Sei sulla pagina 1di 3

29/09/13

Premi, pubblica all'estero. In Italia lo bocciano: Non sei raccomandato - Corriere della Sera
In Corriere.it ACCEDI

Cronache
Home Opinioni CorriereTV Economia Salute Ambiente Scienze Sport Motori V iaggi Scuola 27 ora La tua citt Cucina Giochi Libri Annunci Oroscopo
CRO NACHE PO LITICA ESTERI CULTURA 1 5 0 SPETTACO LI CINEMA E TV CASA ANIMALI MILANO RO MA BRESCIA ENGLISH DIGITAL EDITIO N STO RE

Corriere della Sera > Cronache > Premi, pubblica all'estero. In Italia lo bocciano: Non sei raccomandato
2 Tw eet 23 Consiglia 2,1mila

PIletti

LA VICENDA DI ALESSANDRO ORSINI, RICERCATORE A TOR VERGATA

Premi, pubblica all'estero. In Italia lo bocciano: Non sei raccomandato


Vince il candidato interno, pressioni su un commissario Indagini della Digos. La solidariet sul forum Treccani
MILANO - Da una settimana su uno dei forum del portale dell'enciclopedia Treccani compare un lungo elenco di nomi. Sono professori ordinari, associati, ricercatori e semplici studiosi di Sociologia politica, almeno un centinaio, che hanno espresso cos la propria solidariet ad Alessandro Orsini. Ricercatore a Tor Vergata e autore di un saggio sulle Brigate rosse premiato e pubblicato anche all'estero, stato gi protagonista (o vittima, dipende dai punti di vista) di altre dispute accademiche. Gli Il r i cer ca t or e di Soci ol ogi a pol i t i ca A l essa n dr o Or si n i capitato di vedersi respingere dal Mulino per motivi politici il suo saggio che poi ha vinto il premio Acqui Storia. O di essere licenziato per aver opposto un rifiuto alla richiesta di scrivere un libro celebrativo in memoria del rettore-datore di lavoro. Casi che hanno destato un certo scalpore, nell'ambiente degli storici in un caso, in quello dei sociologi nell'altro. Recentemente incappato anche in un concorso contestato. E stando alla sua denuncia, ancora una volta e nonostante la riforma Gelmini, ha dovuto pagare dazio ad uno dei mali storici dell'accademia italiana, il localismo. IL CONCORSO - Orsini era candidato a Chieti, per un posto da associato di Sociologia politica. Senza sponsor, senza maestri influenti, e non iscritto ad alcuna componente, viene bocciato. La cosa non stupisce chi conosce certi meccanismi dell'universit (per quanto riformata). A vincere

Berlusconi ai suoi ministri: Dimettetevi crisi, Letta: Chiarimento davanti al Paese Lo sfogo di Letta: Berlusconi ribalta la frittata Gesto folle per coprire vicende personali Crisi di governo, i malumori nel Pdl Cicchitto: Bisognava discuterne nel partito Grillo vede le urne: Rien ne va

IN PRIMO
POLITICA

piano

Berlusconi fa dimettere i suoi ministri Governo in crisi. Letta: Gesto folle


POLITICA

Crisi di governo, i malumori nel Pdl Cicchitto: Bisognava discuterne nel partito
POLITICA

Grillo vede le urne: Rien ne va plus Ma nel M5S comincia la conta degli Scilipoti
POLITICA

