Sei sulla pagina 1di 2

Nome

Cognome

Classe 4 a A

Fisica: Prova Scritta n. 3

17 Dic 2016

1. Si consideri una corda di violino di densit`a lineare ρ e lunghezza l, sottoposta a tensione T .

lineare ρ e lunghezza l , sottoposta a tensione T . (a) (b) (c) (d) Esprimere

(a)

(b)

(c)

(d)

Esprimere in funzione di l la frequenza dell’armonica fondamentale e delle prime due ar- moniche;

Esprimere in funzione di ρ, l e T la frequenza dell’armonica fondamentale;

Determinare la tensione T necessaria a produrre la frequenza del La centrale nel caso di una corda di violino in acciaio armonico di densit`a lineare ρ = 4 × 10 3 cm e lunghezza di 35 cm.

Con i dati del punto precedente, determinare a quale valore occorra ridurre la densit`a lineare della corda nel caso si voglia produrre il La dell’ottava successiva.

g

2. Si consideri un pendolo semplice di lunghezza l ed una molla di costante elastica k.

(a)

Fornire l’espressione del periodo di oscillazione T e della frequenza ν, sia per il pendolo sia per la molla nel caso a quest’ultima sia collegata una massa m;.

(b)

Calcolare la lunghezza necessaria affinch´e il pendolo oscilli con una frequenza di ν = 0, 4 Hz;

(c)

Calcolare la costante elastica necessaria affinch´e la molla oscilli con la stessa frequenza ν = 0, 4 Hz del pendolo, nel caso in cui la massa ad essa collegata sia pari a 0, 5 kg.

(d)

Se tale pendolo e tale molla venissero appesi al soffitto di un ascensore e l’ascensore stesse

accelerando verso l’alto con accelerazione pari a 2 mente tali frequenze?

m

s 2

, quanto aumenterebbero percentual-

3. Nei gas, com’`e noto, le molecole sono sostanzialmente libere di muoversi, senza essere legate le une alle altre da forze intense, a differenza di quanto avviene nei solidi. Tuttavia anche un gas pu`o manifestare un comportamento elastico quando lo si comprime. Tale comportamento pu`o dar origine ad onde di pressione, che si dicono onde sonore, di frequenze comprese nell’intervallo di circa 20-20000 Hz. La velocit`a di propagazione di tali onde dipende dai parametri termodinamici caratterizzanti il gas in questione e pu`o essere espressa come:

v

=

γp

ρ

=

γRT

M

essendo ρ la densit`a del gas, M la sua massa molare, p la sua pressione, T la sua temperatura assoluta, R la costante universale dei gas, γ il noto rapporto tra i calori specifici.

dei gas, γ il noto rapporto tra i calori specifici. (a) fornire un argomento dimensionale che

(a)

fornire un argomento dimensionale che giustifichi euristicamente la relazione fornita;

(b)

facendo riferimento a valori noti, si fornisca una stima della velocit`a di propagazione in aria delle onde sonore;

(c)

a

parit`a di altre condizioni in quale rapporto starebbero le velocit`a delle onde sonore in H 2

e

in O 2 .

Esercizio

1

2

3

Totale

Voto

Valore

3.00

3.00

2.00

8.00

10

Valutazione