Sei sulla pagina 1di 1

24 Sport LUNEDÌ

29 APRILE 2019

12 La partita 5’ 10’ 17’ 40’ 45’


3
minuto Croce non ce la fa, al suo posto L’arbitro vede un fallo di ma- Gran tiro di Montalto dal limi- Molti errori da una parte e Castrovilli ammonito, salta
9 per dentro Soddimo. Montalto va no di Arini quasi al limite, pu- te, Leali para ma non trattie- dall’altra, entrambe le squa- Carpi. Piccolo in area ruba
minuto giù in area, ma l’arbitro fi- nizione di Mazzeo, sinistro ne, altro tiro di Castrovilli, dre non si scoprono e rischia- palla a Loiacono e da due me-
6 schia un fallo di mano; zoppi- fuori di poco. Cremonese un Leali blocca. La Cremonese no poco o nulla. Cremonese tri tira a botta sicuro, ma Leali
ca anche Montalto, si scalda po’ timida per ora, partita sta crescendo, curve gremite comunque in controllo, Fog- respinge, è la più ghiotta oc-
Strizzolo. equilibrata. e gran tifo. gia che prova a pungere. casione del primo tempo.

SERIE B, 34ESIMA GIORNATA QUINTA VITTORIA (E TRE PAREGGI) NELLE ULTIME OTTO GIORNATE

LA CORSA VERSO I PLAYOFF


PUNTI GIORNATA 36ª GIORNATA 37ª GIORNATA 38ª
1ª BRESCIA 63 Ascoli CREMONESE Benevento
2ª LECCE 63 PADOVA - Spezia
3ª PALERMO 58 Spezia ASCOLI Cittadella
4ª BENEVENTO 56 CROTONE Padova BRESCIA
5ª PESCARA 51 - VENEZIA Salernitana
6ª VERONA 49 Livorno CITTADELLA Foggia
7ª SPEZIA 47 PALERMO Crotone LECCE
8ª PERUGIA 46 Cittadella FOGGIA Cremonese
9ª CITTADELLA 46 PERUGIA Verona PALERMO
10ª CREMONESE 45 CARPI Brescia PERUGIA
11ª ASCOLI 43 BRESCIA Palermo CROTONE
12ª COSENZA 42 Venezia SALERNITANA —
In maiuscolo le gare in trasferta; le caselle col trattino indicano la giornata di riposo. Promosse in A le prime due classificate, vanno
ai playoff le squadre che si classificano dalla terza all’ottava posizione Il bellissimo bandierone dei tifosi grigioossi in curva sud Erminio Favalli

