Sei sulla pagina 1di 68

DEFINIZIONE DEL PROGETTO

ESECUTIVO E AVVIO DEL


SERVIZIO PORTA A PORTA:
l’esempio delle esperienze di
progettazione a Roma ed a Napoli

Attilio Tornavacca
Direttore Ente di Studio per la Pianificazione Ecosostenibile dei Rifiuti

9 settembre 2008
MOTIVAZIONI DEL CAMBIAMENTO

MIGLIORAMENTO DEL DECORO URBANO

SITUAZIONE DI ESAURIMENTO O CHIUSURA


DEGLI IMPIANTI DI SMALTIMENTO

AUMENTO COSTI SMALTIMENTO


Strategia: cambiamento in 3 mosse

1. ogni civico viene dotato di una batteria di contenitori


di dimensioni adatte al condominio

2. i contenitori sono custoditi all’interno delle


pertinenze condominiali

3. i contenitori saranno svuotati con cadenze


stabilite in base a calendari prefissati

3
IL CAMBIAMENTO

Vantaggi

Svantaggi
IL SISTEMA PORTA A PORTA
Svantaggi
• Più impegno per i cittadini, rigidità per i conferimenti
• Più impegno per l’azienda di raccolta, maggior numero di
contenitori e maggior complessità del servizio
• Necessità di maggiori garanzie nello svolgimento del servizio da
parte del soggetto gestore
• Cambiamento abitudini di conferimento dei materiali riciclabili,
soprattutto relativamente all’introduzione della nuova raccolta dei
rifiuti organici
IL SISTEMA PORTA A PORTA
Vantaggi
• Maggiore raccolta differenziata e minore smaltimento di rifiuti
• Migliore qualità delle frazioni raccolte (minore presenza di scarti
non riciclabili) e quindi miglior tasso di recupero
• Contenimento dei costi di smaltimento
• Migliore decoro urbano (rimozione cassonetti stradali)
• Maggiore disponibilità di parcheggi
• Responsabilizzazione del cittadino
• Maggiore contatto tra operatori dell’azienda e utenza
• Maggiore comodità per chi già prima faceva la raccolta
differenziata

6
Criteri di progettazione del modello
Porta a Porta

• Flessibilità delle prestazioni


• Modularità e complementarietà
• Frequenza del servizio
• Alleggerimento della taglia dei mezzi
La progettazione esecutiva del
servizio porta a porta

Elementi preliminari alla progettazione


• Censimento di tutte le utenze
• Bonifica delle banche dati delle utenze divise per
numero civico.
• D-base degli amministratori di condominio
• Analisi merceologica del rifiuto
La progettazione del porta a porta

Il progetto tecnico esecutivo


Scelta della frequenza di ritiro dei diversi rifiuti
Elaborazione modello di calcolo del servizio:
⇨Definizione delle necessità di
approvvigionamenti
⇨Costruzione del calendario di servizio
⇨Quantificazione dei mezzi e del personale
necessario
⇨Definizione puntuale per numero civico della
dotazione di contenitori, mastelli e sacchi
⇨Organizzazione giri di raccolta
La progettazione del Porta a Porta

Elementi propedeutici alla realizzazione del progetto


• Progettazione e affidamento della campagna di
comunicazione
• Percorso autorizzativo/ realizzativo Isola
Ecologica
• Ordinanza sindacale per il servizio
• Coordinamento e formazione dei Vigili Urbani
• Incontro con gli stakeholders del territorio
• Formazione del personale addetto
Corretta successione di attività per
la messa a regime del servizio
1) Consegna kit sul territorio da servire con il servizio porta a porta
2) Consegna contenitori sul territorio da servire con il servizio porta
a porta
3) Campagna “Addio al cassonetto”
4) Rimozione delle postazioni di cassonetti

