You are on page 1of 100

C.T.

09/2011 1 - EDIZIONE DICEMBRE 2003 1


1
TORINO





GRAFICO DELLE LINEE
Bu::ole|o
|i|e|olo
Su:I
!o|i|o |.Su:I
!o|i|o 0|uI::I|o
|oI|e
!o|i|o
S.|Iolo
!o|i|o |i|o||o
!0R||0 |.|.
C|i.I::o
Ao:|I
||e S|. iie|
CI||I|olI
SIluo
!o S| |o|
!o||e |ellice
SI|||iI
C|ie|i
BiellI
Ro.I:e|I Al|I
VI|Illo
Ro|I|I|o S.
Bo|o|I|e|o
o|oo::olI
||e|o:ello
A|o|I
0leio
Vi|Ile
Ve|celli
|o.I|I
!|ecI|e
|o||I|I
CI:Ile |.
CI:Ile |.
!o||eue|e||i
CI.I C.
VIle|I
A:|i
Ale::I||iI S|.
B|eil S.R.
|o|o.i
|o::I|o
SI.iliI|o
CI.Ille||Iio|e
Ve||i|iliI
0||eI
Ce.I
S. iu:ee
Al|I|e
B|I
CI:|I|ole
|iI |.
Ac(ui !.
CI||Iluo
!|olI|ello
2
2
2
4
2-S-4
6-8
2-S-6-8
5
5
14
14
14
14
14
14
14
14
14
1S
1S-14
4
4
4
S-8
6
6
6
6
I
I
I
6
8
8
8
8
8
8
8
11
11
11
1O
1O-11
S
S
5
5
1S
5
1S
1S
1S
12
12
12 1S
|I.iI
12-1S
22
1O
1O
1O
11
12
5-1S
4
4
S-6-8-9
S
Ale::I||iI
|o|cIlie|i
2-9
Ro.I:e|I
(|I::I||e)
!o|i|o S|u|I
CiliI|o
BiI|e
Alice
Rece||o

9

9
Bi.io |o.0.e:|
R|o
9
9
2 1 - EDIZIONE DICEMBRE 2003


C.C.30/2008 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 3



Sez. 1
REGISTRAZIONE DELLE MODIFICHE ALLA PARTE GENERALE

Circ.
Comp. /
App.
Pagine modificate In vigore dal
17/2003 Pag: dalla 77 alla 104. 14/12/2003
7/2004 Pag: 3-4, 15-16, 17-18, 19-20. 27/04/2004
11/2004 Pag: 3-4, 19-20. 14/06/2004
18/2004
Pag: 3-4, 27-28, 31-32, 33-34, 35-36, 37-38, 39-40, 41-42, 43-44,
45-46, 47-48, 49-50, 77-78, 79-80, 81-82, 93-94.
22/06/2004
45/2004
Pag: 3-4, 55-56, 57-58, 73-74, 75-76, 77-78, 79-80, 81-82, 83-84,
85-86, 87-88, 89-90, 91-92, 93-94, 95-96, 97-98, 99-100, 101-
102, 103-104.

12/12/2004
3/2005 Pag: 3-4, 13-14. 22/02/2005
4/2005 Pag: 3-4, 15-16. 10/03/2005
9/2005 Pag.: 1-2, 3-4, 11-12, 13-14, 19-20. 26/06/05
12/2005TO
25/2005M
Pag: 3-4, 15-16. 20/07/05
27/2005
Pag.: 1-2, 3-4, 9-10, 11-12, 13-14, 17-18, 19-20, 23-24, 25-26, 35-
36, 37-38.
11/12/05
3/2006
Pag.:3-4, 5-6, 37-38, 39-40, 41-42, 43-44, 45-46, 51-52, 53-54, 55-
56, 57-58, 59-60, 61-62, 63-64, 65-66, 67-68, 77-78, 79-80, 81-82,
83-84, 85-86, 87-88, 89-90, 91-92, 93-94, 95-96, 97-98, 99-100,
101-102.
13/02/06
14/2006 Pag.: 3-4, 11-12, 13-14, 17-18.
24/07/06
15/2006 Pag.: 3-4, 13-14. 31/07/06
21/2006 Pag.: 3-4, 13-14.
02/10/06
24/2006 Pag.: 3-4, 11-12, 13-14.
24/10/06
29/2006 Pag.: 1-2, 3-4, 27-28, 43-44, 51-52, 61-62.
10/12/06
32/2006 Pag.: 3-4, 13-14, 17-18, 51-52.
26/01/07
3/2007
Pag.: 3-4, 53-54, 55-56, 57-58, 61-62, 63-64, 77-78, 79-80, 81-82,
83-84, 85-86, 87-88, 89-90, 91-92, 93-94, 95-96, 97-98, 99-100,
101-102.

29/01/07
5/2007 Pag.: 3-4, 13-14, 17-18, 19-20, 23-24, 35-36.
25/03/07
8/2007 Pag.: 3-4, 15-16.
29/04/07
18/2007 Pag.: 3-4, 13-14, 15-16, 17-18.
27/06/07
02/2008
Pag: 3-4, 5-6, 13-14, 17-18, 25-26, 35-36, 37-38, 53-54, 55-56, 57-
58, 59-60, 61-62, 63-64, 65-66, 67-68, 73-74, 75-76, 77-78, 79-80,
81-82, 83-84, 85-86, 87-88, 89-90, 91-92, 93-94, 95-96, 97-98, 99-
100, 101-102, 103-104, 105-106
18/02/08
30/2008 Pag.: 3-4, 17-18, 19-20, 27-28, 33-34. 18/08/08

4 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.16/2011

Circ.
Comp. /
App.
Pagine modificate
In vigore dal
32/2008 Pag.: 3-4, 11-12, 37-38, 51-52. 26/10/08
35/2008
Pag.: 1-2, 3-4, 11-12,13-14 17-18, 19-20, 21-22, 23-24, 25-26, 35-
36, 37-38. 53-54, 55-56, 57-58, 59-60, 61-62, 63-64, 65-66, 67-68,
73-74, 75-76, 77-78, 79-80, 81-82, 83-84, 85-86, 87-88, 89-90, 91-
92, 93-94, 95-96, 97-98, 99-100, 101-102, 103-104, 105-106
14/12/08

12/2009
Pag.: 3-4, 5-6, 11-12, 13-14, 43-44, 45-46.
14/06/09
15/2009
Pag.: 3-4, 73-74, 75-76, 77-78.
15/07/09
22/2009
Pag.: 1-2, 3-4, 9-10, 11-12, 13-14, 17-18, 19-20, 21-22, 35-36, 51-
52, 57-58, 85-86, 87-88, 89-90.
18/10/09
04/2010
Pag.: 3-4, 5-6, 9-10, 17-18, 27-28,-30, 31-32, 33-34, 35-36,
37-38, 39-40, 41-42, 43-44, 45-46, 53-54, 55-56, 57-58, 73-
74, 75-76, 77-78, 79-80, 81-82, 83-84, 85-86, 87-88, 89-90,
91-92, 93-94, 95-96, 97-98, 99-100, 101-102, 103-104,
105-106.
Pag. da aggiungere: 47-48, 49-50.
08/03/10
10/2010
Pag.: 1-2, 3-4, 17-18, 53-54, 83-84.
26/04/10
18/2010
Pag.: 3-4, 57-58.
23/07/10
23/2010
Pag.: 3-4, 17-18, 57-58.
10/10/10
32/2010
Pag.: 3-4, 11-12, 23-24, 25-26.
19/12/10
Circ.
Terr.li /
App.
Pagine modificate
In vigore dal
09/2011
Pag.: 1-2, 3-4, 5-6, 11-12, 13-14, 27-28, 53-54, 55-56, 57-
58, 59-60, 61-62, 63-64, 65-66, 67-68, 77-78, 79-80, 81-82,
83-84, 85-86, 87-88, 89-90, 91-92, 93-94, 95-96, 97-98, 99-
100, 101-102, 103-104, 105-106.
08/05/11
12/2011 Pag.: 3-4, 11-12, 35-36, 105-106. 26/06/11
16/2011 Pag.: 3-4, 11-12, 19-20, 29-30, 33-34, 37-38, 39-40. 18/07/11










C.T. 09/2011 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 5

Sez. 2
INDICE DELLA PARTE GENERALE FCL DI TORINO

Sez. Pag.
3 Grafico Compartimentale delle linee 9
4 Elenco dei Fascicoli Linea/FO Compartimentali 11
5 Sistemi particolari di esercizio delle linee
Dirigente Unico
Dirigente Centrale
Dirigente Centrale Operativo su linee CTC
Dirigente Centrale Operativo su linee SCC
Con norme particolari
Tratti di linea con SCMT
12
6 Regimi di circolazione
Blocco Telefonico
Blocco elettrico
Con norme particolari
16
7 Tratti di linea banalizzati e tratti di linea banalizzati ove anche
consentita la marcia parallela
18
8 Tratti di linea affiancati 19
9 Limitazioni della composizione dei treni in rapporto alla distanza
esistente fra i segnali di 2^ categoria ed i relativi punti protetti
(Per Memoria)
---
10 Stazioni nelle quali le manovre sui binari non indipendenti devono
essere sospese almeno 5 minuti prima dellora reale di arrivo del
treno proveniente dal lato indicato
22
11 Stazioni nelle quali sono vietate le manovre in uscita dal lato
indicato, allatto del ricevimento del treni
23
12 Stazioni capo circuito telefonico omnibus 23
13 Stazioni attrezzate con snevatori installati in corrispondenza dei
deviatoi
24
14 Sedi e zone di competenza dei Referenti Accreditati delle Imprese
Ferroviarie operanti sulle linee della DTP/COER
27
15 Sedi e zone di azione dei mezzi di soccorso 28
16 Circolabilit delle sottostazioni mobili di trasformazione, carri
alimentatori e carri filtro
36
17 Sedi e giurisdizioni dei Reparti Territoriali Movimento 38
18 Sedi e giurisdizioni delle strutture di esercizio Infrastrutture 41
19 Giurisdizione dei posti centrali di telecomando TE 51
20 Modalit ed uffici ai quali vanno notificati i guasti alle
apparecchiature
52
21 Linee con periodi di sospensione dal servizio 53
22 Elenco dei treni dichiarati coincidenti 58
23 Norme da osservare in caso dinterruzione di linea e istradamento
anormale dei treni
58
24 Norme particolari per lemissione dei riepiloghi e delle prescrizioni
di movimento
59
25 Interruzioni programmate e intervalli dorario 73

6 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C.02/2008






PER FUTURI AGGIORNAMENTI
DA PAG. 6 A PAG.8
C.C.04/2010 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 9

Sez. 3
GRAFICO COMPARTIMENTALE DELLE LINEE

TORINO STURA

PM
CIGLIANO

SANTHA



MILANO
(194)
(9)
(185)
TO ORBASSANO
DOMO II
10 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003



PER FUTURI AGGIORNAMENTI

















C.T. 09/2011 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 11
Sez. 4 ELENCO FASCICOLI LINEA/FO COMPARTIMENTALI



F.L. 2 LINEE: MODANE / SUSA - TORINO
F.L. 3 LINEE: TORINO ALESSANDRIA / CHIERI
TORINO P.N. TORINO SM. TORINO LINGOTTO
F.L. 4 LINEA: TORINO NOVARA
F.L. 5 LINEE: CHIVASSO PRE S. DIDIER
CHIVASSO ALESSANDRIA
CHIVASSO ASTI
F.L. 6 LINEE: TORINO TORRE PELLICE
SAVIGLIANO SALUZZO - CUNEO
F.L. 7 LINEE: FOSSANO CUNEO
MONDOVI CUNEO
CUNEO LIMONE - VENTIMIGLIA
F.L. 8 LINEA: TORINO FOSSANO S. GIUSEPPE di CAIRO
CARMAGNOLA BRA
CEVA - ORMEA
F.L. 9 LINEA: TORINO MILANO AV-AC
F.L. 10 LINEE: ALESSANDRIA CAVALLERMAGGIORE
ASTI CASTAGNOLE D. L.
F.L. 11 LINEE: ALESSANDRIA S. GIUSEPPE
ASTI ACQUI TERME
F.L. 12 LINEE: VERCELLI PAVIA
MORTARA ASTI
F.L. 13 LINEE: ARONA NOVARA
NOVARA - ALESSANDRIA
PAVIA ALESSANDRIA
VERCELLI CASALE MONFERRATO
F.L. 14 LINEE: DOMODOSSOLA NOVARA
SANTHIA BIELLA NOVARA
VARALLO NOVARA
SANTHIA - ARONA


12 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.16/2011
Sez. 5 SISTEMI PARTICOLARI DI ESERCIZIO DELLE LINEE


Dirigente Centrale

SEDE SEZIONE GIURISDIZIONE ANNOTAZIONI

1
a



Modane Torino
Bivio Pronda Torino Orbassano
Torino Orbassano Torino. S. Paolo Bivio
Crocetta
Torino S.Paolo Q. Zappata Torino Smist. Nord

2
a
Torino Alessandria
Torino Lingotto Torino Sm. Nord Torino P.N.
Bivio Sangone Moncalieri Sangone

3
a

Torino Novara
Torino Lingotto Torino P. Susa

4
a Trofarello S. Giuseppe di Cairo

Torino
5
a

Domodossola Arona

Milano
6
a

Novara - Trecate



Dirigente Centrale Operativo su linee CTC

SEDE SEZIONE GIURISDIZIONE
ANNOTAZIONI
Bardonecchia.
1
a Modane Bardonecchia
Breil Sur Roya
1
a Limone Ventimiglia
1
a

Chivasso (e) Aosta
2
a

Bivio Castelrosso Valenza
Vercelli Casale Monferrato

3
a


Santhi Arona (Borgomanero (e) Sez 4
a
)

4
a Domodossola - Vignale
5
a

Fossano-Cuneo Limone
Cuneo Gesso (e) B.M. Olmo
Busca (e) B.M. Olmo

6
a

Mondov Cuneo Gesso (i)
Savigliano Busca (i)

7
a

Cantalupo S. Giuseppe
Torino
8
a

Bivio/PC Sesia Pavia
Pavia - Torreberetti



Dirigente Centrale Operativo su linee SCC

SEDE SEZIONE GIURISDIZIONE
ANNOTAZIONI
Settimo 1 Torino Stura Rho

C.C.22/2009 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 13

Con norme particolari
Servizio a spola
LINEA ANNOTAZIONI
Susa Bussoleno (1) Vedi FL 2
Trofarello Chieri (1) Vedi FL 3
Arvier Pr S. Didier (1) Vedi FL 5
Bricherasio Torre Pellice (1) Vedi FL 6
Borgosesia Varallo Sesia (1) Vedi FL 14
Garessio Ormea (1) Vedi FL 8
(1)Attrezzata con dispositivo per laccertamento della libert della linea.

D.P.C. con specifiche disposizioni
SEDE GIURISDIZIONE ANNOTA
ZIONI
Per memoria

Tratti di linea attrezzati con SCMT - ATC - SSC
SCMT ATC SSC
Torino P.C. Frejus Chivasso -Pr S.Didier
Bussoleno Susa
Torino Stura P.M.
Rho Fiera (ETCS L2) Chivasso- Asti
Torino - Alessandria
Trofarello - Chieri
PM km11+959 -
Ventimiglia
Torino Novara
PM Cigliano Bianz
B.Novara Ovest
Novara Boschetto
(ETCS L2)
Ceva - Ormea
Torino Ling.-Torino P.S. --------
Chivasso Ivrea --------
Canatalupo -
Cavallermaggiore
Chivasso - Alessandria -------- Asti-Castagnole d.L
Torino Torre Pellice -------- Vercelli Mortara - Pavia
Savigliano- Saluzzo- Cuneo -------- Mortara-Asti
Fossano Cuneo Limone -------- Torreberetti-Pavia
Mondov - Cuneo -------- Vercelli Casale M.to
Novara-Mortara Torino Fossano
S.Giuseppe di Cairo

-------- Santhi-Biella-Novara
Carmagnola -Br -------- Varallo Sesia-Novara
Santhi-Arona Alessandria - S.Giuseppe di
Cairo
--------
--------
Asti Acqui Terme -------- --------
Novara - Alessandria -------- --------
Arona Novara -------- --------
Domodossola Novara -------- --------








14 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.09/2011



Dirigente Coordinatore

Movimento


SEDE GIURISDIZIONE ANNOTAZIONI
Torino Tutte le linee del COER di Torino
Linea Arona Domodossola
(comprese tratte Bivio/PC
Valle-Domo II e Bivio/PC
Toce-Domo II) DTP Milano
Torino Stura Bivio Novara Ovest AV/AC
Milano
Novara (e) - Trecate
DTP Torino


Infrastrutture


SEDE GIURISDIZIONE ANNOTAZIONI
Torino Tutte le linee del COER di Torino
Linea Arona Domodossola
(comprese tratte Bivio/PC
Valle-Domo II e Bivio/PC
Toce-Domo II) DTP Milano
Torino Stura Bivio Novara Ovest AV/AC
Milano
Novara (e) - Trecate
DTP Torino

C.C.18/2007 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 15
A DISPOSIZIONE PER FUTURI AGGIORNAMENTI
16 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C.18/2007
Sez. 6
REGIMI DI CIRCOLAZIONE
Blocco elettrico
Arona-Oleggio
Fossano-S.Giuseppe di Cairo
Moncalieri Sangone - Candiolo
Pinerolo Bricherasio
Manuale
Villastellone-Savigliano
Alessandria-S.Giuseppe di Cairo
Asti-Acqui Terme
Asti-Castagnole Delle Lanze.
Bivio Castelrosso-Casale Monf.-Valenza
Bivio Sesia-Pavia
Borgosesia-Vignale
Candiolo - Pinerolo
Cantalupo-Cavallermaggiore
Carmagnola-Bra
Cava Carbonara-Torreberetti
Ceva-Ormea
Chivasso-Arvier
Chivasso-Asti
Domodossola-Vignale
Fossano-Limone
Limone-Ventimiglia
Mondov-Bivio Madonna dellOlmo
Mortara-Asti
Novara-Valenza
Oleggio-Vignale
Saluzzo-Bivio Madonna dellOlmo
Santhi-Arona
Santhi-Biella S.Paolo Novara
Savigliano-Fossano
Savigliano-Saluzzo
Conta assi
Vercelli-Casale Popolo
C.C.22/2009 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 17

Modane-P.C. Terres Froides
Torino Orbassano F.A.-Torino Orbassano
F. Container
Torino Orbassano F.A.-Torino Orbassano
F. Sud
Bivio Sangone-Moncalieri-Sangone
Trofarello-Villastellone
Vignale-Novara
Automatico non atto alla ripetizione in
macchina dei segnali
Valenza-Alessandria
To.Lingotto-Torino S.M.-Quadrivio
Zappata
Torino P.N. (e) - Trecate (i)
Torino P.N. (e) Torino Lingotto
Torino Lingotto (e) Trofarello Linea
Savona
Torino Lingotto (i) Trofarello (i)
Alessandria (i) Linea Genova
Terres Froides (e) Bussoleno (e)
Torino P.N. (e)
Torino Orbassano (e) Torino S. Paolo
Bivio Pronda (e) -.Torino Orbassano F.
Arrivi (e)
Torino S. Paolo Bivio Crocetta
Automatico atto alla ripetizione in
macchina dei segnali
Torino Lingotto Torino P. Susa

Blocco Radio (BRA)



BRA

Torino Stura (e) P.M. Rho Fiera (e)
Linea AV / AC
PM Cigliano (i) Bianz (e)
Bivio Novara Ovest (i) Novara
Boschetto (e)
Con norme particolari

Torino P.N. Torino Smist. Nord
Torino Lingotto (passante interno)
Alessandria Alessandria Smistamento Consenso elettrico imperativo
Novara Novara Boschetto
Novara Novara FNM
Novara Boschetto Novara FNM

18 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C.23/2010

Sez. 7
TRATTI DI LINEA BANALIZZATI E TRATTI DI LINEA
BANALIZZATI OVE E ANCHE CONSENTITA LA MARCIA
PARALLELA

LINEA O TRATTI DI LINEA
CARATTERISTICHE DEGLI
IMPIANTI E NORME PARTICOLARI
MARCIA
PARALLELA
Bardonecchia Oulx C.C.S.
Chivasso Torrazza
Bianz Vercelli
Torino P.N. Torino P.S.
Torino P.N. Torino S.Paolo
Torino Orbass. Torino S. Paolo
Gli impianti sono muniti del dispositivo
di tipo A.
Non consentita
Modane Bardonecchia
Quadrivio Zappata Torino Sm.to
Torino Sm.to Torino Lingotto
Torino Lingotto Torino P.Susa
Gli impianti sono muniti del dispositivo
di tipo B.

Non consentita

Torino P.N. Torino Lingotto
Trofarello - Alessandria
Torino Stura Chivasso
Torrazza Bianz
Ponzana Trecate
Oulx C.C.S. Torino S.Paolo
P.C./Bivio Sesia Ponzana (treni
dispari)
B. Pronda To. Orbassano F.A.
Ponzana - Vercelli (treni pari)
Gli impianti sono muniti del dispositivo
di tipo A.
Consentita

Torino Stura Milano Certosa
( Linea AV / AC )
Torino P.Susa-Torino Stura
PM Cigliano Bianz
B.Novara Ovest-Novara Boschetto
Torino Lingotto- MoncalieriSangone
Torino Lingotto-Trofarello (Linea
Savona e linea Genova)
Gli impianti sono muniti del dispositivo
di tipo B.

Consentita

C.T.16/2011 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 19

Sez. 8
TRATTI DI LINEA AFFIANCATI


- Non occorre praticare alcuna prescrizione al personale di scorta e di macchina per
lavvenuta variazione dellistradamento. Ai treni che percorrono i tratti indicati
dovranno sempre essere consegnate le prescrizioni relative di tutti i possibili
percorsi.
- Leventuale perditempo derivante dal diverso istradamento dovr essere
addebitato al Movimento. Il capotreno dovr esporre sul bollettino di trazione il
maggiore o minore percorso effettivamente compiuto.

