Sei sulla pagina 1di 61
Gittata cardiaca Area del circolatorio Volume plasmatico

Gittata cardiaca

Area del circolatorio

Volume plasmatico

Gc = Gs X Fc
Gc = Gs X Fc

Gc = Gs X Fc

Area circolatorio natriuretico

Area circolatorio

natriuretico

Massa sanguigna almeno uguale al contenitore (albero circolatorio) Le variazioni di volume Plasmatico influenzano la

Massa sanguigna

almeno uguale al contenitore (albero circolatorio)

Le variazioni di volume Plasmatico influenzano la PA

Regolazione nervosa
Regolazione nervosa

Recettori per l’alta pressione

Recettori per la bassa pressione (tipo A)

Recettori per la bassa pressione (tipo B)

NTS

Nodoso-petroso

IX

n.Hering ,seno

X

n.aortico

NTS Nodoso-petroso IX n.Hering ,seno X n.aortico Recettori per l’alta pressione

Recettori per l’alta pressione

NTS Nodoso-petroso IX n.Hering ,seno X n.aortico Recettori per l’alta pressione

Recettore di alta pressione

Recettore di alta pressione Recettore da stiramento Registra variazione di pressione
Recettore di alta pressione Recettore da stiramento Registra variazione di pressione

Recettore da stiramento Registra variazione di pressione

Trasduzione Dello Stimolo pressorio
Trasduzione
Dello
Stimolo
pressorio
Potenziale generatore
Potenziale generatore
Stimolo-risposta dei barocettori
Stimolo-risposta dei barocettori

60

Scarica tonica

Scarica tonica

Scarica fasica

Durante la fase ascendente del polso arterioso la scarica aumenta; durante la fase discendente può

anche essere silente

Durante la fase ascendente del polso arterioso la scarica aumenta; durante la fase discendente può anche
nodoso petroso

nodoso

petroso

Centri bulbari
Centri
bulbari

ambiguo

Centro bulbopontino Ventrolaterale rostrale
Centro bulbopontino
Ventrolaterale rostrale
Centro bulbopontino Ventrolaterale caudale
Centro bulbopontino
Ventrolaterale caudale
ambiguo TS VLC VLR Risposta integrata barocettiva IML

ambiguo

TS

VLC

VLR

Risposta

integrata

barocettiva

IML

Prove di stimolazione barocettori
Prove di stimolazione barocettori

Clinostatismo-ortostatismo

Risposta barocettiva stimolo
Risposta barocettiva
Risposta
barocettiva

stimolo

NOTA

La risposta vasomotoria barocettiva dipende esclusivamente dalla modulazione dell’attività del simpatico;

Il simpatico ha effetti colinergici vasodilatatori a livello degli sfinteri muscolare;

L’innervazione vascolare colinergica controlla la vasodilatazione nei genitali e via callicreina nelle ghiandole salivari;

Modificazioni di parametri cardiocircolatori a diversi gradi di attività in soggetti non allenati

Cosa fanno i Barocettori Nell’esercizio? Che
Cosa fanno i
Barocettori
Nell’esercizio? Che
a diversi gradi di attività in soggetti non allenati Cosa fanno i Barocettori Nell’esercizio? Che PA
a diversi gradi di attività in soggetti non allenati Cosa fanno i Barocettori Nell’esercizio? Che PA

PA aumentata

Durante l’esercizio il riflesso barocettivo (aorto-carotideo è funzionante ma permette l’aumento della PA in quanto si

ha un resetting dei baroriflessi carotidei dipendente da:

a) Meccanismo a feed-forward del sistema motorio sul

centrocardiomotorio b)Meccanismo a feed-back dei recettori articolari e muscolari e dei recettori chimici tissutali muscolari

sul centro cardiomotorio

Nell’ipertensione cronica i barocettori sono adattati e perdono sensibilità Con l’invecchiamento la riduzione della

Nell’ipertensione cronica i barocettori sono adattati e perdono sensibilità

Con l’invecchiamento la riduzione della compliance

della parete vascolare determina una ridotta sensibilità barocettiva

Oscillazioni pressorie dopo denervazione dei barocettori

Oscillazioni pressorie dopo denervazione dei barocettori

Recettori per la bassa pressione (tipo A)

vago afferente meccanocettori Atriale dx efferente simpatico tachicardia ?
vago afferente meccanocettori Atriale dx efferente simpatico tachicardia ?
vago afferente meccanocettori Atriale dx efferente simpatico tachicardia ?

vago

afferente

meccanocettori Atriale dx
meccanocettori
Atriale dx

efferente

simpatico

tachicardia

?

