Sei sulla pagina 1di 1

8 NAPOLI METROPOLI domenica 1 novembre 2009

QUARTO EVACUATE OLTRE 10 FAMIGLIE E TRAFFICO BLOCCATO DOPO IL RAPTUS DI FOLLIA DI UN 33ENNE: SOFFRIVA DI PROBLEMI PSICHICI

Imbraccia bombola del gas e minaccia di far saltare in aria il palazzo


QUARTO. I carabinieri della te- di gas e l’ha imbracciata, minacciando di far saltare tutto il palazzo in una sorta di dialogo con l’uomo che si era barricato in casa, in modo
nenza di Quarto, insieme ai vigili aria. Immediatamente sono stati allertati i carabinieri della Tenenza da convincerlo ad aprire la porta per consentire ai carabinieri di ac-
urbani ed ai vigili del fuoco del di- di Quarto, diretta dal maresciallo Antonio Flore, che si sono recati sul cedere. Il 33enne non ha dato cenni di cedimento, ma approfittando
staccamento di Monterusciello posto con numerose pattuglie, coordinando anche lo sgombero di una di un piccolo varco che si era aperto sul balcone di casa, i carabinie-
hanno evitato una vera e propria trentina di persone, appartenenti a 10 nuclei familiari che abitano nel- ri hanno fatto irruzione insieme ai vigili del fuoco ed hanno bloccato
strage, che stava per compiersi in la palazzina di via Marmolito, nei pressi della chiesa del «Gesù Divin il giovane, strappandogli dalle mani la bombola.
via Marmolito (nella foto uno scor- Maestro». I militari dell’Arma hanno innanzitutto provveduto a mettere Successivamente il giovane è stato portato nei locali della Tenenza di
cio), alla periferia di Quarto. In uno in sicurezza la zona, bloccando il traffico in modo da evitare che po- Quarto ed è stato denunciato a piede libero per danneggiamento, men-
dei palazzi della zona, infatti, abi- tessero transitarvi automobili o ciclomotori. Dopo pochi minuti nella tre è al vaglio degli inquirenti anche l’ipotesi accusatoria della tenta-
ta un 33enne con problemi psichici, che divide il tetto di casa con l’an- zona sono arrivate anche due squadre dei pompieri, che hanno veri- ta strage, quella che poteva capitare nel caso in cui la bombola di gas
ziana mamma, allettata. I rapporti non sempre idilliaci tra i due sa- ficato che il 33enne stava imbracciando una bombola, che aveva co- fosse esplosa, provocando serie conseguenze per i residenti della zo-
rebbero stati alla base dell’ennesimo litigio che c’è stato in quella ca- minciato a svuotare nell’aria. Bisognava intervenire quanto prima, in na.
sa di un condominio di via Marmolito. modo da evitare che l’abitazione diventasse satura di gas, provocan- Per fortuna la prontezza di riflessi dei carabinieri e l’azione fulminea
Ad un tratto il 33enne, accecato dall’ira, ha cominciato ad urlare e ad do in questo modo la morte della donna e l’esplosione del palazzo. I dei pompieri di Monterusciello hanno evitato il peggio, mentre il 33en-
inveire contro l’anziana madre, fino a quando ha preso una bombola carabinieri hanno atteso il momento più opportuno, avviando anche ne è stato affidato alle cure degli assistenti sociali. ps

POZZUOLI LA DISPERAZIONE DEL TITOLARE DEL NEGOZIO: «IN POCHI ANNI HO SUBITO OLTRE 20 AGGRESSIONI». LA DENUNCIA: «NESSUN CONTROLLO»

