Sei sulla pagina 1di 5

9/2/2021 Come creare le tue candele?

- Aroma-Zone

COME CREARE LE TUE CANDELE?


SII IL PRIMO A DARE LA TUA OPINIONE

Da tenere per te o da regalare, impara a realizzare in modo facile e veloce


graziose candele, di cui puoi personalizzare colore e profumo!

Che cos'è questo ? Quali prodotti?


Nell'antichità le candele avevano il solo scopo Esistono diversi tipi di candele che possiamo offrirti:
di illuminare ed erano e sono tuttora utilizzate
in certi riti religiosi. Ai nostri tempi la candela è Le candele fuse (candela di vetro): la
soprattutto un oggetto decorativo e rilassante preparazione viene colata e bruciata
che crea un'atmosfera romantica, un'atmosfera nella stessa nave. Queste candele
calda e intima ... sono molto facili da usare.
Il principio di funzionamento della candela è
Le candele stampate (stampo in
abbastanza semplice e si basa su un
silicone): l'originalità di questi tappi
fenomeno di autoalimentazione. La candela , viene prima di qualsiasi delle loro
infatti, è essenzialmente composta da un varie forme a seconda dello stampo
blocco di cera (sostanza grassa)
utilizzato. Vengono quindi colati in uno
attraversato da uno stoppino di cotone
stampo e, dopo essere stati sformati,
intrecciato. vengono utilizzati tal quali.
Le candele ambientali : Le candele ambientali sono le
Quando accendi lo stoppino, il calore scioglie la cera candele più esperte. Oggetti decorativi e divertenti che
vicina. Questa cera fusa sale quindi per capillarità nello stoppino e creano un'atmosfera intima.
poi vaporizza a contatto con la fiamma. Questo gas combustibile in Le candele da massaggio : composte principalmente
presenza di ossigeno permette quindi di mantenere una fiamma da cera a basso punto di fusione, la candela da
continua.
massaggio è possibile dopo averla spenta per
assumere senza bruciare un olio base ideale per il
massaggio. Un prodotto due in uno!

Composizione di una candela

Cera Fase oleosa Pigmenti / coloranti Oli essenziali e


fragranze naturali
La cera conferisce durezza Gli olii e / o burri vegetali I coloranti di varia origine
alla candela. La fusione sarà invece permettono di (polveri vegetali, oli vegetali,
più o meno rapida a seconda ammorbidire le cere e perlescenti ...) apportano Questi sono i profumi che
del suo punto di fusione. facilitarne lo molteplici colori e riflessi alla danno alla candela e
all'ambiente un gradevole
scioglimento.Alcuni oli sono candela
anche coloranti molto buoni. profumo. Useremo oli
essenziali e fragranze naturali
senza alcool aventi un punto
di infiammabilità superiore a
65 ° C.

Gli ingredienti in dettaglio


QUALI TIPI DI CERA USARE?
La cera è il componente principale e maggioritario della candela. Gli conferisce la sua durezza e gli permette di sciogliersi più o meno rapidamente a seconda del suo punto
di fusione (più alto è il punto di fusione, meno velocemente si scioglierà la candela).

Le cere ad alto punto di fusione hanno l'inconveniente di sperimentare il fenomeno della "retrazione", che porta ad effetti antiestetici (candela che si stacca dalle pareti,
screpolature sulla superficie, superficie non liscia, ecc.). Per evitare questi fenomeni di non aderenza o problemi di omogeneità di certe cere, è necessario aggiungere alla
ricetta un olio o anche un burro.

