Sei sulla pagina 1di 2

CICLO CARDIACO

Il ventricolo è parzialmente pieno, l’atrio è pieno, la valvola atrio-ventricolare è che è aperta.

Percorso: vena cava superiore, inferiore e seno coronario  atrio destro  valvola tricuspide  ventricolo
destro  valvola semilunare polmonare  tronco polmonare  arteria polmonare sinistra e destra 
polmoni (assorbe O e cede CO2)  vene polmonari  atrio sinistro  valvola bicuspide o mitrale 
ventricolo sinistro  valvola semilunare aortica  Aorta  capillari arteriosi  capillari venosi  vene
sistemiche

1. Sistole atriale
L’atrio si contrae, la valvola si apre e il ventricolo si riempie. L’atrio si rilassa
2. Sistole ventricolare isovolumetrica
Il ventricolo si contrae e il sangue sale di livello premendo sulla valvola che quindi viene chiusa. La
valvola arteriosa non si apre perché la forza sviluppata dal ventricolo è minore di quella contenuta
nell’aorta.
3. Sistole ventricolare isotonica rapida o fase di eiezione (v non cambia)
La pressione del sangue nel ventricolo ora è sufficiente, si apre la valvola e il sangue passa
nell’arteria (60%). Però prima o poi questa fase finisce e il peso del sangue contenuto nell’arteria
grava sulla valvola semilunare che si chiude
4. Sistole ventricolare isotonica lenta (v cambia)

5. Diastole isovolumetrica
Il sangue affluisce all’atrio ma la valvola atrio-ventricolare non si apre perché il ventricolo è ancora
contratto con una pressione che non è sufficiente a spingere il sangue nell’atrio ma abbastanza da
chiudere la valvola.
6. Diastole isotonica rapida
Il ventricolo si rilassa, la pressione diminuisce, la valvola si apre e il sangue affluisce dagli atri e
riempe il ventricolo in modo rapido
7. Diastole isotonica lenta
Riempimento lento