5) Campagna di segnalazione sugli errati conferimenti

6) Adeguamento delle volumetrie aumento dei volumi a


disposizione dell’utenza per multimateriale e carta
7) Campagna di restituzione dei risultati
Risultati: esempi nazionali
RD 23% In tutta la città
•Roma
RD 65% Nelle zone con raccolta porta a porta
RD 40,3% In tutta la città
•Torino
RD 58% Nelle zone con raccolta porta a porta
RD 50% In tutta la città con servizio di
prossimità
•Trento
RD 68% Nelle zone riorganizzate con servizio
porta a porta per tariffa puntuale
•Asti RD 63,9% In tutta la città
RD 29,8% In tutta la città
•Alessandria
RD 67,7% Nelle zone con raccolta porta a porta
•Novara RD 68,5% In tutta la città
RD 13,8% In tutta la città
•Bari
RD 55,0% Nelle zone con raccolta porta a porta
RD 44,0% In tutta la città
•Reggio Emilia
RD 70% Nelle zone con raccolta porta a porta
RD 16 % In tutta la città
•Napoli
RD 76% Zona con raccolta porta a porta
•Lecco RD 50,9% In tutta la città
IL SISTEMA PORTA A PORTA

Due esempi in grandi metropoli molto complesse

Quartieri di Colli Aniene, Decima e Massimina a Roma

Quartiere di Colli Aminei a Napoli

13
RD porta a porta: sperimentazione a Roma
Decima:
Colli Aniene: 1.668 famiglie
4.504 abitanti
4.583 famiglie 91 utenze non domestiche
12.833 abitanti Edilizia a sviluppo verticale (3-4 piani)
270 utenze non domestiche Presenza di piani “pilotis”
Edilizia intensiva a sviluppo
verticale (6-8 piani)
Presenza di locali rifiuti

Massimina:
4.548 famiglie
12.734 abitanti
517 utenze non domestiche
Edilizia orizzontale non
Tre quartieri ben
intensiva
(monofamiliare, 2 piani) delimitati
Il progetto pilota porta a porta in 3 quartieri
Colli Aniene:
4.583 famiglie
12.833 abitanti
270 utenze non domestiche
Edilizia intensiva a sviluppo
verticale (6-8 piani)
Presenza di locali rifiuti

Massimina:
4.548 famiglie
12.734 abitanti
517 utenze non domestiche
Edilizia orizzontale non intensiva
(monofamiliare, 2 piani) Decima:
1.668 famiglie
4.504 abitanti
91 utenze non domestiche
Edilizia a sviluppo verticale (3-4 piani)
Presenza di piani “pilotis”
La rilevazione
tecnica sul territorio.

Sopralluoghi per
rilevare tutti gli elementi
utili al dimensionamento
del servizio

Locandina di avviso sopralluogo

Lettera di accredito per rilevatori

Modulo di rilevazione
Mappatura realtà aggregative e
individuazione stakeholder locali

• Individuazione dei gruppi locali portatori


di interessi diffusi (associazioni, comitati
di quartiere, centri anziani, circoli
culturali, ecc.)
• Interviste e incontri preliminari
Il progetto di raccolta porta a porta
per Colli Aniene e Decima
Bidoncini condominiali e frequenze di svuotamento
SCARTI ALIMENTARI MATERIALI NON
E ORGANICI RICICLABILI
Materiali non oggetto di
BIDONCINI DA raccolta differenziata
L 120 E L 240
BIDONCINI DA
L 120, L 240, L 360
3 VOLTE A SETTIMANA
2 VOLTE A SETTIMANA

CARTA MULTIMATERIALE:
Carta, cartone, Contenitori in vetro,
Cartoncino plastica e metallo

BIDONCINI DA BIDONCINI DA
L 120, L 240, L 360 L 120, L 240, L 360

1 VOLTA A SETTIMANA 1 VOLTA A SETTIMANA


La raccolta porta a porta a Massimina
Contenitori e frequenze di raccolta
Presso le abitazioni fino a 3 utenze

SCARTI ALIMENTARI MATERIALI NON


E ORGANICI RICICLABILI
BIDONCINO 40 L SACCHI

3 VOLTE A SETTIMANA 2 VOLTE A SETTIMANA

CARTA MULTIMATERIALE:
Carta, cartone, Contenitori in vetro,
Cartoncino plastica e metallo
SACCHI SACCHI
1 VOLTA A SETTIMANA 1 VOLTA A SETTIMANA

