Sei sulla pagina 1di 1

ASSOCIAZIONE CIVICA “PORTA NUOVA” - VASTO

COMUNICATO STAMPA 24 Ottobre ’03

E’ fuori di dubbio che la questione della fattibilità e dei modi della raccolta
differenziata dei rifiuti, a Vasto, non si possa risolvere solo con le buone intenzioni.
Però è altrettanto indubbio che la questione vada pubblicamente posta, e posta non
in generale e in astratto, ma qui e ora. A questo obiettivo ha mirato, negli ultimi
mesi, l’azione della nostra associazione.
Apprezziamo le risposte che, a seguito delle nostre sollecitazioni, ci sono giunte dai
DS e dai Verdi. E ci attendiamo che abbiano un seguito.
Se è vero che “la politica dei costi del servizio di raccolta dei rifiuti è
incontrollata”, come ha recentemente dichiarato il capogruppo DS in Consiglio
Comunale Fabio Giangiacomo, ebbene noi chiediamo che l’opposizione, cui per
l’appunto tale compito dovrebbe spettare, la controlli, e riferisca pubblicamente. Se
è vero, come ha recentemente dichiarato il responsabile locale dei Verdi Ivo Menna,
che “vi sono nel settore dei forti interessi”, noi ci attendiamo che egli dica anche se
e in che misura sono questi interessi legittimi o no, e che dimostri pubblicamente,
per quanto possibile, le sue affermazioni.
L’opinione pubblica cittadina ha bisogno anzitutto di informazione. A questo
riguardo, e per quanto ci concerne, noi accettiamo volentieri, ed offriamo a nostra
volta, tutta la collaborazione necessaria. Giacché noi non siamo vicini a nessuna
forza politica in particolare; ma, di volta in volta, ci accompagneremo a chiunque
voglia affiancarci in ciascuna delle nostre Tre battaglie di civiltà.
Per questo vogliamo esprimere ancora una volta pubblicamente tutto il nostro
rammarico per il perfetto silenzio proveniente dai partiti che sostengono l’attuale
Amministrazione comunale. Essi fanno mancare la loro voce su questioni di
pubblico interesse, autorizzando così anche i peggiori sospetti; e, prima ancora,
dimostrando una ben scarsa sensibilità civile e democratica.
Al dialogo, noi crediamo, non ci si dovrebbe sottrarre mai, soprattutto quando si
hanno responsabilità politiche di governo. Ci auguriamo sinceramente che, in un
prossimo futuro, essi vogliano mutare il loro attuale incomprensibile atteggiamento.