Sei sulla pagina 1di 17

BERGAMO

SABATO 11 APRILE 2020

corriere.it
bergamo.corriere.it
Piazza della Libertà 10, Bergamo 24121 - Tel. 035 411000
Fax 035 4110882 - mail: corrierebergamo@rcs.it

Beneficenza Atalanta OGGI 25°C


Sereno
VittoriaeSos: Bonaventura si libera Vento: N 6.4 Km/h
Umidità: 44%
inuovisingoli Il jolly perfetto DOM LUN MAR MER
perlasolidarietà per Gasperini
11° / 25° 13° / 22° 9° / 24° 10° / 15°
Dati meteo a cura di 3BMeteo.com
a pagina 11 Scardi a pagina 9 Losapio Onomastici: Stanislao, Gemma

Nelle ricette
Ats:vaindicato
ilflusso
perl’ossigeno
Maimedici
insorgono
di Giuliana Ubbiali

D a mercoledì, nella
ricetta per l’ossigeno
liquido vanno indicati
flusso al minuto, consumo
al giorno e fabbisogno
mensile. Insorgono i
medici, che lo prescrivono:
«Il bisogno può cambiare
da un momento all’altro».
Solidarietà dall’Ordine dei
farmacisti: «Non è giusto
complicare la vita a chi sta
salvando vite». Ats spiega
che in Bergamasca è
arrivato ossigeno 30 volte la
normale disponibilità. Da
picchi di 400 consegne al
giorno si è passati a 80:
«Il territorio è coperto, ma
l’ossigeno servirà altrove e
deve andare a chi ne ha
davvero bisogno».
a pagina 4

Pattuglie ovunque, Pasqua blindata


Dai caselli alle valli, scattano i controlli a tappeto: in volo elicottero e droni. Multe e denunce, ieri il record
di Fabio Paravisi
LA RICHIESTA IL 25 FEBBRAIO
● LA GIORNATA
Alzano, la nota riservata I
commessi dei negozi e i sindaci hanno già
iniziato a fare le prime chiamate ai carabi-
nieri: nei paesi delle valli si sta vedendo in giro L’INTERVISTA L’ESAME DEGLI ANTICORPI
«Dobbiamo chiudere» qualche faccia nuova. Fa caldo, le previsioni
meteo sono ottime, la fatica della segregazio-
Gori: «Senza test affidabili Mappatura dei cittadini
di Armando Di Landro
ne si sta facendo sentire e troppi sono tentati
di trascorrere in montagna il ponte pasquale.
non si può ripartire» Nembro punta sui privati
Ed è proprio per stroncare l’assalto alle secon-

U na nota interna all’Asst di Seriate svela che


anche due giorni dopo il 23 febbraio,
quando tutto ebbe inizio, non c’era grande
de case o alle passeggiate in montagna che la
questura ha pianificato quello che definisce
«un momento di massimo sforzo di tutte le
di Simone Bianco a pagina 3 a pagina 5

chiarezza rispetto all’emergenza coronavirus forze dell’ordine della provincia, con l’impiego I DISPOSITIVI REGALATI AL COMUNE DONAZIONI
appena iniziata. E il direttore del presidio di di centinaia di persone». Sarà potenziato il si-
Alzano aveva lanciato il suo allarme: «Così non stema che ha già portato in quaranta giorni a Same, 40 mila mascherine Attivato il fondo comunale
possiamo restare aperti». Nelle sue recenti re-
lazioni all’assessorato regionale la direzione
controllare quasi 80 mila persone. «Ma con
una percentuale di sanzionati che per fortuna Treviglio: 100 morti a marzo Altri aiuti agli ospedali
sanitaria dell’Asst di Seriate ha spiegato per- è molto bassa, attorno al 4%», ha commentato
ché, il 23, il pronto soccorso fu chiuso e riaper- ieri il prefetto Enrico Ricci. di Pietro Tosca a pagina 4 di Desirée Spreafico a pagina 3
to rapidamente. continua a pagina 5 continua a pagina 2

● LA STORIA
Natalina, guarita dal Covid a 101 anni
A Zogno, nella casa di riposo. «Dal cielo mi proteggono». Altra centenaria sana
di Maddalena Berbenni
LA STIMA DEI SINDACATI

«M i hanno protetta i
miei morti dal cielo».
Natalina Rinaldi ( foto), 101
«Nelle Rsa
anni compiuti a dicembre, è
l’ospite più anziana della casa
1.100 vittime»
di riposo di Zogno ed è Secondo i sindacati, a mar-
guarita dai sintomi del zo, nelle case di riposo sono
coronavirus. «Ha avuto morti 1.100 anziani, il 21% del
febbre ma nessuna totale degli ospiti. La percen-
complicazione polmonare», tuale più alta, quasi il 37%, in
spiega il figlio Mario Belotti. una Rsa di Nembro.
a pagina 7 a pagina 7
2 Sabato 11 Aprile 2020 Corriere della Sera
BG

Coronavirus L’emergenza

LA SICUREZZA Scatta oggi il massiccio piano delle forze dell’ordine


contro gite fuori porta e villeggiatura in montagna
Irregolari, in 40 giorni verifiche su 80 mila persone

SEGUE DALLA PRIMA In azione Ma non ci sono soltanto le


A lato: un posto valli. La polizia locale di Ber-
Le persone fuori casa con- di blocco gamo ha sospeso ferie e per-
trollate nel mese di marzo so- istituito ieri messi degli agenti per poter
no state 34.459 con 1.427 de- in autostrada disporre di 18 pattuglie su tre
nunce, più 10.036 esercizi dagli agenti turni. In città saranno utiliz-
commerciali con 18 denunce della polizia zati i droni dell’esercito per
e 9 multe. In aprile ci sono già stradale controllare presenze non au-
stati 45.134 controlli con 1.718 di Seriate. torizzate delle aree verdi che
multe da 206 euro (l’irregola- A destra: i vigili non è possibile chiudere al
rità è stata depenalizzata) e 72 dell’Unione pubblico, come la Greenway.
denunce per avere mentito sul Serio Dove, una volta rilevati gli ir-
nelle autocertificazioni, più testano regolari, gli agenti potranno
12.283 esercizi commerciali il drone che intervenire a piedi o in moto.
con 21 multe. Il dato di ieri se- sarà utilizzato La stessa polizia di Stato uti-
gna il record, con 4.423 con- nei controlli del lizzerà i motociclisti in diversi
trolli e 160 sanzioni. ponte pasquale punti dove serve maggiore

Ponte pasquale, controlli a tappeto


agilità di intervento. Ma visto
che molti vorranno santifica-
re il ponte pasquale a modo
loro con grigliate nei parchi
lungo i fiumi, un elicottero

Pattuglie dai caselli fino alle valli


dei carabinieri di Orio sarà in-
viato a verificare dall’alto la si-
tuazione per poi passare le se-
gnalazioni alle pattuglie. I
controlli a tappeto dureranno
fino al rientro: da domani se-
ra ai caselli saranno controlla-
La strategia messa a punto fiancate dai militari: i 25 del- ci saranno da oggi a lunedì come lo userà per controllare verdi della Protezione civile ti i mezzi in entrata.
dal tavolo di lavoro in questu- l’operazione Strade sicure che anche sei pattuglie dei vigili aree verdi come il Prato Alto la dei sette Comuni consorziati. Tra i tanti droni, ce ne sarà
ra contro l’esodo pasquale è erano stati spostati da Orio dell’Unione del Serio con sede polizia locale di Albino, che Le strade del Sebino e del lago uno particolare. La polizia lo-
quella di fermarlo il prima più altri 25 dell’Artiglieria a Nembro (che hanno finora sarà sulla provinciale con due di Endine saranno pattugliate cale di Treviolo ne userà uno
possibile. Si comincerà quin- contraerea di Mantova arrivati effettuato 1.131 controlli con pattuglie. Chi sfuggirà ai con- dai finanzieri di Sarnico e Co- dotato di termotelecamera,
di con i controlli da parte di il 24 marzo. 43 sanzioni) e che utilizzeran- trolli sarà in ogni caso immor- sta Volpino. capace di rilevare le persone
cinquanta agenti della polizia Chi riuscirà comunque a no anche un drone su richie- talato dal sistema di lettura In Val Brembana ci saranno con temperature sopra la nor-
stradale all’uscita dei caselli imboccare le strade verso le sta della stessa questura. Così targhe Thor, con il quale sarà posti di controllo dei carabi- ma. E preparando i pattuglia-
autostradali di Dalmine, Ber- montagne troverà ad aspet- effettuata in seguito una veri- nieri a Zogno (affiancati dalla menti, ieri ha scoperto che il
gamo, Seriate e Grumello. E tarlo molte altre pattuglie. Tra fica di tutte le auto. polizia locale che perlustrerà dipendente di un supermer-
quelli dei finanzieri sulle stra- Val Seriana e Val Cavallina, per Dall’alto La statale per la Val Cavalli- anche le strade interne), San cato invece di consegnare a
de della zona di Treviglio, so- esempio, i carabinieri dispie- Per controllare na e i laghi sarà presidiata an- Pellegrino e San Giovanni domicilio a due clienti la spe-
prattutto per i milanesi che gheranno una cinquantina di che dai vigili dell’Unione dei Bianco. Con posti di controllo sa per un totale di 460 euro ha
arriveranno dalle provinciali uomini su tre turni, più una le presenze nelle aree Colli, che ha eseguito finora che saranno effettuati nell’ar- buttato tutto in un fosso: è
o dalla Brebemi. Attorno a decina di forestali che con- verdi saranno usati 650 controlli, molti dei quali co delle 24 ore e occasional- stato denunciato.
Bergamo ci saranno le pattu- trolleranno le presenze nei i droni e un elicottero sugli autobus, e che avranno mente anche con posti di Fabio Paravisi
glie della polizia di Stato af- boschi. Lungo la provinciale la collaborazione per le aree blocco. © RIPRODUZIONE RISERVATA

«Si lotta come in guerra L’impennata dei tamponi


Aiutiamo rischiando la vita» I decessi ancora in calo
La visita del Capo di Stato maggiore della Difesa I dati sui pazienti positivi sempre più condizionati