Linea Tratto Tratto affiancato/Linea
Torino Alessandria:
FL 3
Torino Lingotto Trofarello
Torino Ling. Trofarello
Linea Torino -
S.Giuseppe(FL8)
Torino Novara:
FL 4

Torino Lingotto
Torino P. Susa
Torino Lingotto/Quadrivio
Zappata Torino P. Susa
SaviglianoSaluzzo Cuneo:
FL6
Bivio M. O. Cuneo
Bivio M. O. Cuneo
Linea Fossano Cuneo/
Mondov Cuneo(FL7)
Fossano-Cuneo:
FL7
Bivio M. O. Cuneo
Bivio M. O. Cuneo
Linea Savigliano Saluzzo
Cuneo(FL6)
Mondov-Cuneo:
FL7
Bivio M. O. Cuneo
Bivio M. O. Cuneo
Linea Savigliano Saluzzo
Cuneo(FL6)
Torino S.Giuseppe:
FL 8
Torino Lingotto Trofarello
Torino Ling. Trofarello
Linea Torino
Alessandria(FL3)
TorinoMilano AV/AC
FL 9
(1)
Torino Stura Milano
Certosa AC/AV
Int. P.M. Cigliano Bianz
Int. B.Novara Ovest-Novara

Torino Stura Milano
Certosa (FL4 / FL22)

(1) Solo per treni impostati su AC/AV
20 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.16/2011

Torino Stura
L
I
N
E
A

S
T
O
R
I
C
A

T
O
R
I
N
O

-


M
I
L
A
N
O

PM CIGLIANO
L
I
N
E
A

A
C


A
V



Settimo T.se
Novara
Boschetto
Novara C.le
Bianz
Bivio Novara
Ovest
Rho

La linea AC/AV Torino Stura
Milano Certosa e le
interconnessioni Cigliano
Bianz e B.Novara Ovest
Novara sono da considerarsi
affiancate alla linea Storica
Torino Stura Rho e non
viceversa
C.C.22/2009 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 21



3DVVDQWH,QWHUQR
3DVVDQWH6RWWHUUDQHR
7DQJHQ]LDOH
&+,(5,
)266$12
752)$5(//2

725,1231


021&$/,(5,
725,12/,1*2772
021&$/,(5,6$1*21(

725,1260125'
48$'5,9,2=$33$7$

$67,
%,9,20$'211$'(//2/02

&81(2
021'29,
)266$12



6$/8==2
6$9,*/,$12
725,12
75(&$7(
/LQHDDIILDQFDWD
/LQHDDIILDQFDWD
725,123686$




3DVVDQWH,QWHUQR
22 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003

Sez. 10
STAZIONI NELLE QUALI LE MANOVRE SUI BINARI NON
INDIPENDENTI DEVONO ESSERE SOSPESE ALMENO 5
MINUTI PRIMA DELLORA REALE DI ARRIVO DEL TRENO
PROVENIENTE DAL LATO INDICATO


Linea Stazioni Lato di provenienza dei treni interessati
Bardonecchia Modane
Salbertrand Modane
Chiomonte Modane
Bussoleno Modane
Modane - Torino


Linea Stazioni Lato di provenienza dei treni interessati
Bricherasio Torre Pellice Torino-Torre Pellice


Linea Stazioni Lato di provenienza dei treni interessati
Saluzzo Cuneo Savigliano Saluzzo -
Cuneo

Linea Stazioni Lato di provenienza dei treni interessati
Robilante Limone
Vernante Limone
Limone Vievola

Cuneo Limone
Ventimiglia
(Esercizio con DCO)


Linea Stazioni Lato di provenienza dei treni interessati
Ceva S. Giuseppe
Sale L. S. Giuseppe
Saliceto Ceva
S. Giuseppe di C. Ceva
Torino Fossano
S.Giuseppe di Cairo


Linea Stazioni Lato di provenienza dei treni interessati
Villadossola Domodossola
Pieve Vergonte Domodossola


Domossola Novara


Linea Stazioni Lato di provenienza dei treni interessati
Biella S.P. Novara Santhi Biella S. P. -
Novara

C.C.25/2005 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 23

Sez. 11
STAZIONI NELLE QUALI SONO VIETATE LE MANOVRE IN
USCITA ALLATTO DEL RICEVIMENTO DEL TRENO


Linea Stazioni Lato dal quale la manovra deve essere
sospesa
Bardonecchia Bussoleno Modane Modane-Torino


Linea Stazioni Lato dal quale la manovra deve essere
sospesa
Bricherasio Torre Pellice Torino-Torre Pellice


Linea Stazioni Lato dal quale la manovra deve essere
sospesa
Saliceto S. Giuseppe

Torino Fossano -
S.Giuseppe di Cairo








Sez. 12
STAZIONI CAPOCIRCUITO TELEFONICO OMNIBUS






Linea Stazioni Linea Stazioni
Modane Torino P.N.
Bardonecchia Torino Sm.
Bussoleno Trofarello
Avigliana Carmagnola
Collegno Fossano
Torino Orbass. Mondov
Torino Sm. Ceva
Modane - Torino
Torino P.N.
Torino Fossano
S. Giuseppe di Cairo
S. Giuseppe
Torino P.N. Torino P.N.
Torino Sm. Torino Sm.
Trofarello Torino P. Susa
Villanova dAsti Chivasso
Asti Santhi
Alessandria Sm. Novara
Torino - Alessandria
Alessandria
Torino - Novara

Alessandria Asti
Alessandria Sm. Nizza M.
Nizza M.
Asti Acqui Terme
Acqui Terme
Castagnole L. Santhi
Bra Biella S.P.
Alessandria
Cavallermaggiore
Cavallermaggiore
Santhi Biella S.P.
Novara
Novara
24 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C.32/2010
Arona Novara Oleggio Torino P.N.
Novara Torino Sm.
Mortara
Moncalieri Sangone
Alessandria Airasca
Novara - Alessandria
Alessandria Sm. Pinerolo
Aosta Pr S. Didier Arvier
Torino Torre Pellice
Bricherasio
Savigliano Borgosesia Savigliano Saluzzo
Cuneo Saluzzo
Varallo S. - Novara
Novara



Sez. 13
STAZIONI ATTREZZATE CON SNEVATORI INSTALLATE IN
CORRISPONDENZA DEI DEVIATOI

Acqui Terme

Buronzo

Airasca

Busca

Alba

Bussoleno

Alessandria Smistamento

Cairo Montenotte

Alessandria

Caltignaga

Alice Castello

Caluso

Aosta

Cambiano

Arvier

Candia Canadese

Asti

Candia Lomellina

Avigliana

Candiolo

Bivio Castelrosso

Canelli

Bivio Madonna DellOlmo

Cantalupo

Bivio Novara Ovest

Carisio

Bivio Pronda

Carmagnola

Bivio Sangone

Casale Monferrato

Bivio/PC. Sesia

Casale Popolo

Bardonecchia

Cassine

Bianz

Castagnole delle Lanze

Biella S. Paolo

Castello dAnnone

Bistagno

Cava Carbonara

Borgo Revel

Cavagnolo Brusasco

Borgo S.Dalmazzo

Cavallermaggiore

Borgo S.Martino

Cengio

Borgofranco

Centallo

Borgomanero

Ceva

Bra

Chambave



C.C.32/2010 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 25


Chatillon

Montalto Dora

Chiomonte

Montanaro

Chivasso

Montechiaro Denice

Cigliano

Montegrosso

Collegno

Montiglio

Comignago

Montjovet

Crescentino

Morano sul Po

Cressa Fontaneto

Mortara

Cuneo

Nizza Monferrato

Cuneo Gesso

None

Cureggio

Novara

Dego

Nus

Felizzano

Oleggio

Fontanetto Po

Omegna

Fossano

Orta Miasino

Gamalero

PC Meana

Garessio

Pertengo

Garlasco

Pessione

Gattinara

Piana

Giarole

Pianfei

Gozzano

Pieve Vergonte

Gravellona Toce

PM Cameri

Hone Bard

Pont S. Martin

Ivrea

Ponti

Lesegno

Quart

Limone

Racconigi

Livorno Ferraris

Recetto

Lomello

Robbio

Maddalene

Robilante

Mombaldone

Rodallo

Mombaruzzo

Rovasenda Alta

Momo

S.Benigno di Cuneo

Moncalieri

S.Vittoria

Moncalvo

Salbertrand

0RQGRYL

Sale Langhe

26 1 EDIZIONE DICEMBRE2003 C.C.32/2010
Saluzzo

Torino Stura

Sangone

Torino P.Nuova

Sannazzaro

Torrazza Piemonte

Santhi

Torreberetti

Savigliano

Trecate

Settimo Tavagnasco

Trino Vercellese

Settimo Torinese

Trofarello

Sezzadio

Valenza

Sommaria Bosco

Vercelli

Spigno

Vernante

Strambino

Verolengo

Strevi

Verres

Terzo Montabone

Verzuolo

Torino Lingotto

Vignale

Torino Orbassano Fascio Arrivi

Villadossola

Torino Orbassano Fascio Container

Villafranca

Torino Orbassano Fascio Sud

Villanova

Torino S. Paolo





C.T.09/2011 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 27

Impresa Ferroviaria e Sede Referente Accreditato Utenze telefoniche Zone di competenza (1)
DGP N/I SOP Torino
959 25632
959 25633
DGOL Coordinatore DGOL Torino
959 22631
959 23730
Trenitalia S.p.A.
DGPR Sala Oper. Reg. Torino
959 23164
959 23165
D.T.P. / C.O.E.R.
Ferrovie Nord Cargo
Milano (MI)
Sala Operativa
313 88 60162
313 88 03 838
D.T.P. / C.O.E.R.
SBB Cargo Italia
Gallarate (VA)
Sala Operativa 313 8865301 D.T.P. / C.O.E.R.
Hupac Spa
Busto Arsizio (VA)
Sala Operativa 313 88 65100 D.T.P. / C.O.E.R.
SERFER Servizi Ferr.
Genova (GE)
Sala Operativa 313 8804907 D.T.P. / C.O.E.R.
CAPTRAIN Italia srl.
(ex Fret SNCF)
Milano (MI)
Sala Operativa
313 8806801
313 8806803
D.T.P. / C.O.E.R.

LINEA srl.
Novara (NO)

Sala Operativa 313 8867652 D.T.P. / C.O.E.R.
Ferrovie Emilia Romagna s.r.l.
Bologna (BO)
Sala Operativa
335 8447074
335 1391843
335 6469203
D.T.P. / C.O.E.R.
GTT Spa
Torino (TO)
Sala Operativa

313 88 65909/1

D.T.P. / C.O.E.R.

Le Nord srl
Milano (MI)

Sala Operativa

313 88 60127
313 88 60126
D.T.P. / C.O.E.R.
Crossrail Italia S.R.L
Beura Cardezza (VB)
Sala Operativa 313 8807706 D.T.P. / C.O.E.R.
VC Italia Srl
Genova (GE)
Sala Operativa 313 8868049 D.T.P. / C.O.E.R.
NTV S.p.A.
Roma (RM)
Sala Operativa
06 42299222
06 42299224
06 42299233
06 42299231
06 42299232
06 42299223
D.T.P. / C.O.E.R.
Compagnia Ferroviaria Italiana
S.p.A.
Roma (RM)
Sala Operativa
313 8808507
313 8808500
313 8808505
D.T.P. / C.O.E.R.
ARENAWAYS s.r.l.
Torino (TO)
Sala operativa 313 8808753 D.T.P. / C.O.E.R.
GTS RAIL s.r.l.
Bari (BA)
Sala operativa 313 8808067 D.T.P. / C.O.E.R.
(1) Per le sole linee indicate nel certificato di sicurezza.
I Referenti Accreditati sono linterfaccia, per le IF, con il Coordinatore Movimento per tutti gli aspetti riguardanti lorganizzazione
della circolazione dei treni, compresa la richiesta e lutilizzazione dei mezzi di soccorso.
Sez. 14
SEDI E ZONE DI COMPETENZA DEI REFERENTI
ACCREDITATI DELLE IMPRESE FERROVIARIE OPERANTI
SULLE LINEE DELLA DTP/COER
28 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.09/2011

Sez. 15 SEDI E ZONE DAZIONE DEI MEZZI DI SOCCORSO

a. Locomotiva di riserva

Sede
locomotiva
di riserva
Tipo di locomotiva
Referente cui
deve essere
rivolta la
richiesta
Tel/Fax
Torino
Orbassano
Elettrica
Diesel di potenza > a 1000 CV
Coordinatore
SOCT Torino
959 22631
959 23730
Novara Diesel di potenza < a 1000 CV
Sala Operativa
Regionale
Piemonte Torino
959 21364
959 21365
Aosta (*) Diesel di potenza < a 1000 CV
Sala Operativa
Regionale
Piemonte Torino
959 21364
959 21365

Diesel di potenza > a 1000 CV
Loc per linea AV/AC

Sala Operativa
Passeggeri
Torino
959 25632
959 25634
Torino
Smistamento
Diesel di potenza < a 1000 CV
Sala Operativa
Regionale
Piemonte Torino
959 21364
959 21365
Alessandria
Elettrica
Diesel di potenza < a 1000 CV
Sala Operativa
Regionale
Piemonte Torino
959 21364
959 21365
Cuneo Diesel di potenza < a 1000 CV
Sala Operativa
Regionale
Piemonte Torino
959 21364
959 21365
Modane
Elettrica
Per interventi nel tratto Modane-
Torino
Coordinatore
SOCT Torino
959 22631
959 23730


(*) Solo nel periodo invernale.
C.C. 04/2010 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 29


b. Carri soccorso

Sede carro
soccorso
Zone dazione
Referente
cui deve
essere
rivolta la
richiesta
Tel/Fax
Linea Modane Torino
da Torino S. Paolo (i) a Modane
Torino
Orbassano
Linea Susa Bussoleno
Coordinatore
Cargo Torino
959 22631
959 23730
Linea Torino Alessandria
da Torino (i) ad Asti (e)
Linea Trofarello Chieri
Linea Torino P. Nuova Torino Smist.
Torino Ling.
Linea Torino Novara
da Torino (i) a Santhi (e)
Linea Chivasso Pre S. Didier
Linea Chivasso Alessandria
da Chivasso (i) a Palazzolo V. (e)
Linea Chivasso Asti
da Chivasso (i) a Montiglio (e)
Linea Torino Torre Pellice
Linea Torino Fossano S. Giuseppe
di Cairo
da Torino (i) a Cavallermaggiore (i)
Linea Torino Bra
Torino
Smistamento
Linea Alessandria
Cavallermaggiore
da Bra (i) a Cavallermaggiore (i)
Sala
Operativa
Regionale
Piemonte
Torino
959 21364
959 21365
30 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 16/2011

Sede carro
soccorso
Zone dazione
Referente
cui deve
essere
rivolta la
richiesta
Tel/Fax
Linea Torino Alessandria
da Alessandria (i) ad Asti (e)
Linea Chivasso Alessandria
da Palazzolo V. (i) a Alessandria (i)
Linea Chivasso Asti
da Montiglio (e) ad Asti (i)
Linea Alessandria Cavallermaggiore
da Alessandria (i) a Bra (e)
Linea Asti Castagnole L.
Linea Alessandria S. Giuseppe di
Cairo
da Alessandria (i) a Spigno (e)
Linea Asti Acqui
Linea Vercelli Pavia
Linea Mortara Asti
da Casale Monf. (i) a Asti (i)
Linea Arona Novara Alessandria
da Valle Lom. (e) ad Alessandria (i)
Linea Alessandria Pavia
da Alessandria (i) a Pavia (e)
Linea Vercelli Casale M.
da Casale P. (i) a Casale M. (i)
Linea Alessandria Genova
da Alessandria (i) ad Arquata (e)
Linea Alessandria Piacenza
da Alessandria (i) a Piacenza (e)
Alessandria
Linea Acqui Ovada Genova
da Acqui (i) a Rossiglione (i)

Sala
Operativa
Regionale
Piemonte
Torino


959 21364
959 21365

C.C. 04/2010 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 31


Sede carro
soccorso
Zone dazione
Referente
cui deve
essere
rivolta la
richiesta
Tel/Fax
Linea Torino Novara Milano
da Santhi (i) a Vittuone (i)
Linea Vercelli Pavia
da Vercelli (i) a Cava Carb. (e)
Linea Mortara Asti
da Mortara (i) a Casale M. (e)
Linea Arona Novara Alessandria
da Arona (e) a Valle Lom. (i)
Linea Vercelli Casale M.
da Vercelli (i) a Casale P. (e)
Linea Domodossola Novara
Linea Santhi Biella Novara
Linea Varallo Novara
Novara
Linea Santhi Arona (e)
Sala
Operativa
Regionale
Piemonte
Torino
959 21364
959 21365
Linea Savigliano Saluzzo Cuneo
Linea Fossano - Cuneo
Linea Cuneo Limone Ventimiglia
da Cuneo (i) a Breil S. Roya (e)
Linea Mondov Cuneo
Linea Torino Fossano S. Giuseppe
di Cairo
da Cavallermaggiore (e) a Ceva (e)
Cuneo
Linea Ceva Ormea
Sala
Operativa
Regionale
Piemonte
Torino
959 21364
959 21365
Linea Torino Fossano S. Giuseppe
di Cairo
da Ceva (i) a S. Giuseppe (i)
Linea Alessandria S. Giuseppe
da Spigno (i) a S. Giuseppe (i)
Sala
Operativa
Regionale
Liguria
Genova
958 4297
958 4298
Savona
Linea Cuneo Limone Ventimiglia
da Breil S. Roya (i) a Ventimiglia (i)
Sala
Operativa
Regionale
Liguria
Genova
958 4297
958 4298





32 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C. 04/2010
Norme particolari


1. In relazione a quanto stabilito dallart. 19 delle CGA e dalla Disposizione 18 del
26.7.2002 di RFI ed in accordo con quanto stabilito dalla CO 31/AD di
TRENITALIA del 2.8.2002, compete ad RFI richiedere lintervento del carro
soccorso quando linconveniente interessa i binari di circolazione o comunque
non assegnati in gestione alle IF. Qualora interessi, invece, aree assegnate in
uso alle IF sar cura delle stesse richiedere lintervento del carro soccorso.
Quando la richiesta compete ad RFI, il DM/DCO di giurisdizione dovr inoltrarla
verbalmente al Dirigente Coordinatore Movimento, specificando ogni notizia utile
in suo possesso; il Dirigente Coordinatore Movimento dovr parteciparla, per
iscritto, al Referente di TRENITALIA competente, specificando, per quanto
possibile, luogo, natura ed entit dellevento, tipologia e numero di rotabili
coinvolti, ecc. Sar cura dello stesso Dirigente Coordinatore Movimento valutare,
un eventuale intervento differito del carro soccorso tenendo conto delle
ripercussioni sulla circolazione dei treni sia dellinconveniente stesso che quelle
derivanti dalle operazioni di recupero.
2. Linvio del carro soccorso sul luogo dellinconveniente dovr avvenire
normalmente con locomotiva termica salvo i casi in cui nulla osti per linoltro della
locomotiva elettrica.
3. Nel caso che il carro soccorso di giurisdizione sia gi impegnato, il Referente
Accreditato dellIF e il Dirigente Coordinatore Movimento provvederanno per
lintervento del carro soccorso con zona di azione supplementare sul tratto di
linea interessato.
4. Il treno per linvio del carro soccorso dovr essere inviato con celerit sul posto
dellintervento anche senza scorta movimento.
5. Analoga celerit dovr essere usata per il rientro in sede del carro soccorso, per
evitare ingiustificate lunghe assenze dei carri stessi dai propri depositi di
appartenenza; al riguardo, il treno effettuato per il rientro, qualora il carro
soccorso non presenti riduzioni di velocit, dovr essere equiparato, agli effetti
della graduatoria di importanza dei treni, ad un diretto.
6. I carri soccorso devono essere pronti a partire entro 20 dalla richiesta durante
lorario di officina e 60 fuori dallorario di officina.
Il carro soccorso, nellimpianto in cui in dotazione, dovr stazionare su un binario
appositamente scelto, in modo da garantire luscita in qualsiasi momento e nel pi breve
tempo possibile in relazione allurgenza del caso.











