Sei sulla pagina 1di 1

32 Serie B R 3a giornata

Cinico Ardemagni
Il Lecce gioca
Iori affonda il Cosenza
però vince l’Ascoli Cittadella, piani di fuga
ASCOLI 1
rie. Ma è mancato qualcosa. «Ci
è mancato il coraggio, ma il pa- 1Terza vittoria di fila, zero gol subiti, imbattuto da 14 giornate totali
Decisivo l’ingresso di Branca, doppietta del capitano dal dischetto
ri era più giusto» sentenzia il
LECCE 0 tecnico dei salentini sottoline-
ando gli errori di Falco «che si è
PRIMO TEMPO 0-0 allargato troppo spesso» e la
MARCATORI Ardemagni al 24’ s.t condizione di La Mantia. Pur
gestendo di più il match, di fat- Simone Prai CITTADELLA 2
ASCOLI (3-4-1-2) Lanni 6 (dal 13’ to il Lecce è stato realmente pe- CITTADELLA (PD)
s.t. Perucchini 6); Laverone 7 (dal
ricoloso solo al 17’ p.t. quando COSENZA 0

I
36’ s.t. De Santis s.v.), Brosco 6,5,
Valentini 6,5, D’Elia 6; Frattesi 6, Lanni ha parato su Falco e sulla l Cittadella è l’unica
Casarini 5,5, Cavion 5,5; Baldini 5 successiva ribattuta si è immo- squadra a essere a pun- PRIMO TEMPO 0-0
(dal 18’ s.t. Beretta 6); Ninkovic 6, lato Brosco a salvare la porta. teggio pieno e a non MARCATORI Iori su rigore al 22’
Ardemagni 6,5 PANCHINA Bacci, aver sinora incassato gol. e al 36’ s.t.
Troiano, Ganz, Rosseti, Zebli, INCROCI I destini dei portieri Non era mai successo alla
Quaranta, Addae, Kupisz, Valeau CITTADELLA (4-3-1-2) Paleari 6;
ALLENATORE Vivarini 6
delle due squadre si sono incro- squadra granata in Serie B Ghiringhelli 6,5; Adorni 6,5, Drudi
ciati. Vigorito si è fatto male nel dopo tre turni di campiona- 7, Benedetti 6,5; Settembrini 7, Iori
LECCE (4-3-1-2) Bleve 6; Fiamozzi riscaldamento e al suo posto ha to. E con le due gare di Cop- 7, Proia 5,5 (dal 14’ s.t. Branca 7);
6, Cosenza 6, Meccariello 5,5, giocato Bleve, autore di una pa Italia, fanno cinque par- Siega 6, Scappini 6 (dal 27’ s.t.
Calderoni 6 (dal 38’ s.t. Venuti buona prova, anche se al 43’ del tite con Paleari imbattuto. Strizzolo s.v.), Finotto 6 (dal 40’ s.t.
s.v.); Petriccione 6, Arrigoni 6,5, primo tempo è stata la traversa Considerando anche la pas- Panico s.v.) PANCHINA
Scavone 5,5 (dal 26’ s.t. Palombi L. Maniero I, Schenetti, Malcore,
a salvarlo su un colpo di testa di sata stagione il Cittadella Frare, Pasa, L. Maniero II, Rizzo,
5,5); Mancosu 5,5; Falco 6,
Pettinari 6 (dal 20’ s.t. La Mantia Ninkovic. Dopo la papera di Pe- non perde un incontro da Dalla Bernardina ALL. Venturato 7
5,5) PANCHINA Milli, Lepore, rugia, dalla parte opposta Viva- quattordici turni di campio-
Torromino, Haye, Marino, Tsonev, rini ha lasciato in panchina Pe- nato. COSENZA (3-5-2) Saracco 6;
Tabanelli, Armellino, Bovo rucchini preferendogli Lanni Capela 5,5, Dermaku 6 (dal 21’ s.t.
ALLENATORE Liverani 6 che a inizio ripresa si è però in- LA DIGA Numeri che testi- Pascali 5,5), Legittimo 5 (dal 31’
s.t. Di Piazza s.v.); Corsi 5, Verna 6,
fortunato (sospetto stiramen- moniano lo straordinario
ARBITRO Rapuano di Rimini 6 Palmiero 6 (dal 21’ s.t. Bruccini
GUARDALINEE Cangiano 6– to) lasciando il posto al compa- inizio di stagione della 5,5), Mungo 6, D’Orazio 5,5; Tutino
Schirro 6 gno. L’Ascoli non è stato brillan- squadra di Roberto Ventu- 5, Maniero 6 PANCHINA
AMMONITI Cosenza (L), te. Ritmo basso e poca ricerca rato, che ieri comunque ha Cerofolini, Idda, Perez, Tiritiello,
Calderoni (L), Ninkovic (A), delle corsie laterali. Ma era in- faticato parecchio nell’ave- Baclet, Varone, Bearzotti,
Frattesi (A) per gioco scorretto; dispensabile vincere. «In estate re la meglio sul Cosenza, a Anastasio, Baez ALL. Braglia 5,5
Ardemagni (A) per c.n.r. ci sono state la svolta societaria scardinare la sua retroguar- Un momento della partita vinta dal Cittadella LAPRESSE
NOTE paganti 2.929, incasso di ARBITRO Marini di Roma 7
30.268 euro; abbonati 3.474, e quella sul mercato; mancava dia che ha retto per oltre GUARDALINEE Bresmes 7-Muto 7
quota 23.447 euro. Tiri in porta 3- quella del campo ed è arrivata» un’ora di gioco senza ri- AMMONITI Verna (Co), Adorni to con Siega, troppo debole il ri. Il Cosenza ha provato a cam-
4. Tiri fuori 3-1. In fuorigioco 3-3. ha detto Vivarini, aggiungendo schiare granché. La diffe- (Ci), Palmiero (Co) e Branca (Co) suo tiro, mentre è risultata fuo- biare marcia, alzando il bari-
Angoli 2-6. Recuperi: p.t. 1’; s.t. 5’ che «comunque non è questo il renza l’ha fatta l’ingresso in per gioco scorretto, Tutino (Co) e ri bersaglio la girata di Scappi- centro per cercare di rimettere
vero Ascoli». C’è da fare di più e campo di Branca, che in tan- Pascali (Co) per c.n.r. ni. Il Cittadella ha giocato con in sesto il risultato, Braglia ha
serve un leader soprattutto in dem con Benedetti sulla NOTE paganti 1.152, incasso 8.469 la difesa molto alta, e su una ri- mandato in campo anche Di
euro; abbonati 2.703, quota 9.548
Peppe Ercoli attacco. «Sì, nel calcio servono corsia di sinistra ha manda- euro. Tiri in porta 5-2. Tiri fuori 8- partenza del Cosenza ha ri- Piazza per aumentare la peri-
ASCOLI PICENO gerarchie e mi aspetto che qual- to in tilt la difesa ospite, pra- 2. In fuorigioco 2-6. Angoli 6-0. schiato grosso al 21’: il colpo di colosità del suo attacco, e pro-
cuno si imponga». ticamente inattaccabile in- Recuperi: p.t. 2’, s.t. 4’ testa di Mungo è risultato un prio quest’ultimo lanciato da

