Sei sulla pagina 1di 56

TERMOSTATO

PROGRAMMABILE
THERMOPROGRAM
TH/400

ISTRUZIONI
PER L'USO
AVVERTENZE PER tecnica autorizzato dal costruttore.
L'INSTALLATORE • Il mancato rispetto di quanto sopra
può compromettere la sicurezza dell'ap-
• Leggere attentamente le avvertenze parecchio.
contenute nel seguente documento in • Non ostruire le aperture o fessure di
quanto forniscono importanti indicazio- ventilazione o di smaltimento calore.
ni riguardanti la sicurezza d'uso,
d'installazione e di manutenzione.
• Dopo aver tolto l'imballaggio assicu-
rarsi dell'integrità dell'apparecchio.
• L'esecuzione dell'impianto deve es-
sere rispondente alle norme di sicurezza
vigenti.
• Il costruttore non può essere conside-
rato responsabile per eventuali danni
derivati da usi impropi, erronei e irragio-
nevoli.
• Per l'eventuale riparazione rivolgersi
solamente ad un centro di assistenza
2
Congratulazioni per l'acquisto del Il termostato TH/400 é composto da:
termostato TH/400.
Per ottenere il massimo delle pre-
stazioni e per mettervi in grado di
utilizzare le caratteristiche e le fun- n.1 supporto
zioni del vostro termostato nel modo da parete
migliore, leggere attentamente questo
manuale e tenerlo sempre a por-
tata di mano per ogni eventuale con-
sultazione.
n.1 mobile

n.1 sacchetto accessori


contenete tasselli
e viti.

3
Fig. 1

4
INDICAZIONI E 6 LU ÷ DO Giorno della settimana.
COMANDI ESTERNI
(vedere la fig. 1) 7 Esclusione dell’impianto.

8 Programma JOLLY.
INDICAZIONI 9 Programma di
1 0 ÷ 23 Scala oraria nel grafico del RAFFRESCAMENTO.
programma.
Il cursore lampeggiante 10 Programma di
indica l'ora corrisponden- RISCALDAMENTO.
te a quella dell'orologio. 11 Funzionamento antigelo.
2 T1 ÷ T3 Livelli di temperatura.
12 ON Impianto in funzione.
3 Termometro digitale.
13 Fasce orarie di attivazio-
4 Orologio digitale. ne dell'impianto (esclusi i
Comuni appartenenti alla
5 Le cifre dell’ora e della zona F) in conformità al
temperatura lampeggian- D.P.R. n. 412.
ti indicano che le pile sono Rosso=confort
scariche. Azzurro=risparmio

5
COMANDI
14 Selezione di modo MA-
NUALE o AUTOMATICO
di funzionamento dell’ap-
parecchio.
15 Decremento (temperatu-
ra, giorno, ore, ecc.).
0
23

16 Incremento (temperatura, ON
LU
DO

giorno, ore, ecc.). SA


DO
VE
GI
ME
MA
LU

17 Multifunzione.
20
16
C
12
8
T3 4
T2
T1
0

18 Esclusione dell’impianto. T

Fig. 2

6
COMANDI INTERNI 23 0 23 Decremento dell’ora nel
(vedere la fig. 1) grafico del programma
giornaliero.
Per accedere ai pulsanti di comando
interni aprire lo sportello dell'apparec- 24 0 23 Incremento dell’ora nel
chio (fig.2). grafico del programma
giornaliero.
19 C Riavvio.
25 LU DO Selezione del giorno.
20 Impostazione dell’orolo-
gio. 26 R Copia programma.

21 T Programmazione dei livelli


di temperatura (T1÷T3).
Programmazione del dif-
ferenziale termico.
Visualizzazione dei livelli
di temperatura.
22 Selezione del programma
di RAFFRESCAMENTO
( ) o di RISCALDA-
MENTO ( ).
7
INDICE
Capitolo Pag. Capitolo Pag.
1 - Installazione 10 10 - Funzionamento antigelo 35
2 - Collegamenti elettrici 16 11 - Tempo di funzionamento
dell’impianto 39
3 - Impostazione dell’orologio 18
12 - Visualizzazione del valore
4 - Programmi prememorizzati 20 dei livelli di temperatura 40
5 - Funzionamento manuale 22 13 - Esclusione dell’impianto 41
6 - Personalizzazione del valore 14 - Riavvio 45
dei livelli di temperatura per il
programma di riscaldamento 26 15 - Differenziale termico 46
7 - Personalizzazione del valore 16 - Sostituzione delle pile
dei livelli di temperatura per il di alimentazione 47
programma di raffrescamento 28 17 - Caratteristiche tecniche 50
8 - Personalizzazione del - Condizioni generali di
programma giornaliero garanzia 53
delle temperature 29
9 - Programma JOLLY 32 - Garanzia 54
8
fettive necessità, il programma può es-
sere modificato a piacere impostando le
THERMOPROGRAM temperature desiderate nei diversi mo-
TH/400 menti della giornata e della settimana.
THERMOPROGRAM può essere pro-
Il termostato programmabile THERMO- grammato con estrema facilità, anche
PROGRAM TH/400 è stato progettato prima di essere installato; un ampio
per garantire condizioni di temperatura display agevola questa operazione per-
ideali in ogni momento della giornata e mettendo in qualsiasi momento sia di
per ogni giorno della settimana. La sua “vedere” tutti i dati ed i programmi impo-
installazione richiede pochi minuti:viene stati che di modificarli a piacere.
infatti collegato al sistema di climatizza- Il differenziale termico è programmabile
zione con due soli fili. da ±0,1°C a ±0,9°C.
Tre pile alcaline LR03 tipo micro stilo AAA THERMOPROGRAM può comandare
da 1,5V assicurano l’alimentazione di sia impianti di riscaldamento che impian-
THERMOPROGRAM per oltre un anno. ti di raffrescamento e può essere installato
Una volta installato, è già pronto per fun- in sostituzione di un termostato
zionare con il suo programma standard preesistente del tipo acceso/spento.
in memoria permanente. In base alle ef-

