Sei sulla pagina 1di 9

LOSPEDALE PEDAGOGICO DI AGUSCELLO FERRARA Su questo ospedale infantile stato detto di tutto ma forse mai la erit!

!" In questa struttura #$e ser i a a molte persone danarose #ome luo%o si#uro do e dimenti#are fi%li non oluti& #$e a e ano pro'lemati#$e mentali o di s iluppo& ma an#$e fi%li non ri#onos#iuti" (uindi le autorit! allinterno& #ostituite da suore e dottori a##etta ano di prendere in #ustodia un 'am'ino in #am'io di denaro& spesso nas#ondendone le entuale morte ai parenti #$e #ontinua ano #os) a pa%are una retta annuale" * molto pro'a'ile #$e quei po eri 'am'ini& isto #$e per luffi#ialit!& tanti non esiste ano neppure& enissero usati per esperimenti #on lelettros$o#+ #$e allini,io del -.// eni a adoperato in molti #asi in maniera inappropriata e peri#olosa per il pa,iente& nel tentati o di 0ris e%liare1 la #orrente elettri#a del #er ello" Allinterno dellospedale adesso in pro#into di #rollare da un momento allaltro& a #ausa dei danni del terremoto& #$e $anno %ra ato su quelli %i! preesistenti nelledifi#io& una olta a''andonato& quasi trentanni fa si pote ano tro are an#ora sedie di le%no #on #in%$ie per le%are i pa,ienti& ed appare##$iature elettri#$e #$e ser i ano per lelettros$o#+& ed una %ran quantit! di do#umenti" C$iuso po#o dopo la fine della se#onda %uerra mondiale& enne sempli#emente las#ito al suo destino sen,a #$e nessuno i entrasse per #er#are di ri#ostruirne la storia in maniera #ompleta& o edere #$e #osa i pote a essere allinterno di ero di quello #$e la %ente riferis#e da de#enni su quel luo%o& su%li a'usi fatti a quei 'am'ini e su quello #$e stato fatto a loro nel nome della s#ien,a& e soprattutto non si mai #er#ato nel ampio par#o delle possi'ili tom'e" Sare''e stato lo%i#o infatti #$e isto #$e quei 'am'ini #$e a olte rius#i ano a #res#ere e a olte mori ano molto %io ani& a essero a uto sepoltura nel par#o delledifi#io piuttosto #$e nel #imitero& do e si sare''ero do ute dare spie%a,ioni" Comunque luni#o 'am'ino #$e si sa #$e sia mai entrato l) dentro e stori#amente pro a'ile Filippo Elmi& un 'am'ino #$e soffri a di una malattia #$e lo fa#e a #res#ere nel #er ello ma non nel #orpo& rimanendo nellaspetto 'am'ino per sempre e nella mente un adulto" Rin#$iuso #ontro la propria olont! de#ise di endi#arsi erso #$iunque %li a esse fatto del male in quel luo%o& #ostrin%endo i 'am'ini #$e a e ano paura di lui& a fare #i2 #$e ole a& fino al %iorno in #ui enne spinto %i3 da una finestra del ter,o piano" Il suo #orpo non enne mai pi3 ritro ato"

Foto%rafie ed ela'ora,ioni di 4uri 5orselli" Ci si tiene a sottolineare #$e le foto sono state riprese dallesterno dellospedale usando dei teleo'ietti i e posi,ioni assai po#o #omode per il foto%rafo& pur di ottenere delle foto di alta qualit!& ma sen,a entrare nel par#o #$e resta tutto%%i propriet! pri ata ed in peri#olo di #rollo& a rispetto del luo%o e delle le%%i i%enti" IL 5IS6ERO CO76I7UA8 (uando a''iamo s#elto le foto da pu''li#are& in qual#una #i era parso qual#osa di strano8 #os) #i siamo fatti mandare delle foto ori%inali e questo #i2 #$e ne enuto fuori" In questa foto #i sem'r2 di s#or%ere qual#osa al ter,o piano nella se#onda finestra partendo da sinistra& ma potendosi trattare an#$e di un riflesso o altro #omin#iammo ad anali,,are #on di ersi filtri lo s#atto" E tro ammo forse qual#osa di inaspettato e da ero sin%olare" Ai lettori lultima parola su #osa possano queste foto mostrare o dimostrare& sen,a nulla pretendere se non la possi'ilit! dinformare #$e forse oltre alla nostra realt! a #ui sem'riamo tanto atta##ati& ne esiste unaltra& meno isi'ile ma altrettanto #on#reta"

Rita%liammo la foto per poter inquadrare me%lio e su'ito s#or%emmo una sa%oma a''astan,a definita an#$e se le%%ermente fuori propor,ione8 Sem'ra a infatti le%%ermente pi3 %rande rispetto a quale #$e potre''e essere un 'am'ino normale& ma le sorprese non finis#ono qui8

7ellin%randimento poi appar ero an#$e unaltra strana sa%oma alla finestra& pi3 %rande di quella #$e era isi'ile prima"

(uella pi3 pi##ola assomi%liante forse ad un 'am'ino o #omunque una persona pi##ola& mentre quella pi3 %rande sem'ra #$e a''ia la testa a olta da un elo& #ome una suora" In quella pi##ola si notano %li o##$i e la forma del iso oltre a d un telo #$e sem'ra a ol%er%li la testa ed il #orpo& #ome una sorta di mantello #on #appu##io" In quella pi3 %rande si notano 'ene sia %li o##$i& #$e la 'o##a un a##enno di #apelli sotto il elo e sem'ra stare dietro al 'am'ino& oltre #$e %uardare il nostro foto%rafo" Rita%liammo ulteriormente la foto ed in%randimmo il detta%lio"

A%%iun%endo una tonalit! fredda edemmo #$e le sa%ome #ontinua ano ad apparire tali e quali an#$e se quella del 'am'ino sem'ra meno pre#isa& ma %i! #os) si pu2 #omin#iare ad es#ludere un riflesso8 5a #ontinuiamo8

Con le tonalit! #alde si sare''e do uto a ere leffetto opposto& quindi a ere la fi%ura %rande pi3 sfo#ata e quella pi##ola pi3 mar#ata& sempre se si fosse trattato di un riflesso ed in e#e e##ole an#ora l)" (uel %iorno per2 ne i#a a& e #i enne in mente di pensare e se fosse stato qual#$e fio##o di ne e da anti allo''ietti o& o in transito da anti alloperatore9

Come edete dalla foto dinsieme tutte le #ose #$e $anno tridimensionalit!& appaiono in risalto #ome il fio##o di ne e nel #er#$ietto"

5a #ome si pu2 edere dalla se,ione in%randita le due sa%ome sono quasi totalmente s#omparse& quindi se #i fossero an#$e stati dei 'uontemponi #$e olessero trar#i uno s#$er,o o a essero oluto alterare la foto& si sare''e ista an#$e se in parte minima un le%%ero rial,o delle due sa%ome" Es#ludendo quindi la possi'ilit! di un riflesso& di qual#osa di tridimensionale passato da anti allo''ietti o #ome un fio##o di ne e o altro& per noi rimane soltanto la #on#lusione #$e possano trattarsi di due anime rimaste pri%ioniere del luo%o" In quale #ate%oria si possano inquadrare poi& se in quella delle emana,ioni& dei residui psiti#o& delle memorie& o eri e propri fantasmi rimane diffi#ile a dirsi& an#$e se sem'rano da ero %uardare nella dire,ione del nostro foto%rafo" Foto%rafie di 4uri 5orselli effetti e studio del frame a #ura di 5auri,io Gan,aroli"