Sei sulla pagina 1di 2

PreparativiI nostri preparativi entrano nel vivo gia dalla domenica delle palme, quando al mattino ci si alza e noi

confratelli esclamiamo con gioia"finalmente settimana santa".ci riuniamo tutti in chiesa con l'abito di rito per recarci in processione in largo mater domini, nel cuore del nostro centro storico medioevale, dove anticamente era sortoun monastero.li si da inizio con la benedizione delle palme e poi successivamente rientrare in parrocchia per la santa messa.la nostra preparazione la viviamo intensamente perch la si attende un anno intero.il lunedi santo viviamo un ritiro spirituale per prepararci spiritualmente al mistero della morte e resurrezione di NS.dal martedi si parte all'attivo con la "scnnut d la madonn" dalla nicchia per portarla in una cappella della parrocchia per mettergli l'abito buono, noi diciamo cosi, tutto ricamato in oro per la processione dei misteri.questo avviene di mattina, e mentre le donne iniziano la vestizione ella madonna noi uomini in confraternita iniziamo la vestizione della bara del cristo morto. na volta completati tutte e due, corriamo tutti sotto la nicchia del cristo morto per rimuoverlo e portarlo nella cappella dove lo aspetta sua madre a braccia spalancate con in mano un grande fazzoletto a forma di sudario e il cuore trafitto da un pugnale per il dolore dell'umanita intera. !ui possiamo fare riferimento alla profezia di simeone quando disse alla madonna " e a te una spada ti trafiggera il cuore.finito tutto ci# chi pu# corre a casa altrimenti si resta in chiesa per iniziare il montaggio del repositorio volgarmente chiamato sepolcro.questo repositorio lo completiamo solitamente tra la notte e la mattina del giovedi santo.in questi giorni c' folla di giovani confratelli curiosissimi e ansiosi di poter assistere all'appuntamento pi$ atteso dell anno. % tutto pronto. In quel momento ci sentiamo morire, &I'()*I S+N,'. Giovedi Santo-repariamo al top la chiesa, l altare che ospiter. il santissimo, tutto pronto. /a brocca per la lavanda dei piedi, i 0112311 panini che saranno benedetti e distribuiti, gli inginocchiatoi per le -+4+N5) ecc. 6i trasferiamo poi in confraternita, dove ci si impegna a renderla bella e accogliente per ospitare in serata le 31 coppie di confratelli per uscire in pellegrinaggio ai sepolcri. -rendiamo dall'armadio le custodie checonservano le troccole della confraternita. +nticamente si racconta che chi accompagnava le paranze nel pellegrinaggio dei sepolcri erano i membri del consiglio di amministrazione della confraternita. +rrivata l'ora della messa in coena domini i 70 confratelli che rappresenteranno i 70apostoli si preparano. )cco l organo, ecco che al gloria si suonano per l ultima volta le campane per dare spazio poi al solo suono della troccola, che a mottola viene chiamata trich8trach, fino alla notte di pasqua quando al gloria, durante la veglia, si risuonano le campane per annunciare all umanit. intera la resurrezione di cristo. )cco siamo pronti, giunto il momento della lavanda dei piedi, ogni momento da ora in poi riflessione, amore verso questi riti da noi tanto amati. 9inito ci# la messa prosegue normalmente fino a quando la prima coppia di paranze si prepara dietro al sacerdote per la processione eucaristica che consegner. &es$ eucarestia nel tabernacolo del repositorio.Sepolcri ,erminata la santa messa in coena domini, la prima coppia di paranze resta in adorazione sotto il santissimo. )d ecco che dalla congrega esce la seconda coppia per andare a dare il cambio alla prima. +rrivati sotto l altare si batte tre volte il perdono a terra:il perdono sarebbe la mazza; si incrocia con il perdono del compagno e si fa l inchino salutandosi. ) cosi la prima coppia parte per il suo giro nelle chiese di mottola, cs cm far. la seconda, la terza e tutte le coppie di paranze. na delle cose riflessive dei sepolcri somo i bambini che li vediamo impauriti, alcuni contenti, altri curiosi da venire a toccare lu prdon o lu c rdon:la mazza o il cordone;. finite le sei chiese da visitare la prima coppia si avvia per il ritorno, mentre l ultima coppia chiamata serrach<s:colei che chiude le chiese;, parte

dalla confraternita per il suo giro e per raccogliere tutte le paranze. 'ra non vediamo l ora di rientrare in confraternita per ricevere la lavanda dei piedi dal priore. 9iniscono i sepolcri per mezzanotte.Venerdi santo +l mattino si riprende il giro dei sepolcri fino a mezzogiorno. Nel pomeriggio facciamo l adorazione cella croce e poi la chiesa viene chiusa per preparare la maddonna addolorata sulla base e poi messa sui banchi, i misteri, i fiori alla bara delcristo morto, la bandiera, la croce dei misteri la troccola.Sabato santo) chi dorme la notte del sabato santo=....ovviamente ci si aspetta alle tre qndo passera' il confratello a farci la sveglia con la trocccola sotto casa ed ecco che alzato per affacciarmi dal balcona vedo mia madre che mi sta stirando l abito mentre in cucina si sente l odore del brodo insieme a al profumo dei taralli e della colomba pasquale.sceso di casa vado in chiesa tutto pronto, inizia la mia vestizione solenne" tolgo le scarpe, somo scalzo, metto il camice, stringo il cordone, bacio e indosso lo scapolare con l abitino benedetto che mi fu donato qndo diventai confratello, la mozzetta col fiocchetto nero in segno di lutto, i guanti e il cappuccio con la corona di spine di melograno fatta da mio nonno. Sono le >,31 ecco il troccolante che esce sul mondo dal portone principale per dare inizio a alla nosta tanto attesa processione processione.il cristo morto esce intorno le ?,31 @,11...........vincenzo io avrei finito, poi magari se ti serve sapere cs succede o i sentimenti che si provano in processione te li comunico tranquillamente.il rientro toccante cm hai visto. *obbiamo dare pathos a tutto il lavoro alla musica e ai testi che verranno scritti....dobbiamo esagerare, amma fe Aiang