Sei sulla pagina 1di 8

lOMoARcPSD|6200507

Casi clinici - clinica medica - studiamo insieme

CHIRURGIA GENERALE (Chirurgia d’urgenza) (Università degli Studi Magna Graecia di


Catanzaro)

StuDocu is not sponsored or endorsed by any college or university


Downloaded by Giulia Vizza (vizzagla@gmail.com)
lOMoARcPSD|6200507

Donna 45 anni, riferisce palpitazione e facile affaticabilità. Il fegato appare modicamente


ingrandito, la cute itterica e le mucose pallide.
Hb 10.7, sideremia 20, bilirubina 3 mg/dl con prevalenza della forma indiretta ed iperbilinogenuria.

Ragazzo di 18 anni.
Frequenti tonsilliti in età infantile, venti giorni prima del ricovero episodio di faringotonsillite acuta
purulenta con febbre elevata. Dopo 10 giorni oliguria con urine color lavatura di carne ed edemi al
volto, PA 200/180. Esami di laboratorio: azotemia 49, creatinina 1.2.

Donna 43 anni, dopo la terza gravidanza ha manifestato uno stato anemico. È portatrice di fibroma
uterino, con mestruazioni regolari per ritmo e quantità. All’esame clinico presenta pallore.
Ematocrito 20%, emoglobina 5.8 g/dl, globuli rossi 3.4 milioni/mm cubo.

Donna 54 anni
Anamnesi familiare negativa. All’età di 51 anni riscontro di ipotiroidismo trattato con eutirox.
Due mesi prima del ricovero segni clinici di ipertiroidismo.
Tre settimane prima del ricovero astenia, poliuria, polidipsia, alterazioni del visus, calo ponderale
Esame clinico: riflesso rotuelo ed achilleo deboli, tiroide non palpabile.

Donna 49 anni.
Portatrice di idrocefalo, ulcera duodenale.
Ricovero per anasarca
Proteine totali 4.1 g dl, albuminemia 2.99, colesterolemia totale 490, azotemia 72, potassiemia 2.6.
All’esame urine proteinuria 12 g/dl.
Aggravamento dell’oliguria, edema, versamento pericardico.

Donna 56 anni
Emotrasfusioni durante intervento di isterectomia. Da circa due anni riferisce riscontri occasionali
di ipertransaminasemia, recentemente astenia, dispepsia e dolori articolari alle mani bilateralmente.

Uomo 43 anni, obeso, bevitore di mezzo litro di vino al giorno. Da alcuni anni riferisce dolori
addominali ricorrenti di tipo crampi forme, che si manifestano talvolta in occasione di pasti
abbondanti. Il dolore è localizzato a livello ombelicale e si irradia a fascia lateralmente e a sinistra.
Il paziente si presenta anemico e con subittero.

Un giovane paziente di 36 anni si reca dal medico per la comparsa di diarrea associata a calo
ponderale. Non riesce a correlare gli episodi all’assunzione di cibi particolari
Esami ematochimici recenti hanno dimostrato lieve anemia.

Un uomo di 58 anni si reca dal medico per la comparsa da più di un mese di episodi di melena
associata a calo ponderale. Agli esami ematochimici anemia.

Downloaded by Giulia Vizza (vizzagla@gmail.com)


lOMoARcPSD|6200507

Ragazza di 12 anni. Alla nascita presentava irsutismo e ipertrofia clitoridea. Lo sviluppo staturale
durante l'infanzia è stato sempre in anticipo rispetto alle coetanee: da 2 anni lo sviluppo in altezza si
è arrestato. Rx polso ha dimostrato la saldatura dei nuclei di ossificazione con età scheletrica pari ad
una ragazza di 20 anni. Bassa statura. Amenorrea. PA 100/70 mmHg.

Donna 42 anni. Menopausa chirurgica. Riferiti episodi ricorrenti di artriti ai polsi ginocchia e
articolazioni metacarpo-falangee. Da un anno rigidità mattutina alle mani. Esame clinico:
limitazione funzionale alle mani, noduli sottocutanei interfalangei prossimali non dolenti.

Uomo di 59 anni. Ex fumatore da 5 anni, ha fumato per 30 anni 40 sigarette/die. Pleurite essudativa
a 33 anni. Diagnosi di diabete mellito 2 a 54 anni, episodio di IMA a 55 anni. Da 2 mesi: astenia
profonda, dispnea,febbricola serotina e tosse produttiva trattata con antibiotici con scarso beneficio.
10 giorni prima del ricovero comparsa di artralgie, disfagia, calo ponderale di circa 10 kg. Durante
il ricovero comparsa di cianosi al volto e agli arti superiori, turgore giugulare, reticoli venosi.

