Sei sulla pagina 1di 17

Elementi di Algebra Lineare

Autovalori e autovettori
Cristina Turrini
UNIMI - 2015/2016

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

1 / 17

Autovalori e autovettori

index

Autovalori e autovettori

Il polinomio caratteristico

Molteplicit algebrica e molteplicit geometrica

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

2 / 17

Autovalori e autovettori

Endomorfismi diagonalizzabili
Siano ora V f.g. con dim(V) = n e f : V V unapplicazione lineare
(unapplicazione lineare di uno spazio vettoriale in s stesso viene detto
operatore o endomorfismo).
PROBLEMA - Esiste una base B = {v1 , . . . , vn } di V tale che la matrice A
rappresentativa di f rispetto a tale base (sia in dominio che in codominio) sia
diagonale

1 0 . . . 0
0 1 . . . 0
?
A=
..
..
..
...
.
.
.
0 0 . . . n
Se la risposta affermativa loperatore f viene detto diagonalizzabile e la base
B viene detta diagonalizzante.
OSSERVAZIONE - I vettori di una base diagonaliizante verificano:
f (vj ) = j vj ,
Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

j = 1, . . . , n

Elementi di Algebra Lineare

3 / 17

Autovalori e autovettori

Un vettore non nullo v V,


K tale che f (v) = v.

v 6= 0 viene detto autovettore per f se esiste

Lo scalare (che univocamente associato a v) viene detto autovalore


relativo allautovalore .
Una immediata conseguenza delle considerazioni fatte sopra il
TEOREMA - Un endomorfismo f diagonalizzabile se e solo se esiste una
base di V interamente costituita da autovettori di f .
Sia un autovalore di f . Consideriamo linsieme A (f ) degli autovettori di f
relativi a .
L insieme
V (f ) = A (f ) {0}
un sottospazio di V (verificarlo) detto autospazio relativo allautovalore .

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

4 / 17

Autovalori e autovettori

Qualche esempio nel caso di VectO (R2 )


OSSERVAZIONE - Un autovettore, nel caso dei vettori geometrici, un
vettore trasformato in un vettore parallelo.
Riflessione rispetto alla retta r.

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

5 / 17

Autovalori e autovettori

Nella riflessione rispetto alla retta r gli autovettori sono i vettori di r (con
autovalore 1) e i vettori ortogonali a r (con autovalore 1).

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

6 / 17

Autovalori e autovettori

Proiezione ortogonale sulla retta r.

Nella proiezione ortogonale sulla retta r gli autovettori sono i vettori di r (con
autovalore 1) e i vettori ortogonali a r (con autovalore 0).
Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

7 / 17

Autovalori e autovettori

Rotazione di un angolo attorno O.

Se non congruo 0 o a (mod. 2), la rotazione di un angolo attorno O


non ammette autovettori.
Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

8 / 17

Autovalori e autovettori

Matrici diagonalizzabili

Le nozioni di diagonalizzabilit, autovalori, autovettori introdotte per gli


endomorfismi si trasferiscono alle matrici quadrate:
una matrice quadrata n n A diagonalizzabile se lo lendomorfismo
LA : Kn Kn ;
un autovettore di A un vettore non nullo x K n tale che A x = x;
lo scalare viene detto autovalore della matrice A.

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

9 / 17

Autovalori e autovettori

Sia f un endomorfismo di V f.g., con dim(V) = n.


Problema: ricerca (se esiste) di una base di autovettori.
TEOREMA - Se 1 , . . . , k sono autovettori di f distinti tra loro, e v1 , . . . , vk
sono autovettori relativi a 1 , . . . , k (respett.), allora i vettori v1 , . . . , vk sono
linearmente indipendenti.
COROLLARIO - Se f ha n = dim(V) autovalori distinti, allora
diagonalizzabile.

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

10 / 17

Il polinomio caratteristico

index

Autovalori e autovettori

Il polinomio caratteristico

Molteplicit algebrica e molteplicit geometrica

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

11 / 17

Il polinomio caratteristico

Sia f un endomorfismo di V (dim(V) = n).


OSSERVAZIONE - K un autovalore di f se e solo se esiste
v ker(f idV ), v 6= 0.
OSSERVAZIONE - Se K un autovalore di f allora si ha
V (f ) = ker(f idV ).
In particolare, se = 0 un autovalore per f , allora V0 (f ) = ker(f ).
Sia ora B una base di V e A = MB
B (f ) la matrice rappresentativa di f rispetto
alla base B.
K un autovalore di f se e solo se f idV non un isomorfismo se e
solo se A In non ha rango massimo se e solo se det(A In ) = 0

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

12 / 17

Il polinomio caratteristico

Il polinomio

a11 t
a12
...
a22 t . . .
a21
PA (t) = det(A tIn ) = det
..
..
..

.
.
.
an1
an2
...

a1n
a2n

..

.
ann t

viene detto polinomio caratteristico di A.

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

13 / 17

Il polinomio caratteristico

Ricerca degli autovalori e autovettori


Sia f un endomorfismo di V (dim(V) = n). Per cercare autovalori e
autovettori di f ;
Si considera una base B di V e si costruisce la matrice A = MB
B (f )
rappresentativa di f rispetto alla base B.
Si calcola il polinomio caratteristico PA (t) e si determinano le sue radici
1 , . . . , k K che sono gli autovalori di f .
Per ciascuno degli autovalori i si risolve il sistema lineare
(A i I)x = 0
Le soluzioni x del sistema (A i I)x = 0 sono le coordinate, nella base
B degli autovettori relativi a i .

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

14 / 17

Molteplicit algebrica e molteplicit geometrica

index

Autovalori e autovettori

Il polinomio caratteristico

Molteplicit algebrica e molteplicit geometrica

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

15 / 17

Molteplicit algebrica e molteplicit geometrica

Abbiamo visto che un autovalore di f necessariamente una radice in K del


polinomio caratteristico Pf (t) di f .
Si dice molteplicit algebrica ma () dellautovalore la sua
molteplicit come radice del polinomio Pf (t).
Se un autovalore di f , lautospazio V (f ) non lo spazio nullo. Si
definisce molteplicit geometrica mg () dellautovalore la
dimensione dellautospazio V (f ).

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

16 / 17

Molteplicit algebrica e molteplicit geometrica

TEOREMA - Siano V uno spazio vettoriale f.g. sul campo K e f : V V un


endomorifismo. f diagonalizzabile se e solo se
i) tutte le radici di Pf (t) sono in K;
ii) per ogni autovalore di f si ha mg () = ma ().

Cristina Turrini (UNIMI - 2015/2016)

Elementi di Algebra Lineare

17 / 17