Sei sulla pagina 1di 2

20

Urbino

VENERD 14 AGOSTO 2015

CAGLI DOMANI E DOMENICA SI RINNOVA LALTRAFESTA


CON ALTRAFESTA a Cagli il Ferragosto
globale e solidale domani e domenica in
piazza san Francesco dove si
presenteranno mostre fotografiche,
concerti di musica popolare e rock di
gruppi giovanili, stand gastronomici,
mercatini dellartigianato malawiano e
delle diverse associazioni partecipanti.

LAltraFesta, arrivata alla 14 edizione,


un evento che vuole diffondere la cultura
dellaccoglienza e della contaminazione
culturale, per la raccolta di fondi
necessari a sostenere i progetti di
cooperazione che dalla fine degli anni 90
si realizzano in Malawi. Cagli ha un
legame con lAfrica dagli anni 40.

Ecco come la ristrutturazione del Tridente

Il progetto tenuto fermo dalla Regione per due anni e 8 mesi. Risultato? I soldi

DA ALMENO dieci anni si sostiene che il collegio universitario Tridente va restaurato. Del problema
se ne sono interessati un po tutti,
dagli architetti dello Studio De Carlo di Milano che si preoccupano
di mantenere intatta nel tempo lessenza degli edifici progettati dal loro fondatore, Giancarlo De Carlo
agli studenti che con regolarit hanno sottolineato linadeguatezza delle cose pi evidenti (gli infissi, ad
esempio, oppure il riscaldamento),
fino ai vari candidati alle elezioni.
Perch il Tridente non stato ancora restaurato? Perch per due anni
e otto mesi, il progetto esecutivo di
restauro rimasto fermo su una
scrivania della Regione senza fare
un passo avanti attendendo solo
che svanissero i soldi stanziati? Perch i lavori di risanamento sono stati sottratti allErsu di Urbino e affidati agli uffici regionali anconetani?
LA PAROLA perch domina le
vicende collegi-universitari. Se affrontiamo poi il caso del Tridente
si rasenta la fantascienza. Partiamo
da lontano, quando per risanare
parte dei propri debiti (accumulati
dopo la morte di Carlo Bo, perch
prima del 1999 lUniversit non ne
aveva), lAteneo decide di vendere
il Tridente. Correva lanno 2008 e
il 23 dicembre viene fatto un rogito
tra Universit e Regione per vendere collegio e mensa per 14 milioni e
mezzo di euro. Il 21 gennaio 2009
la Regione dopo aver completato
lacquisto del Tridente afferm di
voler procedere alla ristrutturazione con i fondi Fas. Da allora tutto
fermo, anche se nel frattempo lErsu ha fatto ogni progetto e adempimento previsto per il restauro. Ma
ad Ancona tutto rimaneva inspiegabilmente congelato. Anzi, le cose
si sono complicate perch di fatto
la Regione non ha mai consegnato (deve ancora farlo) il Tridente
allErsu. Non solo: ogni anno chiede allente urbinate il pagamento

di un affitto di 630mila euro (ma il


contratto per stabilire di pagare tale somma non risulta sia mai stato
fatto, e non si sa chi labbia stabilita). Non basta: la Regione gira
allErsu un contributo finanziario
per pagare le strutture in affitto, come il Tridente, quindi prima eroga
e poi riprende.
I PROBLEMI del Tridente sono
legati soprattutto alla sicurezza.
Gi nel 2009 lErsu di Urbino sottolinea lurgenza estrema di dover fare i lavori di restauro e chiede perch non siano stati acquisiti i terreni collaterali. La vicenda muore l,
dei terreni non se ne parla pi.
LErsu era in realt pi preoccupato di restaurare il collegio e cos il
25 gennaio 2010 chiede (senza mai
ottenerlo) di poter avere la gestione
del collegio. Per lErsu urbinate era
fondamentale mettere tutto rapida-

mente a norma, e a fronte di questa


preoccupazione la Regione replica
sempre dirottando la pratica nel
porto delle nebbie.
IL RESTAURO sicuramente costoso, tra laltro il Tridente
unopera architettonica di valore e
non pensabile snaturarla. E assecondando questa preoccupazione
che lErsu fa comunque un ampio e
dettagliato progetto di restauro solo del Tridente. Costo stimato: 9
milioni e mezzo di euro pi iva, e
intanto da Urbino provano ancora
a farsi dare in locazione il collegio
(siamo al 1 settembre 2011). Risultato? Nessuno. Il 4 gennaio 2013
lErsu rivede il progetto di restauro
riducendo i costi a 4 milioni e mezzo circa e lo invia in Regione. E la
fine. Tutto rimane su un tavolo per
due anni e 8 mesi; da quel momento non si far pi un passo avanti

anche se il finanziamento era pronto dal 2012 (4 milioni e 150mila euro). Quei soldi per inciso sono
svaniti poche settimane prima delle elezioni regionali scorse. La
giunta Spacca il 20 aprile 2015 dirott i soldi di Urbino su Ancona
(3 milioni e 650mila euro) e Mace-

