Sei sulla pagina 1di 4

HO SPESO

MENO DA
VIDEO SATELLITE EURONICS POINT
di Ricciardelli Giuseppe
www.hotelaranci.it www.hotelaranci.com
e-mail: info@hotelaranci.com

Via S.Maria di Merino, 46 - Vieste


Tel.0884.702731

e-mail: ilfaro@viesteonline.it

Redazione: Via Messapia, 1 - Vieste (Fg)-Fax 0884/704191 Anno XIII n.1 (573) 11 gennaio 2008
L8 gennaio stato raggiunto il milione di pagine visitate Costanza, impegno
ed autorevolezza alla base del successo, ma anche l'apporto della community

WWW.ONDARADIO.INFO, IL SUCCESSO
DI UNO STRUMENTO INFORMATIVO PARTECIPATO
Era un traguardo atteso e fortemente voluto dalla redazione ma non
di certo con cos tanto anticipo. La
mattina dell8 gennaio scorso, quando
l'orologio segnava le ore 6, 39 minuti
e 29 secondi, stata visitata la
milionesima pagina del sito www.
ondaradio.info. La notizia che ha
permesso di raggiungere questo
obiettivo non tra le pi calde degli
ultimi giorni. Si tratta, infatti, di "E
Peschici la location del corto di
Francesco Colangelo" ed a visitarla
non stato un utente registrato,
appartenente alla community.
Il traguardo giunto dopo 757
giorni (dal 12 dicembre 2005) di duro
e costante lavoro di redazione volto
alla scrittura ed alla ricerca di articoli
da pubblicare su questo sito.
A dare unaccellerata al contatore
di pagine visitate ci hanno pensato
gli articoli scritti nel corso del tragico
e concitato 24 luglio quando
www.ondaradio.info stato il principale polo di informazione a servizio
degli organi di stampa (che spesso
vi hanno attinto testi e foto senza
avere la corretezza professionale di
riportare nelle loro news la fonte) e
dei parenti dei vacanzieri presenti sul
nostro Gargano.
Per Vieste stata molto seguita
tutta la questione delle rapine, il
problema del randagismo e le recenti
polemiche sull'uso del campo sportivo
comunale e sulla costruzione di una
scalinata (con i relativi commenti degli
iscritti alla community) hanno contribuito ad anticipare il raggiungimento
di questo risultato, storico e soddisfa-

I NUMERI DEL 2007


DI WWW.ONDARADIO.INFO
Il 2007 stato il primo anno di
costante attivit nella pubblicazione
di notizie. I numeri ottenuti dal sito di
Ondaradio vanno di molto oltre ogni
pi rosea previsione, e ripagano del
faticoso impegno quotidiano di tutta
la redazione.
Grande successo anche dalla
nascita della community che vanta
un notevole (e crescente) numero di
iscritti che attivamente commenta le
notizie pubblicate.
Queste le cifre per il 2007:
numero di articoli pubblicati
3.743 (in media 10,25
articoli al giorno)
numero di visite nel 2007
164.500
(media giornaliera 450,68)
per complessive
835.239 pagine visualizzate
(media giornaliera 2288,33)
I record
Novembre
visite 23.632 (787,33 al giorno)
pagine 121496 (4.049,87 giorno)
24 luglio 3.287 visite
per 17.347 pagine
25 luglio 2.721 visite
per 18.276 pagine
Community (attiva dal 26 agosto)
388 utenti registrati
(media giornaliera 3,06)
1.836 commenti
(media giornaliera 14,46).

cente per una realt quale quella


viestana e garganica, in generale,
spesso troppo chiusa su stessa e
poco attratta dal meccanismo del
confronto delle idee.
La novit che si potuta realizzare attraverso lo strumento informativo
del commento alla notizia stata
sicuramente larma vicente per poter
raggiungere quei risultati nei contatti
con gli utenti. Lidea base stata
quella di far s che uno strumento di
informazione non fosse imperniato
solo sugli input (gli aggiornamenti)
forniti dalla redazione nel suo quotidiano lavoro di costruzione dellimpaginato sul web. A questo si

www.ondaradio.info
voluto affiancare una vera e propria
piazza virtuale fatta di commentatori
che oltre a dire la propria sulla
notizia, cominciassero a prenderne
spunto per confrontarsi sulle varie
tematiche di volta in volta evidenziate.
In tal modo si voluto (e si vorr,
se gli utenti continueranno a dare
fiducia) costruire uno strumento
informativo partecipato. Si stravoto
il canone del classico imbonitore
che da una sorta di pulpito delle
news (spesso per puro scopo di
esibizionismo personale) sforna racconti (non notizie reali) a senso unico
che non hanno la forza di stimolare
il confronto ed il dibattito perch
irregimentati nel banale e comodo
schema unidirezionale dallo
strumento allutente che passivamente deve subire senza reagire. Il
meccanismo che il web permettte
cos di realizzare presuppone per a
monte che ci siano degli sherpa della
piazza virtuale che (tras)portino
costantemente alimento al dibattito.
Da principio tale ruolo spetta ai
componenti della redazione con il
primo lancio e poi via via a tutti
coloro che dialogano si assumono
questo onere. E parliamo di onere
perch in questo meccanismo molti
non hanno compreso il ruolo che si
assume lutente nella piazza virtuale,
un ruolo che richiede soprattutto
correttezza. Un po alla volta il meccanismo si avviato ed i numeri
sono l a testimoniare limpegno
profuso, soprattutto per avere quellautorevolezza per far scattare il
confronto.
Perch un dato certo: se non
la si ha o non la si si acquisita
unautorevolezza come testata dinformazione, il dibattito non si avvia.
Come in una piazza reale chi vorrebbe mai dialogare con uno che racconta chiacchiere, non attendibile
ovvero omologato?
Certo il livello e la qualit dei
dibattiti ha avuto anche dei picchi
negativi con i soliti idioti telematici,
che non avendo compreso come
l'uso dell'anonimato (con un nickna-

me) serve a consentire una maggiore


libert di opinione, e non a dare
spazio al vigliacco di turno che ricorre
all'offesa nei confronti dei soggetti
coinvolti nell'articolo che si sta commentando o di altri utenti della community. Cos facendo quegli utenti si
sono uniformati proprio a quei comportamenti che criticavano: un classico dellitalianit soprattutto dalle
nostre parti.
Se gli utenti non comprendono
bene le regole del buon dialogo si
rischia di fare abuso di un blog con
la possibile conseguente chiusura di
uno strumento che permette ai comuni cittadini di poter esprimere liberamente la propria opinione. Lalternativa sarebbe valutare ogni singolo
commento rilasciato dai visitatori per
decidere se pubblicarlo. Il ricorso a
questa sorta di filtro-censura ha due
grandi inconvenienti: per la redazione
c' il rischio di essere tacciati di
parzialit mentre per gli utenti verrebbe meno linterattivit e la spontaneit
del dialogo. La redazione di Ondaradio non vuole adottare un provvedimento simile per fa appello
all'intelligenza degli attuali iscritti e a
chi lo far prossimamente: non costringeteci a chiudere il blog! Lasciate
i vostri commenti, le vostre critiche,
perplessit, suggerimenti, se proprio
non potete farne a meno, anche in
forma anonima, ma fatelo senza
offendere.
Vorremmo usare il risultato raggiunto non come un traguardo ma
come un punto di partenza: quello da
cui iniziare un percorso di dialogo
con i visitatori del sito volto alla critica
costruttiva ed al confronto, preferibilmente senza l'ausilio di un falso
nome ma sicuramente nel pieno
rispetto delle regole del vivere civile
ed educato. Solo cos quella piazza
virtuale che insieme si contribuito
a creare potr continuare ad esistere
ed a produrre effetti positivi.
Lalternativa la fine del gioco
e tornare a farsi ammorbare la testa
(e soprattutto la coscienza) dai soliti
imbonitori.