Assalto armato in tabaccheria


di Riccardo Volpe POZZUOLI SENZA SCAMPO FABIANO CAPASSO
POZZUOLI. Qualche anno di attività, quasi venti tentativi di rapina, tre
pistole consegnate alla polizia e numerose denuncie. È accaduto ad
un´esercente di Pozzuoli, situato nella zona dell´ex "dazio", alla fine di
Scontro tra auto e moto,
via Napoli. Una tabaccheria-merceria, il negozio in questione, che ul-
timamente è stato preso di mira dai rapinatori per l´ennesima volta. Di
giorno, di notte, con i clienti e senza, con il proprietario presente e non.
un 20enne muore a Bologna
In tutti i modi, Raffaele, detto "Lello", il proprietario del negozio, è sta- POZZUOLI. Sarà una inchiesta aperta d’ufficio dal pm di turno alla
to assalito da banditi. L´ultimo tentativo di rapina è avvenuto proprio Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna a fare piena
l’altra pomeriggio. Due banditi fanno irruzione nel negozio a volto co- luce sulla dinamica e sulle cause dell’incidente stradale avvenuto la
perto, Raffaele subito intuisce di star subendo un altro tentativo di ra- notte scorsa a Bologna, nel corso del quale è morto il 20enne di Pozzuoli
pina e cerca in tutti i modi di mandar via i rapinatori, uno dei quali ar- Fabiano Capasso (nella foto). Il giovane, che alcuni anni fa aveva
mato. Presente col proprietario del locale anche la moglie. Fortunata- trasferito la sua residenza nel capoluogo emiliano, seguendo alcuni
mente, questa volta, i banditi non sono riusciti a portar via il bottino. amici di infanzia che si erano trasferiti in Emilia per trovare lavoro,
Raffaele si è scaraventato contro uno di loro, facendosi forza con il ban- nella nottata tra venerdì e sabato stava percorrendo a bordo della sua
cone dal quale era seduto, l´altro subito ha caricato la pistola per spa- moto di grossa cilindrata via Stalingrado un vialone lungo oltre un
rare. chilometro che collega il centro di Bologna con gli svincoli della
«Appena ho sentito caricare la pistola mi sono scagliato contro e il pro- Tangenziale. Per motivi che non sono stati ancora chiariti dai primi
iettile è andato nel televisore», dichiara Raffaele. I due banditi sono riu- accertamenti compiuti dagli agenti della polizia municipale di Bologna,
sciti a scappare senza portare nulla, nonostante il tentativo disperato la moto sulla quale stava viaggiando il 20enne di Pozzuoli è andata a
da parte del proprietario di bloccarli e chiamare le forze dell´ordine, ve- tamponare con violenza una automobile che era ferma al semaforo
nute sul posto dopo lo spiacevole accaduto. «Nonostante le denuncie, (nella foto l’incrocio), in quel momento rosso. La moto si è ribaltata dopo
la video sorveglianza e le armi consegnate, la polizia non è riuscita a l’urto ed il 20enne è stato disarcionato, cadendo rovinosamente
fare nulla - afferma di- sull’asfalto, privo di sensi. L’automobilista, che è rimasto del tutto illeso
sperato Raffaele - non so dall’impatto con la motocicletta, è sceso subito dalla sua vettura per
Via Napoli, dove hanno agito i rapinatori. A sinistra la tabaccheria presa di mira
più come gridare il mio prestare soccorso al 20enne ed ha allertato immediatamente il servizio
aiuto». Più di una volta, regionale di ambulanza, che si è recato all’incrocio tra via Ferruccio
infatti, il principale del- la pistola è stata presa senza guanti o altro, in modo da non poter più Parri e via Stalingrado, luogo del terribile incidente stradale. Le
la tabaccheria ha sven- riconoscere le impronte digitali. Ho consegnato decine di video alla po- condizioni di salute di Fabiano
tato rapine. Per ben tre lizia e in qualcuno si vede anche il volto dei rapinatori». Durante l´ulti- sono subito apparse gravissime ai
volte è riuscito a sot- mo tentativo di rapina, difatti, i banditi sono stati avvistati a volto sco- primi soccorritori giunti sul posto e
trarre la pistola ai delin- perto mentre indossavano il passamontagna, dalle telecamere poste che hanno provveduto
quenti, ogni rapina o all´esterno del locale. Più di cinque le telecamere che Raffaele ha si- all’immediato trasporto in
tentativo di rapina è sta- stemato in tutto la struttura, grande poco più di venti metri quadrati. ospedale del giovane. Il ragazzo è
to schedato dall´apposi- Il ripetuto tentativo di furto, la quarta volta che Raffaele sventa una ra- arrivato dopo pochi minuti
to registratore che "Lel- pina, l´ennesima volta che consegna le registrazioni alle forze di polizia. all’ospedale maggiore di Bologna,
lo" ha fatto istallare nel «È una strada di scorrimento poco sorvegliata - denuncia ancora il ti- ma il suo cuore ha cessato di
suo locale, al fine di evitale spiacevoli avvenimenti. «Una volta ogni me- tolare - non passa mai una volante di polizia, e questo rende tutti i com- battere poco dopo l'arrivo al pronto
se, una volta ogni due ho queste "visite" - continua Raffaele - una vol- mercianti della zona possibili vittime di situazioni spiacevoli. Le forze soccorso. La magistratura ha
ta, durante una colluttazione, ho fatto cadere la pistola del malvivente dell´ordine potrebbero fare di più per evitare questi inconvenienti», che disposto l’esame autoptico sulla
a terra, facendolo fuggire. Ho aspettato che arrivasse la scientifica, ma più di una volta hanno messo in pericolo la vita del commerciante. salma del 20enne. gdg

