Sei sulla pagina 1di 20

Occidente e

Oriente:
due storie diverse

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010


Osserva sulla linea del tempo
gli avvenimenti del capitolo

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 2


L’impero romano alla vigilia
delle invasioni barbariche

impero romano
d’occidente
impero romano
d’oriente

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 3


Occidente e Oriente a confronto
(IV secolo d.C.)

Impero d’Occidente Impero d’Oriente

debole e povero solido e ricco

• tasse gravose • moneta solida


• carenza di schiavi • cristianesimo forte
• vasti latifondi • terre fertili, coloni
• città spopolate • città floride

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 4


La villa romana
è il centro delle attività produttive

un colono porta
in dono anatre, pastorizia
altri raccolgono
frutti

un personaggio cani da caccia


arriva in visita

il signore riceve
la signora sceglie un documento
una collana

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 5


Chi sono i barbari?

Per i romani «barbari» sono i popoli che vivono


oltre confini dell’impero
• Visigoti
Goti • Ostrogoti
germanici
• Franchi
• Angli e Sassoni
barbari
• Alamanni
• Burgundi
non germanici Unni
• Vandali
• Longobardi

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 6


Migrazioni e invasioni barbariche

L’avanzata
degli Unni
produsse una
serie di
spostamenti
verso ovest di
interi popoli che
andarono a
scontrarsi con
le popolazioni
stanziali
dell’impero
romano
Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 7
I costumi dei Germani
In questa iscrizione Su questo monile Su questo
commemorativa si d’argento è bassorilievo è
riconosce la raffigurato il dio raffigurato il dio
scrittura germanica: Thor con il volto Odino che accoglie
le rune. d’aquila. gli eroi morti in
battaglia.

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 8


410 d.C. Roma è saccheggiata dai Visigoti
“Voci terrificanti ci giungono
dall’Occidente. Roma è
assediata: i cittadini riscattano
a prezzo d’oro la loro Vita, ma
dopo aver perduto le loro
Ricchezze vengono uccisi.
La mia voce si interrompe, i
singhiozzi mi troncano le
parole. È conquistata l’Urbe
che ha conquistato l’universo
intero?”

San Girolamo, Epistolario

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 9


Odoacre depone l’ultimo imperatore
d’occidente, Romolo Augustolo, nel 476 d.C.

Al 476 d.C. si fa risalire la caduta


dell’impero romano d’occidente.

Fu una caduta senza rumore, perché nulla


cambiava.

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 10


Osserviamo la linea del tempo

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 11


Regni romano-barbarici nel V secolo

Come si può
osservare dalla
carta, l’Italia era
occupata dagli
Ostrogoti.
La capitale,
Ravenna, si arricchì
di monumenti .

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 12


In Italia fiorisce il regno ostrogoto
(493 – 553)
1. Teodorico è re dei Goti e dei Romani.
2. L’Italia conosce un lungo periodo di pace.
3. Goti e Romani vivono ciascuno secondo le proprie
leggi: rigorosa separazione tra i popoli.
4. I funzionari romani amministrano lo Stato, i Goti lo
difendono militarmente.

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 13


L’invenzione dei pantaloni

Sapevate che il pantalone


è stato introdotto in Europa
proprio dai barbari?
Ben presto ha soppiantato
in ogni ambiente la poco
pratica toga in uso presso i
Romani.

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 14


A Oriente fiorisce l’impero bizantino
L’impero d’oriente fu detto bizantino dal nome della capitale,
Costantinopoli, Bisanzio.

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 15


L’imperatore Giustiniano

Questo mosaico
rappresenta
Giustiniano in una
cerimonia pubblica.
Gli imperatori
bizantini erano
considerati i
rappresentanti di
Dio sulla terra.

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 16


Il codice di Giustiniano

Il Corpus iuris civilis (raccolta


di diritto civile), fatto compilare
dall’imperatore Giustiniano,
raccoglie le leggi emanate a
Roma a partire dal II secolo e
le interpretazioni dei giuristi.

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 17


Lo scisma d’oriente (1054)
Al termine di una lunga
diatriba tra la Chiesa
bizantina e la Chiesa di
Roma su quale fosse la
vera fede della cristianità,
si consuma lo scisma
(separazione).
Esso dura ancora, ma dal
2007 ha avuto inizio la
riconciliazione.

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 18


Ripercorriamo il capitolo
Osserva lo schema che mette a confronto i due imperi
e fissa gli avvenimenti e le date importanti.

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 19


Gli Slavi
Dopo la morte di
Giustiniano (565),
l’impero è
assalito dagli
Slavi, provenienti
da una zona oggi
divisa tra
Ucraina,
Bielorussia e
Polonia.

Paolucci, Signorini, L’ora di storia © Zanichelli editore 2010 20