Sei sulla pagina 1di 1

Titolo: " Cosa è il DNA?

"
Personaggio: --- - Autore: Fabio Terragni - Argomento: DNA

Descrizione breve: Il
DNA è una macromolecola lineare disposta a
doppia elica, due filamenti da cui protrudono degli elementi
trasversali (basi) che combaciano in modo complementare.

Dati bibliografici o fonte bibliografica della notizia: Ilaria Bascherini corso Mass Media, Accademia di Belle Arti, 2002-2003,
(tratta da: Atti del convegno Biotecnologie - Università degli studi “La Sapienza”- a cura del collettivo di Fisica e
Filosofia, Roma, pag.ne: 22/23/24)
Email:
Sito web: http://
Classe tematica: scienza e ricerca
Argomenti secondari: ingegneria genetica informazione genetica biotecnologie
Tipologia: definizione
Varie o autore dell'inserimento: Ilaria Bascherini ilaria.bascherini@inwind.it

Testo completo:

Solo tra il 1944 e il 1952, attraverso una serie di esperimenti, si è arrivati a


comprendere che era il DNA il responsabile dell’ informazione ereditaria ed
alla determinazione, avvenuta esattamente nel 1953 da parte di Watson e
Crick, della struttura di questa molecola, la scoperta della doppia elica.
L’ ingegneria genetica agisce sulla molecola di DNA, che ha caratteristiche
molto importati, come quella di essere vettore dell’ informazione ereditaria; è
un cristallo aperiodico dunque possiede caratteristiche di ripetitività e
periodicità, ma contemporaneamente ha la possibilità di variare ( variando la
sequenza delle basi) contenendo informazione.
Il DNA (acido deossiribonucleico) è una macromolecola lineare disposta a
doppia elica, due filamenti da cui protrudono degli elementi trasversali (basi)
che combaciano in modo complementare.
La variazione individuale è determinata dalla sequenza di queste basi
nucleotidiche che si chiamano adenina, guanina, citosina e timina, che,
cambiando ordine, variano l’informazione.
Questa informazione è codificata dal DNA e, più in particolare, dalla
successione delle triplette o codoni, cioè da gruppi di tre basi nucleotidiche.
Ciascuna tripletta corrisponde in una serie di processi, ad un amminoacido
della proteina: il processo porta il flusso dell’ informazione genetica dal DNA
all’RNA attraverso un meccanismo che si chiama trascrizione, e dall’ RNA alle
proteine attraverso un meccanismo che si chiama traduzione.