Sei sulla pagina 1di 84

L'ALTARE DEL

SACRIFICIO
BARRAKA, IL COMANDANTE
RINNEGATO
Scritto da
Matteo Cresci

Illustrato da
Massimiliano Amadesi

www.librogame.net
© 2016, Matteo Cresci per il testo
© 2016, Massimiliano Amadesi per le illustrazioni e la copertina
© Joe Dever per “L'Altare del sacrificio”
2016, Librogame’s Land –
www.librogame.net
Copertina stampabile a cura di Abati Alexander
Impaginazione a cura di Abati Alexander

Il presente libro è da intendersi ad uso esclusivamente personale, ne è


vietata qualsiasi tipo di vendita e la modifica anche parziale.
RINGRAZIAMENTI

Per la creazione di questa mia seconda opera ambientata


nel Magnamund, sono stati preziosi i suggerimenti dei
miei collaboratori. Lavorare così bene in gruppo è per me
un vero valore aggiunto all’opera.

Ringrazio Vinz per la consueta disponibilità e l’attenzione


dimostrata sui vari aspetti del racconto.

Ringrazio Gabrieleud per le importanti considerazioni


tecniche e narrative, decisive per il miglioramento logico
della trama.

Ringrazio Phantom per l’impagabile lavoro di revisione


effettuato con precisione e costanza, specialmente nella
calibrazione dei combattimenti.

Ringrazio Lonewolf79 per l’ottima realizzazione della


copertina e delle illustrazioni interne. Collaborare con lui
è stato stimolante anche perché si è dimostrato sempre
disponibile e molto professionale.

Ringrazio Babacampione per la fase finale d’impagi-


nazione.

Matteo "Anima di Lupo" Cresci (20 Aprile 2016)


A Lally, rifugio e amore della mia vita.
PREMESSA

Questa sezione ha lo scopo di completare,


espandendolo, un importante combattimento della
serie di librogame Lupo Solitario che ha luogo nel
quarto volume della collana intitolato “L’Altare del
Sacrificio” e vede come avversari Lupo Solitario,
ultimo guerriero dell’Ordine dei Kai di Sommerlund,
e Barraka, il comandante rinnegato della Vassagonia
che ha invaso i territori meridionali del Sommerlund
intorno alla provincia mineraria di Ruanon.

Di seguito ti verrà detto da quale paragrafo del libro


iniziare a leggere questa sezione. Da quel punto in
poi, fino a quando la battaglia non sarà terminata,
dovrai fare riferimento solo a questo speciale add-on.
Le regole per i combattimenti sono le stesse del
volume originale e ogni giocatore potrà usufruire
delle armi, degli oggetti dello zaino e delle Discipline
Kai in suo possesso all’inizio di questo add-on.

Il seguente racconto si considera finito positivamente


solo ed esclusivamente con il raggiungimento del
paragrafo 350 del volume originale.

Durante la lettura del librogame, quando ti verrà


detto di andare al paragrafo 215, fai invece
riferimento a questo libretto, iniziando a leggere dal
paragrafo 1.
1
Intorno a Barraka aleggia la presenza della morte e
della putrefazione.
Con i suoi stivali di pelle di Gourgaz entra ad ampi
passi nel Tempio e chiude la pesante porta di pietra
con una facilità impressionante. Avanza muto verso
l’altare, i suoi occhi guizzano verso la principessa
Madelon e si infiammano come un vulcano in
eruzione prima di andare ad aprire il portale di pietra
nera sulla destra, scolpito con teschi giganteschi, che
si affaccia sull'esterno. Improvvisamente, un turbine
di vento entra nel Tempio e alle tue orecchie giunge
un grido terribile. Al di là del portale, c’è uno
spuntone di roccia che sporge sopra un abisso senza
fondo: è la Voragine della Morte.

Lamenti strazianti e grida disperate salgono dal


profondo della Voragine espandendosi nel Tempio e
portando con sé angoscia e tormento.
Se non hai lo Psicoschermo, perdi 2 punti di
Resistenza.
Inoltre, finché sarai in questo luogo maledetto, non
potrai usufruire della Disciplina Kai della
Guarigione, per l’effetto nefasto che sale dalla
Voragine della Morte.

Dalla tua posizione, sulle ginocchia e nascosto


nell’ombra, vedi Barraka che si allontana dallo
sperone battuto dal vento e torna verso l’altare,
passando accanto a tre grossi cesti di vimini, di
forma circolare e ciascuno dotato di coperchio con
due maniglie.
Dieci Accoliti di Vashna, cinque a destra dell'altare e
cinque a sinistra, lo osservano in religioso silenzio in
attesa che il rituale inizi.
Barraka estrae da un fodero nascosto il Pugnale di
Vashna, un letale coltello dalla lama nera e
serpeggiante, e lo solleva in alto, alla luce della luna.
Dal metallo nero della lama si sprigiona una
malvagia fiamma bluastra, che sembra nutrirsi del
vento dell’abisso del Maakengorge.
Il sacrificio sta per cominciare.

Se vuoi distrarre Barraka prima che affondi il


pugnale nel cuore della principessa Madelon, vai al
15
Se invece abbandoni ogni cautela e ti lanci sul
comandante rinnegato per attaccarlo, vai al 58

2
Lanci sul condottiero vassagoniano un potente fascio
d'energia ma rimani esterrefatto nel constatare che
egli è immune agli attacchi psichici. Un qualche
potere lo sta proteggendo.

Perdi 2 punti di Resistenza per lo sforzo.

Barraka segue la scia psichica lasciata dal tuo


Psicolaser e ti individua immediatamente.
Vedi i suoi occhi infiammarsi di una rabbia inumana
e le sue labbra contorcesi in un ghigno malefico che
ti ricorda quello di un Helghast.
«Come hai osato introdurti qui, infedele!»
Poi mette il pugnale nel fodero ed estrae una lunga
Scimitarra Nera venendoti incontro: con il cuore che
ti batte all'impazzata, ti prepari ad affrontare il
temibile nemico.

Vai al 13

3
Individui due possibili bersagli.

Potresti rovesciare uno dei bracieri contenenti


metallo fuso (vai al 18) o far cadere dall’altare uno
degli amuleti lì posizionati dagli Accoliti di Vashna
(vai al 29).

4
Barraka, sorpreso dalla tua scelta, si distrae per un
attimo, abbassa lo sguardo sul terreno e poi posa gli
occhi sull'elsa della Scimitarra Nera.

Tu approfitti di questo momento per allungare il


braccio e colpirlo.
Effettua un turno di combattimento con Rapporto di
Forza +2

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

Vai al 20

5
Lanci su Barraka una potente scarica di energia
mentale ma purtroppo il comandante vassagoniano è
dotato di poteri psichici molto forti e respinge il tuo
assalto. Dopo aver aperto gli occhi, scruta nella sala
in cerca del tuo nascondiglio e quando ti vede lancia
l'allarme ai suoi uomini:
«Prendete l'infedele!» grida con voce profonda.
In pochi attimi sei circondato e, dopo averti legato i
polsi e le caviglie, gli Accoliti ti gettano nella
Voragine della Morte, dove ti unisci alle legioni di
morti viventi del Signore delle Tenebre Vashna, in
marcia verso la conquista del Magnamund.
La tua missione termina qui, ma non la tua vita, che
continua tra gli eserciti del male.

6
Ti acquatti come puoi nell'anfratto buio in cui ti
trovi, cercando di mimetizzarti completamente con la
scura parete del Tempio.
L'Accolito continua a girare la testa a destra e a
sinistra, scandagliando la parete del Tempio con i
suoi occhietti sospettosi. Osservi il suo ghigno
malefico sotto il cappuccio rosso della tunica
sperando che non ti veda.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 2 se hai 15 punti (o più) di Resistenza o il
Pendente della Stella di Cristallo.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 3, vai all’83


Altrimenti, vai al 101

7
Questa volta cerchi di concentrarti meglio. Chiudi gli
occhi, fai un respiro profondo e stringi i pugni. Poi
apri gli occhi e fissi il braciere che hai scelto.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 1 se hai 20 punti (o più) di Resistenza.
Se possiedi il Pendente della Stella di Cristallo,
aggiungi ancora 1.
Inoltre, fai ricorso alla tua energia vitale per
aumentare la concentrazione. Puoi aggiungere 1 al
risultato per ogni punto di Resistenza che sei
disposto a cedere.

Devi decidere quanti punti di Resistenza spendere


prima di estrarre il numero dalla Tabella del Destino.

Ad esempio, se decidi di spendere 5 punti di Resistenza


(che ovviamente dovrai sottrarre definitivamente dal tuo
attuale punteggio), puoi aumentare di 5 punti il tuo valore
finale.
Se ottieni un valore uguale o superiore a 8, vai al 62
se hai scelto uno dei bracieri di sinistra e al 57 se hai
scelto uno dei bracieri di destra.
Altrimenti, vai al 39 (indipendentemente dal braciere
scelto)

8
Le zampe artigliate della creatura grattano il terreno
mentre atterra sulla dura roccia dinanzi a te. Barraka
spicca un salto dal dorso del mostro e rimane in
equilibrio appoggiando un braccio a terra, poi,
rivolto alla creatura alata, emette rauche parole che
non comprendi. Si tratta di un ordine. L’ordine di
ucciderti.

Afferri l’elsa della Spada del Sole e sfili l’arma dal


fodero tenendola diritta davanti a te, come una solida
minaccia alle tenebrose intenzioni del mostro alato.
La creatura resta abbagliata dalla luce che scaturisce
dalla Spada del Sole e con una smorfia di terrore si
libra in volo per evitare la tua lama letale. Resti in
attesa di un altro attacco, ma invano: il tuo
avversario è fuggito davanti alla potenza benefica
dell’arma divina del dio Kai.
Vai al 27

9
La catenella cade dall'altare e il pendaglio a forma di
teschio di drago si spezza.
Barraka apre gli occhi e, infastidito, ordina a tutti gli
Accoliti di uscire dalla sala.
Il comandante vassagoniano è visibilmente scosso
dall'accaduto che ha percepito come un presagio di
sventura.

Vai al 71

10
La tua Disciplina ti permette di capire che faresti
meglio a colpire innanzitutto gli Accoliti alla sinistra
dell'altare, perché sono nella parte del Tempio più al
buio. Barraka ha infatti aperto solo il grande portale
destro che si affaccia sul Maakengorge.
Vai dunque al 48

11
L'impeto del tuo assalto fa volare via il Pugnale di
Vashna dalla mano di Barraka che rimane
momentaneamente disarmato.
Mentre il guerriero ti fissa con odio, pensi alla
prossima mossa.

Se vuoi attaccare subito Barraka, vai al 94


Se preferisci spingerlo verso il Maakengorge
minacciandolo con la tua arma, vai al 47
Se rimani fermo e mediti sull'evolversi della
situazione, vai al 64
12
L'Accolito continua a girare la testa a destra e a
sinistra, scandagliando la parete del Tempio con i
suoi occhietti sospettosi. Osservi il suo ghigno
malefico sotto il cappuccio rosso della tunica
sperando che non ti veda.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino.