INVESTI NEL TUO FUTURO!


Sei interessato ai servizi di
formazione per alunni, docenti e
personale della Scuola Primaria?
Presenta entro il 31 gennaio
2008 al Circolo Didattico di Vieste
in via Spina il tuo progetto!
Lattivit rientra nel Piano dIstituto ed cofinanziato dal Fondo
Sociale Europeo nellambito del
Programma Operativo Nazionale a
titolarit del Ministero della Pubblica
Istruzione Direzione Generale
Affari Internazionali Ufficio V.
I corsi di formazione della durata di 30 ore sono retribuiti con 80
euro allora. Informati direttamente
presso la Scuola Primaria in via
Spina a Vieste oppure visita il sito
internet www.ddvieste.it presenta il
tuo progetto perch

INVESTIAMO
NEL VOSTRO
FUTURO!

SINSEDIA LA COMMISSIONE PER SCEGLIERE


CHI SARA IL GESTORE (SUB CONCESSIONARIO)
DEL PORTO TURISTICO DI VIESTE
Da luned prossimo
14 gennaio per il porto
turistico di Vieste parte
un inter importante,
quello che porter alla
designazione del gestore dellinfrastruttura.
In quella data
presso il Municipio,
sinsedier, infatti, la
commissione incaricata
di vagliare le offerte,
pervenute entro lo
scorso 26 ottobre, relative per l'affidamento
in sub concessione di
aree del porto turistico viestano
attrezzate e da attrezzare per una
capacit di 650 posti barca da parte
della Societ Aurora Porto Turistico
di Vieste SpA, concessionaria della
relativa area demaniale per la durata
di 50 anni (dal 16 ottobre 2001 al 15
ottobre 2051).
Di recente sono stati designati i
componenti di tale commissione:
come presidente Elisabetta Venezia,
esperta economista, ricercatrice
presso lAteneo di Bari; come componenti Alberto Bagnoli, esperto di diritto
amministrativo e docente presso
lUniversit di Bari, con Rosario
Pvia, ingegnere e docente di Urbanistica nellAteneo di Pescara.
La commissione dovr esaminare
e scegliere, entro ottanta giorni, fra le
tre offerte pervenute dalle aziende
Cidonio SpA di Roma con
Acquatecnica, Cala de Medici
Servizi srl di Rosignano (Livorno) e
Costruzioni ed Infrastrutture srl di
Roma.

Con questa gara l'Aurora SpA ha


inteso individuare con una procedura
aperta, sulla base del criterio dellofferta economicamente pi vantaggiosa, utilizzando le procedure di affidamento e di pubblicazione del bando
relative alle concessioni di lavori
pubblici, un soggetto interessato alla
sub-concessione dellintera struttura
ed al completamento dellintervento a
fronte del pagamento di un canone
alla Aurora Porto Turistico di Veiste
SpA.
Questo procedimento stato
deciso in quanto l'Aurora SpA non ha
inteso procedere alla gestione diretta
della struttura portuale realizzata, n
al completamento di alcune opere
per realizzare i servizi a terra (il
cantiere navale, i piazzali di rimessaggio, il centro servizi, larea sportiva
e le opere a verde).
Queste le aree interessate alla
gara: a) mq 51.521,0 di aree demaniali marittime scoperte; b) mq
(continua a pag.3)

DALLA PROVINCIA OLTRE 700MILA EURO PER SISTEMARE


LA VIESTE-MATTINATA E LA VIESTE-PESCHICI
Per la viabilit su Vieste il 2008
si apre con laggiudicazione dei lavori
per la sistemazione della strada
provinciale 52 (Vieste-Peschici) e per
la strada provinciale 53 (MattinataVieste).
La ditta Interscavi Sassano S.r.l
di Apricena si aggiudicata, infatti, il
bando di gara per i lavori urgenti per
la sistemazione della Vieste-Peschici.
Importo complessivo del progetto:
310.000 euro. Nel dettaglio saranno
realizzati interventi di movimento di
materie, conglomerato bituminoso e
stabilizzato, segnaletica stradale
orizzontale e verticale. Nel dettaglio
il nuovo progetto prevede la sistemazione delle banchine stradali, la
risagomatura, la riapertura e pulizia
delle cunette sia in terra che in
calcestruzzo, il rifacimento della
pavimentazione stradale per circa 11
chilometri con conglomerato bituminoso e la stesura di tappeto drenante
in alcuni tratti in curva. Sono previste,
inoltre, la posa in opera della segnaletica orizzontale e verticale, di
barriere di sicurezza stradale in
acciaio, il consolidamento della banchina e l'installazione di bande sonore di rallentamento.
La ditta "De Bellis Carlo" di Foggia si aggiudicata, invece, il bando
di gara per i lavori urgenti di sistemazione del piano viabile della provinciale Mattinata-Vieste. Importo complessivo del progetto: 408.513 euro.

Il percorso della strada, il cui piano


viabile di sei metri, caratterizzato
da una serie continua di doppie
curve che rendono disagevole il
raggiungimento dei due centri e che
ora, dopo lesecuzione dei lavori,
dovrebbe registrare un miglioramento.
Questi lavori vanno a completare ed
integrare le azioni gi realizzate.
Sono, infatti, terminati gli interventi di
manutenzione straordinaria definiti
(continua a pag.3)

VIA EUGENIO MONTALE, 5


(adicente Caserma Carabinieri)

la qualit del marchio a prezzi imbattibili

APERTO DINVERNO

Francesco Giardino

GIOIELLI
Via S.Maria di Merino, 4
Tel./Fax 0884.701090

pag.2

settimanale

DEI RINFORZI LATLETICO VIESTE


CALCIO IN ATTESATORNERA
A MACINARE VITTORIE?