Oggi esistono tre tipi di cere nella fabbricazione delle candele : cere di origine animale, minerale e vegetale:

https://www.aroma-zone.com/info/dossiers-thematiques/les-bougies 1/5
9/2/2021 Come creare le tue candele? - Aroma-Zone

Cere di origine vegetale Cere di origine animale

SOY WAX è una cera a basso punto di fusione, meno La CERA D'API viene utilizzata miscelata con un minimo
calda e più rassicurante dopo averla spenta, permette di del 10-20% di olio vegetale per evitare il fenomeno del
realizzare candele da massaggio ma anche candele restringimento e permette quindi di ottenere candele più
d'atmosfera. tradizionali con un odore di miele molto gradevole e
>> Molto facile da usare, non necessita dell'aggiunta di oli discreto.
o burri e può quindi essere utilizzato da solo. Ideale per
iniziare nella fabbricazione di candele!
>> Ideali per candele d'atmosfera tradizionali con cera d'api gialla o per realizzare
candele in più colori puri e vivaci con cera d'api bianca, sono molto economiche
perché bruciano più lentamente.
Possono essere utilizzate altre cere vegetali ma in
combinazione con oli vegetali, burri e / o cera di Sono preferibilmente versati in bicchieri di piccole candele e dovrebbero essere
soia: MIMOSA WAX, RICE WAX, STEARIC evitati in una dose troppo alta nelle applicazioni stampate (difficoltà significativa
ACID, ... nello sformatura).

>> Sono ideali per indurire le candele e farle


durare più a lungo. Scorrono in contenitori e
possono essere utilizzati in candele modellate.
Sono comunque da evitare in dosi troppo elevate Cere di origine minerale
(cristallizzazione, screpolature, difficoltà di fusione
o anche per candele stampate, difficoltà di All'inizio dell'industrializzazione, la PARAFFINA, un sottoprodotto del petrolio,
sformatura, deformazione di stampi in gomma o harivoluzionato la composizione delle candele fino a diventare oggi il leader
plastica ...). assoluto in questo campo. Quest'ultimo infatti, poco costoso, molto accessibile e
facile da usare, è diventato rapidamente essenziale. Tuttavia e sotto l'attuale
consapevolezza delle popolazioni, questa energia non rinnovabile e
sintetica porta i consumatori ad acquistare sempre più candele a base di cere
naturali e rinnovabili.

Non offriamo questo tipo di prodotto sintetico e poco ecologico sul nostro sito.

Proprietà della candela


Punto di Colore Odore Facilità di Candela da Candela Candela Candela
Impermeabili Durezza
fusione puro gradevole utilizzo massaggio d'atmosfera modellata colata

Cera di soia 50 ° C * *** ** *** ** ** *** ***

Cera d'api bianca 63 ° C *** *** ** ** / *** ** ***

Cera d'api gialla 62 ° C *** * *** ** / *** ** ***


biologica

Cera Mimosa 61 ° C ** * *** ** / ** * **

Cera di riso 81 ° C ** ** * * / * * *

Acido stearico 56 ° C * *** * ** / ** ** **

Cera di Candelilla 70 ° C *** * ** * / * * *

Cera di carnauba 83 ° C *** * ** * / * * *


*** molto favorevole ** favorevole * non molto favorevole / sfavorevole

QUALI TIPI DI OLI / BURRI VEGETALI UTILIZZARE?


Oli e burri, a differenza delle cere, vengono utilizzati per ammorbidire la candela , abbassarne il punto di fusione e facilitarne così lo
scioglimento. Consentono una migliore adesione al contenitore, ottenendo una superficie liscia e lucida. Ti consigliamo di scegliere olio / burro vegetale:

secondo il suo odore (l'olio di vaniglia o di nocciola può aggiungere un po 'di profumo alla tua candela)
a seconda del suo colore (alcuni oli possono colorare naturalmente la tua candela)
in base al suo costo (olio / burro troppo costoso non interessa questo tipo di prodotto)
in base al suo potenziale ossidativo (evitare oli molto sensibili all'ossidazione)
in base ai suoi benefici sulla pelle (se fai una candela da massaggio)

Le proporzioni precise di oli o burri da utilizzare dipendono da molti fattori (tipo di cera, tipo di additivi utilizzati, ecc.). Generalmente, la proporzione di olio o burro non
supererà il 50% . Fai attenzione però, più olio o burro aggiungi, più è probabile che la candela si bruci rapidamente. Dovrai fare alcuni test per trovare la formulazione che
funziona meglio per te.