9
1 - INSTALLAZIONE
Prevedere l’installazione dell’apparec-
chio in posizione idonea a rilevare
correttamente la temperatura dell’am-
biente (fig.3), evitando l’installazione in
nicchie, dietro a porte, a tende o vicino
a sorgenti di calore (fig.4).

Fig. 4

• Togliere il supporto dal mobile dell'ap-


parecchio (fig.5) e fissarlo direttamente
alla parete (fig.6) oppure su una scatola
da incasso (fig.7 o fig.8) rispettando la
indicazione ALTO.

Fig. 3

10
Fig. 5 Fig. 6

11
Fig. 7 Fig. 8
12
• Aprire lo sportello dell'apparecchio e
sfilare il coperchio delle pile (fig. 9).
• Effettuare i collegamenti elettrici alla
morsettiera situata sul retro del mobile
(fig. 10) come indicato negli schemi di
fig.16A oppure 16B.
• Fissare il mobile al supporto innestan-
dolo prima dalla parte inferiore (fig.11) e
0
23

LU
DO

ON R
bloccarlo quindi con la vite in dotazione
LU
MA
ME
GI
VE
SA
DO

(fig. 12).
20

8
12
16

Fig. 10
T3 4
T2
T1
0
T

Fig. 9

13
3
0
23
0
23

LU
DO
LU
DO
ON R

R
ON

DO

2
SA
DO
GI VE
SA
VE ME
GI MA
E
M LU
MA
LU 20
20
16
16 C
12
C 12
8
8
T3 4
T3 4 T2
T2 T1
T1 0
0 T
T

Fig. 11 Fig. 12
14
• Inserire n. 3 pile alcaline LR03 tipo
micro stilo AAA da 1,5V nell'apposita
sede rispettando le polarità indicate sul
fondo dell'alloggiamento (fig. 13).Rimet-
tere il coperchio delle pile e chiudere lo
sportello dell'apparecchio.
ATTENZIONE. L'errato posiziona-
0
23
mento delle pile pùo danneggiare
LU
DO l'apparecchio.
ON R

DO
SA
VE
GI
ME
MA
LU

20
16
C
12
8
T3 4
T2
T1
0
T

Fig. 14
Anomalie possono essere causate
anche dall'uso di pile esaurite.
Fig. 13 In ogni caso, dopo il primo inserimen-
15
to di pile, premere contemporanea- 2 - COLLEGAMENTI
mente i pulsanti CC ed RR (fig.14), ELETTRICI
rilasciare poi il pulsante CC e, dopo
qualche istante, anche il pulsan- I collegamenti vanno effettuati in funzio-
te RR . ne del tipo di apparecchiatura coman-
Una volta eseguite correttamente le data dal termostato; seguire quindi lo
operazioni indicate, sul display com- schema di fig.16A oppure di fig.16B.
pariranno le indicazioni rappresen-
tate in fig.15. LEGENDA
Conduttori di alimentazione da rete
LU MA ME GI VE SA DO ON
N = neutro
L = fase
Contatti del relé
C = Comune
T3
T2 NA = Contatto Normalmente Aperto
T1
0 4 8 12 16 20
NC = Contatto Normalmente Chiuso
Fig. 15 Carichi
U1 = bruciatore, pompa di circolazione,
elettrovalvola, ecc.
U2 = valvola motorizzata
16
Fig. 16A Fig. 16B

17
3 - IMPOSTAZIONE
DELL’OROLOGIO C
LU MA ME GI VE SA DO ON

3.1 - Aprire lo sportello dell’apparecchio.


3.2 - Premere il pulsante (fig.17). T T3
T2
T1
Le cifre dei minuti lampeggiano. 0 4 8 12 16 20

Fig. 18

C
LU MA ME GI VE SA DO ON C
LU MA ME GI VE SA DO ON

T T3
T T3
T2 T2
T1 T1
0 4 8 12 16 20 0 4 8 12 16 20

Fig. 17 Fig. 19

3.3 - Premere il pulsante oppure 3.4 - Premere il pulsante (fig.19).


fino a raggiungere il valore esatto dei Le cifre delle ore lampeggiano.
minuti (fig.18). 3.5 - Premere il pulsante oppure
18
3.7 - Premere il pulsante oppure
C
LU MA ME GI VE SA DO ON fino a raggiungere il giorno in corso
(fig.22).

