Sei sulla pagina 1di 76

FATTORI CHE INFLUENZANO LO SVILUPPO E MANTENIMENTO DELLA MASSA MUSCOLARE

Plasticit del muscolo scheletrico

COMPOSIZIONE TIPI DI FIBRE

FORZA SVILUPPATA

VELOCITA DI CONTRAZIONE

CAPACITA METABOLICHE

RESISTENZA FATICA

IIx

IIa

Plasticit del muscolo scheletrico

COMPOSIZIONE TIPI DI FIBRE

% fibre lente in rapporto a specialit sportiva Dipendenti da propriet genetiche ed acquisite

Modificazione % dei tipi di fibre

Trasformazione di fibre con lallenamento

Sollecitazione con esercizi veloci e brevi Aumento del carico ipertiroidismo

SLOW in FAST I>IIa>IIx

Significato: potenziamento capacit di potenza in muscoli che non lavorano di resistenza

Modificazione % dei tipi di fibre

Trasformazione di fibre con lallenamento

attivit muscolare di resistenza <carico ipotiroidismo

FAST in SLOW

Significato: Potenziamento della resistenza come supporto ad un lavoro di lunga durata

Gli stimoli elettrici non si limitano ad innescare la contrazione della fibra ma inducono segnali intracellulari che portano a modificazioni di pattern di espressione Genica responsabili di trasformazione Fenotipica delle fibre

Muscoli nellanziano

ATROFIA

Alterazioni composizione

<forza

<fast IIx IIa (per perdita cellulare per diversi fattori, come morte motoneuroni) >slow in % Lesercizio tende a contrastare questo fenomeno riducendo la morte

Plasticit del muscolo scheletrico

FORZA SVILUPPATA

Incremento di Forza

NERVOSI

MUSCOLARI

Sia i fattori nervosi che muscolari Implicati nel potenziamento della forza sono definiti geneticamente e modificabili con lallenamento specifico

Nervosi
TETANO

Stato psicologico

Reclutamento Unit motorie

>facilitazione >attivit aree motorie >sincronizzazione unit <inibizioni spinali <inibizione afferenze Golgi

IIx

Plasticit muscolare

POTENZIAMENTO FORZA FATTORI MUSCOLARI

SOVRACCARICO-SOLLECITAZIONE

IPERTROFIA MUSCOLARE

>
MIOFIBRILLE SARCOMERI ATP CP Glicogeno

<
Capillari Mitocondri enzimi

AUMENTO DIMENSIONE SINGOLE FIBRE

PLASTICITA MUSCOLARE

Allenamenti per sviluppare forza Componente muscolare

Sollevamenti pesi Contrazioni isometriche Contrazioni isotoniche (concentriche-eccentriche)

CONTRIBUTO dei FATTORI CHE INFLUENZANO LA FORZA MUSCOLARE

PLASTICITA MUSCOLARE

quali fattori e meccanismi sono coinvolti nellipertrofia muscolare?

IGF-I FGF-2 Citochine (IL-s;CTNF,TNF) FATTORI TROFICI

Sintesi proteica: Androgeni GH Beta-adrenergici

Stimolo specifico: meccanico da sovraccarico o stretch induce espressione genica di Fattori trofici (autocrina e paracrina azione)

PLASTICITA MUSCOLARE

AUMENTO NUMERO DI FIBRE

IPERPLASIA MUSCOLARE

Proliferazione da cellule satelliti (cellule staminali?)

Rigenerazione del muscolo scheletrico

Eventi cellulari e molecolari regolanti lattivazione delle cellule satelliti

Muscolo intatto

Lesione e processo di rigenerazione nel muscolo scheletrico

Muscolo lesionato

Attivazione di cellule satelliti Dopo danno delle fibre

PROLIFERAZIONE E DIFFERENZIAMENTO DI CELLULE SATELLITI

IDENTIFICAZIONE E FUNZIONE DI UNA NUOVA CONNESSINA (Cx39) ESPRESSA DURANTE LO SVILUPPO ED IL PROCESSO DI RIGENERAZIONE DEL MUSCOLO SCHELETRICO

Gap junctions

Connessone

Connessina

Localizzazione cromosomica della mCx39 e della hCx40.1

Mouse Cx39 Gene Chr 18 5' UTR INTRON 1092 bp EXON 3' UTR 1425 bp II

520 bp 71bp 2.440Kb EXON I 5' UTR INTRON

Human Cx40.1 Gene Chr 10 3' UTR

71bp 3.540 Kb EXON I

1070 bp EXON

II

3 E2

Cx32 E1 E2

C E1

M1

M2

M4 M3

NT CT LA REGIONE AMMINO-TERMINALE e LA CARBOSSI-TERMINALE SONO


CITOPLASMATICI; QUATTRO TRATTI TRANSMEMBRANA; UN LOOP CITOPLASMATICO (I) E DUE LOOPS EXTRACELLULARI (E1 e E2)