Uomo di 54 anni giunge all'osservazione del medico curante per l'insorgenza di astenia, artralgie,
perdita di peso e dolori addominali. Riferisce inoltre difficoltà nei rapporti sessuali. Il soggetto è
affetto da diabete mellito in trattamento con sulfaniluree. All'anamnesi riferisce fratello deceduto
per epatopatia cronica.
Ultimi esami ematochimici: glicemia 126 mg/dl, hba1c 7,2%, GOT 64 U/l, GPT 53 U/L, GB 4,500
mm3, GR 5.300.000 mm3, Hb 11,7 gr/dl, sideremia 280 mcg/dl.

Uomo di 65 anni, fumatore. Iperteso dall'età di 40 anni con crisi ipertensive (250 mmHg).
Esami di laboratorio: globuli rossi 5 milioni/ mm3, hct 48%, potassio 2.3 meq/l , cortisolo
plasmatico 21,5 , Eo: PA 170/100 mmHg, fc 52 bpm.

Uomo di 73 anni. Anamnesi positiva per calcolosi renale, ipertensione arteriosa e modificazioni del
tono dell'umore. Da circa 30 anni riferisce dolore al rachide dorsale con periodi di astenia marcata
generalizzata. L'esame dello scheletro evidenzia un osteoporosi diffusa e piccole zone di
riassorbimento sottoperiosteo.

Ragazza 20 anni. 15 giorni prima del ricovero febbre elevata e marcata astenia. La febbre poi si è
trasformata in una febbre serotina. 5 giorni prima del ricovero bruciore alla faringe, deglutizione
dolorosa, comparsa di linfonodi dolenti ai lati del collo. Il giorno prima del ricovero comparsa di
esantema pruriginoso morbilliforme. All'EO fegato debordante 2 cm dall'arcata costale
all'emiclaveare dx. Esami ematochimici: linfociti 48%, monociti 16%, GOT 98 U/L GPT 150 U/L.

Uomo di 50 anni. All'età di 36 episodio di melena per ulcera duodenale. All'età di 45 anni comparsa
di artralgie (articolazione IFP, gomiti e ginocchia) e disfagia, fenomeno di Raynaud alle mani.
Esame clinico: cute ispessita ed anelastica, difficilmente sollevabile in pliche, limitazione dei
movimenti delle dita della mano bilateralmente, riduzione di ampiezza della rima buccale.

Uomo 70 anni. Da qualche anno inappetenza e dimagrimento fino a 38 kg. Da circa 8 giorni febbre
elevata con brivido, che non risponde alle beta lattamine. Al momento del ricovero: febbre elevata,
dispnea a riposo, condizioni nutrizionali scadenti.

Downloaded by Giulia Vizza (vizzagla@gmail.com)


lOMoARcPSD|6200507

EO toracico: rantoli a piccole bolle alle basi polmonari e qualche sfregamento pleurico.
Esami di laboratorio: globuli rossi 2.9 milioni ematocrito 31%, 4.700 globuli bianchi VES 86 mm/h.

Donna di 74 anni, affetta da diabete mellito di tipo 2 in attuale trattamento con ipoglicemizzanti
orali, ipertesa. Da circa dieci giorni riferisce astenia e febbre. Entra in clinica disidratata e stato
soporoso che si trasforma rapidamente in coma superficiale. L’esame clinico dimostrava secchezza
della lingua, tachicardia e mollezza dei bulbi oculari.

Donna di 42 anni giunge all’osservazione del medico per comparsa di palpitazioni e dolore
retrosternale, ben localizzato, che peggiora con la posizione supina.
Riferisce anamnesi familiare positiva per dislipidemie e malattie cardiovascolari (padre e fratello).

Donna 48 aa, giunge all'osservazione del medico per episodi di diarrea insorti da circa 2 mesi.
Riferisce perdita di peso, pur non avendo modificato le abitudini alimentari. Gli episodi si
manifestano indifferentemente nelle ore notturne e diurne e non necessariamente in associazione
con i pasti. In alcune occasioni le fesi sono miste a muco.

Donna di 32 anni si reca dal medico curante per il riscontro di proteinuria, creatininemia 1,2 mg/dl,
VES 40, ipocomplementemia.
All’anamnesi riferisce due episodi di aborto spontaneo nel primo trimestre di gravidanza ed
artralgie ricorrenti. Al momento della visita la paziente appare astenica e presenta febbricola.