T T3
T2 C
LU MA ME GI VE SA DO ON
T1
0 4 8 12 16 20

T
Fig. 20 T3
T2
T1
0 4 8 12 16 20

C
LU MA ME GI VE SA DO ON

Fig. 22

T
3.8 - Premere il pulsante per termi-
T3
T2
T1
nare la procedura di impostazione ora e
0 4 8 12 16 20
giorno (fig. 23).
I due punti fra ore e minuti lampeggeran-
Fig. 21 no confermando la conclusione dell’ope-
fino a raggiungere l’ora esatta (fig.20). razione.
3.6 - Premere il pulsante (fig.21). In ogni caso, dopo 60 secondi dall’ulti-
L’indicatore dei giorni della settimana ma manovra, l’apparecchio automatica-
lampeggia. mente esce da questa procedura me-
19
4 - PROGRAMMI
C
LU MA ME GI VE SA DO ON
PREMEMORIZZATI

T
4.1 - PROGRAMMA DI RISCALDA-
T3
T2
T1 MENTO.
0 4 8 12 16 20
Per un utilizzo più agevole in THERMO-
PROGRAM è stato memorizzato un
Fig. 23
LU MA ME GI VE SA DO ON
morizzando gli ultimi dati impostati.
3.9 - Chiudere lo sportello dell’apparec-
chio.
T3
T2
Nota. Ad ogni pressione sui pulsanti T1
0 4 8 12 16 20
oppure le cifre sul display diminui-
Fig. 24
scono o aumentano di una unità;
mantenendoli premuti, le cifre sul programma di riscaldamento con l’an-
display si susseguono lentamente per i damento termico di fig. 24 per i giorni dal
primi 5 secondi, poi più velocemente. lunedì al venerdì e di fig. 25 per il sabato
e la domenica dove i livelli di temperatu-
20
ra fissati sono: sono:

T1 16 gradi centigradi T1 24 gradi centigradi


T2 18 gradi centigradi T2 26 gradi centigradi
T3 20 gradi centigradi T3 28 gradi centigradi

LU MA ME GI VE SA DO ON LU MA ME GI VE SA DO ON

T3 T3
T2 T2
T1 T1
0 4 8 12 16 20 0 4 8 12 16 20
Fig. 25 Fig. 26

4.2 - PROGRAMMA DI RAFFRESCA- Se i programmi in memoria permanente


corrispondono alle Vostre esigenze,
MENTO.
THERMOPROGRAM non necessita di
Il programma di raffrescamento memo- ulteriori istruzioni ed è pronto per funzio-
rizzato prevede l’andamento termico di nare immediatamente e puntualmente.
fig. 26, dove i livelli di temperatura fissati Per la creazione di programmi persona-
21
lizzati procedere come indicato nei pa- NUALE premendo il pulsante (fig.27).
ragrafi 6, 7 e 8. Sul display viene cancellato il grafico
del programma e compare il valore del-
la temperatura precedentemente
5 - FUNZIONAMENTO impostato che può essere variato, fino
ad ottenere quello desiderato, agendo
MANUALE
Nel caso si desideri una temperatura C
LU MA ME GI VE SA DO ON

diversa da quella programmata, senza


T T3
T2
LU MA ME GI VE SA DO ON T1
C
0 4 8 12 16 20

T T3 Fig. 28
T2
T1
0 4 8 12 16 20

sul pulsante oppure (l’apparec-


Fig. 27
chio viene fornito con la temperatura
prememorizzata di 20°C) (fig.28).
modificare il programma impostato, è Dopo circa 5 secondi dall’ultima opera-
possibile passare in funzionamento MA- zione compare l’indicazione della
22
temperatura ambiente. durante visite non previste o una tem-
In qualsiasi momento è possibile verifi- peratura d’economia durante assenze
care la temperatura impostata premendo prolungate) è possibile attivare il fun-
due volte il pulsante . zionamento MANUALE TEMPORIZ-
In funzionamento MANUALE è possibile ZATO.
selezionare una qualsiasi temperatura tra Una volta impostato il tempo desidera-
2°C e 35°C che verrà mantenuta costan- to, il dispositivo inizia un conteggio alla
te sino a nuove regolazioni o alla rovescia al cui termine l’apparecchio
selezione di un diverso modo di funzio- passa dal funzionamento MANUALE a
namento. quello AUTOMATICO seguendo il pro-
gramma impostato.
FUNZIONAMENTO
MANUALE
TEMPORIZZATO Programmazione in ore
5.1 - Accertarsi di essere in funziona-
Nel caso si desideri mantenere una tem- mento MANUALE.
peratura fissa per alcune ore o alcuni 5.2 - Impostare il valore della tempera-
giorni (ad esempio per mantenere più tura desiderata premendo il pulsante
a lungo una temperatura confortevole oppure .
23
C
LU MA ME GI VE SA DO ON C
LU MA ME GI VE SA DO ON

T T3
T T3
T2 T2
T1 T1
0 4 8 12 16 20 0 4 8 12 16 20

Fig. 29 Fig. 30

5.3 - Premere una sola volta il pulsante


C
LU MA ME GI VE SA DO ON
(fig.29).
Sul display, al posto dell’indicazione del-
l’ora corrente, compare la scritta h01. T T3
T2
5.4 - Premere il pulsante oppure T1
0 4 8 12 16 20

sino a raggiungere il numero di ore desi-


derato da 1 a 99 (fig.30). Fig. 31
Nel conteggio delle ore è compresa an-
che quella in cui viene effettuata la conteggiato come 1 ora).
programmazione (quindi il residuo del- Nota. Per ritornare in funzionamento AU-
l’ora in cui si effettua l’operazione viene TOMATICO prima dello scadere del
24
tempo programmato premere il pulsan-
te (fig.31). C
LU MA ME GI VE SA DO ON