10
La raccolta porta a porta a Massimina
Contenitori e frequenze di raccolta
Presso le abitazioni con più di 3 utenze
MATERIALI NON
SCARTI ALIMENTARI RICICLABILI
E ORGANICI
Materiali non oggetto di
BIDONCINI DA
raccolta differenziata
L 120 E L 240
BIDONCINI DA
L 120, L 240, L 360
3 VOLTE A SETTIMANA
2 VOLTE A SETTIMANA

CARTA MULTIMATERIALE:
Carta, cartone, Contenitori in vetro,
Cartoncino plastica e metallo

BIDONCINI DA BIDONCINI DA
L 120, L 240, L 360 L 120, L 240, L 360

1 VOLTA A SETTIMANA 1 VOLTA A SETTIMANA

11
La raccolta porta a porta a Massimina
Contenitori e frequenze di raccolta
Alle utenze NON domestiche
MATERIALI NON
SCARTI ALIMENTARI RICICLABILI
E ORGANICI
Materiali non oggetto di
BIDONCINI DA
raccolta differenziata
L 120 E L 240
SACCHI E BIDONCINI DA
L 120, L 240, L 360
3 VOLTE A SETTIMANA
2 VOLTE A SETTIMANA

CARTA MULTIMATERIALE:
Carta, cartone, Contenitori in vetro,
Cartoncino plastica e metallo

SACCHI E BIDONCINI DA SACCHI E BIDONCINI DA


L 120, L 240, L 360 L 120, L 240, L 360

1 VOLTA A SETTIMANA 1 VOLTA A SETTIMANA

12
Il progetto di raccolta porta a porta
per Colli Aniene - Roma
Gli strumenti per il cittadino
- IL MAILING
- LE LOCANDINE
- IL “BUTTA BENE DALLA A ALLA Z”
- LA GUIDA
- IL CALENDARIO
LE LETTERE
• per le famiglie
• per gli amministratori di
condominio
• per le utenze non domestiche
PIEGHEVOLE FRONTE

BUSTA FRONTE

PIEGHEVOLE CENTRALE

BUSTA RETRO
LETTERA PIEGHEVOLE RETRO PIEGHEVOLE INTERNO
Locandina di annuncio recapito affissa
negli androni di tutti i condomini
Il butta bene dalla A alla Z
La guida per le famiglie
I calendari per le utenze domestiche

CALENDARIO A CALENDARIO B
I calendari per le utenze non domestiche

CALENDARIO A CALENDARIO B
Il kit per le famiglie

SHOPPER

BIOPATTUMIERA SACCHETTI GUIDA PROMEMORIA CALENDARIO


Il sistema di distribuzione del kit alle famiglie
Nelle vie del calendario A: dal 19 al 29 marzo
Nelle vie del calendario B: dal 2 al 14 aprile
• 3 passaggi per consegna kit
• affiancamento di mediatori culturali
• punto informativo AMA

BADGE DI
RICONOSCIMENTO

INCARICATO ALLA CONSEGNA PUNTO INFORMATIVO


Cronoprogramma di avvio del servizio – Zona A
Colli Aniene-vie del Calendario A tempistica

Inizio affissione locandine di avviso


Consegna alle famiglie dello
Starter Kit (borsa contenente:
biopattumiera, sacchetti di carta,
materiale informativo, calendario) 16 marzo

Consegna Starter Kit a famiglie 19-29 marzo

Consegna bidoncini condominiali


e bidoncini per utenze non domestiche 22-31 marzo

Uso dei bidoncini e avvio servizio 2 aprile

Avviso di rimozione dei cassonetti 16 marzo- 19 aprile

Spariscono i cassonetti 20 aprile


Cronoprogramma di avvio del servizio – Zona B
Colli Aniene-vie del Calendario B tempistica

Inizio affissione locandine di avviso


Consegna alle famiglie dello
Starter Kit (borsa contenente:
biopattumiera, sacchetti di carta,
materiale informativo, calendario) 30 marzo

