'alchimia, ricoperti di corazze
metalliche, da usare per i lavori pesanti, come manodopera e in battaglia...
- Elisir e pozioni magiche, che permettesero di manipolare gli elementi naturali, per usarli
contro i soldati nemici in battaglia, tra i progetti segreti realizzati, c'e ne una uno molto
speciale: le Armature Alchemiche, ovvero, armature magiche, ricoperte di immagini
dipinte con pitture magiche, immagini di boschi, foreste, animali selvaggi, di tutto venne
dipinto e raffigurato sulle armature dipinte, armature senzienti, dotate di una propria
intelligenza, armature quasi vive o pensanti, che si uniscono in simbiosi e armonia con chi
lo indossa, un armatura che se evocata, essendo racchiusa in Sigilli arcani, pu indossarsi
da solo sul corpo del suo proprietario, ma e l'armatura a scegliere il suo proprietario, in
base al suo carattere e stato d'animo...
le corazze dipinte, furono creata come arma segreta, come arma d'elite, da usare per rendere
i soldati d'elite del imperatore austriaco, del tutto invincibili e innarestabili nel campo di
battaglia,ma le stesse corazze dipinte, si ribellavano, come se si rifiutavano di farsi servire o
sottomettere ai voleri e capricci dei soldati mandati dal imperatore, per testare le corazze,
alcuni soldati d'elite, vennero uccisi dalle stesse armature, le stesse armature si ritorcevano
contro le persone che lo indossavano, il mago che aveva creato le armature magiche, una
figura misteriosa detta l'Alchimista Arcano,conosciuto da tutti, con lo pseudonimo di
Bartimerius, not ben presto che le armature, si facevano indossare solo da persone buone di
cuore e di animo, da persone devote al bene, interessate non al potere, o al dominio o alla
guerra, ma alla difesa del mondo, dalle forze del male, cos, il Pittore arcano, che nel
1611, riusc a trafugare le quattro armature forgiate e a scappare di nascosto da praga,
pedinato dai soldati imperiali, raggiungendo la Polonia, dove ottenne la protezione del
imperatore Polacco, ma in Polonia, il pittore arcano, decise di nascondere e custodire le
Armature dipinte, in un luogo sicuro, dove non potessero arrecare alcun danno a
nessuno...

ma gli esperimenti alchemici, condotti nella Stanza dei dipinti, ebbero anche effetti
nefasti e negativi, alcuni alchimisti, per volere di Rodolfo II, si misero ad evocare creature
alchemiche oscure, ovvero, i Sauromanti, creature create e generate artificialmente dagli
stessi Alchimisti, delle Salamandre alchemiche mutanti, pesantemente modificate con
l'alchimia, per renderle pi forti e potenti, che dovevano essere usate come arma da guerra,
nei campi di battaglia, per conto del impero Asburgico, ma i Sauromanti, sfuggirono al
controllo degli alchimisti e degli esseri umani, diffondendosi in tutta l'europa centrale,
portando il panico e il terrore.
Ogni Alchimista, ha la propria Pietra Filosofale, una specie di Pietra Alchemica, intrisa
di poteri alchemici, che permettono poteri sconfinati e illimitati: Trasformare il metallo in
oro, sentire minacce o pericoli da grandi distanze, leggere nei pensieri della gente e
innumerevoli altri poteri, la Pietra filosofale e custodita solo e unicamente dagli Alchimisti,
nel Impero Asburgico e vietato il possesso di una Pietra filosofale, da parte dei nonalchimisti o di chi non dispone di poteri Alchemici.
i Sauromanti, sono una razza di creature alchemiche, dei mostri oscuri generati dal
alchimia, delle Salamandre oscure, che si nutrono delle emozioni e dei sentimenti degli
umani, riducendoli a succubi senza emozioni e sentimenti, a zombi manipolati dagli stessi
Sauromani, che sono in grado di controllare mentalmente le loro vittime, i Sauromanti sono
dei vampiri emotivi, vampirizzano le emozioni e i sentimenti degli esseri viventi, quando
un uomo si ritrova con scarse emozioni e sentimenti, diventa pi violento, aggressivo,
crudele e insensibile emotivamente, quasi come se fosse una mummia o un morto vivente o
una macchina vivente...
i Sauromanti, possono risucchiare via anche la speranza, la fiducia e l'ottimismo, le
sicurezze e le certezze, rendendo le sue vittime, fragili, insicure e vulnerabili.
i Sauromanti, vennero create per volere del imperatore asburgico, per creare creature
invincibili nel campo di battaglia, creature che potessero vampirizzare ai soldati nemici, il
morale, la forza interiore e la fiducia, per spingerli facilmente alla resa, alla rotta e alla
sconfitta nel campo di battaglia, mai Sauromanti, hanno un intelligenza molto evoluta e
sofisticata, che li rende infidi, subdoli e difficili da combattere e contrastare, poich i
Sauromanti sono abili a nascondersi e a mimetizzarsi.