Programmazione in giorni T T3
T2
5.5 - Accertarsi di essere in funziona- T1
0 4 8 12 16 20

mento MANUALE.
5.6 - Impostare il valore della tempera- Fig. 33
tura desiderata premendo il pulsante
oppure . Sul display, al posto dell’indicazione
dell’ora corrente, compare la scritta d01.
C
LU MA ME GI VE SA DO ON
5.8 - Premere il pulsante oppure
sino a raggiungere il numero di giorni
T T3
desiderato da 1 a 99. Nel conteggio dei
T2
T1 giorni è compreso anche quello in cui
0 4 8 12 16 20
viene effettuata la programmazione
(quindi il residuo del giorno in cui si ef-
Fig. 32
fettua l’operazione viene conteggiato
5.7 - Premere due volte il pulsante come 1 giorno) (fig.33).
(fig.32).
25
6 - PERSONALIZZAZIONE
C
LU MA ME GI VE SA DO ON
DEL VALORE DEI LIVELLI
DI TEMPERATURA PER
T T3
IL PROGRAMMA
T2
T1
0 4 8 12 16 20
DI RISCALDAMENTO
6.1 - Aprire lo sportello dell’apparecchio.
Fig. 34
6.2 - Accertarsi che sia attivo il segmen-
to relativo al programma di riscalda-
Nota. Per ritornare in funzionamento AU-
TOMATICO prima dello scadere del
C
LU MA ME GI VE SA DO ON
tempo programmato premere il pulsan-
te (fig.34).
T T3
T2
T1
0 4 8 12 16 20

Fig. 35
mento , agendo eventualmente sul
pulsante (fig.35).
26
C
LU MA ME GI VE SA DO ON C
LU MA ME GI VE SA DO ON

T T3
T T3
T2 T2
T1 T1
0 4 8 12 16 20 0 4 8 12 16 20

Fig. 36 Fig. 37
6.3 - Premere il pulsante T (fig.36).
Compare la fascia di temperatura relati- C
LU MA ME GI VE SA DO ON

va a T1 ed al posto della temperatura


ambiente viene visualizzato il valore T
della temperatura assegnato a T1 (dato T3
T2
T1

impostato in memoria, 16°C). 0 4 8 12 16 20

6.4 - Impostare il valore di temperatura


desiderato per T1 agendo sul pulsante Fig. 38
oppure (fig.37).
livello di temperatura successivo (fig.38).
6.5 - Premere il pulsante T per confer-
mare il valore della temperatura Nota. Il valore assegnabile ad ogni li-
visualizzata sul display e per passare al vello di T è limitato dai valori del livello
27
immediatamente superiore e inferiore 6.7 - Chiudere lo sportello dell’apparec-
ossia, se, ad esempio, il livello T3 cor- chio.
risponde a 20°C ed il livello T1
corrisponde a 16°C, il valore T2 potrà
variare fra 16,1°C e 19,9°C. Nel caso si
7 - PERSONALIZZAZIONE
volesse un livello diverso, per esempio DEL VALORE DEI LIVELLI
superiore a 19,9°C, bisognerà aumen- DI TEMPERATURA PER
tare prima il livello di T3. IL PROGRAMMA
6.6 - Ripetere le operazioni descritte ai DI RAFFRESCAMENTO
punti 6.4 e 6.5 per variare i valori degli
Aprire lo sportello dell’apparecchio.Dopo
altri livelli di temperatura.
aver selezionato il modo di funzionamento
La ricomparsa dell’intero grafico del pro-
(raffrescamento) impostare i livelli di
gramma giornaliero sul display conferma
temperatura desiderati agendo come in-
la conclusione della programmazione
dicato al punto 6.3 in poi.
dei livelli di temperatura.
Chiudere lo sportello dell’apparecchio.
In ogni caso dopo 10" dall’ultima ma-
novra l’apparecchio esce dalla
procedura prendendo per validi i dati
impostati sino a quel momento.
28
8 - PERSONALIZZAZIONE
DEL PROGRAMMA
GIORNALIERO
DELLE TEMPERATURE
8.1 - Aprire lo sportello dell’apparecchio.
8.2 - Tramite il pulsante LU ÷ DO por-
tare l’indicatore del giorno in posizione Fig. 40
LU (lunedì) (fig.39).
liero (fig.40).
Nota. Quando ci si sposta dall’ora cor-
rente, le informazioni sul display
cambiano nel modo seguente:
a) L’orologio segna l’ora indicata dal
segmento lampeggiante .
I punti fra ore e minuti non lampeggiano.
Fig. 39 b) L’indicazione della temperatura as-
sume il valore del livello selezionato
8.3 - Tramite i pulsanti 0 23 sposta-
nell’ora indicata dal segmento lampeg-
re il segmento lampeggiante alle
ore 0 sul grafico del programma giorna- giante.
29
Fig. 41 Fig. 42

8.4 - Mediante il pulsante oppure 8.5 - Se per il giorno dopo o successivi


(fig.41) selezionare il livello di tempera- si desidera avere lo stesso program-
tura desiderato; premere quindi il ma, premendo il pulsante R (fig.43) il
pulsante 0 23 per passare all’ora suc- programma viene automaticamente co-
cessiva e selezionare ugualmente la piato per i giorni via via indicati dal
temperatura desiderata (fig.42). segmento relativo.
Continuare allo stesso modo sino ad ar- 8.6 - Per programmare diversamente i
rivare alle ore 23. A questo punto, per la giorni successivi, far avanzare il giorno
giornata di lunedì, la programmazione è tramite il pulsante LU ÷ DO e ripe-
terminata. tere la medesima procedura indicata al
punto 8.4 (fig.44).