COSA SCEGLIERE COME COLORANTI?


I pigmenti (ossido di ferro) sono estremamente concentrati ma hanno lo svantaggio di saturare lo stoppino e di impedirne il corretto funzionamento. È lo
stesso per le madreperla (miche) che useremo solo nella decorazione esterna della candela. Consigliamo altre alternative naturali (oltre a quelle dei
coloranti chimici commerciali) per ottenere candele colorate:

Oli vegetali colorati


Es: Buriti: candela arancione / erba di San Giovanni: candela rosa / Avocado o Calophylle: candela verde

Oli essenziali colorati (da combinare in base al punto di infiammabilità)


Es: Camomilla blu: candela blu

Polveri vegetali coloranti (da utilizzare in macerazione)


Es: Urucum: candela arancione / Curcuma: candela gialla fluorescente / Henné nero: candela verde blu / Henné egiziano o
Ortica: verde kaki

La bustina di tè (colore giallo pallido, rosa o verde a seconda del tè)


Es: Agrumi: candela gialla / frutti rossi: candela rosa / tè verde: candela verde

https://www.aroma-zone.com/info/dossiers-thematiques/les-bougies 2/5
9/2/2021 Come creare le tue candele? - Aroma-Zone
Passa il mouse sul cerchio cromatico per visualizzare le materie prime per creare i colori delle tue candele.

>> Se vuoi decorare la tua candela con la madreperla solo all'esterno, oliare la candela con un pennello o con le dita con
un olio vegetale incolore. Metti le miche su una spatola o sulla punta di un coltello, quindi soffia su di essa nella direzione
della candela per decorarla nel modo più uniforme possibile.

>> Se vuoi macerare le polveri vegetali sopra consigliate:


Mettere la polvere vegetale direttamente nell'olio vegetale caldo (90-100 ° C), lasciare macerare per 15 minuti a bagnomaria poi filtrare su carta da filtro. Questa è la
soluzione migliore per ottenere le colorazioni più vivide.
Ti consigliamo di macerare sempre le piante al 10% (es. Per una candela versata da 30 grammi: 3 g di polveri vegetali per 30 g di olio vegetale). Dopo la filtrazione,
utilizzare solo la quantità necessaria indicata nella ricetta.
Se non vuoi aggiungere olio alla tua candela , puoi preparare tu stesso un "sacchetto di polvere" in stile bustina di tè usando carta da filtro legata con uno
spago. Lasciar macerare in cera calda per 15 minuti e bagnomaria ad alta temperatura (90-100 ° C). I colori ottenuti saranno più pastello. In questo caso
raddoppiare la quantità di cera nella ricetta perché la carta da filtro ne tratterrà una buona parte.
Più la tua candela contiene una dose elevata di olio vegetale colorante (ad esempio il 50% di olio colorante nella candela), più vividi saranno i colori
ottenuti. Per dosi minori di oli coloranti, otterrai le stesse tonalità ma più morbide.

FRAGRANZE E OLI ESSENZIALI?


Nelle candele naturali, l' odore è fornito principalmente da oli essenziali e / o fragranze cosmetiche naturali . Attenzione però a
rispettare la scheda tecnica di ogni ingrediente ea controllare sistematicamente il suo punto di infiammabilità, che deve essere
maggiore di 65 ° C per evitare che la vostra candela si accenda su tutta la sua superficie.
In questo senso e per motivi di sicurezza:

