Sei sulla pagina 1di 62

FISIOLOGIA UMANA

Docente: Prof. N. Belluardo Coordinatore C.I.


ARGOMENTO: Cardiocircolatorio e respiratorio
Tel. 091-6555849, e-mail Natale.Belluardo@unipa.it

Orario di ricevimento: 15.00-19.00 Luned-gioved Presso Dipart. Biomedicina sperimentale e Neuroscienze cliniche, Sezione di Fisiologia Umana, Corso Tukory 129 Palermo

ALTRI TESTI CONSIGLIATI

FISIOLOGIA Umana D.U. Silverthorn Ed. Pearson

Fisiologia Umana Gelman S Ed. EDISES

COLLOQUIO ORALE

Conoscere le principali funzioni del cardiocircolatorio e le sue modificazioni adattive nellattivit motoria; Conoscere le funzioni dellapparato respiratorio e le modificazioni adattive nellattivit motoria

Comportamento Soluzioni ai problemi decisioni

Pensiero
Percezione Del corpo Linguaggio

Sensibilit somatica

Gratificazione piacere

Visione Acustica

motivazione
Attivit motoria

Apprendimento - Memoria

Emozioni

Citoarchitettonica 52 aree

Anche i processi mentali superiori sono rappresentati in specifici circuiti nervosi.

1980 -PRESENTE

NEUROBIOLOGIA MOLECOLARE

Come vengono studiate oggi le varie funzioni cerebrali?

stop

Grandissimi progressi nella conoscenza delle aree responsabili di una funzione o compito / comportamento grazie alle neuroimmagini funzionali (PET, fRMI)

positron emission tomography (PET)

functional magnetic resonance imaging (fMRI)

Principio PET e fRMI

AREE MOTORIE

Movimento semplice

Idea motoria

Movimento complesso

Substraction task Bilateral cortex

Multiplication task Left cortex

Inf front

Inf pariet

sx dx

suppl

premot

il pensiero matematico, infatti, fa capo a due tipi di intelligenza, una visivo-spaziale (Dx) e una linguistica (Sx), dx sx la prima pi concreta, la seconda pi astratta e simbolica; la prima pi antica, la seconda pi recente in termini evolutivi; la prima soggetta a uno sviluppo pi precoce, la seconda a uno sviluppo pi tradivo nel corso dell'ontogenesi.

KennethRed hand imitation R. Leslie


Orange face imitation

Guardando I volti si Attiva Lamigdala Di sinistra

Il cervello ha distinte regioni funzionali

multimodali unimodali

La corteccia cerebrale la regione che contiene diverse aree associative che costituiscono la nostra abilit cognitiva

Per ogni funzione mentale esiste una specifica localizzazione cerebrale e la funzione si svolge nellambito di una complessa circuitistica neuronale che coinvolge diverse aree cerebrali.

Le esperienze cognitive, che ci appaiono come eventi istantanei ed indivisibili, emergono in realt dalla abilit di integrazione di numerose ed indipendenti informazioni.

START

ASIMMETRIE FUNZIONALI

verbale

spaziale

Abilit manuale grafia

dettagli

scrittura Lessico e sintassi lettura

Capacit spaziale

Prosodia Riconoscimento volti

globalit

Analitico sequenziale

Funzioni emisfero sinistro e destro

analitico parallelo

aree cerebrali e circuiti specifici che rendono possibile il parlare

4
39 45 41 22
Associazione Lettura-suonoPercezione somatica

Solo meno della met della corteccia occupata da aree sensitive e motorie primari

Il resto comprende aree associative che coordinano gli aspetti cognitivi e le nostre azioni (comportamenti cognitivi, elaborazione del pensiero, sentimenti, linguaggio, apprendimento-memoria, comportamenti emotivi, e abilit motorie e cognitive).

Tutti i processi mentali hanno una base neurobiologica e le Malattie mentali sono alterazioni strutturali-funzionali, incluse le modificazioni Neurochimiche.

Come sviluppa il cervello?

