Sei sulla pagina 1di 28

Santa Messa

con il conferimento della

CRESIMA

presieduta da
Don Marcello
Zammarchi
e concelebrata da
Don Giovanni Tonelli

Canto dingresso:
VIENI SANTO SPIRITO DI DIO
Rit.

Vieni Santo Spirito di Dio,


come vento soffia sulla Chiesa!
Vieni come fuoco, ardi in noi
E con te saremo veri testimoni di Ges.

Sei vento: spazza il cielo


dalle nubi del timore;
sei fuoco: sciogli il gelo
e accendi il nostro ardore.
Spirito creatore,
scendi su di noi.
Rit.
Tu sei coraggio e forza
nelle lotte della vita;
tu sei lamore vero,
sostegno nella prova
Spirito damore,
scendi su di noi!
Rit.
Tu bruci tutti i semi
di morte e di peccato;
tu scuoti le certezze
che ingannano la vita.
Fonte di sapienza
scendi su di noi!
Rit.

Oggi nella nostra parrocchia si rinnova il mistero


della Pentecoste. In quel giorno Ges risorto mand
sugli apostoli lo Spirito Santo.
Oggi lo Spirito Santo viene donato a:

Borghi Tommaso
Casadei Elia
Casalboni Aurora
Cecchini Andrea
Crescentini Nicol
De Angelis Simone
Di Giacinti Laura
Foschi Micol
Galli Matteo
Gigli Alessandro
Grasso Gabriel
Guidi Serena
La Corte Lara
Magnani Diego
Manetta Irene
Matteini Luigi
Palazzi Rossi Lucia
Sanchi Vitillo Michael
Scarciglia Shakira
Vannucci Nicol
Con lunzione del sacro Crisma e limposizione delle
mani di don Marcello Zammarchi, a nome del
vescovo Francesco.
Ora Luigi, a nome di tutti i suoi amici, esprime
limpegno e la coscienza di questa scelta:

Assieme ai miei compagni, ai genitori, ai

catechisti, a tutte le persone che ci hanno


aiutato a crescere nella fede, ci siamo
preparati a ricevere la Cresima.
Abbiamo pregato, riflettuto, vissuto
insieme.
S, siamo decisi, vogliamo rispondere
generosamente
A Ges che ci chiama.

SALUTO
Cel. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito
Santo.
T.
Amen

ATTO PENITENZIALE
Cel.
Fratelli, per celebrare degnamente i santi
misteri, riconosciamo i nostri peccati
Aurora: Signore Ges, maestro buono, che accendi
in noi il fuoco della Tua Parola, abbi piet di noi.
T. Signore, piet
Alessandro: Cristo Ges, compagno di viaggio, che
ti affianchi agli affaticati e agli oppressi, abbi piet di
noi.
T. Cristo, piet
Lucia: Signore Ges, ospite generoso, che ci inviti al
banchetto pasquale, abbi piet di noi.
T. Signore, piet
Cel. Dio onnipotente abbia misericordia di noi,
perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita
eterna.
T. Amen.

GLORIA
RIT. Gloria, gloria a Dio.
Gloria, gloria nellalto dei cie-li.
Pace in terra agli uomini di buona volont.
Glo-o-ria!
Noi Ti lodiamo, Ti benediciamo.
Ti adoriamo, glorifichiamo Te.
Ti rendiamo grazie
per la Tua immensa glo-ria.(bassa)
Signore Dio, glo-ria!
Re del cielo, glo-ria!
Dio Padre, Dio Onnipotente, glo-ria!
RIT. Gloria, gloria a Dio
Signore, Figlio unigenito, Ges Cristo.
Signore, Agnello di Dio.
Figlio del Padre.
Tu che togli i peccati del mondo.
Abbi piet di noi;
Tu che togli i peccati del mondo.
Accogli la nostra supplica;
Tu che siedi alla destra del Padre,
abbi piet di no-i.
RIT. Gloria, gloria a Dio
Perch Tu solo il Santo il Signore,
Tu solo lAltissimo Cristo Ges,
con lo Spirito santo nella gloria del Pa-dre.
RIT. Gloria, gloria a Dio