A rafforzare i Sauromanti, sono anche le numerose guerre e conflitti che in quegli anni,
stanno devastando e lacerando il continente europeo: la Guerra dei Trent'anni in
Germania(1618-1648), le guerre del Diluvio o il Diluvio della Polonia (1655-1660) e le
innumerevoli guerre che avevano devastato la polonia dal XVIsecolo, proseguendo fino al
tardo XVIIsecolo, e le ripetute invasioni del Europa orientale e balcanica e del Impero
Asburgico da parte del Impero Ottomano, che tentava di imporre l'Islam sul continente
Euroepo.
In quel clima di guerre, conflitti, oscurit, violenza e brutalit, i Sauromanti, trovarono
campo libero, traendo forza ed energia, dal dolore e sofferenza degli esseri viventi, anche
rafforzando l'insensibilit e crudelt e vuoto emotivo degli umani.
gli Ourobori, creature alchemiche, delle specie di Draghi Alchemici o di serpenti
alchemici, reputati le creature guardiane e custodi del alchimia e degli alchimisti, creature
che possono essere generate o evocate tramite l'Alchimia.

Gli Alchimisti sono un evoluzione dei maghi, gli Alchimisti avevano reso obsoleti e
antiquati i Maghi, che erano stati emarginati e messi da parte, l'alchimia e un evoluzione
della magia, un gradino successivo della Magia...
per difendersi da attacchi alchemici oscuri, gli alchimisti bianchi, devono fare uso di
Sigilli alchemici, che sono scudi o protezioni contro attacchi o mosse alchemiche, i sigilli
alchemici, possono essere usati anche per sferrare attacchi e mosse alchemiche contro i
propri nemici e avversari...
grazie alle armi alchemiche e ai poteri alchemici, l'impero Asburgico, aveva sconfitto e
sbaragliato i Turchi ottomani, scacciandoli dai balcani e dal Europa del est, l'Impero
Asburgico, ottenne il controllo dei Balcani, arrivando fino alle frontiere con la Grecia, cosa
che fece aumentare le tensioni tra l'impero Russo e l'impero Asburgico, che si contendevano
il controllo della Grecia e del Impero Bizantino.
L'Impero Asburgico, sigl un alleanza con la Confederazione Polacco-Lituana, per tenere
lontani i Russi dal Europa del est, l'impero Asburgico sigl un alleanza anche con il Sacro
Romano Impero e con l'impero Spagnolo.
Nei campi di battaglia,l'esercito Asburgico, dispieg interi eserciti di Alchimisti da battaglia,
di Golem e di Salamandre e Ourobori alchemici, addestrati per combattere nel campo di
battaglia contro i soldati nemici del impero asburgico, portando a numerose vittorie per gli
asburgici e a disastrose sconfitte per gli eserciti nemici.
La Spagna, ambiva a dominare la germania e larghe porzioni del Europa continentale, con
l'aiuto degli Asburgo e del sacro Romano impero, mentre la Francia, aveva creato il suo
Esercito alchemico e forze Alchemiche, poich si sentiva minacciata e assediata,
circondata in ogni dove da paesi e forze militari asburgiche, la monarchia francese, dovette
rivolgersi ai discendenti e ai seguaci di Nicolas Flamel e alla scuola Alchemica
Flameliana di Parigi, per difendersi dalla minaccia degli Asburgo.
Quello, fu l'inizio delle Guerre alchemiche, che lacerarono il continente Europeo, una
guerra per il dominio delle conoscenze alchemiche del continente Europeo...
Francia, Olanda, Inghilterra e Svezia, fecero fronte comune contro l'Impero Asburgico e il
Sacro Romano Impero, l'Europa stava venendo divisa in due fazioni: gli impero Scientificitecnologici, retti dalle potenze navali e mercantili, come Francia e Inghilterra e gli imperi
terrestri-continentali, dominati dagli Alchimisti e dai Maghi, dove la magia e l'alchimia sono
tollerate e accettate, come l'Impero Asburgico e il Sacro romano Impero.
Ma l'altro grande nemico del impero Asburgico e l'Impero Russo.
le scuole alchemiche di Praga e di Vienna, che avevano egemonizzato l'Impero Asburgico,
divenuto l'impero dei Maghi e degli Alchimisti, ambivano a controllare e dominare tutta
l'alchimia di tutto il continente Europeo, sbaragliando e mettendo da parte le fazioni
alchimiste rivali.
gli alchimisti inglesi, Francesi, Italiani e degli altri paesi europei, vennero impiegati e
dispiegati dalle monarchie di mezza Europa, per combattere sia l'egemonia delle Scuole
alchemiche del Impero Asburgico sul continente Europeo e sia per contrastare la minaccia
dei Sauromanti, che minacciavano di espandersi a tutto il continente Europeo.
i Francesi,mandarono in Germania ed Europa del est, gli alchimisti seguaci degli studi e

dottrine alchemiche di Nicolas Flamel, il padre fondatore del alchimia francese, per
contrastare sia gli alchimisti asburgici, che i Sauromanti.