stato il candidato interno, e anche in questo caso il copione stato rispettato. La seconda idoneit andata al figlio di un noto ordinario della disciplina. Ma mentre quest'ultimo comunque vanta un ESTERI Rohani contestato al rientro in Iran curriculum di livello, e nessuno ha avuto nulla da ridire, sui titoli presentati dal ricercatore espressione della facolt abruzzese la commissione ha discusso a lungo. Perch non tutti erano d'accordo sul valore di alcune pubblicazioni (tra le quali alcune stampate da una tipolitografia e una Stai ascoltando in corso di pubblicazione ma non depositata in bozza). Alla fine uno dei commissari, il professore 105 Radio FM della Sapienza Umberto Melotti, ha ribadito di non essere d'accordo e l'ha messo per iscritto. REDAZIONE LINE LOGIN Hanno cercato di convincermi inCOSA tutti iDICE modiIL a PAESE firmare i verbali - dichiara -ON anche minacciando ENTRA IN PASSAPAROLA! SCOPRI QUI COME FUNZIONA 55ovviamente % si sente INDIGNA O appreso REGISTRATI ritorsioni ai non idonei. Tra i quali Orsini, T che il retroscena ha impugnato il ricorso al Tar. Melotti, nel frattempo, ha scritto una lettera al rettore di Chieti denunciando la situazione. E tempo qualche giorno stato convocato dalla Digos di Chieti, che ha annotato l'intera storia aprendo un'inchiesta. IL SIST EMA - La riforma ha introdotto la scelta casuale dei commissari di concorso. Ma alcune tare croniche del sistema di reclutamento non sono state rimosse. Ad esempio il cosiddetto ius loci. Secondo un ricercatore che si peritato di raccogliere pronostici sulle valutazioni delle ultime sessioni, il risultato di 33 valutazioni su 36 esaminate era scontato. E infatti c'era chi lo conosceva con ampio anticipo. Guarda caso, si tratta in larga parte dei candidati locali, in servizio cio nelle facolt che bandivano il concorso. Il mio ultimo libro Anatomia delle Brigate rosse di circa 500 pagine - spiega Orsini nella lettera pubblicata dal sito Treccani - attualmente in corso di pubblicazione in molti Paesi per i tipi della Cornell University e ha recentemente vinto il Premio Acqui Storia 2010, che autorevoli studiosi considerano il pi importante per la saggistica storicoscientifica. Orsini convinto di avere le carte in regola: Sono stato favorevolmente recensito da accreditate riviste americane - aggiunge - e sono stato invitato a esporre le mie ricerche ad Harvard, al Mit, alla Johns Hopkins e in altre universit americane. In Italia per ho perso tutti i concorsi di professore associato cui mi sono presentato perch, secondo le parole di una professoressa ordinaria non risulto componente di alcuna "componente". Che nella sociologia italiana sono una via di mezzo tra le scuole accademiche e le correnti politiche. Ce ne sono tre, ma chi non ne fa parte una sorta di cane sciolto, e difficilmente riesce a trovare spazio o cattedre: Vinsi da outsider un

Napolitano sul governo a rischio: No a campagna elettorale continua

www.corriere.it/cronache/10_ottobre_18/orsini_concorso_truccato_c2b5fe9c-dafd-11df-9e55-00144f02aabc.shtml

1/3

29/09/13

Premi, pubblica all'estero. In Italia lo bocciano: Non sei raccomandato - Corriere della Sera

dottorato senza borsa a Roma Tre, dopo avere perso tutti gli altri concorsi ai dottorati di Sociologia perch i posti, cos mi veniva ripetutamente spiegato, sono tutti gi assegnati e tu non hai la raccomandazione giusta. Orsini, in sostanza, non avrebbe sponsor, padrini, n maestri in grado di assicurargli una cattedra. E pertanto si deve accontentare di fare il ricercatore, senza aspirare ad altro. Antonio Castaldo acastaldo@corriere.it 18 ottobre 2010 (ultima modifica: 22 ottobre 2010)
RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA

la notizia

CONDIV IDI LE T UE OPINIONI SU CORRIERE.IT

NON POSSIBILE INVIARE COMMENTI A QUESTO ARTICOLO

174
COMMENTI

Grandinate di demagogia su casi specifici: giornalismo d'inchiesta o assist per le strumentalizzazioni? [2]
2 3 .1 0 |1 2 :5 8 Let t or e_7 1 8 1 5 0