Cel.
Preghiamo
O Dio che hai promesso di stabilire la tua dimora in
quanti ascoltano la Tua Parola e la mettono in

pratica, manda il tuo Spirito, perch richiami al


nostro cuore tutto quello che il Cristo ha fatto e
insegnato e ci renda capaci di testimoniarlo con le
parole e con le opere.
Per il nostro Signore Ges Cristo, tuo Figlio,che Dio,
e vive e regna con te, nellunit dello Spirito Santo,
per tutti secoli dei secoli.
T. Amen

LITURGIA DELLA PAROLA


PRIMA

LETTURA

Dagli Atti degli Apostoli (At 9,26-31)


In quei giorni, Saulo, venuto a Gerusalemme,
cercava di unirsi ai discepoli, ma tutti avevano paura
di lui, non credendo che fosse un discepolo.
Allora Brnaba lo prese con s, lo condusse dagli
apostoli e raccont loro come, durante il viaggio,
aveva visto il Signore che gli aveva parlato e come
in Damasco aveva predicato con coraggio nel nome
di Ges. Cos egli pot stare con loro e andava e
veniva in Gerusalemme, predicando apertamente
nel nome del Signore. Parlava e discuteva con quelli
di lingua greca; ma questi tentavano di ucciderlo.
Quando vennero a saperlo, i fratelli lo condussero a
Cesara e lo fecero partire per Tarso.
La Chiesa era dunque in pace per tutta la Giudea, la
Galilea e la Samara: si consolidava e camminava nel
timore del Signore e, con il conforto dello Spirito
Santo, cresceva di numero.
Parola di Dio.
T. Rendiamo grazie a Dio.

SALMO

RESPONSORIALE

(SAL 21)
Rit: A te la mia lode, Signore, nella grande
assemblea.
Scioglier i miei voti davanti ai suoi fedeli.
I poveri mangeranno e saranno saziati,
loderanno il Signore quanti lo cercano;
il vostro cuore viva per sempre! RIT
Ricorderanno e torneranno al Signore
tutti i confini della terra;
davanti a te si prostreranno
tutte le famiglie dei popoli. RIT
A lui solo si prostreranno
quanti dormono sotto terra,
davanti a lui si curveranno
quanti discendono nella polvere. RIT
Ma io vivr per lui,
lo servir la mia discendenza.
Si parler del Signore alla generazione che viene;
annunceranno la sua giustizia;
al popolo che nascer diranno:
Ecco lopera del Signore!. RIT

SECONDA

LETTURA

Dalla prima lettera di san Giovanni apostolo


(1Gv 3,18-24)
Figlioli, non amiamo a parole n con la lingua, ma
con i fatti e nella verit.
In questo conosceremo che siamo dalla verit e
davanti a lui rassicureremo il nostro cuore,
qualunque cosa esso ci rimproveri. Dio pi grande
del nostro cuore e conosce ogni cosa.
Carissimi, se il nostro cuore non ci rimprovera nulla,
abbiamo fiducia in Dio, e qualunque cosa chiediamo,
la riceviamo da lui, perch osserviamo i suoi
comandamenti e facciamo quello che gli gradito.
Questo il suo comandamento: che crediamo nel
nome del Figlio suo Ges Cristo e ci amiamo gli uni
gli altri, secondo il precetto che ci ha dato. Chi
osserva i suoi comandamenti rimane in Dio e Dio in
lui. In questo conosciamo che egli rimane in noi:
dallo Spirito che ci ha dato.
Parola di Dio
T. Rendiamo grazie a Dio.
ALLELUIA IO HO SCELTO VOI
Rit. Alleluia, alleluia,
Alleluia, alleluia (2 v.)
Non voi avete scelto me,
ma io ho scelto voi:
perch la mia gioia sia in voi
e la vostra gioia sia piena.
Rit. Alleluia, alleluia

VANGELO
Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 15,1-8)
T. Gloria a Te, o Signore.
In quel tempo, Ges disse ai suoi discepoli: Io sono
la vite vera e il Padre mio lagricoltore. Ogni tralcio
che in me non porta frutto, lo taglia, e ogni tralcio
che porta frutto, lo pota perch porti pi frutto. Voi
siete gi puri, a causa della parola che vi ho
annunciato.
Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non pu
portare frutto da se stesso se non rimane nella vite,
cos neanche voi se non rimanete in me. Io sono la
vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta
molto frutto, perch senza di me non potete far
nulla. Chi non rimane in me viene gettato via come il
tralcio e secca; poi lo raccolgono, lo gettano nel
fuoco e lo bruciano.
Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi,
chiedete quello che volete e vi sar fatto. In questo
glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e
diventiate miei discepoli.
Parola del Signore
T. Lode a te, o Cristo.