Donna di 47 anni con episodi ricorrenti di artralgie già sottoposta ad intervento di tonsillectomia.
Riferisce negli ultimi mesi comparsa di artriti fugaci e febbricola serotina accompagnata ad astenia.
Riferisce inoltre sensazione di sabbia negli occhi e secchezza delle fauci.

Donna di 49 anni. Si ricovera per la comparsa di febbre con brivido, mal di gola e dolore
puntorio all’emitorace di sinistra. Un esame radiologico mostra tumefazione dei linfonodi
mediastinici. L’esame obiettivo evidenzia un linfonodo ascellare di grosse dimensioni. Esame
emocromocitometrico nella norma.

Uomo di 53 anni in sovrappeso ed affetto da DM II, riferisce episodi di palpitazione, sudorazione,


ansia e cefalea. In occasione di uno di questi episodi si riscontrava una glicemia di 356 mg/dl e la
pressione arteriosa di 220/100 mmHg.

Giovane donna di 32 anni riferisce comparsa di dolore nella regione del collo, che appare tumefatto,
e disfagia per i solidi. Riferisce inoltre palpitazione e uno stato d’ansia continuo. Aumento della
VES e leucocitosi.

Donna, 77 anni. Ipertesa dall’età di 50. Da circa 10 anni IR. Ricovero per iperazotemia. Al
momento del ricovero: cute giallognola (bilirubina normale), turgore delle giugulari, sonnolenza,
respiro di kussmaul.
Esami di laboratorio: globuli rossi 2.400, azotemia 238mg/dl, creatininemia 16mg/dl, uricemia 7,8

Downloaded by Giulia Vizza (vizzagla@gmail.com)


lOMoARcPSD|6200507

mg/dl, fosfatemia 9,1 mg/dl, calcemia 6,4 mg/dl, protidemia 5,6 gr/dl.
E.O.: al torace riduzione del FVT, ottusità alla base polmonare sx, al cuore soffio sistolico aortico e
sfregamenti pericardici.
PA 145/70 mmHg.

Donna, 42 anni. A 18 anni varici arti inferiori complicate da flebite durante le gravidanze. Da 24
giorni flebite al terzo inferiore della gamba sx. Da 20 gg flebite gamba dx con febbricola. Ricovero
per dolore puntorio sottoscapolare sx con dispnea, ortopnea e febbre, all’E.O. toracico riduzione
MV alla base di emitorace sx. Dopo due giorni dal ricovero tosse con escretato emorragico, dolore
alla base sx con ipofonesi e sfregamenti pleurici. Dopo 10 gg dolore inguinale e alla faccia mediale
della coscia dx.

Uomo, 63 anni. Riferisce da 15 anni coliche renali ricorrenti con emissione di calcoli di fosfato di
calcio radiopachi. Manovra di giordano negativa.

Uomo, 45 anni, familiarità per dm2, arriva alla nostra osservazione per poliuria e polidipsia. Da
circa un mese cefalea ed astenia, si riscontrano PA 140/100 mmHg, glicemia116, glicata 5.4%. BMI
29.7, circonferenza addome 117, trigliceridi 200, colesterolo tot 190, HDL 34, calcio 9, potassio
2.2. All’ecg sottoslivellameto del tratto ST con appiattimento dell’onda T e comparsa dell’onda U.

Uomo, 62 anni, giunge all’osservazione per ipertrigliceridemia. Familiarità positiva per IMA e per
iperlipidemia. Ex fumatore, attività fisica moderata.
Esami ematochimici precedenti: trigliceridi 370, colesterolo tot 270, hdl 34, glicemia 140 (riferiti
valori precedenti nella norma o ai limiti superiori). IMC 30, circonferenza addominale 115. Nulla di
rilevante all’esame obiettivo.

Donna di 50 anni affetta da asma bronchiale. fa risalire a circa un anno da un episodio di


tromboflebite alla gamba destra, 5 mesi prima del ricovero lesioni eritematose sulle gambe della
grandezza di un cm, a bordi irregolari, con zona di indurimento sottostante, a risoluzione spontanea.
EO: ingrandimento dei linfonodi laterocervicali.
Rx torace: adenopatia ilare.

Donna di 60 anni, obesa (BMI 34), con storia di cardiopatia ischemica e di positività agli antigeni
per epatite C.
A 22 anni intervento di tonsillectomia. Da 10 giorni comparsa di edemi declivi con difficoltà a
calzare le scarpe. All’esame obiettivo: addome globoso con organi ipocondriaci non palpabili a
causa della massa adiposa.
Giovane di anni 20 si reca in campagna per una breve vacanza. Improvvisamente lamenta dispnea
con fame d’aria e dolore retrosternale. Si reca al pronto soccorso per il persistere della
sintomatologia.