Basterebbe ragionare un po' per rendersene conto. Quanti sono i Professori e i Ricercatori universitari? In totale circa 60.000. Se fossero tutti quei delinquenti di cui si favoleggia, dediti quotidianamente alle peggiori nefandezze, quante denunce pubbliche e giudiziarie ci dovrebbero essere in giro? Evidentemente molte di pi di quelle che in realt sono. Se poi il livello di formazione fornito dagli atenei italiani fosse uniformemente scandaloso, come potrebbero i cervelli in fuga trovare cos facilmente buona accoglienza all'estero? Se fosse solo questione di capacit individuali, ovviamente dovrebbero poter fuggire con lo stesso risultato anche senza aver frequentato la tanto vituperata universit. Ma non mi pare ci siano frotte di neodiplomati etichettate come cervelli in fuga, quindi evidentemente in media qualcosa di buono gli studi universitari devono pure lasciarlo. Per non parlare dei casi singoli pi evidenti di cui si pu dare testimonianza diretta: il primo Dottore di Ricerca che ho seguito dalla tesi di laurea in avanti ha trovato impiego in meno di 3 mesi dal titolo andando a fare esattamente ci che voleva e per cui aveva studiato nell'unico centro di ricerca europeo di una delle pi grandi aziende al mondo del mio settore, superando senza spinte una selezione aperta a livello mondiale. Ovviamente con contratto a tempo indeterminato e stipendio di ingresso quasi doppio del mio, che ho 10 anni di anzianit in ruolo come Ricercatore. Dove? In Germania! [..]

Grandinate di demagogia su casi specifici: giornalismo d'inchiesta o assist per le strumentalizzazioni? [1]
2 3 .1 0 |1 2 :3 4 Let t or e_7 1 8 1 5 0

Come al solito, da uno specifico caso di presunta "evidente mala-universit", che forse viste le precisazoni non nemmeno poi cos evidente (ma non ho elementi per giudicare in modo serio, essendo un Ricercatore di Ingegneria) si finisce per dedurre anche attraverso commenti avvelenati che l'Universit italiana marcia al 100%, e quindi "al rogo al rogo" tutti quelli che ne fanno parte. Perch "ovviamente" sono solo baroni fannulloni dediti a loschi intrallazzi e scandalosi guadagni, oppure portaborse di baroni entrati solo per nepotismo, raccomandazione e/o meriti boccacceschi. E comunque tutti incapaci fannulloni depravati parassiti per definizione, come "dimostrato" dalla "fuga dei cervelli" e dal livello "scandaloso" in cui le Universit italiane si collocano nelle famose "classifiche internazionali". Peccato (o per fortuna) che a molti che vivono la situazione di persona, studenti compresi, lo scenario appaia parecchio diverso. Perch in effetti un grosso handicap dell'Universit italiana proprio la estrema variet di persone e situazioni che si trovano, spesso anche dentro lo stesso Ateneo o la stessa Facolt. E quindi purtroppo hanno modo di svilupparsi anche i casi patologici, resi possibili innanzitutto da regole inadeguate. Ma NON E' AFFATTO VERO CHE SIA TUTTO COSI', e questo va detto a chiare lettere nel momento in cui il governo cerca in sostanza di demolire l'intero sistema facendo leva anche sull'eco mediatico delle situazioni patologiche. [..]

alcune necessarie precisazioni sul concorso di Chieti


2 2 .1 0 |2 3 :1 6 a dir la t u t t a

1)Intanto ecco il link (http://www.uffdoc.unich.it/5sedsps11IIfasciaI2008ss.htm) al verbale del concorso. Orsini era veramente questo genio ribelle e incompreso? 2)Non risulta che, finora, Orsini abbia pubblicato una sola riga in lingua diversa dall'italiano 3)Le firme dei sociologi sul forum della Treccani non sono un centinaio ma la met, molte sono ripetute 2 volte. 4)Il premio Acqui successivo al concorso. Insieme a lui stato premiato il ministro Bondi (http://libriblog.com/premi-letterari/i-vincitori-dell%E2%80%99edizione2010-del-premio-acqui-storia/) 5)Orsini non stato licenziato dalluniversit di Casamassima (sic!), bens

www.corriere.it/cronache/10_ottobre_18/orsini_concorso_truccato_c2b5fe9c-dafd-11df-9e55-00144f02aabc.shtml