Se ottieni tra 0 e 4, vai al 37


Se ottieni tra 5 e 9, vai al 74

13
Barraka è infuriato e ti aggredisce con la Scimitarra
Nera, hai tempo solo per estrarre la tua arma.

Se ti stai difendendo con una Spada, una Lancia,


un'Asta o uno Spadone, vai al 44
Se ti stai difendendo con un Pugnale, un Martello,
una Mazza, una Daga o un'Ascia, vai al 65
Se sei disarmato, vai al 102

14
Fatti pochi passi, sei di nuovo acquattato nel tuo
angolo buio, con la parete del Tempio alle spalle, e
osservi lo svolgersi degli eventi. I vapori del
Distillato di Dente del Sonno si diffondono
velocemente nella sala e in pochi minuti tutti gli
Accoliti iniziano a tossire e a piegarsi sulle
ginocchia. Parecchi di loro non riescono a
mantenersi in equilibrio sulle gambe, le palpebre si
fanno pesanti e senti qualche sbadiglio. Anche
Barraka, più lontano dalla Boccetta rispetto ai suoi
uomini, inizia a sentire gli effetti soporiferi del
Distillato, si china sulla lastra e fatica a tenere gli
occhi aperti.

Tu osservi tutto ciò con il mantello Kai ben premuto


su naso e bocca ma a un certo punto un Accolito
attira la tua attenzione perché si avvia barcollando
verso Barraka e dice:
«Comandante, qualcuno vuole impedire il rituale!»
Vedi con orrore che ha trovato la Boccetta e la tiene
in mano, mostrandola al suo perfido comandante.
«Gettala subito nell'abisso» gli ordina Barraka, poi si
avvicina all’uscita per respirare aria pura.
L'Accolito si avvicina al portale aperto e lancia nel
vuoto la Boccetta semivuota, poi si accascia a terra e
chiude gli occhi.
Dopo due interminabili minuti, il vento del
Maakengorge spazza via ogni traccia del Distillato di
Dente del Sonno e tu puoi osservare i corpi dei dieci
Accoliti sdraiati a terra, sprofondati nel sonno.

Barraka è l'unico che ha resistito ai vapori soporiferi,


si guarda intorno sospettoso ma non ti vede, sei
perfettamente mimetizzato con la parete del Tempio.
Poi il comandante rinnegato decide di proseguire nel
rituale, la luna splende nel cielo notturno e accarezza
con i suoi raggi la principessa Madelon sull'altare.
Con il cuore che ti batte all'impazzata, ti prepari ad
affrontare il temibile nemico.

Vai al 71
15
L’acqua si fa strada attraverso le numerose fessure
che il tempo ha inflitto alle pareti e al soffitto del
Tempio di Maaken, come fossero ferite sanguinanti,
provocate da un demone sadico e senza pietà. Il
gocciolio continuo che ne deriva ti giunge chiaro alle
orecchie mentre osservi la scena di morte che hai
davanti. Vedi il guerriero vassagoniano tenere in alto
il Pugnale di Vashna e sussurrare arcane parole, la
fiamma bluastra che avvolge l’arma diventa più
intensa e illumina completamente la principessa
Madelon sdraiata sull’altare.
Poi Barraka chiude gli occhi e smette di parlare.

Se hai la Disciplina Kai della Telecinesi e vuoi


usarla, vai al 3
Se hai lo Psicolaser e vuoi usarlo, vai al 50
Se hai la Disciplina Kai della Caccia e vuoi usarla,
vai al 35
Se non hai queste Discipline o non vuoi usarle, vai al
42

16
L'impeto del tuo assalto fa volare via la Scimitarra
Nera dalla mano di Barraka ma la fortuna è dalla sua
parte perché il Pugnale di Vashna è sul pavimento a
meno di un metro dal tuo nemico, che si piega senza
staccare gli occhi da te e afferra il manico del
pugnale. Barraka lo solleva in aria e la lama brilla
alla luce bianca della luna, poi ti guarda e dice:
«Sei un pazzo! Non sai contro quale potenza ti sei
messo? Il mio Signore non ti concederà neanche la
pace della morte. Sarai suo schiavo per l'eternità!»
Tu non ti scomponi e con voce calma gli rispondi:
«Il tuo Signore non è ancora risorto, e non penso che
lo farà».
Barraka ti guarda e per un attimo vedi passare sul
suo volto un'ombra d'incertezza, poi mostra i denti,
alza la sua arma e si lancia su di te urlando.

Hai davanti Barraka, un rinnegato senza pietà che


vuole riportare in vita l'Arcisignore delle Tenebre
Vashna.
I tuoi dei, Kai e Ishir, ti guidano nello scontro con
coraggio!

Barraka (con Pugnale di Vashna)


Combattività: 28
Resistenza: 45

Ricorda di sottrarre gli eventuali punti persi da


Barraka in precedenza (controlla sul Registro di
Guerra se ne hai segnati).
L’aura malvagia del Signore delle Tenebre Vashna
sale dagli abissi del Maakengorge e aumenta la
Combattività di Barraka in questo combattimento.

Barraka è immune allo Psicolaser.

Se vinci, vai al paragrafo 350 del volume originale.

17
Ti alzi con movimenti lenti ed estrai l'arma, un passo
dietro l'altro ti avvii verso l'altare tenendo sempre lo
sguardo su Barraka. Quando arrivi a soli due metri
dalla sacra tavola in granito, entri nel cono di luce
lunare che filtra dal portone aperto e il tuo nemico ti
vede: i suoi occhi si infiammano di una rabbia
inumana e le sue labbra si piegano in un ghigno
malefico che ti ricorda quello di un Helghast.
«Come hai osato introdurti qui, infedele!»

Se hai uno Scudo, vai al 99


Se non possiedi questo Oggetto Speciale, vai al 56

18
Nella sala sono presenti quattro bracieri, messi
intorno all’altare dove giace Madelon. Ti concentri
su uno di quelli sulla destra (vai al 24) o su uno dei
quelli sulla sinistra? (vai al 49).

19
Estrai silenziosamente dallo zaino la pericolosa
Boccetta contenente il mortale Distillato di Necranto
e pensi a come utilizzarla. La maggior parte degli
Accoliti di Vashna non sono creature del Regno delle
Tenebre ma abitanti rinnegati del Sommerlund e
delle Terre del Fiume Storn, traditori della loro patria
e di tutti coloro che lottano per la pace nel
Magnamund. Devi essere spietato, perché non
riceverai alcuna pietà da loro.

Se vuoi lanciare la Boccetta contro la parete del


Tempio, vai al 73
Se vuoi posizionarla alle spalle degli Accoliti, vai al
32
Se hai la Disciplina Kai del Sesto Senso e vuoi
usarla, vai al 60

20
La luna piena immersa nel cielo scuro sopra di voi vi
osserva mentre camminate sulla roccia irregolare che
compone il pavimento di questa terrazza naturale del
Tempio di Maaken.

Il comandante rinnegato solleva in aria la sua


Scimitarra Nera, la lama brilla alla luce bianca della
luna, poi ti guarda e dice:
«Sei un pazzo! Non sai contro quale potenza ti sei
messo? Il mio Signore non ti concederà neanche la
pace della morte. Sarai suo schiavo per l'eternità!»
Tu non ti scomponi e con voce calma gli rispondi:
«Il tuo Signore non è ancora risorto, e non penso che
lo farà».
Barraka ti guarda e per un attimo vedi passare sul
suo volto un'ombra d'incertezza, poi mostra i denti,
alza la sua arma e si lancia su di te urlando.

Hai davanti Barraka, un rinnegato senza pietà che


vuole riportare in vita l'Arcisignore delle Tenebre
Vashna.
I tuoi dei, Kai e Ishir, ti guidano nello scontro con
coraggio!

Barraka (con Scimitarra Nera)


Combattività: 32
Resistenza: 45
Ricorda di sottrarre gli eventuali punti persi da
Barraka in precedenza (controlla sul Registro di
Guerra se ne hai segnati).
L’aura malvagia del Signore delle Tenebre Vashna
sale dagli abissi del Maakengorge e aumenta la
Combattività di Barraka in questo combattimento.

Barraka è immune allo Psicolaser.

Se vinci, vai al paragrafo 350 del volume originale.

21
Sei solo con Barraka e lui è ignaro della tua
presenza. Puoi approfittare di questo vantaggio in
quattro modi.

Avanzi furtivo sulla sinistra dell'altare per avvicinarti


il più possibile a lui e coglierlo di sorpresa: vai al 68
Fai la stessa cosa ma passando sulla destra
dell'altare: vai al 17
Usi lo Psicolaser (se lo possiedi) per indebolirlo: vai
al 2
Gli lanci un'arma: vai al 36

22
Il veleno sta già facendo effetto: il braccio si
irrigidisce e un freddo sudore ti imperla la fronte.
Rapidamente, ti togli dal collo il Pendente della
Stella di Cristallo che Banedon ti ha donato alla
rovine di Raumas; poi, con una punta della pietra
incidi la ferita con un taglio a V e succhi il veleno,
sputandolo sul pavimento.
Il diadema ti ha portato fortuna, proprio come
sperava Banedon.
Perdi 3 punti di Resistenza a causa del veleno, ma la
tua rapidità ti ha salvato.

Barraka, mentre incidevi la ferita, ti ha lanciato una


scarica di energia mentale quindi, se non hai lo
Psicoschermo, perdi altri 4 punti di Resistenza.

Ti alzi, impugni l'arma e guardi Barraka che,


infuriato, ti aggredisce con la Scimitarra Nera.

Se ti stai difendendo con una Spada, una Lancia,


un'Asta o uno Spadone, vai al 44
Se ti stai difendendo con un Pugnale, un Martello,
una Mazza, una Daga o un'Ascia, vai al 65
Se sei disarmato, vai al 102

23
Muovendoti piano ti avvicini al gruppetto di Accoliti
con l'arma in pugno, le gambe ti tremano
leggermente e la tensione è al massimo livello perché
stai per entrare in azione.
Costeggi per un po’ il muro perimetrale del Tempio,
sentendo sul viso l’umidità che permea l’intera sala,
poi fai qualche passo in avanti per avvicinarti il più
possibile ai tuoi nemici. Mentre avanzi furtivo, noti
per la prima volta la porta da cui sono entrati gli
Accoliti in processione. È decorata con bassorilievi
raffiguranti enormi dragoni alati mentre dilaniano
esseri umani dalle espressioni sconvolte. Dopo due
metri però entri nella zona del Tempio illuminata dai
raggi lunari che entrano dal grande portale aperto sul
Maakengorge e la tua presenza rischia di essere
notata da un Accolito non molto concentrato sul
rituale.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 1 se possiedi almeno una tra la Disciplina
Kai della Scherma (in qualsiasi arma), la Disciplina
Kai della Caccia e la Disciplina Kai del Mimetismo.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 7, vai al 96


Se ottieni un totale uguale o inferiore a 6, vai al 59

24
Ti concentri per cercare di rovesciare il pesante
braciere.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 1 se hai 20 punti (o più) di Resistenza.
Se possiedi il Pendente della Stella di Cristallo,
aggiungi ancora 1.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 5, vai al 57


Se invece ottieni un totale uguale o inferiore a 4, vai
al 40

25
Barraka ti fissa incredulo, forse credendo che tu sia
già un morto vivente risorto dagli abissi. Poi, con
rabbia, ordina agli Accoliti ancora vivi di ucciderti.
5 Accoliti di Vashna (con pugnali ricurvi)
Combattività 20
Resistenza 30

Gli Accoliti di Vashna sono sensibili allo Psicolaser.