P
rima vittoria per l’Ascoli © RIPRODUZIONE RISERVATA vece per tutto il primo tem- assist per Maniero che non è Mungo ha saltato pure Paleari
che capitalizza al massi- po. La squadra di Braglia ha riuscito a superare Paleari da in disperata uscita ma ha cal-
mo la rete segnata al 24’ disputato una gara sostan- distanza ravvicinata, il portie- ciato sull’esterno della rete. E’
della ripresa da Ardemagni. Fi- IL MIGLIORE zialmente attendista, re- IL MIGLIORE re ha bloccato a terra. stata la più ghiotta occasione
no a quel momento la punta stando molto coperta a pro- avuta dal Cosenza, con la dife-
bianconera non aveva inciso, tezione degli ultimi metri, e LA SVOLTA Venturato a inizio sa di casa che questa volta si
ma su un cross da destra di La- il Cittadella, specie nella di secondo tempo ha mandato era fatta trovare impreparata.
verone ha messo a sedere Mec- prima frazione, non è quasi in campo Branca, subito molto Il Cittadella, scampato il peri-
cariello e di piatto destro ha fir- mai riuscito a trovare lo spa- attivo nella metà campo del colo, ha fatto sua la gara al 36’:
mato la rete pesante. Lapidario zio giusto per portarsi alla Cosenza. Finotto di testa non Iori ha calciato dal limite, il
il commento di Liverani: «Ab- conclusione, nemmeno ha inquadrato lo specchio della pallone è finito sul braccio del-
biamo preso un gol da polli e mi sfruttando la verve di Set- porta, quindi non ha controlla- l’ex Pascali così l’arbitro Marini
dispiace perché è accaduto a un tembrini, ben supportato to un pallone con il contagiri di (buonissima la direzione di ga-
giocatore che fino a quel mo- sulla corsia esterna da Ghi- Iori. Al 20’ l’episodio che ha ra) ha concesso il secondo pe-
mento meritava 8 in pagella».
L’episodio ha fatto da spartiac-
7 ringhelli. Pochi i palloni ar-
rivati agli attaccanti di casa,
7 sbloccato l’incontro: Benedetti
ha servito Branca che è entrato
nalty ai padroni di casa. Dal di-
schetto Iori ha cambiato ango-
que in un match sostanzial- ● LAVERONE in uno di questi Finotto al- ● IORI in area palla al piede, prima di lo spiazzando questa volta Sa-
mente equilibrato, con gli ospi- CENTROCAMPISTA ASCOLI l’11’ ha perso il tempo giusto CENTROCAMPISTA CITTADELLA essere spinto alle spalle da Cor- racco. Nel finale è stato
ti più intraprendenti a centro- Tanta spinta a destra. Perfetto per concludere, era una po- Freddo nell’esecuzione dei due si quand’era quasi a fondo annullato per fuorigioco un gol
campo con Arrigoni, in grado il pallone servito ad Ardemagni tenziale occasione per i pa- calci di rigore. Capitano e campo. Rigore e trasformazio- a Tutino.
di infilarsi fra le linee avversa- per il gol della vittoria dovani, che ci hanno prova- simbolo del Cittadella ne nell’angolino di capitan Io- © RIPRODUZIONE RISERVATA