Impegnato Che interviene
Torino Orbassano Torino Smistamento
Linea Modane - Torino
da To. S.P. (i) a Modane
Linea Susa - Bussoleno
SOR TORINO
959 22990
959 21365
Torino Orbassano
(*)
Linea Torino - Alessandria
da Torino (i) ad Asti (e) (1)
Linea Trofarello - Chieri (1)
Linea To.P.N. - To. Sm.to - To. Ling. (1)
Linea Torino - Novara (2)
da Torino (i) a Santhi (e)
Linea Chivasso - Pre S. Didier (2)
Linea Torino - Torre Pellice (1)
Linea Torino - Fossano - S. Giuseppe di
Cairo (3)
da Torino (i) a Cavallermaggiore (e)
Linea Torino - Bra (3)
COT TORINO
959 22631
959 23730
Alessandria
Linea Chivasso - Alessandria
da Chivasso (i) a Palazzolo V. (e)
Linea Chivasso - Asti
da Chivasso (i) a Montiglio (e)
Linea Alessandria - Cavallermaggiore
da Bra (i) a cavallermaggiore (i)
SOR TORINO
959 22990
959 21365
Torino Orbassano
(1)
Linea Torino - Novara (1)
da Santhi (i) ad Vittuone(e)
COT TORINO
959 22631
959 23730
Alessandria
Linea Vercelli - Pavia
da Vercelli (i) a Cava Carb (e)
Linea Mortara - Asti
Da Mortara (i9 a Casale M. (e)
Linea Arona - Novara - Alessandria
Da Arona (e) a Valle Lom. (i)
Linea Vercelli - Casale M.
da Vercelli (i) a Casale P. (e)
Linea Domodossola - Novara
Linea Santhi - Biella - Novara
Linea Varallo - Novara
Linea Santhi - Arona (e)
SOR TORINO
959 22990
959 21365
Novara
Zona di azione supplementare dei carri soccorso
(limitatamente alle linee riguardanti la DCM di Torino)
Torino Smistamento
Carro soccorso
Zona azione supplementare Referente Fax
C.C. 04/2010 01-EDIZIONE DICEMBRE 2003 33
Impegnato Che interviene
Genova Rivarolo
Linea Alessandria - Genova
da Alessandria (i) ad Arquata (e)
Linea Acqui-Ovada-Genova
da Acqui (i) a Rossiglione (i)
SOCT
GENOVA
958 5002
313 8357615
Torino Orbassano
(1)
Linea Torino - Alessandria
da Alessandria (i) ad Asti(e)
COT TORINO
959 22631
959 23730
Novara
* Milano Smistamento
Linea Chivasso - Alessandria
da Palazzolo V. (i) a Alessandria (i)
Linea Chivasso-Asti
Da Montiglio (e) ad Asti (i)
Linea Alessandria - Cavallermaggiore
da Alessandria (i) a Bra (e)
Linea Asti - Castagnole L.
Linea Alessandria - S. Giuseppe di Cairo
da Alessandria (i) a Spigno(e)
Linea Asti - Acqui
Linea Vercelli - Pavia
Linea Mortara - Asti
da Casale Monf. (i) a Asti (i)
Linea Arona - Novara - Alessandria
da Valle lom. (e) ad Alessandria (i)
Linea Alessandria - Pavia
da Alessandria (i) a Pavia (e)
Linea Vercelli - Casale M.
da Casale P. (i) a Casale M. (i)
Linea Alessandria - Piacenza
da Alessandria (i) a Piacenza (e)*
SOR TORINO
959 22990
959 21365
Torino Orbassano
(1)
Linea Savigliano - Saluzzo - Cuneo (1)
Linea Fossano - Cuneo (1)
Linea Mondov - Cuneo (1)
Linea Torino-Fossano-S.Giuseppe di Cairo
(1)
da Cavallermaggiore (e) a Ceva (e)
COT TORINO
959 22631
959 23730
Linea Ceva - Ormea SOR GENOVA
958 4297
958 4298
Linea Cuneo - Limone - Ventimiglia
da Cuneo (i) a Breil S. Roya (e)
SOR GENOVA
958 4297
958 4298
Genova Rivarolo
Linea Torino - Fossano - S.Giuseppe di
Cairo
da Ceva (i) a S. Giuseppe (i)
SOCT
GENOVA
958 5002
313 8357615
Referente Fax
Alessandria
Savona
Cuneo
Carro soccorso
Zona azione supplementare
34 01-EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 16/2011
Impegnato Che interviene
Alessandria
Linea Alessandria - S.Giuseppe di Cairo
da Spigno (i) a S. Giuseppe (i)
SOR TORINO
959 22990
959 21365
GENOVA RIVAROLO Linea Cuneo-Limone-Ventimiglia
da Breil S. Roya (i) a Ventimiglia (i)
SOCT
GENOVA
958 5002
313 8357615
c. Gru Ferroviarie
Firenze 967/4085
(tipo KCR
1004 TA)
967/4189
d. Mezzi Sgombraneve
933/822/709
933/822/431
970/834/330
970/834/323
959/21364
959/21365
935/4106
935/4142
Sede
Locomotive sgombraneve
Savona
(*) : Il carro Soccorso di Torino Orbassano interviene dal Luned al Sabato
(C.O. n281.1/DPI del 05/06/2009).
Durante tale periodo (dalle ore 0.00 alle ore 24.00 della Domenica interverr:
(1) Il Carro Soccorso di Alessandria.
(2) Il Carro Soccorso di Novara
(3) Il Carro Soccorso di Cuneo
Zone dazione
Referente cui deve essere rivolta
la richiesta
Tel/Fax
Sede
Treno Gru
(*) In orario dimpresenziamento del DCTR le richieste vanno indirizzate allITR
Bolzano
Sulmona
Torino Smistamento
Cervignano
ITR Sulmona
DCTR Torino
Fax
Coordinatore Cargo Trieste
Carro soccorso
Zona azione supplementare Referente
Tel/Fax
DCTR Bolzano
Referente cui deve essere rivolta
la richiesta
Tutte le linee della
DCM
DCTR Firenze
C.T. 12/2011 01-EDIZIONE DICEMBRE 2003 35
36 01-EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C. 04/2010

SEZ. 16
CIRCOLABILITA DELLE SOTTOSTAZIONI MOBILI DI
TRASFORMAZIONE E DEI CARRI ALIMENTATORI

Avvertenze. La gestione delle sottostazioni mobili e dei carri alimentatori rientrano nella
competenza di Rete Ferroviaria Italiana (1). Prima di ogni trasferimento dovr essere richiesta
leffettuazione di unaccurata visita tecnica da parte del personale abilitato alla verifica secondo
quanto disposto dalle Norme per la verifica tecnica dei veicoli Edizione 2006.

- Sottostazioni Mobili.
Il Parco delle Sottostazioni Mobili costituito da carri aventi la seguente numerazione:


MS83 20 MS83 21 MS83 22 MS83 23 MS83 24 MS83 25 MS83 26
MS83 33 MS83 35 MS83 37 MS83 38 MS83 40 MS83 42
MS83 50 MS83 51 MS83 53 MS83 54 MS83 55
MS83 70 MS83 71
MS83 80 MS83 81 MS83 82 MS83 83 MS83 84A-MS83 84T MS83 85A-MS83 85T
MS83 87 MS83 88A-MS83 88T MS83 89
MS83 90
MS83 101 MS83 102 MS83 103 MS83 104
MS83 120 MS83 121 MS83 122
MS83 130 MS83 131
MS83 140 MS83 141 MS83 142 MS83 143 MS83 144
MS83 150 MS83 151 MS83 152 MS83 153 MS83 154

Le sottostazioni mobili bicarro MS83 84A-MS83 84T, MS83 85A-MS83 85T e MS83 88A-MS83
88T sono composte da due unit; da un carro Alimentatore e da un carro Trasformatore. Le
sottostazioni bicarro sono considerate un unico rotabile.
Il carro Alimentatore ed il carro Trasformatore costituenti una sottostazione mobile possono
circolare separatamente alle stesse condizioni di una sottostazione mobile.
Le sottostazioni mobili sono ammesse a circolare alle seguenti condizioni:
Velocit di 100 (cento) km/h ( Rango A).
Eventuali limitazioni imposte dal personale abilitato alla verifica a seguito della visita
tecnica.
Nella composizione del treno, tra una sottostazione mobile e laltra, o tra una di esse e
la locomotiva, dovr essere interposto un numero di veicoli tale da creare una distanza
tra le medesime, o tra una sottostazione e la locomotiva, di almeno 60 metri;
Divieto di transito su tratti di binario ove siano impiantate:
- stadere a ponte di qualsiasi tipo, eccettuate quelle F.S;
- piattaforme di qualsiasi tipo.
Divieto di manovra a spinta e gravit e di inoltro sulle selle di lancio;
Per quanto attiene alla massa assiale e per metro corrente (2):
- nessuna particolare limitazione sulle linee di Categoria D e C;
- rispetto delle restrizioni indicate nelle Tabelle 50 e 55 della PGOS;
- sulle linee di Categoria A e B inoltro come TEP Trasporti che presentano
eccedenze di massa rispetto a quella massima ammessa dalla linea;
lautorizzazione deve essere richiesta alla Unit del Gestore IFN preposta secondo
quanto previsto dalle Norme per leffettuazione dei Trasporti Eccezionali Edizione
2006..
Rispetto di tutte le norme vigenti, non in contrasto con quelle succitate, per linoltro del
comune materiale rotabile.
C.C.04/2010 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 37


- Carri alimentatori

Il Parco dei Carri alimentatori costituito dai carri aventi la seguente numerazione:

CA 02 CA 03 CA 05 CA 06 CA 07 CA 10 CA 12 CA 13 CA 14 CA 16

I Carri alimentatori sono ammessi a circolare alle seguenti condizioni:
Velocit di 100 (cento) km/h ( Rango A);
Eventuali limitazioni imposte dal personale abilitato alla verifica a seguito della visita
tecnica;
Divieto di manovra a spinta e gravit e di inoltro sulle selle di lancio ;
Divieto di rinforzo in coda
Rispetto di tutte le norme vigenti, non in contrasto con quelle succitate, per linoltro del
comune materiale rotabile.










______________________________________________________________________________

(1) Direzione Manutenzione - Ingegneria di Manutenzione Linee di Alimentazione e SSE
(2) Le sottostazione mobili rispettano i limiti di carico assiale e per metro corrente previsti per la
Categoria di linea C3. Lunica eccezione costituita dalla sottostazione MS 83 26 che pur
avendo una massa assiale superiore a 20t ammessa a circolare alle medesime condizioni di
tutte le altre sottostazioni.




















38 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.16/2011
Sez. 17
SEDI E GIURISDIZIONI DEI REPARTI TERRITORIALI
MOVIMENTO

R.T.M. e SEDE GIURISDIZIONE

Alessandria
Sede Alessandria
TROFARELLO(e) - ALESSANDRIA
CHIVASSO(e) - ASTI
ASTI - ACQUI T.
ASTI CASALE MONFERRATO(e)
ALESSANDRIA - CAVALLERMAGGIORE
CARMAGNOLA - BRA
ALESSANDRIA ALESSANDRIA SM. (lato Tanaro)
ALESSANDRIA ALESSANDRIA SM. (lato Bormida)
TROFARELLO(e) S.GIUSEPPE DI CAIRO(e)
ALESSANDRIA-S.GIUSEPPE DI CAIRO(e)
MONDOVI Bivio MADONNA DELLOLMO CUNEO
FOSSANO Bivio MADONNA DELLOLMO CUNEO
CUNEO LIMONE CONFINE DI STATO
CEVA ORMEA
SAVIGLIANO SALUZZO - CUNEO
Mortara
Sede Mortara
NOVARA(e)-ALESSANDRIA(e)
NOVARA(e)-VIGNALE
BORGOMANERO-ARONA (e)
VIGNALE-OLEGGIO-ARONA(e)
VIGNALE-BORGOMANERO-DOMODOSSOLA(e)
Bivio CASTELROSSO(e)-CASALE MOFERRATO-VALENZA
VERCELLI(e)-CASALE POPOLO
MORTARA- CASALE MONFERRATO
Bivio SESIA(e)-MORTARA-PAVIA(e)
TORREBERETTI- CAVA CARBONARA

Novara
Sede Novara
CHIVASSO - PRE S.DIDIER
CHIVASSO - TRECATE
VIGNALE(e)-VARALLO
SANTHIA-BIELLA-NOVARA
SANTHIA-BORGOMANERO(e)
TORINO STURA (e) Bivio NOVARA OVEST AC/AV
INTERCONNESSIONE PM CIGLIANO BIANZE
INTERCONNESSIONE Bivio NOVARA OVEST-NOVARA
BOSCHETTO

Torino
Sede Torino
MODANE(e)-TORINO PORTA NUOVA
TORINO PORTA NUOVA TORINO LINGOTTO
TORINO LINGOTTO-TROFARELLO (Linea Genova)
TORINO LINGOTTO-TROFARELLO (Linea Savona)
Quadrivio ZAPPATA-TORINO SMISTAMENTO
TORINO SMISTAMENTO-TORINO LINGOTTO (Tangenziale)
TORINO PORTA NUOVA -TORINO SMISTAMENTOTORINO
LINGOTTO (Passante Interno)
Bivio SANGONE-TORRE PELLICE
TORINO PORTA NUOVA-CHIVASSO (e)
TROFARELLO- CHIERI
TORINO LINGOTTO -TORINO PORTA SUSA
TORINO S.PAOLO -Bivio CROCETTA
SUSA -BUSSOLENO
Bivio PRONDA TORINO ORBASSANO
TORINO ORBASSANO- TORINO S.PAOLO

C.T.16/2011 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 39





A DISPOSIZIONE
PER FUTURI AGGIORNAMENTI











































40 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.16/2011






A DISPOSIZIONE
PER FUTURI AGGIORNAMENTI


C.C. 04/2010 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 41



Sedi e giurisdizioni dei Reparti e dei Tronchi Lavori
UNITA REPARTO TRONCO Tratti di linea
SEDE SEDE dal km al km
Torino P.N. (i) Quadr. Zappata (i) -0+910 1+318
Quadriv. Zappata (i) :Linea Torino-Modane 0+041 0+703
Torino P.N. (i) Trofarello (i) 0+182 13+615
Torino Sm.to (e) Quadr. Zappata (i) 0+000 1+326
TO Lingotto (e)Posto Movim.Nord (i) 0+000 1+041
Torino P.N. Torino Sm.to Nord (e) 0+000 1+185
TO Lingotto (e) Torino Sm.to (i) 0+000 2+407
Bivio Sangone Sangone (e) 0+000 0+100
TO-ME-UTUN-LV1-TR1
Torino P.N.
Trofarello Chieri (i) 13+529 21+913
Linea AC/AV Torino Novara 0+000 0+284
TO P.Susa (e) TO Lingotto (e) (Passante) 5+677 0+765
Quadr. Zappata (e) Chivasso (e) 1+318 25+157
TO Dora (e) TO Vanchiglia(e) 1+131 4+220
Bivio Crocetta Torino S. Paolo (i) 0+000 1+575
Quadr. Zappata (e) TO San Paolo (i):
Linea Torino - Modane
0+703 1+753
TO-ME-UTUN-LV1-TR2
Torino Stura
TO S. Paolo
Linea Torino S.Paolo TO Orbassano
1+566 2+495
Bivio Sangone (e) Pinerolo (i) 0+100 30+480
TO-ME-UTUN-LV1-
TORINO
TO-ME-UTUN-LV1-TR3
Airasca Pinerolo (e) Torre Pellice (i) 0+406 16+569
Alpignano(i) Torino S. Paolo (e) 12+294 1+753
Torino S.Paolo (e) TO Orbassano (i) 2+495 9+381
TO-ME-UTUN-LV2-TR1
Torino Orbassano
Bivio Pronda (e) TO Orbassano (e) 3+267 6+190
Chiomonte (e) Bussoleno (i) DISP. 56+749 43+165
Bussoleno (i) - Chiomonte (e) PARI. 0+000 14+790
Bussoleno (i)-Alpignano(e) 43+165 12+294
TO-ME-UTUN-LV2-TR2
Bussoleno
Bussoleno(e)-Susa(i) 43+523 50+692
Modane (e) Salbertrand (i) 101+403 66+810
Salbertrand (i) Chiomonte (i) DISP. 66+810 56+749
UNITA TERR.
TORINO NODO
TO-ME-UTUN-LV2
TORINO
TO-ME-UTUN-LV2-TR3
Bardonecchia
Chiomonte (i) - Salbertrand (i) PARI. 14+790 25+950
TO-ME-UTNE-LV1-TR1
Chivasso
Chivasso (i) - Santhi (e) 25+157 57+273
Santhi (i) Ponzana (e) 57+273 88+295 TO-ME-UTNE-LV1-TR2
Santhi
Santhi (e) Biella S.Paolo (e) 0+475 26+360
Ponzana (i) Trecate (i) 88+295 112+000
Novara (i) Vignale (i) - Arona (e) 64+154 99+500
Oleggio (e) Pombia (e) 0+000 1+000
TO-ME-UTNE-LV1-TR3
Novara
Novara (e) - Novara Sm.to (i)
Aosta (e) Pr S. Didier (i) 0+536 31+470 TO-ME-UTNE-LV1-TR4
Aosta Pont S. Martin (i) Aosta (i) 47+874 99+155
Linea NO-Biella:Novara (e) - Biella S.Paolo (i)
Linea Santhi-Biella:Biella(i)
0+485
26+360
50+532
26+957
Santhi (e) Cureggio(e) 0+351 44+515
TO-ME-UTNE-LV1-TR5
Romagnano Sesia
Vignale (e) Varallo (i) 3+291 54+337
TO-ME-UTNE-LV1-TR6
Ivrea
Chivasso (e) Pont S. Martin (e) 0+421 47+874
Linea AC/AV Torino Stura 0+285 84+260
Interconnessione Vercellese Ovest (bin. Pari) 0+000 6+116
Interconnessione Vercellese Ovest (bin. Dispari) 0+000 5+465
TO-ME-UTNE-LV1
CHIVASSO
TO-ME-UTNE-LV1-TR7 AV
Torino Stura (sede
provvisoria Alice Castello)
Interconnessione Novara Ovest 0+000 2+420
Valenza (e) - Casale (i) Vercelli (e) 0+000 39+459
B. Castelrosso (e) Casale P. (i) 3+659 44+907
TO-ME-UTNE-LV2-TR1
Casale M.to
Casale M. (e) Mortara (e) 66+722 93+118
Alessandria (e) - Mortara (e) 0+000 40+343
Torreberetti (e) Cava Carbonara (e) 0+314 35+353
TO-ME-UTNE-LV2-TR2
Valenza
Valenza (i) Giarole (e) -1+608 0+000
Mortara (i) Novara (e) 40+343 64+154
Bivio Sesia (e) Mortara (i) Cava C. (i) 0+117 55+219
Cava Carbonara(i)-Conf.Comp.le 35+353 40+466
TO-ME-UTNE-LV2-TR3
Mortara
Mortara (e) - Parona (e) 0+640 2+000
TO-ME-UTNE-LV2-TR4
Borgomanero
Borgomanero (e) Domodossola (e) esclusi i piazzali
di Premosello (D.C.I. Milano)
30+715 88+500
Cureggio(i) Arona (e) 44+514 63+740
UNITA TERR.
LINEE NORD
EST
TO-ME-UTNE-LV2
NOVARA
TO-ME-UTNE-LV2-TR5
Borgomanero Vignale(e)-Borgomanero (i) 3+317 30+715
SEDI E GIURS. DELLE STRUTTURE DI ESERCIZIO INFRASTRUTTURE SEZ. 18
42 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C. 04/2010

UNITA REPARTO TRONCO Tratti di linea
SEDE SEDE dal km al km
TO-ME-UTCS-LV1TR1
Villafranca
Trofarello (e)-Asti (e) 13+615 55+097
Asti (i)- Alessandria (e) 55+097 89+054
Castagnole L. Asti Casale M. 19+758 21+194
Asti Chivasso 0+000 0+706
TO-ME-UTCS-LV1-TR2
Asti
Linea Acqui T. Asti: Asti (i) 103+166 103+655
Asti Chivasso 0+706 50+673
Asti Casale M. 21+194 64+200
Castagnole L. Asti 0+000 19+758
TO-ME-UTCS-LV1-TR3
Asti
Linea Cantalupo Cavaller.re: Castagnole (i) 44+845 45+536
Aless.C.le(i)-Bivio Bormida (Confine Comp.le
GE)
89+054 94+068
Alessandria (i) Bivio Bormida (Confine
Comp.le MI)
0+000 4+094
Alessandria (e)-Castellazzo (e) 0+678 1+087
Alessandria (i) - Valmadonna (e) -1+553 0+000
Alessandria (i) Cantalupo (i) 0+000 8+079
Raccordo AL lato Tanaro AL Sm.to (i) 0+000 1+229
TO-ME-UTCS-LV1-TR4
Alessandria
Raccordo AL lato Bormida AL Sm.to 0+000 1+406
Cantalupo (e) Acqui T. (i) 8+079 33+908
S.Giuseppe C. (e) Acqui T.(i) 0+372 48+010
TO-ME-UTCS-LV1-TR5
Acqui Terme
Acqui T.(i) Visone (e) 58+523 57+627
Acqui T.(e) Asti (e) 58+460 103+166
TO-ME-UTCS-LV1
ALESSANDRIA
TO-ME-UTCS-LV1-TR6
Nizza M. Cantalupo(e) Castagnole (e) -0+313 44+845
Trofarello (e) Racconigi(i) 0+530 25+521
Carmagnola (e) Narzole (i) 115+169 81+500
Cavallermaggiore(e)-Bra(e) 88+890 76+881
TO-ME-UTCS-LV2-TR1
Carmagnola
Castagnole L.(e)Bra(i) 45+536 76+881
Racconigi(e) Fossano (i) 25+521 50+948
Fossano (e) Magliano (e) 0+688 12+283
Savigliano (e) Saluzzo(i) 0+304 14+440
TO-ME-UTCS-LV2-TR2
Fossano
Fossano (e) Centallo (e) 50+948 62+146
Centallo (i) F.V.Cuneo(i) 62+146 75+679
Cuneo(i)- Borgo s.Dalmazzo 0+000 8+578
Borgo S.Dalmazzo-Confine Italo Francese 12+050 37+644
Cuneo(i)-bivio M.dellOlmo (e) Saluzzo (e) 0+000 32+258
bivio M.dellOlmo (e) Cuneo G. (i) 3+689 6+709
TO-ME-UTCS-LV2-TR3
Cuneo
Cuneo G. (e) Pianfei (e) 0+371 13+715
Pianfei (i) Mondov (i) 13+715 22+610
Magliano (i) Ceva (i) 12+283 38+156
Ceva (i) S. Giuseppe (e) 45+260 20+225
UNITA TERR.
LINEE CENTRO
SUD
TO-ME-UTCS-LV2
CUNEO
TO-ME-UTCS-LV2-TR4
Ceva
Ceva (e) Ormea (i) 0+354 35+708







C.C. 04/2010 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 43
Sedi e giurisdizioni dei Reparti Terr.li Infrastruttura e delle Zone IE dellUNITA TERRITORIALE TORINO NODO
giurisdizione
UNITA REPARTO / SEDE
ZONA / SEDE
Condutture ed
apparecchiature elettriche di
contatto
Illuminazione elettrica,
forza motrice e
meccanismi speciali
Apparati centrali, blocco,
segnalamento e sicurezza e PL
TO-ME-UTUN-IE1-
ZIS1 Torino P.N.

Torino P.N. (i) Trofarello(i) ;
Torino P.N. (e) Torino S.to (i);
Trofarello (e) Chieri(i);
Torino P.N.(e). Q. Zappata (i);
Torino Sm.to (i) Q. Zappata (e).
TO-ME-UTUN-IE1-
ZIS2 Torino Stura

Torino S. Paolo (i) Q. Zappata
(e);
Q. Zappata (e) Bivio Stura (i) -
Chivasso (e);
Torino S. Paolo (e) B. Crocetta
(e);
Torino P.S. (e) To Lingotto (e)
Passante sotterraneo.
TO-ME-UTUN-IE1-
ZTE1 Torino P.N.
Torino P.N. (i) Trofarello (i);
Torino PN(e) Torino S.to (i);
Torino S.to (e) -Q.Zappata (e);
Torino PN (e) -Q.Zappata (e);
Trofarello(e) Chieri (i)

Torino P.N. (i) Trofarello
(i)
Torino PN(e) Torino S.to
(i);
Torino S.to (e) -Q.Zappata
(e);Torino PN (e) -
Q.Zappata (e).
Trofarello(e) Chieri (i)
Torino PN e Torino Sm.to
ad eccezione degli impianti
definiti in asset su Grandi
Stazioni S.p.A. e Trenitalia
S.p.A.

TO-ME-UTUN-IE1-
ZTE2 Torino Stura
Torino S. Paolo (i) Q.
Zappata (e);
Q. Zappata (i) Chivasso
(e);Torino S. Paolo (e) B.
Crocetta (e);
Torino P.S. (e) To Lingotto
(e) Passante sotterraneo;
Linea AC/AV Torino Novara:
dal Km 0+000 al Km 0+492
Torino S. Paolo (i) Q.
Zappata (e);
Q. Zappata (i) Chivasso
(e);Torino S. Paolo (e) B.
Crocetta (e);
Torino P.S. (e) To
Lingotto (e) Passante
sotterraneo;
Linea AC/AV Torino
Novara: dal Km 0+000 al
Km 0+492

TO-ME-UTUN-IE1
TORINO
TO-ME-UTUN-IE1-
ZUN1 Airasca
Bivio Sangone(e) Torre
Pellice (i);
Bivio Sangone (e) Torre Pellice (i);
TO-ME-UTUN-IE2-
ZIS1 Orbassano


To Orbassano;
Torino Orbassano (e)
B.Pronda (e).
Alpignano (i).-To. S.Paolo (e).
To. Orbassano (e) To.
S.Paolo (e)
TO-ME-UTUN-IE2-
ZIS2 Bussoleno



Chiomonte (e) Alpignano (e);
Bussoleno (e) Susa(i).

