Sei sulla pagina 1di 16
 
Rus' di Kiev
Dati amministrativiNomeufficiale
!"#$%&'(
 
)*%&
,
!"+$%'(,
 
)*%&
Lingueparlate
antico slavo orientale
Capitale
Kiev
PoliticaForma diStato
monarchia
Forma digovernoNascita
circa 860 con Oleg diKiev
Causa
conquista di Kiev daparte di Oleg
Fine
convenzionalmente, 1240
Causa
sfaldamento dello statocentrale, invasionemongola
Territorio e popolazione
Rus'_di_Kiev
La
Rus' di Kiev
 (in ucraino:
!"#$%&'(
 
)*%&
?
,traslitterato:
Ky
vska Rus'
; in russo:
!"+$%'(,
 
)*%&
?
,traslitterato:
Kievskaja Rus'
) fu uno stato medievalemonarchico sorto verso la fine del IX secolo in parte delterritorio della odierna Ucraina, Russia occidentale,Bielorussia, Polonia, Lituania, Lettonia e Estoniaorientali, considerata il più antico stato organizzatoslavo-orientale, del quale Kiev fu a lungo la capitale.Nelle fonti medievali viene chiamato
 Rus'
 oppure
Terradi Rus'
; il nome
Rus' di Kiev
 fu introdotto dallo storicorusso Nikolaj Karamzin.Lo stato della Rus' di Kiev nasce verso la fine del IXsecolo lungo le sponde del fiume Dnepr, come risultatodello stanziamento, avvenuto a partire dal secoloprecedente, di alcune tribù variaghe, chiamate Rus', inalcune zone dell'Europa nordorientale abitate da tribùslave, finniche, baltiche. Verso l'anno 880 dei Rus',capitanati (secondo il Manoscritto Nestoriano,principale cronaca russa riferita a quegli anni) daRjurik, prendono il potere sull'intera zona, spostando ilcentro della loro attività a Kiev, allora importantissimocentro commerciale sulla Via variago-greca.La successiva storia kievana può essere suddivisa in treperiodi, ciascuno della durata di alcuni decenni o più:
[1]
il primo, dall'880 al 980, contraddistinto dall'ascesaprepotente dello stato kievano sullo scacchiereesteuropeo del tempo; il secondo, dal 980 al 1054,corrispondente all'incirca ai regni dei principi Vladimiroil Santo e Jaroslav I il Saggio, nella quale la Rus'raggiunse l'acme della sua potenza; un terzo periodo,che si suole far partire dal 1054, caratterizzato dal lentodeclino, principalmente a causa dei gravi problemi disuccessione al trono.Non esiste una data precisa riguardo alla fine della Rus'kievana; alcune date importanti sono il 1169, quando ilprincipe Andrej Bogoljubskij, che aveva già trasferito lacapitale dello stato a Vladimir, saccheggiò Kiev, e il1240, quando Kiev venne rasa al suolo dai Mongoli, checominciavano in quegli anni il lungo periodo di pesanteingerenza negli affari interni della Rus'.
Rus'_di_Kievzim://A/Rus'_di_Kiev.html1 of 1605/01/16 10:30
 
Bacinogeografico
odierne Ucraina, Russiaoccidentale, Bielorussia;Polonia, Lituania,Lettonia e Estoniaorientali.
EconomiaValuta
grivnia
Risorse
commercio, agricoltura
Commercicon
Scandinavia, Bisanzio,Medio Oriente, Europacentrale e occidentale
Esportazioni
schiavi, pellicce, cera,miele, canapa, lino,luppolo
Importazioni
armi, navi, metallilavorati, cavalli, vetro
Religione e societàReligionipreminenti
paganesimo, dal 980circa cristianesimoortodosso
Evoluzione storicaPreceduto da
Khaganato di Rus'KhazariaVarie tribù di slaviorientali, finni e lituani
Succeduto da
Repubblica di Novgorod,Regno di Galizia–Volinia, Principato diVladimir-Suzdal, variprincipati di fattoindipendenti
Una nave variaga rappresentata nelquadro
Ospiti d'oltremare
(
-(./0%'"+
 
1/%2"
), di NikolajRoerich.
Storia
Fondazione
Per approfondire, vedi
 Rus'
 e
 Khaganato di Rus'
.
L'inizio dellastoria dello statodei russi di Kievè nebuloso, e sudi esso sonostate formulatenegli anni varieipotesi. Unadelle principalifonti storichealle quali si èattinto per laricostruzionedelle vicende èil
 Manoscritto Nestoriano
, conosciuto anche come
Cronaca di Nestore
 o
Cronaca degli anni passati
,documento scritto da
 Nestor di Pe
erska
 nel primoquarto del XII secolo e riferito agli eventi fra l'850 e il1100. Sono state tuttavia sollevate decise obiezioni airacconti degli avvenimenti come descritti nella cronacadi Nestore; in particolare, secondo alcuni la CronacaNestoriana sarebbe paragonabile ad un mito relativo alla fondazione dello stato dei russi, analogonelle sue linee generali alla leggenda della fondazione di Roma da parte di Romolo e Remo.
[2]
Il termine Rus' deriva da una parola di probabile origine normanna che significava in origine
uomodel timone
.
[3]
 Le più antiche testimonianze del nome
 Rus
, ma nella variante
 Rhos
, sono presenti negli
 Annales Bertiniani
, del IX secolo, nel
 De administrando Imperio
 e nel
 De Ceremoniis
dell'imperatore bizantino Costantino VII Porfirogenito, il primo scritto intorno al 950 e il secondo abreve distanza, in cui si dà notizia di popolazioni svedesi indicate con il nome di variaghi, una tribùdei quali si dà il nome di
 Rhos
 (nel
 De Cerimoniis
 si fa riferimento al "principe" e all'"archon" di"Rhosia").
[4]
 Gli
 Annales Bertiniani
 di Prudenzio vescovo di Troyes in particolare forniscono laprima notizia dell'esistenza di questi
 Rhos
, quando citano un'ambasceria dell'imperatore Teofilo aLudovico il Pio, giunta ad Ingelheim, alla quale si aggregarono alcuni rappresentanti di questopopolo:
« [Anno 839] E si presentarono legati dei Greci per conto dell'imperatore Teofilo [...].L'imperatore aveva inviato con i suoi ambasciatori alcuni uomini che dicevano di appartenere aun popolo chiamato
 Rhos
 [
 Rhos vocari diceban
], e che erano stati inviati dal loro re, chiamato
chacanus
 [latinizzazione di khagan], per chiedere amicizia [...]. Teofilo nella sua lettera [portatadai suoi inviati] si appellava alla benignità dell'imperatore affinché fosse concesso loro ilpermesso di attraversare strade sicure lungo il suo regno per far consentire loro ritorno in patria,a causa del fatto che il percorso attraverso il quale erano giunti a Costantinopoli, risultava
Rus'_di_Kievzim://A/Rus'_di_Kiev.html2 of 1605/01/16 10:30
 