30
C
LU MA ME GI VE SA DO ON

T T3
T2
T1
0 4 8 12 16 20

Fig. 43 Fig. 45
automaticamente dopo 10 secondi dal-
l’ultima manovra.
Ogni operazione di programmazione
può essere effettuata in qualsiasi mo-
mento lo si desideri.
8.8 - Chiudere lo sportello dell’apparec-
chio.
Fig. 44 NOTA. Tutte le personalizzazioni ap-
8.7 - Terminata la programmazione, per portate dall’utente ai programmi ed
ritornare immediatamente al giorno e alle temperature di regolazione ven-
all’ora in corso, premere il pulsante gono mantenute in memoria anche
(fig.45); in ogni caso, questo avviene in caso di mancanza di alimentazio-
31
ne o dopo aver premuto il pulsante di 9.1 - Accertarsi che l’apparecchio sia
azzeramento C . in funzionamento AUTOMATICO.
9.2 - Premere il pulsante (fig.46).
Il segmento sotto il simbolo confer-
9 - PROGRAMMA JOLLY
ma l’avviamento del programma.
L’apparecchio dispone di un program-
ma JOLLY (da usare, per esempio, C
LU MA ME GI VE SA DO ON

durante feste infrasettimanali, ferie, ri-


parazione impianto, ecc.) che può
essere avviato in qualsiasi momento del T T3
T2
giorno in corso e rimane attivo per la T1
0 4 8 12 16 20

parte rimanente del giorno stesso, op-


pure prenotato per uno qualsiasi dei Fig. 46
giorni della settimana.
Il programma registrato in memoria per- 9.3 - Procedere all’eventuale perso-
manente ha il profilo di quello previsto nalizzazione seguendo i paragrafi 6, 7 e
per la domenica, ma può essere 8 (non considerare i punti 8.2, 8.5 e 8.6).
personalizzato. Allo scadere della mezzanotte
Per attivare questo programma nel gior- THERMOPROGRAM si riposiziona nel
no corrente procedere come segue: funzionamento automatico.
32
9.4 - Per uscire dal programma JOLLY
e riportare l’apparecchio in funzionamen-
to AUTOMATICO premere nuova-
mente il pulsante (fig.47).

C
LU MA ME GI VE SA DO ON

Fig. 48
T T3
T2
T1
0 4 8 12 16 20

Fig. 47
Se si desidera prenotare il programma
JOLLY per un giorno diverso da quello
corrente, procedere come segue:
Fig. 49
9.5 - Aprire lo sportello dell’apparecchio.
9.6 - Accertarsi che l’apparecchio sia in tare l’indicatore in corrispondenza del
funzionamento AUTOMATICO. giorno prescelto (fig.48).
9.7 -Tramite il pulsante LU ÷ DO por- 9.8 - Premere il pulsante (fig.49).
33
Compare il segmento sotto il simbolo catore in corrispondenza di quel giorno
a conferma dell’assegnazione del tramite il pulsante LU ÷ DO e premen-
programma per quel giorno. do il pulsante .
9.9 - Procedere all’eventuale perso- La cancellazione può anche essere ef-
nalizzazione. fettuata premendo due volte il pulsante
9.10 - Premere il pulsante per ripor- (fig.51).
tare l’apparecchio in funzionamento
AUTOMATICO (fig.50).

Fig. 51
Per ritornare in funzionamento AUTO-
Fig. 50 MATICO e al giorno corrente premere
Alle ore 0.00 del giorno scelto il program- il pulsante (fig.52). In ogni caso que-
ma si attiverà. sto avviene automaticamente dopo 10
La cancellazione di una prenotazione secondi dall’ultima manovra.
può essere effettuata riportando l’indi- Il programma JOLLY si esaurisce con
34
C
LU MA ME GI VE SA DO ON

T T3
T2
T1
0 4 8 12 16 20

Fig. 52 Fig. 53
la fine della giornata.
9.11 - Chiudere lo sportello dell’apparec- Il segmento sotto il simbolo confer-
chio. ma la scelta effettuata.
Sul display scompare il grafico del pro-
10 - FUNZIONAMENTO gramma e compare la temperatura
ANTIGELO impostata precedentemente, che può
essere variata agendo sul pulsante
Nel periodo invernale, qualora fosse ne- oppure (fig.54).
cessario mantenere una temperatura di
Dopo circa 5 secondi compare l’indica-
sicurezza, è possibile attivare il funzio-
namento ANTIGELO . zione della temperatura ambiente.
10.1 - Premere una sola volta il pulsan- In funzionamento ANTIGELO è possibi-
te (fig.53). le selezionare una qualsiasi temperatura
35
tra 2°C e 35°C che verrà mantenuta RIZZATO.
costante sino a nuove regolazioni o alla Una volta impostato il tempo desidera-
selezione di un diverso modo di funzio- to, il dispositivo inizia un conteggio alla
namento. rovescia al cui termine l’apparecchio si
riporterà in funzionamento AUTOMATI-
CO.