Mostrare ringraziamento e vicinan- I contagiati aumentano di 108 (da
za: con questo intento il generale Enzo 10.043 a 10.151) e i deceduti di 41 (sono La scheda
Vecciarelli, Capo di Stato maggiore 2.667) con una frenata rispetto ai 48 di
della Difesa, è arrivato a Bergamo per Ho dato il giovedì. Ma il numero dei tamponi ef- ● Nella foto
incontrare i militari che da 45 giorni fettuati incide sempre di più sulle sta- infermiere
benvenuto norvegesi
affiancano le forze dell’ordine nel pie- ai russi, tistiche regionali, senza consentire,
no dell’emergenza coronavirus. Nella quindi, di avere una statistica lineare, durante le
caserma del Terzo Reggimento Aves li ringrazio né sui decessi né sui pazienti positivi, «lezioni»
Aquila di Orio, Vecciarelli ha parlato ai per ciò perché la base numerica si allarga. all’ospedale
suoi uomini e ha incontrato una rap- che fanno L’unico dato oggettivo è che il Covid- di Seriate
presentanza del contingente militare e spero che 19 continua a mietere vittime e che il
● Sono
russo. Poi, nel cortile della prefettura continuino, contagio sul territorio bergamasco
sempre
( foto), è stato accolto dai rappresen- visto non è affatto terminato, ma capire
tanti delle istituzioni (prefetto, Pro- quanto stia emergendo il sommerso di più i tamponi
vincia, Comune, questura, carabinieri,
che la loro rispetto ad altri periodi, non è così eseguiti
Guardia di finanza, Ats e ospedale) e collabora- semplice: certamente più di prima, in negli ospedali
gli assessori regionali Claudia Terzi e zione che misura, però, non è chiaro. lombardi.
Pietro Foroni. schiando la vita, come fanno medici e produce Alcuni esempi: tra domenica 5 apri- no stati 63. Una differenza più alta, in Tra giovedì
«Sono qui — ha spiegato il generale infermieri». effetti le e lunedì 6 i pazienti ufficialmente termini assoluti, rispetto a quelli del e ieri
— per ringraziare il personale, i colle- Molti vedono nella collaborazione positivi in provincia di Bergamo sono giorno prima, ma calcolata su una ba- l’incremento
positivi. è stato quasi
ghi russi e tutti coloro che a prescin- dei russi ragioni politiche: «Potrebbe- Motivazioni passati da 9.712 a 9.815, con un incre- se più ampia. Tra mercoledì e giovedì i
dere dall’uniforme si sono messi a di- ro esserci ma mi affranco da questa mento di 103. I tamponi, su base re- test sono cresciuti di quasi novemila di 10 mila,
sposizione del Paese e di questa pro- considerazione. La collaborazione è politiche? gionale (ma distribuiti in modo piut- unità, da 167 e 551 a 176.953 e ieri risul- un record
vincia in un momento cosi critico. Ho nata dall’ottimo rapporto tra il Presi- Potrebbero tosto uniforme su tutte le province) tava invece un incremento di quasi 10 dall’inizio
coscienza dell’ottimo lavoro che è sta- dente del Consiglio e il presidente Pu- esserci ma erano aumentati in quello stesso gior- mila, che probabilmente non si è mai del contagio
to svolto in tante funzioni, a comincia- tin. Ho dato il benvenuto ai russi, li mi affranco no da 149.984 a 154.989, quasi cinque- verificato. La base si allarga perché gli
re da quello medico e della sanifica- ringrazio per quello che stanno facen- da questa mila esatti. E un incremento simile dei ospedali sono tornati ad accogliere ● L’incremento
zione fino al trasporto delle salme e do e spero che continuino, visto che la considera- test c’era stato il giorno dopo, tra lune- più pazienti, con l’emergenza dei po- dei pazienti
all’ordine pubblico. Per me è un dove- loro collaborazione sta producendo zione dì e martedì, con una crescita dei con- sti letto in calo, e perché i riscontri uf- positivi al
re dire grazie a queste persone e a tutti buoni effetti». Conclusione positiva tagiati di 53, da 9.815 a 9.868. Un calo ficiali sono ormai obbligatori per i Covid-19 è
coloro che si sono uniti in un corale per Vecciarelli: «Ho trovato persone Enzo deciso, quindi, a parità di riscontri uf- medici e gli operatori sanitari, anche quindi relativo
abbraccio alla cittadinanza di Berga- che in modo spontaneo si sono offerte Vecciarelli ficiali sul contagio, grazie ai tamponi. se non mancano le categorie che la- di giorno
mo». Vecciarelli è tornato sulla diffusa per dare il loro supporto. Me ne vado Generale Da martedì in poi, invece, i dati non mentano ancora poco rispetto delle in giorno
similitudine tra la lotta al virus e la arricchito dalle loro considerazioni e sono così facilmente paragonabili. regole. In via più generale, più che fre-
guerra: «Credo che non ci sia differen- dalla soddisfazione che portano dal- Perché, per esempio, tra il sette e l’otto nare, il contagio emerge dal sommer-
za, perché proprio questo dà un senso l’alleviare la sofferenza dei cittadini». aprile, i tamponi sono aumentati di so in cui era in parte sprofondato.
al servizio: produrre sicurezza signifi- F.P. oltre ottomila, da 159 mila e 331 a 167 e A.D.L.
ca mettersi a disposizione anche ri- © RIPRODUZIONE RISERVATA 551, ma i pazienti contagiati in più so- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Sabato 11 Aprile 2020
PRIMO PIANO 3
BG

LA STRATEGIA Ilsindaco:«Servonoesamiche dianogaranzie


diaffidabilitàechesianouniformi.ABergamo
gliimmunialCovidpotrebberoesserepiùchealtrove»

Gori: «Senza test non si può ripartire»


❞ ❞
Bergamo ha ancora paura, glio le persone più fragili, gli
ma ha anche fretta. Bambini anziani. Ma nessun messag-
chiusi in casa dal 23 febbraio, gio a favore della fretta».
over 65 sempre più insoffe- In giro però non percepi-
renti a una reclusione che ser- Ripresa graduale sce una certa fretta?
ve a tutelare loro stessi più di In giro vedo molta fretta «Sì ed è sbagliato. Credo or-
altri. E, soprattutto, una città ma è un errore. mai si tratti di qualche setti-
ferma, commercio ai minimi mana. Ma bisogna capire che
termini, turismo azzerato. I Serve ancora qualche sarà una ripresa graduale.
morti si contano ancora a de- settimana e la ripresa Penso che le persone anziane
cine, ogni giorno, ma bisogna sarà comunque graduale. finché non avremo un vacci-
L’utilizzo chiedersi come e quando ri- Gli anziani stiano in casa no non dovranno muoversi da
della partire. «Dovremo farlo in fino al vaccino casa. Per questo serve un ri-
tecnologia, modo graduale». Il sindaco, pensamento dei servizi di


con le app Giorgio Gori, si sforza di im- welfare dei comuni. Alcune
sui telefoni maginare una strategia. Fino cose purtroppo per un perio-
per al 3 maggio, secondo le deci- do non breve non potranno
sioni del governo Conte, quasi riprendere, andare ai concer-
tracciare
i contatti, è
nulla cambierà. Poi, forse, la Sostegno alle aziende ti, a fare il tifo in curva. E si
riapertura. «Dipende da quale I contributi ci sono porranno gravi questioni di
necessario, tipo di apertura si prospetta ma per ottenerli sostenibilità economica. Un
anche se per quella data — dice Gori
le aziende sono esempio: potremmo riaprire
pone —, e che strumenti avremo
davvero sottoposte
il Donizetti, a un certo punto,
questioni per garantire la sicurezza dei ma per rispettare le distanze
di privacy. cittadini, o per certificare a un carico di obblighi di sicurezza i posti a sedere
Ma temo
l’immunizzazione di chi ha burocratici e condizioni dovranno essere molti me-
che l’Italia
superato la malattia». che scoraggiano no».
E a Bergamo, dove il virus Ciò che è stato messo in
su questo ha fatto più morti rispetto a campo finora dallo Stato per
sia debole: tutti gli altri territori d’Ita- Fuori casa validazione. Tocca allo Stato? Però temo che dal punto di vi- gere che a Bergamo abbiamo aiutare l’economia a riparti-
si rischia di lia, quando si potrà uscire di Negli ultimi Alla Regione? Vedo che al Po- sta tecnico e organizzativo il un numero molto più alto di re è sufficiente?
vanificare casa? giorni si notano liclinico San Matteo di Pavia nostro Paese sia ancora debo- persone immuni rispetto ad «Mi sto confrontando in
«Ne usciremo, realistica- sempre più sono partiti in autonomia, al- le. Come sulle mascherine, altri territori. Anche il Corrie- queste ore con il mondo eco-
il lavoro mente, il giorno in cui ci da- persone per la Fca iniziano invece grazie a che devono esserci per tutti, è re ha stimato 5 mila decessi nomico bergamasco, la Ca-
già fatto ranno dei test sugli anticorpi le strade della un accordo azienda-sindacati. impensabile che manchino». nel solo mese di marzo, po- mera di commercio, le asso-
Giorgio Gori affidabili e in grande quanti- città a fare Ma abbiamo bisogno di uni- Lei si è spinto a dire che trebbe significare che il con- ciazioni. I fondi ci sono,
Sindaco tà. Senza questo, non possia- la spesa formità». Bergamo, essendo la provin- tagio è esteso a 400 mila per- emergono però serie difficol-
mo immaginare di tornare al È d’accordo con l’introdu- cia più colpita dal coronavi- sone, la gran parte asintoma- tà nell’accesso al credito per le
lavoro, di andare a trovare i zione di sistemi di traccia- rus, potrebbe essere la pri- tiche. Molte di queste, sotto- imprese. Soprattutto sopra
nostri anziani». mento dei contatti, con app ma a ripartire, e non l’ulti- poste a un test, potrebbero una certa soglia, le condizioni
Sì, ma quali test? sui telefoni? ma. Non è un grande ri- risultare immuni e, quindi, e gli obblighi burocratici im-
«Questo è il punto. In un «Credo sia una cosa neces- schio? essere “liberate” dal posti alle imprese per ottene-
momento già dominato dal- saria, che pone questioni di «Quello che intendo è che, lockdown. Con la certezza che re contributi sono davvero
l’incertezza, si aggiunge l’in- privacy da gestire con atten- nel momento in cui verranno solo gli esami scientifici ci scoraggianti».
certezza procedurale sui test e zione, ma senza la quale il re- fatti test estesi e affidabili su- possono dare, saremmo an- Simone Bianco
sulla competenza rispetto alla sto del lavoro viene vanificato. gli anticorpi, dovrebbe emer- che in grado di tutelare me- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il sostegno per le famiglie e gli operatori sanitari


