Sei sulla pagina 1di 1

Nome: Adansonia gibbosa

Si tratta del baobab australiano che cresce nell'australia occidentale nelle pianure sabbiose dove ci sono
abbondanti precipitazioni, oppure lungo le creste rocciose, le linee di drenaggio ed i torrenti. Il tronco
grosso, gonfio e liscio di colore grigio, pu raggiungere i 25 metri di circonferenza, ma non supera i 15 m. di
altezza. Durante la stagione secca perde le foglie, ma prima dell'arrivo delle pioggie si riveste di lunghe
foglie alterne e composte la cui pagina superiore verde, mentre quella inferiore biancastra e presentano
fino a 9 lobi appuntiti, pelosi ed affusolati. Fiorisce da novembre a febbraio. I fiori sono grandi fino a 12 cm
di altezza e larghezza, composti da 5 petali carnosi di colore bianco-crema ed hanno numerosi, lunghi stami.

Nelle leggende di molte culture, la forma del baobab paragonata a quella di un albero rovesciato, la cui
chioma si sviluppa nel terreno e le radici crescono all'aria. Una leggende lo paragona ad una balena con la
testa affondata nella terra e la balena associata alla famiglia, tanto quanto lo l'albero di Boab. Nelle
trib degli aborigeni australiani, se un parto avveniva durante la fioritura, la trib raccoglieva i fiori e li dava
alla donna che si allontanava, scavava un buco e rivestiva le sue pareti dei fiori, quindi si accovacciava sopra
il buco e partoriva il bimbo in una culla fiorita. Il primo contatto del bambino era con questi fiori che
rompono gli schemi negativi tramandati di generazione in generazione

La propriet di questo fiore quella di eliminare gli schemi di pensiero negativi risultanti dal proprio
retaggio familiare, ovvero tutte quelle manifestazioni e convinzioni che sono radicate e trasmesse di
generazione in generazione. E' una essenza utile per ritrovare ci che si , eliminando strati di modelli e
pensieri obsoleti. Per chi rimugina su esperienze negative del passato. Incapacit di superare un'offesa o un
accadimento negativo. Vittimismo.

Quando ci sono convinzioni limitanti che provengono da modelli familiari. Liberandosi dai modelli negativi
ereditati dalla famiglia possibile modificare radicalmente l'approccio alla vita e alle proprie dinamiche
familiari. - Senso di colpa proveniente dal "dovere" spesso presente nei vecchi schemi familiari - Per porre
fine alla continua trasmissione, di generazione in generazione, degli stessi schemi emozionali e
comportamentali - Per non conformarsi e comportarsi secondo le stesse risposte mentali ed emozionali che
si sono succedute nella famiglia generazione dopo generazione - Elimina le forme di pensiero negative che
emergono in un gruppo o spazio specifico - In caso di problemi alimentario per rimuovere le vecchie
abitudini e convinzioni familiari, riguardo al cibo e all'aspetto fisico - Quando si cercano sempre partner che
rispecchiano caratteristiche e comportamenti dei propri genitori e quindi si proiettano molte aspettative -
Aiuta i genitori ad essere pi tolleranti con i propri figli, perch blocca la proiezione di tutti i loro desideri e
le aspettative non realizzate -