infestato da tribù primitive e barbari di immane ferocia [probabilmente Magiari], e Teofilodesiderava che questi non facessero ritorno da quel percorso per evitare che incorressero ancorain qualche pericolo. L'imperatore Ludovico si interrogò molto sulla cosa e giunse allaconclusione che costoro appartenessero alle genti della Svezia [
eos gentis esse Sueonum
]. »(
Annales Bertiniani (839)
)
L'origine normanna dello stato kievano (
ipotesi normanna
), quale emerge dagli
 Annales Bertiniani
,fu postulata per la prima volta da alcuni storici tedeschi del XVIII secolo, che si basavanoessenzialmente su quanto esposto nella cronaca nestoriana; in questo periodo di tempo è stata tuttaviacontestata da alcuni storici, prevalentemente russi, che descrivevano la Rus' di Kiev come uno statoeminentemente slavo.
[5]
La
Cronaca di Nestore
 cita le discordie insorte negli anni fra l'859 e l'862 fra le tribù finniche e slavestanziate nelle regioni intorno ai laghi dei Ciudi, Ilmen e Beloozero e alcuni gruppi di Variaghi (o
Varjaghi
), chiamati per l'appunto Rus' che, provenienti presumibilmente dall'Europanordoccidentale,
[2]
 si stanziarono nella zona compresa fra il lago Ladoga e il corso dello Dneprnell'VIII secolo, dando origine ad una presunta entità statuale chiamata
Khaganato di Rus'
; una datacerta della loro presenza in Rus' è l'anno 861, quando arrivarono ad attaccare l'impero bizantino.Stando alla fonte storica, i Rus' assoggettarono al tributo queste tribù, che successivamente siribellarono al loro giogo:
« 859. Anno 6367. Levarono tributo i Varjaghi d'oltre mare sui
3
udi e sugli Slavi, sui Meri e suiVesi e sui Krivi
4
i. Mentre i Chazari lo riscotevano dai Poliani, e dai Severiani, e dai Vjati
4
iriscotevano monete d'argento e pelle di scoiattolo per ogni focolare. [...]
[2]
 »
Successivamente, la cronaca nestoriana narra di come, dopo aver scacciato i Rus', le tribù nonriuscirono a governarsi in maniera soddisfacente, a tal punto da arrivare a chiedere ai Rus' di tornareper amministrarli:
« 862. Anno 6370. Scacciarono i Varjaghi al di là del mare, e non pagarono loro il tributo, ecominciarono da sé a governarsi, e non vi era tra loro giustizia [...] e cominciarono a combattersiessi fra loro stessi. E si dissero: «Cerchiamo un principe, il quale ci governi e giudichi secondogiustizia». E andarono al di là del mare dai Varjaghi, dai Russi. Giacché questi Varjaghi sichiamavano Russi, così come altri si chiamano Svedesi, altri Normanni, Angli, Goti, così anchequesti. Dissero ai Russi i
3
udi, gli Slavi, i Krivi
4
i e i Vepsi: «La terra nostra è grande e fertile,ma ordine in essa non v'è. Venite a governarci e comandarci!» E si riunirono tre fratelli con laloro gente, e presero seco tutti i Russi, e giunsero [ivi].
[2]
 »
Sempre secondo la stessa fonte, i tre fratelli si stanziarono in diverse zone della regione,diventandone i signori:
« [...] Il più anziano, Rjurik, si insediò a Novgorod; il secondo, Sineo, a Beloozero; il terzo,Truvor, a Izborsk. A causa di questi variaghi, la regione di Novgorod divenne nota quale la terradei Rus'. Gli attuali abitanti di Novgorod sono discendenti della razza variaga, ma in precedenzaerano slavi.
[6]
 »
Sempre secondo la cronaca, Sineo (Sineus) e Truvor morirono non molto tempo dopo, lasciandoRjurik (chiamato anche
 Rurik 
) sovrano di tutta la terra dei Rus'; a lui viene dunque attribuita lafondazione del primo stato organizzato degli Slavi orientali (con il termine
rjurikidi
, cioè delladinastia di Rjurik, verranno indicati i sovrani delle terre dei Rus' fino all'avvento dei Romanov nel1613).
Rus'_di_Kievzim://A/Rus'_di_Kiev.html3 of 1605/01/16 10:30

Premia la tua curiosità

Tutto ciò che desideri leggere.
Sempre. Ovunque. Su qualsiasi dispositivo.
Annulla in qualsiasi momento
576648e32a3d8b82ca71961b7a986505