Fig. 54

FUNZIONAMENTO
ANTIGELO Fig. 55
TEMPORIZZATO 10.2 - Premere una sola volta il pulsan-
Nel caso si desideri mantenere una tem- te (fig.55) per posizionare l'apparec-
peratura di sicurezza per alcune ore o chio in funzionamento ANTIGELO e
alcuni giorni, è possibile attivare il fun- impostare la temperatura desiderata tra-
zionamento ANTIGELO TEMPO- mite il pulsante oppure (fig.54).
36
Fig. 56 Fig. 57
Programmazione in ore
10.3 - Premere una sola volta il pulsan- C
LU MA ME GI VE SA DO ON

te (fig.56).
Sul display, al posto dell’indicazione del-
l’ora corrente, compare la scritta h01. T T3
T2
10.4 - Premere il pulsante oppure T1
0 4 8 12 16 20
(fig.57) sino a raggiungere il numero di
ore desiderato da 1 a 99.
Nel conteggio delle ore è compresa an- Fig. 58
che quella in cui viene effettuata la Nota. Per ritornare in funzionamento AU-
programmazione (quindi il residuo del- TOMATICO prima dello scadere del
l’ora in cui si effettua l’operazione viene tempo programmato premere il pulsan-
conteggiato come 1 ora). te (fig.58).
37
Fig. 59 Fig. 60
Programmazione in giorni
10.5 - Premere due volte il pulsante C
LU MA ME GI VE SA DO ON

(fig.59).
Sul display, al posto dell’indicazione del-
l’ora corrente, compare la scritta d01. T T3
T2
10.6 - Premere il pulsante oppure T1
0 4 8 12 16 20
(fig.60) sino a raggiungere il numero di
giorni desiderato da 1 a 99. Nel conteg-
gio dei giorni è compreso anche quello Fig. 61
in cui viene effettuata la programmazio- Nota. Per ritornare in funzionamento AU-
ne (quindi il residuo del giorno in cui si TOMATICO prima dello scadere del
effettua l’operazione viene conteggiato tempo programmato premere il pulsan-
come 1 giorno). te (fig.61).
38
11 - TEMPO DI
FUNZIONAMENTO
DELL’IMPIANTO
THERMOPROGRAM è provvisto di un
contaore (fino a 9.999) che permette il
conteggio delle ore di funzionamento
dell’impianto. Fig. 63

sportello dell’apparecchio e quindi pre-


C
LU MA ME GI VE SA DO ON
mere il pulsante R (fig.63).
Sul display compare, per 5 secondi, il
tempo di funzionamento.
T T3
T2
Per effettuare l’azzeramento del
T1
0 4 8 12 16 20 contaore ed iniziare un nuovo conteg-
gio, premere il pulsante mentre le
Fig. 62 cifre sono visibili.
Chiudere lo sportello dell’apparecchio.
11.1 - Per controllare il dato portare
l’apparecchio in modo MANUALE me-
diante il pulsante (fig.62) aprire lo
39
12 - VISUALIZZAZIONE 12.3 - Premere nuovamente il pulsante
DEL VALORE DEI LIVELLI T (fig.65) per passare al livello di tem-
DI TEMPERATURA peratura successivo.
12.1 - Aprire lo sportello dell’apparec-
LU MA ME GI VE SA DO ON
chio. C

12.2 - Premere il pulsante T (fig.64).


T T3
T2
T1
C
LU MA ME GI VE SA DO ON
0 4 8 12 16 20

T Fig. 65
T3
T2
T1
0 4 8 12 16 20
12.4 - Dopo la visualizzazione del livello
di temperatura assegnato a T3 premere
Fig. 64 il pulsante T per terminare l’operazio-
Sul display compare la fascia di tempe- ne.
ratura relativa a T1 ed al posto della 12.5 - Chiudere lo sportello dell’apparec-
temperatura ambiente viene visualizzato chio.
il valore della temperatura assegnato a NOTA. Lo stesso risultato può essere
T1. ottenuto come segue: assicurarsi che
40
l’apparecchio sia in funzionamento AU- vernali, manutenzioni, assenze estive,
TOMATICO. ecc.; l’apparecchio funziona solamente
Premendo il pulsante oppure com- come orologio-termometro e non emet-
paiono sul display i valori di temperatura te comandi.
assegnati ai rispettivi livelli (fig.66). In programma RISCALDAMENTO:
Ripristinare eventualmente il livello di
temperatura dell’ora corrente. 13.1 - Premere due volte il pulsante .