NT

m. dorsali

E21

Immunoistochimic a con anticorpi anti-miogenina utilizzata per marcare il tessuto muscolare. La figura mostra che le aree marcate con Cx39 nella sezione di embrione (frecce) corrispondono al tessuto muscolare scheletrico (riquadri).

m. arto posteriore

m. addominali

Rappresentazione schematica dello sviluppo del muscolo scheletrico nellarto posteriore


miotomo

Tubo Neurale

dermomiotomo

dorsale

Arto

ventrale

Delaminazione : Pax3 c-met Migrazione : c-met/HGF, Lbx1 Proliferazione : ? Pax3, c-met, Mox2, Msx1, Six, (Myf5, MyoD) Determinazione : Myf5, MyoD Differenziamento : Myogenin, (MyoD, Mrf4), Mef2, Six ...

mioblasti Cx39

fusione di miociti

miotubi

miofibre

Cx39

Muscolo intatto

Lesione e processo di rigenerazione nel muscolo scheletrico

Muscolo lesionato

Cx39
Espressione di Cx39 RNAm in raggruppamenti cellulari corrispondenti a diverse fasi del processo di rigenerazione del muscolo

D
9 giorno dalla lesione

Cx39

miogenina

Colocalizzazion e di Cx39 in cellule miogenina positive nel muscolo al 9 giorno dalla lesione

Potenziale ruolo della Cx39 nel processo di fusione

dei miociti

DOPO ESERCIZIO INTENSO IN SOGGETTI SEDENTARI O ESERCIZIO MAI ESEGUITO, SPECIE SE ECCENTRICO, SI GENERA DOLORE E RIGIDITA MUSCOLARE DOVUTI A LESIONI MUSCOLARI E A PROCESSI INFIAMMATORI CHE INNESCANO LA RIGENERAZIONE-RIPARAZIONE DEL MUSCOLO

CONCLUSIONE:
STIMOLO EFFICACE PER LIPERTROFIA MUSCOLARE

ESERCIZI CON SOVRACCARICO RESPONSABILI DI DANNO E SUCCESSIVA RIPARAZIONE PER ATTIVAZIONE DI SPECIFICI PATTERNS DI GENI MOLTO SIMILI A QUELLI OPERANTI DURANTE LO SVILUPPO EMBRIONALE DEL MUSCOLO

Patologie muscolari E Prospettive di trattamenti

Cellule staminali

Plasticit del muscolo scheletrico

VELOCITA DI CONTRAZIONE

velocit di contrazione

Nervosa

Muscolare

ESERCIZI A CONTRAZIONE ECCENTRICA O STIRAMENTI MUSCOLARI

INDUCONO ALLUNGAMENTO DELLE FIBRE PER ATTIVAZIONE DI CELLULE SATELLITI CHE RIPRODUCONO UNA CRESCITA DELLE FIBRE IDENTICA A QUELLA DELLO SVILUPPO POSTNATALE

INCREMENTO VELOCITA DI CONTRAZIONE

LATTIVITA NEUROMUSCOLARE E INDISPENSABILE PER LO STATO TROFICO NEUROMUSCOLARE

LA RISPOSTA TROFICA MUSCOLARE SI ACCOMPAGNA AD UNA MODIFICAZIONE TROFICA DEL MOTONEURONE

La sollecitazione funzionale neuromuscolare induce un trofismo sia muscolare che nervoso dipendente da fattori trofici prodotti dal motoneurone o dal muscolo

PLASTICITA MUSCOLARE

Fattori neurotrofici BDNF-GDNF-NT-4 -Sopravvivenza fibre e trofismo giunzione sinaptica - Sopravvivenza e trofismo motoneurone

Stimolo specifico: attivit muscolare o denervazione

NT-4 induce sprouting nei motoneuroni

DENERVAZIONE MUSCOLARE E RECUPERO FUNZIONALE

- Sopravvivenza muscolare e nervosa

-Riparazione-reinnervazione -Effetti dellesercizio

IGFs TGFb, FGF-2, NT-4

Disassemblaggio dei recettori nicotinici nella giunzione neuromuscolare del


muscolo soleo di topi KO-NT-4

A
KO NT-4
number of neuromuscular junctions

B
40 35 30 25 20 15 10 5 0 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 1011121314151617 number of discrete AChR regions
number of discrete AChR regions

wild type

wild type NT-4 KO

20 18 16 14 12 10 8 6 4 2 0

***

wild type

NT-4 KO

number of neuromuscular junctions

C
30 25 20 15 10 wild type NT-4 KO 100 90 80 70 60 50 40 30 20 10 0
endplate diameter (mm)

***

5
0 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 75 80 endplate diameter ( m)

wild NT-4 type KO

Normale innervazione dellarea recettoriale


AChRs terminals merged

Wild type

KO NT-4
n

Attivit bidirezionale della NT-4 nella giunzione neuromuscolare

motor nerve

neurotransmitter release synapse maintenance nerve sprouting

NT-4

TrkB

muscle fiber
ACTIVITY

maintenance of AChR clusters AChR and AChE levels sustained EMG and PTP resistance to fatigue

Plasticit del muscolo scheletrico

CAPACITA METABOLICHE

RESISTENZA FATICA

Rimodellamento-adattamento nei muscoli di allenati in attivit aerobiche

- lieve ipertrofia (a carico delle rosse)

->contenuto di mioglobina -> di mitocondri ed enzimi ossidativi ->dei capillari

Rimodellamento-adattamento nei muscoli di allenati in attivit anaerobiche o di potenza?