PROMOZIONE

SECONDA CATEGORIA PALLAVOLO


(Girone A)

(Girone A)

Il pareggio di domenica scorsa col


San Severo pu avere due chiavi di
lettura. Da parte dei tifosi non stato
accolto bene: troppi i musi lunghi e
pochi gli ottimisti. Da parte del tecnico
Michele Mimmo c stato, invece, pi
ottimismo con un giudizio un tantino
diverso.
Michele Mimmo lo vuol ripetere
sino alla noia che non affatto
deluso per questo mezzo passo falso
e commenta cos la prova dei suoi
ragazzi: La squadra sta bene e lo
ha dimostrato giocando una partita se
vogliamo anche scontata. Nel primo
tempo eravamo un po imballati e
specie a centrocampo abbiamo sofferto il loro pressing asfissiante, erano
sicuramente pi tonici. Poi nella
ripresa ho cambiato un po lo scacchiere e quindi siamo diventati pi
tonici ed offensivi noi, sfiorando nel
finale anche il gozl vittoria. Sullarbitro
meglio evitare ogni commento!.
LAtletico Vieste al di l dei canonici commenti di Michele Mimmo
deve ritrovare una identit di gioco
che ancora non c. Lassenza di
Michele Gualano unitamente a quella
di Antonio Chiappinelli e Nicola Cariglia ha creato seri problemi agli
schemi di gioco della squadra. La
manovra non pi fluida, si tira a
campare con le giocate dei singoli
(Paolo e Rocco Augelli su tutti), con
gli ultimi arrivati (Vincenzo DAccardio
ed Elia Carretto) che devono inserirsi
nei meccanismi di gioco e lo stesso
Mimmo dovr ridisegnare alcuni ruoli.
Lunica nota di un certo rilievo arriva
per ora dal giovane Elia Mastromatteo che sembra pronto a guadagnarsi
un posto da titolare.
La societ viestana tornata sul
mercato e segue con molto interesse
un giovane del Manfredonia Calcio.

Si tratta di un laterale sinistro, tale


Giuseppe Di Iorio, classe 89, che
gioca nella Beretti. Ma mister Mimmo
ha chiesto anche un centrocampista
di esperienza visto che oltre alla gi
nota assenza di Michele Gualano,
potrebbe aggiungersi quella di Antonio Chiappinelli, per lui si teme, infatti,
un intervento al ginocchio per un
fastidioso menisco.
Domenica prossima la trasferta di
Candela sar un vero test. Il Vieste
punta al risultato pieno e non pu
essere diversamente. La classifica
impietosa per la simpatica compagine
foggiana: ultimo posto con 10 punti
ed un curriculum preoccupante sulle
ultime gare. All11 giornata, dopo il
successo sullAcquaviva per 4-3,
sembrava in ripresa la squadra dellex Ciccone, poi un solo punto nelle
ultime cinque gare con quattro sconfitte condite dalle dimissioni del
tecnico, 2 reti segnate e ben 10
subite. Ora contro lAtletico Vieste
gi ultima spiaggia.
Ritorner lAtletico Vieste dei bei
tempi? Lo sperano un po tutti ma i
primi a convincersi di questo devono
essere i tifosi che abituati ai grandi
risultati della prima parte del campionato sono un po delusi di questo
mezzo passo falso col San Severo.
Grazie al lodevole impegno di Lorenzo Aulizio per la prima volta ci sar
un pullman di tifosi al seguito. Siamo
certi che con gli amici di Candela
sar una grande giornata di sport.
Da registrare, intanto, la prima
fuga della stagione, quella del Polignano che nonostante la crisi societaria continua a vincere ed aumentare il vantaggio sulle inseguitrici. Ora
sono 5 i punti di vantaggio sulla
coppia Atletico Vieste e Terlizzi.
Michele Mascia

JUNIORES Regionale

dare maggiore spinta offensiva. Al 53


La Torre impegna il portiere ospite,
mentre al 61 Laprocina a tentare
senza fortuna la via del goal, dopo
una travolgente incursione sulla
fascia sinistra. Occasionissima per i
viestani all80 quando Vescera serve
GIOVANISSIMI
La Torre, il cui tiro a botta sicura
Don Bosco CarpinoAtl.Vieste 1-1
preda dellestremo difensore del
Atl.Vieste: Grima, Scala, Di MauBisceglie, su cui sinfrangono le
ro, Palumbo, Fezga, Impagnatiello,
ultime speranze per i viestani. Negli
ultimi secondi, prima del triplice
Sicuro, Troiano, Curatolo (Del Duca),
fischio, lAtletico subisce la seconda
Scirocco, Sicuro A.all. L.Ranuschio.
rete e con la testa bassa ed il morale
Reti: al 32 Di Mauro, al 52 il Don
a pezzi si va tutti sotto la doccia.
Bosco.
LE PAGELLE
Pur dominando sul piano del
Zillo e Prencipe 5,5: incolpevoli
gioco, i ragazzi dellAtletico raccolgosui goal, bene nelle altre circostanze;
no solo un pareggio.
Del Viscio 5: le azioni pi pericolose
Nel finale i ragazzi di Carpino
degli ospiti nascono dalla sua parte,
colpiscono una traversa galeotta che
lascia sempre un cross facile agli
avversari; Troia 6: ordinato in difesa,
fa gridare al goal.
poco continuo in avanti con passaggi
Sempre precise le chiusure di
affrettati e imprecisi; Tomasetti 6: il
Matteo Impagnatiello, buone le precapitano ci mette la solita grinta
stazioni di Nicola Sicuro e Natale Di
arrivando sempre puntuale a togliere
Mauro (suo il goal allincrocio dei pali)
le castagne dal fuoco, centrale o
esterno fa la sua figura; Pellegrino
A.R.C.A.ViesteArcob.Cagnano 1-0
6: fra i migliori in campo, bravo
A.R.C.A.ViesteCagnano 3-0 (rec.)
anche in impostazione; Vescera 6:
Prossime gare:
lotta su ogni palla ma forse non
Atl.ViesteSq.Cuore Rodi
basta; Campaniello s.v.; La Torre 5,5
(a Peschici 13 gennaio ore 9,30)
: forse meno efficace del solito, non
Atl.PeschiciA.R.C.A.Vieste
entrato mai nel vivo del gioco;
Laprocina 6: uno dei pochi a cercare
(a Peschici 13 gennaio ore 11,00)
di sfondare anche nel primo tempo;
Franco Patrone
Coda 5,5: tanto movimento
ma contro la solida difesa
ospite combina poco; Tatalo
5: sottotono, poco incisivo
e propositivo, mai in partita,
quando ce da lottare non
ci mette la giusta determiVENDITA AUTO - MOTO - NUOVO
nazione; Troiano 6: alcune,
USATO AZIENDALI - KM ZERO
insolite, disattenzioni, ma
alla fine la sua gara ampiamente sufficiente; Calabrese 5,5: appena entra in
campo, prova a scuotere la
squadra senza gli effetti
LOC. MOLINELLA - Vieste
sperati; Carbonaro s.v.
Tel. 0884-702109 - Fax 0884701117
Vincenzo Casamassima