INSPIRAZIONE

+

Centri

Bulbari

cardiomotori

+

-

L’inspirazione Accelera L’espirazione decelera

Bulbari cardiomotori + - L’inspirazione Accelera L’espirazione decelera Ciclo respiratorio Ed attività cardiaca

Ciclo respiratorio Ed attività cardiaca

Recettori per la bassa pressione (tipo B)

Recettori volume Per Un incremento di volume: vasodilatazione renale <angiotensina <ADH >atriopeptina
Recettori volume Per Un incremento di volume: vasodilatazione renale <angiotensina <ADH >atriopeptina
Recettori volume
Recettori
volume

Per Un incremento di volume:

vasodilatazione renale <angiotensina <ADH >atriopeptina

Incremento Volume Ridotta scarica Simpatica renale Aumento del flusso ematico-urinario Riduzione renina VASOPRESSINA

Incremento

Volume

Incremento Volume Ridotta scarica Simpatica renale Aumento del flusso ematico-urinario Riduzione renina VASOPRESSINA

Ridotta scarica Simpatica renale

Incremento Volume Ridotta scarica Simpatica renale Aumento del flusso ematico-urinario Riduzione renina VASOPRESSINA

Aumento del flusso ematico-urinario Riduzione renina

Incremento Volume Ridotta scarica Simpatica renale Aumento del flusso ematico-urinario Riduzione renina VASOPRESSINA
VASOPRESSINA

VASOPRESSINA

Controllo della PA Da altre aree cerebrali
Controllo della PA
Da altre aree
cerebrali

Influenza dei centri superiori motori sui centri vasomotori :

Azione anticipatoria e in fase iniziale di lavoro

: Azione anticipatoria e in fase iniziale di lavoro Corteccia motoria (l’effetto è in relazione alla

Corteccia motoria (l’effetto è in relazione alla massa muscolare che sarà attivata) -effetti vasomotori con ridistribuzione del sangue

-riduzione vagale ed aumento ortosimpatico cronotropo ed inotropo

sincope:

Bradicardia

ipotensione

sincope: Bradicardia ipotensione emozioni Effetti del SNC Sul cardio circolatorio sincope neurogena; sincope
sincope: Bradicardia ipotensione emozioni Effetti del SNC Sul cardio circolatorio sincope neurogena; sincope

emozioni

Effetti del SNC Sul cardio circolatorio
Effetti del
SNC
Sul cardio
circolatorio

sincope neurogena; sincope posturale,

Attività fisica

dolore

sincope posturale, Attività fisica d o l o r e termoregolazione Reazione di fuga: Tachicardia

termoregolazione

Attività fisica d o l o r e termoregolazione Reazione di fuga: Tachicardia Ipertensione

Reazione di fuga:

Tachicardia

Ipertensione

Vasodilatazione

muscolare

Attività vasomotoria Febbre - > frequenza cardiaca per azione diretta sul cuore
Attività vasomotoria
Attività vasomotoria

Febbre - > frequenza cardiaca per azione diretta sul cuore

Chemiocettori muscolari
Chemiocettori muscolari
Chemiocettori muscolari

Chemiocettori muscolari

Chemiocettori muscolari
STOP
STOP

-Controllo cardiocircolatorio ormonale (catecolamine)

stress

-Controllo cardiocircolatorio ormonale (catecolamine ) stress Barocettori volocettori

Barocettori

volocettori

Simpatico
Simpatico

Risposte a medio termine

(ormonale) REGOLAZIONE VOLUME EMATICO O IDROSALINO
(ormonale) REGOLAZIONE VOLUME EMATICO O IDROSALINO
(ormonale) REGOLAZIONE VOLUME EMATICO O IDROSALINO

(ormonale)