RINNOVO DELLE
PROMESSE BATTESIMALI
Don Zammarchi ora si rivolge ai ragazzi che ricevono
il
sacramento
della
cresima.
SOLO
LORO
risponderanno a voce alta rinuncio e credo. I
genitori, gli amici, i parrocchiani, che assistono in
silenzio come testimoni, alla fine si uniscono a loro
nellattestare con lAmen la loro fede che la fede
della Chiesa.
Cel.
Rinunciate a satana e a tutte le sue opere e
seduzioni?
Ragazzi: Rinuncio
Cel.
Credete in Dio, Padre onnipotente, creatore
del cielo e della terra?
Ragazzi: Credo.
Cel.
Credete in Ges Cristo, suo unico Figlio,
nostro Signore, che
nacque da Maria Vergine,
mor e fu sepolto, risuscitato dai morti e siede
alla destra del Padre?
Ragazzi: Credo.
Cel.
Credete nello Spirito Santo, che il Signore e
d la vita, e che oggi, per mezzo del sacramento
della Confermazione, in modo speciale a voi

conferito, come gi agli Apostoli nel giorno di


Pentecoste?
Ragazzi: Credo.
Cel.
Credete nella santa Chiesa cattolica, la
comunione dei santi, la remissione dei peccati, la
risurrezione della carne e la vita eterna?
Ragazzi: Credo.
Cel.
Questa la nostra fede.
Questa la fede della Chiesa.
E noi ci gloriamo di professarla,
in Cristo Ges nostro Signore.
Tutti: Amen

IMPOSIZIONE DELLE MANI


Come Ges e come gli apostoli, Don Zammarchi
stende la mano per invocare dal Padre, per mezzo di
Ges , lo Spirito Santo perch scenda su di voi e in
voi. E un momento solenne.
Cel.
Dio onnipotente, Padre del Signore nostro Ges
Cristo,
che hai rigenerato questi tuoi figli dall'acqua e
dallo Spirito Santo liberandoli dal peccato,
infondi in loro il tuo Santo Spirito Paraclito:
spirito di SAPIENZA ed INTELLETTO,
spirito di CONSIGLIO e di FORTEZZA,
spirito di SCIENZA e di PIETA,
e riempili dello spirito del tuo SANTO TIMORE.

Per Cristo nostro Signore.


T. Amen.

UNZIONE CON IL SACRO CRISMA


Siamo al momento centrale della celebrazione. Ogni
ragazzo viene accompagnato dal padrino o dalla
madrina, che pone la mano destra sulla spalla destra
e si presenta pronunciando il nome del ragazzo.
Sono il segno di una comunit che accompagna i
suoi ragazzi e si impegna a sostenerli nelle difficolt
della loro crescita e testimonianza di fede.
Don Zammarchi traccia sulla fronte dei ragazzi la
croce di Ges e li unge con il sacro crisma che
stato consacrato nella messa crismale. E il segno
del patto di amicizia con il Signore.
Celebrante: Ricevi il sigillo dello
Spirito Santo che ti dato in dono.
Cresimando: Amen.
Celebrante: La pace sia con te.
Cresimando: E con il tuo spirito.

PREGHIERE DEI FEDELI


Cel.

