Sei sulla pagina 1di 7

osservatorio / Non solo medicine 3

“Amore, Medicina
& Miracoli” : con
l’immaginazione, la fede
Il potere
e la speranza è possibile
aumentare le possibilità della mente
nella malattia
di vincere la dura lotta
contro il cancro.

Malcolm G. Duncan
Consigliere
Europa Uomo Italia Onlus
Paziente

L a fondazione del Centro ECaP:


Exceptional Cancer Patients
Ho letto con molto piacere e in-
fondato un centro terapeutico de-
dicato, denominato “Exceptional
Cancer Patients” (in breve ECaP),
e vincere il male del secolo.
Bernie è stato poi ulteriormente
rassicurato dal chirurgo Wallace
teresse il libro intitolato “Love, per studiare più a fondo il possibile C. Ellerbroeck – convertitosi an-
Medicine & Miracles” scritto dal ruolo della mente e individuare pa- ch’egli alla psichiatria – e ha
chirurgo americano – convertitosi zienti che potrebbero beneficiare scritto uno studio intitolato “Il ruo-
poi alla psicologia – Bernard Sie- di quest’aiuto. lo della mente nella lotta contro il
gel, chiamato confidenzialmente Egli ammette di essere stato, in un cancro”.
“Bernie”, fondatore del Centro di primo momento, un po’ scettico Tuttavia, Wallace ha dovuto atten-
Guarigione ECaP (Malati di Cancro riguardo a questa teoria ma che, dere ben sette anni per la pubbli-
Eccezionali). lavorando con i pazienti che ave- cazione di questo studio rivolu-
Incuriosito dal miglioramento - e, vano accettato di aderire all’EcaP, zionario e vi è riuscito solo grazie
in qualche caso, addirittura dalla crebbe in lui la convinzione che a uno stratagemma, modificando
guarigione di alcuni pazienti senza effettivamente la mente potesse cioè l’indirizzo della ricerca fingen-
alcuna spiegazione della medicina aiutare a guarire dal cancro. do che servisse per combattere il
ortodossa -, incoraggiato dall’af- Si tratta di una terapia non sempre problema dell’acne. Soltanto così
fermazione di un altro chirurgo il condivisa dalla medicina tradizio- è riuscito a farlo pubblicare da un
quale aveva scritto su una rivista nale che, al contrario, propone pil- importante giornale americano.
medica che la mente può, in certi lole, iniezioni o, in ultimo, un’ope- Vediamo com’è articolata la sua
casi, guarire il cancro, Bernie ha razione chirurgica per combattere ricerca.

EUROPA UOMO aprile 2012


4 osservatorio

Innanzitutto egli ha diviso in tre ca-


tegorie i pazienti basandosi sulla
loro reazione all’annuncio dato con
le quattro parole che più spaventa-
no: “Lei ha un tumore”.

