Sei sulla pagina 1di 3

Impara l'arte e mettila da parte

Sono una parrucchiera e faccio l'oss


Ho iniziato a lavorare come parrucchiera all'et di 17 anni, dopo un periodo di resistenza da parte di mia madre che per me avrebbe voluto qualcosa di pi diceva!!!! "er# evidentemente in quel momento quella era la mia strada dato che l'occasione mi si $ ripresentata per due volte nell'arco di qualche mese, la prima volta l'ha avuta vinta mia mamma ma la seconda si $ rasse%nata ed ha acconsentito! Ho cominciato dal basso, ho fatto la %avetta! Si iniziava facendo %li shampoo alle si%nore! &are lo shampoo $ un'arte' biso%na massa%%iare la testa alle si%nore facendo attenzione a non rovinare il trucco con %li schizzi d'acqua, co%liendo eventuali se%ni di disappunto ri%uardo ad acqua troppo fredda(calda, ri%uardo a mane%%iamenti troppo o troppo poco vi%orosi, e cose di questo %enere! "oi si spazza il pavimento dai capelli, si fanno accomodare le si%nore, si aiuta a mettere il cappotto quando escono, si mettono a posto i bi%odini! Il passo appena un po' successivo sono i fissa%%i e le emulsioni delle tinte! Il fissa%%io $ un passa%%io della permanente! )' un passa%%io piuttosto noioso e ci vuole accuratezza, un fissa%%io mal fatto mette a repenta%lio la riuscita di una buona permanente! Io ne avr# fatti 1*!***!!!!! +'emulsione $ il passa%%io successivo dopo la stesura della tinta e relativo tempo di posa! Si deve a%%iun%ere acqua alla pastella della tinta rimasta e massa%%iare in modo da portare la tinta alle punte! ,opo l'opportuno tempo di posa si risciacqua, con una certa difficolt dato che la pastella $ dura da mandar via e si deve poi ripulire bene la cute e le orecchie senza %raffiare troppo!

-n altro lavoro dell'apprendista $ quello di passare i bi%odini alla lavorante mentre questa monta la pie%a, non $ difficile e col tempo si diventa esperti a capire, senza biso%no di parlarsi, quello di cui la lavorante ha biso%no perch. o%ni colore di bi%odino corrisponde ad una diversa dimensione a seconda dell'esi%enza! Stesso discorso vale per i bi%odini della permanente! I bi%odini e le cartine che servono per non stropicciare le punte dei capelli' prima la cartina e poi il bi%odino, por%endo il bi%odino lo si deve tenere dalla parte opposta all'elastico! /lla fine della permanente, dopo il fissa%%io si devono risciacquare i bi%odini e si devono separare dalle cartine, che sono fatte per poter essere pi volte riciclate' quindi quando saranno asciutte vanno raddrizzate e re0impilate, pronte per la prossima volta! -na volta o%ni tanto arrivano i prodotti dalle case produttrici e biso%na metterli a posto su%li scaffali in ma%azzino, un lavoro che non mi $ mai piaciuto!!!!! ma andava fatto! Si ripuliscono lavateste, si lavano pettini e bi%odini, questo $ pi o meno il lavoro di un'apprendista parrucchiera! "oi col tempo si diventa mezza0lavorante, si iniziano a fare la prime semplici pie%he a phon, si mettono su le tinte e di inizia ad imparare a metter su bi%odini di pie%a e di permanente!!!!! e si comincia a capire quanto importante $ la %eometria in questo lavoro, cos1 come nella musica $ importante la matematica2 +'inclinazione del corpo della parrucchiera rispetto alla testa della cliente, la divisione della testa a settori ben delineati, l'inclinazione delle ciocche quando si monta una permanente in modo da ottenere un'arricciatura il pi possibile vicina alla radice, la ciocca che deve essere il pi possibile della stessa dimensione del bi%odino per ottenere un ricciolo uniforme! +e divisioni della testa in settori per mettere la tinta!!!! la %eometria nel mestiere di parrucchiera re%na sovrana! Intanto arriva un'apprendista nuova e cos1 tu fai meno shampoo e meno fissa%%i 3anche se non si smetter mai completamente4 perch. in qualche modo stai salendo di %rado, anche se non sei ancora lavorante! 5el frattempo si se%uono corsi e si impara tantissimo, si imparano le pie%he a phon, si iniziano a fare i ta%li portando le amiche o le mamme a far da cavie, si imparano meches e colpi di sole, si impara l'arte di preparare le tinte, per il momento in via sperimentale! Il ta%lio $ veramente %eometria e creativit fuse assieme, metti insieme tecnica e fantasia cos1 come un architetto fa per dise%nare una casa' la posizione del corpo, la posizione delle forbici e del pettine, il modo in cui $ seduta la cliente sono essenziali, cos1 come lo sono anche %li attrezzi che ven%ono usati!!!! Io ad esempio avevo quattro pettini6 uno nero stretto a coda per montare permanenti uno a coda verde 3marca 7o8o4 per montare le pie%he e dividere la testa a settori uno lun%o senza coda per i ta%li uno con la forchetta per cotonare 3cosa che sarebbe successa dopo qualche anno4 9icordo le due spazzole morbide che venivano usare per spazzolare i capelli dopo una pie%a a bi%odini, ricordo che chiamavamo "enns:lvania la spazzola di plastica ri%ida che serviva per fare alcune pie%he a phon ;!!! ma non diva%hiamo! /d un cero punto senza che tu te ne accor%a ti ritrovi a ta%liare i capelli alle clienti pa%anti, a mettere le mani in testa a clienti che prima si facevano toccare da te solo per fare lo shampoo o la tinta, e ti ritrovi con la colle%a pi %iovane che ti passa i bi%odini, fa %li shampoo per te, ti spazza i capelli dal pavimenti, $ una bella conquista2 Improvvisamente ti ritrovi a pettinare teste cotonate con le classiche onde che prima erano dominio della tua titolare o della lavorante pi esperta! )d a quel punto sei una lavorante finita! Sai fare tutto!

