Sei sulla pagina 1di 1

16

Urbino

MERCOLED 13 APRILE 2016

CONFERENZA TANI E CANGIOTTI, ANTROPOLOGIA E TEOLOGIA


OGGI POMERIGGIO alle 16,30, negli spazi dello Studio Mjras, in via
Tomassini a Urbino (a fianco al Punto Verde), lassociazione Fedora di
Urbino propone lincontro con larcivescovo Giovanni Tani e il professor
Marco Cangiotti, direttore del Dipartimento di Economia, Societ e
Politica dellUniversit di Urbino: si svolger una lettura tra
antropologia e teologia dal titolo A sua immagine. Se Dio cre luomo
a sua immagine (Genesi 1,27) qual limmagine originaria? Lingresso
libero e al termine sar offerto un aperitivo a tutti i partecipanti.

UNIVERSIT I METODI DI VALUTAZIONE NON SONO CONDIVISI DA TUTTI

Ora discutiamo dei meriti

Il personale a confronto. Obiettivo: Parlare del malesse diffuso


IL PERSONALE dellUniversit si interroga sul metodo, gli strumenti, gli effetti della valutazione: il confronto aperto e necessario per comprendere quale sar il
destino di tutta lUniversit, di
tutto il personale, non solo per la
ricerca. Domani dalle 15 nella sala Lauree del Polo Universitario
Volponi in via Saffi, si riuniranno
studenti, docenti, personale tecnico amministrativo: il Gruppo di
studio su presente e futuro
dellUniversit, che raccoglie docenti di diverse aree scientifiche,
di diversi Dipartimenti e con diverse opinioni sul mondo accademico, costituitosi recentemente,
ha organizzato un seminario per
confrontarsi con tutti coloro che
lavorano allUniversit sul ruolo
della valutazione per lo sviluppo
dellUniversit stessa.
IL GRUPPO nasce dallesigenza di aprire uno spazio di discussione sulla grave crisi delluniversit italiana, uno spazio che sia
aperto alla collaborazione di tutti
i colleghi e le colleghe, del personale T.A., delle studentesse e degli studenti interessati ad approfondire queste tematiche. Riprendere in mano il destino delluniversit attraverso la condivisione
di momenti di dibattito ci sembrato un aspetto imprescindibile
del nostro mestiere di ricercatori
e del nostro vivere la cittadinanza
dicono gli organizzatori . Cominciamo con un seminario sulla
valutazione e sul mito del merito, perch si tratta di una questione fondamentale per analizzare la
trasformazione in senso neoliberale della governance dellUniversit italiana, secondo una concezio-

LACCORDO

LAteneo diventa
il nuovo editore
della rivista di studi
della Cna Marche
LUNIVERSIT diventa il
nuovo editore di Argomenti, rivista di economia, cultura e ricerca sociale, finora pubblicata dalla Cna regionale Marche attraverso il Centro Studi: ieri mattina stata presentata la convenzione tra Ateneo e Cna ma la rivista quadrimestrale gi al secondo numero, pubblicato su
ojs.uniurb.it, gi consultata da
studenti, ricercatori, docenti, ma
anche da studiosi e imprenditori
che vogliono documentarsi o ap-

INDUSTRIA CITTADINA LUniversit la prima azienda di Urbino e del territorio circostante

ne del rapporto tra sapere, formazione e mercato che nei paesi anglosassoni oggetto di discussioni e dure critiche ma alle quali, in
Italia, ci si continua acriticamente e contraddittoriamente ad ispirare. Su questo argomento,nel
nostro Ateneo si finora dato spazio esclusivamente alle posizioni
mainstream dellAnvur, mentre la
presenza di un dissenso forte e
motivato stata sottorappresentata. Eppure la procedura della Vqr
2011-2014 (la Valutazione qualitativa della ricerca, in base alla quale il
Miur finanzia parzialmente gli
Atenei) stata sottoposta a un durissima critica dal bassoche ne

denuncia i limiti e le forti distorsioni alle quali si presta.

tre universit italiane coinvolte


nel progetto, dicono.