Le tre categorie di pazienti

La prima categoria
La prima categoria, percentualmen-
te il 15-20% dei pazienti, coscien-
temente o incoscientemente ac-
cetta la diagnosi come una notizia
“quasi attesa da qualche tempo”...
e che sembra sollevarli, perché of-
frirebbe loro un modo per sfuggire
ai problemi che li assillano.
Bernie cita una paziente che, avu-
ta la diagnosi del tumore, è andata
subito a casa e ha dato in benefi-
cenza quasi tutti i suoi vestiti.
Questa rassegnazione può esse-
re dovuta al timore di finire in una
casa per anziani, seguendo il desti-
no dei propri genitori (magari colpiti
da qualche male senile come il Par-
kinson o l’Alzheimer). farsi operare anziché impegnarsi fi- le terapie proposte con la scusa di
Spesso essi non dimostrano alcuno sicamente e psicologicamente per “non avere tempo”; altri accettano
stress e mentre i loro medici lottano una possibile guarigione. la diagnosi ma in cuor loro negano
per contrastare il male, loro quasi si Questo “maxigruppo” può essere a la verità e, a volte, nascondono la
oppongono e sembrano attendere sua volta diviso in tre sottogruppi. notizia ai propri cari, mentre, come
rassegnati la morte. Il primo sottogruppo è fiducioso sappiamo, la compartecipazione
Se si domanda loro come stanno, che combatterà e vincerà la ma- della famiglia può contribuire ai
è facile ricevere la risposta: “Molto lattia grazie al proprio medico e trattamenti in modo molto positi-
bene!”, e se si domanda loro che potrà riprendere una vita normale. vo. Al contrario, bugie ed evasio-
cosa li disturba, spesso risponde- Comunque, il paziente che lascia il ni dalla verità possono nuocere al
ranno: “Ma nulla!” compito di guarire al proprio medi- rapporto della famiglia, e proprio
co sta minimizzando le sue chance nel momento in cui sarebbe molto
La seconda categoria e, in un certo senso, sta commet- importante che ci fosse. Infatti, si
La seconda categoria, cioè circa tendo un suicidio passivo. dice che chi “si sfoga” ha più pro-
il 60/70% dei pazienti, la maggio- Il secondo sottogruppo è rassegna- babilità di sopravvivere piuttosto
ranza, segue “alla lettera” le cure to al decorso naturale della malattia di chi accetta stoicamente la fine
proposte dagli specialisti con il e considera quasi preannunciata “preannunciata”.
desiderio di accontentarli e nella la fine fatale. Molti di questi ultimi Gli psicologi affermano che meno
speranza che essi abbiano ragio- sono poi invasi da un sentimento del 20% della popolazione adul-
ne. Eseguono puntualmente tutti di autocommiserazione: “Ma per- ta ha un “Inner Locus of Control”,
i controlli prescritti. Non chiedono ché proprio a me?” ed esprimono cioè quella capacità di essere gui-
mai spiegazioni, non volendo irrita- rabbia verso Dio e il loro medico dato dai propri standard di vita e
re il medico di fiducia, né sono de- ma, stranamente, incolpano mol- di pensiero, piuttosto che da quelli
siderosi di capire ciò che sta ma- to meno spesso l’industria delle imposti dalla società in cui vivono.
turando nei loro corpi. Assistono sigarette, dell’alcool, dei pesticidi,
pacificamente e non partecipano dell’energia nucleare o altre fonti La terza categoria
attivamente in alcun modo alla te- maligne. La terza categoria – che Bernie
rapia, neppure psicologicamente. Il terzo sottogruppo reagisce come Stiegel valuta essere tra il 15 e il
Questo tipo di paziente preferisce se nulla forse cambiato e declina 20% – sono ritenuti “pazienti ec-

