Sei sulla pagina 1di 4

SQL*PAL è una suite *

soluzioni software per enti pubblici

di servizi e soluzioni
software in linea
con le direttive
dell’e-government

CARATTERISTICHE GENERALI
Sicurezza, Business Intelligence, Integrazione con strumenti di produttività

( individuale, Portali, Notifiche e Documenti, Workflow Management,


Communication Server, Protocollo Informatico )
SQL*PAL è una suite completa di referenti di numerosi enti pubblici su tutto l’autenticazione avviene attraverso il
applicazioni e di servizi per la gestione e il territorio nazionale. protocollo SSL. Il sistema di autenticazione
pianificazione delle attività della Pubblica L’esperienza, unita alla costante è compatibile con strumenti di
Amministrazione. innovazione nell’uso dell’Information and identificazione quali la carta d’identità
SQL*PAL risponde ai requisiti architetturali, Communication Technology (ICT) e elettronica (CIE), la carta nazionale dei
tecnologici e funzionali richiesti dalla all’ampia offerta di servizi correlati, servizi (CNS) e le carte rilasciate dagli enti
normativa in vigore ed è in linea con i costituiscono una garanzia per l’Ente che certificatori accreditati (es. certificati di
requisiti indicati nel “Piano di azione di intende favorire l’evoluzione culturale firma digitale e autenticazione). L’Ente può
e-government”. Logicamente suddivisa in necessaria all’introduzione e all’utilizzo di attivare il “single-sign-on”, ovvero
moduli, la suite costituisce un unico nuove tecnologie per migliorare l’efficienza l’autenticazione unica per l’accesso a più
disegno applicativo in cui tutte le interna e la qualità del servizio fornito. applicazioni.
componenti sono strettamente integrate, SQL*PAL è un prodotto stabile, completo e Il sistema di “accounting/auditing” tiene
coordinate tra loro e cooperanti. SQL*PAL, sicuro (fig. 1). traccia di tutti gli eventi (accessi, tentativi
progettata utilizzando innovative tecniche falliti, chiusura connessione, tentativi di
di ingegneria e rigorose metodologie CASE, Sicurezza intrusione, etc.) ed utilizzando il
è stata sviluppata nel rispetto degli Il concetto di sicurezza ha avuto rilevanza “communication server” è in grado di
standard di riferimento più consolidati, strategica nella progettazione di SQL*PAL: notificarli (via sms, fax, e-mail) alle persone
utilizzando ambienti di ultima generazione e riservatezza, tutela della privacy, deputate al controllo .
data base relazionali più diffusi. immodificabilità dei dati e dei documenti
L’applicazione degli strumenti standard di sono obiettivi raggiunti da tempo. Business Intelligence
windows, lo studio di una grafica Le funzioni delle applicazioni sono Ogni area applicativa di SQL*PAL è
gradevole, la fruibilità di un help chiaro e organizzabili in profili che permettono di integrata con strumenti di Business
completo, fanno di SQL*PAL una suite definire con dettaglio le aree di Intelligence, cioè quell’insieme di tecniche
ergonomica. SQL*PAL si basa su competenza di ciascun utente. L’accesso di estrazione e manipolazione dei dati
architetture aperte organizzate secondo alle applicazioni software è subordinato al finalizzate a trasformare le informazioni in
strutture multilivello. Da tempo è utilizzata riconoscimento iniziale della persona che conoscenza utile per supportare i processi
anche in modalità ASP (le applicazioni sono intende utilizzarla. L’utente si connette decisionali. L’obiettivo è quello di rendere
disponibili su web senza la necessità di tramite il browser alla pagina del portale di disponibili, ai responsabili di area,
investimenti in infrastrutture informatiche accesso e viene autenticato tramite la informazioni in modo tempestivo e
interne all’Ente). tradizionale funzione di riconoscimento facilmente fruibile per decidere le strategie,
Gli applicativi sono frutto delle esperienze “login/password”; qualora l’operatore sia le tattiche e le operazioni aziendali.
maturate in tanti anni di attività svolta sul in possesso di certificati digitali X.509 (su SQL*PAL utilizza le suite di prodotti
campo, risultato di una crescita continua e qualsiasi supporto questi si trovino - Business Objects e Oracle discoverer:
di una proficua collaborazione con i dischetti, cd-card, token usb, smart card) attraverso questi sofisticati ambienti sono

www.ads.it
che tramite funzioni sofisticate di query.
Sono disponibili “viste logiche” che
nascondono la complessità del disegno dati
e permettono di interrogare gli archivi in
modo semplice e immediato.