TO-ME-UTUN-IE2-
ZIS3 Bardonecchia


Modane(e) Chiomonte (i).
TO-ME-UTUN-IE2-
ZTE1 Orbassano

To Orbassano;
Torino Orbassano (e) To.
S.Paolo (e);
Torino Orbassano (e)
B.Pronda (e).
Alpignano (i).-To. S.Paolo (e)

To Orbassano;
Torino Orbassano (e) To.
S.Paolo (e);
Torino Orbassano (e)
B.Pronda (e).
Alpignano (i).-To. S.Paolo
(e)
Impianto Sm.to e frenatura
carri Torino Orbassano.

TO-ME-UTUN-IE2-
ZTE2 Bussoleno
Chiomonte (e) Alpignano (e);
Bussoleno (e) Susa;

Chiomonte (e) Alpignano
(e);
Bussoleno (e) Susa;


UNITA
TERRITORIAL
E TORINO
NODO
TO-ME-UTUN-IE2
TORINO






TO-ME-UTUN-IE2-
ZTE3 Bardonecchia

Modane(e) Chiomonte(i)

Modane(e) Chiomonte(i)


44 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C. 04/2010

Sedi e giurisdizioni dei Reparti Terr.li Infrastruttura e delle Zone IE dell UNITA
TERRITORIALE TORINO LINEE CENTRO SUD


giurisdizione
UNITA REPARTO / SEDE ZONA / SEDE
Condutture ed
apparecchiature elettriche
di contatto
Illuminazione elettrica,
forza motrice e
meccanismi speciali
Apparati centrali, blocco,
segnalamento e sicurezza
e PL
TO-ME-UTCS-IE1-ZIS1
Asti
Trofarello(e) Asti(e);
TO-ME-UTCS-IE1-ZIS2
Asti

Asti(i) Alessandria(e)
TO-ME-UTCS-IE1-ZIS3
Asti

Asti(e)-CasaleM.to(e);
Asti (e) P.L.A.
Km.48+545 (e) della linea
Chivasso Asti;
Asti (e) Castagnole (i)
Asti(e)-CasaleM.to(e);
Asti (e) P.L.A. Km.48+545
(e) della linea Chivasso
Asti;
Asti (e) Castagnole (i).
TO-ME-UTCS-IE1-ZIS4
Alessandria

Alessandria (i) limite
Compart.;
Alessandria Sm.to (i)
Cantalupo (i).
TO-ME-UTCS-IE1-ZIS5
Acqui Terme

Cantalupo (e) S.Giuseppe
(e)
TO-ME-UTCS-IE1-ZTE1
Villafranca
Trofarello (e) Castello
DAnnone(i);

Trofarello (e) Castello
DAnnone(i);


TO-ME-UTCS-IE1-ZTE2
Alessandria
Alessandria (i) ex Bivio
Bormida (Km.93+749 TO-GE
a Km.3+678 Aless.-
Piacenza);
Aless. Sm.to (i) -
Alessandria(e)-Cantalupo(i);
Alessandria(e) Castello
DAnnone(e)
Alessandria (i) ex Bivio
Bormida (Km.93+749 TO-
GE a Km.3+678 Aless.-
Piacenza);
Aless. Sm.to (i) -
Alessandria(e)-Cantalupo(i)
Alessandria(e) Castello
DAnnone(e)

TO-ME-UTCS-IE1-ZTE3
Acqui Terme
Cantalupo(e) S.Giuseppe
(e);
Cantalupo(e) S.Giuseppe
(e);

TO-ME-UTCS-IE1
ALESSANDRIA
TO-ME-UTCS-IE1-UN1
Nizza M.to
Asti(e)- Acqui T.(e)
Asti (e) Acqui Terme (e);
Cantalupo (e) Castagnole (e)
Trofarello (e) Racconigi (I);
Carmagnola(i)-Narzole(i)
TO-ME-UTCS -IE2-ZIS1
Carmagnola

Bra (e) Castagnole (e);
Cavallermaggiore (e) Bra (e).
Racconigi (e) Magliano(e);
Fossano (e) Centallo (e).
TO-ME-UTCS -IE2-ZIS2
Fossano

Savigliano (e) Saluzzo (i);

Centallo (i)-Limone (i).
TO-ME-UTCS -IE2-ZIS3
Cuneo
Cuneo Gesso (i)-Bivio M.Olmo (e);
Bivio M.Olmo (e)-Saluzzo (e).
Pianfei (e)- Cuneo G. (i)
Magliano(i)- S.GiuseppeC.(e)

TO-ME-UTCS IE2-ZIS4
Ceva

Pianfei (i)-Mondov (e);
Ceva (e)-Ormea (i).
TO-ME-UTCS-IE2-ZTE1
Carmagnola
Trofarello (e) Savigliano (e)
Carmagnola(e)Narzole(i)
Trofarello (e) Savigliano
(e);
Carmagnola(e)Narzole(i);

TO-ME-UTCS -IE2-ZTE2
Cuneo
Savigliano (i) Trinit (i);
Fossano (e) Limone (i);
Savigliano (i) Trinit (i);
Fossano (e) Limone (i);

UNITA
TERRITORIA
LE TORINO
LINEE
CENTRO
SUD
TO-ME-UTCS -IE2
CUNEO
TO-ME-UTCS-IE2-ZTE3
Ceva
Trinit (e)-S.Giuseppe C.(e)

Trinit (e)-S.Giuseppe
C.(e)


C.C. 04/2010 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 45
Sedi e giurisdizioni dei Reparti Terr.li Infrastruttura e delle Zone IE dellUNITA TERRITORIALE
TORINO LINEE NORD-EST

Giurisdizione
UNITA REPARTO / SEDE ZONA / SEDE
Condutture ed
apparecchiature
elettriche di contatto
Illuminazione elettrica,
forza motrice e
meccanismi speciali
Apparati centrali, blocco,
segnalamento e sicurezza
e PL (1)
TO-ME-UTNE-IS1-ZIS1 AV
Torino Stura
(sede provvisoria Alice
Castello)

Linea AC/AV Torino Novara:
da Bivio Stura(e) a
Posto Movimento Alice
Castello (e)
Posto Centrale AC/AV
Settimo
Interconnessione Vercellese
Ovest: dal Km 0+000 al Km
5+157 (bin. pari); dal Km
0+000 al Km 5+152 (binario
dispari)
TO-ME-UTNE-IS1-ZIS2 AV
Novara

Linea AC/AV Torino Novara:
da Posto Movimento Alice
Castello (i ) al Km 84+260
Interconnessione Novara
Ovest: dal Km 0+000 al Km
2+193 (bin. pari); dal Km
0+000 al Km 2+222 (binario
dispari)
Chivasso(e) - Ivrea(e)
Chivasso(e) PLA km. 48+545 (i) della linea Chivasso-
Asti
TO-ME-UTNE IS1-ZIS3
Chivasso

Chivasso (i) Santhi(e)
Biella (e) - Santhi(e);
PLA SB 1+388 (i) linea Santhi Arona
TO-ME-UTNE IS1-ZIS4
Santhi

Ponzana (e) Santhi(i)
TO-ME-UTNE IS1-ZIS5
Novara

Novara (i) Trecate
Km.112+000;
P.L.A. SB Km.60+054 (i)
linea Novara-Mortara;
Novara (e) Arona (e);
Novara (e) Ponzana(i)
Scalo Boschetto.
TO-ME-UTNE IS1-ZIS6
Aosta

Ivrea (i) P.S.Didier (i).
TO-ME-UTNE -
IS1
CHIVASSO
(sede Novara)


TO-ME-UTNE IS1-ZIS7
Romagnano

Vignale (e) Varallo S.(i);
Biella (i) Novara (e);
Santhi (e) Romagnano (e) escluso PLA SB Km
1+388;
Romagnano S(e)-Cureggio(e).
Vercelli(e)-Casale P.(e);
Mortara (e) Casale M.to(e);
TO-ME-UTNE-IE2-ZIS1
Casale

B.Castelrosso(e)Valenza(e)
Torreberetti (e)-Cava Carb.(e);
TO-ME-UTNE-IE2-ZIS2
Valenza

Mortara (e) Alessandria(e).
B.Sesia (e) - Mortara(e); Mortara (e) Cava Carb.(i);
TO-ME-UTNE-IE2-ZIS3
Mortara

Mortara (i) Novara (e) PLA
SB km. 60+054 (e).

Cureggio (i)- Borgomanero (e) - Arona(e); TO-ME-UTNE-IE2-ZIS4
Borgomanero

Domodossola (e)Vignale(e)
TO-ME-UTNE-IE2-ZTE1
Casale
Bivio Castelrosso (e)-
Valenza Alessandria (e)
Bivio Castelrosso (e)-
Valenza Alessandria (e)

TO-ME-UTNE-IE2-ZTE2
Mortara
Valenza (e) Novara (e) Valenza (e) Novara (e)
UNITA
TERRITORIALE
TORINO LINEE
NORD EST
TO-ME-UTNE-IE2
NOVARA
TO-ME-UTNE-IE2-ZTE3
Borgomanero
Domodossola(e)-Vignale(e) Domodossola(e)-Vignale(e)
46 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C. 04/2010


Giurisdizione
UNITA REPARTO / SEDE ZONA / SEDE
Condutture ed
apparecchiature
elettriche di contatto
Illuminazione elettrica,
forza motrice e
meccanismi speciali
Apparati centrali,
blocco,
segnalamento e
sicurezza e PL (1)
TO-ME-UTNE-TE1-ZTE1 AV
Torino Stura
(sede provvisoria Alice
Castello)

Linea AC/AV Torino
Novara: dal Km 0+492 al
Km 84+260
Interconnessione
Vercellese Ovest: dal Km
0+000 al Km 5+703 (bin.
pari); dal Km 0+000 al Km
5+161 (binario dispari)
Interconnessione Novara
Ovest: dal Km 0+000 al Km
2+227
Linea AC/AV Torino
Novara: dal Km 0+492 al
Km 84+260
Interconnessione
Vercellese Ovest: dal Km
0+000 al Km 5+703 (bin.
pari); dal Km 0+000 al Km
5+161 (binario dispari)
Interconnessione Novara
Ovest: dal Km 0+000 al Km
2+227

TO-ME-UTNE TE1- ZTE2
Chivasso
Santhi(e)Chivasso (i)
Chivasso (e) Ivrea (i)
Santhi (e)-Chivasso (i)
Chivasso (e) Ivrea (i)

TO-ME-UTNE -TE1-ZTE3
Vercelli
Novara (e)-Santhi (i) Novara (e)-Santhi (i)

UNITA
TERRITORIALE
TORINO LINEE
NORD EST
TO-ME-UTNE-TE1
CHIVASSO
TO-ME-UTNE -TE1-ZTE4
Novara
Novara(i)-Trecate(i);
Novara(e)-Arona(e);
Scalo Boschetto
Novara(i)-Trecate(i);
Novara(e)-Arona(e);
Scalo Boschetto



(1) Le Zone TO-ME-UTNE-IS1-ZIS1 AV Torino Stura e TO-ME-UTNE-IS1-ZIS2 AV Novara hanno giurisdizione, per i tratti di linea
assegnati, anche su:
centrali telefoniche automatiche, telefonia automatica e selettiva, impianti TV-CC, impianti radiotelefonici, cavi telefonici in rame e
fibra ottica, Rete di trasporto lunga distanza SDH, Rete di Accesso PDH, Sistema GSM-R, Sistema Terra-Treno,Sistemi di
supervisione
TLC, impianti trasmissione dati
C.C.04/2010 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 47

Sedi e giurisdizioni delle Zone SSE/LP 1 e SSE/LP 2


Giurisdizione
ZONA SEDE
Tratti di linea/ condutture ed
apparecchiature elettriche primarie
SSE/ Cabine Pilota
Zona SSE/LP 1

TO-ME-SSE-Z1
Torino
Terna 66 Kv Nichelino Fossano:
-da SSE Nichelino a SSE Fossano
Terna 66 Kv Fossano Cuneo:
-da SSE Fossano a SSE Cuneo
Terna 66 Kv Cuneo Airasca:
- da SSE Cuneo a SSA Airasca
Terna 66 Kv Cuneo- Limone:
-da SSE Cuneo a SSE Limone
Terna 66 Kv Fossano-Ceva:
-da SSE Fossano a SSE Ceva
Terna 66 Kv Ceva Carcare
-da SSE Ceva a ex SSE Cairo palo 1 (e)
Terna 66 Kv Ceva Albenga:
-da SSE Ceva a palo 126(i)
Terna 66 Kv Nichelino Airasca:
- da SSE Nichelino a P.S. Airasca;
Terna A e terna B 66Kv Bussoleno Collegno:
-dalla SSE di Bussoleno a SSE Collegno
Terna A 66 KV Collegno Nichelino:
-da SSE di Collegno a SSE di Nichelino;
Terna B 66 KV Collegno Nichelino:
-da SSE di Collegno a SSE di Nichelino
Terna A 66 KV Bardonecchia Bussoleno:
-da SSE Bardonecchia a SSE di Bussoleno;
Terna B 66 KV SalbertrandBussoleno:
-da SSE Salbertrand a SSE di Bussoleno;
Terna 132 Kv Nichelino Solero:
-da SSE Nichelino a SSE Trofarello (i)
Terna 132 Kv Nichelino Novara:
da SSE Nichelino a SSE Settimo
Terna 132 Kv Nichelino Novara:
-da SSE Settimo a palo 233(i)
-Linea in cavo da Cabina Enel Rondissone a SSE
AC/AV Chivasso
Terne I-II 132 Kv Nichelino Enel Sangone:
-da SSE Nichelino al palo 14 (i);
Terna n628, 132 Kv Enel Sangone Nichelino FS
Trofarello ILTE:
-da SSE Nichelino al palo 1 della terna n626.
-SSE Narzole
-SSE Carmagnola
-SSE Limone
-SSE Cuneo
-SSE Fossano
-SSE Ceva
-SSE Trofarello;
-SSE Nichelino
-SSE Bricherasio
-SSE Collegno
-SSE Bardonecchia
-SSE Salbertrand
-SSE Chiomonte
-PC Terre Fredde
-SSE Bussoleno
-SSE S.Ambrogio
-SSA Airasca
-Cabina TE Bramante
-SSE Settimo;
-SSE AC/AV Chivasso
-Cabina TE AC/AV Torino
Stura
-P.P.S. AC/AV Settimo
-P.P.D. AC/AV Brandizzo























48 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C. 04/2010




Zona SSE/LP 2

TO-ME-SSE-Z2
Torino
Terna 132 Kv Novara Solero:
-da SSE Novara a SSE Solero
Terna 132 Kv ENEL- Valenza
-da SSE Valenza a palo 10(i)
Terna 132 Kv Nichelino Novara
-da palo 233 (e) a SSE Novara:
-derivazione da palo 233 a SSE Torrazza
-Terna 132 Kv AC/AV da SSE AC/AV Chivasso a
SSE AC/AV Greggio
Terna 132 Kv derivazione ENEL -SSE Vercelli.
Terna 132 Kv Novara Baggio
-da SSE Novara a palo 38 (i);
Terna 132 Kv Nichelino Solero Novi S.Bovo:
-da SSE Trofarello (e) a SSE Solero
- da SSE Solero a palo 40(e) (Novi S. Bovo)
-da palo 171 alla SSE Villanova
Terna 66 Kv Acqui Carcare:
-da SSE Acqui a SSE Cairo palo 1(e)
Terna 66 Kv da Acqui a Ovada:
-da SSE Acqui a palo 115(i)
-Cabina TE Oleggio
-SSE Valenza
-SSE Mortara.
-SSE Gravellona;
-SSE Borgomanero
-SSE Casale Popolo;
-SSE Fontanetto Po.
-SSE Torrazza
-Cabina TE Chivasso
-SSE Vercelli
-SSE Santhi
-SSE Novara;
-SSE Villanova
-SSE S.Damiano
-Cabina TE Asti
-SSE Solero
-SSE Acqui
-SSE Spigno
-Cabina TE Alessandria
-SSE AC/AV Greggio
-Cabina TE AC/AV Bianz
-P.P.D. AC/AV Cigliano
-P.P.D. AC/AV Alice C.
-P.P.D. AC/AV Carisio
-P.P.D. AC/AV Novara Ovest


C.C. 04/2010 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 49


Reparto TLC (TO-ME-TLC) - Sedi e giurisdizioni delle Zone TLC


Sedi e giurisdizione di altre strutture di esercizio infrastrutture

ZONA SEDE SPECIALIZZAZIONE LINEE DI GIURISDIZIONE


TO-ME-TLC-
Z1A
(TLC4)
TORINO
Centrali telefoniche automatiche
Telefonia automatica e selettiva
Impianti informazione al pubblico
Impianti TV-PL e TV-CC
Impianti Radiotelefonici
Primo intervento su impianti delle
zone
TO-ME-TLC-Z2 e TO-ME-TLC-Z3


Torino PN (i) Modane (i)
Torino PN (e) Saluggia (e)
Torino PN (e) To Smistam. (i)
Torino PN (e) Villanova (i)
Torino Smistam. (e) Lingotto (e)
Bivio Pronda (e) Orbassano (i)
Torino S.Paolo (e) Orbassano (i)
Bussoleno (e) Susa (i)
Chivasso (e) Pr S.Didier (i)
Chivasso (e) Brozolo (i)
Bivio Sangone (e) Torre Pellice(i)
Trofarello (e) Chieri (i)
Trofarello (e) S.GiuseppeC.(e)
Fossano (e) Limone/Confine(i)
Saluzzo (i) Bivio Mad.Olmo (e)
Savigliano (e) Saluzzo (e)
Carmagnola (e) Narzole (i)
Cav.Magg. (e) Alba (i)
Cuneo (e) Bastia (e)
Ceva (e) Ormea (i)

TO-ME-TLC-
Z1B
(TLC5)
ALESSANDRIA
Centrali telefoniche automatiche
Telefonia automatica e selettiva
Impianti informazione al pubblico
Impianti TV-PL e TV-CC
Impianti Radiotelefonici
Primo intervento su impianti delle
zone
TO-ME-TLC-Z2 e TO-ME-TLC-Z3


Alessandria (i) Aless.Sm.to (i)
Alessandria (e) S.Giuseppe di Cairo
Alessandria (e) Villanova (e)
Alessandria (e) Novara (e)
B.Castelrosso (e) Valenza (e)
Casale Monf. (e) Mortara (e)
Asti (e) Casale Monf. (e)
Asti (e) Brozolo (e)
Asti (e) Acqui (e)
Asti (e) Castagnole (i)
Cantalupo (e) Alba (e)
Saluggia (i) Trecate Ticino (i)
Novara (e) No Boschetto (i)
Novara (e) Arona (e)
Novara (e) Biella (i)
Vignale (e) Domodossola (e)
Vignale (e) Varallo (i)
Santhi (e) Arona (e)
Santhi (e) Biella (e)
Vercelli (e) Pavia (e)
Vercelli (e) Casale Popolo (e)
Torreberetti (e)-Cava Carbonara (e)

TO-ME-TLC-
Z2
(TLC1)

TORINO
Cavi telefonici in rame e fibra
ottica
GIURISDIZIONE INTERO COMPARTIMENTO
ESCLUSA LINEA AV/AC TORINO-NOVARA
vedi giurisdizione Zona TO-ME-UTNE-ZIS1 AV
Torino-Stura e TO-ME-UTNE-ZIS2 AV Novara
TO-ME-TLC-
Z3
(TLC2)
TORINO
Sistemi di trasmissione FDM
Rete di trasporto SDH
Rete di accesso PDH
Sistemi GSM-R
Sistemi Radiocopertura Gallerie
Impianti trasmissioni dati
GIURISDIZIONE INTERO COMPARTIMENTO
ESCLUSA LINEA AV/AC TORINO-NOVARA
vedi giurisdizione Zona TO-ME-UTNE-ZIS1 AV
Torino-Stura e TO-ME-UTNE-ZIS2 AV Novara
DENOMINAZIONE
DEL REPARTO
SEDE giurisdizione ATTIVITA
Reparto Attivazioni
I.S.
TO-ME-ISA
Torino
Intero
compartimento
-Esecuzione verifiche tecniche precedenti lattivazione di nuovi impianti IS;
-Manutenzioni specifiche agli impianti IS ed esecuzione di lavori di modifica di
lieve entit;
-Interventi ad apparati centrali e telecomandati;
-Lavorazione e manutenzione dei componenti degli imp. Tecnologici
-Diagnostica di supporto ad impianti ed apparecchiature tecnologiche.
50 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C. 04/2010









A DISPOSIZIONE PER FUTURI AGGIORNAMENTI

C.C.22/2009 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 51

Sez. 19
GIURISDIZIONI DEI POSTI CENTRALI DI TELECOMANDO TE

Sedi e giursidizioni di ciascun Posto Pilota o DOTE di telecomando Impinti T.E. o Posti
presenziati cui vanno inoltrate le segnalazioni di guasti T.E.
Narzole
Giurisdizione
Torino
Giurisdizione AV/AC
Settimo
P.C.T.F.
Bardonecchia
Salbertrand
Chiomonte
Susa
Bussoleno
S.Ambrogio
Collegno
Torino
Orbassano
Torino
S.Paolo
Settimo
Chivasso
Torrazza P.
Santhi
Vercelli
Fontanetto Po
Casale P.
Vespolate
Mortara
Sartirana
Valenza
Alessandria
V
illa
n
o
v
a

D
'A
s
t
i
S
.
D
a
m
ia
n
o

D
'A
s
t
i
A
s
t
i
S
o
le
r
o
C
h
ie
r
i
Trofarello
Carmagnola
Bra
Fossano
C.maggiore
Nichelino
Airasca
Bricherasio
Cuneo
Limone
Mondovi
Ceva
Saliceto
Carcare
Spigno
Acqui T.
Nizza M.
Borgomanero
Gravellona
Oleggio
Trecate
Premosello (e)
Domodossola (e)
Arona (e)
S.S.E.
NOVARA
POC
Poste DOTE
AC/AV
SETTIMO
P
O
C
POC
Posto Pilota o DOTE
S.S.E. Satellite
Posto di sezionamento
automatico telecomandato
Cabina T.E.
Limite di giurisdizione
posto pilota
Giurisdizione
Alessandria
Cabina TE
Bramante
DOTE
TORINO
Torre Pellice
Bivio Stura
Bianz
Chivasso Est
Greggio
Cabina TE
Premosello (MI)


Ivrea



Caluso
TORINO
STURA

MILANO
52 1 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C. 03/2006

Sez. 20
MODALITA ED UFFICI AI QUALI VANNO NOTIFICATI I GUASTI
AGLI IMPIANTI E MECCANISMI ELETTRICI E ALLE
INFRASTRUTTURE


AVVISO A MEZZO DI GUASTI AGLI IMPIANTI
TELEFONO M.125a
ANNOTAZIONI
Condutture ed apparecchiature
elettriche primarie.
Condutture ed apparecchiature
elettriche di contatto e
sottostazione
Coordinatore Infrastrutture
Posto Pilota T.E. di
giurisdizione

Illuminazione elettrica
Forza motrice
Impianto di giurisdizione:
Zona TE-LMF/IS-LFM


quando i guasti avvengono fuori
orario di presenziamento degli
impianti di giurisdizione avviso
al Coordinatore Infrastrutture
(Rep. C.E.I.)