tutte le sostanze contenenti alcol dovrebbero essere evitate . Gli estratti aromatici e alcune fragranze cosmetiche ("Lemon
Tart", "Mysore" e "Sublime") sono sconsigliati nelle candele anche se l'alcol è talvolta presente in piccole quantità.
Ti consigliamo di utilizzare un massimo del 5-10% di fragranze e / o oli essenziali in totale nelle tue candele.
è possibile utilizzare un olio essenziale con un punto di infiammabilità inferiore a 65 ° C tuttavia sarà obbligatorio aggiungerlo ad
un altro olio essenziale o fragranza con un punto di infiammabilità superiore a 65 ° C in modo che la media sia abbastanza
equivalente a 65 ° C (fare attenzione a calcolare il punto di infiammabilità in proporzione alla concentrazione di oli essenziali
desiderata).

Troverete i punti di infiammabilità degli oli essenziali e delle fragranze cosmetiche nelle rispettive schede
tecniche. Tuttavia, ecco un piccolo elenco di oli essenziali e fragranze che puoi utilizzare senza rischi (punto di
infiammabilità> 65 ° C):

Amyris, Anice, Basilico tropicale, Legno di guaiaco, Legno di Ho, Palissandro, Cade, Camomilla tedesca, Foglie di
cannella, Corteccia di cannella, Cedro dell'Atlante, Cedro della Virginia, Citronella, Combawa, Copahu, Cipresso blu,
Dragoncello, Eucalipto limone, Gaulthérie, Geranio Bourbon , Geranio egiziano, Chiodi di garofano, Foglie di chiodi di
garofano, Inula profumata, Aspic di lavanda, Lavanda fine France, Lavanda vera Bulgaria, Lavandin grosso, Lavandin
super, Citronella, Aiuole di limone, Lovage, Manuka, Melissa, Menta limone, Menta di campo, Menta piperita, Mirra, Mirto
limone, Nard jatamansi, Origano volgare, Palmarosa, Patchouli, Petitgrain, Rosalina, Sandalo albal, Tea tree lemon,
Vetiver, Xanthoxylum, Ylang-Ylang completo, Ylang-Ylang III

Fragranze cosmetiche Bee happy, Bois d'Hinoki, Charlotte aux fraises, Cocosun, Douceur d'Orient, Foglia di fico, Fiore
d'arancio, Fiore di cotone, Lilla bianco, Monoï, Moorea, Mora selvatica, Muschio di Provende, Mysore, Pesca masticabile,
Rosa petalo, mela dell'amore, mela felice.

L'IMPORTANZA DELLO STOPPINO ...


La scelta del giusto stoppino è fondamentale , da questa scelta dipende il buon comportamento della candela quando brucia, evitando così la
formazione di un buco, una candela che brucia troppo velocemente o che si spegne ... Motivo per cui lo stoppino che noi L'offerta è
principalmente adatta a piccoli bicchieri per candele e stampi Aroma-Zone del nostro sito.

In pratica
CONDIZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI RICETTE COSMETICHE
"CASALINGHE"
IGIENE IMPECCABILE IN 3 PUNTI
Tutti i prodotti cosmetici contenenti una fase acquosa sono molto sensibili all'inquinamento da batteri e funghi. È quindi fondamentale rispettare una perfetta igiene nella
preparazione di preparati "casalinghi" contenenti acqua e / o idrosoli, in particolare rispettando queste poche regole:

https://www.aroma-zone.com/info/dossiers-thematiques/les-bougies 3/5
9/2/2021 Come creare le tue candele? - Aroma-Zone
1 - Lavarsi 2 - Disinfettare sistematicamente gli utensili
accuratamente le ed i contenitori da utilizzare : o facendoli passare
maniprima di iniziare la per 10 minuti in acqua bollente e poi asciugandoli
preparazione cosmetica. accuratamente con un panno pulito, oppure risciacquandoli
con alcool da farmacia e lasciandoli poi asciugare in forno.
Al fine di ridurre al minimo il
(per elementi non resistenti al calore). Attenzione, non tutti
contatto con panna o latte, si gli utensili e i contenitori vengono disinfettati allo stesso
consiglia di utilizzare bottiglie a modo. Fare riferimento sistematicamente alle istruzioni di
pompa in vaso.
pulizia e disinfezione presenti in ogni scheda tecnica
dell'articolo in questione nella scheda "IN PRATICA".