Durante tutto il combattimento, Barraka ti attacca
con ondate di energia mentale. Se non hai lo
Psicoschermo, perdi 1 punto di Resistenza ad ogni
scontro.

Se vinci il combattimento, rimani da solo con


Barraka nel Tempio di Maaken e puoi andare al 100
26
Lanci una scarica di energia mentale sull’Accolito di
Vashna più vicino a te ed egli si porta le mani alla
testa emettendo un urlo che rimbomba nella sala
come il primo tuono che, scendendo dai monti
Durncrag anticipa l’arrivo del temporale. I suoi
compagni si girano e senti uno di essi pronunciare le
parole «Fai silenzio, idiota».

Barraka apre gli occhi e, visibilmente infastidito,


ordina a tutti gli Accoliti di uscire dalla sala.

Vai al 71

27
Il comandante rinnegato ti guarda e dice:
«Sei un pazzo! Non sai contro quale potenza ti sei
messo? Il mio Signore non ti concederà neanche la
pace della morte. Sarai suo schiavo per l'eternità!»
Tu non ti scomponi e con voce calma gli rispondi:
«Il tuo Signore non è ancora risorto, e non penso che
lo farà».
Barraka ti guarda e per un attimo vedi passare sul
suo volto un'ombra d'incertezza, poi mostra i denti e
si lancia su di te urlando.

Hai davanti Barraka, un rinnegato senza pietà che


vuole riportare in vita l'Arcisignore delle Tenebre
Vashna.
I tuoi dei, Kai e Ishir, ti guidano nello scontro con
coraggio!
Barraka (disarmato)
Combattività: 16
Resistenza: 45

Ricorda di sottrarre gli eventuali punti persi da


Barraka in precedenza (controlla sul Registro di
Guerra se ne hai segnati).
L’aura malvagia del Signore delle Tenebre Vashna
sale dagli abissi del Maakengorge e aumenta la
Combattività di Barraka in questo combattimento.

Barraka è immune allo Psicolaser.

Se vinci, vai al paragrafo 350 del volume originale


(se hai combattuto a mani nude, ora puoi recuperare
le tue armi).

28
Osservi per una frazione di secondo la principessa
indifesa sdraiata sull’altare e poi ti muovi.
Probabilmente è solo con il Pugnale di Vashna che il
sacrificio potrà compiersi, ma non puoi rischiare e ti
lanci su Madelon per frapporti tra lei e la mano
omicida di Barraka.
Senti i muscoli delle gambe in tensione mentre scatti
e riesci ad arrivare prima della punta acuminata della
selce. Barraka non ferma il suo braccio e l’amuleto
spezzato s’infila nella tua spalla invece che nel collo
dei Madelon. Lanci un grido di dolore e lasci la presa
facendo cadere l’arma dall’altra parte dell’altare. Hai
salvato la principessa da morte certa ma il taglio che
ti ha provocato Barraka è profondo: perdi 2 punti di
Resistenza.

Un grido inumano esce dalla bocca di Barraka che


rimane incerto per qualche secondo dandoti il tempo
di sferrargli un calcio al ventre e scaraventarlo contro
la parete del Tempio.

Hai guadagnato qualche secondo prezioso.

Vuoi afferrare il pugnale cerimoniale di Barraka, che


giace sul pavimento? Vai all’80
Giri attorno all’altare per recuperare la tua arma? Vai
al 61

29
Gli amuleti hanno ognuno una forma diversa
dall'altro, vedi cubi neri che scintillano alla luce della
luna che entra dalla porta aperta del Tempio, crani
umani o parti di essi, sfere pulsanti e cilindretti di
cera nera con strane iscrizioni simili a rune. Tu scegli
una catenella di ferro con un pendaglio a forma di
teschio di drago.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 1 se hai 20 punti (o più) di Resistenza
oppure se possiedi il Pendente della Stella di
Cristallo.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 3, vai al 9


Se ottieni invece un valore uguale o inferiore a 2, vai
all’87

30
Estrai un numero dalla Tabella del Destino e
aggiungi 2 se hai 20 punti (o più) di Resistenza.
Se possiedi il Pendente della Stella di Cristallo di
Banedon, aggiungi ancora 1.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 5, vai al 91


Se ottieni un totale uguale o inferiore a 4, vai al 66

31
La caviglia destra ti duole mentre affronti il tuo
nemico. Hai subito una contusione nella caduta e il
tuo equilibrio ne risente per i primi due scontri con
Barraka.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza -4

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

Vai al 38
32
Tenendo in mano la Boccetta, fai un passo dopo
l'altro lentamente, con la schiena curva e il cappuccio
sulla testa, accostato al muro perimetrale della sala
del Tempio. Quando sei a pochi metri dagli Accoliti,
inspiri profondamente e trattieni il fiato, stappi la
Boccetta e la appoggi per terra. Poi torni sui tuoi
passi.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 4 se hai la Disciplina Kai del Mimetismo.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 5, vai al 41


Se ottieni un totale uguale o inferiore a 4, vai all’84

33
Barraka ti attacca con impeto: devi difenderti.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza -4

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

Vai al 16

34
Barraka ti lancia uno sguardo di sfida e dice:
«Il mio Signore Vashna mi salverà».
Poi lo osservi aprire le braccia e lanciarsi oltre l'orlo
del precipizio con gli occhi chiusi.
Un'ombra passa davanti a te e per un attimo la luce
fredda della luna piena è completamente coperta e un
brivido ti scuote. Ti senti solo in un luogo
pericoloso, il vento gelido ti solleva il mantello e i
capelli ti volano davanti al viso. Con orrore ti rendi
conto che l’ombra è una mostruosa creatura alata
dalla pelle nera come l’onice. La vedi proprio di
fronte a te con Barraka aggrappato al suo dorso: la
creatura alata si è gettata nella Voragine della Morte
per afferrare al volo Barraka, salvandolo dalla morte!

Se possiedi la Spada del Sole, vai all’8


Altrimenti, vai al 51

35
Imiti alla perfezione il verso del gufo reale del
Sommerlund, che sfruttavi spesso come richiamo da
caccia nella foresta di Freylund, per scovare le lepri
dalle loro tane. Il suono rimbomba tra le pareti del
Tempio impedendo l’intuizione di una sicura
provenienza.
Barraka, senza aprire gli occhi, piega leggermente la
testa di lato, verso sinistra, come a voler risentire il
verso del gufo reale proveniente, secondo lui,
dall’esterno. La sua fronte rimane corrugata per
qualche secondo, poi ordina a tutti gli Accoliti di
uscire dalla sala. Essi eseguono il suo ordine e, in fila
uno dietro l'altro, escono dal Tempio.

Non puoi sapere se Barraka ha percepito il tuo verso


come un segno di buon auspicio o un presagio di
sventura ma in entrambi i casi hai ottenuto un buon
risultato perché ora sei solo nella sala con il
comandante rinnegato.

Vai al 71

36
Senti il cuore battere forte nel petto mentre estrai la
tua arma e la impugni, equilibrandone il peso e
memorizzando la distanza che ti separa da Barraka.
Se riesci in questo colpo, spazzeresti via il perfido
comandante dalla faccia del Magnamund per sempre.

Ricorda che se sei in possesso soltanto di quest'arma


(che può essere una Lancia, un Pugnale, un Martello
o un'Ascia), non puoi lanciarla perché rimarresti
disarmato. In questo caso torna subito al 21 e fai
un'altra scelta.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 3 punti al risultato se hai la Disciplina Kai
della Scherma nella Lancia, nel Pugnale, nel
Martello o nell'Ascia.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 6, vai al 55


Se invece ottieni un totale uguale o inferiore a 5, vai
al 72

37
Nel momento in cui i tuoi occhi incrociano quelli
dell'Accolito, ti si gela il sangue nelle vene. Senti il
malvagio adepto di Vashna urlare: «Intruso!» e lo
vedi puntare un dito accusatore verso la tua
posizione.
Estrai l'arma e ti lanci verso il primo Accolito vicino
a te. Egli è impreparato e non riesce neppure ad
estrarre il suo pugnale ricurvo dalla tunica: gli
affondi la lama nel cuore ed estrai subito l'arma,
ruoti il busto a destra e pari il colpo di un secondo
Accolito che voleva tagliarti la gola con il suo
pugnale. Mentre spingi lontano il tuo nuovo
assalitore, l'Accolito che ti ha scoperto ti sorprende
alle spalle e con un colpo preciso ti trapassa il cuore.
Senti le forze abbandonarti e l'arma ti cade di mano.

L'ultimo suono che senti mentre cadi a terra è il


calpestio degli stivali di Barraka che si avvicinano,
poi c'è solo buio e morte.

La tua vita termina qui.

38
L'impeto dell'aggressione di Barraka ti manda
disteso per terra, senti sulla guancia il freddo
pavimento del Tempio di Maaken e in bocca il
sapore metallico del sangue.

Ti rialzi con un bruciore alla gamba, la Scimitarra


Nera ti ha tagliato ma fortunatamente è solo una
ferita superficiale (perdi 1 punto di Resistenza).

Osservi davanti a te, a non meno di tre metri, il


Pugnale di Vashna, caduto sul pavimento del
Tempio. Potresti tentare di afferrarlo ma non osi
abbassare la guardia finché il tuo nemico è vigile e in
forze.

Barraka prende fiato e ti studia con i suoi occhi


penetranti. Poi ti attacca con una scarica di energia
mentale.

Se hai lo Psicoschermo vai al 69


Se non lo hai, vai al 43

39
Questo braciere è davvero pesante e tu sei stanco,
troppo stanco.
Riesci a far oscillare il braciere quel tanto che basta
per rovesciare qualche goccia di metallo fuso sul
pavimento e nulla più. Purtroppo, ti rendi conto
troppo tardi che il sospettoso Accolito di prima è
rimasto vigile e scopre immediatamente la tua
posizione.
Nel momento in cui i tuoi occhi incrociano i suoi, ti
si gela il sangue nelle vene. Senti il malvagio adepto
di Vashna urlare: «Intruso!» e lo vedi puntare un dito
accusatore verso di te.
Estrai l'arma e ti lanci verso il primo Accolito vicino
a te. Egli è impreparato e non riesce neppure ad
estrarre il suo pugnale ricurvo dalla tunica: gli
affondi la lama nel cuore ed estrai subito l'arma,
ruoti il busto a destra e pari il colpo di un secondo
Accolito che voleva tagliarti la gola con il suo
pugnale. Mentre spingi lontano il tuo nuovo
assalitore, l'Accolito che ti ha scoperto ti sorprende
alle spalle e con un colpo preciso ti trapassa il cuore.
Le forze ti abbandonano e l'arma ti cade di mano.