BRIGHENTI TORNA AL GOL


CLASSIFICA LE GARE DI OGGI
CREMONESE 2
Cremonese, basta un tempo SQUADRE

CITTADELLA
PT

9
G
3
PARTITE
V
3
N
0
P
0
RETI
F
6
S
0
SALERNITANA (3-4-1-2)

Lo Spezia si sveglia tardi


SPEZIA 0 CREMONESE 5 3 1 2 0 5 3 PADOVA (3-4-1-2)
PESCARA 5 3 1 2 0 4 3
PRIMO TEMPO 2-0 BENEVENTO 4 2 1 1 0 6 5 ORE 15 ARBITRO Di Paolo (Avezzano)
VERONA 4 2 1 1 0 4 1 PREZZI 2-42 euro TV Dazn
MARCATORI Terranova su rigore
PERUGIA 4 2 1 1 0 3 1
al 16’, Brighenti al 21’ p.t. piace», dirà poi in sala stampa versari, troppo passivi per lun- PADOVA 4 2 1 1 0 2 1 12
CREMONESE (4-3-3) Radunovic 6; Giorgio Barbieri l’allenatore Marino. Il collega ghi tratti. ASCOLI 4 3 1 1 1 2 3 MICAI
Mogos 6, Dos Santos 6,5, CREMONA Mandorlini ha messo in campo CROTONE 3 2 1 0 1 4 4
29 21 13
una formazione brillante nelle RIENTRO TARDIVO Lo Spezia VENEZIA 3 3 1 0 2 3 4
Terranova 6,5, Migliore 6; Arini 6, PERTICONE SCHIAVI GIGLIOTTI

P
SPEZIA 3 3 1 0 2 3 5
Castagnetti 5,5, Croce 6,5 (dal 20’ rima vittoria della Cre- ripartenze, con i due laterali ha poi cercato di tornare in PALERMO 2 2 0 2 0 2 2 7 6 23 15
s.t. Emmers 6,5); Castrovilli 7,5, monese in campionato e d’attacco Perrulli e Castrovilli partita, chiudendo la Cremo- SALERNITANA 2 2 0 2 0 2 2 D.ANDERSON ODJER CASTIGLIA CASASOLA
Brighenti 6,5 (dal 24’ s.t. Paulinho secondo k.o. in trasferta sempre pronti a far scattare nese nella sua trequarti, ma LECCE 2 3 0 2 1 5 6 8
7), Perrulli 7 (dal 34’ s.t. Kresic 6,5) BRESCIA 2 3 0 2 1 4 5 DI GENNARO
PANCHINA Ravaglia, Volpe, per lo Spezia. I grigiorossi, al- l’azione in velocità. Una scelta era troppo tardi. Tanto posses- 11 24
COSENZA 1 3 0 1 2 1 6
Marconi, Strefezza, Del Fabro, lenati da Mandorlini, partono che ha di fatto chiuso la parti- so e poche azioni pericolose, se LIVORNO 0 1 0 0 1 1 2
DJURIC BOCALON