Uomo di 68 anni, fumatore, affetto da BPCO, riferisce da circa otto giorni tosse, febbre elevata,
dolore all’emitorace sinistro accentuato dagli atti del respiro e dispnea. Si presenta all’osservazione
del medico in decubito laterale sinistro obbligato. All’esame obiettivo del torace si riscontra una

Downloaded by Giulia Vizza (vizzagla@gmail.com)


lOMoARcPSD|6200507

ipomobilità, un’attenuazione del fremito vocale tattile ed ottusità plessica nei 2/3 inferiori
dell’emitorace sinistro. I toni cardiaci sono parafonici e la PA= 100/70 mmHg.

Uomo di 54 anni con obesità II. Lamenta sonnolenza durante il giorno e difficoltà alla
concentrazione. Riferisce frequenti risvegli notturni con sensazione di bocca asciutta. All’esame
obiettivo si riscontrano mucose cianotiche e tachicardia.

Donna, 59 anni. Si accascia sulla scrivania e si riprende non ricordando cosa è successo.
Recentemente ha avuto poliuria, polidipsia e incontinenza urinaria. Ha astenia e dolore al fianco che
si irradia all'inguine. Parestesia dell'arto superiore destro. Cefalea.
PA 180-105 mmHg. FC nella norma.
Creatinina 2.7 mg/dl; Calcemia 14 mg/dl; sodiemia 145 mEq/l; albumina 2.8 mg/dl.
Proteinuria ed ematuria.

Uomo di 53 anni. Durante l'adolescenza episodi recidivanti di faringotonsillite. Da circa 2 anni


lamenta dispnea da sforzo. 15 giorni prima improvvisa caduta a terra. Si reca al PS per improvviso
dolore toracico associato a cardiopalmo. All'EO presenza di soffio sistolico.

Donna di 70 anni. Mastectomizzata per cancro a 69 anni e poi trattata con ciclofosfamide per 6
mesi. Presenta ittero e anemia. Si ricovera per l'aggravarsi dell'ittero, ascite ed edemi agli arti
inferiori.
EO: epatosplenomegalia, ascite trasudatizia, ittero a bilirubina libera con urobilinuria.
Esami ematochimici: globuli rossi 1.6 milioni/mm3; Hb 5.7; ematocrito 17%; modico aumento
delle transaminasi e della fosfatasi alcalina; proteinemia 7.9 g/dl con ipergammaglobulinemia.

Donna, 42 anni. Giunge all'osservazione per comparsa di palpitazioni e dolore retrosternale, talvolta
trafittivo talvolta urente, ben localizzato, soprattutto nelle ore serali, a riposo, che peggiora con la
posizione supina.
Anamnesi familiare positiva per dislipidemie e malattie cardiovascolari (padre e fratello). Ciclo
mestruale regolare.
EO nella nroma.
Esami ematochimici recenti: colesterolo totale 240 mg/dl.
ECG ed ecocardio nella norma.

Uomo, 33 anni. Si presenta in ambulatorio per iperglicemia a digiuno e glicosuria. Riferisce poluria
e polidipsia. Anamnesi familiare positiva per diabete mellito (nonna materna e madre). Ex fumatore
di 10 sigarette/die. Appetito e alvo regolari. BMI 29.8; PA 145-85 mmHg; EO nella norma.
Uomo, 54 anni. Obeso e ipertrigliceridemico. Da 2 anni cardiopatia dilatativa. Da 7 giorni riferisce
la comparsa di dolore violento durante la notte all'avampiede destro, a insorgenza improvvisa, con
limitazione funzionale.
L'EO conferma segni di infiammazione al piede destro. Si riscontrano edema pretibiale bilaterale e
rantoli a piccole bolle ai campi polmonari medio-basali.

Donna, 50 anni. Anamnesi familiare positiva per diabete mellito. Da circa 5 anni diagnosi di DM2

Downloaded by Giulia Vizza (vizzagla@gmail.com)


lOMoARcPSD|6200507

in attuale trattamento con ipoglicemizzanti orali. Diagnosi di ernia lombare L5-S1 con recente
episodio di sciatalgia, trattato con FANS.
BMI 32; PA 150-86 mmHg.
Durante il ricovero: glicemia 210; HbA1c 8.6%; creatinina 2.8.
Esame delle urine: glicosuria, microalbuminuria 280 mg/dl; cilindri di emazie eosinofili, cilindri
ialini.
La paziente riferisce di aver effettuato un esame delle urine 2 settimane prima che era risultato
normale.