LA CERTEZZA DI SCEGLIERE BENE, AFFIDATI A NOI
Attivatoilfondocomunale
Altredonazioniagliospedali
Il Comune di Bergamo apre un fon- genza». Per contribuire al fondo, ali-
do di mutuo soccorso. Nel pieno del- mentato in primis da Palazzo Frizzoni Selvino
l’emergenza sanitaria, che costringe a e i cui proventi verranno in parte con-
barricarsi in casa lasciando strade e at- divisi con il territorio provinciale, c’è ● I bimbi ebrei
tività deserte per placare l’onda del l’iban: IT47R0311111101000000065901 o del Secondo
contagio da coronavirus, c’è un’amara la donazione online dalla piattaforma dopoguerra,
certezza: non appena si potrà ricomin- Retedeldono. che furono
ciare sarà durissima. «Abbiamo biso- Non si ferma, intanto, la maratona accolti e salvati
gno di aiuti per poter aiutare — è l’ap- di solidarietà: 350 mila mascherine a Sciesopoli,
pello di Palazzo Frizzoni a cittadini, chirurgiche per il personale dell’ospe- comunità di
imprese, istituti finanziari —. A chi dale da campo allestito dagli Alpini, Selvino, hanno
può, chiediamo di contribuire per da-
re sostegno a chi sarà maggiormente
del Papa Giovanni XXIII e per i volon-
tari impegnati nei progetti per anzia-
avviato una
raccolta fondi
ACQUISTIAMO DIPINTI e ANTIQUARIATO:
in difficoltà». Si pensa agli anziani e ai ni, sono state acquistate grazie alla per il paese MOBILI E DIPINTI ANTICHI, DIPINTI DELL’800 e DEL ‘900, SCULTURE, OGGETTI,
dell’Altopiano, ARGENTERIA, ANTIQUARIATO CINESE, ILLUMINAZIONE, MOBILI DI DESIGN,
soggetti fragili da tutelare con servizi raccolta fondi di Cesvi e consegnate da ARTE MODERNA e CONTEMPORANEA
sociali e domiciliari più capillari in at- Dhl. La mobilitazione è continua an- per non
che nel mondo delle aziende: i 50 mila dimenticare COMPETENZA e SERIETÀ DA OLTRE 40 ANNI
euro donati da Barcella Elettrofornitu- quella storia di
accoglienza
La tecnologia re hanno permesso l’acquisto di sette Visite a
Offriamo
defibrillatori portatili wi-fi per il pre- Valutazioni domicilio
Barcella Elettroforniture #andrà
veloci dopo Pagamenti le migliori
sidio ospedaliero alla Fiera. E mentre ● Un video tuttobene
recupera defibrillatori Pwc acquista 14 mila mascherine chi- messaggio e gratuite l’emergenza immediati valutazioni
sanitaria sul mercato
collegati in rete tramite wi-fi rurgiche e 3 mila con filtro ffp2 per le da Israele
per l’ospedale da campo case di riposo della Val Seriana e e gli Stati Uniti
l’ospedale da campo, Open Fiber dona è stato FORZA CHIAMACI ORA oppure INVIA FOTO O VIDEO:
più di 60 tablet alle Rsa gestite da Une- recapitato Galleria: 02 29.40.31.46 Whatsapp: 335 63.79.151
tesa di una vaccinazione. Occorrerà ba Bergamo. Gsi security, poi, regala al sindaco
porre rimedio anche allo schiaffo eco- 300 colombe pasquali all’ospedale da Diego Cellulare: 335 63.79.151 info@antichitagiglio.it
nomico, conseguenza che già impatta campo, al Papa Giovanni e all’ospedale bertocchi,
sulle imprese e i redditi familiari. «E di Treviglio. come segno LINO GIGLIO
ritrovare la vocazione culturale e turi- Da Israele e gli Stati Uniti sono inve- di vicinanza è iscritto al ruolo dei periti ed esperti n. 12101 albo del Tribunale di Milano
stica alla quale avevamo lavorato con ce gli orfani sopravvissuti alla Shoah a verso la sua
impegno — continuano dal Comune raccogliere fondi e mandare un video- comunità
—. In queste settimane siamo interve- messaggio al sindaco Diego Bertocchi ANTICHITÀ GIGLIO di Lino Giglio
nuti con misure di sostegno a famiglie e alla popolazione di Selvino, dove si Via Carlo Pisacane, 53 - 20129 Milano
e attività d’impresa, nonostante i pe- rifugiarono nel dopoguerra. SIto web: www.antichitagiglio.it
santi effetti negativi sulle entrate co- Desirée Spreafico
munali che deriveranno dall’emer- © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 Sabato 11 Aprile 2020 Corriere della Sera
BG

Coronavirus L’emergenza

L’ALLARME Farmacisti con i dottori: «La burocrazia non aiuta»


Il responsabile: picchi di 400 consegne giornaliere,
ora sono 80, ma le bombole serviranno anche altrove
La procedura
Le aziende, come nella foto,
arrivano a domicilio con
i contenitori di ossigeno liquido

da piangere ad avere i parenti


dei malati che chiedevano
una bombola. Ci si telefonava
tra colleghi per trovarla». Er-
nesto De Amici, presidente
dell’Ordine con farmacia a
Mariano di Dalmine, ha anco-
ra le scene negli occhi: «Ora
grazie ai rifornimenti e alle ri-
chieste dimezzate rispetto al
picco, l’ossigeno si trova. Pie-
na solidarietà ai medici: non è
giusto che la burocrazia com-
plichi la vita a chi le vite cerca
di salvarle».
Con le aziende fornitrici di
ossigeno, la criticità del 26-28
marzo di 400 consegne al
giorno è stata superata: «Da

Le novità
● L’Ats ha
di Giuliana Ubbiali

É difficile distinguere se
«Ossigeno, in ricetta Le emergenze
I contenitori potranno
essere spostati in zone

si indichi il flusso»
inviato ai Andrea Pizzoni, medico di ba-
farmacisti se a Chignolo d’Isola, sia più dove il picco
la nota della infuriato o sconfortato. Lui non è ancora arrivato
Regione per le come numerosi colleghi che
nuove ricette stanno facendo i conti con il

Medici contro l’Ats


dell’ossigeno virus e le difficoltà. Quando aprile si è registrato un trend
liquido quello che vivono è già oltre il in decrescita che si è stabiliz-
limite, una comunicazione zato sulle 80 unità giornaliere
● Vanno messi può far saltare i nervi. — fa il punto il responsabile
anche il flusso Martedì 7 aprile con par- del Servizio farmaceutico Ats,
al minuto, tenza il giorno successivo, Arrigo Paciello —. Al momen-
l’utilizzo l’Ats trasmette ai farmacisti la to, il territorio è coperto».
giornaliero nota della Regione con le più così». Pizzoni è arrabbiato Giovanni, perché sapevo che positiva? Sa cosa dico a chi Il contingentamento è in
e il fabbisogno nuove modalità delle ricette perché da settimane ha tem- da lì avrebbero avuto la possi- viene a prendere i pazienti in La scheda prospettiva, è la motivazione:
mensile mediche per la prescrizione po e testa in tutt’altro. Nel pa- bilità di andare in clinica. Ma ambulanza e ai colleghi negli «Nelle prossime settimane si
dell’ossigeno liquido. Vanno ziente di 90 anni che ha desa- quando me li dimettono dove ospedali? Pensate se fossero i potrebbero registrare inevita-
● Diversi specificati il valore della satu- turato all’improvviso e, nono- vanno e chi se ne occupa, con vostri genitori». Lui ha 64 an- bili spostamenti di bombole,


medici razione, la tipologia dell’ap- stante le indicazioni ai fami- una figlia a casa isolata perché ni e 1.700 assistiti, ne ha persi che sono state immesse a Ber-
protestano parecchiatura e altri tre dati: il liari di «aprire a manetta» 9 ma in paese sono stati 19. gamo oltre 30 volte quelle
per le nuove flusso in litri per minuto, l’uti- l’ossigeno, gli è morto due ore «É una richiesta fuori luogo normalmente disponibili,
indicazioni lizzo nell’arco di 24 ore e la sti- dopo. «Mentre stilavo il certi- — la bolla Paola Pedrini, se- verso altri territori della Lom-
ma del fabbisogno mensile. ficato di morte mi ha chiama- gretario regionale della Fede- bardia che non hanno ancora
● L’Ats ha Apriti cielo. «Un paziente to la figlia di un altro paziente, razione dei medici di medici- ● Paola Pedrini superato la fase di picco». Le
spiegato che può peggiorare da un mo- che non respirava. In cinque na generale con ambulatorio (nella foto), indicazioni sulla ricetta, dice
a Bergamo mento all’altro, aver bisogno farmacie non trovava una a Trescore —. Il consumo di medico Paciello «non sono impedi-
è confluita della bombola per due ore, bombola, allora era così, le ho ossigeno è aumentato e han- e segretario menti burocratici, ma criteri
un’enorme
quantità di
adesso, ma domani per tutto
il giorno. Che senso ha? Prima
dato quella del paziente dece-
duto». Oggi serve no avuto il dubbio che lo
usassimo in modo inappro-
Fimmg
Lombardia,
per garantire che l’ossigeno
vada a chi ne ha reale necessi-
ossigeno che
ora servirà ad
bastava indicare “due bombo-
le”. Oltretutto fino a due setti-
Poi ha marito e moglie an-
ziani con le figlie reinventate per 2 ore, priato. Ma se si prescrive è
perché serve». Altra profes-
ritiene
la nuova ricetta
tà, evitando fenomeni di iper-
prescrizione e scorta».
altre zone della
Lombardia
mane fa c’era il problema di
reperire l’ossigeno, ora non è
infermiere. «Ho dovuto insi-
stere che li portassero al Papa domani per 24 sione, i farmacisti, ma stesse
disperazioni viste: «Mi veniva
«una richiesta
fuori luogo»
gubbiali@corriere.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

I sindacati A ogni famiglia 4 dispositivi

Le industrie scalpitano per ripartire Treviglio, dalla Same 40 mila mascherine


«Ma solo 1 su 3 ha firmato i protocolli» A marzo 100 morti, il quadruplo del 2019
«Bisogna assicurare che la Ogni famiglia di Treviglio riceverà
riapertura delle aziende porti alla Fase 2 4 mascherine grazie al gruppo Same La vicenda
ripartenza economica, non alla e ad altri benefattori che ne hanno
ripartenza dei contagi», dice Danilo ● Secondo la fatto dono al Comune. La ● La Same ha
Mazzola della segreteria Cisl. Il Fim Cisl solo il multinazionale del trattore che ha regalato alla
mondo produttivo aspetta con ansia 30% avrebbe sede in città, infatti, grazie ai buoni città di Treviglio
la Fase 2: aziende come Italcementi, firmato i rapporti con il centro cinese di Linyi, 40 mila
Foppa Pedretti, Tino Sana, Minelli, e protocolli sulla che ospita uno dei suoi stabilimenti, mascherine
la stessa Scaglia Indeva del sicurezza è riuscita a far arrivare in Italia che è riuscita a
presidente di Confindustria, Stefano 40mila mascherine che ha poi girato far arrivare da
Scaglia, attendono chiarimenti dal ● Nelle al Comune. «Ci preparavamo — Linyi, in Cina,
Ministero mantenendo la sospen- costruzioni il spiega il sindaco Juri Imeri — a dove ha uno
sione delle produzioni e l’utilizzo 40% delle distribuire le 9.600 ricevute dalla stabilimento
dello smart working. Altre vogliono rientrare dopo Pasqua. Viaggia a aziende Regione alle persone più fragili. La cittadinanza delle mascherine
ripartire con produzioni ridotte già pieno ritmo il tessile riconvertito produttive si donazione della Same, per la quale perché temo un effetto da “liberi ● Unite a
dal 14 aprile (Ferretti, Magnetti, (Sitip e Radici) mentre grosse realtà sta attivando ringrazio l’amministratore delegato tutti”, ma confido molto nella quelle donate
Marlegno, Capoferri serramenti e la sono tuttora in cassa (Parà , Albini , per rientrare Lodovico Bussolati e la famiglia maturità dimostrata dai trevigliesi». ai Salesiani
nembrese Cugini). Secondo il Carvico, Cristini) ma si stanno dopo Pasqua Carrozza, ha cambiato le carte in Intanto ieri mattina il primo e da due
sindacato, la grande maggioranza riorganizzando per una riapertura tavola a favore della città». Il cittadino, insieme al parroco, famiglie,
delle aziende non sarebbe in regola graduale. Nel chimico prevalgono le ● La Cgil parla municipio, unendo le 40 mila monsignor Norberto Donghi (nella più quelle
o, solo in parte, con i protocolli sulla realtà in cassa ordinaria. La Cgil di un possibile mascherine a quelle avute per altre foto con il sindaco), ha deposto una acquistate
sicurezza e con quanto previsto dai parla di un possibile devastante calo devastante donazioni (mille dai Salesiani e mille corona di fiori al cimitero. Un in proprio, il
decreti, compresa la costituzione del di occupati nei settori del terziario, calo nei settori dalle famiglie Scarpella e momento di preghiera, un omaggio, Comune potrà
comitato di sorveglianza. Nelle turismo e servizi. Dei 100 mila del terziario, Annunziata) e quelle acquistate in il Venerdì Santo, ai tanti morti consegnare 4
aziende metalmeccaniche ( foto), addetti (di cui oltre 50 mila nel turismo e proprio, riuscirà a consegnarne 4 a causati dal Covid-19 anche a mascherine per
«mai fermate» secondo Fim Cisl, commercio) il 70% si trova in cassa servizi ognuno dei 13.500 nuclei familiari di Treviglio. La città nel mese di marzo ogni famiglia
solo il 30% avrebbe firmato i ordinaria. Gianni Peracchi, segreta- Treviglio. «Giovedì dovrebbe iniziare ha registrato 100 decessi, 4 volte il
protocolli. Nelle costruzioni circa il rio generale Cgil Bergamo: «Serve un la distribuzione — dice Imeri —. Ho dato del mese analogo del 2019.
40% delle aziende, comprese quelle patto di emergenza che tuteli le sempre espresso qualche perplessità Pietro Tosca
Edili industriali, si sta attivando per persone». (D.T.) © RIPRODUZIONE RISERVATA sulla distribuzione a tutta la © RPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Sabato 11 Aprile 2020
PRIMO PIANO 5
BG