Fratelli

carissimi,

invochiamo

Dio

Padre

onnipotente:
sia unanime la nostra preghiera, guidati da una
stessa fede,
animati dalla speranza e dalla carit che lo
Spirito Santo genera nei nostri cuori.
Preghiamo insieme e diciamo: VIENI, SPIRITO
SANTO.
Laura

Con lo Spirito di scienza e sapienza, fa o


Signore che possiamo pensare e mettere
in pratica il progetto che hai per ognuno
di noi,
Preghiamo

Tommaso Con lo Spirito dintelletto, fa o Signore


che possiamo leggere nel cuore delle
persone senza fermarci allapparenza,
Preghiamo
Micol

Con lo Spirito di consiglio, fa o Signore


che ciascuno di noi trovi la sua strada,
Preghiamo

Diego

Con lo Spirito di fortezza, aiutaci o


Signore a trovare il coraggio interiore per
non abbatterci davanti alle prime
difficolt,
Preghiamo

Gabriel

Con lo Spirito di piet, fa o Signore, che


riusciamo a dedicare a coloro che ne
hanno bisogno un po del nostro tempo,
perch questo piccolo gesto pu essere
per loro importante,

Preghiamo
Serena

Con lo Spirito di Timore di Dio, fa o


Signore, che portiamo rispetto a tutte le
persone che ci stanno accanto perch Tu
sei in ognuno di loro
Preghiamo

Andrea

Per il nostro gruppo, affinch ognuno


sappia che, nel momento del bisogno,
potr sempre trovare una porta aperta in
ogni compagno,
Preghiamo

Patrizia

Vogliamo pregare Signore per questi


ragazzi, perch questo giorno sia per loro
un dono davvero importante, ma
soprattutto sia linizio di un cammino di
fede alla scoperta del Tuo progetto su
ognuno di loro.
Preghiamo

Rita

Ti preghiamo Signore per tutte quelle


persone che non sono presenti, ma che
hanno fatto parte della nostra vita e oggi
sappiamo essere qui al nostro fianco.
Preghiamo

Genitore

Per i nostri ragazzi, perch lo Spirito


Santo dia loro la forza di testimoniare
ogni giorno la Parola di Ges e di
rendere, per questo, la loro vita
autentica, preziosa e felice.
Preghiamo

Cel.
Vieni, Santo Spirito. Noi ti chiamiamo uniti
alla Vergine Maria.
Discendi su di noi come sugli apostoli. Rafforza
la
nostra fede, ravviva la nostra speranza. Rendici
coraggiosi nellannuncio del Vangelo di Cristo.
Riempici della tua luce e della tua forza, e guidaci a
Dio, nostro Padre, e al Figlio suo Ges
Cristo, che regna con te nei secoli dei
secoli.
T. Amen

PRESENTAZIONE DEI DONI


Oggi allaltare :
Nicol V. e Michael portano il pane e il vino che
diventeranno il Corpo e Sangue di Cristo, e saranno
per noi sostegno e nutrimento;
Simone e Nicol C. portano il cartellone che
abbiamo creato durante gli incontri di quest anno e
che rappresenta i 7 doni dello Spirito Santo;
Shakira e Lara portano una Bibbia e un quaderno
di catechismo, strumenti che ci hanno aiutato ad
orientarci nel nostro cammino insieme verso la
Cresima;

Irene porta il gioco Taboo, che rappresenta la nostra


voglia di stare insieme e divertirci.
Matteo porta un paio di scarponi che, come i 7 doni
dello Spirito Santo, sono necessari per affrontare un
percorso difficoltoso;
Rita porta un orologio, che ci ricorda il tempo che
abbiamo passato insieme.
Elia porta le offerte che le famiglie hanno fatto e che
verranno devolute al seminario diocesano.
Canto doffertorio
NEL TUO CALICE
Io ti offro ci che ho
una goccia che cadr
tra le onde del mare
di felicit
che nel tuo calice berr.
Ci che sono io ti do
un granello in mano a te
che gettato nel solco
pane diverr
briciola delleternit.
Prendimi tra le mani
Grano minuscolo
Insieme al pane e al vino
Umile gocciola
E fa di questi doni
Pegno deternit

Il pegno del divino per noi


Felicit per noi.

Cel.
Pregate, fratelli e sorelle,
perch il mio e vostro sacrificio
sia gradito a Dio, Padre onnipotente.
T. Il Signore riceva dalle tue mani questo sacrificio
a lode e gloria del suo nome,
per il bene nostro e di tutta la sua Santa Chiesa.