NOLA IL GRUPPO DI GIURISTI È GIÀ AL LAVORO FRATTAMINORE BLITZ DELLA GUARDIA DI FINANZA, SIGILLI ALL’OPIFICIO E AI MACCHINARI

Gigli, via al comitato tenico Sequestrata fabbrica abusiva, denunciato


per la tutela della festa FRATTAMINORE. I finanzieri del comando
provinciale di Napoli hanno sequestrato un
L’intervento ha in questo modo consentito
ai finanzieri del Comando provinciale di Na-
NOLA. Un magistrato e cinque avvocati: nasce ufficialmente il comitato opificio illegale. poli il sequestro di oltre 1.800 tra articoli con-
tecnico giuridico voluto dal sindaco di Nola, Geremia Biancardi per All’interno della struttura fuorilegge sono traffatti finiti ed in fase di lavorazione, 44 cli-
salvaguardare la festa dei Gigli di Nola da imitazioni e manifestazioni state sorprese cinque persone a lavorare ma- ché (riferibili a marche quali Sweet Years,
simili. Dopo la prima riunione, il sindaco con proprio decreto ne ha glie contraffatte. Il comando provinciale del- Cavalli, Guru, Dolce & Gabbana), 70 telai, 7
sancito formalmente la costituzione. Nel comitato entreranno a far la Guardia di Finanza di Napoli, infatti, nel- macchinari industriali ed un locale di 70 me-
parte gli avvocati Fusco, Allocca, Panarella, Laudanno, Alfano, ed il l’ambito della lotta alla contraffazione, ha se- tri quadri.
giudice Ferone. «Tutti di orgini nolane e soprattutto tutti fedeli cultori questrato un opificio addetto al confeziona- Durante l’intervento sono stati sorpresi a la-
della millenaria kermesse dedicata a San Paolino. La porta è comunque mento di capi d’abbigliamento contraffatti vorare 4 operai in nero. Il gestore dell’attivi-
ancora aperta a tutti coloro che vorranno dare il proprio contributo per il ubicato nell’hinterland partenopeo. tà illecita è stato quindi denunciato all’au-
rilancio della Festa dei Gigli di Nola. Un appello ribadito più volte dal In particolare, militari del I gruppo Napoli, a torità giudiziaria competente per il territo-
primo cittadino Biancardi. La mission della consulta sarà quella di seguito di approfonditi accertamenti sul con- rio.
elaborare una disciplinare per la tutela della Festa dei Gigli. Un compito to di soggetti con precedenti specifici, hanno individuato all’interno di I controlli dei finanzieri andranno avanti anche nei prossimi giorni, nel-
non semplice ma che potrebbe portare a risultati positivi per la un immobile ubicato a Frattaminore, un opificio clandestino dove sono l’ambito dei servizi straordinari di controlli del territorio effettuati dagli
manifestazione. Brevetti, diritti d’immagine, registrazione di marchio e state scoperte 5 persone intente alla lavorazione di maglie contraffatte. uomini in divisa.
macchina da festa: i sei giuristi dovranno individuare tutti gli strumenti