Si narra, che il fulcro e nervo del Alchimia Asburgica, si trovasse a Praga, in un luogo
segreto, gestito da un organizzazione top-segret di Alchimisti, ovvero, la Stanza dei
Dipinti, un insieme di stanze e laboratori alchemici, un centro di sviluppo e ricerche
alchemiche a scopo militare, voluto dal imperatore Asburgico, per dominare il continente
Europeo e creare un impero universale Asburgico, tramite l'alchimia e i poteri alchemici...
La stanza dei dipinti, e un luogo segreto, un luogo Top Segret, dove solo gli alchimisti e
i funzionari imperiali, possono accedervi, chi osa svelare o rivelare i segreti degli alchimisti,
viene ucciso, poich e proibito conoscere o trafugare i segreti degli alchimisti,una stanza che
si trovava, sotto il castello e palazzo di Rodolfo II, ovvero il Prask Hrad circondato dal
quartiere fortificato di Hradcany, la Citt Proibita di Praga, la zona imperiale di Praga,
che sovrasta tutta Praga dal alto di una collina...
la Stanza dei Dipinti, indicava anche la cerchia dei pi importanti e potenti Alchimisti di
Praga e del Impero Asburgico, una specie di Casta o elit degli Alchimisti asburgici,
una setta esclusiva e riservata a pochi eletti e privilegiati, l'accesso e molto selettivo e a
numero chiuso.
nella Stanza dei Dipinti, gli Alchimisti imperiali, realizzarono anche l'Elisir del
immortalit, una pozione alchemica che garantiva l'immortalit e la vita eterna, venne creata
per volere del imperatore, in modo da farlo bere ai soldati asburgici, per renderli immortali e
invincibili nei campi di battaglia, ma fu l'imperatore, sopratutto lui a volere e desiderare la
pozione alchemica della vita eterna...
Rodolfo II d'Austria, bevendo l'Elisir del immortalit, una pozione alchemica, ha
ottenuto l'immortalit, diventando anche invulnerabile alle comuni armi dei mortali,
l'imperatore, si autoproclama imperatore Alchimista e sommo signore di tutti gli
alchimisti, l'imperatore pu essere si ucciso, ma solo e unicamente da armi alchemiche, tra
cui, le armature alchemiche, che resistono ad attacchi e mosse alchemiche e Spade
alchemiche.
Gli Alchimisti imperiali, fedeli servitori di Rodolfo II, considerato il guardiano e protettore
degli Alchimisti, divennero i dominatori del Impero asburgico, il dominio degli alchimisti
Asburgici, si estese anche alla Polonia, ai territori del Impero Spagnolo e agli stati tedeschi
cattolici, gli Alchimisti Asburgici, divennero una vera e propria Lobby, una casta e cerchia
ricca e potente, con agenti e spie dapertutto, in ogni zona d'Europa, in ogni angolo del
Impero Asburgico.
Per impedire che le armature alchemiche, potessero cadere nelle mani sbagliate,
Bartimerius, fece trafugare le armature alchemiche dalla stanza dei dipinti, assieme a degli
alchimisti ribelli, fedeli a Bartimerius, che dopo aver trafugato quattro armature,scapparono
di nascosto da Praga, venendo braccati e inseguiti, dai soldati del Imperatore Asburgico,
diffondere e sparpagliare le armature in luoghi diversi, vicini tra loro, ma ben nascosti, in
modo che fossero difficili da trovare, ma anche facili da recuperare, per impedire che le
Armature alchemiche, potessero cadere nelle mani sbagliate o potessero essere usate dal
Impero Asburgico per scopi negativi, come armi da guerra...

ma la Stanza dei Dipinti, venne monopolizzata ed egemonizzata dagli Alchimisti


Imperiali del Impero Asburgico e di Rodolfo II d'Austria, che volevano dominare su tutto
il continente Europeo, che mandarono i loro alchimisti e i loro agenti in lungo e il largo
l'Europa orientale e l'Europa centrale, per impossesarsi delle armature alchemiche trafugate
e distruggerle, poich le armature alchemiche possono sfidare e sconfiggere gli Alchimisti
imperiali e mettere fine al egemonia della Stanza dei Dipinti sul Impero Asburgico,
poich la Corazza Alchemica e l'unica arma che pu combattere e contrastare l'egemonia e il
potere degli Alchimisti imperiali e dei loro poteri alchemici e Armi alchemiche, per
questo, gli alchimisti, hanno paura e timore delle Armature Alchemiche, temono possa
mettere fine al loro potere e al potere del Imperatore alchemico, ovvero Rodolfo II...
anno 1620:
l'europa, al Epoca, e un continente devastato dalle guerre e dai conflitti, un continente in
guerra, lacerato dalle guerre di religione e da rivalit tra imperi e monarchie...
dal 1569, la Polonia, si era confederata alla Lituania, diventano l'Impero Polacco-Lituano,
sede di uno dei primi parlamenti d'europa, il Sejm, quella che fu una delle prime forme di
democrazia parlamentare nel continente Europeo, uno dei primi paesi d'europa a garantire la
libert di religione e l'uguaglianza del popolo.
