Sei sulla pagina 1di 1

collana PUNTI DI VISTA

Leonardo Angelini
con la collaborazione di Deliana Bertani

Quando saremo a Reggio Emilia

Gli psicologi, il welfare e le trasformazioni della societ reggiana dal dopoguerra ai giorni nostri.
Un territorio, la provincia di Reggio Emilia, sottoposto nellarco di pochi decenni a torsioni e trasformazioni che altrove hanno richiesto lo sforzo di sette, otto generazioni. Societ contadina fino alle soglie del boom, per poi diventare industriale, ed ora nellarco di soli 60 postindustriale e multietnica. Un welfare locale che nasce dallalleanza fra amministratori, e soprattutto amministratrici accorte, figlie della Resistenza e della ricostruzione, e giovani soprattutto giovani donne che attraverso una critica e una pratica conseguente riescono a far diventare Reggio un luogo di sperimentazione di quel welfare dei servizi che la risposta comunista al dispendioso e clientelare welfare democristiano dei sussidi. E poi il processo di istituzionalizzazione del welfare, il suo culmine ed il suo declino. Il welfare reggiano come luogo in cui si forgiano nuove identit professionali: quella dello psicologo pubblico, delleducatrice di asilo nido; e vecchie identit - come quelle dello psichiatra, del maestro, etc. si ritemprano nel lavoro e nella riflessione sul lavoro. Il welfare dei servizi come qualcosa che rimane, al contrario di quello dei sussidi che disperde le risorse in mille e mille rivoli. Rimane e sedimenta nel tempo strutture e soggetti portatori di una cultura dei servizi. Ma anche vantaggi sul piano redistributivo. Nonch risorse in grado di aiutare singoli, gruppi e generazioni a rimanere se stesse nel cambiamento, e a non cadere in una situazione di anomia. Tutto questo nel testo Quando saremo a Reggio Emilia Il welfare e le trasformazioni della societ reggiana dal dopoguerra ai giorni nostri. Una storia raccontata dallinterno, da Leonardo (Dino) Angelini: uno psicologo che ha cominciato ad operare allinizio degli anni 70 nel CIM di Jervis, che ha contribuito alla formazione delle successive coorti di operatori della santit, della scuola e dei nidi della provincia dialogando con migliaia di essi. E prima di tutto con Deliana Bertani, psicologa anchessa, diventata ben presto sua compagna di lavoro e di vita, i cui contributi alla lettura del welfare reggiano vanno ben al di l di ci che appare nel testo.

Brossura fresata Pagine 344 Formato 15x21 cm Prezzo 24.00 euro ISBN 978-88-98037-47-6 A CHI RIVOLTO:
Psicologi, psicoterapeuti, etnologi, studenti, social worker, amministratori, educatori.

CONTENUTI:

- Prefazione, di Alberto Burgio - Una storia lunga sessantanni Appunti per una storia del welfare reggiano 1. Istituzioni del welfare e prassi amministrativa ieri ed oggi a Reggio Emilia 2. Stato centrale e welfare locale reggiano ieri ed oggi: previsioni, opportunit e realizzazioni 3. Alcune note critiche sul welfare emiliano dei giorni nostri Nuovi servizi nuove identit professionali 4. Appunti per una microstoria dei servizi psichiatrici per minori di Reggio Emilia dal 1968 ai giorni nostri (con Deliana Bertani) 5. Una nuova identit professionale: lo psicologo nei servizi pubblici. Cenni storici. 6. Le unit operative di psicologia clinica, laziendalizzazione e laccreditamento alcune note critiche (con Deliana Bertani) 7. Storia delle istituzioni psichiatriche (con Deliana Bertani) 8. Nidi e materne: modelli educativi 9. La scuola di ieri e quella di oggi a confronto: dal rituale pedagogico alla teatralizzazione della scena scolastica Lappartenenza generazionale a Reggio Emilia, ieri ed oggi 10. Essere genitore oggi a Reggio Emilia: un mestiere che sin dai primi mesi si coniuga con altre istanze di tipo educativo (con Deliana Bertani) 11. Dalletica padana del lavoro allestetica consumista: ladolescente reggiano di oggi a confronto con quello di ieri (e di avantieri) 12. Quindici punti per avviare una rifl essione sulla prevenzione fra i giovani reggiani doggi (con Deliana Bertani) 13. Giovani precari sulla linea dombra: entrare nel mondo adulto oggi a Reggio Emilia 14. Lintegrazione dei migranti nella citt e nei luoghi dellincontro 15. Raccontiamoci: la nostra vita in unautobiografia

LAUTORE:

Leonardo Angelini, psicologo psicoterapeuta, gi Resp. del Consultorio Giovani OPEN G dellAusl di Reggio E., attualmente Resp. di Free Student Box, supervisore di Gancio Originale e Presidente dellAss. di Prom. Soc. Amici di Gancio.

Edizioni Psiconline - settore editoriale di Psiconline srl Via Nazionale Adriatica 7/A 66023 Francavilla al Mare CH

Tel. 085 817699 - Fax 085 9432764 Partita IVA 01925060699 www.edizioni-psiconline.it redazione@edizioni-psiconline.it