Sei sulla pagina 1di 1

XXIII Domenica tempo ordinario C

Antonio Parisi

2
&b 4 ‰ œ
j
œ˙ œ œ
œ
˙
œ œ
œ˙ œ œ œœ œœ
Si - gno - re sei sta - to per noi un ri - fu - gio

? b 42 œ ˙˙ ˙˙ ˙œ œ ˙
œ ˙

& b œ˙ œ œ œ œ
˙
œ œ˙ œ œ œ œ˙ œ

di ge - ne - ra - zio - ne in ge - ne - ra - zio - ne.

?b ˙ ˙ ˙
˙˙ ˙ ˙
˙

& b ww ˙˙ w
w
˙ œ ˙
˙
1. Tu fai ritornare l'uomo in polvere, quando dici: "Ritornate, figli del- l'uomo".
2. Tu li som - mergi: sono come un sogno al mattino, come l'erba che ger -moglia;
3. Insegnaci a contare i nostri giorni e acquisteremo un cuo- re saggio.
4. Saziaci al mattino con il tuo a - more: esulteremo e gioiremo per tutti i no- stri giorni.

? b ww ˙˙ w ˙˙
w

& b ww œœ ˙˙ ww œ œ ˙˙
1. Mille anni, ai tuoi occhi, sono come il giorno di ieri che è pas - sato, come un turno di veglia nel - la notte.
2. al mattino fiorisce e ger- moglia, alla sera è falcia - ta e secca.
3. Ritorna, Signore: fi - no a quando? Abbi pietà dei tuoi servi!
4. Sia su di noi la dolcezza del no - stro Dio: rendi salda per noi l'opera delle nostre mani,

? b # ww ˙˙ w ˙˙
l'opera delle nostre mani ren - di salda.

nw