EUROPA UOMO aprile 2012


5

cezionali” perché rifiutano il ruolo di I linfociti sono suddivisi in due tipi alla morte entro diciotto mesi. Con-
vittima, vogliono conoscere la loro principali: sapevole di questo fatto, egli decise
malattia e contribuire alla lotta per - le cellule B, che non distruggo- di tornare a casa, in Africa, nel suo
la possibile guarigione. no direttamente l’ospite estraneo piccolo villaggio. Un giorno incontrò
Non accettano ciecamente ciò che ma si legano a esso per renderlo lo “stregone” del villaggio che notò
il medico propone ma, al contrario, maggiormente visibile e suscettibile la sua aria depressa e gli chiese per-
vogliono partecipare alla scelta del- all’azione degli altri attori del siste- ché. Una volta appresa la notizia, lo
la cura, che sia l’intervento chirur- ma immunitario (fagociti e cellule stregone lo invitò a casa sua dove
gico, la radioterapia, la chemiotera- citotossiche); recitò un rituale e lo convinse che la
pia. Sperano che il dottore riesca a - i gruppi di cellule T che, invece, guarigione era possibile. Diciamo,
rinforzare la loro volontà di vivere e consistono in cellule riparatrici che lo convinse a utilizzare i mezzi della
contano sul sostegno della famiglia. intervengono, a vari livelli, stimo- medicina primitiva oppure il cosid-
Sappiamo bene l’effetto benefico di lando e coordi- detto “fattore pla-
poter avere qualcuno al quale confi- nando la risposta cebo”. Il paziente
dare i nostri pensieri e le nostre pre- immunitaria; con in seguito fece al-
occupazioni. alcune loro sotto- La medicina popolare tre visite all’amico
Non vogliono che dubbi e timori del popolazioni parte- si basa, in tutto stregone.
medico possano pregiudicare la cipano direttamen- il mondo, Spesso si rinnega
loro guarigione. Ritengono che un te all’eliminazione su una manipolazione la medicina pri-
trattamento scelto “per paura” diffi- dell’antigene intra- mitiva e, invece,
psicologica
cilmente avrà un esito positivo. cellulare distrug- nell’applicazione
Come esistono pazienti-schiavi e gendo batterie e dell’organismo del potere della
pazienti di “libero pensiero”, esisto- virus invadenti. ammalato mente è sicura-
no anche medici di ambedue i tipi. Di sicuro l’eventua- mente molto più
Il primo gruppo di medici si com- le successo dell’at- complessa e raffi-
porta in un modo “tirannico” : non tività mentale dipende molto dall’at- nata della medicina moderna.
parla mai con i propri pazienti, ma si teggiamento del paziente e va ricor- Non avendo avuto più alcuna noti-
limita a prescrivere le cure e le me- dato che c’è una forte differenza tra zia dall’amico africano, dopo qual-
dicine passando senza alcun indu- “il desiderio” e “la speranza”. La che mese Bernie telefonò a casa
gio al prossimo paziente. speranza vede la possibilità di una del delegato africano, timoroso
Per questo, Europa Uomo, in col- soluzione mentre con “il desiderio” di ricevere brutte notizie: ma con
laborazione con la ESO - European il paziente rimane in ansiosa attesa sua grande sorpresa fu proprio il
School of Oncology, e grazie al suo dell’auspicato miracolo. delegato africano a rispondere al
direttore, Dott. Alberto Costa, finan- La ricerca ha confermato che i telefono.
zierà prossimamente un corso per pazienti sotto ipnosi possono, a L’uomo è tuttora vivo e gode di ot-
aiutare ad analizzare e combattere comando, produrre cambiamenti tima salute.
questo problema. di voltaggio in specifiche parti del Come spiega Bernie, mentre non
Al contrario, i medici di “free thin- corpo. c’è alcuna intenzione di abban-
king” – cioè di “libero pensiero” Secondo l’esperto Robert Becker, donare la medicina occidentale, al
– parlano apertamente con i propri se verrà confermato che tali cam- tempo stesso bisogna dare più im-
pazienti e vogliono che anche loro biamenti di voltaggio possono portanza al potere della mente che,
siano coscientemente d’accordo contribuire alla guarigione, allora in diversi casi, può risultare straor-
con la cura prescelta per combat- forse, fra non molto, giungerà una dinariamente efficace.
tere il cancro. spiegazione scientifica dell’effetto L’antropologo americano Claude
terapeutico dell’ipnosi e dell’effet- Levi-Strauss afferma che la medi-
Il sistema immunitario to “placebo” (per esempio, è già cina popolare in tutto il mondo si
e il suo ruolo noto che l’ipnosi può far sparire le basa su una manipolazione psico-
Per spiegare come la mente pos- verruche). logica dell’organo ammalato susci-
sa svolgere un ruolo positivo per tando un’immagine nella mente del
combattere il male del tumore, La rivalutazione paziente “in trance”.
Bernie fa riferimento al sistema im- della medicina primitiva Infatti, i medici americani Carl e
munitario che è composto di più di Bernie, poi, cita il caso di un delega- Stephanie Simonton hanno adotta-
una dozzina di tipi di linfociti con- to africano al quale era stato diagno- to tecniche analoghe nella cura dei
centrati nella milza, nella ghiandola sticato un tumore in stato avanzato loro pazienti. Uno studio su pazienti
del timo e nei nodi linfatici. che, quindi, lo avrebbe condannato che avevano combattuto e vinto il