Impianti di segnalamento,
sicurezza e blocco.
Passaggi a livello.
Coordinatore Infrastrutture
(Rep. C.E.I.)
Reparto Terr.le Movimento di
giurisdizione

Telefoni selettivi a B.L. e
telefoni automatici
Alla zona TLC di giurisdizione;
quando i guasti avvengono fuori
orario di presenziamento della
Zona e comunque quando si
ripercuotono dannosamente
sulla circolazione avviso al
Coordinatore Infrastrutture
(Rep. C.E.I.)


Telefoni rete radiomobile
Gruppo chiuso 900 Mhz
Ufficio Manutenzione Rep. TLC
N.06 a mezzo fax
Comunicazione
da effettuarsi
tramite apposito
modulo secondo
le norme vigenti

Telefono Terra - treno.
Teleindicatori ed impianti di
diffusione sonora.



C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 53

SEZ. 21 LINEE CON PERIODI DI SOSPENSIONE DAL SERVIZIO

SOSPENSIONE
LINEE E TRATTI DI LINEA
ora di inizio ora di fine
ANNOTAZIONI
CHIVASSO - AOSTA - PRE' S. DIDIER
0.00 5.25
Chivasso (e) - Ivrea (i)
23.56 24.00

Ivrea (e) - Aosta (e) 0.30 5.00
0.00 5.35
Aosta (e) - Pr s. Didier (i)
21.40 24.00

CHIVASSO - ALESSANDRIA
0.00 5.50
21.20 24.00
Nei giorni festivi
0.00 5.20
Bivio Castelrosso (e) - Casale (i) - Valenza (e)
21.20 24.00
Nei lavorativi
CHIVASSO - ASTI

0.00 6.15
20.44 24.00
Nei giorni lavorativi
Chivasso (e) - Asti (e)
0.00 24.00
Nei giorni festivi
TORINO - TORRE PELLICE
0.00 5.20
21.20 24.00
Nei giorni lavorativi
0.00 7.45
Bivio Sangone (e) - Pinerolo (e)
22.45 24.00
Nei giorni festivi
0.00 5.40
19.50 24.00
Nei giorni lavorativi
Pinerolo (e) - Torre Pellice (i)
0.00 24.00
Nei giorni festivi
SAVIGLIANO - SALUZZO - CUNEO
0.00 5.25
21.00 24.00
Nei giorni lavorativi
Savigliano (e) - Saluzzo (i) - Bivio M.O. (e)
0.00 24.00 Nei giorni festivi
FOSSANO - CUNEO
Fossano (e) - Cuneo (e)
0.01 4.01














54 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011






CUNEO - LIMONE - VENTIMIGLIA
Cuneo (e) - Robilante (e)
1.05 3.55 Nei giorni lavorativi
0.00 6.00
Robilante (e) - Limone (i)
21.50 24.00

0.00 5.20
Limone (e) - Breil S.R. (i) - Ventimiglia (e)
21.30 24.00

MONDOVI' - CUNEO
0.00 6.10
20.34 24.00
Nei giorni lavorativi
Mondov (e) Bivio Madonna dellOlmo (e)
0.00 24.00 Nei giorni festivi
TORINO - S. GIUSEPPE di CAIRO
Trofarello (e) - Fossano (e) 1.00 4.00
0.00 5.15
22.45 24.00
Nei giorni lavorativi
0.00 6.15
Fossano (e) - Mondovi (i) - Ceva (i)
22.51 24.00
Nei giorni festivi
0.00 5.30
22.15 24.00
Nei giorni lavorativi
0.00 6.15
Ceva (e) - S. Giuseppe di C. (e)
22.51 24.00
Nei giorni festivi
CARMAGNOLA - BRA
0.00 5.40
21.40 24.00
Nei giorni lavorativi
0.00 7.16
Carmagnola (e) - Bra (e)
21.40 24.00
Nei giorni festivi
CEVA - ORMEA
0.00 5.40
Ceva (e) - Ormea (i)
20.30 24.00






C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 55
ALESSANDRIA - CAVALLERMAGGIORE
0.00 6.00
Cantalupo (e) - Nizza (i) - Castagnole L. (e)
20.24 24.00

0.00 5.40 (2)
Castagnole L. (i) - Bra (i)
21.40 24.00

0.00 5.40
Bra (e) - Cavallermaggiore (e)
21.30 24.00

ALESSANDRIA - S. GIUSEPPE di CAIRO
0.00 5.59
Alessandria (e) - Cantalupo (i) - Acqui
Terme (e) 20.27
(20.48
(1)
) 24.00

0.00 5.15

Acqui Terme(e) - S. Giuseppe di C. (e)
21.18 24.00

ASTI - ACQUI TERME
0.00 6.00
Asti (e) - Acqui Terme (e)
20.24 24.00

ASTI - CASTAGNOLE L.
0.00 5.40
Asti (e) - Castagnole L. (e)
21.40 24.00

MORTARA - ASTI
0.00 6.30
21.20 24.00
Nei giorni lavorativi
Mortara (e) - Casale M. (e)
0.00 24.00
Nei giorni festivi
0.00 6.30
21.20 24.00
Nei giorni lavorativi
(3)
Casale M. (e) - Asti (e)
0.00 24.00
Nei giorni festivi
VERCELLI - PAVIA
0.00 6.00
20.24 24.00
Nei giorni lavorativi
0.00 7.00
Bivio S. (e) - Mortara (e)
20.24 24.00
Nei giorni festivi
0.00 6.00
20.40 24.00
Nei giorni lavorativi
0.00 7.30
Mortara (e) - Cava Carbonara (e)
21.30 24.00
Nei giorni festivi
VERCELLI - CASALE M.
0.00 6.00
20.24 24.00
Nei giorni lavorativi
Vercelli (e) - Casale Popolo (e)
0.00 24.00
Nei giorni festivi

1) Orario da rispettare dal 12 giugno al 04 settembre 2011
2) Tratta Castagnole Alba interrotta.
3) Tratta interrotta.
56 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011



PAVIA - ALESSANDRIA
0.00 5.15
21.15 24.00
Nei giorni lavorativi
0.00 7.00
Pavia (e) - Torreberetti (e)
21.15 24.00
Nei giorni festivi
VARALLO - NOVARA
0.00 6.06
Varallo S. (i) - Romagnano S. (e)
20.30 24.00

0.00 6.07
Romagnano S. (i) - Fara (i) - Vignale (e)
20.49 24.00

SANTHIA' - BIELLA S.P. - NOVARA
0.00 5.40
Santhi (e) - Biella S.P. (e)
22.20 24.00

0.00 5.00
22.10
(22.26
(2)
) 24.00
Nei giorni lavorativi
0.00
6.25
(5.25
(1)
)
Biella S. P. (e) - Novara (e)
22.10
(22.20
(1)
) 24.00
Nei giorni festivi
SANTHIA' - ARONA
0.00 6.36 Santhi (e) - Romagnano S. (e) -
Borgomanero (e)
21.00 24.00

0.00 6.36
Borgomanero (e) - Arona (e)
21.00 24.00




1) Orario da rispettare dal 12 giugno al 04 settembre 2011
2) Orario da rispettare dal 11 giugno al 03 settembre 2011









C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 57

SUSA - BUSSOLENO
0.00 5.50
23.10 24.00
Nei giorni lavorativi
Susa (i) - Bussoleno (e)
0.00 24.00
Nei giorni festivi
TROFARELLO - CHIERI
0.00 5.30

Trofarello (e) - Chieri (i)
21.30 24.00


22.00 24.00
Nei giorni di sabato
0.00 14.00
22.00 24.00
Nei giorni di Domenica

Linee e localit VARIE



Alessandria (e) Alessandria Sm(i)
(lato Tanaro e lato Bormida)
0.00 6.00
Nei giorni di luned
0.40 4.50

Torino P. Nuova Tempi di ricovero materiali dopo arrivo ultimi treni: entro 10'.
Tempi di garaggio prima della partenza dei primi treni: entro
20'.

I periodi di abilitazione sono comprensivi dei tempi necessari per lapertura e la chiusura delle
linee.





58 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011





Lelenco dei treni dichiarati coincidenti relativi ad ogni orario sar comunicato a parte con apposito FD.



Sez. 23
NORME DA OSSERVARE IN CASO DINTERRUZIONE
DI LINEA E ISTRADAMENTO ANORMALE DEI TRENI


In caso di interruzione di linea dovranno essere osservate le norme previste dal Manuale Operativo per la gestione
delle anormalit rilevanti od incidenti di esercizio edito a seguito della C.O. 64/RFI del 26/7/01.

Nei dispacci di effettuazione dei treni straordinari per linoltro dei treni viaggiatori deviati, dovr essere sempre
specificato anche il numero del treno ordinario della linea interrotta del quale lo straordinario effettuato costituisce la
deviazione. Esempio: Oggieffettuasi trenostraordinario (supplementare)per viaggiatori deviazione del
treno.




Sez. 22 ELENCO DEI TRENI DICHIARATI COINCIDENTI
C.T.09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 59
Sez. 24
NORME PARTICOLARI PER LEMISSIONE DEI RIEPILOGHI E
DEI MODULI DI PRESCRIZIONI DI MOVIMENTO


1. PREMESSA

1.1 NORME COMUNI

Le norme sotto riportate devono essere adottate, oltre che per i treni ordinari, anche per
quelli straordinari aventi origine e termine in localit comprese nelle relazioni interessanti i
treni ordinari.
Se per limitazioni di percorso un treno ordinario parte da una localit diversa da quella
prevista, la nuova localit dorigine dovr anchessa consegnare RMPM e relative
Prescrizioni di Movimento come previsto dalla presente Sezione, procurandosi, se del
caso, le necessarie prescrizioni da opportuna localit.
Nel caso di treni straordinari, o di treni ordinari che hanno origine da una localit diversa da
quella programmata, la localit origine dovr procurarsi le necessarie prescrizioni da
opportuna localit, qualora, eccezionalmente, non possa provvedervi, oltre a prescrivere la
fermata al treno nella localit fin dove ha consegnato il RMPM, se non prevista dorario,
dovr avvisare con dispaccio il DM di tale localit affinch provveda per la tratta fino a
destino.
Allorch un treno ordinario sia la prosecuzione di uno straordinario effettuato da
precedente localit, sar cura della localit origine dellordinario provvedere per il RMPM e
le prescrizioni di movimento dalla propria localit per la tratta prevista. Al caso potr
devolvere specifico incarico alla localit origine dello straordinario.
In caso di effettuazione di treni che proseguono per parte del percorso con altro numero,
dovr essere esposto sul RMPM il doppio numero sotto forma di frazione.

1.2 PRESIDIO PRESCRIZIONI.

Nellambito del COER Torino, con FD N 5/2008 e successive implementazioni, stato
istituito il Presidio Prescrizioni (PP) nel rispetto di quanto previsto dalla prescrizione N
174/2007 e dalla prescrizione N1477/2008. Il PP Torino assume, agli effetti della notifica
delle prescrizioni di movimento, le funzioni di Capotronco e/o origine di treni delle localit
ad esso assoggettate.

PRESIDI PRESCRIZIONI E RELATIVE LOCALITA ASSOGGETTATE

PCP Impianti di cui ha assunto le funzioni
TORINO
Modane, Bardonecchia, Salbertrand, Bussoleno, Susa, Avigliana,
Torino P.N., Torino Orbassano, Ceva, Ormea, Fossano, Trofarello,
Torino P.Susa, Settimo T., Chivasso, Torino Lingotto, Cuneo,
Limone, Robilante, Cuneo Gesso, Busca, Moncalieri, Villanova
dAsti, Asti, Alessandria, Alessandria Sm.to, Novara, Novara
Boschetto, Torino Sm.to, Santhi, Vercelli, Trino V.se, Verzuolo,
Borgomanero nonch, per i percorsi di ritorno dei corrispondenti
treni, delle localit impresenziate di Ovada, Varallo e Sannazzaro
GENOVA
Ge. Bolzaneto, Ge. Brignole, Ge. Campasso, Ge. Marittima
S.Limbania. Ge. Piazza principe, Ge. Pontedecimo, Ge. Rivarolo,
Ge. Sampierdarena, Ge. Samp. Smistamento, Ge. S.Quirico, Ge.
Sestri Ponente, Ge. Voltri, Busalla, Mignanego, Ronco Scrivia.
60 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.09/2011
BOLOGNA
Bologna C.le, Bologna S.Donato, Bologna S. Ruffillo, Bologna
Interporto,
Castelmaggiore, PM Tavernelle, PM Lavino, Mirandola Ozzano,
Imola,
Casalecchio Garibaldi, DCO Nodo, DCO Bologna Prato, DCO
AV/AC,
DCO Porrettana, DCO Romagna
MILANO Milano C.le, Milano Lambrate, Milano Greco P. e Sesto S.G.
VENEZIA
Venezia SL, Ve. Mestre, Ve. Marghera Scalo, Quarto dAltino, S.
Don di
Piave, San Stino di Livenza, Portogruaro, Padova C.le, Grisignano,
Padova
C. M., Padova Interporto, Monselice, Rovigo, Adria, Chioggia,
Polesella,
Treviso, Conegliano, Castelfranco, Cittadella, Bassano, Ponte nelle
Alpi,
Belluno, Calalzo P.C.C., Camposampiero, DCO di Ve.Mestre -
Bassano,
DCO Bassano - Cittadella - Camposampiero, DCO di Padova -
Castelfranco, DCO di Vicenza - Treviso, DCO di Ve. Mestre - Sacile
(e),
DCO di Sacile (i) - Tarvisio (i), DCO di Treviso - Portogruaro, DCO di
Calalzo P.C.C. Castelfranco Veneto, DCO di Montebelluna -
Treviso,
DCO di Ponte nelle Alpi - Conegliano
FIRENZE
Firenze SMN, Fi C.M., Fi. Rifredi, Fi. Castello, Firenze Cascine,
Prato C.le,
Pistoia, Empoli, Borgo S. Lorenzo, DCO Borgo S.L., DCO Fi. C.M.
ROMA Roma Termini, Roma Ostiense, Roma Smistamento, Roma Tiburtina
PISA
Pisa, Viareggio, DCO di Lucca, Carrara, Lucca, Massa Z.I., DCO di
Pisa
VERONA
Verona PN, Verona P.N. Scalo, Verona Porta Vescovo, Domegliara,
Dossobuono, Sommacampagna, Verona Parona, Isola della Scala e
Nogara

1.3 CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

Al fine di semplificare la procedura degli incarichi, i CRTM dovranno trasmettere, senza
riceverne conferma, i moduli M.50 relativi alla propria giurisdizione anche alle localit oltre
le Capotronco che sono tenutarie di copione per la tratta come specificato al punto 1.5. In
ogni caso, gli M. 50 emessi dai CRTM della Direzione Territoriale Produzione Torino,
saranno integrati con lindicazione delle localit a cui devono confermare le localit oltre la
Capotronco della linea ove ricade il rallentamento. I mod. M 50 quindi, oltre alle localit
definite dallart. 6 del RCT devono essere inviati dal CRTM estensore anche alle localit
che compilano il RMPM per treni interessati dal rallentamento ubicate su altri FL, anche
non attigui a quello interessato e/o appartenenti ad altri COER. Dette localit
confermeranno alle Capotronco estreme per conto delle quali compilano il riepilogo e
relative prescrizioni. Queste ultime, in assenza di tale conferma, devono intervenire per la
notifica del rallentamento ai treni.

C.T.09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 61
Affinch lincarico possa essere assolto dalla localit a cui esso trasmesso, necessario
che sia devoluto con almeno 48 ore di anticipo rispetto lora di partenza del treno a
cominciare dal quale deve avere inizio la prescrizione, fatti salvi casi eccezionali per
impreviste necessit, compatibilmente con le diverse organizzazioni degli impianti.
Pertanto linvio degli M.50 dovr avvenire con un anticipo minimo di tre giorni. Tale
limitazione, non valida per le prescrizioni che si siano rese necessarie in seguito a
situazioni imprevedibili o di emergenza.
Per i treni e le relazioni previste al successivo punto 4 dovranno essere utilizzate le norme
previste per la trasmissione degli incarichi con moduli Telefax.

1.4 LOCALITA OLTRE LA LOCALITA LIMITE CHE COMPILANO RMPM E
PRESCRIZIONI DI MOVIMENTO PER I TRENI CON PERCORSI AMBITO TERRITORIO
DEL COER DI TORINO.

Sono tenutarie del copione le localit poste oltre la limite del COER per le seguenti
relazioni:
Relazione Alessandria Torino provenienze lato Serravalle: tutte le localit
origine treni fino La Spezia C.le/La Spezia Migliarina, quelle fino a Ventimiglia
nonch il Presidio Prescrizioni di Genova.
Relazione Alessandria Novara: Albenga nonch il Presidio Prescrizioni di
Genova.
Relazione Alessandria Torino provenienze lato Spinetta: tutte le localit origine
treni fino a Bologna C.le/Bologna S.D., Bologna Interporto nonch il Presidio
Prescrizioni di Milano e il Presidio Prescrizioni di Bologna.
Relazione Alessandria Torino provenienze lato Cantalupo: tutte le localit
origine treni fino a Ventimiglia nonch il Presidio Prescrizioni di Genova.
Relazione Limone Torino: tutte le localit origine treni da Breil S.R a
Ventimiglia.
Relazione S. Giuseppe di C. - Fossano - Limone: tutte le localit da S.Giuseppe
fino a Genova Br.le nonch il Presidio Prescrizioni di Genova.
Relazione S. Giuseppe di C. Torino: tutte le localit origine treni fino a
Ventimiglia nonch al Presidio Prescrizioni di Genova.
Relazione Novara Torino provenienze lato Trecate: tutte le localit origine treni
fino a Bologna C.le/Bologna S.Don., Bologna Interporto, nonch il Presidio
Prescrizioni di Venezia, il Presidio Prescrizioni di Milano ed il Presidio Prescrizioni
di Bologna.
Al fine di semplificare la procedura degli incarichi, i CRTM dovranno trasmettere, senza
riceverne conferma, i moduli M.50 anche alle localit poste oltre le varie capotronco che
sono tenutarie di copione per la tratta. In ogni caso, gli M. 50 emessi dai CRTM della
Direzione Territoriale Produzione Torino, saranno sempre integrati con lindicazione delle
localit alle quali confermare, poste oltre la Capotronco della linea o la localit limite del
COER ove ricade il rallentamento.

1.5 TRENI ORIGINE DA LOCALITA ASSOGGETTATE AL PRESIDIO PRESCRIZIONI DI
TORINO.

Per i treni aventi origine corsa o con cambio prescrizioni in localit assoggettate al Presidio
Prescrizioni Torino, la consegna delle prescrizioni di movimento potr avvenire anche in
localit diversa da quella origine o cambio RMPM. I treni origine dalle localit di Torino
P.N. e Modane sono consegnati dal Presidio Prescrizioni direttamente ai Formatori delle
62 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.09/2011
I.F. Le matrici dei documenti consegnati in queste localit sono custodite con i documenti
del Presidio Prescrizioni

1.6 TRENI CON FERMATA A TORINO ORBASSANO, TORINO P.N., NOVARA
BOSHETTO E ALESSANDRIA SM.TO.

Le localit di Torino Orbassano, Torino P.N., Novara Boschetto e Alessandria Sm.to sono
sede di cambio RMPM e prescrizioni di movimento.

1.7 TRENI CON INVERSIONE DI MARCIA NELLE LOCALITA DI TROFARELLO,
NOVARA ED ALESSANDRIA.

Le localit di Trofarello, Novara e Alessandria sono da considerare sede di cambio RMPM
e prescrizioni di movimento per il proseguimento dei treni che in esse effettuano
inversione di marcia.

1.8 TRENI DIRETTI VERSO LOCALITA IMPRESENZIATE.

Per tutti i treni e tradotte diretti in localit esercitate con il sistema del CTC/DCO oppure in
Telecomando punto-punto, la localit origine dovr fornire RMPM e prescrizioni di
movimento anche per il treno del materiale corrispondente, richiedendone eventualmente
leffettuazione al DCO/DM.

2 TRENI CHE CIRCOLANO NELLAMBITO DEL COER TORINO.

2.1 GENERALITA

La consegna delle prescrizioni di movimento dovr avvenire a cura della localit origine
corsa del treno, con le eccezioni di quanto previsto ai punti 1.6 e 1.7, sempre per lintero
percorso.

2.2 RIEPILOGO MULTIPLO DEI MODULI DI PRESCRIZIONI DI MOVIMENTO.

I treni cui saranno partecipati i riepiloghi e prescrizioni di movimento multipli, in aggiunta a
quelli gi previsti sulle linee esercitate con servizio a spola, saranno individuati e portati a
conoscenza a cura del COER in accordo con la Gestione Operativa Territoriale.

3 TRENI INTERCOER

3.1 RELAZIONI INTER COER

Sono considerati treni inter COER i treni il cui percorso interessa linee di giurisdizione di
almeno due COER; tali treni in partenza dalle localit del COER Torino dovranno essere
muniti di RMPM e prescrizioni come dal successivo elenco delle relazioni.