Ma le lotte per il potere, iniziarono a logorare e spartire la Polonia, i nobili, i feudatari e i
ricchi proprietari terrieri, rivendicarono la propria autonomia dal governo centrale e si
ribellarono con le armi in mano, scontrandosi contro le truppe imperiali polacche, per via
della debolezza della polonia, le potenze straniere e gli imperi limitrofi invasero e
devastarono la Polonia, da quel momento, come la Germania, la Polonia divenne una terra
di guerre e di conflitti, un epoca detta il Diluvio.
Dal Impero Russo, alla Svezia, dal Impero Asburgico ai Turchi Ottomani, anche i Tatari, i
Cosacchi e l'Ucraina invasero la Polonia...
la Svezia ambiva a dominare il Mar Baltico, mentre l'Impero Russo diventava sempre pi
forte e potente, conquistano ogni cosa, senza mai fermarsi, l'impero ottomano da Sud,
voleva conquistare l'Europa, portandoci l'Islam, da Ovest, l'impero Asburgico, voleva
espandersi verso la massa continentale euroasiatica, mentre i Cosacchi, volevano fondare il
loro impero, un impero Cosacco esteso tra l'Europa del Est e l'Eurasia...
la Polonia era travolta da invasioni armata da parte di imperi stranieri, le Guerre del
Diluvioo il Diluvio...
la Germania e l'europa centrale ,era devastata e logorata dalla Guerra dei Trent'Anni, che
aveva reso la germania, un immenso campo di battaglia a cielo aperto, da Sud, l'impero
ottomano cerca di conquistare l'Europa, a nord, la Svezia,retta dalla dinastia dei Vasa,
cercava di creare l'Impero svedese, aggredendo i paesi limitrofi.
In quel tempo, dopo l'avvento del Imperatore Alchimista e del dominio alchemico sul
impero asburgico, gli Alchimisti ribelli, avevano trovato riparo e rifugio in Polonia, nella
Confederazione Polacco-Lituana, in Polonia,ora, si trovava la Ribellione degli alchimisti,
che si opponevano al egemonia della Stanza dei Dipinti e degli Alchimisti Imperiali
asburgici, gli Alchimisti ribelli, sono guidati da Bartimerius, il capo della Ribellione
alchemica, il primo Sommo Alchimista ad essersi ribellato al potere e al avidit di

Rodolfo II, colui che si oppone a un uso militare o negativo del Alchimia e dei poteri
alchemici, reputando che l'alchimia sia solo per il bene del umanit, per la prosperit della
razza umana...
per via della ribellione di Bartimerius agli alchimisti imperiali, le corazze alchemiche
trafugate, nascoste in numerose carrozze e convogli, partiti da Praga e guidate da comuni
umani, divenuti servi e mercenari della Ribellione Alchemica, iniziarono a diffondersi e
sparpagliarsi per tutta l'europa, finendo in mano, causalmente, a numerose persone, sia
uomini che donne...
Una delle corazze finisce in un regno della Germania orientale, il Regno di Haraben,
dove si trova Wolfang Haraben, un principe tedesco, di una nobile casata tedesca, amante
dei romanizi cavallereschi e dei poemi medioevali, sogna un giorno, di diventare un
cavaliere e di vivere avventure cavalleresche, figlio di un Barone tedesco, il Barone di
Haraben, noto per la sua collezione di armature medioevali, essendo un collezionista di
armature medioevali e un appassionato di armature e corazze medioevali...
il Barone di Haraben, ha comprato la corazza alchemica, da un rigattiere in un mercato di un
villaggio vicino, il Barone, scambia l'armatura alchemica, per una strana e bizzarra armatura
medioevale, per un armatura rara, unica nel suo genere, che decide di portare al suo castello,
come pezzo unico per la sua collezione...
nel castello, appena, l'armatura alchemica, viene messa nella collezione di armature del
Barone, Wolfang si sente misteriosamente attirato dal armatura, come se l'armatura
alchemica volesse comunicare con Wolfang...
