Sei sulla pagina 1di 2

Ordine dei Frati Predicatori di

Associazione Corale Messinese “Eugenio Arena” (già “Roberto Goitre”) San Domenico
La corale, nata col nome di “Roberto Goitre” ha preso il nome dell’indimenticabile
Maestro nonché esempio di vita Eugenio Arena - scomparso nell’agosto 2006 - che ne è stato Associazione Corale Messinese
direttore sin dalla sua costituzione avvenuta a Messina nel 1992. È nel suo ricordo che il figlio
Giulio Arena, spinto dall’affetto e dall’entusiasmo degli amici-coristi, ha deciso di proseguire il
“Eugenio Arena”
già “Roberto Goitre”
cammino del padre teso per tutta una vita alla socializzazione nella fede cattolica e nel piacere
di cantare insieme. Quest’Associazione culturale persegue multiformi interessi tendenti alla
divulgazione del canto corale, tra le varie attività ha attivato una scuola popolare di musica e
cultura polifonica ed ha organizzato varie manifestazioni artistico-culturali, tra le quali la
Conferenza internazionale sulla musica popolare siciliana ed ungherese.
Nel 1994 ha svolto il ruolo di coro solista nella “Via Crucis“ di Franz Liszt, realizzata a
Palermo nell’ambito delle manifestazioni promozionali del Teatro Massimo, con 800 cantori dei

Concerto
cori siciliani riuniti, in occasione del II Raduno dell’ARS CORI (Associazione regionale dei cori
siciliani) e del 2° anniversario della strage di Capaci, sotto la direzione di Eugenio Arena.
Nello stesso anno ha eseguito applauditi concerti in Francia. Nell’estate del 1996, in
rappresentanza dell’Italia, ha tenuto un memorabile concerto a Schönbrunn, nell’ambito del
Festival internazionale per il Millennio dell’Austria. Ha tenuto concerti in Ungheria ed in varie
città italiane ottenendo sempre successi di pubblico e di critica. Grande apprezzamento ha

per
riscosso al Festival internazionale di canto popolare ad Arezzo, dove è stato l’unico coro
ammesso a rappresentare l’Italia in concorrenza con i cori di tutti i continenti.
Ha iniziato la produzione di una Collana di CD denominata “Florilegium Polyphoniæ”
diretta da Eugenio Arena che ha realizzato il progetto di raccogliere vari esempi di musica
polifonica di ogni genere e scuola, per divulgare il fascino del canto a cappella attraverso l’uso
esclusivo del mirabile strumento della voce umana, progetto che il figlio Giulio Arena, nuovo

S. Domenico
direttore artistico, ha intenzione di portare avanti.
L’ultima realizzazione sotto la direzione del M° Eugenio Arena è stata la registrazione
di una Messa da lui stesso composta per la Solennità di San Giovanni Battista patrono del
Sovrano Ordine Militare dei Cavalieri di Malta. L’opera, prodotta dagli stessi Cavalieri, è stata
pubblicata in una confezione contenente un CD e le partiture tradotte in quattro lingue.
Il Coro svolge attività di studio della musica corale antica, popolare e moderna ed
una attività concertistica, organizzata sia in proprio che su invito di enti ed associazioni, in
occasione di manifestazioni, convegni di studio e congressi nazionali ed internazionali.
Lunedì 31 maggio 2010 l’amministrazione comunale, accogliendo le sollecitazioni di In onore dell’800° anniversario dell’arrivo
rappresentanti di vari enti cittadini, associazioni ed estimatori, ha provveduto alla traslazione
delle spoglie del maestro avv. Eugenio Arena nel settore degli uomini illustri del gran dei Frati domenicani a Messina
camposanto di Messina.
GIULIO ARENA
Giulio Arena, diplomato in canto al Conservatorio di Messina, sin dall’infanzia ha
praticato la polifonia sotto la guida del padre Eugenio che lo ebbe anche come suo allievo
nella classe di esercitazioni corali.
Ha fatto parte, come corista, della Corale Palestrina e del Coro Goitre, attualmente
collabora con il Coro Lirico “Cilea” di Reggio Calabria diretto da Bruno Tirotta e con
l’Associazione “Pentakaris” presieduta da Martino Parisi.
Si è perfezionato in direzione di coro con i maestri Sebastian Korn, Andrea
Veneraçion e per la musica contemporanea con Werner Pfaf.
Insieme al fratello Umberto coordina e dirige il coro dell’Università degli Studi di Messina Chiesa di San Domenico - Messina
24 maggio 2019 - ore 20:15
Magnificat
(Berthier)

Loda il Signore
(J. S. Bach) Ecce sacerdos magnus
Organista Daniela Dimoli
(Perosi)
O bone Jesu
(G. P. da Palestrina)
O Sanctissima
(Tradiz. siciliano - elaboraz. Pappert)
Stabat mater
(Nanino)
Ave Maria
(Jacob Arcadelt)
Adoramus te Christe
(G. P. da Palestrina)
Signore delle cime
(Tradizionale degli Alpini)
Salve Regina
(Gregoriano domenicano)
Davanti al Re
(Steven Fry)
O spem miram
(Gregoriano domenicano)
‘A cugghiuta d’i lumìa
(Tradiz. sicil. - elaboraz. Eugenio Arena)
O spem miram
(C. Gounod)

O grande San Domenico


Laude popolare
(P. B. Venzano O. P. – M. Mondo)