Atl.ViesteBisceglie
0-2
Atl.Vieste: Zillo (Prencipe), Del
Viscio (Troiano), Troia (Carbonato),
Tomasetti, Pellegrino, Vescera, Campaniello, La Torre. Laprocina, Coda,
Tatalo (Calabrese) all. T.Palatella.
Reti: al 9 ed al 94 il Carapelle.
E cominciato davvero male il
nuovo anno per la Juniores dellAtletico Vieste che, travestitosi da Befana,
regala una bella calza, con tre magnifici punti al Bisceglie che, a sua volta,
ringrazia e saluta.
Non ha dovuto faticare, in verit,
la formazione barese per assicurarsi
una vittoria meritata disputando una
prestazione ordinata e organica. Ha
occupato in modo lineare e senza
sbavature tutte le zone del campo, al
cospetto di una squadra, il Vieste,
che ha fatto notevoli passi indietro,
balbettando fortemente in difesa,
apparso disordinato ed arruffone a
centrocampo, nonostante Vescera e
Campanello cercassero di mettere
ordine, mentre il reparto offensivo ha
fatto scena muta. Coda si sa non
una punta centrale, Laprocina si
prodigato sulla fascia, ma senza
grossi frutti, mentre La Torre non
mai entrato nel vivo del gioco. Probabilmente sono pesate le assenze di
Masciullo, Fabrizio ed Abatantuono.
La partita, nonostante le due reti,
stata tuttaltro che bella e larbitro
(davvero modesta la sua direzione) ci
ha messo del suo.
E passato in vantaggio il Bisceglie al 9 quando un suo attaccante,
raccolto un lungo rinvio, ha superato
agevolmente Del Viscio e lasciato di
stucco Zillo, superandolo con un
pallonetto. Al 21 il Vieste potrebbe
pareggiare su mischia, ma Pellegrino
in buona posizione calcia in braccio
al portiere avversario. Al 31 Coda, su
punizione in diagonale, sfiora il palo.
LAtletico prova il tutto per tutto nella
ripresa, inserendo Troiano e Calabrese al posto di Del Viscio e Tatalo, per

ADDOBBI FLOREALI

RISULTATI - 17 Giornata
Apricena
Candela
Atl.Vieste
San Severo
Canosa
Mola
Castellaneta Castellana
F.Trani
Japigia Bari
Polignano
Acquaviva
Ruvo
Laterza
Terlizzi
Minervino

2-0
1-1
3-1
0-0
0-1
2-1
1-1
3-1

CLASSIFICA
Polignano 37; Atl.Vieste, Terlizzi
32; Castellana 28; Japigia Bari 27;
Canosa, Mola 23; F.Trani 21; Minervino 19; Ruvo, Laterza 18; Apricena
17; Castellaneta 15; Acquaviva,
S.Severo 14; Candela 10.

PROSSIMO TURNO
(13 gennaio 2008)
Acquaviva
Candela
F.Trani
Japigia Bari
Laterza
Minervino
Mola
San Severo

Ruvo
Atl.Vieste
Polignano
Castellana
Canosa
Apricena
Terlizzi
Castellaneta

CLASSIFICA MARCATORI
CAMPIONATO DI PROMOZIONE
(17 Giornata)
14 De Lorenzo (Polignano)
11 Magno (Polignano),
Manzari (Terlizzi)
10 Fiorella (Ruvo)
8 Rocco Augelli (Atletico Vieste),
Carbonara (Laterza)
7 Maurizio Gentile (Atl.Vieste),
Borrelli (Fortis Trani),
Gaggiano (San Severo),
Ciccone (Candela)
6 Terrone (Fortis Trani),
5 Partipilo (Atl. Mola),
Marzano (Castellaneta),
4 Garofalo (Castellana),
Ventura (Minervino),
Miano (Japigia)

RISULTATI
Atl.Manfredonia
Carapelle
Celle San Vito
Daunia Vieste
Juvenalia Fg
Monteleone
Ordona
Trinitapoli

- 15 Giornata
Sp.S.Severo
Viestese
S.Onofrio Sgr
Pietramontec.
Atl.Orsara
Foggia Incedit
N. Daunia Fg
S.M.Cerignola

2-1
1-1
2-3
n.d.
0-2
0-2
3-1
0-0

CLASSIFICA
Ordona 32; Trinitapoli 31; Foggia
Incedit 29; Nuova Daunia Fg 24;
Carapelle, SantOnofrio Sgr 23; Celle
San Vito, Atl.Orsara 21; Atl. Manfredonia 18; Juvenalia Fg 17; San
Matteo Cerignola 16; Viestese 15;
Sp. San Severo 14; Monteleone 11;
Pietramontecorv. 4; Daunia Vieste 3.

PROSSIMO TURNO
(13 gennaio 2008)
Atl.Orsara
Atl.Manfredonia
Daunia Vieste
Carapelle
Foggia Incedit
Celle San Vito
N.Daunia Fg
Juvenalia Fg
S.Matteo Cerign.
Monteleone
SantOnofrio Sgr
Ordona
Pietramontec.
Trinitapoli
Sp.S.Severo
Viestese
CarapelleViestese
1-1
Viestese: Vitulano, Carretto, Iannone, Carboni, Ciavarella, Vespa,
Innangi (20 s.t. Olivieri), Bottalico,
Vecera R., Nasuti, Palumbo a
disp. Giuzio all. M. Olivieri.
Arbitro: Fiorella di Barletta.
Reti: al 10 s.t. Innangi, al 20 s.t.
il Carapelle.
Note: per la Viestese espulso
Iannone ed ammoniti Carretto, Bottalico, Nasuti ed Olivieri.
Nel sacco della Befana la Viestese ha trovato un importante punto sul
difficile campo di Carapelle, visto che
si presentava con soli tredici uomini
a disposizione compreso lallenatore.
Nella rosa mancavano, infatti, diversi
giocatori ancora legati a problemi
dinfortuni e squalifiche. Vista la
difficolt dellincontro, Olivieri aveva
raccomandato ai suoi ragazzi di
aiutarsi e di non sprecare le occasioni da rete. E cos stato. Al 15 del
p.t. gran tiro alto sulla traversa di
Rocco Vecera. Al 20 il Carapelle
rimaneva in dieci uomini: un difensore
commetteva un brutto fallo su Innangi
che si apprestava ad entrare in area
di rigore. Al 43 Vitulano respingeva
in angolo una pericolosa punizione.
La prima frazione di gioco terminava
a reti inviolate. Nella ripresa al 2
Palumbo tirava debolmente in
braccio al portiere avversario.
Al 10 la Viestese andava in
vantaggio con una bellissima
azione tutta di prima e finalizzata in rete da Innangi, che
piazzava la palla allangolino
basso alla destra del portiere.
Al 20, su unennesima punizione, il Carapelle pareggiava con
una magistrale punizione su cui
nulla poteva il portiere Vitulano.
Al 26 scontro in area di rigore
tra Vitulano ed un attaccante
del Carapelle: per larbitro era
calcio di rigore, ma Vitulano
compiva il miracolo parando il
penalty. Al 30 Rocco Vecera
riceveva palla a met campo e
sinvolava a rete, ma per larbitro era fuorigioco (molto dubbio).
Nei minuti finali parit di uomini
in campo in quanto il direttore
di gara espelleva Iannone, reo
a suo parere di avergli dato una
spinta. Ora la Viestese sar
impegnata in un doppio confronto casalingo, domenica a
Peschici con lo Sporting San
Severo e poi nel recupero di
gioved 17 gennaio con lAtletica
Manfredonia, con la speranza
di svuotare nel frattempo quella
maledetta infermeria che sta
condizionando il campionato.
Francesco DellAquila