Ma il castello di Wolfang, viene attaccato da un piccolo esercito di soldati mercenari
Sassoni, che hanno attaccato il Regno di Haraben, per conto loro, per razziare il castello e
portarsi via tutto come Bottino di guerra, i soldati sassoni, attaccano il castello, riuscendo
a far irruzione nel cortile e scontrandosi contro il piccolo esercito del regno di Haraben, che
si ritrova sopraffatto, essendo i mercenari Sassoni, in maggioranza numerica, inizialmente,
Wolfang, si nasconde, portandosi dietro l'armatura, che intera, poich era gi esterna al suo
Ciondolo,che nella fase Esterna del armatura, si trova incastonata nella superficie
esterna del armatura, fungendo da sigillo Alchemico.
Wolfang, sente provenire dal armatura alchemica, una voce, che viene sentita solo da
Wolfang...
Parzival... Parzival... metamorfosi... Metamorfosi... Parzival... Parzival... Metamorfosi...
Metamorfosi...
Wolfang, si nasconde, poich i soldati sassoni hanno iniziato a setacciare il palazzo,
portando fuori i genitori di Wolfang e tutta la servit del castello, radunandoli nel cortile
interno al castello, Wolfang, finito il rastellamento, esce, affaciandosi da una finestra del
castello che si affaccia direttamente sul cortile, per sterminare le persone catturate e
saccheggiare il castello, vedendo spaventato e terrorizzato quella scena, Wolfang grida...

Parzival! METAMORFOSI!
Wolfang, evoca l'armatura e si trasforma, con l'armatura alchemica, che ricopre e veste
automaticamente il corpo di Parzival, poich, l'armatura alchemica e un armatura senziente,
dotata di un proprio pensiero e di vita propria, come se avesse vita e coscienza autonoma,
Wolfang, indossando l'armatura, salta da una finestra del castello e si butta, atterrando nel
cortile, davanti ai mercenari sassoni, che rimangono sbalorditi e spiazzati, nel ritrovarsi
davanti il guerriero in armatura Alchemica, un soldato sassone, sbalordito esclama:
per tutti i Salmi...
comandante Sassone: per la grazia di dio! Che diamine quel affare! Sembra un demone!
Soldati! Al attacco!
i soldati Sassoni, con pistole e archibugi, fanno fuoco a volont, contro Wolfang dotato di
Corazza Alchemica, ma i proiettili non fanno alcun effetto, Wolfang si scontra contro i
soldati Sassoni, massacrandoli e facendoli a pezzi, i soldati sassoni sopravissuti, scappano
via a gambe levate, convinti che il guerriero Alchemico, sia un diavolo o un demone del
inferno o un Mostro...
dopo che i soldati Sassoni, vengono sconfitti e sbaragliati, Wolfang, ritorna della sua forma
normale, con l'armatura senziente che si toglie da sola...
tutti i presenti,i cortigiani e i genitori di Wolfang, rimangono sbalordi e spiazzati, nello
scoprire che il guerriero con l'armatura Alchemica, che ha salvato il castello di Haraben e
proprio Wolfang.
barone di Haraben: Wolfang! Figlio mio... ma sei tu? Proprio tu?
Wolfang Haraben: si, padre... sono io....
ma Wolfang, invece di essere applaudito come un eroe, viene visto con ostilit e diffidenza,
i genitori di Wolfang, hanno paura del armatura alchemica, che ritengono una corazza
demoniaca e maledetta, ritenendo che Wolfang sia stato maledetto e dannato,
entrando in contatto con l'armatura, ritenendo indegno e maledetto, avere come erede della
casata degli Haraben, un praticante di Alchimia, proibita nel regno di Haraben, che la reputa
Maleficio...
cos, Wolfang, si ritrova costretto a fare i bagagli, a lasciare il castello, a dorso del suo
cavallo, ritrovandosi condannato a vagare il lungo e il largo per l'Europa centrale e l'Europa
del Est, ma Wolfang, decide di fare di quella situazione, un vantaggio, visto che da quel
momento, decide di diventare un nuovo cavaliere, viaggiando il lungo e il largo per
combattere per la giustizia, difendendo i deboli e gli indifesi, dalle angherie dei prepotenti e
dei pi forti, vivendo avventure cavalleresche, combattendo le forze del male, facendo uso
della corazza Alchemica, con cui ha instaurato un forte e profondo legame mentale...
la seconda armatura Alchemica, viene portata da un altra carovana commerciale, in una
fortezza della Confederazione Polacca-Lituana, vicino alle frontiere con l'Ucraina, un
avamposto di frontiera dei polacchi, contro gli eserciti dei Regni Cosacchi e del Khanato di
Crimea.
Questa armatura, finisce a Yulian Gerasom, un ragazzo cosacco, figlio di un celebre
cavaliere cosacco.