3 - Mantieni la tua
preparazione fresca e usala
entro un mese .
Usa "conservanti naturali" come
l'estratto di semi di pompelmo o alcuni
oli essenziali.

Prestare attenzione: se si notano


cambiamenti nell'odore o nell'aspetto,
interrompere l'uso del prodotto.

La preparazione di creme o balsami a volte richiede un riscaldamento significativo di alcune fasi o materie prime. Devono essere osservate le consuete
precauzioni per evitare ustioni e proiezioni. Si consiglia di indossare guanti e occhiali protettivi.
Gli ingredienti e i prodotti finiti devono essere accuratamente etichettati e tenuti fuori dalla portata dei bambini .
Nel caso in cui i tuoi preparati contengano alcol, fai molta attenzione quando li maneggi. In caso di contatto con gli occhi sciacquare abbondantemente e a lungo con
acqua. L'alcol è altamente infiammabile: maneggiare l'alcol lontano da fiamme e fonti incandescenti. L'alcol può essere irritante per le vie respiratorie: maneggiare l'alcol in
una stanza ventilata.

Alcuni ingredienti possono presentare un rischio di allergia nelle persone sensibili: fai sempre un test preliminare di 48 ore nella curva del gomito per
verificare che non compaia alcuna reazione prima di utilizzare i tuoi prodotti.
Queste ricette sono esempi di come utilizzare l'ingrediente descritto in questa scheda tecnica. Queste illustrazioni non impegnano in alcun modo la nostra responsabilità.
Prima di iniziare, leggi la nostra scheda Avvertenze e precauzioni .

PROCEDURA
CONFEZIONAMENTO :
Candela in vetro "Candela" - Modello grande

MATERIALE RICHIESTO :
Mini-frusta o spatola in acciaio inossidabile
Bilancia di precisione
1 stoppino in cotone
1 base
Foglio di alluminio
Carta da filtro
Stampo in silicone "Cuore", "Rotondo", "Fiocco di neve", "Stella marina"

Questo materiale è disponibile su Aroma-Zone nella pagina "Materiale di


fabbricazione cosmetica".

Sciogliere la cera (o le cere) a bagnomaria a fuoco Adescare lo stoppino: per fare questo, immergere Modellare quest'ultimo in modo che aderisca il più
basso, quindi togliere dal fuoco. lo stoppino di cotone precedentemente tagliato per 2 possibile al foglio di alluminio, mantenendo sempre
minuti nella cera (e) fusa (e). Estrarre lo stoppino di una posizione diritta. Lascia raffreddare lo stoppino
cotone e posizionarlo su un foglio di alluminio. sulla pellicola nel congelatore.

Adescare uno stoppino di candela: Quézaco?


Perché dare la priorità a uno stoppino per candele? Come lodarlo?
https://www.aroma-zone.com/info/dossiers-thematiques/les-bougies 4/5
9/2/2021 Come creare le tue candele? - Aroma-Zone

Uno dei primi passi per realizzare una candela è innescare lo stoppino: un Lo stoppino in cotone è costituito da fili intrecciati che intrappolano l'aria all'interno
passaggio semplice da eseguire ed essenziale per la corretta combustione di una delle sue fibre. La fase di adescamento consiste quindi nell'immergere lo stoppino
candela. Non solo lo stoppino brucia meglio quando accendi la candela per la prima per alcuni minuti nella preparazione della cera fusa. Ciò consente la fuoriuscita
volta, ma è anche molto più facile passare attraverso il foro nella base di metallo (è dell'aria contenuta nelle fibre dello stoppino. Quest'aria viene così sostituita dalla
più rigido), ma consente anche una migliore combustione durante tutto lo cera. Il risultato sono le bolle d'aria che fuoriescono durante questa fase. Questo
scioglimento del la candela. permette quindi allo stoppino di bruciare correttamente e di non spegnersi nemmeno
prima che la fiamma raggiunga la superficie della candela.