idonei a rendere la festa dei Gigli un evento unico ed esclusivo. Una
prima bozza del disciplinare è stata già approntata dal gruppo di POMIGLIANO D’ARCO PRESENTE ALLA CERIMONIA UNA RAPPRESENTANZA DI 19 NEO ASSUNTI DALL’AZIENDA
giuristi che si riunirà periodicamente. Il comitato dovrà anche
produrre, in tempi brevi, lo statuto della futura fondazione che
Biancardi vuole sostituire all’attuale Ente Festa, nella quale entreranno
a far parte comune, Curia, regione e Provincia di Napoli. Un altro
Un premio per i dipendenti “seniores” dell’Alenia Aeronautica
deciso passo voluto dall’amministrazione Biancardi per rilanciare la POMIGLIANO D’ARCO. Alenia Aeronautica ha premiato i propri servizio. «Anche quest’anno - si legge in una nota - l’azienda ha
Festa dei Gigli. Progetti in grande per una manifestazione secolare in dipendenti “seniores”, cioè coloro che hanno maturato più' di 20 anni voluto dare un forte segnale di continuità tra le generazioni dei
grado di richiamare ogni anno migliaia di visitatori. Polemiche e di carriera aziendale, con una cerimonia organizzata nello propri dipendenti attraverso la partecipazione alla cerimonia di una
pregiudizi sinora ne hanno impedito la crescita. Il sindaco Biancardi è stabilimento di Pomigliano d’Arco alla presenza dei vertici aziendali: rappresentanza di 19 neo-assunti; i giovani hanno incontrato i vertici
deciso a cambiare rotta. Bene la salvaguardia e difesa del marchio della Ingegnere Giovanni Bertolone - Amministratore Delegato, Ingegnere aziendali per parlare delle loro esperienze in questi primi mesi di
Festa dei Gigli, ma è su un altro fronte che Nola si sta giocando la Daniele Romiti - Direttore Generale, e Carlo Rondine - Direttore lavoro. Evento nell’evento è stata, anche quest’anno, la consegna di
partita più importante: il rinascimento dell’evento dedicato a San Risorse Umane. La manifestazione, giunta alla 34° edizione, ha visto un particolare riconoscimento: sono stati premiati 10 Maestri del
Paolino a patrimonio tutelato dall’Unesco. I tempi stringono, e la quest’anno sul palco avvicendarsi, per una stretta di mano, lo scatto Lavoro, cioè dipendenti di Alenia Aeronautica che il 1° maggio sono
documentazione da presentare è complessa. La candidatura va inoltrata di una foto e la consegna di un oggetto ricordo, 15 dipendenti con 20 stati insigniti della Stella al Merito del Lavoro in una cerimonia a
entro il 31 agosto. La scorsa settimana il sindaco si è recato a Roma per anni di anzianità di servizio, 51 dipendenti con 25 anni di anzianità Roma alla presenza del Presidente della Repubblica ed a Napoli alla
mettere a punto la strategia per l’avvio dell’iter. Pasquale Napolitano aziendale, e ben 265 dipendenti che hanno maturato i 30 anni di presenza del Ministro Carfagna».

Interessi correlati