Sei sulla pagina 1di 2

IL RICORDO DI OTELLO CECCATO

Conobbi il maestro Otello Ceccato quando venne nel 1978 al Palao dei Diamanti
con la sua mostra in quella !alleria c"e allora si c"iamava #centro attivit$ visive%&
Da quel momento si instaur' qualcosa tra i miei !enitori( quasi coetanei e tra lui e me
avendo in comune l)amore *er l)arte della *ittura( c"e ci *ort' a vederci tantissime
volte a Co**aro dove visse diversi anni&
Da qualc"e anno residente a +errara( aveva !i$ di*into diverse o*ere tra cui quelle
dedicate al Tasso e all)Ariosto c"e vennero es*oste nella biblioteca Ariostea( e
*ro*rio in questo *eriodo stava comunque lavorando mal!rado i suoi *roblemi di
salute( ad un nuovo ciclo dedicato ai suoi com*ositori *re,eriti di musica classica&
Le sue o*ere da sem*re estremamente curate e con una delicatea al !iorno d)o!!i
introvabile nella *ittura( un tocco di si!norilit$ c"e "a sem*re contrasse!nato la
*ersona di Otello&
-uando vidi suoi quadri su .eneia( citt$ a cui lui era molto le!ato rimasi ,ol!orato
dai colori con cui riusciva a rendere benissimo ed in maniera vivida il colore
dell)acqua della la!una( tanto da rendere *ersino tras*arente la tela&
I suoi colori tirati con le dita davano all)o*era quel qualcosa in *i/ c"e i *ennelli non
*otevano dare&
Pur avendo ,atto anc"e acquarelli( il suo amore *er la *ittura lo "a sem*re *ortato
verso i colori a olio( c"e de,iniva *i/ #caldi e vivi% delle altre *itture&
+u !raie a lui c"e cominciai il Dosso Dossi e anc"e se ebbi delle *roblematic"e
all)istituto *er diver!ene d)idee( ,u merito suo e di mio *adre c"e me lo ,ece
conoscere( se *oi "o continuato a *rodurre arte e so*rattutto la *ittura&
Ricordo c"e o!ni volta c"e l)"o incontrato( 0ne!li ultimi anni( tro**o *oco1 mi
c"iedeva sem*re in quest)ordine2 #come stai3 di*in!i ancora vero3 4ai ,atto qualcosa
di nuovo3%
Era sem*re curioso di sa*ere se avevo ,atto *ro!ressi( se avevo creato nuove tele&
Ricordo c"e durante una sua mostra a Codi!oro( c"e ri!uardava il *ro!etto #salviamo
.eneia%( ci volli andare con i miei !enitori&
Prendemmo il treno e andammo a Codi!oro( c"e celebr' diverse volte il 5aestro( con
mostre ed os*itate a concorsi di *ittura estem*oranea( durante l)es*osiione dedicata
alla citt$ la!unare( attese c"e osservassi bene le o*ere( *oi mi c"iese #quale ti *iace ti
*i/3%
Io ris*osi c"e mi *iaceva quella dove c)era una veduta della la!una( solitaria( soltanto
acqua( cielo e un ,ittone d)attracco c"e s*or!eva dall)acqua( di quelli c"e indicano la
*ro,ondit$ in quel *unto&
Lui ri*ose # bene( bene6% *oi non disse altro&
La !iornata *rose!u7 tra c"iacc"ierate( cocomeri( macedonia e *anna montata( ed uno
s*ecialissimo ca,,8 nel bar del centro&
-uando arrivarono le 19( mio *adre c"e era il custode del Palao dei Diamanti(
doveva rientrare *er ,are la c"iusura e cos7 dovemmo lasciare Ceccato&
9na settimana do*o venne a casa nostra con il quadro c"e avevo scelto in mostra e
me lo dedic'&
Rimasi ammutolito( *oic": non me lo sarei mai as*ettato( in quanto allora era
valutato *arecc"i soldi&
Do*o qualc"e tem*o *oi io contraccambiai con una mia o*era c"e !li re!alai e c"e
volle mettere sul camino della sua sala da *rano&
La sua sensibilit$ e la sua ca*arbiet$ sono sem*re stati caratteristici nella sua ,i!ura(
dando!li sem*re la ,ora e anc"e l)avventatea di buttarsi sem*re e di non lasciarsi
mai andare&
Il suo #ciclo della cana*a% ,u uno dei suoi cavalli di batta!lia( c"e lo ,ece conoscere
in tutto il mondo( sena *oi dimenticare l)amore sviscerato *er .eneia( sua seconda
citt$( c"e incantava sia !li italiani c"e !li stranieri c"e rimanevano col*iti da quei
colori cos7 s*lendidi c"e s*esso costavano anc"e ore *er *oter trovare le s,umature
adatte&
;on accontentandosi mai di sem*lici colori( ma dei colori c"e la sua anima
*retendeva( 8 sem*re riuscito dare un contributo alla *ittura non solo +errarese( ma
Italiana( d)immenso valore&
Tro**o *oco ricordato e citato( rimarr$ sem*re nel mio cuore come un !rande artista
ed amico&