Recuperate tutte le partite della


7 giornata, nella Prima Divisione
femminile non sono mancate alcune
sorprese proprio nelle ultime gare
giocate. Il Vico ha vinto in casa per
3-1 sul Lucera che ha perso cos
loccasione per portarsi al terzo posto
in classifica. LEccana Troia approdata alla sua prima vittoria battendo
tra le mura casalinghe lItis San
Giovanni Rotondo e l A.S. Manfredonia ha espugnato con un secco 3-0
il palazzetto di Apricena. Per effetto
di questi risultati non sono cambiate
le prime posizioni che vedono ancora
la leadership della capolista Sportlab
Foggia, a punteggio pieno, ben 21
punti. Segue il CSP Ipssar Volley
Vieste, una squadra operaia che ha
racimolato ben 18 punti cedendo il
passo solo allAvis del profeta Marco
Mazzilli a 13 punti, una formazione
giovane che ha ancora buoni margini
di miglioramento. Segue poi un trittico
con Manfredonia, Si.Eco. Vieste New
Volley ed A.V. Lucera a 12 punti. Ma
la squadra di Fabio Delli Carri che
ha fatto meglio nelle ultime giornate,

Via Valeri, 13 - VIESTE


FARMACIE
Reperibilit notturna:
FARMACIA DEL PORTO
dal 12.01.2008 al 18.01.2008
DISTRIBUTORI CARBURANTI
Orari: 7.0012.30 15.3020.00
Self-service:
API di La Torre Via Manzoni
API di Somarelli L.re Mattei
AGIP di Latino L.re Europa
ESSO di Mantuano L.re Mattei
Turno festivo
13 gennaio
ESSO di Mantuano L.re Mattei

Vieste
-

Quello che vuoi tu, e un po di

dei F.lli Pecorelli

Piazzetta Padre Pio, 3 - Chiosco al cimitero

Macchine per cerimonie nunziali

Servizio autoambulanza
per uso privato

FERRAMENTA - UTENSILERIA
BULLONERIA - SERVIZIO CHIAVI
SISTEMA TINTOMETRICO
CON COLORI BRIGNOLA

Via Dante Alighieri, 4 - Tel.0884.706346 VIESTE

pag.3

settimanale
infilando alcune vittorie in trasferta. In
netta ripresa la Polisportiva S. Pietro
a quota 11 punti, in flessione di
rendimento il team dellItis di San G.
Rotondo. Notevole, invece, la progressione dellOrta Nova, che sembra
aver trovato la marcia giusta. In calo
il trend della Play Volley Ischitella e
dellOlimpia Apricena. Interessanti
alcuni incontri della prossima giornata:
Csp ViesteLucera, Sportlab FG
Orta Nova ed Avis FoggiaAS Manfredonia.
Nella Prima Divisione maschile,
cos come preventivato, la Polisportiva S.Pietro Vico ha continuato la sua
ascesa in classifica battendo in casa
per 3-1 il Masi Foggia. Emilio dIncalci

PRIMA DIVISIONE (Femminile)

e Gaetano Cotroneo sono persone


troppo esperte di pallavolo giocata
per non trovare le giuste soluzioni in
campo, non solo per limitare i danni
ma anche per recuperare, punto su
punto, la fuga degli eterni amici-rivali
del Csp Ipssar Vieste e dellinseguitrice S.Severo.
Queste due squadre, pur avendo
gi vinto a Vico, dovranno comunque
affrontarsi tra loro. E ovvio che
proprio Vico e Sportlab cercheranno
di avvantaggiarsi da questo scontro
diretto. Nella prossima giornata si
affronteranno A.V. Lucera e Trinitapoli,
entrambe a 12 punti, mentre il
S.Severo ospiter il Masi Fg e lo
Sportlab andr a Mattinata.

PRIMA DIVISIONE (Maschile)

7 Giornata 21/22/23 dicembre 2007 e recuperi


S.Pietro VicoA.V.Lucera
3-1
Ipssar V.ViesteAvis Foggia
3-0
F.E.OrtanovaP.V.Ischitella
3-1
Sport Lab FGSieco Vieste N.V.
3-0
Olimpia ApricenaManfredonia
0-3
S.Sun Ecana TroiaPol.Itis SGR
3-1
Classifica: Sport Lab FG 21; Ipssar
V.Vieste 18; Avis Foggia 13; Sieco Vieste
N.Volley, Manfredonia, A.V.Lucera 12;
S.Pietro Vico 11; 18;, Pol.Itis SGR, 9;
Ortanova 8; P.V. Ischitella 4; Olimpia
Apricena, Ecana Fg 3.
PROSSIMO TURNO
8 Giornata 12/13 gennaio 2008
Ipssar V.ViesteA.V.Lucera
Sport Lab FGF.E.Ortanova
Avis FoggiaA.S.V.Manfredonia
S.S.Ecana TroiaSi.Eco Vieste N.Volley
Olimpia ApricenaPol.Itis SGR
P.V.IschitellaS.Pietro Vico

7 Giornata 21/22/23 dicembre 2007


S.Severo VolleyAnspi Sannicandro 3-0
Ipssar V.ViesteA.V.Lucera
3-0
P.S.Pietro VicoMasi Avis Foggia 3-1
SammarcoPol.Itis SGR
0-3
Casale TrinitapoliP. Mattinata
3-1
(ha riposato: Sport Lab FG)
Classifica: Ipssar V.Vieste 17; S.Severo
Volley 15; Pol.S.Pietro Vico 14; Sport Lab
FG 13; A.V.Lucera, Casale Trinitapoli 12;
Pol.Itis SGR 9; Masi Avis Foggia 5;
Sammarco, P.Mattinata 4; Sannicandro 0.
PROSSIMO TURNO
7 Giornata 15/16 dicembre 2007
Anspi SannicandroIpssar V.Vieste
Pol.Itis SGRPol.S.Pietro Vico
A.V.LuceraC.Trinitapoli
P.MattinataSport Lab FG
S.Severo VolleyPol.Masi Avis Foggia(riposa: Sammarco P.)