L’OSPEDALE Il25febbraiolanotadelresponsabilemedico Questura e Rocca


«Trepazientiinattesa,assurdochiedere
diattendereitamponiprimadelricovero»
Anniversario
della polizia,
doppia
cerimonia
SEGUE DALLA PRIMA Una celebrazione molto

479 «Alla luce della riflessione


che l’epidemia si sarebbe ma-
sobria — in linea con la
drammaticità
dell’emergenza — quella
operatori nifestata in misura tale da del consueto anniversario
sanitari non poter consentire di ri- della fondazione della
nunciare a tale punto assi- polizia di Stato. Due i
contagiati,
stenziale». Idee molto chiare, momenti. Il primo si è
tra medici
quelle dell’Asst nel documen- svolto alle 9 negli uffici di
e infermieri,
to inviato in Regione il 3 apri- via Noli, dove il questore
nelle strutture
le. Ma spunta una lettera del Maurizio Auriemma,
gestite
direttore medico del presidio insieme al cappellano
dall’Asst
di Alzano, Giuseppe Marzulli, della questura, ha deposto
di Seriate:
inviata il 25 febbraio alla dire- una corona al monumento
il Bolognini,
zione sanitaria e generale: «Si dedicato ai Caduti della
Alzano,
desidera far presente che al polizia che si trova
Gazzaniga
Pronto soccorso di Alzano nell’atrio ( foto). Una
e Piario
stazionano i pazienti sotto Due giorni prima Il 23 febbraio, 48 ore prima della lettera di cui scriviamo, l’emergenza era esplosa al Pronto soccorso di Alzano seconda corona è stata

Alzano,laletteradeldirettore:
«Nonpossiamorestareaperti»

elencati (seguono iniziali e al buon senso. Quando è stato dotta rispetto al solito. Ieri ci è no proceduto con i tamponi posta poco dopo da
orari di accesso) senza che es- sollevato il punto dell’assurdi- stato riferito che il dottor Mar- perché, per nessuno di loro, La scheda Auriemma e dal prefetto
si vengano accolti né dal- tà di tale disposizione, il pro- zulli non era presente al presi- erano stati riscontrati contatti Enrico Ricci al
È evidente l’Ospedale di Seriate né da al- blema è diventato la mancata dio di Alzano. Mentre la dire- diretti o indiretti con la Cina ● Ernesto monumento nel Parco
tre strutture aziendali. È evi- disponibilità di posti letto. Ri- zione generale ha demandato oppure con persone già con- Ravelli, di Villa delle Rimembranze alla
che in di Serio, è stato
queste dente — scriveva Marzulli — tengo indispensabile un in- alla Regione tutta la comuni- tagiate in via ufficiale (che fi- Rocca. Nel tracciare un
che in queste condizioni il tervento urgente». Come se ai cazione in merito all’ospeda- no a quel momento in Italia il primo bilancio degli ultimi
condizioni Pronto soccorso di Alzano pazienti che chiedevano di le. non c’erano). I test erano poi deceduto dodici mesi di attività, il
il Pronto Lombardo non può rimanere entrare al Pronto soccorso Alcuni punti fermi su quan- scattati nella notte tra il 22 e il ufficiale, in questore ha ricordato
soccorso aperto». Una frase che lascia fosse prima stato detto che to accadde sono comunque 23 febbraio, cioè solo dopo provincia di «l’impegno a favore delle
di Alzano spazio a interpretazioni: quei dovevano eventualmente at- stati messi dal dossier del l’allarme a Codogno e dopo Bergamo, per fasce più deboli, mediante
coronavirus
non può tre pazienti avevano sintomi tendere i tempi per l’esito di Corriere sulle relazioni inviate una ricognizione sugli anzia- iniziative a sostegno degli
rimanere già evidenti di coronavirus? un test sul Covid-19 e poi fosse il 3 e l’8 aprile dalla direzione ni ricoverati in Medicina che anziani e lo sforzo per
La lettera prosegue così: stata accampata la scusa della generale all'assessorato al avevano sintomi acuti di pol- ● Il decesso contrastare la violenza
aperto. «Pare che sia stata data indi- mancanza di posti: questo Welfare della Regione. Ad Al- monite. È inoltre emerso che risale al 23 contro le donne. Rilevante
Richiedo cazione di non accettare i pa- sembra lasciare intendere zano c’erano pazienti con sin- il primo deceduto in provin- febbraio. La è stato l’impegno nel corso
intervento zienti fino all’esito del tampo- quella lettera. E fa trasparire tomi sospetti fin dal 13 feb- cia di Bergamo, Ernesto Ra- famiglia ha dell’emergenza in atto.
urgente ne per coronavirus. Tale indi- un quadro confuso, due gior- braio, ma i medici non aveva- velli, 83 anni, di Villa di Serio, spiegato che Sono stati intensificati i
Il direttore cazione è assurda (e uso un ni dopo quel 23 febbraio in era stato ricoverato per l’ulti- dal 5 al 19 era servizi di controllo del
medico eufemismo) in quanto, come cui l’ospedale era stato chiuso ma volta ad Alzano il 21 feb- già stato territorio per il rispetto
Il 25 febbraio noto, i tempi di refertazione e poi riaperto. Basti pensare La relazione braio, e poi deceduto il 23, ma ricoverato delle misure per
sono mediamente intorno al- che anche il 25 l’Asst si era ri- La direzione generale dal 5 al 19 era già stato in quel- ad Alzano contenere la diffusione del
le 48 ore e ciò vuol dire far sta- volta alla stampa locale speci- lo stesso ospedale. E secondo virus, nell’ottica di
zionare tali pazienti per 48 ficando che, in accordo con le ha spiegato di aver i parenti aveva contratto il vi- vicinanza alla
ore presso il Pronto soccorso direttive regionali, l’attività mantenuto il servizio rus proprio lì. popolazione».
di Alzano, cosa contraria a del pronto soccorso era sì ri- per far fronte alla crisi Armando Di Landro © RIPRODUZIONE RISERVATA

qualunque protocollo e anche cominciata, ma in forma ri- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Test sierologici di massa, Nembro punta sui privati


Dopo i contatti con il Mario Negri, prende quota il progetto (già finanziato) del centro Santagostino


L’ultima parola spetta al laborazione ha permesso di esteso anche ad altri comuni sapere, attraverso il suo uffi- dal prelievo del sangue al
Comitato etico provinciale, condividere quello che per bergamaschi, quelli travolti cio stampa, che per finché il tampone. L’obiettivo è poi di
ma sembra tutto fatto. Soldi, Cancelli «è il punto fonda- per primi e con più irruenza Comitato etico provinciale garantire il test per tutti gli 11
Il Centro ha progetto, partner. Troppo in- mentale da cui ripartire per dalla pandemia. Ma la ricerca non si esprimerà, la scelta è di mila abitanti, chiaramente
presentato certo, il cammino con il Mario tornare alla normalità o, co- è soggetta ai tempi (metà me- non comunicare. E allora è il senza obbligare nessuno. Chi
il progetto Negri, appeso agli eventuali me dico io, alla semi normali- se) e alla selezione del bando sindaco ad anticipare a grandi non vorrà effettuarlo, sarà li-
fondi regionali. Per lo scree- tà», cioè i test. Sono kit veloci, regionale. «Il centro Santago- linee quali saranno i passi nel berissimo. In questo modo,
al Comitato ning sierologico gratuito a che lavorano sugli anticorpi. stino — spiega il sindaco — caso in cui arrivasse il via libe- Guarito capiremo che cosa è successo
etico, che tutti i cittadini il Comune di Permettono di capire, al di là ha sviluppato un progetto ra: «È prevista una prima fase Il sindaco a Nembro e sarà interessante
speriamo Nembro punta sul Centro me- dei sintomi, chi ha avuto il vi- scientifico con altri soggetti e di validazione del kit, che Claudio anche a livello generale, per-
si esprima dico Santagostino, realtà del- rus e chi no, e se l’immunità è organizzato una raccolta fon- coinvolgerà 400 cittadini Cancelli ché darà informazioni sul vi-
presto. la sanità privata in espansione perenne oppure passeggera. di che permetterà di sostene- —chiarisce Cancelli —. Su era risultato rus».
Ha anche dal 2009 con la sua rete di 23 L’istituto Mario Negri si era re i costi molti elevati». Con- questo gruppo verranno fatte positivo Il Comitato etico, che ha se-
poliambulatori specialistici, fatto avanti con un progetto tattato, Luca Foresti ha fatto analisi con più metodologie, a inizio marzo de al Papa Giovanni ed è com-
promosso concentrati soprattutto a Mi- posto da sanitari e non, è
una raccolta lano e provincia. L’inaugura- chiamato a garantire la sicu-
fondi, che zione della sede nel paese del-
La solidarietà tra i pronto soccorso rezza e la tutela dei cittadini
permetterà
Dagli Usa a Madrid, via Trucca: la catena delle pizze
la Val Seriana, strategicamen- coinvolti in progetti speri-
di partire te accanto all’Esselunga, era mentali. «Contiamo in una ri-
subito prevista proprio il 22 febbra- sposta il più rapida possibile
Claudio io, la vigilia dei primi casi ac- — prosegue il sindaco —. Da
Cancelli certati di coronavirus. Tra i cartoni ha notato per caso un foglio contattato un’amica spagnola, che a sua volta parte nostra ci sarà tutto il
sindaco Con l’amministratore dele- scritto a penna. E ha scoperto che quella sera, si è appoggiata a una sua amica a Madrid — supporto logistico e di comu-
gato Luca Foresti, fisico come quelle pizze, erano state offerte da un gruppo spiega Colombi, medico che dirige il Pronto nicazione con i cittadini». Le
lui, il sindaco Claudio Cancelli di colleghi di San Francisco. Renata Colombi soccorso del Papa Giovanni —. Ho chiesto di prime morti erano state a ini-
aveva firmato sulle pagine del avrebbe potuto fermarsi a un grazie. E invece fare la consegna all’ospedale messo peggio». zio Quaresima. Domani è Pa-
Corriere un’interessante ana- ha pensato di fare lo stesso con il Paese che Dall’Hospital 12 de Octubre è poi arrivato un squa e a Nembro sarà tutto
lisi rispetto ai numeri dell’epi- Cuore in quel momento era messo più a dura prova video di ringraziamento con dediche, sorrisi, chiuso fino a lunedì, anche i
demia, ipotizzando una por- Renata dal Covid-19: la Spagna. Un po’ come fosse balli e applausi da chi, in fondo, combatte negozi di generi alimentari.
tata quattro volte maggiore ri- Colombi una catena per sostenersi a vicenda: «Ho nella stessa trincea. © RIPRODUZIONE RISERVATA Maddalena Berbenni
spetto ai casi ufficiali. La col- © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 Sabato 11 Aprile 2020 Corriere della Sera
BG
Corriere della Sera Sabato 11 Aprile 2020 7
BG

Coronavirus L’emergenza sanitaria

IL LIETO FINE Ha compito 101 anni ed è guarita dalla febbre


A Zogno è tra gli ospiti della Rsa colpita per prima,
dove una sua coetanea neanche si è ammalata

Natalina, la nonna centenaria


Questa è una storia d’altri
tempi, ma anche no. È una
storia di guerra e di emigran-
più forte del Covid-19 Ginevra. La mamma lo ha se-
guito poco dopo il matrimo-
nio, faceva lavori stagionali».