I DOCENTI di Urbino vogliono


allora cercare di colmare questo
deficit di analisi: E vogliamo rendere pubblico il malessere diffuso
tra il personale docente, tecnico
amministrativo e nel corpo studentesco, a un livello che non si
limiti alla protesta ma sia produttivo di analisi e, se riusciamo, di
proposte alternative. Vorremmo
perci che da questa iniziativa
prendesse le mosse unattivit di
monitoraggio sullapplicazione
delle misure di valutazione a Urbino e, comparativamente, nelle al-

ALLE 15, domani Stefano Visentin dellUniversit di Urbino introduce il seminario aperto a tutti: Raffaella Sarti, sempre di Urbino, moderer gli interventi, a cura di Roberto Brigati dellUniversit di Bologna, Francesco Sylos
Labini del Centro Enrico Fermi e
Istituto dei sistemi complessi
CNR, Roma e della Redazione di
ROARS, infine Valeria Pinto e
Giuseppe Di Marco dellUniversit Federico II di Napoli.
Lara Ottaviani
RIPRODUZIONE RISERVATA

MIGRANTI IL SINDACO MAURIZIO GAMBINI, IN CONTATTO COL PRIMO CITTADINO DI PETRIANO, RASSICURA TUTTI

Sempre sotto controllo i 25 profughi a Ponte Armellina


I 25 PROFUGHI collocati a Urbino 2
saranno sotto controllo sempre: lo assicura
il sindaco di Urbino Maurizio Gambini che
oggi o domani effettuer un nuovo
sopralluogo per verificare la situazione
dopo larrivo degli stranieri. I profughi, per
la maggior parte africani e alcuni pakistani,
sono stati alloggiati, come previsto luned,
nella struttura ricettiva che stata
individuata nel quartiere di Ponte

Armellina, un appartamento con numerose


stanze sopra un ristorante dismesso. Gli
assistenti sociali del Comune stanno
effettuando il monitoraggio e anche io
voglio rendermi conto di persona sul posto
di come va la situazione spiega Gambini
. Per ora sta procedendo tutto bene, ma ho
parlato con il sindaco di Petriano e se ci
saranno problemi dobbiamo intervenire:
il Comune di Petriano che pi vicino a

Urbino 2 quindi i problemi sono per lui e io


ci tengo a controllare tutto. La cooperativa
Labirinto mi ha assicurato che c sempre
qualcuno con i profughi. Intanto gli
stranieri sono stati sistemati e la
popolazione residente in attesa di vedere
cosa accadr, in questo quartiere che da
sempre il pi problematico del Comune di
Urbino.
l. o.
RIPRODUZIONE RISERVATA

profondire certe tematiche prima


di compiere scelte per le proprie
aziende. Alla presentazione del
passaggio di consegne cerano il
rettore Vilberto Stocchi, il professor Ilario Favaretto che sar il direttore scientifico della rivista, il
presidente della Cna Marche Gino Sabatini, il direttore del Centro Studi di Cna Giovanni Dini.
TRENTA anni fa c stata lintuizione del professor Favaretto a
promuovere in unassociazione
di categoria un momento sistematico di ricerca e da allora la rivista lavora ha spiegato Dini :
prima veniva stampata in poche
copie (ndr, circa 200) per gli abbonati o data alle librerie, si poteva scaricare dal sito delleditore
Franco Angeli a pagamento,
adesso disponibile gratuitamente per tutti. La rivista interessa
tutto il mondo economico della regione Marche e ci sono moltissimi argomenti di cui ci si occupati che sono stati importantissimi
per gli imprenditori del territorio, ha aggiunto il presidente Sabatini. La collaborazione nacque spontaneamente e in tanti anni ha fornito un contributo sempre pi qualificato che ha ottenuto un riconoscimento di qualit
dallAnvur, ha aggiunto Favaretto. Infine, per il rettore Stocchi, la convenzione, con il passaggio della rivista Argomenti nelle
mani dellUniversit, che ha registrato la testata al Tribunale di
Urbino, avr un direttore responsabile in Sergio Giacchi di Cna e
un comitato scientifico con docenti dallItalia e dallEstero, sancisce la proficua collaborazione tra
Universit e Cna, ma anche
con le realt produttive del territorio, attraverso il lavoro di sintesi
della rivista.
l. o.