EUROPA UOMO aprile 2012


6 osservatorio

In seguito ai progressi della me-


dicina moderna, i medici tendono
ad essere troppo razionali e meno
propensi dei loro pazienti a credere
nel potere della mente e dello stato
dell’animo. Purtroppo, molti di loro
hanno la brutta abitudine di pensa-
re a quanto tempo rimane da vivere
ai loro pazienti e quando non ot-
tengono esiti positivi dalle terapie,
tendono a perdere speranza come
il paziente. Al contrario, c’è sempre
un’alternativa e anche un atteggia-
mento negativo del medico può
limitare seriamente la capacità del
paziente di reagire in modo positi-
vo. Ricordatevelo.

Un’alleanza fra medico


e paziente
Crediamo che chi sceglie di fare
il medico al termine dei suoi stu-
cancro con queste tecniche, ha di- re anche gli aspetti esterni. di dovrebbe cercare di frequenta-
mostrato che essi permettevano Egli affermava che l’esperienza re qualche “centro di guarigione”
alla mente di compiere “atti supe- l’aveva dimostrato: il cancro, come come quello dell’EcaP sia per
riori alla norma”. tutte le malattie, era anche di ca- accogliere altri punti di vista sulla
Indubbiamente, la pace dello spiri- rattere psicologico. malattia, sia avere un rapporto più
to trasmette un messaggio positivo Sempre nell’ambito di uno studio stretto con i pazienti.
al proprio corpo. Al contrario, uno svoltosi in Inghilterra, a un gruppo Crediamo che uno specialista
stato di depressione e timore tra- di uomini sono state somministra- aperto dovrebbe accettare la sfida
smette un messaggio di morte. te pastiglie di sale, ma era stato di entrare in confidenza con i pa-
detto loro che si trattava di pastiglie zienti malati di cancro, provando a
Le quattro Fedi per la chemioterapia. In seguito, il trovare con loro un motivo per vive-
In ECaP hanno chiaro che bisogna 30% degli uomini ha accusato una re soprattutto per aiutarli a liberare
continuare a coltivare la fede e che notevole perdita l’energia curativa.
questa va proiettata in quattro di- di capelli. Infat- Crediamo che se
rezioni, di enorme importanza nel ti, mente e corpo un medico si mo-
successo delle cure adottate: è ne- sono in costante Parte del problema strasse disponibile
cessario nutrire la fede in se stessi, comunicazione fra riguarderebbe a dialogare con i
la fede nei propri medici, la fede loro… ma per la quanto ci sentiamo suoi pazienti - an-
nelle cure e la fede spirituale. maggior parte del amati nella vita ziché mostrare ir-
A Londra, uno studio di un gruppo tempo a livello in- ritazione a causa
e quanto questo si
di ricerca ha constatato che c’è sta- conscio. dei propri impegni
to un tasso di sopravvivenza pari a Se in una stanza ripercuote nel nostro - potrebbe aumen-
dieci anni nel 75% dei pazienti che piena di pazienti, stile di vita tare moltissimo le
hanno reagito alla diagnosi con si provasse a chie- loro possibilità di
uno spirito combattivo, mentre la dere loro se cre- guarigione. E sap-
percentuale è scesa al 22% nei dono nell’effetto piamo che è pro-
pazienti che hanno accettato il ver- placebo, si ritiene che solamente prio il paziente che facilmente vie-
detto con un sentimento di impo- il 15-20% risponderebbe afferma- ne categorizzato come “difficile”,
tenza o di disperazione. tivamente ma, se si dovesse porre è quello che ha più probabilità di
Lo psichiatra William James ha la stessa domanda in una stanza guarire. Ma anche il paziente deve
scritto che la sua maggiore scoper- piena di soli medici, la percentua- imparare ad aprirsi e a condividere
ta è stata che cambiando gli atteg- le sarebbe ancora inferiore, pro- i suoi pensieri più intimi con il suo
giamenti interni possiamo cambia- babilmente non più del 5%. medico accettando le osservazioni