«Mi proteggono dal cielo»


ti, di fatiche e di sentieri im- Si erano conosciuti lungo i
mersi nei boschi, una storia sentieri che collegano la Val
semplice, come ce ne sono (ce Serina a San Giovanni Bianco,
n’erano) tante, nei paesi delle «dove da ragazza — racconta
valli. Ora, con un capitolo che Belotti — con suo padre an-
forse andrà a rafforzare le tesi dava a prendere i sacchi di sa-


di qualche immunologo sulle le, che poi rivendevano. Mi di-
armi segrete dei centenari era stato spostato al pianoter- rifiutati. Ho ricevuto pressio- ceva che li portavano in spal-
contro il coronavirus. Natali- ra, nel salone, e così sono riu- ni, ma sarebbe assurdo, ora la». Per raccogliere nocciole,
na Rinaldi, 101 anni compiuti scito a vedere la mamma da che ne stiamo uscendo, ri- o i funghi, oppure gli aspara-
il 19 dicembre, ha superato i I letti vuoti dietro il vetro. Aveva la ma- schiare di riportare il virus gi, Natalina ha sempre amato
sintomi del Convid-19 mentre fanno male. scherina come tutti gli altri. dentro». Le febbri, come i de- camminare: «Da Serina si
molti, intorno a lei, se ne an- Ci siamo Mi ha sorriso e salutato. Non cessi, sono scomparse da
davano. È nata e cresciuta a so quanto abbia compreso del giorni sia nella struttura di
rifiutati di
Frerola, che è una frazione di
accogliere
contesto generale, ma di sicu- Zogno da 113 posti letto sia in I ricordi della guerra
Algua, ha vissuto a Serina e ro, per quanto possibile, si è quella di Val Brembilla, da 87. Con i genitori, si
ormai da 11 anni è tra gli ospiti altri malati ripresa bene». Sta sulla sedia «Se c’è bisogno di accogliere
della casa di risposo di Zogno, Covid a rotelle, con giorni buoni e anziani rimasti soli sul territo- chiudevano nella stalla
dove l’Ats, già a fine febbraio, per non qualche altro meno. «Quando rio, siamo a disposizione, ma vicino agli animali
si era precipitata a fare tam- correre è comparsa la febbre e l’han- i positivi da Covid non ce la per riscaldarsi
poni. In meno di un mese so- no trasferita nell’ala del repar- sentiamo», precisa Belotti.
no morti in 29, chi sicura-
nuovi rischi to dove erano stati isolati gli I capelli in ordine, la man-
mente positivo, chi sospetto. Mario anziani con i sintomi, ho te- tellina all’uncinetto posata spostava a Frerola anche due,
Natalina, no. «Mi hanno Belotti muto che non ce l’avrebbe fat- sulle spalle, Natalina ha due tre volte la settimana (sono 6
protetto i miei morti dal cie- Direttore Rsa ta — ammette Belotti —. In- pensieri fissi: «Mi raccoman- chilometri e mezzo, ndr) per
lo», è la diagnosi affidata al fi- Figlio vece, nonostante la febbre sia da ogni volta di andare al ci- fare visita ai parenti e andare
glio in quell’unico giorno che di Natalina durata per più di una settima- mitero a portare un fiore e mi al cimitero dal fratello, ucciso
si sono rivisti da dietro il vetro Rinaldi na, ha superato la malattia chiede dei suoi pronipoti». da soldato in Albania. È stato
e la mascherina. «Le visite nei senza particolari problemi re- anziani che conoscevamo — La ripresa Ne ha tre, oltre ai due nipoti e il trauma più grande per lei».
reparti sono vietate — spiega spiratori». Pensare che l’altra dice Belotti —. Quei letti ri- Natalina Rinaldi all’unico figlio, che custodisce Degli anni della guerra ricor-
Mario Belotti, 67 anni, che centenaria del ricovero, Maria masti vuoti fanno male». Ec- ha compiuto i ricordi sbiaditi della sua in- dava di quando con i genitori
della Rsa è anche direttore e Leonice Cattaneo, nata il 12 co, la scelta di Zogno, rispetto 101 anni fanzia divisa tra la Val Brem- si chiudevano nella stalla per
volontario —. La mattina del- gennaio 1920 a Stabello, ne- alla richiesta di utilizzarli per i il 19 dicembre bana e la Svizzera. «Mio pa- riscaldarsi con gli animali.
la sanificazione (eseguita dai anche si è ammalata. Una pazienti Covid dimessi dagli scorso. È ospite dre, che è mancato 31 anni fa, Erano altre battaglie.
militari russi come nelle altre doppia gioia in un periodo ospedali, è stata diversa da della casa di lavorava in una squadra di Maddalena Berbenni
Rsa, ndr) un gruppo di ospiti tragico. «Sono morti molti quella di altre Rsa: «Ci siamo riposo di Zogno manutentori all’aeroporto di © RIPRODUZIONE RISERVATA

LA STRAGE
Stimadeisindacatisullarealemortalitànellestrutture
IpicchiaNembro(36,8%)eaOsioSotto(33,3%)
Lazzarini,direttorealGleno:danoiassistenzaadeguata

«Nelle case di riposo 1.100 decessi


Ora la verità, per rispetto alle vittime»
Cgil, Cisl e Uil su Carisma: 10 infermieri se ne sono andati, mansioni riviste per 25 persone
Nel mese di marzo nelle ca- nomeno — si legge nel comu- Al 7 aprile sarebbero 89 i
se di riposo bergamasche so- La vicenda nicato firmato da Augusta decessi a Carisma, la casa di
no decedute più di 1.100 per- Passera dello Spi-Cgil, Cateri- riposo di via Gleno a Berga-
sone, pari al 21% dei ricoverati. ● Il dato na Delasa di Fnp-Cisl, e Ema- mo, che con i suoi 500 ospiti è
È la stima dei sindacati che, ufficiale dei nuele Dalfino, Uilp di Berga- la più grande della provincia.
considerando i primi dieci decessi nelle mo —. Purtroppo la cifra cir- Ed è proprio lì che si accende
giorni di aprile, fanno salire 65 strutture colata dei 600 decessi rappre- la polemica sul futuro del per-
fino al 25 la percentuale me- per anziani senta forse metà di quelli sonale. Il sindacato della Fun-
dia dei decessi fra gli ospiti. I della provincia reali. Invitiamo l’Ats di Berga- zione pubblica Cisl teme il pe-
numeri, ben più gravi delle di Bergamo mo a pubblicare i dati: è infat- ricolo di un ricorso alla cassa
600 vittime sin qui ipotizzate, è di circa 600 ti l’ente preposto a cui abbia- integrazione dopo che sono
nascono da una proiezione mo già rivolto diverse richie- state riviste le mansioni per
effettuata da Spi-Cgil, Fnp-Ci- ● Secondo ste e che ogni giorno riceve 25 dipendenti tra fisioterapi-
sl e Uilp-Uil, le organizzazioni una stima informazioni precise sul nu- sti, animatori ed educatori.
di rappresentanza dei pensio- dei sindacati mero dei decessi. È il solo mo- «C’è anche un problema di in-
nati, partendo dalla mortalità dei pensionati, do per ridare dignità a coloro fermieri — dice il sindacalista
registrata in 33 Rsa su un tota- basata che hanno perso la vita e alle Giulio Pennacchia della FP Ci-
le di 65 attive in Bergamasca. sui dati di 33 loro famiglie». sl — dopo che dieci sono an-
Un’elaborazione che, spiega- strutture, Amaro il commento di Bar- dati altrove».
no, si basa su numeri certi, i decessi reali bara Codalli, direttore sanita- «La nostra fondazione —
perché forniti dalle associa- sarebbero rio della Rsa di Nembro, la più ribatte però il direttore gene-
zioni che raggruppano le case quasi il doppio colpita. «A fine febbraio — rale di Carisma, Fabrizio Laz-
di riposo dopo che «sono ca- decessi a Osio Sotto pari al strutture più grandi: alla Ho- Scanzo spiega — abbiamo chiuso im- zarini — sta assistendo tutti
dute nel vuoto le richieste, ● I sindacati 33,3% del totale, 12 a Spirano negger di Albino (200 ospiti All’interno della mediatamente la nostra strut- gli ospiti nel pieno delle pro-
inoltrate alla prefettura e al- chiedono (il 31,58%) e 37 a Clusone in tutto) a marzo ci sono stati Fondazione tura ma il virus era già all’in- prie possibilità e con livelli
l’Ats, di avere dati ufficiali». alle autorità (30,8%). E, ancora, è deceduto 48 decessi, 57 a Casa Serena di Pia Piccinelli, terno. Il focolaio è partito dal- adeguati anche durante que-
I numeri raccontano quello sanitarie il 29,55% degli ospiti a San Brembate Sopra (217 ospiti) e di proprietà l’ospedale di Alzano, dove i sta emergenza. Finora non
che per i sindacati è il vero im- di avere Pellegrino (13 i morti, mentre 40 a Capriate (200 ospiti). Non della Curia, nostri ospiti fanno riferimen- abbiamo fatto ricorso a ridu-
patto del Covid-19 nelle strut- conferme «per nel marzo del 2019 non c’era figura tra i dati del sindacato si sono to per controlli e visite medi- zioni di personale o cassa in-
ture per anziani. Spicca il caso ridare dignità stato alcun decesso). A Costa la casa di riposo di Scanzoro- verificati che, e poi è dilagato. Oggi la tegrazione e non abbiamo
di Nembro, dove in una casa a chi ha perso Volpino è venuto a mancare il sciate, dove le vittime sono 73 decessi situazione si è stabilizzata, da sofferto particolari difficoltà
di riposo da 87 posti, è morto la vita» 27,5% degli ospiti (22 perso- state 73 su 220 ospiti. su 220 ospiti un po’ di giorni non abbiamo legate all’assenza di personale
il 36,8% degli ospiti (32 perso- ne) e a Leffe il 27,45% (28 de- «In questi giorni assistia- decessi. Forse possiamo pen- infermieristico».
ne contro le 3 registrate nel cessi). Percentuali più basse mo ad un macabro balletto sare a una cauta ripresa della Pietro Tosca
marzo 2019). Sono stati 20 i ma con numeri importanti in sull’esatta dimensione del fe- normale attività». © RIPRODUZIONE RISERVATA
8 Sabato 11 Aprile 2020 Corriere della Sera
BG
Corriere della Sera Sabato 11 Aprile 2020 9
BG

