Sei sulla pagina 1di 12

IL MIO DIRITTO AL GIOCO

1) Giocare divertente per questo tutti devono averne il diritto 2) Tutti i ragazzi o bambini vorrebbero che i propri genitori capissero che il gioco non n una perdita di tempo n un capriccio 3) Dopo aver giocato spesso ci si sente felici; magari tutti i bambini del mondo avrebbero la possibilit di giocare

IO E LA MIA FAMIGLIA
1) Mamma e pap aiutateci a praticare gli sport che pi ci piacciono.. Ricordate quando eravate piccoli come noi!! 2) E vero che dobbiamo andare a scuola, che dobbiamo lavarci i denti, che non devo guardare troppo la TV, ma quando siamo in campo non ci stressate e lasciateci giocare!!

3) Pap e mamma, abbiate fiducia in noi, non sgridateci se non siamo campioni come vorreste voi...
4) Pap inutile che ci date consigli tecnici: noi, ascoltiamo gli allenatori!!!

5) Mamma e pap come bello quando ci dite bravo sei migliorato. Non mollare 6) Se non vinciamo, non facciamone una tragedia ci siamo divertiti ci sar un altra occasione.

IO IL PROF E IL MIO ALLENATORE


1) Il prof e l allenatore sono i miei maestri di sport, mi insegnano le regole del gioco. 2) Il prof e l allenatore passano ore a studiare e preparare l allenamento per farci divertire e migliorare 3) A scuola imparo tante materie: litaliano, la matematica, la storia, la geografia e anche a conoscere e a praticare lo sport 4) prof insegnami a praticare tanti sport diversi cos potr scegliere quello che pi mi piace 5) Rispetto lallenatore che mi rispetta 6) Quando parla il mio allenatore lo ascolto perch sullo sport ne sa pi di me!

I MIEI COMPAGNI
1) Nella mia squadra siamo tutti importanti: insieme vinciamo o perdiamo ma comunque ci divertiamo.

2) Tutti possono sbagliare ma limportante rimanere sempre uniti e aiutarsi a vicenda.


3) Dopo una sconfitta non bisogna mollare. La prossima volta andr meglio.

I MIEI AVVERSARI
1) Comunque sia andata, saluta sempre lavversario, sia prima che dopo la partita. 2) E vero, in campo siamo avversari ma siamo anche compagni di gioco. 3) Quando sei in difficolt, non sei pi il mio avversario, sei un ragazzo come me a cui dare aiuto.

4) Puoi vincere o perdere una partita ma prima di uscire dal campo di gioco stringi la mano agli avversari!

IL SENSO DELLE REGOLE


1) OK, cinque di qua, cinque di l... E poi? Ragazzi, qui serve qualche regola, altrimenti c caos...

2) Devo conoscere e capire le regole di casa,di scuola,del gioco per pio rispettarle.
3) Sia il mio allenatore che il mio Prof dicono che la disciplina, in campo o in classe, la prima regola da rispettare. 4) Ogni sport ha le proprie regole e se tutti le rispettano ci si diverte di pi. 5) Dai il buon esempio ai tuoi compagni e avversari: rispetta per primo le regole di gioco. 6) Se non rispetto le regole rischio anche di non poter pi giocare.

Chi larbitro?
1) larbitro uno sportivo come noi ed in campo per farci rispettare le regole. 2) Le decisioni dell arbitro vanno sempre rispettate anche se non sono daccordo. 3) Pap, non dire parolacce allarbitro! Ha fatto un errore, capita anche a te di sbagliare... Mamma lo dice sempre. 4) Anche arbitrare un modo di fare sport.

TUTTI INSI8EME
1) Lo sport bello perch possono praticarlo tutti. 2) Io gioco con tutti: con i maschi e con le femmine, con ragazzi diversamente abili, o provenienti da altri paesi o di altre religioni. 3) La mia squadra multietnica e multisimpatica perch quando non riusciamo a comunicare a parole ci riusciamo con i gesti e... ci divertiamo un mondo! 4) La cosa pi bella del gioco quando ci diamo il cinque: fantastico dare tutto per i compagni.

LA MIA SALUTE
1) Io ci tengo alla mia salute e con lo sport migliora!

2) Mangio un po di tutto cos mi sento sempre pieno di energia e pronto per giocare con i miei amici.
3) Mmmm, quella merendina al cioccolato sembra proprio buona... per un piatto di pasta, carne, verdura e frutta mi fanno saltare come un canguro...

4) Io rispetto il mio corpo e lo nutro sempre con cibi sani perch so che non esistono pozioni magiche per diventare pi forti!

GIOCO CON FAIR PLAY


1) Se un avversario cade, butta fuori la palla e aiutalo ad alzarsi. 2) Mettiamo in campo la nostra bravura, non d gusto vincere imbrogliando. 3) Arbitro, arbitro... non colpa sua, sono io che ho fatto il fallo! 4) Quando vinco dopo aver giocato lealmente la gioia che provo ancora pi grande.

LO SPORT UNA COSA SERIA


... divertendomi imparo a stare insieme con gli altri, sviluppo il mio pensiero e tutte le mie capacit in modo completo... cos sar un adulto migliore!