EUROPA UOMO aprile 2012


7

e il punto di vista dello specialista


senza sentirsi criticato e accusato.
Davide e Francesco
Fattori che “potrebbero”
aumentare il rischio di ammalarsi
Negli ultimi anni la ricerca avrebbe
L eggendo l’articolo di Malcolm Duncan mi si è spalancato nella mente il ricordo di
due ragazzi conosciuti una decina di anni fa. Erano pressoché coetanei.
Davide, allora ventitreenne, era una forza della natura: siciliano (o forse calabrese),
cominciato con l’individuare alcuni una gran testa di riccioli castani, solare, energico, estroverso fin quasi alla sfrontatezza,
fattori che potrebbero aumentare il meccanico di professione, si è trovato a dover affrontare chirurgia e poi chemioterapia
per un tumore avanzato del testicolo; come un ariete si è gettato contro l’ostacolo:
rischio di ammalarsi di cancro.
arrivava baldanzoso in moto al mattino, con qualunque tempo (era inverno avanzato),
Sembra che le persone pessimiste ostentando un vistoso cappellino per coprire la calvizie da chemio, l’immancabile ri-
siano più a rischio di quelle ottimiste. vista di moto sotto il braccio. Ricordo che la nausea lo squassava nonostante i farmaci,
Parte del problema riguarderebbe si alzava per vomitare e dopo un quarto d’ora portava in giro la sua “pianta” con le
quanto ci sentiamo amati nella vita flebo fino al bar, dove immancabilmente si ingozzava di pizza, brioches e quant’altro
e quanto questo si ripercuote nel lo “ispirasse”; al ritorno portava sempre qualcosa al suo vicino di letto, Francesco, un
anno più giovane di lui, stesso problema, stessa chemio, stesso malessere da farmaci.
nostro stile di vita. Già, Francesco: originario di Trento, alto e magro, occhi azzurri e capelli biondi e
Fumiamo? Mettiamo sempre la cin- lisci, timido, quasi schivo, di poche parole, profondamente ferito e terrorizzato dalla
tura di sicurezza in macchina? Amia- vicenda che si trovava a vivere; guardandoli a letto, lui e Davide, sembravano prove-
mo il nostro lavoro? Amiamo la com- nire da pianeti diversi, lo Yin e lo Yang, il giorno e la notte.
pagnia? Apprezziamo l’amicizia? Davide, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, reagiva e combatteva con ve-
emenza, quasi con rabbia, scherzava, raccontava barzellette sporche, vomitava, man-
Secondo la ricerca, chi ha pochi
giava, vomitava di nuovo e di nuovo mangiava, si faceva beffe della sua pelle glabra
contatti sociali sembra che corra e... spingeva Francesco a seguirlo sulla stessa strada. Ma Francesco era sempre più
un doppio rischio di ammalarsi di chiuso e spaventato, implorava aiuto con gli occhi più che con le parole, ma sembrava
cancro rispetto a chi coltiva molti ogni giorno più debole e svuotato di energie e voglia di vivere; gli unici momenti in
contatti sociali e amicizie. cui una luce sembrava trasparire di nuovo sotto la sua pelle pallida e sottile erano