Sport

?
Atalanta Bonaventura potrebbe liberarsi a parametro zero a fine stagione
Sarebbe il jolly offensivo perfetto per Gasperini. Su Castagne Napoli e Leicester

JACK, RITORNO A CASA


Un vice Gomez, un vice Ili- Passato Non c’è solo l’Atalanta, su
Mercato cic. Queste erano le priorità e presente di lui. Perché la Roma sembra
per il mercato estivo dell’Ata- Giacomo avanti e ha già condotto i pri-
lanta, prima che il ciclone Co- Bonaventura, mi sondaggi, così come il To-
ronavirus si abbattesse su 30 anni, rino. Però un’eventuale parte-
Bergamo e, di riflesso, sul cal- con la maglia cipazione in Champions , mai
cio italiano. Sarebbe forse dif- dell’Atalanta, vissuta da protagonista, po-
ficile considerare Jack Bona- società in cui trebbe essere decisiva.
ventura come possibile alter- è cresciuto, Intanto chi ha molto mer-
nativa, perché nel 2014 decise e con quella cato è Timothy Castagne, non
● Castagne di lasciare i nerazzurri per il attuale solo con il Leicester ma anche
(foto) piace sia più quotato Milan. Una scelta del Milan, con il Napoli: gli azzurri stan-
al Napoli che al di vita, sia per una questione che indossa no valutando l’acquisto di un
Leicester, ma le economica, ma anche per una dal 2014. Il esterno che possa giocare sia
possibilità che carriera che poteva decollare centrocampi- a destra che a sinistra, ma pa-
a fine stagione in rossonero. E, non c’è che sta è in re che Emerson Palmieri sia
ci siano addii dire, la sua parentesi a San Si- scadenza in vantaggio. Anche qui la si-
pesanti ro è stata una delle migliori di contratto tuazione è complicata, ma per
a Bergamo per un calciatore negli ultimi con i rossoneri l’eventuale sostituzione piace
è remota anni: 171 presenze e 35 gol, 14 Joakim Maehle, sempre che
con la Nazionale prima del Bellanova non venga conside-
● L’unico nodo crack del ginocchio sinistro rato abbastanza maturo per
è quello che lo ha tolto dalla circola- essere la prima alternativa.
di Pasalic, zione per parecchio tempo. Anche perché a Livorno sta fa-
in trattativa Così Bonaventura, passato cendo molto bene Del Prato,
per essere nel frattempo dallo storico jolly che Gasp aveva già pro-
riscattato agente Giocondo Martorelli al mosso in prima squadra per il
dal Chelsea più potente Mino Raiola, do- ritiro ai tempi della Primave-
po sei stagioni potrebbe an- ra. Nessuno vuole più andare
che essere la decisione giusta ne, sempre che si ritorni in Gagliardini, che potrebbe sa- via da Bergamo, isola felice
per dare un’arma in più a Gian campo. Un’operazione alla In fascia lutare l’Inter. Questione di sti- per il calcio. L’unico proble-
Piero Gasperini. Nessuna trat- Caldara, tanto cara al presi- In caso di partenza pendio per entrambi, anche ma è Pasalic: il suo riscatto è
tativa in ballo, almeno per dente Percassi che, da sem- se Bonaventura tra i due sem- fissato a 15 milioni, sarà rine-
ora, ma la possibilità di libe- pre, ha un filo legato con chi è di Castagne, l’obiettivo bra una soluzione più proba- goziato? Tameze, invece, va
rarlo a parametro zero al pros- cresciuto nel settore giovani- numero uno è Maehle, bile, sempre che possa scen- verso il rinnovo del prestito.
simo 30 giugno. O meglio, le. Per questo non si può quindi Del Prato dere dai due milioni annui Andrea Losapio
quando finirà questa stagio- escludere nemmeno Roberto chiesti finora. © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’esterno

Gosens in nomination per il premio


come miglior giocatore tedesco all’estero
Laterale Da oggetto semisconosciuto tre campioni del Mondo — Toni
quando arrivò a Bergamo, nel 2017, Kroos (Real Madrid), Lukas Podolski
a protagonista della stagione, anche (Antalyaspor) e Benedikt Howedes
durante lo stop dovuto (Lokomotive Moscow) — oltre alla
all’emergenza coronavirus. Robin superstar del Chelsea, Antonio
Gosens è, infatti, tra gli undici Rudiger. Per Gosens (autore di 8 gol
giocatori originari della Germania in stagione) l’ennesimo
in nomination da cui verrà eletto riconoscimento in patria a breve
(tramite votazione online distanza da quello ottenuto dal c.t.
● Robin disponibile fino al 19 maggio) Low, che in una recente intervista
Gosens l’ambasciatore del calcio tedesco ha dichiarato che avrebbe convocato
è arrivato 2020, riconoscimento che premia il il laterale nerazzurro classe 1994 per
all’Atalanta calciatore che più si è distinto le amichevoli della Germania contro
nel 2017 all’estero nell’annata in corso. La Spagna e Italia in programma a
concorrenza è abbastanza marzo e annullate a causa del
● In questa agguerrita. Per usare un eufemismo. contagio.
stagione Basta considerare che l’esterno M.M.
è stato autore dell’Atalanta è in compagnia di ben © RIPRODUZIONE RISERVATA

di otto gol

Serie A

Coni, Malagò sugli allenamenti:


«L’ipotsi è ripartire il 27 aprile»
Al vertice Il calcio non ha intenzione di stagione oltre ad aver pregiudicato
fermarsi e issare bandiera bianca, quella attuale. Ci sono moltissime
anzi. La Serie A, anche per non variabili da considerare», le parole
dovere fronteggiare una emorragia del presidente del Coni, Giovanni
economica probabilmente fatale, Malagò, che ha indicato poi una
vuole concludere il campionato a data per il ritorno degli allenamenti
tutti i costi. In caso contrario, i nel 27 di aprile, oppure al primo
problemi sarebbero molteplici: il weekend di maggio. L’Atalanta
principale sta nella minaccia avrebbe la fortuna, nei giorni
● Il presidente dell’Uefa di squalificare le squadre precedenti, di non attuare alcuna
del Coni in caso di mancato recupero delle quarantena perché tutti i giocatori
Giovanni
Malagò (foto)
gare. Poi, c’è il nodo
dell’impossibilità di disputare i
sono rimasti a Bergamo, a
differenza delle altre squadre al
AUGURA A TUTTI VOI
ha indicato il 27 match a porte aperte. «In teoria le
possibilità di concludere il torneo in
vertice della classifica a eccezion
fatta per la Lazio. A quel punto la A
BUONA PASQUA
aprile o il primo
tempi utili, ci sono. La speranza è di potrebbe riprendere agli inizi di
D I S T A N T I MA VICINI
weekend
di maggio non incappare in ulteriori ostacoli, giugno. Ovviamente a porte chiuse.
come date per altrimenti il sistema rischierebbe di A.Lo.
il ritorno agli pregiudicare anche la prossima © RIPRODUZIONE RISERVATA hoteldellecose.it è lo spazio sicuro per le tue cose 8OO 363 OOO
allenamenti
10 Sabato 11 Aprile 2020 Corriere della Sera
BG
Corriere della Sera Sabato 11 Aprile 2020 11
BG

Spettacoli

Dai Vittoria agli Sos Il progetto


Il dolore
I nuovi singoli (condiviso)
diventa un film

per la lotta al Covid Il dolore, il sacrificio,


come è cambiato il modo
di lavorare e studiare, le
relazioni, ma anche la
speranza, ai tempi del
Il video degli Hyde Park con la sorella della Ferragni Covid, saranno oggetto di
un docufilm. L’idea è di
«Per noi la musica è speranza, unisce le persone» Matteo Bini, regista
bergamasco, classe 1983,
che vive a Londra. Insieme
Gruppi
a un gruppo di produttori,
I Vittoria
Brani, merchandising e di- biamo voluto che uscisse ni Sereni, mentre ne stanno registi e autori, operatori,
and the Hyde
schi per la raccolta fondi. A ora». Nel video, girato dal fil- preparando una con i fan che fotografi, giornalisti ha
Park hanno
mobilitarsi sono i Vittoria and maker bergamasco Ivica, ap- hanno cantato da casa: nei fil- aperto il sito
appena
the Hyde Park, gruppo dance pare come guest star, nella ve- mati, pubblicati sui social, si Dentrolemurabergamo.it
pubblicato il
pop che ha pubblicato «Han- ste di una psicologa che ana- vedono Marco «Bruco» Ferri, dove invita a caricare i
nuovo singolo
dful of rice». Il singolo può lizza i quattro musicisti, Fran- frontman e autore trevigliese, contenuti digitali di
«Handful
essere scaricato, gratis, sul si- cesca Ferragni, sorella di e Cristian Rocco, di Ciserano, chiunque voglia prendere
of rice».
to della band che invita a fare Chiara. I Vhp hanno all’attivo alla chitarra. Sullo store del parte alla realizzazione del
A sinistra, gli
una donazione agli ospedali sette singoli, altrettanti video- loro sito è, invece, disponibile lungometraggio che
Sos, autori del
delle città dove vivono i suoi clip, centinaia di concerti, il nuovo brano, «Segnali», il testimonia la vita a
nuovo brano,
componenti. Il batterista Lo- partecipazioni in telefilm, primo strumentale: tutto il ri- Bergamo nella primavera
«Segnali»,
renzo Ferrari è di Mornico al programmi radio ed eventi. cavato dal download del pez- 2020. «Ognuno di noi sta
il primo
Serio, la cantante Vittoria Appena finirà l’emergenza, zo, dalla vendita del merchan- vivendo questa battaglia
strumentale
Hyde, speaker di Radio De- uscirà il nuovo disco con l’im- dising e dalla visualizzazione sulla propria pelle, chi al
ejay, e la bassista Silvia Ottanà magine di copertina e altre fo- delle loro esibizioni all’Agen- fronte negli ospedali, chi
sono milanesi, il chitarrista to firmate da Bryan Adams. zia Spaziale Italiana di Roma sce». Il gruppo è composto campagna è sulla piattaforma in casa, in isolamento — si
Gabriele Tirelli è bresciano. Un’altra band, gli Sos, da andranno a favore della casa anche dai fratelli Mauro e Ste- Gofundme e si chiama «Un legge nel sito —. Non
Pertanto, i destinatari, senza Save Our Souls, hanno realiz- di riposo e del Com, il Centro fano Guidi, rispettivamente a disco che diventa un letto e il possiamo lasciare che
intermediari, sono il Papa zato delle virtual jam per so- operativo multifunzionale basso e batteria, di Casnigo. fiore di tarassaco». «Un gior- tutto questo venga
Giovanni di Bergamo, gli Spe- stenere la raccolta fondi a fa- Bassa Bergamasca. «Il nostro Ospite, nel singolo, Gianfran- no, da bambino, mi rovesciai dimenticato». Il sito invita
dali Civili di Brescia e il Fate- vore della rsa di Treviglio, An- singolo è un omaggio al prog co Zibetti, tastierista di Cara- il caffè bollente in faccia, a filmare la quotidianità.
benefratelli Sacco di Milano. rock de Rush, degli Yes, della vaggio. l’unico segno che mi è rima- Non ci sono limiti di
«Ci siamo chiesti più volte Pfm e degli Area, un vero se- All’ospedale di San Giovan- sto è un tatuaggio a forma di durata, né di temi da
cosa fare in questo periodo «Suite for a friend» gnale, a dimostrazione che ni Bianco saranno destinati, fiore di tarassaco sul bicipite affrontare. Il progetto è
per poter essere utili — spie- L’album di Graziano esiste la creatività dei musici- invece, i proventi dalle vendi- destro, è un modo per mo- coordinato da VatiVision
ga Ferrari —. Allietare con la sti — spiega Bruco —. Poi il te di «Suite for a friend», al- strare la mia riconoscenza a in collaborazione con
propria arte sui social è qual- Gatti Quadri Covid ha cambiato le nostre bum del bergamasco Grazia- quell’ospedale», conclude Vetrya, Officina della
cosa, ma poi abbiamo pensa- aiuterà l’ospedale vite, potevamo rimandare, ma no Gatti Quadri, alla cornetta, Gatti. Comunicazione e Oki Doki
to che si potesse fare di più. Il di San Giovanni Bianco non è giusto, la musica non si che vede la partecipazione in Rosanna Scardi Film. (r.s.)
brano era pronto da mesi, ab- può fermare, è speranza, uni- un pezzo di Dudù Kouaté. La © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’iniziativa
Resilienza culturale
Anche la Gamec
nell’Osservatorio museale
Parigi
Uno dei meme
della sezione
«Remix» raffigura
una Monna Lisa
rilassata
vista l’assenza
di visitatori
al Louvre
con la didascalia:
«Alone, at last».
Sola, finalmente