Relazione Torino Novara Milano (Bologna):
fino a Milano C.le per i treni viaggiatori (esclusi treni punto 4.1)
fino a Milano Sm.to per i treni merci aventi sosta in tale localit
fino a Bologna C.Le, Bologna Interp., Bologna Cab. S.D. per i treni aventi sosta in
tali localit o fino a destino per i treni aventi termine corsa in localit intermedie
fino a Piacenza per i restanti treni
C.T.09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 63
Relazione Torino Novara - Chiasso / Chiasso Sm.:
fino Chiasso o Chiasso Sm.
Relazione Torino Alessandria - Voghera Milano Gr. Pir. Chiasso / Chiasso Sm.:
fino Chiasso o Chiasso Sm.
Relazione Torino Fossano S.Giuseppe di C. Genova (PISA):
fino Viareggio per i treni diretti oltre Pisa via Collesalvetti
fino Pisa per i termine corsa in quella localit
fino Livorno C.le i rimanenti (esclusi treni punto 4.1)
Relazione Torino Fossano S.Giuseppe di C. Savona (Ventimiglia):
fino Ventimiglia
Relazione Torino Fossano Limone - Ventimiglia:
fino Ventimiglia
Relazione Torino Alessandria Acqui T. S.Giuseppe di C. Genova (PISA):
fino Viareggio per i treni diretti oltre Pisa via Collesalvetti
fino Pisa per i termine corsa in quella localit
fino Livorno C.le i rimanenti (esclusi treni punto 4.1)
Relazione Torino - Alessandria Acqui T. S.Giuseppe di C. Savona (Ventimiglia):
fino Ventimiglia
Relazione Torino Alessandria Ovada. Genova (PISA):
fino Viareggio per i treni diretti oltre Pisa via Collesalvetti
fino Pisa per i termine corsa in quella localit
fino Livorno C.le i rimanenti (esclusi treni punto 4.1)
Relazione Torino Alessandria Ovada Savona (Ventimiglia):
fino Ventimiglia
Relazione Torino Alessandria Arquata Scr. Genova (PISA):
fino Viareggio per i treni diretti oltre Pisa via Collesalvetti
fino Pisa per i termine corsa in quella localit
fino Livorno C.le i rimanenti (esclusi treni punto 4.1)
Relazione Torino Alessandria Arquata Scr. Genova Samp./Genova Samp.Sm.to
(Ventimiglia):
fino Ventimiglia
Relazione Torino Alessandria Piacenza (Bologna):
fino a Bologna C.Le, Bologna Interp., Bologna Cab. S.D. per i treni aventi sosta in
tali localit o fino a destino per i treni aventi termine corsa in localit intermedie
(esclusi treni punto 4.1)
fino a Piacenza per i restanti treni
Relazione Torino Novara Piacenza (Bologna):
fino a Bologna C.Le, Bologna Interp., Bologna Cab. S.D. per i treni aventi sosta in
tali localit o fino a destino per i treni aventi termine corsa in localit intermedie
(esclusi treni punto 4.1)
fino a Piacenza per i restanti treni
Relazione Torino Alessandria Voghera - Milano (Venezia):
fino a Milano C.le per i treni viaggiatori (esclusi treni punto 4.1)
fino a Milano Sm.to per i treni merci aventi sosta in tale localit
fino a Brescia/Brescia Scalo per i treni merci che non hanno sosta a Milano Sm.to
fino a destino per i treni aventi termine corsa in localit intermedie
fino a Milano P.G. per i treni viaggiatori diretti in tale localit
Relazione Torino Alessandria Voghera Milano Certosa. Gallarate:
fino Gallarate
64 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.09/2011

Treni in ingresso nel territorio del COER Torino devono essere serviti di RMPM e
prescrizioni fino a destino con le seguenti eccezioni:
fino Torino Orbassano, Torino P.N., Novara Boschetto e Alessandria Sm.to.
come riportato al punto 1.6
fino Novara e Alessandria come riportato al punto 1.7
fino alle localit riportate nel prospetto cui al punto 4.1

3.2 TRENI STRAORDINARI

I treni straordinari effettuati in Gestione Operativa che mantengono un unico numero per
lintero percorso, di norma dovranno essere serviti di RMPM e prescrizioni con le stesse
modalit previste per i treni Ordinari. Qualora invece essi variano il numero durante il
percorso, il DM/DCO dovr prendere opportuni accordi con il DM della localit di cambio
numero adoperandosi per consegnare al treno RMPM e prescrizioni analogamente a
quanto previsto per i treni Ordinari sia in ambito COER che inter COER.

3.3 TRENI STRAORDINARI EFFETTUATI SU RICHIESTA DELLAUTORIT DI
PUBBLICA SICUREZZA O SU RICHIESTA DELLA PROTEZIONE AZIENDALE DI R.F.I.

Di regola, ai treni straordinari effettuati per tali motivi devono essere consegnati i RMPM e
relative prescrizioni a cura della localit di origine fino a destino. Pertanto, nel caso di
effettuazione di tali treni straordinari, il Dirigente Coordinatore Movimento dovr prendere
gli opportuni e tempestivi accordi con i corrispondenti Dirigenti Coordinatori Movimento
limitrofi interessati, affinch tali treni siano dotati dei RMPM e relative prescrizioni per
lintero percorso, dandone notizia ai DC/DCO interessati ed ai DM delle localit
Capotronco per quanto riguarda le linee esercitate a Dirigenza Locale. Provveder inoltre
ad informare i CRTM ed eventualmente i reperibili di Reparto per il supporto operativo e di
sorveglianza, nonch per lattivazione di opportune misure organizzative o di prevenzione,
quando richiesto.
Le localit Capotronco interessate, al ricevimento del dispaccio di effettuazione, dovranno
tempestivamente provvedere a devolvere gli opportuni incarichi utilizzando la procedura
Telefax. Quanto sopra da applicarsi anche in occasione di circolazione di treni charter
per tifosi

4. TRENI CON PROCEDURE PARTICOLARI

Le norme da applicare per le relazioni espressamente indicate nel prospetto riportato al
punto 5.1 possono prevedere sia la trasmissione Telefax (T) dei moduli M.3 ed M.40
(Trasmissione Telefax delle prescrizioni art. 3/16 RCT ) che gli incarichi tradizionali (I).
Esse dovranno essere applicate per le relazioni e le categorie di treni ordinari
espressamente riportate. Nel caso di treni Straordinari le cui relazioni e categorie
corrispondono a quelle di treni Ordinari comprese nel prospetto, dovranno essere devoluti
specifici incarichi di volta in volta; in assenza di tali incarichi dovranno essere osservate le
norme comuni.
Nel territorio del COER di Torino le localit che utilizzano per la consegna della prescrizioni
la procedura telefax sono:
TORINO P. NUOVA, TORINO LINGOTTO, TORINO ORBASSANO, ALESSANDRIA,
ALESSANDRIA SM.TO, CUNEO, TROFARELLO e NOVARA (tutte assoggettate al
Presidio Prescrizioni di Torino).

C.T.09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 65
4.1 PROSPETTO RELAZIONI TRENI SERVITIDI RMPM CON PROCEDURE
PARTICOLARI.

Le localit provvederanno alla consegna dei RMPM secondo quanto di seguito indicato:

Localit Origine o
sede cambio
RMPM
Cat.
treno
Relazione fino a
Incarico (I)
o
Telefax (T)
Per la tratta
(PRESIDIO)
Milano C.le (I)
Milano C.le
Bologna C.le
(PRESIDIO)
Bologna C.le (T)
Bologna C.le
Firenze
(PRESIDIO)
Firenze (T)
Firenze
Roma
ES*
IC
Milano C.le
Bologna
Firenze
Roma
Napoli
Napoli
C.le
(PRESIDIO)
Roma (T)
Roma
Napoli C.le
Milano P.Gar.
(I)
Milano P.Gar.
Bologna C.le
(PRESIDIO)
Bologna C.le (T)
Bologna C.le
Firenze
(PRESIDIO)
Firenze (T)
Firenze
Roma
ES*
IC
Milano
P.Gar.
Bologna
Firenze
Roma
Napoli
Napoli
C.le
(PRESIDIO)
Roma (T)
Roma
Napoli C.le
(PRESIDIO)Mila
no Lambr. (I)
Milano Lambr.
Bologna C.le
(PRESIDIO)
Bologna C.le (T)
Bologna C.le
Firenze
Firenze (T)
Firenze
Roma
ES*
IC
Milano
Lambr.
Bologna
Firenze
Roma
Napoli
Napoli
C.le
(PRESIDIO)
Roma (T)
Roma
Napoli C.le
ES*
IC
Milano C.le
Venezia S.L.
Venezia
S.L.
(PRESIDIO)Mila
no C.le (I)
Milano C.le.
Venezia S.L.
(PRESIDIO)
Genova Br.le (I)
Genova Br.le
Livorno C.le
ES*
IC
EXP
Genova
Br.le
Pisa
Roma
Roma
(T.ni/ Tib./
Tusc.)
(PRESIDIO)
Pisa (T)
Livorno C.le
Roma
Piacenza (I)
Piacenza
Bologna C.le
IC
EXP
R

Piacenza
Bologna
Ancona
Bari
Lecce

Ancona (PRESDIO)
Bologna (T)
Bologna C.le
Ancona
Piacenza (I)
Piacenza
Bologna C.le
TORINO
(PRESIDIO)

ES*

Piacenza
Bologna
Ancona

Lecce
(PRESIDIO)
Bologna (T)
Bologna C.le
Ancona
66 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.09/2011
Ancona (T)
Ancona
Bari C.le
Bari
Lecce
Bari (T)
Bari C.le
Lecce
(PRESIDIO)
Novara (I)
Novara
Torino Ling.
MILANO
(PRESIDIO)
R
Novara
Torino Ling.
Pinerolo
Pinerolo
(PRESIDIO)
Torino Ling. (T)
Torino Ling.
Pinerolo
MILANO
(PRESIDIO)
R
Alessandria
Torino P.N.
Torino
P.N.
(PRESIDIO)
Alessandria (I)
Alessandria
Torino P.N.
DOMODOSSOLA R
Alessandria
Genova P.P.
Genova
P.P.
(PRESIDIO)
Alessandria (T)
Alessandria
Genova P.P.
(PRESIDIO)
Alessandria (I)
Alessandria
S.Giuseppe di
C.
Biella S.P. R
Alessandria
S.Giuseppe
di C.
Albenga
Albenga
S.Giuseppe di
C. (I)
S.Giuseppe di
C.
Albenga
S.Giuseppe di
C. (I)
S.Giuseppe di
C.
Alessandria Albenga R
S.Giuseppe
di C.
Alessandria
Biella S.P.
Biella S.P.
(PRESIDIO)
Alessandria (I)
Alessandria
Biella S.P.

Nei casi di soppressione parziale fra la localit origine e una localit intermedia di un treno
riportato nel presente prospetto, con o senza effettuazione di uno straordinario, fra la
nuova localit origine e la predetta intermedia con il proseguimento da questultima come
ordinario, la localit ove il treno assume il numero dellordinario dovr, se non in grado di
compilare il riepilogo dei moduli di prescrizioni di movimento fin dove previsto, emetterlo
fino alla localit Capotronco normalmente interessata al cambio del RMPM (cio, quella
Individuata nel precedente prospetto che conferisce gli incarichi mediante procedura
ordinaria o telefax) informandola, con dispaccio, che il treno sprovvisto di proseguimento.
Tale avviso comunque a carico della localit dove il treno assume il numero dellordinario
anche quando questultima ha dato incarico di compilare il RMPM alla localit origine dello
straordinario. Per quanto sopra disciplinato necessario che i DCCM individuino
operativamente la localit origine del treno ordinario fra quelle in grado di compilare il
RMPM con le relative prescrizioni fino alla localit Capotronco dove previsto il cambio del
riepilogo dei moduli di prescrizione di movimento.
C.T.09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 67



A DISPOSIZIONE PER FUTURI AGGIORNAMENTI

































68 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T.09/2011




A DISPOSIZIONE PER FUTURI AGGIORNAMENTI
DA PAG.68 A PAG.72
C.C.04/2010 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 73
Sez. 25
INTERRUZIONI PROGRAMMATE E INTERVALLI DORARIO

1. LAVORI CON INTERFERENZA SULLESERCIZIO - NORME COMUNI



1.1 Premessa
Nel processo di programmazione dei lavori interferenti con lesercizio, il Centro
Operativo Esercizio Rete provvede al coordinamento di tutte le attivit relative alla
predisposizione delle interruzioni e dei rallentamenti necessari per lesecuzione dei
lavori previsti allinfrastruttura, di concerto con la Direzione Territoriale Produzione.

1.2 Programmazione
Annuale e Poliennale
Il Centro Operativo Esercizio Rete riceve dalla Direzione Territoriale Produzione e
dalla Direzione Investimenti (Referenti di Progetto) il dettaglio degli interventi.
Il Responsabile della S.O. Pianificazione e Sviluppo del COER provvede, di
concerto con la Direzione Territoriale Produzione, alla compatibilizzazione delle
esigenze manutentive e di potenziamento mantenendo adeguati livelli di regolarit
della circolazione.
Tale attivit si svolge avvalendosi eventualmente di qualificati rappresentanti delle
Unit Territoriali, della S.O. Ingegneria, della S.O. Tecnologie o di Italferr, al fine di
eliminare eventuali criticit.
Procede quindi alla stesura della relativa programmazione da sottoporre alla
successiva approvazione da parte della Sede Centrale.

Trimestrale
Il Responsabile della S.O. Pianificazione e Sviluppo del COER convoca apposite
riunioni, da tenersi 30 giorni prima del trimestre, con la partecipazione degli stessi
soggetti interessati alla programmazione annuale; tali incontri sono dedicati alla
compatibilizzazione delle esigenze manutentive e di potenziamento previsti nel
trimestre successivo, allindividuazione di priorit nellesecuzione dei lavori e
allesame di eventuali variazioni intervenute dopo lapprovazione della
programmazione annuale.
Per le lavorazioni inserite nella programmazione trimestrale che non trovano
allocazione nella Programmazione Annuale, le Strutture interessate dovranno
avanzare al Responsabile della S.O. Pianificazione e Sviluppo del COER formale
istanza per la successiva richiesta di autorizzazione alla S.O. Programmazione e
Utilizzo Infrastruttura della Sede Centrale; in tale richiesta dovranno essere riportati
tutti gli elementi utili per consentire un analisi delle ricadute sulla circolazione e la
compatibilizzazione con gli altri lavori programmati.
Lo stesso Responsabile della S.O. Pianificazione e Sviluppo del COER svolge
unazione di coordinamento con i COER limitrofi (Milano e Genova) per quanto
riguarda le Direttrici Modane Torino Genova e Torino Milano - Venezia, al
fine di compatibilizzare le attivit e i rallentamenti previsti nel trimestre.
74 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C.04/2010

Mensile
La programmazione mensile viene predisposta nel rispetto di quanto previsto dal
Manuale del Sistema Integrato di Gestione per la Sicurezza della Circolazione dei
Treni e dellEsercizio Ferroviario mediante lutilizzo della piattaforma PIC In Rete
2000.
Mensilmente la struttura del COER incaricata della predisposizione della
programmazione mensile interruzioni convoca le riunioni preliminari con la
Direzione Territoriale Produzione, finalizzate a realizzare quanto precedentemente
predisposto in fase di Programmazione Annuale/Trimestrale, rendendo compatibili
tra loro le varie esigenze manutentive e di potenziamento per il mese successivo,
provvedendo alla simulazione dei ritardi e alladozione dei relativi provvedimenti di
circolazione.
Tale programmazione, che si perfezioner per il tramite della procedura PIC-
InRete, sar consultabile sulla Piattaforma Integrata Circolazione (PIC PIC Web);
ogni struttura provveder per la successiva distribuzione agli impianti periferici
dipendenti.
La struttura incaricata del COER potr avvalersi di eventuali supporti cartacei per la
pubblicazione di tale programmazione in aggiunta alla procedura PIC-InRete.

C.C.04/2010 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 75


1.3 Agenti titolari delle interruzioni/intervalli autorizzati alla richiesta
Gli Agenti autorizzati a richiedere le interruzioni/intervalli devono appartenere alla
Direzione Territoriale Produzione - Gestione Operativa Territoriale - Unit
Territoriale Produzione.

2. INTERRUZIONI PROGRAMMATE

2.1 Definizione
Con il termine interruzione programmata si intendono sia le interruzioni
programmate in orario (IPO) (suddivise per linea), riportate nelle pagine seguenti,
che quelle diramate con programmazione a parte di cui allart. 18/1 b) R.C.T.,
elaborata dalle strutture del COER.

2.2 Delimitazione del tratto interrotto
Le interruzioni programmate in orario (IPO) sono redatte recependo la prescrizione
RFI-DTC\A0011\P\2004\0000695 del 29/07/04 che disciplina la possibilit di
comprendere, fra due localit di servizio, oltre alla linea anche tutto o parte del
binario compreso fra il segnale di protezione, (o lallineamento con lo stesso) e lo
scambio estremo di una o entrambe le stazioni interessate.
Pertanto, tutte le suddette interruzioni, ove possibile, possono essere comprensive
della maggior estensione in caso di disalimentazione della linea aerea.
Alcune tratte, indicate nelle tabelle delle pagine successive della presente sezione,
comprendono localit di servizio interposte che, di fatto, sono ancora indicate come
stazioni nel Fascicolo Linea nonostante non rispettino pienamente quanto previsto
dallart.2 /4 del R.C.T..
In questi casi, ai sensi del F.D. n.01 del 25/02/2008 a doppia firma dei Responsabili
delle ex Direzioni Compartimentali Movimento e Infrastruttura di Torino ammesso
richiedere linterruzione programmata dorario corrispondente, da riportare sul
prospetto riepilogativo della programmazione mensile, previa autorizzazione delle
strutture competenti del COER.

2.3 Richieste interruzioni
La richiesta di conferma dellinterruzione Programmata in Orario, deve essere
rivolta alla stazione che nei quadri, relativi alla IPO in questione, risulta indicata in
neretto, mentre esplicitamente indicata nel caso di interruzione con programma
diramato a parte. La richiesta di conferma dellinterruzione al DM/DCO, se non
diversamente disposto, deve essere avanzata con un anticipo minimo di unora
rispetto allora programmata di inizio dellinterruzione.






76 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C.04/2010

2.4 Utilizzo
Le IPO sono autorizzate dalle strutture del COER preposte alla programmazione
mensile con apposito provvedimento; in caso di ulteriori necessit straordinarie
non preventivabili, potranno essere concesse/emesse delle autorizzazioni
integrative a quella mensile.
Tutte le Interruzioni Programmate, comprese le I.P.O.,se non diversamente indicato
dal programma di autorizzazione, hanno carattere Preferenziale; in tal caso dovr
essere privilegiato lutilizzo dellintervento. In presenza di perturbazioni alla
circolazione, Il Coordinatore Movimento valuter di ritardare o non concedere
linterruzione. In tal caso il D.M. dovr darne tempestivo avviso allAgente
Responsabile Titolare dellinterruzione. Nel programma oltre allora, potr essere
indicato anche il treno delimitante linizio dellintervento; in tal caso la marcia del
treno indicato come delimitante, dovr essere garantita sul proprio binario se
viaggiante con ritardo inferiore a 15. In caso di circolazione perturbata i Dirigenti
Centrali delle linee Torino Alessandria, Torino Novara, Modane - Torino,
dovranno scrupolosamente accertarsi che, in presenza di pi interruzioni
interessanti lo stesso binario, nessun treno viaggiatori a L.P. venga coinvolto in pi
di una interruzione.
Se lutilizzazione a carattere non preferenziale, linizio dellinterruzione
subordinato al passaggio del treno delimitante lorario dinizio dellinterruzione,
nonch al passaggio degli eventuali treni viaggiatori, merci in servizio
internazionale e merci celeri in servizio interno in ritardo; tutti gli altri treni in ritardo
possono essere inviati sul binario illegale o di destra.

2.5 Rinuncia
Leventuale rinuncia o parziale utilizzazione di uninterruzione programmata dovr
essere immediatamente notificata per iscritto dal titolare al DM/DCO designato e
alla SSE/DOTE.
La rinuncia o la parziale utilizzazione di una interruzione programmata, al fine di
evitare lattuazione di provvedimenti di circolazione non altrimenti necessari e
rendere immediatamente disponibile linfrastruttura alla circolazione, deve essere
un fatto estremamente eccezionale da notificare tempestivamente, a cura del
DM/DCO, al Coordinatore Movimento ed al Capo Reparto Territoriale Movimento di
giurisdizione.

2.6 Effettuazione di treni straordinari/periodici incompatibili con le interruzioni
Di norma deve evitarsi la pianificazione e leffettuazione di treni straordinari nelle
fasce dedicate alle interruzioni; se ci non risultasse possibile, per il treno
straordinario si dovr prevedere la circolazione sul binario di destra o illegale, in
corrispondenza dei tratti ove le interruzioni sono state utilizzate.

C.C. 04/2010 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 77





A DISPOSIZIONE PER FUTURI AGGIORNAMENTI
78 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011

INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea TORINO - MODANE
SENSO DISPARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da
istradare sul binario
illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
2.1
Modane esclusa
Bardonecchia fino al plm lato Modane
8.55 - 11.55
(6)


2.3
Bardonecchia dal plm lato Oulx
Oulx C.C.S. esclusa
9.00 - 12.00 10109-24883
2.5
Oulx C.C.S. dal plm lato Salbertrand
Salbertrand fino al plm lato Oulx
9.00 - 12.00 10109-24883
2.7
Salbertrand dal plm lato Chiomonte
Chiomonte fino al plm lato Salbertrand
9.00 - 12.00 10109-24883
2.9
Chiomonte dal plm lato P.C. Meana
P.C. Meana escluso
9.00 - 12.00 10109
2.11
(3)
P.C. Meana escluso
Bussoleno esclusa
9.04 - 12.04 10109
2.13
(5)

Bussoleno dal plm lato Borgone
Borgone incluso binario di corsa dispari
S. Antonino fino al plm lato Borgone
9.11 - 11.11 4003-10109
2.15
(5)

S. Antonino dal plm lato Condove
Condove incluso binario di corsa dispari
Avigliana fino al plm lato Condove
9.20 - 11.20 4003-10109
2.17
Avigliana dal plm lato Alpignano
Alpignano esclusa
9.25 - 11.25 4003-10109
2.19
Alpignano dal plm lato Collegno
Collegno fino al plm lato Alpignano
9.30 - 11.30 4003-10109
2.21
Collegno dal plm lato Bivio Pronda
Bivio Pronda escluso
9.35 - 11.35 4003
(4)

2.23
(2)
Bivio Pronda escluso
Torino S. Paolo esclusa
9.35 - 11.35 4003
(4)

2.25
Torino S. Paolo dal calcio dev.6a escluso
Q. Zappata fino alla punta dev.1 esclusa
9.42 - 11.42 4003
2.27
(2)

Bivio pronda escluso
Torino Orb. F. A. fino al plm lato Bivio Pronda
9.35 - 11.35
2.29
Torino Orb. F. A. dal plm lato To.S.Paolo
Torino S. Paolo esclusa
9.27 - 11.27

(a) plm = picchetto limite delle manovre.
(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(2) Interruzione da richiedere al D.P.C. di Collegno.
(3) Interruzione da richiedere al D.P.C. di Bussoleno.
(4) Treni dispari percorrono binario di destra da Collegno a Torino S.Paolo.
(5) Vedasi paragrafo 2.2.
(6) Nei giorni di sabato e domenica concedibile int. contemporanea dei binari pari e dispari dalle ore 13.30 alle ore
16.30.