Questa armatura, viene portata da una carovana mercantile, in una fortezza polacca, in un
territorio vicino al Ucraina, al regno Cosacco di Zaporizhia, l'esercito cosacco, attacca e
assalta la fortezza polacca, dopo aver sconfitto e sbaragliato la guarnigione polacca, dopo un
assalto alle mura della fortezza...
i soldati cosacchi, razziano e devastano la fortezza polacca, i soldati cosacchi, si mettono a
setacciare il lungo e il largo, l'intero palazzo, i cosacchi, circondano una carovana
commerciale, che era partita da Praga, per dirigersi verso Mosca, i cosacchi, catturano e
sequestrano la carovana e tutto il suo carico commerciale, portandoselo via come bottino di
guerra...
i cosacchi, scoprono nella carovana, una strana e misteriosa armatura, una armatura strana e
bizzarra, che sarebbe un armatura alchemica, nascosta tra le merci...
i soldati cosacchi, vedendo che l'armatura e strana e bizzarra, decidono di sbarazzarsene,
buttandola in un fiume vicino, Yulian per e attratto e affascinato da quella misteriosa,
armatura, si tuffa nel fiume, nuotando fino in profondit e recuperando l'armatura, Yulian
ritorna in superficie, portandosi dietro l'armatura, ma mentre era al fiume, Yulian, per nota
che i soldati del Khanato di Crimea, che si trova in guerra contro il regno di Zaporizhia,
hanno attaccato il villaggio cosacco in cui vive Yulian, mettendolo a ferro e fuoco e
razziandolo, scontrandosi contro gli altri soldati cosacchi...
Yulian sente una voce, provenire dal armatura, che viene ascoltata solo nel pensiero di
Yulian...
Ataman... Ataman... metamorfosi... metamorfosi...Ataman... Ataman... metamorfosi...
Metamorfosi...
Yulian, nascosto nella vegetazione, vede la sua ragazza e i suoi parenti, minacciati da soldati
del Khanato, che stanno per lanciarsi sulla ragazza di Ataman per ucciderla, Yulian,
spaventato e disperato, grida:
Ataman! METAMORFOSI!
Yulian, si trasforma in Ataman, una Essenza alchemica, racchiusa dentro l'Armatura
Alchemica, Yulian, trasformandosi, si ritrova addosso l'armatura alchemica, Ataman cos,
si lancia nella battaglia e si scontra contro i soldati del Khanato, sbaragliandoli e facendoli a
pezzi, i soldati del Khanato, ritrovandosi di colpo il guerriero alchemico, lo scambiano per
un Angelo o per una creatura celeste e terrorizzati, scappano via a gambe levate, credendo
che l'armatura Alchemica, sia un angelo mandato per difendere il villaggio cosacco, un
villaggio cristiano cattolico, altri lo scambiano per un Demone o per un diavolo...
Yulian, con indosso l'armatura alchemica, non viene riconosciuto dagli altri abitanti del
villaggio e scappa via, nascondendosi nella vegetazione, Yulian, togliendosi l'armatura
alchemica, ritorna al suo villaggio, facendo finta di niente, facendo finta di ignorare chi sia
il misterioso guerriero con l'armatura Alchemica che ha salvato il villaggio cosacco dal
attacco del Khanato crimeano, facendo credere a tutti, che lui, si trovava nella vegetazione e
che cercava di raggiungere il villaggio, per aiutarne la difesa dal attacco del Khanato.

la terza armatura alchemica, si trova invece in una Carovana, partita da Praga, che diretta
verso Varsavia, giunge in un villaggio rurale di contadini, in una zona di foresta della
Polonia, proprio in un territorio che come dicono le voci dei contadini dei villaggi, si trova
in mezzo a una guerra tra l'Impero Svedese, che ha invaso la Polonia, sbarcando nelle coste
del Mar Baltico e la Confederazione Polacca-Lituana...
nel villaggio contadino, vive Maska Szenowa, una ragazza contadina, cresciuta in una umile
famiglia di contadini, Maska, quando arriva la carovana, giunge nella foresta limitrofa, per
cercare delle erbe medicinali, essendo una abile Erborista, ma i Soldati svedesi, attaccano il
villaggio, mettendolo a ferro e fuoco, i soldati svedesi si scontrano contro la scorta della
carovana e attaccano il villaggio, Maska, per salvare il suo villaggio,raggiunge di nascosto
la carovana, nascondendosi tra le merci, ma da una zona nascosta del carro in cui nascosta
Maska, sente provenire una voce, una voce che la chiama...
Zarja... Zarja... Metamorfosi... Metamorfosi... Zarja... Metamorfosi...
Maska, facendosi largo, trova l'armatura alchemica, Maska si sente attirata mentalmente dal
armatura, si instaura di colpo, una specie di Ponte Mentale; un collegamento tra la mente
di Maska e la mente del armatura alchemica, come se le due menti, si fossero unite in una
sola mente, Maska guardando da fuori il carro, vede il villaggio devastato e in fiamme, con i
suoi genitori e amiche, che stanno per essere uccise dai soldati Svedesi, disperata, Maska
grida...
