Sei sulla pagina 1di 5

Sole Giallo Mercurio color avorio Venere sono chiari, color avorio Terra : blu/bianco Luna : argento Marte:

rosso, carnelian Giove giallo-arancio TIGER EYE Saturno grigio. Urano verde, OPAL azzurro Nettuno azzurro, Plutone grigio Nibiru : --------OROSCOPO dei PIANETI

Il sistema dell'astrologia occidentale classica basato, sull'osservazione degli astri e l'applicazione di statistiche; viene organizzato intorno al Sole e attri buisce specifici caratteri e qualit ai pianeti. L' Astrologia tiene quindi conto della posizione dei pianeti nei segni e nelle c ase e rileva le interazioni di questi pianeti fra loro e nei riguardi dell'Ascen dente e del Medio Cielo. A seconda dei segni e delle case in cui si trovano, i p ianeti assumeranno cos sfumature diverse a seconda della posizione in cui si trov ano. Ogni pianeta domina un'area della nostra vita. Oroscopi.com ti permette di scoprire le caratteristiche e le influenze principal i dei pianeti e di calcolare online la loro posizione, verificando cos in quale s egno sono nel tuo tema natale.

La posizione di Mercurio Mercurio il primo pianeta del sistema solare. Compie una rivoluzione attorno al Sole in circa 88 (87,97) giorni. Per i greci era Hermes il messaggero degli dei, caratteristica associata forse a l fatto di muoversi molto pi velocemente rispetto agli altri pianeti e per questo veniva raffigurato con le ali ai piedi. I romani molto probalmente fecero deriv are il suo nome da mercx (merce) e da mercari (acquistare, comperare). Secondo la mitologia era considerato figlio di Giove e di Maia, e in latino dive nne "Mercurius", Mercurio. Era considerato il messaggero degli dei ed era consid erato il dio dell'eloquenza, dei poeti e dei commercianti. In astrologia, Mercurio rappresenta l'intelligenza, l'astuzia, l'eloquenza, la r apidit nell'agire. Esercita la sua influenza soprattutto nel campo commerciale, letterario e scient ifico e conoscere in che segno si trovi pu essere di aiuto per poter concludere m eglio i propri affari. Segno del suo domicilio sono i Gemelli e la Vergine; si trova in esaltazione in

Scorpione, in caduta in Toro, in esilio in Sagittario e Pesci.

La posizione di Venere Venere il secondo ed il pi luminoso pianeta del sistema solare. Compie una rivolu zione attorno al Sole in circa 224,7 giorni. Anticamente, pensando che i pianeti fossero due, era conosciuta come Vespero, la stella della sera e Lucifero, la stella del mattino. Dai Greci era chiamata Afrodite, mentre per i Romani era "Venus" ed era consider ata la dea dell'amore, della bellezza e della fecondit. La sua nascita circondata da molte leggende. Secondo la mitologia classica si ra cconta che ella nacque dalla spuma del mare (afros in greco) dopo che Crono (Sat urno) per detronizzare il padre Urano gett i suoi genitali in mare. Secondo Omero invece Afrodite era figlia di Zeus (Giove) e di Dione. In astrologia Venere rappresenta il pianeta dell'amore e dei sentimenti. La sua posizione alla nascita utile per capire il modo di esprimere i sentimenti e la loro profondit: rappresenta la vita affettiva di una persona e come questa viene vissuta. In un uomo la posizione di Venere indica il tipo di donna verso la quale maggior mente attratto; in una donna fornisce indicazioni sulla personalit femminile e il tipo di uomo che ricerca. Terra Terzo pianeta del sistema solare, in ordine di distanza dal Sole; l'unico pianet a conosciuto che ospiti forme di vita. Poich la superficie terrestre presenta curvature diverse, la forma della Terra n on identificabile con quella di un solido geometrico definito.Trascurando i rili evi e le irregolarit superficiali, essa pu essere approssimativamente ricondotta a quella di un ellissoide di rotazione, cio alla figura geometrica che si ottiene facendo ruotare un ellisse intorno al suo asse minore.Calcoli recenti, basati su lle perturbazioni delle orbite di satelliti artificiali, hanno mostrato che la T erra presenta una forma leggermente piriforme: la differenza tra il raggio minim o equatoriale e il raggio polare (distanza tra il centro della Terra e il Polo N ord) di circa 21 km, inoltre il Polo Nord "sporge" di circa 10 m, mentre il Polo Sud depresso di 31 m. Et e origine della Terra I metodi di datazione basati sullo studio dei radioisotopi hanno consentito agli scienziati di stimare l'et della Terra in 4,65 miliardi di anni (vedi Metodi di datazione). Bench le pi vecchie rocce terrestri datate in questo modo non raggiung ano i 4 miliardi di anni, alcune meteoriti, che sono simili geologicamente al nu cleo del nostro pianeta, risalgono a circa 4,5 miliardi di anni fa e si ritiene che la loro cristallizzazione sia avvenuta approssimativamente 150 milioni di an ni dopo la formazione della Terra e del sistema solare. Il nostro pianeta, dopo essersi originato dalla condensazione delle polveri e de i gas cosmici per effetto della gravit,era probabilmente un corpo quasi omogeneo e relativamente freddo, ma la continua contrazione del materiale produsse un ris caldamento,al quale contribu senza dubbio la radioattivit di alcuni elementi chimi ci.Nella fase successiva della formazione, l'aumento di temperatura determin un p rocesso di parziale fusione del pianeta, provocando la differenziazione in crost a, mantello e nucleo: i silicati, pi leggeri, si portarono verso l'alto, formando il mantello e la crosta, mentre gli elementi pesanti, soprattutto ferro e niche l, sprofondarono verso il centro formando il nucleo del pianeta. Contemporaneame