L'ultimo suono che senti mentre cadi a terra è il


calpestio degli stivali di Barraka che si avvicinano,
poi c'è solo buio e morte.

La tua vita termina qui.

40
Il braciere barcolla ma non cade. Barraka nemmeno
se ne accorge ma un Accolito posizionato
esattamente davanti al braciere lo vede oscillare e
inizia a guardarsi attorno preoccupato.

Se hai la Disciplina Kai del Mimetismo e vuoi


usarla per rimanere nascosto, vai al 6
Se non possiedi questa Disciplina o non vuoi
servirtene, vai al 12

41
Fatti pochi passi, sei di nuovo acquattato nel tuo
angolo buio, con la parete del Tempio alle spalle e
osservi lo svolgersi degli eventi. I vapori del
Distillato di Necranto si diffondono velocemente
nella sala e in pochi minuti tutti gli Accoliti iniziano
a tossire e a piegarsi sulle ginocchia. Vedi due di
loro sanguinare abbondantemente dal naso e altri tre
non riescono a mantenersi in equilibrio sulle gambe.
Anche Barraka, più lontano dalla Boccetta rispetto ai
suoi uomini, inizia a tossire e si china sulla lastra
mettendo un ginocchio per terra: è visibilmente in
difficoltà (Segna sul tuo Registro di Guerra che
Barraka perde 5 punti di Resistenza e 2 di
Combattività per gli effetti del Distillato di Necranto.
Potrai sottrarre questi malus se e quando affronterai
il comandante vassagoniano più avanti).

Tu osservi tutto ciò con il mantello Kai ben premuto


su naso e bocca ma questa precauzione non è
sufficiente per evitare completamente l'esalazione
dei vapori maligni: perdi 3 punti di Resistenza.

A un certo punto un Accolito attira la tua attenzione


barcollando verso Barraka e dicendo:
«Comandante, qualcuno vuole impedire il rituale!»
Vedi con orrore che ha trovato la Boccetta e la tiene
in mano.
«Gettala subito nell'abisso» gli ordina Barraka
mentre si porta una mano alla bocca e fa due passi
indietro, visibilmente preoccupato, verso l’uscita del
Tempio per respirare l’aria pura della notte.
L'Accolito si avvicina al portale aperto e lancia nel
vuoto la Boccetta semivuota, poi si accascia a terra
privo di vita.
Dopo due interminabili minuti, il vento del
Maakengorge spazza via ogni traccia del Distillato di
Necranto e tu puoi osservare la carneficina che hai
provocato: giacciono a terra i corpi di dieci Accoliti,
un rivolo di sangue scuro gli esce dal naso, gli occhi
sbarrati fissano il nulla e la faccia è scomposta in una
smorfia di dolore.

Nella sala del Tempio di Maaken, siete rimasti vivi


in tre: tu, Barraka e la principessa Madelon
addormentata sull'altare.

Vai al 71

42
Pensi freneticamente a cosa escogitare per distrarre il
perfido comandante. Allarghi le braccia e ti sfili lo
zaino dalle spalle, poi lo appoggi sul pavimento.
Socchiudi gli occhi e scruti la sala del Tempio,
avvolta nella penombra e illuminata soltanto dalla
flebile luce lunare e dai bracieri accesi intorno
all’altare.

Se hai nello zaino una Boccetta di Dente del Sonno


e vuoi usarla sugli Accoliti di Vashna, vai all’85
Se hai nello zaino una Boccetta di Distillato di
Necranto e vuoi usarla sugli Accoliti di Vashna, vai
al 19
Se hai un'arma da lancio (Martello, Ascia, Pugnale
o Lancia) e vuoi usarla lanciandola su Barraka (devi
avere almeno due armi, non puoi rimanere
disarmato), vai al 70
Altrimenti, sei costretto a cambiare strategia e ad
attaccare Barraka e i suoi uomini andando al 58
43
La tua mente è colpita duramente dall'attacco di
Barraka: perdi 4 punti di Resistenza e l'uso di una
Disciplina Kai fino al termine della missione.

Cancella la Disciplina Kai scritta al terzo posto nel


tuo Registro di Guerra.

Se vuoi giocare d'anticipo e lanciarti su Barraka, vai


al 63
Se aspetti la sua mossa, vai al 33
Se invece ti allontani verso la Voragine della Morte,
vai al 52
44
Alzi l'arma per contrastare Barraka e la sua
Scimitarra Nera.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza -4

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

Vai al 38

45
La tua arma vola nell'aria seguendo una traiettoria
perfetta e ancor prima che colpisca Barraka, sorridi
compiaciuto ma poi accade un evento imprevisto e
inquietante. L'arma si sposta di qualche centimetro e
non colpisce Barraka alla testa, come speravi e avevi
calcolato, ma lo ferisce alla spalla. È stato il vento
che sale dal Maakengorge o una forza soprannaturale
a spostare la tua arma? Probabilmente, non lo saprai
mai.

Barraka urla per il dolore, il pugnale gli cade


sull'altare e si porta la mano alla spalla piegandosi in
avanti. Gli Accoliti sono inorriditi e confusi e tu
approfitti del vantaggio per lanciarti su di loro.
Estrai velocemente la tua seconda arma e ne abbatti
tre in rapida successione con colpi precisi alla testa,
senza neanche dargli il tempo di estrarre le armi.
Altri due Accoliti, più rapidi, ti assalgono con i loro
pugnali ricurvi, contemporaneamente. Pari un
fendente diretto alla tua gola e allontani con un
calcio al ventre l'assalitore mentre con una rotazione
del busto ti salvi dalla lama del secondo. Poi trafiggi
quest'ultimo al petto con una perfetta rotazione del
polso, prima di voltarti ad affrontare l'Accolito
colpito con un calcio. Egli è ancora piegato in due e
tu hai il tempo di calare l'arma sul suo collo
tranciandogli di netto la testa.

Segna sul tuo Registro di Guerra che Barraka perde 2


punti di Combattività e 5 di Resistenza per le ferite
riportate. Se riuscirai ad affrontarlo, dovrai sottrarre
questi malus dai suoi valori.

Se hai la Spada del Sole, vai al 89


Se non hai la lama divina del dio Kai, vai al 25

46
Essendo senza elmo, provi a colpire Barraka alla
testa fingendo prima uno spostamento verso destra.
Vedi i suoi occhi seguirti con attenzione quando
pieghi il ginocchio spostando il busto verso destra.
Poi alzi il braccio destro, ruoti il gomito e allunghi la
tua arma sulla sinistra, in direzione di Barraka.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza -4

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)
Il tuo nemico alza il braccio destro per ripararsi e la
tua arma finisce la sua corsa contro il bracciale di
ferro battuto, spaccandolo nel mezzo e ferendo il
comandante. Poi con il braccio sinistro Barraka
intrappola la tua arma strappandotela dalle mani e
gettandola lontano. Senti il fetore del guerriero,
sudato e ansimante, mentre ti prepari a uno scontro
mortale a mani nude.

Sei disarmato (sottrai 4 punti alla tua Combattività e


togli i bonus derivanti dalla Disciplina della
Scherma e da eventuali armi) e non hai il tempo di
cercare un'altra arma perché Barraka è davanti a te,
pronto a ucciderti.

Vai al 27

47
Allunghi l'arma verso di lui e fai un cenno con il
capo in direzione del portale aperto sull'abisso del
Maakengorge. Barraka finge di muoversi in
direzione della Voragine della Morte ma poi scatta
verso la parte opposta per cercare di scavalcare
l'altare e metterlo tra te e lui. Tu però sei concentrato
e non te lo fai sfuggire: lo colpisci al braccio
ferendolo in profondità (Segna sul tuo Registro di
Guerra che Barraka perde 3 punti di Resistenza per
la ferita). Egli si blocca e grida di dolore, poi inizia a
camminare verso il portone mentre tu lo segui
tenendolo sotto tiro con la tua arma.

Insieme attraversate il portone e mettete piede sullo


spuntone di roccia che si affaccia sul Maakengorge.

Vai al 97

48
Ti alzi, estrai l'arma e ti prepari a colpire.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 1 se possiedi almeno una tra la Disciplina
Kai della Scherma (in qualsiasi arma), la Disciplina
Kai della Caccia e la Disciplina Kai del Mimetismo.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 4, vai al 93


Se ottieni un totale uguale o inferiore a 3, vai al 59

49
Estrai un numero dalla Tabella del Destino e
aggiungi 1 se hai 20 punti (o più) di Resistenza.
Se possiedi il Pendente della Stella di Cristallo,
aggiungi ancora 1.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 5, vai al 62


Se invece ottieni un totale uguale o inferiore a 4, vai
al 79

50
Su chi vuoi lanciare la tua scarica di energia
psichica?
Su Barraka? Vai al 5
Su uno degli Accoliti di Vashna? Vai al 26
51
Le zampe artigliate della creatura alata grattano il
terreno mentre atterra sulla dura roccia dinanzi a te.
Barraka spicca un salto dal dorso del mostro e
rimane in equilibrio appoggiando un braccio a terra,
poi, rivolto alla creatura alata, emette rauche parole
che non comprendi. Si tratta di un ordine. L’ordine
di ucciderti.

Creatura Alata Daemonak


Combattività: 22
Resistenza: 25

È sensibile allo Psicolaser.

Se vinci, vai al 27

52
Corri verso l'uscita ma così facendo dai le spalle a
Barraka che cerca di colpirti con la sua Scimitarra
Nera.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 2 se hai uno Scudo.
Se ottieni un totale uguale o superiore a 3, vai al 77
Se invece ottieni un totale uguale o inferiore a 2, vai
al 75

53
Ignorando il dolore per il colpo subito alla gamba
(perdi 1 punto di Resistenza), scatti verso Barraka
per impedirgli di uccidere Madelon. Entrambi urlate
alla buia notte che circonda il Tempio di Maaken
mentre i vostri corpi si aggrovigliano in un abbraccio
forzato e mortale. Perdi la presa e l’arma ti cade sul
pavimento con un forte rumore metallico ma riesci
comunque a sferrare un colpo dal basso verso l’alto
con il tuo pugno chiuso alla mandibola di Barraka.
Senti qualcosa spezzarsi dentro la sua bocca, poi
vedi uscire del sangue scuro, quasi nero alla pallida
luce lunare. Barraka ti sferra una ginocchiata al
ventre e mentre ti pieghi su te stesso, vedi cadere
l’amuleto di selce dalla mano del comandante. Poi ti
alzi di scatto e gli sferri una testata al volto con la
nuca, mandandolo disteso a terra con un grido di
dolore.
Vi guardate negli occhi per qualche secondo,
entrambi doloranti e ansimanti.
Barraka si rialza a fatica (segna sul tuo Registro di
Guerra che perde 2 punti di Resistenza, da sottrargli
nel prossimo combattimento) e si prepara a un nuovo
assalto.