Zarja! METAMORFOSI!
cos, Maska si trasforma, indossano l'armatura alchemica, salta fuori dal carro e si scontra
contro i soldati svedesi, Maska con indosso l'armatura alchemica e letteralmente un arma
vivente, un arma indistruttibile e innarestabile, i soldati svedesi provano a trafiggere Zarja
con alabarde, spadoni a due mani e picche, ma l'armatura pu assorbire il metallo e respinge
gli attacchi nemici, sbaragliando e massacrando i soldati svedesi, i pochi soldati svedesi
rimasti, scappano via a gambe levate, Maska, con indosso l'armatura alchemica, non viene
riconosciuta da nessuno degli abitanti del suo villaggio, scappa nella foresta, dove Maska
ritorna nella sua forma umana, Maska esce dalla vegetazione della foresta, facendo credere
che lei si era nascosta, nella foresta per scampare al attacco dei soldati svedesi, facendo
credere a tutti, di non saper niente di una misteriosa guerriera alchemica che ha salvato il
villaggio contadino dal attacco degli Svedesi...
il villaggio di Maska e un villaggio, dove sono sopravissuti i culti pagani slavi-polacchi,
Maska, in corazza alchemica, non riconosciuta dagli abitanti del villaggio, viene scambiata
per una creatura magica o per uno spirito della foresta, mandato dagli Dei Pagani, per
difendere il villaggio...
la quarta e ultima armatura, viene indossata da Semira, una ragazza Zingara, di una
popolazione Gitana che vive tra Slovacchia, Polonia e Ucraina, chiamata i Kenkari,
popolazione che per viene distrutta e spazzata via dai soldati Asburgici e dai soldati
Alchemici imperiali, i sopravissuti, vengono o fatti schiavi o relegati ai margini della
societ, trattati o come persone di serie B o come membri di una casta bassa e inferiore del
impero Asburgico, venendo sfruttati per la manodopera pesante oppure perseguitati o
bersagliati...
Semira perse i Genitori, poich la sua carovana Gitana, venne sterminata e spazzata via da

Soldati-Alchimisti del impero Asburgico, Semira, fu catturata e venduta come schiava,


assieme al fratello e alla sorella...
Semira, viene comprata assieme al fratello minore e alla sorella, dal proprietario di uno
spettacolo itinerante, un uomo avido e senza scrupoli di nome Razik Tusmatov, un Boemo
che rapisce poveri e disperati e compra bambini e ragazzi dalle famiglie povere, per poi farli
esibire forzatamente nel suo spettacolo itinerante, dove sono costretti a fingere di essere
membri di Popolazioni esotiche o selvaggi delle Americhe o Indigeni delle Indie,
Semira, subisce sotto Razik, una vita di umiliazioni, offese, violenze, pestaggi, Semira,
come anche il fratello e la sorella, vengono trattati come delle bestie, come esseri inferiori,
sbattuti in stanze strette e sporche che sembrano dei letamai, quando deve esibirsi, negli
spettacoli di Razik, Semira viene fatta spacciare da Razik per una Indigena delle
Americhe, venendo vestita da fasulli abiti da indigena delle Indie, venendo insultata,
derisa e umiliata, dal pubblico osservante, dei villaggi e citt in cui si ferma lo spettacolo
itinerante, il pubblico prende in giro Semira, tirandogli addosso la frutta e il cibo, come se
fosse un animale, umiliando Semira...
una notte, dopo che la carovana itinerante, si ferma in una citt della Boemia, una carovana
mercantile, partita da Praga, si ferma nella citt...
Semira, scappa di nascosto dalla carovana itinerante, promettendo a suo fratello e a sua
sorella minore, di ritornare presto per salvarli, mentre Semira fugge, si nasconde nella
carovana commerciale, saltando dentro il carro dei mercanti, da cui sente una voce,
chiamarla...
Semira... Semira... Sapphir...Sapphir... semira... Saphir...
Semira, entra di nascosto dentro il carro e dentro, ci trova, nascosta tra le merci un armatura
alchemica, che prende il controllo della mente di Semira, spigendo Semira a portarsi via
l'Armatura, appena Semira, ritorna alla carovana itinerante, vede che Razik, dopo essersi
ubriacato a una Locanda, ritorna allo spettacolo itinerante, ubriaco e violento, Razik inizia a
picchiare selvaggiamente il fratello e la sorella di Semira,per il solo fatto di essere Gitani,
colpendoli con calci e pugni, riempiendoli di insulti razzisti e ferendo il fratello di Semira,
con una bottiglia rotta, spaccata dallo stesso Razik, che in preda alla rabbia, si butta sui due
bambini,per ucciderli, Semira in lacrime, spaventata, osservando di nascosto la scena,
grida...
Saphir! METAMORFOSI!