Il 2007 si chiuso in maniera


positiva per la Si.Eco. Vieste New
Volley. Proprio a fine anno, sabato 29
dicembre, si infatti aggiudicata il
torneo natalizio organizzato dallASD
Polisportiva San Pietro Vico.
La formazione della New Volley
se pur priva di alcuni elementi ha
saputo gestire ottimamente entrambe
le partite del torneo. Un plauso va
dato a Debora M.M., che ha disputato un torneo ad alto livello, partendo
prima come alzatore nellincontro
vinto contro il Play Volley Ischitella e
poi da libero nellaltra partita con i
padroni di casa del Vico. A questo va
aggiunta lottima prestazione di tutta
la squadra che ha saputo adattarsi al
gioco del debuttante palleggiatore,
mostrando di aver raggiunto la giusta
maturazione in campo.

Per il 2008 ci si aspetta una


conferma dellesperienza accumulata
nellanno passato. Nel Girone A
dellUnder 18 la Si.Eco. Vieste New
Volley si trova al primo posto con 9
punti di vantaggio sul trio formato da
Apricena, Vico e Sammarco. La
matematica non ha ancora dato il
verdetto sulla vittoria finale, ma le
premesse ci sono tutte. Questo significherebbe raggiungere per la quarta
volta consecutiva le finali Provinciali
di categoria.
Per la Prima Divisione femminile
si riparte con la trasferta a Troia per
cui si auspica di poter iniziare lanno
con una vittoria, per risalire la classifica e per poi prepararsi per la partita
casalinga contro il Lucera, sabato 19
e successivamente domenica 27, per
il derby con la Csp Volley Vieste.

SINSEDIA LA COMMISSIONE
PER SCEGLIERE
CHI SARA IL GESTORE
(SUB CONCESSIONARIO)
DEL PORTO TURISTICO DI VIESTE
(segue da pag.1)
8.630,5 di aree demaniali marittime
su cui sono da realizzare opere di
facile rimozione; c) mq 5.568,4 di
aree demaniali marittime su cui sono
da realizzare opere di facile rimozione; d) mq 59.430,0 di specchi acquei
liberi; e) mq 2.300,0 di specchi
acquei da impegnare con opere di
facile rimozione situati sul litorale del
Comune di Vieste. Le opere principali
che il gestore, o meglio il sub concessionario, obbligato a realizzare
sono: a) pergolato, con superficie di
90 mq; b) torre di controllo, con
superficie di 51 mq ed una volumetria di 408 mc; c) centro servizi
portuali, con superficie di 1.862 mq
ed una volumetria di 1.676 mc; d)
cantiere navale, con superficie di
2.400 mq ed una volumetria di 4.800
mc; e) attrezzature sportive, con
superficie di 5.091 mq; f) sistemazioni
esterne, con superficie di 4.152 mq;
g) uffici ingresso, con superficie di 4
mq; h) realizzazione delle opere a
verde.
Il canone di sub concessione non
potr essere inferiore a 270 mila euro
all'anno da aggiornarsi sulla base dei
parametri Istat.
La durata del programma dei
lavori previsti non potr essere superiore a 4 anni.
Fra i requisiti dell'offerente c'
quello di aver conseguito nell'ultimo
triennio un fatturato non inferiore a
20 milioni di euro nel settore.
Il 13 gennaio le elezioni

RINNOVO DIRETTIVO
CENTRO ANZIANI
Il presidente dellassociazione
comunale Centro Anziani di Vieste,
Raffaele Pennelli, in un comunicato
stampa informa i soci che il 13
gennaio si svolgeranno le elezioni per
il rinnovo del consiglio direttivo e dei
revisori dei conti. Le votazioni si
svolgeranno, alla via Deputato Petrone,4, sede del Centro Anziani dalle
ore 9,00 alle 12,00 e dalle ore 15,30
alle ore 18,30. Hanno diritto al voto
coloro che hanno rinnovato la tessera
per lanno 2008.

settimanale
Direttore responsabile:
Nin delli Santi
Direttore editoriale:
Antonio Troia
Collaboratori:
Luther Blisset, Vincenzo Casamassima
Annamaria Cellamare, Michele Mascia
Michele Notarangelo, Franco Patrone,
Giuseppe Ruggieri, Saverio Serlenga,
Matteo Siena, Sandro Siena

"Il FARO" settimanale sar in edicola


venerd 18 gennaio 2008
Reg. Tribunale Foggia n.6 dell11 giugno 1996
Stampa: Grafiche Iaconeta
Giornale stampato su carta riciclata

In Capitanata il 27,4 per cento delle donne contagiato dal papilloma virus,
responsabile dello sviluppo del tumore al collo dell'utero

PAPILLOMA VIRUS, LA CAPITANATA PRIMA IN ITALIA


A pochi giorni dall'avvio della
campagna di vaccinazione gratuita
contro il papilloma virus (coinvolger
le 12enni), uno studio epidemiologico
condotto dai medici dell'Ospedale
Riuniti di Foggia in collaborazione con
la direzione sanitaria dell'Irccs Casa
Sollievo della Sofferenza di San
Giovanni Rotondo, ha accertato che
il 27,4 per cento delle donne daune
stato contagiato dal virus. Pi che
a Roma (8,7 per cento), Milano (19,7
per cento), Torino (8,8 per cento) e
Napoli (19,7 per cento).
La ricerca stata eseguita da
settembre 2005 a marzo 2007: 606
donne spontaneamente si sono sotto-

DALLA PROVINCIA
OLTRE 700MILA EURO
PER SISTEMARE
LA VIESTE-MATTINATA
E LA VIESTE-PESCHICI
(segue da pag.1)
con la precedente programmazione
che hanno interessato il piano viabile
con l'ammodernamento di alcuni tratti,
il consolidamento delle banchine
stradali, l'installazione di segnaletica
orizzontale e verticale e il consolidamento di quella esistente.
Il Gargano continua ad essere
uno di principali punti di riferimento
della programmazione della Provincia
di Foggia, ha affermato il presidente
della Provincia di Foggia, Carmine
Stallone.
Questi nuovi interventi sono figli
di una programmazione che in quattro anni e mezzo ci ha consentito di
riservare una particolare attenzione a
tutto il territorio, con particolare
riferimento alle aree interne e a quelle
maggiormente degradate, ha detto
lassessore provinciale ai Lavori
Pubblici, Antonello Summa.
Al largo di Vieste

PESCATO
SQUALO ELEFANTE
DI OLTRE 4 METRI
Uno squalo elefante di circa
4 metri stato pescato
dall'equipaggio del motopeschereccio sipontino Giovanna
Madre iscritto al compartimento
di Manfredonia.
L'enorme esemplare di
squalo stato catturato a 7
miglia al largo di Vieste. Trepidazione da parte di Nicola
Gatta, proprietario e comandante del motopeschereccio il quale ha raccontato che all'interno
dello squalo sono stati ritrovati
due piccoli pesci spada ancora
integri e tantissimo pesce. La
cattura del tutto casuale ed
inaspettata del mastodontico
pesce ha provocato tanto panico a bordo del peschereccio. Ad acuire la paura
anche l'orario in cui stato
pescato, ovvero poco dopo
la mezzanotte, dunque buio pesto durante la cattura.
Nicola Gatta ha spiegato
come lenorme pesce si
dimenava con la coda in
maniera notevole.