I portali, strumenti per il front


(1) office
Ogni area applicativa di SQL*PAL è dotata
del proprio portale, punto di ingresso
attraverso il quale i soggetti coinvolti nelle
attività dell’Ente accedono ai servizi e
alle informazioni messe a disposizione dal
sistema informativo.
Il portale, come previsto dal piano
nazionale di e-government, rappresenta la
versione “on line” del tradizionale sportello
pubblico per ottenere informazioni o servizi
semplificando ed integrando le procedure
amministrative interne. Ogni portale, oltre a
fornire funzionalità tipiche (quali novità,
eventi, forum, links, servizi di “community
multicanale”) ne offre di specifiche legate
all’area di riferimento facendone un vero e
proprio front office via web.
Le caratteristiche premianti dei portali
sono:
> semplicità: la navigazione è facile ed
agevole, l’esposizione chiara permette
di trovare facilmente le informazioni
(2) cercate e ottenere i servizi richiesti;
> flessibilità e affidabilità: seguendo la
classificazione dei servizi in “eventi
della vita”, i portali offrono servizi
“on line” secondo la tipologia dell’utente
(cittadino, impresa) e le sue necessità:
dalla semplice consultazione di
informazioni alla compilazione delle
domande via web, inoltro elettronico
delle pratiche e all’esecuzione della
transazione compreso pagamento,
notifica e consegna. Il portale permette
di erogare servizi velocemente, 24 ore al
giorno sette giorni alla settimana
state realizzate viste logiche che (TXT, XLS, ecc.), realizzazione di query eliminando code agli sportelli;
semplificano la complessità dei dati manuali e import nel report di dati > sicurezza: il portale prevede la gestione
aziendali in un’ottica più funzionale alle provenienti da altre fonti (ad esempio file di diversi profili di accesso che
esigenze direzionali. É possibile costruire di excel) (fig. 2). garantiscono il massimo livello di
report in modo semplice ed intuitivo, e protezione dei dati, l’impossibilità di
renderli disponibili per distribuirli facilmente Integrazione con strumenti manipolare il contenuto delle
in vari formati quali per esempio HTML o di produttività individuale comunicazioni e la riservatezza delle
PDF. Inoltre con gli strumenti di Business Oltre alla possibilità di accedere ai dati informazioni. Il portale è compatibile con
Intelligence è possibile risolvere gli dinamicamente tramite ODBC, è possibile i più diffusi sistemi di pagamento via
imprevisti o le necessità particolari del esportare informazioni dagli archivi sia internet e adotta sistemi standard di
momento: export di dati in diversi formati tramite funzioni semplificate di estrazione sicurezza utilizzati nelle transazioni

www.ads.it
elettroniche;
> semplicità di implementazione e facilità
di gestione: gli strumenti utilizzati,
completamente web, permettono
un’attivazione veloce; il portale sia per la
parte riguardante i contenuti che per
quella riguardante le funzionalità,
permette all’amministratore di sistema (3)
un ampio raggio di personalizzazione in
base alle esigenze della comunità
virtuale da servire;
> gestione amministrativa completamente
“paper less”: i portali consentono
l’inoltro elettronico delle pratiche
evitando la spedizione di documenti
cartacei;
> gestione semplificata della
messaggistica: tramite il communication
server si possono inviare e-mail, sms,
fax, etc. (fig. 3).

Notifiche e documenti
Il software è impiegato quando è
necessario attivare comunicazioni da
utente ad ente e viceversa (es. esempio
per cambi di residenza, variazioni del
nucleo familiare, cambio di conto corrente (4)
bancario, richiesta di ferie e permessi,
domande varie: iscrizione, rilascio
documenti, etc.).
Il prodotto consente di realizzare e
modificare moduli di raccolta dati e
comunicarli via WEB. Il sistema è
composto da tre parti:
1) MSWord:per il disegno e la
preparazione dei modelli;
2) Administrator: per la gestione delle
tabelle dei parametri e del dizionario
dati; > i dati possono essere suddivisi secondo i dati così raccolti facilmente leggibili
3) Presentation: per la presentazione diverse 'aree' di appartenenza; da applicativi esterni e quindi importabili
all'utente finale dei modelli da > è possibile definire dei domini, ovvero nelle più comuni procedure di
compilare, la raccolta dei dati e il loro insiemi di valori possibili per un back-office.
successivo inoltro. particolare campo. I domini possono > manuale: è possibile stampare e inviare
I moduli disponibili sul web sono compilabili essere anche ricavati collegandosi ad il modulo, quindi caricare i dati
attraverso il browser; i campi da utilizzare eventuali database esterni (come ad manualmente.
nella compilazione vengono scelti fra un es. banche dati e tabelle presenti nel
insieme predefinito dall'amministratore, sistema informativo dell'Ente di Workflow management
mentre la modalità e l'aspetto (liste di appartenenza dell'utente stesso). (process management)
valori, radio button, campi testo), sono L'aggiornamento archivi di destinazione Grazie al prodotto di workflow
scelti autonomamente da chi li realizza. può essere: management, è possibile costruire
Una volta completato, il modulo viene > automatico: i dati immessi nel modulo un’efficiente infrastruttura per tutti gli
salvato in formato HTML e pubblicato sul possono essere inoltrarti tramite applicativi SQL*PAL che partecipano,
sito web. web-services ad un sistema di interamente o in parte, alla gestione di uno
Il dizionario dei dati è una struttura molto back-end, in un formato standard XML. o più procedimenti. Il sistema è
flessibile: La diffusione dello standard XML rende parametrico, concepito in modo da