2/3

29/09/13

Premi, pubblica all'estero. In Italia lo bocciano: Non sei raccomandato - Corriere della Sera

trasferito a Roma, che forse una sede pi prestigiosa e pi comoda. 6)Orsini non senza sponsor e senza maestri influenti ( notoriamente legato a Umberto Melotti, uno dei 5 commissari di Chieti, e a Luciano Pellicani), tant che 2 commissari su 5 votano per lui 7)Il Mulino boccia tanti libri, ma pochi autori scrivono a Il Giornale (sic!) (http://www.ilgiornale.it/cultura/il_tramonto_mulino_matteucci/pannunziomatteucci-pera-orsina-mulino/07-09-2010/articolo-id=471688-page=0-comments=1), suvvia! 8)Orsini vinse a fatica il dottorato, ma a mani basse quello da ricercatore: il noto ordinario della disciplina (Paolo De Nardis, padre dellidoneo a Chieti), era il membro interno a Casamassima (http://www.lum.it/admin/uploaded/concorsi/SPS07-1T2004-GTR.pdf

Non sono entrato nel merito della v alutazione, e non ne av rei gli strumenti. Ho soltanto v erificato e registrato alcuni fatti. C stato un contrasto in commissione sui titoli del v incitore, che come accade nella stragrande maggioranza dei concorsi, il candidato locale. Che il rettore interv enuto sulla questione, cos come gli inquirenti. Per finire ho riportato alcune dichiarazioni dello stesso Orsini tratte da una lettera pubblicata su un sito. Non v anno certo lette come una diminutio per gli altri candidati. Si riferiv ano, piuttosto, ad una serie pi ampia di esperienze pregresse. Ho chiaramente scritto che la sua affermazione internazionale e il premio ricev uto (che centra poi che lo ha v into anche Bondi?) sono successiv e al concorso perso, ma del resto il tema dellarticolo proprio questo: i giov ani talenti italiani sono apprezzati pi allestero che in Patria. Qui da noi v algono altre logiche, il localismo, ad esempio. Antonio Castaldo La Redazione

Ma di che cosa stiamo parlando?


2 2 .1 0 |2 0 :0 0 Let t or e_1 6 8 4 5

Sono andata a leggere i verbali di questa procedura di valutazione comparativa. Ho letto il curriculum e i giudizi espressi dai cinque Commissari sui candidati che hanno vinto. Non ho trovato affatto ci che scritto qui. Vorrei proprio sapere su quale base il Corriere afferma che il vincitore era meno meritevole del dott. Orsini. Perch lo dice Orsini? - Seconda cosa: a sostegno del dott. Orsini spiccano sensibilmente i giudizi del prof. Melotti. Leggo in calce ad una pubblicazione di Alessandro Orsini del 2005: A Umberto Melotti e a [...] vorrei rivolgere un ringraziamento particolare. Sono stati veri maestri. E non soltanto negli studi. Dunque, se leggo bene, nella valutazione Orsini ha avuto come Commissario il suo maestro. Ma di che cosa stiamo parlando qui?

Se non lo bocciavano era una cosa grave


2 2 .1 0 |2 0 :0 0 t oppa t o

Infatti in Italia vanno avanti i raccomandati i fannulloni(non quelli che Brunetta vorrebbe trovare nella P.A.)i politici corrotti, i delinquenti,i carnefici quelli che non hanno cervello.Purtroppo bisogna fare una costatazione gravissima chi meritevole chi ha intelligenza purtroppo costretto ad andarsene all'estero in Italia non valgono nulla e si vedono benissimo come vanno le cose in Italia.

Tutti i commenti
RCS Digital | Gazzetta | Corriere Mobile | El Mundo | Marca | Dada | RCS Mediagroup | Fondazione Corriere | Fondazione Cutuli
Copyright 2010 RCS Quotidiani Spa. Tutti i diritti sono riservati | P. IVA 00748930153 | RCS Digital Spa | Per la pubblicit RCS Pubblicit SpA
Hamburg Declaration

Mappa del sito | Servizi | Scrivi

www.corriere.it/cronache/10_ottobre_18/orsini_concorso_truccato_c2b5fe9c-dafd-11df-9e55-00144f02aabc.shtml

3/3