nte, a causa delle eruzioni vulcaniche, gas leggeri venivano immessi di continuo dal mantello e dalla crosta. Alcuni di questi gas, principalmente anidride carb onica e azoto, vennero trattenuti dalla Terra, per effetto della gravit, formando l'atmosfera primordiale, mentre il vapore acqueo condens dando origine ai primi oceani.

La posizione di Marte Marte il quarto pianeta del sistema solare ed comunamente conosciuto anche come il pianeta rosso. Compie una rivoluzione attorno al Sole in circa 686 giorni. Per i greci era Ares il dio della guerra, caratteristica associata forse anche c on il suo colore. I romani presero in prestito la mitologia di Ares, e in latino divenne "Mars", Marte. Marte fu una divinit molto pi importante per i romani di quanto non fosse Ares per i greci, avendo Roma un debole per la guerra e le arti marziali. Marte era seco ndo solo al grande Dio Giove (Zeus) e gli vennero attribuiti numerose qualit posi tive. Fu in suo onore che i romani gli dedicarono il loro primo mese, il periodo dell'equinozio primaverile, indicante la venuta della primavera - Marzo. In astrologia, Marte rappresenta l'azione, l'energia, la determinazione, l'ambiz ione. Esercita la sua influenza anche nel campo sessuale e conoscere in che segno si t rovi pu essere di aiuto per conoscere meglio come soddisfare i propri desideri e le proprie necessit. Segno del suo domicilio l'Ariete; si trova in esaltazione in Capricorno, in cadu ta in Cancro, in esilio in Bilancia.

La posizione di Giove Giove il pianeta maggiore del sistema solare sia per dimensioni che per massa e il suo moto di rivoluzione intorno al sole di circa 12 anni. Per i Greci era Zeus, padre degli Dei e signore dell'Olimpo. La mitologia vuole che Zeus riusc a scacciare dall'Olimpo suo padre Crono-Saturno, mettendo cos fine a una serie di atti ingiusti. Come ricompensa ricevette il fulmine, a dimostrazi one della sua nuova potenza e del suo senso di giustizia. Per questo motivo Giove considerato nello zodiaco il pianeta benefico. Astrologi camente Giove governa l'espansione, l'ottimismo, la filosofia, l'ordine sociale e religioso, la giustizia, la moralit, attira gli eventi positivi necessari per l a riuscita ed il successo. Ecco perch viene considerato il pianeta della "grande fortuna". La posizione di Giove nel tema natale di una persona evidenzia gli apporti benef ici particolari che ogni persona riceve alla nascita per raggiungere la felicit e quale atteggiamento interiore pu aiutare verso il raggiungimento del successo. I ndica inoltre la natura e lo sviluppo dei pi alti attributi mentali.