da Pasquina e Lorenzo

CARNI NOSTRANE DEL GARGANO

Loc.Campo Sportivo - Peschici


cell.347.2926149 - Fax 0884.964352
e-mail: caropreseviaggi@tiscali.it

MACELLATE FRESCHE
Corso Tripoli, 27
Vieste

Qualit e convenienza

servizio e qualit
a 360

Due passioni: il caff


ed il nostro mare fino in fondo
Lungomare Europa, 31 - VIESTE
Tel.0884.701581 - 339.1504317

Via Oberdan, 9 - VIESTE


Tel.0884-70.72.77
Fax 70.42.80
http://www.plasticart.it
info@plasticart.it

poste ai controlli ginecologici ed al


test dell'Hpv (Hpv-Dna test). In 166
casi stata diagnosticata l'infezione
(il 27,4 per cento).
Una percentuale elevata, sopra la
media nazionale. Il 21,8 per cento
delle pazienti (132 in tutto), inoltre,
risultato positivo al ceppo virale pi
pericoloso, quello che provoca
l'insorgere del cancro all'utero. Complessivamente, i ginecologi di Foggia
hanno scoperto 202 infezioni: significa che alcune donne sono state
infettate da ceppi diversi del papilloma virus.
Le pi esposte al pericolo del
contagio sono le ragazze tra i 25 e i
35 anni (41,7 per cento del campione), a seguire le donne tra i 35 e i
45 anni (26,4 per cento) e quelle fino
a 25 anni (20,9 per cento). La ricerca
mette in evidenza un altro dato: il
virus pi diffuso quello che si
trasmette sessualmente.
Una cos diffusa infezione di
virus altamente oncogeno, sessualmente trasmesso scritto nella
relazione porta all'implementazione
di campagne di screening e prevenzione. Manca perci una corretta
informazione sulle modalit di trasmissione e l'elevata probabilit di
contrarre il virus. Secondo i medici,
i fattori che determinano una cos
elevata percentuale di donne contagiate sono due: disinformazione e
scarsa cultura della prevenzione.
Con la riapertura delle scuole,
comincer la campagna di vaccinazione gratuita. In Puglia le dodicenni
sono circa 25mila. Le ragazze tra i
13 ei 26 anni, invece, sono 400mila.
Purtroppo, i dati pugliesi sulla prevenzione non sono confortanti: solo il 52
per cento delle donne di 25 anni si
sottopone al pap-test nonostante
l'assenza di sintomi o disturbi.

AUTO NUOVE ED USATE


PLURIMARCHE
Piazza S.Maria delle Grazie, 6 - VIESTE
Tel.0884.708864 - 349.3082240

(foto: www.manfredonia.net)

IERVOLINO
MARIO

GIOIELLERIA
Via S.Maria
di Merino, 34

MARKET
LUNGAESSE
di Antonio Santoro

DOVE LA BUONA SPESA E DI CASA


Piazzale Aldo Moro, 54-56 - VIESTE

Via Dalla Chiesa, 6 71019 Vieste (Fg)


0884.702346 Fax 707611

e-mail: ilfaro@viesteonline.it

notizie notizie notizie notizie notizie notizie


LA SCALINATA PEROTTI, ENNESIMO ESEMPIO DI DEGRADO URBANO

Tanto per inaugurare


il nuovo anno non ci si
voluti far mancare una
classica (per Vieste) bruttura, di quelle che qui da
noi con il passare degli
anni sono divenute la
normalit, peraltro sovente
legittimate da autorizzazioni. Ha destato cos un
gran dibattito (tanto per
cambiare dal sito di On(foto 1)
(foto 2)
daradio, perch altrove...)
prima versione
prima versione
quanto si realizzato in
via Marchese, allincrocio
con il lungomare Vespucci, proprio lungo la scalinata che
porta verso alla chiesa di Santa Maria di Costantinopoli
della Parrocchia del SS. Sacramento e verso la zona
portuale. Si tratta di una scalinata che, sovrapponendosi
e deturpando quella esistente, immette in un locale posto
sul lungomare.
In una prima versione [vedi foto 1,2] era strutturata su
pi livelli poi, dopo le rimostranze di numerosi cittadini,
stata successivamente rimodellata [vedi foto 3,4], sono
scomparsi alcuni scalini, senza per ovviare allimbarazzante bruttura ed alla pericolosit. E stato modificato
l'aspetto sul versante di via Marchese (sono spariti tutti i
gradini di lunghezza diversa per lasciare spazio ad
un'unica piattaforma), ma non sembra ci sia stato alcun
intervento sul lato che si affaccia sul lungomare Vespucci.
(foto 4) seconda versione
(foto 3) seconda versione
Ovviamene tutto autorizzato. E' stata ribattezzata
"scalinata Perotti" per l'accostamento all'ecomostro barese
prima realizzato e poi abbattuto qualche anno fa. hanno sottratto anche la possibilit di vedere e fermarsi in
Sulle finalit della scalinata sono fiorite in questi gioni tempo se sopraggiungono delle auto. Per di pi
varie illazioni e, visti altri precedenti, c chi prospetta sconcertante anche constatare che tale realizzazione
sviluppi (edilizi?) inattesi. Peraltro la questione paradossale, rappresenti una barriera architettonica insormontabile per
al di l del danno paesaggistico, che nella richiesta di chi costretto a muoversi in carrozzella, nonostante quanto
autorizzazione si parlerebbe di unopera che migliora... la previsto dalle leggi vigenti.
Al di l del caso particolare, la vicenda rende ancor
pedonabilit!! Pi che nel ridicolo siamo davvero nel
tragico: basti vedere come lo spazio per il pedone ormai pi eclatante come spesso le deturpazioni (innumerevoli
inesistente. A meno che non vogliate fare un bel giro, a Vieste) dellarredo urbano abbiano come diretta
prima sulla nuova scalinata per poi ridiscendere da quella conseguenza un degrado urbano visto che si vanno a
gi esistente!! Senza parlare poi del rischio per la pubblica limitare gli spazi di vivibilit e movimento dei cittadini. A
incolumit. In particolare per i bambini in procinto di chi dobbiamo dire grazie per tutto ci: ai politici, ai tecnici
attraversare la strada (a cui evidentemente piace correre) od ai funzionari?