Madelon è salva per adesso ma sei disarmato (sottrai


4 punti alla tua Combattività e togli i bonus derivanti
dalla Disciplina della Scherma e da eventuali armi)
e devi affrontare Barraka al 27

54
Estrai l'arma e ti avvii silenziosamente verso
Barraka, protetto dall'ombra. Arrivi a soli due metri
dall'altare prima che il tuo nemico ti veda: i suoi
occhi si infiammano di una rabbia inumana e le sue
labbra si piegano in un ghigno malefico che ti
ricorda quello di un Helghast.
«Come hai osato introdurti qui, infedele!»
Non ha il tempo di estrarre la sua Scimitarra Nera,
perciò si difende con il Pugnale di Vashna.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza 0

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

Vai all’11

55
La tua arma vola nell'aria seguendo una traiettoria
perfetta e ancor prima che colpisca Barraka, sorridi
compiaciuto ma ti sei rallegrato troppo presto.
L'arma si sposta di qualche centimetro e non colpisce
Barraka alla testa, come speravi e avevi calcolato,
ma lo ferisce alla spalla. È stato il vento che sale dal
Maakengorge o una forza soprannaturale a spostare
la tua arma? Non lo saprai mai.
Barraka urla per il dolore, il pugnale gli cade ai piedi
dell’altare e si porta la mano alla spalla piegandosi in
avanti, si guarda intorno sospettoso finché non ti
vede, acquattato all'ombra della parete. Vedi i suoi
occhi infiammarsi di una rabbia inumana e le sue
labbra contorcesi in un ghigno malefico che ti
ricorda quello di un Helghast.
«Come hai osato introdurti qui, infedele!»
Poi raccoglie il pugnale dall'altare, lo mette nel
fodero ed estrae una lunga Scimitarra Nera venendoti
incontro: con il cuore che ti batte all'impazzata, ti
prepari ad affrontare il temibile nemico.

Segna sul tuo Registro di Guerra che Barraka perde 2


punti di Combattività e 5 di Resistenza per le ferite
riportate. Se riuscirai ad affrontarlo, dovrai sottrarre
questi malus dai suoi valori.

Vai al 13

56
Barraka estrae subito dal fodero la sua Scimitarra
Nera e ti viene incontro con furia inumana. La sua
lama si scontra con la tua provocando bianche
scintille che si disperdono nell'oscurità del Tempio.
Poi il guerriero alza un piede e ti colpisce facendoti
volare tra i cesti di vimini addossati alla parete del
Tempio.
Cadi a terra rovesciando tutto, i coperchi scivolano
via e, con orrore, vedi cosa contengono i cesti:
serpenti delle sabbie. Sono rettili originari delle
Terre Selvagge, dotati di un veleno mortale. Hai due
esemplari che strisciano sopra di te, uno sulle gambe
e uno sul torace.

Se hai la Disciplina dell'Affinità Animale e vuoi


usarla, vai al 98
Se vuoi alzarti di scatto, vai al 30
Se li sposti piano con la mano, vai al 67

57
Il braciere cade a terra con un rumore sordo e
rovescia tutto il metallo fuso sul pavimento. Il
metallo bollente si espande a macchia d'olio
sfrigolando verso la porta aperta da Barraka in
precedenza e si riversa nella Voragine della Morte.

Barraka apre gli occhi e, visibilmente infastidito,


ordina a tutti gli Accoliti di uscire dalla sala.
Essi, preoccupati dallo sguardo omicida del loro
comandante, escono in silenzio dal Tempio
richiudendosi la porta alle spalle.

Vai al 71

58
La tua terra è stata violentata senza rimorsi dal
guerriero che hai davanti, la tua gente ha sofferto ed
è morta senza neppure sapere delle intenzioni
malvagie di Barraka e dei suoi uomini. Desideri con
tutto il cuore ripagare l’onta vassagoniana con
fermezza e giustizia, impedendo che il sacrificio apra
una nuova pagina di morte nel tuo mondo. Vedi
Barraka tenere in alto il Pugnale di Vashna e
sussurrare arcane parole, la fiamma bluastra che
avvolge l’arma diventa più intensa e illumina
completamente la principessa Madelon sdraiata
sull’altare.
Poi il comandante vassagoniano chiude gli occhi e
smette di parlare.

Il coraggio di un cavaliere Kai non ha eguali nel


Magnamund, perciò impugni l'arma e ti prepari
all'azione.
Per prima cosa però devi eliminare i dieci Accoliti di
Vashna presenti nel Tempio, altrimenti verresti
sopraffatto in pochi secondi.

Se hai la Disciplina Kai dell'Orientamento, vai al 10


Altrimenti, vai al 76

59
Purtroppo, sei troppo maldestro nel muoverti e urti la
tua arma contro la parete del Tempio.
Diversi Accoliti si voltano e, dopo aver estratto i loro
pugnali ricurvi da sotto la tunica, ti assalgono con
ferocia. Senti Barraka urlare: «Intruso!» e lo vedi
puntare un dito accusatore verso di te.
Nel giro di pochi secondi hai dieci nemici che ti
attaccano simultaneamente: sono davvero troppi
anche per un guerriero valoroso come te. Vieni
trafitto più volte e capisci che la fine è giunta.

L'ultimo suono che senti mentre cadi a terra è il


calpestio degli stivali di Barraka che si avvicinano,
poi c'è solo buio e morte.

La tua vita termina qui.

60
Entrambe le scelte comportano un rischio molto alto,
il Distillato di Necranto è volatile e i suoi vapori si
spargeranno nel Tempio velocemente, specialmente
se sceglierai di rompere la Boccetta. D'altro canto
avvicinarti di soppiatto agli Accoliti necessita di
un'alta capacità di mimetizzazione.

Torna al 19 e fai la tua scelta.

61
L’idea di affrontare Barraka senza la tua preziosa
arma non ti piace per niente e, dopo esserti rialzato
dall’altare, gli giri intorno più in fretta possibile.
Purtroppo Barraka riesce a raggiungerti prima e ti
afferra da dietro cingendoti il torace con una morsa
terribile che ti toglie il fiato. Ti muovi puntellandoti
sulle gambe ma la presa del guerriero su di te è
ferrea e inizi a respirare affannosamente.
Vi muovete in circolo abbracciati nella sala del
Tempio, quasi fosse una danza mortale tra due entità
della stessa persona. Provi a colpire Barraka con la
nuca ma senza successo, riesci anche a spingerlo
contro la parete del Tempio ma non riesci a
imprimere molta forza.
Capisci che la tua unica speranza è di raggiungere la
Voragine della Morte e con tenacia riesci a uscire dal
Tempio, con Barraka sempre avvinghiato a te per
toglierti il respiro. Quando raggiungete il precipizio,
il comandante si spaventa perché capisce che non ti
fermerai per nessun motivo: piuttosto ti getterai con
lui nell’oscuro abisso. Quando siete sull’orlo,
Barraka lascia la presa e prova a gettarti di sotto ma
tu lo avevi previsto: gli sferri un calcio al ginocchio e
ti butti per terra a pochi centimetri dal vuoto del
Maakengorge.

Poi entrambi vi rialzate e vi fissate negli occhi.

Ricorda che sei disarmato, sottrai 4 punti alla tua


Combattività e togli i bonus derivanti dalla
Disciplina della Scherma e da eventuali armi.

Vai al 27

62
Il braciere cade a terra provocando un rumore sordo
e rovesciando tutto il metallo fuso che conteneva, il
quale si espande a macchia d'olio sul pavimento, su
tutta la parte sinistra della sala.

Barraka apre gli occhi e, visibilmente infastidito,


ordina a tutti gli Accoliti di uscire dalla sala.
Essi ubbidiscono e, in silenzio, escono dal Tempio
richiudendosi la porta alle spalle.

Vai al 21

63
Fai un passo in avanti alzando il braccio destro in
direzione del collo di Barraka. Lui capisce la tua
mossa e con una rotazione del polso incrocia la sua
lama con la tua arma. Un rumore secco provocato
dalla collisione delle armi accompagna l’urlo con cui
Barraka prova a spingerti indietro, verso l’altare. Fai
scivolare la tua arma lungo la lama della Scimitarra
Nera finché non raggiungi l’elsa, poi spingi verso il
basso entrambe le mani sbilanciando per una
frazione di secondo Barraka. Ti sporgi in avanti con
forza colpendolo al petto con la spalla e togliendogli
il respiro. Barraka perde la presa e la Scimitarra gli
cade sul pavimento tintinnando.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza -4

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

Barraka è davanti a te, la sua faccia è deformata


dall’odio, con gli occhi iniettati di sangue e le guance
rosse dalle quali spicca la barba incolta e trascurata
gocciolante del suo sudore. Il suo piano infernale
progettato da mesi sta andando in frantumi e adesso
hai di fronte un uomo disperato e disposto a tutto.
Capisci che solo la morte potrà fermarlo.
La testa è l’unica parte scoperta del suo corpo, una
spessa cotta di maglia s’intravede sotto il pettorale di
cuoio sul quale vedi disegnato un artiglio alato
circondato da cinque stelle. È l’emblema di
Ferufezan, forse la sua città natale. Due spessi
bracciali di ferro battuto gli proteggono le braccia
mentre gli stivali alti fino alle ginocchia sono in pelle
di Gourgaz, spessa e coriacea.

Capisci che non hai molte possibilità di penetrare le


sue difese.

Provi a colpirlo alla testa? Vai al 46


Provi a colpirlo alle ginocchia? Vai all’81
Oppure attendi che ti carichi lui per primo? Vai al
103

64
Barraka approfitta della tua pausa per estrarre la sua
Scimitarra Nera, poi ti guarda e dice:
«Sei un pazzo! Non sai contro quale potenza ti sei
messo? Il mio Signore non ti concederà neanche la
pace della morte. Sarai suo schiavo per l'eternità!»
Tu non ti scomponi e con voce calma gli rispondi:
«Il tuo Signore non è ancora risorto, e non penso che
lo farà».
Barraka ti guarda e per un attimo vedi passare sul
suo volto un'ombra d'incertezza, poi mostra i denti,
alza la sua arma e si lancia su di te urlando.

Hai davanti Barraka, un rinnegato senza pietà che


vuole riportare in vita l'Arcisignore delle Tenebre
Vashna.
I tuoi dei, Kai e Ishir, ti guidano nello scontro con
coraggio!

Barraka (con Scimitarra Nera)


Combattività: 32
Resistenza: 45

Ricorda di sottrarre gli eventuali punti persi da


Barraka in precedenza (controlla sul Registro di
Guerra se ne hai segnati).
L’aura malvagia del Signore delle Tenebre Vashna
sale dagli abissi del Maakengorge e aumenta la
Combattività di Barraka in questo combattimento.

Barraka è immune allo Psicolaser.

Se vinci, vai al paragrafo 350 del volume originale.