REGOLAZIONE VOLUME EMATICO O IDROSALINO

ADH V2 angiotensina
ADH V2 angiotensina
ADH V2 angiotensina

ADH

V2

ADH V2 angiotensina

angiotensina

V2 V1

V2

V1

volocettori osmocettori Centro sete angiotensina ADH
volocettori
volocettori

osmocettori

volocettori osmocettori Centro sete angiotensina ADH
Centro sete
Centro
sete

angiotensina

ADH
ADH
Effetti peptide Natriuretico atriale < sete >diuresi < tono venoso

Effetti peptide Natriuretico atriale

< sete

>diuresi

Effetti peptide Natriuretico atriale < sete >diuresi < tono venoso

< tono venoso

ipovolemia

Emorragie e risposte compensatorie

Vasocostrizione

Tachicardia

Venocostrizione

Tachipnea (>pompa respiratoria)

Agitazione (>pompa muscolare) Assorbimento liquido interstiziale

> catecolamine

> vasopressina

> glucocorticoidi

> angiotensina-Aldosterone

> eritropoietina

>sintesi proteine plasmatiche

>sete

*Shock ipovolemico: emorragico; traumatico; chirurgico, ustioni;

Shock=(forte ipotensione, cute fredda e pallida, acidosi lattica e coma)

Grazie di vostra per la “Attenzione”.
Grazie di
vostra
per la
“Attenzione”.

A

PRESTO!

Grazie di vostra per la “Attenzione”. A PRESTO!

Risposte compensatorie cardivascolari all’attività

fisica

- Aumento della gittata cardiaca

- Ridistribuzione della massa sanguigna

- Aumento della pressione arteriosa

-Resetting dei baroriflessi carotidei

Influenza dei centri superiori motori sui centri vasomotori :

Azione anticipatoria e in fase iniziale di lavoro

: Azione anticipatoria e in fase iniziale di lavoro Corteccia motoria (l’effetto è in relazione alla

Corteccia motoria (l’effetto è in relazione alla massa muscolare che sarà attivata) -effetti vasomotori con ridistribuzione del sangue

-riduzione vagale ed aumento ortosimpatico cronotropo ed inotropo

Meccanismi anticipatori e di mantenimento della risposta cardiocircolatoria

Meccanismi anticipatori e di mantenimento della risposta cardiocircolatoria

Esercizio fisico ed adattamenti cardiocircolatori

Frequenza cardiacaVolume sistolico Resistenze periferiche muscolari Densità capillare muscolare Enzimi e mitocondri - Migliore utilizzo di

Volume sistolicoFrequenza cardiaca Resistenze periferiche muscolari Densità capillare muscolare Enzimi e mitocondri - Migliore utilizzo

Resistenze periferiche muscolariFrequenza cardiaca Volume sistolico Densità capillare muscolare Enzimi e mitocondri - Migliore utilizzo di O2 -

Densità capillare muscolarecardiaca Volume sistolico Resistenze periferiche muscolari Enzimi e mitocondri - Migliore utilizzo di O2 - Ipertrofia

Enzimi e mitocondrisistolico Resistenze periferiche muscolari Densità capillare muscolare - Migliore utilizzo di O2 - Ipertrofia cardiaca

- Migliore utilizzo di O2

- Ipertrofia cardiaca

Adattamenti cardiaci all’allenamento

-riduzione del tono ortosimpatico

-aumento del tono parasimpatico

-riduzione dell’autoeccitamento del pacemaker cardiaco

Risultante: bradicardia in soggetti allenati

Effetti dell’allenamento in sport di resistenza o aerobico

Aumento della gittata pulsatoria dovuto a

-cavità cardiache grandi (ipertrofia eccentrica) = > riempimento diastolico (aumentato rilasciamento del miocardio) - aumento da massa plasmatica con riduzione ematocrito

-maggiore durata della diastole conseguente alla riduzione della frequenza

-modificazioni contrattilità (?)

-ipertrofia concentrica modesta

Altri adattamenti del cuore all’esercizio

A)> flusso coronarico

B)> capillarizzazione C)<resistenze D)>mitocondri ed enzimi

Adattamenti vascolari sistemici

Incremento della riserva vascolare

>distretto vascolare muscolare

(capillarizzazione-angiogenesi)

>calibro grossi vasi

Adattamenti cardiaci in sport di

potenza

Ipertrofia concentrica

(aumento dello spessore delle pareti del setto e del ventricolo sinistro e modeste variazioni delle cavità)

Ipertrofia

Indotta da un’aumentato sforzo cardiaco per far fronte all’alta pressione arteriosa o aumentato postcarico

STOP
STOP