Indubbiamente, anche svolgere quando Davide lo prendeva di peso e cercava di trascinarlo con sé nelle sue scor-
ribande al bar o a fumare in giardino. A casa Francesco era accolto in una famiglia
un lavoro che si odia non facilita la premurosa e protettiva (forse, chissà, anche troppo), Davide si rifugiava nella sua
guarigione. officina e, pur con mille sforzi, riparava motori e cambiava gomme. Col passare delle
Bernie cita, a tal proposito, il caso settimane la situazione di Davide migliorò progressivamente e sensibilmente, mentre
di un proprietario ottantenne di una per Francesco sembrava invece dominata da una preoccupante stazionarietà. Due anni
squadra di football a Chicago al dopo Davide il leone ancora riparava macchine e cambiava gomme insieme alla sua
nuova fidanzata; Francesco invece, dopo una lunga serie di ricadute e ricoveri, sempre
quale fu posta la domanda: “Perché
più stanco, si era arreso e se ne era andato in silenzio. Sono andato al suo funerale e
lavora ancora?”. Egli rispose pron- c’era anche Davide: non aveva mai pianto per sé stesso né si era mai lamentato, ma
tamente: “Si definisce solamente “ per l’amico che si era arreso pianse.
lavoro” se c’è qualche altro posto
dove vorresti essere”. Per lui, evi- Giario Conti
dentemente, il suo lavoro coincide-
va con la sua passione.
assumevano più cibo a caso ma La storia seguente dimostra anco-
Caratteristiche comuni sceglievano con molta attenzione ra una volta lo straordinario potere
di pazienti “dati per persi” che gli alimenti; della fantasia.
invece hanno vinto la battaglia 4. una maggior attenzione e di- Il personale medico ha fatto ricorso
contro il cancro scernimento verso gli aspetti sia alla terapia Simonton che era impo-
Uno psicologo ha eseguito un at- spirituali sia materiali della vita; stata sul far immaginare al bambino
tento studio per scoprire come mai 5. il convincimento che la loro gua- dei missili che volavano intorno al
molti pazienti “dati per persi” sono rigione non è stato un regalo ma suo cervello sparando continua-
invece guariti dal cancro. la conseguenza di una lunga lotta mente al tumore. Dopo alcuni mesi
Il suo studio ha evidenziato cinque che, finalmente, avevano vinto. di questo divertente metodo, il bam-
caratteristiche in comune. bino ha detto ai propri genitori di
1. un profondo cambiamento in- La terapia Simonton: essere convinto di avere distrutto
trapsichico grazie alla meditazione; lo straordinario potere completamente il tumore. I genitori
2. un profondo cambiamento inter- della fantasia hanno informato immediatamen-
personale e un rapporto con gli altri Si cita poi il caso di Glen, un bambino te i medici che hanno subito fatto
molto migliorato; con diagnosi di un tumore al cervello dei controlli e con soddisfazione e
3. un profondo cambiamento nelle che è stato ammesso a un centro di stupore, hanno potuto dare la bella
abitudini alimentari. I pazienti non bionutrizione (biofeed-back). notizia al bambino e ai suoi geni-