Aggiungere l'olio (i) vegetale (i) + macerato (i) Togli lo stoppino dal congelatore, quindi sbuccialo Posizionare la punta del trapano nel foro della
oleoso (i) colorato (i) con polveri vegetali + olio (i) dalla pellicola. Deve essere dritto e rigido (altrimenti, base metallica previsto a tale scopo, quindi pizzicare
essenziale (i) e / o fragranza (i) nella cera (e) ancora devi ricominciare dall'inizio, sciogliere di nuovo la la base di questa base utilizzando una pinza o un paio
liquida (e), quindi mescolare usando la mini frusta . candela e poi ricominciare dalla fase di innesco dello di forbici per tenere la punta nel supporto.
stoppino).

Versare la preparazione fredda (in forma pastosa ma abbastanza liquida da Lascia che la preparazione si indurisca. Per farla indurire più velocemente
versarla) nel bicchiere o nello stampo della candela. Una volta versato il preparato, mettete la candela nel congelatore per qualche minuto.
posizionate subito al centro lo stoppino facendo attenzione che la base metallica
tocchi il fondo del bicchiere o dello stampo.

SOS
Perché la candela si spegne?
Quando la quantità di ossidante (aria) si trova improvvisamente in eccesso o in difetto rispetto alla quantità di combustibile (cera), la combustione viene interrotta
istantaneamente. Questo accade ad esempio quando ci soffi sopra o se chiudi la candela sotto un bicchiere.
La composizione della tua candela è essenziale. La base della candela e gli ingredienti incorporati possono influenzare una buona o cattiva combustione,
impedendo alla fiamma di accendersi o bruciarsi correttamente (punto di fusione troppo alto, saturazione dello stoppino da pigmenti, ecc.).
La candela può anche spegnersi da sola se non c'è più cera e / o stoppino. Lo stoppino, ancora posto in una parte estremamente calda della fiamma, viene quindi ridotto
in cenere.

Qual è l'odore e il fumo della candela quando si spegne?

L'odore e il fumo della candela che percepiamo quando si spegne provengono dal gas combustibile che continua a fuoriuscire dallo stoppino. Questo odore è caratteristico a
seconda della cera utilizzata (es: la paraffina ha l'odore delle candele delle nostre torte di compleanno…). Per evitare questo odore che può essere fastidioso, puoi
perfezionare l'estinzione dello stoppino stringendolo tra le dita precedentemente imbevute di acqua.

Alcuni termini da padroneggiare:


Punto di fusione: il punto di fusione è la temperatura alla quale la cera passa da uno stato solido a uno stato liquido.
Punto di infiammabilità : il punto di infiammabilità è la temperatura più bassa alla quale un liquido può formare una miscela infiammabile sulla sua superficie.
Ossidante: sostanza che ha la proprietà di permettere la combustione di un combustibile. Il principale ossidante è l'ossigeno.
Carburante: sostanza in grado di bruciare in presenza di un ossidante per fornire energia (es. Cera).
Retrazione: movimento di ritiro, contrazione, diminuzione del volume. La candela diminuisce di volume e non si attacca più alle pareti.
Dilatazione: movimento inverso di ritrazione.
Sego: grasso animale di montone e / o manzo.
Primer: passaggio fondamentale nella realizzazione della candela che consiste nell'immergere lo stoppino di cotone nella cera fusa e poi modellarlo per
sostituire con la cera l'aria intrappolata nelle fibre di cotone. Ciò consente allo stoppino di bruciare meglio.

https://www.aroma-zone.com/info/dossiers-thematiques/les-bougies 5/5