Consegna Starter Kit a famiglie 2-14 aprile

Consegna bidoncini condominiali


e bidoncini per utenze non domestiche 5-18 aprile

Uso dei bidoncini e avvio servizio 18 aprile

Avviso di rimozione dei cassonetti 716-23


maggio
aprile

Spariscono i cassonetti 15 23
maggio
aprile
Il progetto porta a porta per Massimina
Tempistiche di attivazione
Prima verranno attivate le utenze della ZONA A
Poi si procederà con quelle della ZONA B

ZONA A ZONA B

1. Consegna kit per famiglie, sacchi e dal 25 febbraio dal 25 marzo


bidoncini a tutte le utenze
2. Uso dei bidoncini e avvio servizio 10 marzo 07 aprile
3. Avviso rimozione cassonetti
10-16 marzo 07-14 aprile
stradali
4. Rimozione cassonetti stradali 17 marzo 14 aprile

16
Il progetto di raccolta porta a
porta a Roma

Per i cittadini di Colli Aniene, Decima e Massimina


impegnati nel progetto di raccolta differenziata
porta a porta verrà applicato un incentivo
economico pari al 10% di sconto sulla tariffa rifiuti.
Locale rifiuti
Grata protettiva piano pilotis
Piano pilotis
RD porta a porta: sperimentazione a Roma
Indagine sulla soddisfazione degli utenti
Colli Aniene Decima
Soddisfazione per il nuovo sistema di
raccolta dei rifiuti “Porta a Porta” 93,4% 85,3%
Non tornerebbe più indietro al vecchio
sistema (cassonetti stradali) 82,6% 73,7%
Raccomanderebbe il passaggio al nuovo
servizio negli altri quartieri 91,7% 84,8%
Il servizio porta a porta migliora la
raccolta differenziata, la salvaguardia > 90% > 90%
ambientale, aumenta il riciclo dei
materiali
Fonte dei dati: AMA Roma
RD porta a porta: sperimentazione a Roma
Primi risultati dall’avvio del servizio
Colli Aniene
Aprile - Settembre
2007
MULTIMATERIALE
16%
61% raccolta
differenziata CARTA 16%
UMIDO 29%
RIFIUTI NON
RICICLABILI 39%
Fonte dei dati: AMA Roma
RD porta a porta: sperimentazione a Roma
Primi risultati dall’avvio del servizio
Decima
Giugno - Settembre
2007
MULTIMATERIALE
15%
60% raccolta
differenziata
CARTA
16%

UMIDO
29%
RIFIUTI NON
RICICLABILI 40%
Fonte dei dati: AMA Roma
Il porta a porta tra i 16 impegni programmatici
per Roma del nuovo Sindaco Alemanno
Il testo del “Patto con Roma” contiene i 16 punti nodali che il
candidato Sindaco Gianni Alemanno si impegnava a realizzare
quando fosse stato eletto Sindaco del Comune di Roma.
Il punto 13 riguarda anche la RD porta a porta.

“13 - Nuovo Piano rifiuti


Scongiurare il rischio di un'emergenza rifiuti analoga a quella di
Napoli, passare immediatamente alla raccolta differenziata "porta
a porta" in tutta la città, realizzare subito tutti gli impianti
necessari allo smaltimento dei rifiuti di Roma. Chiudere la
discarica di Malagrotta nei tempi previsti. Realizzare il quarto
impianto per la chiusura del ciclo dei rifiuti su iniziativa dell'Ama
per dare valore industriale all'azienda pubblica.”
http://www.alemannosindaco.net/
Il progetto Porta a porta a Napoli