EUROPA UOMO aprile 2012


8 osservatorio

tori : il tumore era completamente


scomparso.
Tuttavia, dobbiamo riconoscere
che si tratta di un caso eccezio-
nale e che tali successi non sono
molto frequenti: è possibile che
molto dipenda dalla predisposizio-
ne del paziente all’uso dell’imma-
ginazione e della fantasia.
Un altro caso che ha dell’incredi-
bile è quello di un uomo con un
grosso tumore pelvico che ha ac-
cettato di sottoporsi al trattamento
ipnotico.
Durante la trance ipnotica i medici
gli hanno chiesto di individuare nel
suo cervello il punto che control-
lava le valvole e di chiudere la val-
vola che forniva sangue al tumo-
re Risultato: il tumore si è ridotto
arrivando ad un quarto della sua
dimensione precedente, anche il
dolore era sparito e l’uomo è sta- tura e i medici l’avevano lasciato la medicina tradizionale nonché di
to dimesso dall’ospedale. Prima di febbricitante e ansimante ma fidu- raccomandazioni di molti speciali-
morire, anni più tardi, per un’altra cioso in attesa dell’esito della nuo- sti di stare alla larga da questo tipo
malattia, l’uomo autorizzò gli studi va terapia. di terapia, Bernie, i Simontons e al-
sul suo corpo: i medici scoprirono Dopo qualche ora, a loro sorpresa tri cominciano a raccogliere i frutti
allora che la metastasi era scom- i medici lo trovarono in piedi che… delle loro idee e della ricerca.
parsa e che il tumore, in preceden- sorrideva! La massa di tumori si Terapie che mirano a sfruttare
za delle dimensioni di un melone, erano ridotti della metà; dopo po- la mente e il potere del subcon-
si era ridotto alle dimensioni di una chi giorni fu dimesso per la gioia scio sono state, infatti, alla base
palla da golf. della sua famiglia nonché dei me- dell’educazione di molte culture
Ma forse il caso più clamoroso del dici che credevano di avere avuto soprattutto dell’Oriente e delle so-
potere della mente e della fantasia un grande successo grazie al nuo- cietà preindustriali. Terapie che in
riguarda un uomo con una linfosar- vo farmaco. Ahimé! Dopo qualche passato non hanno mai avuto la
coma in uno stato molto avanzato. mese di ottima salute il paziente considerazione del mondo occi-
Tutte le cure, inclu- era ricaduto nel- dentale, oggi sono molto diffuse,
sa la radioterapia, lo stato originale grazie anche alle statistiche. Infat-
avevano avuto esi- Dopo il trattamento e… ricoverato ti, per lottare contro lo scetticismo
to negativo e ormai ipnotico il tumore nella stessa clini- (e il disprezzo) della medicina tra-
tumori grandi come ca… persa ogni dizionale è stato spesso necessa-
si è ridotto
arance avevano speranza… morì rio fare ricorso alle statistiche.
arrivando
invaso il collo, le dopo solo due
ascelle, l’inguine, a un quarto giorni. Gli obiettivi dell’ECaP
l’addome e fegato della dimensione Ulteriori speri- L’obiettivo principale dell’ECaP di
e milza erano enor- precedente mentazioni del Bernie Siegel è di aiutare i pazienti
memente ingrossa- farmaco su scala che vivono in uno stato di incertez-
ti. Nonostante tutto nazionale dimo- za a causa del male del secolo – il
egli non aveva per- strarono che la cancro – a trovare delle motivazioni
so la speranza di guarire e si era nuova terapia era purtroppo inutile. per continuare a vivere e a lottare.
offerto di assumere un farmaco Questo episodio serve tuttavia a Ci sembra un obiettivo che meriti
ancora in fase sperimentale. Non dimostrare il potere della mente ogni possibile incoraggiamento e
aveva niente da perdere (gli ave- – sia pure temporaneo – nel com- rispetto.
vano dato sei mesi di vita). battere ogni male. A questo punto ci sembra indispen-
Si era sottoposto alla prima pun- Dopo anni di scherno da parte del- sabile parlare dell’ECaP, fondato

EUROPA UOMO aprile 2012


9

ti nutritizionali e i rapporti con il


Stare insieme e parlare migliora la vita: prossimo.
i Venerdì di Europa Uomo per i pazienti Per quanto riguarda la nutrizione,
infatti, Bernie consiglia un bas-