65
Alzi l'arma per contrastare Barraka e la sua
Scimitarra Nera.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza -6

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

Vai al 38
66
La tua mossa è azzardata e paga solo in parte. Il
serpente delle sabbie che hai sulle gambe prova a
morderti ma sei più veloce e i suoi denti aguzzi si
chiudono su se stessi. Il serpente che avevi sul torace
invece ti morde al braccio e t’inietta il suo veleno.
Se hai il Pendente della Stella di Cristallo di
Banedon, vai al 22
Se non possiedi questo Oggetto Speciale, vai al 90

67
Ti alzi piano per non irritare i serpenti e riesci a non
farti mordere. Barraka approfitta della tua lentezza
per assalirti, appena sei in piedi subisci la sua furia.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza -6

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

Se sopravvivi, vai al 38

68
Estrai l'arma e ti avvii silenziosamente verso
Barraka. Tutta questa parte del Tempio è invasa dal
metallo fuso che hai rovesciato con il braciere perciò
le suole dei tuoi stivali resistono al calore solo per
qualche secondo, poi iniziano a spaccarsi e i tuoi
piedi bruciano provocandoti fitte lancinanti che
salgono fino al cervello. Perdi 4 punti di Resistenza e
2 di Combattività (fino al termine della missione).

Protetto dall'ombra, arrivi a soli due metri dall'altare


prima che Barraka ti veda: i suoi occhi si
infiammano di una rabbia inumana e le sue labbra si
piegano in un ghigno malefico che ti ricorda quello
di un Helghast.
«Come hai osato introdurti qui, infedele!»
Non ha il tempo di estrarre la sua Scimitarra Nera,
perciò si difende con il Pugnale di Vashna.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza 0

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

Vai all’11

69
Erigi una barriera mentale che ti salva dall'attacco di
Barraka.
Egli ti guarda stupefatto, ti ha sottovalutato e ora sta
pensando alla prossima mossa con più attenzione.

Se vuoi giocare d'anticipo e lanciarti su Barraka, vai


al 63
Se aspetti la sua mossa, vai al 33
Se invece ti allontani verso la Voragine della Morte,
vai al 52
70
Senti il cuore battere forte nel petto mentre estrai la
tua arma e la impugni, equilibrandone il peso e
memorizzando la distanza che ti separa da Barraka.
Se riesci in questo colpo, spazzeresti via il perfido
comandante dalla faccia del Magnamund per sempre.

Ricorda che se sei in possesso soltanto di quest'arma


(che può essere una Lancia, un Pugnale, un Martello
o un'Ascia), non puoi lanciarla perché rimarresti
disarmato. In questo caso torna subito al 42 e fai
un'altra scelta.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 3 punti al risultato se hai la Disciplina Kai
della Scherma nella Lancia, nel Pugnale, nel
Martello o nell'Ascia.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 6, vai al 45


Se invece ottieni un totale uguale o inferiore a 5, vai
all’88
71
Sei solo con Barraka e lui è ignaro della tua
presenza, ti vengono in mente quattro modi per
approfittare di questo vantaggio.

Avanzi furtivo sulla sinistra dell'altare per avvicinarti


il più possibile a lui e coglierlo di sorpresa: vai al 54
Avanzi furtivo sulla destra dell'altare: vai al 17
Usi lo Psicolaser (se lo possiedi) per indebolirlo: vai
al 2
Gli lanci un'arma: vai al 95

72
La tua arma vola nell'aria seguendo una traiettoria
perfetta e ancor prima che colpisca Barraka, sorridi
compiaciuto ma poi accade un evento imprevisto e
inquietante. L'arma si sposta di qualche centimetro e
non colpisce Barraka alla testa, come speravi e avevi
calcolato, ma lo ferisce al braccio. È stato il vento
che sale dal Maakengorge o una forza soprannaturale
a spostare la tua arma? Probabilmente, non lo saprai
mai.

Barraka urla per il dolore, il pugnale gli cade sul


pavimento e si porta la mano al braccio con una
smorfia che gli mette in evidenza i denti. Si guarda
intorno sospettoso finché non ti vede, acquattato
all'ombra della parete. Vedi i suoi occhi infiammarsi
di una rabbia inumana e le sue labbra contorcesi in
un ghigno malefico che ti ricorda quello di un
Helghast.
«Come hai osato introdurti qui, infedele!»
Poi raccoglie il pugnale dall'altare, lo mette nel
fodero ed estrae una lunga Scimitarra Nera venendoti
incontro: con il cuore che ti batte all'impazzata, ti
prepari ad affrontare il temibile nemico.

Segna sul tuo Registro di Guerra che Barraka perde 4


di Resistenza per le ferite riportate. Se riuscirai ad
affrontarlo, dovrai sottrarre questi malus dai suoi
valori.

Vai al 13

73
Afferri la Boccetta e tiri indietro il braccio finché
non senti la parete del Tempio con la mano, poi lanci
l'oggetto contro il muro a circa dieci metri di
distanza da te. L'effetto è devastante.
La Boccetta si frantuma in mille pezzi e libera i gas
malefici nel Tempio, il vento li trasporta ovunque e
gli Accoliti che li respirano cadono a terra tossendo e
imprecando. Tu usi il tuo mantello Kai per tapparti
naso e bocca ma non sei completamente immune
dalle esalazioni e perdi 4 punti di Resistenza.

Nella sala scoppia il panico e Barraka lascia cadere il


Pugnale di Vashna sul pavimento e inizia a tossire
violentemente, allontanandosi verso l’uscita per
respirare aria pura. Vedi due Accoliti fuggire dal
portone principale. Dopo due interminabili minuti, il
vento del Maakengorge spazza via ogni traccia del
Distillato di Necranto e tu puoi osservare la
carneficina che hai provocato: giacciono a terra i
corpi di cinque Accoliti, un rivolo di sangue scuro gli
esce dal naso, gli occhi sbarrati fissano il nulla e la
faccia è scomposta in una smorfia di dolore.

Poi senti Barraka, sopravvissuto al tuo veleno ma


ferito (Segna sul tuo Registro di Guerra che Barraka
perde 5 punti di Resistenza e 2 di Combattività per
gli effetti del Distillato di Necranto. Potrai sottrarre
questi malus se e quando affronterai il comandante
vassagoniano più avanti), gridare: «Prendete
l'infedele!» puntando un dito nella tua direzione.
Vedi i tre Accoliti rimasti estrarre lunghi pugnali
ricurvi da sotto la tunica rossa e venire contro di te.

3 Accoliti di Vashna (gravemente feriti e storditi)


Combattività 20
Resistenza 25

Gli Accoliti di Vashna sono sensibili allo Psicolaser.

Se vinci il combattimento, rimani da solo con


Barraka nel Tempio di Maaken e puoi andare all’86

74
Dopo qualche minuto l'Accolito si arrende, anche
perché insistendo nel cercarti potrebbe attirare
l'attenzione di un suo confratello, o peggio di
Barraka, e l'ultima cosa che vuole, naturalmente, è
incappare nelle ire del suo signore.

Nascosto e immobile nell'ombra, esamini le tue


possibilità.
Provi nuovamente a rovesciare il braciere? Vai al 7
Se invece abbandoni l'idea di usare la Disciplina Kai
della Telecinesi, puoi usare lo Psicolaser (se lo
possiedi) andando al 50 o la Disciplina Kai della
Caccia (se la possiedi) andando al 35.
Se non vuoi servirti delle tue Discipline Kai (o non le
possiedi), vai al 42

75
Mentre corri, non riesci ad evitare la lama letale di
Barraka e vieni colpito mortalmente al fianco.
L'impatto ti fa perdere l'equilibrio e vai a sbattere
incontro al portale aperto che si affaccia sul
Maakengorge. Cadi sulla dura roccia dello sperone e
Barraka ti dà il colpo di grazia senza concederti il
tempo di rialzarti.

La tua vita finisce qui.

76
Quale gruppo preferisci attaccare per primo?

Se ti butti sui cinque Accoliti alla destra dell'altare,


vai al 23
Se ti butti su quelli alla sinistra, vai al 48

77
Sei agile e veloce, Barraka non riesce a fermarti e
raggiungi incolume lo sperone che si affaccia sulla
Voragine della Morte.
L’aria piovigginosa t’inumidisce le guance e vedi
una leggera nebbiolina, spostata in circolo dal vento
che sale dal Maakengorge. Numerose pietre, cadute
nei secoli dal Tempio in rovina, giacciono sparse
sullo spuntone di roccia, semicoperte da erbacce e
liane, come fossero combattenti di un eterno conflitto
per sfuggire all’oblio del tempo e della rovina.
La luce della luna, pallida e lontana, illumina la lama
della Scimitarra di Barraka che cala su di te per
scrivere la parola fine sulla tua missione. Alzi l’arma
e ti scontri con il tuo terribile nemico.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza -4

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

Se sei ancora vivo, vai al 20

78
Fatti pochi passi, sei di nuovo acquattato nel tuo
angolo buio, con la parete del Tempio alle spalle, e
osservi lo svolgersi degli eventi. I vapori del
Distillato di Dente del Sonno si diffondono
velocemente nella sala e in pochi minuti tutti gli
Accoliti iniziano a tossire e a piegarsi sulle
ginocchia. Parecchi di loro non riescono a
mantenersi in equilibrio sulle gambe, le palpebre si
fanno pesanti e senti qualche sbadiglio. Anche
Barraka, più lontano dalla Boccetta rispetto ai suoi
uomini, inizia a sentire gli effetti soporiferi del
Distillato, si china sulla lastra e fatica a tenere gli
occhi aperti.

Tu osservi tutto ciò con il mantello Kai ben premuto


su naso e bocca ma a un certo punto un Accolito
attira la tua attenzione perché si avvia barcollando
verso Barraka e dice:
«Comandante, qualcuno vuole impedire il rituale!»
Vedi con orrore che ha trovato la Boccetta e la tiene
in mano, mostrandola al suo comandante.
«Gettala subito nell'abisso», gli ordina Barraka.
L'Accolito si avvicina al portale aperto e lancia nel
vuoto la Boccetta semivuota, poi si accascia a terra e
chiude gli occhi.
Dopo due interminabili minuti, il vento del
Maakengorge spazza via ogni traccia del Distillato di
Dente del Sonno e tu puoi osservare i corpi dei dieci
Accoliti sdraiati a terra, sprofondati nel sonno.

Barraka è l'unico che ha resistito ai vapori soporiferi,


anche per la maggiore distanza dalla Boccetta, si
guarda intorno sospettoso finché non ti vede,
acquattato all'ombra della parete. Vedi i suoi occhi
infiammarsi di una rabbia inumana e le sue labbra
contorcesi in un ghigno malefico che ti ricorda
quello di un Helghast.
«Come hai osato introdurti qui, infedele!»
Poi mette il pugnale nel fodero ed estrae una lunga
Scimitarra Nera e ti viene incontro: con il cuore che
ti batte all'impazzata, ti prepari ad affrontare il
temibile nemico.
Vai al 13
79
Il braciere barcolla ma non cade. Barraka nemmeno
se ne accorge ma un Accolito posizionato
esattamente davanti al braciere lo vede oscillare e
inizia a guardarsi attorno preoccupato per un po’.
Quando vede che è tutto tranquillo, desiste e torna a
concentrarsi sul rituale.