C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 79

(a) plm = picchetto limite delle manovre.
(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(2) Interruzione da richiedere al D.P.C. di Collegno.
(3) Interruzione da richiedere al D.P.C. di Torino P.Nuova.
(4) Treni pari percorrono binario di destra da Torino S.Paolo a Collegno.
(5) Interruzione da richiedere al D.P.C. di Bussoleno.
(6) Vedasi paragrafo 2.2.
(7) Divieto circolazione sul binario di destra ai treni merci non rispondenti alle caratteristiche previste nella sez.
4.10 del F.L. 2.
(8) Nei giorni di sabato e domenica concedibile int. contemporanea dei binari pari e dispari dalle ore 13.30 alle ore
16.30.








Linea TORINO MODANE
SENSO PARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da
istradare sul binario
illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
2.2
(2)
Torino Orb. F. A. dal plm lato Bivio Pronda
Bivio Pronda escluso
9.35 11.35
2.4
Torino S.Paolo dalla punta dev.24b esclusa
Torino Orb. F. A. fino al plm lato To.S.Paolo
10.22 - 12.22
2.6
(3)

Q. Zappata dalla punta dev.2 esclusa
Torino S. Paolo fino alla punta dev.6b esclusa
9.54 - 11.54 4002-10014
2.8
(2)

Torino S. Paolo dalla punta dev.15b esclusa
Bivio Pronda escluso
9.35 11.35 10110-4002-9242
(4)

2.10
Bivio Pronda escluso
Collegno fino al plm lato Bivio Pronda
9.18 11.18 10110-9242
(4)

2.12
Collegno dal plm lato Alpignano
Alpignano fino al plm lato Collegno

9.23 11.23 10110-9242
2.14
Alpignano dal plm lato Avigliana
Avigliana fino al plm lato Alpignano

9.25 11.25 10010-10110-9242
2.16
(6)

Avigliana dal plm lato Condove
Condove incluso binario di corsa pari
S. Antonino fino al plm lato Condove

9.30 11.30 10010-10110-9242
2.18
(6)

S.Antonino dal plm lato Borgone
Borgone incluso binario di corsa pari
Bussoleno fino al plm lato Borgone

9.40 11.40 10010-10110-9242
2.20
Bussoleno esclusa
P.C. Meana escluso
9.11 12.11 10010-9242-24884
2.22
(5)

P.C. Meana escluso
Chiomonte fino al plm lato P.C. Meana

8.50 11.35 10010-9242-24884
(7)

2.24
Chiomonte dal plm lato Salbertrand
Salbertrand fino al plm lato Chiomonte

9.25 12.25 10010-9242-24884
2.26
Salbertrand dal plm lato Oulx C.C.S.
Oulx C.C.S. fino al plm lato Salbertrand

9.00 12.00
10010-9258-9242-
24884

2.28
Oulx C.C.S. esclusa
Bardonecchia fino al plm lato Oulx

9.12 12.12
10010-9258-9242-
24884

2.30
Bardonecchia dal plm lato Modane
Modane esclusa

9.40 12.40
(8)

9258-9242
80 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011





INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea TORINO - ALESSANDRIA
SENSO DISPARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da istradare sul
binario illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
3.1
(2)

Torino Lingotto dal plm lato Monc.
Moncalieri fino al plm lato
To.Lingotto
9.13 - 11.13
(b)
611-511
3.3
(2)

Moncalieri dal calcio dev.2a (e)
Trofarello fino al picchetto limite
lato Moncalieri
9.15 - 11.15
(b)
611-511
3.5
Trofarello dal plm lato
Cambiano
Cambiano fino al plm lato
Trofarello
9.17 - 11.17 611-511
3.7

Cambiano dal plm lato Pessione
Villanova dAsti fino al plm lato
Pessione
9.24 - 11.24 611-511
3.9
Villanova d Asti dal plm lato
Villafranca
Villafranca C. fino al plm lato
Villanova
9.30 - 11.30 611-511
3.11
(3) (4)

Villafranca C. dal plm lato S.Dam.
S.Damiano dAsti incl. binario di corsa
dispari
Asti fino al plm lato S.Da.
9.38 - 11.38 611-511
3.13
(4)

Asti dal plm lato Cast.dA.
Castello dAnnone incluso binario di
corsa dispari
Felizzano fino al plm lato
Cast.dA.
9.50 - 11.50 611-511-23637
3.15
Felizzano dal plm lato Solero
Solero fino al plm lato
Felizzano
9.53 - 11.53 611-511
3.17
Solero dal plm lato
Alessandria
Alessandria fino al plm lato Solero
10.00 - 12.00 611-511

(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(2) Incompatibile con IPO linea Savona.
(3) Previo presenziamento di S.Damiano dAsti per dispositivo dimpianto.
(4) Vedasi paragrafo 2.2.
(5) In casi eccezionali si potranno concedere interruzioni anche nei giorni festivi
(a) plm = picchetto limite delle manovre.
(b) Treni eventuali da istradare su linea Savona.


C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 81

Linea TORINO ALESSANDRIA
SENSO DISPARI
(Interruzioni da concedere nelle notti dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da istradare sul
binario illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
3.19
Torino P.N. dal plm
Torino Lingotto fino al plm lato Torino P.N.
0.45 4.45
3.21
Torino Lingotto dal plm lato Moncalieri
Moncalieri fino al plm lato To.Lingotto
0.37 4.37
(b)

3.21
bis
(2)

Torino Lingotto dal plm lato Moncalieri
Moncalieri fino al plm lato To.Lingotto
0.37 5.07
(b)

3.23
Moncalieri dal calcio dev.2a escluso
Trofarello fino al plm lato Moncalieri
0.43 4.43
(b)

3.23
bis
(2)

Moncalieri dal calcio dev.2a escluso
Trofarello fino al plm lato Moncalieri
0.43 5.13
(b)

3.25
Trofarello dal plm lato Cambiano
Cambiano fino al plm lato Trofarello
0.47 4.47
3.25
bis
(2)

Trofarello dal plm lato Cambiano
Cambiano fino al plm lato Trofarello
0.47 5.17
3.27
Cambiano dal plm lato Pessione
Villanova dAsti fino al plm lato Pessione
0.57 - 4.57
3.27
bis
(2)

Cambiano dal plm lato Pessione
Villanova dAsti fino al plm lato Pessione
0.57 5.27
3.29
Villanova d Asti dal plm lato Villafranca
Villafranca C. fino al plm lato Villanova
1.06 - 5.06
3.29
bis
(2)

Villanova d Asti dal plm lato Villafranca
Villafranca C. fino al plm lato Villanova
1.06 - 5.26
3.31
(3) (4)

Villafranca C. dal plm lato S.Dam. dAsti
S.Damiano dAsti incluso binario di corsa
dispari
Asti fino al plm lato S.Dam. dAsti
1.17 - 5.17
3.31
bis
(2)
(3) (4)

Villafranca C. dal plm lato S.Dam. dAsti
S.Damiano dAsti incluso binario di corsa
dispari
Asti fino al plm lato S.Dam. dAsti
1.17 - 5.47

(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(2) Interruzione che, salvo esigenze di circolazione, potr essere autorizzata nelle notti a minor valenza
commerciale.
(3) Previo presenziamento di S.Damiano dAsti per dispositivo dimpianto.
(4) Vedasi paragrafo 2.2.
(a) plm = picchetto limite delle manovre .
(b) Treni eventuali da istradare sul linea Savona.
(c) In casi eccezionali si potranno concedere interruzioni anche nei giorni festivi.

82 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011

3.33
(3)

Asti dal plm lato Cast. dAnnone
Castello dAnnone incluso binario di corsa
dispari
Felizzano fino al plm lato Cast. dAnnone
1.00 5.00 10443
3.33
bis
(2)
(3)

Asti dal plm lato Cast. dAnnone
Castello dAnnone incluso binario di corsa
dispari
Felizzano fino al plm lato Cast. dAnnone
1.00 5.19 10443
3.35
Felizzano dal plm lato Solero
Solero fino al plm lato Felizzano
1.04 - 5.04 10443
3.35
bis
(2)

Felizzano dal plm lato Solero
Solero fino al plm lato Felizzano
1.04 - 5.31 10443
3.37
Solero dal plm lato Alessandria
Alessandria fino al plm lato Solero
1.13 - 5.13 10443
3.37
bis
(2)

Solero dal picchetto limite lato
Alessandria
Alessandria fino al picchetto limite lato
Solero
1.13 - 5.34 10443

(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(2) Interruzione che, salvo esigenze di circolazione, potr essere autorizzata nelle notti a minor valenza
commerciale.
(3) Vedasi paragrafo 2.2.


C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 83


INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea TORINO ALESSANDRIA
SENSO PARI
(Interruzioni da concedere nei giorni dal luned al venerd in assenza circolazione treni
viaggiatori periodici)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da istradare
sul binario illegale o di
destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
3.2
Alessandria dal plm lato Solero
Solero fino al plm lato
Alessandria
10.08 12.08 4078
3.4
Solero dal plm lato Felizzano
Felizzano fino al plm lato Solero
10.10 - 12.10 4078
3.6
(4)

Felizzano dal plm lato Cast.dA.
Castello dAnnone incluso binario di
corsa pari
Asti fino al plm lato
Cast.dA.
10.20 - 12.20 4078
3.8
(3) (4)

Asti dal plm lato S.Dam
S.Damiano dAsti incluso binario di
corsa pari
Villafranca C. fino al plm lato S.Dam
10.32 - 12.30 4078
3.10
Villafranca C. dal plm lato Villanova
Villanova dAsti fino al plm lato
Villafranca
10.38 - 12.38 4078
3.12

Villanova dAsti dal plm lato Pess.
Cambiano fino al plm lato Pess.
10.43 - 12.43 4078
3.14
Cambiano dal plm lato Trofarello
Trofarello fino al plm lato
Cambiano
10.45 - 12.45 4078
3.16
(2)

Trofarello dal plm lato Moncalieri
Moncalieri fino al plm lato
Trofarello
10.47 - 12.47 4078-20058(b)
3.18
(2)

Moncalieri esclusa
Torino Lingotto fino al plm lato
Moncalieri
10.50 - 12.50 4078-20058(b)

(1) Oltre ai treni straordinari eventualmente effettuati.
(2) Incompatibile con IPO linea Savona.
(3) Previo presenziamento di S.Damiano dAsti per dispositivo dimpianto.
(4) Vedasi paragrafo 2.2.
(a) plm = picchetto limite delle manovre.
(b) Treni da istradare su linea Savona.


84 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011



Linea TORINO ALESSANDRIA
SENSO PARI
(Interruzioni da concedere nelle notti dal luned al venerd in assenza circolazione treni viaggiatori
periodici)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da istradare sul
binario illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
3.20
Alessandria dal plm lato Solero
Solero fino al plm lato Alessandria
23.41 - 3.41
3.20
bis
(2)

Alessandria dal plm lato Solero
Solero fino al plm lato Alessandria
23.41 - 4.11
3.22
Solero dal plm lato Felizzano
Felizzano fino al plm lato Solero
23.43 - 3.43
3.22
bis
(2)

Solero dal plm lato Felizzano
Felizzano fino al plm lato Solero
23.43 - 4.13
3.24
(4)

Felizzano dal plm lato Cast.dA.
Castello dAnnone incluso binario di corsa pari
Asti fino al plm lato Cast.dA.
23.52 - 3.52
3.24
bis
(2) (4)
Felizzano dal plm lato Cast.dA.
Castello dAnnone incluso binario di corsa pari
Asti fino al plm lato Cast.dA.
23.52 - 4.20

3.26
(3) (4)


Asti dal plm lato S.Dam
S.Damiano dAsti incluso binario di corsa pari
Villafranca C. fino al plm lato S.Dam
0.05 - 4.05

3.26
bis
(2)
(3) (4)

Asti dal plm lato S.Dam
S.Damiano dAsti incluso binario di corsa pari
Villafranca C. fino al plm lato S.Dam
0.05 - 4.31
3.28
Villafranca C. dal plm lato Villanova
Villanova dAsti fino al plm lato Villafranca
0.13 - 4.13
3.28
bis
(2)

Villafranca C. dal plm lato Villanova
Villanova dAsti fino al plm lato Villafranca
0.13 - 4.43
3.30
Villanova dAsti dal plm lato Pess.
Cambiano fino al plm lato Pess.
0.20 - 4.20
3.30
bis
(2)
Villanova dAsti dal plm lato Pess.
Cambiano fino al plm lato Pess.
0.20 - 4.50

(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(2) Interruzione che, salvo esigenze di circolazione, potr essere autorizzata nelle notti a minor valenza
commerciale.
(3) Previo presenziamento di S.Damiano dAsti per dispositivo dimpianto.
(4) Vedasi paragrafo 2.2.
(a) plm = picchetto limite delle manovre .


C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 85
3.32
Cambiano dal plm lato Trofarello
Trofarello fino al plm lato Cambiano
0.23 - 4.23
3.32
bis
(2)

Cambiano dal plm lato Trofarello
Trofarello fino al plm lato Cambiano
0.23 - 4.53
3.34
Trofarello dal plm lato Moncalieri
Moncalieri fino al plm lato Trofarello
0.27 - 4.27
(b)

3.34
bis
(2)

Trofarello dal plm lato Moncalieri
Moncalieri fino al plm lato Trofarello
0.27 - 4.57
(b)

3.36
Moncalieri esclusa
Torino Lingotto fino al plm lato Moncalieri
0.30 - 4.30
(b)

3.36
bis
(2)

Moncalieri esclusa
Torino Lingotto fino al plm lato Moncalieri
0.30 - 5.00
(b)

3.38
Torino Lingotto dal plm lato Torino P.N.
Torino P.N. fino al picchetto limite
0.45 4.45

(2) Interruzione che, salvo esigenze di circolazione, potr essere autorizzata nelle notti a minor valenza
commerciale.
(b) Treni eventuali da istradare su linea Savona.
86 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011


INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea TORINO NOVARA
SENSO DISPARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da
istradare sul
binario illegale o di
destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
4.1
Torino P.Susa dal plm lato Torino Stura
Torino Reb.Foss. incluso binario di corsa dispari
Torino Stura fino al plm lato Torino P.Susa
9.31 - 11.31 2071-9723-25585
4.3
Torino Stura dal plm lato Settimo
Settimo fino al plm lato Torino Stura
9.37 - 11.37 2071-9723-25585
4.5
Settimo dal plm lato Brandizzo
Brandizzo fino al plm lato Settimo
9.41 - 11.41 2071-9723-25585
4.7
Brandizzo dal plm lato Chivasso
Chivasso fino al plm lato Brandizzo
9.44 - 11.44 2071-9723-25585
4.9
Chivasso dal plm lato Torrazza
Bivio Castelrosso incluso binario di corsa dispari
Torrazza incluso binario di corsa dispari
Livorno Ferraris dal plm lato Torrazza
10.03 12.03 2071-9723-10105
4.11
Livorno Ferraris dal plm lato Bianz
Bianz fino al plm lato Livorno Ferraris
9.58 11.58 2071-9723
4.13
Bianz dal plm lato Santhi
Santhi fino al plm lato Bianz
10.02 12.02 2071-9723
4.15
Santhi dal plm lato Olcenengo
Olcenengo fino al plm lato Santhi
10.07 12.07 2071-9723
4.17
Olcenengo dal plm lato Vercelli
Vercelli fino al plm lato Olcenengo
10.13 12.13 2071-9723
4.19
Vercelli dal plm lato Ponzana
Ponzana fino al plm lato Vercelli
9.55 11.55
4.21
Ponzana dal plm lato Novara
Novara fino al plm lato Ponzana
10.02 12.02

4.47

(Passante sotterraneo)

Torino Lingotto dal plm lato Torino P.Susa
Torino P.S. fino al plm lato Torino Lingotto


9.25 11.25

(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(a) plm = picchetto limite delle manovre.


C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 87
INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea TORINO NOVARA
SENSO DISPARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi da luned a venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da istradare
sul binario illegale o di
destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
4.23
Torino P. Nuova dal plm lato Q. Zappata
Q. Zappata esclusa
0.45 4.45
4.25
Torino P.Susa dal plm lato Torino Stura
P.M. To.Reb.Foss. incluso binario di corsa dispari
Torino Stura fino al plm lato Torino Dora
0.06 - 4.36 4093
4.27
Torino Stura dal plm lato Settimo
Settimo fino al plm lato Torino Stura
0.14 - 4.44 4093
4.29
Settimo dal plm lato Brandizzo
Brandizzo fino al plm lato Settimo
0.21 4.51 4093
4.31
Brandizzo dal plm lato Chivasso
Chivasso fino al plm lato Brandizzo
0.27 4.57 4093
4.33
Chivasso dal plm lato Torrazza
Bivio Castelrosso incluso binario di corsa dispari
Torrazza incluso binario di corsa dispari
Livorno Ferraris fino al plm lato Torrazza
0.00 4.30
4.35
Livorno Ferraris dal plm lato Bianz
Bianz fino al plm lato Livorno Ferraris
0.10 - 4.40
4.37
Bianz dal plm lato Santhi
Santhi fino al plm lato Bianz
0.10 4.40

4.39
Santhi dal plm lato Olcenengo
Olcenengo fino al plm lato Santhi
0.15 4.45

4.41
Olcenengo dal plm lato Vercelli
Vercelli fino al plm lato Olcenengo
0.21 4.51
4.43
Vercelli dal plm lato Ponzana
Ponzana fino al plm lato Vercelli
0.30 5.00
4.45
Ponzana dal plm lato Novara
Novara fino al plm lato Ponzana
0.39 5.09


(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(a) plm = picchetto limite delle manovre.












88 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011

INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea TORINO NOVARA
SENSO PARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da
istradare sul binario
illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
4.2
Novara dal plm lato Ponzana
Ponzana fino al plm lato Novara
9.30 - 11.30 2070
4.4
Ponzana dal plm lato Vercelli
Vercelli fino al plm lato Ponzana
9.37 - 11.37 2070
4.6
Vercelli dal plm lato Olcenengo
Olcenengo fino al plm lato Vercelli
9.42 - 11.42 2070
4.8
Olcenengo dal plm lato Santhi
Santhi fino al plm lato Olcen.
9.51 - 11.51 2070
4.10
Santhi dal plm lato Bianz
Bianz fino al plm lato Santhi
9.48 - 11.48 2070-25568
4.12
Bianz dal plm lato Livorno F.
Livorno F. fino al plm lato Bianz
9.54 - 11.54 2070-25568
4.14
Livorno F. dal plm lato Torrazza
Torrazza incluso binario di corsa pari
Bivio Castelrosso incluso binario di corsa pari
Chivasso fino al plm lato Torrazza
10.23 - 12.23 2070-25568
4.16
Chivasso dal plm lato Brandizzo
Brandizzo fino al plm lato Chivasso
10.00 - 12.00 2070-24818
4.18
Brandizzo dal plm lato Settimo
Settimo fino al plm lato Brand.
10.06 - 12.06 2070-24818
4.20
Settimo dal plm lato Torino St.
Torino Stura fino al plm lato Settimo
10.11 - 12.11 2070-24818
4.22
Torino Stura dal plm lato Torino P.Susa
Torino Reb.Foss. incluso binario di corsa pari
Torino P.Susa al plm lato Torino Stura
10.51 - 12.25 2070

4.48
(Passante sotterraneo)

Torino P.S. dal plm lato Torino Lingotto
Torino Lingotto fino plm lato Torino P.Susa

10.53 12.53

(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(a) plm = picchetto limite delle manovre.



C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 89


INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea TORINO NOVARA
SENSO PARI
(Interruzioni da concedere nelle notti da domenica/luned a gioved/venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da
istradare sul binario
illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
4.24
Novara dal plm lato Ponzana
Ponzana fino al plm lato Novara
23.07 3.37 2000/2072
4.26
Ponzana dal plm lato Vercelli
Vercelli fino al plm lato Ponzana
23.13 3.43 2000/2072
4.28
Vercelli dal plm lato Olcenengo
Olcenengo fino al plm lato Vercelli
23.20 3.50 2000/2072
4.30
Olcenengo dal plm lato Santhi
Santhi fino al plm lato Olcen.
23.25 3.55 2000/2072
4.32
Santhi dal plm lato Bianz
Bianz fino al plm lato Santhi
23.32 4.02 2000/2072
4.34
Bianz dal plm lato Livorno F.
Livorno F. fino al plm lato Bianz
23.33 4.03 2000/2072
4.36
Livorno F. dal plm lato Torrazza
Torrazza incluso binario di corsa pari
Bivio Castelrosso incluso binario di corsa pari
Chivasso fino al plm lato Torrazza
23.43 4.13 2000/2072
4.38
Chivasso dal plm lato Brandizzo
Brandizzo fino al plm lato Chivasso
23.49 4.19 2000/2072
4.40
Brandizzo dal plm lato Settimo
Settimo fino al plm lato Brand.
23.52 4.22 2000/2072
4.42
Settimo dal plm lato Torino St.
Torino Stura fino al plm lato Settimo
23.55 4.25 2000/2072
4.44
Torino Stura dal plm lato Torino P.Susa
Torino Reb.Foss. incluso binario di corsa pari
Torino P.Susa al plm lato Torino Stura
0.01 4.31 2000/2072
4.46
Q.Zappata esclusa
Torino P.Nuova fino al plm
0.11 4.11


(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(a) plm = picchetto limite delle manovre.