G li incontri di gruppo si svolgono a Milano nella sede di Europa Uomo ogni


venerdì dalle 15.45 alle 17.15 e sono rivolti agli uomini colpiti dal tumore
della prostata - in qualunque fase di malattia - e ai loro partner e familiari.
so consumo di grassi e di carne,
invita ad evitare cibi fritti e a mini-
mizzare il consumo di burro e dei
All’autogestione si alterna la presenza di uno psicologo. La partecipazione
è libera e gratuita. Per informazioni: numero verde 800.869.960. condimenti;raccomanda di mangia-
re molta frutta e verdura, di usare
con moderazione il consumo di cibi
salati e di alcolici o, meglio ancora,
nel 1978 da Bernard Steigel, dei pa- specialisti della loro malattia e vo- evitarli del tutto.
zienti ammessi al centro, della sua gliono capire che cosa sta capitan- Non va dimenticata l’importanza
organizzazione e del suo successo. do ai loro corpi; dell’esercizio fisico: il nostro corpo
L’ECaP è un centro “non profit” che 12. vogliono contribuire alla scelta deve muoversi per rimanere sano.
chiede una quota per coprire i costi della terapia più adatta e, a volte, Oltre alle sane passeggiate, movi-
di gestione, ma rifiutano terapie in menti di carattere ripetitivo come
anche chi non è in mancanza di una il nuoto e lo jogging ci offrono l’op-
grado di pagarla chiara spiegazione. portunità di meditare e riflettere.
Un importante obiettivo
può partecipare. Un importante obiet- Praticare regolarmente lo yoga e la
è sviluppare nella
I pazienti invitati tivo dell’ECaP è meditazione aumenta le difese im-
ad aderire al cen- mente dei pazienti di sviluppare nel- munitarie.
tro ECaP hanno le la loro capacità la mente dei pa- Le attività proposte dall’ECaP (www.
seguenti caratteri- di resistenza e il loro zienti del Centro ecap-online.org) si sono dimostrate
stiche in comune: sentimento di fiducia la loro capacità di efficaci anche per la cura e la gua-
1. hanno avuto nella guarigione resistenza, la loro rigione di altre malattie come il dia-
successo nelle adattabilità e il loro bete, l’artrite, l’obesità e l’asma.
loro professioni e sentimento di fidu-
desiderano torna- cia nella guarigione, Ricominciare ad amarsi
re al lavoro al più presto possibile; qualità che si trovano soprattutto Ma Bernie non perdona chi si com-
2. sono disponibili e creativi ma a nelle persone che sono sopravvis- porta in modo irresponsabile e cita
volte ostili perchè hanno un’alta sti- sute in situazioni difficilissime. Un due esempi.
ma di se stessi; atteggiamento positivo della men- Nel primo caso andò a trovarlo un
3. non sono “docili”; te infatti aiuta il corpo. fumatore accanito ed egli lo freddò
4. hanno un buon controllo della Tutto il nostro corpo è controllato con una battuta, prima che potesse
loro vita; da un’interazione molto complessa parlare: “Per quale motivo mi viene
5. sono intelligenti e hanno un forte tra una serie di reazioni chimiche e a trovare? Per chiedermi come uc-
senso della realtà; dalla ghiandola pituitaria, localizza- ciderla?”
6. sono autosufficienti; ta nella parte inferiore del cervello. Nel secondo caso venne a trovar-
7. non hanno bisogno di altre per- Essa è fondamentale e regola la lo una donna appena operata per
sone. Ciononostante apprezzano maggiore parte dei processi au- un tumore al seno che stava fu-
l’interazione con le altre persone per tomatici del nostro corpo come, mando una sigaretta. Vedendo la
trovare le soluzioni più appropriate per esempio, il battito del cuore, la sua espressione furiosa la donna
ma non cadono subito in depressio- pressione del sangue e la tempera- gli disse: “Ora mi dirà di smettere
ne se non trovano quella giusta; tura corporea. di fumare”. “Per niente” – rispose
8. anche se preoccupati per il loro ECaP non si limita ad organizza- Bernie – “voglio semplicemente
benessere, gli interessa anche il be- re sedute con i pazienti del Centro pregarla di cominciare ad amarsi”.
nessere di altri e sono tolleranti; ma incoraggia la partecipazione di Spero che questo breve saggio
9. tendono ad essere anticonformi- partner, parenti e amici intimi che possa rinfrancare qualche paziente
sti o hanno una moralità permissiva, possono contribuire a rafforzare al quale sono state appena dette le
non hanno pregiudizi e apprezzano l’atteggiamento più congruo alla quattro parole più terrificanti: “Lei
la diversità delle opinioni degli altri; guarigione. hai un cancro”.
10. si comportano normalmente e ECaP non segue solo il percorso Sarà confuso e incerto sul da farsi
rifiutano di fare le vittime; della malattia ma adotta le terapie ma ciò che conta è che creda di po-
11. vogliono educarsi e diventare più opportune, come gli aspet- ter guarire. Auguri!

EUROPA UOMO aprile 2012