/ quel punto puoi andare avanti cos1, mi%liorando sempre di pi, puoi fare dei concorsi di ta%lio e stile, puoi aprire un salone tuo!!!!!! oppure puoi mollare tutto come ho fatto io!!!!! "erch.< "erch. ad un certo punto mi sono resa conto di non aver visto crescere mia fi%lia, perch. a lei non piaceva stare con i nonni d'estate ed a me faceva troppa pena, perch. non trovavo %iusto che stesse di pi con suo padre che con me, perch. dove lavoravo non c'era la possibilit di avere un part0time che coincidesse con le mie esi%enze, cos1 ho buttato via tutto ) poi la vita mi ha portato altrove! =ra mi ritrovo a >? anni ad avere un impie%o statale sicuro, faccio l'oss, dicono che con la crisi che c'$ in %iro mi devo ritenere fortunata ma sono lavorativamente molto infelice! "raticamente mi ritrovo alla fase de%li shampoo e dei fissa%%i solo che questa fase non avr mai fine!!!!! mi ritrovo a spazzare capelli, mettere a posto prodotti e passare bi%odini a titolari che hanno @*0A* anni meni di me, e non potr# mai pettinare le onde! 5on c'$ nessun tipo di soddisfazione n'$ di riconoscimento in quello che sto facendo ora! Bi manca sopratutto la creativit e poi il sapere di non poter pro%redire mi schiaccia2 Il massimo dei complimenti che puoi ricevere $ quello di aver fatto un buon th$!!!! 5on esistono corsi di a%%iornamento per noi, a parte un paio di routine! Sei cameriera, ma%azziniera, trasportatrice e qualche rara volta aiuto infermiera!!!! 5el frattempo nel mio tempo libero per Cnon morireC faccio pane, sapone, blo%, siti internet' sono 1* anni che canto in un %ruppo di musica indiana! 5on si pu# dire che io non abbia pro%redito nella mia vita in questi ultimi @* anni! Ba quelle sette ore al %iorno mi fanno impazzire!!!! "er# il mese scorso sono andata al A" ed ho ricomprato un 7o8o verde!!!! chiss, quando impari ad andare in bici non dimentichi pi!