Orazione sulle offerte


Cel. Accetta con benevolenza, o Signore, l'offerta
che ti presentiamo noi tuoi ministri e tutta la tua
famiglia; te loffriamo anche per i tuoi figli che hai
rigenerato nel Battesimo e confermato con il sigillo
dello Spirito Santo: custodisci in loro il dono del tuo
amore.
T. Amen
PREFAZIO
Cel.
Il Signore sia con voi.
T. E con il tuo spirito.
Cel.
In alto i nostri cuori.
T. Sono rivolti al Signore.
Cel.
Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio.
T. cosa buona e giusta.
Cel. veramente giusto renderti grazie,

bello cantare la tua gloria, Padre santo,


sorgente di ogni bene.
Sei tu che nel Battesimo rigeneri i credenti
e li rendi partecipi del mistero pasquale del tuo
Figlio.
Tu li confermi con il sigillo dello Spirito mediante
l'imposizione delle mani e l'unzione regale del
crisma.
Cos rinnovati a immagine di Cristo, unto di
Spirito Santo
e inviato per il lieto annunzio della salvezza,
li fai tuoi commensali al banchetto eucaristico
e testimoni della fede nella Chiesa e nel mondo.
E noi, riuniti in festosa assemblea per celebrare i
prodigi di una rinnovata Pentecoste, insieme agli
angeli e ai santi
cantiamo l'inno della tua lode:
SANTO
Santo Santo
Santo il Signore Dio delluniverso
Santo Santo
I cieli e la terra sono pieni della tua gloria
Osanna nellalto dei cieli Osanna nellalto dei cieli
Santo Santo
Santo il Signore Dio delluniverso
Santo Santo
I cieli e la terra sono pieni della tua gloria
Benedetto colui che viene nel nome del Signore
Osanna nellalto dei cieli Osanna nellalto dei cieli
Santo Santo Santo

LITURGIA EUCARISTICA

Cel.
Obbedienti alla parola del Salvatore e formati
al suo divino insegnamento, osiamo dire:
T. Padre nostro, che sei nei cieli,...
Cel.
Liberaci, o Signore, da tutti i mali, concedi la
pace ai nostri giorni, e con laiuto della tua
misericordia vivremo sempre liberi dal peccato e
sicuri da ogni turbamento, nellattesa che si
compia la beata speranza e venga il nostro
salvatore Ges Cristo.
T. Tuo il regno tua la potenza e la gloria nei
secoli.
Cel.
Signore Ges Cristo, che hai detto ai tuoi
apostoli:
Vi lascio la pace vi do la mia pace,
non guardare ai nostri peccati, ma alla fede della
tua Chiesa,
e donale unit e pace secondo la tua volont.
Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.
T. Amen.
Cel.
La pace del Signore sia sempre con voi.
T. E con il tuo spirito.
Cel. Scambiatevi un segno di pace

PACE SIA, PACE A VOI


Rit.Pace sia, pace a voi: la tua pace sar
sulla terra com nei cieli.
Pace sia, pace a voi: la tua pace sar
gioia nei nostri occhi, nei cuori.
Pace sia, pace a voi: la tua pace sar

luce limpida nei pensieri.


Pace sia, pace a voi: la tua pace sar
una casa per tutti.
Pace a voi
sia il tuo dono visibile
Pace a voi
la tua eredit,
Pace a voi
come un canto allunisono
che sale dalle nostre citt.
Rit.Pace sia, pace a voi
Pace a voi
sia unimpronta nei secoli.
Pace a voi
segno dunit.
Pace a voi
sia labbraccio fra i popoli
la tua promessa allumanit.
Rit.Pace sia, pace a voi: la tua pace sar
sulla terra com nei cieli.
Pace sia, pace a voi: la tua pace sar
gioia nei nostri occhi, nei cuori.
Pace sia, pace a voi: la tua pace sar
luce limpida nei pensieri.
Pace sia, pace a voi: la tua pace sar
una casa per tutti.
Pace, Pace.

T. Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo,


abbi piet di noi.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo,
abbi piet di noi.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo,
dona a noi la pace.
Cel.
Beati gli invitati alla Cena del Signore:
ecco lAgnello di Dio, che toglie i peccati del
mondo.

T. O Signore, non sono degno di partecipare alla tua


mensa:
ma di soltanto una parola ed io sar salvato.