Nascosto e immobile nell'ombra, esamini le tue


possibilità.

Provi nuovamente a rovesciare il braciere? Vai al 7


Se invece abbandoni l'idea di usare la Disciplina Kai
della Telecinesi, puoi usare lo Psicolaser (se lo
possiedi) andando al 50 o la Disciplina Kai della
Caccia (se la possiedi) andando al 35.
Se non vuoi servirti delle tue Discipline Kai (o non le
possiedi), vai al 42

80
La tua mano stringe l’elsa del pugnale cerimoniale e
un senso di nausea ti assale improvviso e potente
lasciandoti intuire la natura malvagia di quest’arma.
Poi, altrettanto velocemente, il senso di nausea
scompare e ti lanci su Barraka per ucciderlo.
Purtroppo il comandante vassagoniano si è già
ripreso ed è pronto ad affrontarti.

Nel prossimo combattimento userai un pugnale


quindi puoi aggiungere i 2 punti spettanti alla tua
Combattività solo se hai la Disciplina della Scherma
in quest’arma.
Vai al 27

81
Le ginocchia del comandante sono ben protette e il
tuo colpo viene neutralizzato dai suoi stivali alti in
pelle di Gourgaz.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza -4

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

La disperazione del tuo nemico è tale che egli,


muovendo un passo verso di te, afferra la tua arma
con entrambe le mani e te la strappa via con forza.
Fortunatamente, non riesce a trattenerla e gli cade sul
pavimento a qualche metro di distanza.

Rimani così disarmato (sottrai 4 punti alla tua


Combattività e togli i bonus derivanti dalla
Disciplina della Scherma e da eventuali armi) e non
hai il tempo di cercare un'altra arma perché Barraka
è davanti a te, pronto a ucciderti.

Vai al 27

82
Barraka ti guarda incredulo, quasi senza capire,
perché da tempo ha rinnegato i nobili ideali comuni a
qualsiasi cavaliere che si rispetti. Per lui potere e
comando sono l’unica ragione di vita e non avrà pace
finché l’Arcisignore delle Tenebre Vashna non
risorgerà dai morti per donargli la giusta ricompensa.

Barraka annuisce e abbassa la mano per stringere


l'elsa della sua Scimitarra Nera.

Se pensi che sia il momento giusto, puoi attaccare


Barraka ora, andando al 4
Altrimenti, vai al 100

83
La tua Disciplina Kai del Mimetismo funziona e
dopo qualche minuto l'Accolito si arrende, anche
perché insistendo nel cercarti potrebbe attirare
l'attenzione di un suo confratello, o peggio di
Barraka, e l'ultima cosa che vuole, naturalmente, è
incappare nelle ire del suo signore.

Nascosto e immobile nell'ombra, esamini le tue


possibilità.

Provi nuovamente a rovesciare il braciere? Vai al 7


Se invece abbandoni l'idea di usare la Disciplina Kai
della Telecinesi, puoi usare lo Psicolaser (se lo
possiedi) andando al 50 o la Disciplina Kai della
Caccia (se la possiedi) andando al 35.
Se non vuoi servirti delle tue Discipline Kai (o non le
possiedi), vai al 42

84
Fatti pochi passi, senti una voce irosa gridare:
«Intruso! C'è un infedele nel Tempio!»
Un Accolito ti ha visto e dà l'allarme mentre i vapori
del Distillato di Necranto si diffondono velocemente
nella sala e in pochi minuti tutti i suoi confratelli
iniziano a tossire e a piegarsi sulle ginocchia. Vedi
due di loro sanguinare abbondantemente dal naso e
altri tre non riescono a mantenersi in equilibrio sulle
gambe. Anche Barraka, più lontano dalla Boccetta
rispetto ai suoi uomini, inizia a tossire e si china
sulla lastra mettendo un ginocchio per terra: è
visibilmente in difficoltà (Segna sul tuo Registro di
Guerra che Barraka perde 5 punti di Resistenza e 2 di
Combattività per gli effetti del Distillato di Necranto.
Potrai sottrarre questi malus se, e quando, affronterai
il comandante vassagoniano più avanti).

Tu sei costretto a lasciar andare il mantello Kai che


avevi ben premuto su naso e bocca per evitare
l'esalazione dei vapori maligni: perdi 4 punti di
Resistenza.

Vedi con orrore che un gruppo di Accoliti ti attacca


con pugnali ricurvi mentre altri due hanno trovato la
Boccetta e la gettano subito nell'abisso.
Mentre il vento del Maakengorge spazza via ogni
traccia del Distillato di Necranto tu ti difendi
dall'assalto degli Accoliti.

5 Accoliti di Vashna (gravemente confusi dai


vapori tossici)
Combattività 20
Resistenza 25

Gli Accoliti di Vashna sono sensibili allo Psicolaser.

Se vinci, affronti Barraka all’86

85
Estrai silenziosamente dallo zaino la Boccetta
contenente il Distillato di Dente del Sonno e allenti il
tappo di sughero. Poi ti sollevi sulla testa il
cappuccio del mantello Kai e ti avvii verso gli
Accoliti, muovendoti silenziosamente, nell'ombra.
Tenendo in mano la Boccetta, fai un passo dopo
l'altro, lentamente, con la schiena curva e accostato
al muro perimetrale della sala del Tempio. Quando
sei a pochi metri dagli Accoliti, inspiri
profondamente e trattieni il fiato, stappi la Boccetta e
la appoggi per terra. Poi torni sui tuoi passi.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 4 se hai la Disciplina Kai del Mimetismo.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 5, vai al 14


Se ottieni un totale uguale o inferiore a 4, vai al 78
86
Hai bloccato il rituale e fatto infuriare il perfido
comandante Barraka che ti fissa con odio ed estrae la
sua Scimitarra Nera.
Poi avanza a passi pesanti verso di te.

Se hai un Fiaschetto di Acqua Miracolosa, puoi


scagliarlo su Barraka andando al 92

Altrimenti, puoi aspettare l'assalto del tuo nemico.


Se ti stai difendendo con una Spada, una Lancia,
un'Asta o uno Spadone, vai al 44
Se ti stai difendendo con un Pugnale, un Martello,
una Mazza, una Daga o un'Ascia, vai al 65
87
Purtroppo non riesci a spostare l'amuleto quel tanto
da farlo cadere e devi cambiare strategia.

Se vuoi usare ancora la Disciplina Kai della


Telecinesi, puoi provare a far cadere un braciere
andando al 18
Se hai la Disciplina Kai della Caccia e vuoi usarla
per distrarre Barraka, vai al 35
Se hai lo Psicolaser e vuoi usarlo su Barraka, vai al
5
Se hai lo Psicolaser e vuoi usarlo su un Accolito di
Vashna, vai al 26
Se non vuoi servirti delle tue Discipline Kai (o non le
possiedi), vai al 42

88
La tua arma vola nell'aria seguendo una traiettoria
perfetta e ancor prima che colpisca Barraka, sorridi
compiaciuto ma poi accade un evento imprevisto e
inquietante. L'arma si sposta di qualche centimetro e
non colpisce Barraka alla testa, come speravi e avevi
calcolato, ma lo ferisce al braccio. È stato il vento
che sale dal Maakengorge o una forza soprannaturale
a spostare la tua arma? Probabilmente, non lo saprai
mai.

Barraka urla per il dolore, il pugnale gli cade sul


pavimento e si porta la mano al braccio con una
smorfia che gli mette in evidenza i denti. Gli Accoliti
sono inorriditi e confusi e tu approfitti del vantaggio
per lanciarti su di loro.
Estrai velocemente la tua seconda arma e ne abbatti
tre in rapida successione con colpi precisi alla testa,
senza neanche dargli il tempo di estrarre le armi.
Altri due Accoliti, più rapidi, ti assalgono con i loro
pugnali ricurvi contemporaneamente. Pari un
fendente diretto alla tua gola e allontani con un
calcio al ventre l'assalitore mentre con una rotazione
del busto ti salvi dalla lama del secondo. Poi trafiggi
quest'ultimo al petto con una perfetta rotazione del
polso, prima di voltarti ad affrontare l'Accolito
colpito con un calcio. Egli è ancora piegato in due e
tu hai il tempo di calare l'arma sul suo collo
tranciandogli di netto la testa.

Segna sul tuo Registro di Guerra che Barraka perde 4


di Resistenza per le ferite riportate. Se riuscirai ad
affrontarlo, dovrai sottrarre questo malus dai suoi
valori.

Se hai la Spada del Sole, vai all’89


Se non hai la lama divina del dio Kai, vai al 25
89
Barraka ti fissa incredulo, forse credendo che tu sia
già un morto vivente risorto dagli abissi. Poi, con
rabbia, ordina agli Accoliti ancora vivi di ucciderti.

5 Accoliti di Vashna (con pugnali ricurvi)


Combattività 28
Resistenza 45

Gli Accoliti di Vashna sono sensibili allo Psicolaser.


Durante tutto il combattimento, Barraka ti attacca
con ondate di energia mentale. Se non hai lo
Psicoschermo, perdi 1 punto di Resistenza ad ogni
scontro.

Se vinci il combattimento, rimani da solo con


Barraka nel Tempio di Maaken e puoi andare al 100

90
Il veleno circola velocemente nel tuo corpo e in
pochi secondi perdi conoscenza. Poi smetti di
respirare.
Barraka ti guarda soddisfatto mentre torna all'altare
per compiere il sacrificio che riporterà in vita
Vashna.

La tua missione termina qui.

91
Afferri con decisione la testa del serpente che ti sta
strisciando sul torace e lo lanci lontano, poi ti alzi di
scatto facendo cadere il secondo serpente dalle
gambe. Sei fortunato, non vieni morso.
Barraka sembra impressionato dalla tua agilità, alza
la sua Scimitarra Nera e ti aggredisce, ma tu sei
pronto a riceverlo.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza -2

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

Se sopravvivi, vai al 38

92
Estrai velocemente dallo zaino il Fiaschetto di Acqua
Miracolosa, lo stappi e lo lanci su Barraka che alza la
Scimitarra e lo colpisce mandandolo in frantumi. Ne
segue uno scoppio di bianche lingue di fuoco. La
vampata ti ustiona parte del viso e vieni scaraventato
a terra dalla forza dell'esplosione (perdi 3 punti di
Resistenza).
La maggior parte del prezioso liquido si perde sul
pavimento del Tempio ma diverse gocce colpiscono
Barraka al viso e la braccio.
La combinazione dell'esplosione e dell'Acqua
Miracolosa sono quasi fatali per il vassagoniano che
viene ustionato in più punti e gli si scheggia la lama
della Scimitarra.
Il Pugnale di Vashna viene scaraventato sul
pavimento dallo spostamento d’aria e i lunghi capelli
della principessa Madelon s’incendiano per un
momento emanando uno sgradevole odore di
bruciato nell’aria. L’esplosione desta la principessa
che apre gli occhi per un attimo, prova a mormorare
qualche parola e si gira su un fianco soffocando la
fiammella con la veste cerimoniale che gli Accoliti le
hanno fatto indossare.