Girelli, Renzetti, Boultam forte e nel giro di 21 minuti so- ta, con la complicità degli av- non una traversa di Galabinov CARPI 0 2 0 0 2 2 5 27 28
ALLENATORE Mandorlini 7 no già sul doppio vantaggio. Al e un erroraccio al tiro di Oke- FOGGIA -5 2 1 0 1 5 6 BONAZZOLI
38
CAPELLO
16’ il difensore Terranova reke, dopo una respinta corta SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI CLEMENZA
SPEZIA (4-3-3) Manfredini 6; De spiazza nettamente il portiere di Radunovic. Così nel finale
Col 5,5, Terzi 6, Giani 5,5, Crivello IL MIGLIORE 3 23 7 33

5,5; Ricci 6 (dal 31’ s.t. Gyasi 6),


Manfredini, trasformando il ri- del primo tempo e per quasi PROSSIMO TURNO CONTESSA CAPPELLETTI PULZETTI SALVIATO

Bartolomei 6, Mora 6 (dal 14’ s.t. gore concesso per fallo di Mora tutto il secondo. «Difendere VENERDÌ 21 SETTEMBRE ORE 21 5 13 20
BENEVENTO-SALERNITANA TREVISAN CAPELLI RAVANELLI
Crimi 6); Okereke 5,5, Galabinov su uno scatenato Castrovilli. bene — ha detto Mandorlini — SABATO 22 SETTEMBRE ORE 15 22
6,5, Pierini 5 (dal 1’ s.t. Bidaoui 6,5) Cinque minuti dopo Brighenti aiuta ad attaccare meglio». La CARPI-BRESCIA MERELLI
PANCHINA Desjardins, Barone, anticipa di forza Giani e su un Cremonese ha sfruttato il con- CROTONE-VERONA
Augello, Gudjohnsen, Bastoni, De LECCE-VENEZIA PANCHINA 1 Vannucchi, 5 Mantovani,
traversone di Perrulli ritrova il tropiede e più volte ha sfiorato PALERMO-PERUGIA 25 Migliorini, 2 Pucino, 3 Vitale,
Francesco, Vignali, Maggiore
ALLENATORE Marino 6
gol che gli mancava dal dicem- il 3-0. Al 37’ della ripresa il bra- PESCARA-FOGGIA 14 Di Tacchio, 32 Mazzarani, 18 Akpa Akpro,
SPEZIA-CITTADELLA 28 A. Anderson, 27 Orlando, 30 Jallow,
bre dello scorso anno (contro siliano Paulinho, in campo do- SABATO 22 SETTEMBRE ORE 18 9 Vuletich ALLENATORE Colantuono
ARBITRO Giua di Olbia 6 l’Empoli in casa). po il lungo infortunio (l’ultima COSENZA-LIVORNO SQUALIFICATI nessuno DIFFIDATI
GUARDALINEE Robilotta 5,5- partita in gennaio), ha regala- DOMENICA 23 SETTEMBRE ORE 21 nessuno INDISPONIBILI nessuno
Bercigli 6,5
AMMONITI Ricci (S) per gioco
PARTENZA MOLLE Lo Spezia
ha pagato un inizio di gara po-
7,5 to una giocata da «mondiale»,
con un paio di controlli in area
PADOVA-CREMONESE
RIPOSA ASCOLI
PANCHINA 1 Perisan, 29 Vogliacco,
falloso; Radunovic (C) per c.n.r. 6 Ceccaroni, 14 Zambataro, 15 Broh,
NOTE paganti 2.895, inc. 26.320
co combattivo, regalando il ● CASTROVILLI che hanno mandato in tilt l’in- MARCATORI 32 Della Rocca, 35 Mandorlini,
euro; abb. 4.141, quota 20.911 euro. pallino del gioco a una Cremo- ATTACCANTE CREMONESE tera difesa. Poi ha calciato alto 3 RETI Vido (1, Perugia) 25 Belingheri, 8 Minesso, 9 Guidone,
21 Marcandella, 10 Sarno
Tiri in porta 2-5 (una traversa). Tiri nese che invece è partita all’ar- Si procura il rigore, entra sulla traversa, con il pubblico 2 RETI Bandinelli (Benevento), Morosini
ALLENATORE Bisoli SQUALIFICATI
(Brescia), Iori (Cittadella, 2), Falco,
fuori 3-7. In fuorigioco 1-3. Angoli rembaggio. «È un problema nell’azione del 2-0. Imprendibile tutto in piedi a battere le mani. Mancosu (Lecce), Ravanelli (Padova), nessuno DIFFIDATI nessuno
3-5. Recuperi: p.t. 2’; s.t. 4’ che si ripete e questo non mi per gli avversari. Classe e cuore © RIPRODUZIONE RISERVATA Cocco (2, Pescara), Pierini (Spezia) INDISPONIBILI Madonna