O O

AREE SENSITIVE DELLA CORTECCIA CEREBRALE

Inserimento dati

Bottom-up

Per giocare a tennis impieghiamo diverse aree del cervello

Quali sono le basi anatomiche che si accompagnano alle modificazioni plastiche del cevello?

Aumento di ramificazioni neuronali con formazione di Nuovi circuiti

Incremento di sinapsi

dal greco plaistikos, formare

Una delle pi moderne concezioni funzionali del cervello la plasticit cerebrale intesa come risposta adattiva a stimolazioni-sollecitazioni che porta a riorganizzazione dei circuiti nervosi e migliora le funzioni. Sulla base della plasticit il cervello potenziato dallesperienza, capace di apprendere, ricordare e rigenerare dopo lesioni.

Cambiamento strutturale dei circuiti cerebrali del cervello in risposta a sollecitazioni.

Finalizzata a:

migliorare una funzione

Le modificazioni indotte dallapprendimento/memoria (esperienza) e larchitettura cerebrale su base genetica rappresentano le basi biologiche della individualit E.R Kandel

Learning and memory are based on synaptic plasticity

E.R. Kandel

Change the mind and you change the brain La regolazione fine dei circuiti nervosi crea chiare differenze microscopiche tra due cervelli e Anche a livello dello stesso cervello in due momenti diversi, variazioni che dipendono dallattivit e quindi dalle esperienze.

Esercizio

Lesione Area 3

RISPOSTE TROFICHE

Espansione aree vicine Ipertrofia Area specifica

Aree attivate nel Linguaggio dei segni in sordi e normoudenti fMRI

Brain plasticity

Sollecitazione plastica nei ciechi che usano il Braille

blind

sight

RISPOSTE TROFICHE

Lesione mano

Espansione aree vicine

Un continuo rimodellamento delle sinapsi (rimozione o aggiunta) alla base dellapprendimento e dellelaborazione delle informazioni nonch del recupero funzionale nelle lesioni nervose

Sistema dopaminergico

metabotropico

I SEGNALI SINAPTICI NON GOVERNANO SOLO GLI IMPULSI ELETTRIC SULLELEMENTO POSTSINAPTICO MA ANCHE UNA SERIE DI INFORMAZIONI CHE INFLUENZANO LATTIVITA FUNZINALE E STRUTTURALE DELLA CELLULA NEURONALE E QUINDI DELLA SINAPSI

Il cervello ha distinte regioni funzionali

multimodali unimodali

La corteccia cerebrale la regione che contiene diverse aree associative che costituiscono la nostra abilit cognitiva

Vigilanza-umore

Motivazione-piacere

umore

Memoria-attenzione

Regolatori del comportamento il cui stato a sua volta modula i processi sensoriali e cognitivi

Apprendimento Memoria Attenzione Sonno-veglia

Basal forebrain

Laterodorsal pontine tegumentum

Pedunculopontine tegumentum

Antagonisti Antiemetici Ansiolitici antipsicotici

Trattamento: psicoterapia e farmacologico

circuiti GABAergici Diffusi O Concentrati in alcune aree cerebrali

Umore Attenzione arousal

Attivazione da stimoli: Novit e possibilit di ricompensa o piacere

sistema mesolimbico dopaminergico e siti di legame per sostanze capaci di indurre

gratificazione-rinforzo.

SISTEMI MODULATORI
Il lobo frontale rappresenta la regione cerebrale di massima espressione di come un circuito regolatorio neurochimico (o sistema diffuso del tronco encefalico) interagisce con un circuito esecutivo, permettendo una modulazione del comportamento cognitivo-motorio in base a cambiamenti dello stato motivazionale e dellumore.

Sfide del futuro puntano sulla conoscenza della: * Interazione tra i sistemi diffusi e circuiti funzionali; *plasticit e formazione di circuiti comportamentali;

Grazie per la vostra Attenzione. Arrivederci!

Heritability of cognitive skills

AMBIENTE

GENI

Differenze area 17 e 18 in Dieci individui

Le diverse aree della corteccia cerebrale e relative funzioni hanno uno sviluppo di base dipendente dal controllo genetico

Metafora Delle differenze di intelligenza tra persone dovute a fattori ambientali