TUTTI A CARPI
Cremo infinita
Arini-gol alla fine
I playoff sono a -1
Al 91’ un colpo di testa in tuffo (con papera di Leali) regala
il successo ai grigiorossi. Lo Zini si esalta e adesso sogna
di FELICE STABOLI
CREMONESE 1 Tant’è. Castrovilli non è stato
pungente come al solito, ma
n Alla fine la gente è ancora
tutta lì, nessuno ha voglia di FOGGIA 0 sarebbe bello se si potesse co-
noscerne il chilometraggio, le
andar via, di lasciare lo stadio. corse in avanti e indietro a
E pazienza se l’emozione fa CREMONESE (3-5-2): Agazzi; Ca- chiudere anche per Mogos e
luccicare un bel po’ di occhi: racciolo, Claiton (39’ st Strizzolo), gli sprazzi di regia nella ripre-
una giornata così si poteva so- Terranova; Mogos, Castrovilli, Arini, sa. Davanti, Montalto si è dan-
lo sognare, invece è successo Croce (7’ pt Soddimo), Renzetti; nato per quattro, Piccolo fin-
quel che tutti speravano. La Montalto, Piccolo (24’ st Carretta). ché ne ha potrebbe far saltare
Cremonese è a un punto dai All.: Rastelli. il banco ogni volta che entra in
playoff, grazie al gol che Arini area e anche stavolta la gioca-
ha segnato al novantesimo FOGGIA (3-5-2): Leali; Loiacono, ta era stata confezionata a mi-
con la complicità involontaria Martinelli, Ranieri; Gerbo, Busellato sura: pressing su Loiacono ,
del pur bravo Leali, portiere (46’st Chiaretti), Greco, Cicerelli (45’ palla rapinata a pochi metri e
del Foggia, fin lì migliore in st Boldor), Kragl; Mazzeo (30’ st s i nis t r o ch e es p l o de, ma
campo. Un’altra vittoria, la Iemmello), Matarese. All.: Grassa- traiettoria troppo centrale,
quinta nelle ultime otto gior- donia. con Leali che ha fatto un figu-
nate dove i grigiorossi hanno rone e Piccolo è rimasto senza
messo in fila anche tre pareg- ARBITRO: Dionisi di L’Aquila (assi- parole.
gi, hanno realizzato dodici gol stenti: Cipressa di Lecce, Capone di Il colpo di testa di Arini beffa il portiere del Foggia Leali che si fa sfuggire la palla: è il gol-partita al 91’
e ne hanno incassati quattro Palermo. Quarto ufficiale: Amabile BANDIERONE
(tre su rigore, l’unico su azio- di Vicenza). Ma, a far da denominatore co- ca e Leali, davvero bravo fin lì
ne a Livorno). Numeri che RETE: 46’ st Arini (C) mune, alla fine, c’è l’unità di sia su Caracciolo che su Ca-
parlano da soli. E anche sta- intenti e lo spirito di sacrifico strovilli, si è ritrovato la palla
volta il gol che è arrivato allo NOTE Spettatori 8.610, paganti che la squadra sta dimostran- tra le mani. Solo che la presa
scadere è la sommatoria di 4.469, abbonati 4.141. Incasso do, umiltà e leggerezza, fanta- all’improvviso gli ha fatto di-
tanti fattori: maturità, pazien- 58.166 euro (incasso partita 37.255, sia e condizione fisica. Sulle fetto, la palla gli è scivolata via
za, capacità di stringere gli av- quota abbonamenti 20.911 euro). ali dell’entusiasmo prodotto ed è passata tra le gambe, pri-
versari e di metterli sotto Ammoniti: Castrovilli (C), Renzetti dagli ultimi risultati, verso la ma di finire la sua corsa in re-
pressione fino alla fine, l’in- (C), Arini (C), Matarese (F), Agnelli fine il risultato in bianco col te. Cose che sono sempre ca-
terpretazione del collettivo al (F), Martinelli (F) Foggia stava assumendo i pitate e non sarà l’ultima vol-
servizio di tutto e di tutti. contorni di una mezza delu- ta. Infine, la corsa di Arini e
sione. Ma era solo la grande dei compagni ad esultare, in-
LEGGEREZZA E FANTASIA do palo, ovvero calcio totale, voglia che tutta la gente aveva sieme a Rastelli, bravo a met-
Parlare adesso è facile, ma per se l’espressione è lecita, calcio di far festa e la sensazione che tere in campo una squadra lo-
arrivare fin qui qualcosa è ac- di tutti. In mezzo, Rastelli ha questa Cremonese possa me- gica e concreta. Ci sono mo-
caduto e lo si è visto ancora dovuto subito variare l’asset- ritare di più. E allora Renzetti menti che possono segnare
una volta anche contro il Fog- to, causa il guaio muscolare si è inventato l’ultimo cross, u n’intera stagione e questo
gia, affamato di punti. Agazzi che ha fermato Croce, classe telecomandato per Mogos, in probabilmente è uno di quelli.
tra i pali offre garanzie, qui è 1982, dopo cinque minuti. area sul fronte opposto, spon- Si capirà già mercoledì in
stato a lungo spettatore: una Salterà Carpi e di certo anche da di testa, mischia, la palla Emilia, dove accorreranno
parata sola, che sarebbe stata la sfida col Brescia. In Emilia si che carambola su un difenso- tanti tifosi grigiorossi, molti
da otto senza il fuorigioco di va il primo maggio, mercole- re, arriva ad Arini, appostato a dei quali ieri hanno salutato la
Mazzeo. Poi, la difesa che ha dì, e il mister dovrà rinunciare due metri dalla porta, ma te- squadra esibendo un bandie-
concesso solo tiri su punizio- anche a Castrovilli, ammonito nuto in gioco da un difensore. rone in curva sud che sa di
ne, con i tre centrali tra i mi- e in diffida. «Lo avrei fatti ri- Non è uno scandalo dire che passione e di sentimento ver-
gliori difensori del campiona- posare lo stesso», ha consola- quando uno se lo merita, a so i propri colori, la propria
to e gli esterni che al novan- to Rastelli a fine gara. Ma un volte gli gira anche bene. Arini storia. E adesso una sola stra-
tesimo sono uno a crossare e conto è averlo almeno in pan- è stato bravo a tuffarsi sulla da: tutti a Carpi.
l’altro a far sponda sul secon- china, un altro in tribuna. palla vagante, l’ha presa spor- © RIPRODUZIONE RISERVATA Un’azione di Mogos