Sei sulla pagina 1di 4

ESPANSIONE DI INGRESSI / USCITE

CON ALIMENTATORE
®
CA-64 PP
ca64pp_it 07/11
L’espansione CA-64 PP (chiamata anche sottocentrale) permette di espandere il sistema di
allarme con ingressi e uscite addizionali. Può interfacciarsi con le centrali della serie
INTEGRA e con le centrali CA-64. Questo manuale si applica ad espansioni con elettronica
versione 1.3 e firmware 1.03 (o successivo).

1. Caratteristiche
• 8 zone programmabili:
− gestione di rilevatori tipo NO e NC;
− gestione di linee con singolo o doppio bilanciamento (EOL o 2EOL).
• Ingresso tamper addizionale, tipo NC.
• 8 uscite programmabili:
− 4 uscite relè;
− 4 uscite open collector.
• Uscita di alimentazione (due terminali).
• Alimentatore switching 2.2 A, con supervisione dello stato batteria e circuito di
disconnessione in caso di scaricamento.

2. Specifiche tecniche
Tensione di alimentazione ................................................................. 18 V AC ±10%, 50-60 Hz
Trasformatore consigliato ............................................................... TR40VA (40 VA / 18 V AC)
Range della tensione di uscita .......................................................................... 9.5…13.8 V DC
Corrente erogabile dall’alimentatore .................................................................................. 2.2 A
Tensione di segnalazione guasto batteria.................................................................11 V ±10%
Tensione di disconnessione batteria ........................................................................ 9.5 V ±10%
Corrente di ricarica batteria (selezionabile).................................................... 400 mA / 800 mA
Assorbimento di corrente (senza carico sulle uscite OC e senza relè attivi) .................... 34 mA
Assorbimento di corrente di un relè in stato attivo ........................................................... 20 mA
Parametri relè (carico resistivo) ........................................................................... 2 A / 24 V DC
Parametri uscite open collector....................................................................... 50 mA / 12 V DC
Classe ambientale secondo la norma EN50130-5 ................................................................... II
Range di temperatura operativa ....................................................................... -10 °C…+55 °C
Umidità massima ............................................................................................................ 93±3%
Dimensioni scheda elettronica ............................................................................ 142 x 102 mm
Peso.................................................................................................................................. 190 g

La dichiarazione di conformità può essere consultata sul sito www.satel.eu/ce


2 CA-64 PP SATEL

3. Scheda elettronica

Fig. 1. Vista della scheda elettronica dell’espansione.

Legenda della Fig. 1:


1 - LED indicante lo stato della comunicazione con la centrale di allarme:
− lampeggiante – scambio di dati con la centrale di allarme;
− acceso fisso – assenza di comunicazione con la centrale di allarme.
2 - DIP-switch utilizzati per la configurazione dell’indirizzo del modulo.
3 - pin utilizzati durante il processo di produzione. Non cortocircuitare i pin!
4 - morsetteria:
Z1...Z8 - zone;
COM - massa;
C1...C4 - terminale comune del relè;
NO1...NO4 - terminale normalmente aperto del relè;
NC1...NC4 - terminale normalmente chiuso del relè;
TMP - ingresso circuito tamper (NC) – se non usato, dovrebbe essere
cortocircuitato a massa;
CLK - clock;
DAT - data;
+12V - uscita di alimentazione;
AC - ingresso di alimentazione (trasformatore consigliato: 18 V AC, 40 VA).
SATEL CA-64 PP 3

5 - LED indicanti lo stato delle uscite:


− LED ON – uscita attiva (relè attivo / uscita open collector cortocircuitata a massa);
− LED OFF – uscita inattiva.
6 - LED indicante la ricarica della batteria.
7 - pin per la selezione della corrente di ricarica batteria:
− pin cortocircuitati (jumper inserito) – 400 mA;
− pin aperti (jumper non inserito) – 800 mA.
8 - connettore:
+12V - uscita di alimentazione;
OUT5...OUT8 - uscite open collector.
9 - fusibile del circuito di ricarica batteria (3,15 A).
10 - cavi di connessione della batteria (rosso +, nero -).