C
LU MA ME GI VE SA DO ON C
LU MA ME GI VE SA DO ON

T T T3
T3
T2 T2
T1 T1
0 4 8 12 16 20 0 4 8 12 16 20

Fig. 66 Fig. 67
Il segmento attivo sotto conferma
13 - ESCLUSIONE l’esclusione di THERMOPROGRAM
DELL’IMPIANTO dal controllo dell’impianto e scompare
il grafico del programma (fig.67).
Tale posizione è utile durante pulizie in- Per 5 secondi scompare l’indicazione
41
della temperatura ambiente e viene 13.3 - Per ripristinare il funzionamento
visualizzato . AUTOMATICO premere il pulsante
oppure .
In programma RAFFRESCAMENTO:
ESCLUSIONE TEMPORIZZA-
13.2 - Premere una volta il pulsante . TA DELL’IMPIANTO
Il segmento attivo sotto conferma
l’esclusione di THERMOPROGRAM Per escludere l’impianto per alcune ore
dal controllo dell’impianto e scompare o alcuni giorni agire come segue:
il grafico del programma (fig.68). In programma RISCALDAMENTO

C
LU MA ME GI VE SA DO ON C
LU MA ME GI VE SA DO ON

T T T3
T3
T2 T2
T1 T1
0 4 8 12 16 20 0 4 8 12 16 20

Fig. 68 Fig. 69
Per 5 secondi scompare l’indicazione 13.4 - Premere due volte il pulsante
della temperatura ambiente e viene (fig.69).
visualizzato . Il segmento attivo sotto conferma
42
l’esclusione di THERMOPROGRAM 13.6 - Premere il pulsante oppure
dal controllo dell’impianto e scompare sino a raggiungere il numero di ore desi-
il grafico del programma. derato da 1 a 99 (fig.71).
Per 5 secondi scompare l’indicazione
della temperatura ambiente e viene
visualizzato .

Programmazione in ore
13.5 - Premere una sola volta il pulsan-
te (fig.70).
Fig. 71
Nel conteggio delle ore è compresa an-
che quella in cui viene effettuata la
programmazione (quindi il residuo del-
l’ora in cui si effettua l’operazione viene
conteggiato come 1 ora).
Nota. Per ritornare in funzionamento AU-
Fig. 70 TOMATICO prima dello scadere del
Sul display, al posto dell’indicazione tempo programmato premere il pulsan-
dell’ora corrente, compare la scritta h01. te oppure .
43
Fig. 72 Fig. 73
Programmazione in giorni Nota. Per ritornare in funzionamento AU-
13.7 - Premere due volte il pulsante TOMATICO prima dello scadere del
(fig.72). tempo programmato premere il pulsan-
Sul display, al posto dell’indicazione te oppure .
dell’ora corrente, compare la scritta d01. In programma RAFFRESCAMENTO:
13.8 - Premere il pulsante oppure 13.9 - Premere una volta il pulsante .
sino a raggiungere il numero di giorni Il segmento attivo sotto conferma
desiderato da 1 a 99 (fig.73). Nel con- l’esclusione di THERMOPROGRAM
teggio dei giorni è compreso anche dal controllo dell’impianto e scompare
quello in cui viene effettuata la program- il grafico del programma (fig.74).
mazione (quindi il residuo del giorno in Per 5 secondi scompare l’indicazione
cui si effettua l’operazione viene con- della temperatura ambiente e viene
teggiato come 1 giorno). visualizzato .
44
C
LU MA ME GI VE SA DO ON

T T3
T2
T1
0 4 8 12 16 20

Fig. 74 Fig. 75

Per la programmazione in ore oppure 14.2 - Premere contemporaneamente i


in giorni procedere come descritto nel pulsanti C ed R (fig.75).
programma RISCALDAMENTO. 14.3 - Rilasciare il pulsante C e, dopo
alcuni istanti, il pulsante R .
14.4 - Chiudere lo sportello dell’appa-
recchio.
14 - RIAVVIO
Anomalie di funzionamento, interventi Questa operazione comporta la can-
o altre ragioni tecniche possono richie- cellazione di eventuali programmi
dere il riavvio dell'apparecchio. personalizzati che saranno ripristinati,
A questo scopo procedere come segue: assieme agli altri dati, agendo secondo
14.1 - Aprire lo sportello dell’apparec- le indicazioni del paragrafo 3 e succes-
chio. sivi.
45
15 - DIFFERENZIALE
TERMICO C
LU MA ME GI VE SA DO ON

Il differenziale termico è programmabile


da ±0,1°C a ±0,9°C. T T3
T2
THERMOPROGRAM viene fornito pre- T1
0 4 8 12 16 20
disposto per operare con un differenziale
termico di ±0,2°C.
Questo intervallo termico di intervento è Fig. 76
adatto per impianti con alta inerzia ter-
mica come, ad esempio, impianti con
radiatori in ghisa. C
LU MA ME GI VE SA DO ON

Qualora le caratteristiche dell’impianto


rendano necessario variare tale valo-
T
re, procedere come segue: T3
T2
T1
15.1 - Aprire lo sportello dell’apparec- 0 4 8 12 16 20

chio.
15.2 - Mediante il pulsante predispor- Fig. 77
re l’apparecchio in funzionamento
MANUALE (fig.76). peratura, compare quello del differenzi-
15.3 - Premere il pulsante T (fig.77). ale termico.
Sul display, al posto del valore della tem- 15.4 - Premere il pulsante oppure
46
16 - SOSTITUZIONE
C
LU MA ME GI VE SA DO ON
DELLE PILE
DI ALIMENTAZIONE
T T3
T2
T1
Il lampeggio sul display delle cifre del-
0 4 8 12 16 20
l’ora e della temperatura indica che le
pile stanno esaurendosi e devono esse-
Fig. 78 re sostituite.
Per la sostituzione procedere come se-
fino a raggiungere il valore desiderato gue:
(fig.78). 16.1 - Aprire lo sportello dell'apparec-
15.5 - Per terminare la programmazio- chio (fig. 79).
ne premere nuovamente il pulsante T 16.2 - Sfilare il coperchio delle pile
oppure attendere 10 secondi. (fig. 80).
15.6 - Chiudere lo sportello dell’apparec- Le indicazioni sul display scompaiono.
chio. 16.3 - Togliere le pile scariche ed inse-
rire n. 3 pile alcaline LR03 tipo micro
stilo AAA da 1,5V nell’apposita sede
rispettando le polarità indicate sul fon-
do dell’alloggiamento (fig. 81).
47
0
23

