Sei sulla pagina 1di 24

1

Membrana nera: modello sperimentale per misurare le propriet di


permeabilit di membrane sintetiche a diverso contenuto lipidico, costituito da
un doppio strato tra 2 soluzioni acquose, per valutare lefficienza del trasporto
e la funzione dei vari costituenti

Effetti della immersione in soluzione ipertonica e ipotonica di emazie


"mature" di mammifero

a sinistra: doppi strati di molecole anfipatiche tendono a richiudersi in strutture


sferiche per isolare le regioni idrofobiche dagli ambienti polari e raggiungere
una configurazione energeticamente favorevole
a destra in basso: emolisi di globuli rossi di Mammifero, saldatura dei
frammenti di membrana con orientamento concorde od opposto a quello che
presentavano nella cellula di partenza, con formazione di vescicole diritte e
rovesciate

10

11

12

A destra rappresentato il segmento transmembranale, conformato ad elica

13

Tecnica del freeze-fracture and etching per lo studio della disposizione sulla
membrana delle proteine integrali

14

15

16

Schema di elettroforesi in gel di poliacrilammide in SDS (SDS-PAGE)

17

a sinistra: SDS-PAGE delle proteine della membrana di un eritrocita di


Mammifero
a destra: rappresentazione schematica e micrografie elettroniche della
spettrina

18

a sinistra: SDS-PAGE delle proteine della membrana di un eritrocita di


Mammifero. La posizione della banda della glicoforina nella corsia
elettroforetica giustificata dalla forte componente in carboidrati (60% della
massa) che questa glicoproteina possiede
a destra: rappresentazione schematica della proteina della banda 3

19

Proteine presenti in una


Mammifero

porzione della membrana di un eritrocita di

20

Percorso intracellulare dal sito di sintesi (reticolo endoplasmatico granulare),


attraverso lapparato di Golgi, fino alla destinazione di una glicoproteina (di
membrana) e sua inserzione sul plasmalemma. Loligosaccaride legato alla
componente proteica nella glicoproteina rimane sempre rivolto sul versante
extracellulare, e ci rappresenta un chiaro esempio di asimmetria del
plasmalemma. E importante notare che lorientamento delloligosaccaride
opposto sulla membrana plasmatica rispetto alle membrane interne, e questa
inversione di orientamento valida per tutte le componenti membranali.
Anche i glicolipidi del plasmalemma seguono lo stesso percorso intracellulare
e mostrano un analoga inversione di orientamento sulla membrana plasmatica
rispetto a quello che presentano sulla membrana degli organuli citoplasmatici

21

Esperimento degli eterocarionti per dimostrare la mobilit delle proteine di


membrana

22

Tecnica FRAP.Le proteine di membrana di una cellula in coltura vengono


legate ad un anticorpo reso fluorescente con un fluorocromo (es. fluoresceina)
o fuse con la proteina fluorescente verde GFP (Green Fluorescent Protein).
Osservate al microscopio a fluorescenza, risultano uniformemente fluorescenti.
Se viene sbiancata una piccola area della membrana mediante un raggio laser,
questa risulta evidente come una zona non fluorescente subito dopo il
trattamento, ma ritorna fluorescente dopo breve tempo. Il risultato viene
interpretato come la conseguenza di un movimento di traslazione laterale di
proteine fluorescenti vicine allarea sbiancata, che hanno progressivamente
sostituito quelle il cui fluorocromo era stato spento dal laser

23

Glicocalice

24