Anche le iniziative della cheli. Sul sito si trovano anche


Gamec sono studiate dall’Os- dirette dal Palazzo Ducale di
servatorio «Musei chiusi mu- Genova, azioni d’artista su
sei aperti» dell’università di Youtube per il Maxxi di Roma,
Pisa. Le dirette di Radio le cacce al tesoro e i laboratori
Gamec si possono ascoltare per bambini di Palazzo Medi-
sul sito di Museia, laboratorio ci Riccardi a Firenze o i quiz
di cultura museale con sede artistici del Parco Colosseo di
nella città toscana, guidato Roma fino a vere mostre di-
dalla professoressa Antonella gitali. «La chiusura dei musei
Gioli del dipartimento di Ci- sta producendo sperimenta-
viltà e forme del sapere. zioni molto interessanti con
L’obiettivo è mappare e stu- massiccio utilizzo del web e di
diare le strategie dei musei altri canali per veicolare ini-
italiani dopo la chiusura per ziative, contenuti e prodotti
l’emergenza sanitaria. La piat- — racconta Antonella Gioli
taforma della galleria berga- —: vogliamo raccogliere e
masca è una sorta di Radio studiare tutte la varie forme in
Londra, creata nei giorni più cui si esprime questa resilien-
difficili della guerra contro il za culturale». Tre le sezioni:
Coronavirus. Le puntate pub- «mappatura» che riunisce le
blicate sono 20 e possono es- iniziative ordinate per tipolo-
sere riascoltate: ogni giorno, gia di musei con focus sulle
alle 11.30, in diretta dalla pagi- mostre virtuali e sulle attività
na Instagram del museo e in per bambini, «da Museia» do-
differita su tutti gli altri cana- ve se ne descrivono le attività,
li, è trasmessa mezzora di in- «remix», una raccolta di me-
formazione e approfondi- me, video e suggestioni che
menti tra cronaca, arte, lette- rileggono le opere d’arte in
ratura e società con ospiti im- chiave ironica. Segnalazioni a
portanti da Michela Murgia al laboratorio.museia@cfs.uni-
sindaco Giorgio Gori, da Lo- pi.it. (r.s.)
renzo Giusti a Francesco Mi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
12 Sabato 11 Aprile 2020 Corriere della Sera
BG
Corriere della Sera Sabato 11 Aprile 2020
LOMBARDIA 13
BG

La magia da salotto a salotto


di Rosella Redaelli 1 Emanuele manca al farmacista monzese
1 2
Duse, che da dieci anni porta in città
MONZA Pillole di magia e una farmacista, in due spettacoli a scopo benefi-
buona dose di buon umore. È arte Mago Lele, co al teatro Manzoni in cui si
la ricetta di Emanuele Duse, organizzatore sono avvicendati nomi noti d
farmacista-mago, per supera- del «Galà della da Raoul Cremona al Mago
re questo tempo di emergen- magia» da Forrest.
za sanitaria e trascorrere qual- salotto a È Duse nei panni del Mago
che momento spensierato. salotto 2 Il Lele ad aprire il Galà dal salot-
Duse è tornato da poco dietro Magico Mago C, to di casa per poi passare il te-
il bancone della farmacia di vero nome stimone, o meglio la bacchet-
famiglia che si affaccia sul- Carmine ta magica, agli altri protagoni-
l’Arengario di piazza Roma, Chiavazzo 3 sti che, anche in un ambiente
Alessandro domestico, hanno la capacità
Gli illusionisti di Monza organizzano 3 Cova che si
esibisce con la
di ricreare illusioni e stupore.
È il caso di Superzero, benia-

uno show trasmesso su YouTube


coniglietta Lucy mino dei più piccoli che ha
e le carote di coinvolto anche la figlia Clara
carta 4 in un simpatico gioco di ma-
È il primo «Galà» dove trucchi Cristian Bagno
sul palco si
gia, poi è il turno del mentali-

e scherzi iniziano in una casa


trasforma in
Superzero, Lo show
beniamino dei
Dura tre quarti d’ora, i
e terminano in un altro appartamento più piccoli, per
l’occasione nel
suo show ha
protagonisti si passano
il testimone come
coinvolto anche sopra un vero palco
un’istituzione in città da più 5 4 sua figlia Clara
di un secolo. «A fine febbraio protagonista di
ho avuto febbre alta, difficoltà un gioco di sta Johnny Bucci, di Francesco
respiratorie, tutti i sintomi magia 5 Illusionist, del mago Yoghy
Covid — racconta —. Ho ri- Roberto con il suo cane Charlie. Per 42
chiesto invano di avere il tam- Vimercati, in minuti si ride con Sander e
pone. Così mi sono messo da arte Mago Mozzarello che sono riusciti a
solo in autoisolamento per un Yoghi, montare uno spettacolo in-
mese. Sono rientrato al lavoro specializzato in sieme, con tanto di coniglio
dopo aver fatto di mia iniziati- clownerie si che esce da un cilindro, pur
va l’esame del sangue e la esibisce registrando in case separate,
schermografia». insieme al suo poi le ombre cinesi di Vitami-
Nel tempo trascorso in casa cane Charlie naeci, le carte di Sam, conigli
Emanuele Duse, che da 25 an- e fiori con Tittix e Carlotta, i
ni si divide tra la sommini- guire su YouTube, sul sito del- a quelli del pubblico. Uno per raccogliere fondi a favore cabaret magici di Andrea, Ed-
strazione di farmaci e gli eser- la onlus che presiede spettacolo di intrattenimento della Cooperativa Donghi di wyn, Alessandro Cova e Lu-
cizi di close up, ha chiamato a (www.tidounamano.org) e per tutti, ma soprattutto per i Lissone che si occupa di gio- duardo. «Se il pubblico ri-
raccolta una ventina di amici sui canali social dei maghi più piccoli con l’obiettivo di vani con disagio psichico». sponderà faremo altri Galà a
maghi , per organizzare un protagonisti. «È il primo Galà portare un po’ di allegria in L’esperienza nell’organizza- distanza».
«Gran Galà di Magia» da se- direttamente dai nostri salotti queste giornate di Pasqua e zione di eventi del resto non © RIPRODUZIONE RISERVATA

Valtellina Brugherio
Tentato rogo Fruttivendolo
al palazzo pusher, cocaina
per vendetta nei peperoni

H a rischiato di far
esplodere un
palazzo per
vendetta. Ha tentato di
farsi giustizia da solo,
T ra le casse di frutta e
verdura che stava
consegnando a
domicilio, ai carabinieri
della stazione di
convinto che quel ragazzo Brugherio non è sfuggito
avesse abusato della sua che quel grosso peperone
compagna. Insieme alla rosso, la cui sommità era
donna si è presentato a stata tagliata, e poi fissata
casa del giovane colpevole con alcuni stuzzicadenti.
a suo dire di aver molesta Una volta aperto, i militari
la fidanzata, minacciando si sono resi conto che il
pesantemente lui e il ripieno, in realtà, era
padre. Due giorni dopo ha costituito da 100 grami di
appiccato il fuoco cocaina, chiusi in un
all’abitazione. In manette sacchetto di plastica
per tentata strage e atti trasparente. Per il 49enne
persecutori è finito un V.L.C., titolare di un
48enne di Teglio, Gianluca negozio di ortofrutta a
Mattioli, già noto alle forze Cologno Monzese, sono
dell’ordine, arrestato ieri scattate le manette e la
dai carabinieri di Sondrio. denuncia a piede libero
È accusato di strage e atti per violazione delle norme
persecutori. Le fiamme sul contenimento
erano divampate una dell’epidemia da Covid.
settimana fa in una casa a L’uomo ha provato a
Poggiridenti. A provocare giustificarsi dicendo che
il rogo, secondo gli stava lavorando, ma la
inquirenti, proprio il pattuglia si è insospettita
valtellinese. Dopo la per l’orario, visto che
violenta lite sedata dai erano passate le 20.30.
militari chiamati da padre Dopo la scoperta del
e figlio, minacciati dalla peperone imbottito di
coppia, il 48enne ha cocaina, la perquisizione
aspettato qualche giorno e all’interno del suo negozio
poi è entrato in azione. Un ha portato alla scoperta di
gesto che avrebbe potuto altri 95 grammi di
avere conseguenze ben hashish, nascosti
più gravi. I vigili del fuoco all’interno di un
hanno accertato che seggiolino per bambini, e
qualcuno aveva versato di un bilancino di
benzina sul contatore e sui precisione. L’uomo,
tubi del gas. Il loro pronto condotto in carcere, ha
intervento ha evitato che ci precedenti per resistenza e
fossero feriti. reati contro la persona.
Barbara Gerosa Federico Berni
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 Sabato 11 Aprile 2020 Corriere della Sera
BG

Cultura Flashmob
Tuttiall’operaconl’orchestradelPiermarini:c’èilCanonediPachelbel

& Tempo libero Mai come in questa Pasqua è avvertito il bisogno di


pace e resurrezione. Per questo i musicisti della
Filarmonica della Scala (foto) hanno scelto domani
per lanciare un flashmob aperto a tutti. Alle 12.30 si
affacceranno dai balconi per eseguire il Canone di
Pachelbel, dedicandolo a chi è impegnato nella
battaglia quotidiana contro il Covid 19. Chiunque
potrà partecipare, ascoltando o suonando; oggi gli
orchestrali realizzeranno, ognuno a casa propria, la
registrazione del Canone, che sarà resa disponibile
sui profili social della Filarmonica. (e.pa.)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