LU
DO

ON R

DO
SA
VE
GI
ME
MA
LU

20
16
C
12
8
T3 4
T2
T1
0
T

Fig. 79 Fig. 80
48
Rimettere il coperchio delle pile.Dopo
qualche secondo le indicazioni sul
display ricompariranno.
Il tempo a disposizione per sostituire
le pile è di circa 2 minuti superato il
quale viene persa l’impostazione del-
l’orologio ed azzerato il contaore di
funzionamento dell’impianto.
0
23
Attenzione. L’errato posizionamento
delle pile può danneggiare l’apparec-
LU
DO

ON R

GI
VE
SA
DO chio.
LU
MA
ME

20
L'utilizzo di pile esaurite può causare
anomalie di funzionamento.
16
C
12
8
T3 4

In questo caso procedere come indi-


T2
T1
0
T

cato nel capitolo 14.

Fig. 81

49
17 - CARATTERISTICHE • Programmi selezionabili: RISCAL-
DAMENTO, RAFFRESCAMENTO,
TECNICHE JOLLY.
• Dispositivo elettronico a montaggio • Conteggio delle ore di funzionamen-
indipendente. to dell’impianto: da 1 a 9.999.
• Display grafico LCD. • Possibilità di temporizzazione del
funzionamento manuale, antigelo e
• Alimentazione: 3 pile micro stilo
dell’esclusione dell’impianto (in ore
alcaline LR03 tipo AAA da 1,5V. o giorni fino a 99).
• Autonomia: maggiore di 1 anno. • Campo di regolazione: da +2°C a
• Indicazione di pile scariche. +35°C.
• Tempo disponibile per la sostituzio- • Livelli temperature: tre, programma-
ne delle pile: circa 2 minuti. bili fra +2°C e +35°C.
• Relè: tensione massima 250V, cor- • Temperatura antigelo: regolabile da
rente massima 5A con carico +2°C a +35°C.
resistivo (2A con carico induttivo). • Programmazione: un livello di tem-
Tipo d’azione: 1B-U. peratura per ogni ora di ciascun giorno
• Contatti disponibili: 1 contatto di della settimana.
scambio NA-NC. • Intervallo di rilevamento della tem-
• Quattro modi di funzionamento: AU- peratura ambiente: 15 secondi.
TOMATICO, MANUALE, ANTIGE- • Differenziale termico: regolabile da
LO, ESCLUSIONE IMPIANTO. ±0,1°C a ±0,9°C.
50
• Risoluzione di lettura: 0,1°C.
• Campo di lettura visualizzata: da 0°C
a +40°C.
• Precisione: ≤ ±0,3°C.
• Situazione d’inquinamento: normale.
• Temperatura massima della testa di
comando: 40°C.
• Grado di protezione: IP30.
• Temperatura di funzionamento: da
0°C a +40°C.
• Dimensioni: mm 116x80x21

51
NOTE

52
i guasti siano dovuti a manomissioni
•da parte di personale non autorizzato,
ad incuria nell’uso o derivanti da uso e
•installazioni errati o impropri;
i guasti siano causati da fenomeni
estranei al normale funzionamento del-
CONDIZIONI GENERALI l’apparecchio.
l’apparecchio risulti incompleto o con
DI GARANZIA parti appartenenti ad altri apparecchi;
l’apparecchio sia sprovvisto del cer-
Il presente certificato è l’unico docu-
•mento che da diritto alla riparazione tificato di garanzia debitamente compi-
lato.
dell’apparecchio in garanzia.
•L’apparecchio è garantito per un perio- La BPT non risponde di eventuali dan-
ni, diretti o indiretti, causati a persone o
do di 12 mesi dalla data di acquisto alle
seguenti condizioni: cose da avarie del prodotto o conse-
sostituzione gratuita dei componenti guenti la forzata sospensione nell’uso
riconosciuti difettosi di fabbrica; dello stesso.
nel caso di apparecchiature inviate La BPT riconosce la validità del presen-
•per riparazioni ai centri di assistenza te certificato di garanzia unicamente per
tecnica o alla BPT, le spese di spedizio- apparecchi venduti e installati nel terri-
ne sono a carico dell'utente. torio italiano, nella Repubblica di
Il diritto di garanzia decade nei casi in S. Marino e nella Città del Vaticano.

cui: Prestazioni fuori garanzia
Trascorsi i termini o durata della garan-
zia, la stessa decade e la riparazione
53
BPT S.p.A.
CERTIFICATO DI GARANZIA 30020 Cinto Caomaggiore
Da compilare ed allegare Venezia - Italy
all'apparecchio per la riparazione.

APPARECCHIO UTILIZZATORE
MODELLO/MATRICOLA N.

RIVENDITORE VIA
TIMBRO
N.

CAP

CITTÀ

PROV.
DATA DI ACQUISTO TEL.

54
55
5.97/2402-8900

BPT S.p.A.
30020 Cinto Caomaggiore
Venezia - Italy