- ipertrofia (a carico delle pallide)

->contenuto di glicogeno >ATP CTP -> enzimi specifici -<dei capillari in rapporto alla massa

DEALLENAMENTO

Perdita dellipertrofia e scomparsa dei potenziamenti del metabolismo

FATICA MUSCOLARE (RIDUZIONE DI FORZA? INCAPACITA A COMPLETARE LESERCIZIO?

Componente nervosa

Componente Muscolare Resistenza <glicogeno Potenza rapida <pH <ATP <glicogeno

SNC SPINALE SINAPTICO

Cardiovascolare respiratoria Fatica generale

Lallenamento potenzia la resistenza riducendo le cause della fatica

CONCLUSIONI

Attivit fisica ed effetti sul muscolo scheletrico

-trasformazione fenotipo fibre -iperplasia -Ipertrofia -potenziamento apparato metabolico -vascolarizzazione -velocizzazione -resistenza fatica

La qualit e la quantit degli adattamenti Nel muscolo sono superiori a qualsiasi Adattamento osservabile in altri apparati

Perdita progressiva di tutti gli adattamenti Strutturali e funzionali per cessata sollecitazione

Lattivit muscolare o esercizio ha effetti sul cervello?

Per giocare a tennis impieghiamo diverse aree del cervello

Exercise: a behavioral intervention to enhance brain health and plasticity. Cotman CW, Berchtold NC.

Extensive research on humans suggests that exercise could have benefits for overall health and cognitive function. exercise can increase: 1) brain-derived neurotrophic factor (BDNF) and other growth factors; 2) stimulate neurogenesis; 3) increase resistance to brain insult; 4) improve learning and mental performance; 5) Increase gene expression profiles that benefit brain plasticity processes; Exercise could provide a simple means to maintain brain function and promote brain plasticity.

Activity-dependent regulation of neuronal plasticity and self repair.


Kempermann G, van Praag H, Gage FH.

Salk Institute for Biological Studies, Laboratory of Genetics, 10010 North Torrey Pines Road, La Jolla, CA 92037, USA.
Plasticity is an essential characteristic of the brain. The state of activation and the level of activity of the entire organism affect the brain's plastic response. Brain plasticity has many substrates, ranging from synapses to neurites and entire cells. The production of new neurons is part of plasticity even in the adult and old brain, but under normal conditions neurogenesis only occurs in two privileged regions of the adult brain: hippocampus and olfactory system. At least in the hippocampus, physical activity stimulates neurogenesis by acting on the proliferation of neuronal stem cells. More specific functions such as learning may be able to recruit new neurons from the pool of cells with neurogenic potential...

Esercizio e neuroplasticit

Motor skills training enhances lesion-induced structural plasticity in the motor cortex of adult rats.

Quali sono le basi anatomiche che si accompagnano alle modificazioni plastiche del cevello?

Aumento di ramificazioni neuronali

Incremento di sinapsi

Formazioni di nuovi circuiti neuronali

Neurogenesi

Running increases cell proliferation and neurogenesis in the adult mouse dentate gyrus
Henriette van Praag et al. Nature Neuroscience 2, 266 - 270 (1999)

NEUROGENESI NEL CERVELLO ADULTO (morte di un dogma e rivoluzione nella concezione plastica del cervello)

Nel cervello adulto tutto pu morire e niente pu essere rigenerato

Camillo Golgi 1843-1926

S. Ramon y Cajal 1852-1934

SVZ

SVZ

VL

SVZ

CELLULE STAMINALI
Rilevante importanza nello sviluppo di strategie terapeutiche per il trattamento di lesioni o malattie neurodegenerative cerebrali

Lampliamento plastico di funzioni cerebrali come incide nelle esperienze nuove?

Facilita lapprendimento Facilita lesecuzione

Geni e funzioni cerebrali

Singoli geni possono essere critici per alcune abilit cerebrali. La maggior parte delle espressioni di abilit cerebrali, specialmente quelle complesse, sono multigeniche. La mappa funzionale del genoma umano fornir, nel prossimo futuro, importanti conoscenze sulla ereditariet di diversi aspetti funzionali del cervello

AMBIENTE

GENI