IN PRIMAVERA DA FOGGIA SI VOLERA


PER MILANO, ROMA E CATANIA

SARA RIESUMATA
LA SALMA DI PADRE PIO
Lannuncio ufficiale lha dato
mons. Domenico DAmbrosio allEpifania. Il Vaticano ha deciso riesumare
e di esporre la salma di Padre Pio in
occasione del quarantennale della
morte del frate di Pietralcina. Lesposizione del corpo di San Pio potrebbe

Prima il flop della compagnia


dauna Federico II, poi la Itali
Airlines che ha volato per poco
meno di un anno con Milano. Ora, la
compagnia veneta Club Air, che
pare voglia ridare dignit allo scalo di
Capitanata. Da fine marzo, o al
massimo dagli inizi di aprile, si potranno raggiungere Catania, Roma e
Milano direttamente dal Gino Lisa. E'
quanto stato annunciato da Gaetano Intrieri, amministratore delegato di
Club Air, che ha fatto recapitare agli
uffici di Aeroporti di Puglia l'unica
proposta nell'ambito del bando europeo pubblicato per sostenere l'avvio
di nuovi collegamenti dall'aeroporto di
Foggia. Sono due gli Atr-42 da 44
posti ciascuno con i quali si potranno
raggiungere Roma e Milano con due
voli al giorno di andata e ritorno e
Catania invece con una sola battuta.
Finora Club Air ha puntato su tre
aeroporti, Verona per il nord, Ancona

per il Centro e Bari per il Sud dove


ora si aggiunge Foggia.
Orari e prezzi di volo sono gi
stati definiti. La singola tratta per
Roma Fiumicino avr un costo di
euro 31,59 con tasse incluse. Si
partir da Foggia alle 7,00 ed alle
18,40. Il ritorno dalla Capitale
fissato alle 9,00 ed alle 20,45. Gli
orari pi o meno saranno gli stessi
per Milano-Linate il cui volo, sempre
per tratta avr un costo di euro 68,65
euro. Una sola rotazione per CataniaFontanarossa con partenza alle 12,30
e rientro alle 14,00. Il singolo biglietto
coster euro 50,47. Prenotando con
un mese di anticipo si avr diritto a
degli sconti.
Club Air, per l'estate pensa
anche a voli charter per San Giovanni Rotondo. Un collegamento che
potrebbe agevolare una parte di quei
10 milioni di fedeli gi pronti a pregare sulla salma esumata di San Pio.

Questo week end in gara a Cortina in diretta tv su Rai Sport Satellite

DANILO SANTARSIERO,
UN VIESTANO NEL GHIACCIO

Cosa ci fa un viestano nella quella deputata a fare da test per


nazionale italiana di bob? E linterro- verificare le sue rientrate condizioni
gativo che ci poniamo da qualche fisiche.
Da quel giorno, tante cose sono
anno, da quando, cio, Danilo Santarsiero ha iniziato a spingere ed cambiate. A Danilo stato assegnato
occupare uno strano slittino carenato, il ruolo di frenatore, importante non
con dentro 2 o 4 persone, che scen- solo perch ha il compito di fermare
de a oltre 100 chilometri orari lungo il mezzo dopo il traguardo ma sopratun circuito scavato nel ghiaccio. E lo tutto perch lultimo a saltare
fa saltando da un continente allaltro nellabitacolo, essendo quello che
per partecipare al campionato mon- garantisce la miglior spinta nella fase
diale indossando la divisa azzurra iniziale. E nel bob, pi che in altri
sport, vale il detto chi ben comincia
della nazionale italiana.
Aveva iniziato con il calcio, come a met dellopera.
Laltra grande novit di questa
tanti giovani viestani ma, una volta
trasferitosi a Milano per frequentare stagione agonistica vede Danilo
la facolt di Scienze Motorie, ha gareggiare anche nel bob a 2, in
scoperto di essere pi portato per coppia col suo inseparabile pilota
latletica leggera, anzi, per la velocit. Fabrizio Tosini.
Nonostante le prime prove, tenuI suoi record personali (1069 sui 100
metri e 2171 sui 200) non sono tesi oltreoceano, non abbiano dato i
passati inosservati a Jenny Isacco, risultati auspicati e nonostante un
allenatrice delle squadre maschili di leggero infortunio che infastidisce
bob, oltre che medaglia di bronzo a Tosini, c fiducia nello staff azzurro
Torino 2006 nel duo. E stata, infatti, per i piazzamenti che potranno arrilei a convincere Danilo ad abbando- vare nelle prossime due gare che si
nare (o, forse, sarebbe meglio dire a disputeranno sulla pista ghiacciate di
trascurare) le piste in poliuretano per Cortina dAmpezzo e su quella olimpassare a quelle di ghiaccio. pica di Cesana.
Per tutti noi ci sar loccasione di
Dopo un anno di soddisfazioni in
coppa Europa c stato il passaggio tifare per Danilo guardandolo in
nella prima squadra, quella che diretta tv su Rai Sport Satellite (visibifornisce i due equipaggi in gara, le in chiaro sul canale 227 del
quella che gira il Mondo! Svizzera, bouquet di Sky, disponibile anche per
Germania, Austria, ovviamente Italia i non abbonati); questi gli appuntama anche Canada e Stati Uniti per menti del week-end cortinese: sabato
fare solo qualche esempio. Conte- mattina 12 gennaio la gara di bob a
stualmente, c stato anche lingresso 2 mentre quella di bob a 4 si terr
nel gruppo sportivo della Polizia di domenica mattina 13 gennaio.
Sandro Siena
Stato.
E per un infortunio
(Danilo
Santarsiero,
a solo un mese dalla
il primo da sinistra)
cerimonia di apertura,
il nostro concittadino
non ha partecipato addirittura alle Olimpiadi
di Torino 2006.
A dir il vero, lui
dallinfortunio era guarito in tempo, dopo un
mese di duro lavoro
trascorso tra palestre e
centri di fisioterapia, ma
non lo ha potuto dimostrare ai suoi allenatori
perch la federazione
non aveva i fondi per
poter partecipare ad
una gara in Germania,
(Danilo Santarsiero,
il secondo da destra)

abbracciare un arco di temporale di


sei mesi, dal prossimo aprile (non
appena saranno terminate le procedure previste dalle normative canoniche) fino almento al 23 settembre,
giorno in cui ricorrer il quarantennale
della morte del frate delle stimmate.
Dopo lannuncio si fanno gi
previsioni sullincremento dei fedeli in
visita a San Giovanni Rotondo. Le
stime indicano un incremento del
30%. Cos la cittadina garganica, al
secondo posto al mondo per visite
religiose con 7 milioni di fedeli,
potrebbe raggiungere i 10 milioni di
Citt del Messico con la Chiesa della
Madonna di Guadalupe.

MAGAZZINI
ALIMENTARI RAGNI

Via Generale C.A. Orario apertura:


dalla Chiesa, 18/18A 8,00-13,00

Il risparmio
di qualit

16,30-20,30
Giovedi
pomeriggio
chiuso

OFFERTE VALIDE
DAL 3 AL 13 GENNAIO 2008