4. Installazione e avvio
Disconnettere l’alimentazione prima di effettuare i collegamenti elettrici.
Non collegare mai due dispositivi con alimentatore integrato ad un unico
trasformatore.
Prima di collegare il trasformatore al circuito dal quale sarà alimentato,
è necessario disalimentare il circuito stesso.
Non collegare una batteria completamente scarica all’espansione (quando
la tensione ai capi della batteria, senza carico connesso, scende sotto gli 11 V).
L’espansione è stata progettata per essere installata in interni, in ambienti con un normale
tasso di umidità dell’aria.
1. Installare l’espansione nel suo alloggiamento.
2. Utilizzando i DIP-switch, configurare un indirizzo appropriato per l’espansione utilizzando
i microinterruttori 1-5. L’indirizzo deve essere differente da quello degli altri moduli
connessi al bus espansioni. L’indirizzo è la somma dei valori dei singoli microinterruttori
1-5 (vedi: Tabella 1).

Numero switch 1 2 3 4 5
Valore numerico 1 2 4 8 16
Tabella 1. Valori numerici corrispondenti agli switch in posizione ON (in posizione OFF, viene
assegnato il valore 0 ad ognuno di essi).

3. Connettere i terminali CLK, DAT e COM ai relativi terminali del bus espansioni della
centrale. Per effettuare i collegamenti, si raccomanda l’utilizzo di cavi dritti e non
schermati. Quando si utilizzano dei cavi “twistati”, il segnale CLK (clock) e il segnale DAT
(data) non devono viaggiare sulla stessa coppia. Tutti i fili devono appartenere allo stesso
cavo. La lunghezza del cavo non può superare i 1000 m. Se la lunghezza del cavo
supera i 300 metri, potrebbe essere necessario utilizzare diversi fili connessi in parallelo
per ogni segnale.
4. Collegare il contatto tamper dell’alloggiamento ai terminali TMP e COM. Se non occorre
controllare lo stato del contatto tamper, è necessario cortocircuitare i terminali TMP
e COM dell’espansione.
5. Collegare i rilevatori ai terminali delle zone (per la descrizione dei cablaggi fare
riferimento al manuale installatore della centrale di allarme).
4 CA-64 PP SATEL

6. Collegare ai terminali delle uscite, i dispositivi che dovranno essere controllati dalla
centrale di allarme.
7. Connettere i dispositivi che richiedono un alimentazione 12 V DC all’uscita di
alimentazione. La somma delle correnti assorbite dai dispositivi alimentati dall’espansione
e della corrente di ricarica della batteria non deve superare le specifiche massime
dell’alimentatore integrato.
8. Collegare il secondario del trasformatore ai terminali AC dell’espansione.
9. Collegare il primario del trasformatore al circuito 230 V AC. Accertarsi che questo circuito
sia adeguatamente protetto e che rimanga permanentemente attivo (deenergizzare
il circuito prima di connettere il trasformatore).
10. Selezionare la corrente di ricarica della batteria, utilizzando il jumper (400 mA o 800 mA).
11. Connettere la batteria ai terminali dedicati nell’espansione (il positivo al ROSSO,
il negativo al NERO). L’espansione non si avvierà soltanto con la batteria collegata.
La batteria fornisce alimentazione di emergenza in caso di guasto della rete AC.
12. Alimentare il circuito 230 V AC.
13. Avviare la procedura di identificazione nella centrale di allarme. Quando la procedura di
identificazione sarà completata, le zone e le uscite dell’espansione saranno numerate nel
sistema di allarme (le regole di numerazione delle zone e delle uscite vengono descritte
nel manuale della centrale di allarme).
Note:
• Se è necessario disconnettere l’alimentazione dall’espansione, disconnettere prima
la tensione di rete e poi la batteria. Per riconnettere l’alimentazione, seguire la procedura
descritta in precedenza.
• Dato che il trasformatore non ha un interruttore, per disalimentarlo occorre deenergizzare
il circuito AC al quale è connesso.
• Se la tensione della batteria scende sotto gli 11 V per più di 12 minuti (3 test batteria),
l’espansione segnalerà un guasto alla batteria. Se la tensione della batteria scende sotto
i 9.5 V, questa verrà disconnessa.

SATEL sp. z o.o.


ul. Schuberta 79
80-172 Gdańsk
POLAND
tel. + 48 58 320 94 00
info@satel.pl
www.satel.eu