SARANNO FAMOSI
LA MUSICISTA ❞
I riflessi dell’ottone,
la forma che si

C
i sono strumenti
annoda su se stessa,
prevalentemente quel suono così Identikit
femminili come
l’arpa; la maggio- morbido: unico ● Giulia
Montorsi è
ranza, dal piano-
forte al violino e il nata a Livorno
violoncello, è appannaggio di trent’anni fa;
entrambi i generi; altri sono cresciuta in una
invece abitualmente frequen- famiglia in cui
tati dagli uomini: trombone, nessuno era
corno… Il corno, appunto. Al- musicista, ha
la Filarmonica della Scala ad «incontrato la
imbracciarlo c’è anche una ra- musica» alle
gazza, Giulia Montorsi. scuole
Com’è nata questa scelta? elementari e ha
«Il mio incontro con la mu- studiato corno
sica è avvenuto alle elementa- al
ri. Un giorno, avevo nove anni, Conservatorio
la maestra invitò un inse- Mascagni della
gnante che ci mostrò i diversi sua città
strumenti; la lucentezza e i ri-
flessi dell’ottone, la forma che ● Si è trasferita
si annoda su se stessa, quel a Milano a
suono così morbido: ne rima- inizio 2017,
si stregata all’istante». dopo aver vinto
Come la presero i suoi ge- il concorso
nitori? della
«Ovviamente erano sorpre- Filarmonica
si. Devo ringraziare anche la della Scala
pazienza dei vicini: ascoltare
una bambina che prova a ● È una delle
emettere delle note col corno poche donne a
non è sempre piacevole…». suonare il
corno in

Un corno per amico


Il corno è grande e richie-
de molto fiato. orchestra
«Per fortuna il mio primo
insegnante riuscì a trovarmi ● Tra le
un kinderhorn, un corno da soliste-donne
bambini tedesco che era che hanno
grande circa la metà». conquistato la
Quando ha capito di voler ribalta con uno
diventare una musicista? strumento
«Alle superiori quando ini- della famiglia
ziai a suonare in orchestra: degli ottoni
quelle lunghe note, quelle fra-
si spezzate e per fortuna an- Giulia Montorsi, nelle file della Filarmonica scaligera, un bel programma di musica
da camera».
spicca la
trombettista
che quegli splendidi assoli
che avevo sempre tenuto per si è fatta strada con uno strumento «maschile» Il luogo più bello dove ha
suonato?
inglese Alison
Balsom
me si rivelavano parte impor-
tante di un insieme sonoro
meraviglioso».
«È stato amore a prima vista, oggi c’è tanta concorrenza» «Coi corni della Scala
avremmo dovuto suonare tra
le Pale di San Martino per i
● Montorsi
sogna di
Poi sono arrivati i concor- Suoni delle Dolomiti, ma ci fu affrontare il
si... di avere nessuna chance. In- cornisti sono molto inferiori guerriti e preparati». Talento brutto tempo. Da piccola ho repertorio
«A un certo punto iniziai a vece arrivai in finale. Mi ave- a quelli per gli archi; ma sa- I momenti più belli? Giulia Montorsi, suonato su una barca a vela cameristico in
vincerne diversi e così entrai vano detto che avrebbero co- rà decisamente inferiore an- «Gli assoli nelle sinfonie di 30 anni, si è con un esperto tedesco con- cui sia previsto
nell’orchestra Regionale della municato il responso via mail, che la concorrenza... Beethoven, le mie preferite; diplomata al vinto che avrebbe richiamato il corno: al
Toscana». così alla fine salutai e feci per «Lo era un tempo, oggi non ricordo quello, lungo, nella Conservatorio i delfini. Salpammo da Igea periodo
Finalmente l’approdo ala andarmene; mi trattennero e più. Anni fa si andava a suo- Nona, durante una tournée. «Mascagni» Marina e uscimmo al largo. romantico
Scala. mi chiesero come mi sentissi; nare il corno o il trombone Fu splendido anche suonare di Livorno (foto Fu bellissimo». risalgono ad
«Gennaio 2017. Partecipai non capii, così mi dissero perché le classi di pianoforte e l’ouverture del “Franco caccia- Virginia Delfini? esempio il Trio
alla selezione giusto perché esplicitamente che avevano violino erano sature, ora ai tore”». Giurovich) «Neanche l’ombra». di Brahms e
mi iscrivevo a tutti i concorsi scelto proprio me!». concorsi si presentano anche Un sogno da coronare? Enrico Parola alcune pagine
che potevo, ma non credevo I posti in orchestra per i in settanta cornisti tutti ag- «Rimanendo al Piermarini, © RIPRODUZIONE RISERVATA di Schumann
Corriere della Sera Sabato 11 Aprile 2020
TEMPO LIBERO MILANO 15
BG

Capolavori L’uomo dei dolori, dio che si è fatto carne ed è


morto per noi. Lo rappresenta il pittore veneto
Occidente dal XIII secolo, l’artista propone la figura
di Gesù in solitudine, braccia incrociate e capo
«Imago Pietatis» Giovanni Bellini nel capolavoro giovanile «Imago reclinato, stagliata in primo piano quasi a entrare
LA CITTÀ Il Bellini pasquale Pietatis» (foto) del Poldi Pezzoli, anni 1455-60, nello spazio reale dell’osservatore. Diversamente
IN del Poldi Pezzoli
opera che domani la direttrice Annalisa Zanni
racconterà al pubblico nel format
dai modelli orientali ieratici e distaccati, questo
Cristo malinconico e commovente grida umanità e
CASA #PoldiPezzoliStories: il video esce alle 15.30 sui sofferenza: esige la nostra compassione, la nostra
canali FaceBook, Instagram e Youtube del museo presenza, mentre l’aspro paesaggio alle sue spalle
con accesso libero. Il soggetto è pasquale: diffonde la luce dell’aurora sul mistero della
ispirandosi a un’iconografia bizantina diffusa in Resurrezione. (c.v.) © RIPRODUZIONE RISERVATA

Resto a casa L’attrice Lucia Vasini lancia la sua proposta nel solco della commedia dell’arte

Cortili e piazzette, ripartire dal basso


L’isolamento ha cancellato i «grandi eventi» ma forse non tutto il male viene per nuocere
di Lucia Vasini anche a usare Zoom e Skype) inventare nuovi linguaggi. fare pronostici per il futuro,
In pillole e ogni giorno produco un pic- È importante progettare sogno un’umanità consape-
colo video e una poesia da approcci differenti, in questo vole che lotti contro l’assurdo
● Lucia Vasini, Sono a casa di una mia cara mettere in rete. Non oso più momento ognuno di noi è im- consumismo che sta distrug-
attrice teatrale amica che ha sofferto di attac- dire a me stessa cosa mi man- merso nel dolore per le perdi- gendo il mondo. Oggi siamo
e cinemato- chi di ansia dovuti a questa ca, benedico semplicemente te di tante vite umane e tutto costretti a interrogare le no-
grafica, è tra le emergenza, ma durante il no- tutte le cose che ho, l’acqua ciò paralizza le persone parti- stre coscienze e a prendere
protagoniste stro isolamento la situazione potabile, il cibo, l’aria e ho in- colarmente sensibili, tuttavia delle decisioni politiche. Da
della scena si è quasi capovolta e ora sia- cominciato a organizzare le va fatto uno sforzo. Sarebbe una parte abbiamo bisogno di
dagli anni mo alla pari: ci stiamo aiutan- mie giornate. bello se i direttori dei festival benedire ciò che abbiamo,
Settanta do, anzi di più, stiamo crean- Il mattino lo dedico alla cu- al posto di annullare gli eventi
do progetti assieme. Abbia- ra della casa e medito, il po- cominciassero a ragionare su
● Ha lavorato
con Paolo
mo un bellissimo rapporto, meriggio scrivo, registro, leg- come far circolare gli spetta- Agenda quotidiana
rispettoso e interdipendente. go e imparo monologhi che coli non solo online, ma an- Il mattino lo dedico
Rossi, Cesare Stare in casa non mi pesa, non ho mai avuto il tempo di che all’aperto con misure pro-
Lievi, Enzo ma la prima settimana è stata affrontare. Poi ascolto i noti- tettive. Si potrebbe creare un a pulizie e meditazione
Iacchetti e un po’ difficile, ascoltavo tutti ziari, telefono agli amici, alla vero «made in Italy» dando Il pomeriggio scrivo,
Laura Curino i telegiornali possibili interro- mia famiglia e in video saluto voce agli artisti italiani e ritor- studio, leggo, registro
gandomi su cosa potevo fare il mio amato nipotino Romeo. nare alle piazzette, ai cortili
● Tra i film di utile in quanto attrice. Non La sera invece «cinema»: con proprio come facevano i co-
«Kamikazen, ci si può solo lamentare stan- la mia cara amica guardiamo i mici della commedia dell’ar- dall’altra di lottare per garan-
ultima notte a do nei nostri rifugi casalinghi film che abbiamo perso e te. Ricominciare dal basso in- tire a tutti una sanità pubblica
Milano» di mentre ci sono persone che qualche serie tv. somma, basta con la vecchia e la possibilità di lavorare. Sul
Salvatores e il combattono in prima linea Sto anche portando avanti politica dei grandi eventi! fronte cultura ho un altro so-
recente «Si negli ospedali, e altre che una il mio nuovo spettacolo sulla Non sono utopie, ma ipote- gno possibile, una televisione
muore tutti casa non ce l’hanno. cura, un progetto iniziato pri- Noi operatori culturali ab- Attiva si reali, come la possibilità di sana, fatta di vera informazio-
democristiani» Ho smesso di sentirmi inu- ma dell’emergenza Coronavi- biamo bisogno di progettare, Lucia Vasini trasformare il centro di Mila- ne e pensieri onesti. E infine
de Il Terzo tile da quando associazioni e rus, nato mentre leggevo l’en- anche per questo quasi ogni sta lavorando no in una grande isola pedo- noi artisti al lavoro per pro-
Segreto di assessori alla cultura hanno ciclica di Papa Francesco e giorno ascolto i consigli di Ve- a un nuovo nale, i quartieri in spazi di cul- gettare nuove strade e nuovi
Satira iniziato a chiedermi di parte- l’articolo sulla povertà di Gof- lia Mantegazza, una grande spettacolo sulla tura quotidiana e abitare in modi per percorrerle.
cipare a varie iniziative di rac- fredo Parise pubblicato sul donna e artista che ha contri- cura, nato da una città con aria pulita. © RIPRODUZIONE RISERVATA

colta fondi per gli ospedali. «Corriere della Sera» nel buito a cambiare la cultura nel un’enciclica di In mezzo a questa tragedia ( testo raccolto da Livia
Ora sono molto attiva (riesco 1974. nostro Paese, lei mi sprona a Papa Francesco umana dove non riusciamo a Grossi)
16 Sabato 11 Aprile 2020 Corriere della Sera
BG
Se ha gradito questo quotidiano e se lo ha trovato altrove, la preghiamo di sostenerci venendo a scaricare almeno volta al giorno dove è stato creato, cioè su
www.marapcana.party cliccando su questo testo. Senza il suo aiuto, purtroppo,presto potrebbe non trovarlo più. Troverà anche riviste, libri, audiolibri, fumetti,
quotidiani e riviste straniere, fumetti e riviste per adulti, tutto gratis, senza registrazioni e prima di tutti gli altri, nel sito più fornito ed aggiornato d'Italia. Trova inoltre
tutte le novità musicali un giorno prima dell'uscita ufficiale in Italia, software, apps, giochi per tutte le console, tutti i film al cinema e migliaia di titoli in DVDRip, e tutte
le serie che può desiderare sempre online dalla prima all'ultima puntata.
Grazie da parte di tutto lo staff di www.marapcana.party