Sei sulla pagina 1di 3

Il gioco non è solo tecnica e fisicità, è anche genio, fantasia, spettacolo.

A volte uno scambio, per l’eleganza e la grazia del gesto atletico, assomiglia a una vera e propria danza, che
strappa applausi agli spettatori.
Abbiamo identificato alcuni schemi classici, che riassumiamo brevemente.

IL PASO DOBLE
Entrambi i giocatori intervengono contemporaneamente su una palla centrale,
percuotendosi con le racchette l’uno le nocche dell’altro ed esclamando
“ahiahiahiahi” come ballerini di flamenco, mentre la palla cade a terra.

L ‘HESITATION
Su una palla centrale, i due accennano ad intervenire ma, rapiti l’uno dallo sguardo
dell’altro, la lasciano cadere a terra.

LO SCHIACCIANOCI
Coreografia che si esegue dopo aver ricevuto uno smash sui maroni.

LA MORTE DEL CIGNO


Coreografia che si esegue sulle palle corte:
ci si lancia in una inutile spaccata con le braccia
languidamente allungate in avanti, mentre la palla tocca
terra.
LA MACARENA
Coreografia che si esegue quando, su una palla tesa diretta in fronte, non si
capisce se rispondere di diritto o di rovescio, sventagliando la racchetta
apparentemente a vanvera, ma in realtà secondo una precisa sequenza:
1) Racchetta sulla spalla sinistra
2) Racchetta sulla spalla destra
3) Racchetta sull’avambraccio sinistro
4) Racchetta sull’avambraccio destro
5) Saltino e, in contemporanea all’impatto della palla con la fronte si esclama
AHHH-HA!

LA VISPA TERESA

La coppia, ingannata da una finta dell’astuto avversario, si precipita verso destra mentre
la palla viene incrociata a sinistra.

LA BACHATA
La coppia si avventa abbracciata su una palla centrale ma,
al momento di impattarla, credendola erroneamente fuori,
esegue una perfetta apertura (perno sul piede esterno,
passo indietro con la gamba interna e volteggio con il
braccio esterno), lasciandola passare.
L’HIP-HOP
Lanciato su un pallonetto imprendibile, il giocatore cade pesantemente a
terra ma, risollevandosi repentinamente sulla testa e facendo perno su di
essa, si avvita su se stesso a gambe all’aria roteando per svariati secondi.

IL BALLO DEL PINGUINO


Coreografia prettamente osservabile nel solo doppio misto. Mentre la
giocatrice, temendo un pallonetto, esegue un balzo all’indietro, il giocatore
– inopportunamente ed intempestivamente -, temendo la palla corta, esegue
due balzi in avanti, provocando la spiacevole situazione documentata
nell’immagine a fianco. Nel doppio maschile l’evento è stato osservato una
sola volta, e tutti hanno fatto immediatamente tesoro dell’infausta
esperienza.

IL “BARYSHNIKOV”
Esegue un “Baryshnikov” (foto a sinistra) il giocatore
che, lanciandosi acrobaticamente all’indietro
per ribattere un pallonetto, manca la palla
precipitando a terra e facendosi malissimo.
Nel “Baryshnikov variante Nureyev” (foto a
destra) , la coppia, lanciandosi
acrobaticamente all’indietro per ribattere un
pallonetto, si ingroppa in volo, manca la palla e
precipita a terra, facendosi sempre malissimo.