www.ads.it
acquisire dati anche da procedure esterne parte di percorso già eseguita; Protocollo Informatico
a SQL*PAL : ciò consente di affrontare > Visualizzazione dei procedimenti SQL*PAL è dotato di tutti gli elementi
l’informatizzazione dell’Ente partendo dal prossimi alla scadenza dei termini; necessari per l’attuazione del protocollo
punto di vista dei processi esistenti. > Visualizzazione delle attività i cui termini informatico ovvero funge come strumento
L’amministratore del sistema progetta e sono già scaduti o sono prossimi alla di scambio di documenti elettronici firmati
costruisce il flusso dei procedimenti, scadenza; con terze parti e di archiviazione in forma
attraverso una funzione che permette di > Visualizzazione dei dati di applicazione digitale di tutte le pratiche e i documenti
disegnare graficamente i nodi e le collezionati. cartacei. Il modulo “Protocollo Informatico”
interazioni che li collegano, di definire permette la gestione delle informazioni
contestualmente le attività che Communication server relative ai documenti in entrata, in uscita
compongono un nodo nonché le condizioni I report che producono documenti da o interni, a partire da una attività di
che verificano la percorribilità delle inviare all’esterno o che in genere hanno protocollazione e di classificazione, sia
interazioni; definisce inoltre i partecipanti, particolari necessità per volumi e frequenza essa organizzata in modo centralizzato
ovvero le persone abilitate ad eseguire una di spedizione agli specifici destinatari, oppure decentrato. La funzione di
determinata attività, nonché la politica di possono essere inviati via fax o come interoperabilità tra diversi sistemi di
visualizzazione cioè “chi può visualizzare allegati in una e-mail. Alcuni elaborati sono protocollo in uso nella PA, offre la
cosa”. Le modifiche dei procedimenti predisposti in modo specifico per sfruttare possibilità, da parte di un sistema di
dovute a cambiamenti di normativa o di la tecnica di invio dei documenti in modalità protocollo ricevente, di trattare
organizzazione sono storicizzate in modo multipla, spezzando l'unico report in invii automaticamente le informazioni trasmesse
da gestire secondo il nuovo flusso solo le diversificati a singoli destinatari sulla base da un sistema di protocollo mittente
istanze successive all’inizio validità. di una identificazione contenuta velocizzando così le attività di registrazione
Il motore s’incarica di interpretare la nell'elaborato. Il “communication server” , ed i processi amministrativi conseguenti.
definizione dei processi tenendo conto realizzato in linguaggio java, permette di Questo consente l’interscambio controllato
delle evoluzioni, di realizzare e terminare unificare in un unico strumento comune la e sicuro di documenti informatici con altri
le istanze del procedimento (pratiche), di messaggistica elettronica: gestisce mail, soggetti della PA.
realizzare e terminare le istanze delle sms, fax, print (per posta cartacea). Il sistema è integrato con i più diffusi
attività, d’interagire con gli applicativi, di É costituito da due componenti: sistemi di document management e
controllare e far avanzare il flusso, di > Communication Interface Manager imaging disponibili sul mercato per
gestire la lista di “chi fa cosa”, etc. (CIM): si occupa di generare e spedire archiviare in forma digitale tutte le pratiche
Appositi strumenti di monitoraggio il tipo di messaggio. L’applicazione e i documenti cartacei (fig. 4).
consentono di controllare in tempo reale invoca il CIM passando un set standard
l’andamento del processo ed di dati che rappresentano il contenuto
eventualmente intervenire con azioni (metadati relativi a mittente,
correttive; fra questi ricordiamo: destinatario, etc. e dati relativi al
> Visualizzazione di tutte le pratiche contenuto vero e proprio del messaggio)
(istanze) di un procedimento; e specificando il tipo di messaggio (mail,
> Visualizzazione dello stato di un sms, fax, print) che deve essere spedito.
procedimento, vedere cioè quali attività > Communication Server (CS): permette di
sono state eseguite e come si è memorizzare su un database i messaggi
sviluppato il flusso. Tale funzionalità ha preparati tramite il CIM, allo scopo di
caratteristiche grafiche simili a quelle temporizzarne l‘invio. Tramite il CS,
della funzione di disegno. Più inoltre, è possibile mantenere un log
precisamente disegna in modo identico sull’esito dei messaggi inviati.
il flusso del processo evidenziando la

per informazioni: Tel 0516307437 fax 0516307498 e-mail entilocali@ads.it


ADS automated data systems s.p.a.
Le informazioni contenute in questo documento sono soggette a modifica via del Lavoro 17 40127 Bologna
senza preavviso e non comportano alcun obbligo da parte di ADS.
ADS non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori contenuti in questa pubblicazione. Gruppo Finmatica
Tutti i prodotti e i nomi di società citati sono marchi o marchi registrati delle rispettive società. Bologna, Catania, Catanzaro e Legnano (MI)

www.ads.it