La posizione di Saturno Saturno, Dio dell'agricoltura, secondo i romani, era invece il Dio Cronos per i greci, figlio di Urano e di Gaia e allo stesso tempo padre di Zeus (Giove). In astrologia Saturno simbolizza la limitazione dell'individuo, intesa come rinu

ncia e solitudine, rappresenta il rigore e la perseveranza e riflette le necessi t alle quali nessuno si pu sottrarre. La sua posizione alla nascita utile per capire le difficolt che una persona dovr s uperare nel corso della sua vita, la resistenza di un individuo nei confronti di crisi, le restrizioni che dovr affrontare e la solitudine.

La posizione di Urano Urano il settimo pianeta del sistema solare. Compie una rivoluzione attorno al S ole in circa 84 (84,01) anni. Secondo la mitologia classica presso gli antichi greci era considerato il dio de l Cielo. Era il figlio e il compagno di Gea (la terra), nonch il padre di Cronos (Saturno), dei Ciclopi e dei Titani. Urano, il primo pianeta dell'et moderna, fu scoperto il 13 Marzo 1781 dall'astron omo britannico Sir William Herschel, che gli diede il nome "the Georgium Sidus" (il pianeta georgiano), in onore di Giorgio III re d'Inghilterra. Venne chiamato anche "Herschel". Successivamente comunque l'astronomo tedesco Bo de propose il nome di "Urano", anche per rispettare i nomi degli altri pianeti, derivanti dalla mitologia classica e dal 1850 venne chiamato definitivamente con questo nome.

La posizione di Nettuno Nettuno l'ottavo pianeta del sistema solare. Compie una rivoluzione attorno al S ole in circa 165 (164,79) anni. Secondo la mitologia classica presso i Greci era noto come Poseidone, mentre pre sso i Romani era chiamato Nettuno ed era considerato il dio del Mare. La presenza di Nettuno, il secondo pianeta dell'et moderna, fu calcolata dall'ast ronomo e matematico francese Urbain Le Verrier. Comunque la scoperta vera e prop ria avvenne il 23 Settembre 1846 da parte dell'astronomo tedesco Johann Gottfrie d Galle e dell'astronomo danese Heinrich Louis d'Arrest, che poterono avvalsersi degli studi fatti da Le Verrier ed inizialmente gli fu dato il suo nome. Successivamente prese il nome di "Nettuno", anche per rispettare i nomi degli al tri pianeti, derivanti dalla mitologia classica. In astrologia Nettuno rappresenta l'inconscio, la vita dei sogni, il misticismo, le doti medianiche, la fantasia, l'intuizione, l'arte. Come Urano, anche Nettuno un pianeta generazionale ed esercita la sua influenza soprattutto nel campo artistico, poetico, musicale e religioso. Da esso dipendon o i grandi ideali e le forze spirituali. Inoltre da favorevoli aspetti con altri pianeti possono sorgere improvvise circostanze fortunate. La posizione di Plutone Plutone il nono pianeta del sistema solare. Compie una rivoluzione attorno al So le in circa 248 (247,7) anni. Secondo la mitologia classica presso gli antichi greci veniva chiamato Hades (l' invisibile), mentre presso i romani era chiamato Plutone ed era considerato il d io degli Inferi. Era il figlio di Crono (Saturno) e di Rea e dopo la vittoria degli dei sui Titan i, ebbe nella spartizione del cosmo il mondo sotterraneo e il regno degli Inferi

. Il 18 Febbraio 1930 l'astronomo americano Clyde Tombaugh, completando una ricerc a iniziata 25 anni prima da Percival Lowel, scopr Plutone, il terzo pianeta dell' et moderna. La scelta del nome non fu semplice, ma forse il fatto di essere un pi aneta sempre nelle tenebre e che le iniziali PL fossero quelle di Percival Lowel (fondatore dell'osservatorio astronomico a Flagstaff in Arizona, nel quale venn e fatta la scoperta) indussero alla fine di chiamarlo "Plutone". In astrologia Plutone rappresenta il mondo invisibile, le ambizioni di potere, l 'influenza sulle masse. Come Urano e Nettuno un pianeta generazionale ed esercita la sua influenza sopra ttutto nel campo della psicologia e nel rinnovamento delle generazioni. In aspet ti negativi pu favorire le rivoluzioni, il fanatismo e la violenza. Segno del suo domicilio lo Scorpione; si trova in esaltazione in Gemelli, in cad uta in Sagittario, in esilio in Toro.

Interessi correlati