I SOLDI NON BASTANO


I fondi recuperati dalla nuova
giunta sono insufficienti
Manca un milione e mezzo
rata (300mila euro). Chi protest?
Nessuno dal Pd, nessuno da Forza
Italia, nessun consigliere regionale, nessuno dallErsu di Urbino,
nessuno dallAteneo. Si vede che
era normale perdere tutti quei soldi, poi in parte recuperati (il 3 ago-

sto scorso) dalla nuova giunta Ceriscioli che ha rimediato 3 milioni e


100mila euro.
ED ORA COSA FARE? La domanda legittima. I soldi recuperati il 3 agosto scorso sicuramente
non sono sufficienti per rimettere a
norma il Tridente. Nonostante questo il 5 agosto da Ancona chiedono
di riformulare la ristrutturazione
sulla base dei fondi disponibili.
Prendere o lasciare? Cosa si chiede
di fare? Di lasciare da parte i lavori
non urgentissimi ai fini della sicurezza e ottenere dai Vigli del Fuoco il Certificato di prevenzione incendi. Data la complessit della materia, si capisce bene per quale motivo da Urbino si voglia riprendere
in mano la gestione del restauro. Il
porto delle nebbie anconetano
ha scrivanie ampie e disponibili.
Giovanni Lani
RIPRODUZIONE RISERVATA

URBINO 21

VENERD 14 AGOSTO 2015

FINALMENTE scocca lora. Inizia la Festa del Duca, con un Federico Federico vestito a nuovo (come
annunciato da queste colonne nei
giorni scorsi) e con allestimenti con
frutta rinascimentale che scende sulle vie, mercati con mestieri del 400,
la zecca di Urbino, taverne ad ogni
angolo e addirittura un lupanare, ol-

Al via la Festa del Duca. Fino a domenica si torna al passato


tre allo scontro tra popolo e nobili
nellarena dellAita, uno dei 15 giochi storici dItalia. La Festa del Duca di Urbino da oggi a domenica
non lascer un attimo di respiro: il
centro storico completamente trasformato per accogliere centinaia di

finita nei cassetti


dirottati su Ancona e Macerata

figuranti che proporranno anche


spettacoli di musica, teatro, danza,
sfilate in costume e soprattutto tornei di arcieri e la rievocazione storica dedicata allInghilterra, paese
col quale Urbino ebbe enormi rapporti per secoli.

LAVVIO delle iniziative previsto per le 16 con la parata inaugurale del corteo storico dellArs, da via
Raffaello; quindi il Torneo della
Cortegiana a Borgo Mercatale tra
le contrade con tiro alla fune per da-

SCENARI FUTURI PARLA IL PRO RETTORE GIORGIO CALCAGNINI

Le universit riprendano il controllo


degli asset per lofferta formativa
GIORGIO Calcagnini, pro-rettore vicario dellAteneo, da economista ha le idee chiare sulla
gestione di studenti e collegi.

sto fattore ha abbassato lattenzione sulla qualit.


Che soluzione immagina?

Bisogna provare a ripensare il


modello di organizzazione dei
servizi, che riporti sotto il controllo delle universit gli asset
strategici per lofferta formativa. Quindi lAteneo potrebbe assorbire le funzioni dellErsu, seguendo un po il modello emiliano e toscano.

Secondo lei, Urbino ha pochi o troppi collegi?

Pochi, perch se ne avessimo


di pi potremmo aumentare le
opportunit di avere studenti
stranieri. Ma il problema la
qualit dei collegi.
Gi, come sono?

Non sono bruttissimi, per


non sono adeguati agli standard. Pensiamo solo ai problemi di riscaldamento e raffreddamento. I collegi moderni hanno
laria condizionata. Le dimensioni sono adeguate, ma i problemi sono negli infissi, nelle
muffe. Due estati fa due studentesse americane arrivate per un
corso estivo, se ne andarono il
giorno dopo aver dormito ai collegi. E poi c il problema dei
furti.
GRANDI NUMERI
Lingresso principale del Collegio Tridente, aperto
dal 1979 - 80. ll Tridente dispone di 352 camere
singole suddivise in blocchi da 16

me, tiro di stoppacci per fanciulli, tiro con la fionda. Per tutto il pomeriggio, musica rinascimentale, spettacolo in armi tra i Montefeltro e Malatesta, cornamuse, maga e un lunghissimo programma visibile su
www.urbino-rievocazionistoriche.it. Biglietto, 2,5 euro.
Lara Ottaviani

Ce ne sono molti?

Capitano perch a causa del caldo in estate si lasciano le fine-

RIPARTIZIONE RISORSE
Hanno cambiato i criteri
per favorire altri atenei
Spero che le cose cambino
stre aperte. Poi le porte si aprono con molta facilit e quindi i
furti nelle camere avvengono,
eccome.
Perch c questo disinteresse per le strutture di Ateneo
ed Ersu?

Non saprei dirlo, successo


gradatamente. Secondo me i
guai sono iniziati con la divisione tra propriet e gestione; que-

Secondo lei chi deve gestire


il restauro del Tridente, Urbino o Ancona?

Urbino. La concorrenza si fa
sulla qualit e quindi gestendo
il restauro localmente questo
verrebbe meglio. I collegi devono tornare ad essere un centro
delle attivit degli studenti, con
il teatro che funzioni, con tanti
dibattiti. Non un dormitorio.
Perch Urbino ha meno risorse che in passato?

Una volta il parametro era sui


posti letto. Si cambi la logica e
si favorirono Ancona e Macerata. Spero che questa cosa cambi.