Sei sulla pagina 1di 1

FRIEDRICH RECK-MALLECZEWEN

IL RE DEGLI ANABATTISTI
INTRODUZIONE PROLOGUS INCIPIT TRAGOEDIA URBS DEI. "Un cristiano non deve possedere denaro e il suo argento od oro appartiene alluno come all'altro" (da una predica di Rothmann). GLADIUS DETERRIMA CUNNUS. "Al godimento carnale di molte donne erano contrari tutti i predicanti e la comunit di Mnster. Ma il re li convinse con le Scritture e li costrinse a farlo" (dalla confessione del predicante Klopriss, rilasciata sotto la tortura). REX CACANS. "Notorio pure un altro fatto: il signor Bernt Rothmann disse durante un pranzo tra amici che tutti i re, principi elettori e nobili sarebbero diventati sudditi e funzionari del re Bockelson, e che tutte le regine, principesse, matrone e donne della nobilt sarebbero diventate suddite e domestiche della regina" (da una confessione del battista Scheiffert von Merode). SPES DESPERATA. "Erano riusciti a imporsi al punto da convincere che avrebbero estirpato ogni autorit, sia spirituale sia temporale, di qualsiasi genere fosse, e ucciso ogni rappresentante dell'autorit, nessuno eccettuato" (dalla confessione del propagandista catturato Zillis Leitgens). FAMES. "Mangiavano qualsiasi animale si trovasse sulla terra e nell'acqua, tutto ci che aveva vita" (Gresbeck). DIES IRAE. "Ah! Knipperdallitig, Knipperdolling, quale sinistra danza avete ballato?" (Cronaca dell'epoca). NE PERENNI CREMER IGNI. "Da re divenne dunque mostro e spettacolo" (Cronaca dell'epoca). IN MEMORIAM di Friedrich Reck-Malleczewen