Semira, si trasforma, indossando l'armatura alchemica e facendo irruzione nel carro,
sfondando la parete e uccidendo Razik, trafiggendone la faccia, con gli artigli innestati nel
armatura alchemica, scaraventando il cadavere sanguinante di Razik, fuori dal carro,
Semira, nel armatura alchemica, libera tutti i senzatetto e poveri, che prima erano tenute
schiave e prigioniere da Razik, permettendoli di scappare e di Fuggire, Semira, ritornata
nella sua forma normale, abbraccia fortemente il fratello e la sorella e scappano assieme
dalla citt, nascondendosi in una foresta, protetti dal armatua alchemica di Semira.
Intanto, a Varsavia, dopo che tutte le Armature alchemiche trafugate e che vengono

Attivate o Risvegliate, Bartimerius rivela questa cosa, tramite la sua Pietra Filosofale,
che segnala l'attivazione delle armature alchemiche trafugate, rilevando tramite Essenze
alchemiche, che sono finite nelle mani giuste.
Cos, Bartimerius e la ribellione, mandano un emissario a cercare i guerrieri alchemici,
ovvero Alraune, una creatura mostruosa extra-dimensionale, in grado di assumere, ogni
forma e sembianza, creatura evocata dal Bartimerius, proveniente da un altra
dimensione,che lavora come aiutante e Spalla di Bartimerius, una creatura extradimensionale, divenuto servo fedele e devoto di Bartimerius, una creatura che pu assumere
ogni forma e sembianza, sopratutto umana, assumendo a piacimento la forma di un uomo o
di una donna, ma qualche volta, Alraune assieme la sua vera forma extra-umana, da creatura
extra-dimensionale.
gli alchimisti, possono evocare creature ed entit extra-dimensionali, da altri mondi e
dimensioni, rendendoli loro servi o aiutanti tramite l'alchimia.
Cos, Alraune, viene mandato il lungo e il largo, l'europa centrale e l'Europa orientale, a
cercare i Guerrieri alchemici, aiutato da una Gemma filosofale, un frammento di pietra
filosofale, usato per cercare e rilevare le armature alchemiche o forti concentrazioni di
Alchimia,con lo scopo di radunarli, farli schierare dalla parte della ribellione e condurre
l'assalto finale contro la Stanza dei Dipinti e contro l'Imperatore Alchimista, cos, Alraune
inizia a viaggiare il lungo e il largo, cercando coloro che hanno trovato e indossato le
Armature alchemiche trafugate...
Ma la notizia, del risveglio delle armature Alchemiche, giunge anche alla Stanza dei
dipinti, che teme che forze ostili al impero Asburgico, possano usare le Armi alchemiche,
per rovesciare Rodolfo II e mettere fine al impero Asburgico e alla Stanza dei Dipinti,
cos gli Alchimisti imperiali, creano delle loro Armature alchemiche,ma diverse da quelle
comuni, ovvero, delle armature Ctoniche, armature alchemiche potenziate e modificate
pesantemente, essendo intrise di oscurit pura e di caos primordiale, evocato dagli alchimisti
e concentrato nelle corazze e nelle armature Ctoniche, corazze ritenute pi forti e potenti
delle comuni armature alchemiche, ma anche pi instabiliti e volatili, essendo intrisi di
Oscurit e di tenebra e di forze Caotiche, se usate nel modo sbagliate e senza una abile
padronanza mentale, possono o uccidere o far impazzire chi lo indossa, infatti le armature
Ctoniche funzionano o su persone fredde e ciniche e senza emozioni o su soldati spietati e
crudeli o su persone con disturbi mentali e psicologici ...
il capo della stanza dei Dipinti, ovvero Johann Demetrius, teme che la Ribellione
alchemica, possa imposessarsi delle armature alchemiche, per guidare una guerra
Alchemica contro l'Impero Asburgico e la Stanza dei Dipinti...
per contrastare i guerrieri alchemici e ucciderli, la Stanza dei Dipinti, decide di creare un
corpo di elit di Alchimisti-guerrieri, devoti al Impero Asburgico e alla Stanza dei dipinti,
ovvero, i Corazzieri d'Ombra, degli Alchimisti-guerrieri, armati di armature Ctoniche,
che sono: Draconis, Lyra, Azrael, Asmodeus, Orcus e Stiges
i corazzieri d'ombra, per trasformarsi, non dicono Metamorfosi! ma Trasmutazione!,
anche, se di meno Mutazione!

per volere della Stanza dei Dipinti, i Corazzieri d'Ombra, vengono mandati e
sguinzagliati il lungo e il largo, l'Europa del Est e l'Europa centrale, per dare la caccia ai
Guerrieri alchemici, combatterli,per poi ucciderli e imposessarsi delle loro armature
alchemiche e poi sbaragliare la Ribellione Alchemica...
ma le quattro armature alchemiche risvegliate, non erano tutte le armature, ma una piccola
parte irrisoria, di tutte le armature alchemiche trafugate dagli Alchimisti ribelli dalla Stanza
dei Dipinti, che sono molto pi numerose, che potrebbero cadere o nelle mani giuste,
oppure, nelle mani sbagliate...