Uomo, 56 anni. Bevitore di 2 litri di vino e 2-3 bicchieri di superalcolici al dì.


Si ricovera per la comparsa di edemi agli arti inferiori e aumento di volume dell'addome.
Condizioni nutrizionali scadenti. Il paziente mostra qualche ecchimosi, ascite, teleangectasie al
volto, subittero. Il fegato deborda 3 cm dall'arcata costale, è di consistenza dura a margine sottile.

Donna, 63 anni. 5 mesi prima del ricovero improvviso e violento dolore in ipocondrio dx, irradiato
alla spalla omolaterale e alla regione sottoscapolare. Un mese prima del ricovero: febbre, ittero,
urine scure e feci acoliche.
EO: fegato debordante 2 cm dall'arcata costale, colecisti palpabile.
Esami ematochimici: globuli rossi 3.300.000/mm3; ematocrito 27%; bilirubina totale 13.6
(coniugata 9.7); colesterolo 1060; trigliceridi 333; fosfatasi alcalina 94 U/l.

Donna, 50 anni. Dall'età di 44 anni artrite reumatoide sieropositiva, trattata ininterrottamente con
terapia cortisonica. Da un anno diabete, astenia, incremento ponderale (circa 10 kg), dolori
articolari.
EO: Irsutismo al volto, obesità androide, PA 160-100 mmHg.
RX scheletro: riduzione del tono calcico.

Donna, 60 anni. All'età di 40 anni diagnosi di soffio cardiaco non meglio precisato. Ipertesa dall'età
di 45 anni, in terapia farmacologica, ma senza un buon controllo dei valori pressori. Da circa un
anno lamenta la comparsa di dispnea da sforzo e cardiopalmo; negli ultimi mesi dispnea parossistica
notturna. Da circa 20 giorni comparsa di edemi declivi.

Uomo, 56 anni. Iperteso da 15 anni. A 33 anni Linfoma di Hodgkin trattato con radioterapia. Fuma
20 sigarette/die da 40 anni. Un anno prima episodio di crisi ipertensiva ed ematuria, risoltosi
spontaneamente in un mese. Da 2 giorni edema generalizzato.
EO: il paziente appare sofferente, tachipnoico, tachicardico. Pallore di cute e mucose. PA 180-110
mmHg. Rantoli a piccole bolle alle basi polmonari, bilateralmente.
Esami ematochimici: emoglobina 10.2; MCV 96; sodiemia 140; potassiemia 6; proteine totali 4.8;
albumina 2.3; AST 76; ALT 56; gamma GT 138; fosfatasi alcalina 120; INR 1.7; glicemia 170;
colesterolo totale 240; HDL 25; trigliceridi 195; creatinina 2.7.

Donna, 42 anni. Ipertesa, in trattamento con ACE-inibitore. Ex fumatrice di 15 sigarette/die (non


fuma da 15 anni). Consumo alcolico abbondante.
Artrite reumatoide in trattamento con steroidi, poi con metotrexato.
Si reca dal medico per la comparsa di vaga dolenzia addominale.
Glicemia 130.

Downloaded by Giulia Vizza (vizzagla@gmail.com)


lOMoARcPSD|6200507

Uomo, 64 anni. Fuma 20 sigarette/die da 30 anni. Diabetico da 15 anni. A 60 anni IMA. Nell'ultimo
anno comparsa di dispnea per sforzi di lieve/media entità, peggiorati nell'ultimo mese. La notte si
alza sovente per urinare. Da 3 giorni tosse notturna. TC 38.5°C.

Uomo, 73 anni. DM2 da 15 anni, ipertensione da 20 anni. A 64 anni duplice bypass aortocoronarico,
a 66 anni IMA rivascolarizzato con stent. A 70 anni protesi d'anca.
Da 6 ore presenta dispnea ingravescente.
EO: tachicardia e tachipnea. Rantoli crepitanti alle basi polmonari. PA 100-60 mmHg.
Esami ematochimici: Hb 11.9; ematocrito 46%; sodio 137; potassio 6.1; colesterolo totale 280; LDL
176; glicemia 217; Hb1Ac 8.8%; creatinina 3.2; AST 48; ALT 36; albumina 4.

Downloaded by Giulia Vizza (vizzagla@gmail.com)