http://www.asianapoli.it/portaaporta/

44
Complessità della progettazione a NAPOLI
GRADO DI FIDUCIA DEGLI UTENTI

CRISI DI CONFERIMENTO E CUMULI STRADALI

QUARTIERI CON DIVERSE TIPOLOGIE URBANISTICHE

45
Il quartiere prescelto per l’avvio: “Colli Aminei”
– 20.817 abitanti
– 7.910 famiglie
– 732 utenze non domestiche

46
Perimetrazione del quartiere Colli Aminei
Risultati analisi merceologiche rifiuto residuo a Colli Aminei
% analisi Parco % analisi Edilizia
frazioni Via Nicolardi sovvenzionata
MATERIALE ORGANICO DA CUCINA 43,5 47,7
MATERIALE ORGANICO DA GIARDINO 0,8 4,1
CARTA : GIORNALI E RIVISTE ETC. 7,3 5,2
CARTONE ONDULATO E TESO 3,8 2,3
IMBALLAGGI CELLULOSICI POLIACCOPPIATI 0,2 0,3
IMBALLAGGI IN ALLUMINIO 0,2 0,8
IMBALLAGGI IN ACCIAIO 2,9 1
VETRO 5,2 4,7
IMB.IN PLASTICA(NON BOTTIGLIE, FLACCONI)FILM/BUSTE 10,2 4,7
IMB. IN PLASTICA( BOTTIGLIE, FLACCONI) 3,3 5,2
POLISTIROLO DA IMBALLO 0,4 0,5
ALTRA PLASTICA NON IMBALLO 5,4 3,9
IMBALLAGGI IN LEGNO 0,8 1,3
TESSILI E CUOIO 2,7 8
MATERIALI INERTI 1,7 0,8
PANNOLINI 4,4 4,4
SOTTOVAGLIO < 20 mm 4,4 1
Manuale di Istruzioni

http://www.asianapoli.it/portaaporta/
49
«I rifiuti dalla A alla Z »

http://www.asianapoli.it/portaaporta/
50
Calendari di raccolta

UTENZE DOMESTICHE LOTTO 1 UTENZE NON DOMESTICHE LOTTO 2


51
http://www.asianapoli.it/portaaporta/
utenze domestiche

http://www.asianapoli.it/portaaporta/
52
Mailing Amministratori
Mailing Famiglie
Mailing UnD
Lettera e busta

53
KIT di avvio per le famiglie
Per facilitare la separazione dei rifiuti in casa, ogni
famiglia riceverà direttamente a casa

BIO PATTUMIERA 10L CONFEZIONE SACCHETTI GIALLI 70L


PER LA RACCOLTA DEI
RIFIUTI ORGANICI CONFEZIONE SACCHETTI NERI 20L

OPUSCOLO INFORMATIVO
CONFEZIONE DI
SACCHETTI
CALENDARIO SETTIMANALE DI
BIODEGRADABILI
RACCOLTA A DOMICILIO 4 VERSIONI

I RIFIUTI DALLA A ALLA Z

54
Utenze non domestiche
SCARTI INDIFFERENZIATO
Materiali non
ALIMENTARI E riciclabili
ORGANICI

6/7 2/7

CARTA E
CARTONE

2/7 e 6/7

MULTIMATERIALE VETRO
Imb. in plastica e
metallo
2/7 2/7
DOVE FINISCONO I MATERIALI RACCOLTI?
INDIFFERENZIATO Impianto di smaltimento su
indicazione del Commissario di Governo
UMIDO impianti autorizzati di produzione
compost di qualità fuori Regione

CARTA E CARTONE Comieco - ANCAPLASTICA-ECOCART

VETRO CoReVe – EUROVETRO

MULTIMATERIALE Impianto selezione DI GENNARO-S.R.I

METALLI FERROSI E ALLUMINIO CIAL – industria metallurgica

CNA - industria metallurgica

PLASTICA CoRePla – industria


manifatturiera plastica
VETRO IN LASTRE E DAMIGIANE
COSA PORTARE CUCINE, LAVATRICI, LAVASTOVIGLIE
ALL’ISOLA FRIGORIFERI, CONGELATORI, CONDIZIONATORI
ECOLOGICA TELEVISORI E MONITOR
ALTRI ELETTRODOMESTICI
APPARECCHIATURE INFORMATICHE
APPARECCHIATURE DI ILLUMINAZIONE (fari, neon, lampadine a
basso consumo)
PILE USATE E BATTERIE CELLULARI
FARMACI SCADUTI
BATTERIE AUTO
INGOMBRANTI: mobili, materassi, reti, quadri, specchi,
ceramiche, tappezzerie,
manufatti in ferro e legno (termosifoni, porte, balaustre)
ABITI DISMESSI
CARTA, CARTONE (grandi quantità)
questi MULTIMATERIALE (grandi quantità)
materiali non CASSETTE DI PLASTICA o LEGNO
vanno nei SFALCI DI POTATURA (scarti di giardini, piante, fiori, erba)
OLIO VEGETALE (da cottura cibi)
contenitori OLIO MINERALE (lubrificanti)
TONER PER CARTUCCE E STAMPANTI