Canti di
comunione
MENTRE TU PASSI
Dio del fuoco del vento e del tuono
Dio misteriosa presenza che ti
nascondi
nella roccia,
nel cavo di un albero
o nellocchio di una colomba.
Dio che luniverso non riesce a contenere
Dio del fuoco, del vento e del tuono
Dio presenza misteriosa
donaci il tuo santo timore
donaci il tuo santo timore
donaci un cuore attento
donaci un cuore
a tutti i tuoi passaggi sulle vie delluomo,
a tutti i tuoi passaggi.
Sia che Tu irrompa come un uragano
sia che Tu spiri leggero come un alito
sopra le messi allalba
purch ti riveli, Signore.
Dio che .
E noi ci inginocchiamo mentre Tu passi.

COME FUOCO VIVO


Come fuoco vivo si accende in noi
Unimmensa felicit
Che mai pi nessuno ci toglier

Perch tu sei ritornato.


Chi potr tacere, da ora in poi
che sei tu in cammino con noi,
che la morte vinta per sempre,
che ci hai ridonato la vita?
Spezzi il pane davanti a noi
mentre il sole al tramonto:
ora gli occhi ti vedono,
sei tu! Resta con noi.
Come fuoco vivo .
E per sempre ti mostrerai
in quel gesto damore:
mani che ancora spezzano
pane deternit

Come fuoco vivo .

Cel.
Preghiamo
Assisti, Signore, il tuo popolo, che hai colmato
della grazia di questi santi misteri, e fa che passiamo
dalla decadenza del peccato alla pienezza della vita
nuova.
Per Cristo nostro Signore.
T. Amen

BENEDIZIONE FINALE

GRAZIE

Vogliamo innanzi tutto ringraziare Don Marcello


Zammarchi per la sua presenza oggi e per la
bella testimonianza di fede che ci ha donato il
giorno del ritiro.
Ringraziamo
don
Giovanni
per
averci
accompagnati nel nostro percorso di catechisti.
Un grazie alle famiglie, per averci donato questi
ragazzi, per la loro disponibilit e per la fiducia
accordataci.
E ora vogliamo ringraziare voi, che in tutti
questi anni non avete mai smesso di metterci
alla prova. Che non ci avete mai fatto mancare
momenti belli e momenti difficili. Perch ci
avete permesso di crescere insieme a voi, con
le vostre battute, la vostra energia, i vostri no, i
sorrisi, gli impegni, la dolcezza.
Nonostante questo cammino assieme sia
arrivato a termine, ci teniamo a dirvi che per
ognuno di voi ci saremo sempre, per sostenervi
nel vostro percorso di vita.
Questo non larrivo, ma una tappa, una
piccola sosta, che ci aiuta a ricaricare le
energie e ripartire assieme verso un nuovo
viaggio di crescita. Ma questa unaltra storia.
Un caldo abbraccio,
Michael, Patrizia, Valentina e Rita.

Canto Finale.
RESTA ACCANTO A ME
RIT. Ora vado sulla mia strada
Con lamore tuo che mi guida
O Signore, ovunque io vada
Resta accanto a me
Io ti prego, stammi vicino
Ogni passo del mio cammino
Ogni notte, ogni mattino
Resta accanto a me
Il tuo sguardo puro sia luce per me
E la tua parola sia voce per me
Che io trovi il senso del mio andare
Solo in te
Nel tuo fedele amare
Il mio perch
RIT. Ora vado sulla mia strada
F che chi mi guarda non veda che te
F che chi mi ascolta non senta che te
E chi pensa a me, f che nel cuore
Pensi a te
E trovi quellamore
Che hai dato a me
RIT. Ora vado sulla mia
strada..

Preghiera allo
Spirito Santo
Spirito Santo,
dammi la capacit
di andare fino in fondo.
Quando vedo che c bisogno
di me.
Quando sento che posso essere utile.
Quando mi prendo un impegno.
Quando c bisogno della mia parola.
Quando c bisogno del mio silenzio.
Quando posso regalare gioia.
Quando c da condividere una pena.
Quando c da sollevare lumore.
Quando so che un bene.
Quando supero la pigrizia.
Anche se sono lunico che si impegna.
Anche se ho paura.
Anche se difficile.
Anche se non capisco tutto.
Spirito Santo, dammi la capacit
di andare fino in fondo.
Amen.
Madre Teresa di Calcutta