90 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011



INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea TORINO FOSSANO S. GIUSEPPE DI C.
SENSO DISPARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da
istradare sul binario
illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
8.1
(2)
(3)

Torino Lingotto dal plm lato Bivio Sangone
Bivio Sangone incluso binario di corsa dispari
Moncalieri fino al plm lato Bivio Sangone
9.15 - 11.15 10243-10177(b)
8.3
(2)

Moncalieri dalla punta del dev. 2b esclusa
Trofarello fino al plm lato Moncalieri
9.20 - 11.20 10243-10177(b)
8.5
Trofarello dal plm lato Carmagnola
Carmagnola fino al plm lato Trofarello
9.32 - 11.16 10243
8.7
Carmagnola dal plm lato Racconigi
Racconigi fino al plm lato Carmagnola
9.40 - 11.30 10243
8.9
Racconigi dal plm lato Cavallermaggiore
Cavallermaggiore fino al plm lato Racconigi
9.47 - 11.37 10243
8.11
Cavallermaggiore dal plm lato Savigliano
Savigliano fino al plm lato Cavallerm.
9.25 - 11.25 10175-10243 (c)
8.13
Savigliano dal plm lato Fossano
Fossano fino al plm lato Savigliano
9.34 - 11.34 10175-10243
8.15
Fossano dal plm lato Magliano C.M.
Magliano C.M. fino al plm lato Fossano
9.59 - 11.59 10175
8.17
Magliano C.M. dal plm lato Mondov
Mondov fino al plm lato Magliano C.M.
9.59 - 11.59 10175
8.19
Mondov dal plm lato Lesegno
Lesegno fino al plm lato Mondov
10.27 - 12.15
8.21
Lesegno dal plm lato Ceva
Ceva fino al plm lato Lesegno
10.32 - 12.24

(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(2) Incompatibile con IPO linea Genova.
(3) Vietata circolazione treni pari e dispari fra la stazione di Torino Lingotto e la stazione di Moncalieri Sangone
(a) plm = picchetto limite delle manovre.
(b) Treni eventualmente da istradare linea Genova.
(c) Treno 10243 attende termine interruzione.



C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 91
INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea TORINO FOSSANO S. GIUSEPPE DI C.
SENSO PARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da
istradare sul binario
illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
8.2
Ceva dal plm lato Lesegno
Lesegno fino al plm lato Ceva
10.36 12.26
8.4
Lesegno dal plm lato Mondiv
Mondov fino al plm lato Lesegno
10.44 12.32
8.6
Mondov dal plm lato Magliano C.M.
Magliano C.M. fino al plm lato Mondov
10.50 12.41 10182
8.8
Magliano C.M. dal plm lato Fossano
Fossano fino al plm lato Magliano C.M.
10.59 12.47 10182
8.10
Fossano dal plm lato Cavallermaggiore
Savigliano fino al plm lato Fossano
9.11 11.11 4426-4476 (b)
8.12
Savigliano dal plm lato Cavallermaggiore
Cavallermaggiore fino al plm Savigliano
9.17 11.09 4426
8.14
Cavallermaggiore dal plm lato Racconigi
Racconigi fino al plm lato Cavallerm.
9.23 11.15 4426
8.16
Racconigi dal plm lato Carmagnola
Carmagnola fino al plm lato Racconigi
9.30 11.21 4426
8.18
Carmagnola dal plm lato Trofarello
Trofarello fino al plm lato Carmagnola
9.42 11.28 4426

(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(a) plm = picchetto limite delle manovre.
(b) Treno 4476 attende termine interruzione.

92 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011


INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea ALESSANDRIA - S. GIUSEPPE DI C.
SENSO DISPARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da
istradare sul binario
illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
11.1
Alessandria dal plm lato Cantalupo
Cantalupo fino al plm lato Alessandria
9.18 - 11.18





INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea ALESSANDRIA - S. GIUSEPPE DI C.
SENSO PARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da
istradare sul binario
illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
11.2
Cantalupo dal plm lato Alessandria
Alessandria fino al plm lato Cantalupo
10.24 - 12.24

(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(a) plm = picchetto limite delle manovre.


C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 93
INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea ARONA NOVARA ALESSANDRIA
SENSO DISPARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da
istradare sul binario
illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire con
autocorse
13.1
Vignale dal plm lato Novara
Novara fino al plm lato Vignale
10.22 - 12.22
13.3
Novara dal plm lato Vespolate
Vespolate incluso binario di corsa dispari
Borgo Lavezzaro incluso binario di corsa dispari
Mortara fino al plm lato Borgo L.
9.32 - 11.32
13.5
Mortara dal plm lato Valle L.
Valle Lomellina incluso binario di corsa dispari
Torreberetti fino al plm lato Valle L.
10.01 - 12.01
13.7
Torreberetti esclusa
Valenza fino al plm lato Torreb.
10.07 - 12.07
13.9
Valenza dal plm lato Alessandria
Alessandria fino al plm lato Valenza
10.24 - 12.24



INTERRUZIONI PROGRAMMATE IN ORARIO

Linea ARONA NOVARA ALESSANDRIA
SENSO PARI
(Interruzioni da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Treni od ore
delimitanti
linterruzione
Treni ordinari da
istradare sul binario
illegale o di destra
(1)

Treni da
sostituire
con
autocorse
13.2
Alessandria dal plm lato Valenza
Valenza fino al plm lato Alessandria
9.20 - 11.20
13.4
Valenza dal plm lato Torreberetti
Torreberetti fino al plm lato Valenza
9.20 - 11.20
13.6
Torreberetti dalla punta dev. 6b esclusa
Valle Lomellina incluso binario di corsa pari
Mortara fino al calcio dev. 2a escluso
9.20 - 11.20
13.8
Mortara dal plm lato Vespolate
Vespolate incluso binario di corsa pari
Borgo Lavezzaro incluso binario di corsa pari
Novara fino al plm lato Borgo L
9.20 - 11.20
13.10
Novara dal plm lato Vignale
Vignale fino al plm lato Novara
9.20 - 11.20

(1) Oltre ai treni merci ordinari e altri treni straordinari eventualmente effettuati.
(a) plm = picchetto limite delle manovre.

94 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011





3. INTERVALLI DORARIO


3.1 Definizione degli intervalli dorario
Su determinate linee, nellimpostazione degli orari, sono stati previsti periodi liberi da
treni ordinari denominati intervalli dorario ed esplicitamente elencati nei quadri che
seguono.

3.2 Individuazione della stazione designata
La stazione cui va rivolta la richiesta di conferma dellintervallo quella che, nei
prospetti del presente quadro, riportata in neretto nella colonna relativa al tratto di
linea interessato.

3.3 Utilizzazione degli intervalli dorario
Per la loro utilizzazione devono essere adottate le norme previste dallart. 18 R.C.T.

3.4 Delimitazione del tratto interrotto
Sulle linee a semplice binario, dove vige il sistema di esercizio a D.C.O., alcune tratte
da interrompere, indicate nelle tabelle delle pagine successive della presente sezione,
comprendono stazioni interposte.
In questi casi, ai sensi della Disposizione del Gestore dellInfrastruttura n.27 del 12
luglio 2004 e del F.D. n.01 del 25/02/2008 a doppia firma dei Responsabili delle
Direzioni Compartimentali Movimento ed Infrastruttura di Torino ammesso richiedere
lintervallo dorario corrispondente, da riportare sul prospetto riepilogativo della
programmazione mensile, previa autorizzazione della S.O. Pianificazione e
Regolamenti, senza la necessit di redigere specifico programma a parte.



C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 95


INTERVALLI DORARIO
Linea SUSA BUSSOLENO
(Intervallo da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
2.31
Bussoleno dal plm lato Susa
Susa inclusa
unico 9.40 - 11.10


INTERVALLI DORARIO
Linea TROFARELLO- CHIERI
N. TRATTO
(a)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
3.39
Trofarello dal plm lato Chieri
Chieri inclusa
unico 9.32 - 11.02


INTERVALLI DORARIO
Linea TORINO NOVARA AC/AV
(1)

N. TRATTO
Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni Incomp.li Annotazioni

Torino Stura esclusa
Novara Boschetto esclusa
dispari
e
pari
23.00 - 4.00
(1)
La richiesta
dellintervallo
dovr essere
effettuata al DCO
di Settimo

(a) plm = picchetto limite delle manovre.

96 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011

INTERVALLI DORARIO
Linea CHIVASSO ALESSANDRIA(c)
(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a) (b)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
5.1
Bivio Castelrosso escluso
Verolengo inclusa
Borgo Revel inclusa
Crescentino fino al plm lato Borgo Revel
unico 9.58 - 11.28
5.2
Crescentino dal plm lato Fontanetto
Fontanetto Po inclusa
Trino V. fino al plm lato Fontanetto
unico 9.58 - 11.28
5.3
Trino V. dal plm lato Morano
Morano sul Po inclusa
Casale P. fino al plm lato Morano
unico 10.11 - 11.41
5.4
Casale P. dal plm lato Casale M.
Casale M. fino al plm lato Cas.P.
unico 10.18 - 11.48
5.5
Casale M. dal plm lato Borgo S.Martino
Borgo S.Martino inclusa
Giarole fino al plm lato Borgo S.Mart.
unico 9.23 - 10.53
5.6
Giarole dal plm lato Valenza
Valenza fino al plm lato Giarole
unico 09.29 - 10.59
(c) la richiesta
dellintervallo va
rivolta al DCO di
Torino Sez.2.



INTERVALLI DORARIO
Linea TORINO TORRE PELLICE
(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni Incomp.li Annotazioni
6.3
Moncalieri Sangone dal plm lato Candiolo
Candiolo fino al plm lato M.Sang.
unico 9.14 - 10.44
6.4
Candiolo dal plm lato None
None fino al plm lato Candiolo
unico 9.19 - 10.49
6.5
None dal plm lato Airasca
Airasca fino al plm lato None
unico 9.24 - 10.54
6.6
(1)

Airasca dal plm lato Piscina di P.
Piscina di Pinerolo fino al plm lato Airasca
unico 9.29 - 10.59
6.7
Piscina di Pinerolo dal plm lato Pinerolo
Pinerolo fino al plm lato Piscina
unico 9.39 - 10.58
6.8
Pinerolo dal plm lato Brich.
Bricherasio fino al plm lato Piner.
unico 8.51 - 10.21
4203
4206
Verbale con
I.F. per
soppr.
4203, 4206
6.9
Bricherasio dal plm lato Torre P.
Torre Pellice fino al plm
unico 8.41 - 10.11
4203
4206
Verbale con
I.F. per
soppr.
4203, 4206
(a) plm = picchetto limite delle manovre.
(b) Vedasi il paragrafo 3.4.
(1) Interruzioni da richiedere al D.P.C. di Pinerolo


C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 97

INTERVALLI DORARIO
Linea FOSSANO CUNEO
(a)
e SAVIGLIANO CUNEO
(d)

(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(b)(c)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
7.1

Fossano dal plm lato Maddalene
Maddalene inclusa
Centallo fino al plm lato Maddalene
unico 9.46 - 11.16
7.2

Centallo dal plm lato B.M. dellO.
Bivio M. d.Olmo escluso
unico 9.57 - 11.14
7.3
(1)


(Linea Fossano)

Bivio M. d.Olmo escluso
Cuneo fino al plm lato B.M. dellOlmo

unico
9.03 - 10.33

(3)
4426
4106
6081
22975
4107
6.13
(2)
(Linea Saluzzo)

Bivio M. d.Olmo escluso
Cuneo fino al plm lato B.M. dellOlmo
unico 8.55 - 10.25
(a) la richiesta
dellintervallo va
rivolta al DCO di
Torino Sez.5
(d) la richiesta
dellintervallo va
rivolta al DCO di
Torino Sez.5da
Busca(e) a
B.M.Olmo; al DCO
di Torino Sez.6
da Savigliano a
Busca (i)


(1) incompatibile
con I.O. 6.13.

(2) incompatibile
con I.O. 7.3.

(3) treni viaggiatori
linea Fossano da
istradare sulla linea
Saluzzo




(b) plm = picchetto limite delle manovre.
(c) Vedasi il paragrafo 3.4.
98 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011

INTERVALLI DORARIO
Linea CUNEO LIMONE VENTIMIGLIA
(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
7.4
(4)

Cuneo dal plm lato Robilante
Robilante fino al plm lato Cuneo

unico 11.56 - 13.03
7.5
(4)

Robilante dal plm lato Limone
Limone fino al plm lato Robilante

unico 11.37 - 13.07
7.6
(1)
(2)
(3)


Limone dal plm lato Vievola
Vievola fino al plm lato Limone

unico 11.00 - 12.30
7.7
(1)
(2)
(3)


Vievola dal plm lato Tende
Tende fino al plm lato Vievola

unico 15.05 - 16.35
7.8
(1)
(2)
(3)

Tende dal plm lato St. Dalmas
St. Dalmas d.T. fino al plm lato Tende

unico 14.55 - 16.25
7.9
(1)
(2)
(3)

St. Dalmas d.T. dal plm lato Fontan S.
Fontan Saorge fino al plm lato St. Dal.

unico 14.45 - 16.15
7.10
(1)
(2)
(3)

Fontan Saorge dal plm lato Breil sur R.
Breil sur Roya fino al plm lato Fontan

unico 14.45 - 16.10
7.11
(1)
(2)
(3)

Breil sur Roya dal plm lato P.M.....
P.M. km 11,959 (e)
unico 14.55 - 16.05
7.12
(1)
(2)
(3)

P.M. km 11,959 (e)
Ventimiglia fino al plm lato P.M..
unico 12.20 - 13.50
(4) la richiesta
dellintervallo va
rivolta al DCO di
Torino Sez.5

(1) la richiesta
dellintervallo va
rivolta al DCO di
Breil S.R. Sez 1.

(2) riguarda il tratto
di linea compreso fra
i segnali di
protezione delle
stazioni limitrofe

(3) per lesecuzione
di lavori che
interessano il tratto
compreso fra i
segnali di partenza
ed il segnale di
protezione o fra il
plm delle manovre
ed il segnale di
protezione delle
stazioni di Limone,
Breil S.R. e
Ventimiglia,
dovranno richiedersi
contemporaneament
e gli intervalli di
stazione e quelli del
tratto di linea
contiguo.



(a) plm = picchetto limite delle manovre.

C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 99
INTERVALLI DORARIO
Linea TORINO FOSSANO S. GIUSEPPE DI C.
(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
8.17

Ceva dal plm lato Salice.
Sale Langhe fino al plm lato Ceva

unico 10.39 - 12.09
8.18
Sale Langhe dal plm lato Saliceto
Saliceto binario di corsa
Cengio fino al plm lato Saliceto
unico 10.50 - 12.20

8.19
Cengio dal plm lato S.Giuseppe
S.Giuseppe di C. fino al plm lato Cengio
unico 10.59 - 12.17



INTERVALLI DORARIO
Linea CARMAGNOLA - BRA
(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a) (b)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
8.20


Carmagnola dal plm lato Sommariva
Sommariva B. inclusa
Bra dal plm lato Sommariva

unico 9.00 - 10.30

(a) plm = picchetto limite delle manovre.
(b) Vedasi paragrafo 3.4.
100 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011

INTERVALLI DORARIO
Linea ALESSANDRIA - S. GIUSEPPE DI C.
(1)

(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)(b)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
11.3

Cantalupo dal plm lato Gamalero
Gamalero inclusa
Sezzadio inclusa
Cassine fino al plm lato Sezzadio

unico 10.14 - 11.44
11.4

Cassine dal plm lato Strevi
Strevi inclusa
Acqui T. fino al plm lato Strevi

unico 10.00 - 11.30
11.5

Acqui T. dal plm lato Terzo M.
Terzo M. inclusa
Bistagno inclusa
Ponti fino al plm lato Bistagno

unico 10.02 - 11.32
11.6

Ponti dal plm lato Montechiaro
Montechiaro D. inclusa
Mombaldone R. inclusa
Spigno fino al plm lato Mombaldone

unico 10.16 - 11.46
11.7

Spigno dal plm lato Dego
Piana inclusa
Dego fino al plm lato Spigno

unico 10.31 - 12.01
11.8

Dego dal plm lato S.Gius.
Cairo Montenotte inclusa
S. Giuseppe di C. fino al plm lato Cairo M.

unico 10.43 - 12.13
(1) la
richiesta
dellintervallo
va rivolta al
DCO di
Alessandria
Sez. 1.


(a) plm = picchetto limite delle manovre
(b) Vedasi paragrafo 3.4.

C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 101



INTERVALLI DORARIO
Linea ASTI ACQUI TERME
(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
11.9

Asti dal plm lato Mont.
Montegrosso fino al plm lato Asti

unico

9.47 - 11.14


11.10

Montegrosso dal plm lato Nizza M.
Nizza M. fino al plm lato Montegrosso

unico 9.29 - 10.59
11.11

Nizza M. dal plm lato Mombaruzzo
Mombaruzzo fino al plm lato Montegrosso

unico 9.15 - 10.45
11.12
(1)


Mombaruzzo dal plm lato Acqui T.
Acqui T. fino al plm lato Mombaruzzo

unico 9.05 - 10.35
(1) la richiesta
dellintervallo va
rivolta al
DM di Nizza M.



(a) plm = picchetto limite delle manovre
102 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011

INTERVALLI DORARIO
Linea ARONA NOVARA ALESSANDRIA
(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
13.11

Arona dal plm lato Borgo Ticino
Borgo Ticino fino al plm lato Arona

unico 8.51 - 10.21
13.12

Borgo Ticino dal plm lato Oleggio
Oleggio dal plm lato Borgo Ticino

unico 9.00 - 10.30
13.13

Oleggio dal plm lato P.M. Cameri
P.M. Cameri fino al plm lato Oleggio

unico 9.06 - 10.36
13.14

P.M. Cameri dal plm lato Vignale
Vignale fino al plm lato P.M. Cameri

unico 9.14 - 10.44
13.15
Novara dal plm lato Vespolate
Vespolate fino al plm lato Novara
dispari 9.18 - 11.18
13.17
Vespolate dal plm lato Borgo L.
Borgo Lavezzaro binario di corsa dispari
Mortara fino al plm lato Borgo L.
dispari 9.32 - 11.32
13.19
Mortara dal plm lato Valle L.
Valle L. binario di corsa dispari
Torreberetti fino al plm lato Valle L.
dispari 10.01 12.01


(a) plm = picchetto limite delle manovre.


C.T. 09/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 103


INTERVALLI DORARIO
Linea ARONA NOVARA ALESSANDRIA
(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
13.16
Torreberetti dalla punta dev. 6b esclusa
Valle L. binario di corsa pari
Mortara fino al plm lato Valle L.
pari 9.20 - 11.20
13.18
Mortara dal plm lato Borgo L.
Borgo Lav. binario di corsa dispari
Vespolate fino al plm lato Borgo L.
pari 9.20 - 11.20
13.20
Vespolate dal calcio dev.104b escluso
Novara fino al plm lato Vespolate
pari 9.20 11.20







INTERVALLI DORARIO
Linea PAVIA - ALESSANDRIA
N. TRATTO
Binario
interrotto
Treni od
ore
delimitanti
lintervallo
Treni Incomp.li Annotazioni

Alessandria
Torreberetti
dispari
e
pari

Vedere linea
Arona-Novara-
Alessandria

(a) plm = picchetto limite delle manovre.
104 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.T. 09/2011



INTERVALLI DORARIO
Linea DOMODOSSOLA NOVARA
(1)

(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)(b)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni Incomp.li Annotazioni
14.1
Domodossola dal plm lato Villadossola
Villadossola fino al plm lato Domodossola
unico

10.05 - 12.34


14.2
Villadossola dal plm lato Pieve V.
Pieve V. fino al plm lato Villadossola
unico

9.55 - 12.40


14.3
Pieve V. dal plm lato Premosello
Premosello fino al plm lato Pieve V.
unico

9.49 - 12.49


14.4
Premosello dal plm lato Gravellona
Gravellona fino al plm lato Premosello
unico 9.45 - 12.45
14.5
Gravellona dal plm lato Omegna
Omegna fino al plm lato Gravellona
unico 9.34 - 12.34
14.6
Omegna dal plm lato Orta M.
Orta M. fino al plm lato Omegna
unico 9.39 - 12.39
14.7
Orta M. dal plm lato Gozzano
Gozzano inclusa
Borgomanero finoal plm lato Gozzano
unico 9.53 - 12.50
14.8
Borgomanero dal plm lato Cressa F.
Cressa F. fino al plm lato Borgomanero
unico 9.58 - 12.44
14.9
Cressa F. dal plm lato Momo
Momo fino al plm lato Cressa F.
unico 10.06 - 12.36
14.10
Momo dal plm lato Caltignaga
Caltignaga inclusa
Vignale finoal plm lato Caltignaga
unico 10.17 - 12.27
(1) La richiesta
dellintervallo va
rivolta al DCO di
Torino sez. 4.


Vignale dal plm lato Novara
Novara fino al plm lato Vignale
dispari

Novara dal plm lato Vignale
Vignale fino al plm lato Novara
pari
Vedere IPO linea Arona- Novara- Alessandria

(a) plm = picchetto limite delle manovre.
(b) Vedasi paragrafo 3.4.


C.T. 12/2011 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 105




INTERVALLI DORARIO
Linea CHIVASSO AOSTA P.S.DIDIR
(1)

(da concedere nei giorni lavorativi dal luned al venerd)
N. TRATTO
(a)(b)

Binario
interrotto
Treni od ore
delimitanti
lintervallo
Treni
Incomp.li
Annotazioni
5.7

Chivasso dal plm lato Montanaro
Montanaro inclusa
Rodallo inclusa
Caluso inclusa
Candia inclusa
Strambino inclusa
Ivrea fino al plm lato Strambino
unico

9.58 - 11.28


5.8

Caluso dal plm lato Candia
Candia inclusa
Strambino inclusa
Ivrea fino al plm lato Strambino
unico

9.48 - 11.18


5.9
Ivrea dal plm lato Montalto D.
Montalto D. inclusa
Borgofranco inclusa
Settimo Tav. inclusa
Pont S.Martin fino al plm lato Settimo T.
unico 9.47 11.17
5.10
Pont S.Martin dal plm lato Donnaz
Donnaz inclusa
Hone Bard fino al plm lato Donnaz
unico 9.51 11.12
5.11
Hone Bard dal plm lato Verres
Verres fino al plm lato Hone B.
unico 9.57 11.06
5.12
Verres dal plm lato Montjovet
Montjovet fino al plm Verres
unico 11.09 12.16
5.13
Montjovet dal plm lato Chatillon
Chatillon fino al plm Montjovet
unico 11.04 12.09
5.14
Chatillon dal plm lato Chambave
Chambave fino al plm lato Chatillon
unico 10.59 12.05
5.15
Chambave dal plm lato Nus
Nus fino al plm lato Chambave
unico 10.54 11.59
5.16
Nus dal plm lato Quart
Quart fino al plm lato Nus
unico 10.49 11.56
(1) la richiesta
dellintervallo
va rivolta al
DCO di
Torino sez. 1.

5.17
Quart dal plm lato Aosta
Aosta fino al plm lato Quart
unico 10.45 11.50

(a) plm = picchetto limite delle manovre.
(b) Vedasi paragrafo 3.4.

106 01 EDIZIONE DICEMBRE 2003 C.C.35/2008



A DISPOSIZIONE PER FUTURI AGGIORNAMENTI

Da pag. 106 in poi.