Segna sul tuo Registro di Guerra che Barraka perde 4


punti di Combattività e 10 di Resistenza. Potrai
sottrargli tali malus nell'eventuale combattimento
finale.

Mentre ti rialzi, vedi Barraka venire verso di te.

Se ti stai difendendo con una Spada, una Lancia,


un'Asta o uno Spadone, vai al 44
Se ti stai difendendo con un Pugnale, un Martello,
una Mazza, una Daga o un'Ascia, vai al 65

93
Le tue qualità di guerriero Kai si fondono in un
equilibrio perfetto mentre ti muovi evanescente come
un'ombra alle spalle degli ignari Accoliti di Vashna.
Trafiggi quattro nemici che stramazzano al suolo
senza emettere alcun suono, prima che il quinto
Accolito del gruppo a sinistra dell'altare si accorga di
cosa stia accadendo.
«Intruso!» urla, e lo vedi puntare un dito accusatore
verso di te.
Poi lo colpisci al cuore, uccidendolo.
Barraka ti guarda esterrefatto e ordina agli altri
Accoliti di ucciderti. Essi estraggono lunghi pugnali
ricurvi da sotto la tunica e ti si avventano contro. Il
primo ti ferisce con un colpo fortunato (perdi 2 punti
di Resistenza) prima di inciampare e cadere a terra,
dove lo colpisci con facilità, uccidendolo.
Poi affronti i suoi confratelli.

4 Accoliti di Vashna (con pugnali ricurvi)


Combattività 24
Resistenza 30

Gli Accoliti di Vashna sono sensibili allo Psicolaser.


Durante tutto il combattimento, Barraka ti attacca
con ondate di energia mentale. Se non hai lo
Psicoschermo, perdi 1 punto di Resistenza ad ogni
scontro.

Se vinci il combattimento, rimani da solo con


Barraka nel Tempio di Maaken e puoi andare all’86

94
Ti arriva alle narici un forte odore d’incenso mentre
alzi il braccio e lo allunghi in direzione della gola di
Barraka. Il tuo nemico fa un passo indietro e perde
l’equilibrio ma si salva dalla lama micidiale. Cade
con le natiche per terra e si appoggia con la mano
destra al pavimento del Tempio mentre, veloce come
un serpente, ruota la gamba destra come fosse una
falce affilata. Con il suo stivale borchiato e rivestito
della coriacea pelle del Gourgaz ti colpisce la gamba
sinistra, facendoti salire un dolore acuto lungo la
spina dorsale (perdi 2 punti di Resistenza). Barcolli
per un attimo verso l’altare, dando il tempo a
Barraka di impugnare un amuleto di selce a forma di
teschio caduto dal vicino altare, lo spezza contro il
pavimento e si rialza con la parte acuminata puntata
minacciosamente verso Madelon.

Ti precipiti su Madelon nel tentativo di porti tra lei e


Barraka? Vai al 28
Ti lanci sul comandante rinnegato prima che colpisca
la principessa? Vai al 53

95
Senti il cuore battere forte nel petto mentre estrai la
tua arma e la impugni, equilibrandone il peso e
valutando la distanza che ti separa da Barraka. Se
riesci in questo colpo, spazzeresti via il perfido
comandante dalla faccia del Magnamund per sempre.

Ricorda che se sei in possesso soltanto di quest'arma


(che può essere una Lancia, un Pugnale, un Martello
o un'Ascia), non puoi lanciarla perché rimarresti
disarmato. In questo caso torna subito al 71 e fai
un'altra scelta.

Estrai un numero dalla Tabella del Destino e


aggiungi 3 punti al risultato se hai la Disciplina Kai
della Scherma nella Lancia, nel Pugnale, nel
Martello o nell'Ascia.

Se ottieni un totale uguale o superiore a 6, vai al 55


Se invece ottieni un totale uguale o inferiore a 5, vai
al 72
96
Stai quasi per colpire il primo nemico quando
l'Accolito distratto si volta e ti vede.

Egli ti fissa incredulo, forse credendo che tu sia già


un morto vivente risorto dagli abissi. Poi però vede
la tua arma e il suo viso muta espressione passando
dall'incredulità alla rabbia.
Estrae da sotto la veste rossa un pugnale ricurvo e
grida: «Intruso!»
Barraka apre gli occhi, abbassa il pugnale e ordina ai
suoi uomini di ucciderti.
Sfrutti l'esile vantaggio che ti sei creato, uccidendo
velocemente tre Accoliti, che non hanno neppure il
tempo di estrarre la loro arma.
Un quarto nemico riesce a ferirti in profondità alla
gamba, prima di soccombere alla tua arma (perdi 4
punti di Resistenza).
Poi affronti i suoi confratelli.

6 Accoliti di Vashna (con pugnali ricurvi)


Combattività 28
Resistenza 40

Gli Accoliti di Vashna sono sensibili allo Psicolaser.


Durante tutto il combattimento, Barraka ti attacca
con ondate di energia mentale. Se non hai lo
Psicoschermo, perdi 1 punto di Resistenza ad ogni
scontro.

Se vinci il combattimento, rimani da solo con


Barraka nel Tempio di Maaken e puoi andare all’86
97
La luna piena immersa nel cielo scuro sopra di voi vi
osserva mentre camminate sulla roccia irregolare che
compone il pavimento di questa terrazza naturale del
Tempio di Maaken.

Se ordini a Barraka di gettarsi nel Maakengorge, vai


al 34
Se vuoi trafiggerlo con la tua arma, vai al 27
Se vuoi dirgli di estrarre la sua Scimitarra Nera, vai
al 82

98
Ordini ai due serpenti delle sabbie di addormentarsi e
i due animali ubbidiscono all'istante, quindi li afferri
e li appoggi sul pavimento.

Poi ti alzi e affronti Barraka che nel frattempo ti


attacca con ondate di energia psichica: se non
possiedi lo Psicoschermo, perdi 4 punti di
Resistenza.

Vai al 31

99
Barraka estrae subito dal fodero la sua Scimitarra
Nera e ti viene incontro con furia inumana. Tu alzi lo
Scudo e pieghi le ginocchia per prepararti al colpo
del tuo nemico. La sua lama nera si abbatte sul tuo
Scudo come un uragano provocando scintille che
brillano nella notte, quando il metallo della lama
scivola sulle borchie di ferro.

Poi Barraka alza un piede e colpisce il tuo Scudo


spaccandolo in due parti (Cancella dal Registro di
Guerra lo Scudo e togli i 2 punti di Combattività
aggiuntivi che esso ti dava). Tu lo getti via e ti
prepari a difenderti.

Se ti stai difendendo con una Spada, una Lancia,


un'Asta o uno Spadone, vai al 44
Se ti stai difendendo con un Pugnale, un Martello,
una Mazza, una Daga o un'Ascia, vai al 65
Se sei disarmato, vai al 102

100
Il comandante rinnegato sfila dal fodero la sua
Scimitarra Nera e la solleva in aria, la lama brilla alla
luce bianca della luna, poi ti guarda e dice:
«Sei un pazzo! Non sai contro quale potenza ti sei
messo? Il mio Signore non ti concederà neanche la
pace della morte. Sarai suo schiavo per l'eternità!»
Tu non ti scomponi e con voce calma gli rispondi:
«Il tuo Signore non è ancora risorto, e non penso che
lo farà».
Barraka ti guarda e per un attimo vedi passare sul
suo volto un'ombra d'incertezza, poi mostra i denti,
alza la sua arma e si lancia su di te urlando.

Hai davanti Barraka, un rinnegato senza pietà che


vuole riportare in vita l'Arcisignore delle Tenebre
Vashna.
I tuoi dei, Kai e Ishir, ti guidano nello scontro con
coraggio!

Barraka (con Scimitarra Nera)


Combattività: 32
Resistenza: 45

Ricorda di sottrarre gli eventuali punti persi da


Barraka in precedenza (controlla sul Registro di
Guerra se ne hai segnati).
L’aura malvagia del Signore delle Tenebre Vashna
sale dagli abissi del Maakengorge e aumenta la
Combattività di Barraka in questo combattimento.

Barraka è immune allo Psicolaser.

Se vinci, vai al paragrafo 350 del volume originale.

101
Nel momento in cui i tuoi occhi incrociano quelli
dell'Accolito, ti si gela il sangue nelle vene. Senti il
malvagio adepto di Vashna urlare: «Intruso!» e lo
vedi puntare un dito accusatore verso la tua
posizione.
Estrai l'arma e ti lanci verso il primo Accolito vicino
a te. Egli è impreparato e non riesce neppure ad
estrarre il suo pugnale ricurvo dalla tunica: gli
affondi la lama nel cuore ed estrai subito l'arma,
ruoti il busto a destra e pari il colpo di un secondo
Accolito che voleva tagliarti la gola con il suo
pugnale. Mentre spingi lontano il tuo nuovo
assalitore, l'Accolito che ti ha scoperto ti sorprende
alle spalle e con un colpo preciso ti trapassa il cuore.
Senti le forze abbandonarti e l'arma ti cade di mano.

L'ultimo suono che senti mentre cadi a terra è il


calpestio degli stivali di Barraka che si avvicinano,
poi c'è solo buio e morte.

La tua vita termina qui.

102
Provi a schivare la lama crudele ma Barraka è una
furia e non ti lascia scampo.
Vieni trafitto al fianco dalla Scimitarra Nera e
capisci subito che la ferita è grave. Tenti di correre
verso l'uscita ma Barraka non te lo permette e ti
pianta l'arma nella schiena. Crolli a terra e l'ultima
cosa che vedi prima di addormentarti per sempre è il
braccio della principessa Madelon che pende
dall'altare verso di te, in cerca di un aiuto che non
riceverà mai.

La tua vita termina qui.

103
Intuisci correttamente che l’unico modo per battere
Barraka è l’agilità. Non puoi, infatti, competere con
lui sul piano fisico, puoi solo essere più agile e
veloce nel colpire. Aspetti, dunque, che sia lui a
muoversi, come una montagna in movimento,
devastante se ti colpisce ma lenta nel raggiungere il
bersaglio.

Appena le sue braccia muscolose cercano di


stringerti il collo in una ferrea morsa, ti sposti di lato
e lo colpisci al fianco con la tua arma.

Effettua un turno di combattimento con Rapporto di


Forza +2

(Segna sul Registro di Guerra anche i punti


eventualmente persi da Barraka, potrai sottrarglieli nel
combattimento finale.)

L’urlo di Barraka risuona per un attimo nel Tempio,


prima che il vento del Maakengorge lo porti via
disperdendolo nel buio della notte. La disperazione
del tuo nemico è tale che egli, muovendo un passo
verso di te, afferra la tua arma con entrambe le mani
e te la strappa via con forza. Fortunatamente, non
riesce a trattenerla e gli cade sul pavimento a qualche
metro di distanza.

Sei disarmato (sottrai 4 punti alla tua Combattività e


togli i bonus derivanti dalla Disciplina della
Scherma e da eventuali armi) e non hai il tempo di
cercare un'altra arma perché Barraka è davanti a te,
pronto a ucciderti.

Vai al 27