Via Saverio Gatto, alle spalle della stazione della


DOVE E QUANDO
Metropolitana

lunedi: 14 -19
dal martedi al sabato: 10 -19
domenica: 10 -14
isola ecologica: dove sei?

´ è un area in cui i cittadini del Comune possono portare


gratuitramente i rifiuti ingombranti o pericolosi nell’orario di
apertura

´ non è una discarica e non è un impianto di


trattamento rifiuti.

IMPORTANZA STRATEGICA
´ un sistema basato sulla raccolta differenziata porta a porta
(disponibilità conferimento quotidiano)
IL CAMBIAMENTO A COLLI AMINEI

Vengono eliminati i contenitori stradali:

• 81 Cassonetti per la raccolta RSU


• 25 Campane per il multimateriale
• 5 Ecopiazzole

59
Operazione addio cassonetto

60
Comunicazione diretta

61
DOMANDE FREQUENTI
IL POSIZIONAMENTO E IL RITIRO DEI CONTENITORI
1. Chi da autorizzazione nel posizionamento dei
contenitori: Ordinanza sindacale
2. Chi porta i contenitori fuori dal condominio?
3. Dove ci sono persone anziane chi porterà fuori le
attrezzature?
4. Penalità per chi non gestisce bene il bidoncino?
5. come si fa quando non ci sono spazi? (i casi difficili
verranno analizzati alla fine)
6. Garanzia del prelievo dei contenitori? puntualità di ASIA
negli svuotamenti, soprattutto per l’organico (penalità)
7. come avverrà il lavaggio dei contenitori? (meccanico e ad
enzimi)
8. Se altri utenti inseriscono i rifiuti in cassonetti di
proprietà altrui, cosa succede?

62
DOMANDE FREQUENTI
I FLUSSI DI RIFIUTI
1. sono previsti controlli?
2. come faremo con gli ingombranti per chi non può andare alle isole
ecologiche (che non ci sono adesso)? (servizio a chiamata)
3. per le grandi utenze dove vanno posizionati i cartoni? Le medicine?
Le siringhe?
4. Dove inserire gli altri materiali pericolosi? Tipo Pile?
5. Dove inserire i Raee??
6. Dove inserire oli usati?
7. Ciclo della differenziata. dove vanno a finire i rifiuti differenziati?
8. quale destinazione organico?
9. quale destinazione indifferenziato?
10. Dove o come smaltire particolari tipi di rifiuto? (i rifiuti dalla A alla
Z e Call center dotato di sistema segnalazione chiamata)
11. dove sarà l’impianto di compostaggio di Napoli e quali tempi sono
previsti (zona orientale, dopo la bonifica. I tempi dipendono
dall’amministrazione comunale)
:
Consegna contenitori la mediazione con
amministratori e commercianti

ORDINANZA SINDACALE

INDIVIDUAZIONE LUOGO POSIZIONAMENTO


(SCALA-INTERNO)

SCELTA MODALITA RITIRO: ESPOSIZIONE O


INGRESSO OPERATORI?

SCELTA MULTIMATERIALE: SACCO O BIDONE?


• Il Numero Verde
800.161010

• Il punto informativo
fisso nel quartiere

• Il punto informativo
mobile nei punti di
affluenza del quartiere
RD porta a porta: primi risultati a Colli Aminei

MULTIMATERIALE
9%
(plastica e lattine)

76,3%
CARTA E CARTONE
23,6%
di raccolta

40%
differenziata
UMIDO

VETRO 3,7%
GRAZIE

info@esper.to.it